close

Enter

Log in using OpenID

clicca qui per leggere la rivista in pdf - Attimo

embedDownload
n. 24
Dicembre 2012
2012
2013
LE CLASSIFICHE DEI PIÙ POTENTI
IN ITALIA, IN EUROPA, NEL MONDO
Da sinistra:
Mario Draghi, Barak Obama, Angela Merkel, Mario Monti, Pierluigi Bersani, Giorgio Napolitano,
Silvio Berlusconi, Pier Ferdinando Casini, Corrado Passera, Fabrizio Palenzona, Alfio Marchini
www.lamescolanza.com
LA POLITICA E IL POTERE
Rubare per il partito è diverso che rubare per se stessi. [...]
Se uno ruba per se stesso non altera il mercato politico. Se
uno ruba per il partito contribuisce al fatto che il partito si avvantaggi indebitamente rispetto agli altri. (Marco Travaglio)
La politica è una strana cosa. Le regole che si possono
enunciare per gli altri mestieri sembra che non si applichino alla politica. Un uomo politico può cominciare da giovane come accalappiacani, e in pochissimo tempo riuscire a farlo dimenticare. Ecco ciò che rende la carriera politica quella che è. (Erskine Caldwell)
La politica dovrebbe essere come la Nazionale: dovrebbero sempre giocare i migliori. Ma non è mai così, in nessuna parte del mondo. (Michel Platini)
I politici hanno una loro etica. Tutta loro. Ed è una tacca
più sotto di quella di un maniaco sessuale. (Woody Allen)
Oggi la domanda è: si tratta di un destino reversibile? Ci
sono le condizioni per non toccare il fondo? Non credo di
peccare di inguaribile ottimismo se rispondo, con convinzione, di sì. Ho lanciato un appello: ritrovare il coraggio della risalita, evitando la ricerca di effetti speciali del demiurgo del tempo e recuperando il terreno perduto, il ruolo e
la dignità… (Virman Cusenza)
Noi, che avremmo dovuto saper guardare oltre la cronaca per meglio informare, non ci chiamiamo fuori dall’esame di coscienza collettivo a cui siamo tenuti oggi, nel
giorno degli addii. Vorremmo però contribuire a scuotere
quegli elementi di fatalismo che tante persone con la coda di paglia enfatizzano in questi giorni:la fragilità del territorio, i cambiamenti climatici, l’inclemenza del tempo sono
realtà indiscutibili, che però, per degli amministratori onesti
e una comunità evoluta rappresentano delle attenuanti,
non delle assoluzioni. Salvo accettare già oggi il disastro
prossimo venturo. (Giulio Anselmi)
Abbiamo davanti alcune settimane dense di impegni in
Parlamento. Si evitino passi falsi, si evitino passi indietro, che
rischierebbero di appannare quella ripresa di fiducia nell’Italia, quella ripresa di credibilità e dignità, che anche ho
potuto toccare con mano, traendone motivi di soddisfazione. (Giorgio Napolitano)
Direttore Responsabile
Cesare Lanza
Comitato editoriale
Antonio Eustor, Domenico Mazzullo, Antonella Parmentola, Maria Antonietta Serra
Coordinatrice
Antonella Parmentola
rivista bimestrale, n. 24 / Dicembre 2012
Editore Lamescolanza s.a.s., direzione, redazione, amministrazione:
Via Marcello Prestinari, 13 00195 Roma – tel. 06.93574813
[email protected], www.attimo-fuggente.com
Stampato dalla Tipolitografia Trullo s.r.l.
Via Ardeatina, 2479 - 00134 Santa Palomba Roma
Tel. 06.6535677 - Fax 06.71302758
[email protected] - www.tipolitografiatrullo.it
Per gli abbonamenti: annuale 120€ - Iban IT 74X0760103200000080594831;
c/c postale n. 80594831 intestato a: Lamescolanza s.a.s, Via Marcello Prestinari, 13 00195 Roma
REGISTRAZIONE TRIBUNALE DI ROMA – N°242\2007 DEL 12 GIUGNO 2007
LA POLITICA E IL POTERE
Rubare per il partito è diverso che rubare per se stessi. [...] Se uno ruba per se stesso non altera il mercato politico. Se uno ruba per il partito contribuisce al fatto che
il partito si avvantaggi indebitamente rispetto agli altri.
(Marco Travaglio)
La politica è una strana cosa. Le regole che si possono enunciare per gli altri mestieri sembra che non si applichino alla politica. Un uomo politico può cominciare
da giovane come accalappiacani, e in pochissimo
tempo riuscire a farlo dimenticare. Ecco ciò che rende
la carriera politica quella che è. (Erskine Caldwell)
La politica dovrebbe essere come la Nazionale: dovrebbero sempre giocare i migliori. Ma non è mai così, in
nessuna parte del mondo. (Michel Platini)
I politici hanno una loro etica. Tutta loro. Ed è una tacca
più sotto di quella di un maniaco sessuale. (Woody Allen)
Oggi la domanda è: si tratta di un destino reversibile?
Ci sono le condizioni per non toccare il fondo? Non credo di peccare di inguaribile ottimismo se rispondo, con
convinzione, di sì. Ho lanciato un appello: ritrovare il coraggio della risalita, evitando la ricerca di effetti speciali del demiurgo del tempo e recuperando il terreno perduto, il ruolo e la dignità… (Virman Cusenza)
Noi, che avremmo dovuto saper guardare oltre la cronaca per meglio informare, non ci chiamiamo fuori dall’esame di coscienza collettivo a cui siamo tenuti oggi,
nel giorno degli addii.Vorremmo però contribuire a scuotere quegli elementi di fatalismo che tante persone con
la coda di paglia enfatizzano in questi giorni:la fragilità
del territorio, i cambiamenti climatici, l’inclemenza del
tempo sono realtà indiscutibili, che però, per degli amministratori onesti e una comunità evoluta rappresentano
delle attenuanti, non delle assoluzioni. Salvo accettare
già oggi il disastro prossimo venturo. (Giulio Anselmi)
Abbiamo davanti alcune settimane dense di impegni
in Parlamento. Si evitino passi falsi, si evitino passi indietro,
che rischierebbero di appannare quella ripresa di fiducia nell’Italia, quella ripresa di credibilità e dignità, che
anche ho potuto toccare con mano, traendone motivi
di soddisfazione. (Giorgio Napolitano)
2
INTRODUZIONE
4
Cesare Lanza - 2013, chi saranno i vecchi e i nuovi potenti?.........
4
IL GOTHA DELL’ECONOMIA
9
Quelli che determinano il destino dell’Italia.....................................
9
IL TOP DELL’ECONOMIA
29
Quelli che detengono importanti posizioni di potere ........................
29
L’ELITE DEI COMUNICATORI
55
I GRANDI COMUNICATORI
61
Specialisti dell’immagine e delle relazioni .......................................
61
I PROFESSIONISTI CHE CONTANO
67
Nelle relazioni istituzionali, esterne e comunicazione......................
67
GRANDI AGENZIE DI COMUNICAZIONE
E RELAZIONI PUBBLICHE
79
PRESIDENTE DEL CONSIGLIO
E MINISTRI GOVERNO MONTI
84
REGIONE LAZIO
96
REGIONE LOMBARDIA
99
COMUNE ROMA
102
IL MONDO DEL CALCIO
105
I POTENTI DEL MONDO
113
I PENSATORI PIÙ INFLUENTI
120
INDICE DEI NOMI
138
IV DI COPERTINA – I giovani imprenditori di Confindustria
3
INTRODUZIONE
2013, CHI SARANNO I VECCHI
E I NUOVI POTENTI?
Cesare Lanza
na caratteristica dell’Attimo fuggente è rappresentata
dalle classifiche e da giudizi corrispondenti alle nostre
valutazioni, soprattutto per quanto attiene ai personaggi della politica, dell’economia e della finanza (ma non
solo). Confesso che questo stile, per altro sporadicamente
consueto in tante testate, è una mia fissazione divulgativa da
sempre. Forse è troppo tardi, sicuramente se fossi più giovane
avrei l’energia per tentare di organizzare un intero giornale
con questi criteri! Alla radice, c’è un’esigenza tanto elementare quanto, perdonatemi la parolona, culturale: capire secondo le proprie possibilità oggettive, rivolgersi a esperti, storici, opinionisti di ogni settore per essere aiutati a valutare, e infine comunicare con chiarezza a chi legge, assumendosene
la responsabilità (“mettendoci la faccia”, come si dice popolarescamente) a proposito di ciò che succede nel mondo. E
ripeto, se fosse possibile, non solo in quei due settori che decidono i destini di noi tutti, ma per qualsiasi argomento, frivolo o
ludico che sia. Non vi sarebbe piaciuto sapere, con il dottor
Barnard ancora in vita, quali fossero le sue classifiche relative
alla qualità dei cardiochirurghi, beninteso dopo il suo primato? E se ci fosse uno studioso del cattolicesimo assolutamente attendibile e carismatico, non sarebbe divulgativo apprendere da lui chi siano stati i dieci pontefici più importanti, e magari anche quelli più nocivi, sia per la religiosità, sia per gli
aspetti sociali, durante e dopo il loro papato? E quanto mi
piacerebbe apprendere da un prestigioso critico d’arte moderna chi siano, oggi, i più grandi pittori, quelli destinati a restare stabilmente nella storia, distinguendoli da moltitudini di
altri, spinti dalle mode, dalle speculazioni commerciali, e dalle
enfatiche e frettolose celebrazioni mediatiche?
E così via…
Restando nei confini pur innovatori della nostra rivista,
U
4
desidero dare una rapida spiegazione sui volti e sui nomi dei
personaggi pubblicati in copertina e in contro copertina. Com’è chiaro, si tratta di opinioni che nascono da valutazioni
personali, da indicazioni fornite da importanti specialisti della
politica, dell’economia e della finanza, nonché dal nostro abituale gruppo di lavoro.
Mario Draghi, a mio parere, potrebbe essere l’uomo più
importate del 2013, per gli italiani. Ha fatto benissimo nella sua
storia professionale, ha fatto ancor meglio al timone della Banca centrale europea. Pensate solo alla valenza dei due riconoscimenti mondiali appena ricevuti: Super Mario da Forbes è
considerato ottavo sui settantuno più potenti al mondo, e ventunesimo da Foreign Policy sui cento più importanti pensatori!
Come minimo sarà ancora l’uomo delle decisioni cruciali per
tutti gli equilibri indispensabili, per l’Europa – gigante dai piedi
d’argilla. Ma, se dopo le elezioni, la confusione nel Palazzo romano sarà ancora, e del resto è prevedibile, assolutamente
gestibile e indecifrabile, Draghi potrebbe essere il risolutore, il
punto di arrivo, l’uomo giusto davanti a tanti conflitti, ai numerosi diritti di veto, agli interessi dei partiti in campo. Aggiungo
che è anche un auspicio, oltre che un’ipotesi, e presuntuosamente arriverei a definirla un’intuizione, di chi scrive.
Mario Monti, sia che lo si consideri indebolito, sia lo si
esalti come il salvatore della patria nel momento più buio dell’Italia repubblicana è al centro di tanti progetti e di ogni manovra. Le opzioni sono tre: Quirinale, riconferma a Palazzo Chigi, Ministero dell’economia (ipotesi finora scartata dall’interessato), in un possibile governo Bersani. A sua volta, il leader del
Pd ha ottenuto un significativo successo nelle primarie della sinistra, al momento in cui scrivo è considerato quasi all’unanimità come il futuro presidente del Consiglio. Non è una faccia
nuova, è stato già al Governo come ministro, è riuscito ad assumere l’immagine di un uomo rassicurante, capace di coagulare alleanze contraddittorie.
E veniamo agli altri. Giorgio Napolitano, alla scadenza
del suo settennato, influirà ancora molto su uomini e cose, dietro le quinte, ma c’è anche chi parla di una sua rielezione, in
caso di impasse. Silvio Berlusconi, dopo tante smentite, ha deciso di opporsi, in prima persona, alla sinistra capeggiata da
Bersani. Chi lo conosce sa che esitava perché è diffusa, sostenuta dai sondaggi, la convinzione che si tratterà di una sconfitta, e tuttavia, ora che il Cavaliere ha rotto gli indugi, già qual5
cuno sostiene che potrebbe trattarsi di un ritorno napoleonico, con una raccolta di inesausti seguaci, prima di Waterloo.
Pier Ferdinando Casini ha giocato una carta con decisione assoluta: il sostegno a Monti. Previsioni per lui: vice presidente in un governo Bersani o in un eventuale Monti bis, questa volta sostenuto anche da uomini dei partiti al governo.
Oppure, presidente della Camera o del Senato. Nonostante
la scelta drastica, Casini ha avuto la capacità di tenersi aperte tutte le porte, al centro dov’è collocato da sempre, a sinistra e anche a destra, a parte i contrasti con Berlusconi.
Secondo alcune opinioni, Corrado Passera ha deluso,
non ha ottenuto risultati concreti, in poche parole avrebbe
potuto e dovuto fare qualcosa di più. Per noi, non è così. Bisogna tener conto degli incroci delicatissimi che il suo ruolo aveva con Monti innanzitutto, con alcuni ministri, nella ragnatela
delle varie competenze. Passera ha relazioni formidabili e potrà contare moltissimo nel periodo post elettorale.
Fabrizio Palenzona è il banchiere di cui tutti parlano bene, con rispetto e stima, in una fase storica in cui le banche sono prese di mira innanzitutto da speculatori e cecchini della
finanza, dalle critiche degli industriali, e last but not least, dall’insoddisfazione, se non addirittura dalla rivolta, popolare. Nel
suo settore, che si estende a inevitabili congiunzioni con la politica, il gioviale Palenzona è destinato ad accumulare potere
su potere.
Alfio Marchini: un imprenditore e finanziere, ancora giovane, che ha deciso di uscire da un limbo dorato che pareva
irrinunciabile, per esporsi a un ruolo pubblico e istituzionale.
Candidato emergente a sindaco di Roma, mentre nello sfondo c’è la solita mischia avventuristica di politici, professionisti,
nonché di baldanzosi rappresentanti delle più diverse velleità.
Abbiamo doverosamente indicato due figure centrali
del potere nel mondo occidentale. Barak Obama, appena
rieletto alla Casa bianca, intenzionato a realizzare programmi
e innovazioni di difficile raggiungimento, per prudenza e tatticismi, nel primo mandato. Angela Merkel è attesa da elezioni
– un appuntamento per tutti sempre insidioso - e dalla difficile sistemazione di rapporti con Francia e Italia, nel nostro caso in relazione stretta con i risultati del prossimo voto.
In controcopertina, abbiamo scelto dodici apostoli della giovane Confindustria. Non entriamo nel merito, è del tutto
improbabile che anche solo uno di loro possa salire ai vertici
6
del potere nell’anno che verrà. È un nostro auspicio per il rinnovamento, in futuro, della vetusta, spesso decrepita, classe
dirigente italiana. Occorrono nuove idee, nuovi talenti, energie fresche, a mio parere anche spirito e desiderio di unità nazionale, per risollevare il nostro Paese. La speranza è che queste qualità appartengano in larga misura agli esponenti di
questa promettente dozzina.
Infine, due parole di spiegazione per i tantissimi sostenitori dei tantissimi esclusi da questa sorta di oroscopo del potere italiano in divenire. Vogliamo fare qualche nome? I primi
quattro che mi vengono in mente sono Beppe Grillo, Matteo
Renzi, Luca di Montezemolo e Cesare Geronzi. Ebbene, Montezemolo mi sembra incartato nei troppi e troppo prudenti,
tatticismi. Matteo Renzi, dopo la personale affermazione alle
primarie, essendo stato numericamente sconfitto, dovrà far fatica a consolidare il suo seguito, in una condizione obbligata
di collaborazione con l’antagonista vincente, Bersani, o peggio, anche se mi sembra improbabile, di rottura e opposizione.
Beppe Grillo deve necessariamente, prima e dopo le elezioni
(se gli andranno bene), uscire dalla mera protesta e esporre
ai simpatizzanti un progetto concreto: cosa fare, oltre a disfare. Cesare Geronzi infine, con il suo fortunato libro (intervista
scritta con incisività da Massimo Mucchetti), ha mandato un
messaggio chiaro: non intende affatto andare in pensione, si
è tolto molesti sassolini dalle scarpe, non è certo isolato… Su
di lui però pesa un fattore fisiologicamente decisivo: la senilità. E non scrivo vecchio perché, da vecchio, questa parola rivolta agli insenescenti è ormai diventata, d’abitudine, un insulto. Di più: una ghettizzazione, ai giardinetti per portare il cane
a fare pipì, o in una casa di riposo.
Per quanto mi riguarda mi sento spesso in prossimità di
una quieta resa filosofica, nel mio piccolo territorio. Per quanto riguarda Geronzi, sarei felice invece se diventasse il simbolo di una sempre possibile resurrezione generazionale, dimostrando che ciò che è vecchio non è pregiudizialmente da
buttare, al contrario può esprimere ancora tanto e riservare
anche grandi sorprese.
[email protected]
7
direttore
Cesare Lanza
PAGELLE & CLASSIFICHE
IL GOTHA dell’ECONOMIA
9
Quelli che determinano il destino dell’Italia
IL TOP dell’ECONOMIA
29
Quelli che detengono importanti posizioni di potere
L’ELITE DEI COMUNICATORI
55
I GRANDI COMUNICATORI
61
Specialisti dell’immagine e delle relazioni
I PROFESSIONISTI CHE CONTANO
67
Nelle relazioni istituzionali, esterne e comunicazione
GRANDI AGENZIE DI COMUNICAZIONE E RELAZIONI PUBBLICHE 79
8
PRESIDENTE DEL CONSIGLIO E MINISTRI GOVERNO MONTI
84
REGIONE LAZIO
96
REGIONE LOMBARDIA
99
COMUNE DI ROMA
102
IL MONDO DEL CALCIO
105
I POTENTI DEL MONDO
113
I PENSATORI PIÙ INFLUENTI
120
IL GOTHA DELL’ECONOMIA
Quelli che determinano il destino dell'Italia
Silvio Berlusconi, Gianluigi Aponte, Francesco Gaetano Caltagirone, Carlo De Benedetti, Mario Draghi, Franzo Grande Stevens.
9
Quelli che determinano il destino dell'Italia
10
IL GOTHA DELL’ECONOMIA
Fedele Confalonieri, Carlo Cimbri, Emma Marcegaglia, Andrea
Illy, Luciano Benetton, John Elkann.
11
Quelli che determinano il destino dell'Italia
12
IL GOTHA DELL’ECONOMIA
Paolo Scaroni, Domenico Arcuri, Sergio Marchionne, Franco
Bernabè.
13
IL GOTHA DELL’ECONOMIA
Marco Tronchetti Provera, Luigi Gubitosi, Giorgio Squinzi, Alessandro Profumo, Rodolfo De Benedetti, Miuccia Prada.
14
Quelli che determinano il destino dell'Italia
15
Quelli che determinano il destino dell'Italia
16
Quelli che determinano il destino dell'Italia
IL GOTHA DELL’ECONOMIA
Giovanni Bazoli, Fabrizio De Mondi, Giorgio Armani, Gabriele
Galateri di Genola, Guido Barilla.
17
IL GOTHA DELL’ECONOMIA
Cesare Geronzi, Fabrizio Palenzona, Leonardo Del Vecchio,
Mauro Moretti, Fulvio Conti.
18
Quelli che determinano il destino dell'Italia
19
IL GOTHA DELL’ECONOMIA
Gilberto Benetton, Alessandro Benetton, Gianmarco Moratti, Letizia Moratti, Luca Cordero di Montezemolo, Roberto Colaninno.
20
Quelli che determinano il destino dell'Italia
21
Quelli che determinano il destino dell'Italia
22
IL GOTHA DELL’ECONOMIA
Pellegrino Capaldo, Vittorio Colao, Enrico Cucchiani, Carlo
Puri Negri, Massimo Sarmi, Gianpiero Pesenti.
23
Quelli che determinano il destino dell'Italia
24
IL GOTHA DELL’ECONOMIA
Mauro Masi, Marina Berlusconi, Pier Silvio Berlusconi, Luigi
Cremonini, Ennio Doris, Franco Tatò.
25
IL GOTHA DELL’ECONOMIA
Antonello Perricone, Maurizio Costa, Anna Maria Tarantola,
Giuseppe Orsi, Innocenzo Cipolletta.
26
Quelli che determinano il destino dell'Italia
27
Quelli che determinano il destino dell'Italia
Giovanni Guareschi
Signore, Peppone è stato eletto, ah io mi ricordo del cero che
vi portò, per esser bello era bello, ma se basta un cero di un
chilo per farsi eleggere deputato, Stalin con uno di una tonnellata si faceva eleggere papa.
(Da “Peppone e don Camillo”, 1948)
28
I L T O P D E L L’ E C O N O M I A
Quelli che detengono importanti posizioni di potere
Marco Pautano, Paolo Bertoluzzo, Laura Biagiotti, Giuseppe
Vegas, Giancarlo Elia Valori.
29
Quelli che detengono importanti posizioni di potere
30
I L T O P D E L L’ E C O N O M I A
Andrea Guerra,Alberto Nagel,Alberto Bombassei, Massimo Donelli,
Francesca Lavazza, Gianluca Brozzetti, Maurizio Saccomanni.
31
Quelli che detengono importanti posizioni di potere
32
Quelli che detengono importanti posizioni di potere
33
Quelli che detengono importanti posizioni di potere
34
I L T O P D E L L’ E C O N O M I A
Massimo Garbini, Sergio Balbinot, Monica Mondardini, Matteo
Arpe, Patrizio Bertelli.
35
Quelli che detengono importanti posizioni di potere
36
Quelli che detengono importanti posizioni di potere
37
Quelli che detengono importanti posizioni di potere
38
Quelli che detengono importanti posizioni di potere
39
Quelli che detengono importanti posizioni di potere
40
I L T O P D E L L’ E C O N O M I A
Massimo Capuano, Cecilia Tosting, Franz Jung, Roberto Sergio,
Marco Staderini, Sergio Loro Piana,.
41
Quelli che detengono importanti posizioni di potere
42
I L T O P D E L L’ E C O N O M I A
Mario Moretti Polegato, Fabrizio Viola, Leo Wencel, Cesare
D’amico, Domenico Pellegrino, Donatella Versace.
43
I L T O P D E L L’ E C O N O M I A
Claudia Cremonini, Giuseppe Giordo, Franco Bassanini, Gaetano
Mele, Vito Riggio, Mario Boselli, Marco Zanichelli, Alessandro Salem, Roberto Vedovotto.
44
Quelli che detengono importanti posizioni di potere
45
I L T O P D E L L’ E C O N O M I A
Gaetano Miccichè, Laura Burdese, Paolo Bassetti, Francesco
Vago.
46
Quelli che detengono importanti posizioni di potere
47
Quelli che detengono importanti posizioni di potere
48
I L T O P D E L L’ E C O N O M I A
Pasquale Cannatelli, Roland Shell, Roberto Calcagno, Danilo
Coppola, Matteo Zanetti, Paolo Zegna.
49
Quelli che detengono importanti posizioni di potere
50
I L T O P D E L L’ E C O N O M I A
Andrea Ragnetti, Franco Moscetti, Marco Jacobini, Aldo Reali,
Bruno Rota, Luigi Roth.
51
Quelli che detengono importanti posizioni di potere
52
I L T O P D E L L’ E C O N O M I A
Carlo Camnasio, Maurizio Prato, Giuseppe Bono, Patrizio Di
Marco, Antonio Finocchiaro, Alessandro Castellano.
53
Quelli che detengono importanti posizioni di potere
Luca Goldoni
Nessuno ha ancora intuito che forse la classe politica italiana
potrebbe recuperare un po’ di credibilità nella opinione pubblica se ogni tanto la caccia alla poltrona fosse sostituita da
una sconveniente, ma anche liberatoria caccia al tesoro con
un paio di mutandine nere.
(Da “Dipende”, 1980)
54
L'ELITE DEI COMUNICATORI
Specialisti dell'immagine e delle relazioni
Stefano Lucchini, Loretana Cortis, Raoul Venturi.
55
Specialisti dell'immagine e delle relazioni
56
L'ELITE DEI COMUNICATORI
Gialuca Comin, Franco Currò, Stefano Mignanego, Paolo Calvani, Luigi Vianello.
57
Specialisti dell'immagine e delle relazioni
Giuliano Ferrara
Il patto con il Male c’è sempre stato, è insito in un regime non
aristocratico e forse in ogni regime politico, anche quello capace apparentemente di sublimarlo, ma una volta il patto con
il diavolo era governato dalla politica, e produceva anche sogni democratici clamorosamente suggestivi, se non belli, poi la
politica democratica si è indebolita, e allora abbiamo la nuda
e sprezzante ‘ndrangheta e delle facce che non dicono più
niente se non si travestono con le teste di maiale.
(Da “Il Foglio”, 2012)
58
I G R A N D I C O M U N I C AT O R I
Specialisti dell'immagine e delle relazioni
Daniela Carosio, Maurizio Beretta, Alessandro Di Giacomo,
Fabrizio Casinelli.
61
Specialisti dell'immagine e delle relazioni
62
I G R A N D I C O M U N I C AT O R I
Antonella Azzaroni, Federico Angrisano, Sergio De Luca, Antonio Gallo.
63
Specialisti dell'immagine e delle relazioni
Giorgio Napolitano
Quel che in Italia acuisce l’incertezza e produce grave disorientamento è l’inadeguatezza del quadro politico ad offrire
punti di riferimento, percorso come è, da spinte centrifughe e
tendenze alla frammentazione (…) I tanti fenomeni di degrado del costume e di scivolamento nell’illegalità, insieme ad
annose inefficienze istituzionali ed amministrative, provocano
un fuorviante rifiuto della politica.
(Da “Dio questo sconosciuto-Cortile dei Gentili-Assisi”, 2012)
64
I G R A N D I C O M U N I C AT O R I
Franco Brescia, Fabio Corsico, Maria Alberta Viviani, Gianluca
Pastore, Sergio Scalpelli.
65
I PROFESSIONISTI CHE CONTANO
Nelle relazioni istituzionali, esterne e comunicazione
Carlotta Ventura, Renato Vichi, Stefano Andreani, Ivan Dompè,
Maurizio Salvi.
67
Nelle relazioni istituzionali, esterne e comunicazione
68
I PROFESSIONISTI CHE CONTANO
Stefano Genovese, Vittorio Meloni, Manuela Kron, Lamberto
Dolci, Maurizio Abet, Luca Macario.
69
Nelle relazioni istituzionali, esterne e comunicazione
70
Nelle relazioni istituzionali, esterne e comunicazione
71
Nelle relazioni istituzionali, esterne e comunicazione
72
I PROFESSIONISTI CHE CONTANO
Rossella Citterio, Gianni Oliosi, Fabrizio Fabretti, Chiara Bressani,
Sergio Tonfi.
73
Nelle relazioni istituzionali, esterne e comunicazione
74
I PROFESSIONISTI CHE CONTANO
Gianni Di Giovanni, Andrea Prandi, Thanai Bernardini, Marcello
Bruni
75
Nelle relazioni istituzionali, esterne e comunicazione
76
Nelle relazioni istituzionali, esterne e comunicazione
Angelo Panebianco
In politica quelli che tengono il piede in due staffe rischiano molto: rischiano di essere considerati da chi li osserva «né carne né
pesce».È la condizione peggiore che si possa immaginare quando si tratta di andare a chiedere ai cittadini consensi e voti.
(Da “Corriere della sera”, 30 dicembre 2009)
77
G R A N D I AG E N Z I E
DI COMUNICAZIONE
E RELAZIONI PUBBLICHE
Simonetta Prunotto, Rosanna D’Antona, Andrea Cornelli, Carla
Otto, Daniela Canegallo, Sara Resnati, Giuliana Paoletti
79
Grandi agenzie di comunicazione e relazioni pubbliche
80
Grandi agenzie di comunicazione e relazioni pubbliche
Vittorio Feltri
Quando la politica si trasforma e si svilisce scadendo nel gossip, quando gli addetti all’informazione si rassegnano a pescare sui fondali del pettegolezzo spacciando per notizie le attività più intime degli uomini e delle donne, fatalmente la vita
pubblica peggiora e riserva sorprese cattive. E se il livello della polemica è basso, prima o poi anche chi era abituato a volare alto, o almeno si sforzava di non perdere quota, è destinato a planare per rispondere agli avversari.
(Da “Il Giornale”, 2009)
81
G OV E R N O M O N T I
Presidente del consiglio e ministri
Mario Monti, Corrado Passera, Paola Severino, Filippo Patroni
Griffi, Elsa Fornero, Giampaolo Di Paola
84
Presidente del consiglio e ministri
85
Presidente del consiglio e ministri
Paolo Di Stefano
La generale caduta di stile politico – del piacione di turno
che ambisce a guadagnare consensi mescolando il piano
pubblico con quello privato, salvo poi invocare la privacy – fa
rimpiangere i tempi in cui un sano pudore (ipocrita finché volete) impediva almeno alle maggiori cariche di oltrepassare i
limiti del bon ton. Senza arrivare all’ anacronismo bacchettone dei pofferbacco o dei maramaldo. Ma ci sarà pure una
via di mezzo tra il bizantinismo forense da Prima Repubblica
e l’ intemperanza da bar, tra l’allusività in punta di fioretto e
lo svacco.
(Da “Corriere della Sera”, 22 novembre 2009)
86
G OV E R N O M O N T I
Vittorio Grilli, Francesco Profumo, Fabrizio Barca, Andrea Riccardi, Mario Catania, Corrado Clini, Renato Balduzzi, Lorenzo
Ornaghi, Piero Giarda, Giulio Terzi di Sant’Agata, Annamaria
Cancellieri, Enzo Moavero Milanesi
87
VICEMINISTRI GOVERNO MONTI
Mauro Ciaccia, Michel Martone
88
Viceministri governo Monti
Jean Paul Fitoussi
Ciò che va sottolineato è un elemento ancora più significativo: in quel passato le persone avevano un futuro, la politica
svolgeva la sua missione di indicare la strada, di mettere in
scena l’avvenire. Oggi, invece, prevale un sentimento di incertezza; l’autonomia dell’economia e i vincoli che essa dovrebbe imporre alla politica riducono il campo della “sicurezza
collettiva”, la quale rappresenta la democrazia.
(Da “Democrazia e globalizzazione, 2005)
89
S O T T O S E G R E TA R I
G OV E R N O M O N T I
Giovanni Ferrara, Marco Doria Rossi, Carlo De Stefano, Staffan
de Mistura, Franco Braga, Giampaolo D’Andrea, Adelfio Elio
Cardinale, Roberto Cecchi, Gianni Di Gennaro, Antonio Catricalà, Vieri Ceriani, Claudio De Vincenti
90
Sottosegretari governo Monti
91
S O T T O S E G R E TA R I
G OV E R N O M O N T I
Guido Improta, Salvatore Mazzamuto, Elena Ugolini, Saverio Ruperto, Filippo Milone, Gianluigi Magri, Gianfranco Polillo, Paolo
Peluffo, Antonio Malaschini, Massimo Vari
92
Sottosegretari governo Monti
Totò
Votantoniovotantoniovotantoniovotantoniovotantonio. Italiani! Elettori! Inquilini! Coinquilini! Casiliani! Quando sarete chiamati alle urne, per compiere il vostro dovere, ricordatevi un nome solo: Antonio La Trippa. Italiano! Vota Antonio La Trippa!
Italiano! Vota La Trippa!
(Da “Gli onorevoli”, 1963)
93
REGIONE LAZIO
Renata Polverini, Isabella Rauti, Giuseppe Cangemi, Pietro di
Paolantonio, Luca Malcotti, Fabio Armeni, Teodoro Bontempo,
Fabiana Santini, Marco Mattei, Stefano Cetica, Mariella Zezza,
Guanfranco Gatti
96
Regione Lazio
97
Regione Lazio
Gian Antonio Stella e Sergio Rizzo
La sintesi è già chiara: la Casta politica, una volta che sei dentro, ti permette quasi sempre di campare tutta la vita. Un po’
in Parlamento, un po’ nei consigli di amministrazione, un po’ ai
vertici delle municipalizzate, un po’ nelle segreterie. Basta un
po’ di elasticità.
(Da “La casta”, 2007)
98
REGIONE LOMBARDIA
Roberto Formigoni, Giuseppe Elias, Andrea Gibelli, Filippo Grassia, Andrea Gilardoni, Giovanni Bozzetti, Romano Colozzi, Leonardo Salvemini, Mario Melazzini,Valentina Aprea, Carolina Pellegrini, Paolo Alli, Nazzareno Giovannelli.
99
Regione Lombardia
100
Regione Lombardia
Mario Monti
Il tragico entertainment quotidiano offerto dai politici, seguito
con passione dai cittadini che pure lo disprezzano, consente
agli uni e agli altri di distrarsi. Altrimenti, bisognerebbe occuparsi di questioni più noiose. Ad esempio, del fatto che in altri
Paesi si sta lavorando per preparare ai propri figli un’economia e una società dinamiche, non un Paese di cui a volte, pur
amandolo, ci si vergogna.
(Da “Corriere della sera”, 2010)
101
COMUNE DI ROMA
Enrico Cavallari, Gianluigi De Palo, Marco Corsini, Antonello Aurigemma, Marco Visconti, Dino Gasperini, Lucia Funari, Fabrizio
Ghera, Sveva Belviso, Davide Bordoni, Rosella Sensi, Carmine
Lamanda, Gianni Alemanno
102
Comune di Roma
103
IL MONDO DEL CALCIO
Massimo Cellino, Andrea Agnelli, Giampaolo Pozzo, Urbano
Cairo, Aldo Mazzia, Maurizio Zamparini, Adriano Galliani, Massimo Moratti, Luca Campedelli, Tommaso Ghirardi, Silvio Berlusconi, Riccardo Garrone, Massimo Mezzaroma, Enrico Preziosi,
Aurelio De Laurentiis, Andrea Della Valle, Daniele Sebastiani,
Franco Baldini, Antonio Percassi, Albano Guaraldi, Carlo Accornero, Antonio Pulvirenti, Sergio Lotito
105
Il mondo del calcio
106
Il mondo del calcio
107
Il mondo del calcio
108
Il mondo del calcio
109
Il mondo del calcio
112
I POTENTI DEL MONDO
Gli uomini e le donne più potenti al mondo
Dilma Roussef, Francois Hollande, Sergey Brin, Bill Gates, Larry
Page, Sonia Gandhi.
113
GLI UOMINI E LE DONNE
PIÙ POTENTI AL MONDO
educe dal mandato presidenziale che lo ha visto destreggiarsi tra la recessione economica e i nuovi disordini in Medio Oriente, anche quest’anno - per il secondo anno - Barak
Obama si aggiudica il primo posto: è lui l’uomo più potente del
mondo.
Pubblicata da Forbes, e selezionata a partire da centinaia di
possibili candidati, arriva la classifica 2012 dei 71 uomini e donne
che, concretamente, governano il pianeta. Nello stilare la lista sono
stati osservati quattro criteri essenziali. Primo: quanti individui si
trovino sotto la sfera di influenza di ciascun candidato. Secondo:
quante e quali risorse finanziarie ciascuno di essi abbia a disposizione. Terzo: se la loro influenza si limiti ad un solo settore o se –
come nel caso di Michael Bloomberg, sindaco di NY, miliardario,
magnate dei media e filantropo - si estenda a diverse sfere. Quarto
ed ultimo: come e quanto i candidati facciano uso del proprio potere: Vladimir Putin, con le sue frequenti dimostrazioni di forza, si
posiziona terzo.
Il più giovane dei classificati? Il ventottenne Mark Zuckerberg, fondatore, presidente e amministratore delegato di facebook.
Al quinto posto Benedetto XVI, capo di una comunità che conta più
di un miliardo di aderenti, circa 1/6 della popolazione mondiale. All’undicesimo invece Carlos Slim Helu, presidente onorario di America Movil nonché uomo più ricco del mondo.
R
Luciano Ligabue
Amo questo Paese e non sopporto il fatto che non ci sia una
classe dirigente capace di farlo diventare un Paese moderno,
che abbia un futuro, o che semplicemente prometta un futuro. Adesso i politici non sono capaci di promettere un futuro
neanche nelle loro campagne elettorali.
(Da “Luciano: Tra il suo Palco e la sua Realtà”, 2011)
114
I POTENTI DEL MONDO
Abdullah bin Abdul Aziz Al Saud, Carlo Slim Helu, Mario Draghi,
Micheal Bloomberg, Warren Buffett. Ben Bernanke.
115
I potenti del mondo
116
I POTENTI DEL MONDO
Angela Merkel, Xi Jinping, Barak Obama, Manmohan Singh,
Vladimir Putin, Joseph Ratzinger.
117
I potenti del mondo
118
I potenti del mondo
119
I 100 PENSATORI
PIÙ INFLUENTI AL MONDO
Aung San Suu Kyi, Mario, Draghi, Bill Gates, Chinua Achebe, Hillary Clinton, Bill Clinton.
120
I 100 PENSATORI PIÙ INFLUENTI AL MONDO
a prestigiosa rivista Foreign Policy ha presentato un ritratto,
unico ed originale, dell’anno appena trascorso, attraverso la
descrizione delle idee più influenti e autorevoli a livello
mondiale, e dei pensatori che le hanno rese possibili.
L
121
I 100 pensatori più influenti al mondo
122
I 100 pensatori più influenti al mondo
123
I 100 PENSATORI
PIÙ INFLUENTI AL MONDO
Luigi Zingales, Thein Sein, Sebastian Thrun, Malala Yousafzai,
Joyce Banda, Anne Marie Slaughter.
124
I 100 pensatori più influenti al mondo
125
I 100 PENSATORI
PIÙ INFLUENTI AL MONDO
Haruki Murakami, Radislaw Sikorski, Melinda Gates, Ahmet
Davutoglu, Kurosawa Kiyoshi, receo Tayyip Erdogan.
126
I 100 pensatori più influenti al mondo
127
I 100 pensatori più influenti al mondo
128
I 100 pensatori più influenti al mondo
129
I 100 pensatori più influenti al mondo
130
I 100 pensatori più influenti al mondo
131
I 100 pensatori più influenti al mondo
132
I 100 pensatori più influenti al mondo
133
I 100 pensatori più influenti al mondo
134
I 100 pensatori più influenti al mondo
135
I 100 pensatori più influenti al mondo
136
I 100 pensatori più influenti al mondo
Rino Gaetano
A te che odi i politici imbrillantinati
che minimizzano i loro reati,
disposti a mandare tutto a puttana
pur di salvare la dignità mondana,
a te che non ami i servi di partito
che ti chiedono il voto, un voto pulito.
Partono tutti incendiari e fieri
ma quando arrivano sono tutti pompieri.
(Da “Ti, Ti, Ti, Ti”, 1980)
137
INDICE DEI NOMI
ABBRUZZESE MARIO 97
ARMENI FABIO 97
BERETTA MAURIZIO 62
ABET MAURIZIO 68
ARNAULT BERNARD 119
BERLUSCONI LUIGI 32
ABETE GIANCARLO 10
ARPE MATTEO 30
BERLUSCONI MARINA 12
ABETE LUIGI 10
ARPISELLA RINALDO 68
ACCETTOLA ENRICO IV di
copertina
ASNAGHI ANTONELLA 80
BERLUSCONI PIER SILVIO
12
ACCORNERO CARLO 106
AUNG SAN KYI SUU 121
ACEMOGLU DARON 133
ACHEBE CHINUA 133
AURIGEMMA ANTONELLO
103
ADDARI ALESSANDRO
AUTORINO ANTONIO 68
BERNANKE BEN 116, 125
ADDARI ALESSANDRO IV
di copertina
AZZARONI ANTONELLA 62
BERNARDINI THANAI 68
BAGNATO FILIPPO 30
BERSANI PIERLUIGI 5-6
ADREANI GIULIANO 10
BAIOTTO VALERIA 68
BERTELLI PATRIZIO 32
AGNELLI ANDREA
BALBINOT SERGIO 30
BERTINOTTI FABIOLA 68
AGNELLI ANDREA 106
BALDINI FRANCO 107
BERTOLINI ANNA 68
ALEMANNO GIANNI 103
BALDUZZI RENATO 85
BERTOLUZZO PAOLO 32
ALESSANDRI NERIO 30
BALLESTER ANDRÉ M. 30
AL-KHAWAJA ABDULHADI
130
BALLMER STEVE 118
AL-KHAWAJA MARYAM 130
BARAK EHUD 123
AL-KHAWAJA ZAINAB 130
BARAVALLE ANTONIO 30
ALLEN WOODY 3
BARCA FABRIZIO 85
AL-NAIMI ALI 118
BARILLA GUIDO MARIA 10
ALÙ MARCO 68
BARNARD CHRISTIAAN 4
ALYOKHINA MARIA 125
BASSANINI FRANCO 30
AMATO GIULIANO II di copertina
BASSETTI PAOLO 32
ASTORRE BRUNO 97
BERLUSCONI SILVIO 5-6,
12, 106
BERNABÈ FRANCO 12
BERNABEI ANDREA 68
BEZOS JEFF 118
BIAGIOTTI CIGNA LAVINIA
32
BANDA JOYCE 127
BIAGIOTTI LAURA 32
BIANCHIN MARCO 68
BIANCO ALESSANDRA 68
BIN ABDUL AZIZ AL SAUD
ABDULLAH 116
BIN KHALIFA AL THANI
HAMAD 132
BATTISTA VALERIO 32
BIN ZAYED AL-NAHJAN
KHALIFA 118
BAZOLI GIOVANNI 10
BIONDOLILLO LUCA 68
BEINART PETER 137
BIZZOCCHI ADOLFO 32
BELHADJ AHLEM 125
BLANKENHORN DAVID 122
BELVISO SVEVA 103
BLANKFEIN LLYOD 118
BENETTON ALESSANDRO
12
BLATTER JOSEPH 119
APONTE GIANLUIGI 10
APREA VALENTINA 100
BENETTON GILBERTO 12
BOEHNER JOHN 119
ARCURI DOMENICO 10
BENETTON LUCIANO 12
BOMBASSEI ALBERTO 33
ARMANI GIORGIO 10
BENNATO FEDERICA 68
BONO GIUSEPPE 33
AMBAMI MUKESH 118
ANDREANI STEFANO 68
ANGRISANO FEDERICO 62
ANSELMI GIULIO 3
ANTONUCCI ROBERTO 30
138
BLOOMBERG MICHEAL 116
BONOMI ANDREA 33
CAMERON DAVID 116
CELLINO MASSIMO 107
BONOMI GIUSEPPE 33
CAMIGLIERI TULLIO 80
CERETTI PAOLO 36
BORDONI DAVIDE 103
CAMNASIO CARLO 34
CERIANI VIERI 91
BORTONI GUIDO 33
CAMPEDELLI IGOR 106
CERRONI GIUSEPPE 70
BOSANEK DEBBIE 129
CAMPEDELLI LUCA 106
CETICA STEFANO 97
BOSELLI MARIO 33
CHAN MARGARET 119
BOVALINO LUCA 33
CANCELLIERI ANNA MARIA 85
BOYD DANAH 136
CANEGALLO DANIELA 80
CHENEY DICK 129
BOZZETTI GIOVANNI 100
CANGEMI GIUSEPPE E. 97
CHENEY LIZ 129
BRACALENTE ENRICO 33
CANNATELLI
34
CHETTY RAY 134
BRAGA FRANCO 91
BRENNAN JOHN 132
BRESCIA FRANCO 62
BRESSANI CHIARA 68
BRIN SERGEY 116
BROZZETTI GIANLUCA 34
BRUNI MARCELLO 68
PASQUALE
CHIANESE DOMENICO 36
CANTINO STEFANO 70
CHIRIKOVA YEVGENIA 133
CAPALDO PELLEGRINO 15
CIACCIA MARIO 89
CAPOGRECO PIETRO 70
CICUTTO ROBERTO 36
CAPORALETTI AMEDEO
CIMBRI CARLO 15
CAPORALETTI AMEDEO 34
CAPPELLINI GABRIELE 34
BRUNO CARLO 80
CAPUANO MASSIMO 34
BUCCHIONI GIORGIA IV di
copertina
CARAGNANO SABRINA 70
BUCCHIONI GIORGIA IV di
copertina
CARDINALE ADELFIO ELIO
91
BUCCI CLAUDIO 97
CAROSIO DANIELA 62
BUFFETT WARREN 116, 130
CASELLI ETTORE 36
BUITER WILLEM 128
CASINELLI FABRIZIO 62
BULANI ALESSIA 80
CASINI PIER FERDINANDO
6
BUONTEMPO TEODORO 97
BURDESE LAURA 34
BURET PATRICE 34
CHAVEZ HUGO 118
CARDIA LAMBERTO 34
CIPOLLETTA INNOCENZO
16
CIPRIANI RODRIGO 36
CITTERIO ROSSELLA 70
CIUCCI PIETRO 36
CLINI CORRADO 85
CLINTON BILL 118, 121
CLINTON HILLARY 121
COATES JOHN 136
COCCON GIUSEPPE 70
CASTELLANO
DRO 36
COFRANCESCO LUDOVICA
70
ALESSANCOHEN ELIOT 135
CASTELLUCCI GIOVANNI
36
COLANNINNO ROBERTO 16
CATALDO DONATELLA 70
COLLINI NINI 70
CATANIA MARIO 85
COLOMBO PAOLO A. 16
CATONI VALTER 36
COLOMBO SILVIA 70
CATRICALÀ ANTONIO 91
COLOZZI ROMANO 100
CATTANEO FLAVIO 15
COMBONI DANIELE
CALTAGIRONE F. GAETANO
15
CAVALLARI ENRICO 103
COMBONI DANIELE 80
CAVALLI ROBERTO 15
COMIN GIANLUCA 56
CALVANI PAOLO 56
CAVATORTA ENRICO 36
CONFALONIERI FEDELE 16
CAMERANO FABIO 68
CECCHI ROBERTO 91
CONTE MARCO 70
BUS EDOARDO 68
BUTTITTA GIOVANNI 68
CAFAGNA ROBERTO IV di
copertina
CAIRO URBANO 15
CALCAGNO ALBERTO 34
CALDWELL ERSKINE 3
COLAO VITTORIO 16
139
CONTI FULVIO 16
DE CENSI GIOVANNI 37
COOK TIMOTHY 118
DE
COPPOLA DANILO 36
CURTIS
(TOTÒ) 93
ANTONIO
DINGLEDINE ROGER 134
DISKIN YUVAL 123, 125
DOLCETTA STEFANO 37
DE FILIPPO LOREDANA 70
DOLCI LAMBERTO 71
DOMPÈ IVAN 71
CORNELLI ANDREA 80
DE LAURENTIS AURELIO
19, 107
CORSICO FABIO 62
DE LUCA SERGIO 62
CORSINI MARCO 103
DE MARCHI GIANFRANCO
70
CORDERO DI MONTEZEMOLO LUCA 7, 16
CORTIS LORETANA 56
COSTA MAURIZIO
COSTA MAURIZIO 16
CREMONINI CLAUDIA
CREMONINI CLAUDIA 36
CREMONINI LUIGI 16
CRIPPA MAURO 62
CUCCHIANI ENRICO T. 19
DE MATTIA MANUELE 71
DE MICHELI ANDREA 80
DE MISTURA STAFFAN 91
DE PALO GIANLUIGI 103
DE PUPPI LUIGI 37
DE STEFANO CARLO 91
DE VINCENTI CLAUDIO 91
DONELLI MASSIMO 38
DORIS ENNIO 19
DRAGHI MARIO 5, 21, 116,
127
DUFLO ESTHER 132
DUKE MICHEAL 116
DUVALL BÉNÉDICTE 38
EL ERIAN MOHAMED 131
ELIAS GIUSEPPE 100
ELKANN JOHN J.P. 21
DE’ LONGHI FABIO 19
ERDOGAN RECEP TAYYIP
128
CURRÒ FRANCO 56
DEL BIANCO CLAUDIO 71
EREDE SERGIO 38
CUSENZA VIRMAN 3
DEL VECCHIO LEONARDO
19
ESCLAPON COSTANZA 71
CURRÒ FRANCO
D’AMBROSIO RAFFAELE 98
D’AMICO CESARE 37
D’AMICO PAOLO 37
D’ANDREA GIAMPAOLO 91
DAGAN MEIR 123
DAL BONI FABIO 70
DALI RIMA 125
DALLE RIVE ELENA 70
D’ANTONA ROSANNA 80
DASSÙ MARTA 91
DAVI KLAUS 80
DAVUTOGLU AHMET 128
DE BENEDETTI CARLO 19
DE BENEDETTI EDOARDO
37
DELLA VALLE ANDREA 107
DELLA VALLE DIEGO 19
DELZIO FRANCESCO 71
FABIANI MATTEO 72
FABRETTI FEDERICO 72
FAGGIONI DARIO 80
DI CARLO MASSIMO 37
FAHAD AL-QAHTANI MOHAMMAD 130
DI GENNARO GIANNI 93
FANELLI TULLIO 91
DI GIACOMO ALESSANDRO
62
FARHADI ASGHAR 134
DI GIOVANNI GIANNI 71
DI LEO LUCA 71
DI LORENZO DANIELE 37
DI LORENZO PIERO 37
DI MARCO PATRIZIO 37
DI PAOLA GIAMPAOLO 85
DI PAOLANTONIO PIETRO
98
FELDSTEIN MARTIN 131
FELISA AMEDEO 38
FELTRI VITTORIO 81
FENU CARLO MARIA 72
FERRARA GIOVANNI 91
FERRARA GIULIANO 58
FERRETTI ALBERTA 38
FERRETTI MASSIMO
FERRETTI MASSIMO 38
DE BENEDETTI MARCO 37
DI PRIMA PAOLO 71
DE BENEDETTI RODOLFO
19
DI PRIMIO PIERO 71
FERRI FRANCESCO IV di copertina
DE BLASIO SILVIA 70
DI STEFANO PAOLO 86
FINK LARRY 118
DE BORTOLI FERRUCCIO II
di copertina
DI TOMMASO DANILO 71
FINOCCHIARO
M. 38
140
DIMON JAMIE 118
ANTONIO
FITOUSSI JEAN PAUL 89
GIORGETTI SIMONA 72
GULLO ANTONINO 93
FORLANI FRANCO 72
GIOVAGNONI FRANCESCO
72
GUZMAN LOERA JOAQUIN
119
GIOVANNELLI NAZZARENO 100
HABERMAS JÜRGEN 136
GIRALDI LUIGI 39
HANSEN JAMES 123
GIRAUDO LUISELLA 72
HAQQANI HUSAIN 132
GIUSTINO MARIO IV di copertina
HOFFMAN REID 119
FORMIGONI ROBERTO 100
FORNARA UBERTO 38
FORNARO CARLO 72
FORNERO ELSA 85
FORTI FAUSTO 38
FRATINI JACOPO 39
FRATTA PASINI CARLO 39
FRONDONI BIANCAMARIA
72
FROSINI GIULIANO 72
FUNARI LUCIA 103
GAETANO S.A. (RINO GAETANO) 137
GNUDI PIERO 85
GOLDONI LUCA 54
GOLLINUCCI GIACOMO IV
di copertina
GOU TERRY 119
GOZIO ANNA 72
HAIDT JONATHAN 137
HOLLANDE FRANCOIS 116
HOSEINI-KAMENEI ALI 116
IARDELLA CARLO A. 40
IBARRA MAXIMO 40
ILLY ANDREA 21
IMMELT JEFFREY 116
IMPERIALI ANDREA 40
GALASSI ALBERTO 39
GOZIO ANTONIO 40
GALATERI DI GENOLA G.
21
GRAMIGNA
72
GALLIA FABIO 39
ISEPPI FRANCO 40
GALLIANI ADRIANO 108
GRANDE STEVENS FRANZO 21
GALLO ANTONIO 62
GRANDI EDOARDO 62
JACOBINI MARCO 40
GANDHI SONIA 116
GRASSI DAMIANI GUIDO 40
JAFFREN JAMEEL 132
GARBAGNATI FURIO 80
GRASSIA FILIPPO 100
JIANRONG YU 131
GARBINI MASSIMO 39
GRECHI GIUSEPPE 100
JINPING XI 116
GASPERINI DINO 103
GRECO DAVIDE 80
JISI WANG 134
GATES BILL 116, 122
GRECO MARIO 40
JIWEI LUO 118
GATES MELINDA 121
GREPPI FABRIZIA 72
JONG-UN KIM 118
GATTI GIANFRANCO 98
GRILLI VITTORIO 85
JUN MA 133
GENOVESE STEFANO 72
GRILLO BEPPE 7
JUNG FRANZ 40
GENTILE GIUSEPPE 39
GROS PIETRO GIAN M. 40
KAGAN ROBERT 131
GERONZI CESARE 7, 21
GROSS BILL 119
KAREM ABRAHAM 125
GERRITSEN ERIC 72
GUALDARONI CARLO 40
KA-SHING LI 118
GHASEMI ROSTAM 119
GUANGCHENG CHEN 122
KASPERSKY EUGENE 129
GHERA FABRIZIO 103
GUARALDI ALBANO 108
KEQIANG LI 116
GHIRARDI TOMMASO 108
GUARESCHI, GIOVANNI 28
KHARTABIL BASSEL 127
GHIZZONI FEDERICO 39
GUBITOSI LUIGI 21
KI-MOON BAN 118
GIARDA PIERO 85
GUERRA ANDREA 40
KOCH CHARLES 118
GIBELLI ANDREA 100
KOCH DAVID 118
GILARDONI ANDREA 100
GUERRA MARIA CECILIA
91
GIORDO GIUSEPPE 39
GUIDI CHANTAL 72
ELISABETTA
IMPROTA GUIDO 91
IOTTI ROBERTO 72
ISPAHANI FARAHNAZ 132
KOCHERLAKOTA NARAYANA 123
141
KOLLER DAPHNE 129
MANARESI ENRICO 74
MICCICHÈ GAETANO 45
KRON MANUELA 72
MANCONE FABIO 64
MICHELI FRANCESCO 22
KRUGMAN PAUL 129
MANN THOMAS 130
MICHELOZZI PAOLO 45
KUMAR NITISH 134
MIGLIARINO SIMONE 58
KUNZE CONCEWITZ BOB
42
MARCEGAGLIA ANTONIO
42
MARCEGAGLIA EMMA 21
MILLER ALEXEY 119
KUROKAWA KIYOSHI 132
MARCHETTI P.GAETANO 22
MILONE FILIPPO 93
LAGARDE CHRISTINE 118,
128
MARCHINI ALFIO 6
LAI STEFANO 74
LAMANDA CARMINE 103
LANZA CESARE 3-4
LANZONI PAOLO 74
MIGNANEGO STEFANO 58
MIRRA ROBERTA 74
MARCHIONNE SERGIO 22
MISHRA PANKAJ 135
MARCHIONNI FAUSTO 22
MITTAL LAKSHMI 118
MARIANI SIMONE IV di copertina
MOAVERO MILANESI ENZO
85
MARINI GIAN RICCARDO
42
MONDARINI MONICA 45
LAVAZZA ANTONELLA 42
LAVAZZA FRANCESCA 42
MARSHALL ANDREW 130
MONDINI BRANZI ALESSANDRO 45
LEE KAI-FU 135
MARTIN PATRICE 135
LEI LORENZA 42
MARTINI ALVIERO 45
LEVA LUCIA 74
MARTONE MICHEL 89
LI ROBIN 119
MARZOTTO MATTEO 45
MONTI MARIO 5-6, 85, 101,
118
LICITRA LEONARDO IV di
copertina
MARZOUKI MONCEF 119
MORATTI GIANMARCO 22
MASI MAURO 22
MORATTI LETIZIA 22
LIGABUE LUCIANO 114
MASSINI MASSIMO 45
MORATTI MASSIMO 109
LIGRESTI SALVATORE 21
MATHEWSON NICK 134
MORELLI JACOPO IV di copertina
LITRICO GIANMARCO 74
LO PRESTI LORENZO 42
LOMBORG BJORN 132
LORO PIANA SERGIO 42
LOTITO CLAUDIO 108
LUCCHESINI MASSIMO 42
LUCCHINI STEFANO 56
LUNELLI CAMILLA 42
MACARIO LUCA 74
MACGILLIVRAY ALEXANDER 133
MAGRI GIANLUIGI 91
MALACARNE CARLO 42
MALAGÒ GIOVANNI 42
MALASCHINI ANTONIO 91
MALCOTTI LUCA 98
MALINCONICO SABATO 93
142
MONTESI FEDERICO IV di
copertina
MATTA NADIM 127
MAURO EZIO II di copertina
MORETTI MAURO 22
MORETTI POLEGATO MARIO 45
MAYER MARISSA 128
MAZZEI JACOPO 45
MORO ALDO 145
MAZZIA ALDO 108
MORSE ED 127
MCGREGOR PATRICK 74
MOSCETTI FRANCO 45
MCRAVEN WILLIAM 125
MUCCHETTI MASSIMO 7
MEDVEDEV DMITRY 119
MULLER RICHARD A. 123
MELAZZINI MARIO 101
MULYANI INDRAWATI SRI
134
MELONI VITTORIO 74
MEOMARTINI ALBERTO 45
MERKEL
ANGELA
116,123
6,
MEZZALAMA DONATELLA
74
MEZZAROMA
108
MASSIMO
MURAKAMI HARUKI 131
MURDOCH RUPERT 118
MURRAY CHARLES 130
MUSK ELON 119, 128
MUSSARI GIUSEPPE 24
NAGEL ALBERTO 24
NAPOLITANO GIORGIO 3
PARVEZ KAYANI ASHFAQ
118
PRESCA GIORGIO 47
PASSERA CORRADO 6
PROFUMO ALESSANDRO 24
NAVALNY ALEXEY 130
PASSERA CORRADO 85
PROFUMO FRANCESCO 85
NAVARRO BELLO ADELA
134
PASTORE GIANLUCA 64
PRUNOTTO SIMONETTA 80
PATEL RICKEN 136
PATRONI GRIFFI FILIPPO 85
PULVIRENTI
112
PATUANO MARCO 24
PURI NEGRI CARLO A. 27
PAUL RAND 134
PUTIN VLADIMIR 116
PELLEGRINI CAROLINA E.
101
QUATTROCCHI LEONARDO
76
PELLEGRINO DOMENICO
47
RACE ROBERTO 76
NOTO FILIPPO 64
NOVARI VINCENZO 45
PELUFFO PAOLO 93
RAGNETTI ANDREA 47
NOVECK BETH 135
PENA NIETO ENRIQUE 119
RAJAB NABEEL 131
NUSSBAUM MARTHA 136
PERCASSI ANTONIO 109
RAJAN RAGHURAM 135
OBAMA BARAK 6, 114,
116,122
PERISSINOTTO GIOVANNI
47
RAMADAN TARIQ 136
PERRICONE ANTONELLO
24
RAUTI ISABELLA 98
NAPOLITANO GIORGIO 3, 5,
64
NETANYAHU
116, 123
BENJAMIN
NG ANDREW 129
NITTI FRANCESCO SAVERIO II di copertina
NODA YOSHIHIKO 119
OKONJO-IWEALA
131
NGOZI
OLCESE ANDREA 45
PESENTI GIAMPIERO 24
PREZIOSI ENRICO 112
ANTONINO
RADICE ILDEBRANDO 76
RATZINGER JOSEPH 116
RAVANELLI RENATO 48
PETRIGNANI RINALDO 47
REAGAN RONALD II di copertina
PETRUCCI GIOVANNI 24
REALI ALDO 48
PIANAROLI GUIDO 47
RECCHI GIUSEPPE 48
PIGOZZI LORENZA 74
REDING VIVIANE 136
PIKETTY THOMAS 127
RENZI MATTEO
PILATI STEFANO 47
RENZI MATTEO 7
PINERA SEBASTIAN 118
RESHEF SHAI 129
PINNA ANNA MARIA 74
RESNATI SARA 80
PIOVELLA BEATRICE 76
RESTELLI GIORGIO
PLATINI MICHEL 3
RESTELLI GIORGIO 48
POLILLO GIANFRANCO 93
RICCARDI ANDREA 85
POLLIO TIZIANA 76
RICCO SALVATORE 64
POLVERINI RENATA 97
RICE CONDOLEEZZA 129
PALMIERI MARCO 74
PORTA MARIKA 76
RIGGIO VITO 48
PANEBIANCO ANGELO 77
POTECCHI LORENZO 47
RIVA FABIO 48
PANSA ALESSANDRO 47
POZZO GIAMPAOLO 109
RIVOLA CLAUDIA 76
PAOLETTI GIULIANA 80
PRADA MIUCCIA 24
RIZZO SERGIO 98
PAOLUCCI MASSIMILIANO
64
PRANDI ANDREA 76
ROBERTS JOHN 119
PRATO MAURIZIO 47
ROBINSON JAMES 133
OLIOSI GIANNI 74
ORIOLO MARCO IV di copertina
ORNAGHI LORENZO 85
ORNSTEIN NORMANN 130
ORSI GIUSEPPE 24
ORSINI GERARDO 74
OTTO KARLA 80
PAGE LARRY 116
PAGLIA GUIDO 47
PAGLIARO RENATO 47
PAGNOZZI RAFFAELE 47
PALENZONA FABRIZIO 6,
24
143
ROCCA GIANFELICE 48
SCARONI PAOLO 27
TAGLIANI STEFANO 77
ROMER PAUL 133
SCARPA GABRIELLA 50
ROMITI CESARE 27
SCHELL ROLAND 50
TARANTOLA ANNA MARIA
27
ROMOLI VENTURI RAOUL
58
SCIARRONE GIUSEPPE 50
RONDI GIAN LUIGI 48
ROSATI LOREDANA 76
TARTAGLIONE
50
GIUSEPPE
SCIPPA ROBERTO 76
TATÒ FRANCO 28
SEBASTIANI DANIELE 109
TELLINI MONICA 77
SEBELIUS KATHLEEN 119
SEIN THEIN 121
TERZI DI SANT’AGATA
GIULIO M. 86
SELLA MAURIZIO 50
TESTA MARCO 81
SELLA PIETRO 50
THRUN SEBASTIAN 121
ROTA BRUNO 48
SEMERARO PIERANDREA
112
TILLERSON REX 116
ROTH LUIGI 48
SENSI ROSELLA 103
TODDE CRISTIANO IV di copertina
ROTONDO GIANNI 48
SERGIO ROBERTO 50
TODINI LUISA 52
ROUBINI NOURIEL 129
ROUSSEFF DILMA 116
SEVERINO DI BENEDETTO
PAOLA 86
TOLOKONNIKOVA NADEZHDA 125
RUELLA CRISTIANA 48
SGARBI ENRICO 77
RUMORI GIANLUCA 76
SHARMA RUCHIR 133
TONDATO DA RUOS GIANMARIO 52
RUPERTO SAVERIO 93
SHIRAKAWA MASAAKI 118
TONFI SERGIO 77
RUSHDIE SALMAN 128
SIKORSKI RADOSLAW 135
TORELLI SERGIO 52
RUTIGLIANO PATRIZIA 76
SINGH MANMOHAN 116
TOSTI CARLO 52
RYAN PAUL 122
SINISCALCO DOMENICO 50
TOTO CARLO 52
SAEZ EMMANUEL 127
TOTO RICCARDO 52
SALEEM SANA 137
SLAUGHTER ANNE MARIE
128
SALEM ALESSANDRO 48
SLIM HELU CARLOS 116
TOZZI RICCARDO 52
SALVEMINI LEONARDO 101
SOLDATI FRANCO 112
TRAPANI FRANCESCO 52
SALVI MAURIZIO 76
SON MASAYOSHI 119
TRAVAGLIO MARCO 3
SAMAR SIMA 129
SOPRANO VINCENZO 50
SAMUTSEVICH YEKATERINA 125
SOROS GEORGE 127
TRONCHETTI
MARCO 28
ROSSANIGO CARLO 76
ROSSI DAVID 76
ROSSI DORIA MARCO 93
ROSSO RENZO 48
TOYODA AKIO 118
PROVERA
SPADOLINI GIOVANNI II di
copertina
TRUSSARDI BEATRICE 52
SANDBERG SHERYL 128
SANDEL MICHEAL 132
SQUINZI GIORGIO 27
UL-ISLAM ZAHEER 119
SANDI GIORGIO 48
STADERINI MARCO 50
USMANOV ALISHER 119
SANGALLI CARLO 50
STEFANINI PIERLUIGI 50
VAGO PIERFRANCESCO 52
SANTINI FABIANA 98
STELLA GIAN ANTONIO 98
VALENTINI ANTONELLO 52
SARMI MASSIMO 27
STICCHI DAMIANI ANGELO 50
VALLI CESARE 81
UGOLINI ELENA 93
SCALFARI EUGENIO II di copertina
STRACHAN HEW 132
VALORI GIANCARLO ELIA
52
SUMNER SCOTT 125
VARI MASSIMO 93
SCALPELLI SERGIO 76
SYVERSON PAUL 135
VEDOVOTTO ROBERTO 54
SARTOREL GEORGE 50
144
VEGAS GIUSEPPE 54
WADHWA VIVEK 136
ZAVATARELLI SIMONE 77
VENEZIANO
BROCCIA
MASSIMO 77
WEIWEI AL 128
ZECCHINI PIERO 77
WENCEL LEO 54
ZEGNA ERMENEGILDO 54
WYATT JOCELYN 135
ZEGNA PAOLO 54
YONG KIM YIM 118
ZEMIN JIANG 119
YOUSAFZAI MALALA 122
ZERBI ROBERTO 77
ZAGAMI ANDREA 81
ZEZZA MARIELLA 98
ZAMPARINI MAURIZIO 112
ZINGALES LUIGI 136
ZAMPINI GIUSEPPE 54
ZITTRAIN JONATHAN 136
ZANETTI MASSIMO 28
ZIVILLICA ANTONELLA 77
ZANETTI MATTEO 54
ZIZEK SLAVOJ 136
ZANICHELLI MARCO 54
ZUCCHETTI VALENTINA 77
ZAPATA ALFONSO 54
ZUCKERBERG MARK 118
VENTURA CARLOTTA 77
VERSACE DONATELLA 54
VIANELLO LUIGI 58
VICHI RENATO 77
VILLA MIRELLA 81
VIOLA FABRIZIO 54
VIRGINIO LUCA 77
VISCO IGNAZIO 28
VISCONTI MARCO 103
VIVIANI CORRADI CERVI
M.A. 64
Aldo Moro
Non basta parlare per avere la coscienza a posto: noi abbiamo un limite, noi siamo dei politici e la cosa più appropriata e
garantita che noi possiamo fare è di lasciare libero corso alla
giustizia, fare in modo che un giudice, finalmente un vero giudice, possa emettere il suo verdetto.
(Da “Discorso alla Camera”, 1977)
145
Per abbonarsi
6 numeri de l’attimo fuggente
Abbonamento standard: € 120 invece di € 144
Abbonamento sostenitore: € 1.000 (con 10 copie)
Modalità di abbonamento:
conto corrente postale n. 80594831 intestato a
La Mescolanza s.a.s.,
via Marcello Prestinari, 13 – 00195 Roma
La Mescolanza, Bancoposta
IBAN IT 74X0760103200000080594831
assegno non trasferibile da indirizzare a:
La Mescolanza s.a.s.,
via Marcello Prestinari, 13 – 00195 Roma
Per la pubblicità telefonare a: 06-93574813
Edito da www.lamescolanza.com
via Marcello Prestinari, 13 – 00195 Roma
Finito di stampare nel mese di dicembre 2012
Via Ardeatina, 2479
• olitog
00134
Santa
Palomba - Roma
ww w. tip
ra fia
tru llo.it
Tel. 06.6535677 • Fax 06.71302758
[email protected] • www.tipolitografiatrullo.it
www.cesarelanza.com
alle cinque della sera
Ogni giorno
le indiscrezioni,
i retroscena,
le ultimissime...
Un appuntamento
da non perdere!
I GIOVANI IMPRENDITORI
DI CONFINDUSTRIA
Presidente nazionale: Jacopo Morelli
Vice presidenti: Giorgia Bucchioni, Leonardo Licitra, Simone Mariani, Marco Oriolo
Responsabili organi tecnici: Roberto Cafagna, Francesco Ferri, Mario Giustino,
Giacomo Gollinucci, Federico Montesi,Cristiano Todde
Qualeimpresa: Alessandro Addari – Direttore, Enrico Accettola - Vice Direttore
l’attimo fuggente, anno V, numero 24 / dicembre 2012 – prezzo € 24,00
www.lamescolanza.com
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
1
File Size
6 385 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content