close

Enter

Log in using OpenID

circolare normativa provinciale trota lago 2014

embedDownload
Associazione Sportiva Dilettantistica
Associazione Pescatori Sportivi e Subacquei Lodigiani
P.le degli Sports, 1 - 26900 Lodi
Tel . e Fax: 0371/432700 - email: [email protected]
www.fipsaslodi.it
________________________________________________________________________________
CIRCOLARE NORMATIVA PROVINCIALE TROTA LAGO 2014
L'attività provinciale di pesca alla Trota 2014 tenendo conto di quanto disposto dalla
Circolare Normativa Nazionale,-ha svolgimento nel rispetto delle norme che seguono:
1. COMPETIZIONI
Sono da intendersi competizioni a carattere provinciale le seguenti:
1.1 MANIFESTAZIONI


Campionato Provinciale Pesca alla Trota Lago per Squadre di Società
Campionato Provinciale Pesca alla Trota Lago a Box per Squadre di società
 Campionato Provinciale Pesca alla Trota Lago Individuale
 Campionato Provinciale Pesca alla Trota Lago a Coppie
1.2 AMMISSIONE
La partecipazione a Gare o Campionati autorizzati dalla F.I.P.S.A.S. sia a carattereindividuale che a squadre, è consentita a tutti i federati regolarmente iscritti a Società
affiliate per l'anno in corso, che abbiano compiuto il tredicesimo anno di età e siano in
possesso dei seguenti documenti validi al momento della effettuazione della
manifestazione:
-
Licenza Regionale di Pesca;
Tessera Federale
Tessera Atleta;
Certificato Medico (che deve essere depositato presso la Società di
appartenenza
al
momento
della
iscrizione
dell’atleta
alla
manifestazione)
1.3 ISCRIZIONI
Le iscrizioni a qualsiasi manifestazione devono essere sempre :
 compilate su appositi moduli o su carta intestata della Società di appartenenza;
 contenere cognome, nome, numero di tessera atleta;
 essere accompagnate dal prescritto contributo per spese di organizzazione;
________________________________________________________________________________
Associazione di Protezione Ambientale riconosciuta dal Ministero
Associazione riconosciuta dal Dipartimento di Protezione Civile
Pagina 1 di 15
Associazione Sportiva Dilettantistica
Associazione Pescatori Sportivi e Subacquei Lodigiani
P.le degli Sports, 1 - 26900 Lodi
Tel . e Fax: 0371/432700 - email: [email protected]
www.fipsaslodi.it
________________________________________________________________________________

pervenire alla Società organizzatrice entro il termine fissato dal Regolamento
Particolare.
Le iscrizioni debbono obbligatoriamente essere firmate dal Presidente della Società,
gli organizzatori dovranno tassativamente respingere tutte le iscrizioni fatte a livello
personale mancanti della firma del-Presidente della Società del garista che si vuole
iscrivere.
E’ dovere della Società accertarsi dell’avvenuto ricevimento dell’adesione.
In mancanza dei requisiti richiesti gli Organizzatori possono anche non tenere in--considerazione le domande di iscrizione.
1.4 NORME PER IL RECAPITO DELLE ISCRIZIONI


Devono tassativamente essere inoltrate in tempo utile alla Società Organizzatrice;
E’ fatto divieto a chiunque non appartenente alla Società Organizzatrice ritirare
iscrizioni (salvo disposizioni diverse);
 In caso di ritardo o non invio oggettivamente motivati gli Organizzatori sono tenuti
ad iscrivere alla manifestazione i soggetti interessati;
 In occasione di Manifestazioni e/o Campionati a squadre gli Organizzatori, in
mancanza di segnalazioni contrarie, sono tenuti ad iscrivere gli stessi nominativi
della prima prova con lo stesso ordine.
1.5 SOSTITUZIONI
La sostituzione dei concorrenti nelle squadre può essere fatta senza alcuna limitazione
fino al sorteggio per la composizione dei settori.
Possono essere effettuate con concorrenti non ancora iscritti alla gara e-possono
essere limitate ad un numero massimo per ciascuna squadra nella misura fissata dal
“Regolamento Particolare" della competizione.
Il concorrente che effettua una sostituzione al momento della gara, senza
autorizzazione--firmata dal proprio Presidente di Società, si assume la responsabilità di
tutto quanto comporta la sostituzione stessa.
I passaggi di concorrente da una squadra all’altra non sono ammessi dopo le
composizioni dei settori, è invece consentito sostituire un concorrente di una squadra
con un altro concorrenti non iscritto alla cometizione che non potrà però essere a sua
volta sostituito da un altro concorrente.
E’ possibile, per cause di forza maggiore che hanno provocato un grave ritardo,
effettuare la sostituzione direttamente sul posto di gara. La sostituzione per essere
valida, deve essere notificata all’Ispettore di Sponda al momento dell’arrivo del
concorrente sul posto di gara.
________________________________________________________________________________
Associazione di Protezione Ambientale riconosciuta dal Ministero
Associazione riconosciuta dal Dipartimento di Protezione Civile
Pagina 2 di 15
Associazione Sportiva Dilettantistica
Associazione Pescatori Sportivi e Subacquei Lodigiani
P.le degli Sports, 1 - 26900 Lodi
Tel . e Fax: 0371/432700 - email: [email protected]
www.fipsaslodi.it
________________________________________________________________________________
1.6 UTILIZZO DI MEZZI INFORMATICI
E' fatto obbligo, da parte delle Società organizzatrici, di predisporre locale adeguato
all'utilizzo dei mezzi informatici per gli-Operatori Federali, sia nella fase di iscrizione /
sorteggio, sia nella fase della gara.
2. CONDOTTA DI GARA
Tutti i concorrenti sono tenuti al rispetto della Circolare Normativa vigente ed in
particolare alle norme di seguito elencate:
2.1 SORTEGGI
In tutte le specialità i sorteggi per la composizione dei settori dovranno essere effettuati
in modo da consentire la maggior distribuzione possibile dei concorrenti di una stessa
Società nei settori medesimi.
Durante il sorteggio dovranno essere attribuiti ai concorrenti lettere o numeri che
identifichino la postazione di pesca (Zona, Settore e Posto Gara) di ciascun
concorrente;
Nelle gare che prevedono rotazione completa all'interno del settore di pesca è
sufficiente l'abbinamento per sorteggio della zona e del settore.
Nelle gare individuali che prevedono la presenza di "teste di serie", i concorrenti
dovranno essere sorteggiati consecutivamente a partire dal miglior classificato fino al
peggiore. Si farà cioè sorteggiare al primo classificato un posto in uno dei settori in cui
è suddiviso il Campo di Gara, poi il secondo classificato della classifica generale
parziale verrà sorteggiato in uno degli altri settori, escludendo cioè il settore al quale è
già stato assegnato il primo concorrente; il sorteggio proseguirà in questo modo
sempre seguendo l'ordine di classifica fino a che non sarà stato dislocato un
concorrente in ciascuno dei settori. A questo punto si prosegue il sorteggio iniziando di
nuovo a distribuire casualmente i concorrenti nei vari settori fino a disporne 2 in
ciascun settore e così via fino a completamento di tutti i settori.
Nelle gare di Pesca alla Trota in Torrente, anche quando sono previste le "teste di
serie", dovrà essere tenuto presente il criterio della obbligatorietà di distribuzione nei
settori dei concorrenti di una stessa Società.
________________________________________________________________________________
Associazione di Protezione Ambientale riconosciuta dal Ministero
Associazione riconosciuta dal Dipartimento di Protezione Civile
Pagina 3 di 15
Associazione Sportiva Dilettantistica
Associazione Pescatori Sportivi e Subacquei Lodigiani
P.le degli Sports, 1 - 26900 Lodi
Tel . e Fax: 0371/432700 - email: [email protected]
www.fipsaslodi.it
________________________________________________________________________________
2.2 UFFICIALI DI GARA
Sono Ufficiali di Gara: il Giudice di Gara, il Direttore di Gara, il Segretario, i Capi
Zona, i Capi Settore e gli Ispettori di Sponda.
Gli Ufficiali di Gara, ai quali è inibita la partecipazione alle manifestazioni in cui
sono stati designati, devono obbligatoriamente essere in possesso di Tessera
Federale.
Per quanto riguarda i compiti e le assegnazioni degli Ufficiali di Gara, i reclami e la
relativa modulistica ed i provvedimenti da adottare in caso di infrazioni si rimanda alla
parte generale di questa Circolare Normativa.
2.3 VERIFICA DEI DOCUMENTI
Il concorrente o la squadra prescelti per il controllo dei documenti (Tessera Federale,
Tessera Atleta e Licenza di Pesca ove prescritta) devono obbligatoriamente
presentarsi al G.d.G. per le opportune verifiche, senza le quali non possono
partecipare alla manifestazione.
AI CONCORRENTI NON IN REGOLA CON LE TASSE PREVISTE O SPROVVISTI
DEI NECESSARI DOCUMENTI NON DEVE ESSERE CONSENTITA LA
PARTECIPAZIONE ALLA GARA.
Coloro che, pur essendo in possesso dei documenti in regola, li avessero dimenticati a
casa, possono disputare la gara solo dopo aver sottoscritto una dichiarazione che
assicuri il possesso dei documenti medesimi e che li impegni ad inviare entro 3 giorni
per fax una fotocopia degli stessi presso il recapito fornito dal G.d.G. della
manifestazione. Firmata questa dichiarazione, il concorrente potrà partecipare con tutti
i diritti alla gara.
In caso che la fotocopia dei documenti non pervenga entro il termine fissato o
che venga accertata un'azione di dolo da parte del concorrente in oggetto, lo
stesso verrà classificato all'11° o al 21° posto di settore, la classifica di giornata
verrà convalidata (per quanto riguarda eventuali premiazioni) e la classifica
generale, se esiste, verrà rifatta e corretta.
IN CASO DI DOLO, IL G.D.G. HA L'OBBLIGO DI SEGNALARE IL FATTO AL
GIUDICE SPORTIVO COMPETENTE, CHE PROVVEDERÀ A COMMINARE LE
PREVISTE SANZIONI DISCIPLINARI AL CONCORRENTE ED EVENTUALMENTE
ALLA SUA SOCIETÀ, SE VIENE ACCERTATO DOLO O NEGLIGENZA DEL
PRESIDENTE LA STESSA.
________________________________________________________________________________
Associazione di Protezione Ambientale riconosciuta dal Ministero
Associazione riconosciuta dal Dipartimento di Protezione Civile
Pagina 4 di 15
Associazione Sportiva Dilettantistica
Associazione Pescatori Sportivi e Subacquei Lodigiani
P.le degli Sports, 1 - 26900 Lodi
Tel . e Fax: 0371/432700 - email: [email protected]
www.fipsaslodi.it
________________________________________________________________________________
2.4 SUDDIVISIONE CAMPI
I campi di gara nelle manifestazioni per squadra, se il numero lo consente, vanno
suddivisi in zone; le stesse in settori di dieci concorrenti.
2.5 POSTO GARA
Il concorrente può accedere ad un posto gara solo se in possesso del cartellino relativo; deve inoltre
operare nel posto a lui assegnato e non può immettere in acqua materiale di alcun genere tendente a
modificare in qualche modo il normale flusso dell'acqua o alterare le condizioni del fondo.
Un concorrente che peschi in un posto gara diverso dal proprio, viene considerato assente nel
settore dove aveva diritto di pescare e non deve essere classificato nel settore dove invece ha
pescato. In qualsiasi momento della gara, il concorrente può accedere alla postazione dove aveva
diritto di pescare, purché avverta il proprio Ispettore di Sponda e rimetta in acqua senza disturbare
gli altri concorrenti o consegni l'eventuale pescato catturato nel posto gara dove erroneamente aveva
pescato fino a quel momento.
Nessun addebito potrà essere rivolto agli ispettori di sponda per questo motivo;
L'azione di pesca può essere esplicata esclusivamente nello spazio compreso fra il picchetto con
il proprio numero di gara e quello successivo, nelle gare a posto fisso, e nel proprio settore, nelle
gare a posto libero, in questo spazio devono essere manovrate le attrezzature del concorrente che
non possono uscire dal box per nessun motivo.
2.6 NORME COMUNI PER I CONCORRENTI
Ogni concorrente non deve operare pasturazione.
Si sottolinea che:
 le prede salpate dopo l’inizio del segnale di fine gara non sono valide;
 il concorrente non può farsi avvicinare da alcuno, ne allontanarsi dal proprio posto
senza la presenza e l'autorizzazione del G.d.G. o Ispettore di Sponda;
 il pesce catturato sotto misura, CM. 18 (misura indicata da Comitato Regionale
Lombardo), salvo diverse disposizioni, deve essere rimesso in acqua all'atto
della cattura con le dovute attenzioni che ne garantiscano l’integrità.
 la lunghezza dei pesci va misurata dall’apice del muso fino all’estremità del lobo più
lungo della pinna caudale, o fino all’estremità della pinna caudale quando questa
non presenta due lobi;
 quando si misura il pesce, dalla punta del muso alla punta della coda, assicurarsi
che la bocca dello stesso sia chiusa;
________________________________________________________________________________
Associazione di Protezione Ambientale riconosciuta dal Ministero
Associazione riconosciuta dal Dipartimento di Protezione Civile
Pagina 5 di 15
Associazione Sportiva Dilettantistica
Associazione Pescatori Sportivi e Subacquei Lodigiani
P.le degli Sports, 1 - 26900 Lodi
Tel . e Fax: 0371/432700 - email: [email protected]
www.fipsaslodi.it
________________________________________________________________________________
 è assolutamente proibito ai concorrenti durante il corso della gara di servirsi di radioricetrasmittenti, telefoni o quanto altro per ricevere o dare informazioni inerenti lo
svolgimento della gara stessa;
 Il concorrente all’atto dell’iscrizione si impegna a lasciare pulito il proprio
posto di gara a prescindere dalle condizioni in cui lo trova;
 il concorrente a fine gara deve controllare personalmente che la trascrizione
sull’apposita scheda dell’eventuale numero dei pesci e/o del peso sia esatto,
controfirmando personalmente la scheda per la convalida;
 il concorrente che non abbia apposto la propria firma sulla scheda non ha diritto ad
inoltrare nessun tipo di reclamo attinente la pesatura del pescato.
2.7 PIEDI IN ACQUA
 L’azione di pesca va effettuata a piede asciutto;
2.8 RECLAMI - MODALITÀ E TEMPI TECNICI
Tutti i concorrenti che partecipano ad una gara, per il fatto della loro iscrizione hanno la
facoltà di presentare reclami, gli eventuali reclami devono essere presentati su
apposito modulo messo a disposizione della Società organizzatrice, nei seguenti
termini:
 reclami contro la condotta di altri concorrenti debbono essere notificati all’atto del
rilievo-all’ufficiale di-gara più vicino e presentati per iscritto entro 15 minuti dal
segnale di fine gara (la quota fissata per tale reclamo è di € 25.00 );
 reclami contro le operazioni di punteggio, devono essere presentati al G.d.G. entro
30 minuti dalla esposizione della classifica in questione (quota reclamo € 25.00 ).
 reclami avverso l’operato del G.d.G. o altri ufficiali di gara, devono essere presentati
per iscritto al G.d.G. stesso entro 1 ora dal termine della gara (quota reclamo €
100.00).
Per quanto non espressamente specificato vedere Circolare Normativa 2014.
 Non verranno presi in considerazione reclami verbali o presentati in forma
diversa da quanto sopra specificato.
2.9 NORME COMUNI PER GLI ORGANIZZATORI
Pesatura: si sottolineano le seguenti esigenze da rispettare da parte degli
Organizzatori:
________________________________________________________________________________
Associazione di Protezione Ambientale riconosciuta dal Ministero
Associazione riconosciuta dal Dipartimento di Protezione Civile
Pagina 6 di 15
Associazione Sportiva Dilettantistica
Associazione Pescatori Sportivi e Subacquei Lodigiani
P.le degli Sports, 1 - 26900 Lodi
Tel . e Fax: 0371/432700 - email: [email protected]
www.fipsaslodi.it
________________________________________________________________________________
 Al termine della gara il pescato deve essere immediatamente consegnato all’ispettore
di sponda, controfirmando la relativa scheda; l’ispettore è responsabile del pescato a
lui affidato;
 Il pesce, nelle gare va consegnato pulito; deve essere prima contato e poi pesato alla
presenza dei concorrenti; essendo la pesatura-pubblica non sono accettati reclami
contro le oprazioni di pesatura;
 Il pescato di ogni settore dovrà essere pesato con la stessa bilancia;
 La Società organizzatrice è tenuta a far osservare ai concorrenti l’obbligo di non
lasciare sul posto di gara rifiuti di qualsiasi genere. Durante le operazioni di pesatura
l’Ispettore di sponda dovrà obbligatoriamente essere in possesso di un sacco della
nettezza urbana nel quale, prima di procedere alla pesatura del pescato di un
concorrente farà depositare lo sporco inerente ad una azione di pesca, sacchetti,
contenitori di plastica, lenze, barattoli vuoti ecc... che si trovano nell’area delimitata il
picchetto del concorrente stesso. In caso di rifiuto dell’agonista a pulire il proprio posto
di gara, prima di procedere alla pesatura, che in ogni caso dovrà essere effettuata,
annoterà l’infrazione sulla scheda del concorrente;
Sarà dovere del G.d.G. retrocedere all’ultimo posto di settore qualsiasi concorrente
abbia riportato sulla scheda annotazioni riguardanti la pulizia del posto gara, così come
sarà dovere dei concorrenti segnalare al G.d.G. i settori dove l’ispettore di sponda non
rispetti queste tassative disposizioni;
Le società organizzatrici sono tenute ad effettuare l’appello dei concorrenti quando
questi si trovano sul campo di gara. l’operazione verrà effettuata dal direttore di gara o
da un suo delegato.
2.10 DURATA DELLE MANIFESTAZIONI
Le gare non possono avere durata superiore a tre ore, ed hanno termine, senza
distinzione alcuna al segnale di fine gara dato dal Direttore di Gara.
Coloro che non disputano almeno metà gara saranno considerati assenti anche se
consegnano il sacchetto del pescato. Il concorrente che per cause di forza maggiore
sia costretto ad abbandonare la gara (nei termini sopra indicati) prima della fine della
stessa, per non risultare assente deve aver cura di avvertire l’Ispettore incaricato,
consegnare obbligatoriamente il pescato o il sacchetto vuoto firmando la propria
scheda.
Al concorrente verrà attribuita la classifica spettante.
2.11 ATTREZZATURE
Il concorrente nel corso della gara può operare utilizzando:
- una sola canna per volta, con o senza mulinello, armata con un solo amo terminale.
- il guadino, in forma strettamente personale, esclusivamente per il recupero del pesce
________________________________________________________________________________
Associazione di Protezione Ambientale riconosciuta dal Ministero
Associazione riconosciuta dal Dipartimento di Protezione Civile
Pagina 7 di 15
Associazione Sportiva Dilettantistica
Associazione Pescatori Sportivi e Subacquei Lodigiani
P.le degli Sports, 1 - 26900 Lodi
Tel . e Fax: 0371/432700 - email: [email protected]
www.fipsaslodi.it
________________________________________________________________________________
allamato ;
In tutte le gare di pesca alla trota non sono consentite prove degli attrezzi prima
dell’ inizio della gara.
Non e’consentito l’uso del piombo terminale o in derivazione se questo supera in
lunghezza il finale su cui è attaccato l’amo. è consentita la pesca a fondo o con
recupero sistematico.
Si ricorda che:
Per Trota Lago : la lunghezza massima consentita all’uso delle canne è di metri 7,00
per i Seniores; Speranze, Donne e gli Over 55; e di metri 5 per i Giovani e Speranze;
sono consentite più canne di scorta armate, montate e innescate.
2.12 PASTURAZIONE ED ESCHE
Nelle gare valide per qualsiasi Campionato saranno utilizzabili soltanto le seguenti
esche naturali:
-vermi d'acqua e di terra, palesemente vivi all’atto dell’innesco, privi di qualsiasi
colorazione o manipolazione interna o esterna
-camole di tutti i tipi allo stato naturale , prive di ogni colorazione o manipolazione
interna o esterna
La pasturazione è sempre vietata.
E’ vietato l’uso del polistirolo in ogni sua forma.
E’ vietato detenere all’interno del Campo di Gara esche non permesse.
3. CLASSIFICHE
DICESI PUNTEGGIO EFFETTIVO quello conseguito da ogni concorrente attribuendo
1000 punti a cattura e 1 punto a grammo oppure 1000 punti a cattura e 20 punti a
centimetro della stessa.
Dicesi PIAZZAMENTO EFFETTIVO la posizione di classifica ottenuta nell'ambito del
proprio settore in base al punteggio effettivo.
Ad esempio:
A - trote 6 - punteggio effettivo 8715 - 1° classificato
B - trote 6 - punteggio effettivo 8650 - 2° classificato
C - trote 5 - punteggio effettivo 7320 - 3° classificato
A parità di punteggio effettivo viene attribuito il piazzamento effettivo medio risultante
________________________________________________________________________________
Associazione di Protezione Ambientale riconosciuta dal Ministero
Associazione riconosciuta dal Dipartimento di Protezione Civile
Pagina 8 di 15
Associazione Sportiva Dilettantistica
Associazione Pescatori Sportivi e Subacquei Lodigiani
P.le degli Sports, 1 - 26900 Lodi
Tel . e Fax: 0371/432700 - email: [email protected]
www.fipsaslodi.it
________________________________________________________________________________
Dicesi PENALITÀ TECNICA la posizione di classifica ottenuta nell'ambito del proprio
settore in base al numero delle catture effettuate.
A parità di numero di catture viene attribuita la penalità tecnica media risultante.
A - trote 6 – 1,5 penalità tecniche
B - trote 6 – 1,5 penalità tecniche
C - trote 5 – 3 penalità tecniche
Dicesi PUNTEGGIO TECNICO il prodotto fra il numero dei concorrenti che restano da
classificare (prendendo in considerazione una classifica effettuata in base alla penalità
tecnica) e il coefficiente di difficoltà.
A parità di catture effettuate, viene attribuito il punteggio tecnico medio risultante.
Ad esempio: prova finale di Campionato Italiano Individuale di Pesca alla Trota in Lago
- 10 concorrenti - coefficiente 4.
A - trote 6
B - trote 6
C - trote 5
punt. eff. 8715
punt. eff. 8650
punt. eff. 7320
piaz. eff. 1° pen. tec. 1,5 – 9,5 x 4 = pun. tec. 38
piaz. eff. 2° pen. tec. 1,5 – 9,5 x 4 = pun. tec. 38
piaz. eff. 3° pen. tec. 3 – 8 x 4 = pun. tec. 32
Classifica Individuale per Settore
È determinata dal punteggio effettivo conseguito ed è utilizzata per l'assegnazione dei
premi di settore. Ai concorrenti che risultano aver ottenuto il medesimo punteggio
effettivo verrà attribuito il piazzamento effettivo medio risultante.
Ad esempio:
A - trote 5 - punteggio effettivo 7320 - 3,5° classificato
B - trote 5 - punteggio effettivo 7320 - 3,5° classificato
C - trote 4 - punteggio effettivo 6000 --5° classificato
Ai concorrenti che in un settore non hanno effettuato alcuna cattura viene attribuito un
punteggio pari alla somma dei punti non assegnati nel settore, diviso il numero dei
concorrenti che nel settore stesso non hanno effettuato catture, compresi gli assenti ed
i ritirati; in ogni caso il calcolo deve essere fatto tenendo per base il numero massimo
dei concorrenti previsto per tutti i settori, indipendentemente dal numero degli
assegnati al settore in esame e prima di effettuare le eventuali retrocessioni.
A tale piazzamento proporzionale corrisponderanno una penalità tecnica proporzionale
ed un punteggio tecnico proporzionale.
________________________________________________________________________________
Associazione di Protezione Ambientale riconosciuta dal Ministero
Associazione riconosciuta dal Dipartimento di Protezione Civile
Pagina 9 di 15
Associazione Sportiva Dilettantistica
Associazione Pescatori Sportivi e Subacquei Lodigiani
P.le degli Sports, 1 - 26900 Lodi
Tel . e Fax: 0371/432700 - email: [email protected]
www.fipsaslodi.it
________________________________________________________________________________
Ad esempio nel settore preso in considerazione:
A - trote 4
B - trote 0
C - trote 0
D - trote 0
E - trote 4
F - trote 3
punt. eff.-6000
piaz. eff.-5° pen. tec. 5,5
punt. eff.--0 piaz. eff.-9° pen. tec. 9
punt. eff.--0 piaz. eff.-9° pen. tec. 9
punt. eff.--0 piaz. eff.10° pen. tec. 10
punt. eff.-5900
piaz. eff.6° pen. tec. 5,5
punt. eff.-3750
piaz. eff.7° pen. tec. 7
in cui il concorrente H era assente, i concorrenti I ed L sono stati retrocessi ed i
concorrenti F e G hanno fatto “cappotto”.
Va precisato che il calcolo per l'attribuzione del piazzamento effettivo ai "cappotti" deve
essere effettuato tenendo per base il numero massimo dei concorrenti previsto per tutti
i settori, indipendentemente dal numero dei concorrenti assegnati al settore in oggetto.
I concorrenti che si ritirano dalla gara debbono obbligatoriamente consegnare il
pescato; il pescato consegnato verrà pesato, le prede saranno conteggiate ed al
concorrente verrà attribuita la classifica spettante. Coloro che non disputano almeno
metà gara o metà dei turni di pesca saranno considerati assenti anche se consegnano
il sacchetto con il pescato.
Il concorrente ritiratosi senza consegnare il pescato o quello che deliberatamente non
presenta alla pesatura il pescato o parte di esso sarà retrocesso e deferito al Giudice
Sportivo Regionale per le sanzioni disciplinari conseguenti.
Agli assenti sarà assegnato il piazzamento corrispondente all’ultimo di settore. Per
ultimo posto di settore si intende quello corrispondente al numero massimo dei
partecipanti nei vari settori.
In nessun caso potranno essere considerati assenti concorrenti non regolarmente
iscritti alla manifestazione.
I retrocessi saranno classificati in una posizione pari al numero dei concorrenti previsto
per tutti i settori più uno, quelli che li seguivano in classifica saranno avanzati di tanti
posti quanti sono i retrocessi, compresi i concorrenti che non hanno effettuato catture.
Quando viene effettuata la pesca in vivo senza misurazione delle prede, il criterio
utilizzato per la redazione della classifica di settore è quello del NUMERO DI
CATTURE, ed il criterio utilizzato per la redazione della classifica individuale generale è
quello della
PENALITA’ TECNICA.
Per l’assegnazione dei premi a concorrenti classificati ex-aequo si procederà ad un
SORTEGGIO da effettuarsi fra tutti i pari merito.
________________________________________________________________________________
Associazione di Protezione Ambientale riconosciuta dal Ministero
Associazione riconosciuta dal Dipartimento di Protezione Civile
Pagina 10 di 15
Associazione Sportiva Dilettantistica
Associazione Pescatori Sportivi e Subacquei Lodigiani
P.le degli Sports, 1 - 26900 Lodi
Tel . e Fax: 0371/432700 - email: [email protected]
www.fipsaslodi.it
________________________________________________________________________________
Classifica Individuale Generale
Dovrà essere redatta classificando i concorrenti in base al criterio indicato sul
Regolamento Particolare, considerando che le discriminanti possibili sono:
PUNTEGGIO TECNICO, PENALITÀ TECNICA, PIAZZAMENTO EFFETTIVO,
NUMERO DI CATTURE, PUNTEGGIO EFFETTIVO nell'ordine indicato.
Se in una gara ad esempio è previsto l'utilizzo del punteggio tecnico, per stabilire
l'ordine di classifica generale si prenderà in considerazione prima il maggior punteggio
tecnico, poi la minore penalità tecnica, poi il miglior piazzamento effettivo, il maggior
numero di catture effettuate ed infine il maggior punteggio effettivo.
Classifica a Squadre e per Società di ciascuna gara
Nelle gare che prevedono una classifica per squadre di Società, il Campo di Gara,
quando sia possibile, deve essere diviso in tante zone quanti sono gli elementi che
compongono la squadra. Le zone possono essere poi suddivise in settori.
Le Società, salvo i casi indicati espressamente dal Regolamento Particolare della
manifestazione, possono partecipare alla gara con un numero illimitato di squadre
specificatamente designate nei componenti all'atto dell'iscrizione. Ai fini
dell'assegnazione dei premi di rappresentanza concorrono però solo con la squadra
meglio classificata. Ai premi per squadra concorrono invece tutte le squadre
partecipanti. Se una squadra partecipa incompleta nei suoi elementi iscritti viene
ugualmente classificata.
La classifica per squadre deve essere redatta addizionando i risultati ottenuti dai singoli
componenti la squadra in base al criterio indicato sul Regolamento Particolare,
considerando che le discriminanti possibili sono nell'ordine:
- la minor somma di penalità tecniche;
- la minore o le minori penalità tecniche individuali;
- la minor somma dei piazzamenti effettivi;
- il minore o i minori piazzamenti effettivi individuali;
- la maggior somma di catture effettuate;
- la maggior somma dei punteggi effettivi.
L'omologazione delle classifiche finali è a cura del Comitato di Settore per tutte le
manifestazioni che riguardano l’attività nazionale.
Nelle gare in cui è prevista l’iscrizione di soli concorrenti individuali, ma dove viene
compilata anche una classifica per Società, questa dovrà essere effettuata prendendo
in considerazione i migliori risultati ottenuti dagli appartenenti ad ogni Società nel
numero
________________________________________________________________________________
Associazione di Protezione Ambientale riconosciuta dal Ministero
Associazione riconosciuta dal Dipartimento di Protezione Civile
Pagina 11 di 15
Associazione Sportiva Dilettantistica
Associazione Pescatori Sportivi e Subacquei Lodigiani
P.le degli Sports, 1 - 26900 Lodi
Tel . e Fax: 0371/432700 - email: [email protected]
www.fipsaslodi.it
________________________________________________________________________________
indicato nel Regolamento Particolare della manifestazione.
Classifiche generali a Squadre e per Società di Trofei o Campionati
La classifica generale finale a Squadre e per Società di un Trofeo o Campionato sarà
determinata, a seconda del criterio adottato, dalla minor somma delle penalità tecniche
o dei piazzamenti effettivi conseguiti da ciascuna squadra in tutte le prove della
manifestazione. A parità si tiene conto, nell'ordine e a seconda del criterio adottato, dei
seguenti fattori discriminanti:
- la minor somma di penalità tecniche in una o più prove;
- la minore o le minori penalità tecniche individuali;
- la minor somma dei piazzamenti effettivi;
- il minore o i minori piazzamenti effettivi individuali;
- la maggior somma di catture effettuate;
- la maggior somma dei punteggi effettivi;
- il miglior risultato scartato (ove previsto).
4. CRITERI DI QUALIFICAZIONE
4.1 GARE INDIVIDUALI
- Campionato provinciale individuale: da svolgersi in tre prove.
La conseguente classifica finale dà diritto al titolo di Campione Provinciale e l’accesso,
nel 2015 alla prova selettiva per il Campionato Italiano individuale a seconda del
quorum cui avrà diritto la Sezione Provinciale di Lodi.
4.2 GARE A SQUADRE
- Campionato Provinciale a Squadre di Società: da accesso, mediante la classifica di
Squadra, al Campionato Lombardo a Squadre 2015 in base al quorum spettante alla
Sezione Provinciale di Lodi, inoltre la squadra vincitrice il titolo Provinciale, accede al
Campionato Italiano Promozionale.
5. PRESIDIO MEDICO
In tutte le gare deve essere garantito un servizio di pronto soccorso.
________________________________________________________________________________
Associazione di Protezione Ambientale riconosciuta dal Ministero
Associazione riconosciuta dal Dipartimento di Protezione Civile
Pagina 12 di 15
Associazione Sportiva Dilettantistica
Associazione Pescatori Sportivi e Subacquei Lodigiani
P.le degli Sports, 1 - 26900 Lodi
Tel . e Fax: 0371/432700 - email: [email protected]
www.fipsaslodi.it
________________________________________________________________________________
Qualora la distanza tra il Campo di Gara ed il posto di Pronto Soccorso sia tale da non
garantire un rapido intervento,è necessario che un autoambulanza debitamente
attrezzata sia presente sul Campo di Gara durante l’intera manifestazione.Lodi Febbraio 2014
Visto il Presidente di Sezione
Severino Redolfi
________________________________________________________________________________
Associazione di Protezione Ambientale riconosciuta dal Ministero
Associazione riconosciuta dal Dipartimento di Protezione Civile
Pagina 13 di 15
Associazione Sportiva Dilettantistica
Associazione Pescatori Sportivi e Subacquei Lodigiani
P.le degli Sports, 1 - 26900 Lodi
Tel . e Fax: 0371/432700 - email: [email protected]
www.fipsaslodi.it
________________________________________________________________________________
CALENDARIO TROTA LAGO 2014
6.-CALENDARI
CAMPIONATO PROVINCIALE A SQUADRE TROTA LAGO 2014
1.
23/03/2014 LAGO TRAVACON
(LO)
ASPD TRAVACON FOMBIO
2.
05/10/2014 LAGO VERDE
(PC)
SPS ADDA CLUB
3.
02/11/2014 LAGO CORNO GIOVINE
(LO)
ASD CODOGNO 80
4.
14/12/2014 LAGO FONTANONE
(PV)
ASD PESCATORI GRAFFIGNANA
CAMPIONATO PROVINCIALE INDIVIDUALE TROTA LAGO 2014
1.
23/03/2014 LAGO TRAVACON
(LO)
ASPD TRAVACON FOMBIO
2.
05/10/2014 LAGO VERDE
(PC)
SPS ADDA CLUB
3.
02/11/2014 LAGO CORNO GIOVINE
(LO)
ASD CODOGNO 80
4.
14/12/2014 LAGO FONTANONE
(PV)
ASD PESCATORI GRAFFIGNANA
CAMPIONATO PROVINCIALE A COPPIE TROTA LAGO 2014
1.
09/03/2014 LAGO CORNO GIOVINE
(LO)
ASD CODOGNO 80
2.
04/05/2014 LAGO BORDOLANO
(BS)
ASPD TRAVACON FOMBIO
3.
07/12/2014 LAGO FONTANONE
(PV)
ASD PESCATORI GRAFIGNANA
CAMPIONATO PROVINCIALE A BOX TROTA LAGO 2014
1.
06/04/2014 LAGO BORDOLANO
(BS)
ASD CODOGNO 80
________________________________________________________________________________
Associazione di Protezione Ambientale riconosciuta dal Ministero
Associazione riconosciuta dal Dipartimento di Protezione Civile
Pagina 14 di 15
Associazione Sportiva Dilettantistica
Associazione Pescatori Sportivi e Subacquei Lodigiani
P.le degli Sports, 1 - 26900 Lodi
Tel . e Fax: 0371/432700 - email: [email protected]
www.fipsaslodi.it
________________________________________________________________________________
2.
23/11/2014 LAGO CORNO
(LO)
ASPD TRAVACON FOMBIO
3.
21/12/2014 LAGO FONTANONE
(PV)
ASD GRAFFIGNANA
________________________________________________________________________________
Associazione di Protezione Ambientale riconosciuta dal Ministero
Associazione riconosciuta dal Dipartimento di Protezione Civile
Pagina 15 di 15
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
535 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content