close

Enter

Log in using OpenID

Arcore Xte - Comune di Arcore

embedDownload
Arcore Xte
notiziario comunale • AGOSTO 2014
n. 43
Il Bilancio di previsione 2014 - L’Autunno arcorese - La Fiera di S. Eustorgio
ARCORE N43.indd 1
04/08/14 14:08
Promozione irripetibile:
sconto 20% su tutti i farmaci da banco,
integratori,cosmetici e parafarmaci
presenti in farmacia
*promozione valida tutte le mattine
dalle 8.30 alle 12.30 - mostrando questo coupon
fino al 30 settembre
ORARIO CONTINUATO
8,30
da lunedì a sabato - laboratorio galenico
20,00
FARMACIA FARMA 4 - Via G. Galilei, 72 - Arcore - Tel. e Fax 039 6013987 - PRENOTAZIONI TELEFONICHE
ARCORE N43.indd 2
04/08/14 14:08
Arcore Xte
notiziario comunale • APRILE 2014
n. 43
In copertina
Documenti in esposizione durante l’incontro dedicato alla
Scuola professionale serale a tipo industriale di via Umberto I
il Bilancio di previsione 2014 - l’autunno arcorese - la Fiera di S. eustorgio
aRCORE X TE
ANNO 8 - AGOSTO 2014 - N. 43
Tiratura 7.750 copie
Autorizzazione Tribunale
di Monza n° 1877 - del 17/03/2007
Editore
Comune di ARCORE
Info dal Comune
L’editoriale del Sindaco
Bilancio
Politiche culturali
Commercio e Sport
Direttore responsabile
Rosalba Colombo
Direttore editoriale
Daniela Confalonieri
[email protected]
cell. 333.4647041
Progetto grafico
e realizzazione
- stampa
EDITORI RIUNITI s.c.r.l.
Via G. Galimberti 8/d 24124 Bergamo
tel. 035 36 92 015 - fax 035 36 91 044
[email protected]
[email protected]
ROC 23246
Demanio Protezione civile e Lavori pubblici
Polizia locale
Gruppi consiliari
Programmi Autunno arcorese
La cronaca di Arcore
I servizi al cittadino
Le vignette di Salvatore Testa
La foto di Arcore
Numeri utili
4
5
6
8
9
10
12
13
15
20
26
27
28
30
Tutti i diritti riservati. è vietata ogni riproduzione anche parziale. i trasgressori verranno perseguiti a norma di legge. Editori-Riuniti scrl
non si assume direttamente e indirettamente nessuna responsabilità sulla correttezza di dati, nominativi presenti in questa pubblicazione o sul contenuto dei testi, degli slogan,
sull’uso dei marchi e delle foto da parte di inserzionisti.
ARCORE N43.indd 3
04/08/14 14:08
4
Info dal Comune
Passaporto: novità amministrative per il rilascio
Dallo scorso 24 giugno è
stato introdotto un contributo
amministrativo di euro 73,50
(da acquistare sotto forma di
contrassegno telematico in una
rivendita di valori bollati) per il
rilascio del passaporto ordinario, incluso il rilascio a favore di minori, oltre
al costo del libretto (pari a euro 42,50). Contestualmente è stata abolita
la tassa annuale del passaporto ordinario di euro 40,29.
Pertanto tutti i passaporti, anche quelli già emessi, saranno validi
fino alla data di scadenza riportata all’interno del documento per
tutti i viaggi, inclusi quelli extra UE, senza che sia più necessario
pagare la tassa annuale di euro 40,29.
IMU e TASI per gli Enti
Il Decreto ministeriale 26non commerciali
razione IMU e TASI rela giugno 2014 ha approvato il modello di dic
tiva agli immobili degli
hiaCon le seguenti scadenze
Enti no - profit.
:
• scadenza straordina
• scadenza ordinaria: ria per anni 2012 e 2013: 30 settembre 2014
30 giugno dell’anno suc
cessivo
Le Civiche Benemerenze 2014
Al fine della concessione delle Civiche Benemerenze a chi si sia particolarmente distinto nel campo delle scienze, delle lettere, delle arti, dell’industria,
del lavoro, della scuola, dello sport, in iniziative di carattere sociale, assistenziale e filantropico o per rilevanti atti di liberalità, nonché per particolare
collaborazione alle attività della pubblica amministrazione, il Comune di Arcore invita cittadini, enti o associazioni a presentare entro e non oltre il 30
settembre 2014 le segnalazioni dei soggetti ritenuti degni di essere pubblicamente riconosciuti, corredate dai necessari elementi informativi. Il modello per la presentazione delle candidature è disponibile sul sito istituzionale www.comune.arcore.mb.it.
ONORANZE FUNEBRI
pompe funebri
24 ORE SU 24
ARCORE N43.indd 4
04/08/14 14:08
5
Rosalba Colombo
L’editoriale del Sindaco
È settembre
e tutto va bene
U
n anno impegnativo in Comune e nelle case degli Arcoresi. L’economia arrancante si fa sentire a ogni livello e genera uno stato di ansietà diffuso. Un’ansia per
il futuro che è ora giustificata dai fatti, ora, quando assume
toni catastrofistici, supportata spesso da una debole evidenza.
E sappiamo bene tutti cosa può combinare l’ansia nella testa
degli esseri umani: abbattimento, incapacità di osservare le
cose dalla giusta distanza e di prendere decisioni misurate, la
tendenza a preoccuparsi dei problemi, anziché occuparsene al momento opportuno. Ad andarci di mezzo sono i rapporti con gli altri, con la propria famiglia, con se stessi: quello
che tante persone comunicano oggi è una perdita di fiducia
nelle proprie capacità, un’inadeguatezza percepita di fronte
alla quale però in tanti restano immobili. E nell’immobilità nulla fanno per sé e per gli altri.
In questo sommovimento, un’Amministrazione comunale deve cercare di tenere la barra e procedere con il lavoro
che va fatto. Senza perdere mai di vista le emozioni dei cittadini, mai. Perché quelle emozioni sono l’indicatore della
qualità della vita e, signori, la qualità della vita è davvero tutto.
Quindi, un governo locale ha anche il compito immateriale
di intervenire su quelle emozioni e, dove possibile, offrire una
forma di rassicurazione che poggia sui fatti e sulla razionalità.
Un Comune può infatti svolgere una funzione immateriale
importante: osservare le cose da una maggiore distanza,
tentare di comprendere la natura dei problemi grazie al ruolo
istituzionale che possa riferire ai cittadini quello che sa, fuori
dagli allarmismi del momento, e così conquistare loro una
boccata di ossigeno in quella che sarebbe altrimenti un’apnea
lunghissima.
Veniamo però anche alle rassicurazioni più solide, quelle che
poggiano sulla funzione materiale del Comune e cioè l’amministrazione del bene pubblico. E, visto che quando le cose
funzionano è inutile perdersi in giri di parole, segue qui un
elenco serrato di buoni motivi per stare tranquilli.
Anzitutto, si è finalmente concluso l’iter di bonifica dell’exarea Falck: i cantieri inizieranno tra la fine del 2014 e l’inizio
del 2015 e quella zona abbandonata per decenni inizierà ad
assumere un nuovo aspetto.
Punto secondo. Scatole pronte per il trasloco dei Vigili in una
ARCORE N43.indd 5
sede più moderna e attrezzata che li aiuterà a svolgere ancora meglio il loro compito.
Punto terzo. Abbiamo aperto un nuovo progetto dedicato alle
emergenze abitative, con la collaborazione di Fondazione
San Carlo e il contributo della Fondazione Cariplo per la sistemazione di tre appartamenti che verranno consegnati entro
la metà di settembre; perché la sicurezza di un tetto e quattro
mura è un bene primario che dovrebbe essere garantito.
Punto quarto. La Stazione di Arcore. Finalmente abbiamo il
progetto ‘nero su bianco’ di RFI che inizierà i lavori nel mese di
settembre. Un progetto avveniristico. Una ristrutturazione totale che prevede soprattutto la bonifica dell’amianto e un nuovo impianto di illuminazione. Atrio, biglietteria, bar e sottopasso: sarà tutto ristrutturato con materiali ecocompatibili. Anche
l’Associazione Sereni e Attivi avrà la sua sede di ritrovo.
E su Villa Borromeo cosa si sta facendo? si chiederà qualcuno. Come ho già detto, è un lavoro in corso. Un lavoro a buon
punto, se dobbiamo dirla tutta, ma che, vista la delicatezza del
tema, si avvantaggerebbe sicuramente di un poco di silenzio
in più e soprattutto della cessazione dello scomposto pettegolezzo mediatico di questo periodo. Insomma, se bisogna
proprio prestare un’attenzione ossessiva a qualcosa, perché
non farlo sui progetti culturali già in corso, i più recenti
dei quali sono anche ‘ispirati’ da un collegamento con Expo
2015?
Insomma, l’invito è a riprendere l’anno dopo la pausa estiva
con ottimismo e con una rinnovata attenzione a quello che
l’Amministrazione sta facendo per gli Arcoresi. Sul diario di
bordo possiamo tutti segnare queste parole: è settembre e
nel nostro Comune tutto va come dovrebbe andare, e anche
meglio probabilmente.
04/08/14 14:08
6
Valentina Del Campo
Bilancio Politiche sociali Famiglia
Bilancio
Il Bilancio
di previsione 2014
C
ome anticipato sullo scorso numero di ‘Arcore x te’ riportiamo qui di seguito, oltre al quadro riassuntivo, anche i dettagli delle voci di Entrate e di Uscite per fornire
Entrate - 20.934.867 €
Principali voci di entrata - 12.389.400 €
Entrate per investimenti
Tra le Entrate tributarie, oltre agli importi di IMU, TASI e TARI, è
evidenziata la voce Fondo di solidarietà che sostituisce i trasferimenti statali, mentre tra le Spese è inserito il Contributo
al Fondo Solidarietà. Nel 2013 è stato creato questo Fondo
di Solidarietà alimentato da una percentuale prelevata diretARCORE N43.indd 6
una visione più completa delle varie poste che concorrono a
formare il nostro Bilancio di previsione.
Uscite - 20.934.867€
Spese per funzione - 14.081.686 €
Spese per investimenti
tamente dal gettito IMU dei Comuni. Il totale nazionale è di
euro 4.717,9 milioni e la quota del Comune di Arcore è stabilita,
secondo i parametri di calcolo utilizzati dal Ministero, in euro
1.397.169, contabilizzata quindi tra le Spese.
Nella parte Entrate invece è considerato l’importo di euro
04/08/14 14:08
7
Valentina Del Campo
Bilancio Politiche sociali Famiglia
1.800.000 che rappresenta la stima di quanto verrà ridistribuito tra i Comuni in virtù del Fondo di Solidarietà di cui sopra.
Questo valore, oltre alle quote residui dei trasferimenti statali
ante 2011, nasce dall’esigenza di mantenere invariato il gettito
precedente di ICI - IMU e quello attuale di IMU - TASI con le
aliquote base.
Tra le Entrate per investimento l’importo più significativo è
relativo alla cessione della partecipazione dell’Amministrazione comunale nella società Metano Arcore S.p.A. Il Consiglio
comunale dello scorso 7 aprile ha infatti deliberato di procedere ad una gara per la cessione di questa partecipazione
in relazione alle modifiche normative che regolamentano il
settore della distribuzione del gas naturale. Con la creazione
degli ATEM (Ambiti Territoriali Minimi), con l’inserimento del
Comune di Arcore nell’ambito Monza e Brianza Est 1, insieme ad altri 17 Comuni limitrofi oltre Monza e con l’imminente
espletamento della gara d’ambito, la società Metano Arcore
non avrà più la possibilità di proseguire in maniera autonoma
nella gestione della distribuzione. Di conseguenza l’Amministrazione comunale ha deciso di procedere anticipatamente alla cessione delle proprie quote, senza aspettare la gara
d’ambito generale che sarà gestita dal Comune di Monza in
qualità di ente capofila.
Tra le Spese per investimento la voce Accantonamento Fondi pari a euro 2.688.415 rappresenta la quota, per la maggior
parte dovuta alla cessione della partecipazione di Metano Ar-
core, relativa a quanto non è strettamente correlato alla realizzazione di Opere pubbliche nel 2014. Nel Piano 2014 sono
infatti riportate solo le opere, già finanziate negli anni scorsi
ma non realizzare per i limiti impostici dal Patto di stabilità,
che dovremmo riuscire ad iniziare nell’anno in corso, accantonando quindi la quota eccedente rispetto alle Entrate.
Patto di stabilità
L’obiettivo del Comune di Arcore nel 2014 è pari a euro
1.185.000. Ricordo che questo valore rappresenta il saldo positivo tra Entrate e Spese correnti di competenza e tra Entrate e
Spese per investimenti di cassa.
Nel 2013, in virtù della quota assegnata al Comune di Arcore dal D.L. 35/2013 e dal successivo Patto regionale verticale,
abbiamo avuto la possibilità di saldare tutti i debiti pregressi.
Abbiamo quindi chiuso il 2013 avendo come debito i soli lavori iniziati nell’anno (rifacimento copertura palestra scuola
media e adeguamento impianto elettrico Polizia stradale) per
cui non erano ancora maturate le condizioni di pagamento.
Per il 2014, grazie agli interventi governativi e regionali, abbiamo potuto effettuare ulteriori pagamenti per un valore di
euro 395.542 che non andranno ad incidere sul conteggio del
Patto. I provvedimenti del Governo Renzi a favore della scuola ci permetteranno di derogare al Patto anche per i lavori di
ristrutturazione della palestra delle scuole medie di via Monginevro, per un valore di euro 255.217.
Chiarimenti sulla TARI 2014
info
A seguito dell’emissione delle bollette TARI, molte richieste di chiarimenti da parte dei cittadini sono relativi al presunto aumento
rispetto all’anno precedente. Nella maggior parte dei casi, poiché le tariffe sono rimaste pressoché invariate, la causa della
differenza di importo è dovuta al fatto che, per il confronto, viene considerato solo il primo invio del 2013 effettuato nel mese di
giugno che, in realtà, era solo un acconto, in quanto il conguaglio è stato poi consegnato ai cittadini all’inizio di dicembre tramite
F24 pagato entro il 16 dicembre 2013.
Considerando quindi il totale dei versamenti effettuati nel 2013, l’importo del 2014 è rimasto quasi invariato.
.
.r.l
s.c
La nostra missione...
Un’azienda deve proporsi con una forte identità associando alla propria ragione
sociale uno stile grafico che la contraddistingua e la renda riconoscibile dalla
concorrenza. Editori Riuniti propone i propri servizi di comunicazione pubblicitaria a tutti quei soggetti - professionisti, società, enti pubblici e privati - che vogliono creare o modificare la propria immagine pubblicitaria o aziendale.
Il nostro approccio alla comunicazione è aperto e multiforme. Sfruttiamo la tecnologia e tutte le opportunità che essa ci offre, per promuovere efficacemente
un’azienda o un prodotto.
Via G. Galimberti 8/d - 24124 Bergamo - Tel . 035 3692015 - Fax 035 3691044 - [email protected]
ARCORE N43.indd 7
04/08/14 14:08
8
Paola Palma
Politiche culturali
Politiche culturali
Nando Dalla Chiesa è intervenuto ad Arcore
per presentare il suo ‘Manifesto dell’antimafia’
L
“
a prima condizione per vincere una guerra è combatterla.
Ma per combatterla è necessario capire, prima ancora,
che la guerra c’è, che si ha un nemico davanti. La società
italiana invece non ha affatto la consapevolezza che la guerra
è in corso. Appare indifferente”.
Queste parole, tratte dal ‘Manifesto dell’antimafia’ di Nando
Dalla Chiesa, sintetizzano bene i temi e i toni dell’apprezzato
intervento del professore di Sociologia della criminalità all’incontro pubblico tenutosi l’8 luglio scorso alle Scuderie della
Villa Borromeo. Dalla Chiesa, introdotto dall’Assessore alla
Cultura Paola Palma, ha dialogato con il segretario comunale
Giuseppe Mendicino e con il numeroso pubblico presente
in sala.
Le infiltrazioni della ‘ndrangheta in Lombardia e, più in generale, nel Nord, la necessità di rendere più efficaci le norme
anticorruzione, i settori economici e finanziari più appetiti
dalla criminalità organizzata, l’inavvertita gravità del problema: questi i temi affrontati. Dalla Chiesa ha anche evidenziato
come in Lombardia la magistratura e le forze di polizia sono
riuscite negli ultimi decenni a reagire con efficacia contro il
crimine organizzato, mentre in altre regioni, specie la Liguria,
lo Stato non sta dimostrando analoga capacità di contrasto.
Dalla Chiesa ha concluso ricordando “le tre categorie antropologiche decisive per la vittoria della mafia: i complici, i
codardi e i cretini. I primi sono coloro che assicurano consapevolmente i propri servigi all’organizzazione. I codardi sono
coloro che ‘non vedono, non sentono, non parlano’. Che per
viltà fanno o omettono di fare. Che offrono in sacrificio al proprio quieto vivere la libertà e perfino la vita del prossimo. Il
termine cretino non implica necessariamente un basso livello
ARCORE N43.indd 8
intellettuale o professionale, implica piuttosto l’inettitudine alla
vita pubblica in un contesto determinato: quello dominato o
aggredito dalla presenza mafiosa. Il cretino farà infatti spontaneamente, magari in buona fede, ciò di cui la mafia ha bisogno. Di più: lo farà gratis. E se ci sarà da omettere, ometterà.
Più in generale: se bisognerà non capire, non capirà”.
“Si parla di mafia, di lotta alla mafia e del ruolo che ogni singolo cittadino ha e deve avere - ha esordito l’Assessore Palma
nel suo intervento introduttivo - Ma solo la conoscenza determina il cambiamento e noi tutti conosciamo bene e forse
dobbiamo trovare maggior forza nel voler cambiare. Come lei
ha detto in una sua intervista, è molto importante non arrivare
dopo; ecco perchè credo fermamente che sia giusto iniziare
da subito nelle scuole i percorsi e confronti sulla legalità. I nostri bambini, i nostri ragazzi devono conoscere per capire e
contrastare. Un percorso lungo, certo, che costa anche fatica,
ma lei stesso ci insegna che non si può contrastare la mafia
senza fatica. Impossibile senza organizzare un ciclo di lezioni o incontri nelle scuole. O una manifestazione pubblica. O
qualsiasi forma seria di giornalismo d’inchiesta. O istruire un
processo. O fare approvare una legge. O sostenere una polemica, pur sacrosanta. O portare a reddito un bene confiscato.
O far vivere un’associazione. La stessa democrazia, la stessa
libertà, d’altronde, chiedono fatica. Non c’è bene prezioso che
possa essere tenuto e conservato ‘per grazia ricevuta’. La bellezza dei risultati ottenuti con la fatica: questo principio dovrebbe entrare nel patrimonio culturale e morale del Paese”,
ha concluso l’Assessore. Nel corso della serata, è stato infine
rivolto un ringraziamento particolare, per la sua presenza fra il
pubblico e per il suo intervento nel dibattito, al giovane arcorese, dottor Davide Salvioni che, nel 2010, ha svolto la tesi di
laurea proprio con il professor Dalla Chiesa.
04/08/14 14:08
Giuliana Perillo
9
Commercio Sport
Commercio
Giunta all’87esima edizione,
ecco la Fiera di Sant’Eustorgio 2014
G
li Assessorati al Commercio e alla Cultura, insieme
alla Pro Loco Arcore e in collaborazione con il Gruppo Alpini e i volontari della Protezione civile, hanno
messo nero su bianco il programma della tre giorni dedicata
alla Fiera di Sant’Eustorgio. Giunta all’87esima edizione, la
tradizionale festa del paese si terrà sabato 20, domenica 21 e
lunedì 22 settembre, con un piccolo anticipo nella serata di
venerdì 19. Qui di seguito, tutti gli appuntamenti.
Venerdì 19 settembre
Oratorio Sacro Cuore
ore 18.30 - Happy Hour brianzolese - Pesca di beneficenza
ore 21.00 - Band ragazzi
A cura del Registro Storico Gilera
Pratone dietro la Villa Borromeo
Fattoria degli animali - mostra trattori d’epoca
- gonfiabili - intrattenimenti - e per i più piccoli: battesimo
del pony - carosello in musica - dimostrazione di gimkana pony games - volteggio
A cura dell’Associazione Centro Equestre Fonigo di Besana Brianza
ore 12.00 - Apertura dell’Osteria ‘La Curt del Gal’
ore 15.00 - Inizio gare del ‘Palio dei Campanili’
Giardino Scuderie della Villa Borromeo
ore 16.30 - Concerto ‘Musiche dal mondo’, a cura del Quintetto Spirabilia
Oratorio Sacro Cuore
ore 17.30 - Baby Dance - apertura pesca di beneficenza
ore 19.00 - Apertura delle tre cucine (il servizio è garantito
anche in caso di pioggia)
ore 19.00 - Musica d’accompagnamento
ore 20.30 - Premiazione del Palio
ore 21.00 - Musical dei ragazzi adolescenti - Laboratorio
teatrale della Compagnia del Labirinto ‘Quell’estate … puntini
puntini puntini’
ore 23.00 - Fuochi d’artificio sul campo sportivo
Sabato 20 settembre
Parco della Villa Borromeo
ore 16.00 - Inaugurazione fiera - Spettacolo di musica e
danza, a cura dell’Associazione Dance Gallery
ore 17.30 - Presentazione delle squadre del 6° Palio dei Rioni
- sfilata verso la parrocchia di S. Eustorgio con la Marching
Band dei Piccoli
Oratorio Sacro Cuore
ore 18.00 - Apertura pesca di beneficenza - gonfiabili
ore 19.00 - Apertura delle tre cucine (il servizio è garantito
anche in caso di pioggia)
ore 19.30 - Musica e ballo liscio con i Perfetti ma non Troppo
ore 21.30 - Palo della Cuccagna (prima prova del Palio)
ore 22.15 - Ripresa dei balli e musica
Domenica 21 settembre
Parrocchia S. Eustorgio
ore 10.00 - Santa Messa presieduta da S.E. Monsignor Pierantonio Tremolada, Vescovo ausiliare della Diocesi di Milano sfilata del Palio con rientro nel parco della Villa Borromeo
Parco della Villa Borromeo
Intrattenimenti con i gruppi folcloristici lombardi -’I Gnari
de len’ di Leno - ‘Compagnia de la froschera’ di Fonteno Val
Cavallina - Gruppo di canto popolare ‘I amis de’ dosena' di
Dossena - Gruppo folcloristico ‘Lampiusa' di Parre
Ingresso Parco della Villa Borromeo
ore 9.30 - Gilera Day - esposizione di moto d’epoca Gilera
- conferenza ‘Il Trofeo Ferruccio Gilera di Regolarità nella
storia di Arcore’ (Sala del camino - ore 10.00) - sfilata in moto
ad Arcore (ore 11.30) - buffet per tutti i partecipanti
ARCORE N43.indd 9
Lunedì 22 settembre
Parrocchia S. Eustorgio
Ore 8.45 - Santa Messa concelebrata
Pratone dietro la Villa Borromeo
fattoria degli animali - mostra trattori - gonfiabili
ore 11.30 - Apertura dell’Osteria ‘La Curt del Gal’
Ingresso Parco della Villa Borromeo
ore 17.00 - Esibizione delle ginnaste della U.S. Alfonso Casati
ore 19.00 - Cena di chiusura della Fiera all’Osteria ‘La Curt del Gal’
04/08/14 14:08
10
Rinaldo Polli e Fausto Perego
Demanio Protezione civile e Lavori pubblici
Demanio Protezione civile e Lavori pubblici
L’emergenza idrogeologica
ad Arcore
L
’Amministrazione comunale ritiene di fornire alla cittadinanza alcuni elementi informativi. La rete idrico - fognaria è in carico alla società BrianzAcque che ne cura la
gestione e la manutenzione, sia ordinaria che straordinaria. La
manutenzione viene fatta con regolarità. L’Amministrazione
comunale ha invece in carico il reticolo minore.
Rendiamo noto che l’esondazione nella mattinata di mercoledì 25 giugno è stata causata da un’eccessiva quantità di
pioggia che non ha permesso la naturale canalizzazione nelle
fognature. Le zone più colpite sono state viale Brianza e le vie
Toscana, Lombardia, Abate d’Adda, Calabria, San Gregorio,
Terruzzi e Marche. La vasca di contenimento della Val Fazzola ha mantenuto gli argini e non ci sono state esondazioni.
La roggia Molgorana ha esondato a monte provocando una
pesante confluenza di acque verso la nostra rete fognaria.
I tecnici e gli operai comunali, insieme agli agenti di Polizia
locale, hanno predisposto la chiusura delle strade più colpite
per evitare danni alle auto in circolazione. Subito allertata, la
Protezione civile di Arcore è intervenuta nei punti più critici del
paese, come ad esempio le vie Terruzzi e Calabria, lavorando
fino a tarda sera. Con la ditta Colombo s.r.l. (che ha in appalto
la raccolta dei rifiuti urbani in Arcore) è stato inoltre concordato un intervento straordinario per la raccolta di tutti i materiali
da buttare. Su richiesta dei cittadini, dopo i fatti del giorno 25,
sabato 28 giugno è stata concordata con BrianzAcque la pulizia del griglione e delle griglie posizionate nelle zone di viale
Brianza e via Terruzzi: l’intervento è avvenuto la domenica
mattina successiva.
Nel cuore della notte di mercoledì 2 luglio, senza essere stato emesso alcun avviso di criticità da parte della Protezione
civile Lombardia, si è verificata una sovrappressione delle
fognature e di alcuni tombini in via Edison, via Abate d’Adda e via Tomaselli, tanto che gli stessi sono stati sollevati dalla
pressione dell’acqua presente nella fognatura. A partire dalle
2.30 la Protezione civile si è subito attivata sul territorio locale
insieme ai Vigili del Fuoco e all’Assessore competente, soprattutto lungo le vie Piave, Trento e Trieste e Umberto I. Immediatamente sono state chiuse le strade di accesso al centro e
ARCORE N43.indd 10
iniziati i lavori di controllo di tutti i tombini e di messa in sicurezza. Anche in questa emergenza si è provveduto a dare una
mano per liberare gli scantinati allagati. Subito si sono posizionate le pompe di ripescaggio della Protezione civile e dei
Vigili del Fuoco nei punti ritenuti più critici e prioritari. Anche
i responsabili dell’Enel si sono attivati per garantire il ripristino
dell’energia elettrica. Alle 7.30, con l’intervento della società di
manutenzione delle strade Bassetto s.r.l., la via Umberto I è
stata pulita e resa di nuovo percorribile verso le 9. Verso le 11
è stata riaperta anche la via Piave, mentre nel primo pomeriggio, dopo aver riparato tombino e manto stradale davanti
all’ingresso dell’Asilo San Giuseppe, è stata riaperta al traffico
anche la via Tomaselli. Il giorno dopo, giovedì 3 luglio, siamo
intervenuti in via Monte Grappa per riparare il tubo di scarico
che ha provocato l’allagamento di alcune abitazioni e di alcuni
box della zona.
Infine, nella mattina di martedì 8 luglio, dopo le copiose piogge dei giorni precedenti, il Prefetto di Como ha emesso un’allerta sulla diga di Pusiano, in quanto si rendeva necessaria la
sua apertura perché al massimo livello di capienza, allerta che
ha coinvolto tutti i Comuni, Arcore compreso (nelle zone Taboga e Molinetto), posizionati lungo il corso del fiume Lambro.
Coadiuvati dal responsabile dell’Ufficio tecnico, Polizia locale
e Protezione civile hanno allertato i residenti predisponendo la
loro evacuazione in funzione della piena che sarebbe arrivata
con l’apertura della diga. Vero le 19 il picco massimo di deflusso dell’acqua: tutto si è svolto nella massima sicurezza, senza
riscontro di danni a persone o cose. Alle 23.30 si è chiusa la
fase di allerta, con la progressiva diminuzione del livello del
fiume Lambro.
Di fronte a quanto accaduto in Arcore fra fine giugno e
inizio luglio, l’Amministrazione comunale ha richiesto lo
stato di calamità naturale per i rimborsi dei danni. Nel frattempo, sono in corso verifiche congiunte fra BrianzAcque e
Amministrazione comunale per monitorare tutto il territorio.
L’Amministrazione ringrazia tutte le persone che si sono attivate per riportare nel più breve tempo possibile la normalità
04/08/14 14:08
11
Rinaldo Polli e Fausto Perego
Demanio Protezione civile e Lavori pubblici
nel paese; in particolare, ringrazia pubblicamente la Protezione civile di Arcore e il suo coordinatore, Giovanni Sala. La
presenza di 15 volontari ha reso possibile la gestione di questa
emergenza nella maniera più efficiente e veloce, volontari che
hanno lavorato ininterrottamente per ore con i propri mezzi,
in stretta collaborazione con l’Amministrazione comunale e i
Vigili del Fuoco. Ancora una volta la nostra Protezione civile
ha dimostrato competenza, professionalità e generosità.
info
AFOL e Comune di Arcore insieme per attivare
un servizio qualificato di Baby-Sitter sul territorio
Presentato lo scorso 20 giugno, in Aula consiliare, il progetto ‘Baby-Sitter - Bimbi sereni’ promosso da AFOL (Agenzia Formazione Orientamento Lavoro) in collaborazione con il Comune di Arcore. Finanziato dalla Regione Lombardia, il progetto si propone di attivare un servizio qualificato di Baby-Sitter da offrire alle famiglie del territorio arcorese, attraverso un processo di selezione, formazione e aggiornamento di
persone interessate allo svolgimento della mansione e in possesso dei requisiti richiesti. Il progetto si prefigge inoltre di offrire un’opportunità
di formazione - riqualificazione e di reinserimento lavorativo a persone, in prevalenza donne, che intendono entrare o rientrare nel mercato
del lavoro.
Al primo incontro dello scorso giugno si sono presentate, ad Arcore, in 48: dopo la selezione iniziale (con la verifica dei requisiti e il colloquio
attitudinale), le aspiranti Baby-Sitter svolgeranno un corso di formazione, di 30 ore, di ‘Assistente all’infanzia’, per poi affrontare l’esame finale
per l’esercizio, a titolo occasionale o continuativo, della mansione di Baby-Sitter. Fra le 48 ne sono state identificate 20 in possesso dei requisiti
previsti dal progetto e dal bando regionale. A tutte le partecipanti sono state erogare le prime ore di servizi di base (accoglienza, colloquio
specialistico e definizione del percorso); nei mesi di luglio e agosto sono state quindi erogate le prime ore di bilancio di competenza, mentre
il corso di formazione avrà inizio a metà settembre.
S E T T EM B RE
le migliori marche
ANCHE PER TAGLIE FORTI
a
c
i
l
e
g
n
A
Uomo, donna e taglie forti
VENITE A TROVARCI
Via Casati, 89 - Tel. 039. 60 15 512 - ARCORE
ARCORE N43.indd 11
04/08/14 14:08
12
Vice Comandante - Vice Commissario Giacomo Pirota
Polizia locale
L’Amministrazione comunale e la Polizia locale
al servizio del cittadino: il progetto ‘Mettici il cuore’
U
n impegno per ridurre il rischio di morte per arresto
cardiaco, incrementando il numero di cittadini arcoresi abilitati alle manovre di rianimazione cardio-polmonare e all’uso del defibrillatore.
Per un cittadino può risultare difficile pensare ad una Polizia
locale che mette, tra i suoi molteplici servizi, quello di non fare
solamente ‘multe’, ma anche di offrire capacità e professionalità in ambiti che ai più sembrerebbero inusuali. Come molti
sapranno, dal 2004 il Comando di Polizia locale ha iniziato
una fattiva e concreta collaborazione con la centrale del 118
di Monza, avendo scelto di dotare le pattuglie di due defibrillatori semiautomatici (DAE); detti strumenti sono stati donati
con il contributo di Avis Comunale Arcore e dell’Associazione Brianza per il Cuore, nonché della ditta Peg-Perego: gli
Agenti di Polizia locale periodicamente vengono addestrati
all’uso della strumentazione e delle manovra di rianimazione
cardio-polmonare da personale esperto del 118.
Attualmente sul territorio arcorese sono operativi questi defibrillatori: 2 presso la Polizia locale di via Casati, 1 presso la
Piscina comunale di via San Martino, 1 presso il Tennis Club
Arcore di via Marche, 1 presso la palestra di via San Martino,
1 al PalaUnimec della U.S. Alfonso Casati e 1 in dotazione alla
Polisportiva Oratorio di Bernate.
Senza addentrarci in ambiti troppo tecnici diamo alcune informazioni: il defibrillatore semiautomatico è un dispositivo
in grado di effettuare la defibrillazione delle pareti muscolari del cuore in modo sicuro, poiché è dotato di sensori per
riconoscere l’arresto cardiaco dovuto ad aritmie, fibrillazione
ventricolare e tachicardia ventricolare. Dopo avere applicato
le piastre correttamente sul petto della persona, lo strumento
accerta automaticamente se c’è la necessità di dare l’impulso della scarica; in tal caso, dopo avere ricevuto ordini verbali
dallo strumento, l’operatore effettuerà l’operazione di scarica
oppure lo strumento comunicherà che la scarica non è necessaria. Pertanto le istruzioni vengono date da un altoparlante interno allo strumento dopo avere analizzato lo stato
dell’infortunato - paziente.
Ma veniamo al progetto ‘Mettici il cuore’ in fase di elaborazione che l’Amministrazione comunale e la Polizia locale hanno
pensato di attuare in collaborazione con l’Associazione Vo-
ARCORE N43.indd 12
lontari di Pronto Soccorso e Pubblica Assistenza (AVPS) di
Vimercate. La domanda principe è: perché coinvolgere più
persone nel progetto? I numeri ci danno ragione: ogni anno,
in Italia, 60.000 persone (una ogni 9 minuti) muoiono per arresto cardiocircolatorio; l’arresto cardiaco può colpire chiunque
e in qualunque momento, e in molti casi inizia con fibrillazione cardiaca risolvibile solo con una defibrillazione immediata.
Avere un defibrillatore a portata di mano e avere più personale
- cittadini addestrati al suo uso può risultare decisivo per la vita
della persona; dunque si è pensato ad una distribuzione sul
territorio di postazioni fisse e protette in posizioni strategiche
dove allocare lo strumento, con l’attivazione di corsi destinati
a tutta la cittadinanza al fine di formare più persone ed avere una rete capillare di ‘laici’ in grado di intervenire in caso si
verificasse una caso di arresto cardiaco. Lo scopo principale
è di ampliare la possibilità di un’azione tempestiva e capillare,
e di contribuire a salvare vite umane nei minuti che seguono
l’arresto cardiaco in attesa dell’arrivo dei soccorsi medici avanzati. In questi casi la tempestività dell’intervento è basilare.
Nella serata di martedì 15 luglio si è svolto un primo incontro con i rappresentanti dei Comitati di frazione, dell’AVPS di
Vimercate e dell’Avis di Arcore per dire le motivazioni che
hanno portato all’elaborazione del progetto e raccogliere idee
operative su come portare avanti l’iniziativa. Nel dettaglio, il
progetto prevede di collocare inizialmente almeno 6 colonnine allarmate con all’interno il defibrillatore e collegamento
diretto con la centrale del 118 (ora numero unico 112), di cui
tre interessanti le frazioni e tre le zone centrali del paese. Si
prevederà una fase informativa alla cittadinanza quando, oltre alle comunicazioni sul progetto, ogni cittadino interessato
verrà invitato volontariamente a partecipare al corso obbligatorio di 5 ore tenuto da personale sanitario abilitato facente
parte dell’AVPS. Verranno in seguito forniti contatti telefonici
e indirizzi mail al fine di approfondire alcuni aspetti operativi.
Questo il progetto e queste le idee. Per chi fosse interessato,
occorre prendere contatti con il Vice Comandante della Polizia locale, Giacomo Pirota (al numero 039.615371, oppure
all’indirizzo mail [email protected]) e
con il Vice Sindaco, nonché Assessore alle Politiche sociali,
Valentina Del Campo.
04/08/14 14:08
Gruppi consiliari
13
Questione morale
“Io non ho fatto la scelta della politica. Io ho fatto la scelta della lotta per la realizzazione degli ideali comunisti” (Enrico
Berlinguer, 1922-1984).
Rifondazione Comunista ha scelto questo pensiero per la campagna tesseramento 2014, nella ricorrenza del 30°
anniversario della morte di Enrico Berlinguer, il più amato segretario del Partito Comunista Italiano. Questa piccola
figura schiva e malinconica ha segnato tanta parte della storia democratica del nostro Paese. Di fronte al malcostume,
allo svilimento della politica, al malaffare, la figura di Berlinguer emerge come una forza viva attuale, dirompente, una forza
leggera ma potente, capace di denunciare l’occupazione delle istituzioni da parte dei partiti.
La questione morale e l’etica della vita politica, istituzionale e sociale deve diventare una battaglia primaria ed una lotta quotidiana nei
confronti di qualsiasi forma di illegalità, sia che si tratti di mafia sia che si tratti di corruzione, sia pubblica che privata, e per la trasparenza.
La campagna per la moralità e l’etica politica e sociale del nostro Paese deve riguardare ogni cittadino, a partire dall’educazione primaria delle
giovani generazioni, alle quali quelle più anziane devono dare l’esempio morale, affinché si faccia il proprio dovere nei confronti dello Stato.
Le notizie di cronaca di questi mesi, che vedono centinaia di politici, amministratori, imprenditori, uomini dello Stato accusati di aver rubato e
lucrato sulle opere del Mose a Venezia e sull’Expo 2015 di Milano, raccontano invece del disprezzo delle regole e della democrazia. Per questa
ragione ogni forma di corruzione va combattuta e denunciata, superando ogni forma di omertà verso il potente di turno, perché spesso i
piccoli atti diventano la vera forza morale di un Paese.
Il lavoro per la legalità, contro le mafie, patrocinato in questi anni dalla nostra Giunta comunale promuovendo iniziative culturali rivolte in
particolar modo ai giovani, invitando magistrati, scrittori, giornalisti ed esponenti del mondo dell’associazionismo, ha dato dei buoni risultati
e fa ben sperare.
Così come la massima trasparenza negli appalti pubblici, nelle opere importanti e nei grandi investimenti (come ad esempio, il futuro restauro
della Villa Borromeo) dovrà essere il cardine per tenere alta la bandiera della legalità da parte della nostra Amministrazione comunale.
L’esempio di Berlinguer, con la sua statura politica e morale, ci sarà di aiuto nella nostra azione politica quotidiana.
Per informazioni: [email protected]
Rifondazione Comunista
La migliore Arcore della nostra vita
Chi non ricorda questo slogan che il Sindaco ha usato in campagna elettorale? Purtroppo dopo 3 anni di questa
Amministrazione stiamo ancora cercando dove si nasconda quella Arcore sognata e promessa.
Abbiamo però ben presente la reale Arcore che dobbiamo affrontare ogni giorno: negli Uffici comunali a pagare tasse
al mattino, in coda nel traffico fino al tramonto.
Non ci fanno mancare neppure l’occasione di fare esercizio fisico, impugnando scopa e pale ed indossando stivali di
gomma per liberare cantine e case dall’acqua che scende a fiumi dai pendii di Camparada o esce dai tombini nelle strade.
Ma non basta: ci costringono anche a vedere tutti i giorni lo spettacolo del centro storico sempre più degradato, con l’ex Scuola Olivetti e l’ex
Cinema Centrale come degni rappresentanti del sogno svanito di una nuova Arcore.
E la Cultura? Bé li è meglio tacere: la nostra Biblioteca dice da sola lo stato in cui è considerata.
Traffico, dissesto ecologico, centro storico e Cultura dovrebbero essere fra i problemi che l’Amministrazione comunale dovrebbe affrontare
in maniera prioritaria, anche perché Arcore se li porta addosso da troppo tempo e rappresentano la differenza fra l’Arcore promessa e l’Arcore
reale. Ma che fa il Sindaco che ci aveva promesso la ‘Miglior Arcore della nostra vita’? Dorme e sogna, ma poiché non siamo nel mondo
delle favole, non arriverà neppure il principe azzurro a risvegliarla con un bacio. Toccherà ai Cittadini Arcoresi farlo.
Sinistra Ecologia Libertà
ARCORE N43.indd 13
04/08/14 14:08
14
Gruppi consiliari
È successo ancora. Il centro storico ha subìto un’altra esondazione che ha procurato dei danni a diverse famiglie che
abitano nella zona. Ancora una volta si dimostra insufficiente tutto l’impianto di condutture che portano le acque alle
camerette di raccolta che non resistono alla pressione delle stesse, fanno saltare i tombini (zona via Edison) provocando
così l’esondazione. Per prime vengono colpite le vie adiacenti, in particolare la via Abate d’Adda, posta leggermente al di
sotto del livello della via Edison, le vie centrali (Piave, Trento e Trieste, Gorizia) e soprattutto la via Umberto I. L’acqua in
tal modo non arriva al Lambro ma ‘salta’ prima… I problemi per le persone non sono soltanto legati al danneggiamento
delle cose ma anche alla salute delle persone stesse, in quanto l’acqua che invade proviene dalle fognature.
Noi non vogliamo accusare l’Amministrazione comunale di immobilismo, né fare sterile polemica, tuttavia non possiamo accettare
giustificazioni del tipo: “È piovuto tanto" oppure “se non si fossero spesi tutti quei soldi per sistemare via Roma, li avremmo potuti usare
per sistemare le fognature”. Intanto la sindachessa ancora una volta, proprio come quando si dimenticò di fare ricorso contro Doneda
nella questione del ‘bitumificio’, non ha sentito l’esigenza di chiedere scusa ai cittadini. Non sarebbe cambiato granché, magari avrebbe
potuto fare come ha fatto Pisapia, Sindaco di Milano, che dopo le esondazioni del quartiere Isola, ha chiesto scusa ai cittadini. Ma la nostra
sindachessa è fatta di tutt’altra pasta… Cosa fare dunque? Cosa proporre? Noi ci chiediamo se la vendita delle quote della Metano Arcore
di proprietà del Comune abbiano portato sostanziose risorse finanziarie nelle casse dell’Amministrazione comunale. Questo perché, se così
fosse, potremmo utilizzare almeno questi denari per cercare di fare un progetto e degli i investimenti allo scopo di rendere più efficiente la
nostra rete di conduttore dell’acqua. Bisognerebbe capire, qualora venisse presa questa decisione, se tale spesa rientri o meno nel Patto di
stabilità. Sapete bene che se vi dovesse rientrare, possiamo dire addio a qualunque tentativo di risolvere il problema e se per sfortuna questo
evento dovesse ancora accadere, riteniamo che i cittadini siano forse sufficientemente maturi per capire chi si deve 'ringraziare’ per non aver
nemmeno provato a risolvere la questione. Soluzioni tecniche da prevedere? Qualcuno suggerisce di realizzare una vasca di decantazione
alla Villa Cazzola, una sorta di volano che consentirebbe di ridurre la quantità d’acqua che si riverserebbe nelle condutture. Si avrebbe pertanto
una pressione inferiore e un minor rischio di altre esondazioni. Questo potrebbe essere un intervento non molto complicato e con costi
inferiori rispetto ad un intervento sul sistema delle condutture. Vedremo e vigileremo poi sullo stato di pulizia delle griglie, sia nel nostro
territorio che in quello dei Comuni che stanno a Nord (Usmate e Lesmo in particolare), tutti guidati da (centro) sinistri.
Lega Nord
ARCORE N43.indd 14
04/08/14 14:08
Programmi Autunno arcorese
15
Programma Autunno arcorese - Cultura
Ispirato alla ricorrenza dei 100 anni dallo scoppio della Grande Guerra,
ecco l’inedito ‘Autunno arcorese’
Non più solo a settembre. Vista la ricchezza del programma messo nero su bianco, l’Assessorato alla Cultura ha deciso di proporre l’Autunno
arcorese, anziché il tradizionale Settembre arcorese, espressione, quest’ultima, che ormai stava un po’ stretta di fronte alle varie proposte che
si spingono fino al prossimo 18 ottobre.
Sul tema dell’anniversario dello scoppio della Prima Guerra Mondiale (1914 - 1918), qui di seguito, elenchiamo tutti gli appuntamenti
dell’inedita kermesse ‘Autunno arcorese’.
Sabato 30 agosto, ore 16.00 - 20.00
Protezione civile Mini esercitazione per ragazzi da 8 a 12 anni
Parco della Villa Borromeo
Domenica 31 agosto, ore 10.30 - 12.00
Protezione civile
Santa Messa - Corteo e discorso delle autorità cittadine
Parrocchia S. Eustorgio, vie cittadine
Parco della Villa Borromeo
Domenica 31 agosto, ore 14.00 - 18.00
Protezione civile
Esposizione di attrezzature e mezzi
Parco della Villa Borromeo
Giovedì 4 settembre, ore 21.00
Cinema - Teatro Nuovo ‘La grande guerra’
straordinario film di Mario Monicelli (1959), con Vittorio Gasmann,
Alberto Sordi e Silvana Mangano
Cinema - Teatro Nuovo di via San Gregorio
Dal 6 al 14 settembre
Inaugurazione: sabato 6, ore 17.00
Orari di apertura al pubblico:
sabato e domenica: 10.00 - 12.30 e 15.00 - 19.00
Lunedì chiuso
Martedì e Venerdì, 15.00 - 19.00
Associazione Natura e Arte
Unità d’Italia: ultimo atto. Cento anni fa la Grande Guerra.
Esposizione di fotografie, documenti e ricordi, carte geografiche,
uniformi e attrezzature militari
Scuderie della Villa Borromeo
Domenica 7 settembre, ore 16.00
Associazione Melting Pot
Contro tutte le guerre … restiamo umani: orienteering nel parco
ritrovando le memorie dei ragazzi in trincea
Passeggiata da 0 a 99 anni
ARCORE N43.indd 15
Con la partecipazione della violinista Rita Pepicelli
Parco della Villa Borromeo
Mercoledì 10 settembre, ore 21.00
Club Escursionisti Arcoresi (CEA) 'Gloria: la Grande Guerra'
Regia di Roberto Omegna
Proiezione del documentario realizzato dall’Istituto Luce
Scuderie della Villa Borromeo
Giovedì 11 settembre, ore 21.00
Cinema - Teatro Nuovo ‘La grande illusione’
film capolavoro di Jean Renoir (1937), con Jean Gabin, Pierre
Fresnay, Erick von Stroheim
Film restaurato nel 2013 dalla Cineteca di Modena
Cinema - Teatro Nuovo di via San Gregorio
Venerdì 12 settembre, ore 21.00
Associazione Natura e Arte
Il territorio monzese alla vigilia della Grande Guerra: un quadro
della nostra società di allora
Relatore: Giuseppe Maria Longoni (Università Statale di Milano)
Scuderie della Villa Borromeo
Da venerdì 12 a lunedì 15 settembre
Festa Patronale della Parrocchia Santa Maria Nascente
Parrocchia Santa Maria Nascente di Bernate
Sabato 13 settembre, ore 11.00
Assessorato al Commercio e Gruppo Alpini di Arcore,
sezione di Monza
Conferenza stampa di presentazione delle squadre del Palio
Sala del camino (Municipio)
Sabato 13 settembre, ore 21.00
Compagnia del Labirinto e Dance Gallery
Ottava edizione del ‘Microfono d’oro sotto le stelle’
Gara canora a premi
Parrocchia Santa Maria Nascente di Bernate
04/08/14 14:08
16
Programmi Autunno arcorese
Sabato 13 settembre
Comitato di frazione La Ca’ - Ca’ Bianca e Dance Gallery
Nona edizione della ‘Notte Bianca’ - Frazione La Ca
Sabato 13 settembre, ore 17.30
A cura di Salvatore Testa, Ilaria Testa e della Consulta Giovani
Un piatto di risate per nutrire il pianeta: presentazione mascotte
Sala del camino (Municipio)
Sabato 13 settembre, ore 15.30 - 16.30 / 16.30 - 17.30
Associazione culturale e linguistica Royal
Laboratori in lingua inglese - Play time per bambini da 3 a 6 anni
Let’s band per bambini da 6 a 10 anni
Biblioteca civica (prenotazione obbligatoria al n. 039.616158 - dal 2
settembre)
Domenica 14 settembre, ore 15.00 - 18.00
Associazione Natura e Arte
Civette, gufi e …: laboratorio di manipolazione d’argilla per bambini
dai 6 anni e ragazzi
Parco della Villa Borromeo
Domenica 14 settembre
Circolo pass - p’Art - tout
Visita al Sacrario di Asiago e al Museo della guerra di Canove
Prenotazioni al n. 339.4816527
Giovedì 18 settembre, ore 21.00
Cinema - Teatro Nuovo ‘Walesa: l’uomo della speranza’
Regia di Andrzej Waida Cinema - Teatro Nuovo di via S. Gregorio
Da venerdì 19 a domenica 21 settembre
Festa Patronale della Parrocchia S. Eustorgio
Parrocchia di S. Eustorgio
Sabato 20 settembre, ore 20.45
Associazione Arte e Spettacolo
Momenti di Gloria - Kermesse di danza e canto
Parrocchia Santa Maria Nascente di Bernate
Da sabato 20 a lunedì 22 settembre
Assessorato al Commercio e Pro Loco Arcore
Fiera S. Eustorgio
Domenica 21 settembre - Gilera Day
Domenica 21 settembre, ore 20.30
Compagnia del Labirinto
‘Quell’estate (puntini, puntini, puntini)’
Musical dei ragazzi del laboratorio teatrale
Cinema - Teatro Nuovo di via San Gregorio
Giovedì 25 settembre, ore 21.00
Associazione Arcore Ciclabile
‘Cicloturismo in Romania: nel ventre antico dell’Europa rurale’
ARCORE N43.indd 16
Conferenza a cura di Silvia Malaguti
Sala consiliare (Biblioteca civica)
Venerdì 26 settembre, ore 21.00
Jazz Club Arcore ‘Ho visto un Rè’, le canzoni di Enzo Jannacci
Un ricordo e un omaggio alla poesia del grande cantautore
milanese attraverso la personale rilettura di Ferruccio Osimo (voce
e chitarra), Lavinia Osimo e Adele Piras (attrici)
Centro diurno di S. Apollinare
Sabato 27 settembre, ore 21.00
Gruppo Alpini di Arcore, sezione di Monza
‘Cime e Trincee’, i canti degli Alpini durante la Prima Guerra
Mondiale
Concerto del Coro alpino arcorese ‘Lo Chalet’
Parrocchia Santa Maria Nascente di Bernate
Domenica 28 settembre, ore 10.00 - 19.00
Provincia di Monza e Brianza e Associazione Natura e Arte
Ville Aperte in Brianza
Parco della Villa Borromeo
Info e prenotazioni sul sito www.villeaperte.info
Domenica 28 settembre
I fratelli Vela e la committenza d’Adda ad Arcore
ore 16.00: inaugurazione mostra
ore 17.30: conferenza a cura del Museo Vincenzo Vela di Ligornetto
Rinfresco a cura dell’Enaip di Vimercate
Comune di Arcore, Museo Vincenzo Vela e
Associazione Natura e Arte
Scuderie della Villa Borromeo
Domenica 28 settembre, ore 17.00
Jazz Club Arcore e Dance Gallery
Basie and Ellington Anniversary
Concerto della BriggAan Big Band del Jazz Club Arcore
Direttore: Lorenzo Mariano; cantano: Gabriele Messaris e Maria
Grazia Achilli
Con la partecipazione delle danzatrici swing di Dance Gallery
Parco della Villa Borromeo (area anziani)
In caso di maltempo, lo spettacolo si terrà presso il Centro S. Apollinare
Giovedì 2 ottobre, ore 21.00
Associazione Arcore Ciclabile
‘Vietnam: in bicicletta nel Sud - Est asiatico’
Conferenza a cura di Sergio Brasca
Sala consiliare (Biblioteca civica)
Da sabato 4 a lunedì 6 ottobre
Festa Patronale della Parrocchia Regina del Rosario
Parrocchia Regina del Rosario
Venerdì 3 ottobre, ore 17.00
Consulta Giovani e Segretariato Italiano Studenti di Medicina
04/08/14 14:08
Programmi Autunno arcorese
‘Ospedale dei pupazzi: salvate il soldato Teddy!’
Laboratorio per bambini
giardinetti di via Gorizia (in caso di maltempo, Biblioteca civica)
‘Il cuore caldo dell’Africa: Malawi in bicicletta’
Conferenza a cura di Michele Sanna
Sala consiliare (Biblioteca civica)
Venerdì 3 ottobre, ore 20.45
ANPI - Sezione di Arcore
Il no! di Toscanini
Conferenza a cura di Massimo Mazza
Sala consiliare (Biblioteca civica)
Sabato 11 ottobre, ore 17.00
AVIS comunale Arcore
Conferenza: testimonianze di donazione
Sala del camino (Municipio)
Sabato 4 ottobre, ore 21.00
Compagnia del Quadrifoglio
‘L’osteria del pan poss’- Commedia brillante in due atti di Roberto
Santalucia e Pier Giuseppe Vitali
Versione in dialetto milanese di Lucio Calenzani
Regia di Enrica Perego
Auditorium ‘Don Antonio Oldani’ - Parrocchia Regina del Rosario
Da domenica 5 a domenica 12 ottobre
Circolo Amici del Bruno ‘Ho inventato un albero’, concorso di opere
artistiche rivolto ai bambini delle scuole elementari
Esposizione dei lavori antica chiesetta di Cascina del Bruno
Per info: [email protected]
Martedì 7 ottobre, ore 21.00
Gruppo di lettura steineriano ‘La festa di San Michele, una sfida alla
conoscenza del microscopio e del telescopio’
Conferenza a cura del dottor Claudio Elli
Sala consiliare (Biblioteca civica)
Giovedì 9 ottobre, ore 21.00
Associazione Arcore Ciclabile
17
Domenica 12 ottobre
Associazione del Volontariato di Arcore
‘VolontariAmo - Fiera della solidarietà e degli stili di vita’
Sesta edizione, in occasione del trentesimo anniversario della
nascita del sodalizio arcorese - centro storico e vie cittadine
Domenica 12 ottobre, ore 11.00
Associazione Natura e Arte
Consegna delle borse di studio ‘Lascito Tullia Cò’
chiesetta di S. Apollinare
Domenica 12 ottobre, ore 10.30 - 18.00
Biblioteca civica, Libreria Novantadue e Associazione del
Volontariato di Arcore Bravo chi legge!
Maratona di lettura aperta a tutti, all’interno di ‘VolontariAmo’
Giardini Ravizza
Sabato 18 ottobre, ore 21.00
Compagnia del Quadrifoglio
‘Jesus Christ Superstar’, musical con il Corpo Musicale Santa Cecilia
di Valmadrera e il Coro Gospel Sol Quair di Lecco
Auditorium ‘Don Antonio Oldani’ - Parrocchia Regina del Rosario
Programma Settembre arcorese - Sport
Domenica 31 agosto, ore 8.00
12° Trofeo Veronelli Cesare a.m.
Gara ciclistica, categoria Esordienti
Ritrovo in via XXIV Maggio - frazione La Ca’
A cura di: G.S. La Ca’ Arcore asd
Domenica 7 settembre, ore 10.00
Torneo di tennis singolare e doppio maschile, singolare e doppio
femminile, doppio misto
Iscrizioni entro le ore 12.00 di giovedì 4 settembre, al n. 039.617894
A cura di: Tennis Club Arcore asd
Sabato 13 settembre, ore 17.00
5 ore In Sport
Staffetta a squadre non competitiva
Iscrizioni presso la piscina comunale di via San Martino, al n.
ARCORE N43.indd 17
039.617831
A cura di: In Sport asd
Venerdì 19 e sabato 20 settembre, ore 20.30
Gara di bocce Lui e Lei
Finale, lunedì 22 settembre, ore 15.00
Iscrizioni entro il 10 settembre, al n. 339.3273048
A cura di: Bocciofila Pier Varisco di Bernate
Domenica 21 settembre, ore 8.00
17^ edizione ‘Al fresch tra i runchett el laghetun’
Manifestazione internazionale ludico - motoria a passo libero, di 8,
13 e 22 chilometri
Ritrovo in piazza Papa Luciani
A cura di: Polisportiva Oratorio Bernate asd
04/08/14 14:08
18
Programmi Autunno arcorese
Domenica 21 settembre, ore 9.00
56° Trofeo Comune di Arcore
Gara ciclistica, categoria Juniores
Ritrovo presso la palestra di via San Martino
A cura di: U.S. Pedale Arcorese asd
Domenica 21 settembre, ore 15.00
Torneo di Burraco
In via Natale Beretta 61
A cura di: Bridge e Burraco Club Arcore
Da venerdì 26 a lunedì 29 settembre
Lezioni gratuite di acqua fitness acquatico e terrestre
Iscrizioni presso la piscina comunale
di via San Martino, al n. 039.617831
A cura di: In Sport asd
Domenica 28 settembre, ore 10.00
1° Miglio Settembre arcorese
Corsa campestre valida quale settima prova del Club del Miglio 2014
Iscrizioni ai numeri 338.3655294 e 348.7363704
Ritrovo nel Parco della Villa Borromeo
A cura di: U.S. Alfonso Casati asd
Domenica 28 settembre, ore 10.00 e ore 18.00
Torneo di hockey in carrozzina
Presso il PalaUnimec di via Edison
A cura di: Sharks Monza
Programmi
Un fiore all’occhiello fra le proposte culturali:
presentati i nuovi corsi dell’UniTre
Presentati i nuovi corsi dell’Università delle Tre Età. Durante la caldeggiata dagli stessi utenti desiderosi di tornare dietro i banchi
conferenza stampa tenutasi in Sala Giunta lo scorso 15 luglio, di scuola dell’UniTre prima di ottobre, degli incontri settembrini del
l’Assessore Paola Palma ha preso la parola per illustrare i contenuti mercoledì pomeriggio, sempre dalle 15 alle 17. Si tratta di: ‘Poesia
di questa proposta culturale, di alto livello, che riscuote sempre più e natura nelle Myricae di Giovanni Pascoli’, relatore Gianfranco
consensi fra gli utenti.
Freguglia (mercoledì 10 settembre); ‘Della stessa sostanza dei
“Sono felice di presentarvi il nuovo calendario degli incontri sogni - Sigmund Freud: dall’interpretazione dei sogni a una
dell’Università delle Tre Età. A nome dell’Amministrazione comunale, nuova idea di uomo’, relatore Raffaele Mantegazza (mercoledì 17
ancora una volta voglio ringraziare tutti voi che siete, da molto settembre); ‘Musei a cielo aperto - Itinerario nella storia e nell’arte dei
tempo, il ‘motore’ di questi incontri e che, con attivo coinvolgimento cimiteri’, relatrice Elisabetta Parente (mercoledì 24 settembre). Tre
e grande passione, sapete trasformarli in pomeriggi di ‘nuova appuntamenti, dunque, attraverso i quali l’Università delle Tre Età si
cultura’ e di sentita partecipazione. Come ho già avuto modo di presenta: ecco perché gli incontri sono ad ingresso libero, anche
affermare, - ha sottolineato l’Assessore - l’UniTre rappresenta un per i non iscritti.
vero ‘fiore all’occhiello’ del nostro Comune e, come una cara amica La sede di questi tre incontri come dei corsi diurni sarà presso
mi ha scritto, accomuna tutti in una cultura senza confini! Aver l’auditorium della Parrocchia Regina del Rosario di via Natale Beretta,
raggiunto oltre 300 iscritti è una tappa importante di un cammino corsi che, da ottobre 2014 a maggio 2015, verranno frequentati
che continuerà, ne sono sicura, con enorme successo. Anche nei giorni di lunedì e mercoledì, dalle 15 alle 17, al costo di euro
quest’anno sono molti gli appuntamenti extra calendario, serali 15, il singolo corso e di euro 75, tutti i corsi. La presentazione e
e non, che coinvolgeranno anche i nostri affezionati professori in l’inizio dei corsi diurni avverranno mercoledì 1 ottobre, alle ore 15,
incontri piacevoli, ma soprattutto interessanti e vissuti. Voglio infine sempre presso l’auditorium della Parrocchia Regina del Rosario.
dedicare a tutti voi, e a tutti coloro che si uniranno a noi in questa Gli appuntamenti del venerdì e gli incontri serali si terranno invece
bellissima avventura, una citazione di B. Munari: ‘Conservare lo presso l’aula consiliare di via Gorizia 20 (sopra la Biblioteca civica)
spirito dell’infanzia dentro di sé per tutta la vita vuol dire conservare e saranno pubblicizzati attraverso apposito materiale informativo. È
la curiosità di conoscere, il piacere di capire e la voglia di comunicare’. obbligatorio (anche per chi ha già frequentato l’UniTre) consegnare
Continuate, anzi direi continuiamo, ad essere curiosi di conoscere, i moduli di iscrizione, completati in ogni loro parte, in Biblioteca
voler capire ma soprattutto a comunicare”.
prima dell’inizio degli incontri; i tesserini verranno consegnati a
Nel merito della proposta universitaria è poi entrata la responsabile partire dagli incontri di settembre presso la sede dei corsi. Non è
della Biblioteca civica, Valentina Ragaini specificando le novità di ammessa in sala la presenza di uditori non iscritti regolarmente ai
quest’anno, ossia i corsi di Egittologia (tenuti dalla professoressa corsi.
Patrizia Piacentini e dal dottor Christian Orsenigo), di Iconografia Per ulteriori informazioni e per le iscrizioni, occorre rivolgersi alla
(tenuti dalla professoressa Rosa Giorgi), di Storia dell’architettura e Biblioteca civica ‘Nanni Valentini’ - Ufficio cultura di via Gorizia 20
del restauro (tenuti dall’architetto Valentina Mogicato) e di Storia del (telefono 039.616158 oppure 039.617487 - mail [email protected]).
costume (tenuti dalla professoressa Ilaria Barzaghi). Oltre alla novità,
ARCORE N43.indd 18
04/08/14 14:08
Programmi
19
info
… C’è sempre un pensiero da approfondire
Come dice l’intestazione, ai corsi si possono iscrivere tutti coloro che hanno desiderio di migliorare le proprie conoscenze, di acquisirne
di nuove, di allargare i propri orizzonti cognitivi: grazie a Dio, l’età non è un discrimine! Gli studenti, liceali e non, possono arricchire
gli insegnamenti che già ricevono a scuola: fatto certamente apprezzabile dai loro docenti per l’interesse di approfondimento extra
scolastico. Tutti gli altri, ossia gli adulti che abbiano a disposizione un paio d’ore nei pomeriggi del lunedì e del mercoledì, sono i
benvenuti ad ascoltare insieme a noi ottimi docenti che danno un più ampio respiro ai nostri pensieri.
Di regola ogni corso dura quattro, sei lezioni e con gli insegnanti, tutti di grande livello e umanità, si crea un clima di notevole
coinvolgimento. Il nostro uditorio è composto da persone della più svariata provenienza culturale: chi ha sempre nutrito curiosità
che solo ora ha modo di soddisfare, chi rinverdisce concetti studiati in tempi un po’ lontani, chi scopre con lieto stupore la bellezza
di argomenti che aveva giudicato noiosi in verde età; si fanno domande a volte inespresse da tanto tempo, si ottengono risposte
adatte al pubblico quale noi siamo, ricco di umanità e di esperienza di vita. Tutti accomunati e sedotti dal fascino della cultura che,
trasversalmente, tocca gli argomenti più disparati.
Non ultimo, il fascino della tranquillità di non dovere fare compiti, rispondere ad interrogazioni, ecc.: se è vero che gli esami non finiscono
mai ... finalmente tutti noi ne facciamo volentieri a meno! Abbiamo poi scoperto anche la piacevolezza di nuove conoscenze: prima
e dopo le lezioni ci si trattiene per scambiarci notizie, impressioni, riflessioni, esperienze e le medesime vengono prolungate durante
le uscite mensili (di solito il giovedì), organizzate dai più volenterosi di noi, verso mete che sempre hanno un qualche riferimento alle
conferenze ascoltate. Prova ne è, il titolo che ci siamo dati: Amici dell’Università delle tre Età di Arcore.
Visitate il nostro blog: universita3etaarcore.worpress.com.
A novembre si torna a teatro
con la stagione 2014 - 2015 del ‘Nuovo’
Classico, moderno, impegnato, brillante, comico: anche per la stagione 2014 - 2015 si è cercato di scegliere quanto di meglio propone, nei
diversi generi, il teatro italiano, con la speranza di offrire agli spettatori divertimento e cultura. In ordine cronologico ecco i sei spettacoli del
pacchetto in abbonamento.
11 novembre 2014 - ‘Tres’
commedia brillante di J. C. Rubio, con tre attrici di fama (Anna
Galiena, Marina Massironi e Amanda Sandrelli) e un giovane attore
(Sergio Muniz), diretti da Chiara Noschese
12 dicembre 2014 - Un po’ di me. Genesi di un comico
con Stefano Giacobazzi che si racconta promettendo sincerità,
poesia e tanto spirito
14 gennaio 2015 - Romeo e Giulietta
di William Shakespeare, con gli attori del Teatro Stabile di Verona e
la regia di Paolo Valerio
3 febbraio 2015 - Il Visitatore
di Eric-Emmanuel Schmitt, con Alessandro Haber e Alessio Boni
4 marzo 2015 - Il prestito
commedia spagnola di J. Galceran, con Antonio Catania e Gianluca
Ramazzotti
24 aprile 2015 - Derby cabaret
varietà di comicità e musica condotto da Maurizio Colombi
e Luisa Corna
La stagione 2014 - 2015 per le famiglie
5 ottobre 2014 - Giù le mani da nonno Tommaso
Molino Rosenkranz (Pordenone)
ARCORE N43.indd 19
30 novembre 2014 - È di nuovo Natale!
Compagnia Martinelli - Fossà (Milano)
15 febbraio 2015 - I musicanti di Brema
Catalyst Teatro (Firenze)
8 marzo 2015 - La notte dei racconti
Compagnia Filipazzi (Almenno S. B. - Bergamo)
Teatro ragazzi: la stagione 2014 - 2015 per le scuole
18 novembre 2014 - Siamo fatti di stelle
omaggio a Margherita Hack - Teatro degli Acerbi (Asti)
20 gennaio 2015 - Il re pescatore
Fondazione TRG (Torino)
13 febbraio 2015 - Branco di scuola
Nonsoloteatro (Torino)
3 marzo 2015 - Una giornata con Giulio Coniglio
Teatro dell’Archivolto (Genova)
23 marzo 2015 - Buon appetito!
Teatrodaccapo (Romano di Lombardia)
14 aprile 2015 - Le lacrime del principe
Compagnia Mattioli (Limbiate)
28 aprile 2015 - L’elefantino
La Baracca - Testoni ragazzi (Bologna)
04/08/14 14:08
20
La cronaca di Arcore
La cronaca di Arcore
L’arte internazionale
in mostra alle Scuderie della Villa
Ha tenuto banco dal 21 al 28 giugno scorsi la mostra allestita presso le
Scuderie della Villa Borromeo ‘International Art Expo Città di Arcore
2014’. In esposizione, le opere di una trentina di artisti che, nel tardo
pomeriggio di sabato 21 giugno, hanno assistito al taglio del nastro.
Pittori italiani e stranieri ben orchestrati dalla baronessa Maria Lucia
Soares, organizzatrice dell’evento arcorese, e ben coordinati dal critico
d’arte Alberto Moioli, hanno messo in mostra il meglio di sé, fra chi
ha seguito la via dell’arte figurativa, chi quella astratta, chi del sogno e
chi del realismo: ed è così che in esposizione sono finiti accostamenti
differenti, ma altrettanto vicini.
Al vernissage non sono mancate le autorità cittadine, con il Sindaco
Rosalba Colombo, il suo Vice Valentina Del Campo e l’Assessore alla Cultura,
Paola Palma che, insieme al pubblico presente, hanno ammirato le opere di: Elios
Ferrante, Daniele Rizzon, Donatella Marraoni, Claudio della Rocca, Franco
Longhi, Francesco Roggero, Adriano Desarlo, Marilena Pasquadibisceglie,
Olivia Pissinate, Siomara Almeida, Marta Von Zeidler, Rino Devoti, Sergio Acerbi,
Pietro Maga, Antonio Pais, Cristina Patti, Alessandro Capuzzo, Ilenia Massai,
Adriano Cipoletti, Ariedo Lorenzone, Marilisa Serra, Daniela Conti, Litta, Nino
Carè, Stefano Rizzi, Stella Pignatelli, Mariachiara Persico, Laura Zeni e Diana
Maria Perez.
La piacevolissima esibizione serale
dello ‘Swing Duo’
Applausi a scena aperta per la piacevolissima esibizione serale
dello ‘Swing Duo’. Domenica 6 luglio, Anita Camarella e Davide
Facchini hanno incantato il pubblico presente, all’ingresso delle
Scuderie della Villa Borromeo, con la loro musica e il loro canto
suadenti. Fra l’Italia e l’estero, il duo si fregia di un’esperienza
ultradecennale nell’intrattenimento musicale di cerimonie
e ricevimenti. A ciò si aggiunge una valida e lunga attività
concertistica che li vede coinvolti in prestigiosi festival, eventi
e rassegne, in Italia, in Europa e negli Stati Uniti. Il loro ultimo
CD, ‘La Famiglia Canterina’ interamente dedicato allo swing
italiano, è stato premiato con il ‘LadyLake Music Indie Awards’
come miglior album 2013 proprio negli Stati Uniti d’America.
Patrocinato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Arcore,
lo spettacolo proposto a luglio dalla voce evocativa di Anita e
dall’eclettica chitarra di Davide è stato elegante, emozionante e
divertente, capace di coinvolgere il pubblico presente con brani
indimenticabili come ‘Il pinguino innamorato’, ‘Baciami piccina’ o ‘Maramao perché sei morto?’, fino a classici dello swing americano.
L’evento è stato in parte condizionato dal maltempo: iniziata all’aperto, l’esibizione si è infatti conclusa fra le mura delle Scuderie, a causa
del temporale scatenatosi in serata anche su Arcore. Preziosa, nell’occasione, è stata la presenza della Protezione civile che, al termine del
concerto, ha accompagnato i presenti fino all’ingresso della Villa Borromeo.
ARCORE N43.indd 20
04/08/14 14:08
La cronaca di Arcore
21
La cronaca di Arcore
Mostra, laboratorio e ‘Cena Alpina’ per la
tradizionale festa d’estate a Cascina del Bruno
Si è aperta con l’inaugurazione di una mostra allestita nell’antica chiesetta del
Bruno la tradizionale festa d’estate che coinvolge la comunità della frazione
arcorese. Una festa quest’anno condizionata, purtroppo, dal maltempo: in
programma durante il fine settimana di sabato 28 e domenica 29 luglio,
l’iniziativa ha potuto svolgersi nella sola giornata di sabato con il taglio
del nastro dell’allestimento intitolato ‘Crocevia: sintesi di immagini e di
materie’. Alla presenza del Sindaco Rosalba Colombo e dell’Assessore Paola
Palma, nel pomeriggio di sabato 28 gli artisti Sonia Scaccabarozzi, Tiziano
Panzeri e Francesca Maggioni hanno illustrato le proprie opere esposte, per
l’occasione, nell’antico oratorio della Beata Vergine Maria del Santo Rosario.
La mostra è poi rimasta aperta al pubblico da lunedì 30 giugno a venerdì
4 luglio, nonché sabato 5 e domenica 6 luglio, giorno, quest’ultimo, in cui
si è potuta concludere la festa in frazione con la ‘Cena Alpina’ nel cortile
della chiesetta, proposta, naturalmente, dalle sempre presenti Penne Nere
arcoresi. Ma prima di mettere tutti le gambe sotto il tavolo, il programma
ha previsto anche lo svolgimento di un laboratorio di composizione floreale
tenuto dalla signora Antonella Corno che ha mostrato ai presenti come
comporre un centrotavola per la casa.
Per conoscere sempre meglio le bellezze del Parco dei Colli Briantei:
in autunno, altre iniziative
Proseguono le iniziative per conoscere le bellezze del Parco dei Colli Briantei. Domenica 22 giugno è stata la
volta de ‘Lo stagno’, l’escursione partita da piazza Durini, a Bernate, e organizzata dall’Associazione culturale ‘Le
Libellule’, con il patrocinio dell’Assessorato alle Politiche sociali del Comune di Arcore. “Sei stanco della solita
escursione dove la guida parla e tu sonnecchiando ascolti...? Ecco un modo diverso dal solito per conoscere lo
stagno e i suoi abitanti, dove tu sei parte pratica e attiva, e la guida semplicemente ti aiuta a imparare”. L’invito
così pubblicato sul volantino dell’iniziativa è stato raccolto da chi, durante la mattinata, si è recato al laghettino di
Bernate dove i partecipanti hanno osservato allo stereoscopio exuvie di libellula e campioni di insetti che vivono
nello stagno, oltre ad ammirare l’ambiente naturale circostante. Per poi concludere l’iniziativa con una piacevole
escursione nei boschi fino a Camparada. A settembre verranno comunicate le prossime date delle iniziative
patrocinate dall’Assessorato alle Politiche sociali, date che verranno rese note sullo Sportello Cultura di Facebook.
L’ANPI ringrazia chi ha contributo
alla buona riuscita dell’inedito 'Trofeo della Resistenza'
In merito all’articolo apparso sull’ultimo numero di ‘Arcore per te’ relativo al quadrangolare di calcio ‘Trofeo della
Resistenza’, il direttivo dell’ANPI - sezione di Arcore, Lesmo, Camparada e Usmate desidera ricordare che la
manifestazione è stata realizzata grazie ai contributi materiali di alcuni sostenitori che ringraziano pubblicamente
citandoli qui di seguito.
Coop Arcore, Albergo ‘La Bergamina’, Mattavelli Onoranze Funebri, Panetteria Frigerio di Lesmo, Macelleria
Riboldi di Correzzana, Comet coppe e medaglie di Monza, Bar Bello di Camparada, Il Sala Fai da te di Usmate,
i comitati di frazione Arcore Nord, La Ca’ - Ca’ Bianca e Bernate, l’Auser di Arcore e il Comune di Usmate. Un
ringraziamento particolare anche ai cittadini Stefano Bolis e Ambrogio Riboldi (nella foto, impegnato a dare il
calcio d’inizio del quadrangolare di calcio) per il loro contributo dato alla manifestazione.
ARCORE N43.indd 21
04/08/14 14:08
22
La cronaca di Arcore
La cronaca di Arcore
Dopo 70 anni, all’Alpino Giovanni Polli è stata restituita
la sua piastrina militare: la cerimonia di consegna
La storia degli Alpini è passata da Arcore, e lo ha fatto con un evento veramente eccezionale: una
cerimonia, tenutasi presso le Scuderie della Villa Borromeo, organizzata dalle Penne Nere locali
e dedicata all’Alpino Giovanni Polli, classe 1920, del Battaglione Val Cismon, che partecipò
alla tragica Campagna di Russia. Residente in città, domenica 22 giugno Polli, dopo più di 70
anni, si è visto restituire la sua piastrina identificativa che aveva con sé durante la Seconda
Guerra Mondiale. Un ritrovamento, questo, a dir poco eccezionale, fatto lo scorso anno in
Russia grazie all’Associazione Alpini Motociclisti. Per la precisione, Polli perse la sua piastrina
(quella che viene data in dotazione a tutti i militari) in battaglia, nei giorni di ghiaccio, a 40 gradi
sotto zero, della Campagna di Russia; durante un viaggio organizzato per ricordare e onorare
la tragica ritirata che segnò una delle pagine storiche del secondo conflitto mondiale, nei pressi
di Rossosch il sodalizio degli Alpini Motociclisti ha fatto questo straordinario ritrovamento. Alla
presenza delle Penne Nere locali, della Brianza e della Lombardia, del presidente della sezione
A.N.A. di Monza, Mario Penati e del consigliere nazionale Cesare Lavizzari, il Sindaco Rosalba Colombo ha così potuto restituire all’Alpino
Polli la sua piastrina militare: un semplice pezzo di ferro ricco però di ricordi, colmo di storia e pregno dei volti di tutti quegli Alpini che insieme
a Giovanni Polli hanno condiviso le fatiche, il freddo, la fame e la voglia di tornare a baita, camminando per chilometri nella steppa russa. Fra
i ‘veci’ del gruppo arcorese, Polli è stato accompagnato per l’occasione dal figlio, nonché Assessore comunale, Rinaldo.
Hanno fatto da degna cornice al momento conviviale tenutosi, dopo la cerimonia, allo Chalet del Ravanell, le Moto Gilera dell’omonimo
Registro Storico di Arcore, i cui proprietari hanno fatto amicizia con gli Alpini Motociclisti e hanno consegnato un omaggio a Giovanni Polli.
Il Registro Storico ricorda il fondatore
della Casa motociclistica arcorese in occasione del ‘Giro Gilera’
Prima di prendere la strada per l’Alta Val Brembana, hanno fatto tappa alla Cappella Gilera per
onorare la memoria del fondatore. Con questo gesto significativo, i soci, gli amici e i simpatizzanti
del Registro Storico Gilera di Arcore hanno dato il via all’edizione 2014 dell’ormai collaudato ‘Giro
Gilera’ che, quest’anno, ha avuto come destinazione Mezzoldo, in provincia di Bergamo. Prima però
di mettere le gambe sotto il tavolo per questo piacevole ritrovo estivo, è stato portato un mazzo di
fiori presso il cimitero di Arcore dove, dal 20 novembre del 1971, riposa, nell’omonima Cappella, il
fondatore della Casa motociclistica arcorese, Giuseppe Gilera.
Partecipa anche tu al concorso fotografico ‘CibArte’:
c’è tempo fino al prossimo 12 settembre
Al via lo scorso 29 luglio, c’è tempo fino al prossimo 12 settembre per prendere parte al concorso fotografico ‘Aspettando Expo - CibArte:
concorso fotografico alla scoperta dell’arte del cibo nel mondo’. Se quest’estate avete scattato foto che ritraggono il cibo nelle sue più
svariate accezioni, e siete riusciti a riservare una particolare attenzione verso la componente artistica di quanto ritratto, allora questo concorso
fa proprio al caso vostro. Per cui, non esitate a inviarci le vostre immagini, se siete fotografi, maggiorenni, non professionisti. I concorrenti
dovranno inviare una foto sia in formato file, sia in stampa (20 x 25) consegnandola a mano (o a mezzo posta) presso la Biblioteca civica
‘Nanni Valentini’ di via Gorizia 20 - 20862 Arcore (MB) entro, appunto, il 12 settembre. Al termine del concorso, verranno premiati tre
concorrenti, ossia i due più votati col meccanismo del ‘mi piace’ sulla pagina Facebook dello Sportello Cultura - Comune di Arcore e uno
votato dalla Giuria del concorso. In occasione della premiazione, verrà allestita una mostra con tutte le foto partecipanti al concorso a cura
dell’Amministrazione comunale. Il regolamento completo è disponibile sulla pagina FB dello Sportello Cultura.
ARCORE N43.indd 22
04/08/14 14:08
La cronaca di Arcore
23
La cronaca di Arcore
Un incontro, molto apprezzato, per rivivere la storia trentennale
della Scuola serale di via Umberto I
La storia di Arcore rivissuta attraverso l’esperienza trentennale della Scuola Professionale
Serale a tipo Industriale di via Umberto I (1946 - 1975). Attraverso una serie di documenti e
di fotografie in esposizione, ma soprattutto grazie alle ricche testimonianze di chi ha vissuto
in prima persona questa proposta educativa arcorese, la storia importante di questa scuola è stata ripercorsa
sabato 19 luglio nella Sala del camino. Dove, per l’occasione, si sono ritrovati, fra gli altri, ex studenti, ex insegnanti
ed ex amministratori che insieme a Tonino Sala, Fulvio Ferrario e Attilio Beretta (i tre relatori principali
dell’incontro) hanno condiviso un momento di ricordi sentito ed emozionante. Tonino ha parlato da studente
che frequentò la scuola ai suoi inizi, anche con una serie di aneddoti simpatici e divertenti; Fulvio è entrato nel
merito della proposta scolastica sottolineandone l’importanza per
la comunità locale; Attilio ha spiegato perché, quel giorno del 1975,
quando seppe che la scuola avrebbe chiuso per sempre i battenti,
corse in segreteria per recuperare quanto più possibile, fra registri e
documenti vari, della storia di questa istituzione che riteneva, e ritiene
ancora oggi, “essere una parte importante della storia di Arcore”. Ed
è proprio grazie alla sensibilità dell’ultimo segretario Attilio Beretta
che è stato possibile proporre questa iniziativa apprezzata da tutti i
partecipanti. A introdurre l’argomento è stata l’Assessore alla Cultura, Paola Palma che ha molto apprezzato l’iniziativa; a moderare l’incontro
è intervenuta Daniela Confalonieri che, nei giorni precedenti, ha coordinato i tre relatori nell’allestimento della mostra e nell’organizzazione
della conferenza.
‘Le scuole sono finite … Evviva le vacanze!’:
questo lo spettacolo d’inizio estate portato in scena ad Arcore
Un modo simpatico e divertente di vivere insieme la fine dell’anno scolastico.
Sotto la conduzione a dir poco esilarante del comico Gianfranco Phino, gli
alunni e le alunne che sabato 28 giugno sono saliti sul palco dell’auditorium
‘don Antonio Oldani’ hanno festeggiato, con i propri genitori presenti fra
il pubblico, l’arrivo delle vacanze estive. Dal titolo ‘Le scuole sono finite …
Evviva le vacanze!’, lo spettacolo ha visto alternarsi esibizioni musicali e
canore, balletti e gag spassose che hanno suscitato il vivo apprezzamento del
pubblico in sala. Non sono poi mancati gli auguri di buone vacanze espressi
dal Sindaco Rosalba Colombo e dall’Assessore Paola Palma, salite sul palco
e coinvolte nell’allegro pomeriggio arcorese dal comico Phino. Al termine,
applausi per tutti, anche per gli sponsor che hanno sostenuto questo piacevole evento d’inizio estate, interamente ripreso da cineoperatori
di Roma coordinati dal regista RAI, Riccardo Trucchi.
I vincitori del concorso fotografico
‘Arcore Street Festival’
Segnaliamo qui di seguito i vincitori del concorso fotografico indetto nell’ambito dell’Arcore Street Festival, ringraziando tutti coloro che, con
i propri scatti realizzati lo scorso 21 giugno seguendo l’ormai nota kermesse itinerante, vi hanno preso parte.
Danilo Bazzano, per il maggior numero di ‘mi piace’ ottenuti sulla pagina Facebook dello Sportello Cultura - Comune di Arcore: per lui, il
premio degustazione presso il Ristorante ‘Arco del Re’, sponsor del concorso fotografico. E poi Roberto Del Bo, che si è aggiudicato il premio
della giuria di Arcore Street Festival. Per completezza, segnaliamo anche le foto di Davide Paleari, Fabio Fogagnolo e dello stesso Bazzano,
che erano state votate sempre dalla giuria della kermesse.
ARCORE N43.indd 23
04/08/14 14:08
24
La cronaca di Arcore
La cronaca di Arcore
Un incontro tutto dedicato
al compositore dei Beatles, Paul Mc Cartney
Nell’ambito delle celebrazioni per la Giornata europea della musica, culminate ad
Arcore con la decima edizione dell’Arcore Street Festival, lo scorso 19 giugno l’aula
consiliare dei via Gorizia ha ospitato la presentazione di due libri dedicati a Paul Mc
Cartney: ‘Paul McCartney: Recording Session 1969 - 2013’ e ‘L’universo McCartney’, a
cura di Luca Perasi. Fra i massimi esperti italiani del musicista di Liverpool, Perasi è stato
introdotto dall’Assessore Paola Palma e presentato da Margherita Senes.
L’autore ha guidato il pubblico alla scoperta di una figura unica nel panorama musicale
mondiale contemporaneo, partendo dalle sue radici fino alla produzione degli
ultimi anni. “Il Mozart dei tempi moderni”, come l’ha definito Lenny Kravitz, lascerà
quella che appare come un’eredità musicale di immensa portata, eredità che ha già
insospettabilmente influenzato numerosi artisti, anche molto lontani dal suo stile ‘pop’.
I lavori di Perasi, che a breve debutterà sul mercato editoriale americano, appaiono
quindi come un contributo di primo piano per chiunque voglia conoscere e capire
Paul McCartney. La presentazione, a cui il pubblico ha partecipato con interventi
e domande, è stata più volte piacevolmente interrotta dalle esecuzioni dal vivo di
Federico Sacchetti, alla voce e al basso, e di Marco Piccini, alla chitarra.
Il calendario settembre - dicembre
del Circolo pass-p’Art-tout
Da settembre a dicembre, pubblichiamo qui di seguito le prossime iniziative culturali del Circolo pass-p’Art-tout.
Domenica 14 settembre - Altopiano di Asiago e Canove di Roana: visita guidata al sacrario militare di Asiago della prima Guerra Mondiale;
pranzo con menù tipico; visita guidata al Museo storico della Grande Guerra;
3, 4 e 5 ottobre - week-end lungo a Firenze: visite guidate alla Basilica di Santa Croce, all’Accademia, alla Chiesa di San Lorenzo, alla Sacrestia
Vecchia, alle Cappelle Medicee, al complesso del Duomo, agli Uffizi, alla Piazza della Signoria, a Palazzo Vecchio, alla Loggia dei Lanzi, al Ponte
Vecchio e al Palazzo Pitti.
Domenica 9 novembre - Cremona: visita guidata al Museo del violino; pranzo con menù tipico; visita guidata alla Piazza del Comune, alla
Cattedrale, al Battistero, al Torrazzo e al Palazzo comunale.
Venerdì 5 dicembre - Arcore, aula consiliare (ore 17.30): conferenza della dottoressa Bartolena sulla mostra, con intermezzi musicali, ‘Marc
Chagall a Milano’.
Domenica 14 dicembre - Milano, Palazzo Reale: visita guidata alla mostra di Marc Chagall; happy hour di auguri natalizi.
Le iscrizioni (al 338.8830198) si ricevono il mercoledì, dalle 17 alle 18 e il sabato, dalle 10.30 alle 11.30, presso la Fonoteca di via Gorizia 20. Per
ulteriori informazioni: 339.4816527.
Torna la rassegna ‘AUTUNNO a Teatro’
della Compagnia del Quadrifoglio
Sabato 4 ottobre, la prima rappresentazione della rassegna ‘Autunno a teatro’ curata dalla Compagnia del Quadrifoglio: a partire dalle
ore 21, sul palco dell’auditorium ‘don Antonio Oldani’ andrà in scena la commedia brillante, in due atti, ‘Osteria del pan poss’ allestita dalla
medesima compagnia teatrale arcorese. Grazie alla stretta collaborazione instauratasi con l’Assessorato alla Cultura di Paola Palma, la
rassegna autunnale messa nero su bianco offrirà un ricco calendario che si protrarrà fino a novembre inoltrato. Prima, però, l’altro importante
appuntamento messo a calendario, ossia il Musical ‘Jesus Christ Superstar’ che, nella rivisitazione fatta dal Corpo musicale di Valmadrera
e dal Coro gospel Sol Quair di Lecco, andrà in scena sabato 18 ottobre: per l’occasione, sul palco saliranno quattro cantanti e altrettanti
musicisti professionisti, per un totale di ben 100 persone che calcheranno la scena dell’auditorium.
L’ingresso è di 5 euro a spettacolo, mentre sono previsti sconti sull’abbonamento per gli iscritti ai corsi dell’Università delle Tre Età. Per
ulteriori informazioni e per le prenotazioni occorre rivolgersi a Enrica Perego, presso il negozio ‘Buffetti’ di via Gilera, 15 (allo 039.615098). Sul
prossimo numero del notiziario ‘Arcore x te’ gli altri appuntamenti in programma.
ARCORE N43.indd 24
04/08/14 14:08
La cronaca di Arcore
25
La cronaca di Arcore
34° Master della Brianza:
conclusa la tappa arcorese con circa 200 partecipanti
Al Circolo del Tennis di via Marche ha fatto tappa l’ormai storico torneo
di tennis lombardo, segnando il giro di boa dell’edizione 2014. Quinta
prova su dieci in programma per le donne, e sesta su dodici per gli
uomini.
Nella giornata luminosa e assolata di sabato 5 luglio, si sono svolte
le finali sui campi del Circolo ripristinati a tempo di record, dopo
l’allagamento subito dalla struttura lo scorso 25 giugno.
Prima è stata la volta della finale femminile, con Patrizia Pozzoli
a lottare per un set e a dilagare nel secondo (6-4 6-1) su Emanuela
Ronchi, brava a raggiungere la finale visto il numero qualificato delle
partecipanti. Altra vittoria piuttosto netta, senza dover disputare il terzo
set, è stata quella di Stefano Diotti che, con il punteggio di 6-2 6-3, ha
superato un contratto Davide Matranga.
Ma già si è tornati sui campi di gioco secondo il nutrito calendario del
Master, che prevede la settima tappa maschile al CT di Giussano e la
sesta femminile sul rosso di Villasanta. A tutti un arrivederci, sempre al Tennis di Arcore, con il Master finale d’inizio ottobre, che si svolgerà fra
i migliori 16 giocatori e le migliori 16 giocatrici dell’intera manifestazione.
In gara, i giocatori delle categorie A e B
di bocce a Bernate
Si sono disputate sabato 5 luglio, lungo i viali del bocciodromo di
Bernate, le finali del Trofeo Girola Ambrogio, riservato alla categoria
B e del Trofeo Caglio Ambrogio, riservato invece ai giocatori di serie
A. Organizzati dalla Bocciofila Pier Varisco, le due finali hanno visto,
rispettivamente, il trionfo di Gianluca Perego della società Lomagnese
(che ha battuto Massimo Ferrario de Il Parco) e di Adelio Aglani della
società Ponte Mezzago (che ha superato in finale Enzo Varè della
Tritium Bocce). Alle premiazioni di fine gara ha presenziato il Vice
Sindaco, Valentina Del Campo.
L’U.S. Alfonso Casati propone, a settembre,
‘Incontra lo sport - prova il mini basket’
Per i bambini e le bambine nati dal 2003 al 2010, l’Unione Sportiva Alfonso Casati propone una prova di mini basket per scoprire se in loro
ci sono voglia e passione per cimentarsi in questa disciplina sportiva. L’appuntamento con i canestri del PalaUnimec di via Sant’Apollinare è
fissato per sabato 20 settembre, dalle 14.30 alle 18.30; per saperne comunque di più su ‘Incontra lo sport - prova il mini basket’ occorre
telefonare allo 039.6013695 (oppure 333.9334696 e 338.5487743).
Quindi, se hai un’età compresa fra i 4 e gli 11 anni, e nelle tue vene scorre sangue da cestista … prova anche tu!
ARCORE N43.indd 25
04/08/14 14:08
26
I servizi al cittadino
Associazione Arcore Ciclabile
A scuola con il PiediBus
Una buona abitudine per un paese migliore: questo lo slogan che accompagna il
servizio PiediBus, che si propone come il modo più sano, ecologico, divertente e
sicuro per andare a scuola senza macchina, camminando in compagnia dei propri
compagni sotto la guida, attenta e vigile, di adulti responsabili.
Attivo nel nostro Comune dal 2009, il servizio è nato dall’idea di un australiano, David
Engwitch che nel 1991 l’ha proposto come ‘Cambiamento socio - culturale’: in altre
parole, i cittadini alla riconquista dello spazio pubblico anche per rendere la città più
a misura di bambino.
I numeri del PiediBus arcorese riferiti all’anno scolastico 2013 - 14 danno una
dimensione del fenomeno a livello locale: sono stati circa 120 i bambini coinvolti,
accompagnati da 27 adulti, lungo i 7 percorsi attivi, per condurli alle 3 scuole
partecipanti (ossia la Primaria ‘De Gasperi’ di via Perugino, la Primaria ‘Dante Alighieri’
di via Edison e la Primaria ‘Giovanni XXIII’ di via Monginevro). Il tutto, con tanta allegria,
al di là delle condizioni meteo in cui si è svolto il servizio. Molteplici sono i benefici, sia
per chi partecipa (movimento, socializzazione, sviluppo dell’autostima, conquista di un
sano equilibrio psicologico e conoscenza del proprio territorio), sia per gli altri cittadini,
grazie alla riduzione dell’inquinamento atmosferico per il minor utilizzo di auto. Senza
dimenticare che, ritrovarsi per tutto l’anno scolastico a condividere, a piedi,
un tratto di strada guidati dagli accompagnatori, favorisce l’apprendimento
delle norme di educazione stradale; permette poi di renderci consapevoli
del mutare del paesaggio in base alle diverse stagioni; e favorisce l’incontro
con le persone, imparando a salutare e a rispettare il prossimo. Una bella
passeggiata con gli amici ad inizio giornata, ci fa poi ripartire con uno spirito
più allegro.
Lo scorso anno, molto è stato fatto: grazie al contributo dei Servizi Educativi
e Scolastici del Comune, l’Associazione Arcore Ciclabile (che gestisce il
servizio sul nostro territorio) ha regalato a Natale le calze della Befana colme
di dolcetti, un biglietto omaggio al cinema e una letterina che richiama
i valori del PiediBus. Un’accompagnatrice ha inoltre scritto una poesia
splendida sul ‘nostro serpentone’. Lo scorso giugno sono stati consegnati
anche gli attestati di partecipazione a ciascun bambino, alla presenza del
dirigente scolastico, Luigia Claudia Gerosa (dell’Istituto comprensivo di via
Monginevro), dell’Assessore alla Cultura Paola Palma (in via Edison) e del Vice
Sindaco Valentina Del Campo (alle scuole di Bernate). Alcuni ‘piedibussini’
hanno partecipato alla manifestazione nazionale di ‘Bimbimbici’ a cui siamo
stati tutti invitati; inoltre, sono stati rinnovati i cartelli di tutte le linee, acquistate
nuove pettorine e dotata ogni linea di bandiera specifica per colore.
Per l’anno scolastico 2014 - 2015, il PiediBus riparte il 25 settembre. Per chi
vuole partecipare c’è un’importante novità: per aderire, è fondamentale
avere la pettorina PiediBus da indossare, pettorina che, al momento delle
iscrizioni aperte dall’1 settembre, si ritira presso l’Ufficio Servizi Educativi
e Scolastici di via Abate d’Adda 4, nei giorni di lunedì, dalle 15.30 alle 17.30
e di sabato, dalle 9 alle 11.
Negli stessi orari è possibile farsi avanti anche in veste di accompagnatori
volontari PiediBus: chi gestisce questo servizio sul territorio arcorese coglie questa occasione per lanciare un appello alla cittadinanza,
“perché se avessimo la disponibilità di un numero maggiore di accompagnatori, potremmo incrementare i giorni o le linee del servizio.
Ve lo assicuriamo, - fanno sapere da Arcore Ciclabile - tornerete un po’ bambini, e sarà spassoso!”. Per saperne comunque di più su
questo servizio offerto alla cittadinanza locale più giovane, occorre contattare Arcore Ciclabile su Facebook.
ARCORE N43.indd 26
04/08/14 14:08
LE VIGNETTE
di Salvatore Testa
27
Dulcis in fundo:
Valentina Del Campo
Ultima ma non per importanza ad avere un profilo
umoristico. Valentina Del Campo oltre ad essere
l’Assessore al Bilancio, è anche Vice Sindaco. Tra
tutte le attività che svolge, trova pure il tempo di fare
volontariato.
Per divertirsi passa qualche ora libera a giocare
a Burraco, un gioco di carte, di cui è un’accanita
sostenitrice. Come un cane San Bernardo aiuta le
persone che si trovano in grande difficoltà. Ogni sera,
tornando a casa, canta un vecchio motivetto: “Siamo
la coppia più buona del mondo…”. Il cane abbaia per
assentire. Vista la generosità di Valentina Del Campo,
mi è sembrato doveroso disegnarla accanto a un
docile San Bernardo. Magari non le venga in mente di
adottarne uno!
ARCORE N43.indd 27
04/08/14 14:08
28
La foto di Arcore
Nella ricorrenza dei cento anni dalla Grande Guerra,
la storia del Monumento ai Caduti
La fortunata coincidenza del ritrovamento di una vecchia
fotografia che ritrae l’inaugurazione del Monumento
ai Caduti della Grande Guerra del ’15 - ’18 (nella quale il
popolo arcorese pagò un pesantissimo contributo), ci dà
l’occasione di narrarne la storia.
Il racconto inizia con la nascita di un Comitato promotore,
‘Onor’, formato in prevalenza da reduci e da vedove di
guerra: non sono noti tutti i nomi di costoro che più o meno
fattivamente operarono per propagandare l’idea, sensibilizzare
le istituzioni, raccogliere i fondi e condurre alla realizzazione
l’opera. Mancando i relativi documenti, non siamo in
grado di sapere quando il Comitato si costituì. Nell’Archivio
comunale sono custodite le pratiche che, coinvolgendo
l’Amministrazione pubblica, furono raccolte e conservate; mancano,
purtroppo, le documentazioni proprie del Comitato promotore,
quindi la ricostruzione storica è parzialmente mutila e inizia con il
Comitato già costituito, presieduto da Natale Sala e dal suo vice,
nonché Sindaco, Camillo Redaelli.
È del 23 marzo 1921 il primo e unico documento in archivio dove
il Comitato è attore: si tratta della ‘Convenzione’ fra i rappresentanti
del Comitato medesimo, lo scultore Bagozzi e l’architetto Moretti,
nella quale vengono confermati gli accordi relativi al monumento,
da eseguirsi secondo il bozzetto presentato, all’architettura di
collocazione e ai tempi di consegna. I rappresentanti versarono così
un quarto del preventivo di spesa, ossia 6.750 lire.
Del 16 gennaio 1922 è la richiesta di collaborazione fatta dal
Comitato all’Amministrazione comunale. Sembra però che
l’iniziativa di coinvolgere il Comune non fosse stata ben accetta
da alcuni membri del Comitato, dichiaratamente indipendenti
dalle ingerenze pubbliche ufficiali, membri che, reagendo in vario
modo, costrinsero il Sindaco a chiedere (il 24 gennaio 1922, primo
documento con l’intestazione Comune di Arcore in Archivio)
che venisse manifestata da ogni componente l’accettazione a
continuare la collaborazione fino alla conclusione del progetto.
Questo generò alcune lettere di protesta pro forma, per il modo
con il quale venne fatta la richiesta al Comune di collaborare nella
realizzazione del programma: da quanto si legge, sembrerebbe
che l’iniziativa fosse stata presa dal solo presidente, motu proprio,
senza indire alcuna assemblea del Comitato (che non si sapesse è
comunque cosa poco credibile; probabilmente mancava proprio il
crisma dell’ufficialità di una decisione presa in un’assemblea).
Il 20 febbraio 1922 venne convocato, con invito scritto, il nuovo
ARCORE N43.indd 28
Comitato esecutivo formato da 21 componenti più un rappresentato
(Gino Ferrario, Tugnot, per il padre Filippo): assente il Sindaco per
gravi motivi di famiglia, assunse la carica di segretario Ferdinando
Maragnani. Trascriviamo alcuni stralci del verbale: “[…] informa
che scioltosi il precedente Comitato pro Monumento ai Caduti per
dissapori insanabili sorti fra i diversi membri del Comitato stesso, il
Sindaco ben volentieri si adattò, per amore della concordia e della
pacificazione, all’idea dell’avv.to Mansueto Ravizza di costituire un
nuovo Comitato in cui fossero rappresentati tutti gli interessi e tutte
le categorie sociali […] perché il Monumento ai Caduti deve essere
innalzato col concorso di ogni cittadino ed all’infuori di qualunque
competizione politica […] propone infine che il Comitato elegga il
suo presidente nella persona dell’avv.to Mansueto Ravizza che viene
eletto a tale carica con voto unanime…”. La proposta di nominare
Vice, il Sindaco Camillo Redaelli venne invece contestata nonostante
fosse stata proprio l’opera del Redaelli a far assegnare l’area per
l’istallazione del monumento; pur fra le proteste, la votazione dei
membri del Comitato approvò la nomina con 13 voti su 21 votanti.
Ma il bailamme continuò ancora per oltre un’ora (come registra
il segretario), mentre le vedove di guerra “indignate e nauseate
dall’indegno spettacolo abbandonano l’aula”. Il 1° marzo, dopo
un’incomprensione sui tempi di un appuntamento degenerata,
poi, in un teso scambio epistolare al limite dell’insulto verbale con il
segretario Maragnani, Ravizza si dimise: “Mi sono in un primo tempo
lusingato di poter dissipare i dissidi esistenti fra alcuni membri
del Comitato esecutivo per il Monumento ai Caduti ed alcuni
appartenenti al Consiglio comunale, ma debbo oggi constatare che,
nonostante la mia buona volontà, ogni nuovo tentativo riuscirebbe
infruttuoso, sia per animosità personali, sia per ragioni politiche,
le quali tutte avrebbero dovuto piegarsi di fronte alla nobiltà dello
04/08/14 14:08
29
scopo che il Costituendo Comitato si proponeva di raggiungere […]
la prego pertanto di voler rendere noto all’Ill.mo Signor Sindaco tale
mia irrevocabile deliberazione.” (La buona volontà era comunque
durata poco: otto giorni). A Ravizza subentrò il Vice Redaelli, che
passò la nomina a Natale Sala; almeno così sembrerebbe, visto che
il verbale di consegna del monumento al Comune è firmato dal Sala
come Presidente del Comitato.
Ora le cose procedono in fretta. Il 15 marzo vennero convocati il
capomastro, Marco Redaelli di Arcore e il fornitore delle pietre, ossia
Scalpellini Fratelli Rovelli di Merate. Il 5 maggio si stilò un elenco dei
possibili contribuenti a rimpinguare la cassa del Comitato, mentre il
Comune lanciò un invito ai cittadini affinché contribuissero, con le
loro offerte, all’erezione del monumento. Il 13 settembre lo scultore
chiese un aggiornamento della data di consegna e il versamento
del secondo acconto. Il 17 ottobre il Presidente convocò il Comitato
per un aggiornamento della situazione finanziaria e per stilare il
programma dell’inaugurazione e dei festeggiamenti. Il 23 novembre
lo scultore avvisò che l’opera sarebbe stata pronta per il trasporto
il giorno 28 o 29, chiedendo inoltre assicurazione circa il saldo
delle sue spettanze. Il 26 novembre il Comune di Arcore ordinò
30 manifesti di invito alla popolazione ad imbandierare le case e
a partecipare all’inaugurazione. Il Comitato inviò invece a tutte le
associazioni una copia del programma chiedendo che gli venisse
comunicata la loro intenzione di partecipare, se con bandiere e con
quanti rappresentanti.
Alle ore 14 del 3 dicembre 1922, nella sede del Comune, il Comitato
consegnò ufficialmente il monumento all’autorità municipale. Ne
seguì l’adunata delle autorità cittadine e delle associazioni locali, che
procedettero in corteo verso il piazzale del Monumento per la sua
inaugurazione e benedizione. Dopo i discorsi ufficiali previsti dalla
cerimonia, il corteo proseguì verso il cimitero, dove venne scoperta
la lapide commemorativa dei Caduti.
Rimase però da saldare il debito, circostanza questa che comportò
addirittura l’intervento degli avvocati. La cosa si trascinò infatti
per qualche anno, tanto che, nel frattempo, le amministrazioni
comunali cambiarono, senza dimenticare che, il 28 ottobre, il
Fascismo occupò Roma e Re Vittorio conferì a Benito Mussolini
l’incarico di formare il nuovo Governo. Il saldo definitivo avverrà così
alla fine del 1928, VI° anno dell’Era Fascista, grazie all’intervento del
Podestà Locatelli e dell’ex Sindaco Redaelli.
Ma la storia di questo monumento riguarda anche i suoi
trasferimenti: perché dalla collocazione originale presso l’ex
Cimitero comunale (ora l’area è del distributore di benzina ‘Agip’),
venne dapprima spostato a lato della nuova sede comunale (nel
1954) e poi collocato nel sua posizione attuale, in via Gorizia.
Rubrica: proverbi e modi di dire arcoresi
“A ogni nâs par bèla la sua fàcia”
Traduzione dal dialetto della vignetta
Oh Pasquino! Mi sembri Cirano eh
Lascia perdere Gigi… A ogni naso sembra bella la sua faccia
È un proverbio che si presta a qualche diversa interpretazione. Viene spesso pronunciato come risposta da chi è beccato (messo alla gogna - sgugnaa) per qualche difetto
fisico, ma ha anche attinenza con la difficoltà di rendersi conto delle proprie magagne
fisiche o culturali invece ben evidenti per gli altri.
Al naso si riferiscono pure alcuni modi di dire, propri dell’ironia dialettale, per metterne
in evidenza la dimensione senza ricorrere all’insulto: ‘Ga n’è ca meur, ma che nas..’,
in questo caso nas ha il doppio significato di nascono (terza persona plurale, modo
indicativo, tempo presente del verbo nascere) e di naso. ‘Canapia mai da pieuf...’, qui la
storpiatura stessa del dialetto maschera ca n’abia (che abbia) con canapia che è il nome
proprio dei nasi di grande dimensione. Senza dimenticare le iperboliche definizioni che
Rostand mette in bocca al suo Cirano, dove il naso è dramma e farsa.
È in circolazione un bellissimo libro, ‘L’è tua, l’è mia, l’è morta a l’umbria’ scritto da Emilio Magni per le Edizioni Alessandro Dominioni di
Como, nel quale due modi di dire, dei 250 trattati, riguardano il naso: ‘al g’ha ‘na bèla canapia’ e ‘al sàa regorda gnà dal nass a l buca’ corredati
da spiritose, profonde e dotte spiegazioni. E, per chiudere in bellezza, ecco un proverbio napoletano che ha qualche attinenza marginale col
significato del proverbio citato: come a ogni naso pare bella la sua faccia, così ‘ogni scarrafone è bello a mamma soja’.
ARCORE N43.indd 29
04/08/14 14:08
ri
e
m
u
N tili
U
sociale
o di volontariato
ism
on
zi
ia
oc
ss
A
rsonale ndaco
di gestione - Pe
lentina - Vice Si
9.6017328
Del Campo Va finanziarie - Tributi - Controllo
lefonico allo 03
te
to
en
am
nt
e
rs
Bilancio - Riso
orni previo appu
ri opportunità
richiesta altri gi
i e famiglia - Pa
- Politiche social 11, senza appuntamento - su mune.arcore.mb.it
co
alle
sabato dalle 10 l’indirizzo segreteriasindaco@
al
l
ai
io
m
ip
eic
un
ite
M
m
o tra
destra
i - palazzina di
Ufficio assessor
ecologici
entale - Servizi
bi
am
la
te
Tu
stenibile
à - Sviluppo so
Perego Fausto trimonio - Trasporti e viabilit d’Adda
9.6017328
eo
- Pa
telefonico allo 03
Lavori pubblici tiche - Recupero Villa Borrom giorni previo appuntamento
tri
ge
- Politiche ener 11, senza appuntamento - al mune.arcore.mb.it
le
co
al
o@
10
ac
lle
nd
da
si
eria
sabato
l’indirizzo segret Municipio
al
l
ai
m
eite
m
ra
ist
o tra
- palazzina di sin
Sala urbanistica
o sportivo
e Associazionism
t
or
Sp
o
ci
er
mm
distretto del co
6017328
Perillo Giuliana he e commercio - Attività del ntamento telefonico allo 039.
ic
pu
.mb.it
Attività econom lle 10.30 alle 12.30 previo ap
da
comune.arcore
ì,
rd
o@
ac
ne
ve
nd
e
si
ia
dì
er
et
lune
gr
se
zo
l all’indiriz
o tramite e-mai ina di destra Municipio
lazz
pa
ta
Sala giun
ili - Integrazione
Politiche giovan a, 4
e
Palma Paola
iv
at
uc
ed
d’Add
tiche ed
Politiche scolas .30 alle 17 - Uffici di via Abate
14
lle
da
arcore.mb.it
mercoledì
[email protected]
Biblioteca civica ca di via Gorizia, 20
cu
li
s.
ra
as
ltu
zo
cu
riz
he
di
Politic
ca civi
ail all’in
alle 12 - Bibliote
6 o tramite e-m
venerdì dalle 10 to telefonico al 335.578352
en
previo appuntam
he per il lavoro
ne civile - Politic arcore.mb.it
io
ez
ot
Pr
o
e
ld
on
na
Polli Ri
rtecipazi
comune.
edo urbano - Pa
rtecipazione@
Demanio e Arr 11, e-mail all'indirizzo ass.pa
alle
lunedì dalle 10 palazzina di destra Municipio
ior
ss
se
Ufficio as
ARCORE N43.indd 30
SEDE: Comune di Arcore, Largo V. Vela, 1 - 20862 Arcore (MB) tel 039.60171 ­fax 039.6017346 - PEC: [email protected]
aco
ia locale
golatore - Poliz
lba Piera - Sind
Colombo Rosa ia pubblica e privata - Piano re
iliz
9.601732
Urbanistica - Ed e Informatizzazione
lefonico allo 03
te
to
en
am
nt
ne
- Comunicazio rdì, dalle 11 alle 12, previo appu mune.arcore.mb.it
co
ne
dal lunedì al ve l’indirizzo segreteriasindaco@
al
l
ai
io
m
ip
eic
o tramite
stra Mun
- palazzina di de
Ufficio Sindaco
04/08/14 14:08
nuovi arrivi
autunno - inverno
COSE IN - ARCORE - Via Manzoni, 13 - tel. 039 60 14 260
[email protected]
ARCORE N43.indd 31
04/08/14 14:08
ARCORE N43.indd 32
04/08/14 14:08
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
1
File Size
4 676 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content