close

Enter

Log in using OpenID

Cronaca Rimini - Virtualnewspaper

embedDownload
NON RICEVE ALCUN CONTRIBUTO PUBBLICO EDITORIA
DIREZIONE - REDAZIONE - SEDE LEGALE E OPERATIVA - PUBBLICITA': RIMINI, Viale Laurana 1/A (cap 47921) Centralino 0541 444011
Mail di settore Redazione: [email protected] - Amministrazione: [email protected] - Pubblicità: [email protected] - Segreteria: [email protected] qnews.it
SABATO 18 OTTOBRE 2014
ANNO 3 N. 1061
Garantita la soluzione provvisoria per 2 mesi con un Commissario. Traffico concentrato il mercoledì e sabato
Si vola con Enac. I soldi? Non servono
Niente più contributi alle compagnie. E AirRiminum assicura di riassumere poi tutto il personale
RIMINI - Dopo il primo sì nella tarda serata di giovedì, ora c ’è
Il prefetto Claudio Palomba
l’ufficialità. Sarà Enac a nominare un Commissario ad acta per
l’aeroporto di Rimini, prima volta in Italia. Per due mesi, contando che per fine dicembre vi sia l ’aggiudicazione definitiva del
bando ad AirRiminum (che poi assicura di voler riassumere tutto
l’attuale personale). In tale fase, si punta a non pagare più i contributi di co-marketing alle compagnie aeree. Il Curatore Santini
saluta l’aeroporto: “Torno nell’ombra, a occuparmi di carte...”.
SERVIZI A PAGINA 3
L’odissea della Alfad Spa e della famiglia Formica
Sequestro da 4 mln
rovinò un’azienda
“E ora ci danno ragione”
SERVIZIO A PAGINA 4
Dopo l’appello lanciato al Comune dal Questore per combattere la microcriminalità
Da Foschi a Gambini, ecco la lista
I vitalizi degli 8 ex
“Paghiamo noi le telecamere” onorevoli
riminesi
Confcommercio è pronta: “Con il progetto Mille Occhi
una webcam in ogni negozio collegata alla Centrale”
L’ottobre più caldo
da ben 64 anni
RIMINI - C’è un primo sì, convinto, all’appello lanciato dal questore per installare telecamere nei punti nevralgici come
deterrente per la microcriminalità. L ’okay arriva da Confcommercio, nell’ambito del progetto “I Mille Occhi” coordinato dalla Prefettura. Centinaia di telecamere da installare in altrettante attività
commerciali di Rimini. “La logica – spiega Gianni Indino, presidente della Confcommercio - è quella di un dispositivo
per ogni negozio. Tutti collegati a una stazione centrale dei carabinieri o polizia”.
SERVIZIO A PAGINA 9
g La zona di Marina
ci costano al mese
34mila euro netti
e il centro storico le prime
che saranno monitorate
g Presto incontri
operativi sul progetto
g E la Confesercenti
appoggia: “Azione
necessaria in città”
In manette una cameriera e due giovani parenti
RIMINI - Ventotto gradi, questa l'eccezionale
temperatura registrata ieri dai termometri in riviera,
esattamente come fossimo a luglio. E le statistiche
confermano: è l’ottobre più caldo da 64 anni.
SERVIZIO A PAGINA 7
Gli spacciatori
dalla faccia pulita
In casa avevano
mezzo chilo
di cocaina
RIMINI - Il taglio dei costi per la politica?
Un passo alla volta... Ecco quanto a tutt’oggi percepiscono ogni mese, da anni, gli ex
otto onorevoli riminesi, da Sanese a Foschi,
da Grassi a Gambini. Un “pacchetto” da
circa 34mila euro (netti) al mese.
SERVIZIO A PAGINA 7
SERVIZIO A PAGINA 5
12 ottobre
ore 15.30 Spettacolo I TRE PORCELLINI
ore 16.30 Laboratori: COOKIE DESIGN e ARCHITETTI IN MINIATURA
19 ottobre
ore 15.30 Spettacolo LA BELLA E LA BESTIA
ore 16.30 Laboratori: COOKIE DESIGN e DIETRO LA MASCHERA
26 ottobre
aspettando
Halloween
Ha
Park...
ore 15.30 Spettacolo HANSEL E GRETEL
ore 16.30 Laboratori: PASTICCERI IN MINIATURA e FACCIA DA ZUCCA.
Mercatini di artigianato artistico a cura di Ass. Elio Morri.
Spettacoli a cura della “Combriccola dei Lillipuziani.
Per bambini da 3 a 10 anni.
A seguire merenda offerta a tutti i bambini partecipanti.
Incluso nel biglietto d’ingresso al parco.
Gli eventi si terranno anche in caso di pioggia o brutto tempo.
Posti limitati,
prenotazione obbligatoria al 0541.736 736
[email protected]
www.italiainminiatura.com
2
l
SABATO 18 OTTOBRE 2014
FINANZIAMENTO
Piccole Medie Imprese
50 Milioni per il Sistema Produttivo
2,50%
TASSO FISSO
Importo massimo 150.000 euro
Durata fino a 36 mesi
Rata mensile
LA CONCESSIONE DEL FINANZIAMENTO È SUBORDINATA ALLA POSITIVA VALUTAZIONE DI BANCA CARIM
TAEG: 3,10%
Esempio calcolato sulla base delle seguenti ipotesi: finanziamento di € 150.000, durata 3 anni, tasso fisso 2,50%, TAN 2,53%. Il TAEG comprende interessi passivi, commissioni di istruttoria, commissioni di incasso rata,
spese per l’invio del rendiconto e documento di sintesi, imposta sostitutiva (qualora, in sede di richiesta del finanziamento, si opti per l’applicazione di tale imposta). Condizioni valide fino al 30/4/2015.
Messaggio Pubblicitario con finalità promozionale - Per le condizioni contrattuali e per quanto non espressamente indicato è necessario fare riferimento ai fogli informativi disponibili nelle filiali e sul sito internet di Banca Carim.
www.bancacarim.it
Cronaca
Rimini
SABATO
18 OTTOBRE 2014
l
3
Blindata la soluzione provvisoria voluta dal Prefetto, per la prima volta in Italia. Palomba: “Un grazie all’impegno di tutti”
Ora è ufficiale, l’aeroporto resta aperto
Il Commissario Enac sarà l’attuale Dg Trapani? AirRiminum promette di riassumere tutti
Alt ai contributi alle compagnie, per 2 mesi si punta al pareggio volando mercoledì e sabato
RIMINI - Ora è ufficiale. All’ae-
roporto di Rimini si continuerà a volare anche dopo il 31 ottobre. Dopo la prima fumata
bianca arrivata nella tarda serata di giovedì con il vertice in
Prefettura che ha sancito il via
libera di Enac ad assumere la
gestione commissariale (prima volta in Italia). Ieri mattina
secondo round, sempre coordinato dal prefetto Palomba,
sulla parte economica, alla
presenza del commercialista
romano Corbucci per la cordata AirRiminum, della dirigente Enac Lacriola, oltre che
del Curature Santini e del Dg
Paolo Trapani. Secondo indiscrezioni, potrebbe essere proprio quest’ultimo a rivestire i
panni del Commissario ad Acta nominato da Enac. Fase che,
si è detto, durerà due mesi, fino al 31 dicembre, nella speranza che l’aggiudicazione definitiva del bando ad AirRiminum non subisca intoppi o ritardi (ricordiamo che le cordate dei russi di Novaport e del
Consorzio Abn stanno studiando un ricorso). Ma quanti
soldi serviranno a coprire la
gestione per questi 2 mesi? La
novità è che, dai conti fatti, la
gestione commissariale Enac
potrebbe evitare di pagare i costossimi contributi di co-marketing alle compagnie aeree,
con ciò arrivando vicino all’e-
quilibrio gestionale (con i contratti già in essere). Dunque,
AirRiminum potrà dare il suo
apporto aprendo un conto su
cui far affluire via via quel minimo di liquidità necessaria alla gestione corrente. Poi a fine
dicembre si faranno i conti. Se
AirRiminum avrà l’aggiudicazione definitiva a gennaio, tut-
to bene. Altrimenti serviranno
un po’ di soldi per traghettarsi
fino all’obiettivo.
E i lavoratori? In questi 2 mesi
spetterà al Commissario Enac
decidere quanti e chi riassumere. Non tutti, ma solo quelli
strettamente necessari all’operatività, concentrando i voli al
mercoledì e sabato, per tutti gli
altri Cigs a zero ore. Ma AirRiminum avrebbe già rassicurato sul fatto che, appena assunta
la piena gestione, provvederà a
riassumere tutti. Vedremo.
Soddisfatto il Prefetto Palomba, che in questi giorni ha lavorato incessantemente a questa
soluzione: “Non ci sarà nessuna sospensione dell’attività ae-
roportuale, grazie all’impegno
assunto da Enac che ancora
una volta palesa grande attenzione nei confronti del territorio e notevole sensibilità verso i
rilevanti aspetti socio-economici. Tavoli tecnici, operativi e
giuridici saranno attivi fin dai
primi giorni della prossima settimana per definire ogni detta-
Il Curatore fallimentare dell’aeroporto lascia il timone al futuro Commissario Enac
Santini saluta: “Torno nell’ombra”
“Quegli attacchi su Bologna? Una carognata...”
RIMINI - Renato Santini lascia la gestione
dell’aeroporto. E lascia il timone al nuovo Commissario Enac.
“Tornerò nell’ombra - spiega appena finita la riunione in Prefettura - ad occuparmi di crediti e cause. Insomma, facendo il
Curatore in una vicenda complessa come
quella di Aeradria. Ma smettendo i panni
del gestore dell’aeroporto. Cosa che, va ricordato, rappresentava una novità nell’intero panorama nazionale”.
Che avventura è stata?
“Difficile e affascinante. Voglio ringraziare innanzitutto i lavoratori, i sindacati,
ma anche i fornitori che hanno continuato a lavorare con la Curatela permettendo
di dare continuità allo scalo”.
Non sono state tutte rose e fiori. Cos’ha
pensato quando l’hanno accusata di essere “al servizio” dell’aeroporto di Bologna per affossare Rimini?
“Una carognata, ora posso dirlo. Io con
Bologna non ho proprio nulla a che fare.
Ma capisco che in quei mesi i nervi erano
tesi. Furono attacchi pretestuosi, nati da
scorretta informazione sui fatti”.
E ora con Enac al comando? Lascerete a
disposizione i beni della ex Aeradria?
Ha detto più volte che non potrà essere
regalato nulla a nessuno...
“Troveremo una soluzione per questi 2
mesi. Forse un affitto. Poi ci confronteremo con il futuro gestore dopo l’assegnazione definitiva per costi e condizioni”.
glio necessario ad assicurare
un’adeguata fase di transizione tra l’esercizio provvisorio
della Curatela fallimentare di
“Aeradria” – che cessa al 31 ottobre – e la futura gestione
trentennale della società aggiudicataria del Bando Enac per
l’Aeroporto “Fellini”.
I sindacati dei lavoratori
Aeradria restano prudenti:
“Prima il fallimento, poi il
bando, il decreto di chiusura
dell'esercizio provvisorio da
parte del Tribunale, ora la nomina da parte di Enac dal 1 novembre di un nuovo commissario e la possibile disponibilità economica a sostegno della
gestione provvisoria, sono tutti capitoli importanti di questo
percorso. Come Cgil in questa
vicenda siamo parte attiva insieme a chi ha sempre sostenuto che l'aeroporto è parte fondamentale ed insostituibile
della ricchezza economica del
territorio. Abbiamo sempre
dichiarato di non volere sul
nostro territorio una scatola
svuotata del suo contenuto,
ossia un aeroporto senza i suoi
attuali lavoratori e continueremo a sostenere che gli stessi
abbiano la priorità assoluta e
che non debbano pagare errori
non imputabili a loro. Ci opereremo affinché vengano rispettati i contratti in essere
con gli stessi diritti e tutele”.
Il consigliere Pazzaglia aveva denunciato una grave penuria di mezzi. Palazzo Garampi: “L'autovettura e l’autobotte funzionano”
“La motopompa deve essere riparata”
La protezione civile ammette qualche carenza. “Ma nessuna situazione drammatica”
RIMINI - “Da Fabio Pazzaglia date infor-
mazioni distorte. E' necessario ristabilire
la verità dei fatti”. Così il coordinatore
tecnico dell'ufficio comunale della protezione civile riminese Riccardo Carli replica al consigliere dell'Altra Emilia Romagna, che ieri aveva lanciato l'allarme
sulle penuria di mezzi con i quali gli uomini sono costretti a lavorare. “L'autovettura Mitsubishi L200 a nostra disposizione – spiega Carli - benchè abbia la sua
età - anno di immatricolazione 1999 - e
ben 155.000 chilometri, risulta al contrario di quanto affermato da Pazzaglia funzionante. Il Comune sta poi procedendo
all'acquisto, tramite la protezione civile
dell'Emilia Romagna ed il dipartimento
di Roma, di un nuovo mezzo. L'autobotte
di cui parla Pazzaglia non solo è utilizzabile ma è praticamente nuova e funzionante anche con pala spazzaneve. Quanto alle comunicazioni VHF Rimini ha
scelto negli anni passati di non rinnovare
la concessione proprio per una precisa
scelta tecnica a favore della centrale radio
operativa della polizia municipale. Attualmente è in atto una ricognizione per
potenziare ulteriormente il servizio. E' in
corso poi la procedura di acquisto ad integrazione di divise già in dotazione ai
NQ SYSTEM SRL
Direttore responsabile
CLAUDIO CASALI
Direzione e redazione: Rimini, viale Laurana 1/a (cap 47921)
Tel: 0541 444011 - Mail: [email protected]
Registrazione tribunale di Rimini n. 5/2011 del 24-2-2011
Sede legale e operativa: Rimini, viale Laurana 1/a (cap 47921)
Amministrazione - tel: 0541 444011/444019
Mail: [email protected]
Pec: [email protected]
Amministratore unico: Claudio Casali
Coordinamento aziendale: Luigi Sergi
volontari”. Carli conferma invece indirettamente quanto dichiarato dal consigliere sulla motopompa grandi volumi:
“La motopompa deve essere sottoposta
ad accurata manutenzione al fine di garantirne il funzionamento dopo un lungo periodo di inutilizzo”. Carli ricorda
poi che il corpo è stato in prima linea per
le recenti emergenze di Genova e Parma:
“Verso quest'ultima località ha dato disponibilità di un carrello con motopompa a gasolio (2.400 litri/minuto) con una
squadra di propri volontari, che sono rimasti in città con il coordinamento provinciale di Rimini per tre giorni”.
PER LA TUA PUBBLICITA’
NQ SYSTEM Srl Sede legale e operativa:
Rimini, viale Laurana 1/a (cap 47921)
Tel: 0541 444011
Mail: [email protected]
Sito web: NQnews.it
Sfogliabile con applicativi mobili per smartphone e tablet
scaricabili da Apple market e Google Play
Responsabile trattamento dati legge 675/96: Claudio Casali
4
l
Cronaca Rimini
SABATO 18 OTTOBRE 2014
Dopo la Procura di Rimini riapre l’inchiesta anche Forlì. E una testimonianza di Vallanzasca apre nuovi inquietanti scenari da scandalo scommesse nel ciclismo
Sul caso Pantani spunta anche l’ombra della camorra
RIMINI - Marco Pantani, l'ombra della camorra
Marco Pantani al giro d’Italia
dietro la sua fine. Solo un'ombra su cui investigare per ora, non un'ipotesi di reato concreta.
Ma lo staff difensivo della famiglia, guidato dall'avvocato Antonio De Rensis e sospinto da
mamma Tonina Belletti, dopo essere riuscita a
far riaprire le inchieste sul presunto complotto
che sarebbe stato ordito ai danni del Pirata (Procura di Forlì-Cesena) e sulla sua morte (Procura
di Rimini), che loro definiscono omicidio, punta
a far entrare nell'inchiesta forlivese anche una
macchinazione dei clan dietro le scommesse su
Giro d'Italia, reato da antimafia. A Forlì c'è il
possibile capitolo camorra. Renato Vallanzasca,
il bel Renè che fu a capo della Banda della Comasina, in un libro sostenne all'epoca che, mentre
era ergastolano a Opera (Milano), fu avvicinato
da uno sconosciuto che gli disse di far parte di un
clan e gli diede un 'consiglio': quello di puntare
milioni sui rivali di Pantani. ''Non mi permette-
rei mai di darti una storta. Non so come, ma il
pelatino non finisce la gara''. Suggerimento insistito, anche mentre il Pirata dominava il giro. Il
5 giugno 1999, l'affondo: ''Visto? Il pelatino è
stato fatto fuori. Squalificato''. Quando lo sentì il
magistrato che indagava su Campiglio, Bruno
Giardina, pm a Trento - con Pantani all'epoca
ancora parte offesa prima di finire indagato per
frode sportiva (ma all'epoca l'ematocrito alto
non era previsto come doping, e fu poi assolto) Vallanzasca tacque. Come fece pure incontrando la signora Pantani, nel 2008. I Pm di Forlì,
con il capo Sergio Sottani la sostituta Lucia Spirito, per ora hanno riaperto il fascicolo archiviato a Trento per associazione a delinquere finalizzata a truffa e frode sportiva, e le relative minacce
di cui sarebbe stato vittima Pantani. Hanno già'
sentito diverse persone, tra cui Tonina e il cronista Davide Dezan, che proprio ieri ha intervistato lo storico massaggiatore di Pantani, Roberto
Pregnolato, il quale 15 anni dopo giura che la
sera prima del controllo a Madonna l'ematocrito
di Pantani era a 48, dunque normale. Non è stato
sentito Vallanzasca, ma dovrebbe succedere a
breve. Qualora emergessero prove di un 'Giroscommesse' falsato da cosche di camorra con alterazione delle provette a Campiglio, gli atti andrebbero alla Dda. Per ora c'è una frase di Val lanzasca, non confermata, all'epoca, davanti a
una toga, e altre due frasi attribuite a un ispettore
dell'Unione ciclistica internazionale che, passato
il Pirata indenne a un precedente controllo ma
fatto con 20' di ritardo, disse a Pantani: "La prossima volta non te la caverai". E le minacce che
Marco avrebbe avuto all'arrivo della tappa di Cesenatico, casa sua, poco prima della squalifica:
''Stavolta te la sei cavata, ma non finirai il Giro'',
ribadite anche al presidente del suo club, Vittorio Savini. Servono sviluppi concreti per dare a
Forlì un esito diverso da quello di Trento.
L’odissea di Alfad Spa e della famiglia Formica, colpite da pesanti accuse fiscali ed esterovestizione di società sammarinese
“Rovinati da 4 mln di sequestri, ora nulli”
“Bollati come evasori, finimmo alla gogna. Le banche chiusero subito conti e fidi
E l’azienda fu dichiarata fallita. Ci resta l’amarezza e il sollievo di avere ragione”
Fu vittima della Uno Bianca
Elezioni regionali,
Ncd e Udc candidano
l’agente di polizia
Addolorata Di Campi
RIMINI - C'è anche Addo-
lorata Di Campi, poliziotta, nota per essere stata
uno degli agenti feriti dalla
banda della Uno Bianca
durante delle loro numerose azioni criminali, tra i
candidati al Consiglio Regionale per la lista Emilia
Romagna Popolare - Nuovo Centro Destra e Udc.
Oggi l'onorevole Ncd Sergio Pizzolante, il segretario regionale Udc Andrea
Pasini e Alessandro Rondoni, candidato alla presidenza alla Regione Alessandro Rondoni ufficializzeranno gli altri nomi.
RIMINI - Rovinato da un seque-
stro di oltre 4mln di euro, che
gli bloccò anche i conti e gli affidamenti della società, poi dichiarata fallita. Ed ora, a distanza di quasi 1 anno e mezzo,
la Commissione Tributaria gli
dà ragione, integralmente, con
una sentenza depositata il 30
settembre. E’ la vicenda che ha
colpito Mario Formica, titolare di Alfad (leader negli allestimenti fieristici), socio di Convention Bureau (la società che
aveva in gestione il Palas di Rimini, contro i cui vertici ha incrociato più volte accuse e carte bollate), ma anche di ArtExpo’, una società collegata
sammarinese. E proprio da qui
prende il via il tormento giudiziario che l’ha colpito.
”Un’inchiesta della Finanza
portò ad accusare l’azienda
sammarinese di esterovestizione e dunque di evasione fiscale racconta con amarezza e sollievo - sostenendo di fatto che la
società era a San Marino solo
per motivi fiscali, ma di fatto
L’estensione è di circa 25mila metri quadri
L’imprenditore Mario Formica
operava in Italia. E non era vero, ora l’abbiamo dimostrato.
Sono stati annullati tutti e 5 gli
avvisi d’accertamento dell’Agenzia delle Entrate, con sanzioni per svariati milioni di euro per omesso versamento di
Iva, Ires, Irap dal 2007 al 2011.
Voglio ringraziare il pool di legali coordinato dal dottor
Adalberto Gambetti e da tutti
quelli che ci sono stati vicini, a
cominciare dai nostri lavoratori”.
A cosa portarono quelle
accuse e quei verbali?
“Ci fu un enorme provvedimento di sequestro per l’importo di 4,2 milioni di euro emesso
dal Gip su richiesta della Procura, il tutto basato su questo castello indiziario rivelatosi infondato. Fui alla gogna, anche
mediatica, per diversi mesi e soprattutto ci fu il sequestro di
tutti i conti bancari attivi e titoli
della Alfad Spa e di altre mie società, con le conseguenti revoche di tutti gli affidamenti bancari accordati al gruppo, comunicateci il giorno dopo. Tra
questi anche la revoca da parte
di una tra le più importanti
banche del territorio che solo
pochi giorni prima aveva sostenuto l'azienda con nuove linee
di credito. Questo ci costò anche
l’abbandono di importanti
trattative commerciali in corso.
In particolare quella con la Camera di Commercio di Pesaro,
con cui si era già concordata la
sottoscrizione di un accordo per
l’affidamento della gestione
dell’intero polo fieristico pesarese per diversi anni per un im-
porto di svariate centinaia di
migliaia di euro all’anno”.
Insomma, rasi al suolo.
Tanto che poi doveste alzare
bandiera bianca.
“Depositammo nell’estate
2013 istanza di concordato preventivo. La generale crisi economica ha fatto il resto, con l’epilogo della sentenza di fallimento lo scorso 31 luglio, pur
con autorizzazione alla continuazione dell'attività dell'impresa con esercizio provvisorio.
Fase che, grazie anche a tutti i
collaboratori ancora impiegati,
sta fortunatamente generando
comunque importanti risultati
gestionali, sia per l’anno in corso che per l’anno 2015”.
E cose le resta da questa vicenda?
“Ingentissimi danni sia alla
proprietà che alla mia famiglia,
oltre che al settore dell’impiego
e delle loro famiglie che il gruppo Alfad rappresentava. E tanta amarezza. Ma anche, alla fine, il sollievo di aver avuto giustizia”.
Sarà ultimata la demolizione dell’ultimo padiglione ancora presente per fare spazio al nuovo centro
Via Della Fiera chiusa al traffico
Lunedì parte la rimozione
dell’amianto dell’area
Domani e domenica prossima, dalle 8 alle 20, per i lavori in corso
ex pastificio Ghigi
RIMINI - Inizieranno lunedì
gli interventi di rimozione
dell’amianto dell’area dell’ex pastificio Ghigi affidate
alle ditte Ecom Servizi Ambientali Srl e Cf Ambienti
Srl, vincitrici del bando.
L’intervento prevede la
completa bonifica dell’area
attraverso la rimozione
dell’amianto dalle coperture dei capannoni esistenti
(per un totale di circa 25mila mq). L’amministrazione
comunale ha provveduto
ad allertare anche la Guar-
dia di Finanza che disporrà
controlli per conto della
Procura della Repubblica.
L’area infatti fu sottoposta
a sequestro da parte delle
Fiamme Gialle a seguito dei
sopralluoghi effettuati nel
2010 con cui l’Ausl accertò
la presenza di edifici e capannoni con coperture in
cemento-amianto in pessimo stato di conservazione,
notevoli quantità di amianto a terra spezzato in piccole parti, oltre ad un generale
degrado.
RIMINI - Il Comando di
Polizia municipale comunica che, a seguito la richiesta avanzata dalla ditta
Eco Demolizioni S.r.l., per
consentire l'esecuzione dei
lavori di demolizione in
condizioni di sicurezza del
fabbricato denominato ex
Fiera di Rimini, nelle giornate di domenica 19 (domani) e 26 Ottobre 2014,
dalle 8 alle 20, in deroga
agli orari stabiliti dal Regolamento per la tutela dall'inquinamento acustico, è
istituita la chiusura totale
temporanea al traffico vei-
colare della via della Fiera,
nel tratto dalla rotatoria
posta all'intersezione vie
Simonini/della
Fiera/Monte Titano alla via
del Centino (entrambe
escluse).
Quella in corso è l’ultima fase dei lavori per la
demolizione dell’ultimo
padiglione della vecchia
fiera, per fare spazio al
nuovo progetto che prevede la piscina comunale e il
centro commerciale e residenziale. Ad acquisire l’area è stata infatti la Conad.
Quel che resta del padiglione F (FOTO PETRANGELI)
Cronaca Rimini
SABATO 18 OTTOBRE 2014
l
5
Operazione della Squadra mobile in un appartamento di via Lince. Tre albanesi si rifornivano nel loro Paese per poi vendere grossi quantitativi in Riviera
Spacciatori dalla faccia pulita
Insospettabili, con un lavoro regolare, avevano trasformato la loro abitazione nel market della coca
In manette una cameriera, denunciati due giovani parenti. Trovato in casa mezzo chilo di droga
RIMINI - Facce pulite, incensu-
rati, un lavoro stabile, cameriera lei, muratori loro, e ben integrati in Riviera. L’identikit da
bravi immigrati, dunque, che
però, sotto sotto, nascondeva
l’intenzione di delinquere senza dare nell’occhio. Senza creare sospetti. Per riuscire a spacciare grossi quantitativi di cocaina in giri insospettabili.
Questi tre albanesi, 25enne lei,
26enne e 27enne i suoi coinquilini (che lei chiama zii), però,
non avevano fatto i conti con
l’attività d’indagine della Squadra mobile che dalla scorsa
estate li teneva nel mirino. Dopo che, in quell’appartamento
di via Lince, dove i tre abitavano da giugno, erano stati notati
degli strani movimenti. Appostamenti, pedinamenti, la classica e vecchia attività di polizia,
insomma, ha, poi, fatto il resto.
Fino all’arresto, all’alba di lunedì, della ragazza. Dopo che i poliziotti, presentatisi nell’abitazione del terzetto, con in mano
il decreto di perquisizione firmato dal giudice, avevano trovato mezzo chilo di cocaina purissima (che al dettaglio può
fruttare anche più di 200mila
euro), 6mila euro in contanti,
una bilancia di precisione, materiale tipico per il confezionamento della droga e un flaconcino monodose usato dagli
Balducci, sentenza Appello
Riduzione
di pena di 2 anni
ma nuovi beni
sequestrati
RIMINI - Riduzione di pena
Il capo di gabinetto Marcello Pedrotti e il vice capo della Mobile, Luciano Baglioni
I due si lasciano, lei lo denuncia per violenza sessuale e stalking
Quando l’amore finisce in tribunale
RIMINI - L’amore finisce e, puntuali, co-
di lei. La donna a quel punto decide di denunciarlo raccontando un episodio in cui
lui, durante un incontro col figlioletto, l’avrebbe palpeggiata nelle parti intime. Per
l’uomo si spalancano, così, le porte del tribunale: imputato nel processo contro di
lui per violenza sessuale e stalking
minciano le liti. Sempre più violente. Fino
a quando i due, moglie e marito riminesi
di 31 e 35 anni, decidono di separarsi. A
quel punto l’uomo inizia a tempestare l’ex
di sms, la pedina, la chiama continuamente, fino a minacciarla con delle foto nude
spacciatori quando devono far
assaggiare la sostanza e venderla in grosse quantità. La cocaina, secondo la polizia, proviene
direttamente dall’Albania. A
dimostrazione del giro impor-
tante che c’era dietro. Dopo
l’arresto della 25enne (che è ora
ai domiciliari a casa della madre
a Viterbo), i due parenti, il giorno successivo, si sono presentati spontaneamente in Questura
e sono stati denunciati a piede
libero: uno dei due si sarebbe
anche assunto la responsabilità
del fatto. Per tutti e tre l’accusa è
detenzione ai fini di spaccio di
sostanze stupefacenti.
con aumento, però, dei beni
confiscati. La Corte d’Appello
di Bologna si è espressa così, ieri pomeriggio, nei confronti
dell’ex presidente dei commercialisti, Davide Balducci. Il
48enne professionista riminese, condannato a 10 anni in primo grado, sè visto, così, ridurre
ad 8 anni la pena da scontare
(resta in carcere) per corruzione in atti giudiziari, peculato,
riciclaggio, frode fiscale e violazione della legge fallimentare. In questo casso l’Appello ha
rigettato la richiesta della difesa di derubricare il peculato in
truffa (che avrebbe comportato un’ulteriore riduzione di pena a 6 anni), alla quale si era opposto l’avvocato Maurizio
Ghinelli per la curatela fallimentare Punto shop Retail
parte civile nel processo. I giudici bolognesi hanno chiesto il
sequestro di nuovi beni per 1,1
milioni di euro.
Minacce e pressioni psicologhe continue contro il dipendente fino a puntargli contro un grosso fucile
Armato, pretende le dimissioni dell’operaio
Il lavoratore però non si piega e dopo mesi di vessazioni denuncia l’imprenditore, oggi l’esposto
Omicidio colposo durante un’esercitazione, la Procura chiede un anno di carcere per il pilota
Uccise un militare con l’elicottero
RIMINI - Durante un’esercitazione mili-
tare in aeroporto un elicottero, durante
una virata, finì con l’elica contro un
mezzo militare uccidendo sul colpo un
soldato. A processo, per omicidio colposo, finì l’elicotterista. E, ieri, nel corso
dell’udienza decisiva davanti al giudice
monocratico il pm Davide Ercolani,
sulla scorta di perizie tecniche che parlano di piccole frazioni di secondo di
anticipo nella virata, ha chiesto per il
pilota la condanna ad un anno, con la
sospensione della pena. Il suo difensore,
invece, l’avvocato Moreno Maresi, sulla
scorta sempre di perizie tecniche che
parlano di luogo non adatto a quel tipo
di esercitazione, ha chiesto l’assoluzione del militare. Il giudice si è riservato
di decidere e lunedì emetterà la sentenza.
telefonia
computer
tv color
hi-fi
video game
console
fotografia
CASH FOR PHONE
CERCA
PERSONALE
QUALIFICATO
INFO
340.7611874
il tuo usato funzionante subito in contanti
RIMINI
C.so Giovanni XXIII n° 38
la tecnologia che vuoi a prezzi imbattibili
RIMINI Mare
V.le Regina Elena n° 173d
0541.56212 340.7611874
FORLÌ
Piazza Saffi n° 23
www.cashforphone.it
[email protected]
RIMINI - Aveva chiesto più vol-
te ai datori di lavoro di poter
lavorare in sicurezza. Senza il
rischio di subire traumi o incidenti. E per questo era diventato un operaio scomodo, un
dipendente da licenziare. Lui,
però, quel posto di lavoro voleva tenerselo ben stretto, soprattutto in un momento di
crisi occupazionale come questo. Rigettando ogni richiesta
di dimissioni. Di giorno in
giorno, da inizio 2013, quando, per aver sollevato l’ennesi-
mo peso, aveva subìto un trauma alla schiena, fino al settembre scorso, quando ricevette
una vera e propria minaccia
con tanto di fucile puntato. E
nel mezzo mesi e mesi di vessazioni, pressioni psicologiche,
minacce di ridurlo su una sedia a rotella e cose simili (che
lui registra col cellulare). Ma
lui niente. Sempre lì, imperterrito sul lavoro, nonostante la
paura, per cosa potesse fargli il
socio del suo datore di lavoro
(un riminese, come il maggiore azionista dell’azienda), crescesse settimana dopo settimana. Fino ad arrivare al mese
scorso, quando un pomeriggio, durante l’orario di lavoro,
l’uomo gli si avvicinò armato
di fucile. E, senza proferire parola, iniziò a gironzolargli intorno fino a poggiare l’arma su
un tavolo con la canna puntata
contro di lui. Fu la goccia che
fece traboccare il vaso. L’operaio, un riminese di 32 anni,
chiese l’assistenza del suo legale, l’avvocato Piero Venturi,
per preparare un esposto da
presentare in Questura per
minacce aggravate dall’uso
dell’arma, violenza privata e
stalking. Esposto che sarà consegnato oggi.
Furto in via Spinelli
Rubano
cavoli
Arrestati
3 cinesi
RIMINI - Avevano
escogitato un modo
perfetto per arrotondare i loro guadagni. Si
recavano in un terreno
di Santa Giustina e facevano razzìa di zucchine, melanzane e altri prodotti della terra.
Per poi rivenderli sotto
banco. Protagonisti tre
cinesi che sono finiti
in manette per furto.
Sopresi sul fatto dai
carabinieri con 180
chili di cavoli appena
rubati dal campo dello
stesso proprietario che,
proprio per questo,
aveva avvertito il 112.
E’ accaduto alle 17 circa di giovedì quando i
militari sono intervenuti in via Spinelli su
un terreno dove tre
persone stavano rubando cavoli. I carabinieri, intervenuti sul
posto, hanno sorpreso,
in flagranza di reato,
tre cinesi, due donne e
un uomo, tutti quarantenni e residenti a Savignano sul Rubicone,
che avevano appena
sradicato dal campo
ben 180 kg. di cavoli
caricandoli a bordo
della loro autovettura,
un’auto Renault Clio. I
tre sono stati arrestati
e la macchina utilizzata sequestrata, mentre
i cavoli, del valore
complessivo di circa
300 euro, restituiti al
legittimo proprietario,
un imprenditore agricolo del posto. I vegetali, secondo la ricostruzione fatta dai carabinieri, dovevano esse riciclati presso un
magazzino ortofrutticolo della zona. Ierimattina, al processo
per direttissima, i tre,
difesi dall’avvocato
Massimiliano Baietta,
dopo la convalida dell’arresto, hanno patteggiato la pena: 8 mesi di
reclusione per la proprietaria dell’auto e 6
mesi per gli altri due
(tra l’altro moglie e
marito). Per tutti la
pena è stata sospesa
dal giudice.
6
l
SABATO 18 OTTOBRE 2014
www.damarinelli.it
Menù dachiama
asporto
ordina ritira
Antipasti:
Antipasti freddi
Antipasti pesce crudo
Insalata di mare
Cozze
Vongole
Gratinati
Ostriche (al pezzo)
Primi Piatti:
Risotto alla marinara
Tagliolini allo scoglio
Strozzapreti alle canocchie
Passatelli al ragù di pesce
Gnocchi gamberi e rucola
Tagliatelle al ragù
€12,00
€12,00
€ 6,00
€ 6,00
€ 8,00
€ 8,00
€ 2,00
€
€
€
€
€
€
9,00
9,00
9,00
9,00
9,00
7,00
Su tutti i VINI della carta
sconto 30%
Per le voci non esposte nel menù, si prega
di richiederne preventivamente il prezzo.
Secondi Piatti:
Grigliata mista
Fritto misto
Spigola al forno con patate
Sardoncini scottadito
Spiedini di gamberi (al pezzo)
Spiedini di calamari (al pezzo)
€
€
€
€
€
€
Contorni
€ 2,50
Gelato (1/2 Kg)
€ 4,00
Piadine:
14,00
11,00
11,00
6,00
3,00
3,00
vuota
prosciutto crudo
stracchino e rucola
€ 1,00
€ 4,00
€ 3,00
Birra lattina
€ 2,50
Bibite:
Coca-Cola e Fanta
€ 2,00
I nostri prodotti sono freschi, surgelati e/o congelati a seconda della stagione e della disponibilità di mercato (art. 4L del 18/03/77 n° 63)
Chiama 0541 783289 Ordina da Vittorio Marinelli
Ritira in via Circonvallazione Occidentale 36/38 - Rimini
Cronaca Rimini
SABATO 18 OTTOBRE 2014
l
7
Sono in otto e dopo aver rappresentato Rimini in Parlamento ora godono di stipendi medi di oltre 3mila euro
Gli ex della politica con il vitalizio
Armando Foschi prende 6.013 euro al mese, Nicola Sanese 5.517 euro, poi Grassi (4.082)
Gambini (3.045), Bettamio (5.638), Pierani (2.381), Mattioli (5.093) e la Filippini (2.633)
RIMINI - (bm) Hanno rappre-
sentato Rimini in Parlamento
tanto tempo fa. Alcuni pochi se
le ricordano. Altri ogni tanto
intervengono ancora per dare
qualche lezione di politica agli
emergenti. Tutti però guadagnano. Hanno vitalizi da “Turista per sempre”. A spese della
collettività, naturalmente. A
pubblicare l'elenco di tutti gli
onorevoli che ancora raccolgono i frutti della loro faticosa avventura politica è l'edizione
online del Fatto quotidiano di
ieri. I riminesi (o comunque
quellei eletti nella nostra circoscrizione) sono otto. Nicola
Maria Sanese, lo storico braccio destro di Roberto Formigoni, riceve ancora ogni mese sul
proprio conto ben 5.517,37 euro netti. Un premio alla lunga
carriera tra i corridoi di Motecitorio. Iscritto alla Democrazia
Cristiana, è stato eletto per la
prima volta alla Camera dei deputati nel 1976 e successivamente confermato alle elezioni
del1979, 1983 e 1987. È stato
sottosegretario di stato all'industria, commercio e artigianato
nei governi Craxi I, Craxi II, e
De Mita; è stato inoltre sottosegretario alla presidenza del
Consiglio nel Governo Fanfani
VI. Riceve meno, ma sempre
un ottimo stipendio, Ennio
Grassi. Nel mese di agosto
2014, l'ultima paga quindi, ha
incassato 4.082,52 euro. Dal
1983 al 1989 è stato assessore
alla Cultura del Comune di Rimini. E’ entrato in Parlamento
con il Pds nel 1990 e ci è rimasto per tre Legislature, con incarichi istituzionali. Giovanna
Filippini, 2.633,43 euro, la cattolichina alla Camera dal 1983
al 1990 con il Pci. Sergio Gam-
Nicola Sanese
Sergio Gambini
bini, senatore dal 1996 al 2001
con il gruppo Sinistra democratica e Ulivo, percepisce ancora 3.045,36 euro mensili.
Terzo Pierani, ex sindaco di
Riccione ed ex senatore (Pci),
riceve 2.381,64 euro. Il record
lo detiene Armando Foschi, il
corianese rimasto in Senato
con la Dc per ben cinque Legislature, con 6.013,47 euro.
Non male nemmeno Giampaolo Bettamio con i 5.638,24
euro. Senatore dal 1996 al 2001
e dal 2001 al 2006 è stato tesoriere del gruppo di Forza Italia
al Senato. Infine, Gianni Mattioli con i suoi 5.093,64 euro al
mese. Nel 1987 venne eletto
deputato nazionale tra le file
della Federazione dei Verdi;
dei Verdi fu anche presidente
dal1988 al1992. Dal 1996 al
1998 è stato sottosegretario al
ministero del Lavoro.
Anomalie positive da gennaio. Valori nella norma solo a luglio, agosto e settembre. Per Meteoromagna il 2014 potrebbe diventare l’anno più bollente da sette decadi
Nel riminese l’ottobre più caldo da sessantaquattro anni
Anche ieri temperature da record: 28 gradi sulla costa. L’estate fuori stagione persisterà fino a metà della prossima settimana
Nel febbraio 2015
Alla Fiera
arriva
Flora Trade
RIMINI - Richiesto dal mer-
cato, per crescere anche all’estero. Con queste premesse è stato firmato l’accordo tra Rimini Fiera, da
una parte, e Florasì e Florconsorzi, players del mercato florovivaistico, dall’altra. L’evento che Rimini
Fiera organizzerà già dal
2015 si chiamerà Flora Trade e sarà composto da due
appuntamenti annuali: Flora Trade Workshop, Workshop internazionale per la
promozione del settore florovivaistico (Rimini Fiera,
25 – 27 febbraio) e Flora
Trade Show, Salone Internazionale del florovivaismo
e del paesaggio (Rimini Fiera, 16 – 18 settembre). Il primo sarà un evento puramente b2b, con una formula molto snella, basata soprattutto su incontri con i
buyer, convegni e analisi di
mercato. La seconda sarà
invece un vero e proprio
expo, molto articolato e di
grande impatto, così da dar
voce alla vasta gamma di
imprese che ruota attorno
alla galassia dei produttori
di fiori e piante. “Siamo
molto lieti di poter organizzare un evento di questa caratura”, commenta il presidente Lorenzo Cagnoni.
RIMINI - Ventotto gradi: que-
sta l'eccezionale temperatura
registrata ieri dai termometri
in riviera, esattamente come
fossimo a giugno o ai primi di
luglio. Continua dunque
l'ondata di caldo record, con
massime superiori ai venticinque gradi, che da circa una
settimana sta facendo tornare
ai riminesi la voglia di concedersi una giornata al mare,
complice il sole splendente.
Peccato solo che gli stabilimenti siano chiusi. Insomma
l'estate che non ha fatto tra
giugno e agosto la sta facendo
ora. La colpa è dell'alta pressione di matrice africana che
persiste ostinatamente su
buona parte della nostra penisola e con tutta probabilità
vi rimarrà fino alla metà della
prossima. Una situazione talmente anomala, e che coinvolge ovviamente oltre alla
costa anche l'entroterra, che
quello in corso è finora nel riminese (e in tutta la Romagna) l'ottobre più caldo dal
Ieri registrati 28 gradi in Riviera. E’ un ottobre record
lontano 1950. Ma è tutto il
2014 a essere finora da record, come ben mettono in
evidenza e meteorologi del
portale Meteoromagna: il territorio riminese ha registrato
infatti in quasi tutti i mesi
temperature medie (considerando dunque anche le minime oltre che le massime) superiori ai valori tipici del periodo. A gennaio e febbraio,
mesi in cui l'inverno è stato a
dir poco latitante, le anomalie
sono state rispettivamente di
3 e 3,8 gradi, a marzo di 2 gradi, ad aprile di 2,6, a maggio di
0,5, a giugno di 1,2. Le anomalie sono poi rientrate nei
tre mesi successivi dove in effetti, come ben ci ricordiamo,
è stata spesso protagonista la
pioggia a discapito del tempo
estivo. Le temperature, nonostante la percezione di fresco
diffusa, sono rimaste però intorno alle medie.
Ma quanto durerà ancora
questo caldo fuori stagione?
Le previsioni parlano di qualche giorno ancora. Oggi, malgrado la presenza di nubi
stratificate, i valori massimi
in riviera ed entroterra viaggeranno intorno ai 26-27 gradi. La minima sarà sui 17 gradi. Domani, nonostante un
sole splendente, previsto un
calo, lieve. 24 gradi la massima, 16 la minima. Lunedì e
martedì valori stazionari: 24 e
15 rispettivamente. Mercoledì si cambia: una perturbazione nord-atlantica scaccerà
via questa estate tardiva. Ecco
dunque arrivare la pioggia e
un brusco calo termico con
valori che torneranno nelle
medie: 17 i gradi previsti di
giorno e 13 nelle ore notturne.
Panebianco: “Così 1500 persone non saranno in grado di raggiungere le proprie abitazioni in auto”. Lunedì assemblea pubblica
Via Turchetta, i residenti dicono no al divieto di sosta sul lato Nord
RIMINI - I residente di via Turchetta di-
cono no all'istituzione del divieto di sosta sul lato Nord, nel tratto compreso
tra via Teodora e via Togliatti. A farsi
portavoce è ancora Dario Panebianco
che sottolinea quanto sia importante la
sicurezza per chi vive nella zona ma,
allo stesso tempo, quanto sia inutile il
provvedimento preso in esame dall'amministrazione. “Come si può dire a più
di 1.500 persone di non poter più arrivare in auto a casa propria? - chiede -.
Come si può ritenere politicamente
corretto un intervento del genere senza
aver prima previsto e realizzato delle
aree parcheggio sollecitate da anni e
mai realizzate nonostante mille promesse?”.
La richiesta è quindi almeno di posticipare il provvedimento fino a quando
non saranno create delle idonee aree
per parcheggiare.
Per discutere della complicata viabilità della zona è stata organizzata un’assemblea pubblica per lunedì alle 21 nelL’incidente mortale in via Turchetta del 25 settembre scorso
la sala di via Mazzini a Viserba.
8
l
SABATO 18 OTTOBRE 2014
Cronaca Rimini
SABATO 18 OTTOBRE 2014
l
9
Nei giorni scorsi il questore Terribile aveva chiesto al Comune di potenziare il sistema di videosorveglianza in città. I privati sono pronti a fare la loro parte
“Mille Occhi”per combattere il crimine
E’il nome del progetto promosso dalla prefettura che sarà in parte finanziato dai negozianti riminesi
Gianni Indino, Confcommercio: “Prevista l’installazione di telecamere per ogni attività commerciale”
di FEDERICO ROSSI
RIMINI - Mille Occhi: si chia-
ma così il progetto promosso
dalla prefettura nell'ottica di
fornire un ulteriore strumento per la prevenzione e la repressione i reati che potrebbe
trovare presto attuazione. I
Mille Occhi sarebbero le centinaia o forse addirittura migliaia di telecamere che verrebbero installate in altrettante attività commerciali di
Rimini. “La logica insomma
– spiega Gianni Indino, presidente della Confcommercio provinciale, che ha aderito da subito al progetto pronta a dare il proprio contributo
economico - è quella di un dispositivo per ogni negozio.
Dispositivi che sarebbero
tutti collegati a una stazione
centrale, che potrebbero
quella dei carabinieri o della
polizia”. Indino parla in maniera entusiasta del progetto.
“La valenza deterrente delle
telecamere è evidente - sottolinea - Magari gli ultimi gravi
episodi successi e la tentata
rapina in una gioielleria in
viale Vespucci in particolare
non si sarebbero verificati se
solo fosse già stato attivo il sistema di videosorveglianza”.
Confcommercio come Ente
Bilaterale Territoriale del
Terziario riminese, quindi
insieme ai sindacati del settore Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil, sarebbe pronta appunto a fare la propria
parte: “Nei prossimi giorni
dovremmo essere convocati
dal prefetto - rivela Indino –
In quella sede ragioneremo
nel dettaglio sul progetto, sul
numero delle telecamere e
sui costi”. Pubblico e privato
potrebbero dunque unire le
forze per incrementare sensibilmente il numero di telecamere in città, come auspicato
del resto nei giorni scorsi, rivolgendosi in particolare al
Comune, dallo stesso questore Terribile. Un appello,
quello del questore, che oltre
a quello della Confcommercio riceve anche il plauso della Confesercenti riminese.
“Più telecamere in città sono
una necessità - osserva il segretario Mirco Pari - Speriamo che ciò possa presto diventare realtà, anche se comprendiamo le difficoltà economiche degli enti locali”.
Mauro, Ncd: “Tempi lunghi per la realizzazione del Mercato Ittico”
L’eurodeputato M5s Affronte replica a Cevoli:
“Le sue sono critiche ingenerose. Non si può
in soli tre mesi di lavoro a Bruxelles
risolvere tutti i problemi della pesca”
RIMINI - “A Cevoli regalerò
Gianni Indino, presidente provinciale di Confcommercio
un calendario: se pensa che
in tre mesi di lavoro un solo
parlamentare di minoranza
su 753 possa spostare dei finanziamenti per il proprio
territorio, o magari attrarre
investitori stranieri, allora
credo proprio che sia parecchio confuso su come sia il
lavoro al Parlamento Europeo”. E' la risposta piccata
dell'eurodeputato grillino
Marco Affronte al presidente della Coop Lavoratori del Mare che proprio sulle pagine del nostro giornale si era espresso molto duramente contro di lui lamentando scarso sostegno
al settore della pesca. Sul tema del Mercato Ittico è intervenuto ieri anche il consigliere comunale del Nuo-
vo Centro Destra Gennaro
Mauro: “Progetto che è assolutamente condivisibile –
sottolinea Mauro – La città
lo aspetta da un decennio.
Purtroppo ci sono dei nodi
ancora da sciogliere, dal
punto di vista tecnico – bisogna che il Comune trovi
un'altra sistemazione alle
imbarcazioni della Capitaneria ora presenti in via Sinistra del Porto – che economico. Cevoli mercoledì
incontrerà il ministro Martina per discutere della possibilità di ottenere da Regione e Ue gli 11 milioni necessari. Insomma è praticamente sicuro che per i lavori ci vorrà ancora parecchio
tempo. Non si riuscirà certo
entro i primi mesi del
2015”.
Negli ultimi tre mesi presentate 370 richieste nel Riminese
Fughe d’acqua in bolletta
pioggia di rimborsi da Hera
Dalla Regione
Al via
l’anticipo
della Pac
RIMINI - Da ieri l’Agenzia
regionale per le erogazioni in agricoltura Agrea ha
iniziato a pagare l’anticipo
della Domanda unica
2014 della Pac. Le imprese
agricole interessate, dopo
la verifica del rispetto delle
condizioni di ammissibilità all’aiuto, sono 44.500 e
l’importo complessivo da
erogare è di circa 176 milioni di euro. L’anticipo
era stato richiesto al ministero delle Politiche agricole all’inizio di settembre
dall’assessorato regionale
all’Agricoltura, per dare
un sostegno finanziario
alle aziende strette tra gli
effetti delle avverse condizioni climatiche di quest’estate e l’embargo russo. L’anticipo è fissato al
45% dell’importo ammissibile per il premio titoli,
ordinari e speciali, e al
50% per i premi “a superficie” dell’articolo 68.
RIMINI - Sono già 2.500 le ri-
chieste di rimborso, 370 solo nel Riminese. Sono questi
i numeri delle domande
presentate al Fondo fughe
acqua di Hera negli ultimi
tre mesi. La società infatti ha
attivato già da tempo questo
servizio per proteggere i cittadini ai maggiori consumi
causati
dalle perdite di acqua accidentali,
che possono incidere negativamente
sulle bollette. Un
problema
sentito,
su cui si
cerca di
tutelare
tutti
i
clienti,
ma soprattutto
le categorie economicamente più in difficoltà. Nei
primi sei mesi del 2014 nel
riminese le richieste di rimborso sono state 800, quindi
i dati del terzo trimestre sono in linea con le tendenze.
Tante le richieste anche su
tutto il territorio gestito da
Hera, precisamente 2.524.
In media, il totale di una bolletta quando si presenta una
fuga di acqua si aggira sui
1.600 euro, con eccezioni
che possono arrivare addirittura a 10mila euro. I rimborsi solitamente vengono
accordati alle bollette che
superano di un 80% il consumo
medio
dell’utente. Sono
10mila
anche le
perdite
occulte
stimate
ogni anno. Iscriversi al
Fondo
non è obbligatorio, ma vi
si può accedere in
qualsiasi
momento, compilando i moduli agli sportelli di Hera o sul sito. Il Fondo non è solo una semplice
assicurazione ma può aiutare chi si trova a dover saldare importi eccezionali in
bolletta, dovuti a consumi
anomali per rotture di tubi e
guasti agli impianti interni.
PORTE GRATIS*
;GFD9JJ=<G
"N=F<AL9KH=;A9D=HGJL=;GEHJ=K=F=DHJ=RRG<9;IMAKLG
<AHJG<GLLA<9JJ=<GH9JA9DN9DGJ=<=D/<=DDAEHGJLGKH=KG$
J=?GD9E=FLG;GEHD=LGHJ=KKGOOO&;G;A>&;GE&
;M;AF=%<AN9FA%DANAF?%9JE9<A%D=LLA%;9E=J=LL=
ARREDOCASA · PORTE · FINESTRE · BLINDATI
LONGIANO STORE + OUTLET
Via Emilia, 2062 - Tel. 0547 56331
www.cocif.com - [email protected]
l
SABATO 18 OTTOBRE 2014
se pastrocchi
da per te con il
condizionatore
allora sì che
stai fresco.
Ufficio Comunicazione SGR / Essential / Foto: Chico De Luigi
10
Gas e luce.
Manutenzione,
installazione e vendita
caldaie, condizionatori
e fotovoltaico.
sgrservizi.it
Riccione - Cattolica
& Valconca
SABATO
18 OTTOBRE 2014
l
11
RICCIONE - La delibera dovrà essere approvata dal consiglio comunale. Regolamento attuativo ancora da definire
“Tasse sospese per le attività in zona Trc”
Il provvedimento allo studio dall’amministrazione per gli esercizi penalizzati dal cantiere
Il sindaco Tosi: “Molti potrebbero essere costretti a chiudere, noi dobbiamo intervenire”
MISANO
Gli alunni
alla marcia
della pace
MISANO - Ci sarà anche
Misano Adriatico alla
Marcia per la Pace Perugia-Assisi in programma domani. L’iniziativa
è partita dalla scuola
media di Misano ed è
stata immediatamente
condivisa dall’amministrazione comunale che
sarà presente con l’assessore alle Politiche
giovanili,
Mariaelena
Malpassi. L’iniziativa è
portata avanti dal professor Damiano Curcio:
parteciperanno 26 alunni tra gli 11 e 13 anni, 10
insegnanti, 6 genitori e
circa 35 ragazzi del centro giovani, con la maglietta “Misano Adriatico per la pace”. Le iscrizioni all'iniziativa sono
ancora aperte.
“Quest’anno nell’ambito della Marcia per la
Pace Perugia-Assisi, viene portato avanti il progetto “100 scuole per la
pace e la fraternità –
spiega l’assessore Malpassi - e la presenza della scuola media di Misano, s’inserisce nell’ambito di questa iniziativa.
Abbiamo raccolto un
nutrito numero di adesioni e sono orgogliosa
che i ragazzi, i genitori e
anche gli stessi docenti,
abbiano risposto così
positivamente alla proposta”.
RICCIONE - Un provvedi-
mento speciale per sostenere le attività commerciali presenti nelle zone
del cantiere Trc. L'amministrazione comunale di
Riccione al fine di sostenere le attività commerciali e artigianali che insistono nelle zone che sono
o saranno precluse al traffico a causa dei lavori del
Trc intende infatti adottare una specifica regolamentazione che preveda
agevolazioni su contributi
comunali fino alla totale
esenzione. Per farlo intende avvalersi della facoltà
concessa ai Comuni dall'art. 1, comma 86 della L.
n. 549/1995. Per una maggior e più ampia condivisione delle agevolazioni
anche alle altre attività,
Ecco il progetto di riqualificazione del centro
L’assessore Signorini: “Per portarlo a compimento servono anche investimenti privati”
CATTOLICA - Si chiama Cen-
tro Commerciale Flaminio. Un
nome fortemente simbolico
quello scelto dall’amministrazione comunale di Cattolica
per presentare alla Regione un
progetto che mira a riqualificare il centro storico. Le zone interessate saranno viale Pascoli,
via Cattaneo e le vie adiacenti
(Battisti, Libertà, Mentana, Saffi e Bastioni), piazzetta Pronti e
piazza Mercato. Un progetto,
questo, del valore di 68.500 euro, che rientra negli interventi
legati alla legge regionale che
mira al recupero e al rilancio dei
centri storici cittadini. Di questi, 45mila dovrebbero essere finanziati dalla Regione, 13.500
Cade dalla pianta
Ferito pensionato
no a Coriano, quasi al confine
con San Marino, e si trovava
su una pianta a raccogliere
olive. Improvvisamente ha
perso l’equilibrio ed è caduto
a terra. Un volo di qualche
metro e l’impatto tremendo
un intervento urgente a
cui daremo assoluta priorità", assicura il sindaco.
"Non si può stare con le
mani in mano con il rischio di veder chiudere ristoranti, negozi e bar, in
una delle zone più importanti della città. Come
amministrazione abbiamo il dovere di intervenire, usando i pochi strumenti di sostegno che abbiamo". Di certo si tratta
di un provvedimento
complesso che in altre
realtà non è stato adoperato nemmeno in caso di
calamità naturali. Insomma Tosi si avvia ad affrontare una nuova sfida nel
tentativo di limitare quelli
che sono gli effetti del Trc
sulla Perla Verde. Non sarà facile da vincere.
CATTOLICA - Si chiamerà Centro Commerciale Flaminio ed è pronto ad intercettare anche fondi regionali
CORIANO - Raccoglieva olive nel suo terreno
CORIANO - Era nel suo terre-
Il sindaco di Riccione Renata Tosi (FOTO PETRANGELI)
professionali e di servizio,
si sta cercando modo di
non escluderli. " E' un intervento che riteniamo
doveroso - sottolinea il
sindaco Renata Tosi - per
alleviare una situazione di
difficoltà che l'apertura
dei cantieri in pieno centro della città creerà a
molti esercizi commerciali e agli artigiani che sono
molto numerosi in quelle
zone. C'è il rischio che
questa situazione possa
costringere molti a chiudere il proprio esercizio.
Cosa che abbiamo il dovere di evitare con ogni
mezzo". Gli uffici competenti sono già al lavoro per
definire il necessario regolamento attuativo che
dovrà esser approvato dal
consiglio comunale. "E'
col terreno. L’uomo, un pensionato 63enne corianese, è
rimasto immobile a terra.
Soccorso dall’eliambulanza
del 118 è stato trasportato al
Bufalini di Cesena dove le sue
condizioni sono notevolmente migliorate.
(pari al 30%) spetteranno al Comune, i restanti 10mila euro da
parte di sponsor o imprenditori. Gli obiettivi del progetto sono molteplici: rilancio del mercato coperto, realizzazione di
eventi e manifestazioni, istituzione di specifici corsi di formazione per gli operatori economici e la rivitalizzazione delle attività economiche esistenti,
senza dimenticare che la riqualificazione urbanistica e della
viabilità prevede tra l’altro il rifacimento della pavimentazione e della segnaletica in viale
Pascoli tramite un progetto già
approvato e finanziato con una
somma ulteriore pari a 60mila
euro.
“La visione del Centro
Commerciale Flaminio si collega in maniera concreta con
l’obiettivo dell’amministrazione di coinvolgere gli operatori
economici nello sviluppo della
città - spiega l’assessore alle Attività Economiche, Fabrizio
Signorini -. Sarà fondamentale
la collaborazione dei privati attraverso il rilancio delle proprie attività. Ci si aspetta che gli
operatori colgano questa occasione. Per portare a compimento il progetto, sarà fondamentale mostrare alla Regione
che accanto ai 58.500 euro di
investimenti pubblici, siano
presenti anche investimenti da
parte del settore privato”.
Il Municipio di Cattolica
RICCIONE - I dati dell’indagine Cna: cali in alcuni casi anche del 30%. Per gli esercenti anche i parcheggi sono troppo cari
Il maltempo brucia i fatturati della stagione
RICCIONE - Fatturati in leg-
gero calo, difficoltà più accentuate per bagnini e commercianti. Preoccupazione generale per il futuro dell’aeroporto. E’ quanto emerso dall’indagine svolta da Cna tra i suoi
associati; Che sarebbe stata
una stagione difficile lo si poteva immaginare fin dalla vigilia, ora la conferma arriva
dai dati emersi dal sondaggio
che ogni anno la Cna Riccione
svolge con i suoi associati ad
ottobre, coinvolgendo stabili-
menti balneari, pubblici esercizi, commercianti e artigiani.
Nel complesso si registra un
calo generale dei fatturati e il
motivo principale è indicato
nel maltempo che con le sue
bizze ha scoraggiato parecchi
turisti, soprattutto quelli del
weekend; tra le problematiche maggiormente segnalate
vince per distacco quella relativa ai parcheggi troppo cari
mentre emerge una forte
preoccupazione per le sorti
dell’aeroporto appena asse-
gnato ad una cordata locale.
Entrando nel dettaglio delle
categorie gli stabilimenti balneari sono quelli più colpiti
dal meteo avverso con un calo
dei fatturati intorno al 15%
(con punte del 30%) e un altro
fattore piuttosto negativo è
stata l’erosione che si è mangiata metri e metri di spiaggia
e per cui si chiedono interventi più efficaci e soprattutto definitivi. Tra i pubblici esercizi
(bar e ristoranti) si registra
una sostanziale tenuta o cali
intorno al 10% con un concentramento di presenze
molto sbilanciato sui weekend; molto sentita la necessità di una riqualificazione urbana. Settore del commercio a
due facce: il target medio può
tutto sommato definirsi soddisfatto per il pareggio sul
2013, il target alto ha sofferto
tantissimo il calo del mercato
russo (causa aeroporto) con
picchi fino a -50%; si segnala
la necessità di far lavorare di
più il Palacongressi.
12
l
SABATO 18 OTTOBRE 2014
LO
LEGGI DOVE
VUOI
E
QUANDO
SIAMO GIÀ IN 9.500
a sfogliare da Smartphone e Tablet*
Vuoi
promuovere la tua
attività, i tuoi
prodotti o servizi?
Chiamaci o scrivici per una
consulenza
personalizzata gratuita.
Questi sono i nostri
contatti:
[email protected]
0541 444011
* Numero totale di download certificati dell’applicazione NQ News da Apple Center e Android Play Store alla data del 31/07/14
Cronaca Provincia
& San Marino
SABATO
18 OTTOBRE 2014
l
13
VERUCCHIO - Nell’ultimo periodo sono stati diversi gli episodi di criminalità che si sono verificati sul territorio
“Sicurezza, aumenteremo i controlli”
Le rassicurazioni dal Comune dopo l’incontro con i carabinieri
Il sindaco Sabba: “Da parte nostra massimo impegno contro i reati”
VERUCCHIO - Dopo gli ul-
timi episodi di criminalità
che si sono verificati sul
territorio, si è tenuto martedì scorso un incontro
sulla sicurezza dei cittadini
alla stazione dei carabinieri
di Villa Verucchio. Vi hanno partecipato il sindaco di
Verucchio Stefania Sabba
ed Eleonora Urbinati, assessore con delega alla Sicurezza e polizia municipale, Claudio Acciarini,
maresciallo dei carabinieri
e Ivano Vandi, comandante della polizia municipale.
Obiettivo dell’incontro fare il punto in materia sicurezza dei cittadini e prevenzione della criminalità.
Per questo motivo, è stato
stabilito di intensificare i
controlli sul territorio e
mantenere vigile l’attenzione. Ciò nonostante dati
aggiornati raccolti in materia di criminalità dimostrino come, negli ultimi anni,
per merito delle strategie
adottate, è stata registrata
una diminuzione degli episodi di microcriminalità.
“Riteniamo indispensabile – commenta il sindaco
Stefania Sabba - la collaborazione tra tutti gli attori
presenti sul territorio affinché possano realizzarsi
efficaci programmi e attività di prevenzione della criminalità. Alla luce dei dati
ottenuti nell’incontro, l’obiettivo principale è aumentare la fiducia nelle
||
E’ indispensabile la
collaborazione tra
tutti gli attori che operano
nella nostra comunità
Il sindaco di Verucchio Stefania Sabba
SAN MARINO - Sostituisce il dimissionario Felici
Carlo Capicchioni
Segretario alle Finanze
SAN MARINO - Il Partito
dei socialisti e democratici sceglie il successore di
Claudio Felici. Il gruppo
consigliare e la direzione
di via Rovellino
hanno designato all'unanimità il nome
dato per
favorito in
questi
giorni,
Gian Carlo Capicchioni,
quale
nuovo segretario di
Stato per
le Finanze,
che succederà al ministro
dimissionario. La nomina
è stata prima definita dai
consiglieri, quindi comunicata e sottoposta al giu-
nale, sempre attenta alle tematiche legate alla sicurezza della comunità, va sicuramente alle forze dell’ordine, che ogni giorno si impegnano per monitorare il
territorio e contrastare fenomeni criminosi.
“Le nostre forze dell’ordine – spiega l’assessore
dizio dalla direzione che
ne ha preso atto favorevolmente. L'atto formale
di nomina del consigliere
Capicchioni avverrà nel
Consiglio
grande e
generale
che si apre
lunedì. La
scelta del
nuovo segretario
avviene a
poche ore
dalla proposta di
un governo di svolta, anticamera alle
"elezioni
anticipate", lanciata dall'alleato
Alleanza Popolare che è
stata al centro di un incontro di maggioranza ieri pomeriggio.
istituzioni in generale e
nelle forze dell’ordine in
particolare, nonché accrescere la percezione di sicurezza dei nostri cittadini. A
Verucchio – continua - vogliamo tenere alta la guardia, migliorare è sempre
possibile, ma non sussistono motivi di particolare
preoccupazione”.
Un particolare ringraziamento, da parte dell’amministrazione comu-
Eleonora Urbinati – sono
quotidianamente
impegnate sul territorio per il
contrasto e la prevenzione
dei reati e a loro va il nostro ringraziamento. L’assessorato alla sicurezza sta
lavorando a politiche volte
ad aumentare il contrasto
alla criminalità per agevolare le forze dell’ordine in
questo compito così importante”.
Ludovica Mattioli
VALMARECCHIA - E’ sufficiente una comunicazione scritta via mail
Raccolta libera di legnami nel Marecchia
Il plauso del presidente Marcello Fattori
“Provvedimento che va nella giusta direzione”
VALMARECCHIA - Il pre-
sidente dell’Unione di Comuni Valmarecchia Marcello Fattori plaude all’iniziativa del Servizio tecnico
di Bacino Romagna rispetto ai provvedimenti adottati per contrastare il fenomeno degli improvvisi e
violenti livelli di piena dei
corsi d’acqua.
“Si tratta di provvedimenti che vanno nella giusta direzione e che auspicavamo soprattutto per
quanto riguarda l’asta fluviale del Marecchia e gli
affluenti minori”, sottolinea il presidente Fattori
nel commentare l’autorizzazione del Servizio tecnico di Bacino Romagna alla
raccolta manuale del legname caduto nell’alveo
dei fiumi, per usi personali
e domestici, previa semplice comunicazione scritta.
“Ci auguriamo che questo importante intervento
che può avere un’efficacia
Il presidente dell’Unione Marcello Fattori
reale nel contrastare i livelli di piena dei corsi
d’acqua ed evitare di
ostruire il regolare deflusso delle acque – aggiunge
il presidente dell’Unione
Valmarecchia – costituisca un primo passo anche
per quanto riguarda lo
snellimento delle procedure teso a favorire quegli
indispensabili interventi
di manutenzione e custodia anche nell’alveo del
fiume che vedono il coinvolgimento diretto dei cittadini e delle istituzioni locali”.
SAVIGNANO
Nuove
aperture
al Romagna
Shopping
Valley
SAVIGNANO - Ancora
novità in arrivo al Romagna Shopping Valley. Dopo l’apertura
avvenuta lo scorso 10
settembre, ieri è stato
infatto inaugurato il
negozio del celebre
marchio
Yamamay,
mentre sono già annunciate per sabato
prossimo, 25 ottobre,
le aperture degli store
Calliope, Bottega Verde e Piazza Italia, con
cui si andrà ad arricchire ulteriormente la
gamma merceologica
presente
nell’area
commerciale del centro.
Proseguono, intanto,
anche le iniziative rivolte
all’intrattenimento dei visitatori.
Oggi e domani, in collaborazione con Ferrero, al Romagna Shopping Valley sarà allestita una “Pesca gigante
Kinder Sorpresa”: un
divertimento rivolto ai
bambini che, proprio
come avviene con il
“gioco della Pesca” nelle sale giochi, potranno
“imbragare” i propri
papà e “manovrarli”
sopra una distesa di
Kinder Sorpresa per
pescare il proprio regalo offerto dalla Ferrero.
Una iniziativa con la
quale si celebrano i 40
anni del gustoso “ovetto” Kinder, in vendita
presso
l’ipermercato
dove sono in atto i festeggiamenti per il 40°
compleanno dell’Iper.
Da lunedì 20 ottobre
fino al 2 novembre, invece, all’interno della
galleria sarà esposta
una Redbull Toro Rosso Formula 1 con tanto
di simulatori di guida a
disposizione di tutti i
visitatori.
14
l
SABATO 18 OTTOBRE 2014
Spettacoli
& Cultura
SABATO
18 OTTOBRE 2014
l
15
Oggi dalle 19,30 sulla spiaggia del Bagno Tiky 26 spettacolo conclusivo dell’Open Day di Scarpato Pirotenica e Pirotecnica Fonti
Convegno di settore. E Rimini si gode i fuochi d’artificio
RIMINI - Il cielo sopra il lun-
Ivan Fonti e, nel riquadro, Antonio Scarpato
gomare di Rimini è pronto
a illuminarsi per uno spettacolo di grande attrazione.
Questa sera, tra le 19,30 e le
20, la spiaggia del Bagno
26 Tiky farà da palcoscenico per Sinergy Fireworks, lo
show piromusicale che
chiude in maniera a dir poco spettacolare l’omonimo
Open Day aziendale di
Scarpato Pirotecnica e Pirotecnica Fonti. L’evento
privato, organizzato a Rimini dalle due note aziende
del territorio che operano
da anni nel settore, è ovviamente aperto liberamente
al pubblico e sarà visibile da
tutto il lungomare. La stessa
cosa non si può dire invece
per le dimostrazioni di lancio che, nell’ambito del
programma tecnico del
meeting, cominceranno intorno alle 18,30, ma senza
essere accessibili al pubblico tanto che la spiaggia risulterà interdetta per motivi di sicurezza. Considerate
le forze in campo, c’è da
Domani in piazzetta Teatini il primo appuntamento con lo Yarn Bombing
Manufatti per il rispetto
Installazioni con lavori a maglia e uncinetto, enti e associazioni insieme
per parlare di tumore al seno e lotta contra la violenza alle donne
scommettere che stasera ci
sarà da divertirsi: “Lo show
è parte del programma dell’Open Day – spiegano gli
organizzatori
Antonio
Scarpato e Ivan Fonti – riservato agli operatori del
settore italiani ed esteri. Si
tratta dell’apice della dimostrazione della qualità dei
nostri prodotti e del risultato che si può ottenere utilizzandoli. Verranno inoltre
presentate diverse tecnologie da ditte italiane, europee ed americane specializ-
zate in accessori e computer necessarie per l’allestimento degli spettacoli pirotecnici e piromusicali.
Un’occasione per tutti coloro che vorranno assistere,
sapendo bene quanto i nostri concittadini amino lo
spettacolo dei fuochi d’artificio. Grazie all’ospitalità
dell’amico Gabriele Pagliarani e dei soci del Tiky che
ci mettono a disposizione la
spiaggia per le dimostrazioni e per lo show conclusivo”.
Musica, cibo, vestiti... E dopo le 23 si prosegue nelle cantinette
Wanna be Americano
Oggi in piazza Cavour
grande festa Anni ‘50
RIMINI - Rimini si colora con
lo Yarn Bombing per parlare
di prevenzione al tumore al
seno e di lotta contro la violenza alle donne. L’iniziativa è
promossa dalle associazioni
Lilt, Adocm Crisalide, Bancaiuti, Vaps Riccione, Avulss
Rimini, Rimini Ricama, Soroptimist
International
Club Rimini, associazione
Borgo Marina e Auser in collaborazione con le organizzazioni aderenti al progetto Generazioni solidali, il Comune
di Rimini e Volontarimini,
con il patrocinio del Dipartimento di Scienze per la Qualità della Vita dell’Università di Bologna.
Fili di lana variopinti intrecciati intorno a tronchi,
panchine, colonne. Piazzetta
Teatini, nel centro storico, da
domani al 25 novembre, sarà
ricoperta con i lavori a maglia
realizzati a maglia e all’uncinetto e cuciti insieme dalle
abili volontarie, all’insegna
dello Yarn Bombing, street artche dona ad ambienti urbani
degradati nuova freschezza e
vitalità grazie a manufatti
multicolori. Una scenografia
accattivante simbolo delle
tante attività svolte dalle associazioni in difesa della salute e
del rispetto verso le donne.
Primo appuntamento domani in piazzetta Teatini, dalle 16 alle 19, per l’inaugurazione dell’installazione Intrecci solidali e in concomitanza della mostra Pensieri a
maglia, ospitata nei locali della Casa delle Associazioni G.
Bracconi in via IV novembre
21 (secondo piano), visitabile
dal lunedì al venerdì dalle 9,30
alle 12,30 e dalle 15 alle 19.
Domani le volontarie leggeranno alcune poesie e presen-
RIMINI - Tutto pronto a Rimini per una grande festa Anni ‘50. A
teranno le proprie attività.
Inoltre, gli spettatori saranno
invitati a fotografarsi all’interno della scenografia e a
pubblicare la propria foto nella pagina Facebook “Csv - Volontarimini”, un atto simbolico per promuovere la diffusione della campagna e dei
suoi temi di grande attualità.
L’evento sarà organizzato in
collaborazione con la cantinetta i Putti. Insieme ai filati
si sono tessute nuove relazioni, ampliando la rete dei partecipanti. Superando le diversità generazionali e culturali,
hanno collaborato gli ospiti
della struttura per anziani Casa Valloni e i ragazzi della
Banca del Tempo di Santa
Giustina. Gli studenti e giovani stilisti del corso di laurea
triennale Culture e tecniche
della moda e magistrale in
Moda, Dipartimento di
Scienze per la Qualità della
Vita dell’Università di Bologna - Campus di Rimini, hanno dato sfogo alla propria
creatività ideando progetti di
sciarpe ispirati ai temi dell’iniziativa (esposti alla mostra).
Alcuni di questi modelli unici
saranno realizzati dalle associazioni e battuti a un’asta di
beneficienza, il 22 novembre
alle 17, sempre nella Casa delle Associazioni, finalizzata a
una raccolta fondi per Casa
Artemisia, rifugio per donne
in uscita dalla violenza. Il personale sanitario di Oncologia
dell’ospedale Infermi di Rimini, indosserà un fiocchetto
rosa realizzato all’uncinetto,
simbolo della lotta al tumore
al seno. E ancora, alcune
aziende come Il Filarino e il
Mondo di Alice di Bologna e
Coats - Cucirini di Milano
insieme a tante persone, hanno aderito donando i gomitoli
lavorati dalle volontarie.
portare tutti negli anni dell’America di Elvis, del rock&roll e del
boogie-woogie sfrenato, sarà Wanna Be Americano, la festa
che abbraccia tutti gli aspetti del periodo, a cominciare dall’entusiasmo. Musica live, dj set, auto d’epoca, cibo americano, la
possibilità di acconciarsi e provare gratuitamente gli abiti di
moda in quegli anni... Insomma, tutto per calarsi nella parte e
divertirsi ascoltando buona musica. A portare in piazza CavourWanna Be Americano sono Andrea Ghinelli, cantante e
leader degli Heartbreak Hotel, giovanissima band di tributo a
Elvis e a tutta la musica del tempo e il loro manager Gabriele
Gugnelli. Il pomeriggio si apre alle 17 con il dj set rock’n roll del
dj Cininho, poi stage di ballo delle scuole Happy Rock di Cesena con lezioni di Jumpin’ Jive e Le Sirene Danzanti di Riminiche insegneranno a ballare il boogie-woogie e porteranno sulla
pista anche uno spettacolo sulle note di Grease. A seguire il live
degli Heartbreak Hotel , chiusura con il dj set di Peddj con
l’electroswing, che fonde la musica dance contemporanea allo
swing. La voce di Gilberto Gattei accompagnerà la giornata.
Dopo le 23 la festa si sposta nella zona delle cantinette, con 14
locali coinvolti pronti a proseguire sul tema fino a tarda notte.
Un consiglio? Vestitevi Anni ‘50: il divertimento è assicurato.
Domani al parco i 50 anni della delfina Pelè e i 92 della Perla Verde
‘DomenicAmerenda’, tante iniziative al parco, dal teatro ai laboratori
RICCIONE - Lo staff di Oltremare e Famija Arciunesa domani saranno in
RIMINI - Secondo appuntamento con DomenicAmerenda l’evento novità di
Oltremare e Famija Arciunesa in festa Italia in Miniatura formato famiglia
festa: la delfina Pelè festeggia i suoi primi 50 anni nella giornata storica della
Perla Verde. Era il 1972, erano gli anni del boom, quando cominciò una delle
più belle storie d’amore: quella fra la Perla Verde e Pelé una giovane delfina
molto speciale appena arrivata al Delphinarium, battezzata così per la sua abilità nel palleggiare e prendere il pesce al volo. Per uno strano destino Pelé non
è mai stata mamma, ma ha tuttora il ruolo determinante di “nonna adottiva”
all’interno del delicato equilibrio del gruppo sociale. Per il 92° compleanno di
Riccione, domani, subito dopo La Voce dei Delfini delle 11.45, anche Pelé sarà
festeggiata con un’allegra manifestazione collettiva condotta da Alan Lucarelli, voce di Oltremare, ospiti Leandro Stanzani e Barbara Marchiori, insieme
al pubblico, agli addestratori e ai delfini della Laguna. Un’altra sorpresa attende i visitatori e tutti i soci di Famija Arciunesa: dalle 12.30 alle 13.30 e dalle
16.30 alle 18, prenotandosi con lo staff di Oltremare, sarà possibile fare visita al
piccolo tursiope nato il 9 agosto. Percorsi di Oltremare aperti dalle 10 alle 18.
Italia in Miniatura per animare i weekend di ottobre con un programma formato famiglia, dove fiabe a teatro, laboratori didattici, animazione, cake design
per bambini e merenda finale per i partecipanti sono compresi nel biglietto
d’ingresso. Dalle 15.30, i bimbi saranno accolti dalla mascotte Emmee da una
trucca bimbi gratuita nella Veranda San Marco, dove la Combriccola dei Lillipuziani, metterà in scena una esilarante versione de La Bella e la Bestia, una
produzione di Mulino di Amleto Teatro. Alle 16.30 partiranno i laboratori per
bambini in tema con la fiaba appena raccontata: la costruzione di maschere con
materiali insoliti e multicolori e l’atteso Cookie Design, decorazione di biscotti
guidata a base di pasta di zucchero colorata, formine e stampini. Alle 17 merenda per tutti con ciambella offerta e degustazione dei biscotti. Durante la giornata, animazione con quiz e giochi per divertirsi a conoscere meglio il nostro Paese e shopping delle meraviglie nel mercatino di artigianato artistico a cura dell’associazione Elio Morri di Rimini. Altre info: www.italiainminiatura.com.
16
l
Cartellone
SABATO 18 OTTOBRE 2014
La selezione degli eventi di www.bimbiarimini.it
...e domani ancora divertimento
Ecco cosa fare oggi in compagnia dei bambini
Sabato di dolcezze
e tanta voglia di natura
Un altro fine settimana pieno di proposte e iniziative per i più piccoli, eccone una
selezione. OGGI, dalle 14.30 alle 17.30, nell’invaso del ponte di Tiberio a Rimini, ‘Prospettive diverse’, visite guidate in barca tra le arcate bimillenarie accompagnati da storie di pirati, leggende, filastrocche, a cura dell’associazione Marinando
onlus: offerta libera, info 333 4844496. Alle 15 a Rimini, al Parco Marecchia, ‘Forestalandia’ e ‘CAIlandia’, percorso didattico rivolto a bambini della 3ª, 4ª e 5ª elementare e loro genitori per diventare un vero escursionista a cura di Corpo Forestale dello Stato e Club Alpino Italiano (gratuito, info 0541 793860, Centro per le
Famiglie). Dalle 15, nella sala conferenze del Palazzo del Podestà a Rimini,
‘Una città a misura di bebè!’, sostegno allattamento e servizio fasciatoi a cura del
gruppo ostetriche Le Nove Lune, con mostra fotografica sull’allattamento (0541
793860). A Riccione, nell’ambito di CiocoPaese, la via del cioccolato, apre alle
15 il "Paesino dei bambini" in piazza Matteotti (domani dalle 10). Domani mattina
alle 11, all’area eventi (piazzetta Parri), ‘La vecchia fattoria, zucchero e fantasia’,
laboratorio con bimbi e ragazzi a cura di Marianna Mollica (cake designer-pasticcera), alla stessa ora alla biblioteca ‘Dalle origini ai giorni nostri: il cacao e il cioccolato’, storia e degustazione del ‘cibo degli dei’ con Francesco De Dominicis (0541
827254 o 604455). A Le Befane Shopping Centre di Rimini torna da oggi per il
sesto anno l’evento didattico per le scuole dell'infanzia e primarie della provincia di
Rimini legati alla scoperta della natura e al rispetto dell'ambiente: ‘Save The Earth’.
Appuntamento con l’arte a Saludecio
Sulle tracce di Augusto Gennari
Appuntamento con l'arte a Saludecio, con un incontro dedicato
al pittore e scultore Augusto Gennari. Oggi alle 16,30 nella sala
multimediale della biblioteca è in programma la videoproiezione de “L’immersionista” (2007), a cura di Leonardo Nobili, con
l'intervento critico di Annamaria Bernucci. Il filmato racconta il
recupero e la trasformazione di un enorme tronco di salice
spiaggiato tra i ciottoli di Vallugola (Pu) nel 2006, diventato una
scultura di oltre 4 metri dal titolo l’Immersionista. Seguiranno
una visita guidata e aperitivo a Dimorarte in via Carmonetti 83
a Meleto (frazione di Saludecio), la casa di Meleto restaurata
attorno alle opere di Gennari, una casa pensata per accogliere
il colloquio e lo scambio tra artisti.
Cinema
CinemaRimini
Riminieeprovincia
provincia
RIMINI
Multiplex Le Befane
Via Caduti di Nassiriya
Tel. 0541307805
Per prenotazioni tel. 899-002096
E FUORI NEVICA
sab. 14,40-16,40-18,40-20,4022,40-0,40
Regia: V. Salemme
Sala: 1
UN MILIONE DI MODI
PER MORIRE NEL WEST
sab. 15,30-17,50-20,15-22,30-0,50
Regia: Seth MacFarlane Sala: 2
TUTTO PUO’ CAMBIARE
sab. 14,30-16,30-18,30-20,3022,30-0,30
Regia: John Carney
Sala: 3
LUCY
sab. 14,30-16,30-18,30-20,3022,30-0,30
Regia: Luc Besson
Sala: 4
THE EQUALIZER IL VENDICATORE
sab. 15,00-17,30-20,15-22,40
Regia: Antoine Fuqua
Sala: 5
TUTTO MOLTO BELLO
sab. 14,30-16,30-18,30-20,3022,30-0,30
Regia: Paolo Ruffini
Sala: 6
MAZE RUNNER - IL LABIRINTO
sab. 14,10-16,20-18,30-20,4022,50-1,00
Regia: Wes Ball
Sala: 7
ANNABELLE
sab. 14,40-16,40-18,40-22,40
Regia: John R.
Sala: 8
DOMANI, dalle 10 alle 18, al Museo Archeologico di Verucchio, "Seguiamo il filo della
storia": durante la giornata i bambini possono
visitare il museo giocando sul tema della filatura e tessitura (gratuito, 0541 670222). Al
parco Italia in Miniatura di Rimini ‘DomenicAmerenda’ (leggi l’articolo completo a pag.
15). Alle 14, alla fattoria didattica Amaltea di
Montegridolfo, laboratorio per famiglie ‘É l'ora dei trapianti autunnali’: a pagamento, 329
8873411 Sara. Al Cinema Teatro Tiberio di
Rimini (via San Giuliano 16, 328 2571483),
per il ciclo ‘Junior Cinema’ “Maleficent”: proiezioni alle 14.30 e 17, ingresso 5 euro intero, 4
euro ridotto. Dalle 14.30, al Seminario di Rimini(via Covignano 259), ‘Paradisiaca’: spettacolo di clowneria e giocoleria con i Los Campesinos, poi laboratorio a tema, giochi di una
volta, palloncini, trucca bimbi, Oppilif con le
sue trovate e magie, verso le 17 merenda stile
autunnale (gratuito, 0541 752301). Dalle
15.30 alle 17, ai Musei di Mondaino, visita
guidata ‘Tra terra e arte’ con ricostruzione a
grandezza naturale della bottega di un vasaio
e laboratorio manuale-creativo ‘Dall'argilla alla terracotta’:bambini 6 euro, adulti 2,50 euro
(prenotazione obbligatoria, 366 2078470). Alle 16.30, al Museo della Città di Rimini, ‘Le
domeniche del viaggio’ per famiglie con bambini dai 6 ai 10 anni per scoprire usi, costumi e
storia delle popolazioni dei cinque continenti
con video, foto, storie, giochi della tradizione e
laboratorio creativo: l'America, 5 euro (347
4110474, prenotazione obbligatoria). Alle 17,
alla libreria Viale dei Ciliegi 17 di Rimini (via
Bertola 51/57°, 0541 25357) per il ciclo ‘Libri
sui muri’ “Storie di amicizia” dai 3 anni. Alle 18,
ad Harissa Locanda di San Savino, laboratorio per bambini 6-11 anni sul Tangram, antico gioco da tavolo cinese a cura dell'associazione culturale Are Ere Ire: 6 euro, compresa
merenda (338 2901127 o 380 2471360).
L’agenda completa su www.bimbiarimini.it.
G.S.
Trame
DISNEY JUNIOR PARTY
sab. 14,30-16,30-18,30
Regia:
Sala: 9
FRATELLI UNICI
sab. 14,30-16,30-18,30-20,3022,30-0,30
Regia: A.M.Federici
Sala: 9
PONGO IL CANE MILIONARIO
sab. 14,30-16,30-18,30
Regia: Tom Fernandez Sala: 10
MAZE RUNNER - IL LABIRINTO
sab. 21,30-23,40
Regia: Wes Ball
Sala: 10
I DUE VOLTI DI GENNAIO
sab. 14,30-16,30-18,30-20,30
Regia: Hossein Amini
Sala: 11
SIN CITY UNA DONNA PER CUI UCCIDERE
sab. 22,40-0,40
Regia: Frank Miller
Sala: 11
BOXTROLLS
LE SCATOLE MAGICHE
sab. 14,30-16,30
Regia: A.Stacchi
Sala: 12
THE EQUALIZER IL VENDICATORE
sab. 19,00-21,30-0,30
Regia: Antoine Fuqua Sala: 12
Gambrinus
Via Parco Begni, 3 - Pennabilli
Tel. 0541-928317
FRATELLI UNICI
fer. 21,00-23,00
Regia: A.M.Federici
Supercinema
Piazza Marconi, 1 - Tel. 0541622454
Santarcangelo di Romagna
PEREZ
sab. 19,00-21,00
Regia: E. De Angelis
Sala Antonioni
Settebello multisala
PONGO IL CANE MILIONARIO
sab. 16,30
Regia: Tom Fernandez Sala: 5
TUTTO MOLTO BELLO
sab. 18,30-20,30-22,30
Regia: Paolo Ruffini
Sala: 5
LA MOGLIE DEL CUOCO
sab. 16,30-18,30-20,30-22,30
Regia: Anne Le Ny
Sala: 6
RICCIONE
Cinepalace
Viale Virgilio, 19 C/O Palacongressi
Tel. 0541605176
TUTTO PUO’ CAMBIARE
sab. 16,30-18,30-20,30-22,30
Regia: John Carney
Sala: 1
E FUORI NEVICA
sab. 16,40-18,40-20,40-22,40
Regia: V. Salemme
Sala: 2
MAZE RUNNER - IL LABIRINTO
sab. 16,20-18,30-20,40-22,40
Regia: Wes Ball
Sala: 3
THE EQUALIZER IL VENDICATORE
sab. 17,30-20,15-22,40
Regia: Antoine Fuqua
Sala: 4
Via Cappellini, 3 Tel. 0541-793811
Teatro degli Atti
Rimini
Via Cairoli, 42 Tel. 0541-784736
Teatro del Mare
Riccione
Via Don Minzoni Tel. 0541-690904
Corte Coriano Teatro
Coriano
Via Garibaldi, 127 Tel. 0541-658667
Via Roma, 70 - Tel. 054157197
IL GIOVANE FAVOLOSO
fer. 20,30-22,40
Regia: Mario Martone Sala rosa
IL REGNO D’INVERNO
fer. 20,45
Regia: Nuri B. Ceylan Sala verde
Teatri
Teatro Novelli
Rimini
Ariston 2
Via Torconca, 230 - Cattolica
Tel. 0541951405
MAZE RUNNER - IL LABIRINTO
sab. 20,30-22,40
Regia: Wes Ball
Sala: 1
Teatro Regina
Cattolica
Piazza della Repubblica, 1 Tel. 0541-966778
Enzo Righi (Vincenzo SaTeatro Massari
lemme) ha cinquant’anni e
S. Giovanni In Marignano
vive cantando (male) sulle
Via Serperi, 6 Tel. 0541-1730509
navi da crociera. Eterno imwww.teatromassari.it
maturo, è allergico a qualTeatro Astra
siasi tipo di responsabilità.
Bellaria
Quando arriva la notizia Via P. Guidi - Isola dei Platani Tel. 0541-343890
Teatro Malatesta
della morte di sua madre,
Montefi
ore conca
è costretto a rientrare a
Viale della Repubblica 2, Tel. 0541-604972
Napoli per la lettura del tewww.compagniadelserraglio.com
stamento, dove, dopo anni,
Teatro Pazzini
incontrerà i fratelli Stefano
Verucchio
Via San Francesco, 12 Tel. 0541-670168
e Cico. Ad attenderli una
www.teatroverucchio.it
sopresa: l’unico modo per
Teatro Nuovo
ereditare la casa di famiglia
Dogana
è convivere tutti insieme.
Piazza M. Tini, 7 Tel. 0549-885515
La quotidianità non si riveTeatro Titano
lerà affatto semplice e i tre
San Marino
Piazza Sant’Agata Tel. 0549-882416
fratelli ne vedranno delle
www.teatroverucchio.it
belle...finché una trovata
Teatro Leo Amici
geniale e spietata di Cico
Monte Colombo (Rn)
risolverà il nuovo, complicaVia Canepa, 136 Tel. 0541-986133
to, “stato di famiglia”.
www.teatroleoamici.it
Cartellone
SABATO 18 OTTOBRE 2014
l
17
La corista di Dalla ad Artistic Talent
Iskra Menarini a Serravalle
Ecco il programma delle discoteche
Seconda e ultima serata per “Artistic Talent
Show”, lo spettacolo che si svolge nella Sala
Polivalente di Serravalle (stasera ore 20,30),
dedicato a giovani talentuosi nelle diverse discipline dello spettacolo, dal canto al ballo,
dalla cabaret alla magia. Dopo aver avuto come ospite d'onore della prima serata, Dora
Moroni, la nota valletta della televisione italiana, questa sera un altro nome di spicco, quello
di Iskra Menarini, storica vocalist di Lucio Dalla, artista di fama indiscussa e dalle doti canore decisamente uniche. Iskra Menarini offrirà
un omaggio a Lucio Dalla, cantando alcuni
suoi brani e offrirà un’anticipazione del suo
nuovo lavoro: "Ossigeno".
Un sabato sera da ballare
con tante inaugurazioni
E’ un sabato tutto da ballare. La nuova campagna pubblicitaria “Be different” ha
aumentato l’attesa per la stagione invernale del Narciso all’insegna di natura, tecnologia e spiritualità. Questo il nuovo scenario: stasera Dress code rigorosamente
total black. Si parte come sempre alle 22 con la cena, poi la musica di Andrea Arcangeli e Pakkio Sans. Nuova apertura invernale anche per il Peter Pan Riccione
in una veste estetica differente, un restyling nel design (zona pista e bar) impostato
sul tono dell’eleganza. Inoltre gli ambienti musicali saranno tre: la pista principale e
due nuovi privè, il B&B e l’Opium. Il sabato la serata è Illusion: alle 22,30 cena preparata dallo chef Stefano Gnoli, poi alla console Mauro Ferruccio, Oliver e Mappa,
accompagnati dalla voce di Tanya Monies.
A tutto ritmo al Cocoricò di Riccione: in Piramide Magda, Dj Tennis e Carola Pisaturo, alla consolle del Titilla Federico Grazzini e Bartolomeo, al Morphine Lost in
Trasmission, Ciao Sex: Tunga Xs, Strix : Marci Marcela e Janina, nel Garden :
Aware Project Live.
Sul Titano (Gualdicciolo di San Marino) inaugurazione per la nuova discoteca Visionnaire, che per la serata inaugurale porta in consolle il produttore, musicista e
dj Alex Neri. Altre info: www.discotecavisionnaire.it.
Spostandosi nel riminese, il Velvet Club & Factory di Sant’Aquilina propone la prima serata dell’ottavo anno di Retropolis con un revival “dell’altroieri” sugli anni
2000 con i live di Sick Tamburo e Io e la Tigre (ore 22,30), poi si balla nelle tre piste
con Elio, Fullnelson, Lappa; Sid & ZeroMY; Giacomo De Luca a.k.a. omino69.
Inaugurazione anche per il Bradipop (Igea Marina, c/o Rio Grande): dalle 21 cena
o pizzata (prenotazioni: 348.3848146), alle 23 live di Antani Project con La Dava
VAllanzaska, a seguire si balla su quattro piste: rock/pop con Enrica, Capoz, Emi;
italiana e anni ‘80 conBomber, Giampi e Magi; afro samba reggae con Raba, Accio
e Luca Effe, Officina Bradipo alternative rock) con Ifter. Ospite da Virgin Radio Andrea Rock.
Meteo
Questa sera concerto d’autore al Pala J di Fano
A tutto jazz con “Three Lower Colours”
(l.g.) Secondo imperdibile appuntamento, questa sera, con la rassegna Jazz Club organizzata dal Fano Jazz Network in collaborazione con la Marina dei Cesari e il ristorante
Fish House. Sul palcoscenico del Pala J, “Three Lower Colours”, il nuovo progetto del
trio guidato dal trombettista Marco Tamburini con l'intento di esplorare le molteplici possibilità di contaminazione tra linguaggio jazzistico, world music, musica classica e contemporanea sfruttando le immagini e i colori (il rosso, l'arancione e il giallo) dei suoni e
della musica. Al suo fianco, l'affiatata coppia ritmica formata dal pianista Stefano Onorati e dal batterista Stefano Paolini. A partire dalle ore 20, apertura del Pala J con consumazione a buffet a 10 euro o cena al ristorante Fish House con menù a 25 (bevande incluse). Inizio concerto alle 21,30, ingresso con una consumazione 15 euro; info e prenotazioni: 0721 803043 - 342 0601568 - www.fanojazznetwork.it.
Numeri utili
Bellaria
Max
23
Min
17
Rimini
Santarcangelo
EMILIA ROMAGNA
Riccione
Cattolica
RSM
Morciano
di Romagna
Novafeltria
Pennabilli
MARCHE
Pomeriggio
Sera
Notte
tel. 199892021*
www.trenitalia.it
*pagamento
Federico Fellini
tel. 0541 715711
www.riminiairport.com
Farmacie di turno
Rimini
Diurno Notturno: 24h su 24h
COMUNALE 2
Via Covignano, 154/F
tel. 0541 771446
Riccione - Comuni periferici
Diurno e notturno: 24h su 24h
BASIGLI
Corso Fratelli Cervi, 139
tel. 0541 600152
Coriano - Cattolica - Misano
Adriatico - Gabicce mare
SANT’ANTONIO
Piazza Del Vecchio Ghetto, 5
Villa Verucchio
tel. 0541 678418
BALLOTTA
Piazza Mercato, 8 - Cattolica
tel. 0541 961444
MATTOZZI
Via Largo Malatesta, 4 - Montescudo
tel. 0541 984321
TREBBIO
Via Trebbio, 59 - Montegridolfo
tel. 0541 855162
Bellaria - Igea marina
OLIVI
Via P. Guidi, 51 - Bellaria
tel. 0541 347419
Alta Valmarecchia
Notturno diurno e notturno:
PIANINI MAZZUCCHETTI
P.zza Vittorio Emanuele,18
Novafeltria
tel. 0541 920745
Santarcangelo di Romagna
e Bassa Valmarecchia
DELL’OSPEDALE
Via - Via Pascoli, 1
Santarcangelo di Romagna
tel. 0541 626101
Oroscopo
ARIETE: Stimolante conquista o
incontro d’amore. Non bere alcolici, non abusare con grassi e zuccheri. Evita scontri con autorità,
rispetta le leggi.
TORO: Momenti piacevoli in compagnia di vecchi amici e vecchie
consocenze: è il momento per capirli e ravvivare ciò che era spento.
GEMELLI: Continuate a diffidare
del partner. Dovreste essere dalla
sua parte invece...
CANCRO: Qualcuno vi osserva
interessato al vostro mondo: tuttavia la situazione potrebbe risultare
complicata se non date un piccolo
aiutino a farsi avanti e presente.
LEONE: Forte immaginazione.
Buon umore. Sarai estroverso, dolce, affettuoso. Cerca di riposarti il
più possibile in questo giorno.
VERGINE: Sarete entusiasti per
una notizia che apprenderete fin
dal primo pomeriggio. Ottime prospettive per chi deve mettersi in
viaggio o sta per trasferirsi.
BILANCIA: Oggi è il momento di
scegliere anche un nuovo profumo
che contribuisca a rendervi magnetici e affascinanti.
SCORPIONE: In serata probabili
problemi con apparecchi elettronici e telefonici: in qualche caso sarà
utile sostituirli perchè non reggerebbero a una riparazione.
SAGITTARIO: Certe occasioni per
migliorare la vostra posizione economica si ripresenteranno da oggi.
CAPRICORNO: Oggi potreste ricevere una proposta scomoda o
piccante: in entrambi i casi non
accettate subito ma prendetevi il
tempo necessario per pensarci su
abbondantemente e bene.
ACQUARIO: Non offrite fiducia a
chi non la merita. Cercate di comprendere gli altri ma siate prudenti.
PESCI: Qualsiasi problema in
amore è risolvibile: basta affronatrlo dal lato giusto piuttosto che da
quello tagliente!
18
l
SABATO 18 OTTOBRE 2014
“La tua immagine sempre in primo piano”
Articoli monodose
e monouso per la ristorazione:
bustine di zucchero, tovagliette,
buste portaposate,
salviette profumate, stuzzicadenti,
cioccolatini, tovaglioli
e tanto altro ancora.
- Realizzazione grafica
- Stampa in alta definizione
- Consegna in tempi brevi
Personal Zucchero srl
Piazza Allende, 1 - 47824 Poggio Torriana (RN)
Tel. 0541 629284 - Fax 0541 629150
[email protected]
www.personalzucchero.com
Sport
Rimini
SABATO
18 OTTOBRE 2014
l
19
CALCIO SERIE D - Domani al “Neri” (ore 15) l’attesa sfida con entrambe le squadre appaiate a 10 punti
Un derby che promette spettacolo
Cari: “Vogliamo riprendere il cammino. Dobbiamo solo giocare come sappiamo, da Rimini”
Antonioli: “Sono tifoso biancorosso ma spero riprendano a volare dalla prossima settimana”
di CRISTIANO CERBARA
RIMINI - C’è il Bellaria domani al
“Romeo Neri” (ore 15), appuntamento fondamentale che va a
chiudere una settimana a dir poco particolare per i biancorossi.
Dopo il ko di Budrio con il Mez zolara c’era da aspettarselo, certo
è che qualche voce è andata “oltre”, nonostante mister Marco
Cari se ne sia curato relativamente: “Ormai sono grande e vaccinato, ne ho viste talmente tante che
non ci faccio caso - commenta il
tecnico -. Diciamo che certe voci
fanno parte del gioco, non posso
dire che mi abbiano dato fastidio
ma soltanto che per la dinamica,
si è trattato di un gesto poco corretto da parte di chi ha scritto certe cose. Ma voltiamo pagina ”. Il
che significa doversi tirare su
un’altra volta dopo il passaggio a
vuoto di domenica, francamente
inatteso: “Non mi aspettavo di ricascarci - continua Cari - anche se
in modo parziale. Con il Mezzolara abbiamo disputato la prima
mezzora non all’altezza ma è inutile piangersi addosso. L ’unica
medicina che conosco è il lavoro,
questa è stata una settimana pesante sotto i punti di vista perché
dobbiamo farci trovare pronti.
Giochiamo in casa, è un derby
contro una squadra in salute che
viene da 4 risultati importanti e
che verrà a Rimini per giocarsela.
Noi dobbiamo subito rimetterci
in carreggiata”. E c’è da credere
che il Bellaria non mollerà di un
centimetro: “Finchè godremo di
una certa credibilità, dobbiamo
metterci in testa che tutti gli av versari giocheranno contro di noi
la partita dell’anno. Questa lo è
ancora di più perché è un derby e
loro sono liberi dal punto di vista
psicologico mentre noi dobbiamo fare risultato pieno. Dico però
che dobbiamo anche farla finita
di chiamare sempre in causa l’aspetto mentale. Il nostro compito
è soltanto quello di giocare come
sappiamo fare e abbiamo già di mostrato di poterci riuscire bene”. Di Maio è squalificato, Martinelli indisponibile, Calori non al
massimo della condizione dopo
una settimana a singhiozzo. Ancora problemi in difesa? “Speriamo non ce ne siano. Contiamo di
recuperare Calori e di non doverci inventare un altro centrale anche se sarà una decisione che verrà presa soltanto all ’ultimo momento”. Contro il Bellaria sarà la
vera “prima” per Ricchiuti che a
Budrio aveva fatto il suo esordio
entrando in campo soltanto all’8’
della ripresa con il risultato già
compromesso: “Adrian sta bene,
sa muoversi come pochi tra le li nee ma va lasciato libero di giocare dove vuole. Cambieremo mo dulo? Può darsi che qualcosa faremo, ci abbiamo lavorato in settimana ma comunque niente di
clamoroso”.
Nuovo collaboratore dell’area tecnica
Ecco Cangini
Affiancherà
il ds Pastore
RIMINI - (c.c.) La prima no-
vità nell’area tecnica biancorossa si chiama Sandro Cangini. Riccionese, ex centravanti da giocatore con Palermo, Ancona, Ternana e Vis
Pesaro, Cangini è stato fino
allo scorso giugno il direttore
sportivo del Forlì con il quale
ha vinto tre campionati in
cinque anni. Il Rimini gli ha
conferito ieri l’incarico di
nuovo collaboratore dell’area tecnica e affiancherà pertanto il diesse Ivano Pastore
per tutti gli aspetti che riguardano la prima squadra.
Che sia il primo passo verso
l’avvicendamento nel ruolo
di direttore sportivo non è
dato saperlo, sta di fatto il segnale che qualcosa sta cambiando è già arrivato.
Arbitro. Rimini-Bellaria sarà diretta da Marco
Guarnieri di Empoli, assistito da Alessandro Rotondale di L’Aquila e Thomas Ruggieri di Pescara.
CALCIO LEGAPRO - Oggi a Serravalle arriva la Pro Piacenza (ore 17)
di SERGIO CINGOLANI
BELLARIA - Alzi la mano chi, in casa bian-
cazzurra, si sarebbe aspettato di arrivare al
derby a pari punti con la corazzata Rimini. E
invece è proprio così. Quello che andrà in scena domani, sul rettangolo verde del “Neri”,
vedrà entrambe le contendenti partire da quota 10 punti. Il che vuol dire che, nonostante i
padroni di casa restino i favoriti, il Bellaria
potrà scendere in campo con grande tranquillità, avendo la possibilità di giocarsela a viso
aperto. “Effettivamente si tratta di una situazione non preventivabile a inizio campionato,
non tanto per noi che ci auguravamo di avere una discreta
classifica, quanto per il Rimini che fino a questo momento
ha incontrato qualche difficoltà di troppo - afferma mister Mauro Antonioli -. I
biancorossi dispongono comunque di un organico dalle
grandi qualità e sono certo
che risaliranno presto la china
per poi giocarsela con Piacenza, Este, Correggese e Porto
Tolle”. Difficile, per il tecnico
biancazzurro, dare una spiegazione sul particolare momento che si sta vivendo in casa
biancorossa. “Già non è sempre facile capire i
propri di problemi, a maggior ragione fatico,
non sarebbe nemmeno corretto, a parlare di
cose che non conosco. Nonostante i valori dei
singoli, che sono indiscutibili, essendo un
gruppo completamente nuovo è probabile ci
voglia ancora un po’ di tempo per trovare la
giusta quadra. Sono però certo i risultati non
tarderanno ad arrivare e auguro al Rimini, ai
tifosi e alla società che sta investendo tanto, di
tornare al più presto tra i professionisti”. Per il
tecnico biancazzurro si tratta di un Amarcord, avendo vestito la maglia a scacchi per
una stagione e mezza (nel 2001-‘02 con Foscarini e poi per metà campionato con Acori, nell’anno della promozione in C1). “Purtoppo
non è stata un’esperienza esaltante a livello
personale, non sono riuscito a esprimermi secondo le mie qualità, o comunque come avrei
voluto. Pur essendo nato a Milano la mia famiglia è riminese, dunque ho sentito molto il
peso della maglia a scacchi. Mi spiace perché
avrei voluto lasciare un segno più marcato ma
continuo a tifare per questi colori, anche se
naturalmente spero comincino a volare dalla partita successiva”. Il pensiero torna al
presente, al derby. “Ci presentiamo all’appuntamento nel
migliore dei modi e, anche se
sappiamo sarà difficilissimo
tornare a casa con un risultato
positivo, ci proveremo perché
vogliamo dare continuità al
nostro momento. Le nostre
armi? Non potendo competere con il Rimini, sul piano della qualità e dell’esperienza,
cercheremo di mettere in campo la nostra
grinta, la nostra corsa e tutto il nostro entusiasmo. E anche il fatto di giocare su un palcoscenico così prestigioso, come successo al ‘Manuzzi’ contro il Romagna Centro - conclude
mister Antonioli -, mi auguro sia un ulteriore
stimolo per i nostri giovani, ci proveremo”.
Buone notizie, infine, dall’infermeria. Salvo il
lungodegente Bernacci, e con il punto interrogativo relativo all’ex Vittori che potrebbe partire dalla panchina, tutti disponibili in casa
biancazzurra.
CALCIO LEGAPRO - Clementini domani di scena al “Bacigalupo”(ore 14.30)
Covelo: “Questa volta Fraschetti: “A Savona
non possiamo fallire”
sarà una battaglia”
SAN MARINO - (s.c.) A caccia
dei primi tre punti della stagione.
Un leit motiv che, in casa biancazzurra, dura ormai da parecchie settimane. Il fatto è che oggi
i Titani non possono proprio fallire. A Serravalle, infatti, arriva il
Pro Piacenza, fanalino di coda
del girone B con 2 punti all’attivo
(al netto del -8 di penalizzazione). “Questa volta non possiamo
sbagliare - conferma mister Alex
Covelo -. I 3 punti sarebbero fondamentali per dare un po’di ossigeno alla nostra classifica, per
aumentare il vantaggio su quella
che attualmente è una nostra diretta concorrente e per poter
guardare al prosieguo della stagione con maggiore serenità”.
Dopo 8 giornate, infatti, i numeri
non sono propriamente confortanti: appena 5 i punti messi in
cascina, frutto di altrettanti pareggi e 3 ko. Nonostante ciò, in
Il tecnico Alex Covelo
settimana il presidente Mancini
ha ribadito la propria fiducia nel
tecnico spagnolo e allontanato i
fantasmi di un possibile cambio
alla guida tecnica. “Nel calcio i risultati sono fondamentali e in
momenti come questo è normale
possano girare certe voci. Sono
contento delle parole del presidente e mi auguro di potergli
presto regalare una bella soddisfazione. Nonostante tutto, comunque, sono sereno e, assieme
ai ragazzi, sto lavorando con il
massimo impegno. Credo nel lavoro, solo seminando bene è poi
possibile raccogliere”. Occhi
puntati, dunque, sul match
odierno. “Sono una squadra bene assortita e organizzata, non a
caso sul campo hanno conquistato 10 punti. Noi dobbiamo
vincere, giocando con grinta e la
giusta mentalità per tutti i novanta minuti. E, soprattutto, facendo attenzione a non commettere quelle piccole disattenzioni,
in attacco come in difesa - conclude Covelo -, che alla fine fanno la differenza”. Non convocati
La Mantia, per un problema al
ginocchio, e Russo per scelta tecnica.
SANTARCANGELO - (c.c.)
Scontro salvezza per il Santarcangelo che domani (ore
14,30) è atteso dal Savona nel
fortino del “Bacigalupo”. In
realtà il terreno ligure è già
stato violato 2 volte su 3 partite (da Pisa e Ascoli) e quello
con i gialloblù di Fraschetti è
un confronto diretto tra due
squadre in chiara difficoltà:
“La classifica dice questo commenta mister Fabio Fraschetti - e anche se in maniera
diversa nella forma, il percorso del Savona è simile al nostro. Il fatto che sia uno scontro diretto rende questa partita ancora più importante per
la nostra classifica”. Finora il
Santarcangelo ha spesso creato molto di più di quanto non
abbia subito: “Lo abbiamo
fatto anche in trasferta come a
Lucca e a San Marino ma or-
Mister Fabio Fraschetti
mai abbiamo già consumato
una piccola fetta di campionato e se questi risultati sono
una costante, significa che
qualcosa da migliorare c’è.
Nel calcio basta poco per far
girare le situazioni ma non è
così che dobbiamo ragionare.
Se sbagliamo davanti e dietro
vuol dire che bisogna lavorare
di più e meglio”. Il Savona di
“Re Artù” Di Napoli si presenta come la solita squadra
rognosa: “Già l’anno scorso
l’amichevole precampionato
contro il Riccione di Di Napoli fu una battaglia. Evidentemente l’allenatore riesce a
trasmettere alla squadra le
giuste motivazioni e poi il Savona per tradizione è una
squadra fisica che fa dell’agonismo una delle sue caratteristiche principali”. Evangelisti
ha recuperato, Olivi resta in
dubbio come Salvatori. Anche a Savona Fraschetti potrebbe cambiare qualcosa: “E’
normale adeguarsi alle caratteristiche dell’avversario e al
tipo di partita ma è più importante ciò che saremo in
grado di fare noi sul campo”.
20
l
SABATO 18 OTTOBRE 2014
CI
SFOGLI DOVE E COME
VUOI TU!
È GRATIS
GIÀ DA
MEZZANOTTE!
Puoi seguire la diretta web
Puoi fare qualsiasi ricerca sull’archivio del giornale
Puoi stampare pagine o articoli
Vuoi
promuovere la tua
attività, i tuoi
prodotti o servizi?
Chiamaci o scrivici per una
consulenza
personalizzata gratuita.
Questi sono i nostri
contatti:
[email protected]
0541 444011
Seguici su:
Sport Rimini
SABATO 18 OTTOBRE 2014
l
21
MOTOMONDIALE - In Moto3 12° posto per Bastianini, 21° per Antonelli. Nella classe di mezzo Pasini chiude 8°. In MotoGp De Angelis solo 14°
Luci e ombre per i centauri riminesi nelle prove libere a Phillip Island
RIMINI - Avvio tra alti e bassi per i
piloti di casa nostra nel Gran Premio d’Australia, 16° appuntamento
del Motomondiale. Nella prima
giornata sul circuito di Phillip
Island, dedicata alle prove libere, in
classe Moto3 sia Enea Bastianini
che Niccolò Antonelli, portacolori
dello Junior Team Go&Fun Gresini, hanno sfruttato il tempo a disposizione per prendere le misure al veloce tracciato, migliorando gradualmente le proprie prestazioni
sul giro e chiudendo la classifica
combinata rispettivamente al 12° e
al 21° posto. “Questa è una pista veloce e mi piace molto - commenta il
16enne riminese, con già in tasca il
titolo di rookie dell’anno - Sono riuscito ad impararla subito, così nel
pomeriggio ho montato gomme
nuove e i miei tempi si sono abbassati: sono abbastanza contento, anche se dobbiamo ancora migliorare
qualcosa. In particolare perdo terreno nel T4, non riuscendo a chiudere la traiettoria all’ultima curva”.
“Abbiamo lavorato un po’ sull’assetto della moto, senza però effettuare modifiche particolari – spiega
il 18enne Antonelli -. Devo ancora
adattare il tipo di guida che richiede
questa moto alla pista; lo scorso anno riuscivo a fare traiettorie diffe-
renti nei lunghi curvoni, mentre per
ora ho faticato”. Sotto al 1’’ di svantaggio dalla vetta anche Andrea Migno (15°) con la Mahindra ufficiale,
mentre è 31° e con sole 3 tornate all’attivo Matteo Ferrari, incappato in
un brutto highside, finendo a terra
per fortuna senza danni fisici per il
giovane riminese del San Carlo
Team Italia.
Nella classe di mezzo buona prova per il riccionese Mattia Pasini che
porta la Kalex del Forward Racing
in ottava piazza, a 1” dallo spagnolo
Tito Rabat, il migliore di giornata.
In MotoGp, invece, Alex De Angelis
su un tracciato che in passato gli ha
regalato tante soddisfazioni (due
vittorie consecutive in Moto2 nel
2010 e 2011, e due secondi posti in
250cc nel 2004 e 2006) è stato costretto a fermarsi due volte, facendo
registrare un 1’31”108 che gli è valso
la 14ª posizione. “Sono davvero dispiaciuto. Non siamo riusciti a risolvere i problemi tecnici che si sono presentati in Giappone –afferma
il sammarinese - e questo mi ha fatto
perdere tempo. Nel pomeriggio il
feeling era buono, ho migliorato di
quasi 4 decimi rispetto al mattino
ma non sono riuscito a completare il
long run in vista della gara”.
Gianluca Strocchi
Il sammarinese De Angelis nelle libere in Australia
BASKET SERIE B - Domani al “Flaminio”(ore 18) arriva Senigallia. I biancorossi con lo stesso starting five della sfida contro Cagliari
I Crabs in cerca del bis
Coach Galli: “Contro i sardi abbiamo fatto molto bene, ora l’asticella si alza
Affrontiamo un avversario esperto e collaudato, sarà una sfida molto dura”
di MIKAEL DISTANTE
RIMINI - Chi ben comin-
cia è a metà dell’opera: ne
sanno qualcosa i Crabs,
che hanno esordito in casa sabato scorso con un
convincente successo per
84 a 66 contro Cagliari.
Adesso, tocca a Senigallia
(palla a due al Flaminio
domani alle 18), ma la seconda parte del lavoro si
preannuncia più dura
della prima. “È una partita difficilissima - esordisce coach Renzo Galli perché loro sono una
buona squadra, collaudata già da tempo e che può
fare affidamento su giocatori esperti: di sicuro
non sono giovani e non
abituati a giocare a questo livello come invece
siamo noi. A mio avviso,
Senigallia è tra le squadre
più forti del campionato,
per questo ho chiesto ai
miei uomini tanta difesa
in vista della gara di domani”. Un’ottima squadra quindi quella marchigiana, ma che ha già
perso l’imbattibilità per
mano di quella Palestrina
che aveva già castigato i
granchietti alla prima
giornata di campionato.
“Non voglio togliere
niente all’ottima vittoria
contro Cagliari – ha proseguito il coach – ma i
nostri prossimi avversari
sono superiori, con sette
uomini che possono Coach Galli durante un time-out
tranquillamente giocare
una o forse due categorie
più in alto: in ogni caso,
quello di sabato è stato un
buon esordio, ma adesso
l’asticella si alza. In palestra continuo a chiedere
le stesse cose dal primo
giorno di allenamenti:
tanta determinazione e
tanta voglia di fare e di
giocare, oltre che di sbattersi e di soffrire: se ci sono questi presupposti è
più semplice ottenere dei
risultati, sia sul campo
che nella vita. Tecnicamente, ci siamo concentrati sulla zona che ci aveva creato dei problemi
nell’ultima gara, anche
perché Senigallia penso
che la schiererà nel corso
della partita: dal canto
mio, non sono uno ‘zonaiolo’, quindi non penso che metteremo in
campo questo tipo di difesa”. Lo starting five per
la difficile prova di domani è già deciso: “Partirò con gli stessi uomini
della sfida contro Cagliari – conclude Galli - Cercolani, Perin, Tassinari,
Aglio e Crotta: quest’ultimo sta imparando i meccanismi, è un giocatore
fortissimo e anche se è
nelle sue corde non mi
aspettavo già da subito
una prestazione importante come quella che ha
offerto nel suo esordio
(18 punti e 8 rimbalzi,
ndr)”.
BASKET SERIE C - Questa sera al Pala Sgr (palla a due ore 21)
BASKET SERIE C - Oggi al Multieventi (palla a due ore 18)
Angels a caccia del tris con Bertinoro
Coach Tassinari: “Stiamo dimostrando
di poter stare in questa categoria”
Titani all’assalto di Castelfranco
Coach Del Bianco: “Fondamentali
giusto approccio e difesa di squadra”
SANTARCANGELO - (s.c.) Non c’è due
senza tre, recita l’antico proverbio. Legge che
gli Angels Santarcangelo, dopo i due preziosi
successi contro San Marino e Faenza, hanno
tutta l’intenzione di fare rispettare questa sera, sempre al Pala Sgr, contro il Gaetano Scirea Bertinoro (palla a due ore 21). I clementini sono a punteggio pieno, i
forlivesi ancora fermi al palo. Dunque, anche sulla carta, per i gialloblù dovrebbe
trattarsi di un impegno abbordabile. “Siamo reduci da
due vittorie importanti,
specie l’ultima contro Faenza che, a livello di organico,
dispone di elementi di assoluto valore - spiega coach
Davide Tassinari -. Il fatto di
esserci riusciti in occasione del debutto casalingo, davanti a tutti i ragazzi del settore giovanile e ai nostri tifosi, ci ha fatto doppiamente piacere. E’ stata una festa nella festa. Ora
dobbiamo proseguire su questa strada ”. E’
però innegabile che l’ottima partenza abbia
dato ulteriore entusiasmo a tutto l’ambiente.
“Stiamo bene, il morale è alto, ma come ho
sempre detto dobbiamo pensare a un impe gno per volta. Il nostro obiettivo, almeno in
questo avvio di stagione, è quello di far crescere i nostri giovani e dimostrare che possiamo fare bene anche in questa categoria. In
questo senso i segnali sono incoraggianti ”.
Buone notizie, intanto, anche dall’infermeria. Fatta
eccezione per Dini, ancora
out perché alle prese con il
problema al tendine, sono
tutti a disposizione. Si è rivisto anche Bianchi che, dopo
la frattura della mandibola,
ha ripreso ad allenarsi col
gruppo. Il suo ritorno sul
parquet non dovrebbe essere molto lontano. L’ultima
battuta sull’avversario di giornata. “Bertinoro è un gruppo esperto ma non dispone di
troppe rotazioni. Sono ancora a zero punti,
dunque verranno a farci visita col coltello tra
i denti. A parità di fame - conclude coach Tassinari -, vincerà chi scenderà in campo con
maggiore energia e determinazione”.
SAN MARINO - Forte del prezioso, e per certi
versi inaspettato, blitz esterno in quel di Rubiera,
oggi l’Asset Banca San Marino torna al Multieventi opposta all’ostica Castelfranco, in occasione della 3ª giornata del campionato di serie C
(palla a due ore 18). Sebbene gli emiliani facciano
parte delle cinque squadre ancora a punteggio
pieno, i biancazzurri sono decisi a vender cara la pelle. “Ci
proveremo, anche perché
quella ottenuta una settimana
fa è stata una vittoria che ha
fatto bene a tutto l’ambiente commenta coach Sergio Del
Bianco -. E’ vero si sia trattato
di un successo un po’ inaspettato, per le note difficoltà patite nel pre-campionato e per il
fatto che andavamo ad affrontare un signor avversario. Speravo di vedere dei
progressi rispetto alla prima uscita con Santarcangelo, il fatto che abbiamo giocato alla pari con
Rubiera e che siamo anche riusciti a spuntarla mi
ha fatto doppiamente piacere”. Logico domandarsi cosa sia cambiato nel giro di una sola settimana. “Fondamentale è stato il giusto approccio
mentale alla partita, cosa che non abbiamo avuto
nel derby dove siamo scesi in campo troppo molli, quasi timorosi. Siamo lontani dalla migliore
condizione, dobbiamo lavorare ancora molto,
ora abbiamo però la possibilità di allenarci tutti
insieme in settimana e, partita dopo partita, rodare al meglio i meccanismi. In questa direzione
è stata positiva anche l ’amichevole disputata in settimana con Riccione, nella quale
Liberti e Crescentini hanno
messo minuti nelle gambe, così come Agostini che al rientro
dall’infortunio ha giocato uno
scampolo di match”. Oggi,
dunque, la sfida con Castelfranco. “Sono una squadra
molto temibile, specie sotto il
tabellone dove possono schierare Parma che nell’ultimo match ha realizzato
31 punti e catturato 15 rimbalzi. Al di là dell’avversario, dovremo cercare di avere il giusto approccio mentale al match ed essere bravi a difendere da squadra conclude coach Del Bianco -, essendo aggressivi sin dall’inizio del loro attacco”.
Sergio Cingolani
22
l
SABATO 18 OTTOBRE 2014
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
1
File Size
15 019 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content