close

Enter

Log in using OpenID

CONGUAGLI PREGRESSI

embedDownload
Relazione dì Accompagnamento -Mn
4.2 Schema di Conto Economico
RICAVI
La tabella di seguito illustra in dettaglio la composizione delle categorie di ricavi indicati nello
Schema di Conto Economico ai fini di maggiore chiarezza.
AnnI!
Rkavi da tafiffll (al lordo del foNI)
Ricavi do ceuione !1CqUlI
Ricavi da vendita in grossa
Rirovl di gestione servillo rcfluo Sob!W,l!a
Rkavi da Nuovi Allad
Altt!rltalliSII
Conguagli partite pregressc 2011
Rlrovl da (ap;taliua~i01le IGllari in/emi
Ricavi da Altre Attività Idriche
R/rovi dG rect/pero,osti da sal/eciti e recupera aedill
Totale (/rovi do Bottini
Rirolll do IrOI!,un"ntoreffuJ can/o /eui
Rirovi da Mmfe
RJrow da GJnsulenze v{.teni t Altre
Tatale Rkivi
2014
9Ul1A16
91.027.957
2.289.323
660.136
2015
95.042.681
93.091881
1.290.209
61lO.590
2016
96.999.111
95.008.161
1.316.768
674.188
2011
2018
95.921.991
93.95!W27
1.302.227
665.743
9&.419.041
94.439.998
!.308.893
670.156
21119
95.108..591
93.744.130
1.299.249
665218
21120
95.105.1>21>
93.153535
1291.063
651.027
92.499.041
1.281.991
656.383
2022
9l.912.1S3
9H84.559
1.274.862
652.732
94.495.179
92.555.617
1.282.777
656.784
2021
94.437AI6
""
417580
671,326
U16.744
1.351,463
1.626.556
1.755.321
1.817,S65
1.910,449
1.967A61
2.013,355
1U16.428
8.792,148
2,984.280
lU74.521
9.511.758
2.862.763
lLSll.Sro
8.778.630
2.733.120
11.663.57(1
8.903.018
1.760551
9.129.359
'-707.312
1.422.047
1.436.267
1.45(1,630
703.153
7111,1911
111,898
1.436.267
1.450.630
703.753
710.79fJ
717.898
3.080.139
2,7811.454
1.499.579
378.627
594.639
72.900
242.710
llO.816,91J2
1.7S9.144
2.696.578
lAI0,542
1,402.759
378.627
449.620
594.639
594.639
70.06!J
69.517
142.710
242.710
112,22-U88 111.702.274
1.833.137
1.401.581
520.612
594.539
73.595
242.710
110.008.099
2.711.069
1.178.554
520.612
594.639
2584.849
1.150,246
520611
594.639
76.643
142.710
100,978,970
2,Sfi9.332
1.136.265
510.612
594.639
75.107
142.110
99.620.950
2,414,200
980.785
520.612
594.639
15,455
241.710
99.004,604
2,385.619
951.260
S20.612
594 639
744511
242.710
99.612.110
1-546.955
378.617
424,742
487,J06
242.110
110.252.164
7SS55
242.710
101.612,259
Ricavi da Nuovi Allacci
I ricavi da Nuovi Allacci sono stati trattati contabilmente come contributi in conto capitale.
Conguagli partite pregresse al 31.12.2011
Con precedenti delibere, l'ATO 4 ha già approvato conguagli relativi a costi sostenuti
nell'interesse generale e riconducibili alla necessità di fornire un servizio in linea con i
richiesti livelli qualitativi e con le esigenze di tutela ambientale, riguardanti in
parti co lare:
l. COnlmal!li varlite pregresse al 31.12.2011 relativi al Piano approvato in data
11/11/2011: così come previsto dall'art.29.2 Allegato A alla Deliberazione 643/2013 si
fa riferimento ai conguagli determinati dall' ATO con Delibera Conferenza dei Sindaci e
dei Presidenti del 1111112011 relativi a periodi precedenti l'entrata in vigore del MTT, e
non inseriti per gli anni 2012 e 2013.
Con atto nA della Conferenza dei Sindaci e dei Presidenti del 28/6/2012 è stata
approvata la correzione dei refusi presenti negli allegati alla Delibera atto n.3 dell' Il
novembre 20 Il.
Nell'allegato A2 (Tariffa - Caso con consorzi in tariffa) alla Delibera del 28/6/2012 sono
riportati 35,979 milioni di € ad inizio 2012 ancora da recuperare in tariffa. Per definire il
conguaglio delle partite pregresse al 31112/20 l I occorre togliere la capitalizzazione del
5.9% prevista nel Piano stesso.
Conguaglio previsto ad inizio 2012
35.979.119 €
Conguaglio previsto a fine 20 Il
33.974.617 € (così calcolato: 35.979.119/1,059)
58
---
Relazione di Accompagnamento -MTJ
Considerato che:
nel VRG del 2012 abbiamo previsto 4.500.000 di conguagli tramite l'art. 34.1 al)
dell'Allegato A alla Delibera 585/2012.
nel VRG del 2013 abbiamo previsto 3.415.711 di conguagli tramite l'art. 34.1 al)
dell' Allegato A alla Delibera 585/2012.
l'importo ancora da recuperare dal 2014 in poi è di 26.058.905 €
L'Aggiornamento al Piano d'Ambito approvato dalla Conferenza dei Sindaci e dei
Presidenti con atto n. 3 in data Il.11.20 Il, prevede inoltre, nella soluzione "con
consorzi in tariffa" (divenuta operativa non essendo stato modificato alla data del
31/12/2012 quanto stabilito dalla D.G.R. 146/2006 per effetto dei contenziosi in atto),
l'inserimento in tariffa negli anni 2015-2018 dei canoni pari a 12.042.000 € relativi alle
annualità 2006-201 O(come da D.G.R. 146/2006).
Con atto n.3 Delibera Conferenza dei Sindaci e dei Presidenti del 11/11/2011 è stato
approvato il prolungamento del progetto Recupero dispersioni, prevede una seconda fase
quinquennale, finalizzata prioritariamente al recupero integrale del debito dell' ATO nei
confronti del gestore, pari al 31/12/2010 ad E 9.702.595, con istituzione di una verifica al
termine del periodo di progetto, che prevede un meccanismo di adeguamento automatico
della tariffa, in più o in meno nel caso in cui i risultati dello stesso differiscano, in più o
in meno, rispetto alle previsioni del Programma stesso.
AI 31/12/2012 il debito dell'ATO nei confronti del gestore è pari a 7.974.278 E
configurando un ritardo nel recupero rispetto al previsto di 432 mila E. Questo importo al
momento è stato inserito nel totale dei Conguagli partite pregresse al 3J.12.201I e
previsto di recuperarlo in tariffa nel 2016. Il calcolo definitivo degli importi da
conguagliare dovrà essere fatto al termine del periodo quinquennale (31/12/2015) ai fini
dell'esatto recupero in tariffa.
2. I conguagli relativi a periodi precedenti al trasferimento all'Autorità delle funzioni di
regolazione e controllo del settore, e non già considerati ai fini del calcolo di precedenti
determinazioni tariffarie, da quantificare ed approvare entro il 30 giugno 2014, dall'Ente
d'Ambito e comunicati all' Autorità così come previsto dall'art.31.1 Allegato A alla
Deliberazione 64312013.
Nel bilancio del 2012 abbiamo effettuato la Rettifica Stima ricavi anni precedenti per
7.286.822 E, superiori di 2.786.822 € rispetto ai 4.500.000 ME inseriti nel VRG del 2012
mediante l'art. 34.1 a) allegato A alla Delibera 585 /2012.
Questo importo, che si intende comunicato all'Autorità con la presente, si intende
ricompreso nel conguaglio delle partite pregresse al 2011 in applicazione delle modalità
previste dall 'art. 31.1 dell' Allegato alla delibera 643/2013.
Il totale del Conguaglio delle partite pregresse 20 Il ancora da recuperare, è pertanto pari
a 43.692.866 E così dettagliato:
59
Relazione di Accompagnamento -MTI
Conguaglio pregresso 2011
Recuperato con VRG 2012
33.974.617
Recuperto con VRG 2013
Conguaglio pregresso 2011 al netto del recuperato
3.415.711
26.058.905
Conguaglio pregresso 2011 Consorzi di Bonifica
Delta - Rettifica stima ricavi
12.041.000
2.786.822
Delta - Recupero Dispersioni
432.090
41.318.818
4.500.000
Totale senza rivalutazione
Inflazione 2012-2014
2.374.049
Totale Conguaglio pregresso 2011 da recuperare
I
43.692.866
Le esigenze di bilanciamento dei valori economico-finanziari delle precedenti gestioni,
formalmente approvate attraverso le citate delibere dell' ATO, sotto il nuovo MTI sono
riconducibili a un "Contributo per partite pregresse al31 dicembre 2011", avente natura
non corrispettiva in quanto:
volto a dare attuazione al richiamato principio del full cost recovery, in conformità a
quanto prescritto dall'art. 119, del D.Lgs. n. 152/2006, dall'art. 2, comma 12, letto
e), della legge n. 48111995, nonché dagli artt. 29.2 e 31 della deliberazione
dell' Autorità n° 643/2013/RlIDR;
da evidenziarsi in bolletta in via separata dalle tariffe, secondo quanto stabilito dai
citati artt. 29.2 e 31.2 della delibera dell' Autorità nO 643/2013/RlIDR;
Al fine di garantire l'obiettivo della sostenibilità sociale, l'Ente d'Ambito ritiene di
rateizzare la riscossione dei conguagli non già inclusi nel VRG 2012 e VRG 2013 nel
periodo 2014-2018, con gli stessi importi previsti nel Piano approvato l' 11.11.2011, in
armonia con quanto previsto dall'art. 32 Allegato A alla Deliberazione 643/2013.
io da recuperare al
. Rettifica stjma ricavi
. Recupero Djspersioni
IRee,upero Canone Consorzi di bonifi ca
I
I
ICon,ua,'io da inflazionare
2.787
2,09%
33.975
3,10%
32.973
2,10%
30.578
3.161
432
3.223
3.782
1.875
0,00%
22.428
0,00%
16.077
0,00%
10.953
5.832
Ricavi 2014 e 2015
Nel 2014 oltre ad applicare il Theta di 1,178014 alla tariffa del 2012 (che significa
incrementare le tariffe da SII e da vendita servizi all'ingrosso del 6,98% rispetto alle
tariffe applicate nel 2013), verranno tariffati 8,792 milioni di € di Conguagli partite
pregresse al 31.12.2011 seguendo le regole previste dall'art.31.2 Allegato A alla
Deliberazione 643/2013.
60
Relazione di Accompagnamento -MTl
Nel 2015 oltre ad applicare il Theta di 1,178824 alla tariffa del 2012 (che significa
incrementare le tariffe da SII e da vendita servizi all'ingrosso del 0,18% rispetto alle
tariffe applicate nel 2014), verranno tariffati 9,512 milioni di € di Conguagli partite
pregresse al 31.12.2011 seguendo le regole previste dall'art.31.2 Allegato A alla
Deliberazione 643/2013.
La tariffazione dei Conguagli partite pregresse al 31.12.2011 sarà espressa in unità di
consumo, determinato dividendo il conguaglio annuo totale per i metri cubi erogati
nell'anno (a-2), ed il risultato cosÌ ottenuto sarà applicato in funzione del consumo degli
utenti nell' anno a.
Nella fattura inviata all'utente i conguagli saranno evidenziati separatamente dalle tariffe
approvate per l'anno in corso mediante la seguente dicitura: "Contributo per partite
pregresse al 31.12.20 Il - ex Art. 31.2 del!' Allegato A alla Delibera 643/2013".
COSTI OPERATIVI
Dal punto di vista dei costi operativi previsti nel PEF si riportano di seguito alcune
considerazioni in merito alle principali voci di costo:
ENERGIA ELETTRICA
Tale posta rappresenta ad oggi la principale componente di costo per Acqualatina. Il
Piano prevede un costante e graduale processo di efficientamento dal punto di vista del
consumo energetico e del relativo impatto in conto economico per Acqualatina per
effetto della riduzione delle perdite fisiche. In particolare nel 2014 !'~ncrgia elettrica
rappresenta circa il 31 % dei costi complessivi sostenuti che si riduce a fine concessione
a circa il 24.5%.
PERSONALE
Il Piano prevede una riduzione del numero medio di addetti che raggiunge a regime nel
2023 un livello pari a 315 unità. Il costo del personale subisce però un incremento
graduale durante il periodo di concessione per effetto dell'adeguamento del costo medio
unitario per addetto.
Accantonamento a fondo svalntazione crediti
Il valore dell' accantonamento a fondo svalutazione crediti annuo è pari a regime, ovvero
dal 2016, al 3% del valore crediti commerciali annui in linea con il livello di morosità
riconosciuto in tariffa.
AMMORTAMENTI
Dal punto di vista del piano di ammortamento degli investimenti il Piano, contrariamente
a quanto fatto per la definizione della tariffa, in cui è stato preferito adottare un
ammortamento finanziario, si è continuato ad ammortizzare i nuovi investimenti secondo
le aliquote standard:
Il valore degli ammortamenti espressi a Conto Economico rappresenta il profilo di
ammortamento degli investimenti al netto dei contributi pubblici (i.e. Investimenti per
Nuovi Allacci e Finanziati tramite FON!).
61
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
4
File Size
185 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content