close

Enter

Log in using OpenID

Cronaca Rimini - Virtualnewspaper

embedDownload
NON RICEVE ALCUN CONTRIBUTO PUBBLICO EDITORIA
DIREZIONE - REDAZIONE - SEDE LEGALE E OPERATIVA - PUBBLICITA': RIMINI, Viale Laurana 1/A (cap 47921) Centralino 0541 444011
Mail di settore Redazione: [email protected] - Amministrazione: [email protected] - Pubblicità: [email protected] - Segreteria: [email protected] qnews.it
MERCOLEDÌ 29 OTTOBRE 2014
ANNO 3 N. 1070
Mentre dopo il crac della ditta leader nei prodotti ittici ieri 60 in presidio davanti all’Inps
Tss e Mare Spa, altri 110 a spasso
Esuberi alla ex 24Ore Software, si va verso lo sciopero
RIMINI - Ormai non si contano
I lavoratori della Mare Spa in un presidio davanti al Tribunale
La riconversione degli alberghi
più le situazioni di crisi con i lavoratori in bilico o a spasso. E’
il caso della Tts di Rimini (ex
24Ore Software) e della situazione dei 60 dipendenti della
Mare Spa fallita, ieri in presidio
davanti all’Inps.
SERVIZI ALLE PAGINE 4-5
“Condhotel, il governo I detenuti al lavoro
eviti la speculazione” per ripulire le scritte
E la Riviera si spacca
dai muri in città
SERVIZI ALLE PAGINE 4-5
Ieri incontro delle associazioni di categoria balneari con i sottosegretari
Spiagge, Roma fa dietrofront
Il governo rassicura i bagnini sulle aste:
“Niente anticipo delle gare al 2017”
RIMINI - “Quel disegno di legge
Il re dei fumetti
Bruno Bozzetto
sul Titano: “Così
mi ispirai a Disney”
che tanto ci aveva fatto sobbalzare dalla sedia il governo non
l'ha confermato. E ciò è davvero
una bella notizia”. Tirano un
sospiro di sollievo i bagnini riminesi (e italiani) dopo l'incontro di ieri a Roma. Le rassicurazioni sono state ampie: nessun
anticipo al 2017 delle aste per
gli stabilimenti balneari. E c’è
tempo per lavorare a una nuova
legge che regoli le gare.
SERVIZIO A PAGINA 3
Iniziativa del Comune con il carcere
“Ci sarà presto
un tavolo di
confronto sulla
intera materia”
g I gestori
riminesi tirano
l’ennesimo
sospiro di
sollievo
g
SERVIZIO A PAGINA 9
Crac Aeradria
Pagano in 4
per i debiti
della fallita RdR
Rimini, parole pesanti dalla cooperativa dei negozianti
“Il trasloco
del mercato?
Così si finisce
per distruggere
il centro storico”
RIMINI - Pagano e si tirano fuori da tutte le
beghe economiche. Da tutti i debiti contratti da RdR che, su decisione del tribunale civile di Bologna, sezione delle imprese,
spettava a loro saldare. Con tanto di sequestro dei beni disposto dal giudice per un
totale di 5,5 milioni di euro. Così 4 consiglieri d’amministrazione su 6 hanno versato una cifra considerevole alla Curatela,
sulla cui entità c’è un patto di riservatezza.
SERVIZIO A PAGINA 7
SERVIZIO A PAGINA 9
SAN MARINO - Bruno Bozzetto, il
re italiano dei fumetti, sul Titano
per il San Marino Film Festival, si
racconta e ammette: “Così mi
sono ispirato a Walt Disney”.
SERVIZIO A PAGINA 15
telefonia
computer
tv color
hi-fi
video game
console
fotografia
CASH FOR PHONE
CERCA
PERSONALE
QUALIFICATO
INFO
340.7611874
il tuo usato funzionante subito in contanti
RIMINI
C.so Giovanni XXIII n° 38
la tecnologia che vuoi a prezzi imbattibili
RIMINI Mare
V.le Regina Elena n° 173d
0541.56212 340.7611874
FORLÌ
Piazza Saffi n° 23
www.cashforphone.it
[email protected]
Denunciato
Geloso del prete
picchia la moglie
che frequenta
troppo spesso
la chiesa ortodossa
SERVIZIO A PAGINA 7
2
l
MERCOLEDÌ 29 OTTOBRE 2014
www.damarinelli.it
Menù dachiama
asporto
ordina ritira
Antipasti:
Antipasti freddi
Antipasti pesce crudo
Insalata di mare
Cozze
Vongole
Gratinati
Ostriche (al pezzo)
Primi Piatti:
Risotto alla marinara
Tagliolini allo scoglio
Strozzapreti alle canocchie
Passatelli al ragù di pesce
Gnocchi gamberi e rucola
Tagliatelle al ragù
€12,00
€12,00
€ 6,00
€ 6,00
€ 8,00
€ 8,00
€ 2,00
€
€
€
€
€
€
9,00
9,00
9,00
9,00
9,00
7,00
Su tutti i VINI della carta
sconto 30%
Per le voci non esposte nel menù, si prega
di richiederne preventivamente il prezzo.
Secondi Piatti:
Grigliata mista
Fritto misto
Spigola al forno con patate
Sardoncini scottadito
Spiedini di gamberi (al pezzo)
Spiedini di calamari (al pezzo)
€
€
€
€
€
€
Contorni
€ 2,50
Gelato (1/2 Kg)
€ 4,00
Piadine:
14,00
11,00
11,00
6,00
3,00
3,00
vuota
prosciutto crudo
stracchino e rucola
€ 1,00
€ 4,00
€ 3,00
Birra lattina
€ 2,50
Bibite:
Coca-Cola e Fanta
€ 2,00
I nostri prodotti sono freschi, surgelati e/o congelati a seconda della stagione e della disponibilità di mercato (art. 4L del 18/03/77 n° 63)
Chiama 0541 783289 Ordina da Vittorio Marinelli
Ritira in via Circonvallazione Occidentale 36/38 - Rimini
Cronaca
Rimini
MERCOLEDÌ
29 OTTOBRE 2014
l
3
Incontro ieri a Roma tra le associazioni di categoria e i sottosegretari Barracciu e Gozi. Per gli operatori è stato “un dialogo franco e costruttivo”
Concessioni, il governo rassicura i bagnini
Tomei, Cna Balneari: “Negata l’esistenza del temuto ddl che anticipava le aste al 2017
Accolta la nostra richiesta di aprire un tavolo di confronto per trovare una soluzione condivisa”
di FEDERICO ROSSI
RIMINI - “Quel disegno di
legge che tanto ci aveva fatto
sobbalzare dalla sedia il governo non l'ha confermato. E
ciò è davvero una bella notizia”. Tirano un sospiro di
sollievo i bagnini riminesi (e
italiani) dopo l'incontro di
ieri a Roma con i sottosegretari Francesca Barracciu e
Sandro Gozi. All'ordine del
giorno la spinosa questione
delle concessioni balneari e
della loro messa all'asta in
obbedienza alla normativa
europea. Nei giorni scorsi era
circolata con insistenza la voce che allo studio del governo
ci fosse un ddl che anticipava
le aste al 2017 (anziché i
2020), assegnando peraltro le
concessioni a chi avrebbe
proposto gli investimenti
maggiori. Un criterio d'assegnazione evidentemente penalizzante per le attuali imprese balneari di piccole-medie imprese. “Quel ddl per
quello che ci ha detto appunto l'esecutivo non c'è – afferma sollevato Cristiano Tomei, coordinatore nazionale
Cna Balneari, presente all'in-
30
mila le imprese balneari
operative in Italia per untotale di 100mila addetti
5
le associazioni di categoria in cui si riconoscono i bagnini italiani
La spiaggia
di Rimini
vista dall’alto
(FOTO MANUEL
MIGLIORINI)
contro con i colleghi di SibConfcommercio, Fiba-Confesercenti,
AssobalneariConfindustria, Oasi-Confartigianato e FederbalneariConfimprese – Questa era
evidentemente la notizia che
volevamo sentire, ma - devo
dire – tutto l'incontro è stato
Anche le fogne
nel tour di Bonaccini
assolutamente positivo. Abbiamo avuto davvero la sensazione di un esecutivo che ci
ascolta, che comprende le
nostre ragioni e che le porterà in sede europea quando
appunto verrà il momento di
affrontare nuovamente la
questione della direttiva Bol-
kenstein e dunque del futuro
delle concessioni balneari.
Una disponibilità insomma
nei nostri confronti che si
concretizzerà, come da noi
richiesto, nell'apertura di un
tavolo di confronto. Tavolo
poi di fatto partito già oggi
(ieri, ndr) e che verrà natu-
ralmente aggiornato periodicamente”. Dai sottosegretari
Barracciu e Gozi è arrivata
anche la rassicurazione che
per l'assegnazione delle concessioni tra i criteri che saranno presi in considerazione ci sarà anche quello del
valore di impresa costruito
negli anni dagli operatori. In
sostanza sarà prevista una
qualche forma di tutela, con
modalità ancora da definire,
per le piccole e medie imprese attuali, svariate centinaiain Riviera e 30mila in
tutta Italia. “Positivo” viene
definitivo l'incontro con il
governo anche dalle altre associazioni dei bagnini che in
una nota congiunta, condivisa anche dalla Cna, scrivono:
“abbiamo constatato la disponibilità e la determinazione del Governo a trovare
una soluzione condivisa,
mentre dall’altra le nostre
proposte unitarie segnano
un importante passo in avanti per semplificare il confronto con il Governo. Per quanto riguarda la tempistica è
emerso chiaramente che occorre arrivare quanto prima
a una soluzione definitiva del
problema. Tempi necessari
ad elaborare una soluzione
adeguata, che consenta al nostro paese di conservare la tipicità del nostro sistema balneare, che con 30mila imprese e 100mila addetti diretti
contribuisce a realizzare il
65% del prodotto turistico”.
Ieri la prima riunione delle tre assemblee: Rimini, Forlì Cesena e Ravenna. Presidenza a turno
Nasce Unindustria Romagna
In vigore dal primo gennaio, rappresenterà 1.500 aziende per oltre 70mila dipendenti
RIMINI - E’ nata Confindu-
RIMINI -“Un tour che ha toccato le eccellenze in
ambito sociale, turistico e imprenditoriale”, così il
sindaco Andrea Gnassi racconta la giornata di ieri
con Stefano Bonaccini, il candidato del Pd alla
presidenza dell’Emilia Romagna. “Si è soffermato in
particolare sui lavori per la riqualificazione e il
potenziamento della rete fognaria, la più grande
opera di risanamento idrico/ambientale attualmente
in corso in Italia. Bonaccini ha riconosciuto questo
enorme sforzo della città di Rimini, confermando che
nei prossimi anni per la Regione Emilia Romagna la
priorità in ambito ambientale e turistico resta proprio
la tutela della salute del mare Adriatico”.
stria Romagna. Sarà operativa dal primo gennaio. Lo
hanno sancito ieri le assemblee generali di Unindustria
Forlì-Cesena, Confindustria Ravenna e Unindustria
Rimini, per la prima volta
riunite insieme. E’ il primo
passo di un percorso che
nelle intenzioni porterà, nell’arco temporale di un biennio, all’integrazione delle
strutture esistenti in un’unica realtà associativa, con articolazioni locali. Il percorso, già deliberato dai rispettivi Consigli Direttivi, ha l'obiettivo, da un lato, di migliorare la relazione con gli
associati e la capacità di rappresentanza dei loro interessi, e dall’altro di contenere
dei costi organizzativi. Confindustria Romagna rappresenterà circa 1500 aziende
per quasi 70.800 dipendenti
(dati al 31 dicembre 2013).
“La scelta di costituire l'unione federativa – spiegano i
Al centro i tre presidenti di Unindustria
tre presidenti Vincenzo Colonna (Forlì-Cesena), Paolo
Maggioli (Rimini) e Guido
Ottolenghi (Ravenna) - è il
risultato del dialogo e del
confronto che le nostre tre
realtà stanno portando
avanti con impegno e convinzione. Ne siamo orgogliosi, e riteniamo che la
strada dell'integrazione, della condivisione di competenze e dell'efficienza dei
servizi istituzionali e di mercato, offra un'opportunità
irrinunciabile per permettere alle nostre imprese di affrontare con più forza questo difficile momento e i
profondi cambiamenti in atto. L'unione aumenterà le
capacità del sistema di rappresentanza delle imprese
industriali della Romagna,
che potranno così portare
avanti le loro istanze con
un'unica voce, più forte ed
incisiva".
E’ stata decisa la presidenza a turno. Partirà Confindustria Ravenna (Guido Ottolenghi) 1 gennaio 2015 31 agosto 2015, seguirà
Unindustria Rimini (Paolo
Maggioli) 1 settembre 2015 30 aprile 2016 e Unindustria
Forlì-Cesena (Vincenzo Colonna) 1 maggio 2016 - 31
dicembre 2016.
4
l
MERCOLEDÌ 29 OTTOBRE 2014
Cronaca Rimini
..- L’AUTUNNO FREDDO
L’azienda conta oltre 400 impiegati in 15 sedi sparse su tutto il territorio nazionale
Tss, lavoratori a rischio
La ex 24Ore Software verso l’esubero di 50 dipendenti, di cui tanti riminesi
I sindacati chiedono i contratti di solidarietà e proclamano lo sciopero
Lombardi (Pdl)
“La politica
di Errani
ha tante colpe”
RIMINI - “Mi fa molto pia-
cere vedere che i costruttori riminesi dimostrano di
essere pronti ad adattarsi
alla realtà che cambia e
passare dalla edilizia “intensiva” a quella più mirata, ma non meno remunerativa della rigenerazione
urbana. Questa presa di
posizione denota maturità
e anche rispetto per il territorio, ma ora tocca alle amministrazioni locali e a
quella regionale creare le
condizioni per rilanciare
questo settore”. Lo dichiara il consigliere regionale
del Pd Marco Lombardi.
“Nonostante la giunta regionale si stata recentemente costretta a rivedere
alcune sue posizioni sulle
norme urbanistiche, molto
si deve ancora fare - spiega
-. Ricordo che l’Emilia Romagna è stata la Regione
che più ha combattuto il
condono del Governo Berlusconi che, come si è visto
dove è stato applicato
(Lombardia e Veneto) non
ha creato ecomostri, ma ha
semplicemente consentito
alle famiglie e alle imprese
di sanare piccole situazioni
che si trascinavano da tempo. Ad esempio, la tanto
invocata norma per frazionare grandi appartamenti
nei centri storici e fare più
unità immobiliari, magari
per dare una casa al figlio,
in quel provvedimento del
Governo Berlusconi c’era e
la giunta dell’Emilia Romagna l’ha bloccata. Sulle
distanze tra edifici in caso
di demolizione e ricostruzione, c’era una chiusura
assoluta ma poi siccome la
realtà è più forte dell’ideologia Errani e Bonaccini si
sono dovuti ricredere e nel
luglio scorso hanno cambiato opinione”. Non è colpa solo della Regione, secondo Lombardi. “La rigenerazione urbana però, soprattutto in un momento
di crisi come quello attuale, richiede una grande attenzione anche da parte
dei Comuni - continua -.
Ci vogliono procedure con
tempi certi e burocrazia zero per passare in fretta dalla progettazione all’attuazione dell’intervento”.
RIMINI - Quattro ore di sciope-
ro per protestare contro l’esubero di oltre 50 lavoratori per
Tss spa (la ex 24ore Software),
di cui una parte consistente
nella sede di Rimini. La procedura di mobilità è stata avviata
il 30 settembre e alta è la preoccupazione della Rsu e delle organizzazioni sindacali. L’azienda Tss spa, che conta oltre
400 dipendenti su 15 sedi in
Italia, è specializzata nel software per professionisti, aziende, edilizia ed è stata ufficialmente acquisita dal gruppo
TeamSystem spa il 28 maggio
scorso. Team System, leader in
Italia nella produzione e sviluppo di software e servizi,
conta ora con questa acquisizione su oltre 1700 addetti.
Solo nel territorio riminese
Tss annovera quasi 100 dipendenti. Risale al 15 ottobre scorso il primo incontro tenutosi
con i sindacati. I vertici dell’azienda hanno illustrato la situazione industriale, di mercato e le scelte di politica indu-
striale adottate: gli esuberi sono necessari per il risultato
della riorganizzazione messa
in campo dal gruppo TeamSystem.
Alla decisione aziendale di
volere ricorrere ai licenziamenti collettivi si oppongono
fortemente Rsu e organizzazioni sindacali. Constatate però le oggettive difficoltà di
mercato illustrate da TeamSystem, Fim e Fiom Rimini
hanno proposto di “ricorrere a
strumenti non traumatici quali
il contratto di solidarietà oppure a uscite volontarie incentivate, escludendo con nettezza
i licenziamenti unilaterali”.
Obiettivo dell’utilizzo degli
ammortizzatori sociali è la tutela dei posti di lavoro e delle
alte professionalità maturate
nel corso degli anni dentro
Tss.
Un fermo no arriva però dalla direzione aziendale, che ha
confermato la scelta di dover
ricorrere ai licenziamenti. A
questo proposito è stato pro-
clamato per la giornata di oggi
uno sciopero di quattro ore alla fine di ogni turno lavorativo
in tutte le sedi di Tss Spa. Le
organizzazioni sindacali sostengono “la necessità di raggiungere una soluzione di accordo condivisa, che eviti
quindi i licenziamenti unilaterali da parte dell’azienda. In
questi anni di crisi vanno difesi
tutti i posti di lavoro – affermano da Fiom e Fim Rimini - e
non si deve ricorrere ai licenziamenti quando esiste la possibilità di scelte non traumatiche”. Sempre sulla questione, è
stato anche fissato per lunedì
prossimo un ulteriore incontro.
L’impegno dei sindacati è
quello di tutelare i posti di lavoro specie quando le società
hanno la possibilità di altre
strade che non prevedano i licenziamenti in tronco. Sembra
però che l’azienda sia intenzionata a tirare dritto, a qualsiasi
costo.
Ludovica Mattioli
Il mondo del lavoro vive a Rimini (e non solo) un
Agevolazioni già previste nel decreto turismo di Franceschini In risposta all’appello di sindacati e costruttori per rilanciare l’economia
Petitti: “Il Governo faccia chiarezza
Arlotti: “Con lo Sblocca Italia
sui Condhotel ed eviti la speculazione” la riqualificazione sarà più facile”
L’ordine del giorno presentato ieri alla Camera Il deputato elenca i provvedimenti a favore dell’edilizia
RIMINI - “Il Governo coordini la disci-
plina dei “condhotel” del decreto
"Sblocca Italia" con quella della legge
"Cultura e turismo" evitando in ogni
caso il rischio della speculazione immobiliare e della trasformazione degli
esercizi ricettivi in appartamenti”. E'
l'impegno che richiede l'ordine del
giorno al decreto "Sblocca Italia" presentato dal
deputato Pd
riminese
Emma Petitti
e in discussione ieri alla
Camera.
"L’articolo 31
dello 'Sblocca
Italia' introduce la possibilità di variare la destinazione d’uso degli immobili alberghieri
da
strutture ricettive a residenziale,
promuovendo la formula
dei cosiddetti ‘condhotel’, che uniscono il servizio degli alberghi alla tipologia degli alloggi residenziali - ricorda
Petitti -. Una previsione quantomeno
inopportuna, in quanto la formula
‘condhotel' è già prevista nell’articolo
10 della legge "Cultura e turismo" che
ha demandato al Ministro dei beni e
delle attività culturali e del turismo un
apposito decreto attuativo da emanare
in accordo con la Conferenza delle Regioni. Se si vuole diversificare l’offerta
alberghiera e creare nuove opportunità di investimenti, come richiesto anche dalle categorie economiche anche
sul nostro territorio, occorre procedere con i provvedimenti attuativi delle
leggi già approvate”. Insomma secondo la parlamentare,
quella intrapresa, non è
la strada migliore. "La
legge 'Cultura e turismo'
contiene già
la previsione
degli incentivi che servono alla riqualificazione
del nostro turismo. Non
occorre, e anzi è dannoso
sovrascrivere
ulteriori norme che rischiano di
aumentare la confusione normativa e i
conflitti di competenze tra amministrazioni dello Stato, vanificando le
aspettative degli imprenditori turistici
e soprattutto dando spazio a una speculazione immobiliare interessata a
trasformare numerosi alberghi, soprattutto nelle aree turisticamente più
pregiate, in appartamenti".
RIMINI - "Colgo positivamente il fatto
che imprenditori edili e sindacati condividano analisi, soluzioni e proposte,
e mi fa piacere riconoscere una sintonia fra gli obiettivi che le parti sociali si
pongono, e gli atti approvati e in via di
approvazione in Parlamento”, così il
deputato del Pd Tiziano Arlotti in merito all’appello di sindacati e costruttori. “Lo stop
al consumo
di suolo è divenuto un
punto fermo,
ed è stata ampiamente recepita la necessità
di
puntare sulla
rigenerazione urbana,
sull'efficientamento
energetico
del patrimonio edilizio,
sulla
sua
messa in sicurezza sismica - spiega -. I provvedimenti messi in campo in questi 18
mesi di legislatura vanno proprio in
questa direzione, come il bonus fiscale
del 65% per la riqualificazione energetica o quello del 50% per le ristrutturazioni, riconfermati in Legge di stabilità e vero grande volano per la sopravvivenza del settore delle costruzioni a
livello nazionale e locale”. Inoltre, “il
decreto Sblocca Italia continua questo
percorso, con norme che sburocratizzano le procedure per gli interventi
edilizi: con una semplice comunicazione di inizio attività alla propria amministrazione comunale, sarà possibile ad esempio eseguire ristrutturazioni
e anche suddivisioni delle unità abitative, purché non si intervenga sulle
parti strutturali - afferma
ancora Arlotti -. Un'opportunità che
consentirà di
sbloccare il
recupero del
patrimonio
edilizio a partire dai centri
storici, e che
rafforza
il
ruolo di pianificazione e
del controllo
in capo all'ente pubblico”.
L'altra leva
su cui occorre puntare
decisamente nel nostro territorio è
quella della “riqualificazione del patrimonio edilizio turistico-ricettivo.
Dobbiamo spingere anche in Legge di
stabilità per individuare risorse da destinare all'efficientamento energetico
e alla ristrutturazione degli alberghi,
con interventi di vera politica industriale”.
Cronaca Rimini
MERCOLEDÌ 29 OTTOBRE 2014
l
5
DELL’OCCUPAZIONE ---..
Presidio dei sessanta operai ieri mattina davanti alla sede dell'Inps in via Macanno
“Il nostro futuro nerissimo”
Il dramma degli ex dipendenti della Mare spa fallita lo scorso mese
“I soldi della cassa integrazione potrebbero arrivare solo tra nove mesi”
di FEDERICO ROSSI
RIMINI - Nove mesi, tanto po-
na delle sue stagioni più difficili
trebbero dover aspettare i lavoratori della Mare spa, azienda ittica
fallita lo scorso mese, prima di
ricevere i soldi della cassa integrazione. Tutta colpa di complicazioni di natura burocratica. A
denunciarlo ieri è stata l'Adl Cobas che insieme ai sessanta ormai
ex-dipendenti ha dato vita a un
presidio davanti all'Inps. Una
piccola delegazione di lavoratori
ha poi incontrato i responsabili
dell'ente previdenziale riminese
per segnalare il problema. “La
nostra unica speranza è quella di
poter ottenere un anticipo della
cassa, circa 600 euro per lavoratore, tramite le banche – spiega
Manila Ricci di Adl Cobas - Tutto ciò grazie agli accordi firmati
dagli istituti di credito con la
Provincia. Ma per far questo servono due documenti, la dichiarazione di attivazione della cassa
integrazione straordinaria e il
modulo Sr41. Documenti che gli
ex dirigenti della Mare e i loro
consulenti non hanno ancora rilasciato. Abbiamo naturalmente
chiesto al curatore fallimentare
che ci ha detto che potrebbe essere sufficiente vista la situazione
una certificazione semplice. Ma
come ottenere questa certificazione? L'Inps – ci ha risposto –
non può fare nulla. Guardiamo
quindi ora con speranza alla Provincia ma anche al ministero del
Lavoro, al quale chiederemo un
colloquio”. In attesa di nuove positive i lavoratori, per i quali il curatore ha già attivato la procedura di mobilità, vivono una situazione drammatica. “Ricordiamo
infatti che oltre alle incertezze dl
futuro, non ricevono alcuna retribuzione da agosto – osserva
Ricci – Tanti di loro e le relative
famiglie sono in grave difficoltà,
su alcuni pende anche la spada di
Damocle dello sfratto. Se non arriva questi anticipi dalle banche
per loro sarà sempre più dura”.
Molto difficile pensare in questo
momento, dopo che il tribunale
ha decretato il fallimento della
mare senza la dichiarazione del-
l'esercizio provvisorio, a una ripartenza dell'attività. Del resto
anche la stessa decisione del curatore di aprire la procedura di
mobilità per i lavoratori, non
sembra lasciare spazio a molte
speranze. “Qualcuno interessato
si potrebbe comunque sempre
far vivo e partecipare così all'asta
fallimentare. E' quello che speriamo, a patto che naturalmente tale soggetto sia davvero intenzionato a far ripartire la produzione
e a riassumere i lavoratori”. Lavoratori che torneranno a manifestare ancora nelle prossime settimane, nell'ambito delle più generali iniziative di protesta dei
sindacati contro la politica economica e del lavoro del governo
Renzi.
Una curiosità: il presidio di ieri
in via Macanno era iniziato in
maniera turbolenta conl’arrivo
dei carabinierichiamati dalla sicurezza dell’ente perché i lavoratori della Mare spa avevano srotolato striscioni e bandiere all’interno dei cancelli della sede. Cosa
non consentita.
La Filt Cgil: “Ogni giorno che passa va a vantaggio degli scali concorrenti” Che succederà a Miramare senza voli al “Fellini”?
Approvata la cassa integrazione Da sabato lo scalo chiude
per nove facchini dell’aeroporto ma non spegnerà le luci
INIZIATIVA
LE 7 DOMANDE
a Enac
e AirRiminum
1
2
3
Si lavora per raggiungere lo stesso accordo per altri venti La Curatela in attesa di indicazioni da Enac
RIMINI - Il territorio fa i
conti con la chiusura dell’aeroporto. Già lunedì i
sindacati hanno giocato la
prima partita importante
per salvaguardare i posti
di lavoro dell’indotto dello
scalo. O comunque una
parte. E’ stato firmato un
accordo in Provincia con
il quale è stato scongiurato
il licenziamento di nove
dipendenti della ditta
“Servizi Integrati Sas di
Airport Service Srl” (che si
occupa di carico e scarico
bagagli) che doveva cessare l’appalto venerdì prossimo. Per i nove dipendenti le parti hanno trovato un accordo sull’attivazione della cassa integrazione guadagni straordinaria in deroga fino al 31
maggio 2015 e sono in
corso delle verifiche per
poter estendere questa
possibilità anche ai socilavoratori della stessa cooperativa (circa una ventina).
La Filt Cgil preme però
perché si faccia presto con
la riapertura della scalo.
Ciò in considerazione del
fatto che l’attività possa e
debba riprendere necessariamente al più presto.
“Inutile dire che ogni giorno che passa porta acqua
RIMINI - L’aeroporto non verrà
Per i facchini in arrivo la Cig straordinaria
al mulino della concorrenza (vedi aeroporti di Bologna e Ancona) disorientando i potenziali utenti
del nostro scalo e favorendo azioni speculative che
potrebbero danneggiare il
territorio - si legge in una
nota -. Troppe ombre
oscurano ancora le prospettive
dell’Aeroporto
Fellini a partire dalle scarse informazioni sul nuovo
gestore e dai tempi, ancora
incerti, con cui l’Enac concluderà le procedure di affidamento definitivo dello
scalo. Su tutto questo
chiediamo, i lavoratori, la
città chiedono, chiarezza,
certezze e rapidità di decisioni, nella massima trasparenza, non solo per evitare dannose lungaggini
ma anche per evitare
eventuali ricorsi da parte
di altri concorrenti al bando”.
sgomberato. A meno che Enac
non decida diversamente, ma a
tutt’oggi sembra una soluzione
improbabile. Dopo il dietrofront da Roma e la notizia della
chiusura dell’aeroporto da sabato prossimo, in questi giorni
ci si è posti
il dubbio:
ma cosa
succederà
degli uffici, delle attrezzature
e delle sedi
utilizzate
al “Fellini”
abitualmente dai
fornitori?
(dal noleggio auto
agli altri
servizi accessori che
ruotavano
intorno allo scalo di Miramare).
Si chiuderà il portone? La Curatela ex Aeradria rappresentata da Renato Santini ha ovviamente fatto partire come atto dovuto le interruzioni di tutt
i rapporti contrattuali che, come già ampiamente preannunciato, scadevano al 30 ottobre col termine dell’esercizio
provvisorio concesso dal Tribunale. Ma ciò non vuol dire
che obbligatoriamente verranno sgomberate sedi e uffici.
Di fatto, è Enac che riprende in
possesso la disponibilità dello
scalo, ma anche in questa fase
di chiusura provvisoria (che
tutti sperano duri il meno possibile) non è detto che tutto ciò
che c’era
prima dovrà sloggiare. Sarà
infatti interesse
della stessa Curatela Aeradria mantenere oltre 10 anni
di contabilità, faldoni e carte, magari
arrivando
con la futura gestione ad
accordarsi per utilizzare un
piccolo magazzino. Riguardo
ad arredi e attrezzature si attenderà di poter intavolare una
trattativa con la futura gestione. E gli stessi servizi accessori
(a cominciare dal noleggio auto) dovrebbero restare aperti
come sede riminese. Insomma, si chiuderà l’aeroporto, ma
lo scalo dovrebbe restare con le
luci accese.
4
5
6
7
Perchè Enac ha
previsto un
bando per la
gestione del
“Fellini” senza
che venissero
chieste
garanzie ai
partecipanti, se
non una
fidejussione da
10mila euro?
E’ vero o no
che
l’aggiudicatario
provvisorio
deve versare (e
non solo
sottoscrivere) 3
mln di euro di
capitale?
Perchè Enac
nel bando non
ha previsto
l’obbligo per
l’aggiudicatario
di comunicare
investitori e
piano
industriale?
Perchè nel
bando si è
previsto che sui
100 punti da
assegnare, solo
15 fossero
determinati dal
prezzo offerto?
Perchè Enac ad
oggi non ha
ancora
consentito
l’accesso agli
atti del bando
alle cordate
risultate
perdenti?
Perchè Enac ha
prima condiviso
pubblicamente
la soluzione di
nominare un
Commissario
ad Acta e poi
l’ha rigettata?
E’ vero che
AirRiminum sta
ancora
cercando gli
investitori per
frazionare il
versamento di
capitale da 3
mln di euro?
6
l
MERCOLEDÌ 29 OTTOBRE 2014
Cronaca Rimini
MERCOLEDÌ 29 OTTOBRE 2014
l
7
Colpo di scena nel crac Aeradria dopo il sequestro dei beni per 5,5 milioni disposto dal tribunale civile di Bologna nei confronti dei consiglieri della Srl
RdR, qualcuno comincia a pagare
Presidente e tre membri del Cda si accordano con la curatela fallimentare
L’esborso ritenuto considerevole servirà per risarcire i creditori della società
RIMINI - Pagano e si tirano
fuori da tutte le beghe economiche. Da tutti i debiti
contratti da RdR che, su decisione del tribunale civile
di Bologna, sezione delle
imprese, spettava a loro saldare. Con tanto di sequestro dei beni disposto dal
giudice per un totale di 5,5
milioni di euro.
In quattro hanno, così, deciso di mettere mano al
portafogli. Quattro membri
(sui sei complessivi: gli altri
due, per adesso, si sono rifiutati) del consiglio d’amministrazione della società
creata ad hoc dalle associazioni degli albergatori della
Riviera, fallita il 18 novembre 2013 con un buco di 7.5
milioni e collegata ad Aeradria, la società di gestione
dell’aeroporto Fellini fallita
anch’essa una settimana
dopo, precisamente il 26
novembre, con una voragine di 52milioni di euro. In
quattro, dunque, hanno deciso di tirar fuori una cifra,
ritenuta considerevole, che
adesso potrà gonfiare il
conto corrente della curatela fallimentare (controllata
per conto del tribunale di
Rimini dal commercialista
Giancarlo Ferruccini) che
con quei soldi comincerà a
Ricoverato l’agente segreto
Riccionese 71enne era finito alla sbarra per una vicenda di affitti in nero
Non voleva che se ne andasse
Grave un 65enne
Corrompe finanziere
e patteggia 20 mesi
“Sequestrò”
Centra
un pensionato con la portiera
dopo lo schianto
un ciclista
RIMINI - Per anni aveva abitato quell’appar-
RIMINI - Inviperito per essere
tamento senza alcun contratto d’affitto.
Versando al proprietario soldi in nero. E
ogni volta si era sentita rispondere che
quello era l’unico modo se voleva continuare a vivere in quell’abitazione. Fino a quando lei, una signora riccionese, decise di denunciare il padrone di casa. Così si recò dalla Guardia di Finanza e presentò un esposto
contro l’uomo, un 71enne, riccionese anche lui. Il caso, però, passò in mano ad un
maresciallo, sicuramente ben lontano dai
valori di legalità e trasparenza che contraddistinguono gli appartenenti alle Fiamme
gialle, che pensò bene di tirar su qualche
saldare i creditori di RdR: e
cioè la compagnia aerea Air
Berlin, in primis, ma anche
le varie associazioni albergatori che si prestarono a
pagare, per conto, appunto,
di RdR, alcuni debiti contratti con le banche, ed Air
srl, la società, fallita anch’essa lo scorso anno e
controllata per il 51% da
Aeradria. Una cifra di tutto
soldino: 4mila euro per garantire il padrone di casa che avrebbe pagato molto meno
all’erario di quanto avrebbe dovuto. Così
falsificò l’esposto. Trascorsero i mesi, la
donna venne sfrattata, e solo allora si accorse di cosa i due avevano combinato. A quel
punto nominò l’avvocato Gianluca Brugioni suo legale e portò i due in tribunale.
L’ex maresciallo patteggiò subito la pena in
uno stralcio del processo. Mentre nei giorni
scorsi il riccionese, E.S., difeso dall’avvocato Piergiorgio Tiraferri, ha patteggiato davanti al giudice per le udienze preliminari,
Vinicio Cantarini, un anno e otto mesi di
reclusione per il reato di corruzione.
rispetto, insomma, ma sulla
quale c’è un patto di riservatezza che la pone al riparo da ogni indiscrezione
giornalistica. Patto di segretezza che non permette
di sapere quanto hanno
sborsato l’ex presidente di
RdR, Iliana Baldelli, e tre
membri del cda, Maurizio
Cecchini, Pierluigi Gasperini e Cesare Ciavatta. Per
una operazione economica
che premia il lavorìo fin qui
svolto dal curatore fallimentare Ferruccini e che
potrebbe aprire le porte ad
altre future transazioni.
Magari da parte dei membri del cda di Aeradria
coinvolti anche loro nei sequestri dei beni per un ammontare di 7 milioni di euro.
stato travolto in sella al suo
scooter, nei pressi della rotonda di via De Gasperi a Santarcangelo, proprio a cinquanta metri dalla sua abitazione, il centauro, un santarcangiolese all’epoca dei fatti
39enne (era il luglio del 2008),
trascinò di peso il suo investitore, un 60enne riminese, all’interno del giardino di casa
sua per non farlo scappare.
L’uomo, infatti, aveva provato ad andarsene. Poi, dopo essersi pulito dal sangue che gli
sgorgava dalle ferite riportate
nell’incidente, riportò l’automobilista sul luogo del sinistro a suon di calci. Dove ad
attenderli c’erano i carabinieri. Ma per lui si sono spalancate le porte del tribunale di
Rimini, dove, assistito dal suo
legale, l’avvocato Piero Venturi, dovrà difendersi a processo dalle accuse di lesioni,
minacce e violenza privata.
SANTARCANGELO -
Ha aperto la portiera
dell’auto proprio mentre stava sopraggiungendo un 65enne in bicicletta. Il clicista, a pochi metri dalla vettura
parcheggiata, non è
riuscito ad evitare l’impatto ed è stato sbalzato a terra. Nel cadere,
Z.R., pensionato santarcangiolese, ha battuto violentemente la testa a terra rimanendo,
così, privo di sensi. Immediati sono scattati i
soccorsi. Sul posto, via
Da Serravalle a Santarcangelo, sono giunte
un’auto dei vigili urbani per i rilievi di rito e
un’ambulanza del 118
che ha condotto il ciclista all’ospedale Bufalini di Cesena dove è
stato ricoverato in gravi condizioni.
Al via davanti al giudice di pace il processo nei confronti di un marito troppo possessivo. Chiesto risarcimento danni
Geloso di tutti, anche del confessore
Da New York
alla psichiatria
dell’Infermi Picchia la moglie perché rimane troppo tempo col prete. E lei lo denuncia
CATTOLICA - Era stato arre-
stato giovedì scorso per aver
picchiato alcuni poliziotti al
mercato del pesce di Rimini.
Lui, 47enne di Cattolica, davanti al giudice, difeso dal
suo legale, l’avvocato Piero
Venturi, cominciò a delirare
raccontando di vivere in un
attico di 400 metri quadri a
New York, di essere un agente segreto al servizio, qui in
Italia, di un famoso personaggio e di essere legato ad un
gruppo di agenti segreti denominato le Ombre. Ebbene,
rimesso in libertà dal giudice
con l’obbligo di dimora a
Cattolica, lunedì in piazza ha
cominciato a prendere a calci
tutto tutto ciò che incontrava, poliziotti compresi, finendo così ricoverato in psichiatria all’ospedale Infermi.
Il tribunale adotta contro di lui il divieto di avvicinamento
Maltratta l’ex convivente
Cattolichino nei guai
CATTOLICA - I carabinieri di Cattoli-
ca hanno eseguito ieri mattina un'ordinanza emessa dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di
Rimini che ha disposto nei confronti
di un 59enne del luogo il divieto di
avvicinamento all'ex convivente. La
misura è stata adottata a conclusione
delle indagini condotte dai militari
dopo che, lo scorso giugno, la donna,
57enne di Cattolica aveva denunciato
i comportamenti vessatori dell'uomo.
Maltrattamenti iniziati 4 anni fa e sfociati in gravi minacce di morte. Le
indagini hanno infatti trovato riscon-
tri per fatti di stalking, ingiurie e pedinamenti.
Dietro a tutto ciò, ancora una volta, la
decisione della donna di interrompere
la relazione e l'incapacità di lui a rassegnarsi. Ora l'indagato non potrà nè
avvicinarsi alla persona offesa ad una
distanza inferiore ai 100 metri nè comunicare con lei. Dunque, l’ennesimo
provvedimento nei confronti di un
uomo che non voleva rassegnarsi ad
essere lasciato dalla compagna e che
per convincerla a tornare con lui ha
deciso di usare la violenza e le minacce gravi.
NQ SYSTEM SRL
Direttore responsabile
CLAUDIO CASALI
Direzione e redazione: Rimini, viale Laurana 1/a (cap 47921)
Tel: 0541 444011 - Mail: [email protected]
Registrazione tribunale di Rimini n. 5/2011 del 24-2-2011
Sede legale e operativa: Rimini, viale Laurana 1/a (cap 47921)
Amministrazione - tel: 0541 444011/444019
Mail: [email protected]
Pec: [email protected]
Amministratore unico: Claudio Casali
Coordinamento aziendale: Luigi Sergi
RIMINI - Geloso quasi alla follìa
di quella moglie così giovane e
carina. Al punto di picchiarla
per essere rimasta in confessionale per almeno un’ora. E non
solo, anche per non averla trovata, il mese dopo, sul luogo di lavoro, un ristorante di Misano,
perchè lei nel frattempo era an-
data dai carabinieri e denunciarlo per il primo caso di violenza.
Una vicenda che ha dell’incredibile quella che vede coinvolta
questa coppia, 29enne rumeno
lui e 25enne moldava lei, residenti a Misano ed entrambi di
religione cristiana ortodossa.
Che, iniziata nell’aprile del 2012
quando la ragazza si recò con la
zia del marito in chiesa a Rimini
e lì si fermò un’ora a confessarsi
dal prete, scatenando la gelosia
dell’uomo, e terminata il mese
dopo con una seconda scenata di
gelosia terminata a schiaffi e calci quando lei, anziché andare al
lavoro, si recò dai carabinieri per
denunciarlo per lesioni. E, ieri,
assistita dal suo legale, l’avvocato Marco Lunedei, la giovane,
che nel frattempo ha iniziato le
pratiche di separazione, ha chiesto davanti al giudice di pace di
Rimini risarcimento danni per
5mila euro.
PER LA TUA PUBBLICITA’
NQ SYSTEM Srl Sede legale e operativa:
Rimini, viale Laurana 1/a (cap 47921)
Tel: 0541 444011
Mail: [email protected]
Sito web: NQnews.it
Sfogliabile con applicativi mobili per smartphone e tablet
scaricabili da Apple market e Google Play
Responsabile trattamento dati legge 675/96: Claudio Casali
l
MERCOLEDÌ 29 OTTOBRE 2014
mo’ sarà
pur meglio
che ci pensino
loro.
Ufficio Comunicazione SGR / Essential / Foto: Chico De Luigi
8
Gas e luce.
Manutenzione,
installazione e vendita
caldaie, condizionatori
e fotovoltaico.
sgrservizi.it
Cronaca Rimini
MERCOLEDÌ 29 OTTOBRE 2014
Parole pesanti contro l’amministrazione, quelle del presidente della cooperativa dei negozianti
“Così si distrugge il centro”
L’allarme di Alberto Fabbri: “Svuotato dai servizi
e se si sposta anche il mercato è il colpo di grazia”
RIMINI - “Tutte le azioni
condotte in questi ultimi
periodi stanno portando
alla distruzione del centro
storico di Rimini. A dichiararlo è Alberto Fabbri, il
presidente della cooperativa di negozianti Rimini
commercio due. E non si
risparmia contro l’amministrazione. “Si è iniziato
con il portare fuori dal centro tutti i servizi – attacca dall'Ufficio registri al Tribunale, dall'ufficio delle
Entrate all'Esattoria fino
agli uffici dell'Igiene, a cui è
seguito lo spostamento di
tutti i professionisti, che di
conseguenza sono emigrati
verso le zone periferiche
per avere gli uffici a portata
di mano. Il perché di questo dislocamento dei servizi ancora non lo si è capito”. Ed ecco l’allarme che
lancia: “Il centro senza servizi non può più reggere”.
Anche perché in compenso
in centro è arrivata la piccola e grande criminalità.
“Basti pensare solo agli ultimi colpi messi a segno dai
rapinatori nelle gioiellerie”.
La decisione di spostare il
Alberto Fabbri, presidente della cooperativa dei negozianti
mercato da piazza Malatesta per Fabbri sarebbe l’ultima chicca. Insomma il
colpo di grazia. E la pedonalizzazione di via Tiberio
è compresa nella pacchetto.
Le perplessità di Fabbri sono legate anche alla sostenibilità del traffico, con le
varianti che subirebbe. “Si
chiude il ponte di Tiberio
senza pensare a un'adeguata viabilità alternativa ed è
nelle intenzioni dell'amministrazione di chiudere anche il parcheggio Tiberio a
San Giuliano”. Altro annoso problema è il passaggio
dei mezzi in centro storico,
che pure dovrebbe essere
isola pedonale. “Ci sono
flussi non regolarizzati di
furgoni e auto, in centro
passa di tutto - spiega Fabbri -, mentre i filobus elettrici, che non inquinano, si
fanno fermare alla stazione. I mezzi pesanti e furgoni che infestano l'aria invece passano continuamente.
Da anni chiediamo una regolamentazione delle entrate dei mezzi in centro,
ma siamo ancora senza risposta”. Il centro è afflitto
non solo da una carenza
strutturale e di controlli,
ma anche da un vuoto di
iniziative culturali, conclude il presidente di Rimini
commercio due. “Non è
stato preparato un 'dopo
Marco Goldin', che con Linea d'Ombra aveva organizzato a Castel Sismondo
mostre-evento in grado di
assicurare al centro numeri
importanti di presenze turistiche, e fruitori di un
certo livello. Terminato il
ciclo Goldin nel 2012, non
è stato più pensato null'altro”.
l
Ieri il primo consiglio dell’ente riformato
La nuova Provincia parte in rosso
Gnassi: “Lo Stato ci chiede 8,5 mln
mancano risorse per i servizi vitali”
RIMINI - Ieri si è tenuto il
primo consiglio provinciale. Un incontro tecnico durante il quale il neo presidente Andrea Gnassi ha
prestato giuramento. I temi
da affrontare sono tanti. Ma
soprattutto tante sono i
problemi da risolvere. A
partire da quello economico. La nuova Provincia in sostanza non
ha risorse
propri. Ma
deve ancora fare i
conti con i
tagli decisi
dal Governo. “Appena dopo la
nostra elezione è arrivata la
traduzione
numerica
delle risorse che la Provincia di Rimini deve versare allo Stato sul
bilancio 2015: si tratta di
circa 8,5 milioni di euro
previste dalla Legge di Stabilità – ha dichiarato Gnassi
-. E non parliamo di tagli:
perché trasferimenti statali
alle Province non ve ne so-
no più. Otto milioni e mezzo di euro a fronte di un bilancio che a causa di successive manovre, l’ultima è di
settembre e incide sul bilancio 2014, non era già in grado di affrontare le competenze che contemporaneamente lo Stato ha confermato alle Province. Stiamo
parlando
non di decidere se
sostenere
qualche sagra o di
stampare
qualche
depliant
turistico
ma di esigenze vitali
del nostro
territorio:
la manutenzione
delle strade
provinciali, la manutenzione delle scuole medie
superiori, la possibilità di
intervenire per rimuovere
la neve anche a fronte di situazioni di pericolo per l’incolumità dei cittadini. Nella
nostra condizione sono,
ovviamente, tutte le province italiane”.
Il vicesindaco Lisi: “Un modo per aiutarli a reinserirsi nella società”
I detenuti si occuperanno
del decoro urbano della città
Firmata una convenzione tra il Comune e i Casetti
Posticipato quello di domenica
Revocato
il blocco
del traffico
per domani
RIMINI - Negli ultimi giorni
non si sono verificati superamenti del Pm10 su tutto
il territorio regionale e di
conseguenza il blocco del
traffico previsto per domani salta. E’ stato posticipato
invece il blocco della circolazione previsto nella giornata di domenica 2 novembre, prima “domenica ecologica del mese di Novembre”. Una decisione presa
dalla giunta comunale in
considerazione del fatto
che la prima “domenica del
mese” del 2 novembre
coinciderebbe con la Commemorazione dei Defunti,
tradizionalmente dedicata
alla visita ai cimiteri. Una
giornata, nella quale risulta
un notevole afflusso sia di
persone che di veicoli presso l'area cimiteriale. Il
blocco della circolazione
sarà quindi posticipato alla
domenica successiva 9 novembre 2014.
RIMINI - I detenuti potranno
dare un contributo nella cura
del patrimonio monumentale
della città. L’opera, il tempo e
le capacità delle persone detenute in carcere messe al servizio della collettività. Un modo
per ‘restituire il debito’ con la
città e allo stesso tempo promuovere e favorire la rieducazione di chi sta scontando una
pena. E’ questo il senso della
convenzione tra il
Comune e
la casa circondariale di Rimini approvata ieri
dalla
giunta comunale e
che prevede il coinvolgimento di alcuni detenuti in attività di pubblica utilità,
in particolare la cura e manutenzione del patrimonio pubblico, a partire dalla rimozione dei graffiti e delle scritte
che deturpano gli immobili
pubblici e privati della città.
Questo è solo il primo atto del
percorso amministrativo che
porterà tra qualche giorno alla firma dell’accordo tra Comune e Casa Circondariale e
alla definizione nei dettagli
dei progetti nei quali saranno
coinvolti i detenuti. “E’ evidente come questo progetto
sia significativo sotto molteplici punti di vista – sottolinea
il vicesindaco e assessore al
welfare Gloria Lisi –. Da una
parte favoriamo il percorso
rieducativo dei detenuti, dandogli l’opportunità di mettersi al servizio della comunità,
prendendosi cura
di beni
che sono
di tutti.
Allo stesso tempo i
detenuti
avranno
modo di
fare esperienze che
potrebbero essergli
utili in un
secondo
momento, quando potranno
lasciare la casa circondariale e
dovranno provare a reinserirsi nella società e nel mondo
del lavoro. Abbiamo già più
volte sottolineato come la
realtà dei detenuti, dei cittadini che vivono l’esperienza del
carcere, deve essere presente
in maniera sempre più importante nelle politiche dell’amministrazione”.
9
PORTE GRATIS*
;GFD9JJ=<G
"N=F<AL9KH=;A9D=HGJL=;GEHJ=K=F=DHJ=RRG<9;IMAKLG
<AHJG<GLLA<9JJ=<GH9JA9DN9DGJ=<=D/<=DDAEHGJLGKH=KG$
J=?GD9E=FLG;GEHD=LGHJ=KKGOOO&;G;A>&;GE&
;M;AF=%<AN9FA%DANAF?%9JE9<A%D=LLA%;9E=J=LL=
ARREDOCASA · PORTE · FINESTRE · BLINDATI
LONGIANO STORE + OUTLET
Via Emilia, 2062 - Tel. 0547 56331
www.cocif.com - [email protected]
10
l
MERCOLEDÌ 29 OTTOBRE 2014
Riccione - Cattolica
& Valconca
MERCOLEDÌ
29 OTTOBRE 2014
l
11
CATTOLICA - Si parte la prossima settimana con le nuove luminarie in via Bovio e la riasfaltatura di via Mancini
Via al restyling del centro storico
Il sindaco Cecchini: “Poi il recupero di viale Pascoli e l’installazione di 9 nuove telecamere di sicurezza
Per gli eventi natalizi stanziati 45mila euro. L’evento centrale sarà il Capodanno nella piazza del Municipio”
CATTOLICA - Festività
natalizie e riqualificazione del centro storico. Questi i temi portanti dell’incontro che
il sindaco Piero Cecchini, il vice sindaco
Leo Cibelli e l’assessore
alle Attività economiche Fabrizio Signorini
hanno avuto, lunedì
pomeriggio, con i rappresentanti i rappresentanti delle associazioni di categoria e i
commercianti del salotto buono della Regina.
Il primo punto affrontato è stato quello
relativo alle imminenti
operazioni di ristrutturazione urbana che interesseranno
principalmente la zona centrale della città e che
cominceranno la prossima settimana. In programma l’asfaltatura di
via Mancini e la sostituzione delle luminarie
in via Bovio.
“Interventi
con
i
quali diamo ufficialmente il via alla riqualificazione urbana del Il primo cittadino di Cattolica Piero Cecchini
SALUDECIO - Riprende da venerdì per 3 mesi
Torna “Pane e internet”
Corsi e assistenza gratis
per navigare sul web
SALUDECIO - Da venerdì 31
ottobre a Saludecio riprende
"Pane e internet", il servizio di
facilitazione digitale per aiutare tutti a usare il computer e
il web. Per tre mesi alla Biblioteca comunale Publio Francesco Modesti
gli utenti
potranno
contare su
un servizio
di assistenza personalizzato per
la navigazione in internet e l'uso dei servizi online.
Gli utenti
interessati
potranno approfondire le
proprie conoscenze in materia di navigazione sul web,
consultazione dei motori di
ricerca e accesso ai principali
servizi online. Si potranno
cercare informazioni, compilare moduli e dialogare con gli
amici. “Pane e Internet” è un
progetto della Regione. Sarà
attivo ogni venerdì, dalle 9.30
alle 11.30, per i successivi tre
mesi. Per
usufruire
del servizio
di assistenza gratuito
occorrerà
prenotarsi
telefonando
al
0541
869730, inviando una
e-mail a [email protected], o presentandosi in biblioteca il lunedì
dalle 15 alle 18, il giovedì sempre dalle 15 alle 18, o il sabato
dalle 9 alle 12.
cuore pulsante della
città e una dimostrazione
concreta
nei
confronti delle esigenze e dei bisogni manifestati dagli operatori
economici - ha sottolineato Cecchini -. A
questi si aggiungeranno altri interventi importanti
come,
ad
esempio, il recupero e
la valorizzazione di
viale Pascoli e di tutta
l’area legata al centro
storico naturale. Un altro intervento particolarmente sentito dagli
operatori del centro
cittadino sarà quello
relativo al posizionamento di nove nuove
telecamere in punti
strategici al fine di aumentare la sicurezza
pubblica e anche evitare che si transiti deliberatamente in zone a
traffico limitato”.
L’incontro è proseguito con le discussioni relative all’organizzazione delle manifestazioni legate alle festività natalizie e al Capodanno.
Saranno
45mila gli euro spesi
anche quest’anno dall’amministrazione comunale per il pacchetto totale legato al Natale
che
comprende
eventi e manifestazioni. “Anche quest’anno
l’amministrazione comunale conferma un
investimento superiore ai 40mila euro per
quanto riguarda gli
eventi e la promozione
natalizia, uno sforzo
che credo importante.
L’unica richiesta che
abbiamo fatto ai commercianti,
come
lo
scorso anno, è stata
quella di occuparsi delle luminarie natalizie.
Sono convinto che alla
fine il mondo economico si unirà per presentare un bel progetto”.
L’evento centrale sarà il Capodanno, con la
festa realizzata davanti
al Municipio con la serata dedicata alla musica revival Settanta-Ottanta. Confermata anche la ruota panoramica e i mercatini.
RICCIONE
Lunedì la nuova
seduta del consiglio
comunale
RICCIONE - Approvazio-
ne delle linee programmatiche di mandato e
aggiornamento del Dup,
approvazione dello schema di convenzione tra
Regione Emilia-Romagna, amministrazioni
provinciali, Comuni e
Arpa per la gestione della rete regionale della
qualità dell’aria e regolamento comunale in materia di determinazione
delle sanzioni amministrative relative alle costruzioni abusive. Questi
alcuni dei punti all’ordine del giorno che verranno discussi durante il
prossimo consiglio comunale di Riccione in
programma lunedì prossimo a partire dalle ore
19.
CORIANO - Il Comune ha siglato una convenzione con le guardie ecozoofile
Prime multe per i rifiuti
gettati fuori dai cassonetti
CORIANO - Scatta con le
prime multe la battaglia
contro chi getta i rifiuti
fuori dai cassonetti dell’immonidizia.
Nei giorni scorsi sono
stati sanzionati i primi
due casi accertati di rifiuto non conferito regolarmente nei cassonetti ed
altre sono in arrivo. Per
l’anno 2014, il Comune di
Coriano, per contrastare
questa pratica, ha firmato
una convenzione con le
Guardie Ecozoofile Volontarie, le quali hanno
effettuato nei primi mesi
un lavoro di presidio e informazione, soprattutto
effettuando controlli al
Parco del Marano e dell’intero territorio.
Sono state infatti, e sono
ancora diverse e frequenti, le segnalazioni di rifiuti abbandonati.
L’abbandono dei rifiuti
fuori dai cassonetti e peg-
gio sul terreno in parchi o
zone verdi costituisce un
reato e comporta la rimozione da parte del gestore
a costi più alti, che vanno
poi ad incidere sulla bolletta dei rifiuti che tutti
gli abitanti pagano.
Ora dopo il periodo di
comunicazione e prevenzione hanno quindi cominciato ad effettuare
controlli approfonditi sui
sacchetti fuori dei cassonetti e, come già detto, altre trasgressioni sono state rilevate e quindi nei
prossimi giorni verranno
recapitate ai responsabili.
Oltre alla convezione stipulata dal Comune di
Coriano con le guardie
Ecozoofile, anche altri
comuni in provincia
stanno adottando le stesse azioni di controllo e
sanzione per evitare il
Rifiuti abbandonati sul territorio comunale di Coriano
malcostume.
12
l
MERCOLEDÌ 29 OTTOBRE 2014
CI
SFOGLI DOVE E COME
VUOI TU!
È GRATIS
GIÀ DA
MEZZANOTTE!
Puoi seguire la diretta web
Puoi fare qualsiasi ricerca sull’archivio del giornale
Puoi stampare pagine o articoli
Vuoi
promuovere la tua
attività, i tuoi
prodotti o servizi?
Chiamaci o scrivici per una
consulenza
personalizzata gratuita.
Questi sono i nostri
contatti:
[email protected]
0541 444011
Seguici su:
Cronaca Provincia
& San Marino
MERCOLEDÌ
29 OTTOBRE 2014
l
13
BELLARIA - Ancora scontro sulle politiche del turismo. Il centrodestra accusa la sinistra di essere “vecchia”
“Il nuovo piano spiaggia è pronto”
Le rassicurazioni della maggioranza dopo l’attacco del Pd all’amministrazione
“Manca la firma del nuovo presidente della Regione. Il resto è polemica sterile”
BELLARIA - “Il nuovo pia-
no spiaggia di Bellaria Igea
Marina è ormai cosa fatta,
poiché incassato l’ok da
tutti gli enti ed istituzioni
preposti, manca per la
conclusione dell’iter solo
l’apposizione della firma
del nuovo Governatore
della Regione Emilia Romagna”. Lo dichiara la
maggioranza consiliare in
una nota firma. “E’ grave il
fatto che il Partito democratico della nostra città
ignori tutto questo, ancor
di più se ad essere ignorate
sono le dimissioni del presidente Errani, ovvero il
motivo della condizione di
stallo dell’operatività della
Regione, di cui il Pd condivide le responsabilità
politiche - affermano i
consiglieri di centrodestra
-. Sulla zona ex Ceschina, a
più riprese tirata per la
giacca nel dibattito politico, l’amministrazione comunale ha svolto una funzione di garanzia, “mettendo una pezza” su una
diatriba tra privati. A chi
pratica il giochino delle
amicizie, o presunte tali,
collaborazioni tra operatori delle diverse categorie.
“Sono concetti lontani
anni luce dalle rigide impostazioni, culturali e politiche, di una classe dirigente, quella del Pd, che
dimostra di essere “vecchia” anche nelle gramma-
||
E’ inutile continuare
a chiedere
all’amministrazione un
rendering omnicomprensivo
La spiaggia di Bellaria Igea Marina (FOTO MIGLIORINI)
tra categorie e politica, ricordiamo che è stata una
nota associazione , ad alzare il tiro della contesa ricorrendo al Tar e rischiando di compromettere la
stagione degli operatori
coinvolti nella contesa”.
SAN MARINO - La contestazione di Rete
“Aumenti ai dirigenti
senza motivazione”
SAN MARINO - E' il gover-
no degli sperperi. Questa
l'analisi del movimento
Rete, che storce il naso di
fronte alle "nuove voci di
aumenti di livello e di stipendio indecenti e immotivati" che
includerebbero
"bancomat
accesi per
trasferte a
dirigenti
già strapagati, consulenze
agli amici
degli amici, avanzamenti di carriera nella diplomazia" e "creazione di
nuovi ruoli con il solo scopo di dare aumenti di salario". Una serie di iniziative
interpretate dal movimento di minoranza come un
"segno che chi governa
continua la maggioranza . E detto questo, ci sia consentito ricordare come i
tavoli di confronto offerti
dal governo cittadino alla
minoranza consiliare non
siano certo mancati in
questi anni: sono stati gli
invitati, spesso a non essere presenti, e coloro che
non capisce la delicatezza
del momento" e "continua
nella sua politica clientelare". Rete lamenta inoltre
l'atteggiamento
tenuto
dalla maggioranza e dal
governo in Consiglio grande e generale, dove
vedrebbe
ripetere
una routine poco
gradita attorno ai
suoi emendamenti:
"Presentazione, nessuna discussione e bocciatura".
Secondo il movimento, la
coalizione di governo scarterebbe le sue proposte a
prescindere dal contenuto:
"Il si' o il no", si legge nella
nota, "viene deciso in base
al presentatore".
Ed ecco in sentesi i principi alla base del Piano
spiaggia così come concepito dall’attuale amministrazione: regole chiare,
valide per tutti, stop alla
burocrazia e la volontà di
favorire accorpamenti e
tiche e nelle richieste: è
inutile, infatti, continuare
a chiedere all’amministrazione un rendering omnicomprensivo in stile anni
‘80, quando il nuovo Piano
spiaggia incoraggia apertamente la differenziazione, in primis tecnica, e
quindi lo studio di quelle
soluzioni progettuali originali che i diversi operatori presenteranno una
volta approvato il Piano -
hanno offerto idee e ascolto sono stati a loro volta
rottamati, molti dall’urna
elettorale, qualcun altro
dallo stesso partito. Gli
stessi atti amministrativi
sul piano spiaggia adottati
in consiglio comunale e li
discussi sono pubblici;
pertanto diventa sterile e
inefficace qualsiasi polemica fatta ad arte oggi sulla scarsa comunicazione
sul tema specifico”.
SAN MARINO
Perquisita
la casa
di Mularoni
SAN MARINO - Nel pri-
mo pomeriggio di ieri il
nucleo antifrode della
polizia giudiziaria del
Titano ha perquisito
l'abitazione di Pier Marino Mularoni, uno degli indagati eccellenti
dell'indagine giudiziaria legata al Conto
Mazzini, gia' ribattezzata "tangentopoli sammarinese" e condotta
da un pool di magistrati
guidato dal commissario della legge Alberto
Buriani. L'attuale consigliere dell'Upr ed ex
segretario di Stato, che
risiede a Domagnano,
non era presente in aula durante i lavori che
hanno impegnato il
parlamento.
VERUCCHIO - Nei prossimi giorni sarà interessata via Serra Casalecchio. A novembre assemblee pubbliche
Al via gli interventi contro le frane
Lavori in via Cossure dopo le segnalazioni dei cittadini
VERUCCHIO - L'amministra-
zione comunale ha dato mandato ai propri uffici di intervenire con urgenza su via
Cossure, in frazione di Pieve
Corena, successivamente al
sopralluogo del 18 ottobre. In
tale data, il sindaco Stefania
Sabba, il vice sindaco e assessore ai lavori pubblici Alex
Urbinati, accompagnati dal
consigliere delegato alla cittadinanza attiva Davide Ronchi
e alcuni residenti, hanno preso visione della delicata situazione di quel tratto stradale, a
causa di un movimento franoso e conseguente pericolo
per il transito veicolare ed
hanno prontamente disposto
l’intervento realizzato lunedì.
Stesso problema e stessa tipologia di intervento si terrà su
via Serra Casalecchio, dove a
causa di una frana attiva si è
creato un fenomeno di dissesto sul manto stradale. La visita della frazione di Pieve
Corena – sottolinea il sindaco
Sabba – rientra in quel per-
corso di partecipazione e
coinvolgimento dei cittadini
che la giunta intende attuare
in tutti i settori amministrativi, per essere più vicini alle
problematiche delle singole
frazioni, per avere contezza
precisa e diretta delle problematiche, per ascoltare chi sul
territorio vive e lavora. Per
questo nel mese di novembre,
verranno organizzate alcune
assemblee pubbliche sull’intero territorio comunale. Secondo il vice sindaco Urbinati Si tratta di interventi puntuali legati all'emergenza e al
pericolo che può derivarne
per gli automobilisti e la circolazione. Tuttavia, per arrivare ad una soluzione definitiva, occorrerà cercare di intercettare finanziamenti sovraordinati perché le due zone sono interessate da frane
attive molto estese. A Pieve
Corena potrebbero attivarsi,
nei prossimi mesi, forme di
collaborazione con il comune
di San Leo.
Diversi interventi sulle strade di Verucchio
14
l
MERCOLEDÌ 29 OTTOBRE 2014
“La tua immagine sempre in primo piano”
Articoli monodose
e monouso per la ristorazione:
bustine di zucchero, tovagliette,
buste portaposate,
salviette profumate, stuzzicadenti,
cioccolatini, tovaglioli
e tanto altro ancora.
- Realizzazione grafica
- Stampa in alta definizione
- Consegna in tempi brevi
Personal Zucchero srl
Piazza Allende, 1 - 47824 Poggio Torriana (RN)
Tel. 0541 629284 - Fax 0541 629150
[email protected]
www.personalzucchero.com
Spettacoli
& Cultura
MERCOLEDÌ
29 OTTOBRE 2014
l
15
Oggi saranno presentate le pellicole in concorso “Bande de filles/girlhood”di Celine Sciamm e “Corn Island”di George Ovashvili
“Walt Disney il mio modello”
Bruno Bozzetto si racconta al San Marino International Film Festival
“Dal maestro dell’animazione americana ho imparato tanto”
di LUDOVICA MATTIOLI
SAN MARINO - Il Walt Di-
sney italiano è arrivato al San
Marino International Film
Festival. Ospite di ieri, la cui
mattinata è stata totalmente
dedicata al cinema di animazione, è stato Bruno Bozzetto, maestro dell’animazione
italiana. “In verità in molti mi
hanno definito l'anti Disney ha confessato alla platea gremita del Palazzo del Cinema
di Serravalle - comunque è
innegabile che ho tratto ispirazione dalla sua produzione.
Ricordo di aver visto almeno
dodici volte Fantasia e reputo Bamby un capolavoro assoluto”. Bozzetto è anche autore della sigla del Festival,
oltre che di cortometraggi indimenticabili e ideatore di
personaggi immortali, come
il celeberrimo Signor Rossi.
“Ho iniziato nel '76 - ha raccontato parlando della sua
carriera - con i miei primi lavori. Ricordo che ho allestito
il laboratorio nella casa dei
miei genitori e feci una parodia del cinema western di
Sergio Leone. Il film che mi
ha dato la spinta decisiva per
intraprendere questa carrie-
48
opere realizzate da
Bozzetto tra lungometraggi e cortometraggi
27
premi vinti dal
fumettista e regista dagli
anni ‘60 in poi
Bruno
Bozzetto,
regista
e disegnatore
ra, nonostante avessi fatto il
liceo classico prima e giurisprudenza poi, è stato Toot
whistle plunk and boom sempre di Walt Disney”.
Con il pubblico giunto per
ascoltarlo, ha anche affrontato le tematiche della tecnologia nell’animazione. “Il nostro lavoro – ha sottolineato
Bozzetto - è cambiato incredibilmente nel corso degli
anni, adesso i computer recitano un ruolo fondamentale.
Raccontare delle storie con
un disegno è facile, io però
prediligo quelle drammatiche e sono convinto che si
possano trattare questi argomenti facendo anche sorride-
re la gente”.
Intanto, il San Marino International Film Festival continua e il programma di oggi è
denso di appuntamenti. La
quinta giornata inizia come
sempre alle 9.30 con il Concorso Scuole di Cinema.
Prevista la proiezione di tre
cortometraggi: Bobby di Si-
gurdur Moller Sivertsen(Famu, Repubblica Ceca 2013),
Rift di Rolf Heldal(The London Film School, Inghilterra,
2013), e Dis di Sverre Aune
(European Film College, Danimarca, 2014).
Per la retrospettiva Comencini sarà proposto alle 10 Infanzia, vocazione e prime
esperienze di Giacomo Casanova Veneziano. Comincia
invece alle 14.30 il Concorso
ufficiale con la proiezione di
Bande de filles/girlhood, opera terza di Celine Sciamma
(Francia 2014). La Sciammaè
ricordata per essere la regista
del discusso Tomboy. Il film
tocca inoltre il tema dello spirito del branco nella condizione giovanile. Si continua
alle 18 conla sezione Single
Dramae la proiezione di
Complicit di Niall Mc Cormick (GB, 2013).
La giornata si conclude alle
21 con un corto delConcorso
Scuole di Cinema, Sleeping
with the fishes di Yousif AlKhalifa (NFTS National
Film and Television School
GB 2013) e il film delConcorso ufficiale Corn Islanddi
George Ovashvili(Francia,
Rep. Ceca, 2014).
Successo per la nona edizione
Chocotitano
si conferma
evento di punta
SAN MARINO - Bilancio
positivo per la nona edizione di Chocotitano, la fiera
del cioccolato di San Marino, che ha chiuso i battenti.
“Un evento sempre più atteso sia in Repubblica che
fuori – sottolineano in una
nota gli organizzatori tanto che si sono registrate
visite da paesi esteri come
il Regno Unito e l'Austria,
oltre all'immancabile presenza di pubblico da ogni
regione d'Italia. La gradita
conferma degli espositori
presenti alle precedenti
edizioni, nonché nuovi
partecipanti, testimonia
l’interesse che Chocotitano è capace di suscitare nei
confronti di un numero
sempre maggiore di cioccolatai e pasticceri, sia
sammarinesi che italiani”.
Resi noti i vincitori dei vari
concorsi, premiati proprio
durante lo scorso weekend: Maria Grazia di San
Marino si è ad esempio aggiudicata il cioccolatino
d'oro. Tutti i partecipanti
al concorso hanno votato il
migliore espositore della
manifestazione. A battere
tutti è stato lo stand La Serenissima di San Marino,
che ha ricevuto come premio una targa celebrativa.
Tante le iniziative nell’ambito del Mese delle Famiglie L’appuntamento è domani sera a partire dalle 21 al Palazzo del Podestà a Rimini
Un venerdì “da paura”
nei musei comunali
Una lezione su Halloween
RIMINI - Venerdì speciale
RIMINI - (L.M.) La notte più
Halloween per il Piccolo
Mondo Antico Festival.
Tante infatti le iniziative organizzate dal Comune nell’ambito del Mese delle Famiglie. “Alle 17,30 – spiega
una nota - lo scheletrino Little Skelley, alle prese con misteriose e buffe apparizioni
notturne, coinvolgerà i più
piccoli, dai 3 agli 8 anni, nelle
indagini sull’oscuro personaggio che ha stregato gli antichi mosaici romani. Al termine della narrazione, a cura
di Cristina Sedioli, si terrà
una mini caccia al tesoro per i
bimbi e i genitori. A tutti i
partecipanti verrà consegnato un simpatico premio. Il laboratorio, Caccia al tesoro tra
gli spiriti di Ariminum, a cura di Raffaella Angelini, Rita
Bambini ed Eleonora Rinaldini, già replicato alle 20,30
ha registrato il tutto esaurito
in entrambi i turni (ore 20,30
e 21,30). Sono ancora dispo-
nibili posti per una terza replica propostasabato 1 novembre alle 16,30per soddisfare le tante prenotazioni.
Nella sezione archeologica
del Museo della Città i ragazzi tra gli 8 e 11 anni, seguendo
le tracce lasciate dagli spiriti
degli antichi romani e dai
personaggi mostruosi del
mito, cercheranno di disinfestare le sale del Museo attraverso un’avventurosa caccia
al tesoro. Alla conclusione
dell’inseguimento i partecipanti si divertiranno nella
realizzazione di un amuleto
personale per tenere lontane
le forze maligne. Esaurito
l’appuntamento delle 21,30
restano alcuni posti liberi per
il turno delle 20,30 dell’iniziativa Intervista ai fantasmi
del Museo a cura di Patrizia
Alunni, Lorenza Angelini e
Silvia Monetti, una visita da
paura nelle sale della pinacoteca tra parrucconi scheletri e
mostri”.
Il professore Andrea Vitali spiegherà origini e significati della festa
paurosa dell’anno è alle porte.
Le zucche, i cappelli da strega
e i denti avvelenati sono già
pronti. Ma che cosa rappresenta veramente la festa di
Halloween? A spiegarlo sarà
il professore Andrea Vitali,
storico del simbolismo e presidente dell’associazione culturale Le Tarot. La sua lezione sarà tenuta domani sera alle 21 al Palazzo del Podestà,
in piazza Cavour. Non solo
eventi commerciali, quindi,
quelli legati ad Halloween, ma
anche un vero e proprio approfondimento per scoprire
la storia di questa ricorrenza.
Innanzitutto, il termine Halloween è attestato la prima
volta nel XVI secolo, e rappresenta una variante scozzese
del nome completo All-Hallows-Eve, cioè la notte prima
di Ognissanti. Halloween deriva direttamente da un’antichissima tradizione celtica
che segnerebbe il passaggio da
un anno all’altro. Una sorta di
capodanno nel quale, secondo l’antica religione in uso in
Scozia e in Irlanda, le anime
dei defunti potevano tornare
a fare visita ai viventi. Anche il
tradizionale ritornello “dolcetto o scherzetto” fa parte
dell’antico cerimoniale pagano. Così come ad esempio l'uso di intagliare zucche con
espressioni spaventose o
grottesche risale alla tradizione di intagliare rape per farne
lanterne con cui ricordare le
anime bloccate nel Purgatorio. La rapa è stata usata tradizionalmente ad Halloween in
Irlanda e Scozia, ma gli immigrati in Nord America usavano la zucca originaria del posto. In occasione della festa di
Halloween, come in qualsiasi
altro momento di passaggio,
si riteneva che i responsi derivati dai rituali divinatori fossero maggiormente veritieri,
grazie all’aiuto degli spiriti
presenti in quelle occasioni.
Halloween, festa di mostri e maschere
16
l
MERCOLEDÌ 29 OTTOBRE 2014
Cartellone
Domani alle 21 a Il Circoletto di Cattolica
Torna il Caffè Filosofico
Appuntamento al Musas di Santarcangelo dalle 21 alle 23
I Notturni Poetici ospitano venerdì
Rodolfo Gasparelli e Mirco Tarsi
SANTARCANGELO - Continuano i Notturni Poetici al Musas - Museo Storico Archeologico di Santarcangelo. Dopo il successo della settimana scorsa
con il poeta Roberto Mercadini, venerdì dalle 21 alle 23, accompagneranno
la visita il gallerista Rodolfo Gasparelli e l'artista Mirco Tarsi.“L'esperienza
mistica è fondamentalmente amorfa – spiegano Gasparelli e Tarsi - Questa
natura amorfa dell'esperienza mistica, del cosiddetto “vissuto [Erlebnis] mistico” ha un'importanza fondamentale per il problema che stiamo esaminando. Significa contemporaneamente una plasticità per principio infinita di tale
esperienza nel suo grado ultimo, ammesso che nel processo di questa
esperienza ci sia un ultimo grado. La produzione visiva ha oggi una tale prolificità nella questione dell'arte, che se analizziamo il fenomeno, dopo una
prima ipotesi legata allo sviluppo tecnico delle società, si apre una riflessione ben più profonda e un'ipotesi più originaria: oggi i processi conoscitivi privilegiano attuarsi visivamente! Forse esiste meno una terminologia e un discorso appropriati all'evoluzione. Ma molto raramente “l'immagine” non scivola in una dimensione solo operativa. Di contro, essa deve fondarsi su
un'esistenza psichica e manifestarsi in reali spazi d'esistenza. Ingresso gratuito (non occorre la prenotazione(.
CATTOLICA - Torna domani alle 21 a Il
Circoletto diCattolica(via Cattaneo 24) il
Caffè Filosofico, come sempre introdotto e
animato dal filosofo Loris Falconi.
Gli appuntamenti si svolgono in collaborazione con la Biblioteca Comunale diCattolica. Questa volta si affronta il tema di stringente attualità “Può esistere, e in tal caso
come si deve declinare un possibile rapporto tra bellezza, tecnica e tecnologia?”
Ingresso: 7 euro
Per ulteriori informazioni e prenotazioni:
0541.830633 - 349.7412325
Da martedì al Teatro Supercinema
Seminario sul cinema
SANTARCANGELO - Aperte
le iscrizioni al seminario sul cinema condotto da Roberto
Naccari. Alla sala Wenders
del Teatro Supercinema (dal 4
novembre al 9 dicembre, tutti i
martedì) si terrà il corsoCapire
il cinema. Introduzione al linguaggio e alla tecnica.
Cinema
CinemaRimini
Riminieeprovincia
provincia
RIMINI
Multiplex Le Befane
Via Caduti di Nassiriya
Tel. 0541307805
Per prenotazioni tel. 899-002096
GUARDIANI DELLA GALASSIA
fer. 16,00-18,20-20,40-23,00(3D)
Regia: James Gunn
Sala: 1
GUARDIANI DELLA GALASSIA
fer. 17,50-20,15-22,40
Regia: James Gunn
Sala: 2
GUARDIANI DELLA GALASSIA
fer. 16,30-18,50(3D)-21,30
Regia: James Gunn
Sala: 3
SOAP OPERA
fer. 16,30-18,30-20,30-22,30
Regia: A. Genovesi
Sala: 4
BOYHOOD
fer. 18,30-21,30
Regia: Richard Linklater Sala: 5
THE JUDGE
fer. 17,40-20,15-22,50
Regia: David Dobkin
Sala: 6
BUONI A NULLA
fer. 16,30-18,30-20,30-22,30
Regia: Gianni Di Gregorio Sala: 7
MAZE RUNNER - IL LABIRINTO
fer. 16,20-18,30-20,40-22,50
Regia: Wes Ball
Sala: 8
THE EQUALIZER IL VENDICATORE
fer. 17,30-20,15-22,40
Regia: Antoine Fuqua
Sala: 9
Trame
LUCY
fer. 18,30-22,30
Regia: Luc Besson
Sala: 10
TUTTO MOLTO BELLO
fer. 16,30-20,30
Regia: Paolo Ruffini
Sala: 10
E FUORI NEVICA
fer. 16,40-18,40-20,40-22,40
Regia: V. Salemme
Sala: 11
PONGO IL CANE MILIONARIO
fer. 16,30
Regia: Tom Fernández Sala: 12
ANNABELLE
fer. 18,30
Regia: John R. Leonetti. Sala: 12
TUTTO PUÒ CAMBIARE
fer. 20,30-22,30
Regia: John Carney
Sala: 12
Supercinema
Piazza Marconi, 1 - Tel. 0541622454
Santarcangelo di Romagna
LE COSE BELLE
fer. 21,00
Regia: A. Ferrente, G. Piperno
Sala Antonioni
Settebello multisala
Via Roma, 70 - Tel. 054157197
IL GIOVANE FAVOLOSO
fer. 20,30-22,45
Regia: Mario Martone Sala rosa
BUONI A NULLA
fer. 20,30-22,30
Regia: G. Di Gregorio Sala verde
RICCIONE
Cinepalace
Viale Virgilio, 19 C/O Palacongressi
Tel. 0541605176
Teatri
Teatro Novelli
Rimini
Via Cappellini, 3 Tel. 0541-793811
Teatro degli Atti
Rimini
Via Cairoli, 42 Tel. 0541-784736
GUARDIANI DELLA GALASSIA
fer. 20,15-22,40
Regia: James Gunn
Sala: 1
E FUORI NEVICA
fer. 20,40-22,40
Regia: V. Salemme
Sala: 2
THE EQUALIZER IL VENDICATORE
fer. 22,30
Regia: Antoine Fuqua
Sala: 3
TUTTO PUÒ CAMBIARE
fer. 20,30
Regia: John Carney
Sala: 3
THE JUDGE
fer. 20,15-22,50
Regia: David Dobkin
Sala: 4
BUONI A NULLA
fer. 20,30-22,30
Regia: Gianni Di Gregorio Sala: 5
SOAP OPERA
fer. 20,30-22,30
Regia: A. Genovesi
Sala: 6
Ariston 2
Via Torconca, 230 - Cattolica
Tel. 0541951405
GUARDIANI DELLA GALASSIA
fer. 20,15-22,40
Regia: James Gunn
Sala: 1
Teatro del Mare
Riccione
Via Don Minzoni Tel. 0541-690904
Corte Coriano Teatro
Coriano
Via Garibaldi, 127 Tel. 0541-658667
Teatro Regina
Cattolica
Piazza della Repubblica, 1 Tel. 0541-966778
Francesco ancora innaTeatro Massari
morato della ex Anna,
S. Giovanni In Marignano
che scopre essere incinta
Via Serperi, 6 Tel. 0541-1730509
di un altro uomo, Paolo
www.teatromassari.it
che aspetta un figlio dalla
Teatro Astra
moglie ma viene assaliBellaria
to da dubbi in merito alla Via P. Guidi - Isola dei Platani Tel. 0541-343890
propria sessualità, la belTeatro Malatesta
Montefiore conca
lissima Francesca il cui
Viale della Repubblica 2, Tel. 0541-604972
ex fidanzato si è appena
www.compagniadelserraglio.com
suicidato, Alice star di una
Teatro Pazzini
nota soap opera televisiva
Verucchio
e con la passione per gli
Via San Francesco, 12 Tel. 0541-670168
uomini in divisa, Gianni e
www.teatroverucchio.it
Mario, gli esilaranti fratelli
Teatro Nuovo
legati strettamente da un
Dogana
Piazza M. Tini, 7 Tel. 0549-885515
incidente che costringe
uno dei due su una sedia a
Teatro Titano
San Marino
rotelle e l’altro ad accudirlo,
Piazza Sant’Agata Tel. 0549-882416
vivranno una notte piena
www.teatroverucchio.it
di colpi di scena, alla fine
Teatro Leo Amici
della quale la vita di tutti si
Monte Colombo (Rn)
ritroverà irrimediabilmente
Via Canepa, 136 Tel. 0541-986133
cambiata.
www.teatroleoamici.it
Cartellone
MERCOLEDÌ 29 OTTOBRE 2014
l
17
Domani presentazione del suo volume fotografico
Marilena Pesaresi e la sua Africa
RIMINI - Domani dalle 18 a Palazzo Buonadrata in Corso D'Augustopresentazione del
volume fotografico “Shumba Nyamuzihwa.
Il leone che sa” dedicato alla vita e all'opera
di Marilena Pesaresi. Le200 grandi pagine
a coloriraccolgono anche testi delvescovo
di Rimini, mons. Francesco Lambiasi, della
stessaMarilena Pesaresie diLeonardo Cagnoli, presidente della Fondazione Marilena Pesaresi onlus.
Marilena Pesaresi è una dottoressa riminese da oltre 40 anni impegnata nell'ospedale
di Mutoko in Zimbabwe.
Venerdì alla Biblioteca Gambalunga per il ciclo “In prossimità dell'alba”
Gino Zucchini e Giancarlo Pontiggia,
dialogo intorno ai segreti dell’anima
RIMINI - Venerdì alle 17,30 nelle Sale Antiche della Biblioteca Gambalunga
di Rimini va in scena il terzo appuntamento del ciclo “In prossimità dell'alba”,
costruito dall'editore riminese Guaraldi insieme alla Biblioteca e alla Libreria
Mondadori in piazza Tre Martiri. In cattedra Gino Zucchini, psicoanalista bolognese, che dialogherà intorno al libro appena pubblicato da Guaraldi,“Res
Loquens”(in cui spicca, tra le tante intuizioni, una lettura profonda della“Dolce vita”di Federico Fellini). Ad affiancarlo, lo psichiatra e psicoanalistaAngelo Battistini, presidente del Centro Piscoanalitico di Bologna. Insieme a loro,
in una specie di controcanto, il poetaGiancarlo Pontiggia(i suoi libri sono editi da Guanda), studioso della lirica italiana. Nel 1978, insieme ad Enzo Di
Mauro, pubblica per Feltrinelli l'antologia epocaleLa parola innamorata. L'ultimo libro critico, in ordine di tempo, è“Lo stadio di Nemea. Discorsi sulla
poesia” pubblicato l'anno scorso da Moretti&Vitali. Di Mauro è anche traduttore (di Paul Valéry, Louis-Ferdinand Céline e del Marchese de Sade) e latinista di pregio (per il Principato cura una delle antologie della letteratura latina più usate nei licei del Paese). A coordinare il dialogo, intorno al tema Tentare l'anima”, l'editore Mario Guaraldi. Al termine dell'incontro, a ingresso libero, appuntamento nella vicina libreria Mondadori per un aperitivo.
Venerdì con Duccio Demetrio
Lezione sulla fede civile
MISANO - Quinto appuntamento con ”le passioni civili” di
Misano. Venerdì alle 21 nellesale sul palco del CinemaTeatroAstrasarà la volta di
Duccio Demetrio con una lezione dal titolo “La religiosità
della terra - una fede civile per
la cura del mondo”.
Meteo
Numeri utili
Bellaria
Max
15
Min
5
Rimini
Santarcangelo
EMILIA ROMAGNA
Riccione
Cattolica
RSM
Morciano
di Romagna
Novafeltria
Pennabilli
MARCHE
Pomeriggio
Sera
Notte
tel. 199892021*
www.trenitalia.it
*pagamento
Federico Fellini
tel. 0541 715711
www.riminiairport.com
Farmacie di turno
Rimini
Diurno Notturno: 24h su 24h
VALLESI
Corso d’Augusto, 44
tel. 0541 24840
Riccione - Comuni periferici
Diurno e notturno: 24h su 24h
COMUNALE 2
Via Flaminia, 25
Riccione
tel. 0541 643184
Coriano - Cattolica - Misano
Adriatico - Gabicce mare
COMUNALE 1
Via Del Prete, 5/7
Cattolica
tel. 0541 966586
COMUNALE SAN BENEDETTO
Via Cabral, 26 a/b
Cattolica
tel. 0541 966517
AL PONTE
Via Trado, 80 - San Clemente
tel. 0541 857206
Bellaria - Igea marina
COMUNALE BORDONCHIO
Via Baldini, 37/G - Igea Marina
tel. 0541 332419
Alta Valmarecchia
Notturno diurno e notturno:
BALDUCCI
Via Romagna, 37 - Novafeltria
Secchiano
tel. 0541 912491
Santarcangelo di Romagna
e Bassa Valmarecchia
CORPOLÒ
Via Marecchiese, 576-578-580
Corpolò di Rimini
tel. 0541 750113
Oroscopo
ARIETE: Una situazione sta diventando difficile e pesante : rischi
di perdere la pazienza e di litigare
inutilemente. Cerca di distrarti.
TORO: In amore ogni cosa andrà
al suo posto ma solo se vorrete realmente risolvere i problemi rimasti
in sospeso senza mettere più la
testa sotto la sabbia!
GEMELLI: Momento no per i sentimenti. Meglio single che accompagnati a partner che non possono
darvi le garanzie che pretendete.
CANCRO: Cercate di non dispiacere i vostri parenti che guardano
ai vostri atteggiamenti in modo
piuttosto critico.
LEONE: Potreste aver bisogno di
tutta la vostra forza per riconoscere che una vostra storia extra del
passato è stata più importante per
voi di quanto voi stessi pensiate.
VERGINE: Un amore impossibile ti
attirerà fortemente. Voglia di cambiamenti.
BILANCIA: E’ in arrivo un piccolo
regalo: ricambiate presto il gentile
gesto, almeno con un sorriso.
SCORPIONE: Possibilità di avviare nuove collaborazioni vantaggiose: riceverete presto proposte
nuove e favorevoli.
Possibili inviti a qualche festa per
le prossime settimane.
SAGITTARIO: Prendete le inziative
giuste per iniziare un’attività in proprio o un lavoro autonomo: sono
maturi i tempi per inziare progetti
nuovi e quindi distaccarvi dalla realtà in cui vivete.
CAPRICORNO: Non piangete
sempre sul latte versato: questo
ormai non si raccoglie più. Vi conviene usare le energie residue per
costruire situazioni nuove.
ACQUARIO: Oggi avrete un occasione preziosa per mostrare a
tutti che non amate nascondervi e
sapete assumervi le vostre responsabilità.
PESCI: Un cambiamento favorevole nel lavoro. Cura maggiormente il look.Fortuna in amore e al gioco. Un invito da considerare.
18
l
MERCOLEDÌ 29 OTTOBRE 2014
©
Litoincisa 87 sas
Via Emilia, 84 - Rimini
Tel. 0541 742346
SERVIZI TURISTICI
La Litoincisa87 sta diventando un punto di riferimento a
livello nazionale nel campo delle edizioni per il turismo,
per la sua competenza nel settore per la sua versatilità
e produzioni mirate alle esigenze delle specifiche località e per l’originalità e l’esclusiva dei prodotti trattati e
spesso creati in simbiosi col cliente stesso.
e
elli
ich
r
t
e
e
u
n
ag
Acq sivi
m
e
e
Ad ndin
e
i
Ag umin
Alb amite i
li
l
r
Ca enda trada
l
Ca tine S
r
Ca toline i
e
r
Ca ositor guid e
o
Esp cart istich
o
r
Fot de tu
i
Gu titoni ica
t
Ma ettis
g
Og helli hieri
Rig tobicc te
t
Sot aglie
Tov
Progettazione, produzione e vendita di materiale
EDITORIALE e SOUVENIR per il settore turistico
con vasto assortimento di:
• Cartoline, di vari formati, brillantinate e fustellate.
• Albumini (svolgibili).
• Guide turistiche, tascabili e di pregio.
• Piantine regionali, zonali e di città.
• Calendari fotografici.
• Tovagliette.
• Adesivi di varie forme.
• Agende magnetiche e non.
• Ceramiche personalizzate.
no
• Calamite normali
e fustellate (animali conchiglie fiori
cuori papiri fantasie, francobolli ovali e stondate).
• Matitoni e matite decorate e illustrate.
• Righelli, segnalibri.
• Spille, portachiavi e oggettistica varia.
• Nonché espositori di vari generi e su commissione.
www.lito87.it
visita il nostro sito per visualizzare i nostri prodotti
Sport
Rimini
MERCOLEDÌ
29 OTTOBRE 2014
l
19
IL PUNTO SULLA SERIE D - Il pareggio tra Este e Porto Tolle consente alla formazione di mister Cari di portarsi a due punti dalla vetta
Bomber Marrazzo fa volare il Piacenza, emiliani da soli al comando
RIMINI - (c.c.) La nobiltà si avvicina
al potere. Il girone D di serie D comincia a prendere sempre più i connotati auspicati alla vigilia da Piacenza e Rimini, le due piazze più carismatiche del raggruppamento. Pur faticando più del prevedibile contro il
fanalino di coda Jolly Montemurlo
(per vincere serve un rigore trasformato da bomber Marrazzo, 8° centro
stagionale), gli emiliani coronano il
loro inseguimento e agganciano per
la prima volta la vetta del campionato
mentre appena 2 punti sotto ecco il
Rimini corsaro all’Euganeo nel segno
di Pera (tripletta e quota 6 nella classifica marcatori). La risalita delle due
biancorosse è resa possibile dal pari
nel big-match di giornata, quello tra
Este e Porto Tolle. Un pari tutt’altro
che scontato e caratterizzato da girandole di gol ed emozioni: il risveglio di Cozzolino (di nuovo capocannoniere del girone a 9 reti), dopo la
doppietta di Laurenti, pareva valere il
colpaccio ai rodigini, raggiunti invece
sul 3-3 al 92’ da Lelj che lascia l’Este
al 2° posto. Porto Tolle scavalcato in
classifica anche dalla sempre più
compatta Virtus Castelfranco, che
vince in rimonta il derby modenese
con il Formigine calando il poker (risolve l’ex santarcangiolese Beatrizzotti) e presentandosi così appaiata al
Rimini all’interessante scontro diretto
in programma domenica prossima al
“Romeo Neri”. Fermate sul pari in
bianco Fiorenzuola (a Fidenza) e
Abano (in casa con lo Scandicci), risale invece la Correggese, capace di
espugnare il fortino di Budrio dove
finora il Mezzolara aveva costruito la
sua classifica. Chiurato, il solito Ferrari e Rios mortificano Bazzani & c.
ai quali la vittoria sul Rimini di tre
domeniche fa ha evidentemente dato
alla testa. Nella zona calda della classifica il balzo più importante lo fa l’Imolese vincendo di misura il derby
del “Nanni” con il Bellaria: un gol di
Buonaventura ridà ossigeno ai rossoblù di Bardi e tiene ferma la Antonioli-band a quota 10. Resta impelagato
invece il Romagna Centro che anzi si
salva dal ko nel posticipo del “Manuzzi” contro la Ribelle soltanto all’86’ con un rigore di Gavoci. I ravennati, prossimi avversari del Piacenza,
erano passati in vantaggio con Moretti.
Il tecnico del Piacenza Monaco
I NUMERI BIANCOROSSI DOPO LA 9ª GIORNATA - Ben 19 le reti all’attivo, non succedeva dal campionato 1056-‘57
Rimini, la strada è quella giusta
Prima rimonta esterna della stagione e 4-1 corsaro dopo 17 anni
Quattro vittorie in 5 partite come la squadra di D’Angelo nel 2011-‘12
di CRISTIANO CERBARA
RIMINI - Probabilmente è
ancora presto per affermarlo con assoluta certezza, ma i numeri dopo
le prime 9 giornate di
campionato
sembrano
indicare la strada giusta
imboccata dal Rimini.
Un dato su tutti è quello
dell’attacco, capace di andare a bersaglio ben 19
volte. Sotto l’Arco d’Augusto non succedeva da
qualcosa come 58 anni,
più precisamente dal
campionato di Promozione Emilia edizione
1956-’57: anche allora 19
gol nelle prime 9 partite.
Dopo 17 anni un 1-4.Il
Rimini non vinceva fuori
casa con il punteggio di
4-1 dal 5 ottobre 1997, ci
riuscì l’armata di Mauro
Melotti a Fano con Tedeschi-bis e i gol di Buratti e
Pompini. Nei successivi
17 anni la quaterna esterna era uscita soltanto altre 4 volte: a Pisa (3-4)
nella
stessa stagione
1997-’98, a Imola (0-4)
nel 2000-’01, a La Spezia
(3-4) in B nel 2006-’07 e a
Bergamo contro l’Albi-
Ora i tifosi biancorossi possono sorridere
noleffe (0-4) sempre tra i
cadetti nella stagione
successiva. Da aggiungere al computo anche due
0-5, a Pescara in B (2006’07) e due anni fa in C2 a
Milazzo.
Prima rimonta esterna. Nelle precedenti trasferte di Este e Budrio
contro il Mezzolara, al
Rimini non era mai riuscito di rimontare lo
svantaggio iniziale. Il ribaltone dell’Euganeo arriva a distanza di oltre 9
mesi dall’ultima “remun-
tada” esterna, andata in
scena a Cuneo contro il
Bra lo scorso 12 gennaio
(reti di Radoi e Fall per
l’1-2 finale).
Striscia vincente. Non
sarà consecutiva perché
inframezzata dal ko di
Budrio, ma la serie di 4
vittorie nelle ultime 5
partite resta comunque
importante e pesante. Il
Rimini non ci riusciva dal
2011-’12: nel girone di
andata la squadra di Luca
D’Angelo vinse a Valenza
Po alla 4ª (0-1), poi ko
con il Casale (0-2) e tris di
vittorie a Poggibonsi (01) e al “Neri” con Alessandria (1-0) e Bellaria
(2-1).
Pera hattrick. All’Euganeo di Padova, Manuel
Pera si è iscritto nell’albo
d’oro dei triplettisti biancorossi. L’attaccante toscano prende il testimone da Francesco Morga,
l’ultimo capace di mettere a segno un “hattrick” il
5 maggio 2013 al “Grotta
Polifemo” di Milazzo. In
precedenza
troviamo
Ivan Buonocunto in D
contro
l’Agnonese
(2010-’11) e il “Cobra”
Davide Di Nicola a Brescello in C2 nel 2002-’03,
anche in quel caso con
due rigori.
Doppio penalty. E’ ancora Morga il predecessore di Pera sul tema del
doppio rigore realizzato
in trasferta da un biancorosso. L’ultima volta era
successo infatti il 21 ottobre 2012 a Casale (C2)
quando l’attaccante pugliese trasformò il rigore
del provvisorio 0-1 e
quello del definitivo 2-2
al 5’ di recupero.
CALCIO - Baldazzi vicino all’Imolese
Un turno di stop
per il Titano Ferrero
Mister Buglio ad Acqui
RIMINI - (c.c.) Il difensore del San Marino Vittorio Ferrero salterà la
trasferta di Pisa per via del turno di squalifica comminatogli dal giudice sportivo. Per il Santarcangelo da registrare invece l ’entrata in
diffida di Olivi e Scicchitano.
Arbitri. Pisa-San Marino (sabato alle 19,30) sarà diretta da Mantelli di Brescia mentre per Santarcangelo-Pistoiese (domenica ore
12,30) è stato designato Balice di Termoli.
Qui Santarcangelo. Ripresa degli allenamenti per i gialloblù di Fraschetti. Assente De Respinis, hanno lavorato a
parte Olivi e Polenghi. Oggi doppia seduta, domani partitella.
Prevendita. I biglietti per il match del “Mazzola” contro la Pistoiese sono disponibili in sede dalle 14,30 alle 17,30 (sabato anche al
mattino dalle 10 alle 12) mentre domenica il botteghino aprirà alle 9.
Inoltre sono aperti i seguenti punti vendita: tabaccheria Della Piazza
(via Molari 10) e ricevitoria Fidelyus (via Pascoli 22).
Qui Rimini. Lavoro differenziato per Ricchiuti, Calori e Pera
mentre Martinelli e Di Deo proseguono il loro programma di recupero. Stamattina seduta al “Neri” dove alle 12 verrà ufficialmente
presentato Sandro Cangini, nuovo collaboratore dell’area tecnica. Di
seguito presentazione della collaborazione con il centro Isokinetic.
Ex biancorossi. Francesco Buglio è il nuovo allenatore dell’Acqui
(serie D girone A) dove milita anche Jeda. Intanto Gigi Baldazzi è
vicino all’Imolese.
Porto Tolle cambia. Il Porto Tolle ha esonerato mister Tiozzo.
Tra i papabili per la panchina rodigina c’è anche Gadda.
CALCIO SAMMARINESE - Nel girone B il Fiorentino, grazie alla tripletta di Jaupi, supera 3-2 la Folgore e la raggiunge al comando della graduatoria
Nel gruppo A la Virtus aggancia in vetta la Juvenes Dogana
SAN MARINO - Tandem di squadre al comando dei due gironi del
campionato sammarinese. E’ questa la notizia uscita dalla 6ª giornata
che si è disputata lo scorso fine settimana. Nel gruppo A la Virtus, approfittando del turno di riposo imposto dal calendario alla Juvenes Dogana, ha agganciato la vetta pareggiando 0-0 tra le mura amiche con il
Murata. A una lunghezza dalla coppia di testa il Tre Fiori che ha superato, con un netto 3-1, il Cailungo. Ospiti in vantaggio al 32 ’ grazie a un
calcio di rigore trasformato da Nicholas Stradaioli. Al 25’ della ripresa,
sempre dagli undici metri, il pareggio di Martin Ramiro Lago. Al 34’ il
raddoppio di Federico Amici prima del definitivo sigillo realizzato da
Alberto Balducci allo scadere. Detto del Murata, che ha costretto la Virtus allo 0-0, è finita in parità (1-1) anche la scontro diretto di bassa clas-
sifica tra Faetano e Cosmos. Ospiti in vantaggio con Simon Parma, al 13’
del primo tempo. Al 29’della seconda frazione di gioco Mattia Giardi ha
realizzato il pareggio per i locali. Nel gruppo B, dove era in programma
il big match del week-end, il Fiorentino ha superato la Folgore 3-2 raggiungendo in vetta alla graduatoria gli avversari di giornata. Il grande
protagonista del match è stato Enea Jaupi, autore della tripletta che ha
deciso l’incontro. Jaupi è andato a segno al 34’del primo tempo, poi nella
ripresa al 22’e al 35’. Le reti degli ospiti sono state messe a segno da Fabio
Ceschi, al 16’ del secondo tempo e da Francesco Perrotta, su calcio di
rigore, al 40’ della ripresa. A due lunghezze dalla coppia di testa la Libertas che, tra le mura amiche, ha superato 1-0 il Tre Penne grazie a una rete
realizzata, al 6’ del secondo tempo, da Gian Luca Morelli. Si porta nelle
zone nobili della graduatoria anche il Domagnano che ha espugnato 21 il campo del fanalino di coda San Giovanni. Gli ospiti, di fatto, archiviano la pratica già nella prima frazione grazie alla doppietta di Carlo
Chiarabini al 31’ e al 41’, quest’ultima rete è stata realizzata dagli undici
metri. Inutile la rete siglata da Daniele Friguglietti, alla mezz ’ora della
ripresa, sempre su calcio di rigore. Nelle retrovie il Pennarossa espugna
2-0 il terreno della Fiorita, agganciando il classifica i campioni in carica.
Le reti sono state realizzate al 5’ del primo tempo da Stefano Fabbri e, al
19’ della ripresa, da Armando Aruci. Le classifiche. Girone A: Juvenes
Dogana e Virtus 11, Tre Fiori 10, Murata 8, Cailungo 4, Faetano e Cosmos 2. Girone B: Fiorentino e Folgore 13, Libertas 11, Domagnano 10,
Pennarossa e La Fiorita 7, Tre Penne 5, San Giovanni 1.
20
l
MERCOLEDÌ 29 OTTOBRE 2014
LO
LEGGI DOVE
VUOI
E
QUANDO
SIAMO GIÀ IN 9.500
a sfogliare da Smartphone e Tablet*
Vuoi
promuovere la tua
attività, i tuoi
prodotti o servizi?
Chiamaci o scrivici per una
consulenza
personalizzata gratuita.
Questi sono i nostri
contatti:
[email protected]
0541 444011
* Numero totale di download certificati dell’applicazione NQ News da Apple Center e Android Play Store alla data del 31/07/14
Sport Rimini
MERCOLEDÌ 29 OTTOBRE 2014
l
21
CICLISMO - Dopo un avvio difficile la formazione Juniores è stata protagonista di una grande rimonta
Finale di stagione col botto per la Sidermec-Vitali
Il diesse Maffi: “Un crescendo rossiniano che mi ha reso orgoglioso
Il prossimo anno cercheremo di ripetere quanto fatto nel 2013”
RIMINI - Dall’inizio incerto e
difficile al finale di stagione
con i fuochi d’artificio. Così
si può definire il 2014 della
squadra Juniores della Sidermec-Vitali che, per il terzo anno consecutivo, ha visto in ammiraglia il direttore sportivo riminese Gian
Luca Maffi.
“Abbiamo sofferto tantissimo nei primi mesi, fino alla
conclusione di giugno, la stagione è stata per noi al di sotto delle aspettative - esordisce Maffi -. Ci siamo trovati a
fare i conti con equilibri di
squadra un po’ allo sbando e
con tanti difetti da risolvere.
Ma poi con la vittoria di Elia
Battistini nelle Marche, siamo riusciti a cambiare rotta.
Ed è iniziata la rimonta. Alla
fine dell’anno ci siamo trovati con cinquanta punti
nella classifica nazionale,
contro i dieci dei primi tre
mesi, anche se come società
siamo arrivati distanti dalle
prime posizioni di classifica.
Sono convinto che ci rifaremo nel 2015”.
Come si spiega un inizio
La formazione Juniores 2014 al gran completo
così critico?
“E’ dipeso da diversi i fattori. Anzi tutto il rinnovamento della squadra con
l’inserimento di undici ex allievi su dodici corridori. Un
po’ di inesperienza, qualche
caduta di troppo, malanni di
stagione, hanno influito sul
morale dei ragazzi. C’è voluto del tempo per ritrovare l’amalgama e da parte mia ho
detto sempre, chiaro e tondo,
ai ragazzi che, prima o poi, il
momento critico sarebbe
passato. E così è stato”.
E’ soddisfatto del bilancio?
“Ribadisco, siamo lontani
dall’annata 2013. Però il crescendo ‘rossiniano’ degli ultimi tre mesi mi fatto sentire
orgoglioso dei miei ragazzi.
Abbiamo vinto quattro gare
su strada: due con Federico
Orlandi, una con Elia Batti-
stini, una cronometro con
Daniele Di Gilio più una tipo
pista con lo stesso corridore e
il titolo regionale della corsa
a punti. E poi la grande vittoria di Orlandi al campionato
italiano su pista della corsa a
punti al velodromo di Montichiari. Devo dire una maglia ‘Tricolore’ inaspettata
ma per questo ancora più
gradita. Che, per dirla tutta,
ha dimostrato soprattutto il
carattere e le qualità di questo ragazzo che era al primo
anno nella categoria”.
E in prospettiva 2015,
cosa ci sarà di nuovo in casa Sidermec-Vitali?
“Abbiamo preso e inserito
diversi interessanti ragazzi.
Alcuni sono della nostra zona, altri provengono dalle
provincie di Ferrara e Bologna. Pensiamo di avere scelto come sempre dei giovani
validi. Vedremo poi alla prova dei fatti - chiosa, in conclusione, Maffi -. Per adesso
siamo in riposo, ancora per
qualche settimana, e poi si
riparte. Decisi più che mai a
fare meglio di quest’anno”.
CICLISMO - Ma potrebbe anche decidere per lo stop
Olei conteso da 3 squadre u23
SAN MARINO - Per Federi-
co Olei, ormai ex corridore
Juniores del Gs Elite Service di Cesenatico, questi sono giorni di meditazione.
Infatti l’estroso ciclista
sammarinese non ha ancora deciso se continuare l’attività ciclistica o dedicarsi
ad altro. Tutto questo, nonostante sia reduce da una
stagione da protagonista,
che l’ha visto vincere due
gare e con all’attivo una serie di piazzamenti nei primi
cinque degli ordini d’arrivo. Da settimane è richiesto
da diversi team under 23,
due perfino della Toscana e
uno delle Marche. E’ un
problema di scelta? Si e no.
Comunque, nel caso dovesse decidere, non avrebbe
dimostrato tanto interesse
all’offerta del Velo Club Senigallia, che per altro ha allestito una forte squadra, e
dove c’è anche il suo amico
riccionese Alberto Buono.
Per quanto riguarda i due
club toscani, molto conosciuti, ma dei quali per il
momento non sveliamo
nulla, anche per non creare
problemi, restano punti interrogativi. Questione di
soldi? Non è dato a sapere.
E allora quali sono i motivi che costringono un ragazzo come Olei a sfogliare
la margherita, quando ormai tutti si sono accasati?
Uno, e forse questo potrebbe essere importante, è
legato alla decisione della
fidanzata Martina Giorgio.
Quest’anno la riccionese
era Juniores ed ha indossato la casacca del Re Artù di
Forlì, ma ha deciso di attaccare la bici al chiodo. Chissà, forse, Federico Olei, per
amore, vuole smettere di
correre anche lui?
VOLLEY SERIE B - Nel femminile doppio hurrà per Stella e San Giovanni
VOLLEY SERIE C - Tra le donne Rimini fa proprio il derby con Riccione
Rovelli, brutto ko contro Trento
Bellaria sorride, secca sconfitta per San Marino
RIMINI - Due successi e un ko. Questo il bi-
lancio delle formazioni riminesi impegnate nella 2a giornata del campionato cadetto
che si è giocata lo scorso fine settimana. In
serie B1 maschile nuovo brutto ko per la
Dolciaria Rovelli Morciano che, dopo il
passo falso rimediato all'esordio sul parquet del Modena Est (3-0), è stata sconfitta,
con lo stesso punteggio, tra le mura amiche
dal Trento (19-25, 20-25, 17-25 i parziali).
Gli altri risultati della giornata: BolzanoModena Est 1-3, Ferrara-Grottazzolina 31, Modena Zero-Carpi 0-3, MonseliceForlì 0-3, Monticelli-Motta 3-1, PrataMontecchio 3-2. La classifica: Carpi, Modena Est, Monticelli e Ferrara 6, Grottazzolina, Forlì, Montecchio, Motta e Trento
3, Prata 2, Modena Zero 1, Bolzano, Monselice e Morciano 0. Buone notizie arrivano invece dalla serie B2 femminile. Se-
condo hurrà consecutivo per la Battistelli
San Giovanni in Marignano che, dopo il 30 corsaro ottenuto ad Loreto, ha bagnato
nel miglior modo possibile l'esordio davanti al pubblico amico imponendosi con
il medesimo score (25-18, 15-18, 26-20).
Bene anche la Stella Rimini che, dopo il
netto ko rimediato all'esordio tra le mura
amiche per mano di Macerata (0-3), si è
prontamente riscattata facendo proprio il
derby con il Gabicce con l'identico punteggio (22-25, 22-25, 26-28). Gli altri risultati
della giornata: Altino-Teodora Ravenna 30, Cervia-Falconara 3-0, Macerata-Gubbio 3-1, Manoppello-Loreto 1-3, Moie-Pescara 3-0. La classifica: Battistelli San Giovanni in Marignano, Cervia, Altino, Macerata e Moie 6, Falconara, Stella Rimini, Gabicce e Loreto 3, Civitanova, Gubbio, Manoppello, Pescara e Teodora Ravenna.
NUOTO - Nel 3° Trofeo “Città di Riccione”che ha dato il via alla stagione indoor della Perla Verde
RIMINI - Bilancio con luci e ombre per le formazioni riminesi e sammarinesi impegnate nella
2ª giornata del campionato di serie C. Due successi e altrettanti ko nella serie C maschile. A
sorridere l’Elettrocentro2 Bellaria che ottiene il secondo successo consecutivo superando con
un netto 3-0, tra le mura amiche, Imola (25-15, 25-14, 25-19). Bene anche l ’Info Alberghi
Imola che espugna 3-2 il parquet di Faenza (25-18, 12-25, 23-25, 25-23, 9-15). Entrambe
sconfitte San Giovanni in Marignano e San Marino. I Titani sono stati superati con un secco
3-0, tra le mura amiche, da Bologna (23-25, 22-25, 23-25). Il Falco Servizi è caduto 3-1 sul
campo del Mosaici Ravenna (30-28, 17-25, 27-25, 25-21). Gli altri risultat i della giornata:
Budrio-Rubicone 1-3, Villafranca-Involley Ravenna 0-3. La classifica: Involley, Elettrocentro2 Bellaria, Bologna e Mosaici Ravenna 6, Titan Services San Marino e Rubi cone 3, Info
Alberghi Rimini e Forlì 2, Falco Servizi San Giovanni in Marignano e Faenza 1, Budrio e
Imola 0. Nella serie C femminile il Caffè Pascucci Rimini si aggiudica con un secco 3-0 il
sentito derby con Riccione (25-12, 25-18, 25-23). Colpo esterno di San Marino che espugna
3-2 il parquet della Teodora Ravenna (25-15, 20-25, 18-25, 25-19, 10-15). Entrambe ko le due
bellariesi. La Romagna Est è stata sconfitta 3-1 sul campo di San Lazzaro (25-19, 24-26, 2624, 26-24). Stessa sorte, e con il medesimo score, è toccata al Pgs Pizzeria Tomi sul parquet
dell’Olimpia Master Ravenna. Gli altri risultati della giornata: Villanova-Pontevecchio 3-1,
Alfonsine-Imola 3-1, Ozzano-Lugo 0-3. La classifica: Caffé Pascucci Rimini, Lugo e Ravenna
6, Alfonsine 4, Pontevecchio, Ravena, San Marino, Villanova e San Lazzaro 3, Pgs Bellaria e
Ozzano 2, Riccione 1, Romagna Est Bellaria e Imola 0.
THAI BOXE - Il fighter corianese ha regalato alla Polcom Riccione un titolo che mancava
Celli, Sabbioni e Paganelli profeti in Patria Bounguila campione europeo Iska nel K1
RICCIONE - Con il 3° Trofeo Città di Riccione,
domenica si è aperta la lunga stagione indoor
allo Stadio del Nuoto della Perla Verde. Si è gareggiato in vasca da 25 metri, come usuale a inizio stagione ma anche in vista dei mondiali di
Doha in Qatar dal 3 al 7 dicembre. Proprio in
quest’ottica vanno letti i tempi coi quali il riccionese Simone Sabbioni, convocato per la manifestazione, ha vinto i 100 dorso in 52”99 (personale a 52”01) e i 200 dorso in 1’56”33 (personale a
1’55”19). Elisa Celli ha vinto i 100 in 1’09”57
(personale 1’07”92) e i 200 rana in 2’27”12 (personale a 2’21”98). “Simone sta lavorando per essere pronto per Doha - spiega il responsabile tecnico della sezione nuoto della Polcom -, mentre
la stagione di Elisa non ha obiettivi così immediati. Dunque, si tratta di tempi soddisfacenti, in
linea con le aspettative, considerato che si tratta
comunque della prima uscita stagionale”. Anche
il campione d’Italia Junior Marco Paganelli non
ha mancato la vittoria sui 100 rana nella sua categoria, imponendosi in 1’03”54. Tra i più giovani,
tantissimi della Polisportiva sono andati a medaglia (in totale Riccione schierava 54 nuotatori).
Da sottolineare le prove di quelli che, oltre alla
medaglia, hanno ottenuto buoni tempi o migliorato i propri personali. Aurora Ricchi (Esordienti A1) ha vinto i 100 farfalla in 1’21’30 ed è arrivata seconda nei 100 stile in 1’12”82. Samanta
Mazzoni ha preso l’argento nei 100 rana Ragazzi
(1’15”88). Argento anche per Lucrezia Brigidi
(1’37”84) e per Giacomo Alessandri (1’17”88)
nei 100 rana Esordienti A. Bronzo per Caterina
Baraghini nei 100 stile Ragazzi 1’02”08. Tra i big
in gara, le migliori prestazioni tecniche assolute
sono state il 47”24 di Marco Orsi nei 100 stile e il
57”98 di Ilaria Bianchi nei 100 farfalla. Dulcis in
fundo, la società di casa, la Pro Swim SS9/Polisportiva Comunale Riccione si è imposta su tutti
i team partecipanti, precedendo il CN Uisp.
RICCIONE - Anoir Bouguila ha vinto il
Campionato europeo di K1 75 kg per la
sigla ISKA che si è tenuto a Pescara da
giovedì a domenica scorsi. Il fighter corianese, italiano di origini tunisine in
forza alla sezione di
Thai Boxe della Polisportiva ha battuto, nella finale di domenica,
Stefano Fanelli, atleta
della Nazionale Italiana
Fight One, regalando alla Polisportiva un titolo
che mancava in bacheca. “Sono stati tre round
davvero combattuti fino alla fine - racconta Samuele Ortensi, tecnico della
Thai Boxe Riccione -. Anoir ha messo
subito in difficoltà Fanelli con potenti
low-kick accompagnati da un gancio si-
nistro che ha segnato subito l’avversario
sotto l’occhio destro. Fanelli ha risposto
da par suo ma Bouguila ha tenuto le redini del match per tutte e tre le riprese
portando, nel complesso, più colpi. E’
stata davvero una grande vittoria anche perché
preceduta da altri due
incontri: venerdì 24
contro Remo Iannoni
del Fighting Gym di Pescara (vittoria per giudizio unanime alla terza
ripresa) e sabato 25 battendo in semifinale Nicola Martinelli dell'Accademy Fight
System, finito al tappeto già al primo
round ma poi bravo a resistere alla forza
di Anoir per tre riprese, seppur a fatica”.
22
l
MERCOLEDÌ 29 OTTOBRE 2014
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
1
File Size
14 209 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content