close

Enter

Log in using OpenID

Catalogo Altalex Formazione (Ottobre 2014

embedDownload
Gentile Cliente,
Altalex Formazione è lieta di presentarLe il Catalogo Master e Corsi professionali ottobre 2014 marzo 2015 e La invita a prendere visione di importanti novità.
Nuovi progetti formativi
L’offerta Altalex Formazione si amplia: accanto ai corsi classici, consolidati da molteplici
edizioni e da un successo in continua crescita, nascono nuovi progetti per approfondire
e specializzare le proprie competenze professionali con aggiornamenti mirati, all’insegna
delle più recenti novità legislative ed interpretazioni giurisprudenziali.
In evidenza i Master in diritto diritto delle assicurazioni, finanza agevolata, diritto e
business dei paesi emergenti, diritto dei paesi islamici; i Corsi sulle tecniche di redazione
degli atti, privacy e sicurezza aziendale, tutela del contribuente; i Seminari sul nuovo
Codice di Giustizia sportiva, sulla privacy in ambito medico-sanitario, sulla responsabilità
della banca e dell’intermediario finanziario.
Altalex inoltre arricchisce l’offerta dedicata alla preparazione di accesso alla professione:
accanto al Corso intensivo di Esame Avvocato, nasce il Corso di formazione per Amministratore
di Condominio per essere in toto al passo con la Riforma del Condominio!
Nuove opportunita’: formazione finanziata
Il Catalogo Altalex Formazione presenta un’offerta formativa in grado di rispondere
pienamente alle esigenze dei professionisti del mondo del diritto, garantendo il massimo
arricchimento delle competenze e abilità professionali. E quest’anno presenta nuove
opportunità.
Altalex Formazione supporta lo Studio professionale e le Aziende che richiedono piani
individuali e/o voucher formativi: fornisce loro informazioni su come procedere e sulla
documentazione da presentare ai Fondi. Inoltre Altalex Formazione sviluppa progetti
formativi “su misura” in base alle specifiche esigenze di Studi professionali e Aziende su
tematiche tecnico specialistiche o manageriali.
Nuovi incentivi
Approfitti di queste interessanti iniziative, l’occasione ci è gradita per omaggiarLa con un
BUONO SCONTO del valore di €50,00*
Consulti il sito www.altalexformazione.it
Cordiali saluti,
Altalex Formazione
CODICE BUONO SCONTO
COUPFOR14
* Il buono sconto è valido solo fino al 31 dicembre 2014 su tutto il Catalogo Altalex Formazione e per un importo minimo di €200,00.
Il buono è utilizzabile su shop.altalex.com.
Formazione per i professionisti delle materie giuridiche
Altalex nasce nel 2000 come Rivista Giuridica Telematica e diviene, nell’arco di pochi anni, un
luogo di aggiornamento sempre dinamico ed efficiente per la navigazione nel mondo del diritto e del
fisco. La formula imprenditoriale adottata dai due soci fondatori, sempre ispirata ai principi della Rete,
si rivela da subito straordinariamente vincente.
Oggi Altalex è il primo quotidiano giuridico sul web italiano dove ogni mese 2.000.000 di lettori
effettuano 4.000.000 visite, leggendo oltre 8.000.000 di pagine.
Altalex è composta da uno staff redazionale coadiuvato da oltre 100 collaboratori esperti del diritto
che garantiscono un’informazione semplice, tempestiva, corretta ed imparziale.
Dall’esperienza maturata nasce Altalex Formazione con il preciso scopo di offrire un metodo di
aggiornamento e formazione finalizzato alle esigenze dei professionisti del diritto.
L’offerta di Altalex Formazione nasce per
tutti coloro che, operando quotidianamente
nel diritto, sentono l’esigenza di trasformare il
bisogno di formazione in un’occasione di analisi
ed approfondimento professionale, oltre che
di incontro, confronto e scambio di idee e di
esperienze con professionisti di tutta Italia.
L’incontro con relatori di consolidata
esperienza e prestigio permette di approfondire
e specializzare le proprie competenze
professionali con aggiornamenti mirati,
all’insegna delle più recenti novità legislative
ed interpretazioni giurisprudenziali.
Gli strumenti formativi sono pensati non solo
per offrire una visione globale della norma per
ottenere una comprensione dottrinale delle
tematiche del diritto, quanto per apprendere
metodologie pratiche che aumentano le
capacità del professionista nell’affrontare un
mercato sempre più difficile e concorrenziale.
Per questo, l’approccio adottato da Altalex
Formazione è di differenziare i propri corsi
basandoli sull’esame di case history che
aiutano ad affrontare le problematiche del
diritto con taglio estremamente pratico.
Elemento peculiare del metodo di Altalex
Formazione consiste nel favorire uno scambio di
esperienze e competenze professionali tra coloro
che partecipano ai corsi ed i relatori (avvocati,
magistrati, notai, rappresentanti delle istituzioni e
della Pubblica Amministrazione), nella più ampia
accezione della logica della “community”.
Per questo motivo vengono favoriti nell’ambito di
ciascun corso, convegno o master, momenti di
networking tra i partecipanti e di incontro con i
relatori, utili a sviluppare relazioni professionali.
I relatori che partecipano agli eventi di Altalex
Formazione sono scelti con criteri che
assicurino ai partecipanti contenuto, praticità,
comunicazione garantendo, oltre ad un rigoroso
inquadramento teorico, il massimo arricchimento
delle competenze ed abilità professionali.
CORSI ACCREDITATI AI FINI DELLA FORMAZIONE CONTINUA DEGLI AVVOCATI
Per i dettagli di ciascun evento consultare i programmi on line sul sito
www.altalexformazione.it
Indice
PPag. 4
PPag. 5
Calendario
Relatori
Master
PPag. 6
PPag. 8
PPag. 10
PPag. 12
PPag. 14
PPag. 15
PPag. 16
PPag. 17
PPag. 18
PPag. 19
PPag. 20
PPag. 21
PPag. 22
PPag. 23
PPag. 24
PPag. 25
PPag. 26
PPag. 27
PPag. 28
PPag. 29
PPag. 30
PPag. 31
PPag. 32
PPag. 33
PPag. 34
PPag. 35
Master sul nuovo diritto di famiglia
Master sul nuovo diritto del lavoro e della previdenza sociale
Master in diritto e giustizia dello sport
Master in diritto dello spettacolo
Master in diritto e business dei paesi emergenti
Master breve in diritto societario
Master breve in diritto e contenzioso bancario e finanziario
Master breve in diritto fallimentare e gestione della crisi d’impresa
Master breve in diritto della proprietà industriale
Master breve in diritto delle assicurazioni
Master breve in contrattualistica internazionale
Master breve in diritto alimentare e legislazione vitivinicola
Master breve in diritto e processo penale
Master breve in diritto delle nuove tecnologie
Master breve in diritto dei paesi islamici
Master breve in diritto della navigazione
Master breve in diritto e contenzioso degli appalti pubblici
Master breve in diritto processuale familiare e strumenti patrimoniali nel diritto di famiglia
Master breve in diritto dell’arbitrato interno e internazionale
Master breve in diritto cinese
Master breve sul nuovo processo civile
Master breve in diritto e pratica della protezione patrimoniale
Master breve in diritto dei trasporti
Master breve in diritto processuale amministrativo
Master breve in diritto della moda
Master breve in diritto della finanza agevolata
Corsi Avanzati
PPag. 42
Corso avanzato sulla responsabilità del medico e della struttura sanitaria
Corso avanzato sul ricorso per cassazione civile
Corso avanzato sulle tecniche di liquidazione dei danni civili
Corso avanzato sulle tecniche di redazione degli atti e di gestione dell’istruttoria
Corso avanzato il custode e il delegato alla vendita. Ruolo, compiti e responsabilità
Corso avanzato sul bilancio d’esercizio
Corso avanzato sulla tutela del contribuente, dalle indagini all’accertamento tributario.
PPag. 43
Corso avanzato in privacy e sicurezza aziendale
PPag. 36
PPag. 37
PPag. 38
PPag. 39
PPag. 40
PPag. 41
Poteri, doveri, diritti: tecniche e strategie difensive
Diritto Civile
PPag. 44
I contratti di appalto e subappalto
PPag. 44
Il diritto del trasporto stradale passeggeri
Normativa, tecniche contrattuali, contenzioso e arbitrato
Diritto del Lavoro
PPag. 45
PPag. 45
Indennizzo inail e responsabilità civile
Invalidità civile: nuovo procedimento e questioni processuali
Diritto Processuale Civile
PPag. 46
PPag. 46
PPag. 47
PPag. 47
Questioni attuali in tema di esecuzione forzata alla luce delle ultime riforme
I nuovi giudizi di appello e di legittimità
Strategie di impugnazione dopo le riforme del 2009-2012
La consulenza tecnica d’ufficio e di parte nel processo civile
La riforma del processo sportivo
Diritto Bancario
PPag. 48
PPag. 48
PPag. 49
PPag. 49
PPag. 50
Difesa avanzata del cliente nel contratto di conto corrente e di mutuo
Competenze illegittime, azioni risarcitorie, centrale dei rischi Bankitalia, usura, problematiche legate all’Euribor
e corretta redazione perizie econometriche
Illegittima segnalazione alla centrale dei rischi: danno e rimedi risarcitori
La responsabilità della banca e dell’intermediario finanziario
Contratti bancari e attualità del contenzioso bancario
Responsabilità degli intermediari finanziari. Contratti derivati e contenzioso
Circolazione Stradale
PPag. 51
Il danno patrimoniale da sinistri stradali
Diritto Fallimentare
PPag. 52
Le soluzioni concordate della crisi d’impresa
Concordato preventivo, accordi di ristrutturazione. Le novità del D.L. 69/2013
Diritto Tributario
PPag. 53
Il processo tributario: tecniche di difesa, reclamo e mediazione
Diritto della Privacy
PPag. 54
PPag. 54
PPag. 55
La privacy nel mondo sanitario
Come agire in caso di violazione del trattamento dei dati personali
Email e marketing: problematiche di privacy e best practices
Corsi Professionali
PPag. 56
PPag. 57
Corso per amministratori di condominio
Corso intensivo di preparazione Esame Avvocato 2014
Corsi di Formazione Online
PPag. 58
PPag. 59
PPag. 59
PPag. 60
PPag. 60
PPag. 60
PPag. 61
PPag. 61
PPag. 61
PPag. 62
PPag. 62
PPag. 63
PPag. 64
PPag. 63
Abbonamento multidisciplinare
Corso online di Legal English
Corso online Processo Telematico Civile (PCT)
Corso online prove scritte esame Avvocato
Corso online prove orali esame Avvocato
Esamina Avvocatura
Corso online Referendario Corte dei Conti
Corso online Polizia Municipale
Corso online Personale Amministrativo P.A.
Formazione In House
Formazione Finanziata
Banche Dati
Modulo di iscrizione
Informazioni generali, sconti e agevolazioni
4
Calendario / www.altalexformazione.it
Calendario
MILANO
ROMA
CAGLIARI
Ottobre
Ottobre
20-11-14 Trasporto stradale passeggeri - pg. 44
10-10-14 Master diritto societario incontro 1 - pg. 15
18-10-14 Master bancario e finanziario 1 - pg. 16
24-10-14 Illegittima segnalazione Centrale rischi - pg. 48
25-10-14 Master diritto e business paesi emergenti 1 - pg. 14
Novembre
04-11-14 Resp. banca e intermediario finanziario - pg. 49
05-11-14 l nuovi giudizi in appello e di legittimità - pg. 46
07-11-14 Privacy nel mondo sanitario - pg. 54
07-11-14 Master diritto delle assicurazioni inc. 1 - pg. 19
12-11-14 I contratti di appalto e di subappalto - pg. 44
14-11-14 Corso avanz. tutela del contribuente 1 - pg. 42
14-11-14 Master diritto spettacolo incontro 1 - pg. 12
14-11-14 Corso amministratori di condominio 1 - pg. 56
21-11-14 Questioni attuali sull’esecuzione forzata - pg. 46
21-11-14 Master diritto alimentare incontro 1 - pg. 21
21-11-14 Master dir. e pratica protezione patrimoni 1 - pg. 31
24-11-14 Indennizzo Inail e responsabilità civile - pg. 45
25-11-14 Il danno patrimoniale da sinistri stradali - pg. 51
28-11-14 Corso avanzato resp. del medico 1 - pg. 36
Dicembre
04-12-14 Difesa cliente nel contratto di c.c. e mutuo - pg. 48
12-12-14 Corso avanzato custode e delegato 1 - pg. 40
15-12-14 Corso avanzato liquidazione danni 1 - pg. 38
Febbraio 2015
06-02-15 Master diritto dei trasporti 1 - pg. 32
06-02-15 Master diritto di famiglia incontro 1 - pg. 6
11-02-15 Responsabilità intermediari finanziari - pg. 50
13-02-15 Master processuale amministrativo 1 - pg. 33
13-02-15 Master diritto della moda incontro 1 - pg. 34
13-02-15 Master diritto lavoro e previdenza 1 - pg. 8
19-02-15 Corso avanzato tecniche redazione atti 1 - pg. 39
20-02-15 Master nuove tecnologie incontro 1 - pg. 23
20-02-15 Master diritto dei paesi islamici 1 - pg. 24
28-02-15 Master diritto industriale incontro 1 - pg. 18
Marzo
06-03-15 Corso avanz. ricorso cassazione civile 1 - pg. 37
12-03-15 Email marketing: privacy e best practices - pg. 55
BOLOGNA
26-09-14 La riforma del processo sportivo - pg. 47
24-10-14 Difesa cliente nel contratto di c.c. e mutuo - pg. 48
30-10-14 Corso avanz. tutela del contribuente 1 - pg. 42
06-11-14 Corso avanzato bilancio d’esercizio 1 - pg. 41
07-11-14 Master arbitrato interno e internaz. 1 - pg. 28
14-11-14 Master diritto cinese 1 incontro - pg. 29
15-11-14 Corso avanzato privacy aziendale 1 - pg. 43
21-11-14 Master diritto e giusitizia dello sport 1 - pg. 10
20-02-15 Master finanza agevolata incontro 1 - pg. 35
10-10-14 Corso avanzato resp. del medico 1 - pg. 36
24-10-14 Violazione del trattamento dati personali - pg. 54
24-10-14 Master appalti pubblici incontro 1 - pg. 26
24-10-14 Master diritto fallimentare incontro 1 - pg. 17
31-10-14 Master bancario e finanziario incontro 1 - pg. 16
CATANIA
Novembre
14-11-14 Master diritto e processo penale 1 - pg. 22
20-02-15 Master bancario e finanziario 1 - pg. 16
06-11-14 Difesa cliente nel contratto di c.c. e mutuo - pg. 48
07-11-14 Master diritto industriale incontro 1 - pg. 18
11-11-14 Indennizzo Inail e responsabilità civile - pg. 45
13-11-14 l nuovi giudizi in appello e di legittimità - pg. 46
14-11-14 Master processo civile incontro 1 - pg. 30
20-11-14 Illegittima segnalazione Centrale rischi - pg. 48
21-11-14 Master diritto dei paesi islamici inc. 1 - pg. 24
21-11-14 Corso amministratori di condominio 1 - pg. 56
28-11-14 Soluzioni concordate crisi d’impresa - pg. 52
Dicembre
01-12-14 Corso avanzato liquidazione danni 1 - pg. 38
05-12-14 Trasporto stradale passeggeri - pg. 44
12-12-14 Il processo tributario 1 - pg. 53
Febbraio
07-02-14 Master contrattualistica incontro 1 - pg. 20
13-02-15 Master diritto societario incontro 1 - pg. 15
20-02-15 Master diritto spettacolo incontro 1 - pg. 12
21-02-15 Privacy nel mondo sanitario - pg. 54
27-02-15 Master diritto e giustizia dello sport 1 - pg. 10
FIRENZE
14-11-14 Master diritto alimentare incontro 1 - pg. 21
18-11-14 I contratti bancari e contenzioso - pg. 49
04-12-14 Privacy nel mondo sanitario - pg. 54
06-02-14 Master bancario e finanziario 1 - pg. 16
27-02-15 Master diritto e processo penale 1 - pg. 22
NAPOLI
24-10-14 Corso avanzato resp. del medico 1 - pg. 36
07-11-14 Master diritto lavoro e previdenza 1 - pg. 8
14-11-14 Master nuove tecnologie incontro 1 - pg. 23
21-11-14 Master diritto navigazione incontro 1 - pg. 25
16-01-15 Corso amministratori di condominio 1 - pg. 56
07-02-15 Invalidità civile: nuovo procedimento - pg. 45
20-02-15 Difesa cliente nel contratto di c.c. e mutuo - pg. 48
Marzo
11-03-15 Responsabilità intermediari fnanziari - pg. 50
16-03-15 La Ctu e la Ctp nel processo civile- pg. 47
17-03-15 Il danno patrimoniale da sinistri stradali - pg. 51
SALERNO
07-11-14 Master diritto processuale familiare - pg. 27
PADOVA
17-10-14 Corso avanzato resp. del medico 1 - pg. 36
07-11-14 Corso avanz. ricorso cassazione civile 1 - pg. 37
08-11-14 Master contrattualistica incontro 1 - pg. 20
14-11-14 Master diritto fallimentare inconro 1 - pg. 17
14-11-14 Master bancario e finanziario 1 - pg. 16
29-11-14 Soluzioni concordate crisi d’impresa - pg. 52
03-12-14 Violazione del trattamento dati personali - pg. 54
19-02-15 Email marketing: privacy e best practices - pg. 55
20-02-15 Master diritto delle assicurazioni 1 - pg. 19
TORINO
27-02-15 Difesa cliente nel contratto di c.c. e mutuo - pg. 48
VENEZIA
20-02-15 Master diritto navigazione incontro 1 - pg. 25
5
Relatori / www.altalexformazione.it
Relatori
Sandro Censi
Avvocato e revisore contabile ha ricoperto l’incarico di Presidente del Collegio Sindacale presso un club calcistico di Serie A. Assiste sportivi ed agenti in materia contrattuale, fiscale e di diritto sportivo. E’ stato relatore al Master Universitario di I livello in
Diritto ed Economia dello Sport nell’UE di Teramo, al Master in Strategie per il Business dello Sport a Treviso, al Master di II livello in Diritto dello Sport presso l’Università
di Trento e al Corso di Alta Formazione presso l’Università di Forlì. E’ autore di varie
pubblicazioni in materia sportiva e di fiscalità dello sport.
Domenico Chindemi
Consigliere della Corte di Cassazione. Docente incaricato di Diritto Privato, Università
Bocconi di Milano. Presidente della Commissione tributaria regionale del Piemonte.
Componente del Comitato Scientifico della Rivista “Diritto ed economia dell’assicurazione”. Componente di redazione della rivista “Responsabilità civile e previdenza.”
Autore di numerose pubblicazioni.
Giuseppe Dezzani
Informatico forense. Svolge la professione dal 1998 dopo una permanenza nelle Forze
Armate come Ufficiale impiegato nella gestione dei sistemi di sicurezza dell’Esercito.
Supporta Magistratura e Forze dell’Ordine nelle attività di indagine e peritali, oltre
che Avvocati per le attività difensive. Dal 2013 socio fondatore dello Studio Associato
Digital Forensics Bureau con sede a Torino. Nella sua carriera professionale si è occupato di oltre 1.500 casi giudiziari, tra i più noti a livello di cronaca nazionale. Negli
ultimi anni si è specializzato nella consulenza per la prevenzione dei reati informatici
nell’ambito D.Lgs. n. 231/01 relativi a sicurezza e privacy informatica.
Paco D’Onofrio
Fabio Miccio
Magistrato presso la sezione fallimentare del Tribunale di Roma. Già docente presso
la Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali dell’Università La Sapienza di
Roma e titolare dell’insegnamento a contratto di Diritto Fallimentare presso l’Università di Malta – Link Campus di Roma, è autore di numerosi contributi ed articoli in opere
collettanee e per riviste di settore.
Andrea Michinelli
Avvocato. Membro fondatore e associato dello Studio Legale d’Ammassa & Associati
dal 2008, svolge un’intensa attività formativa, di assistenza e di consulenza legale
nel campo del diritto d’autore e industriale, delle nuove tecnologie e della privacy,
pubblicando anche contributi nelle medesime materie.
Francesco Poddighe
Professore di Economia Aziendale presso il Dipartimento di Economia e Management
dell’Università degli Studi di Pisa. Professore di Elementi di Ragioneria presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Pisa. Iscritto all’Albo dei
Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Pisa, nonché iscritto nel Registro dei
Revisori Legali dei Conti.
Giovanni Porcelli
Avvocato cassazionista, dottore ed assegnista di ricerca in diritto processuale civile
dell’Università di Bologna e Professore a contratto di questa materia. Insegna, altresì,
nell’Università “Mediterranea” di Reggio Calabria presso la SSSG ed in numerosi master di I e II livello dell’università “La Sapienza” di Roma. Membro dell’Ass. It. Studiosi
Processo Civile e del comitato di redazione della Riv. Trim. Dir. Proc. Civ.
Avvocato, docente di Diritto dello Sport presso la Facoltà di Scienze Motorie dell’Università di Bologna. Cura altresì il seminario su “Giustizia statale e giustizia sportiva” presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Bologna. Autore di varie
pubblicazioni su Diritto dello Sport, Il Mondo Giudiziario, autore del volume “Manuale
operativo di Diritto Sportivo e Sport e Giustizia”.
Stefano Ricci
Giovanni Fanticini
Marco Rossetti
Magistrato, attualmente al massimario della Corte di Cassazione. E’ stato giudice civile e delegato ai fallimenti presso il Tribunale di Reggio Emilia, dove è stato (per 10
anni) giudice delle esecuzioni (mobiliari e immobiliari). Ha inoltre pubblicato numerosi
scritti sugli stessi argomenti, tra cui “La custodia dell’immobile pignorato” (in La nuova
esecuzione forzata dopo la l. 18 giugno 2009, n. 69, Zanichelli, 2009) e “Formulario
dell’esecuzione forzata” (Cedam, 2011).
Consigliere della III Sezione Civile della Corte di Cassazione. Per sedici anni è stato
giudice del Tribunale di Roma, dove ha presieduto per sette anni il comitato per la
formazione dell’albo dei C.T.U. Dal 1998 al 2001 è stato assistente di studio presso la
Corte Costituzionale. E’ membro del Consiglio direttivo dell’AIDA; è stato membro della Commissione Giuridica dell’ACI. Oltre a collaborare con numerose riviste giuridiche
ha pubblicato diverse opere in tema di responsabilità ed assicurazioni.
Fabio Fiorucci
Sergio Rossetti
Avvocato. Già giurista di impresa bancaria (Responsabile contrattualistica). Autore di
monografie e saggi di Diritto Bancario e Processuale. Svolge attività di docente in
convegni e seminari dedicati al sistema bancario. Già componente della Commissione
tecnica legale e della Commissione tecnica ordinamento finanziario presso l’Associazione Bancaria Italiana. Incarichi di docenza al Master di I° livello in ‘Diritto delle
banche e dei mercati finanziari’ presso l’Università degli studi di Urbino e al Corso
di perfezionamento post-laurea in ‘Diritto bancario e dei mercati finanziari’ presso
l’Università degli Studi di Salerno.
Avvocato. Dal 2013 è docente a contratto di Informatica Giuridica presso l’Università
dell’Insubria. Nel 2013 ha conseguito un dottorato di ricerca presso l’Università degli
Studi di Milano Bicocca con un progetto di ricerca sui Global Privacy Standard. E’ autore di pubblicazioni in tema di privacy, diritto d’autore, diritto delle nuove tecnologie.
Giudice dell’esecuzione civile presso il Tribunale di Milano; relatore in diversi convegni in materia di espropriazione mobiliare e immobiliare è formatore della Scuola
Superiore della Magistratura; ha rivisto e aggiornato il volume “esecuzione forzata e
processo civile” a cura di Alberto Crivelli ed. Utet, 2012; dal settembre 2013 è Segretario del CESPEC, un’associazione tra magistrati che si occupa di esecuzioni individuali
e concorsuali.
Valerio Sangiovanni
Vicedirigente del Ministero della Difesa, avvocato, docente a contratto di informatica
giuridica presso la facoltà di giurisprudenza dell’Università degli Studi di Napoli Federico II e presso la facoltà di giurisprudenza della LUISS – Roma. E’ specializzato presso
l’Università degli Studi di Napoli Federico II in “Tecniche e Metodologie informatiche
giuridiche” ed è Presidente dell’Associazione Nazionale per la Difesa della Privacy.
Master of Laws in Diritto Bancario e Finanziario. Dottore di ricerca in Diritto Commerciale. Avvocato cassazionista in Milano. Avvocato in Francoforte sul Meno. Si occupa
di Diritto Commerciale, Diritto Societario nonché Diritto Assicurativo, Bancario e Finanziario. Opera come arbitro e come avvocato di parte in arbitrati, anche a carattere
internazionale. Autore di oltre 230 pubblicazioni scientifiche in numerose opere e
riviste italiane e straniere. Relatore a più di 50 convegni, corsi, master e seminari in
Italia e all’estero.
Alessandra Magliaro
Paolo Scognamiglio
Michele Iaselli
Avvocato, insegna Diritto Tributario e Diritto Processuale Tributario presso la Facoltà
di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Trento; è responsabile scientifica dei
Dialoghi di Diritto Tributario dell’Università di Trento. E’ autrice di varie pubblicazioni
fra cui, in materia sportiva e di fiscalità dello sport, “Il contratto di sponsorizzazione
sottoscritto a garanzia dallo sportivo: i primi orientamenti giurisprudenziali” in GT:
2007, n. 1 e “Possibili soluzioni alla incertezza della individuazione del domicilio nello
stato” in GT, 2010.
Germano Margiotta
Avvocato. E’ legale di primarie società e gruppi assicurativi, con particolare competenza maturata nell’ambito del diritto dei trasporti sia a livello di consulenza che di
contenzioso giudiziale. E’ consulente fiduciario di associazioni imprenditoriali di categoria, per conto di cui pubblica articoli su riviste e magazine. E’ relatore in numerosi
seminari e convegni in materia di diritto del trasporto, nonché docente in corsi di
formazione aziendale.
Magistrato presso il Tribunale di Napoli, componente della Commissione Tributaria
Provinciale di Napoli, già docente a contratto presso la Scuola di Specializzazione per
le Professioni Legali dell’Università di Napoli “Federico II”, della Seconda Università
di Napoli e dell’Università di Salerno. Autore di monografie, articoli, note a sentenza,
saggi.
Angelo Spirito
Magistrato, Consigliere della III sezione civile della Corte di Cassazione e membro
delle Sezioni Unite.
Antonio Tanza
Avvocato Cassazionista del Foro di Lecce. Vicepresidente Nazionale di ADUSBEF e
membro del Consiglio Direttivo, è anche Presidente di Adusbef Puglia, nonché Consigliere del CRCU Puglia. Consigliere del Consiglio Nazionale dei Consumatori ed Utenti presso il Ministero dello Sviluppo Economico. Ha patrocinato i principali giudizi in
tema di contenzioso bancario.
6
Master / www.altalexformazione.it
Master sul nuovo diritto di famiglia
Master di 55 ore in aula. 11 Incontri
Riforme epocali e largamente attese stanno riscrivendo le norme sostanziali e processuali del diritto di
famiglia: sempre più prossima l’approvazione definitiva dell’articolato di legge riguardante il c.d. “divorzio breve”, mentre le nuove norme in tema di totale parificazione tra filiazione legittima e naturale si affacciano al banco di prova della loro applicazione a seguito dell’emanazione del D.Lgs. 154/2013, insieme con le norme che hanno riscritto l’audizione del minore e le azioni collegate alla filiazione. La Corte
Costituzionale, intanto, boccia la Legge 40/2004 e apre alla fecondazione eterologa, riaccendendo il
dibattito su procreazione assistita e bioetica. Il Master di Altalex affronta quindi i nuovi temi e le problematiche legate alla recenti riforme con incontri dedicati, fornendo ampio e completo aggiornamento
sulla materia. Oltre al panorama di riforme, il programma si sofferma su altri temi caldi, primo fra tutti
l’esponenziale crescita dei matrimoni contratti tra coniugi di nazionalità diverse con necessità di individuare, a fronte delle crisi coniugale, competenza, legge applicabile e possibilità di riconoscimento dei
provvedimenti resi da altri Stati. Di grande attualità, per la loro crescente applicazione, l’analisi degli
strumenti tipici del diritto di famiglia deputati alla garanzia patrimoniale degli obblighi di mantenimento,
a cui viene dedicata una lezione di taglio pratico e sistemico. In questo quadro in mutevole divenire,
il professionista è chiamato non solo a mantenere costante il proprio aggiornamento ma ad acquisire
nozioni interdisciplinari che gli consentano di offrire una consulenza a 360°: in quest’ottica l’avvocato
matrimonialista deve necessariamente avere padronanza dei risvolti fiscali connessi al regime di separazione e divorzio, oltre che degli strumenti negoziali finalizzati ad ottenere vincoli di destinazione
patrimoniale. Non meno importante, nell’ottica della multidisciplinarità, l’acquisizione di strumenti cognitivi finalizzati alla mediazione familiare e all’ascolto del cliente. L’impostazione pratica delle lezioni e
il costante riferimento alla giurisprudenza di merito e di legittimità rappresentano ulteriori punti di forza
del Master, consentendo un’analisi critica degli istituti e dei principi regolatori della materia.
Destinatari e sbocchi professionali
Avvocati, laureati in materie giuridiche, operatori nel campo della famiglia. Il master consente di perfezionare le competenze necessarie a svolgere il ruolo di avvocato matrimonialista.
Project work
Al termine del ciclo di lezioni è prevista la selezione di un candidato che avrà l’opportunità di pubblicare,
sotto il coordinamento della Direzione Scientifica del Master, un proprio lavoro nella collana Ebook Altalex. La selezione sarà effettuata tra i discenti che ne faranno richiesta, sulla base del curriculum vitae.
Relatori
Alessandra Arceri - Magistrato del Tribunale di Bologna
Gianni Baldini - Avvocato, docente di Biodiritto, Università di Firenze
Maria Caterina Baruffi - Avvocato, Prof. ordinario di Diritto Internazionale e dell’Unione europea, Univ. di Verona
Lucio Bonafiglia - Psicologo, docente, esperto in mediazione familiare
Giuseppe Buffone - Magistrato ordinario del Tribunale di Milano
Serena Canestrelli - Avvocato, Studio Danovi & Giorgianni. Dottore di ricerca di Diritto Processuale Civile
Giuliana Castelletti - Avvocato del Foro di Verona, collabora con la cattedra di Diritto dell’Unione Europea
della famiglia Univ. di Verona
Domenico Chindemi - Consigliere della Corte di Cassazione. Docente di Diritto Privato, Università Luigi Bocconi
Filippo Danovi - Studio Danovi & Giorgianni. Prof. ordinario di Diritto Processuale Civile, Univ. di Milano Bicocca
Patrizia Lo Cascio - Consigliere Corte d’Appello di Milano, Sezione famiglia
Monica Mannino - Dottore Commercialista, Revisore Legale, Consulente in materia fiscale e societaria
Lorenzo Salvatore - Notaio in Verona. Professore a contratto Univ. di Verona di Legislazione notarile
Gloria Servetti - Magistrato, Presidente della Sezione famiglia dello stesso Tribunale
Coordinatore scientifico e relatore: Laura Buzzolani - Avvocato del Foro di Milano
Sede
Milano
Hotel Michelangelo
venerdì 14.00-19.00
6-13-20-27 febbraio
6-13-20-27 marzo
10-17-24 aprile 2015
Materiale
Dispense per ogni lezione
predisposte dai docenti
con approfondimenti degli
argomenti in programma e
volume “Danni Endofamiliari.
Casi, quesiti, soluzioni” di
D. Chindemi e G. Cecchini,
Altalex Editore
7
Quota di partecipazione
€ 1.290,00 + iva
La quota comprende
• Coffee break
• Materiale didattico
• Abbonamento omaggio semestrale ai servizi elettronici
Massimario.it, ElencoAvvocati.it
• Attestato di partecipazione
Iscriviti prima:
• Sconto 10% per iscrizione e pagamento
almeno 30 gg. prima del master
Iscrizioni cumulative (unica iscrizione e pagamento)
• 2 partecipanti: 15%
• 3 partecipanti: 20%
• 4 o più partecipanti: 25%
Sconto Under 30:
• Sconto 20% sulla quota di iscrizione
per partecipanti fino a 30 anni di età
Master Finanziabile
con fondi interprofessionali
per dipendenti di aziende
e studi
Programma
I incontro - 6 febbraio 2015
Prof. Avv. Filippo Danovi - Avv. Serena Canestrelli
Profili processuali della separazione e del divorzio, prospettive di coordinamento in vista dell’approvazione del c.d. “divorzio breve”
•Specialità dei procedimenti di separazione e divorzio e coordinamento
delle discipline in vista dell’approvazione del c.d. “divorzio breve”
•La fase introduttiva: ricorso e costituzione del ricorrente
•La memoria difensiva del convenuto
•L’udienza presidenziale
•I provvedimenti provvisori e urgenti nell’interesse dei coniugi e della prole: contenuto e regime di stabilità
•La fase istruttoria: poteri inquisitori del giudice
•La fase decisoria
•Le impugnazioni
•Procedimenti di modifica delle condizioni di separazione e divorzio
II incontro - 13 febbraio 2015
Dott.ssa Alessandra Arceri
Provvedimenti in sede di separazione e divorzio
•Affidamento, assegno di mantenimento per i figli e per il coniuge
•Assegnazione della casa coniugale: aspetti problematici e trascrizione
del provvedimento
•La diversità tra assegno per il coniuge nella separazione e nel divorzio
•Modifica delle condizioni di separazione e divorzio in punto di mantenimento
•Accordi non omologati antecedenti, contemporanei e successivi alla separazione: rilievi
III incontro - 20 febbraio 2015
Dott. Giuseppe Buffone
La legge di riforma della filiazione: analisi del cambiamento
•Principio dell’unicità dello stato di figlio e conseguenti modifiche legislative
•Audizione del minore
•Azione di disconoscimento, di contestazione, di reclamo e impugnazione
del riconoscimento: excursus giurisprudenziale e modifiche legislative
•Modifiche alle disposizioni di diritto internazionale privato
•Competenze del Tribunale ordinario e dei minori: riflessioni dopo la riforma
IV incontro - 27 febbraio 2015
Dott.ssa Patrizia Lo Cascio
Tutela dei soggetti deboli nell’ambito del diritto di famiglia
•L’amministrazione di sostegno: presupposti e prassi applicative
•La figura del Giudice Tutelare e il ruolo del Tribunale dei Minori (tutela del
patrimonio, autorizzazioni ex art. 320 c.c., potere di vigilanza ex art. 337
c.c. procedimento di decadenza dalla responsabilità genitoriale)
•Il procedimento di adozione alla luce delle recenti modifiche legislative
(decreto di adottabilità, affido familiare, nuovo articolo 79 bis L. 184/83)
V incontro - 6 marzo 2015
Dott. Lucio Bonafiglia
Mediazione familiare e tecniche di ascolto per l’avvocato nella gestione della crisi familiare
VI incontro - 13 marzo 2015
Dott.ssa Monica Mannino - Avv. Laura Buzzolani
Aspetti fiscali in sede di separazione e divorzio e altri rilievi fiscali in
tema di diritto di famiglia
•Assegni di mantenimento per i figli, assegni alimentari
•Una tantum, assegno periodico per il coniuge
•Assegni familiari
•Detrazioni fiscali
•T.f.r., pensione di reversibilità
•Indicazioni per la lettura critica delle dichiarazioni dei redditi
•Accertamento dei redditi in giudizio e onere probatorio delle parti
VII incontro - 20 marzo 2015
Prof. Avv. Maria Caterina Baruffi - Avv. Giuliana Castelletti
Diritto comunitario ed internazionale in materia di rapporti di famiglia
•Procedimenti di separazione e divorzio con cittadino (o entrambi i coniugi) straniero, casistica Giurisdizione e legge applicabile
•Il riconoscimento e l’esecuzione delle sentenze italiane all’estero e dei
provvedimenti stranieri in Italia
•Quadro normativo convenzionale di riferimento
VIII incontro - 27 marzo 2015
Dott.ssa Gloria Servetti
Garanzie patrimoniali nella famiglia
•Allontanamento dalla residenza familiare e sequestro ex art. 146 c.c.
•Obbligo di mantenimento dei figli: ambito di applicazione dell’art. 148 c.c.
e questioni controverse anche in relazione alla L. 219/2012
•Versamento diretto dell’assegno nella separazione e nel divorzio
•Versamento diretto dell’assegno, ulteriori ipotesi: l’ art. 3 L. 219/2012 di modifica dell’art. 38 disp. att. c.c. e l’ art. 342 ter c.c. afferente gli ordini di protezione
•Il sequestro nella disciplina della separazione e del divorzio
•Il sequestro alla luce della riforma della filiazione: dubbi interpretativi
•Obbligo di prestare garanzia e ipoteca giudiziale
IX incontro - 10 aprile 2015
Notaio Lorenzo Salvatore
Strumenti patrimoniali per la separazione patrimoniale nel diritto di
famiglia
•L’atto di destinazione patrimoniale e l’art. 2645 ter c.c.
•Fondo patrimoniale
•Trust
•Patto di famiglia
•Inquadramento, casistica e risvolti fiscali
•La consulenza dell’avvocato nell’individuazione dello strumento più corretto
X incontro - 17 aprile 2015
Prof. Avv. Gianni Baldini
Procreazione assistita in Italia e in ambito internazionale
•Premesse: lo sviluppo biomedico e la riflessione biogiuridica: implicazioni
•Le opzioni bioetiche rilevanti: utilità, autonomia, personalismo
•Incertezza scientifica e principio di precauzione
•Salute, autodeterminazione e consenso informato
•Libertà e responsabilità
•Il fenomeno procreativo dalla disciplina degli effetti alla organizzazione
e regolamentazione dei presupposti
•La procreazione artificiale: definizione e presupposti
•La distinzione fondamentale tra tecniche omologhe e tecniche eterologhe e tra concepimento in vivo e in vitro
•PMA come nuova forma di procreazione o trattamento terapeutico?
•Soggettività giuridica del concepito.
•La legge italiana sulla PMA n. 40/04: il ruolo dei Tribunali e della C.C.
•La procreazione assistita all’estero
•Cenni sulle questioni di fine vita: testamento biologico ed eutanasia
XI incontro - 24 aprile 2015
Cons. Domenico Chindemi
Danni endofamiliari e rapporti con l’azione penale
•Diritti inviolabili della famiglia (artt. 2, 29 e 30 Cost.) e risarcimento
•Incidenza della valutazione di addebito della crisi familiare sull’illecito civile
•Violazione dell’obbligo di fedeltà e risarcimento del danno: esclusione
di ogni automaticità
•Responsabilità anche senza separazione
•Responsabilità dell’amante
•Responsabilità del coniuge traditore
•Responsabilità da procreazione
•Stalking tra norma penale e illecito civile endofamiliare
•Costituzione di parte civile nel processo penale
8
Master / www.altalexformazione.it
Master sul nuovo diritto del lavoro
e della previdenza sociale
Master di studio di 40 ore in aula. 8 Incontri
Scopo del Master è quello di consentire ai giovani professionisti di approfondire i profili problematici
del diritto del lavoro e della previdenza sociale, acquisendo gli strumenti operativi e concettuali per
affrontare le controversie in questo settore dell’ordinamento, sia nella prospettiva dell’impresa sia in
quella di tutela degli interessi del lavoratore. Infatti, verranno trattati tutti gli istituti del Diritto del Lavoro, (dall’assunzione al licenziamento) e della previdenza sociale alla luce delle novità legislative,
ossia della L. 28 giugno 2012, c.d. Riforma Fornero, entrata in vigore dal 18 luglio 2012, che è stata
successivamente modificata dalle L. 134/2012, L. 221/2012, L. 228/2012, dalla L. 99/2013 e dalla L.
78/2014 (Jobs Act). Con le modifiche succitate: a) si assiste ad una razionalizzazione delle tipologie
contrattuali esistenti, che a sua volta nel 2014 sono state modificate; b) si procede ad un adeguamento
alla disciplina dei licenziamenti collettivi ed individuali (la tematica verrà esaminata anche alla luce della
giurisprudenza); c) si opera un’ampia revisione degli strumenti di tutela del reddito, in primo luogo attraverso la creazione di un unico ammortizzatore sociale (Aspi – Assicurazione sociale per l’impiego) in
cui confluiscono l’indennità di mobilità e l’indennità di disoccupazione (ad eccezione di quella relativa
agli operai agricoli) e d) sono state previste modifiche alla disciplina delle dimissioni. Novità anche sulle
norme sul sostegno alla genitorialità; è stata conferita una delega al Governo in mercato del lavoro,
terzo settore, ammortizzatori sociali. A ciò si aggiungono le ultime novità in tema di pubblico impiego
e lavoro, con il D.L. 90/2014, in cui vengono definite le disposizioni per il ricambio generazionale nelle
pubbliche amministrazioni attraverso forme di turn over, mobilità obbligatoria e volontaria e assegnazione di nuove mansioni al personale pubblico. Infine, verranno anche prese in considerazione gli
orientamenti giurisprudenziali sia di merito che di legittimità circa le tematiche.
Destinatari e sbocchi professionali
Avvocati, giuristi d’impresa, consulenti del lavoro e laureati in discipline giuridiche.
Il Master consente di acquisire la specializzazione necessaria per l’esercizio della professione forense
nel campo giuslavoristico e previdenziale e per la risoluzione in sede di redazione dei contratti delle
principali problematiche che sorgono nella gestione dei rapporti di lavoro.
Project work
Al termine del ciclo di lezioni è prevista la selezione di un candidato che avrà l’opportunità di pubblicare, sotto il coordinamento della Direzione Scientifica del Master, un proprio lavoro nella collana Ebook
Altalex. La selezione sarà effettuata dai docenti del corso tra i discenti che ne faranno richiesta, sulla
base del curriculum vitae.
Relatori
Francesco Alvaro - Avvocato. Dottore di ricerca di Diritto Sindacale e Diritto del Lavoro presso l’Università
di Modena e Reggio Emilia
Francesco Falso - Avvocato dell’INPS, docente presso l’Università degli Studi di Firenze, corso di Diritto
della Previdenza Sociale
Paolo Scognamiglio - Magistrato presso il Tribunale di Napoli
Coordinatore scientifico e relatore:
Rocchina Staiano - Avvocato, docente di Medicina del lavoro presso l’Università di Teramo. Autore in tema
di mobbing e discriminazione
Sedi
Napoli
Una Hotel Napoli
venerdì 14.00-19.00
sabato 9.00-14.00
7-8-14-15-21-22-28-29
novembre 2014
Milano
Hotel Michelangelo
venerdì 14.00-19.00
sabato 9.00-14.00
13-14-20-21-27-28
febbraio
6-7 marzo 2015
Materiale
Dispense predisposte dai
docenti con approfondimenti
degli argomenti in programma e slides
9
Quota di partecipazione
€ 990,00 + iva
La quota comprende
• Coffee break
• Materiale didattico
• Abbonamento omaggio semestrale ai servizi elettronici
Massimario.it, ElencoAvvocati.it
• Attestato di partecipazione
Iscriviti prima:
• Sconto 10% per iscrizione e pagamento
almeno 30 gg. prima del master
Iscrizioni cumulative (unica iscrizione e pagamento)
• 2 partecipanti: 15%
• 3 partecipanti: 20%
• 4 o più partecipanti: 25%
Sconto Under 30:
• Sconto 20% sulla quota di iscrizione
per partecipanti fino a 30 anni di età
Master Finanziabile
con fondi interprofessionali
per dipendenti di aziende
e studi
Programma
I incontro - Avv. Francesco Falso
Le fonti del diritto del lavoro e della sicurezza sociale
•Le fonti del diritto del lavoro: fonti sovranazionali; fonti legislative; fonti
contrattuali; usi
•Le fonti del diritto della sicurezza sociale: struttura e natura del rapporto
assicurativo- previdenziale
•Introduzione e cenni ai riflessi previdenziali nei diversi rapporti e fasi
del diritto del lavoro
II incontro - Avv. Francesco Alvaro
La nozione di subordinazione e le forme di lavoro flessibile
•Nozioni e indici della subordinazione
•Applicazioni giurisprudenziali
•Tipologie contrattuali ante e post Riforma Fornero: a) lavoro a progetto;
b) contratto intermittente; c) contratto di inserimento/reinserimento; d)
lavoro accessorio; e) partita IVA
III incontro - Prof. Avv. Rocchina Staiano
I contratti di lavoro, gli effetti e le loro vicende
•Il patto di prova e la contrattazione collettiva
•Part- time, apprendistato
•Somministrazione e distacco, appalto e subappalto, trasferimento
d’azienda e di ramo
•La certificazione dei contratti di lavoro
•Il potere organizzativo e direttivo del datore di lavoro: lo jus variandi e
la tutela dell’art. 2103 c.c.
•Il potere disciplinare (art. 2106 c.c. e 7 St. Lav.)
•La sicurezza nei luoghi di lavoro e d.v.r.: le novità del 2014
•Orientamenti giurisprudenziali
IV incontro - Dott. Paolo Scognamiglio
Il processo del lavoro e della previdenza sociale
•Il rito del lavoro e l’elaborazione giurisprudenziale
•La fase introduttiva ed i requisiti del ricorso
•La prima udienza di trattazione, l’interrogatorio delle parti e la conciliazione del giudice: ruolo delle parti
•L’istruttoria ed il regime delle prove orali
•La fase della decisione
•Il procedimento cautelare: presupposti
•Il procedimento speciale in tema di licenziamenti nella riforma Fornero
•Campo di applicazione del nuovo rito
•La natura del procedimento
•Il rito speciale per i licenziamenti: la fase sommaria
•Il rito speciale per i licenziamenti: la fase a cognizione ordinaria
•Il rito speciale per i licenziamenti: l’efficacia esecutiva della sentenza di
primo grado
•Il rito speciale per i licenziamenti: le impugnazioni
•Il processo previdenziale
•Le spese nei processi previdenziali
V incontro - Prof. Avv. Rocchina Staiano
La cessazione del rapporto di lavoro
•Le dimissioni del lavoratore
•Il licenziamento individuale
•Il licenziamento collettivo
•Il licenziamento per superamento del periodo di comporto per malattia
•La risoluzione per mutuo consenso
•Le novità della L. 92/2012 e le successive modifiche
•Pronunce giurisprudenziali di merito e di legittimità
VI incontro - Prof. Avv. Rocchina Staiano
La responsabilità civile nel rapporto di lavoro
•Il danno patrimoniale e non patrimoniale: il diritto del lavoro
•Avances, molestie e violenza sessuale
•Discriminazione e rapporto di lavoro
•Mobbing
•Licenziamento illegittimo ed offensivo
•Dequalificazione professionale
•Infortunio sul lavoro
•Dati personali
•Diritto al riposo e violazione
•Mancata retribuzione
•Mancata reintegra
•La tutela giudiziaria
•Controversie del lavoro alla luce della L. 92/2012
•Art. 700 c.p.c.
VII incontro - Prof. Avv. Rocchina Staiano
Il lavoro alle dipendenze della pubblica amministrazione
•L’evoluzione normativa - La nascita del rapporto.
•Questioni di giurisdizioneLe vicende del rapporto di lavoro
•Le mansioni
•La retribuzione
•La dirigenza pubblica
•Il trasferimento e la mobilità
•L’impiego flessibile nel lavoro pubblico
VIII incontro - Avv. Francesco Falso
Il sistema della previdenza sociale
•L’obbligo contributivo e il rapporto previdenziale
•Le prestazioni previdenziali
•Il procedimento ispettivo: la disciplina di cui al D.Lgs. n. 124 del 2004, il
ruolo degli ispettori ed i poteri ispettivi anche alla luce delle modifiche
introdotte dal D.L. 31.05.2010, n. 78
•Il regime delle sanzioni amministrative e civili: la c.d. maxi sanzione di
cui all’art. 38, D.L. n. 12 del 2002 e le successive modifiche introdotte
dal D.L. n. 223 del 2006 (conv. con modif. in l. n. 248 del 2006) e dal
c.d. collegato lavoro
•L’accertamento, la liquidazione e la riscossione dei contributi previdenziali. I rimedi amministrativi e giurisdizionali ed il nuovo procedimento di
opposizione all’ordinanza d’ingiunzione
•L’azione risarcitoria del lavoratore e la costituzione della rendita vitalizia
10
Master / www.altalexformazione.it
Master in diritto e giustizia dello sport
Master di 40 ore in aula. 8 Incontri
Il Diritto Sportivo, che ha subito recentemente un’importante rivoluzione, con dall’entrata in vigore del
Nuovo Codice di Giustizia Sportiva (in vigore dal 1 luglio 2014), rappresenta ormai una realtà del mondo
professionale, ricca di stimoli e potenzialità, ma priva di efficaci percorsi realmente formativi. Proprio con
questa dichiarata finalità, il Master giunto alla XIV edizione, è rivolto a coloro che intendono avviare la loro
attività professionale nel mondo dello sport ed ha come obiettivo formativo quello di esaminare i principi
fondamentali della materia dal punto di vista della disciplina legislativa e sotto il profilo processuale, statale
e federale partendo propio delle numerose novità del Codice. L’intento del Master è quello di fornire un
patrimonio di conoscenze giuridiche sia sul piano teorico che tecnico-applicativo, che consenta di operare
con la massima efficienza e competenza nei rispettivi ambiti di attività. La didattica, infatti, è affidata esclusivamente a professionisti che già operano con competenza ed esperienza in tale ambito, pronti a fornire
ai corsisti non solo nozioni e fonti di approfondimento, ma anche utili consigli immediatamente spendibili
nell’attività professionale, patrocinio difensivo o consulenza. Per poter operare nell’ambito giuridico dello
sport, è necessario conoscerne il complesso funzionamento e le reali esigenze di intervento professionale,
come l’attività di assistenza e redazione di accordi negoziali, non più riservata ai soli agenti, ma consentita
anche agli avvocati. In tale ottica, il Master in Diritto dello Sport è caratterizzato da un approccio multidisciplinare, con continui richiami alla prassi, teso ad approfondire le interazioni tra le varie discipline che
interessano il diritto sportivo ed a fornire altresì le nozioni di base necessarie al superamento della prova di
esame per agenti di calciatori. Inoltre, nel corso del workshop conclusivo, si analizzeranno in aula gli aspetti
più significativi della redazione di un atto difensivo nell’ambito di procedimenti innanzi agli organi di giustizia
sportiva, procedendo, altresì, ad apposite simulazioni, al fine di consentire ad ogni partecipante di poter
disporre di un prezioso formulario, indispensabile per poter esercitare la propria attività professionale. Nel
corso delle lezioni sarà distribuito materiale di immediata utilizzabilità professionale.
Destinatari e sbocchi professionali
Esperto del diritto sportivo e degli aspetti economico-aziendali legati al mondo dello sport. Liberi professionisti specializzati nel settore sportivo (avvocati, praticanti, commercialisti, consulenti specializzati
in attività di consulenza, assistenza e rappresentanza di enti e personaggi operanti in tale ambito).
Manager e dirigenti di società sportive e di aziende che operano nel settore. Dirigenti e Funzionari
di organi ed enti quali CONI, Federazioni, Leghe, nonché di enti pubblici con competenze giuridicosportive. Membri di organi di giustizia sportiva. Agenti di calciatori.
Project work
Al termine del ciclo di lezioni è prevista la selezione di un candidato per la pubblicazione di un e-book
Altalex, sotto il coordinamento della direzione scientifica del Master. La selezione sarà effettuata dai
docenti del corso fra i partecipanti che ne faranno richiesta, sulla base del curriculum vitae.
Relatori
Guido Camera - Avvocato esperto in materia di frode sportiva e violazioni della normativa antidoping
Sandro Censi - Avvocato e revisore contabile, esperto in fiscalità dello sport
Ivan Demuro - Avvocato, docente di Diritto Commerciale presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
Alessandra Magliaro - Avvocato e docente di Diritto Tributario e di Diritto Processuale Tributario Università di Trento
Nicola Monaco - Avvocato, già tesserato A.I.A. e componente della Commissione Affari Giuridici C.O.N.I.,
già Collaboratore dell’Ufficio Indagini F.I.G.C.
Lina Musumarra - Avvocato, docente di Diritto Sportivo, Università LUISS
Paolo Piani - Segretario del Settore Tecnico della F.I.G.C. e direttore Centro Tecnico di Coverciano
Coordinatore scientifico e relatore: Paco D’Onofrio - Avvocato, docente in Diritto dello Sport, Università di Bologna
Coordinatore organizzativo e relatore: Gabriele Nicolella - Avvocato, componente dell’ufficio lavoro e
premi F.I.G.C. Cura la sezione di Diritto dello Sport di Altalex.com
Sedi
Bologna
Millennhotel
venerdì 14.00-19.00
sabato 9.00-14.00
21-22-28-29 novembre
5-6-12-13 dicembre 2014
Roma
Centro Congressi Cavour
venerdì 14.00-19.00
sabato 9.00-14.00
27-28 febbraio 2015
6-7-13-14-20-21 marzo
2015
Materiale
“Diritto dello sport” - 2 ed. - a
cura di G. Nicolella, Altalex
Editore e dispense predisposte dai docenti con approfondimenti
Con il patrocinio FIGC
11
Quota di partecipazione
€ 990,00 + iva
La quota comprende
• Coffee break
• Materiale didattico
• Abbonamento omaggio semestrale ai servizi elettronici
Massimario.it, ElencoAvvocati.it
• Attestato di partecipazione
Iscriviti prima:
• Sconto 10% per iscrizione e pagamento
almeno 30 gg. prima del master
Iscrizioni cumulative (unica iscrizione e pagamento)
• 2 partecipanti: 15%
• 3 partecipanti: 20%
• 4 o più partecipanti: 25%
Sconto Under 30:
• Sconto 20% sulla quota di iscrizione
per partecipanti fino a 30 anni di età
Master Finanziabile
con fondi interprofessionali
per dipendenti di aziende
e studi
Programma
I incontro - Prof. Avv. Paco D’Onofrio
L’ordinamento sportivo e la giustizia sportiva nazionale
•Il C.I.O. e le Federazioni Sportive Internazionali
•Il CONI e le Federazioni Sportive Nazionali
•I rapporti tra ordinamenti
•Giustizia ordinaria e giustizia sportiva
•Il vincolo di giustizia e la clausola compromissoria
•Il nuovo Codice di Giustizia Sportiva (in vigore dal 1 luglio 2014)
•I ricorsi agli organi di giustizia federale
•Le controversie di competenza dei collegi arbitrali
•Il processo disciplinare sportivo
•Il Collegio di Garanzia dello Sport: sezioni, competenze
•Il Tribunale Nazionale di Arbitrato per lo Sport e l’Alta Corte di Giustizia:
giudizi pendenti
•La Procura Generale dello sport: composizione, funzioni.
II incontro - Prof. Avv. Paco D’Onofrio
Il doping
•La definizione di doping
•La normativa nazionale ed internazionale e la sua applicazione
•Le sanzioni penali
•Il contenzioso in materia di doping. Il nuovo Codice Wada ed il sistema
di sanzioni nell’ordinamento sportivo italiano
•La giurisprudenza italiana e comunitaria
III incontro - Avv. Nicola Monaco - Prof. Avv. Lina Musumarra
I Parte: il ruolo del difensore nel processo sportivo
•L’assistenza del tesserato convocato a seguito dell’apertura delle
indagini
•Casi di incompatibilità
•La collaborazione dell’incolpato
•Termini e modalità di comunicazione degli atti
•Applicazione di sanzioni su richiesta delle parti
•Ricorso avverso le decisioni di prima istanza delle Commissioni disciplinari territoriali
•Procedimenti instaurati innanzi alla Corte di Giustizia Federale
•Procedimenti nei confronti dei Tecnici - Settore Tecnico
•Violazione del vincolo di giustizia, c.d. clausola compromissoria
•Dichiarazioni lesive
•Prescrizione
•Revocazione e Revisione
•Mezzi di prova e formalità procedurali
II Parte: la disciplina del lavoro sportivo professionistico e la gestione
della sicurezza negli impianti sportivi
•L. 23 marzo 1981, n. 91 e successive modificazioni
•Costituzione e vicende del rapporto di lavoro sportivo
•I rapporti di lavoro tra autonomia e subordinazione e tra professionismo
e dilettantismo: il c.d. “professionismo di fatto”
•Attività sportiva e D.lgs. 9 aprile 2008, n. 81 (Testo Unico in materia di
sicurezza sul lavoro)
•Organizzazione e servizio degli steward negli impianti sportivi
IV incontro - Avv. Guido Camera - Avv. Gabriele Nicolella
I Parte: il diritto penale nello sport
•Profili di rilevanza penale nell’attività sportiva professionale e dilettantistica
•La violenza sportiva
•La frode in competizioni sportive
•Il D.Lgs. 231/2001 e le società sportive
II Parte: le Leghe: genesi, struttura e gestione
•La LNP e la c.d. “scissione”
•LNPA e LNPB: attività e competenze
•Il ruolo delle Leghe nelle istituzioni federali e nella contrattazione
collettiva
•La giustizia “domestica”: il Collegio arbitrale e il proprio Regolamento
(origine, competenze)
•L’attuazione della disciplina ex D.Lgs. 231/2001 (in particolare, il Modello
LNPB e società)
V incontro - Dott. Paolo Piani - Prof. Avv. Ivan Demuro
I parte: profili di gestione ed organizzazione delle società sportive
•Evoluzione dell’organizzazione delle società sportive
•Nuove figure professionali. Settore tecnico e settore dirigenziale
•La gestione degli impianti sportivi
•Le risorse derivanti dalla vendita dei diritti tv
II parte: profili di diritto commerciale e societario nello sport
•La disciplina delle società sportive
•La circolazione dell’azienda sportiva
•Il contratto di sponsorizzazione
•La valorizzazione del marchio sportivo
VI incontro - Avv. Sandro Censi - Prof. Avv. Alessandra Magliaro
Profili fiscali e previdenziali del lavoro sportivo
professionistico
•Inquadramento reddituale e problematiche Iva
•Contratti collegati: regime tributario
•Cessione del diritto di immagine: regime tributario
•Cenni di diritto tributario internazionale
VII incontro - Prof. Avv. Paco D’Onofrio
L’agente di calciatori
•Lo Statuto F.I.F.A. e F.I.G.C.
•Le norme organizzative Interne della F.I.G.C. (N.O.I.F.)
•Il Nuovo Codice di Giustizia Sportiva
•L’accordo Collettivo dei calciatori
•Il mandato e la rappresentanza nel codice civile
•Il Regolamento F.I.F.A. e F.I.G.C. per agenti di calciatori
•Il Regolamento F.I.F.A. sullo Status e i trasferimenti di calciatori
•Il Regolamento per i procedimenti davanti al Players’ Status
•Committee e alla Dispute Resolution Chamber
•Le Circolari F.I.F.A. rilevanti ai fini dell’esame di abilitazione
VIII incontro - Prof. Avv. Paco D’Onofrio
Workshop
•Simulazione di atti e relativa correzione
•Simulazione di procedimenti dinanzi agli organi di giustizia sportiva
12
Master / www.altalexformazione.it
Master in diritto dello spettacolo
Master di 35 ore in aula. 7 Incontri
Il Master in diritto dello Spettacolo affronta in forma specifica le principali questioni giuridiche attinenti
la tutela delle opere dell’ingegno destinate allo spettacolo, con particolare attenzione alle problematiche di carattere pratico che caratterizzano la materia. Il Master alla sua IX edizione, è rivolto a coloro
che svolgono la propria attività professionale nel mondo dello spettacolo, sia da un punto di vista giuridico, sia operativo (avvocati, praticanti, manager e impiegati di società di spettacolo, società editoriali e
discografiche, compagnie teatrali e società cinematografiche). L’obiettivo del Master è quello di fornire
ai partecipanti le necessarie conoscenze giuridiche di base che permettano loro di operare con efficienza nei rispettivi ambiti di competenza. Particolare attenzione sarà dedicata alla contrattualistica del
settore, strumento attraverso il quale le opere dell’ingegno sono oggetto di sfruttamento nel mondo
dello spettacolo, alle utilizzazioni favorite dalle nuove tecnologie e alla previdenza nello spettacolo dal
vivo e in sala di incisione. In considerazione, inoltre, del profondo cambiamento indotto dalla rivoluzione digitale alle modalità di fruizione, in particolare di alcune tipologie di opere dell’ingegno (musica e
video), saranno esaminate le nuove tematiche afferenti la disciplina del diritto d’autore digitale (quali le
licenze di diritto d’autore Creative Commons) e le forme di espressione dello spettacolo on line, nonchè i rapporti con le società di gestione collettiva dei diritti d’autore e dei diritti connessi (SIAE, IMAIE,
SCF). Al termine del corso è prevista una lezione di incontro con un professionista del settore dello
spettacolo e un test di verifica del proprio grado di apprendimento.
Project work
Al termine del ciclo di lezioni è prevista la selezione di un candidato per la pubblicazione di un e-book
Altalex, sotto il coordinamento della direzione scientifica del Master. La selezione sarà effettuata dai
docenti del corso fra i partecipanti che ne faranno richiesta, sulla base del curriculum vitae.
Relatori
Manlio Mallia - Avvocato, Vice Direttore Generale SIAE
Andrea Miccichè - Avvocato, esperto in Diritto d’Autore. Presidente del Nuovo IMAIE e Consigliere giuridico
del Ministero per i Beni e le Attività Culturali
Leonardo Paulillo - Avvocato, esperto di I.P. e Diritto dello Spettacolo in ambito cinematografico
Gianpietro Quiriconi - Avvocato, esperto in Diritto d’Autore e Diritto dello Spettacolo
Giovanni Scoz - Dottore Commercialista, revisore dei conti. Professore di Diritto e Legislazione dello spettacolo presso Accademia del Teatro della Scala di Milano
Coordinatori scientifici e relatori:
Deborah De Angelis - Avvocato, esperto nelle materie del Diritto d’Autore, del Diritto dello Spettacolo e
delle nuove tecnologie
Andrea Marco Ricci - Avvocato, esperto in I.P. Comitato per la revisione Statuto e Regolamenti SIAE
Coordinatore esecutivo:
Andrea Michinelli - Avvocato, esperto nel campo del diritto d’autore e industriale, delle nuove tecnologie e
della privacy
Sedi
Milano
Hotel Michelangelo
venerdì 14.00-19.00
sabato 9.00-14.00
14-21-22-28-29 novembre
12-13 dicembre 2014
Roma
Centro Congressi Cavour
venerdì 14.00-19.00
sabato 9.00-14.00
20-27-28 febbraio 2015
6-7-13-14 marzo 2015
Materiale
Dispense predisposte dai
docenti con approfondimenti
e slides
In collaborazione con
13
Quota di partecipazione
€ 870,00 + iva
La quota comprende
• Coffee break
• Materiale didattico
• Abbonamento omaggio semestrale ai servizi elettronici
Massimario.it, ElencoAvvocati.it
• Attestato di partecipazione
Iscriviti prima:
• Sconto 10% per iscrizione e pagamento
almeno 30 gg. prima del master
Iscrizioni cumulative (unica iscrizione e pagamento)
• 2 partecipanti: 15%
• 3 partecipanti: 20%
• 4 o più partecipanti: 25%
Sconto Under 30:
• Sconto 20% sulla quota di iscrizione
per partecipanti fino a 30 anni di età
Master Finanziabile
con fondi interprofessionali
per dipendenti di aziende
e studi
Programma
I incontro - Avv. Andrea Marco Ricci, Ph.D.
La contrattualistica nel mercato dell’editoria musicale e discografico
•Introduzione alla contrattualistica in materia di diritto d’autore e diritti
connessi al suo esercizio – atipicità
•Il contratto di edizione musicale opera per opera e per opere da creare,
il contratto di coedizione, il contratto di subedizione musicale e il contratto di cessione del catalogo editoriale, il contratto di amministrazione
delle opere
•Il contratto di produzione fonografica, di licenza di registrazioni fonografiche, di appalto e di cessione di master
•Licenze di sfruttamento di opere musicali e di registrazioni fonografiche
(sincronizzazioni, remix, elaborazioni di opere musicali, sampling)
•Contrattualistica relativa ai rapporti con altri soggetti coinvolti nella
creazione di prodotti musicali (i musicisti/turnisti, gli arrangiatori)
•Il contratto di distribuzione di registrazioni fonografiche e le licenze per
la distribuzione della musica on-line
•Adempimenti SIAE per la riproduzione di opere musicali su supporti
fonografici
II incontro - Avv. Andrea Miccichè - Avv. Manlio Mallia
La gestione collettiva del diritto d’autore e dei diritti connessi
•La SIAE: natura giuridica e funzioni
•Regolamento e Statuto SIAE
•Il bollettino di dichiarazione: natura giuridica
•L’esclusiva nell’attività di intermediazione ex art. 180 LdA: sanzioni
•Le licenze dell’Ufficio Multimediale
•L’ordinanza di ripartizione dei compensi tra gli aventi diritto
•Il contrassegno SIAE
•La SIAE e la copia privata
•IMAIE in liquidazione: funzioni e scopi statuari
•La fase di liquidazione
•Nuovo IMAIE
•La liberalizzazione della gestione dei diritti connessi: problematicità e
conseguenze
•AFI, FIMI, SCF, AUDIOCOOP e altri rappresentanti dei titolari dei diritti
connessi
III incontro - Dott. Giovanni Scoz
La previdenza nello spettacolo
•La previdenza nel settore dello spettacolo
•Il ruolo dell’ENPALS
•Il libretto ENPALS e il certificato di agibilità ENPALS
•Regime pensionistico per i lavoratori dello spettacolo e requisiti minimi
•Il Lavoratore Autonomo Esercente attività musicale
•Casi di esenzione e agibilità gratuite
•Il ruolo delle cooperative di spettacolo
•La previdenza in sala di incisione
•Adempimenti fiscali e previdenziali
•Il lavoro degli artisti stranieri in Italia
•Sanzioni
•Casistica
IV incontro - Avv. Leonardo Paulillo
La contrattualistica nel settore cinematografico
•Analisi dei contratti aventi ad oggetto l’opera cinematografica e quella
ad essa assimilata
•Il contratto di direzione artistica
•Il contratto per il soggetto e la sceneggiatura
•Il contratto di realizzazione della colonna musicale originale
•Il contratto di attore, il contratto collettivo nazionale di lavoro per la
troupe
•Il contratto con il direttore della fotografia
•Il contratto di coproduzione cinematografica
•Il contratto di produzione esecutiva, il contratto di coproduzione, i contratti per lo spettacolo televisivo
•Promozione, co-marketing, co-branding nel mondo dell’entertainment:
nuovi scenari
•Tax Credit
•Il Pubblico registro cinematografico, i film di interesse nazionale
•Il deposito legale
•Giurisprudenza commentata
V incontro - Avv. Gianpietro Quiriconi
La contrattualistica nel settore dello spettacolo musicale dal vivo e teatrale
•I soggetti coinvolti nell’organizzazione di eventi dal vivo
•Il contratto di ingaggio con l’artista
•Il contratto di booking e agenzia
•La distribuzione di spettacoli
•Il contratto di management artistico e il rapporto col divieto di intermediazione nello spettacolo
•La contrattualistica in ambito teatrale
•Sicurezza e assicurazioni nell’attività di spettacolo
•Permessi SIAE per le pubbliche esecuzioni
•La nuova disciplina per la regolarizzazione della professione del DJ: la
licenza SIAE per le copie ad uso professionale e tendenze evolutive
•Giurisprudenza commentata
VI incontro - Avv. Deborah De Angelis
Lo spettacolo online
•Internet e l’accesso libero alla conoscenza
•Eccezioni e limitazioni: differenze con la dottrina statunitense del fair
use
•Il diritto all’immagine: il caso YouTube
•Il file sharing: profili giuridici e soluzioni per garantire un compenso
•Le licenze di diritto d’autore con alcuni diritti riservati: le licenze Creative Commons. Case history
•Linea di confine tra le utilizzazioni a scopo commerciale e non commerciale (off line e on line)
•Il Gruppo di lavoro giuridico misto Creative Commons/Siae
•Musica on line: il contratto di distribuzione digitale, Web radio, Web Tv,
Podcast, SoundCloud
•Le nuove forme di Open Cinema: profili giuridici
•Il teatro e il web 2.0
•Verso la proposta di copyright 2.0
VII incontro - Avv. Deborah De Angelis
Verifica orale, workshop con ospite
14
Master / www.altalexformazione.it
Master
di 40 ore in aula.
8 Incontri
Master in diritto
e business dei paesi emergenti
Operare con imprese degli Stati emergenti, e in particolare con le economie dei Paesi raccolti nel fortunato
acronimo di BRICS, e investire nei loro territori richiede la conoscenza di regole generali del commercio internazionale ma soprattutto di norme e prassi specifiche di Stati profondamente diversi quali sono il Brasile, la
Russia, l’India, la Cina e il Sud Africa. Il Master breve tratterà sinteticamente delle regole uniformi o maggiormente diffuse del commercio transnazionale, a cui nessun Paese bisognoso di investimenti può rinunciare,
e che si manifestano nell’adesione all’Organizzazione Mondiale del Commercio e a convenzioni multilaterali
importanti quali la Convenzione di New York sul riconoscimento e l’esecuzione di lodi resi all’estero. Il master
fornirà quindi un’introduzione specialistica all’ordinamento giuridico di ognuno dei Paesi BRICS concentrata sugli istituti principali degli scambi e degli investimenti internazionali: proprietà, contratti, società, diritto
industriale e modi di risoluzione delle controversie. Il Master, di carattere teorico-pratico, si compone di otto
incontri svolti da avvocati e professori di diritto esperti nelle relazioni commerciali di tali Paesi.
Relatori
Sede
Milano
Hotel Michelangelo
venerdì 14.00-19.00
sabato 9.00-14.00
25-31 ottobre
7-14-22-28 novembre
5-13 dicembre 2014
Materiale
Lorenza Acquarone - Indologa, dottore di ricerca in Diritto comparato presso l’Università degli Studi di Palermo,
docente nell’Università degli Studi di Milano, avvocato in Milano e autrice di saggi sul diritto indiano
Francesca Benatti - Professore associato di diritto comparato, docente nell’Università degli Studi di Padova, dottore di ricerca in diritto comparato presso l’Università degli Studi di Milano, avvocato in Milano e autrice di numerose pubblicazioni
Dispense predisposte dai
docenti con approfondimenti
Matteo Dragoni - Dottore di Ricerca in diritto privato comparato e diritto privato dell’Unione Europea presso l’Università di Macerata, avvocato in Milano e autore di scritti in tema di diritto farmaceutico, proprietà intellettuale e
commercio internazionale
Quota di partecipazione
Coordinatore scientifico e relatore: Gabriele Crespi Reghizzi - Docente nell’Università Statale di San Pietroburgo,
già Professore ordinario di Diritto Privato Comparato nell’Università degli Studi di Pavia e membro italiano della
Corte Internazionale di Arbitrato presso la Camera di Commercio Internazionale di Parigi. Ha insegnato anche Diritto
commerciale internazionale, Diritto dei paesi socialisti, Diritto russo e Diritto cinese
Iscriviti prima:
• Sconto 10% per iscrizione
e pagamento almeno 30 gg.
prima del master
Programma
Iscrizioni cumulative
(unica iscrizione e pagamento)
• 2 partecipanti: 15%
• 3 partecipanti: 20%
• 4 o più partecipanti: 25%
I incontro
Diritto del commercio internazionale e degli investimenti
stranieri
• Le fonti del diritto commerciale internazionale: le principali convenzioni internazionali, i principi UNIDROIT, i diritti nazionali
• Le peculiarità del contratto commerciale internazionale: lingua,
legge applicabile, giurisdizione
• La risoluzione delle controversie commerciali internazionali:
arbitrato vs. giurisdizione ordinaria
• La risoluzione delle controversie in materia di investimento: dalle
corti nazionali agli arbitrati ICSID
II incontro
Scambi e investimenti in India: la disciplina giuridica. Parte I
• Introduzione storica al sistema giuridico indiano
• Importanza dell’ordinamento costituzionale e della common law
• Proprietà
• Contratti
III incontro
Scambi e investimenti in India: la disciplina giuridica. Parte II
• Il diritto societario indiano
• La proprietà intellettuale
• L’investimento diretto estero
• Accordi multilaterali e bilaterali Italia-India
IV incontro
Scambi e investimenti in Cina: la disciplina giuridica. Parte I
• Introduzione storica al sistema giuridico cinese
• Le fonti del diritto
• L’ordinamento costituzionale cinese
• Proprietà e contratti Cina: in particolare la proprietà del suolo
V incontro
Scambi e investimenti in Cina: la disciplina giuridica. Parte II
• La triade delle Joint-Ventures e il diritto societario
• La proprietà intellettuale
• La risoluzione delle controversie: in particolare mediazione e
arbitrato
• Accordi multilaterali e bilaterali Italia-Cina
VI incontro
Scambi e investimenti in Russia: la disciplina giuridica. Parte I
• Introduzione storica al sistema giuridico russo
• Le fonti del diritto
• Importanza del codice civile: proprietà e contratti
• Il diritto societario
VII incontro
Scambi e investimenti in Russia: la disciplina giuridica. Parte II
• La proprietà intellettuale
• La risoluzione giudiziale e arbitrale delle controversie
• Il recupero dei crediti
• Accordi multilaterali e bilaterali Italia-Russia
VIII incontro
Scambi e investimenti in Brasile e Sud Africa: la disciplina
giuridica
• Introduzione al sistema giuridico del Brasile
• Diritto commerciale e proprietà intellettuale in Brasile
• Introduzione al sistema giuridico della Repubblica Sudafricana
• Diritto commerciale e proprietà intellettuale nella Repubblica
Sudafricana
€ 990,00 + iva
Sconto Under 30:
• Sconto 20% sulla quota di
iscrizione per partecipanti
fino a 30 anni di età
Master Finanziabile
con fondi interprofessionali
per dipendenti di aziende
e studi
15
Master / www.altalexformazione.it
Master breve
di 25 ore in aula.
5 Incontri
Master breve in diritto societario
Il Master breve in Diritto Societario approfondisce la disciplina normativa, la giurisprudenza e la prassi contrattuale
in tale area dell’ordinamento giuridico. Verranno affrontate sia problematiche di diritto sostanziale sia questioni
di diritto processuale (compreso l’arbitrato). Il corso si compone di cinque incontri, ognuno dedicato a un’area
tematica fra quelle di maggiore rilevanza per il diritto societario nella sua applicazione pratica. Nella prima lezione,
dopo una breve introduzione sui diversi tipi societari, si affronteranno le questioni concernenti la costituzione
della società per azioni. Nella seconda si concentrerà l’attenzione sul funzionamento della società, che opera mediante i suoi organi (assemblea, consiglio di amministrazione e collegio sindacale). Momento peculiare della vita
delle società sono le operazioni straordinarie, sia per le necessità di finanziamento (finanziamenti soci, aumenti di
capitale ed emissioni di obbligazioni) sia nella prospettiva delle acquisizioni e fusioni: a detti profili verrà dedicata
un’apposita lezione, con esame della documentazione contrattuale tipica. In Italia è molto diffusa, fra i piccoli-medi
imprenditori, la società a responsabilità limitata, la cui disciplina verrà esaminata nella quarta lezione. Infine ci
focalizzeremo sui profili patologici della vita della società, sia negli aspetti arbitrali sia in quelli contenziosi davanti
alla giustizia ordinaria. È benvenuta e sollecitata l’interazione con il corpo docente. Ampio spazio sarà dedicato ai
quesiti e allo scambio di informazioni ed esperienze fra i partecipanti al master e i relatori. I docenti del Master sono
profondi conoscitori delle materie trattate, con ampia esperienza pratica e con diverse caratterizzazioni professionali (avvocati, notai e professori), che contribuiscono ad arricchire i contenuti dell’evento formativo.
Destinatari e sbocchi professionali
Libero professionista (avvocato) esperto in materia societaria e contrattuale. Giurista d’impresa in imprese
industriali, commerciali e anche del settore bancario-finanziario.
Project work
Al termine del ciclo di lezioni è prevista la selezione di un candidato che avrà l’opportunità di pubblicare,
sotto il coordinamento della Direzione Scientifica del Master, un proprio lavoro nella collana Ebook Altalex.
La selezione sarà effettuata tra i discenti che ne faranno richiesta, sulla base del curriculum vitae.
Sedi
Milano
Hotel Michelangelo
orario 14.00-19.00
10-17-25-31 ottobre
7 novembre 2014
Roma
Centro Congressi Cavour
orario 14.00-19.00
13-20-27 febbraio 2015
6-13 marzo 2015
Materiale
Dispense predisposte dai
docenti con approfondimenti
Quota di partecipazione
€ 640,00 + iva
Relatori
Nicola Atlante (sede di Roma) - Notaio in Roma esperto di Diritto Societario e Immobiliare
Elisabetta Codazzi (sede di Milano) - Ricercatore universitario di Diritto Commerciale, Univ. degli Studi dell’Insubria
Alfredo Craca (sede di Milano) - Avvocato in Milano, specializzato in contenzioso dell’impresa societario e bancario
Emanuele Cusa (sede di Milano) - Professore associato di Diritto Commerciale, Univ. di Milano-Bicocca
Raffaele Lener (sede di Roma) - Professore ordinario di Diritto dei mercati finanziari e docente di Diritto Privato
Comparato nel Univ. Tor Vergata. Insegna anche Diritto commerciale presso la LUISS-Guido Carli
Fabio Gaspare Pantè (sede di Milano) - Notaio in Milano
Marco Vaccari (sede di Roma) - Avvocato specializzato nel contenzioso societario
Andrea Zoppini (sede di Roma) - Prof. ordinario di Diritto Privato Comparato e di Analisi Economica, Univ. di Roma 3
Coordinatore e Relatore: Valerio Sangiovanni - Avvocato. Componente dell’organo decidente dell’Arbitro Bancario Finanziario. Si occupa di Diritto Commerciale e Societario, seguendo anche significative operazioni di acquisizione a carattere internazionale
Iscriviti prima:
• Sconto 10% per iscrizione
e pagamento almeno 30 gg.
prima del master
Iscrizioni cumulative
(unica iscrizione e pagamento)
• 2 partecipanti: 15%
• 3 partecipanti: 20%
• 4 o più partecipanti: 25%
Sconto Under 30:
• Sconto 20% sulla quota di
iscrizione per partecipanti
fino a 30 anni di età
Programma
I incontro - Notaio F.G. Pantè - Notaio N. Atlante
La costituzione della società per azioni
Breve introduzione al corso: società di persone e di capitali; tipi societari. Le disposizioni generali sulla società per azioni: il regime di
responsabilità; l’atto costitutivo e lo statuto; la procedura di costituzione e la nullità della società. I patti parasociali. I conferimenti: le
tipologie di conferimenti; le particolarità dei conferimenti in natura.
Le azioni: l’emissione delle azioni; le varie categorie di azioni.
II incontro - Avv. E. Codazzi - Prof. R. Lener
Il funzionamento della società per azioni
L’assemblea della società per azioni: convocazione e maggioranze; diritto
d’intervento e rappresentanza; conflitto d’interessi; verbalizzazione. L’amministrazione della società per azioni: nomina e revoca degli amministratori; deliberazioni del consiglio; compensi degli amministratori; divieto di
concorrenza, interessi degli amministratori e operazioni con parti correlate.
Il collegio sindacale e la revisione legale dei conti: composizione e poteri.
III incontro - Avv. e RA Valerio Sangiovanni
Struttura finanziaria della società, operazioni straordinarie, acquisizioni e fusioni
I finanziamenti dei soci. Le obbligazioni societarie: emissione e
diritti degli obbligazionisti; assemblea degli obbligazionisti e rappresentante comune; obbligazioni convertibili in azioni. Gli aumenti
di capitale. Le acquisizioni: le trattative precontrattuali e le lettere
di intenti; la due diligence e la valutazione delle partecipazioni; i
contratti di compravendita di partecipazioni sociali; le garanzie del
venditore e i rimedi. Le fusioni.
IV incontro - Prof. Avv. E. Cusa - Prof. A. Zoppini
La società a responsabilità limitata
La costituzione della società e le sue possibili semplificazioni. Il
finanziamento della società. L’amministrazione e i controlli della
società. Le decisioni dei soci
V incontro - Avv. Alfredo Craca - Avv. M. Vaccari
Il contenzioso e l’arbitrato in materia societaria
Il contenzioso societario: la revoca degli amministratori; l’azione di
responsabilità contro gli amministratori; l’impugnazione delle deliberazioni assembleari; il controllo giudiziario; la tutela cautelare in
ambito societario. L’arbitrato societario: le particolarità dell’arbitrato societario; l’arbitrato amministrato e gli arbitrati societari.
Master Finanziabile
con fondi interprofessionali
per dipendenti di aziende
e studi
16
Master / www.altalexformazione.it
Master breve
di 25 ore in aula.
5 Incontri
Master breve in diritto
e contenzioso bancario e finanziario
La crisi economica degli ultimi anni ha acuito il contenzioso bancario. Le difficoltà di pagamento di numerose
imprese – e anche di privati – aumentano il numero delle controversie con le banche. Il Master ha lo scopo
di fornire ai partecipanti utili strumenti di approfondimento della complessa disciplina normativa e regolamentare di tali aree dell’ordinamento giuridico nonché della loro attuazione nelle aule di giustizia. Verranno
affrontate sia problematiche di diritto sostanziale sia questioni di diritto processuale (compresa la mediazione, tornata obbligatoria nei settori bancario e finanziario). Ogni incontro del Master è dedicato a tematiche fra
quelle di maggiore rilevanza per il diritto bancario e finanziario nella sua applicazione pratica. Tutti i docenti
sono profondi conoscitori delle materie trattate, con ampia esperienza e con diverse caratterizzazioni professionali (avvocati e magistrati) che contribuiscono ad arricchire i contenuti dell’evento formativo. Interverranno
infine come relatori anche esponenti dell’Arbitro Bancario Finanziario. L’approccio seguito nel Master è pratico, comprende l’esame di testi contrattuali e di provvedimenti giudiziari e sarà dato ampio spazio ai quesiti.
Destinatari e sbocchi professionali
Libero professionista (avvocato) esperto in materia bancaria e finanziaria. Legale interno in banche, società
finanziarie, imprese di investimento, imprese commerciali e industriali. Avvocato dei consumatori.
Project work
Al termine del ciclo di lezioni è prevista la selezione di un candidato per la pubblicazione di un e-book Altalex, sotto il coordinamento della direzione scientifica del Master. La selezione sarà effettuata dai docenti del
corso fra i partecipanti che ne faranno richiesta, sulla base del curriculum vitae.
Relatori
Fabrizio Carbonetti - Socio dello Studio Legale Carbonetti: coordina l’attività nei settori della vigilanza sulle banche e
sugli altri intermediari finanziari non bancari, della contrattualistica bancaria, dell’antiriciclaggio e del restructuring
Diana Cerini - Professore associato di Diritto Privato Comparato presso l’Univ. Milano-Bicocca. Avvocato in Milano
Maurilio D’Angelo - Avvocato in Roma. Componente dell’organo decidente dell’Arbitro Bancario Finanziario
Francesco Ferrari - Giudice presso il Tribunale di Milano. Specializzato nelle controversie in materia bancaria e finanziaria
Emilio Girino - Avvocato in Milano e managing partner dello Studio Ghidini, Girino e Associati
Fabrizio Maimeri - Professore ordinario Univ. Guglielmo Marconi
Arturo Maniàci - Professore aggregato di Diritto Privato, Università Ca’ Foscari di Venezia. Avvocato in Milano
Roberto Marcelli - General Consulting in materia finanziaria. È presidente dell’ASSO C.T.U
Nicola Rondinone - Professore ordinario di Diritto Commerciale, Univ. Carlo Cattaneo (LIUC). Avvocato in Milano
Marina Santarelli - Partner dello Studio legale Pavia & Ansaldo (responsabile del dipartimento di contenzioso - ADR)
Pietro Sirena - Professore ordinario di Istituzioni di Diritto Privato presso l’Univ. di Siena
Coordinatore e Relatore: Valerio Sangiovanni - Avvocato. Componente dell’organo decidente dell’Arbitro Bancario Finanziario. Si occupa di diritto bancario e finanziario. Opera come arbitro e come avvocato di parte in arbitrati
Milano
Hotel Michelangelo
orario 9.00-14.00
18-25 ottobre 2014
8-15-22 novembre 2014
Roma
Centro Congressi Cavour
orario 14.00-19.00
31 ottobre 2014
7-14-21-28 novembre
Padova Hotel Biri
orario 14.00-19.00
14-21-28 novembre
5-12 dicembre 2014
Firenze Hotel Londra
orario 14.00-19.00
6-13-20-27 febbraio 2015
6 marzo 2015
Catania NH Bellini Hotel
orario 14.00-19.00
20-27 febbraio 2015
6-13-20 marzo 2015
Materiale
Dispense predisposte dai
docenti con approfondimenti
Quota di partecipazione
Programma
I incontro - Contratti bancari
La disciplina dei contratti bancari nel testo unico bancario. Forma dei contratti, commissioni bancarie e ius variandi. Trasparenza delle condizioni
contrattuali e dei rapporti con i clienti. Clausole invalide e inefficaci. Conto corrente e apertura di credito. Particolarità di mutuo e leasing. Analisi
di testi contrattuali, valutazione di legittimità e opportunità di clausole
II incontro - La mediazione bancaria e il ruolo dell’arbitro bancario finanziario
Organizzazione e funzionamento dell’Arbitro Bancario Finanziario.
I principali indirizzi giurisprudenziali dell’ABF: a) contratti bancari in
generale, commissioni, ius variandi ed estratti conto; b) problematiche del credito al consumo; c) le segnalazioni presso le banche-dati
finanziarie. Cancellazione delle segnalazioni illegittime. Risarcimento del danno patrimoniale e non patrimoniale; d) le cessioni del quinto di stipendio e pensione; e) servizi di pagamento e strumenti di
pagamento. Furti di bancomat e carte di credito. Phishing
III incontro - Tassi d’interesse, anatocismo e usura
Tipologie d’interessi (legale, convenzionale, moratorio e tasso soglia
usura). Interesse nominale e effettivo, fisso e variabile. Peculiarità dei
piani di ammortamento e determinatezza del tasso d’interesse. L’illegittimità dell’anatocismo per assenza di uso normativo. La distinzione
fra rimesse ripristinatorie e solutorie e le problematiche di prescrizione. Il mancato adeguamento dei contratti nel 2000. L’usura nel codice
penale: originaria e sopravvenuta. L’onnicomprensività degli oneri che
Sedi
determinano usura. Le istruzioni di Banca d’Italia e i decreti ministeriali. Il computo degli interessi moratori nel raggiungimento del tasso
soglia usura. L’art. 1815 c.c. e i controversi effetti civilistici dell’usura.
Validità ed efficacia delle clausole di salvaguardia
IV incontro - Garanzie bancarie, onere della prova e questioni
processuali
La responsabilità civile della banca in generale. Fideiussioni, garanzie bancarie e garanzie a prima richiesta. Profili processuali del
contenzioso bancario. Decreti ingiuntivi ex art. 50 t.u.b. e opposizioni. Produzione di estratti conto e ripartizione dell’onere della
prova. La tutela cautelare. La giurisprudenza in tema di anatocismo,
usura e commissioni di massimo scoperto
V incontro - Contratti finanziari, mediazione e contenzioso
La prestazione dei servizi di investimento. I contratti d’intermediazione finanziaria nella disciplina legislativa e regolamentare. I requisiti di
forma e il contenuto minimo dei contratti. Le particolarità del contratto
di gestione. Le norme di comportamento degli intermediari finanziari
(informazione, adeguatezza e appropriatezza, conflitto di interessi). La
violazione delle norme di comportamento degli intermediari finanziari
e i rimedi (risarcimento del danno e risoluzione). L’indebitamento delle imprese e i contratti derivati (operatore qualificato, mark to market,
upfront, commissioni occulte, difetto di causa del contratto). Prodotti
misti finanziari-assicurativi e polizze linked. Conciliazione e arbitrato
presso la Consob. Analisi di testi contrattuali e discussione di clausole
€ 640,00 + iva
Iscriviti prima:
• Sconto 10% per iscrizione
e pagamento almeno 30 gg.
prima del master
Iscrizioni cumulative
(unica iscrizione e pagamento)
• 2 partecipanti: 15%
• 3 partecipanti: 20%
• 4 o più partecipanti: 25%
Sconto Under 30:
• Sconto 20% sulla quota di
iscrizione per partecipanti
fino a 30 anni di età
Master Finanziabile
con fondi interprofessionali per
dipendenti di aziende e studi
17
Master / www.altalexformazione.it
Master breve
di 25 ore in aula.
5 Incontri
Master breve in diritto fallimentare e nuovi
strumenti per la gestione della crisi d’impresa
Il Master, giunto alla V edizione, offre una panoramica della procedura fallimentare e degli strumenti di gestione della crisi d’impresa. Il Master si focalizza sulle funzioni e sugli adempimenti che il professionista è
chiamato a svolgere nelle diverse fasi in cui si articolano la procedura fallimentare e gli strumenti negoziali
di risoluzione della crisi alla luce delle recenti modifiche normative e degli orientamenti e chiarimenti della
giurisprudenza dal concordato preventivo ai piani attestati di risanamento, dagli accordi di ristrutturazione
dei debiti al sovraindebitamento. Il master è rivolto a quei professionisti intenzionati a maturare una capacità
concreta di comprendere i problemi e le criticità delle procedure concorsuali e di individuare le soluzioni
operative più idonee per la gestione della crisi d’impresa e la composizione negoziale della stessa con lo
scopo di sfruttare al meglio le potenzialità del sistema, attraverso l’analisi anche comparata dei nuovi ruoli del
giudice delegato, del curatore, del comitato dei creditori, nonché dei consulenti delle procedure concorsuali.
Destinatari e sbocchi professionali
Al termine del ciclo di lezioni è prevista la selezione di un candidato per la pubblicazione di un e-book Altalex,
sotto il coordinamento della direzione scientifica del Master. La selezione sarà effettuata dai docenti del corso
fra i partecipanti che ne faranno richiesta, sulla base del curriculum vitae.
Relatori
Giovanni Fanticini - Magistrato, è attualmente giudice civile e delegato ai fallimenti presso il Tribunale di Reggio
Emilia, dove è stato (per 10 anni) Giudice delle esecuzioni (mobiliari e immobiliari)
Alessandro Farolfi - Magistrato, Giudice del Tribunale di Ravenna
Giuseppe Limitone - Magistrato, Giudice delegato, civile e delle esecuzioni immobiliari e del registro delle imprese del Tribunale di Vicenza
Stefano Poli - Avvocato in Bologna, Professore associato di Diritto Commerciale, Università di Parma
Coordinatore scientifico e relatore:
Nicola Soldati - Avvocato in Modena, Professore aggregato di diritto commerciale e di Diritto delle Assicurazioni
presso l’Alma Mater Studiorum Università di Bologna
Programma
I incontro - Prof. Avv. Nicola Soldati
La procedura fallimentare
Gli organi della procedura. L’istruttoria prefallimentare. La dichiarazione di fallimento. L’esercizio provvisorio. I rapporti giuridici
pendenti. L’accertamento del passivo. Le insinuazioni tempestive e
tardive. Le impugnazioni. La liquidazione dell’attivo. La chiusura del
fallimento.
II incontro - Prof. Avv. Stefano Poli
Il concordato preventivo
Fonti, finalità e caratteristiche di fondo del nuovo CP. I presupposti
oggettivi e soggettivi. Gli adempimenti societari ed il ruolo degli organi sociali nel CP. Il “preconcordato”: natura, costi ed opportunità;
tecniche di redazione; effetti. Il contenuto e le caratteristiche della
proposta e del piano: il trattamento dei creditori chirografari; i casi
di falcidia dei privilegiati; le prededuzioni; la suddivisione dei creditori in classi; il concordato in continuità aziendale; il “concordato di
gruppo”. Il ruolo dei professionisti nella procedura: caratteristiche e
responsabilità dell’attestatore; il ruolo e gli adempimenti del commissario giudiziale. Il procedimento: la domanda e l’ammissione; la
votazione; il giudizio di omologa. L’esecuzione del concordato. La
risoluzione e l’annullamento del concordato. Le novità del Decreto
del Fare ( n. 69/2013)
III incontro - Dott. Alessandro Farolfi
Gli accordi di ristrutturazione e i piani attestati di risanamento
Gli accordi di ristrutturazione: finalità e natura. Il presupposti soggettivi e oggettivi. Contenuto, oggetto e scopi. La domanda di omologazione. L’effetto protettivo e il divieto di azioni esecutive. Il procedimento di omologazione. L’opposizione dei creditori. L’omologazione
e il reclamo. L’esecuzione degli accordi. La transazione fiscale. I piani
attestati di risanamento: finalità e natura. Il presupposti soggettivi e
oggettivi. Contenuto, oggetto e scopi. Fasi di formazione del piano.
Ricerca delle cause della crisi. Interventi propedeutici alla redazione del piano di risanamento. Redazione del piano. Attuazione e
verifica dell’esecuzione del piano. La relazione del professionista.
Responsabilità del professionista. Requisiti di forma. Approvazione
del piano da parte del debitore societario: regole di competenza
interna. Obbligo di informazione dei creditori ed eventuale adesione al piano da parte degli stessi. Il regime di protezione: effetti
sugli atti, pagamenti e le garanzie concesse sui beni del debitore.
Inadempimento e risoluzione del piano.
IV incontro - Dott. Giuseppe Limitone
Il sovraindebitamento
Finalità e natura. I presupposti soggettivi e oggettivi. Contenuto,
oggetto e scopi. La procedura: gli aspetti processuali e sostanziali. Omologazione ed esecuzione dell’accordo. L’accordo e le sue
vicende: annullamento e risoluzione. Aspetti processuali e questioni controverse. Organismi di composizione della crisi. L’entrata in
vigore.
V incontro - Dott. Giovanni Fanticini
Trust e fallimento
La Convenzione de L’Aja sui trust. Le principali regole dei trust; La
figura del disponente. La figura del trustee. Le figure dei beneficiari.
Il guardiano. La giurisprudenza italiana sui trust. Il trust liquidatorio
e il contrasto con sopravvenuta insolvenza. Impieghi del trust nelle
procedure fallimentari. Impieghi del trust nei concordati preventivi
e negli accordi di ristrutturazione. Esempi di atti istitutivi di trust
“fallimentari”.
Sedi
Roma
Centro Congressi Cavour
orario 14.00-19.00
24-31 ottobre 2014
7-14-21 novembre 2014
Padova
Hotel Biri
orario 14.00-19.00
14-21-28 novembre
5-12 dicembre 2014
Materiale
Dispense predisposte dai
docenti con approfondimenti
e slides
Quota di partecipazione
€640,00 + iva
Iscriviti prima:
• Sconto 10% per iscrizione
e pagamento almeno 30 gg.
prima del master
Iscrizioni cumulative
(unica iscrizione e pagamento)
• 2 partecipanti: 15%
• 3 partecipanti: 20%
• 4 o più partecipanti: 25%
Sconto Under 30:
• Sconto 20% sulla quota di
iscrizione per partecipanti
fino a 30 anni di età
Master Finanziabile
con fondi interprofessionali
per dipendenti di aziende
e studi
18
Master / www.altalexformazione.it
Master breve
di 25 ore in aula.
5 Incontri
Master breve in
diritto della proprietà industriale
Il Master breve in diritto della Proprietà Industriale alla sua IX edizione, si pone come obiettivo quello di
approfondire le conoscenze di avvocati, consulenti d’impresa e commercialisti in tema di diritti di esclusiva
su beni intangibili. Una disamina accurata delle fonti normative nazionali ed internazionali permetterà di appurare, con un approccio comparatistico, il notevole grado di armonizzazione delle regole che disciplinano
i diritti di proprietà industriale. Seguirà un commento dettagliato ai più importanti istituti giuridici in materia
di marchi, brevetti, design e know-how aziendale. Quindi verranno analizzati i modelli di accordi relativi alla
distribuzione ed al trasferimento di tecnologia. Infine, adeguato spazio verrà riservato alla illustrazione delle
norme processuali relative al contenzioso davanti alle Sezioni Specializzate in materia di diritti di proprietà
industriale ed intellettuale (ora Tribunali delle Imprese).
Destinatari e sbocchi professionali
Esperto in consulenza in Proprietà Industriale – esterni ed interni alle imprese. Liberi professionisti specializzati nel settore (avvocati, praticanti, commercialisti, consulenti specializzati in attività di consulenza, assistenza e rappresentanza di enti e personaggi operanti in tale ambito, consulenti in proprietà industriale).
Manager e dirigenti di impresa
Sedi
Roma
Centro Congressi Cavour
orario 14.00-19.00
7-14-21-28 novembre
5 dicembre 2014
Milano
Hotel Michelangelo
orario 9.00-14.00
28 febbraio
7-14-21-28 marzo 2015
Database
Abbonamento gratuito completo “Darts - IP” valido per 4 mesi con 40 ricerche in ogni banca dati IP: marchi,
brevetti, nomi a dominio, disegni e modelli (costo abbonamento per 1 anno con 75 ricerche: € 1.200)
www.darts-ip.com
Materiale
Relatori
Dispense predisposte dai
docenti con approfondimenti
e slides
Gianluigi Muscas - Studio Legale BARDEHLE PAGENBERG, Avvocato esperto in diritto industriale e I.P.
Serena Tavolaro - Studio Legale BARDEHLE PAGENBERG, Avvocato esperto in diritto industriale e I.P.
Coordinatori e relatori:
Giovanni F. Casucci - Socio BARDEHLE PAGENBERG, Avvocato esperto in diritto industriale e proprietà intellettuale
Niccolò Ferretti - Socio BARDEHLE PAGENBERG, Avvocato esperto in diritto industriale e I.P.
Programma
I incontro - La Proprietà Industriale nel contesto internazionale comunitario e nazionale
I profili internazionali: le convenzioni di Parigi e Berna e gli accordi
trips. Le organizzazzioni internazionali: wipo, epo e wto. I profili comunitari: i sistemi del marchio e del design comunitario. Le organizzazioni comunitarie: commissione europea e uam. I profili nazionali:
il codice della proprietà industriale. Le istituzioni nazionali: uibm. Le
iniziative di cooperazione e di supporto alla tutela della proprietà
industriale. Le novità introdotte dal regolamento di attuazione al Codice della proprietà industriale.
II incontro - La tutela degli elementi distintivi e individualizzanti: marchi e design
Le logiche di protezione degli elementi distintivi e individualizzanti.
La disciplina dei segni distintivi: marchio registrato e di fatto. Le varie tipologie e tattiche di protezione a disposizione. I requisiti e le
condizioni della protezione. Il design industriale: le varie forme di
protezione accordate. Il design registrato e il design non registrato
comunitario. Possibilità di coesistenza dei due criteri di protezione e
possibili conflitti: elaborare una strategia adeguata. Le strategie di
copertura territoriale.
III incontro - La tutela dell’innovazione tecnologica: knowhow, brevetti e modelli di utilità
Gestione del ciclo di creazione dell’innovazione. Analisi delle ricerche di prior art, determinazione degli ambiti di esclusiva e della
ricerca del Freedom To Operate. Normativa e prassi in tema di protezione del know how. Normativa e prassi in tema di protezione
brevettuale. Normativa e prassi in tema di protezione dei modelli di
utilità: analisi del sistema nazionale e confronto con altri approcci
europei. Le strategie di copertura territoriale.
IV incontro - La gestione contrattuale dei Diritti di Proprietà
Industriale
La gestione contrattuale dei diritti IP alla luce delle regole comunitarie. I regolamenti comunitari in tema di tech transfer e distribuzione. Gli elementi essenziali nella costruzione e gestione di un
contratto. Le prassi contrattuali nei rapporti università e impresa.
V incontro - La difesa giudiziale dei Diritti di Proprietà
Industriale
Le regole processuali in tema di proprietà industriale. Gli strumenti
processuali di raccolta della prova. Le misure cautelari, le misure
conservative. Il processo di merito, la ctu, la determinazione del
danno. Le misure di riparazione. Breve rassegna di casistica sulle
tematiche trattate. Introduzione all’utilizzo della banca dati darts-ip.
Quota di partecipazione
€640,00 + iva
Iscriviti prima:
• Sconto 10% per iscrizione
e pagamento almeno 30 gg.
prima del master
Iscrizioni cumulative
(unica iscrizione e pagamento)
• 2 partecipanti: 15%
• 3 partecipanti: 20%
• 4 o più partecipanti: 25%
Sconto Under 30:
• Sconto 20% sulla quota di
iscrizione per partecipanti
fino a 30 anni di età
Master Finanziabile
con fondi interprofessionali
per dipendenti di aziende
e studi
In collaborazione con
19
Master / www.altalexformazione.it
Master breve
di 25 ore in aula.
5 Incontri
Master breve in
diritto delle assicurazioni
Il Master breve in Diritto delle Assicurazioni si rivolge ai professionisti ed agli operatori del diritto che già
svolgono la propria attività nel mondo affascinante quanto complesso delle assicurazioni, nonché a coloro
che intendono avvicinarsi a tale materia avendo un quadro sapiente di quelle che sono le aree di maggiore
criticità ed interesse. Il diritto delle assicurazioni è, del resto, un settore nel quale le continue novità normative
si affiancano all’elaborazione di importanti regole da parte della giurisprudenza non solo interna, ma anche
sovrannazionale con impatto sui contratti e sul contenzioso interno. Gli incontri previsti mirano, pertanto,
ad approfondire le aree di maggiore criticità nella gestione delle controversie assicurative, specialmente
in relazione alle assicurazioni di responsabilità civile e nel settore dei c.d. rami vita, così come le materie di
rilievo per la consulenza ed assistenza agli assicurati ed alle imprese. Oltre all’aspetto contrattuale, saranno
esaminati anche i risvolti gius-processualistici e di gestione alternativa dei conflitti tra compagnie ed intermediari, da un lato, ed utenza, dall’altro. L’analisi delle fonti normative e regolamentari promananti dalle Autorità
di Vigilanza nel settore sarà dunque supportata da una verifica della giurisprudenza in materia. Saranno,
pertanto, affrontati con docenti esperti del settore: il diritto dell’impresa, con particolare attenzione alle situazioni di crisi che riverberano sull’utenza e la gestione del rapporto assicurativo; le assicurazioni sulla vita,
anche alla luce delle norme e delle pronunce giudiziali e degli arbitri in tema di assicurazioni a protezione del
credito e prodotti assicurativi-finanziari; le assicurazioni danni, con specifica attenzione alle assicurazioni di
responsabilità civile; il diritto degli intermediari nel rapporto con le imprese e l’utenza e le possibili fattispecie
di responsabilità in caso di danno. Ampio spazio sarà dedicato ai quesiti.
Materiale
Relatori
Dispense predisposte dai
docenti con approfondimenti
Valentina Gorla - Dottorato di ricerca in Diritto Comparato (Univ. degli Studi di Milano), avvocato in Milano. Mediatore abilitato. E’ docente in corsi di formazione per intermediari assicurativi ed autrice di scritti in materia
Valerio Sangiovanni - Avvocato. Componente dell’organo decidente dell’Arbitro Bancario Finanziario. Si occupa di
Diritto Commerciale e Societario, seguendo anche significative operazioni di acquisizione a carattere internazionale
Andrea Tina - Professore Associato di Diritto Commerciale presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli
Studi di Milano, dove insegna Diritto delle Assicurazioni, Diritto delle Banche e della Borsa e Diritto commerciale
Coordinatore scientifico e relatore: Diana Cerini - Professore associato di Diritto Privato Comparato, abilitato ordinario in Diritto Civile e Diritto Comparato; avvocato in Milano; arbitro. Insegna Diritto Privato Comparato, Law of BRICS
and EU (Università di Milano Bicocca), già docente di European Contract Law e Diritto delle Assicurazioni (LIUC)
Programma
I incontro - L’impresa di assicurazione e l’esercizio dell’attività
• Le fonti del diritto assicurativo e il ruolo delle attività di vigilanza
• L’esercizio dell’attività di impresa di assicurazione; la qualificazione
dei contratti
• L’assunzione dei rischi, l’oggetto, i limiti e caratteristiche tecniche
• Le responsabilità dei soggetti interni e le funzioni di compliance
• Le procedure di crisi per le imprese assicuratrici e la protezione di
contraenti, assicurati e beneficiari
II incontro - Le assicurazioni non vita
• I principi delle assicurazioni danni
• Doveri di adeguatezza e problematiche connesse alla determinazione dell’indennizzo
• Limiti alla copertura – Massimali, Sinistri in serie
• La prescrizione in materia assicurativa: regole e casi problematici
• Le assicurazioni di responsabilità civile, in particolare le r.c.
sanitarie
• Analisi della giurisprudenza in materia di clausole claims made –
elaborazione e analisi di clausole nella contrattualistica
III incontro - Le assicurazioni vita
• Principi generali delle assicurazioni vita
• Trasparenza e tutela dell’assicurato nel settore vita
• Le operazioni sul contratto: riduzione, riscatto, diritti dei beneficiari
• I prodotti assicurativi finanziari: Unit Linked, Index Linked
• Le operazioni di capitalizzazione,
• La trasparenza dei contratti assicurativi e la tutela del consumatore
nel settore vita
IV incontro - Il contenzioso assicurativo
• Le assicurazioni r.c.a. – determinazione del danno a cose e alla
persona - procedura
• Le assicurazioni r.c. sanitarie e il contenzioso
• La gestione dei reclami a imprese e intermediari
• La mediazione e la soluzione dei conflitti in assicurazioni
V incontro - L’intermediazione assicurativa: gli agenti, i brokers, le banche e gli altri intermediari finanziari
• L’organizzazione dell’attività di intermediazione • Le regole di comportamento degli intermediari
• I conflitti di interesse
• La responsabilità degli intermediari: l’agente
• La responsabilità degli intermediari: il broker
• La responsabilità degli intermediari: il ruolo delle banche e degli
operatori finanziari • I procedimenti contro gli intermediari
Sedi
Milano
Hotel Michelangelo
orario 14.00-19.00
7-14-21-28 novembre
12 dicembre 2014
Padova
Hotel Biri
orario 14.00-19.00
20-27 febbraio 2015
6-13-20 marzo 2015
Quota di partecipazione
€ 640,00 + iva
Iscriviti prima:
• Sconto 10% per iscrizione
e pagamento almeno 30 gg.
prima del master
Iscrizioni cumulative
(unica iscrizione e pagamento)
• 2 partecipanti: 15%
• 3 partecipanti: 20%
• 4 o più partecipanti: 25%
Sconto Under 30:
• Sconto 20% sulla quota di
iscrizione per partecipanti
fino a 30 anni di età
Master Finanziabile
con fondi interprofessionali
per dipendenti di aziende
e studi
20
Master / www.altalexformazione.it
Master breve
di 25 ore in aula.
5 Incontri
Master breve in
contrattualistica internazionale
Il Master breve, alla XIV edizione, illustrerà e approfondirà alcuni aspetti basilari della contrattualistica internazionale nella fase formativa del contratto e nella fase successiva della eventuale risoluzione delle controversie. Dopo una breve presentazione della normativa sia comunitaria che internazionale in materia dei singoli
contratti, con particolare attenzione ai suoi aspetti critici, si procederà all’esame di casi pratici ed alla loro
risoluzione, anche sulla base della più recente giurisprudenza italiana. Si analizzeranno gli aspetti generali
della negoziazione di contratti internazionali, tra i quali la nozione di contratto internazionale; le tecniche di
redazione, le trattative, la conclusione; l’uso di condizioni generali e la c.d. “battle of the forms”. Inoltre, si evidenzieranno le clausole e il contenuto più ricorrenti, nonché alcuni contratti specifici. Infine, una lezione sarà
dedicata allo studio dell’inglese giuridico quale lingua di utilizzo corrente nella contrattualistica internazionale. Lo scopo è di arrivare ad una maggiore padronanza della lingua giuridica inglese ed aumentare la propria
conoscenza della terminologia tecnica specifica. Ampio spazio sarà dedicato ai quesiti.
Destinatari e sbocchi professionali
Libero professionista esperto in contrattualistica internazionale (avvocati, consulenti giuridici). Giurista di impresa esperto in contrattualistica internazionale (in house counsel). Manager, credit risk manager, responsabile ufficio estero di imprese, aziende, banche, etc.
Database
Al termine del ciclo di lezioni è prevista la selezione di un candidato per l’attivazione di un project work presso studi legali e/o studi di consulenza partner. La selezione sarà effettuata dai docenti del corso tra i discenti
che ne faranno richiesta, sulla base del curriculum vitae.
Relatori
Maura Alessandri - Avvocato esperto in commercio internazionale. Docente di Diritto Privato Comparato, Università di Bologna
Maria Chiara Malaguti - Ordinario di Diritto Internazionale, Università del Salento. Avvocato in Bologna e New
York, consulente Ministero degli Affari Esteri
Michele Massironi - Avvocato, docente di Diritto Commerciale Internazionale, Università di Bologna
Patrick O’Malley - Avvocato internazionale esperto in diritto societario e corporate governance comparato USA-Europa
Coordinatore e Relatore:
Elena Baroni - Avvocato, studio De Capoa e Associati, esperta in diritto privato internazionale
Programma
I incontro - Prof. Avv. Michele Massironi
Contratti internazionali in generale: condizioni generali di
contratto, clausole ricorrenti nei contratti internazionali,
contratto di compravendita. La scelta o l’individuazione della
legge applicabile
La nozione di contratto internazionale. Le tecniche di redazione, le
trattative, la conclusione. L’uso di condizioni generali e la c.d. battle
of the forms. Il contenuto più ricorrente, in particolare: il ruolo del
preambolo. La clausole di interpretazione, le clausole penali, le clausole di hardship e force majeure. La cessazione del contratto e la
legge applicabile al contratto.
II incontro - Prof. Avv. Maura Alessandri
Risoluzione delle controversie transnazionali avanti il giudice
interno
Il Regolamento (CE) n. 44/2001. Le Convenzioni di Bruxelles e di Lugano. Tecniche di redazione delle clausole di scelta del foro competente. La Legge n. 218/1995. Conciliazione, mediazione e arbitrato
quali metodi di risoluzione delle controversie alternativi alla giurisdizione ordinaria. Casi pratici.
III incontro - Avv. Elena Baroni
Contratti di agenzia, distribuzione e franchising internazionale
Il contratto di agenzia con elementi di estraneità. Il contratto di
agenzia nell’ambito della UE e nell’ambito internazionale. Analisi
comparata delle normative di Francia, Regno Unito, Germania, Spagna, Russia e Stati Uniti, con particolare riferimento all’indennità di
Sedi
Padova
Hotel Biri
orario 9.00-14.00
8-15-22-29 novembre
6 dicembre 2014
Roma
Centro Congressi Cavour
orario 9.00-14.00
7-14-21-28 febbraio 2014
7 marzo 2014
Materiale
Dispense di studio in formato
cartaceo e/o digitale e slides
Quota di partecipazione
€ 640,00 + iva
Iscriviti prima:
• Sconto 10% per iscrizione
e pagamento almeno 30 gg.
prima del master
Iscrizioni cumulative
(unica iscrizione e pagamento)
• 2 partecipanti: 15%
• 3 partecipanti: 20%
• 4 o più partecipanti: 25%
mancato preavviso, di cessazione del rapporto, ecc.
Il contratto di distribuzione internazionale. Il contratto di franchising
internazionale. Le tecniche di redazione delle clausole più ricorrenti.
Sconto Under 30:
• Sconto 20% sulla quota di
iscrizione per partecipanti
fino a 30 anni di età
IV incontro - Prof. Avv. Maria Chiara Malaguti
Le joint ventures; contratti di licenza e trasferimento di
tecnologia
Le logiche degli schemi contrattuali che disciplinano rapporti di
collaborazione tra imprenditori: dal trasferimento di tecnologia alle
imprese comuni. Joint ventures: strutturazione degli accordi ed
analisi di testi contrattuali e specifiche clausole. Controllo. Diritto
della concorrenza. Possibili limiti di natura regolamentare per joint
ventures in ordinamenti stranieri. Contratti di licenza e trasferimento di tecnologia: redazione delle diverse fattispecie contrattuali e
specifiche clausole. Tutela della proprietà intellettuale. Diritto della
concorrenza.
con fondi interprofessionali
per dipendenti di aziende
e studi
V incontro - Avv. Patrick O’ Malley
Inglese giuridico
Introduzione ai punti chiave dell’inglese giuridico. Consigli per evitare le trappole più comuni nella redazione di contratti in inglese.
Clausole contrattualistiche “boilerplate”. Capacità di redigere in
“plain english”: introduzione al movimento e principi di base. Consigli sulla preparazione dei joint ventures internazionali e gli aspetti
“cross cultural” delle trattative internazionali. Esercizio di gruppo.
Master Finanziabile
In collaborazione con
STUDIO LEGALE
DE CAPOA E ASSOCIATI
21
Master / www.altalexformazione.it
Master breve
di 25 ore in aula.
5 Incontri
Master breve in diritto
alimentare e legislazione vitivinicola
Il Master, giunto alla X edizione, ha l’obiettivo di fornire ai partecipanti le conoscenze necessarie che consentiranno di muoversi agevolmente in un settore particolarmente complesso e delicato come quello alimentare
nel quale convergono profili di matrice eterogenea provenienti da fonti diverse; in particolare i profili di diritto
civile, penale, amministrativo che si intrecciano con aspetti di organizzazione e gestione aziendale, da un
lato, e le politiche di gestione nazionali, dell’UE e internazionali, dall’altro. Il cibo e la sicurezza alimentare
sono temi mai come adesso centrali, oggetto anche del Expo 2015 che si terrà a Milano dal 1 maggio al 31
ottobre 2015. Inoltre, in considerazione del particolare segmento assunto dal nostro Paese nel settore vitivinicolo, che esprime valori di eccellenza e di pregio in tutto il mondo, il corso è orientato, altresì, a fornire le
indicazioni che riguardano questo particolare settore alimentare connotato da caratteri ulteriormente specificanti rispetto a quelli, già di per sé specifici, del Diritto Alimentare. Il Master offre ai partecipanti una visione
completa che sappia coniugare l’aspetto teorico con quello pratico, sicché il corso sarà integrato con l’esposizione e l’esame congiunto di alcuni casi pratici con le più significative pronunce giurisprudenziali in materia.
Destinatari e sbocchi Professionali
Liberi professionisti, dirigenti, laureati in discipline giuridico-economiche, manager, impiegati e funzionari
di aziende private ed Enti pubblici che intendono acquisire o migliorare le proprie competenze specifiche.
Project Work
Al termine del ciclo di lezioni è prevista la selezione di un candidato che avrà l’opportunità di pubblicare,
sotto il coordinamento della Direzione Scientifica del Master, un proprio lavoro nella collana Ebook Altalex. La
selezione sarà effettuata tra i discenti che ne faranno richiesta, sulla base del curriculum vitae.
Relatori
Paolo Borghi - Avvocato, ordinario di Diritto dell’Unione Europea e Diritto Alimentare, Università di Ferrara
Ersi Bozheku - Avvocato, Professore associato di Diritto Penale all’Università Statale di Tirana e Titolare di Sistemi Penali Comparati all’Università Telematica Pegaso di Napoli. Docente di Diritto Penale all’Università Lum Jean Monnet di Bari
Rafi Korn - Avvocato, studio Passalacqua e Luzon, esperto in Diritto Alimentare
Nicola Lucifero - Avvocato, docente di Diritto Agrario Comunitario, Diritto Alimentare e legislazione vitivinicola c/o
l’Università degli Studi di Firenze
Gianfranco Passalacqua - Avvocato, specializzato in Diritto delle PP.AA. e Agroalimentare Università La Sapienza
Coordinatore scientifico e relatore: Cesare Bugiani - Avvocato, docente di Diritto Agrario, Alimentare e Agroalimentare presso l’Università di Roma La Sapienza
Programma
I incontro - Avv. Gianfranco Passalacqua - Avv. Rafi Korn
Il diritto alimentare. I principi e le regole del mercato dei prodotti agroalimentari
Le fonti, i soggetti del diritto agroalimentare, con particolare riferimento
alle autorità ispettive, di vigilanza e controllo. Dal Libro Verde della Commissione sui “Principi generali della legislazione alimentare nell’Unione
europea” al reg. CE 178/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio.
La certificazione ambientale di processo in materia agroalimentare. La
responsabilità del produttore agricolo del prodotto difettoso. La giurisprudenza comunitaria e nazionale ed il diritto agroalimentare.
II incontro - Prof. Avv. Paolo Borghi
Le norme internazionali in materia di commercio dei prodotti
alimentari
La formazione di un diritto alimentare europeo e nazionale: mutuo
riconoscimento, normative europee di armonizzazione e di unificazione normative, disposizioni nazionali di attuazione e altri spazi
per la legislazione nazionale. Le norme internazionali in materia di
commercio dei prodotti alimentari. Food security, food safety e food
quality nei trattati internazionali. In particolare: le norme del WTO; il
Codex alimentarius.
III incontro - Avv. Cesare Bugiani
La comunicazione nel mercato alimentare: i segni distintivi e i marchi
Le regole e gli strumenti della comunicazione simbolica del mercato
dei prodotti agroalimentari. Le denominazioni merceologiche legali e il
principio del mutuo riconoscimento. I segni del territorio, l’indicazione
dell’origine del prodotto: le denominazioni di origine protetta e le in-
dicazioni geografiche protette. Le indicazioni geografiche semplici. Il
procedimento di registrazione delle DOP e IGP, il marchio individuale,
i marchi collettivi e i marchi collettivi geografici. La tutela delle produzioni di qualità nella giurisprudenza interna ed internazionale. Le
specialità tradizionali garantite. L’attestazione del prodotto biologico.
IV incontro - Prof. Avv. Ersi Bozheku
La tutela penale dei prodotti agro-alimentari
Profili di rilevanza penale in materia agro-alimentare. I delitti contro
l’incolumità pubblica. I delitti contro l’industria e il commercio nel
settore alimentare. La legislazione nazionale e comunitaria a tutela
del prodotto alimentare. Le frodi alimentari. La disciplina igienica
della produzione e della vendita delle sostanze alimentari e delle bevande: gli illeciti penali e amministrativi previsti dalla legge
283/1962. La casistica giurisprudenziale.
V incontro - Avv. Nicola Lucifero
La legislazione vitivinicola e la disciplina del vino: dalla produzione al mercato
L’evoluzione del sistema normativo vitivinicolo. La politica agricola
comune. Il settore del vino. L’OCM del vino. Il vigente ordinamento
e le sue caratteristiche. La disciplina legislativa nazionale. La Disciplina della produzione e della commercializzazione. Designazione,
denominazione, presentazione dei vini. La tutela delle denominazioni d’origine e delle indicazioni geografiche. La disciplina dell’etichettatura del vino. La regolamentazione internazionale del vino:
profili rilevanti degli accordi dell’Organizzazione Mondiale del Commercio. La casistica giurisprudenziale.
Sedi
Firenze
Hotel Londra
orario 14.00-19.00
14-21-28 novembre
5-12 dicembre 2014
Milano
Hotel Michelangelo
orario 14.00-19.00
21-28 novembre
5-12-19 dicembre 2014
Materiale
Dispense predisposte dai
docenti con approfondimenti
Quota di partecipazione
€ 640,00 + iva
Iscriviti prima:
• Sconto 10% per iscrizione
e pagamento almeno 30 gg.
prima del master
Iscrizioni cumulative
(unica iscrizione e pagamento)
• 2 partecipanti: 15%
• 3 partecipanti: 20%
• 4 o più partecipanti: 25%
Sconto Under 30:
• Sconto 20% sulla quota di
iscrizione per partecipanti
fino a 30 anni di età
Master Finanziabile
con fondi interprofessionali
per dipendenti di aziende
e studi
22
Master / www.altalexformazione.it
Master breve
di 25 ore in aula.
5 Incontri
Master breve in diritto e processo penale
Il Master si propone di offrire una trattazione sistematica delle più importanti problematiche relative al diritto
penale e processuale. I vari argomenti verranno trattati con un taglio esclusivamente pratico ed una particolare attenzione verrà dedicata alle più recenti pronunce giurisprudenziali ed alle questioni maggiormente
controverse. Di qui una specifica attenzione ai cd. nuovi problemi del diritto penale, quale l’incidenza delle
fonti sovranazionali o alle figure di reato particolarmente diffuse nella pratica, quali i reati edilizi, spesso
misconosciuti, ma implicanti notevoli problemi anche in relazione ai rapporti con gli altri settori dell’ordinamento. Per quanto riguarda invece la procedura, il Master intende offrire una panoramica dell’intero procedimento penale, anche alla luce delle recenti riforme legislative: dalla fase delle indagini preliminari, fino
all’esecuzione penale, soffermandosi in particolare su quei temi la cui conoscenza, per rilevanza ed attualità,
pare irrinunciabile per quegli operatori del diritto che intendono assicurarsi una preparazione specialistica
che non sia solo accademica, ma che, al contrario, possa essere spesa con successo sul campo, anche con
riguardo al delicato tema della deontologia professionale. Il corso, tra l’altro, si soffermerà in special modo
sul tema della libertà personale, soprattutto sulla conciliazione di tale insopprimibile diritto con le esigenze
cautelari che possono sorgere nel corso del procedimento, con specifico riferimento anche ai riflessi ed ai
condizionamenti che questa fase può avere sulle scelte strategiche, in ragione della chiara volontà del legislatore di anticipare sempre più la soglia di giudizio. Particolare attenzione verrà poi dedicata al problema
delle investigazioni difensive, all’utilizzabilità processuale delle sue risultanze ed al delicatissimo profilo delle
incompatibilità e degli aspetti deontologici ad esse connessi. Non si mancherà inoltre di accennare a tematiche quali la fase esecutiva e, sotto il profilo strettamente ordinamentale, l’organizzazione degli uffici giudiziari
e la competenza penale del giudice di pace.
Destinatari e sbocchi professionali
Al termine del ciclo di lezioni è prevista la selezione di un candidato che avrà l’opportunità di pubblicare,
sotto il coordinamento della Direzione Scientifica del Master, un proprio lavoro nella collana Ebook Altalex. La
selezione sarà effettuata tra i discenti che ne faranno richiesta, sulla base del curriculum vitae.
Relatori
Ermanno Carnevale - Avvocato esperto in Diritto e procedura penale, Presidente AIGA (sez. Napoli)
Gaspare Dalia - Avvocato, Docente universitari, Professore Aggregato, Università degli Studi di Salerno
Coordinatore scientifico e relatore: Paolo Scognamiglio - Magistrato presso il Tribunale di Napoli, componente
della Commissione Tributaria Provinciale di Napoli
Programma
II incontro - Prof. Avv. Gaspare Dalia
Indagini preliminari e misure cautelari
Le indagini preliminari: soggetti, oggetto e finalità. I modi di ricezione
della notitia criminis. I termini di durata delle indagini e il procedimento
della proroga. Misure precautelari: procedimento di convalida e rapporto con le misure cautelari. Misure cautelari e mezzi di impugnazione
Le investigazioni difensive: soggetti, oggetto, mezzi e regole deontologiche. L’anticipazione dell’assunzione della prova “per” il processo: prova scientifica e irripetibilità. La conclusione delle indagini
e l’esercizio dell’azione penale. Il procedimento di archiviazione.
III incontro - Avv. Ermanno Carnevale
L’udienza preliminare ed i procedimenti speciali
Incidente probatorio: casi, provvedimenti, efficacia, il rapporto con
l’accertamento tecnico non ripetibile: irrinviabilità ed irripetibilità. Il
difensore e l’udienza preliminare: funzione dell’udienza preliminare.
Potere del giudice ex art. 421bis c.p.p. e ex art. 422 c.p.p. Provvedimenti conclusivi dell’udienza preliminare. Formazione del fascicolo
per il dibattimento. L’azione civile nel processo penale. I riti alterna-
Catania
NH Bellini Hotel
venerdì 14.00-19.00
sabato 9.00-14.00
14-21-28-29 novembre
5 dicembre 2014
Firenze
Hotel Londra
venerdì 14.00-19.00
sabato 9.00-14.00
27 febbraio 2015
6-13-14-20 marzo 2015
Materiale
Dispense predisposte dai
docenti con approfondimenti
e slides
Quota di partecipazione
Antonio Balsamo - Presidente della Corte di Assise e della Sez. Misure di Prevenzione presso il Tribunale di Caltanissetta
I incontro - Pres. Antonio Balsamo
Il sistema penale italiano
Il diritto penale e gli altri rami dell’ordinamento. I principi costituzionali ispiratori del diritto penale. Rapporti fra diritto penale e fonti
comunitarie e convenzionali. Il principio di legalità nelle sue varie
manifestazioni. La struttura del reato. L’elemento oggettivo. La colpevolezza. Le forme di manifestazione del reato. Le scriminanti. La
pena. L’imputabilità e le cause di esclusione della stessa.
Sedi
tivi: inquadramento sistematico e scelte defensionali. Il giudizio abbreviato e l’applicazione della pena a richiesta delle parti. Il giudizio
immediato. la convertibilità dei riti.
iV incontro - Avv. Ermanno Carnevale
Il giudizio dibattimentale e le impugnazioni
Il dibattimento: la costituzione delle parti. Le questioni preliminari
e pregiudiziali nel dibattimento. Il proscioglimento prima del dibattimento. Il procedimento probatorio. L’esame ed il controesame.
Integrazione probatoria officiosa. Le letture. La chiusura del dibattimento: Le conclusioni. La decisione. Le impugnazioni: l’appello, Il
ricorso per Cassazione. L’esecutività della sentenza.
V incontro - Dott. Paolo Scognamiglio
Le cause di estinzione del reato. I principali reati di parte speciale
Le cause di estinzione del reato: la prescrizione dopo la legge
251/2005 (cd. Legge ex Cirielli). Le cause di sospensione della prescrizione. Legge 251/2005 e Corte di Strasburgo. I reati edilizi: le
principali norme di riferimento. Interventi abusivi nelle zone sottoposte a vincolo. I soggetti attivi dei reati edilizi. Reati edilizi e parti
civili. La sentenza di condanna e l’ordine di demolizione. La lottizzazione abusiva. Cenni sui reati contro la Pubblica Amministrazione.
La legge anti corruzione. Concussione per induzione e concussione
per costrizione: le Sezioni Unite del 2014. Cenni sui reati fallimentari. I reati in materia di stupefacenti dopo il decreto legge 146/2013
e la sentenza della Corte Costituzionale n. 32 del 2014. Le condotte
previste dall’art. 73. L’ipotesi di cui all’art. 73, V comma, dpr 309/90.
€640,00 + iva
Iscriviti prima:
• Sconto 10% per iscrizione
e pagamento almeno 30 gg.
prima del master
Iscrizioni cumulative
(unica iscrizione e pagamento)
• 2 partecipanti: 15%
• 3 partecipanti: 20%
• 4 o più partecipanti: 25%
Sconto Under 30:
• Sconto 20% sulla quota di
iscrizione per partecipanti
fino a 30 anni di età
Master Finanziabile
con fondi interprofessionali
per dipendenti di aziende
e studi
23
Master / www.altalexformazione.it
Master breve
di 30 ore in aula.
6 Incontri
Master breve in
diritto delle nuove tecnologie
Come è noto il legislatore nel quadro di una sempre più crescente informatizzazione della società civile è
intervenuto più volte a regolamentare specifici settori quali la tutela della privacy, i reati informatici, il documento informatico e le firme elettroniche, l’amministrazione digitale, Internet, ecc. Sono state proprio le trasformazioni indotte dall’affermarsi della società dell’informazione, l’evoluzione delle tecnologie ed i cambiamenti strutturali e culturali della comunicazione, che hanno determinato nuove prospettive per l’evoluzione
della nostra realtà sociale e continue modificazioni sia delle norme che delle professionalità degli operatori
pubblici e privati: accanto ad aree regolate si registrano ed interagiscono aree da regolare che spesso si
intrecciano, e a volte si sovrappongono, alle normative nazionali, internazionali e transnazionali. Alla luce di
tali importanti cambiamenti questo Master propone un percorso formativo che intende condurre la preparazione culturale generale dei partecipanti ad integrarsi con le conoscenze informatiche verso la formazione
e la specializzazione di figure professionali che siano in grado di affrontare con la dovuta competenza tutte
le problematiche che l’avvento dell’informatica può comportare nell’attuale società. L’attenzione verrà quindi
focalizzata sugli argomenti fondamentali di carattere giuridico, tecnologico e metodologico con un occhio
particolare alle diverse connessioni di carattere interdisciplinare.
Project work
Al termine del ciclo di lezioni è prevista la selezione di un candidato che avrà l’opportunità di pubblicare,
sotto il coordinamento della Direzione Scientifica del Master, un proprio lavoro nella collana Ebook Altalex.
La selezione sarà effettuata tra i discenti che ne faranno richiesta, sulla base del curriculum vitae.
Relatori
Gerardo Antonio Cavaliere - Avvocato. Dottore di ricerca presso l’Università di Foggia e cultore della materia di
Informatica
Bruno Fiammella - Avvocato. Professore a contratto di Informatica Giuridica c/o la Scuola di Specializzazione delle
Professioni Legali dell’Univ.tà Mediterranea
Maurizio Reale - Avvocato. Componente della Commissione per l’informatica e il processo telematico del CNF c/o
il Ministero della Giustizia per 2010-2013
Sedi
Napoli
Una Hotel Napoli
orario 14.00-19.00
14-21-28 novembre2014
5-12-19 dicembre 2014
Milano
Hotel Michelangelo
orario 14.00-19.00
20-27 febbraio 2015
6-13-20-27 marzo 2015
Materiale
Dispense predisposte dai
docenti con approfondimenti
e slides. “Diritto e nuove tecnologie. Prontuario giuridicoinformatico” di M. Iaselli,
Altalex Editore
Quota di partecipazione
Alfredo Visconti - Project manager e Business Development dell’area ICT. Membro del consiglio direttivo dell’Associazione Nazionale Difesa della Privacy
€ 770,00 + iva
Coordinatore scientifico e relatore: Michele Iaselli - Vicedirigente del Ministero della Difesa, avvocato, docente
a contratto di informatica giuridica presso la facoltà di giurisprudenza dell’Univ. di Napoli Federico II e presso la
facoltà di giurisprudenza della LUISS – Roma. Presidente dell’Associazione Nazionale per la Difesa della Privacy
Iscriviti prima:
• Sconto 10% per iscrizione
e pagamento almeno 30 gg.
prima del master
Programma
I incontro - Avv. Michele Iaselli - Dott. Alfredo Visconti
Privacy e nuove tecnologie
Principi generali in tema di trattamento dei dati personali. Transazioni on line. La sicurezza informatica e le misure previste dal codice
per la protezione dei dati personali. La videosorveglianza. I sistemi
biometrici, RFID, ecc. Il web 2.0. Il cloud computing. La continuità
operativa ed il disaster recovery. I principi del futuro regolamento
europeo in materia di protezione dei dati personali.
II incontro - Avv. Gerardo A. Cavaliere
La proprietà intellettuale in Rete
Il Diritto d’Autore applicato a internet. Diritti non patrimoniali. Diritti
connessi e libere utilizzazioni. Le opere tutelate dal diritto d’autore.
Le licenze Creative commons ed altre forme di tutela. Tutela dei segni distintivi. Tutela del software Open Source.
III incontro - Avv. Michele Iaselli - Dott. Alfredo Visconti
L’Amministrazione Digitale
Il Codice dell’Amministrazione digitale. L’agenda digitale. Il documento informatico. Le firme elettroniche. La PEC. La gestione documentale. La trasparenza e la presenza della P.A. in Rete. Gli open
data.
IV incontro - Avv. Michele Iaselli - Dott. Alfredo Visconti
I contratti informatici
Cosa si intende per contratto informatico e come si redige. Tipologia dei contratti informatici. Aspetti disciplinari. I contratti telematici. L’e-commerce. Nuove tipologie contrattuali connesse ad
Internet. I contratti della P.A.: il problema della stipula elettronica.
V incontro - Avv. Bruno Fiammella
I reati informatici
La tutela penale dei sistemi informatici e telematici. Truffa e frode
informatica, evoluzione delle condotte e tassatività della fattispecie. La frode informatica (phishing, pharming, ecc.). Reati commessi
attraverso la rete come diffamazione, pedopornografia, sostituzione di persona, furto d’identità, ecc. (casi giurisprudenziali). Cyberstalking, cyber mobbing. Principi di computer forensic.
VI incontro - Avv. Maurizio Reale
Il processo telematico
L’informatica giudiziaria gestionale: il processo telematico. Gli strumenti del PCT. Le caratteristiche. Le funzionalità. La normativa di
riferimento. Le regole tecniche. Le specifiche tecniche. Il formato di
atti e documenti per il deposito telematico. Le comunicazioni telematiche di cancelleria. I pagamenti telematici. Le notifiche tramite
PEC. Lo stato dell’arte.
Iscrizioni cumulative
(unica iscrizione e pagamento)
• 2 partecipanti: 15%
• 3 partecipanti: 20%
• 4 o più partecipanti: 25%
Sconto Under 30:
• Sconto 20% sulla quota di
iscrizione per partecipanti
fino a 30 anni di età
Master Finanziabile
con fondi interprofessionali
per dipendenti di aziende
e studi
24
Master / www.altalexformazione.it
Master breve
di 25 ore in aula.
5 Incontri
Master breve in diritto dei paesi islamici
Posto l’immutato interesse economico – commerciale relativo ai mercati del Nord Africa e del Medio Oriente
da parte del nostro tessuto imprenditoriale, nonostante i radicali stravolgimenti di regime del 2011 in vari paesi dell’area, il Master breve mira ad una formazione mirata rispetto ai quadri giuridico/normativi di riferimento
dei principali Paesi islamici, con particolare attenzione alle principali e più interessanti materie connesse con
il commercio internazionale. Le lezioni, le quali saranno svolte prevalentemente con un taglio pratico-operativo, si articoleranno in cinque incontri, ognuno dei quali dedicato ad una particolare materia: partendo da
una necessaria introduzione ai sistemi socio - giuridici dei paesi islamici, le lezioni si articoleranno sull’analisi
del diritto dei contratti, del Diritto Societario, del Diritto Fiscale e del Diritto degli Investimenti Pubblico/Privati
di quelli che sono considerati i Paesi più promettenti, interessanti e connessi con il business italiano, ossia:
Marocco, Tunisia, Egitto, Libia, Emirati Arabi Uniti, Arabia Saudita, Turchia. Tutti i docenti del Master sono
esperti conoscitori delle materie trattate, con ampia esperienza e con diverse caratterizzazioni professionali.
Si possono contare sia docenti universitari, sia avvocati e tributaristi, da anni impegnati sul campo nei Paesi
di riferimento.
Relatori
Aziz Chabib - Tributarista ed Esperto Contabile in Marocco e in Italia; Università degli Studi di Parma
Paolo Greco - Avvocato operante in Italia e Libia, Dottore di Ricerca, Univ. di Bologna, è stato professore di “Diritto dei
paesi Arabi del Mediterraneo” presso la LUM
Massimo Papa - Professore ordinario di Diritto Musulmano e dei Paesi Islamici, Facoltà di Giurisprudenza, Università di
Roma Tor vergata. E’ Direttore del Centro Interdisciplinare di Studi sul Mondo Islamico “Francesco Castro”, Università di
Roma “Tor Vergata”, Vice Presidente dell’Istituto per l’Oriente C. A. Nallino, Roma, Direttore di HELDA
John Shehata - Avvocato operante in Italia ed Egitto, assiste principalmente clienti italiani e internazionale nella gestione e prevenzione dei rischi relativi alla loro attività in Africa, Medio Oriente e Paesi del Golfo
Coordinatore scientifico e relatore:
Lorenzo Ascanio - Avvocato operante in Italia e in Marocco, è Professore a contratto in Diritto Musulmano e dei Paesi
islamici, l’Univ. Cà Foscari di Venezia. E’ Dottore di Ricerca in Diritto Comparato l’Univ. degli Studi di Firenze
Programma
I incontro - Prof. Massimo Papa
Introduzione ai sistemi giuridici dei Paesi Islamici
• Il quadro generale socio politico dei Paesi islamici oggi
• Il diritto islamico e il ruolo della tradizione
• Costituzioni, codificazioni e le differenti famiglie di modelli tra stati
contemporanei
IV incontro - Dott. Aziz Chabib
Il diritto tributario nei Paesi Islamici
• Le varie tipologie di imposte nei Paesi islamici
• Imposte dirette e indirette
• Le convenzioni internazionali e bilaterali in materia di doppia imposizione fiscale
II incontro - Avv. Lorenzo Ascanio
Il diritto dei contratti commerciali nei Paesi Islamici
• Analogie e differenze relative alle normative sui contratti commerciali nei Paesi Islamici (vendita, agenzia, distribuzione, franchising)
• La negoziazione del contratto; tecniche ed accorgimenti
• Analisi di casistica su alcune clausole contrattuali (clausola compromissoria, individuazione della legge applicabile, force majeure
e hardship)
• La risoluzione delle controversie nascenti da contratto
• Esercitazione: la redazione e negoziazione di un contratto con
controparte appartenente ad un Paese Islamico
V incontro - Avv. John Shehata
Il diritto degli investimenti pubblici e privati nei Paesi Islamici
• Il diritto degli appalti pubblici nei Paesi Islamici
• Gli appalti privati
• Gli investimenti nel settore delle infrastrutture
• Esercitazione: analisi di Project Financing in un Paese Islamico
III incontro - Avv. Paolo Greco
Il diritto societario nei Paesi Islamici
• Le differenti normative in tema di diritto societario;
• Le differenti opzioni per la presenza in loco dal punto di vista giuridico (uffici di rappresentanza, filiali, società di capitali)
• Le maggiori criticità che possono sorgere nella fase della costituzione delle società e nella loro gestione
Sedi
Roma
Centro Congressi Cavour
orario 14.00-19.00
21-28 novembre 2014
5-12-19 dicembre 2014
Milano
Hotel Michelangelo
orario 14.00-19.00
20-27 febbraio 2015
6-13-20 marzo 2015
Materiale
Dispense predisposte dai
docenti con approfondimenti
e slides
Quota di partecipazione
€640,00 + iva
Iscriviti prima:
• Sconto 10% per iscrizione
e pagamento almeno 30 gg.
prima del master
Iscrizioni cumulative
(unica iscrizione e pagamento)
• 2 partecipanti: 15%
• 3 partecipanti: 20%
• 4 o più partecipanti: 25%
Sconto Under 30:
• Sconto 20% sulla quota di
iscrizione per partecipanti
fino a 30 anni di età
Master Finanziabile
con fondi interprofessionali
per dipendenti di aziende
e studi
25
Master / www.altalexformazione.it
Master breve
di 25 ore in aula.
5 Incontri
Master breve in diritto della navigazione
Il Master è finalizzato all’approfondimento dei profili giuridici e pratici di maggiore attualità del Diritto Marittimo
ed Aereo. Sono da prima descritti i caratteri specifici del Diritto della Navigazione e gli ambiti in cui si svolge,
per passare all’esame dei beni pubblici ad essa destinati (porti, aeroporti). Un incontro è dedicato ai mezzi della
navigazione (nave ed aeromobile) di cui sono trattati sia il regime amministrativo e pubblicistico, sia quello privatistico della costruzione e dell’acquisto. Correlativamente vengono trattate le assicurazioni tipiche dei rischi della navigazione. Saranno analizzate le figure dell’armatore e dell’esercente, dei loro ausiliari e dell’equipaggio;
nonchè due istituti tipici del Diritto della Navigazione, quali l’assistenza e il salvataggio e la contribuzione alle
avarie comuni. Altri incontri sono dedicati ai contratti di utilizzazione rispettivamente della nave e dell’aeromobile. In tali ambiti sono trattati argomenti di sicuro interesse quali la locazione, il noleggio, il trasporto di merci e di
persone, con particolare riguardo sia ai profili di responsabilità del vettore, sia agli aspetti assicurativi.
Destinatari e sbocchi professionali
È rivolto sia ad imprenditori che abbiano a che fare con il settore aereo o marittimo, sia a professionisti dell’area
legale che intendano approfondire gli aspetti specialistici relativi alle imprese di navigazione e di trasporto - e relativi
aspetti assicurativi - o che intendano agire per la tutela dei diritti dell’utenza di porti, aeroporti e servizi di trasporto.
Sedi
Napoli
Una Hotel Napoli
orario 14.00-19.00
21-28 novembre 2014
5-12-19 dicembre 2014
Venezia-Mestre
Park Hotel ai Pini
orario 14.00-19.00
20-27 febbraio 2015
6-13-20 marzo 2015
Project work
Al termine del ciclo di lezioni è prevista la selezione di un candidato che avrà l’opportunità di pubblicare,
sotto il coordinamento della Direzione Scientifica del Master, un proprio lavoro nella collana Ebook Altalex. La
selezione sarà effettuata tra i discenti che ne faranno richiesta, sulla base del curriculum vitae.
Relatori
Materiale
Dispense predisposte dai
docenti con approfondimenti
e slides
Angelo Merialdi - Avvocato, esperto in Diritto Marittimo, dei Trasporti e Assicurativo
Enrica Monzani - E’ membro dell’AIDIM e della Commissione trasporti dell’International Association of Young Lawyers
Francesca Ronco - Avvocato, esperta in Diritto Marittimo, dei Trasporti e Assicurativo
Francesco Siccardi - Membro titolare del Comite Maritime International, del Consiglio dell’AIDIM
Coordinatore scientifico e relatore: Enzo Fogliani - Avvocato, collabora con la cattedra di Diritto della Navigazione
Università degli Studi di Roma “La Sapienza”
Programma
I incontro - Prof. Avv. Enzo Fogliani
Diritto della navigazione; Aereomobile
• Diritto della navigazione; definizione ed oggetto; autonomia legislativa e giuridica. Fonti. Le principali convenzioni internazionali. Rapporti con il diritto generale
• Mare e spazio aereo: acque interne, mare territoriale e zona contigua. Zona economica esclusiva, piattaforma continentale, alto mare.
Beni pubblici e beni privati
• Aeroporti e altri impianti aeronautici. Assistenza a terra. Controlli di sicurezza
• Regime amministrativo dell’aeromobile. Aeromobili di Stato e privati.
Individuazione, nazionalità, iscrizione. Abilitazione e cancellazione
dell’aeromobile
• Proprietà dell’aeromobile. Pubblicità degli atti relativi alla proprietà.
La costruzione. Forma e pubblicità del contratto. Compravendita
II incontro - Prof. Avv. Enzo Fogliani
La navigazione aerea
• Contratti di utilizzazione dell’aeromobile. Il contratto di trasporto
aereo. Il trasporto di merce. Il trasporto di persone. Responsabilità
del vettore. Giurisdizione e competenza territoriale. Decadenze
dall’azione nel trasporto aereo
• Le responsabilità dell’esercente: Responsabilità per danni a terzi.
Inchieste sugli incidenti e inconvenienti aeronautici. Le assicurazioni
aeronautiche: dell’aeromobile; del personale navigante; dei passeggeri. Assicurazione per danni da urto e per danni a terzi sulla superficie
III incontro - Avv.ti Francesco Siccardi - Enrica Monzani
Porti, nave e assicurazioni marittime
• I beni pubblici destinati alla navigazione marittima: Il demanio
marittimo; poteri degli enti locali sul demanio marittimo. Opere
marittime e portuali
• Porti: Organizzazione dei porti. Lavoro portuale. Pilotaggio. Servizio di rimorchio. Rimorchio trasporto e rimorchio manovra.
• Il regime amministrativo della nave: nave e galleggiante. Navi
maggiori e navi minori. Iscrizione ed abilitazione alla navigazione.
Navigabilità della nave
• Proprietà della nave: Beni mobili registrati. Pubblicità degli atti relativi alla proprietà. La comproprietà. Compravendita. Ipoteca navale
• Le assicurazioni dei rischi della navigazione. Copertura protection
and indemnity. Assicurazione della nave e della merce. Assicurazione dei profitti sperati sulla merce. Assicurazione della responsabilità dell’armatore. Rischio putativo
IV incontro - Avv.ti Angelo Merialdi - Francesca Ronco
L’esercizio della nave e dell’aereomobile
• Armatore ed esercente: Responsabilità. Limitazione della responsabilità
• Comandante e funzione di comando. Contratto di arruolamento e contratto di lavoro del personale di volo, del comandante. Ingaggio. Tutela
dei crediti del lavoratore. Cessazione e risoluzione del contratto di lavoro
• Assistenza, salvataggio e recupero. Assistenza e salvataggio obbligatori, contrattuali e spontanei. Obblighi contrattuali e legali
nell’assistenza e salvataggio di cose e persone. Incidenza del
compenso. Tutela dell’equipaggio
• La contribuzione alle avarie comuni. Regole di York e Anversa.
Danni ammissibili in avaria comune ed avarie eccettuate. Regolamento contributivo
V incontro - Prof. Avv. Enzo Fogliani
I contratti di utilizzazione della nave
• Locazione noleggio e charter party. Locazione di nave armata ed
equipaggiata. Sublocazione e cessione della locazione. Scadenza del contratto
• Noleggio e charter party: Noleggio a tempo e a viaggio. Distinzione
dal contratto di trasporto. Charter party e formulari nel trasporto
internazionale
• Trasporto marittimo di cose: Trasporto di carico totale o parziale e
trasporto di cose determinate. Obblighi del caricatore, del vettore
e dell’avente diritto al carico. Documenti del trasporto marittimo di
merci. Stallìe e controstallie
• Trasporto marittimo di persone: Disciplina nazionale, comunitaria ed
internazionale. Responsabilità del vettore per morte o lesioni personali. Responsabilità del vettore per i bagagli, inesecuzione e ritardo
Quota di partecipazione
€640,00 + iva
Iscriviti prima:
• Sconto 10% per iscrizione
e pagamento almeno 30 gg.
prima del master
Iscrizioni cumulative
(unica iscrizione e pagamento)
• 2 partecipanti: 15%
• 3 partecipanti: 20%
• 4 o più partecipanti: 25%
Sconto Under 30:
• Sconto 20% sulla quota di
iscrizione per partecipanti
fino a 30 anni di età
Master Finanziabile
con fondi interprofessionali
per dipendenti di aziende
e studi
26
Master / www.altalexformazione.it
Master breve
di 25 ore in aula.
5 Incontri
Master breve in diritto e
contenzioso degli appalti pubblici
Il Master si articola in cinque giornate e si prefigge lo scopo di offrire una trattazione delle complesse problematiche relative a tale materia partendo dalle innovazioni introdotte dall’art. 39 d.l. n. 90/2014. In particolare,
ci si soffermerà sulla tematica relativa al riparto di competenza legislativa tra Stato e Regioni; sull’ambito di
applicazione, oggettivo e soggettivo, del Codice e del regolamento di attuazione; sui soggetti legittimati a
partecipare alle gare; sul bando e sulla sua impugnazione; sulle tematiche di natura processuale e risarcitoria.
Saranno approfondite inoltre tematiche di particolare rilevanza e complessità come: le cause di esclusione di
cui all’art. 38 del Codice degli Appalti; l’avvalimento ed il subappalto; le offerte anomale; la nuova normativa
antimafia; l’accesso agli atti di gara; la Consip ed il Mercato elettronico della P.A.
Sarà dato ampio spazio alla casistica giurisprudenziale, con esame dei casi pratici più rilevanti e più recenti.
Project work
Al termine del ciclo di lezioni è prevista la selezione di un candidato che avrà l’opportunità di pubblicare,
sotto il coordinamento della Direzione Scientifica del Master, un proprio lavoro nella collana Ebook Altalex.
La selezione sarà effettuata dai docenti del corso tra i discenti che ne faranno richiesta, sulla base del curriculum vitae.
Sede
Roma
Centro Congressi Cavour
orario 14.00-19.00
24-31 ottobre 2014
7-14-21 novembre 2014
Materiale
Dispense predisposte dai
docenti con approfondimenti
Relatori
Quota di partecipazione
Alberto Di Mario - Consigliere TAR Lombardia
Diego Sabatino - Consigliere di Stato, già Giudice ordinario
€ 640,00 + iva
Coordinatore scientifico e relatore:
Guglielmo Passarelli di Napoli - Già Giudice ordinario, è Giudice amministrativo presso il Tar Campania. È stato
professore a contratto presso la Facoltà di Giurisprudenza e la Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali
presso l’Università Federico II di Napoli
Iscriviti prima:
• Sconto 10% per iscrizione
e pagamento almeno 30 gg.
prima del master
Programma
Iscrizioni cumulative
(unica iscrizione e pagamento)
• 2 partecipanti: 15%
• 3 partecipanti: 20%
• 4 o più partecipanti: 25%
I incontro - Dott. Guglielmo Passarelli
• Attività di diritto privato della P.A.
• Il Codice dei contratti pubblici ed il problema delle competenze
costituzionali; il regolamento di attuazione
• L’ambito di applicazione soggettivo ed oggettivo del Codice
• La determinazione di contrarre ed il RUP
• I soggetti legittimati a partecipare alle gare
II incontro - Dott. Guglielmo Passarelli
• I requisiti soggettivi di ordine generale: le cause di esclusione di
cui all’art. 38 c.c.p.
• I requisiti oggettivi: gli organismi di attestazione
• Il controllo sul possesso dei requisiti
• L’avvalimento ed il subappalto
III incontro - Dott. Guglielmo Passarelli
• La commissione di gara
• I criteri di selezione dell’offerta e le offerte anomale
• L’aggiudicazione e la stipula del contratto
• Il diritto di accesso in materia di appalti
IV incontro - Cons. Alberto Di Mario
• Il bando e la sua impugnazione
• La scelta del contraente
• Le procedure sottosoglia ed in economia
• La Consip e gli acquisiti sul mercato elettronico
• Le garanzie: cauzioni, fideiussioni e polizze di assicurazione. Il
sistema di garanzia globale
• Garanzia provvisoria; Garanzia definitiva; cd. garanzia globale
V incontro - Cons. Diego Sabatino
• Appalti pubblici e normativa antimafia
• La giurisdizione ed il rito speciale in materia di appalti
• Altre norme processuali
• Rito speciale per le controversie relative ad infrastrutture
strategiche
• Cenni sui principali contratti amministrativi
Sconto Under 30:
• Sconto 20% sulla quota di
iscrizione per partecipanti
fino a 30 anni di età
Master Finanziabile
con fondi interprofessionali
per dipendenti di aziende
e studi
27
Master / www.altalexformazione.it
Master breve
di 25 ore in aula.
5 Incontri
Master breve in diritto processuale
familiare e strumenti patrimoniali
nel diritto di famiglia
La finalità del Master è quella di una trattazione delle tematiche processuali legate ai procedimenti di separazione, divorzio (anche in vista dell’introduzione del c.d. “divorzio breve”), tutela della filiazione, affiancate da
una lezione dedicata al delicato tema delle sentenze ecclesiastiche di nullità e alla loro delibazione ed efficacia in sede civile (tema sul quale si susseguono anche le pronunce e gli orientamenti della Corte di Cassazione). Parallelamente all’analisi degli snodi processuali, il Master si propone di fornire un’ampia panoramica
sulle tematiche patrimoniali: dai provvedimenti in sede di separazione e divorzio passando per gli strumenti
finalizzati ad ottenere la separazione patrimoniale in ambito familiare oltre che a salvaguardare il passaggio
generazionale dei beni, e ciò al fine di fornire le necessarie conoscenze per una gestione pratica e orientata
al problem solving delle situazioni di criticità familiare.
Sede
Salerno
Grand Hotel Salerno
orario 14.00-19.00
7-14-21-28 novembre
5 dicembre 2014
Project work
Al termine del ciclo di lezioni è prevista la selezione di un candidato che avrà l’opportunità di pubblicare,
sotto il coordinamento della Direzione Scientifica del Master, un proprio lavoro nella collana Ebook Altalex. La
selezione sarà effettuata tra i discenti che ne faranno richiesta, sulla base del curriculum vitae.
Relatori
Alessandra Arceri - Magistrato del Tribunale di Bologna
Serena Canestrelli - Avvocato, Studio Danovi & Giorgianni. Dottore di ricerca di Diritto Processuale Civile
Gabriele Fattori - Avvocato matrimonialista e docente a contratto di Diritto Ecclesiastico Matrimoniale all’Università di Macerata
Simona Galbiati - Avvocato, Studio Danovi & Giorgianni
Patrizia Lo Cascio - Consigliere Corte d’Appello di Milano, Sezione famiglia
Coordinatore scientifico: Laura Buzzolani - Avvocato del foro di Milano
Programma
I incontro - Profili processuali della separazione e del divorzio
e prospettive di coordinamento in vista dell’approvazione della
riforma del c.d. “divorzio breve”
Specialità dei procedimenti di separazione e divorzio e coordinamento delle discipline in vista dell’approvazione del c.d. “divorzio
breve”. La fase introduttiva: ricorso e costituzione del ricorrente. La
memoria difensiva del convenuto. L’udienza presidenziale. I provvedimenti provvisori e urgenti nell’interesse dei coniugi e della prole:
contenuto e regime di stabilità. La fase istruttoria: poteri inquisitori
del giudice. La fase decisoria. Le impugnazioni. Procedimenti di modifica delle condizioni di separazione e divorzio. Ordini di protezione
e misure di allontanamento. Provvedimenti ex art 709 ter c.p.c.
II incontro - Strumenti patrimoniali per la separazione patrimoniale nel diritto di famiglia
L’atto di destinazione patrimoniale e l’art 2645 ter c.c. Fondo patrimoniale. Trust. Patto di famiglia. Inquadramento, casistica e risvolti
fiscali. La consulenza dell’avvocato nell’individuazione dello strumento più corretto.
III incontro - Tutela processuale della filiazione
Principio dell’unicità dello stato di figlio e conseguenti modifiche legislative. Competenze del Tribunale ordinario e dei minori: riflessioni
dopo la riforma. Audizione del minore. La figura del Giudice Tutelare
e il ruolo del Tribunale dei Minori (tutela del patrimonio, autorizzazioni ex art. 320 c.c., potere di vigilanza ex art. 337 c.c. procedimento di
decadenza dalla responsabilità genitoriale).
IV incontro - Provvedimenti in sede di separazione e divorzio
Affidamento, assegno di mantenimento per i figli e per il coniuge.
Assegnazione della casa coniugale: aspetti problematici e trascrizione del provvedimento. La diversità tra assegno per il coniuge nella
separazione e nel divorzio. Modifica delle condizioni di separazione
e divorzio in punto di mantenimento. Accordi non omologati antecedenti, contemporanei e successivi alla separazione: rilievi.
V incontro - Il matrimonio concordatario: l’efficacia civile del
matrimonio cattolico, la delibazione delle pronunce canoniche di nullità matrimoniale e le interferenze tra nullità canonica e giudicato civile di separazione e divorzio
Il matrimonio canonico con effetti civili, c.d. matrimonio concordatario. Nozioni di base su matrimonio canonico, fattispecie di
nullità matrimoniale canonica e processo canonico. Il matrimonio
concordatario tra diritto canonico e diritto civile: a) fonti positive e
giurisprudenziali; b) la trascrizione e l’efficacia civile del matrimonio
cattolico; c) il procedimento di delibazione e l’efficacia delle nullità
matrimoniali canoniche nel diritto italiano. Pronuncia canonica di
nullità matrimoniale e procedimento civile di separazione e divorzio: a) pregiudizialità, litispendenza e contrasto tra giudicati; b) gli
effetti della delibazione delle nullità canoniche sui provvedimenti
economici intraconiugali delle cause di separazione e divorzio e la
sentenza parziale di divorzio; c) le statuizioni economiche provvisorie a tutela del coniuge debole. L’evoluzione giurisprudenziale della
procedura di delibazione: 1) il superamento della riserva esclusiva
di giurisdizione ecclesiastica; 2) i principi generali della Cassazione
per la delibazione delle nullità canoniche matrimoniali: a) conformità all’ordine pubblico sostanziale e processuale; b) favor Ecclesiae;
c) tutela della buona fede del coniuge incolpevole; d) incompatibilità assolute e relative; e) prolungata convivenza. I criteri particolari
per la delibazione delle singole fattispecie di nullità canonica: a)
nullità a causa psichica; b) errore; c) dolo; d) riserva mentale e simulazione totale; e) condizione. Profili comparatistici: la delibazione
delle sentenze ecclesiastiche e delle sentenze straniere dopo la L.
218/1995 di riforma del diritto internazionale privato. Profili di rilevanza delle unioni civili e omosessuali (anche per rettificazione del
coniuge) nella giurisprudenza costituzionale e di legittimità.
Materiale
Dispense predisposte dai
docenti con approfondimenti
Quota di partecipazione
€ 640,00 + iva
Iscriviti prima:
• Sconto 10% per iscrizione
e pagamento almeno 30 gg.
prima del master
Iscrizioni cumulative
(unica iscrizione e pagamento)
• 2 partecipanti: 15%
• 3 partecipanti: 20%
• 4 o più partecipanti: 25%
Sconto Under 30:
• Sconto 20% sulla quota di
iscrizione per partecipanti
fino a 30 anni di età
Master Finanziabile
con fondi interprofessionali
per dipendenti di aziende
e studi
28
Master / www.altalexformazione.it
Master breve
di 25 ore in aula.
5 Incontri
Master breve in diritto
dell’arbitrato interno e internazionale
Il Master breve in Diritto dell’arbitrato interno e internazionale offre una panoramica della procedura arbitrale
quale strumento di soluzione delle controversie. Il Master si focalizza sulle diverse tipologie di arbitrato, sia
quello di diritto comune che quello societario, vuoi nella fase negoziale vuoi in quella contenziosa. Vengono
analizzate anche per il tramite dell’analisi di documenti tutte le diverse fasi della procedura: dalle tecniche per
la redazione degli accordi arbitrali, ai criteri di scelta e alle modalità di nomina degli arbitri, dalla domanda di
arbitrato a tutte le fasi del procedimento fino alla pronuncia del lodo. Da ultimo vi sarà uno specifico approfondimento dedicato all’arbitrato in materia societaria. Il Master è rivolto a quei professionisti intenzionati a maturare una capacità concreta di comprendere i problemi e le criticità delle procedure arbitrali e di individuare le
soluzioni operative più idonee per la gestione delle diverse fasi del procedimento, sia nel ruolo di arbitro che
di professionista che assiste la parte nel procedimento arbitrale come difensore o come consulente tecnico,
ovvero nella redazione di clausole compromissorie e compromessi arbitrali.
Project work
Al termine del ciclo di lezioni è prevista la selezione di un candidato che avrà l’opportunità di pubblicare,
sotto il coordinamento della Direzione Scientifica del Master, un proprio lavoro nella collana dedicata Altalex
in formato elettronico. La selezione sarà effettuata dai docenti del corso tra i discenti che ne faranno richiesta,
sulla base del curriculum vitae, di un colloquio e/o di una prova scritta su argomenti trattati durante il corso.
Relatori
Giovanni De Berti - Avvocato in Milano, arbitro, mediatore e negoziatore
Coordinatore scientifico e relatore:
Nicola Soldati - Avvocato in Modena e Rimini, Professore aggregato di Diritto Commerciale e Diritto Fallimentare
Alma Mater Studiorum Università di Bologna
Programma
II incontro - Avv. Giovanni De Berti
Gli arbitri
L’arbitro unico e il collegio arbitrale: la scelta. La capacità ad essere
arbitro. La nomina degli arbitri. La costituzione del collegio arbitrale.
La ricusazione e la sostituzione degli arbitri. La decadenza degli arbitri. La responsabilità degli arbitri.
Il compenso degli arbitri. La deontologia dell’arbitro: imparzialità,
neutralità e indipendenza.
III incontro - Prof. Avv. Filippo Corsini
Il procedimento arbitrale
La domanda di arbitrato. Il potere regolamentare dell’arbitro nella
conduzione del giudizio: facoltà e limiti. La fase introduttiva nell’arbitrato monocratico ed in quello collegiale: differenze. La sede dell’arbitrato. La fissazione dei termini. L’istruzione probatoria. La pluralità
di parti. L’intervento del terzo e la chiamata in causa.
Bologna
Millennhotel
orario 14.00-19.00
7-14-21-28 novembre
5 dicembre 2014
Materiale
Dispense predisposte dai
docenti con approfondimenti
e slides
Quota di partecipazione
Filippo Corsini - Avvocato in Milano, Professore associato di Diritto Processuale Civile Università di Modena e
Reggio Emilia
I incontro - Avv. Giovanni De Berti
La convenzione d’arbitrato
Gli strumenti alternativi di risoluzione delle controversie. L’arbitrato
rituale e l’arbitrato irrituale: caratteristiche, peculiarità e differenze.
L’ambito di applicazione dell’arbitrato: le materie arbitrabili. Le fonti
dell’arbitrato e la convenzione d’arbitrato. Il compromesso. La clausola compromissoria. La redazione della convenzione d’arbitrato.
L’arbitrato amministrato. L’arbitrato internazionale.
Sede
Il sistema delle prove. Il principio dispositivo e poteri dell’arbitro. La
consulenza tecnica. La litispendenza e la connessione. Le questioni
pregiudiziali di merito. La sospensione del procedimento arbitrale.
I rapporti tra arbitrato e giudizio ordinario.
IV incontro - Prof. Avv. Nicola Soldati
La pronuncia del lodo arbitrale e le impugnazioni
I termini per la pronuncia del lodo. La formazione del lodo. La redazione e la sottoscrizione del lodo: contenuto e forma. La comunicazione del lodo alle parti.
L’efficacia del lodo. La richiesta ed il procedimento di omologazione. Il riconoscimento e l’esecuzione dei lodi stranieri. La correzione
del lodo. L’impugnazione del lodo rituale. L’impugnazione del lodo
irrituale. La fase rescindente e la fase rescissoria.
V incontro - Prof. Avv. Nicola Soldati
L’arbitrato societario
La clausola compromissoria statutaria: lettura e redazione. Le materie arbitrabili. L’arbitrato di diritto comune e la tesi del doppio
binario. L’introduzione e la soppressione della clausola compromissoria statutaria. Il procedimento arbitrale societario. L’impugnazione delle delibere assembleari. Le misure cautelari di competenza
degli arbitri.
€640,00 + iva
Iscriviti prima:
• Sconto 10% per iscrizione
e pagamento almeno 30 gg.
prima del master
Iscrizioni cumulative
(unica iscrizione e pagamento)
• 2 partecipanti: 15%
• 3 partecipanti: 20%
• 4 o più partecipanti: 25%
Sconto Under 30:
• Sconto 20% sulla quota di
iscrizione per partecipanti
fino a 30 anni di età
Master Finanziabile
con fondi interprofessionali
per dipendenti di aziende
e studi
29
Master / www.altalexformazione.it
Master breve
di 25 ore in aula.
5 Incontri
Master breve in diritto cinese
Il Master breve in Diritto Cinese si propone d’introdurre i partecipanti al quadro dell’ordinamento giuridico cinese, con un focus specifico sulle tematiche inerenti gli investimenti e le operazioni commerciali sul mercato
cinese. Il corso, che adotta un taglio pratico-operativo, si articola in cinque incontri, ognuno dedicato ad una
particolare area fra quelle di maggiore interesse nei rapporti commerciali con la Repubblica Popolare Cinese.
Si prenderà avvio da una mirata introduzione al panorama giuridico cinese per garantire una efficace comprensione dei temi del Master. In particolare, saranno presi in esame l’assetto politico-istituzionale del paese
e le dinamiche in atto al suo interno, legate anche al confronto con lo scenario internazionale, specie all’esito
dell’adesione della RPC all’Organizzazione Mondiale del Commercio nel 2001. Saranno poi trattate le tematiche delle transazioni commerciali in Cina. Verranno illustrati tanto i principi informatori della disciplina cinese
dei contratti, quanto le principali clausole contrattuali ricorrenti nella prassi, ponendo attenzione alle peculiarità (anche e soprattutto culturali) che vengono in considerazione nella negoziazione con la controparte cinese. Oggetto di specifica trattazione sarà il quadro regolatorio degli investimenti esteri: saranno presentate le
modalità di penetrazione commerciale in Cina (accordi di distribuzione, franchising, ecc.), nonché i principali
veicoli di investimento estero (Joint Ventures e WFOE) e alcuni aspetti rilevanti in materia di contratti di lavoro e concorrenza. Oltre all’aspetto contrattuale - e dunque “fisiologico” - delle relazioni con gli operatori
cinesi, sarà dato spazio alle patologie contrattuali e, pertanto, alla risoluzione delle controversie che possono
sorgere fra le parti. Sarà dunque affrontato il tema del contenzioso commerciale in Cina, soffermandosi in
particolare sugli strumenti di soluzione alternativa delle controversie (ADR), assai diffusi in Cina. Sarà dedicata
attenzione anche alla discussa tematica della tutela della proprietà intellettuale in Cina, prendendo in esame
gli strumenti di tutela a disposizione dei titolari di privative intellettuali e alcuni suggerimenti pratici.
I docenti del Master sono profondi conoscitori delle materie trattate, con ampia esperienza e con diverse caratterizzazioni professionali, che contribuiscono ad arricchire i contenuti del Master. Si tratta di avvocati, giuristi, ma anche di arbitri, chiamati a comporre le controversie commerciali internazionali. Il taglio accademico è
sottolineato dall’intervento di alcuni professori universitari, mentre l’approccio pratico è garantito in particolare dalla partecipazione di legali operanti da lungo tempo nel settore delle relazioni commerciali con la Cina.
Destinatari e sbocchi professionali
Libero professionista (avvocato) esperto in materia di transazioni commerciali con soggetti cinesi. Consulente
d’impresa con interesse a operare sul mercato cinese.
Relatori
Antimo Cappuccio - Responsabile dell’unità cinese di un importante studio legale di consulenza tributaria e legale.
Esperto in transazioni internazionali in diritto cinese
Roberto Luzi Crivellini - Avvocato, referente per il mercato italiano del secondo studio legale operante in Cina
Sede
Bologna
Millennhotel
orario 14.00-19.00
14-21-28 novembre
5-12 dicembre 2014
Materiale
Dispense predisposte dai
docenti con approfondimenti
e slides
Quota di partecipazione
€640,00 + iva
Iscriviti prima:
• Sconto 10% per iscrizione
e pagamento almeno 30 gg.
prima del master
Iscrizioni cumulative
(unica iscrizione e pagamento)
• 2 partecipanti: 15%
• 3 partecipanti: 20%
• 4 o più partecipanti: 25%
Sconto Under 30:
• Sconto 20% sulla quota di
iscrizione per partecipanti
fino a 30 anni di età
Gabriele Crespi Reghizzi - Già Professore ordinario di Diritto Privato Comparato nella Facoltà di Giurisprudenza di Pavia
Coordinatore e Relatore:
Laura Sempi - Professore a contratto di Diritto Privato Comparato presso l’Università del Salento
Programma
I incontro - Avv. Laura Sempi
Cina: istruzioni per l’uso
Quadro politico-istituzionale della RPC. L’impatto dell’adesione cinese all’OMC. Organizzazione territoriale: province, regioni autonome,
zone economiche speciali e regioni amministrative speciali (Hong
Kong e Macao). Diritto internazionale privato (cenni). Regime di proprietà immobiliare. Responsabilità civile (cenni).
II incontro - Prof. Avv. Gabriele Crespi Reghizzi
Risoluzione delle controversie commerciali in Cina
Soluzione giudiziale delle controversie. Struttura e funzionamento
delle Corti del Popolo. ADR in Cina: mediazione, conciliazione e arbitrato. Arbitrato commerciale: CIETAC (China International Economic
and Trade Arbitration Commission), CMAC (China Maritime Arbitration
Commission) e BAC (Beijing Arbitration Commission). Riconoscimento ed esecuzione dei lodi arbitrali stranieri e internazionali in Cina.
Controversie in materia di investimenti e ricorso all’ICSID (International Centre for the Settlement of the Investment Disputes).
Master Finanziabile
con fondi interprofessionali
per dipendenti di aziende
e studi
III incontro - Avv. Roberto Luzi Crivellini
Contratti in Cina
Normativa contrattuale cinese. Analisi di alcune clausole (c. compromissoria, individuazione della legge applicabile al contratto,
force majeure e hardship, cessazione del contratto, ecc.). Esercitazione: redazione di un contratto internazionale.
IV incontro - Avv. Laura Sempi
Tutelare la proprietà intellettuale in Cina
Quadro normativo. Come ottenere brevettazione e registrazione
marchi. Diritto d’autore. Contratti di trasferimento di tecnologia.
Tutela amministrativa, giudiziaria e doganale delle privative: profili
pratici. Analisi di alcuni casi.
V incontro - Avv. Antimo Cappuccio
Investire in Cina
Commercio in Cina: distribuzione, franchising, Uffici di rappresentanza. Veicoli di investimento estero in Cina: Joint Ventures e
WFOE. Acquisizione di società cinesi. Settori di investimento. Cenni
di diritto societario, tributario, del lavoro e antitrust- IDE cinesi in
Italia: principio di reciprocità.
30
Master / www.altalexformazione.it
Master breve
di 25 ore in aula.
5 Incontri
Master breve sul nuovo processo civile
Il Processo Civile è stato interessato negli ultimi anni da una serie di interventi, nessuno di matrice risolutrice,
essenzialmente finalizzati alla sua accelerazione in modo da riportarne la durata entro tempi ragionevoli.
Questa serie di micro interventi ha determinato modifiche in tema di notifiche, spese, impugnazioni, istruttoria, consulenza tecnica con la conseguenza che in pochi anni si sono modificati alcuni gangli vitali del processo che impongono la modifica di prassi inveterate. Il Master, dal taglio esclusivamente pratico, si propone
di favorire un approccio globale ai temi processuali e di affrontare le novità e gli snodi problematici posti
dall’evoluzione legislativa e dall’esperienza giurisprudenziale. Le novità legislative verranno pertanto calate
nell’ambito dei principi generali della materia onde fornire ai corsisti un quadro completo della complessa ed
affascinante materia processuale e poter affrontare tutte le questioni che di volta in volta si presenteranno.
Nel corso del Master verranno, altresì, approfondite tematiche quali quelle del processo del lavoro e dei
procedimenti cautelari e sommari, pur profondamente incisi dalle riforme degli ultimi anni, basti pensare alla
riforma dei licenziamenti o al nuovo procedimento sommario di cognizione. Ampio spazio verrà dedicato ai
quesiti ed alle tecniche di redazione degli atti.
Project work
Al termine del ciclo di lezioni è prevista la selezione di un candidato che avrà l’opportunità di pubblicare,
sotto il coordinamento della Direzione Scientifica del Master, un proprio lavoro nella collana Ebook Altalex.
La selezione sarà effettuata dai docenti del corso tra i discenti che ne faranno richiesta, sulla base del curriculum vitae.
Relatori
Mario Suriano - Magistrato ordinario, attualmente è giudice presso la seconda sezione civile del Tribunale di Napoli
Angelo Spirito - Consigliere di Cassazione, sez. III civile e membro delle Sezioni Unite
Giulio Cataldi - Consigliere della Corte d’Appello di Napoli, settore civile
Coordinatore scientifico e relatore:
Paolo Scognamiglio - Magistrato presso il Tribunale di Napoli, componente della Commissione Tributaria Provinciale di Napoli
Programma
II incontro - Dott. Mario Suriano
Lo svolgimento del processo di cognizione e le cd. vicende
anomale
Le prove in generale. Ammissione ed assunzione di prove. Prove legali o
liberamente apprezzabili. Le presunzioni. I procedimenti istruttori di integrazione: consulenza tecnica ed esame contabile. Le prove precostituite:
i documenti. Efficacia probatoria dell’atto pubblico e della scrittura privata. Le copie dei documenti: valore probatorio. Giuramento e confessione.
La decisione. Le vicende anomale del processo: riunione, separazione e
trasferimento dei processi. Il processo in contumacia. Sospensione ed
interruzione del processo. La cessazione della materia del contendere.
III incontro - Dott. Giulio Cataldi
Le impugnazioni in generale. L’appello
Nozione e funzione dell’impugnazione. Incontrovertibilità e cosa giudicata. Le impugnazioni contro le sentenze. L’efficacia delle sentenze in
pendenza delle impugnazioni. Termini e decadenza. Il giudizio di appello
dopo la riforma di cui al decreto legge 83/2012, convertito nella legge
134/2012. Le ragioni della riforma. La forma ed il contenuto dell’atto di
Roma
Centro Congressi Cavour
orario 14.00-19.00
14-21-28 novembre
5-12 dicembre 2014
Materiale
Dispense predisposte dai
docenti con approfondimenti
e slides
Quota di partecipazione
€ 640,00 + iva
Paolo De Divitiis - Avvocato cassazionista. Dottore di ricerca in Diritto Processuale Civile ed è autore di numerose
pubblicazioni specialistiche in tale materia
I incontro - Avv. Paolo De Divitiis
I principi del processo civile. Il processo di cognizione
L’azione e le condizioni dell’azione. Le azioni di cognizione, di mero
accertamento, di condanna e costitutive. L’azione esecutiva e l’azione
cautelare. La posizione del convenuto. L’oggetto del processo. Questioni
di giurisdizione e competenza. Capacità processuale, legittimazione processuale e rappresentanza processuale. La nullità degli atti processuali.
La fase introduttiva del processo. L’atto di citazione ed i suoi requisiti. I
termini per comparire. La notificazione dell’atto di citazione ed i cd. effetti
della domanda. La nullità della citazione. La costituzione dell’attore e del
convenuto. La trattazione: la verifica della regolarità del contraddittorio.
La comparizione delle parti e la conciliazione.
Sede
appello. L’ oggetto dell’appello. L’appello contro le sentenze non definitive. I motivi di appello. Tecniche di redazione di un appello. Il procedimento di appello: parti, giudice competente, fase introduttiva e trattazione. La pronuncia di inammissibilità del gravame per carenza di una
sua ragionevole probabilità di essere accolta: operatività ed efficacia
del filtro. La sospensione della efficacia della sentenza di primo grado.
La decisione di appello.
IV incontro - Cons. Angelo Spirito
Il ricorso per Cassazione
Il ricorso per Cassazione ai sensi del novellato art. 360 n. 5 c.p.c.. I provvedimenti impugnabili. Il ricorso per saltum. Criteri generali di redazione
del ricorso. Il filtro per l’accesso al giudizio di legittimità. Il vizio di motivazione. Travisamento del fatto. Vizio di omessa pronuncia. Il procedimento: La notificazione del ricorso, il suo contenuto; controricorso e
ricorso incidentale. La decisione: inammissibilità e rigetto. La decisione
nel merito. La disciplina delle spese. Il giudizio di rinvio. La revocazione.
L’opposizione di terzo.
V incontro - Dott. Paolo Scognamiglio
Il processo del lavoro, i procedimenti sommari e cautelari
Il rito del lavoro e l’elaborazione giurisprudenziale. La fase introduttiva
ed i requisiti del ricorso. La prima udienza di trattazione, l’interrogatorio
delle parti e la proposta transattiva del giudice. L’istruttoria ed il regime
delle prove orali. La fase della decisione. Il procedimento speciale in
tema di licenziamenti nella riforma Fornero.
Campo di applicazione del nuovo rito. La natura del procedimento. Il rito
speciale per i licenziamenti: la fase sommaria; la fase di opposizione; le
impugnazioni. Il processo previdenziale. I procedimenti sommari e cautelari nel nostro ordinamento. Differenze ed analogie tra i vari procedimenti. Il ricorso cautelare ex art. 700 c.p.c. Il requisito del periculum in
mora. Il fumus boni juris. L’attività istruttoria nei procedimenti cautelari.
Il procedimento sommario di cognizione.
Iscriviti prima:
• Sconto 10% per iscrizione
e pagamento almeno 30 gg.
prima del master
Iscrizioni cumulative
(unica iscrizione e pagamento)
• 2 partecipanti: 15%
• 3 partecipanti: 20%
• 4 o più partecipanti: 25%
Sconto Under 30:
• Sconto 20% sulla quota di
iscrizione per partecipanti
fino a 30 anni di età
Master Finanziabile
con fondi interprofessionali
per dipendenti di aziende
e studi
31
Master / www.altalexformazione.it
Master breve
di 25 ore in aula.
5 Incontri
Master breve in diritto e pratica
della protezione patrimoniale
Il Master ha la finalità di offrire un approfondimento degli istituti giuridici che consentono una Protezione
Patrimoniale. Lo scopo è quello di evidenziare, dopo un inquadramento di carattere generale sul rapporto tra
Protezione Patrimoniale e tutela dei creditori, quali sono gli strumenti che consentono di “isolare”, “destinare”
o “proteggere” una parte del patrimonio e a quali condizioni questo potrà essere effettuato. A tal proposito
si analizzeranno non solo le responsabilità del titolare del patrimonio “protetto” ma anche dei professionisti
che hanno ideato e contribuito ad attuare la protezione patrimoniale risultata poi dannosa per i creditori. La
responsabilità dei professionisti, anche in considerazione dell’attuale momento di crisi, che sempre con maggior frequenza induce l’utilizzo di istituti di protezione, è sempre più spesso considerata dalla giurisprudenza
che, anche a titolo di concorso, opera estensioni di responsabilità in tal senso. Gli istituti che verranno trattati
durante il Master saranno quelli che la prassi utilizza, quali: il fondo patrimoniale, i vincoli di destinazione, il
trust, le società, le intestazioni fiduciarie e le polizze assicurative. I docenti evidenzieranno, rifacendosi alla
prassi e agli orientamenti giurisprudenziali, che l’utilizzo degli istituti di protezione non potrà essere abusato
e utilizzato per finalità puramente elusive o dannose, consentendo ai partecipanti del Master di individuare
un utilizzo corretto degli istituti e, contestualmente, di avere gli strumenti per reagire nei confronti di utilizzi
scorretti ed elusivi delle protezioni patrimoniali.
Relatori
Lorenzo Salvatore - Notaio in Verona. Docente di Diritto Commerciale presso scuole notarili e relatore in Master e
Convegni in materia di Diritto Societario e di Trust
Paolo Toscani - Avvocato in Piacenza, si occupa di Diritto Societario e di strumenti di protezione patrimoniale
Coordinatore scientifico e relatore:
Ivan Demuro - Professore aggregato, Diritto Commerciale e Diritto delle Assicurazioni presso la Facoltà di Economia e di Giurisprudenza (sede di Piacenza) dell’Università Cattolica Sacro Cuore di Milano
Programma
III incontro - Dott.ssa Alessandra Arceri e Avv. Alessandro Candini
Il vincolo di destinazione ex art. 2645-ter c.c.
• L’atto di destinazione ex art. 2645 ter: inquadramento generale
sull’atto di destinazione ex art. 2645 ter c.c.; adempimenti pubblicitari; parallelismi e differenze con il fondo patrimoniale; aspetti
fiscali
• Meritevolezza degli interessi per la costituzione: uso in alternativa
al fondo patrimoniale; finalità altruistiche e finalità egoistiche; azione revocatoria e responsabilità del costituente e del professionista
Hotel Michelangelo
orario 14.00-19.00
21-28 novembre 2014
5-12-19 dicembre 2014
Materiale
Dispense predisposte dai
docenti con approfondimenti
€ 640,00 + iva
Alessandro Candini - Svolge l’attività di avvocato e di trustee professionale a Bologna
II incontro - Dott.ssa Alessandra Arceri e Avv. Alessandro Candini
Il fondo patrimoniale
• Il fondo patrimoniale: la costituzione. Beni conferibili; adempimenti
pubblicitari e opponibilità ai terzi; aspetti fiscali; prassi operativa
• Il fondo patrimoniale: la revocatoria e lo scioglimento. La revocatoria anche dopo il quinquennio dalla data della sua istituzione;
computo dei termini per l’esercizio dell’azione revocatoria; lo scioglimento volontario; lo scioglimento non volontario
Milano
Quota di partecipazione
Alessandra Arceri - Magistrato del Tribunale di Bologna
I incontro - Avv. Paolo Toscani
Le segregazioni patrimoniali
• Segregazioni patrimoniali, responsabilità patrimoniale del debitore
e azioni revocatorie: inquadramento generale sulle segregazioni
patrimoniali; inquadramento sull’art. 2740 c.c. e principio della responsabilità patrimoniale del debitore con tutti i suoi beni presenti
e futuri; la par condicio creditorum; azioni revocatorie, caratteri
generali
• Profili di responsabilità del professionista e profili di antiriciclaggio:
segregazioni in presenza di crediti del Fisco; profili di responsabilità civile e penale del professionista; concorso nel reato e confisca
per equivalente; profili derivanti dagli obblighi antiriciclaggio
Sede
IV incontro - Notaio Lorenzo Salvatore
Il Trust
• Inquadramento del trust: la Convenzione dell’Aja e la legge italiana di recepimento; il trust interno e il trust autodichiarato; la
scelta di legge applicabile; i soggetti del Trust; i recenti sviluppi
giurisprudenziali in materia di Trust; tenuta dell’istituto ed effetti
segregativi
• Possibile utilizzo del trust e aspetti fiscali: Trust nel passaggio
successorio; il Trust nella successione generazionale nell’impresa
• Il Trust nelle procedure concorsuali; il Trust tra coniugi e quale
strumento a tutela della famiglia di fatto; il Trust nelle procedure
concorsuali e pre-fallimentari; il Trust avente ad oggetti beni di
impresa e quote di partecipazione; aspetti fiscali e prassi dell’amministrazione finanziaria
V incontro - Prof. Ivan Demuro
Strumenti societari, intestazioni fiduciarie e polizze assicurative
• Le società: le società di persone e le società di capitali con particolare riferimento alle società in accomandita e alle società semplici; le società di comodo e le società fiduciarie
• Intestazioni fiduciarie e polizze assicurative: i modi di attuazione
del trasferimento fiduciario; l’obbligatorietà del Pactum fidiciae;
la polizza assicurativa: limiti all’utilizzabilità e l’esclusione dalla
successione
Iscriviti prima:
• Sconto 10% per iscrizione
e pagamento almeno 30 gg.
prima del master
Iscrizioni cumulative
(unica iscrizione e pagamento)
• 2 partecipanti: 15%
• 3 partecipanti: 20%
• 4 o più partecipanti: 25%
Sconto Under 30:
• Sconto 20% sulla quota di
iscrizione per partecipanti
fino a 30 anni di età
Master Finanziabile
con fondi interprofessionali
per dipendenti di aziende
e studi
32
Master / www.altalexformazione.it
Master breve
di 25 ore in aula.
5 Incontri
Master breve in diritto dei trasporti
Il Master è finalizzato all’approfondimento dei profili giuridici e pratici connessi con l’attività di trasporto nazionale ed internazionale di merci e di passeggeri, sia marittimo che aereo, stradale e ferroviario. Oltre al vero e
proprio contratto di trasporto, esaminato nelle sue diverse tipologie ed aspetti, sono affrontate le tematiche
limitrofe (quali spedizione, logistica, etc.) e le problematiche più ricorrenti che emergono dal contenzioso
giudiziario e nella prassi degli operatori. Il Master prende avvio dalla disciplina generale del contratto di
trasporto, che costituisce parametro di base su cui si innesta la disciplina specialistica dei diversi settori del
trasporto. Segue la trattazione degli aspetti assicurativi, di importanza essenziale sia per gli operatori che per
i giuristi del settore. Esaurita la trattazione di questi argomenti comuni di carattere generale, il corso prosegue
con la trattazione specifica dei singoli settori; si inizia da quello ferroviario e multimodale per proseguire con
quello marittimo e terminare con il trasporto aereo. Il Master sarà completato con l’esame della normativa
specialistica comunitaria ed internazionale del trasporto aereo. Ampio spazio sarà dedicato ai quesiti.
Destinatari e sbocchi professionali
Destinato a coloro che intendono acquisire o perfezionare la loro esperienza professionale nel settore, ed in
particolare a praticanti, avvocati, responsabili dell’area legale ed assicurativa di imprese di trasporto e di spedizione, operatori che intendono avere le conoscenze necessarie per la corretta impostazione dei rapporti
contrattuali ed assicurativi inerenti all’attività di trasporto.
Sede
Milano
Hotel Michelangelo
orario 14.00-19.00
6-13-20-27 febbraio
6 marzo 2015
Materiale
Dispense predisposte dai
docenti con approfondimenti
e slides
Project work
Al termine del ciclo di lezioni è prevista la selezione di un candidato che avrà l’opportunità di pubblicare,
sotto il coordinamento della Direzione Scientifica del Master, un proprio lavoro nella collana Ebook Altalex. La
selezione sarà effettuata tra i discenti che ne faranno richiesta, sulla base del curriculum vitae.
Quota di partecipazione
Relatori
Iscriviti prima:
• Sconto 10% per iscrizione
e pagamento almeno 30 gg.
prima del master
Giovanni Porcelli - Avvocato, dottore di ricerca di Diritto Processuale Civile e assegnista di ricerca presso l’Università di Bologna
Cristina De Marzi - Avvocato, dottore di ricerca in Diritto della Navigazione e dei Trasporti. Collabora con la cattedra di Diritto della Navigazione Univ. “La Sapienza”
Coordinatore scientifico e relatore: Enzo Fogliani - Avvocato, collabora con la cattedra di Diritto della Navigazione Università degli studi di Roma “La Sapienza”. Membro fondatore dell’Associazione tra legali trasportisti di Roma.
Membro dell’Associazione italiana di Diritto Marittimo
Programma
I incontro - Il contratto di trasporto; le assicurazioni nei trasporti
Il contratto di trasporto di persone. Concorso di azione contrattuale ed extracontrattuale. Il contratto di trasporto di cose. La legittimazione all’esercizio dei diritti nascenti dal contratto di trasporto. Limitazione del debito
e limitazione della responsabilità. Spedizioniere e spedizioniere vettore.
Il trasporto con rispedizione. Casi pratici e giurisprudenziali. Assicurazioni
danni e assicurazioni di responsabilità. Le assicurazioni obbligatorie nel
trasporto marittimo ed aereo. L’assicurazione contro i danni e la perdita
delle merci. L’assicurazione per conto di chi spetta. La doppia assicurazione. Le assicurazioni all risks e le assicurazioni per rischi nominati. Le
coperture “warehouse to warehouse”. I formulari assicurativi. La liquidazione dell’indennizzo. La rivalsa dell’assicuratore. Prescrizione dei diritti
nascenti dal contratto di assicurazione. Casi pratici e giurisprudenziali.
II incontro - Il trasporto ferroviario; il trasporto multimodale
Contratto di trasporto passeggeri ferroviario. Responsabilità del vettore
ferroviario nazionale. La convenzione internazionale uniforme sul trasporto ferroviario passeggeri. Responsabilità del vettore ferroviario internazionale. Limitazioni di responsabilità del vettore. Trasporto ferroviario di
cose: il contratto di trasporto merci ferroviario. Responsabilità del vettore.
La convenzione internazionale uniforme sul trasporto ferroviario. Limitazioni di responsabilità. Trasporto multimodale. Utilizzazione dei container
e relative problematiche in tema di responsabilità. Spedizioniere, consolidatore e spedizioniere vettore. Trasporto con rispedizione e trasporto
con vettori successivi. Contratto di logistica. Documenti del trasporto
multimodale.
III incontro - Il trasporto stradale
Trasporto di persone: il contratto di trasporto nel codice civile; il trasporto
“di linea”. Responsabilità del vettore. Trasporto di cose: contratto di trasporto di cose nel codice civile. Il trasporto di cose conto terzi. Rischio
del trasporto nella compravendita. Documenti del trasporto merci nazionale. Responsabilità del vettore per avaria o perdita della merce. Limita-
€640,00 + iva
Iscrizioni cumulative
(unica iscrizione e pagamento)
• 2 partecipanti: 15%
• 3 partecipanti: 20%
• 4 o più partecipanti: 25%
Sconto Under 30:
• Sconto 20% sulla quota di
iscrizione per partecipanti
fino a 30 anni di età
zione di responsabilità secondo il codice civile. Strumenti a tutela del
vettore. Trasporto internazionale stradale di merci; la disciplina della
CMR. Lettera di vettura CMR. Casi pratici e giurisprudenziali.
IV incontro - Il trasporto marittimo
Trasporto di cose: i contratti di utilizzazione della nave. Locazione, noleggio. Obblighi del noleggiante ed obblighi del noleggiatore. Trasporto
marittimo di merci nel diritto interno ed internazionale uniforme. Trasporto di carico totale o parziale e trasporto di cose determinate. Obblighi
del caricatore, del vettore e dell’avente diritto al carico. I “charter party”
ed i formulari nel trasporto internazionale. I documenti del trasporto
marittimo di merci. Stallìe e controstallie. La responsabilità del vettore;
colpa nautica e colpa commerciale. Gli esoneri di responsabilità. Trasporto di persone: Trasporto marittimo di persone nel diritto interno e
nel diritto comunitario ed internazionale. Obbligo di protezione. Obbligo
di custodia. Responsabilità per inesecuzione o ritardo. Responsabilità
nel trasporto gratuito e amichevole. Il contratto di crociera turistica.
Responsabilità dell’organizzatore e dell’intermediario secondo la legge
nazionale. Responsabilità dell’organizzatore e dell’intermediario secondo la CCV. Danno da vacanza rovinata; casi pratici e giurisprudenziali.
V incontro - Il trasporto aereo
Trasporto di cose: Convenzione di Montreal del 1999. Forma del contratto. Responsabilità del vettore aereo per perdita o avaria delle cose;
inesecuzione o ritardo. Limitazione del debito del vettore aereo. Rapporti con l’handler aeroportuale ed i preposti del vettore. Trasporto di
persone: Convenzione di Montreal del 1999. Evoluzione della normativa
ed interazioni con il diritto comunitario. Forma del contratto e documenti
del trasporto. Responsabilità del vettore per morte o lesioni personali.
Concorso di azione contrattuale ed extracontrattuale. Vettore contrattuale e vettore di fatto. Responsabilità per in esecuzione o ritardo. Norme comunitarie a tutela di passeggeri con difficoltà di deambulazione.
Master Finanziabile
con fondi interprofessionali
per dipendenti di aziende
e studi
33
Master / www.altalexformazione.it
Master breve
di 25 ore in aula.
5 Incontri
Master breve in diritto
processuale amministrativo
Il Master intende offrire un’analisi approfondita degli strumenti giuridici di tutela dinanzi alla giustizia amministrativa, attraverso la trattazione delle questioni di maggiore rilevanza pratica: in primo luogo, si tratterà
delle questioni di giurisdizione, con particolare riferimento alla giurisdizione esclusiva ed al ricorso per cassazione ex art. 111 Cost., che pure – nella più recente giurisprudenza delle Sezioni unite – apre al difensore
interessanti prospettive. Altra importante problematica è quella relativa alla competenza, ormai inderogabile
in base al codice del processo amministrativo; con conseguente necessità di prestare particolare attenzione
all’individuazione del giudice competente ed ai meccanismi procedurali di rilievo dell’incompetenza, vigenti
dopo l’entrata in vigore del secondo correttivo al codice. Si tratterà inoltre delle domande proponibili dinanzi
al giudice amministrativo; della proposizione del ricorso introduttivo, di quello incidentale e di quello per
motivi aggiunti; del procedimento cautelare e dell’istruzione probatoria; degli incidenti del processo, delle
impugnazioni, dell’esecuzione e dei riti speciali, con particolare riferimento alla materia dei pubblici appalti,
dell’accesso ai documenti della p.a., del procedimento per ingiunzione e della c.d. class action nei confronti
dell’Amministrazione pubblica. Si individueranno soprattutto casi pratici ed una costante attenzione sarà riservata alla giurusprudenza più recente e più significativa nonchè alla novità introdotte dall’art. 39 d.l. n. 90/2014.
Project work
Al termine del ciclo di lezioni è prevista la selezione di un candidato che avrà l’opportunità di pubblicare,
sotto il coordinamento della Direzione Scientifica del Master, un proprio lavoro nella collana Ebook Altalex. La
selezione sarà effettuata tra i discenti che ne faranno richiesta, sulla base del curriculum vitae.
Relatori
Coordinatore scientifico e relatore: Guglielmo Passarelli di Napoli - Giudice amministrativo presso il Tar Campania
Programma
II incontro - Dott. Guglielmo Passarelli di Napoli
Azioni e domande; il ricorso e la costituzione delle parti
Legittimazione a ricorrere ed enti esponenziali; le azioni popolari; la
legittimazione speciale riconosciuta all’AGCOM. L’interesse a ricorrere: atti presupposti; atti normativi e generali; i bandi di gara; atti
meramente confermativi ed esecutivi, atti preparatori; atti sottoposti
a controllo; atti endoprocedimentali. Carenza d’interesse sopravvenuta. Azione di annullamento, con particolare riferimento all’art. 21
octies comma 2 l. 241/1990 ed alla più recente giurisprudenza del
Consiglio di Stato verso un’azione di annullamento “atipica”. Azione
di condanna, con particolare riferimento alla disciplina processuale
dell’azione di condanna al risarcimento del danno.Azione di nullità.
Azione avverso il silenzio; azione di adempimento ed azione di accertamento. Pluralità delle domande e conversione delle azioni.
Milano
Hotel Michelangelo
orario 13.00-18.00
13-20-27 febbraio 2015
orario 13.00-18.00
6-13 marzo 2015
Materiale
Dispense predisposte dai
docenti con approfondimenti
e slides
Quota di partecipazione
Luca Cestaro - Magistrato amministrativo presso il T.A.R. di Napoli
Diego Sabatino - Consigliere di Stato, già Giudice ordinario
I incontro - Dott. Guglielmo Passarelli di Napoli
Le questioni di giurisdizione e di competenza; il giudice ed i
suoi ausiliari, le parti ed i loro difensori
La giurisdizione del giudice amministrativo. La giurisdizione esclusiva.
Le sentenze della Consulta n. 162/2012 e n. 94/2014. La giurisdizione di merito. La “questione di giurisdizione”. Il sistema di risoluzione
dei conflitti. Regolamento preventivo di giurisdizione dinanzi al G.A.
La cd. translatio iudicii. Criteri di determinazione della competenza
territoriale. Carattere inderogabile. Competenza funzionale inderogabile. Le sentenze della Consulta n. 162/2012, n. 94/2014 e n. 174/2014.
Incompetenza e domanda cautelare. Rilievo dell’incompetenza. Regolamento di competenza. Ripartizione delle controversie tra sede
centrale e sezione distaccata. Requisiti di legittimazione e di idoneità
del giudice. Estraneità del giudice alla controversia: a) l’astensione;
b) la ricusazione. Ausiliari del giudice: a) il consulente tecnico; b) il
commissario ad acta. Ricorrente principale. Controinteressato. Interventore. Ministero del difensore. Spese di giudizio. Le innovazioni introdotte dall’art. 41 d.l. n. 90/2014. Il processo amministrativo digitale:
l’art. 136 c.p.a.; l’art. 13 All. 2 c.p.a.; l’art. 38 d.l. n. 90/2014. L’art. 42
d.l.n. 90/2014 e le disposizioni in materia di cd. giustizia digitale di cui
al d.l. n. 179/2012, conv. con mod. in l. n. 221/2012.
Sede
III incontro - Dott. Guglielmo Passarelli di Napoli
Il ricorso e la costituzione delle parti; la tutela cautelare; l’istruzione probatoria
Ricorso e suo contenuto. Notificazione. Ricorso incidentale e domanda riconvenzionale. Motivi aggiunti. Vizi del ricorso e della notificazione. Deposito del ricorso e costituzione delle parti. Integrazione del
contraddittorio ed interventi. Abbreviazione, proroga e sospensione dei termini. La tutela cautelare ai sensi del c.p.a.. Procedimento.
Misura cautelare. Misure cautelari monocratiche: il decreto inaudita
altera parte. Condanna alle spese in sede cautelare. Esecuzione
delle ordinanze cautelari. Impugnazione delle ordinanze cautelari. I
mezzi di prova ammissibili. Acquisizione delle prove.
IV incontro - Dott. Luca Cestaro
Esecuzione del giudicato e riti speciali
Giudizio di ottemperanza. Regole di competenza per l’ottemperanza alle sentenze ed ai provvedimenti del g.a. Legittimazione passiva. Proposizione del ricorso; domande proponibili in sede di ottemperanza. Esito del giudizio di ottemperanza. Le cd. “conversioni”
dei ricorsi. Fattispecie di inottemperanza dell’amministrazione.
Commissario ad acta ed impugnazione dei suoi atti. Rito in materia
di accesso. Rito in materia di silenzio. Il decreto ingiuntivo. Rito abbreviato comune a determinate materie. Rito abbreviato in materia
di appalti. Le innovazioni introdotte dall’art. 40 d.l. n. 90/2014. Il
contenzioso elettorale. Riti speciali non disciplinati dal c.p.a., con
particolare riferimento alla cd. class action nei confronti della p.a..
V incontro - Cons. Diego Sabatino
Incidenti del processo; impugnazioni
Riunione e separazione dei ricorsi; fissazione dell’udienza. Sospensione ed interruzione del processo. La perenzione e le cause di estinzione del processo. Procedimento di correzione; udienze pubbliche
e procedimenti camerali. Contenuto, pubblicazione e comunicazione, pubblicità della sentenza. Impugnazioni: disciplina generale del
c.p.a.. Appello, con particolare riferimento al divieto di ius novorum.
Revocazione. Opposizione di terzo. Ricorso per cassazione.
€640,00 + iva
Iscriviti prima:
• Sconto 10% per iscrizione
e pagamento almeno 30 gg.
prima del master
Iscrizioni cumulative
(unica iscrizione e pagamento)
• 2 partecipanti: 15%
• 3 partecipanti: 20%
• 4 o più partecipanti: 25%
Sconto Under 30:
• Sconto 20% sulla quota di
iscrizione per partecipanti
fino a 30 anni di età
Master Finanziabile
con fondi interprofessionali
per dipendenti di aziende
e studi
34
Master / www.altalexformazione.it
Master breve
di 25 ore in aula.
5 Incontri
Master breve in diritto della moda
Il Master breve in Diritto della Moda, giunto alla XI edizione, offre una panoramica sulle principali branche
del diritto che occupano quotidianamente gli operatori professionali, consulenti esterni ed interni di aziende
del settore abbigliamento, accessori, gioielleria, arredamento e beni di lusso in generale. Una prospettiva
privilegiata sui diritti di proprietà intellettuale, sulla contrattualistica, sulle norme in materia di made in, di etichettatura e pubblicità, nonché sulla tutela giudiziaria dei diritti di esclusiva (in particolare marchi e design).
Il corso è destinato a professionisti che svolgono o intendono avviare la propria attività nell’ambito della
fashion industry (avvocati, commercialisti, in house and off counsels, consulenti, mandatari, marchi, ecc.). Il
metodo didattico sarà basato su un approccio pratico e multidisciplinare con la presenza in veste di docenti
di avvocati specializzati, mandatari abilitati ed altri esperti delle normative di settore.
Sede
Milano
Hotel Michelangelo
venerdì 14.00-19.00
13-20-27 febbraio 2015
6-13 marzo 2015
Destinatari e sbocchi professionali
Liberi professionisti (avvocati e commercialisti), soggetti appartenenti agli uffici legali interni alle aziende della
moda, consulenti, manager e dirigenti di impresa.
Database
Abbonamento gratuito completo “Darts - IP” valido per 4 mesi con 40 ricerche in ogni banca dati IP: marchi,
brevetti, nomi a dominio, disegni e modelli (costo abbonamento per 1 anno con 75 ricerche: € 1.200)
www.darts-ip.com
Relatori
Marina Lanfranconi - Avvocato specializzato in materia di proprietà intellettuale e industriale, design e contrattualistica
Daniela Mainini - Avvocato specializzato in Diritto Penale Industriale. Presidente del Consiglio Nazionale Anticontraffazione presso il Ministero dello Sviluppo Economico
Gianluigi Muscas - Studio Legale BARDEHLE PAGENBERG, Avvocato esperto in Diritto Industriale e I.P.
Fabio Polimeni - Studio Legale Mainini e Associati, Avvocato specializzato nella tutela della I.P. e del Made in Italy.
Membro del Centro Studi Anticontraffazione
Serena Tavolaro - Studio Legale BARDEHLE PAGENBERG, Avvocato esperto in diritto industriale e I.P.
Coordinatori e relatori:
Giovanni F. Casucci - Socio BARDEHLE PAGENBERG, Avvocato esperto in Diritto Industriale e Proprietà Intellettuale
Niccolò Ferretti - Socio BARDEHLE PAGENBERG, Avvocato esperto in Diritto Industriale e Proprietà Intellettuale
Programma
II incontro - Socio BARDEHLE PAGENBERG
Design e diritto d’autore
• Il design industriale: le varie forme di protezione accordate
• Il modello registrato e il modello non registrato comunitario
• Il diritto d’autore e la concorrenza sleale
• Disamina giurisprudenziale
III incontro - Avv. Marina Lanfranconi
(ospite Dott. Francesco De Luca)
La contrattualistica e l’azienda moda; focus su comunicazione
delle aziende di moda e web
• Accordi di distribuzione e Regolamento 330/2010
• Licensing
• Franchising
• Diritto della Pubblicità, Made in Italy
• Contratti di produzione, co-branding, merchandising e sponsorizzazione
Dispense predisposte dai
docenti con approfondimenti
e slides
Quota di partecipazione
Francesco De Luca - Direttore Licenze presso il Gruppo Cartorama Srl, Società di riferimento nel settore degli articoli
scolastici, cartotecnici e da regalo
I incontro - Socio BARDEHLE PAGENBERG
I segni distintivi
• Il Codice Proprietà Industriale ed il Regolamento 207/2009.
• Registrazione nazionale ed internazionale: D.M. 13/01/2010, n. 33,
Accordo e Protocollo di Madrid, prassi dell’UIBM
Materiale
IV incontro - Socio BARDEHLE PAGENBERG
Difesa giudiziaria e misure doganali.
Uso della banca dati Darts
• Le regole processuali in tema di Proprietà Industriale: profili
internazionali e comunitari (TRIPS e direttiva enforcement)
• Gli strumenti processuali di raccolta della prova (descrizione)
• I mezzi cautelari (sequestro e inibitoria)
• I mezzi conservativi
• Il processo di merito
• La determinazione del danno
• Le misure di riparazione
• Breve rassegna di casistica sulle tematiche trattate
• Introduzione all’utilizzo della banca dati Darts - IP
V incontro - Avv.ti Daniela Mainini e Fabio Polimeni
Il diritto penale nel settore moda
• Regole processuali e diritto industriale penale sostanziale
• Disamina e commento approfondito delle norme penali a tutela
dei segni distintivi e della leale concorrenza tra imprese, con
giurisprudenza rilevante
€640,00 + iva
Iscriviti prima:
• Sconto 10% per iscrizione
e pagamento almeno 30 gg.
prima del master
Iscrizioni cumulative
(unica iscrizione e pagamento)
• 2 partecipanti: 15%
• 3 partecipanti: 20%
• 4 o più partecipanti: 25%
Sconto Under 30:
• Sconto 20% sulla quota di
iscrizione per partecipanti
fino a 30 anni di età
Master Finanziabile
con fondi interprofessionali
per dipendenti di aziende
e studi
In collaborazione con
35
Master / www.altalexformazione.it
Master breve
di 25 ore in aula.
5 Incontri
Master breve in diritto della finanza agevolata
Nella vita economica del Paese assume una particolare rilevanza l’analisi degli strumenti agevolativi, degli incentivi pubblici e delle diverse forme di agevolazioni di origine statale, regionale e locale, finalizzate alla nascita
e allo sviluppo delle imprese. Le diverse leve pubbliche degli incentivi e delle agevolazioni finanziarie e fiscali
entrano in relazione con il mondo dell’economia nel suo complesso, con il sistema delle regole del mercato, con
i vari settori della libertà di iniziativa economica e della concorrenza. In tale ottica, il corso intende fornire un quadro completo della normativa vigente in relazione alle diverse forme di intervento poste in essere direttamente
dalla Commissione Europea, dagli Stati Membri e dalle Regioni, consentendo di acquistare la piena operatività
nella complessa materia. Infatti, le fonti della finanza agevolata sono un corpus molto variegato composto da
norme di natura comunitaria e nazionale di diverso rango, che disciplinano la materia e solo esempi pratici ed
analisi operative dei vari casi concreti consentono di acquisire gli strumenti pratici per rivolgersi alle imprese
interessate al settore dei finanziamenti. Il master si rivolge ai professionisti interessati ad una formazione specialistica della materia al fine di offrire consulenza alle imprese nella ricerca e nell’utilizzo delle diverse tipologie
di finanziamento e delle diverse forme di garanzie per l’accesso al credito.
Relatori
Francesco Paolo Maccione - Commercialista e Revisore contabile, Responsabile Nazionale Area Mercato Cooperfidi
Italia. Svolge attività di consulenza, formazione e sviluppo presso Camere di Commercio e società cooperative in ambito
di accesso al credito a favore delle PMI, di utilizzo degli strumenti finanziari, di sviluppo e competitività
Andrea Renato Sirotti Gaudenzi - Avvocato, docente accreditato presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università di
Bari, svolge attività in ambito europeo e internazionale. Docente in master e seminari, è autore di numerose monografie
e articoli su riviste giuridiche, dirige il Tratto breve “Proprietà intellettuale e Diritto della Concorrenza” (UTET) e codirige le
collane “Trattato di diritto europeo delle imprese” e “Diritto d’impresa” (Sistemi Editoriali)
Coordinatore scientifico e relatore: Francesco Di Biasi - Giurista di impresa in materia di Diritto Societario, finanza di
impresa e finanza agevolata per importanti gruppi industriali, commerciali ed associazioni di categoria. Docente e Consulente di enti locali, associazioni e imprese in genere per l’accesso ai finanziamenti agevolati e agli incentivi pubblici.
Autore delle monografie “Finanziamenti alle imprese-Gli aiuti di stato nazionali” e di “I finanziamenti agli enti locali: finanza
innovativa, agevolata e di progetto” (Sistemi editoriali). Già docente ai Master “Diritto della rete” ed “International Litigation” dell’Univ. degli Studi di Padova”. E’ Revisore Società Cooperative Confcooperative
Programma
I incontro
Introduzione alla finanza agevolata
Profili costituzionali dell’intervento pubblico nell’economia. Competenze
dello Stato. Competenze delle Regioni. Le forme di agevolazione previste dal D.lgs. 123/98. Principi generali. Soggetti beneficiari. Oggetto
dell’agevolazione. Tipologie degli interventi. Ambiti territoriali. Procedimenti (automatico, valutativo, negoziale). Ispezioni e controlli. Gli organismi dello Stato (Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo
sviluppo d’impresa, Cassa depositi e prestiti, Sace; Simest)
II incontro
I Parte: Gli aiuti di stato
La nozione di aiuto di Stato. Regolamento (UE) 800/2008 e regolamento (UE) 651/2014. Origine statale e forma degli aiuti. Trasferimento
di risorse statali. Il vantaggio economico. Concetto di selettività. L’incidenza sulla concorrenza. L’incidenza sugli scambi tra gli Stati membri.
Il controllo sugli aiuti illegittimi. Normativa aiuti di Stato e ruolo dei giudici nazionali. Gli interventi della Corte di Giustizia del Lussemburgo.
II Parte: Le regole sulla compatibilità degli aiuti di Stato
Le deroghe al divieto di aiuti di Stato. Norme orizzontali. Norme settoriali. Aiuti compatibili con il mercato interno.
III incontro
I Parte: La definizione di PMI
Raccomandazione 2003/361/CE e Regolamento (UE) 800/2008.
Quadro normativo nazionale. Decreto Ministeriale 18 aprile 2005.
Concetto di impresa. Soglie per la classificazione delle imprese (microimprese, piccola, media, grande impresa). Requisiti formali (imprese autonome, collegate, associate). Calcolo dei parametri.
II Parte: Regime de minimis
Definizione. Regolamento (UE) 1407/2013 Regolamento (UE)
1408/2013. Campo di applicazione. Equivalente sovvenzione lorda
e netta. Settori esclusi.
IV incontro
Aiuti di settore
Aiuti a finalità regionale 2014-2020. Aiuti ai grandi progetti d’investimento che superano il massimale previsto dagli orientamenti a finalità
regionale. Aiuti alla ricerca, sviluppo e innovazione. Aiuti di Stato per
salvataggio e ristrutturazione imprese in difficoltà. Aiuti di Stato sotto
forma di compensazione degli oneri di servizio pubblico
Aiuti di Stato sulle misure di sostegno alla produzione di opere cinematografiche e audiovisive. Aiuti agli investimenti (produttivi). Aiuti alla tutela
ambientale. l finanziamento dei servizi pubblici e d’interesse economico
generale (SIEG). Le regole applicabili ai settori dell’agricoltura e della pesca.
Le regole applicabili al settore dei trasporti. Le condizioni per l’esenzione e
le altre categorie di aiuti previsti dal regolamento (UE) n. 800/2008 (regolamento generale di esenzione per categoria). Regolamento(UE) 1379/2013
settore della pesca e dell’acquacoltura. Regolamento(UE) 1395/2013 settore sul sostegno allo sviluppo rurale. Regolamento(UE) 1306/2013 sul finanziamento, sulla gestione e sul monitoraggio della politica agricola comune.
V incontro
I Parte: Aiuti alle PMI
Aiuti alle piccole imprese di nuova costituzione. Aiuti all’imprenditoria
femminile. Legge 215/92. Aiuti alle PMI per servizi di consulenza e per
la partecipazione di PMI a fiere. Aiuti sotto forma di capitale di rischio
a favore delle PMI. Aiuti alla formazione. Aiuti in favore dei lavoratori svantaggiati e disabili. Disciplina delle cooperative sociali (Legge 8
novembre 1991, n. 381). Aiuti alle cooperative. Credito alla cooperazione (Legge 27 febbraio 1985, n. 49). Fondo crescita sostenibile. Nuovo
credito d’imposta. Legge Sabatini (Legge 28novembre 1965, n. 1329).
II Parte: Sistema delle garanzie
Normativa comunitaria. Fondo di garanzia legge 23 dicembre 1996 n.
662. L’operatività dei confidi. Valore del business plan nel rapporto banca- impresa. Calcolo merito creditizio. Cogaranzia. Controgaranzia. Confidi e antiusura. Interventi di SACE per favorire l’internazionalizzazione.
Sede
Bologna
MillennHotel
orario 14.00-19.00
20-27 febbraio 2015
6-13-20 marzo 2015
Materiale
Dispense predisposte dai
docenti con approfondimenti
e slides
Quota di partecipazione
€640,00 + iva
Iscriviti prima:
• Sconto 10% per iscrizione
e pagamento almeno 30 gg.
prima del master
Iscrizioni cumulative
(unica iscrizione e pagamento)
• 2 partecipanti: 15%
• 3 partecipanti: 20%
• 4 o più partecipanti: 25%
Sconto Under 30:
• Sconto 20% sulla quota di
iscrizione per partecipanti
fino a 30 anni di età
Master Finanziabile
con fondi interprofessionali
per dipendenti di aziende
e studi
36
Corsi Avanzati / www.altalexformazione.it
Corso di
14 ore in aula.
2 Incontri
Corso avanzato sulla responsabilità
del medico e della struttura sanitaria
Il Corso Avanzato si prefigge un’analisi completa delle più controverse problematiche riguardanti la responsabilità
medica e della struttura sanitaria pubblica e privata, approfondendo, alla luce dei recenti orientamenti della giurisprudenza di legittimità, i relativi criteri di imputazione, con particolare riferimento alla colpa lieve e grave, al valore
delle linee guida e dei protocolli terapeutici, alla luce della legge c.d. Balduzzi, affrontando, quindi, in relazione alla
responsabilità della struttura, i profili di responsabilità per difetto di organizzazione, la corretta tenuta della cartella
clinica e principi in tema di corretta informazione. Nell’ambito del contenuto del contratto di “assistenza ospedaliera” saranno analizzati i profili di responsabilità dei diversi operatori sanitari e dei differenti presupposti e profili di
responsabilità sanitaria con riferimento alla responsabilità del primario, dell’equipe o di ciascuno dei componenti
della stessa o del reparto in base alla rispettiva ripartizione di funzioni nonché alle ulteriori specifiche qualifiche e
professionalità quali medico del pronto soccorso, medico di famiglia, guardia medica, specialista, psichiatra, ostetrica, ginecologo, medico specializzando, infermiere professionale, soffermandosi sui nuovi profili delle “aggregazioni
funzionali territoriali” e sulla responsabilità per disfunzioni o insufficiente organizzazione e gestione della struttura
sanitaria. Saranno oggetto di disamina i principi di vicinanza alla prova, responsabilità per danni anonimi, affidamento, contatto sociale, obbligazione di garanzia, danno evidenziale e le ricadute in ambito processuale e sostanziale.
Sarà oggetto di trattazione l’onere della prova, con particolare riferimento alle insidie della prova presuntiva e della
prova testimoniale. Verranno anche trattate le questioni concernenti le cause civili pendenti ante novembre 2008
alla luce delle Sentenze di San Martino delle Sezioni Unite del 2008, ai principi dell’overruling e ai criteri risarcitori
del danno patrimoniale da responsabilità medica anche alla luce dei recenti orientamenti della Cassazione. Inoltre
si analizzeranno le ricadute sul sistema giurisprudenziale della sentenza 12408/2011 della Corte di Cassazione sulle
nuove Tabelle Milanesi, nonché i criteri di individuazione delle micro permanenti nella responsabilità medica alla
luce dell’applicazione degli artt. 138 e 139 del codice delle assicurazioni. Ci si soffermerà sui profili processuali più
rilevanti e sulla tecnica di redazione della domanda con particolare riferimento all’enunciazione del nesso causale,
all’onere della prova, ai danni non patrimoniale e patrimoniale. Verrà trattato il nesso causale nella responsabilità
penale, e sui relativi criteri di indagine nonché sul grado di diligenza del medico il tutto considerato l’incremento
progressivo di cause, soprattutto civili, che si è registrato negli ultimi anni. Ampio spazio sarà dedicato ai quesiti.
Relatore
Domenico Chindemi - Consigliere della Corte di Cassazione. Docente incaricato di Diritto Privato, Università Bocconi di Milano
Programma
I incontro
Profili processuali
Differenti opzioni tra azione civile o penale. Soggetti da citare in giudizio. Chiamata del terzo. Differenza tra azione contrattuale ed extracontrattuale. Criteri di formulazione della domanda risarcitoria. Principio
di non contestazione. Divieto della c.d. “terza via”. Onere della prova.
Prescrizione civile e penale.
La responsabilità del medico
Natura contrattuale della responsabilità medica. Obbligazioni di mezzi o di
garanzia. Criteri di imputazione della responsabilità. Colpa lieve, la colpa
grave e nesso causale. Onere della prova. Responsabilità nei confronti del
nascituro. Responsabilità: del medico di base, della guardia medica, delle
“aggregazioni funzionali territoriali”, dello specialista, dello psichiatra.
Costituzione di parte civile
Sentenza di assoluzione perchè il fatto non costituisce reato. Trasferimento dell’azione civile in sede penale. Sentenza di non doversi
procedere per prescrizione o amnistia. Termine di prescrizione in
caso di costituzione di parte civile. Provvisionale. Provvisionale su
richiesta o anche d’ufficio?
Danni risarcibili nella responsabilità medica
Azione risarcitoria. Onere della prova e principio di non contestazione. Responsabilità solidale o alternativa. Il danno non patrimoniale.
Presupposti per il riconoscimento del danno biologico, morale e non
patrimoniale da violazione di diritti inviolabili. Danno da perdita di
chance. Danno da errata o ritardata diagnosi. Criteri risarcitori del
danno patrimoniale. Danno da incapacità lavorativa.
Danno da morte e criteri risarcitori
Il danno biologico da morte “iure hereditatis” e “iure proprio”. Il danno morale c.d. “catastrofico”. Criteri liquidatori dei pregiudizi morali
ed esistenziali tanatologici “iure proprio” e “iure hereditatis”. Soggetti legittimati al risarcimento del danno da morte.
Danni erariali
Sedi
Roma
Centro Congressi Cavour
10 e 11 ottobre 2014
Padova
Hotel Biri
17 e 18 ottobre 2014
Napoli
Una Hotel Napoli
24 e 25 ottobre2014
Milano
Hotel Michelangelo
28 e 29 novembre 2014
orario:
09:30-13:00
14:00-17:30
Materiale
“La responsabilità del medico
e della struttura sanitaria”, 3°
ed, di D. Chindemi
Quota di partecipazione
II incontro
La responsabilità della struttura sanitaria
Responsabilità per inidonea organizzazione della struttura e per omessa vigilanza. Contratto di spedalità. La corretta tenuta della cartella
clinica e il danno evidenziale. Valore delle linee guida e dei protocolli
terapeutici. Responsabilità da contatto. Responsabilità: del primario,
dell’equipe medica, del personale paramedico, dell’assistente, dell’anestesista, dell’ostetrica, del ginecologo, del medico specializzando.
Nesso di causalità
Nozione di causalità. Causalità penale e civile a confronto. Cause
ignote. Causalità naturale e umana. Onere della prova.
Consenso informato
Consenso informato e obblighi di protezione. Obbligo di informazione e
diritto del paziente di rifiutare le cure. Sanitario legittimato a richiedere il
consenso. Soggetto legittimato a prestare il consenso. Consenso in caso
di minorenne. Estensione del consenso alle operazioni complementari.
Violazione dell’obbligo di informazione quale illecito civile e reato. “Scriminante costituzionale” della tutela del diritto alla salute. Contenuto della
informazione nella chirurgia estetica. Paziente incosciente e in pericolo
di vita. Paziente cosciente e non in pericolo di vita. Paziente cosciente
e in pericolo di vita. Rifiuto del consenso e comportamento del medico.
Consenso presunto. Cause di giustificazione. Esimenti: stato di necessita’,
esercizio del diritto. Stato vegetativo permanente.
La Ctu medico legale in ambito sanitario
Valutazione del nesso causale. Rimedi avverso nomina Ctu. Rimedi preventivi e successivi nei confronti di un quesito improprio, incompleto o
non ritenuto pertinente alla fattispecie. Compiti del Ctp. Ctu percipiente
e Ctu deducente. Criteri di valutazione delle micropermanenti nella responsabilità medica. Acquisizione della cartella clinica da parte del Ctu.
Ctu può esprimere valutazioni giuridiche? Ruolo del Ctu nella valutazione del danno da morte, del danno patrimoniale e non patrimoniale.
€ 380,00 + iva
Iscriviti prima:
• Sconto 10% per iscrizione
e pagamento almeno 30 gg.
prima del corso
Iscrizioni cumulative
(unica iscrizione e pagamento)
• 2 partecipanti: 15%
• 3 partecipanti: 20%
• 4 o più partecipanti: 25%
Sconto Under 30:
• Sconto 20% sulla quota di
iscrizione per partecipanti
fino a 30 anni di età
Corso Finanziabile
con fondi interprofessionali
per dipendenti di aziende
e studi
37
Corsi Avanzati / www.altalexformazione.it
Corso di
14 ore in aula.
2 Incontri
Corso avanzato sul ricorso
per cassazione civile
Simulazione in aula del ricorso con correzione e discussione
Il Corso Avanzato mira ad acquisire le tecniche di redazione del ricorso per cassazione civile al fine di scongiurare le sempre più frequenti pronunce di inammissibilità. Sarà analizzato il ricorso per cassazione, sia sotto
il profilo contenutistico e strategico, che sotto quello formale; inoltre saranno approfondite con attenzione
la normativa di diritto processuale e la correlata giurisprudenza nomofilattica. Nella seconda giornata verrà
effettuata una simulazione in aula, anche a gruppi, della predisposizione del ricorso per cassazione, avverso
una sentenza della Corte d’appello, con specifico riferimento, quanto ai motivi di ricorso all’art. 360 c.p.c.
e 112 c.p.c., con correzione in aula degli elaborati. L’esperienza del relatore in questo campo consentirà
all’avvocato di apprendere le conoscenze indispensabili per adottare corrette tecniche di argomentazione e
predisposizione del ricorso. Ampio spazio sarà dedicato ai quesiti.
Sedi
Relatore
orario:
09:30-13:00
14:00-17:30
Angelo Spirito (sedi di Roma e Verona) - Magistrato, Consigliere della III Sezione Civile della Corte di Cassazione e membro
delle Sezioni Unite
Programma
Questioni
Il ricorso ai sensi del novellato art. 360 n. 5 c.p.c. Omesso esame “circa” (non si parla “di”) un fatto decisivo per il giudizio che è stato oggetto di discussione tra le parti. Possibile estensione del vizio alla sentenza insanabilmente contraddittoria o apparente. Censurabilità sub art.
360. n. 5 c.p.c. novellato della omessa considerazione della valenza
probatoria di un fatto (prova testimoniale, ctu) o, comunque, l’obiettiva deficienza del criterio logico che ha condotto il giudice di merito
alla formazione del proprio convincimento. Questioni relative alla declaratoria di manifesta infondatezza del ricorso ai sensi dell’art. 348
bis c.p.c.? Impugnabilità dell’ordinanza di inammissibilità o della sola
sentenza di primo grado. Interesse a impugnare anche l’ordinanza di
inammissibilità. Impugnazione sulle spese liquidate nell’ordinanza di
inammissibilità. Impugnabilità con un unico ricorso della ordinanza di
inammissibilità e della sentenza di primo grado. Provvedimenti in caso
di accoglimento del ricorso contro la sentenza: a) Cassazione senza
rinvio, ai sensi dell’art. 382, co. 3°, c.p.c. b) Decisione della «causa nel
merito qualora non siano necessari ulteriori accertamenti di fatto», ai
sensi dell’art. 384, co. 2°, c.p.c. Riproposizione o meno delle questioni
non proposte in appello. Decisione dell’impugnazione, a seguito di rinvio della Cassazione, da parte della Corte d’Appello anche per ragioni
diverse da quelle dedotte nei motivi di gravame. Possibilità del giudice
di appello, a seguito del rinvio operato dalla Cassazione, di sollevare
eccezioni pregiudiziali di rito e di merito rispetto alla formazione del
giudicato implicito sull’originario atto di appello. “Doppia conforme” e
limitazione del ricorso per cassazione. Applicazione al processo tributario del novellato art. 360., n. 5 c.p.c.
Il precedente
Il sistema dei principi e la tutela dei diritti. Ricorso per cassazione e
overruling. Principio dello “stare decisis”.
La ricorribilità in cassazione
I provvedimenti impugnabili. Il ricorso per saltum. Il principio di diritto
nell’interesse della legge. Ricorso per cassazione e contratti collettivi.
I motivi di impugnazione – il filtro
Come riconoscere i vizi della sentenza impugnata. Criteri generali di
redazione del ricorso. Il filtro per l’accesso al giudizio di legittimità.
Giurisdizione e competenza. I provvedimenti dei giudici speciali e la
giurisdizione. Esposizione sommaria dei fatti di causa. Violazione e falsa applicazione di norme di diritto. Violazione e falsa applicazione dei
contratti collettivi. Il vizio di motivazione. Travisamento del fatto. Vizio
di omessa pronuncia. Nullità processuali e giusto processo. La riserva
facoltativa di ricorso. Moduli organizzativi e strumenti informatici.
Padova
Hotel Biri
7 e 8 novembre 2014
Milano
Hotel Michelangelo
6 e 7 marzo 2015
Materiale
Il procedimento
Procura speciale. La notificazione del ricorso. Il contenuto del ricorso e la sua presentazione. L’autosufficienza del ricorso. Il controricorso e il ricorso incidentale. La produzione di documenti. Le
memorie. L’assegnazione del ricorso e l’udienza. La riunione dei
ricorsi. Tecnica di formulazione della eccezione di illegittimità costituzionale e della richiesta di rinvio pregiudiziale alla Corte di
Giustizia.
La decisione (cenni)
Inammissibilità e rigetto. La consumazione dell’impugnazione.
Rilievo d’ufficio e contraddittorio. Vizi della sentenza impugnata.
L’enunciazione del principio di diritto. La decisione nel merito. La
rinuncia al ricorso. La disciplina delle spese.
La revocazione
Necessità del conferimento di nuova procura. Travisamento di fatto.
Travisamento delle risultanze della consulenza tecnica. Revocazione per errore di fatto. Omessa pronuncia su un motivo di ricorso.
Errore sulla data di deposito della sentenza. Errore sulla data di
consegna del ricorso all’ufficiale giudiziario. Fattispecie di esclusione della revocazione.
Il giudizio di rinvio
Poteri del giudice del rinvio. Riassunzione nei confronti di alcuni soltanto dei litisconsorti necessari. Effetti della mancata riassunzione.
Questioni conoscibili d’ufficio non rilevate nel giudizio di cassazione.
Sindacabile della sentenza della Cassazione da parte del giudice di
rinvio. Mancata o tardiva riassunzione del giudizio di rinvio. Possibile ampliare il “thema decidendum” e formulare nuove domande ed
eccezioni? Possibile produrre nuovi documenti? Il giudice di rinvio è
vincolato al principio di diritto enunciato e ai relativi presupposti di
fatto? Ammissibili nuove attività assertive e nuove conclusioni? Ammissibile la diversa qualificazione giuridica del rapporto controverso.
Si applica lo “ius superveniens”? Deducibile la nullità della sentenza
di legittimità nel giudizio di rinvio? Conferimento di nuova procura.
Rilevabilità del giudicato esterno. Ammissibilità della domanda risarcitoria. Le questioni non accolte dal giudice di merito. L’istanza di
rimessione alla Corte di giustizia della CE. Regolamentazione delle
spese processuali nel giudizio di rinvio.
Simulazioni di 4 ore in aula:
Redazione di un ricorso per cassazione, individuazione e predisposizione dei motivi, richiamo alle disposizioni di legge invocate o
violate in relazione ai vari vizi in iudicando e in procedendo. Discussione immediata in aula sugli elaborati.
Dispense predisposte dal
docente
Quota di partecipazione
€ 380,00 + iva
Iscriviti prima:
• Sconto 10% per iscrizione
e pagamento almeno 30 gg.
prima del corso
Iscrizioni cumulative
(unica iscrizione e pagamento)
• 2 partecipanti: 15%
• 3 partecipanti: 20%
• 4 o più partecipanti: 25%
Sconto Under 30:
• Sconto 20% sulla quota di
iscrizione per partecipanti
fino a 30 anni di età
Corso Finanziabile
con fondi interprofessionali
per dipendenti di aziende
e studi
38
Corsi Avanzati / www.altalexformazione.it
Corso di
14 ore in aula.
2 Incontri
Corso avanzato sulle tecniche
di liquidazione dei danni civili
Il Corso è concepito come un’organica e sistematica esposizione dei fondamenti teorici e dei problemi pratici ed applicativi concernenti l’accertamento e la liquidazione del danno patrimoniale e di quello non patrimoniale. La prima giornata sarà dedicata al danno patrimoniale del quale potrebbe forse dirsi che è uno
sconosciuto, essendosi la dottrina e la stessa giurisprudenza preoccupata prevalentemente del danno non
patrimoniale. Tuttavia anche le tecniche liquidatorie del danno patrimoniale hanno subito negli ultimi anni
profonde innovazioni in relazione, in particolare, alla riduzione della capacità di guadagno, per liquidare il
quale parte della giurisprudenza ancora ricorre all’obsoleto concetto di incapacità lavorativa specifica ed alla
sua quantificazione percentuale, bandita dalla medicina legale pressoché unanime; quello da morte di un
prossimo congiunto, per il quale - ad esempio - ancora si discute se base del calcolo debba porsi il reddito
della vittima al netto od al lordo del carico fiscale; e sinanche quello ai veicoli, per il quale ancora si discute
se sia valida o meno la cessione del relativo credito risarcitorio e sui criteri risarcitori del c.d. fermo tecnico.
Il presente Corso si propone di “fare il punto” non solo sulle basi tecniche e giuridiche delle operazioni di
liquidazione del danno patrimoniale e non patrimoniale, ma anche sui principali problemi irrisolti e i contrasti
giurisprudenziali relativi al risarcimento del danno patrimoniale e non patrimoniale. La seconda giornata sarà
dedicata all’esame della nozione, dell’accertamento e della liquidazione del danno non patrimoniale, in tutte
le sue manifestazioni, ed in particolare al danno alla salute, al danno da morte, al danno da lesione di altri
valori inviolabili della persona. È, quella appena ricordata, materia nella quale, come noto, si intrecciano incertezze di ogni tipo: non solo sui criteri di accertamento e di liquidazione utilizzabili, ma, prima ancora, sulla
nozione stessa di danno risarcibile, e sulla identità/sovrapposizione tra le varie figure di danno non patrimoniale create dalla prassi (ad esempio il danno morale e quello biologico). Il Corso si propone di esporre in
modo pieno e completo lo stato della materia, con un taglio eminentemente pratico, il quale senza trascurare
i necessari presupposti teorici, indichi agli operatori le opportunità da cogliere e le insidie da evitare nella
gestione delle liti sia nella fase stragiudiziale che in quella giudiziale.
Relatore
Marco Rossetti - Consigliere della Corte di Cassazione, sezione III civile
Programma
I incontro
Il danno patrimoniale
• Le basi della tecnica liquidativa:
- la liquidazione equitativa
- lucro cessante e danno emergente
- danno presente e danno futuro
- rivalutazione e sconto
• Il danno ai veicoli:
- il valore di rimpiazzo
- le riparazioni antieconomiche
- la cessione del credito risarcitorio
• Le spese mediche e funerarie
• Il danno da perdita della capacità di guadagno:
- accertamento
- liquidazione
- la capitalizzazione
- lo scarto tra vita fisica e vita lavorativa
- il coefficiente di riduzione per capitalizzazione anticipata nei fanciulli
- il danno futuro
- il danno da perdita di chance
- il danno dei soggetti non percettori di reddito (studenti,
pensionati, casalinghe)
• L’articolo 137 codice delle assicurazioni
• Il danno da perdita di contribuzioni del congiunto
- accertamento
- liquidazione
- danno futuro
- il danno da perdita delle aspettative ereditarie
II incontro
Il danno non patrimoniale
• Il danno biologico:
- nozione
- accertamento
- la consulenza tecnica d’ufficio
- liquidazione
- la personalizzazione
- la sentenza n. 12408/11 della Cassazione e l’uniformità del risarcimento
- il danno biologico negli artt. 138 e 139 cod. ass.: problemi
di legittimità costituzionale
- la riforma delle micropermanenti ed il requisito della “obiettiva
accertabilità clinico strumentale”
• Il problema del cumulo di danno biologico e danno morale
• Il danno da morte
• Il danno non patrimoniale da lesione di diritti inviolabili
Sedi
Roma
Centro Congressi Cavour
1 e 2 dicembre 2014
Milano
Hotel Michelangelo
16 e 17 dicembre 2014
orario:
09:30-13:00
14:00-17:30
Materiale
Dispense predisposte dal
docente con approfondimenti
Quota di partecipazione
€380,00 + iva
Iscriviti prima:
• Sconto 10% per iscrizione
e pagamento almeno 30 gg.
prima del corso
Iscrizioni cumulative
(unica iscrizione e pagamento)
• 2 partecipanti: 15%
• 3 partecipanti: 20%
• 4 o più partecipanti: 25%
Sconto Under 30:
• Sconto 20% sulla quota di
iscrizione per partecipanti
fino a 30 anni di età
Corso Finanziabile
con fondi interprofessionali
per dipendenti di aziende
e studi
39
Corsi Avanzati / www.altalexformazione.it
Corso di
14 ore in aula.
2 Incontri
Corso avanzato sulle tecniche di redazione
degli atti e di gestione dell’istruttoria
“L’avvocato bravo è come la donna seducente: conduce il giudice sulle proprie soluzioni, lasciandogli credere che sia stato lui a trovarle” (Calamandrei). Ma per essere “seducente”, nel senso indicato, al professionista
non basta la conoscenza del diritto sostanziale e processuale. L’essenza della sua attività consiste infatti nel
dovere convincere qualcun altro (che può essere di volta in volta il cliente, il collega di controparte, il giudice)
della giustezza delle proprie posizioni, e l’arte del convincere dipende solo in parte dalla correttezza giuridica delle proprie argomentazioni. Il corso in esame si prefigge l’obiettivo di suggerire all’avvocato alcuni
strumenti per attenuare tali effetti indesiderabili, in due modi: (a) fornendo le conoscenze indispensabili per
adottare corrette tecniche di argomentazione, come elaborate da giuristi, linguisti ed esperti di psicologia
giudiziaria; (b) suggerendo le prassi istruttorie più utili e più celeri per coltivare la propria domanda, ovvero
resistere a quella avversa. Il corso, pur fornendo indicazioni utili per qualsiasi tipo di processo, è mirato in
particolare sulle tecniche di introduzione e gestione delle controversie in materia di responsabilità civile,
in virtù della pluriennale esperienza del relatore in questo campo. Esso sarà come un percorso ideale che,
partendo dal momento in cui si decide di introdurre la lite, seguirà l’iter del processo sino alla sentenza. Si
affronteranno quindi dapprima le tecniche di redazione di atti “convincenti”; si indicheranno i più frequenti errori o tranelli da evitare, così - dal lato del convenuto - le eccezioni più proficue da sollevare. Si passerà quindi
all’esame dei criteri corretti per individuare il giudice fornito di giurisdizione e competenza, ed alle tecniche
di corretta articolazione delle prove, gestione della consulenza, produzione (o contestazione) dei documenti.
Particolare spazio sarà dedicato alla consulenza tecnica, ai meccanismi di controllo e confutazione dell’operato dall’ausiliario; ed alla testimonianza, ed alle tecniche di corretta escussione ovvero di confutazione
del testimone falso o reticente. Il tutto non in astratto, ma con riferimento alle singole prove ed ai singoli documenti sui quali più frequentemente si controverte in tema di responsabilità civile (ad es., cartelle cliniche,
documentazione medica, rapporti di sinistri redatti dalla polizia). Adeguato spazio sarà dedicato altresì agli
strumenti acceleratori del processo, al loro coretto uso ed alla corretta impostazione e motivazione delle relative istanze (provvedimenti d’urgenza, provvisionale, ordinanze anticipatorie, sentenza breve). Ampio spazio
sarà dato ai quesiti.
Relatore
Marco Rossetti - Consigliere della Corte di Cassazione, sezione III civile
Programma
I incontro
• Il giudice della responsabilità
• Il riparto della competenza e della giurisdizione
• La conciliazione stragiudiziale
• La proponibilità della domanda
• L’atto introduttivo dei giudizi di responsabilità - tecniche di redazione
• La comparsa di risposta nei giudizi di responsabilità - tecniche di
redazione
• Le prove: tecniche di articolazione e di assunzione
• La nuova Ctu e Ctp
• Gli strumenti anticipatori e cautelari
• La sentenza ex art. 281 sexies c.p.c.
• L’ordinanza ex art. 186 quater c.p.c.
• Le nuove misure cautelari
• La provvisionale in tema di r.c.a.
• L’accertamento tecnico preventivo a fini conciliativi
Il incontro
• L’onere della prova: i criteri di riparto. La regola della “vicinanza
alla prova”
• L’inversione dell’onere della prova: Inversioni legali. Inversioni convenzionali. Inversioni giurisprudenziali. Le praesumptiones hominis
• Prova diretta, prova indiretta, prova contraria
• I termini e le preclusioni
• La c.t.u.: Limiti e presupposti. Svolgimento della consulenza. I poteri delle parti e del c.t.u.. Il c.t.p.. La c.t.u. medico legale
• La prova testimoniale: Limiti. Modo di deduzione. Modo di assunzione
• I documenti: Modo di allegazione. I certificati. Il referto. Le cartelle cliniche. I rapporti della pubblica autorità
• La confessione
• La non contestazione
• L’esperimento giudiziale
Sede
Milano
Hotel Michelangelo
19 e 20 febbraio 2015
orario:
09:30-13:00
14:00-17:30
Materiale
Dispense predisposte dal
docente
Quota di partecipazione
€ 380,00 + iva
Iscriviti prima:
• Sconto 10% per iscrizione
e pagamento almeno 30 gg.
prima del corso
Iscrizioni cumulative
(unica iscrizione e pagamento)
• 2 partecipanti: 15%
• 3 partecipanti: 20%
• 4 o più partecipanti: 25%
Sconto Under 30:
• Sconto 20% sulla quota di
iscrizione per partecipanti
fino a 30 anni di età
Corso Finanziabile
con fondi interprofessionali
per dipendenti di aziende
e studi
40
Corsi Avanzati / www.altalexformazione.it
Corso di
14 ore in aula.
2 Incontri
Corso avanzato il custode
e il delegato alla vendita.
Ruolo, compiti e responsabilità
Il sempre crescente numero di espropriazioni forzate registrate negli ultimi anni impone ai Tribunali di avvalersi di professionisti tecnicamente preparati, consapevoli della propria delicata funzione, capaci di individuare possibili elementi di criticità in atto o in nuce e di prospettare al giudice dell’esecuzione ragionevoli
soluzioni. Il buon esito di un processo esecutivo dipende in larga misura dagli ausiliari di cui il giudice dell’esecuzione si avvale che devono essere in grado di svolgere il proprio ruolo con la necessaria competenza,
trasparenza e terzietà. Le corrette modalità di conservazione e gestione del compendio pignorato, i rapporti
con gli occupanti degli immobili anche in ipotesi problematiche, il quadro informativo da fornire al giudice
dell’esecuzione nei vari momenti della procedura, i controlli da eseguire sul fascicolo dell’esecuzione, le
migliori strategie per una vendita efficace nei limiti della delega ricevuta, le modalità di redazione del decreto
di trasferimento e del progetto di distribuzione sono solo alcuni degli aspetti pratici posti all’attenzione dei
discenti. Il Corso è rivolto a quanti già svolgono la funzione di custode e delegato alla vendita e ai professionisti che tale percorso intendono iniziare e mira a fornire, ai primi, una ricognizione sistematica delle loro
conoscenze nel confronto con la pratica e, ai secondi, l’indispensabile armamentario culturale per misurarsi
con questa affascinante attività. Ampio spazio sarà dedicato ai quesiti.
Sede
Milano
Hotel Michelangelo
12 e 13 dicembre 2014
orario:
09:30-13:00
14:00-17:30
Materiale
Dispense predisposte dal
docente con approfondimenti
Relatore
Sergio Rossetti - Giudice dell’esecuzione civile presso il Tribunale di Milano
Quota di partecipazione
Programma
Il custode giudiziario
• Principi generali in tema di espropriazione immobiliare
• Il pignoramento immobiliare: forma, contenuto, effetti
• Gli ausiliari del giudice dell’esecuzione: l’esperto stimatore, il
custode giudiziario, il professionista delegato alle operazioni di
vendita
• Il custode giudiziario: nomina (presupposti, tempi, soggetti nominabili). Accettazione e rifiuto della nomina. Funzioni, poteri e
compiti
• Amministrazione e gestione dell’immobile: accesso all’immobile e
verifica dello stato di occupazione. Riscossione dei frutti. Interventi
di manutenzione
• Stipula, rinnovazione, disdetta di contratti di godimento. Oneri
condominiali
• Adempimenti fiscali e tributari; Vincoli opponibili e non opponibili alla procedura (locazione, comodato, assegnazione della casa
coniugale)
• Attività finalizzate alla vendita del bene
• Il rilascio del bene: l’ordine di liberazione e la sua esecuzione
• Le spese per l’attività di custodia
• Il rendiconto
• La legittimazione processuale
• Le responsabilità
• Il compenso
€ 380,00 + iva
Il professionista delegato alle operazioni di vendita
• Le categorie di professionisti delegabili
• Oggetto e contenuto della delega: i poteri di controllo e direzione
del giudice dell’esecuzione
• Tempi, luoghi e modalità di svolgimento delle attività delegate
• Funzioni del professionista delegato
• Attività preliminari del delegato: esame della documentazione
ipocatastale e della perizia di stima; verifiche necessarie ai fini
della stabilità degli effetti della vendita
• L’avviso di vendita: contenuto, notifica, pubblicità
• La vendita senza incanto (forma e contenuto delle offerte di acquisto; esame delle offerte e gara tra più offerenti)
• La vendita all’incanto
• La verbalizzazione delle operazioni di vendita
• L’aggiudicazione del bene ed il versamento del saldo prezzo
• Il decreto di trasferimento
• Adempimenti successivi alla pronuncia del decreto di trasferimento
• Formazione ed approvazione del progetto di distribuzione
• Il compenso del professionista delegato per le operazioni di vendita
• I controlli sull’attività del professionista delegato: il reclamo al
giudice dell’esecuzione
Iscriviti prima:
• Sconto 10% per iscrizione
e pagamento almeno 30 gg.
prima del corso
Iscrizioni cumulative
(unica iscrizione e pagamento)
• 2 partecipanti: 15%
• 3 partecipanti: 20%
• 4 o più partecipanti: 25%
Sconto Under 30:
• Sconto 20% sulla quota di
iscrizione per partecipanti
fino a 30 anni di età
Corso Finanziabile
con fondi interprofessionali
per dipendenti di aziende
e studi
41
Corsi Avanzati / www.altalexformazione.it
Corso di
14 ore in aula.
2 Incontri
Corso avanzato sul bilancio d’esercizio
Il Corso è diretto a trasferire ai partecipanti non specializzati nella materia contabile e di bilancio, una base
formativa necessaria per comprendere ed utilizzare in modo corretto le logiche e gli strumenti della contabilità in funzione della redazione ed interpretazione sistematica del bilancio di esercizio. Il programma
formativo è strutturato in due incontri, per ognuno dei quali verrà messo a disposizione il relativo materiale
didattico all’uopo predisposto. I partecipanti verranno gradatamente introdotti alla conoscenza del fenomeno
aziendale e del suo processo di gestione con riferimento alle quattro tipiche classi di operazioni – finanziamento, investimento, trasformazione tecnico-economica e disinvestimento – nonchè dei loro articolati
riflessi nell’ambito del bilancio di periodo. L’approccio didattico si basa sull’armonia tra i fondamenti teorici
della disciplina ragionieristica ed il profilo operativo, attraverso una metodologia basata su lezioni frontali ed
applicazioni guidate.
Relatore
Francesco Poddighe - Ordinario di Economia Aziendale (Università Pisa), direttore scientifico Master Bilancio e Amministrazione Aziendale Università Pisa
Programma
I incontro
• Le fasi di vita dell’azienda e i suoi caratteri principali
• Il processo gestionale
• I riflessi logico-tecnici sul bilancio in ordine all’operazione di
finanziamento
• I riflessi logico-tecnici sul bilancio in ordine all’operazione di
investimento
• I riflessi logico-tecnici sul bilancio in ordine all’operazione di
trasformazione tecnico-economica
• I riflessi logico-tecnici sul bilancio in ordine all’operazione di
disinvestimento
II incontro
• I principi di redazione del bilancio ai fini della corretta determinazione del patrimonio e del reddito di periodo
• Gli effetti sul bilancio delle principali operazioni di assestamento: rimanenze di magazzino, processo di ammortamento, ratei
e risconti
• La costruzione organica del bilancio
• Applicazioni guidate
Sede
Bologna
Zanhotel Europa
6 e 7 novembre 2014
orario:
09:30-13:00
14:00-17:30
Materiale
Dispense predisposte dai
docente con approfondimenti
Quota di partecipazione
€380,00 + iva
Iscriviti prima:
• Sconto 10% per iscrizione
e pagamento almeno 30 gg.
prima del corso
Iscrizioni cumulative
(unica iscrizione e pagamento)
• 2 partecipanti: 15%
• 3 partecipanti: 20%
• 4 o più partecipanti: 25%
Sconto Under 30:
• Sconto 20% sulla quota di
iscrizione per partecipanti
fino a 30 anni di età
Master Finanziabile
con fondi interprofessionali
per dipendenti di aziende
e studi
42
Corsi Avanzati / www.altalexformazione.it
Corso di
14 ore in aula.
2 Incontri
Corso avanzato sulla tutela del contribuente
dalle indagini all’accertamento tributario
Poteri, doveri, diritti: tecniche e strategie difensive
Il Corso Avanzato mira ad acquisire le necessarie conoscenze per contrastare gli organi accertatori nella
delicata fase che, partendo dalle indagini nei confronti del contribuente, si conclude con l’emissione dell’atto
di accertamento. Ai partecipanti al corso saranno forniti gli strumenti teorici e pratici per contrastare efficacemente le pretese degli organi accertatori nella fase precontenziosa troppo spesso sottovalutata. E’
importante che il contribuente ed il suo difensore siano a conoscenza dei propri diritti e doveri nel rapporto
con l’Amministrazione Finanziaria, nonché delle norme che regolano l’operato degli accertatori. Una attenta
e cosciente gestione di questa fase consente, a volte di evitare l’emanazione di un atto di accertamento, a
volte di concludere il procedimento di controllo con l’utilizzo di uno strumento deflattivo del contenzioso e, in
ogni caso, permette una migliore difesa in un eventuale successivo giudizio. Ampio spazio sarà dedicato ai
quesiti e, nella seconda giornata, saranno effettuate delle simulazioni pratico-operative.
Relatori
Sedi
Bologna
MillenHotel
30 e 31 ottobre 2014
Milano
Hotel Michelangelo
14 e 15 novembre 2014
09:30-13:00
14:00-17:30
Sandro Censi - Avvocato e revisore contabile
Alessandra Magliaro - Avvocato, insegna Diritto Tributario e Diritto Processuale Tributario presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Trento; è responsabile scientifica dei Dialoghi di Diritto Tributario dell’Università
di Trento
Materiale
Programma
Dispense predisposte dai
docenti con approfondimenti
L’attivita’ di controllo e verifica
La verifica fiscale
• La verifica fiscale: natura e finalità
• Gli Organi addetti alla verifica fiscale
• I poteri e i limiti dei verificatori, le modalità di svolgimento delle
indagini, tempi di durata della verifica fiscale e di permanenza dei
verificatori in azienda
• Il regime delle autorizzazioni
• L’autorizzazione del capo dell’ufficio
• L’autorizzazione del Procuratore della Repubblica
• Diritti e obblighi del contribuente durante la verifica
• L’assistenza e la rappresentanza del contribuente
• Tutela della riservatezza e rilevanza dei segreti nel procedimento
tributario
• Il segreto professionale
• Il “segreto” bancario
• Il segreto delle indagini penali
• Le indagini finanziarie
• I soggetti passivi di una indagine finanziaria
• L’accesso all’anagrafe dei rapporti di conto e deposito
• Il regime autorizzatorio
• La richiesta di copia dei conti
• L’accesso presso gli istituti di credito e finanziari
• Utilizzo a fini fiscali di risultanze acquisite in altri procedimenti
• La cooperazione internazionale in materia di indagini tributarie
• La disciplina dell’utilizzo di elementi acquisiti nel procedimento
penale
• La chiusura della verifica e le fasi successive: la redazione del processo verbale di constatazione
• Diritto al contraddittorio preventivo e la presentazione delle
osservazioni difensive
Gli strumenti deflattivi del contenzioso tributario
Gli istituti tradizionali
• Interpello
• Il ravvedimento operoso
• L’adesione ai processi verbali di constatazione
• L’autotutela
• Definizione e funzione dell’istituto
• Ambito di applicazione
• L’acquiescenza all’accertamento
• L’ambito oggettivo di applicazione
• L’ambito temporale di applicazione L’importo minimo e la riduzione delle sanzioni
• Le modalità di versamento
• Gli effetti fiscali e penal-tributari dell’acquiescenza
• La definizione agevolata delle sanzioni
• Il procedimento di irrogazione delle sanzioni
• La notificazione dell’atto di contestazione
• Il contenuto dell’atto di contestazione
• I soggetti interessati e le sanzioni escluse
• La misura e i termini di versamento delle sanzioni ridotte
• Le modalità di versamento
• Gli effetti della definizione agevolata delle sanzioni e la non acquiescenza al tributo
• L’accertamento con adesione
• Generalità e campo di applicazione dell’istituto
• Aspetti procedurali
• Adesione al processo verbale di constatazione
• Adesione all’invito al contraddittorio
• L’accertamento con adesione vero e proprio
Quota di partecipazione
€380,00 + iva
Iscriviti prima:
• Sconto 10% per iscrizione
e pagamento almeno 30 gg.
prima del corso
Iscrizioni cumulative
(unica iscrizione e pagamento)
• 2 partecipanti: 15%
• 3 partecipanti: 20%
• 4 o più partecipanti: 25%
Sconto Under 30:
• Sconto 20% sulla quota di
iscrizione per partecipanti
fino a 30 anni di età
Corso Finanziabile
con fondi interprofessionali
per dipendenti di aziende
e studi
43
Corsi Avanzati / www.altalexformazione.it
Corso di
15 ore in aula.
3 Incontri
Corso avanzato in privacy
e sicurezza aziendale
Il Corso ha lo scopo di illustrare e approfondire la disciplina della privacy e della sicurezza informatica. Con
riguardo alla disciplina privacy, si analizzeranno sia gli aspetti generali della normativa, sia le discipline specialistiche in materia di marketing, internet, diritto del lavoro e tutela dei dati sanitari, sempre con riferimento
ai casi concreti sottoposti all’attenzione del Garante. Vi sarà poi una parte specifica dedicata alla correlazione
tra privacy e sicurezza informatica. In questo modo verranno illustrati, sotto un duplice profilo, gli obblighi di
legge previsti per la tutela dei dati personali e per il loro utilizzo nella gestione aziendale. Si approfondiranno
così gli aspetti più rilevanti e pratici della materia, sia dal punto di vista legale che tecnico. Infine, si darà spazio anche alle novità legate al nuovo Regolamento Europeo di prossima emanazione.
Relatori
Giuseppe Dezzani- Informatico forense, specializzato nella consulenza per la prevenzione dei reati informatici nell’ambito D.Lgs. n. 231/01 relativi a sicurezza e privacy informatica
Stefano Ricci - Avvocato, Docente a contratto di Informatica Giuridica presso l’Università dell’Insubria. Nel 2013 ha conseguito un dottorato di ricerca presso l’Università degli Studi di Milano Bicocca con un progetto di ricerca sui Global
Privacy Standard
Coordinatore esecutivo e relatore
Andrea Michinelli - Avvocato, Membro fondatore e associato dello Studio Legale d’Ammassa & Associati dal 2008,
svolge un’intensa attività formativa, di assistenza e di consulenza legale nel campo del diritto d’autore e industriale, delle
nuove tecnologie e della privacy
Programma
I incontro - Avv. Andrea Michinelli
Parte generale privacy
• Introduzione ai concetti generali
• Le tipologie di dati: comuni, sensibili, quasi sensibili
• I soggetti obbligatori: titolare, incaricato, interessato, Garante
Privacy
• I soggetti facoltativi: responsabili (interni ed esterni), amministratori di sistema
• Adempimenti minimi: incarichi, informative, consenso, misure di
sicurezza, prescrizioni operative
• Il Regolamento Europeo della Privacy; la figura del data protection
officer
• Casi esaminati dal Garante
II incontro - Avv. Stefano Ricci
Parte approfondimenti privacy
• Difesa (e sanzioni) in procedure per trattamento illecito di dati personali
• Il trattamento dati per finalità di marketing
• Il trattamento dati in Internet: software, app, cloud computing
• Il trattamento dati nei rapporti di lavoro (videosorveglianza, buste
paga, ecc.)
• Il trattamento dei dati sanitari: adempimenti, best practice
• Casi esaminati dal Garante
III incontro - Giuseppe Dezzani
Parte tecnica informatica
• Privacy e Sicurezza informatica
• La normativa applicabile
• Standard di sicurezza
• Analisi dei rischi e implementazione delle procedure tecniche
• Casi esaminati dall’autorità giudiziaria
Sede
Bologna
MillennHotel
orario 9.00-14.00
15-22-29 novembre
Materiale
Dispense predisposte dai
docenti con approfondimenti
e slides
Quota di partecipazione
€380,00 + iva
Iscriviti prima:
• Sconto 10% per iscrizione
e pagamento almeno 30 gg.
prima del corso
Iscrizioni cumulative
(unica iscrizione e pagamento)
• 2 partecipanti: 15%
• 3 partecipanti: 20%
• 4 o più partecipanti: 25%
Sconto Under 30:
• Sconto 20% sulla quota di
iscrizione per partecipanti
fino a 30 anni di età
Corso Finanziabile
con fondi interprofessionali
per dipendenti di aziende
e studi
In collaborazione con
44
Diritto Civile / www.altalexformazione.it
Diritto Civile
I contratti di appalto e subappalto
Normativa, tecniche contrattuali, contenzioso e arbitrato
Lo strumento contrattuale per la realizzazione di opere, ma anche per l’erogazione di servizi, è il contratto
di appalto. Il Seminario di specializzazione mira a esaminare la disciplina di tale tipo contrattuale nella sua
applicazione pratica. Il tecnicismo dei contratti di appalto è notevole, in parte dipende dalla complessità della
normativa e in parte dalla difficoltà dell’opera da realizzare o del servizio da erogare. Il percorso che porta
alla realizzazione dell’opera compiuta a regola d’arte è lungo e può essere incidentato, potendo nascere numerosi conflitti fra le parti, talvolta avente carattere strumentale. Oltre all’analisi di testi contrattuali, obiettivo
del corso è quello di esaminare i più recenti sviluppi giurisprudenziali sull’appalto, con un approccio pratico e
operativo. Ci si soffermerà in particolare sulle problematiche connesse alla contestazione di difformità e vizi
dell’opera e sulle questioni relative al pagamento del corrispettivo. In questa prospettiva si studieranno anche le garanzie più ricorrenti nella prassi per assicurare l’adempimento delle obbligazioni delle parti. Ampio
spazio sarà dedicato ai quesiti.
Seminario di studio di 7 ore in aula 9.30-13.00 • 14.00-17.30
Programma
La disciplina sostanziale del contratto di appalto
• Distinzione fra appalti privati e pubblici
• Inquadramento sistematico e nozione di contratto di appalto
• Distinzione rispetto ad altre figure contrattuali
• Appalto di opere e di servizi
• Il contratto preliminare di appalto
• I soggetti del contratto di appalto: committente e appaltatore
• Le prestazioni delle parti: realizzazione dell’opera e pagamento del prezzo
• Lo ius variandi nelle sue diverse sfaccettature; conseguenze dello
ius variandi sul prezzo
• Verifica, collaudo e pagamento dell’opera; riserve e conseguenze
• Difformità e vizi dell’opera, rimedi contrattuali ed extracontrattuali
• Il pagamento del prezzo: corrispettivo a corpo e a misura
• Gli appalti internazionali
Milano
Hotel Michelangelo
12 novembre 2014
Materiale
Dispensa predisposta dal
docente con approfondimenti
Relatore
Valerio Sangiovanni
Quota di partecipazione
La disciplina sostanziale del subappalto
• Le caratteristiche del subappalto
• L’autorizzazione del committente
• La responsabilità dei subappaltatori
• I profili di responsabilità solidale
Contenzioso, arbitrato e giurisprudenza in tema di appalto
• Clausola compromissoria e arbitrato in materia di appalto
• I profili processuali dell’appalto
• L’appalto nella giurisprudenza
€ 190,00 + iva
Sconto 10% per iscrizioni
30 gg. prima
Sconto 20% per iscrizioni
di 3 partecipanti
Analisi e studio di clausole e testi contrattuali
• Contratti di appalto
• Contratti di subappalto
• Capitolati d’appalto
• Cauzioni, fideiussioni e garanzie bancarie a prima richiesta
Il diritto del trasporto stradale
passeggeri
Il Seminario, destinato ad avvocati ed imprenditori del settore si articola in due parti: La prima avrà ad oggetto
l’esame della disciplina sopranazionale ed interna: si esamineranno, infatti, sia le convenzioni internazionali
ed i regolamenti comunitari in materia, sia la normativa nazionale e regionale. In particolare si darà spazio alle
problematiche applicative ed ai casi di violazioni amministrative. La seconda parte, di natura prevalentemente pratica, avrà ad oggetto l’esame del contratto di trasporto e la sua formazione; le obbligazioni delle parti;
la responsabilità contrattuale ed extracontrattuale del vettore; il regime delle prove; la perdita o l’avaria delle
cose che il viaggiatore porta con sé; il trasporto non consentito; il risarcimento dei danni, le prescrizioni dei
diritti; il contratto di trasporto turistico; la prestazione dell’agente intermediario di viaggio; il contratto di crociera turistica; la responsabilità dell’organizzatore di viaggio ed altro. Ampio spazio sarà dedicato ai quesiti e
ai casi pratici Il Seminario è, quindi, destinato sia ai professionisti legali che intendano avvicinarsi per la prima
volta alla materia, sia agli imprenditori del settore o agli avvocati che vogliano approfondire specifici aspetti.
Seminario di studio di 7 ore in aula 9.30-13.00 • 14.00-17.30
Programma
• Convenzioni internazionali
• I regolamenti comunitari
• Normativa nazionale e regionale
• Le violazioni amministrative
• Contratto di trasporto e la sua formazione
• Le obbligazioni delle parti
• La responsabilità contrattuale ed extracontrattuale del vettore
• Il regime delle prove
Sede
• La perdita o l’avaria delle cose che il viaggiatore porta con sé
• Il trasporto non consentito
• Il risarcimento dei danni, le prescrizioni dei diritti
• Il contratto di trasporto turistico
• La prestazione dell’agente intermediario di viaggio
• Il contratto di crociera turistica
• La responsabilità dell’organizzatore di viaggio
Sedi
Cagliari
Hotel Regina Margherita
20 novembre 2014
Roma
Centro Congressi Cavour
5 dicembre 2014
Materiale
Dispensa predisposta dai
docenti con approfondimenti
Relatori
Giovanni Porcelli
Germano Margiotta
Quota di partecipazione
€ 190,00 + iva
Sconto 10% per iscrizioni
30 gg. prima
Sconto 20% per iscrizioni
di 3 partecipanti
45
Diritto del Lavoro / www.altalexformazione.it
Diritto del Lavoro
Indennizzo inail e responsabilità civile
Per lunghi anni, l’assicurazione sociale e la responsabilità civile avevano costituito due mondi separati ed
indipendenti: altre erano le prestazioni dovute dall’assicuratore sociale, altro il risarcimento del danno. L’introduzione dell’assicurazione obbligatoria della r.c.a. ha infranto questa separatezza, avviando una compenetrazione conflittuale tra l’uno e l’altro di questi due mondi. Il Seminario si propone di “mettere ordine” in
quel monstrum che è diventata la c.d. “questione Inail”, ovvero il regime dei rapporti tra assicurazione sociale
e responsabilità civile. Esso si svilupperà lungo tre direttrici: l’esame dei rapporti tra lavoratore ed assicuratore sociale; l’esame dei rapporti tra danneggiato e danneggiante; l’esame dei rapporti tra danneggiante
ed assicuratore sociale. Dall’incrociarsi di questi tre rapporti saranno tratte ed illustrate le conseguenze in
tema di danno differenziale, azione di surrogazione dell’Inail, azione di ripetizione di indebito in favore del
danneggiante, conseguenze della revisione della rendita Inail sul debito risarcitorio. Il corso, per la sua peculiarità teorico-pratica, si rivolge ad avvocati, funzionari assicurativi, liquidatori assicurativi, loss adjusters.
L’esposizione affronterà, come di consueto, non solo gli istituti sostanziali, ma anche gli istituti ed i problemi
di ordine processuale che più frequentemente sorgono nella pratica, con riferimento al tema trattato: dalla
giurisdizione alla competenza, dall’onere della prova alla tecnica di “costruzione” degli atti introduttivi del
giudizio. Ampio spazio sarà dedicato ai quesiti.
Seminario di studio di 7 ore in aula 9.30-13.00 • 14.00-17.30
Programma
• Gli enti gestori dell’assicurazione sociale
• L’incidenza dell’assicurazione sociale sul diritto al risarcimento
del danno aquiliano
• Risarcimento ed indennizzo nella disciplina dell’assicurazione
obbligatoria contro l’invalidità civile
• Risarcimento ed indennizzo nella disciplina dell’assicurazione
obbligatoria contro gli infortuni sul lavoro
• La surrogazione dell’assicuratore sociale (fondamento e natura,
limiti oggettivi e soggettivi, contenuto, effetti)
• La surrogazione dell’assicuratore sociale e l’assicurazione
obbligatoria della r.c.a.
• Surrogazione e massimale
• Il danno differenziale
• Le azioni recuperatorie
• Aspetti processuali
Invalidità civile: nuovo procedimento
e questioni processuali
Le prestazioni assistenziali a favore degli invalidi trovano il loro fondamento nell’art.38 della Costituzione che
riconosce a tutti i cittadini inabili al lavoro e sprovvisti dei mezzi necessari per vivere il diritto al mantenimento ed
all’assistenza sociale. Nella realtà quotidiana dei Tribunali si assiste soprattutto in alcune Regioni ad un dilagare
del contenzioso che ha indotto il legislatore più volte negli ultimi tempi ad intervenire con norme che mirano al
contenimento della spesa pubblica e che rischiano in alcuni casi di non assicurare adeguata tutela ai veri invalidi. Di recente la Legge 98/2011 ha completamente ridisegnato il procedimento introducendo l’accertamento
tecnico preventivo obbligatorio che, nell’intenzione del legislatore, dovrebbe semplificare il procedimento e
favorire una maggiore economicità dell’azione amministrativa. Il nuovo procedimento ha però suscitato numerosi dubbi interpretativi che non sono stati in alcun modo risolti dai primi interventi della Cassazione sul punto.
L’incontro mira ad approfondire tutte le questioni sostanziali e processuali in modo da offrire un valido aiuto a
tutti gli operatori che quotidianamente si trovano ad affrontare questa delicata materia.
Seminario di studio di 7 ore in aula 9.30-13.00 • 14.00-17.30
Programma
• L’istituto dell’invalidità civile: dai principi costituzionali al quadro
normativo vigente
• Le prestazioni economiche:in generale
• Insorgenza del diritto e decorrenza delle prestazioni
• Perfezionamento dei requisiti dopo la presentazione della domanda
• Le revoche
• La pensione di inabilità in generale
• Il concetto di inabilità
• Importo della pensione e limiti di reddito
• L’assegno di invalidità civile
• I limiti di reddito
• L’indennità di accompagnamento
• Requisiti amministrativi e sanitari
• Incompatibilità e facoltà di opzione
Sedi
Roma
Centro Congressi Cavour
11 novembre 2014
Milano
Hotel Michelangelo
24 novembre 2014
Materiale
Dispensa predisposta dal
docente con approfondimenti
Relatore
Marco Rossetti
Quota di partecipazione
€ 190,00 + iva
Sconto 10% per iscrizioni
30 gg. prima
Sconto 20% per iscrizioni
di 3 partecipanti
Sede
Napoli
Una Hotel Napoli
7 febbraio 2015
Materiale
Dispensa predisposta dal
docente con approfondimenti
Relatore
Paolo Scognamiglio
Quota di partecipazione
• L’indennità di frequenza
• Il requisito della frequenza
• Il riconoscimento dei benefici per i portatori di handicap
• Il procedimento amministrativo per il riconoscimento della prestazione
• Diniego della prestazione e ricorso al giudice
• Il procedimento ex art. 445 bis c.p.c.
• La nomina del consulente
• L’omologa dei risultati dell’accertamento
• Dissenso ed inizio del giudizio di merito
• Il giudizio di opposizione all’ATPO
• Tecniche di redazione del giudizio di opposizione
• La sentenza resa nel giudizio di opposizione : possibile impugnazione
• Procedimento di ATPO e questioni di legittimità costituzionale
€ 190,00 + iva
Sconto 10% per iscrizioni
30 gg. prima
Sconto 20% per iscrizioni
di 3 partecipanti
46
Diritto Processuale Civile / www.altalexformazione.it
Diritto Processuale Civile
Questioni attuali in tema di esecuzione
forzata alla luce delle ultime riforme
L’intera materia dell’esecuzione forzata è stata oggetto, attraverso le varie novelle succedutesi negli anni 2006,
2009 e da ultimo nel 2013, di un vero e proprio restyling con la puntualizzazione di fondamentali principi e la
riscrittura dei giudizi di opposizione. Il seminario si propone di: analizzare gli istituti del processo di esecuzione
alla luce della ratio delle riforme che li hanno ispirati; esaminare i prerequisiti dell’azione esecutiva, i nuovi titoli
esecutivi e gli atti di parte più rilevanti, con particolare riferimento ai vizi più ricorrenti e alle problematiche che
possono compromettere l’esecuzione; approfondire il c.d. “pignoramento inquisitorio”, i suoi benefici e i suoi
limiti, le modalità con cui individuare i beni e i crediti da aggredire; illustrare il ruolo e le funzioni degli ausiliari del
giudice con peculiare riferimento al custode giudiziario, all’ordine di liberazione e alle azioni esperibili per conseguire la disponibilità dell’immobile pignorato; commentare la casistica in tema di aggressione esecutiva dei
beni della comunione legale, di pignoramento delle quote societarie, di esecuzione nei confronti del socio illimitatamente responsabile; approfondire le diverse opposizioni esecutive. Ampio spazio sarà dedicato ai quesiti.
Seminario di studio di 7 ore in aula 9.30-13.00 • 14.00-17.30
Programma
Gli atti prodromici
• Il titolo esecutivo: certezza, liquidità, esigibilità del credito. I soggetti, attivi e passivi, dell’azione esecutiva e il fenomeno successorio.
Tipologia di titoli esecutivi: di formazione giudiziale e stragiudiziale.
Vicende del titolo esecutivo: caducazione e trasformazione.
• Il precetto: natura e funzione. I requisiti di contenuto-forma. La
notificazione del precetto. Le spese del precetto. Il termine di efficacia. Rinuncia e rinnovazione.
L’espropriazione forzata
• Il pignoramento in generale: natura, funzione, effetti. Il contenuto:
ingiunzione, invito, avvertimenti. Gli strumenti per l’individuazione di
beni pignorabili: la dichiarazione del debitore; ricerca nell’anagrafe
tributaria e nelle banche dati pubbliche; nomina del professionista
per l’esame delle scritture contabili. L’integrazione del pignoramento.
• Il pignoramento mobiliare. Modalità di perfezionamento: fotografia/videoripresa. Criteri di scelta dei beni mobili da pignorare. La partecipazio-
ne del creditore. La stima: modalità di esecuzione ed elementi essenziali
custodia e asporto. Modalità della vendita.
• Il pignoramento immobiliare: natura, funzione, effetti. Modalità di
perfezionamento: notifica e trascrizione. Individuazione dei beni
sottoposti a pignoramento
• La documentazione ipocatastale. Gli ausiliari del giudice: esperto stimatore; custode giudiziario; professionista delegato per il
compimento delle operazioni di vendita. L’ordine di liberazione.
L’intervento dei creditori, con titolo e senza titolo. Rapporti tra procedure esecutive e procedure fallimentari.
Opposizioni esecutive
• Le tipologie di opposizioni. Opposizione all’esecuzione, opposizione agli atti esecutivi, opposizione di terzo: natura, oggetto e criteri
distintivi; atti introduttivi; giudice competente; regole di svolgimento
del giudizio; poteri cautelari del giudice; reclami ed impugnazioni.
I nuovi giudizi di appello e di legittimità
Strategie di impugnazione dopo le riforme del 2009-2012
Il giudizio di Appello e quello di Cassazione hanno subito negli ultimi anni una profonda trasformazione, per due
concorrenti ragioni. Da un lato, le numerose riforme con le quali il legislatore è ripetutamente ed incisivamente intervenuto su ciascuno di questi due giudizi, dall’altro l’interpretazione giurisprudenziale, che ha introdotto vere e
proprie regole pretorie che governano i giudizi di impugnazione. L’intrecciarsi di novità normative ed evoluzione
giurisprudenziale ha reso particolarmente complicato il compito del professionista che si accinga a predisporre
una citazione in appello od un ricorso per cassazione. Il Seminario si propone un duplice scopo: da un lato illustrare organicamente ed ordinatamente le novità normative e l’evoluzione giurisprudenziale, per fornire un quadro completo ed esaustivo delle nuove norme. Dall’altro, segnalare le insidie scaturenti dal nuove regime delle
impugnazioni, prefigurarne i rischi ma anche le opportunità, e soprattutto proporre con schemi semplici e comprensibili un “ABC” della tecnica di redazione degli atti di impugnazione, tanto in sede di appello che di legittimità.
Seminario di studio di 7 ore in aula 9.30-13.00 • 14.00-17.30
Milano
Hotel Michelangelo
21 novembre 2014
Bologna
ZanHotel Europa
12 dicembre 2014
Materiale
Dispensa predisposta dal
docente con approfondimenti
Relatori
Sergio Rossetti
(sede di Milano)
Giovanni Fanticini
(sede di Bologna)
Quota di partecipazione
€ 190,00 + iva
Sconto 10% per iscrizioni
30 gg. prima
Sconto 20% per iscrizioni
di 3 partecipanti
Sedi
Milano
Hotel Michelangelo
8 novembre 2014
Roma
Centro Congressi Cavour
13 novembre 2014
Materiale
Dispensa predisposta dal
docente con approfondimenti
Relatore
Programma
Il giudizio d’appello: I termini per impugnare. Le nuove norme sui
motivi d’appello. L’inammissibilità per difetto di specificità dei motivi. Il “filtro” in appello. L’ambito di applicabilità. Tempi, forme e
modi per la dichiarazione di inammissibilità. Il regime di impugnabilità dell’ordinanza di inammissibilità. Gli effetti dell’ordinanza di
inammissibilità. L’appello nel rito sommario. Gli effetti della “doppia
conforme”. Tecnica di redazione dell’atto d’appello. Tecnica di redazione della comparsa di risposta in appello
Sedi
Il giudizio di legittimità: I termini per impugnare. Le sentenze ricorribili. I motivi di ricorso. Il nuovo testo dell’art. 360, n. 5, c.p.c.. L’inammissibilità del ricorso. Il difetto di autosufficienza. Il difetto di
allegazione. L’erronea individuazione o qualificazione del vizio denunciato. La manifesta infondatezza. Tecnica di redazione del ricorso per cassazione. Tecnica di redazione del controricorso
Marco Rossetti
Quota di partecipazione
€ 190,00 + iva
Sconto 10% per iscrizioni
30 gg. prima
Sconto 20% per iscrizioni
di 3 partecipanti
47
La consulenza tecnica d’ufficio
e di parte nel processo civile
Il Corso in esame si propone di rileggere, alla luce delle regole in tema di C.t.u., lo strumento della consulenza nel processo civile, in tutti i suoi aspetti, in modo fedele al testo della legge e ove necessario critica nei
confronti delle prassi “viventi”. La disamina riguarderà sia gli aspetti “ordinamentali” (regole di iscrizione, rotazione e vigilanza sui C.t.u.), sia quelli prettamente processuali: dalla nomina al giuramento, dal quesito allo
svolgimento delle operazioni peritali; dai poteri delle parti a quelli del giudice, dal C.t.p. alle note critiche, dal
compenso alla impugnazione del provvedimento di liquidazione. Ampio spazio sarà dedicato all’esame delle
particolari situazioni che più frequentemente emergono nel corso della C.t.u.: incompatibilità, astensione e
ricusazione dell’ausiliario; nullità delle operazioni peritali; motivazione della sentenza che aderisca o dissenta
dalla relazione peritale. Il Corso, che si rivolge sia a giuristi che a consulenti, si prefigge lo scopo di indicare
le regole giuridiche e le prassi virtuose che devono presiedere allo svolgimento delle operazioni peritali, al
fine di rendere la C.t.u. uno strumento celere ed autorevole per l’istruzione della causa.
Ampio spazio sarà dedicato ai quesiti.
Sede
Roma
Centro Congressi Cavour
16 marzo 2015
Materiale
Dispensa predisposta dal
docente con approfondimenti
Relatore
Marco Rossetti
Seminario di studio di 7 ore in aula 9.30-13.00 • 14.00-17.30
Quota di partecipazione
Programma
La consulenza d’ufficio e di parte nel processo civile
• Consulenza tecnica ed attività di giudizio. Distinzione da figure
affini
• L’albo dei C.t.u.: iscrizione. I requisiti. La domanda. Il procedimento. Cancellazione
• La responsabilità: Responsabilità disciplinare. Il procedimento
disciplinare. Responsabilità civile. Responsabilità penale
Le operazioni di consulenza
• Oggetto della consulenza. Finalità della consulenza. Consulenza
e onere della prova
• Il provvedimento di ammissione. Competenza. Natura discrezionale. I tempi. Forma, contenuto e motivazione. Impugnabilità.
Consulenze extra districtum
• I criteri di scelta del consulente
• Astensione e ricusazione del C.t.u.
• Giuramento
• Lo svolgimento delle operazioni peritali. Gli avvisi alle parti. I collaboratori del consulente. L’esame di atti. L’esame di documenti. I
documenti prodotti dalle parti. I documenti acquisiti direttamente
dal C.t.u.. Le dichiarazioni delle parti. La collaborazione delle
parti.
• Rinnovazione delle operazioni e sostituzione del c.t.u.
• Il consulente tecnico di parte. La perizia stragiudizial
La relazione di consulenza
• La relazione peritale. Forma e termini di deposito
• Il contenuto della relazione di consulenza
• Nullità della relazione
• Vincolatività per il giudice delle conclusioni del C.t.u. ed obbligo
di motivazione. Adesione del giudice alle conclusioni del consulente. Dissenso del giudice dalle conclusioni del consulente
• Esami peritali eseguiti in altri giudizi
€ 190,00 + iva
Sconto 10% per iscrizioni
30 gg. prima
Sconto 20% per iscrizioni
di 3 partecipanti
Le spese di consulenza
• La misura del compenso. L’onorario. Le spese rifondibili
• L’obbligazione di pagamento. Anticipazione e rifusione delle
spese
• Il provvedimento di liquidazione
• Il procedimento di impugnazione
• Aspetti fiscali
La riforma del processo sportivo
Il CONI ha recentemente varato un’epocale riforma della giustizia sportiva, licenziando un nuovo “Codice
della Giustizia Sportiva” entrato in vigore il 1 di luglio 2014.
Il nuovo Codice di Giustizia sportiva introduce meccanismi processuali e disciplina questioni sostanziali in
modo assai innovativo e diverso rispetto alla precedente legislazione domestica vigente.
Poiché questa “rivoluzione copernicana” del diritto sportivo presenta immediati profili di interesse professionale, il seminario è dedicato allo studio ed all’analisi approfondita degli istituti appena novellati e recepiti nei
Regolamenti federali. Ampio spazio sarà dedicato ai quesiti.
Seminario di studio di 7 ore in aula 9.30-13.00 • 14.00-17.30
Programma
Relatore
• - La giustizia sportiva riformata dal Coni
• - I nuovi organi della giustizia sportiva
• - Principi e procedure novellate dalla riforma
Paco D’onofrio
Sede
Bologna
MillennHotel
26 settembre 2014
Materiale
Dispensa predisposta dal
docente con approfondimenti
Quota di partecipazione
€ 119,00 + iva
Sconto 10% per iscrizioni
30 gg. prima
Sconto 20% per iscrizioni
di 3 partecipanti
48
Diritto Bancario / www.altalexformazione.it
Diritto Bancario
Difesa avanzata del cliente nel
contratto di conto corrente e di mutuo
Competenze illegittime, azioni risarcitorie, centrale dei rischi Bankitalia, usura,
problematiche legate all’Euribor e corretta redazione perizie econometriche
Premessi cenni generali sia sulla disciplina codicistica in tema di apercredito utilizzata con scoperto in conto corrente bancario che di quella sul contratto di mutuo, il seminario di taglio prettamente pratico si propone di fare il
punto sulla evoluzione giurisprudenziale in tema di competenze bancarie con particolare riferimento agli interessi
ultralegali, ai giorni di valuta fittizia, alle commissioni, alle spese, all’anatocismo, all’usura, sia in campo civile che
penale, con specifico riferimento al rapporto tra norme imperative ed usi normativi e/o negoziali, nonché di verificare, nella prospettiva pratica dell’operatore del diritto, gli effetti concreti del mutamento di indirizzo giurisprudenziale registratosi in proposito, anche con riferimento alle soluzioni “alternative” concrete alla declaratoria di
nullità parziale del contratto ed alla ripetizione delle somme illegittimamente autoliquidatesi dalla banca nel corso
del rapporto, anche alla luce dell’intervento delle S.U. e della Consulta. Un particolare approfondimento verrà
effettuato sull’onere della prova, sulla corretta redazione delle consulenze econometriche e modalità di calcolo,
degli errori contenuti in alcuni programmi e perizie “commerciali”, sull’usura nel contratto di mutuo alla luce della
recentissima giurisprudenza ed ai processi in corso a Trani, trattati da chi partecipa a detti eventi in “prima fila”.
Seminario di studio di 7 ore in aula 9.30-13.00 • 14.00-17.30
Programma
Principi generali
• Cenni sul contratto di conto corrente bancario e di mutuo
• Cenni sull’anatocismo e sul divieto di applicazione
• Interazione dell’anatocismo con le CMS, interessi ultralegali
• Deroghe al divieto di anatocismo
Novità in tema di anatocismo bancario
• Disamina del mutamento giurisprudenziale in materia di clausola
di capitalizzazione trimestrale degli interessi bancari passivi,
qualificata come uso negoziale
• Delibera CICR del 2000, 2°c. dell’art. 25 del D.L.vo 342/99
• Sentenze della Corte Cost. n. 425/2000 di declaratoria di illegittimità costituzionale dell’art. 25, 3°c. del D.L.vo n. 342/99
• Il c.d. Decreto milleproroghe e le ordinanze di rimessione alla
Consulta: contenuto e conseguenze teoriche e pratiche
Nullità parziale del contratto di conto corrente bancario e
mutuo: contenzioso relativo
• Cenni alla nullità parziale del contratto
• Conseguenze pratiche della nullità della clausola anatocistica
• Profili processuali: gli aspetti differenziali tra domanda di nullità e
domanda di ripetizione delle somme indebitamente percepite
• Profili probatori: la distribuzione dell’onere probatorio nelle
cause ordinarie e di opposizione a decreto ingiuntivo
• Giudizio di appello e relative problematiche conseguenti alla
proposizione delle dette domande
• Conseguenze pratiche della nullità parziale
• Applicabilità della capitalizzazione semestrale o annuale degli interessi passivi
• Esclusione totale della capitalizzazione
• Disamina della sent. Cass. SS.UU., n. 24418/10 sulla esclusione
della capitalizzazione annuale e relativi “Salvabanche”
Illegittima segnalazione alla centrale
dei rischi: danno e rimedi risarcitori
Il Seminario intende prospettare una ricognizione completa delle più diffuse criticità sottese alle segnalazioni
alla Centrale dei rischi della Banca d’Italia. Costituiranno oggetto di approfondimento, anche mediante la disamina di una ampia casistica giurisprudenziale, gli effetti di una illegittima segnalazione nonchè i profili processuali inerenti l’argomento. In particolare, dopo un inquadramento sistematico delle Centrale rischi pubbliche e
private, ampio spazio sarà accordato ai criteri di una corretta segnalazione a sofferenza ed alla gestione, ai fini
della segnalazione stessa, dei crediti litigiosi e dei piani di rientro concordati con la banca. Le conseguenze danno personale e commerciale - di una illegittima segnalazione saranno esplorate con riferimento ai rimedi
risarcitori esperibili avverso la banca segnalante: responsabilità contrattuale ed extracontrattuale; risarcimento
in forma equitativa del danno non patrimoniale. Saranno altresì affrontati gli aspetti processuali di maggiore
impatto nella prassi: giurisdizione del giudice ordinario, legittimazione passiva Banca d’Italia e oneri probatori.
Seminario di studio di 4 ore in aula 14.30-18.30
Programma
• La Centrale dei rischi gestita dalla Banca d’Italia: quadro normativo
• Funzionamento e presupposti della segnalazione
• Il censimento dei crediti in sofferenza
• Lo stato di insolvenza e le situazioni equiparabili
• Gestione dei crediti litigiosi e dei piani di rientro concordati
• L’obbligo di comunicazione al cliente delle segnalazionì pregiudizievoli
• La responsabilità civile della banca in relazione alla segnalazione
in Centrale dei rischi
Sedi
Bologna
MillenHotel
24 ottobre 2014
Roma
Centro Congressi Cavour
6 novembre 2014
Milano
Hotel Michelangelo
4 dicembre 2014
Napoli
Una Hotel Napoli
20 febbraio 2015
Torino
Best Western Hotel Genova
27 febbraio 2015
Materiale
Dispensa predisposta dal
docente con approfondimenti
Relatore
Antonio Tanza
Quota di partecipazione
€ 190,00 + iva
Sconto 10% per iscrizioni
30 gg. prima
Sconto 20% per iscrizioni
di 3 partecipanti
Sedi
Milano
Hotel Michelangelo
24 ottobre 2014
Roma
Centro Congressi Cavour
20 novembre 2014
Materiale
Dispensa predisposta dal
docente con approfondimenti
Relatore
Fabio Fiorucci
• Segnalazioni illegittime: la tutela cautelare atipica: ammissibilità e aspetti
processuali; la responsabilità della banca segnalante; il concorso tra responsabilità contrattuale e responsabilità extracontrattuale del soggetto
segnalante; il danno alla reputazione personale e commerciale; il danno
(anche non patrimoniale) risarcibile; la cancellazione della segnalazione
• Aspetti processuali: giurisdizione del giudice ordinario; legittimazione passiva Banca d’Italia; oneri probatori
• Rapporti tra Centrale dei rischi e la normativa sulla privacy
Quota di partecipazione
€ 95,00 + iva
Sconto 10% per iscrizioni
30 gg. prima
Sconto 20% per iscrizioni
di 3 partecipanti
49
La responsabilità della banca e
dell’intermediario finanziario
Deficiente pecunia, deficit omne, ammonivano gli antichi (“Quando manca il denaro, manca tutto”): ma in una
società in cui la ricchezza è prevalentemente mobiliare e si fonda sul credito più che sulla proprietà, nessuno
può evitare, prima o poi, di confrontarsi col sistema bancario. Ad esso si ricorre per l’accredito dei redditi, per
l’acquisto d’un immobile, per l’investimento dei risparmi, per l’avvio d’un’attività, per lo sconto dei crediti e dei
titoli. Attività, tutte, utili e legittime: ma anche rischiose e potenzialmente fonte di responsabilità. Sia Seneca
che Sant’Agostino ammonirono infatti che Nemo ditescit nisi malo alterius (“nessuno può arricchirsi senza
nuocere al prossimo”): ma anche a non voler essere così drastici, resta il fatto che molte delle attività svolte
dagli istituti di credito sono potenzialmente fonte di danno per i clienti o per i terzi. Il Seminario si propone
di “fare il punto” sulla intricata materia della responsabilità civile dell’istituto di credito. A tal fine le condotte
potenzialmente fonte di danno sono raggruppate in tipologie omogenee: responsabilità contrattuali, responsabilità di fonte legale e responsabilità aquiliana. Nell’ambito di ciascuno di questi tre gruppi di responsabilità,
verranno esaminate le fattispecie più frequentemente oggetto di controversie giudiziarie: tra queste, particolare spazio sarà dedicato ai delicati problemi legati all’usura bancaria ed all’intermediazione finanziaria.
Seminario di studio di 7 ore in aula 9.30-13.00 • 14.00-17.30
Programma
• I doveri generali di condotta dell’istituto di credito. I princìpi di
correttezza e buona fede
• La responsabilità nella negoziazione e nel pagamento di titoli di
credito. Erronea negoziazione. Indebito pagamento. Indebito rifiuto di pagamento. Illegittima levata del protesto. Il benefondi
• La responsabilità nella negoziazione di valute
• La responsabilità nei confronti del garante per illegittima erogazione del credito al garantito
• La responsabilità nella gestione del servizio delle cassette di sicurezza
• La responsabilità della banca nell’esecuzione dei rapporti in conto
corrente. L’anatocismo bancario. Le clausole di capitalizzazione.
L’usura bancaria
Milano
Hotel Michelangelo
7 novembre 2014
Materiale
Dispensa predisposta dal
docente con approfondimenti
Relatore
Marco Rossetti
Quota di partecipazione
€ 190,00 + iva
• La responsabilità nella gestione del servizio delle carte di credito
e di pagamento
• La responsabilità degli intermediari finanziari. La nozione di intermediario
finanziario ed i doveri generali a suo carico. La nozione di strumento finanziario. I doveri generali nella pubblicizzazione, presentazione ed offerta
degli strumenti finanziari. Gli obblighi di informazione, correttezza, adeguatezza e trasparenza. Le conseguenze della violazione degli obblighi
• La bancassicurazione ed i prodotti misti assicurativo-finanziari
• La responsabilità della banca per indebita segnalazione alla Centrale Rischi
• La responsabilità della banca per il fatto dei dipendenti
• Il danno risarcibile. Accertamento e liquidazione
Contratti bancari e attualità del
contenzioso bancario
Il Seminario si propone di affrontare la tematica dei contratti bancari, per gli aspetti fisiologici di diritto sostanziale,
ma soprattutto per gli aspetti patologici, quali emergono nelle numerose applicazioni giurisprudenziali. Dal punto
di vista sostanziale si analizzerà la disciplina dei contratti bancari, che si caratterizza per complessità. Oltre alle
disposizioni sui contratti bancari in generale, si affronteranno le peculiarità dei principali contratti di credito. Si
procederà all’analisi di testi contrattuali, dando la prevalenza a quelli più sensibili anche dal punto di vista del
contenzioso, come le aperture di credito, i mutui e i leasing. L’esame del contenzioso si concentra su alcune
aree particolarmente sensibili: pattuizione di interessi ultralegali, anatocismo e usura. Si analizzeranno i recenti
sviluppi giurisprudenziali in materia: la crisi economica e finanziaria, del resto, ha acuito il contenzioso. La tematica
bancaria merita oggi particolare attenzione anche alla luce della mediazione: in tali ambiti è difatti previsto un
meccanismo particolare che si aggiunge al procedimento di mediazione generale. Si tratterà allora di esaminare
la procedura prevista davanti all’Arbitro Bancario Finanziario nonché i principali suoi orientamenti giurisprudenziali.
Seminario di studio di 7 ore in aula 9.30-13.00 • 14.00-17.30
Programma
I contratti bancari
• La disciplina dei contratti bancari nel testo unico bancario
• Forma scritta del contratto, commissioni e ius variandi
• Il diritto di accesso alla documentazione bancaria (art. 119 TUB):
tutela sostanziale e processuale
• Il credito ai consumatori
• La disciplina di aperture di credito, leasing e mutui
• Esame e discussione di testi contrattuali
• Analisi della giurisprudenza di legittimità e di merito
Il contenzioso bancario
• Tipologie di tassi d’interesse e contenzioso sui tassi d’interesse
• Anatocismo: illegittimità degli addebiti, questioni di prescrizione
Sede
Sconto 10% per iscrizioni
30 gg. prima
Sconto 20% per iscrizioni
di 3 partecipanti
Sede
Firenze
Hotel Londra
18 novembre 2014
Materiale
Dispensa predisposta dal
docente con approfondimenti
Relatore
Valerio Sangiovanni
Quota di partecipazione
della pretesa restitutoria, rimesse ripristinatorie e solutorie, problematiche nelle consulenze tecniche
• Usura: profili civili e penali, usura oggettiva e soggettiva, usura
e commissione di massimo scoperto, usura e interessi moratori,
usura sopravvenuta
• Decreti ingiuntivi e opposizioni, estratti conto e prova del credito
• Segnalazioni alla Centrale rischi: legittimità formale e sostanziale,
risarcibilità del danno patrimoniale e non patrimoniale
Cenni alla mediazione bancaria
• L’Arbitro Bancario Finanziario e la delibera CICR n. 275 del 2008
• Il procedimento e la decisione davanti all’ABF
• I principali orientamenti giurisprudenziali dell’ABF
€ 190,00 + iva
Sconto 10% per iscrizioni
30 gg. prima
Sconto 20% per iscrizioni
di 3 partecipanti
50
Diritto Bancario / www.altalexformazione.it
Diritto Bancario
Civile
Responsabilità degli
intermediari finanziari.
Contratti derivati e contenzioso
Sedi
Milano
Hotel Michelangelo
11 febbraio 2015
Roma
Il Diritto dell’Intermediazione Finanziaria regola il rapporto che intercorre fra l’investitore e la banca o
l’impresa di investimento che assiste il risparmiatore. Quando gli investimenti non realizzano i frutti sperati, non è raro che gli intermediari vengano citati in giudizio. Durante il Seminario di specializzazione si
affronteranno tutte le problematiche connesse alla possibile responsabilità degli intermediari finanziari.
Anzitutto si esamineranno le norme primarie e secondarie che disciplinano i contratti dell’intermediazione
finanziaria. Poi si darà spazio alle norme di comportamento degli intermediari, la cui violazione determina
responsabilità civile, ma può incidere anche sul contratto (risoluzione). Negli anni passati gli intermediari
finanziari hanno collocato contratti derivati presso diverse imprese (e anche enti pubblici). Non sempre
detti contratti hanno prodotto gli auspicati effetti di controllo degli interessi variabili. Ne sono nati numerosi
contenziosi, i quali – mentre in una prima fase hanno avuto a oggetto la dichiarazione di operatore qualificato – recentemente riguardano soprattutto i profili di causa del contratto. La tematica è in forte evoluzione
e merita un approfondimento rispetto ai più recenti sviluppi giurisprudenziali.
Materiale
Seminario di studio di 7 ore in aula 9.30-13.00 • 14.00-17.30
Valerio Sangiovanni
Programma
La responsabilità degli intermediari finanziari
• La disciplina dei servizi di investimento
• Contratti-quadro e ordini di borsa, requisiti di forma e contenuto
• L’offerta fuori sede e i promotori finanziari
• Le particolarità del contratto di gestione
• Le norme di comportamento degli intermediari finanziari e i più
recenti interventi giurisprudenziali
• Questioni di responsabilità del promotore finanziario
• Il contenzioso sul caso Lehman Brothers
• I contratti misti assicurativi-finanziari e le polizze linked nella
giurisprudenza
• Analisi di testi contrattuali per la prestazione di servizi di
investimento
I contratti derivati
• Le diverse tipologie di contratti derivati
• Gli interest rate swap
• L’interest rate swap come strumento di controllo dei tassi
variabili
• Le diverse tipologie di tassi d’interesse
• La nozione di operatore qualificato e il contenzioso sulla relativa
dichiarazione rilasciata ai sensi del Reg. Consob n. 11522/1998
• Il contenzioso sulla causa dei contratti derivati
• Commissioni implicite e up-front
• Contratti aleatori, alea razionale e informazione sull’alea
• La richiesta dell’impresa di investimento di pagamento dei flussi
e la possibile tutela cautelare
• Le consulenze tecniche sui derivati
Cenni alla mediazione in materia di intermediazione finanziaria
• Il d.lgs. n. 179/2007
• La delibera Consob n. 18275 del 2012
• La Camera di conciliazione e arbitrato presso la Consob
• Gli arbitrati su contratti derivati
Centro Congressi Cavour
11 marzo 2015
Dispensa predisposta dal
docente con approfondimenti
Relatore
Quota di partecipazione
€ 190,00 + iva
Sconto 10% per iscrizioni
30 gg. prima
Sconto 20% per iscrizioni
di 3 partecipanti
51
Circolazione Stradale / www.altalexformazione.it
Circolazione stradale
Il danno patrimoniale
da sinistri stradali
Il Danno Patrimoniale che può derivare da un sinistro stradale non ha mai fatto scomodare più di tanto le
Sezioni Unite o la Corte Costituzionale. Non si creda, tuttavia, che esso non presenti insidie. Incertezze
si registrano tuttora nella giurisprudenza per quanto attiene all’accertamento ed alla liquidazione del c.d.
danno da “fermo tecnico”, ovvero sulla cedibilità all’autoriparatore del credito risarcitorio vantato dalla vittima, o ancora della risarcibilità del valore d’uso del veicolo danneggiato, piuttosto che di quello commerciale. Non minori sono le incertezze che si registrano nel campo dell’accertamento e della liquidazione del
danno da riduzione della capacità di lavoro e di guadagno. In questo settore, anzi, spes­so non ci si intende
nemmeno sul lessico da adottare: così, non sono rare le confusioni concettuali tra i concetti di “invalidità”,
“inabilità” ed “incapacità”; né vi è concordia circa i criteri di accertamento del nesso di causalità tra le lesioni personali e la riduzione della capacità di guadagno. Il corso si propone di “mettere ordine” in questa
tormentata materia, esponendo ordinatamente i problemi, gli orientamenti della giurisprudenza e le soluzioni preferibili. Particolare attenzione sarà dedicata alle concrete tecni­che liquidatorie del danno. Infine,
saranno esaminati i problemi processuali legati alla corretta allegazio­ne, alla corretta prova ed alla corretta
contestazione della domanda di ristoro del danno patrimoniale. Ampio spazio sarà dedicato ai quesiti.
Seminario di studio di 7 ore in aula 9.30-13.00 • 14.00-17.30
Sedi
Milano
Hotel Michelangelo
25 novembre 2014
Roma
Centro Congressi Cavour
17 marzo 2015
Materiale
Dispensa predisposta dal
docente con approfondimenti
Relatore
Marco Rossetti
Programma
• ll danno ai veicoli
• ll fermo tecnico
• ll trattamento dell’IVA
• La cessione del credito risarcitorio
• Il danno alla cenestesi lavorativa
• Il danno alla capacità produttiva
• La base di calcolo: il reddito della vittima
• L’incapacità produttiva temporanea
• L’incapacità produttiva permanente
• L’accertamento del quantum di capacità perduta
• La prova del danno da incapacità permanente
• Liquidazione del danno da incapacità produttiva permanente
• Le operazioni di capitalizzazione
Quota di partecipazione
€ 190,00 + iva
Sconto 10% per iscrizioni
30 gg. prima
Sconto 20% per iscrizioni
di 3 partecipanti
52
Diritto Fallimentare / www.altalexformazione.it
Diritto Fallimentare
Le soluzioni concordate della crisi d’impresa
Concordato preventivo, accordi di ristrutturazione. Le novità del D.L. 69/2013
Oggetto del Seminario è l’approfondimento della disciplina delle cd. soluzioni concordate della crisi d’impresa, caratterizzata da un complesso di norme di recente introduzione, che integrano un contemperamento tra
le esigenze di tutelare la conservazione dell’attività imprenditoriale e dei relativi livelli occupazionali e quelle
di assicurare il miglior soddisfacimento dei diritti dei creditori dell’imprenditore insolvente. Particolare attenzione sarà dedicata ai recenti, reiterati interventi della giurisprudenza di legittimità sui più importanti aspetti
controversi in tema di controllo giurisdizionale sulla proposta di concordato preventivo in tutte le fasi in cui
si divide la procedura concorsuale alternativa al fallimento. La giurisprudenza dei principali tribunali di merito
sarà oggetto di analisi in rapporto alle complesse tematiche che la prasi operativa ha evidenziato esistere
in questi primi anni di applicazione della complessiva disciplina di riforma del diritto concorsuale. Si chiarirà,
inoltre, quali debbano essere le tecniche di elaborazione dei piani di sistemazione dell’esposizione debitoria
sottostanti ad una proposta di concordato o ad un accordo di ristrutturazione presentato ai sensi dell’art. 182
bis l. fall. Una particolare attenzione verrà prestata alla funzione svolta dal professionista che assiste l’imprenditore in crisi, nella scelta dell’istituto che meglio si presta in concreto alla possibile soluzione della crisi
stessa; alla natura del credito maturato dal professionista nel caso in cui gli strumenti di soluzione della crisi
non abbiano successo; alla relazione del professionista attestatore, istituto sul quale il sistema del diritto concorsuale si impernia in misura crescente, con conseguente analisi dei problemi di responsabilità civile in cui
il professionista attestatore incorre nel caso in cui elabori una relazione dolosamente o negligentemente non
conforme ai principi. Anche le complesse funzioni inerenti alla nomina di commissario giudiziale costituiranno
oggetto di approfondimento ed analisi, specie per la concreta ricaduta che esse hanno sul principio per cui
i creditori hanno diritto ad una piena e corretta informazione sulle prospettive di risanamento o liquidazione
del loro debitore. L’incontro si propone, quindi, di fornire ai partecipanti un completo spettro dei problemi
giuridici e operativi che si pongono nella gestione dei due istituti del concordato preventivo e degli accordi di
ristrutturazione. Da ultimo verranno illustrate in modo approfondito le novità introdotte dalla legge n. 134/12
di conversione in legge del d.l. n. 83/12 (cd. decreto sviluppo). Saranno analizzati, in particolare, i profili inerenti ai nuovi istituti del concordato “in bianco” o “con riserva” (oggetto di parziale revisione con il “Decreto
del Fare”, D.L. 69/2013) e del concordato con continuità aziendale, le modifiche della disciplina degli accordi
di ristrutturazione e tutti i nuovi strumenti operativi introdotti, tra i quali la possibilità di chiedere finanziamenti
interinali ed il pagamento immediato dei creditori strategici, nonchè lo scioglimento dai contratti pendenti nel
momento di apertura della procedura.
Seminario di studio di 7 ore in aula 9.30-13.00 • 14.00-17.30
Programma
• L’assistenza dell’imprenditore in crisi o in stato di insolvenza
• Le scelte operative di definizione della crisi o di gestione dell’insolvenza
• La prospettiva liquidatoria e quella di risanamento
• Le tecniche di costruzione del piano di liquidazione o di risanamento sottostante alla soluzione concordata
• Le soluzioni stragiudiziali
• La presentazione della domanda di concordato
• Le condizioni di ammissibilità
• I limiti del controllo giurisdizionale: legittimità, fattibilità, convenienza, meritevolezzaLa divisione dei creditori in classi: valutazione di correttezza dei criteri utilizzati
• Il pagamento in percentuale del ceto creditorio privilegiato:
condizioni di ammissibilità
• L’accertamento di atti di frode commessi prima del deposito della domanda
• L’accertamento della mancanza di condizioni di ammissibilità:
procedimento di cui all’art. 173 l. fall.
• L’adunanza dei creditori e le dichiarazioni di voto
• Il giudizio di omologazione
• Le opposizioni
• Il giudizio di convenienza
• Il parere del CG ex art. 180 l. fall.
• La sopravvenuta infattibilità
• Gli effetti delle modifiche introdotte dalla legge n. 98/2011
• La sopravvenuta non fattibilità: rilevanza
• Il decreto di omologazione; L’esecuzione
• Il concordato per cessione dei beni
• Il ruolo del g.d., del c.d.c. e del commissario giudiziale
• Le prerogative del liquidatore giudiziale
• Il richiamo alle norme di cui agli artt. 105 - 108 l. fall.
• Il piano di liquidazione; Il rendiconto della liquidazione
• La nuova disciplina della risoluzione: nel concordato per cessio-
ne ed in quello di risanamento
• L’annullamento
• Le attestazioni del professionista nel concordato preventivo, nei
piani di risanamento e negli accordi di ristrutturazione
• Modalità operative del professionista
• Modalità redazionali dell’attestazione
• Funzione della attestazione
• Limiti e natura della responsabilità civile e penale del professionista
• Accordi di ristrutturazione: problemi interpretativi ed applicativi
della normativa in vigore prima dei più recenti interventi
• L’elaborazione della giurisprudenza
• La nuova disciplina scaturita dalla legge n. 122/2010
• La prededuzione di cui all’art. 182 quater l. fall.
• L’anticipazione dell’effetto protettivo
• La transazione fiscale
• Autonomia o endoconcorsualità
• Obbligatorietà o facoltatività
• Il consolidamento del debito tributario
• La transazione fiscale e il concordato preventivo
• La transazione fiscale e gli accordi di ristrutturazione
• Legittimità e natura dell’intervento del p.m. nel concordato preventivo
• Legittimità e natura dell’intervento del p.m.negli accordi L’art.
173, comma 1° l. fall.
• L’esenzione dai reati di bancarotta di cui all’art. 217 bis introdotto
dalla legge n. 122/10
• Il cd. preconcordato, o concordato in bianco
• I finanziamenti interinali
• I pagamenti dei creditori strategici
• Concordato preventivo e contratti pendenti
• Il concordato con continuità aziendale
• La nuova fattispecie di reato introdotta dall’art. 236 bis l. fall.
Sedi
Roma
Centro Congressi Cavour
28 novembre 2014
Padova
Hotel Biri
29 novembre 2014
Materiale
Dispensa predisposta dal
docente con approfondimenti
Relatore
Fabio Miccio
Quota di partecipazione
€ 190,00 + iva
Sconto 10% per iscrizioni
30 gg. prima
Sconto 20% per iscrizioni
di 3 partecipanti
53
Diritto Tributario / www.altalexformazione.it
Diritto Tributario
Il processo tributario:
tecniche di difesa, reclamo e mediazione
Il Seminario si propone di esaminare gli incombenti processuali gravanti sulle parti dall’instaurarsi del giudizio
fino alla decisione della causa nei vari gradi. Ci si soffermerà sui nuovi istituti del reclamo e della mediazione,
introdotti dal c.d. “decreto sviluppo”, mentre una particolare attenzione sarà dedicata agli atti di accertamento
esecutivi dal 1 ottobre 2011 (c.d. “atti ipoesattivi”) accorpandole anche la funzione del ruolo e della cartella.
Verranno altresì evidenziate le possibili cause di nullità ed inammissibilità e le preclusioni processuali verificatesi nelle singole fasi dei giudizi. Il processo tributario, pur essendo modellato sul processo civile, se ne differenzia sotto diversi aspetti che saranno oggetto di valutazione (es: differente disciplina con riferimento alle
notifiche, alla elezione di domicilio, alle condizioni di ammissibilità del ricorso al conferimento della procura,
al deposito dei documenti). La discussione verterà anche sull’applicabilità al processo tributario della novella
di cui alla L. n. 69/2009 che riguarda il giudizio civile, con particolare riferimento alla regolamentazione delle
spese processuali, alla novella dell’art. 115 c.p.c., alla disamina della sentenza e alla rilevanza dei relativi vizi
quali motivi di impugnazione davanti alla Commissione regionale o alla Suprema Corte, con riferimento ai
profili di inammissibilità del ricorso, illustrando le tecniche che consentano il vaglio di ammissibilità del ricorso in Cassazione, con riguardo alla possibilità di superare la giurisprudenza conforme della Suprema Corte.
Particolare attenzione sarà riservata anche ai mezzi istruttori ammissibili davanti alle Commissioni Tributarie.
Saranno anche analizzate le questioni di particolare attualità concernente la tassatività o meno delle materie
sottoposte alla giurisdizione delle Commissioni Tributarie, l’impugnazione del diniego di autotutela, l’influenza della giurisprudenza comunitaria nel diritto interno. Si tratterà anche della rilevanza dello Statuto dei diritti
del contribuente sui comportamenti delle parti all’interno del processo tributario, con riguardo alla autotutela
dell’Amministrazione finanziaria e degli Enti Locali e agli obblighi di correttezza e buona fede gravanti sulle
parti. Oggetto di analisi saranno anche i provvedimenti cautelari a favore del contribuente e della amministrazione finanziaria con le differenze tra I e II grado di giudizio (solo sanzioni). Infine saranno oggetto di disamina
le tematiche più rilevanti del giudizio di ottemperanza e in tema di notifiche nel processo tributario, evidenziando le differenze rispetto al giudizio civile. Il taglio del seminario sarà pratico con analisi delle specifiche
questioni prospettate e cenni sull’utilizzo delle più importanti banche dati del settore.
Seminario di studio di 12 ore in aula - 1° giorno: 9.30-13.00 • 14.00-18.00 - 2° giorno: 9.00-13.30
Programma
• Il seminario si propone di esaminare gli incombenti processuali
gravanti sulle parti dall’instaurarsi del giudizio fino alla decisione
della causa nei vari gradi
• Ci si soffermerà sui nuovi istituti del reclamo e della mediazione,
introdotti dal c.d. “decreto sviluppo”, mentre una particolare attenzione sarà dedicata agli atti di accertamento esecutivi dal 1 ottobre 2011 (c.d. “atti ipoesattivi”) accorpando le anche la funzione
del ruolo e della cartella
• Verranno altresì evidenziate le possibili cause di nullità ed inammissibilità e le preclusioni processuali verificatesi nelle singole fasi
dei giudizi
• Il processo tributario, pur essendo modellato sul processo civile,
se ne differenzia sotto diversi aspetti che saranno oggetto di valutazione (es: differente disciplina con riferimento alle notifiche, alla
elezione di domicilio, alle condizioni di ammissibilità del ricorso al
conferimento della procura, al deposito dei documenti)
• La discussione verterà anche sulla applicabilità al processo tributario della novella di cui alla l. n. 69/2009 che riguarda il giudizio
civile, con particolare riferimento alla regolamentazione delle spese processuali, alla novella dell’art. 115 c.p.c., alla disamina della
sentenza e alla rilevanza dei relativi vizi quali motivi di impugnazione davanti alla Commissione regionale o alla Suprema Corte,
con riferimento ai profili di inammissibilità del ricorso, illustrando
le tecniche che consentano il vaglio di ammissibilità del ricorso in
Cassazione, con riguardo alla possibilità di superare la giurispru-
denza conforme della Suprema Corte.
• Particolare attenzione sarà riservata anche ai mezzi istruttori ammissibili davanti alle Commissioni Tributarie
• Saranno anche analizzate le questioni di particolare attualità
concernente la tassatività o meno delle materie sottoposte alla
giurisdizione delle Commissioni Tributarie, l’impugnazione del diniego di autotutela, l’influenza della giurisprudenza comunitaria
nel diritto interno
• Si tratterà anche della rilevanza dello Statuto dei diritti del contribuente sui comportamenti delle parti all’interno del processo
tributario, con riguardo alla autotutela dell’Amministrazione finanziaria e degli Enti Locali e agli obblighi di correttezza e buona fede
gravanti sulle parti
• Oggetto di analisi saranno anche i provvedimenti cautelari a favore del contribuente e della amministrazione finanziaria con le
differenze tra I e II grado di giudizio (solo sanzioni)
• Infine saranno oggetto di disamina le tematiche più rilevanti del
giudizio di ottemperanza e in tema di notifiche nel processo tributario, evidenziando le differenze rispetto al giudizio civile.
• Il taglio del seminario sarà pratico con analisi delle specifiche questioni prospettate e cenni sull’utilizzo delle più importanti banche
dati del settore
• Ampio spazio sarà dedicato ai quesiti posti dai partecipanti
Sede
Roma
Centro Congressi Cavour
13-14 dicembre 2014
Materiale
Dispense di studio e “Le notifiche nel processo tributario”
di D.Chindemi Altalex Editore
Relatore
Domenico Chindemi
Quota di partecipazione
€ 280,00 + iva
Sconto 10% per iscrizioni
30 gg. prima
Sconto 20% per iscrizioni
di 3 partecipanti
54
Diritto della Privacy / www.altalexformazione.it
Diritto della Privacy
La privacy nel mondo sanitario
L’applicazione della normativa in materia di trattamento dei dati personali e sensibili nel settore sanitario è
sempre stata controversa: la giusta imposizione di norme e regole atte a tutelare la riservatezza della persona umana, parvero nella prima fase di entrata in vigore della Legge 675/96 in contrasto con le esigenze
di celerità, di urgenza, di garanzia di salute del paziente e quasi un’ inutile aggiunta alle già numerose
incombenze di carattere burocratico che toccavano agli operatori sanitari. Gradualmente il senso della
legge sulla privacy è stato, tuttavia, compreso e importanti modifiche, soprattutto nei comportamenti hanno
visto la luce nelle strutture sanitarie, che oggi mostrano una maggiore attenzione all’aspetto umano, alla
dignità delle persone, alla riservatezza. Permangono zone d’ombra negli aspetti applicativi, ma il d.lgs. n.
196/2003 agli artt. da 75 a 94, raccogliendo ed integrando nel titolo V, particolarmente dedicato ai dati
sensibili, le disposizioni fin qui succedutesi, fornisce alcune risposte più chiare alle perduranti incertezze
del mondo sanitario. L’avvento poi della sanità digitale (Fascicolo sanitario elettronico, referti on line, ecc.)
imposta ormai dall’Agenda digitale Europea ed in particolar modo dell’e-health inteso come l’utilizzo di
strumenti basati sulle tecnologie dell’informazione e della comunicazione per sostenere e promuovere la
prevenzione, la diagnosi, il trattamento e il monitoraggio delle malattie e la gestione della salute e dello
stile di vita, ha reso ancora più problematico il rapporto con la normativa sulla privacy e sono intervenuti
diversi provvedimenti dell’Autorità Garante con il chiaro intento di eliminare dubbi ed incertezze. Il Seminario, attraverso l’analisi di tale normatva, vuol far luce e chiarire tali difiicoltà e incertezze andando ad
individuare le possibili soluzioni. Ampio spazio sarà dedicato ai quesiti.
Sedi
Milano
Hotel Michelangelo
7 novembre 2014
Firenze
Hotel Londra
4 dicembre 2014
Roma
Centro Congressi Cavour
21 febbraio 2015
Materiale
Dispensa predisposta dal
docente con approfondimenti
Seminario di studio di 7 ore in aula 9.30-13.00 • 14.00-17.30
Relatore
Programma
Michele Iaselli
• Rapporti fra privacy e dati sanitari
• Analisi del quadro normativo generale e specifico
• La sanità digitale o e-health
• Analisi dei provvedimenti del Garante privacy in materia
• Individuazione dei problemi di maggiore rilevanza e possibili
soluzioni
Quota di partecipazione
€ 190,00 + iva
Sconto 10% per iscrizioni
30 gg. prima
Sconto 20% per iscrizioni
di 3 partecipanti
Come agire in caso di violazione del
trattamento dei dati personali
Il Codice in materia di protezione dei dati personali riconosce all’interessato vari diritti nei confronti del titolare del trattamento (o del responsabile, se designato). Il diritto di accedere ai dati che lo riguardano; di
ottenerne l’aggiornamento, la rettificazione o l’integrazione; di ottenerne la cancellazione, la trasformazione
in forma anonima o il blocco, se trattati in violazione di legge; di opporsi al trattamento effettuato a fini promozionali, pubblicitari o commerciali oppure in presenza di motivi legittimi. Per esercitare questi e gli altri
diritti previsti dall’articolo 7 del Codice occorre seguire una procedura dettata dall’ Autorità nei confronti del
responsabile. Se la risposta ad un’istanza con cui si esercitano uno o più dei predetti diritti non perviene nei
tempi indicati o non è soddisfacente, l’interessato può far valere i propri diritti dinanzi all’Autorità Garante o
dinanzi all’Autorità Giudiziaria. Il Seminario dopo una prima analisi dei diritti dell’interessato, si focalizzerà su
gli strumenti a sua disposizione mettendo a confronto le due forme di tutela. Saranno analizzati casi pratici e
ampio spazio sarà riservato ai quesiti
Seminario di studio di 7 ore in aula 9.30-13.00 • 14.00-17.30
Programma
• I diritti dell’interessato
• Gli strumenti di tutela dell’interessato dinanzi al Garante: segnalazione, reclamo, ricorso
• La tutela dinanzi all’Autorità Giudiziaria
• Confronto tra le due forme di tutela
Sedi
Roma
Centro Congressi Cavour
24 ottobre 2014
Padova
Hotel Biri
3 dicembre 2014
Materiale
Dispensa predisposta dal
docente con approfondimenti
Relatore
Michele Iaselli
• Analisi della casistica con particolare riferimento alle principali
pronunce giurisprudenziali
• Quadro sanzionatorio
Quota di partecipazione
€ 190,00 + iva
Sconto 10% per iscrizioni
30 gg. prima
Sconto 20% per iscrizioni
di 3 partecipanti
55
Email e marketing: problematiche di
privacy e best practices
L’E-mail marketing, come è noto, è un tipo di marketing diretto che usa la posta elettronica come mezzo per
comunicare messaggi commerciali (e non) al pubblico. In senso lato qualunque e-mail inviata a un cliente (o
cliente potenziale), può essere considerato e-mail marketing. Solitamente si usa però questo termine per
riferirsi a:
• Invio di e-mail con l’intento di portare a livello più avanzato il rapporto tra un’azienda e i suoi clienti
precedenti o attuali e per incoraggiarne la fidelizzazione
• Invio di e-mail con l’intento di acquisire nuovi clienti o convincere quelli precedenti ad acquistare
subito qualcosa
• Aggiunta di elementi pubblicitari nei messaggi e-mail inviati da altre aziende ai propri clienti.
Le aziende, sia negli Stati Uniti che nei Paesi europei che nelle economie emergenti, investono sempre più
risorse nell’e-mail marketing, che spesso viene utilizzato anche da organizzazioni pubbliche e non profit. Negli ultimi anni si sta ponendo una sempre maggiore attenzione all’integrazione dell’e-mail marketing con altri
sistemi di gestione (es. CRM) e comunicazione (es. social media). L’evoluzione recente si sta concentrando
sempre più sulla qualità del contatto (profilazione delle utenze, cura della customer satisfaction), rispetto agli
invii massivi di posta che avevano caratterizzato l’e-mail marketing degli esordi. Oggi, infatti, l’utilizzo sovrabbondante di comunicazioni elettroniche da parte delle società commerciali, ha causato fenomeni di rigetto
da parte degli utenti, tanto da aumentare in modo significativo i fenomeni di posta indesiderata (spam) con
pesanti conseguenze di carattere sanzionatorio da parte del garante privacy.
Seminario di studio di 7 ore in aula 9.30-13.00 • 14.00-17.30
Programma
• Direct marketing ed e-mail marketing
• Quadro generale normativo in materia di privacy
• Analisi dei principali provvedimenti del Garante Privacy
• Aspetti particolari: profilazione, spamming, ecc.
• L’utilizzo dei social network
• Pratiche scorrette da evitare
• Best practices
Sedi
Padova
Hotel Biri
19 febbraio 2015
Milano
Hotel Michelangelo
12 marzo 2015
Materiale
Dispensa predisposta dal
docente con approfondimenti
Relatore
Michele Iaselli
Quota di partecipazione
€ 190,00 + iva
Sconto 10% per iscrizioni
30 gg. prima
Sconto 20% per iscrizioni
di 3 partecipanti
56
Corsi Professionali / www.altalexformazione.it
Corso di
72 ore in aula.
15 Incontri
Corso per amministratori di condominio
La riforma della normativa del settore (Legge n. 220/2012, entrata in vigore il 18 giugno 2013) ha prescritto, all’art.
71-bis, comma 1, lett. g), che, per svolgere l’incarico di amministratore di condominio, è obbligatorio aver frequentato un corso di formazione iniziale in materia di amministrazione condominiale. A sua volta, il successivo decretolegge n. 145/2013 (c.d. destinazione Italia, convertito dalla legge n. 9/2014) ha demandato ad un apposito regolamento del Ministero della Giustizia la determinazione dei requisiti necessari per esercitare tale attività didattica,
nonché i criteri, i contenuti e le modalità di svolgimento del suddetto corso di formazione. In linea con tali precetti,
il presente Corso contiene i moduli didattici attinenti a tutte le materie di interesse della moderna figura dell’amministratore di condominio, con la finalità di ottenere un’ottimale organizzazione della propria attività gestionale
e per affacciarsi con successo alla nuova professione. All’amministratore di condominio viene oramai richiesta,
in ragione della rilevanza sociale delle sue attribuzioni e dei riflessi sulla vita quotidiana di milioni di cittadini, una
preparazione multidisciplinare da professionista del terzo millennio, che questo Corso intende fornire attraverso
un corpo docente di altissima qualità. Il Corso si compone di 7 moduli, sviluppati su 2 mezze giornate consecutive
(formula week-end) per un totale di 72 ore. Il Corso include una rilevante componente di esercitazioni pratiche
(24 ore, pari a 1/3 del totale), comprendenti, tra l’altro, la gestione della procedura assembleare (convocazione,
verbalizzazione, ecc.), la ripartizione delle spese, la predisposizione dei bilanci, l’utilizzo dei dispositivi informatici,
la visione della documentazione tecnica, la predisposizione di pratiche amministrative e fiscali, la simulazione di
una procedura di mediazione. L’attestato, titolo idoneo per esercitare la professione di amministratore.
Destinatari del corso
Non solo gli amministratori condominiali, ma anche gli agenti immobiliari, la piccola e media proprietà e le imprese di investimento immobiliare. Inoltre, a seguito della riforma, anche le società possono svolgere l’incarico
di amministratore di condominio (i requisiti devono essere posseduti dai soci illimitatamente responsabili, dagli
amministratori e dai dipendenti incaricati di svolgere le funzioni di amministrazione dei condominii a favore dei
quali la medesima società presta i servizi). Inoltre sono destinatari del corso anche avvocati, dottori commercialisti, ingegneri, ragionieri, geometri, e tutti coloro che si occupano, a qualunque titolo, della materia condominiale.
Relatori
Alberto Botti - Ingegnere edile, è autore, tra l’altro, della monografia “Manuale del CTU del Tribunale civile”
Alberto Celeste - Magistrato, attualmente sostituto procuratore generale presso la Corte di Cassazione
Sedi
Milano
Una Hotel Century
14-15-21-22-28-29
novembre 2014
12-13 dicembre 2014
16-17-23-24-30-31
gennaio 2015
6 febbraio 2015
Roma
Centro Congressi Cavour
21-22-28-29 novembre
12-13 dicembre 2014
16-17-23-24-30-31
gennaio 2015
6-7-13 febbraio 2015
Napoli
Una Hotel Napoli
16-17-23-24-30-31
gennaio 2015
6-7-13-14-20-21-27-28
febbraio 2015
6 marzo 2015
venerdì 14.00-19.10
sabato 9.00-14.10
Augusto Cirla - Avvocato, Segretario Nazionale di Assocond (Associazione Italiana Condòmini)
Antonio Pazonzi - Dottore commercialista, consulente del lavoro, revisore legale ed esperto in amministrazione di condomini
Antonio Scarpa - Magistrato, attualmente addetto al Massimario della Corte di Cassazione
Maria Grazia Spataro - Architetto, docente in materia di ambiente, sicurezza del lavoro nel settore edile, prevenzione incendi
Responsabile scientifico e relatore:
Luigi Salciarini - Avvocato, esperto in diritto immobiliare, con particolare riferimento al diritto condominiale
Programma
I e II incontro - Avv. Augusto Cirla
• I diritti reali
• La comunione e il condominio
• Il supercondominio
• La proprietà edilizia
• La multiproprietà
• I contratti nel condominio
• Le tecniche di risoluzione dei conflitti
III e IV incontro - Dott. Antonio Scarpa
• L’amministratore: le vicende del rapporto
• L’amministratore: i compiti e i poteri
V e VI incontro - Dott. Alberto Celeste
• L’assemblea di condominio
• Il regolamento di condominio
• Le tabelle millesimali
VII e VIII incontro - Avv. Luigi Salciarini
• Le spese nel condominio
• Le parti comuni e esclusive dell’edificio
IX e X incontro - Ing. Alberto Botti
• La sicurezza statica degli edifici. Risparmio energetico nella conduzione degli impianti. Diagnosi infiltrazioni e condense. Sistemi
Materiale
Dispense predisposte dai
docenti con approfondimenti
Quota di partecipazione
di riscaldamento e di condizionamento centralizzato. Impianti
idrici, elettrici, ascensori e montacarichi. Impianti di captazione
dell’energia solare per la produzione di acqua calda ed energia
elettrica. Rispetto delle distanze minime per canne fumarie, vedute, fabbricati. Immissione rumorose: valutazione del disturbo
XI e XII incontro - Arch. Maria Grazia Spadaro
• Profili urbanistici
• Regolarità edilizia del “patrimonio” del condominio
• Attività soggette al controllo dei Vigili del Fuoco
• Ristrutturazioni dello stabile
• Dipendenti del condominio
XIII e XIV incontro - Dott. Antonio Pazonzi
• Il rapporto di lavoro
• La contabilità condominiale
• Gli adempimenti fiscali
• L’utilizzo degli strumenti informatici
XV incontro - Avv. Luigi Salciarini
• L’esame finale ha lo scopo di verificare, in base a criteri oggettivi,
il livello di apprendimento degli argomenti trattati nel Corso. L’esame consiste in una verifica scritta n. 20 domande, di cui n. 17 a
risposta multipla e n. 3 richiedenti una una risposta ragionata, a
tempo (90 minuti dall’inizio della prova)
€ 980,00 + iva
Iscriviti prima:
• Sconto 10% per iscrizione
e pagamento almeno 30 gg.
prima del master
Iscrizioni cumulative
(unica iscrizione e pagamento)
• 2 partecipanti: 15%
• 3 partecipanti: 20%
• 4 o più partecipanti: 25%
Sconto Under 30:
• Sconto 20% sulla quota di
iscrizione per partecipanti
fino a 30 anni di età
Corso Finanziabile
con fondi interprofessionali
per dipendenti di aziende
e studi
57
Corsi Professionali / www.altalexformazione.it
Corso di
82 ore in aula.
11 Incontri
Corso intensivo di preparazione
Esame Avvocato 2014
Il Corso offre una preparazione esaustiva per sostenere l’esame di abilitazione forense, sessione 2014. L’obiettivo è coniugare esigenze teoriche e pratiche attraverso:
• simulazioni d’esame di 7 ore da svolgere in aula per la redazione di pareri di diritto civile, di diritto penale
ed atti giudiziari. Una vera e propria sessione di esame per familiarizzare e confrontarsi con i codici, i ragionamenti e le dinamiche anche psicologiche della prova scritta
• lezioni tecnico-teoriche che, partendo dall’oggetto del parere assegnato, mettono a fuoco le problematiche
maggiormente dibattute in dottrina e giurisprudenza, al fine di fornire una visione d’insieme particolarmente utile all’abilitando
La struttura del Corso è stata pensata per assicurare una “formazione teorico-pratica”, soprattutto sotto il
profilo del dominio delle tecniche di argomentazione giuridica e di persuasione, attraverso la redazione di
pareri ed atti giudiziari, da svolgere in aula e a casa: ad ogni incontro, esclusi il primo e l’ultimo, verranno
assegnati pareri o atti da redigere, sulla base dei quali, poi, si svolgerà la lezione, unitamente ad argomenti
analoghi, ponendo l’attenzione sui passaggi logici fondamentali e sul percorso argomentativo idoneo ad arrivare ad una soluzione condivisibile, poggiandosi anche sul dibattito giurisprudenziale e sugli argomenti più
recenti da questo toccato. Le lezioni saranno articolate basandosi anche sugli errori più ricorrenti compiuti
dai corsisti, al fine di garantirne l’utilità pratica immediata, senza prescindere dallo strumentale inquadramento teorico.
Si tratta di un metodo che evita la formulazione di lezioni teoriche e generali non collegate con le reali esigenze dell’abilitando. Tutti gli elaborati saranno corretti e consegnati la settimana successiva alla consegna con
una valutazione comprensiva di voto numerico e motivazione, basata su organicità, conoscenza della materia, capacità argomentativa, forma. Verranno, inoltre, distribuiti materiali utili in formato cartaceo o elettronico
per il ripasso degli argomenti trattati, oltre che assegni di studio per ogni incontro.
In sintesi un innovativo e completo approccio frontale che prevede 11 incontri:
• 5 giornate di lezione della durata di 8 ore (totale 40)
• 6 giornate di simulazioni di esame: 7 ore con docente in aula, di cui 3 giorni consecutivi
• 9 correzioni: 6 simulazioni in aula e 3 assegnazioni a casa.
Le correzioni verranno consegnate individualmente o inviate via email al partecipante entro una settimana.
Docenti
Prof. Avv. Luigi Viola - Prof. Avv. Paolo Franceschetti - Avv. Valerio Sangiovanni - Avv. Irene Guerini - Avv. Giovanni Porcelli - Avv. Ilaria Di Punzio - Avv. Prof. Bruno Fiammella - Avv. Anna Di Stefano - Avv. Fabio Piccioni - Avv.
Filippo Toccafondi - Avv. Laura Biarella - Avv. Ermes Farinazzo - Avv. Damiano Marinelli - Avv. Stefania Martelli
In omaggio ai partecipanti un
Buono Sconto esclusivo del 15% per
l’acquisto dei prodotti della linea concorsuale CEDAM*
Sedi
Milano
dal 11.10.14 al 13.12.14
Roma
dal 04.10.14 al 06.12.14
Padova
dal 10.10.14 al 12.12.14
Verona
dal 11.10.14 al 13.12.14
Bologna
dal 11.10.14 al 3.12.14
Ancona
dal 11.10.14 al 13.12.14
Arezzo
dal 11.10.14 al 13.12.14
Salerno
dal 3.10.14 al 29.11.14
Perugia
dal 11.10.14 al 13.12.14
Materiale
“Pareri e atti di diritto civile
2014” e “Pareri e atti di diritto
penale 2014” Altalex Editore
+ pdf edizione 2013.
Dispense in formato eletronico
Quota di partecipazione
€980,00 + iva
Iscriviti prima:
• Sconto 10% per iscrizione
e pagamento entro il 18
settembre 2014
Iscrizioni cumulative
(unica iscrizione e pagamento)
• 2 partecipanti: 15%
• 3 partecipanti: 20%
• 4 o più partecipanti: 25%
Sconto ex partecipanti:
• Sconto 30% sulla quota
per gli ex partecipanti al
corso intensivo in aula
Corso Finanziabile
*Il coupon è cumulabile con le altre offerte presenti sul sito shop.wki.it
con fondi interprofessionali per
dipendenti di aziende e studi
58
Corsi di Formazione Online / www.altalexformazione.it
Corsi di Formazione Online
Abbonamento multidisciplinare
Docenti
40 seminari di un’ora
1 credito formativo per ogni ora di partecipazione ai sensi dell’art. 2 - Regolamento per la formazione continua
approvato dal CNF il 13 luglio 2007.
L’abbonamento offre la possibilità di fruire di una vasta gamma di seminari online di un’ora accreditati CNF ai
fini della formazione continua forense e di aggiornarsi in maniera flessibile nelle varie materie trattate.
Ogni seminario può essere seguito in qualunque giorno a qualunque ora. E’ sufficiente la disponibilità di
una connessione internet ed un PC collegato. Una volta collegato si potrà scegliere e visionare i seminari di
maggiore interesse.
L’attestato di frequenza si renderà disponibile al termine di ogni corso, superati i momenti di verifica. Per
completare il seminario è sufficiente guardare il video e rispondere alle domande a risposta multipla che il
sistema presenterà. Completato il corso l’attestato si renderà in automatico disponibile per essere generato
e scaricato con un semplice click.
Avv. Antonino Ciavola
Avv. Laura Vasselli
Cons. Domenico Chindemi
Avv. Rocchina Staiano
Dott. Giuseppe De Marzo
Avv. Guido Scorza
Avv. Fabio Piccioni
Avv. Riccardo Bianchini
Avv. Andrea Montanari
Caratteristiche
NEW
QUALITÀ
ASSISTENZA E AFFIDABILITÀ
NUOVA PIATTAFORMA
I nostri seminari sono erogati
da docenti di livello nazionale.
Il nostro staff risponderà prontamente e
con la cordialità che lo contraddistingue
alle richieste di assistenza.
Ulteriori funzionalità, maggiori
vantaggi: ripresa del corso dal punto in
cui si è interrotto, supporto guidato alla
navigazione, scaricamento contestuale
dell’attestato al termine del corso.
Prezzo
€ 119,00 + iva
I corsi
L’abbonamento al servizio comprende decine di seminari di cui 10 ore in deontologia forense ed in altre
materie quali:
• Diritto civile
• Diritto ecclesiastico
• Diritto amministrativo
• Diritto ereditario
• Diritto processuale civile
• Deontologia forense
• Arbitrato e mediazione
• Diritto di famiglia
• Diritto commerciale
• Diritto informatico
• Diritto penale
• Diritto del lavoro
La lista dei corsi è in costante aggiornamento per cui si rimanda alla pagina online del corso per maggiori dettagli (vedasi sotto)
Altalex inaugura una nuova piattaforma,
più semplice e intuitiva nell’utilizzo, più funzionale
nella frequentazione del corso
Oltre ad una grafica rinnovata e gradevole, un layout più efficace che rende migliore l’esperienza di
utilizzo e la possibilità di sospendere la visione di un corso e riprenderlo da punto in cui si è lasciato, la
navigazione è supportata passo passo da guide video e da un assistente virtuale che, insieme al supporto del customer care, ti aiuteranno in caso di bisogno. Non sono necessarie conoscenze informatiche ed
è sufficiente una normale connessione internet!
Per maggiori informazioni e dettagli
La descrizione dei seminari contenuti nell’abbonamento, il prezzo e le condizioni di fruizione possono essere consultati online collegandosi ad shop.altalex.com area “eLearning”.
59
Corso online di Legal English
Durata: 8 ore
1 credito formativo per ogni ora di partecipazione ai sensi dell’art. 2 - Regolamento per la formazione continua
approvato dal CNF il 13 luglio 2007
Il corso, accreditato CNF ai fini della formazione continua forense, si articola in otto units con difficoltà crescente basate su video registrati accessibili in ogni luogo e ovunque sia disponibile una connessione internet. Le prime tre ore saranno di livello basic, le successive tre ore saranno di livello intermedio, le ultime due
di livello avanzato.
Le lezioni di livello basic e intermedio proporranno nella prima sezione video un’esposizione di un tema di
natura giuridica in lingua inglese con contestuale traduzione in italiano, con l’obiettivo sia di migliorare la
comprensione della lingua, sia di acquisire nuovi concetti legati alla tradizione giuridica anglosassone ed internazionale, sia di introdurre termini e locuzioni che saranno poi approfonditi nelle sezioni video successive.
Nella sezione successiva, denominata “Glossary”, saranno puntualizzati e descritti funditus i termini utilizzati,
nella sezione “Legal documents” istituti e concetti giuridici saranno contestualizzati praticamente, anche
con la descrizione di documenti e clausole, mentre nella sezione “Grammar” verrà fatto il punto delle regole
grammaticali più importanti.
Le due lezioni di livello avanzato, invece, avranno una struttura lineare focalizzata sulla comprensione e al
ripasso delle nozioni di contrattualistica. Durante ciascuna ora di lezione il docente esporrà in lingua inglese
un argomento di natura giuridica. Gli ultimi minuti di ciascuna delle quattro sezione video sarà dedicata ad
un “recap” in italiano
Contenuti
Livello base
• La formazione del contratto: termini ed
espressioni legali nel diritto anglosassone
• L’inadempimento e la responsabilità
contrattuale nel diritto anglosassone
• La negoziazione del contratto e le
clausole di salvaguardia nel diritto
anglosassone
Livello intermedio
• Il contratto di fornitura internazionale
• Il contratto di agenzia e distribuzione
internazionale
• La proprietà intellettuale nel diritto
internazionale
Livello avanzato
• La redazione del contratto in ambito internazionale. Consigli pratici - Prima parte
• La redazione del contratto in ambito
internazionale. Consigli pratici - Seconda
parte
Corso online Processo Telematico
Civile (PCT)
Durata: 4 ore
1 credito formativo per ogni ora di partecipazione ai sensi dell’art. 2 - Regolamento per la formazione continua
approvato dal CNF il 13 luglio 2007
I seminari in materia di processo telematico, accreditati CNF, mirano a fornire all’Avvocato una preparazione
di base in vista dell’imminente entrata a regime del Processo Civile telematico. Il percorso formativo si articola in 4 seminari di un’ora ciascuno, nell’ambito dei quali saranno trattati i seguenti argomenti:
1° ora - introduzione al processo telematico, riferimenti normativi e descrittivi generali. Strumenti prodromici:
firma digitale e la PEC (nozioni di carattere generale)
2° ora - approfondimento sulla PEC con particolare riferimento alle caratteristiche tecniche e giuridiche, agli
obiettivi, vantaggi e svantaggi.
3° ora - le funzionalità e le regole tecniche del PCT
4° ora - la creazione informatica del fascicolo d’ufficio Polis Web e Casi pratici
Docenti
Patrick O’Malley
Avvocato internazionale
specializzato in Diritto
Societario e corporate
governance comparato
(USA-Europa) con abilitazione all’esercizio della
professione di avvocato
negli Stati Uniti (in New
York, Florida e Massachusetts) in Inghilterra e nel
Galles. E’ collaboratore
di numerose università
europee ed americane
in qualità di professore a
contratto
Marzia Zambon
Insegnante di Business
e Legal English bilingue
(italiano e inglese) con
esperienza decennale,
ha ricoperto il ruolo di
Avvocato Senior associate all’interno dello Studio
Legale
MCDERMOTT
WILL & EMERY - CARNELUTTI LAW FIRM.
Prezzo
€ 179,00 + iva
Docenti
Dott. Michele Iaselli
Vicedirigente del Ministero della Difesa, avvocato, docente a contratto
di informatica giuridica
presso la facoltà di giurisprudenza dell’Università degli Studi di Napoli
Federico II e presso la
facoltà di giurisprudenza della LUISS – Roma.
E’ specializzato presso
l’Università degli Studi
di Napoli Federico II in
“Tecniche e Metodologie
informatiche giuridiche”.
E’ Presidente dell’Associazione Nazionale per la
Difesa della Privacy e coordinatore scientifico del
Centro Studi Polibio.it.
Prezzo
€ 39,00 + iva
60
Corsi di Formazione Online / www.altalexformazione.it
Speciale Esame Avvocato 2014
Corso online
prove scritte esame Avvocato
Giunto alla XII edizione, il corso on-line coordinato per Altalex da Paolo Franceschetti è mirato all’acquisizione del metodo e delle conoscenze necessarie a superare l’Esame Avvocato. Il corso intende offrire allo
studente un metodo e una sistematica di concetti, istituti e nozioni per affrontare con successo qualsiasi traccia assegnata in sede di esame. L’aggiornamento giurisprudenziale è garantito sia mediante l’accoglimento
nelle dispense delle nuove sentenze maggiormente rilevanti, sia attraverso la fornitura dell’abbonamento ad
Altalex EsamieConcorsi con uno sconto del 50%.
Inoltre il corso si focalizza sulle tecniche di redazione degli atti e dei pareri: verrà fornito materiale specifico
su tali tematiche (dispense, tracce, schemi) e, in aggiunta, saranno oggetto di lezioni in aula virtuale, nel cui
contesto il docente fornirà tutte le istruzioni/indicazioni/consigli del caso.
Docente
Avv. Paolo Franceschetti
Prezzo
€ 345,00 + iva
Materie: Diritto Civile, Diritto Penale, Tecniche di redazione di atti e pareri
N° Moduli didattici complessivi: 22 + 8 ore di lezione in aula virtuale - N° Correzioni personalizzate: 32
Per maggiori informazioni consulta la pagina del corso su www.altalexfad.it oppure scrivi a [email protected]
Nota: se il corso è già iniziato l’iscrizione può avvenire in qualsiasi momento. Tutti i materiali sono sempre accessibili in piattaforma
fino alla chiusura del corso
Corso online
prove orali esame Avvocato
Il corso, nella versione full, è composto da lezioni video sulle materie “classicamente” scelte da coloro che
accedono alla prova orale dell’esame di Avvocato:
• Diritto internazionale privato e processuale (4 ore) • Diritto ecclesiastico (6 ore) • Diritto costituzionale (8 ore)
• Deontologia forense (8 ore)
Le singole materie sono sviluppate basandosi sui programmi dei compendi maggiormente utilizzati per sostenere la prova, così da adattarsi perfettamente allo studio manualistico.
L’obiettivo è infatti quello di fornire uno strumento complementare da utilizzare per l’assimilazione ed il ripasso dei concetti che può rilevarsi prezioso nella fase finale della preparazione (ma non solo).
Prezzo
€ 250,00 + iva
Versione Ridotta
(senza diritto costituzionale)
€ 300,00 + iva
Versione Full
Materie: Diritto internazionale privato e processuale, Deontologia forense, Diritto ecclesiastico - Diritto costituzionale (solo per la versione full)
Per maggiori informazioni consulta la pagina del corso su www.altalexfad.it oppure scrivi a [email protected]
Nota: se il corso è già iniziato l’iscrizione può avvenire in qualsiasi momento. Tutti i materiali sono sempre accessibili in piattaforma
fino alla chiusura del corso
Esamina Avvocatura
Esamina è il servizio di correzioni personalizzate di Altalex a supporto della tua preparazione all’Esame Avvocato, pensato per coloro che vogliono esercitarsi unicamente sulla redazione di atti e pareri.
Nasce dalla constatazione pratica che la tecnica di elaborazione è spesso il quid che fa la differenza: può
supplire ad contenuto con delle lacune, ma i migliori concetti strutturati non correttamente non riusciranno
a cogliere nel segno.
Esamina Avvocatura è il prodotto ad hoc che intende supportare gli esaminandi nell’nell’esercitazione pratica
in vista delle prove scritte.
Il metodo:
La correzione terrà conto dei criteri Ministeriali utilizzati per la correzione degli elaborati e verrà accompagnata da: 1) - segnalazioni di eventuali errori di forma e/o di concetto; 2) - suggerimenti per l’impostazione migliore del periodo e/o del parere o atto, il tutto secondo le necessità del singolo elaborato. Sarà fornita inoltre una
scheda sintetica di giudizio generale conclusivo con indicazione specifica sulla forma, esposizione, organicità
e contenuti trattati, ed un voto numerico in scala come per l’esame di abilitazione.
Per maggiori informazioni consulta la pagina del corso su www.altalexfad.it oppure scrivi a [email protected]
Docenti
Avv. Prof. Bruno Fiammella
Avv. Anna Di Stefano
Prezzo
€ 25,00 + iva cad.
Singola correzione
€ 22,50 + iva cad.
da 3 a 4 correzioni
€ 20,00 + iva cad.
5 o più correzioni
61
Corsi di Formazione Online / www.altalexformazione.it
*Condizioni in
calce alla pagina
Corsi di Formazione Online
SCONTO
5%
Corso online Referendario
Corte dei Conti
Il corso verte principalmente sulla contabilità pubblica poiché è sulla conoscenza di questa materia (prova
teorica e pratica) che si fonda il concorso di Referendario della Corte dei Conti. Nello specifico il programma
affronta lo studio del controllo e della giurisdizione contabile. I moduli sono corredati da dispense contenenti
la più significativa giurisprudenza recente della Corte dei Conti, della Corte di Cassazione e della Corte Costituzionale. Conclusa la fase di studio teorico si aprirà quella di verifica.
Materie: contabilità e controllo
N° Moduli didattici complessivi: 22 - N° Correzioni personalizzate: 12
Docente
Cons. Vittorio Raeli
(Corte dei Conti sez.
Puglia)
Prezzo
€ 690,00 + iva
Per maggiori informazioni consulta la pagina del corso su www.altalexfad.it oppure scrivi a [email protected]
Nota: se il corso è già iniziato l’iscrizione può avvenire in qualsiasi momento. Tutti i materiali sono sempre accessibili in piattaforma
fino alla chiusura del corso
Corso online Polizia Municipale
Il corso mira a fornire la preparazione necessaria a superare le prove dei concorsi per l’accesso ai corpi e
servizi di Polizia Municipale. Il corso sviluppa gli argomenti comuni a tutti i concorsi, a prescindere dall’amministrazione che indice il concorso.
Si articola in registrazioni audio-video, supportate da dispense in formato digitale e gestite attraverso un’apposita piattaforma elearning di facile utilizzo.
L’ultima lezione del corso avrà ad oggetto la preparazione per le preselezioni, e riguarderà sia la psicologia
del candidato che le tecniche di risposta.
Materie: Diritto Costituzionale/Amministrativo, Diritto Penale/Procedura Penale, Diritto
Urbanistico/Ambientale, Diritto Commerciale, Codice della Strada/Infortunistica stradale,
Organizzazione della Polizia Municipale, Tecniche di preparazione per le preselezioni
N° Moduli didattici complessivi: 40
Docenti
Avv. Fabio Piccioni
Com. Sergio Bedessi
Prezzo
€ 99,00 + iva
Corso Light
(video e dispense)
€ 199,00 + iva
Per maggiori informazioni consulta la pagina del corso su www.altalexfad.it oppure scrivi a [email protected]
Corso Full
Corso online Personale
Amministrativo P.A.
Docente
Il corso mira a fornire la preparazione necessaria a superare le prove scritte dei concorsi per amministrativi
indetti dalla Pubblica Amministrazione. Il corso sviluppa gli argomenti comuni a tutti i concorsi, a prescindere
dall’amministrazione che indice il concorso, lasciando al partecipante l’eventuale studio finale di raccordo.
La strutturazione del corso è similare a quella del corso per la Polizia Municipale:
• si articola in registrazioni audio-video supportate da dispense in formato digitale
• sono previste 10 correzioni personalizzate di brevi elaborati
• tutto il corso è gestito tramite apposita piattaforma di elearning
Materie: Diritto Costituzionale/Amministrativo, Reati contro la PA, Diritto Urbanistico/
Ambientale, Diritto degli Appalti, Normativa in tema di Espropriazioni, Diritto Tributario,
Diritti, doveri e responsabilità del pubblico dipendente, Tutela della Riservatezza
N° Moduli didattici complessivi: 42
(video-dispense-7 correzioni
personalizzate)
Avv. Riccardo Bianchini
Prezzo
€ 99,00 + iva
Corso Light
(video e dispense)
€ 199,00 + iva
Corso Full
(video-dispense-7 correzioni
personalizzate)
Per maggiori informazioni consulta la pagina del corso su www.altalexfad.it oppure scrivi a [email protected]
*Sconto riservato a coloro che prima del pagamento e dopo l’ordine (compilare il form di iscrizione al corso) invieranno apposita richiesta via e-mail a [email protected]
L’ e-mail dovrà avere ad oggetto “bonus_5” con l’indicazione nel corpo del messaggio del nome e cognome del partecipante e del titolo del corso.
62
Formazione In House - Finanziata / www.altalexformazione.it
Formazione In House - Finanziata
Formazione In House
Altalex Formazione organizza seminari, corsi e master in house su richiesta di aziende, studi professionali, uffici ed enti pubblici, da
svolgersi anche direttamente presso la sede del richiedente in base alle specifiche esigenze, coerentemente con i processi interni di
sviluppo organizzativo e formativo.
I corsi in house possono essere realizzati sulla base della programmazione a catalogo, oppure strutturando un progetto peculiare
incentrato sulle tematiche che il committente intende approfondire.
I corsi in house, oltre al risparmio economico e all’ottimizzazione dei tempi, permettono di realizzare percorsi ad hoc producendo materiali specifici per il vostro settore e formando un ampio numero di dipendenti.
Su misura
Programma, docenti e supporti didattici plasmati sulle specifiche esigenze del committente
Economicità
Abbattimento dei costi e dei tempi di partecipazione del personale, con il corso in sede
e ad orari concordati
Operatività
Risoluzione di case study ed immediata applicazione anche in sede di corso delle conoscenze
alle problematiche del committente
Formazione Finanziata
Altalex Formazione supporta Aziende e Studi professionali in tutte le fasi della procedura per la richiesta
del finanziamento.
I datori di lavoro possono chiedere all’INPS di trasferire lo 0,30% dei contributi dei propri dipendenti versati ad uno dei
Fondi Paritetici Interprofessionali. La procedura è molto semplice: basta segnalare la scelta del Fondo sulla denuncia
mensile UNIEMENS (ex modello DM/10).
L’adesione al Fondo è gratuita, ed è revocabile, ha validità annuale e si intende tacitamente prorogata, salvo disdetta.
Ogni impresa è libera di aderire a qualsiasi Fondo, anche di settore diverso da quello di appartenenza.
Altalex Formazione fornisce consulenza per il finanziamento della formazione e supporta nella gestione di tutte le fasi
del Piano formativo, dall’analisi dei fabbisogni fino alla fase di rendicontazione.
Altalex Formazione può attuare i piani finanziati dalla maggior parte dei Fondi Interprofessionali e può supportare
nella gestione del Conto Formazione, così come nella partecipazione agli Avvisi.
Altalex Formazione, inoltre, sviluppa progetti formativi “su misura” in base alle specifiche esigenze di Aziende e Studi
professionali su tematiche tecnico specialistiche o manageriali, supporta nella stesura dei contenuti dei progetti formativi ad hoc, nella richiesta del finanziamento, gestione e rendicontazione del Piano formativo indipendentemente dal
fondo interprofessionale a cui l’azienda cliente o studio professionale aderisce.
Agevolazioni
Opportunità per le aziende e gli studi di abbattimento od azzeramento dei costi del corso
per i propri dipendenti grazie all’accesso ai Fondi Interprofessionali
Contattaci direttamente per maggiori informazioni
Banche Dati / www.altalexformazione.it
Banche Dati
Massimario.it, diretto dal Prof. Luigi Viola, è una banca dati on line con aggiornamento settimanale, consultabile anche tramite il pratico
formato PDF inviato via e-mail, che raccoglie oltre 15.000 sentenze massimate, emesse delle principali Corti italiane ed europee a
partire da maggio 2007.
Ogni settimana 50 sentenze massimate, selezionate a cura della redazione tra quelle più significative, per un totale di oltre 2.000
sentenze l’anno, classificate per materia:
• Massimario Civile
• Massimario Penale
• Massimario Amministrativo
• Massimario del Lavoro
• Massimario Tributario
Oltre alle 50 decisioni pubblicate settimanalmente, in massimario puoi trovare altri utili strumenti di consultazione quali:
- Testo completo della sentenza.
- Riferimenti normativi e precedenti giurisprudenziali collegati da comodi link di navigazione!
- Massime elaborate dall’Ufficio Massimario della Corte di Cassazione!
- Canale diretto con la redazione attraverso il forum, per un confronto costante sui principi di diritto esposti nelle massime e porre le
proprie esigenze e richieste di sentenze non presenti nella banca dati.
- Possibilità di ricerca delle sentenze, direttamente sul sito, oltre che per materia, anche per autorità emanante, estremi della sentenza
o parole chiave.
Consulta il sito all’indirizzo www.massimario.it
I Formulari di Altalex sono la soluzione ideale per la pratica professionale quotidiana, utili a dare all’utente un aggiornamento costante
e veloce, a seguito delle numerose innovazioni legislative che spesso coinvolgono il nostro diritto procedurale ed i sempre più costanti
contrasti giurisprudenziali, nelle tre principali branche del diritto:
•Formulario Civile
•Formulario Penale
•Formulario Amministrativo
All’interno di ogni singolo modulo puoi trovare:
- Una raccolta di oltre 100 formule, volte a coprire le necessità più varie dell’attività professionale!
- Formule sempre aggiornate senza la necessità di acquistare nuovi testi ad ogni modifica della normativa!
- Doppio formato, con possibilità di navigare velocemente tra le formule su web e scaricare ogni documento in formato
Microsoft Word per una rapida rielaborazione.
- Un canale dedicato del forum dove potrai richiedere la tua formula! Potrai colloquiare direttamente con gli autori e sottoporre
le tue esigenze per migliorare il lavoro - un esclusivo filo diretto con gli autori!
Consulta l’offerta Altalex agli indirizzi:
www.formulariocivile.it / www.formulariopenale.it / www.formularioamministrativo.it
63
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
3 462 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content