close

Enter

Log in using OpenID

Brochure - Istituto Italiano Mindfulness

embedDownload
INFORMAZIONI E ISCRIZIONI
La quota d’iscrizione per il workshop è di € 180 iscrivendosi entro il 1
maggio 2012. Dopo questa data il costo sarà di € 210.
-
I soci ISIMIND, in regola con le quote sociali, hanno diritto ad iscriversi al prezzo di 150 € (180 € dopo il 1 maggio).
O r g a n i z z a
È previsto uno sconto del 10% per i medici e psicologi specializzandi
e per tutti i soci SITCC e AIAMC
La quota di iscrizione dovrà essere versata all’atto dell’iscrizione tramite bonifico.
Per iscriversi, oltre a effettuare il bonifico, è necessario inviare il modulo d’iscrizione compilato insieme alla copia della ricevuta del pagamento all’indirizzo:
[email protected] . Tale modulo è scaricabile dal sito
dell’IsIMind: www.istitutomindfulness.com o richiedibile allo stesso
indirizzo e-mail.
MATERIALE E AUSILI DIDATTICI
Video di sedute individuali e di gruppo, Presentazione di slides con
power-point, Handouts delle diapositive, schede terapeutiche ed esercizi del programma MBCBT e per le esercitazioni e l’utilizzo con i
pazienti
SEDE DEL WORKSHOP:
Centro per la Mindfulness Motus Mundi
Via Lussemburgo 4
35127 Padova
Tel. +39 049 8705657 - Cell. +39 340 4859093
In macchina:
Per chi arriva dall'autostrada: uscita consigliata Padova Zona Industriale che si trova sulla diramazione che dall’autostrada A4 porta a Bologna (venendo da Milano si trova dopo il casello di Padova Est, venedo
da Venezia si trova dopo il casello di Dolo). Dopo il casello si gira a
sinistra costeggiando la rotonda. Si prosegue dritti e al semaforo si gira
a destra per via Lisbona. La terza laterale sulla destra di via Lisbona è
via Lussemburgo. Il centro si trova nel secondo stabile sulla destra
della via.
Per chi arriva da Padova: giunti al semaforo di Camin si prosegue dritti
in direzione Vigonovo. Dopo circa 150 metri sulla destra c'è via Lisbona. Si imbocca via Lisbona e la prima laterale sinistra è via Lussemburgo. Il centro è nel secondo stabile sulla destra della via.
In treno:
Alla stazione chiedere dell'autobus che ferma davanti alla farmacia di
Camin. Normalmente è il 15 ma al sabato e la domenica alle volte è il
7. Scesi alla fermata davanti alla farmacia si è a circa 400 metri in linea
d'aria dalla sede del Centro. Si prosegue a piedi in direzione Vigonovo.
Dopo circa trecento metri e dopo aver superato una fioreria sulla
sinistra si imbocca sulla destra via Lisbona. Si imbocca via Lisbona e la
prima via a sinistra è via Lussemburgo. Il centro è al nr. 4 nel secondo
stabile sulla destra.
L’ Istituto Italiano per la Mindfulness (ISIMIND)
L’ISIMIND è un’associazione senza fini di lucro che riunisce clinici, ricercatori, professionisti nel campo medico, psicologico, sociale e in generale
tutti coloro che sono interessati all’applicazione e diffusione della
mindfulness e delle pratiche atte a sviluppare tale attitudine mentale.
L'associazione ha per scopo la diffusione della conoscenza, la formazione,
la promozione della ricerca scientifica e l’utilizzo nell’ambito psicoterapeutico, medico, sociale, educativo e delle organizzazioni delle prospettive basate
sulla mindfulness e della meditazione di consapevolezza (o insight meditation) e, in
particolare, della Mindfulness-Based Cognitive Therapy (MBCT) e del programma Mindfulness-Based Stress Reduction (MBSR).
L’Istituto Italiano per la Mindfulness si fa carico di promuovere e salvaguardare, nella sua attività formativa, clinica e di divulgazione scientifica,
sia in ambito nazionale che internazionale, l’integrazione tra l’approccio
scientifico occidentale e le radici culturali orientali sulle quali si fonda la
prospettiva basata sulla mindfulness. Tali obiettivi vengono coltivati e
sviluppati tramite l’organizzazione di seminari, corsi, ritiri formativi ed
esperenziali, attività di ricerca, consulenze e convegni, che permettano
l’integrazione delle principali, più significative e scientificamente fondate
esperienze e tendenze in tale campo teorico e applicativo.
Per iscriversi all’Associazione:
Website: www.istitutomindfulness.com
Email: [email protected]
Tel. 320 3062662
i l
W o r k s h o p
Il Trattamento Cognitivo
Comportamentale
Basato sulla Mindfulness
per il Disturbo OssessivoCompulsivo:
razionale, dati di ricerca e
protocollo clinico
7–8 GIUGNO 2014
Centro per la Mindfulness
Motus Mundi
Padova
Condotto dal Dr. Fabrizio Didonna
7. Capire gli effetti degli interventi basati sulla mindfulness attraverso esercizi con i partecipanti, role- playing, video di sedute individuali o di gruppo.
INTRODUZIONE
Il Disturbo Ossessivo-Compulsivo (DOC) è una patologia psichiatrica grave e invalidante, rappresenta il quarto disturbo psichiatrico
più comune e la decima tra le principali cause di disabilità nel mondo (World Health Organization, 1996).
Nel DOC tra i fattori principali di attivazione e mantenimento della
sintomatologia troviamo certamente il rapporto disfunzionale che i
pazienti hanno sviluppato nei confronti dei loro stati interni, in
particolare verso le cognizioni, un pervasivo sentimento di sfiducia e
di auto-invalidazione nella propria memoria, informazioni sensoriali,
stati emotivi e sensazioni fisiche, nonché specifici bias attentivi,
emotivi e sensoriali che alimentano e cronicizzano la sindrome ossessiva.
La mindfulness, o consapevolezza, è la capacità di mantenere o
riportare l’attenzione nel presente verso ogni esperienza, interna o
esterna a noi, sospendendo qualsiasi giudizio su ciò che osserviamo
ed evitando di reagire a essa; per definizione, la mindfulness è uno
stato che può essere considerato come l’opposto di molti meccanismi e sintomi ossessivi e, in tal senso, il problema ossessivo può
essere definito come uno stato di grave mindlessness (il concetto opposto a quello di mindfulness, cioè mancanza di consapevolezza). I
rituali ossessivi infatti nel tempo diventano dei veri e propri “piloti
automatici”, in cui la persona non è più consapevole dei loro effetti
reali e del loro significato.
Più specificamente, la pratica di mindfulness permettere di acquisire e sviluppare la capacità di riconoscere e accettare consapevolmente i pensieri, le emozioni e le sensazioni indesiderati
senza reagire nei modi abituali e automatici (ossessioni e
compulsioni) che tendono a mantenere e alimentare i sintomi.
PROGRAMMA:
Il workshop si terrà sabato 7 giugno dalle ore 10.30 alle 18.30 e
domenica 8 giugno dalle ore 9 alle ore 17.30.
Il programma dettagliato è scaricabile sul sito
www.istitutomindfulness.com oppure può essere richiesto all’indirizzo [email protected]
A CHI E’ RIVOLTO IL SEMINARIO
Verrà inoltre presentato in dettaglio il programma MBCBT
(Mindfulness-Based Cognitive Behavioural Treatment) di gruppo
per il DOC in 10 sedute, modello standardizzato e validato, sviluppato nel corso degli ultimi 10 anni dall’Autore. Durante il workshop verranno mostrati diversi video, relativi all’esperienza clinica
del docente, che illustrano il modo in cui implementare efficacemente un intervento basato sulla mindfulness, individuale e di
gruppo (in un setting sia residenziale che ambulatoriale), con pazienti affetti da disturbo ossessivo-compulsivo grave. L’efficacia del
presente programma terapeutico è stato sottoposto in questi anni a
studi controllati in collaborazione con l’Università di Ginevra,
l’Università di Parigi e il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR)
di Pisa. I risultati preliminari di tali ricerche hanno evidenziato un
miglioramento altamente significativo dei pazienti che hanno partecipato al programma alla fine delle 10 sedute, mantenendo tale
miglioramento anche a un anno di distanza.
La descrizione di questo modello di trattamento sarà oggetto di
un manuale che verrà pubblicato a novembre 2014 dal Dr. Fabrizio
Didonna con la Guilford Press – New York.
CONTENUTI DEL WORKSHOP
OBIETTIVI DIDATTICI DEL SEMINARIO:
Il modello di trattamento presentato in questo seminario rappresenta il primo protocollo validato di terapia cognitivocomportamentale di terza generazione per il Disturbo Ossessivo
-Compulsivo. Partendo da un’analisi fenomenologica e clinica della
problematica ossessiva, in questo workshop verranno illustrate alcune caratteristiche specifiche relative al modo di relazionarsi che i
pazienti con disturbo-ossessivo compulsivo hanno nei confronti dei
loro stati interni (pensieri, emozioni e consapevolezza sensoriale),
utilizzando una prospettiva basata sulla mindfulness. Verrà altresì
esplicitato come questo particolare rapporto può giocare un ruolo
attivante e di mantenimento rilevante nella sintomatologia ossessiva.
Verrà poi illustrato il rationale attraverso il quale gli interventi basati
sulla mindfulness (es. MBCT) possono avere una rilevanza clinica
(ad es. attraverso i processi di decentramento, defusione e disidentificazione) nel modificare e migliorare tale rapporto disfunzionale e
conseguentemente aiutare questi pazienti a suoerare e integrare
efficacemente con nuove abilità gli specifici deficit di mindfulness
(deficit meta-cognitivi e attentivi, fusione pensiero-azione, atteggiamento non accettante, auto-invalidazione dell’esperienza percettiva,
bias interpretativi, etc.) che inevitabilmente attivano e mantengono
la sindrome ossessiva.
1.
Apprendere le caratteristiche fenomenologiche e cliniche del
DOC, le terapie attualmente di dimostrata efficacia e gli ostacoli al
trattamento
2.
Comprendere il rapporto tra mindfulness e fenomenologia
ossessiva e illustrare la teoria e il rationale dei trattamenti basati
sulla mindfulness per il DOC.
3.
Comprendere il rationale, gli esercizi e l’implementazione di
un intervento cognitivo-comportamentale basato sulla mindfulness
in setting individuale per il DOC
4.
Comprendere il rationale, le strategie e l’implementazione di
un intervento cognitivo-comportamentale basato sulla mindfulness
in setting residenziale/ospedalizzato per il DOC
5.
Apprendere alcune tecniche basate sulla mindfulness ovvero
esercizi di mindfulness rilevanti per il DOC
6.
Illustrare il protocollo validato di 10 sedute di MBCBT di
gruppo per il DOC, applicabile anche individualmente.
Il workshop è rivolto principalmente a psicologi, medici e psicoterapeuti o a laureandi e specializzandi in Psicologia o Medicina.
Conduttore del Workshop: Fabrizio Didonna
Il Dott. Fabrizio Didonna è Psicologo e
Psicoterapeuta. Le sue aree specialistiche
riguardano
il
Disturbo
OssessivoCompulsivo, i disturbi depressivi, la meditazione e la Mindfulness-Based Therapy, campi nei
quali si è perfezionato anche con studi all'estero. Ha partecipato in qualità di relatore e
chairman a numerosi congressi in Italia e
all'estero ed è autore di diverse pubblicazioni
scientifiche su libri e riviste nazionali e internazionali. Nel 2006
ha pubblicato con Claudia Herbert il libro “Capire e superare il
trauma” – Edizioni Erickson ed è Editor e Autore del libro
“Clinical Handbook of Mindfulness” (Manuale Clinico di Mindfulness – 2008, Springer Publisher, New York), il primo manuale al
mondo sulle applicazioni terapeutiche della meditazione di
mindfulness. Nel 2014 pubblicherà con la Guilford Press-New
York il libro Mindfulness-Based Cognitive-Behavioural Treatment for
OCD, dove viene illustrato il primo programma terapeutico validato basato sulla mindfulness per il Disturbo OssessivoCompulsivo. È Coordinatore del Servizio per i Disturbi d'Ansia e
dell'Umore presso la Casa di Cura Villa Margherita di Arcugnano
(VI) ed è stato uno dei primi al mondo ad implementare Gruppi
di Mindfulness con pazienti ospedalizzati affetti da gravi patologie. Pratica e insegna la meditazione da diversi anni e tiene inoltre
numerosi seminari clinici, corsi di formazione e ritiri di meditazione in Italia e in numerosi paesi del mondo. È stato il fondatore e vice-presidente dell’AIDOC, l’Associazione Italiana Disturbo Ossessivo Compulsivo, ed è Presidente dell’Istituto Italiano per
la Mindfulness (IS.I.MIND). È inoltre Direttore Scientifico del
Master annuale in Mindfulness-Based Therapy e Direttore Scientifico della Rivista Italiana di Mindfulness
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
577
File Size
809 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content