close

Enter

Log in using OpenID

Black out delle Vecchie Glorie Mister Marini, ricorso

embedDownload
Giovedì 30
Ottobre 2014
La Voce
.CALCIO
III
IL GIUDICE Confermata la squalifica fino a dicembre
Mister Marini, ricorso respinto
ROVIGO - Giornata relativamente
tranquilla sui campi polesani. In
Promozione un turno ad Andrea
Cucchi (Altopolesine). In Prima categoria confermata la squalifica
dell'allenatore della Villanovese
Emiliano Marini fino al 1 dicembre,
e respinto il ricorso neroverde. Due
turni al dirigente del Pisani Mattia
Cavallaro. Una giornata a mister
Piccinardi del Badia, Fabio Toffanin
(Cavarzere), Kristian De Bei (Scardovari), Pierluigi Bianchi (Villanovese) e Mirko Favaro (Crespino
Guarda). In Seconda categoria due
turni a Nicola Cavallini (Boara Polesine), Alexandru Burucov e Marco
Sandri (San Vigilio). Una giornata
al dirigente del Canalbianco Francesco Rainiero, Stefano Curzio e
Andrea Ferrari (Boara Polesine),
Daniele Astolfi (Granzette), Valerio
Favaron (Grignano), Nicola Corrado
(Medio), Eros Gatti (Audace) e Luca
Mauro (San Vigilio).
In Terza categoria lo Zona Marina
è astato sanzionato con 80 euro di
multa "per ripetute offese da parte
del pubblico al direttore di gara durante tutto l'incontro". All'Adige
Cavarzere 50 euro "per mancato uso
dei cartelli regolamentari per la sostituzione dei giocatori". Due turni
al dirigente Fusetto (Polesella) e
Marco De Fazio (Baricetta). Una
giornata al dirigente Matteo Callegaro (Zona Marina), Simone Mosca
(Baricetta), Alberto Bronzolo e Davide Pistolin (Buso), Davide Pellegrini (Ca’ Emo), Federico Codignola
e Davide Livignali (Zona Marina),
Alberto Vascon (Adige Cav.), Mattia
Lazzarin (Beverare) e Diego Marconzini (Bergantino). Negli Juniores due giornate a Nicola Baroni
Fuori fino a dicembre Il tecnico Emiliano Marini della Villanovese
(Scardovari), negli Allievi provinciali il dirigente dell'Abbazia Claudio Cestaro e l'allenatore Massimo
Turcato fermati per due turni. Nel
calcio a 5 Serie C2 due turni ad
Hamza El Outri (Murazze).
Gab. Cas.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
AIA Il riconoscimento speciale degli arbitri di Adria al dirigente della Tagliolese Rossano Negri
Annulla il gol del figlio, premiato
Palla uscita, il guardalinee lo segnala e il direttore di gara non convalida la rete con lo Zevio
SERIE B FEMMINILE
Il Gordige
si ritrova
Gli arbitri della sezione Aia di Adria hanno premiato il dirigente della Tagliolese Rossano Negri
ADRIA - Sui campi polesani i dirigenti spesso finiscono in cattiva
luce per insulti e proteste. Questa
volta no, oggi vogliamo raccontare
una bella storia a lieto fine e di
grande fair play.
Il dirigente della Tagliolese Rossano Negri è stato premiato dalla
sezione Aia di Adria per aver segnalato all’arbitro una rete irregolare. Ironia della sorte, il gol messo a segno contro lo Zevio (campionato regionale Allievi) è stato realizzato proprio dal figlio Gianluca.
La palla, però, è uscita in rimessa
laterale e il direttore di gara non se
accorge. Rossano ha insistito, ha
richiamato l’attenzione dell’arbi-
tro, che allora è tornato sui propri
passi e ha deciso di non convalidare la rete di Gianluca. “Un gesto
che deve essere di esempio per
tutti - questo l’elogio pubblico del
consigliere regionale Figc Argentino Pavanati - nel calcio devono
sempre trionfare spettacolo e correttezza, come avvenuto in questi
casi”.
Le giacchette nere della sezione di
Adria hanno attribuito il meritato
riconoscimento a Negri nel corso
dell’ultima riunione tecnica e il
dirigente non ha nascosto l’emozione nel ritirare il premio.
Presenti all’incontro anche il delegato provinciale Figc Luca Pasto-
rello, l’avvocato Giancarlo Boaretto (sostituto giudice sportivo della
delegazione di Rovigo), il presidente della Tagliolese Robertino
Bonato, i dirigenti Andrea Pozzato, Robertino Mancin e Nadir Ferroni.
Nell’occasione il guardalinee Rossano Negri ha elogiato gli arbitri
della sezione Aia di Adria per l’impegno, la professionalità e la passione che dimostrano nell’assolvere questa difficile attività sportiva.
Il presidente Amedeo Bordina del’Aia ha ricordato che sono aperte
le iscrizioni ai corsi arbitrali per
ragazzi e ragazze che hanno compiuto almeno i 15 anni.
LIDO (Venezia) - Nella trasferta alle "Terre Perse" a Lido, il
Gordige coglie la prima vittoria stagionale. Il 2-1 finale
poteva essere anche più rotondo. La prima occasione arriva
da calcio piazzato, con Andreasi che dal vertice destro prova
il tiro a giro sul secondo palo con la palla che esce di poco. Al
18’ sempre Andreasi mette al centro un pallone invitante
per Balasso, che calcia a lato. A quel punto, il Gordige
piazza un uno-due letale. Siamo al 22’ quando Balasso si
invola sulla fascia sinistra, converge al centro e lascia
partire un tiro che Lazzaro devia sulla traversa; la palla
rimbalza in campo e Sacchetto, sola in area, insacca
facilmente il vantaggio. Due minuti più tardi è il turno di
Andreasi, che dopo aver ricevuto palla da una rimessa
laterale, stoppa la sfera e dal limite dell'area disegna una
palombella che Lazzaro può solo guardare entrare in porta.
L'occasione più cristallina per triplicare le reti, capita però
sulla testa di Melato che è la più brava di tutte a impattare
un corner di Cerato, sfortuna vuole che la palla finisca sulla
traversa.
Nella ripresa all’11’ è Bondesan ad impensierire Lazzaro con
un tiro dai 25 metri che la numero uno locale smanaccia in
corner. Il Lido ci mette tanta buona volontà e grinta e al 15’
trova il gol che può riaprire il match. Da un disimpegno
errato della difesa cavarzerana, Centasso si ritrova davanti
a Maniezzo e la trafigge con un tiro alla sua sinistra. Il
Gordige spreca una serie di occasioni con Trombin, Melato,
Cerato e Andreasi, ma la mira risulta sempre imprecisa.
Finisce 1-2, le ragazze di Bartoli ora si preparano per il
delicato match con il Padova, che potrebbe valere il sorpasso in classifica ai danni delle patavine.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il campionato amatoriale
UISP OVER 35 Il team di Ferrari ko con i Fratelli Turra Coccanile
Black out delle Vecchie Glorie
Puntuale in zona gol Angelo Lazzarin della Tagliolese
COCCANILE (Ferrara) - Cinque
minuti di ordinaria follia e le
Vecchie Glorie Tagliolesi, in trasferta contro la formazione del
Fratelli Turra Coccanile nel campionato Uisp Over 35, gettano alle
ortiche la loro miglior partita stagionale. Su un campo tradizionalmente ostico, mister Ferrari
opta per un 4-5-1 con Mancin e
Matteo Lazzarin sugli esterni in
posizione avanzata e Angelo Lazzarin libero di svariare su tutto il
fronte d'attacco.
Primo tempo di marca ospite,
ottime trame sull'asse Boscolo-
Mancin- Aneglo Lazzarin. Al 10’
diagonale fuori di un soffio di
Angelo Lazzarin che si riscatta
poco dopo insaccando il perfetto
assist di Mancin dalla sinistra. 01. Il Coccanile imbrigliato a centrocampo non riesce a rendersi
pericoloso, per i locali solo qualche conclusione da fuori ben controllata da Fusetti.
Nel secondo tempo la musica non
cambia e fioccano le occasioni da
gol per le Vecchie Glorie Tagliolesi
ma Mancin, Angelo Lazzarin e
Zemignani non sfruttano le ripartenze per il raddoppio. Al 25’ la
prima beffa, cross dalla sinistra,
nessuno intercetta, rimbalzo
maldestro davanti a Fusetti e palla in rete 1-1.
Passano tre minuti, angolo da
sinistra, difesa ospite immobile e
sul secondo palo Bizzi tocca in
rete il 2-1. Le Vecchie Glorie Tagliolesi allenate da mister Ferrari
ospiteranno lunedì prossimo il
Final di Rero, per cercare l’immediato riscatto nel campionato Uisp Over 35 e dimenticare così
l’ultimo ko.
D. A.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
418 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content