close

Enter

Log in using OpenID

Allegato 2 PROGRAMMI SVOLTI nelle singole discipline

embedDownload
Allegato 2
PROGRAMMI SVOLTI
nelle singole discipline
Liceo Scientifico Statale
“ E.Majorana”
Via Carlo Avolio,111 - 00128 Roma -20° Distretto - Tel 5084274 - Fax 5085101
Esami di Stato - Anno scol. 2013-2014
Classe V sez. G
PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DI: RELIGIONE
Docente Prof.ssa CORI STEFANIA
N.
ore insegnamento
16
N. ore di insegnamento
(effettivamente svolte alla data di
pubblicazione del documento)
3
( previste dalla pubblicazione del
documento al termine delle lezione)
Libri di Testo
ANTONELLO FAMA’ “UOMINI E PROFETI” MARIETTI SCUOLA
Obiettivi disciplinari
Obiettivo
Conseguito
da tutti
Conseguito
in
maggioranza
Sviluppare una coscienza autonoma, critica e
responsabile nell’affrontare questioni di carattere
storico-sociale, morale, civile e religioso
Riconoscere e rispettare i valori che caratterizzano il
cristianesimo e le altre religioni
Individuare le peculiarità delle scelte e delle posizioni
morali e religiose nell’ambito della società
contemporanea
Conseguito in
minoranza
Conseguit
o in rari
casi
X
X
X
Il livello di conseguimento degli obiettivi è quello desumibile dai voti che concorrono alla determinazione della
media per l’attribuzione del punteggio
NUCLEI TEMATICI
1
2
3
La storia delle Brigate rosse, il rapimento di Aldo Moro, lettura e commento
delle lettere dalla prigionia
La guerra fredda e la conquista dello spazio
Lettura ed analisi di articoli su fede e ragione
Roma 15/05/14
Liceo Scientifico Statale
“ E.Majorana”
Via Carlo Avolio,111 - 00128 Roma -20° Distretto - Tel 06121127420 - Fax 0667666339
Esami di Stato - Anno scol. 2013-2014 Classe V- sez. G
PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DI ITALIANO
Docente Maria Gabriella ZANOTTI
N. ore insegnamento
N. ore di insegnamento
(effettivamente svolte alla data di
pubblicazione del documento)
( previste dalla pubblicazione del
documento al ter mine delle lezioni)
103
12
Libri di Testo
Severina, Silveravalle, Giusti, Casati, Saetti, Vaghe stelle dell’Orsa, vol. II, IIIA e IIIB
+ Antologia della Divina Commedia
Obiettivi disciplinari
Conseguito
da tutti
Saper comprendere, analizzare, interpretare un
testo letterario secondo diversi livelli di lettura,
riconoscendone funzioni e scopi comunicativi
Saper contestualizzare un autore e un testo
letterario nel relativo contesto storico
Saper operare confronti tra testi letterari dello
stesso autore o di autori diversi
Saper individuare gli aspetti fondamentali di un
argomento di discussione sulla base della
documentazione a disposizione
Saper produrre un testo scritto corretto nella
struttura e nella forma secondo le modalità
previste dall’Esame di Stato
Saper esporre oralmente con correttezza,
chiarezza, efficacia e sinteticità i contenuti
chiave della storia letteraria
Saper esporre gli argomenti in chiave
interdisciplinare
Conseguito
in
maggioranza
Conseguito
in
minoranza
Consegui
to in rari
casi
X
X
X
X
X
X
X
Il livello di conseguimento degli obiettivi è quello desumibile dai
determinazione della media per l’attribuzione del punteggio
1
voti che concorrono alla
CONTENUTI (1)
Dal volume 2
MODULO 1:
Il Romanticismo
Il Romanticismo
Introduzione storica al Romanticismo
Il rinnovamento delle concezioni estetiche
F. Schiller, Sulla poesia ingenua e sentimentale (brano p. 572-574)
Il Romanticismo in Italia: la polemica classico-romantica e i caratteri del romanticismo italiano.
Il mestiere di scrittore: il rapporto tra scrittore e pubblico; la letteratura come professione. Le
riviste. La questione della lingua
Mme de Staël, da Sulla maniera e la utilità delle traduzioni, estratto pp. 582-583
P. Giordani, da Un italiano risponde al discorso della de Staël, estratto pp. 583-584
G. Berchet, dalla Lettera semiseria di Grisostomo al suo figliolo, estratto pp. 586-588
ALESSANDRO MANZONI
La vita. L’evoluzione del pensiero. Le opere: la maturazione della concezione della letteratura dopo
la conversione; la poesia come strumento di comunicazione.
Le tragedie: il rapporto tra poesia e storia.
I Promessi sposi: la scelta del romanzo come esito di un percorso coerente e autonomo; le stesure;
la scelta del Seicento; la struttura del romanzo; i temi; i protagonisti della vicenda;; l’ideologia manzoniana.
La fine della stagione creativa. Gli scritti di teoria letteraria. La condanna del romanzo storico. La
Storia della colonna infame. Gli scritti linguistici.
Dalla Lettera sul Romanticismo, “L’utile, il vero, l’interessante” (estratto, in fotocopia)
La Lettera a M. Chauvet (estratto p. 782)
Adelchi, Coro dell’atto III (“Dagli atrj muscosi, dai Fori cadenti”, pp. 779-783)
Coro dell’atto IV (“Sparsa le trecce morbide”, pp. 784-789)
I promessi sposi (riflessione sulla figura di Lucia e sulla sua funzione nel romanzo)
Estratti dai capitoli II (parte finale del capitolo) e III (parte iniziale), VIII (l’addio ai monti), XXI (l’incontro con l’innominato), XXXVIII (la pagina finale: il sugo della storia) (testi forniti in fotocopia)
Il confronto con le opere della letteratura straniera. Il romanzo in Europa in età romantica. L’eroe
romantico: la ricerca di sé e il conflitto con la realtà.
W. Scott, da Ivanhoe, “Il torneo di Ashby” (capitolo 12, pp. 646-650)
2
Stendhal, da Il rosso e il nero, “… e la sua passione non ebbe più né limiti né misura” (dai
capitoli 39, 40, 43, estratti pp. 654-660)
GIACOMO LEOPARDI
La biografia; le opere: dall’erudizione al bello, dalla solitudine alla solidarietà. Poesia e teoria (la
teoria del piacere; la poetica del vago; dal pessimismo storico al pessimismo cosmico). La prima
poetica leopardiana e la nascita del libro dei Canti. Leopardi prosatore.
Lo Zibaldone. I Canti: le edizioni e la struttura. Le Operette morali.
Lo Zibaldone dei pensieri:
Alle origini della prima grande stagione poetica (143-144) (pp. 867-868)
La teoria del piacere, (646-648) (pp. 870-871)
Gli idilli
L’infinito (pp. 880-881)
La sera del dì di festa (pp. 883-884)
I “canti pisano-recanatesi”
A Silvia
Canto notturno di un pastore errante dell’Asia La quiete dopo la tempesta (pp. 907-909)
Il sabato del villaggio (pp. 911-912)
Le Operette morali
Dialogo di un folletto e di uno gnomo (pp. 934-937)
Dialogo di Torquato Tasso e del suo Genio familiare (pp. 939-945)
Dialogo della Natura e di un Islandese (pp. 947-953)
L’ultimo periodo della poesia leopardiana
La ginestra o il fiore del deserto (pp. 918-929)
Dal volume 3A
MODULO 2:
Il Realismo nella narrativa di secondo ‘800
La seconda metà dell’Ottocento: il trionfo della borghesia liberale
La fiducia nella scienza e nel progresso
Le correnti letterarie: il Naturalismo
Il ruolo di Zola e Il romanzo sperimentale. Caratteri della narrativa naturalista
E. Zola, da Teresa Raquin (letto integralmente nel corso del quinquennio)
La Prefazione alla seconda edizione
Il Verismo
GIOVANNI VERGA
3
La biografia. La produzione pre-verista e l’adesione al Verismo. Le tecniche narrative.
Le raccolte di novelle. Vita dei campi e Novelle rusticane. I Malavoglia (il progetto letterario di
Verga; il sistema dei personaggi; le scelte narrative e stilistiche; simbolismo e naturalismo).
Mastro-don Gesualdo (le differenze rispetto a I Malavoglia; poetica, personaggi, temi).
La prefazione a L’amante di Gramigna (pp. 292-293)
Da Vita dei campi: Rosso Malpelo (pp. 295-305)
L’amante di Gramigna (in fotocopia)
Cavalleria rusticana (in fotocopia)
Da Novelle rusticane: La roba
Da I Malavoglia:
la prefazione (pp. 33-34)
La famiglia Toscano (cap. 1) (pp. 324-327)
La morte di Luca (cap. 9) (pp. 328-332)
Tre addii (cap. 15) (pp. 334-337)
Da Mastro-don Gesualdo: La morte di Gesualdo (pp. 348-353)
MODULO 3:
Il Decadentismo, tra Simbolismo ed Estetismo
Decadentismo e Simbolismo
Il Decadentismo: definizione e origini.
P. Verlaine (da Cose lontane e cose recenti), Languore (p. 129)
Il romanzo decadente
La narrativa decadente in Francia e in Inghilterra: Controcorrente di Huysman e Il ritratto di
Dorian Gray di Wilde
K.-J. Huysmans (da Controcorrente, prefazione), Il ritratto di Des Esseintes (pp.112-115)
O. Wilde (da Il ritratto di Dorian Gray), La bellezza di Dorian Gray (capitoli 1, 2) (pp.
118-122)
La definizione di simbolismo. Il ruolo del poeta
Ch. Baudelaire (da I fiori del male), Corrispondenze (p.124-125)
GABRIELE D’ANNUNZIO
La vita: un divo per la società di massa. Le opere: la creazione di uno stile inimitabile. Le tappe
della narrativa: Il piacere; gli altri romanzi (contenuti e ideologia). Le raccolte poetiche (in
particolare le Laudi, il libro Alcyone).
Da Il piacere, Il ritratto di Andrea Sperelli (estratto dal cap. 2).
(confronto con i protagonisti di Controcorrente e Il ritratto di Dorian Gray)
Da Alcyone,
La sera fiesolana (pp. 391-393)
La pioggia nel pineto (pp. 394-398)
4
GIOVANNI PASCOLI
La vita. L’opera: rispetto della tradizione e sperimetalismo. La poetica. Le raccolte poetiche
La poetica del fanciullino (estratto, fornito in fotocopia)
Da Myricae: Lavandare (pp. 433-434)
L’assiuolo (p. 437)
Novembre (p. 439)
Da Canti di Castelvecchio: Il gelsomino notturno (pp. 450-451)
MODULO 4:
Il soggettivismo nella letteratura del primo ‘900
Le caratteristiche del romanzo del primo Novecento
LUIGI PIRANDELLO
La vita. Il pensiero. Le fasi della produzione letteraria. La poetica: L’umorismo.
I romanzi: Il fu Mattia Pascal: la struttura; i temi; le novità rispetto alla narrativa precedente; il
romanzo "umoristico". I Quaderni di Serafino Gubbio operatore. Uno, nessuno e centomila.
Le fasi della produzione teatrale.
Le novelle.
Dal saggio L’umorismo: brani sul rapporto tra “forma” e “vita” (in fotocopia) e su
“comico” e “umoristico” (pp. 538-539)
Dalle Novelle per un anno: La patente (pp. 549-554)
Una giornata (pp. 563-566)
Il romanzo: Il fu Mattia Pascal (lettura integrale)
Da Quaderni di Serafino Gubbio operatore, estratto (pp. 592-593)
Da Uno, nessuno e centomila: Libro I, capitoli I e II (pp. 589-594)
La pagina finale del romanzo (libro VIII, cap. IV) (in
fotocopia)
Il teatro
Da Sei personaggi in cerca d’autore: l’ingresso dei personaggi (pp. 600-606)
ITALO SVEVO
La vita: una nuova figura di intellettuale. I caratteri dei romanzi sveviani. Una vita: il tema
dell’inettitudine. Senilità:la vita inafferrabile e l’ironia. La coscienza di Zeno: un inetto di
successo.
Da Una vita, L’inetto e il suo rivale (cap. 8, pp. 478-481)
Da Senilità, Un’avventura facile e breve (cap. 1, pp. 484-487)
Angiolina scacciata e trasfigurata (cap. 14; pp. 488-491)
Da La coscienza di Zeno:
Prefazione e Preambolo (pp. 496-498)
L’ultima sigaretta (da Il fumo; pp. 500-503)
5
Uno strano fidanzamento (da La storia del mio matrimonio,
pp. 505-511)
La salute di Augusta (da La moglie e l’amante; pp. 513-515)
La vita è una malattia (da Psico-analisi; pp.517-520)
!
Dal volume 3B
MODULO 5:
La poesia del ‘900
!
Le avanguardie
Il Futurismo
F. T. Marinetti, Manifesto tecnico della letteratura futurista (pp. 70-72)
80 km all’ora (p. 71)
!
I crepuscolari
G. Gozzano, La signorina Felicita ovvero la felicità (pp. 63-67)
!
GIUSEPPE UNGARETTI
La vita. Le opere
Da L’allegria,
Il porto sepolto (p. 221)
Veglia (p. 222)*
Soldati (p. 229)*
San Martino del Carso (in fotocopia)*
!
EUGENIO MONTALE*
Vita e opere (la definizione della poetica attraverso le fasi della sua produzione: le raccolte Ossi
di seppia, Le occasioni, La bufera e altro, Satura)
!
!
!
Da Ossi di seppia:
Da Le occasioni:
Da Satura:
Spesso il male di vivere ho incontrato (pp. 265-266)
Meriggiare pallido e assorto (p. 263)
La casa dei doganieri (pp. 274-275)
Ho sceso, dandoti il braccio (p. 282)
MODULO 6:
DANTE, PARADISO
La struttura e la distribuzione dei beati. La poesia del Paradiso.
Lettura dei canti I (in fotocopia), VI, XI, XV, XVII (selezione presentata nell’antologia dantesca,
allegata al vol. I del testo di letteratura)
!
!
Roma, 14 maggio 2014
!
Il docente
(1) Sono contrassegnati con l’asterisco gli argomenti che saranno svolti tra la data di pubblicazione del
documento e lo scrutinio finale. Qualora non si potessero completare i contenuti previsti si provvederà a
produrre comunicazione di rettifica in modo da informarne la Commissione d’esame
!7
Liceo Scientifico Statale
“ E.Majorana”
Via Carlo Avolio,111 - 00128 Roma -20° Distretto - Tel 06121127420 - Fax 0667666339
Esami di Stato - Anno scol. 2013-2014 - Classe V sez. G
PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DI LATINO
Docente Maria Gabriella ZANOTTI
N. ore insegnamento
N. ore di insegnamento
(effettivamente svolte alla data di
pubblicazione del documento)
( previste dalla pubblicazione del
documento al ter mine delle lezioni)
66
11
Libri di Testo
M. Mortarino – M. Reali – G. Turazza, Genius loci. Storia e antologia della letteratura latina,
Loescher, vol. II e III
Obiettivi disciplinari
Conseguito
da tutti
Conseguito
in
maggioranza
Saper riconoscere ed analizzare le principali
strutture sintattiche e gli elementi lessicali di un
X
testo latino
Saper comprendere, analizzare, interpretare
nelle sue linee generali un testo latino anche
X
con l’aiuto del testo a fronte Saper esporre i contenuti chiave degli
argomenti della storia letteraria
X
Saper contestualizzare ed analizzare un testo
X
nell'ambito dell’opera dell’autore Saper individuare le caratteristiche peculiari di
un autore preso in esame attraverso la lettura e
X
l’interpretazione di un brano
Saper individuare le principali tematiche
letterarie, culturali, sociologiche, ideologiche e
X
saperne cogliere il rapporto di
continuità/alterità rispetto al presente
Il livello di conseguimento degli obiettivi è quello desumibile dai
determinazione della media per l’attribuzione del punteggio
1
Conseguito
in
minoranza
Consegui
to in rari
casi
voti che concorrono alla
CONTENUTI
Dal volume II
OVIDIO
La vita; lo sperimentalismo ovidiano; gli Amores; le Heroides. La poesia didascalica d’argomento amoroso: l’Ars amatoria e le altre opere erotico-didascaliche. Sperimentalismo e impegno: le
Metamorfosi; i Fasti. Le opere dell’esilio.
Testi
- La “milizia d’amore” (Amores 1, 9) (testo in traduzione pp. 369-371)
- A Ovidio… piaccion tutte (Amores 2, 4) (testo in traduzione pp. 372-373)
- Didone scrive ad Enea (Heroides 7, 1-18; 89-110; 183-196) (testo in traduzione pp. 373-375)
(confronto con il personaggio virgiliano)
• L’episodio di Tarquinio e Lucrezia narrato nei Fasti (Fasti II, 761-780; 787-811) (testo latino
fornito in fotocopia): confronto con la narrazione liviana dell’episodio (Ab Urbe condita, I, 58;
testo latino pp. 475-477)
- Apollo e Dafne (Metamorfosi I, 525-566; testo in traduzione pp. 388-389)
Dal volume III
L’ETA’ GIULIO-CLAUDIA
Le coordinate storiche. Il clima culturale: molteplicità delle esperienze letterarie;; l’opposizione senatoria;; peculiarità dell’età di Nerone SENECA
La vita. Le opere: i Dialogi; i trattati De clementia e De beneficiis; le Naturales questiones; le
Epistulae morales ad Lucilium;; le tragedie;; l’Apocolokyntosis. La “cura di sé” (scheda “La voce della critica”, pp. 84-85). Lingua e stile: ricchezza e finalità dello stile; figure retoriche, lessico e
sintassi.
Testi
Dalla riflessione filosofica alla precettistica etica
Lo sconsiderato sperpero del tempo, il bene più prezioso (De brevitate vitae 3 (testo latino,
pp. 113-115)
Recuperare il senso del tempo per recuperare il senso della vita (Epistulae ad Lucilium, 1, 1;
testo latino pp. 116-118)
La morte non è né un bene né un male (Consolatio ad Marciam 19, 3 – 20,3; testo in
traduzione pp. 119-120)
Gli schiavi appartengono anch’essi all’umanità (Epistulae ad Lucilium 47, 1-4; testo in
latino pp. 120-121)
Condizione degli schiavi (Epistulae ad Lucilium 47, 5-9; testo in italiano pp. 122-123)
Il teatro
La sconvolgente passione dell’eros in Fedra (Fedra I, 129-135; 165-170; 177-185; testo in
traduzione p. 144)
2
LUCANO
La vita. Le opere. Il Bellum civile e la sua struttura;; l’epos di Lucano: problemi, personaggi e temi.
Lingua e stile
Testi
La guerra civile, un “comune misfatto” (Bellum civile 1, 1-32; testo latino pp. 204-206)
La negromanzia, una profezia di sciagure (Bellum civile 6, 750-820; testo in traduzione pp.
221-223)
PETRONIO
L’opera e l’autore: il cosiddetto Satyricon e l’identità dell’autore. La trama. Un genere letterario composito; il rapporto con il romanzo antico (scheda pp. 162-163). Petronio tra fantasia e realismo.
Lingua e stile
Approfondimento: limiti del realismo petroniano (lettura da E. Auerbach, Mimesis, Il realismo nella
letteratura occidentale; estratto fornito in fotocopia). .
Testi
“Da chi si va oggi? Trimalchione, un gran signore” (Satyricon 26, 7-8; 27; testo in
traduzione pp.178-179)
Trimalchione giunge a tavola (Satyricon, 31-33; testo in traduzione pp. 179-181)
Fortunata, moglie di Trimalchione (Satyricon, 37) (testo latino pp. 181-182)
Il testamento di Trimalchione (Satyricon, 71) (testo in traduzione pp. 185-188)
La matrona di Efeso (Satyricon 111-112; testo in traduzione pp. 195-196): confronto con
l’analoga fabula milesia di Fedro (testo in traduzione p. 62)
LA SATIRA
PERSIO
La vita; le Satire nel rapporto con la tradizione del genere letterario. Lingua e stile
Testi
- Un’arte di contestazione (Choliambi; testo in traduzione pp. 228-229)
GIOVENALE
La vita. L’opera: ideologia e temi delle Satire. Lingua e stile
L’ETÀ FLAVIA
Gli avvenimenti storici. Il clima culturale.
QUINTILIANO
La vita. Le opere: le opere minori;; l’Institutio oratoria. Lingua e stile
Testi
Il manuale per la formazione dell’oratore secondo Quintiliano (Institutio oratoria 1,
Praefatio 9-12; testo latino pp. 299-300)
"La scuola è meglio dell'educazione domestica" (Institutio oratoria 1, 2, 1-5; 18-22; testo in
traduzione, pp. 324-325); la scuola a Roma (scheda pp. 320-321).
MARZIALE
La vita. L’opera: il corpus degli epigrammi. Varietà tematica e realismo espressivo. Lingua e stile.
3
Testi
Obiettivo primario: piacere al lettore (Epigrammi 9, 81) (testo latino in fotocopia)
Più interessato di così… (Epigrammi 1, 10; testo latino pp. 353-354)
Erotion (Epigrammi 5, 34; testo latino pp. 363-364)
L’ETA’ DI TRAIANO E ADRIANO
Le coordinate storiche: gli imperatori per adozione;; un’epoca di stabilità politica ed espansione
TACITO
La vita. L’Agricola, la Germania e il Dialogus de oratoribus. La “grande storia” di Tacito: Historiae e Annales. Il metodo storiografico;; l’ideologia politica. Lingua e stile.
Testi
Agricola “uomo buono” sotto un “principe cattivo” (Agricola 42; testo in traduzione pp.
442-443)
Virtù morali dei Germani e delle loro donne (Germania 18-19; testo in traduzione p. 453)
La promessa di scrivere “senza amore e senza odio” (Historiae 1, 1; testo in latino pp. 424425)
Le Historiae, una “materia grave di sciagure” (Historiae 1, 2-3; testo latino pp. 461-462)
Nerone diventa imperatore (Annales 12, 69; testo in traduzione pp. 473-474)
Il matricidio: la morte di Agrippina (Annales 14, 7-10 passim; testo in traduzione pp. 476477)
Il suicidio esemplare di Seneca (Annales 15, 62, 63; 64, 3-4; testo latino pp. 483-484) (64, 12 in traduzione)
Vita e morte di Petronio, l’anticonformista (Annales 16, 18-19; testo in traduzione pp. 487488)
L’ETA’ DEGLI ANTONINI
APULEIO
La vita, le opere. La struttura delle Metamorfosi; significato e interpretazione del testo.
Testi
“Attento, lettore, ti divertirai” (Metamorfosi 1, 1; testo in traduzione pp. 498-499)
La favola di Amore e Psiche (estratti in traduzione dai libri IV, V e VI delle Metamorfosi;
pp. 515-519; 521-522; 525-526)
Roma 14 maggio 2014
Il docente
4
Liceo Scientifico Statale
“ E.Majorana”
Via Carlo Avolio,111 - 00128 Roma -20° Distretto - Tel 5084274 - Fax 5085101
Esami di Stato - Anno scol. 2013-2014 Classe 5 sez. G
RELAZIONE DISCIPLINARE DI STORIA
Docente STEFANO PETRUCCIOLI
N. ore insegnamento
N. ore di insegnamento
(effettivamente svolte alla data di
pubblicazione del documento)
( previ ste dalla pubblicazione del
documento al ter mine delle lezioni)
8
62
Libri di Testo De Bernardi, Guarracino, Epoche, vol. 3,
Casa editrice: Bruno Mondadori
Obiettivi disciplinari
Conseguito
da tutti
Conoscenza degli eventi fondamentali
della storia contemporanea, riconoscendo
cause e conseguenze, motivi, continuità,
sviluppi e cambiamenti
Capacità di analizzare testi e immagini
individuando concetti e punti di vista in
essi presenti
Capacità di ricondurre alle situazioni più
generali le vicende particolari della storia
Capacità di utilizzare le conoscenze
storiche in ambito letterario e artistico e
viceversa
Capacità di individuare elementi di
continuità e diversità all’interno dello
sviluppo della realtà storica
Conseguito
in
maggioranza
X
X
X
X
X
1
Conseguito
in
minoranza
Consegui
to in rari
casi
Capacità di fare un uso dei testi mirante al
riconoscimento di tutte le informazioni e
notizie in esso contenute, in modo
esplicito ed in modo implicito
Capacità di presentare e sintetizzare una
determinata situazione
X
X
Il livello di conseguimento degli obiettivi è quello desumibile dai
determinazione della media per l’attribuzione del punteggio
Data
voti che concorrono alla
Firma del Docente
__________________________________
(la ste ssa di approvazione del Documento del Consiglio di classe)
2
Liceo Scientifico E. Majorana
Anno scolastico 2013-2014
Allegato al Documento del Consiglio di Classe
Programma di Storia
Prof. Stefano Petruccioli
Libro di testo: De Bernardi, Guarracino, Epoche, vol. 3, Bruno Mondadori
L’Italia tra XIX e XX secolo
L’Italia postunitaria: l’Italia nel 1861, la classe dirigente; il governo della Destra storica: lo
Stato accentrato, il Mezzogiorno e il brigantaggio, la politica economica e fiscale, la
questione romana e la terza guerra d’indipendenza;; il governo della Sinistra storica:
Depretis (la politica trasformista;; i limiti dell’attività riformatrice;; il protezionismo
economico;; la questione meridionale;; la politica estera);; l’età di Crispi (le rivolte e le
repressioni;; l’avventura coloniale);; la crisi di fine secolo (la repressione antipopolare; il
ritorno della Sinistra).
La svolta liberale di Giolitti: le lotte sociali; la politica economica; la politica sociale; i
limiti del sistema politico giolittiano; i tentativi di alleanze politiche; la guerra di Libia; le
dimissioni e il governo Salandra.
Il mondo in guerra. La prima guerra mondiale. Guerra e rivoluzione
Dalla crisi dell’equilibrio alla guerra: l’ascesa della Germania;; il clima di tensione;; lo
scoppio del conflitto;; l’allargamento del conflitto.
L’Italia dalla neutralità all’intervento: neutralisti e interventisti di fronte alla guerra; il
Patto di Londra.
I fronti della guerra: il fronte occidentale; il fronte orientale; la guerra marittima; il fronte
meridionale (le battaglie dell’Isonzo e la “spedizione punitiva”;; la disfatta di Caporetto);
l’ingresso in guerra degli USA;; la guerra di trincea.
La Russia fra guerra e rivoluzione: la caduta dello zarismo;; i soviet;; l’azione politica di
Lenin e le “tesi di Aprile”;; la rivoluzione d’Ottobre;; i bolscevichi al potere e la dittatura
del proletariato; la guerra civile in Russia; la Terza Internazionale.
La fine del conflitto: la conferenza di Parigi;; i “quattordici punti” di Wilson;; i trattati di
pace; la Società delle Nazioni.
Gli anni Venti e Trenta. La grande crisi e i totalitarismi
L’instabilità politica in Europa: il tentativo di rivoluzione spartachista in Germania; i
difficili equilibri internazionali e gli sforzi di cooperazione (trattato di Locarno e trattato
di Parigi); il primato economico statunitense.
Il caso italiano: la crisi dello Stato liberale; instabilità economica e sociale, scioperi e
agitazioni; le trasformazioni del quadro politico (la nascita del Partito popolare; i
socialisti fra massimalismo e riformismo); il governo Nitti (la questione di Fiume e il
mito della “vittoria mutilata”);; il ritorno di Giolitti (il trattato di Rapallo;; la crisi
economico-sociale e la nascita del Partito comunista; lo scontro di Giolitti con la Destra
e i popolari).
L’affermazione del fascismo: Mussolini e i Fasci di combattimento;; lo squad rismo; la
marcia su Roma; le prime iniziative del governo fascista; le elezioni del 1924; il delitto
Matteotti e l’Aventino;; l’inizio del regime a viso aperto.
Gli USA dalla depressione al “New Deal”: la “grande depressione”;; il “new deal” di
Roosevelt (riforme economiche e sociali; le teorie di Keynes).
La Repubblica di Weimar: la nuova costituzione tedesca; i precari equilibri politici;
tentativi di colpi di Stato;; l’occupazione della Ruhr;; la ripresa economica e la
stabilizzazione (Stresemann; il piano Dawes);; il successo della Destra e l’involuzione
conservatrice.
Il nazismo: Hitler e il Partito nazionalsocialista; scontento sociale e violenza squadrista; la
fine della Repubblica di Weimar (l’ascesa nazista e il cancellierato di Hitler).
L’Unione sovietica: il fallimento del comunismo di guerra; la NEP; il problema della
successione a Lenin (le diverse prospettive di Trotskij e Stalin;; l’egemonia staliniana).
Consolidamento del regime fascista: le leggi “fascistissime” e la fascistizzazione del
paese; il progetto dello Stato corporativo; la liquidazione delle istituzioni liberali (la legge
elettorale a lista unica;; la Camera dei fasci);; l’accordo fra Stato e Chiesa (i Patti
lateranensi;; l’Azione cattolica);; la politica economica (la svolta protezionistica;; la
“battaglia del grano”;; “quota novanta”;; gli effetti della crisi del ’29;; il controllo statale
dell’industria;; IMI e IRI;; l’autarchia economica;; le spese militari);; la politica estera (i piani
espansionistici; la crisi austriaca; la politica coloniale e la guerra di Etiopia; la
proclamazione dell’Impero;; l’asse Roma-Berlino);; l’antifascismo;; i limiti del totalitarismo
fascista (un totalitarismo imperfetto).
Il nazionalsocialismo al potere: la fine di ogni pluralismo (le elezioni del 1933 e l’incendio
del Reichstag;; la “notte dei lunghi coltelli”;; la nascita del Terzo Reich);; l’ideologia del
nazionalsocialismo (la superiorità razziale;; lo “spazio vitale”;; le misure antiebraiche: le
leggi di Norimberga, la “notte dei cristalli”);; l’occupazione integrale della società.
La Russia staliniana: oltre la NEP (la lotta contro i kulaki; la collettivizzazione nelle
campagne;; i piani quinquennali e l’industrializzazione forzata);; la dittatura
(l’identificazione tra Partito e Stato;; il terrore e le “purghe”;; la repressione).
La guerra di Spagna: dalla monarchia alla Repubblica; le elezioni del 1936 e il Fronte
popolare; la ribellione di Franco; la guerra civile spagnola; il ruolo dei paesi europei; la
dittatura franchista.
Verso la seconda guerra mondiale: la politica anglofrancese dell’”appeasement”;;
l’annessione tedesca dell’Austria;; il caso dei Sudeti in Cecoslovacchia e la conferenza di
Monaco.
La seconda guerra mondiale e le sue conseguenze
L’Europa in guerra: il “patto d’acciaio”;; la questione del “corridoio” di D anzica; il patto
Ribbentrop-Molotov;; l’invasione tedesca della Polonia;; la drôle de guerre;; l’occupazione
tedesca della Francia (la resa francese e la Repubblica di Vichy).
La “guerra parallela” dell’Italia: dalla “non belligeranza” all’attacco alla Francia;
l’offensiva in Africa e in Grecia.
Il predominio tedesco: la “battaglia d’Inghilterra”;; l’invasione dell’Unione sovietica.
L’intervento degli USA: dalla “legge affitti e prestiti” alla Carta atlantica;; l’attacco
giapponese a Pearl Harbor; la conferenza di Washington e il Patto delle nazioni unite.
L’occupazione dell’Europa e la Shoah: il nuovo ordine nazista in Europa;; dai campi di
concentramento ai campi di sterminio; la resistenza in Europa.
La svolta del 1942-43: la battaglia di Stalingrado; la resa italo-tedesca in Africa; la
conferenza di Casablanca.
La campagna d’Italia e la fine del fascismo: lo sbarco alleato in Sicilia;; la sfiducia a
Mussolini e il nuovo governo Badoglio;; l’armistizio e la cobelligeranza contro la
Germania; la Repubblica di Salò e la guerra civile; la Resistenza (dalle forme spontanee
all’organizzazione;; i gruppi partigiani;; la rinascita dei partiti politici e il CLN;; la “svolta di
Salerno” e il governo di unità nazionale;; la caduta della linea Gustav e la nuova linea
gotica; il difficile rapporto con gli alleati).
L’ultima fase del conflitto: lo sbarco in Normandia e la crisi dell’Asse;; il crollo del Reich;;
la liberazione dell’Italia;; il conflitto con il Giappone.
Gli esiti della guerra: la conferenza di pace di Parigi;; l’inizio d el contrasto tra USA e
URSS;; l’Italia paese sconfitto.
Roma_________________
Gli studenti
Il Prof.
Liceo Scientifico Statale
“ E.Majorana”
Via Carlo Avolio,111 - 00128 Roma -20° Distretto - Tel 5084274 - Fax 5085101
Esami di Stato - Anno scol. 2013-2014 Classe 5 sez. G
RELAZIONE DISCIPLINARE DI FILOSOFIA
Docente STEFANO PETRUCCIOLI
N. ore insegnamento
N. ore di insegnamento
(effettivamente svolte alla data di
pubblicazione del documento)
( previste da lla pubblicazione del
documento al termine delle lezioni)
8
69
Libri di Testo Abbagnano, Fornero, Burghi, La filosofia, voll. 2B e 3
Casa editrice: Paravia
Obiettivi disciplinari
Conseguito
da tutti
Conoscenza dei caratteri fondamentali e
specifici del pensiero dei filosofi trattati e
della produzione culturale presentata
Capacità di riconoscere somiglianze,
continuità, sviluppi e cambiamenti
Capacità di saper fare relazioni e paragoni
tra differenti autori o correnti di pensiero
Conseguito
in
maggioranza
X
X
X
Capacità di riconoscere la filosoficità di
ogni produzione culturale, di essere
capace di riconoscere quali idee
filosofiche sono presenti, in maniera più o
meno evidente, dietro a prodotti culturali
differenti.
X
3
Conseguito
in
minoranza
Consegui
to in rari
casi
Il livello di conseguimento degli obiettivi è quello desumibile dai
determinazione della media per l’attribuzione del punteggio
Data
voti che concorrono alla
Firma del Docente
__________________________________
(la ste ssa di approvazione del Documento del Consiglio di classe)
4
Liceo Scientifico E. Majorana
Anno scolastico 2013-2014
Allegato al Documento del Consiglio di Classe
Programma di Filosofia
Prof. Stefano Petruccioli
Libro di testo: Abbagnano, Fornero, Burghi, La filosofia, voll. 2B e 3, Paravia
La filosofia critica di Kant
Il criticismo: il tribunale della ragione; il rapporto con le filosofie razionaliste ed
empiriste; il rifiuto della metafisica come scienza; i concetti di fenomeno e noumeno.
La Critica della ragion pura: i tipi di giudizi; i trascendentali; la rivoluzione copernicana
(fenomeno e noumeno);; l’estetica trascendentale (la sensibilità e le intuizioni di spazio e
tempo);; la logica trascendentale (le categorie dell’intelletto, la deduzione trascendentale,
lo schematismo e l’immaginazione, l’io penso);; la dialettica trascendentale (le antinomie).
La Critica della ragion pratica: i caratteri generali dell’etica kantiana (formalismo,
antilegalismo, rigorismo);; l’imperativo categorico e le sue formulazioni;; la libertà;; i
postulati della ragion pratica; la religione nei limiti della sola ragione.
La Critica del Giudizio: giudizio teleologico ed estetico; il sentimento del bello e del
sublime.
Hegel e l’idealismo tedesco
I caratteri generali del Romanticismo: il senso dell’infinito
Dal kantismo all’idealismo: i critici immediati di Kant, l’idealismo romantico tedesco, la
dialettica dei tre principi di Fichte
I capisaldi del sistema hegeliano: vita e scritti, il giovane Hegel (gli scritti religiosi, Vita di
Gesù), la riduzione del finito nell’infinito, la doppia identificazione di razionale e reale, la
funzione della filosofia e il dibattito sul giustificazionismo, la dialettica, la critica alle
filosofie precedenti.
La Fenomenologia dello spirito: caratteri e struttura dell’opera, la coscienza,
l’autocoscienza (signoria e servitù, stoicismo e scetticismo, coscienza infelice), la ragione.
L’Enciclopedia delle scienze filosofiche: la logica, la filosofia della natura, lo spirito
soggettivo, lo spirito oggettivo (diritto astratto, moralità, eticità), la filosofia della storia,
lo spirito assoluto (arte, religione, filosofia).
Critica al sistema hegeliano
Schopenhauer: le radici culturali del sistema, il velo di Maya, la via d’accesso alla cosa in
sé, la volontà di vivere, il pessimismo (cosmico, sociale, storico), le vie di liberazione dal
dolore (arte, etica della pietà, ascesi).
Kierkegaard: l’esistenza come possibilità, la verità del singolo, gli stadi dell’esistenza
(estetico, etico, religioso), l’angoscia, disperazione e fede.
La Sinistra hegeliana e Marx
Destra e Sinistra hegeliana: caratteri generali, Feuerbach (critica alla religione e a Hegel)
Marx: vita e opere, caratteristiche generali, critica del misticismo logico di Hegel, critica
della civiltà moderna e del liberalismo, emancipazione politica e umana, critica
dell’economia borghese e alienazione, distacco dalla Sinistra hegeliana, materialismo
storico, il Manifesto e la critica ai falsi socialismi, Il capitale (merce, pluslavoro, caduta
tendenziale del saggio di profitto), le fasi della futura società com unista.
Il positivismo sociale e la reazione dello spiritualismo
Caratteri generali
Comte: legge dei tre stadi, classificazione delle scienze, sociologia.
Utilitarismo inglese
Bergson: tempo e durata, spirito e corpo, slancio vitale.
Nietzsche
La demistificazione delle illusioni della tradizione: vita e opere, caratteri del pensiero e
della scrittura, le fasi della filosofia nietzschiana, il periodo giovanile (la tragedia,
apollineo e dionisiaco, storia e vita), il periodo illuministico (metodo storico -genealogico,
filosofia del mattino, morte di Dio)
Lo Zarathustra e l’ultimo periodo: l’oltreuomo, l’eterno ritorno, il crepuscolo degli idoli
etico-religiosi, la trasvalutazione dei valori, la volontà di potenza, nichilismo,
prospettivismo.
Freud e la psicoanalisi
Dagli studi sull’isteria alla psicoanalisi: l’inconscio e i metodi per accedervi.
La metapsicologia: prima e seconda topica.
La teoria della sessualità
Roma_________________
Gli studenti
Il Prof.
Liceo Scientifico Statale
“ E.Majorana”
Via Carlo Avolio,111 - 00128 Roma -20° Distretto - Tel 5084274 - Fax 5085101
Esami di Stato - Anno scol. 2013/2014
Classe V sez.G
PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DI:
Lingua e civiltà inglese
Docente Prof. ssa Patrizia Ponzone
N. ore insegnamento
N. ore di insegnamento
(effettivamente svolte alla data di
pubblicazione del documento)
( previste dalla data di pubblicazione del
documento al term ine delle lezioni)
12
97
Libri di Testo
Spiazzi,
Tavella ONLY CONNECT NEW AA. VV. ASPIRE TO FIRST CERTIFICATE 2,
DIRECTIONS Ottocento e Novecento, Zanichelli
O.U-P
Obiettivi disciplinari
Obiettivo
Acquisire le conoscenze lessicali e le strutture
linguistiche fondamentali per riuscire a
comunicare in modo adeguato alla situazione e al
contesto dell’interazione.
Conoscere le linee essenziali dello sviluppo della
storia letteraria .
Saper comunicare in modo semplice ed efficace i
contenuti
Avere la capacità di commentare, analizzare e
contestualizzare un testo letterario
Sviluppare un metodo di studio sempre più
autonomo ed efficiente
Conseguito
da tutti
Conseguit Conseguito
o
in in
maggiora minoranza
nza
X
X
X
X
X
Consegui
to in rari
casi
LANGUAGE
From AA. VV Aspire to FCE 2, OUP
Units 10, 11, 12
LITERATURE
The Early Romantic Age: historical, social and literary background
Industrial and Agricultural Revolutions
Industrial society
Emotion vs reason
The sublime
The Gothic novel
Authors
William Blake: “The Chimney Sweeper” ( from Songs of Innocence), “London”
Mary Shelley: from Frankenstein “The creation of the monster” ,”The education of the creature”
The Romantic Age: historical, social and literary background
From the Napoleonic wars to the Regency
Reality and vision
Authors
William Wordsworth: “We are seven” (photocopy) “ I Wandered lonely as a Cloud” “Composed upon Westminster Bridge “The Preface to the Lyrical ballads”:extract
Samuel Taylor Coleridge: from “The Rime of the Ancient Mariner” part I, part IV and extract from part VII
P.B. Shelley: “Ozymandias” “Ode to the West Wind”
John Keats: “La Belle Dame sans Merci” “Ode on a Grecian Urn”
The Victorian Age: historical, social and literary background
The early Victorian Age
The later years of Queen Victoria’s reign
The Victorian Compromise
The Victorian frame of mind
The Victorian novel
Types of novels
Aestheticism and Decadence
Authors:
Charles Dickens: from Oliver Twist “Oliver wants some more”;; from Hard Times “Coketown”
Charlotte Bronte: from Jane Eyre “I care for myself” (photocopy)
Oscar Wilde: from The Picture of Dorian Gray extracts from chapter 2 (photocopy) and chapter 20
“Dorian’s death”
R.L. Stevenson: from The Strange Case of Dr Jekyll and Mr Hyde “The Carew murder case”, “Jekyll’s experiment”
The Modern Age: historical, social and literary background
The Edwardian Age
Britain and World War I
The twenties and the Thirties
The Second World War
The age of anxiety
Modernism
The interior monologue
The modern novel
Authors:
Joseph Conrad: from Heart of Darkness: “The chain-gang”
James Joyce “Eveline”, from Ulysses “The funeral” “Molly’s monologue”
George Orwell: from Nineteen Eighty-four “This is London” , “How can you control memory?”
Module: War
The War Poets
Authors:
Rupert Brooke “The Soldier”
Herbert Read “The Happy Warrior” (photocopy)
Wilfred Owen “Dulce et decorum est”
Inoltre gli studenti hanno letto in versione integrale e in italiano alcuni romanzi secondo la seguente
lista e li hanno poi presentati alla classe in PPT e in lingua inglese
*MARY SHELLEY: FRANKENSTEIN - Paolo Tocci e Lorenzo Fumo
*EDGAR ALLAN POE: I RACCONTI DEL TERRORE - Simone Nicolini e Damiano Di Cintio
*JANE AUSTEN: ORGOGLIO E PREGIUDIZIO - Claudia Panella e Lucrezia Di Cintio
*CHARLES DICKENS: OLIVER TWIST - Mattia Galli e Lorenzo Pane
*CHARLES DICKENS: TEMPI DIFFICILI - Alessandro Lecis
* STEVENSON: LO STRANO CASO DEL DOTTOR JEKYLL E MR HYDE - Davide De Leoni e
Timoteo Pierucci
* EMILY BRONTE: CIME TEMPESTOSE - Irene D'Agostini
*OSCAR WILDE: IL RITRATTO DI DORIAN GRAY - Elisa Paliotta e Valentina Barbieri
*JAMES JOYCE: GENTE DI DUBLINO - Elena Blundo
*VIRGINIA WOOLF: LA SIGNORA DALLOWAY - Giulia Angeloni e Federica Romano
*ALDOUS HUXLEY: NUOVO MONDO (BRAVE NEW WORLD) - Flavio Artegiani
* GEORGE ORWELL: LA FATTORIA DEGLI ANIMALI - Chelsea Dolor e Cinzia de Bellis
* GEORGE ORWELL 1984 – Elena Blundo
*WILLIAM GOLDING: IL SIGNORE DELLE MOSCHE - Lorenzo Consoli e Matteo Bottiglia
*ALAN SILLITOE: LA SOLITUDINE DEL MARATONETA - Roberto Petrassi
*SUZANNE COLLINS: HUNGER GAMES - Tiziana Citti e Chiara Fattori
*JOHN FOWLES: LA DONNA DEL TENENTE FRANCESE - Alessio Gentili
Roma, 15 maggio 2014 l’insegnante
Gli studenti
Liceo Scientifico Statale
“ E.Majorana”
Via Carlo Avolio,111 - 00128 Roma -20° Distretto - Tel 06121127420 - Fax Fax 0667666339
Esami di Stato - Anno scol. 2013-2014 Classe V sez.G
PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DI: MATEMATICA
Docente CONCETTA SCOZZARO
N.
ore insegnamento
N. ore di insegnamento
(effettivamente svolte alla data di
pubblicazione del documento)
( previste dalla pubblicazione del
documento al termine delle lezioni)
18
136
Libri di Testo
Manuale blu di matematica di Bergamini-TrifoneBarozzi
Casa editrice: Zanichelli
Obiettivi disciplinari
Conseguito Conseguito Conseguito Consegui
da tutti
in
in
to in rari
maggioranza minoranza
casi
Sviluppare dimostrazioni
Operare con il simbolismo matematico
riconoscendo le regole sintattiche di
trasformazioni di formule
Affrontare situazioni problematiche
avvalendosi di modelli matematici atti alla loro
rappresentazione
Costruire procedure di risoluzione di un
problema
Risolvere problemi geometrici per via sintetica
o per via analitica
Interpretare intuitivamente situazioni
geometriche spaziali
Utilizzare consapevolmente elementi di calcolo
differenziale
Cogliere interazioni tra pensiero filosofico e
pensiero matematico
x
X
X
X
X
X
X
X
Il livello di conseguimento degli obiettivi è quello desumibile dai
determinazione della media per l’attribuzione del punteggio
1
voti che concorrono alla
CONTENUTI (1)
(con la specificazione se già svolti o se si prevede di svolgerli entro il 15 maggio)
Previsto
da svolgere
entro il 15
maggio
N.
Contenuto
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
Il concetto di funzione reale di variabile reale
Funzioni trascendenti e funzioni con valori assoluti
La definizione di limite
Teoremi di unicità del limite, della permanenza del segno, del confronto
Teoremi operativi
Calcolo dei limiti e forme indeterminate
Limiti notevoli
Continuità e discontinuità
Ricerca degli asintoti
Teorema dell’esistenza degli zeri e teorema di Weierstrass
Il rapporto incrementale e la derivata
Significato geometrico e fisico della derivata
Teoremi operativi sulle derivate. Regole di derivazione. Derivate fondamentali
Derivate successive
Ricerca dei massimi e dei minimi di una funzione
Ricerca dei punti di flesso.
Ricerca dei punti di non derivabilità
Teoremi di Rolle, Lagrange e Cauchy
Teorema di De L’Hopital e sua applicazione
Studio grafico di una funzione
Risoluzione di problemi di minimo e massimo
Il differenziale di una funzione
L’integrale indefinito
Integrali indefiniti immediati e loro generalizzazioni
Metodi di integrazioni: per sostituzione e per parti
Integrazioni delle funzioni razionali fratte
Il problema delle aree e l’integrale definito
Il teorema fondamentale del calcolo integrale. Il teorema della media
Calcolo dei volumi di solidi di rotazione
Semplici procedimenti numerici di approssimazione
Data
Firma del Docente
14 /05/2014
__________________________________
(la stessa di approvazione del Documento del Consiglio di classe)
2
Liceo Scientifico Statale
“ E.Majorana”
Via Carlo Avolio,111 - 00128 Roma -20° Distretto - Tel 06121127420 - Fax 0667666339
Esami di Stato - Anno scol. 2013-2014 Classe V sez.G
PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DI: FISICA
Docente Concetta Scozzaro
N.
ore insegnamento
N. ore di insegnamento
(effettivamente svolte alla data di
pubblicazione del documento)
( previste dalla pubblicazione del
documento al termine delle lezioni)
9
61
Libri di Testo
Fisica: LA FISICA DI AMALDI di Amaldi
Casa editrice : Zanichelli
Obiettivi disciplinari
Acquisizione di un corpo organico di
contenuti finalizzati ad un’adeguata
interpretazione della realtà
Acquisizione di un linguaggio tecnico
corretto
Saper partire dall’osservazione di una
semplice situazione reale per indurre una
legge matematica
Saper utilizzare il metodo deduttivo
Risolvere problemi
Conseguito Conseguito in Conseguito
da tutti
maggioranza in
minoranza
X
Consegui
to in rari
casi
X
X
X
X
Il livello di conseguimento degli obiettivi è quello desumibile dai
determinazione della media per l’attribuzione del punteggio
1
voti che concorrono alla
CONTENUTI (1)
(con la specificazione se già svolti o se si prevede di svolgerli entro il 15 maggio)
Previsto
da svolgere
entro il 15
maggio
N.
Contenuto
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
La carica elettrica e la legge di Coulomb
Conduttori ed isolanti
Il campo elettrico
Il flusso di un campo elettrico ed il teorema di Gauss
Applicazioni del teorema di Gauss
Energia potenziale e potenziale elettrico
La circuitazione del campo elettrico
I condensatori e l’energia immagazzinata in un condensatore
La corrente elettrica
Le leggi di Ohm
L’effetto Joule
Il campo magnetico
Il campo magnetico nella materia
La legge di Biot-Savart. Il campo magnetico prodotto da un filo rettilineo, il campo
magnetico di un solenoide e il campo magnetico sull’asse di una spira circolare.
La legge di Lorentz
Interazione tra correnti: definizione di Ampère e determinazione di µ0
Il moto di una carica elettrica in un campo magnetico e in un campo elettrico
Il teorema di Gauss applicato al campo magnetico
Il teorema di Ampére
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
24
La legge di Faraday-Neumann-Lenz
L’induttanza
Le equazioni di Maxwell
La corrente di spostamento
Le onde elettromagnetiche
Cenni di teoria della relatività
Data
14 /05/2014
Firma del Docente
__________________________________
(la stessa di approvazione del Documento del Consiglio di classe)
2
Liceo Scientifico Statale
“ E.Majorana”
Via Carlo Avolio,111 - 00128 Roma -20° Distretto - Tel 06121127420 - Fax 5085101
Esami di Stato - Anno scol. 2013-2014 Classe V sez.G
PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DI: SCIENZE NATURALI
Docente: Maurizio Ricci
N. ore insegnamento
N. ore di insegnamento
(effettivamente svolte alla data di
pubblicazione del documento)
( previste dalla pubblicazione del
documento al ter mine delle lezioni)
7
57
Libro di Testo
Titolo: “IL Globo terrestre e la sua evoluzione”: Autori: E. Lupia Palmieri – M. Parotto
Casa editrice : Zanichelli (Vol. Unico)
Obiettivi disciplinari
Conseguito
da tutti
Usare la terminologia specifica della materia
Conseguito in Conseguito
maggioranza in
minoranza
X
Comunicare in modo organico dati e
informazioni sapendo leggere ed interpretare
immagini- grafici-tabelle
Possedere una coscienza ambientale per la
tutela di una società ecosostenibile
Rielaborare in modo autonomo e critico un
testo
Raccordare i programmi del triennio in un
quadro complessivo della storia del pianeta
Rappresentare la morfologia di un territorio
alle dinamiche endogene con esso interagente
X
X
X
X
X
Il Docente
1
Consegui
to in rari
casi
SCIENZE NATURALI
PROGRAMMA SVOLTO A. S. 2013-2014
CLASSE 5° G
Prof. Maurizio RICCI
L’AMBIENTE CELESTE
Le costellazioni e la sfera celeste; Le distanze astronomiche; Magnitudine apparente e assoluta; Stelle doppie e sistemi
di stelle; Colori, temperature e spettri stellari; Effetto doppler; Materia interstellare e nebulose; La fornace nucleare
del sole e delle stelle; Il diagramma H-R; Dalle nebulose alle giganti rosse; Masse stellari diverse, destini diversi;
L’origine degli elementi; La nostra galassia; Galassie e famiglie di galassie: un universo “a bolle”; IL SISTEMA SOLARE
I corpi del sistema solare; La stella sole (caratteristiche fondamentali); Moto dei pianeti intorno al sole (Leggi di
Keplero); Famiglie di pianeti; Breve descrizione di tutti i pianeti del sistema solare; Asteroidi, meteore e meteoriti; IL
PIANETA TERRA
La forma della Terra; La geometria della superficie terrestre; Le dimensioni della terra; Il ca lcolo di Eratostene di
Cirene(III sec. a.C.); Il reticolo geografico; Le cooordinate geografiche; I movimenti della terra; Prove e conseguenze
della r otazione terrestre (esperienza di Guglielmini, esperienza di Foucault, variazione dell’accelerazione di gr avità con
la latitudine, legge di Ferrel, forza di Coriolis); Fenomeno dei crepuscoli e delle aurore; Prove e conseguenze della
rivoluzione terrestre; Le stagioni; Zone di differente riscaldamento (Zone astronomiche); Moti terrestri con periodi
millenari; Movimento doppio conico dell’asse terrestre (detto di Precessione luni -solare); La precessione degli
equinozi e lo s postamento della l inea degli a psidi; Variazione dell’eccentricità dell’orbita; Mutamento dell’inclinazione dell’asse terrestre; I riferimenti per orientarsi; La rosa dei venti e le coordinate polari; Giorno sidereo; Giorno solare;
Anno sidereo; Anno solare; Il tempo vero, il tempo civile e i fusi orari.
LA LUNA E IL SISTEMA TERRA-LUNA
Forma e dimensioni della luna; I movimenti della luna; La l inea dei nodi; Le fasi lunari; Le eclissi di luna e le eclissi di
sole; Ipotesi sull’origine della Luna.
LA CROSTA TERRESTRE: MINERALI E ROCCE
I costituenti della crosta terrestre; I minerali; La composizione chimica dei minerali; La struttura cristallina dei minerali;
Proprietà fisiche dei minerali; Classificazione dei minerali; I processi litogenetici; Rocce magmatiche o ignee; Dal
magma alle rocce magmatiche; Classificazione dei magmi; Classificazione delle rocce magmatiche; L’origine dei magmi; Rocce sedimentarie; Dai sedimenti sciolti alle rocce compatte; Le rocce clastiche o detritiche; Rocce
organogene; Rocce di origine chimica; Il processo sedimentario; Rocce metamorfiche; Metamorfismo di contatto;
Metamorfismo regionale; Classificazione delle rocce metamorfiche; Il ciclo litogenetico.
I FENOMENI VULCANICI
L’attività vulcanica; I magmi; La forma degli edifici vulcanici ; Diversi tipi di eruzione; I prodotti dell’attività vulcanica; Altri fenomeni legati a ll’attività vulcanica; I l vulcanismo effusivo delle dorsali oceaniche e dei punti caldi; Il vulcanismo
esplosivo; La distribuzione geografica dei vulcani; Il rischi vulcanico in Italia.
I FENOMENI SISMICI
Fenomeno frequente nel tempo, ma localizzato nello spazio; Il modello del rimbalzo elastico; Il cic lo sismico; Differenti
tipi di onde sismiche; Come si registrano le onde sismiche; Come si localizza l’epicentro di un terremoto; Le scale di intensità dei terremoti; La magnitudo di un terremoto; I terremoti e l’interno della terra; Distribuzione geografi ca dei
terremoti; La prevenzione antisismica in Italia.
LA TETTONICA DELLE PLACCHE
La struttura interna della terra; La crosta ; Il mantello; Il nucleo; Crosta oceanica e crosta continentale; L'isostasia; La
deriva dei continenti; Le dorsali oceaniche; Le fosse abissali; Espansione e subduzione; Le placche litosferiche;
Gli Alunni
Il Docente
Liceo Scientifico Statale
“ E.Majorana”
Via Carlo Avolio,111 - 00128 Roma -20° Distretto - Tel 5084274 - Fax 5085101
Esami di Stato - Anno scol. 2013/2014
Classe V sez. G
PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DI:
DISEGNO E STORIA DELL’ARTE
Docente Prof. Alessandro Perrone
N. ore insegnamento
N. ore di insegnamento
(effettivamente svolte alla data di
pubblicazione del documento)
( previste da lla data di pubblicazione del
documento al term ine delle lezioni)
53
8
Libri di Testo
1- Itinerario nell’arte;; Cricco, Di Teodoro Zanichelli
Obiettivi disciplinari
Obiettivo
Conseguito
da tutti
Conseguito in Conseguito in Conseguito
maggioranza
minoranza
in rari casi
1- Fornire le competenze necessarie a
comprendere la natura, i significati e i
complessi valori storici, culturali ed
estetici dell’opera d’arte.
X
2- Educare alla conoscenza e al rispetto del
patrimonio artistico nelle sue diverse
manifestazioni e stratificazioni, cogliendo
la molteplicità di rapporti che lega la
cultura attuale con quella del passato.
X
3- Sviluppare la dimensione estetica e
critica come stimolo a migliorare la
qualità della vita.
X
4- Incrementare le capacità di raccordo con
gli altri ambiti disciplinari rilevando
come nell’opera d’arte confluiscano aspetti e componenti dei diversi campi
del sapere.
X
5- Offrire
gli
strumenti
necessari,
un’adeguata formazione culturale e competenze di base sia per il
proseguimento
verso
gli
studi
universitari, sia per un orientamento
verso specifiche professionalità.
X
6- Migliorare comunque, anche in vista di
opzioni verso altri campi di studio, le
capacità di fruire adeguatamente di un
opera d’arte sapendo cogliere le valenze culturali in essa contenute.
X
Il livello di conseguimento degli obiettivi è quello desumibile dai voti che concorrono alla determinazione della media per
l’attribuzione del punteggio
CONTENUTI (1)
(con la spe cificaz ione se già svolti o se si prevede di svolgerli dalla data di pubblicazione del Documento al termine delle lezioni)
N.
Contenuto
1
UNITA’ 1: Il linguaggio del Neoclassicismo.
Il Settecento, tra il Rococò e la nuova affermazione del linguaggio Classico.
I rapporti tra Illuminismo e l’arte. Le teorie di Winckelmann.
Caratteri generali del periodo attraverso alcuni esempi significativi:
F. Juvarra: Basilica di Superga, Palazzina di caccia di Stupinigi.
L. Vanvitelli: Reggia di Caserta.
L'illuminismo - L'architettura utopistica.
Etienne-Louis Boulée: Progetto per l’ampliamento della biblioteca nazionale. Il
Cenotafio di Newton.
Il Neoclassicismo: caratteri generali.
Cenni su architetture neoclassiche con visione e lettura degli elementi stilistici di
riferimento (L. Von Klenze: Walhalla; La chiesa della Madeleine a Parigi, G,
Piermarini: Teatro alla Scala di Milano)
Due aspetti del Neoclassicismo: A. Canova, J.L.David.
Opere di A. Canova: Teseo sul Minotauro. Amore e Psiche. Ebe. Monumento funebre di
Maria Cristina d’Austria.
Opere di J.L.David: Il giuramento degli Orazi. La morte di Marat. Le Sabine. Leonida
alle Termopili.
Previsto
da svolgere nel
periodo dalla
consegna del
documento al
termine delle
lezioni
2
UNITA’ 3: Il linguaggio del Romanticismo.
Il Romanticismo; caratteri generali. Rapporti tra Neoclassicismo e Romanticismo. I temi
dlla pittura romantica. La poetica del “sublime”.
C. Friedrich: Il Naufragio della Speranza. Viandante sul mare di nebbia.
Johann Heinrich Fussli: Incubo notturno.
J. Constable: Nuvole.
J. Turner: Vapore durante una Tempesta in mare. Pioggia, Vapore e velocità.
Theodore Gericault: La zattera della Medusa. Alienata con la mania del gioco.
Eugene Delacroix: La barca di Dante. La Libertà che guida il popolo.
3
Francesco Hayez: Atleta Trionfante. La Congiura dei Lampugnani. Pensiero
Malinconico. Il Bacio
L’architettura dell’età romantica, i “revivals” storici e l’eclettismo storicistico.
UNITA’ 4: Il linguaggio del Naturalismo.
La rivoluzione del realismo. Aspetti generali. Le tendenze della pittura.
Opere di G. Courbet: Lo spaccapietre. L’atelier del pittore. Le signorine sulla riva della Senna.
Il Movimento dei Macchiaioli; contesto storico e caratteristiche.
Giovanni Fattori: Il ritorno dalla battaglia di Magenta; La Rotonda Palmieri.
Il superamento dell’eclettismo storicistico e l'architettura della rivoluzione industriale.
L'architettura degli ingegneri. Le grandi esposizioni internazionali.
Il Crystal Palace..
Due concezioni discordanti del restauro: restauro integrativo e restauro conservativo.
Un esempio: Viollet-Le-Duc e la città di Carcassonne
L'impressionismo. I presupposti, i caratteri generali, il contesto storico e culturale.
Edouard Manet: Colazione sull’erba. Olympia. Il bar delle Folies-Bergeres.
Claude Monet: Impressione, sole nascente. La serie della Cattedrale di Rouen. Lo
stagno delle ninfee.
Edgar Degas: La lezione di ballo. L’assenzio.
Pierre-Auguste Renoir: La Grenouillere. Bal au Moulin de la galette. Colazione dei
canottieri. La bagnante.
4
UNITA’ 5: Oltre il linguaggio del Naturalismo.
Le tendenze post-impressioniste.
O. Cezanne: La casa dell’impiccato. I giocatori di carte. La montagna di S. Victoire.
Il Neoimpressionismo.
Georges Seurat: Una domenica pomeriggio all’isola della Grande Jatte.
Verso l’abbandono dell’oggettività:
Paul Gauguin: Il Cristo giallo. Come? Sei gelosa?
V. Van Gogh: I mangiatori di patate. Autoritratto. veduta di Arles. Notte stellata.
Campo di grano con volo di corvi.
L’ Art Nouveau: I caratteri generali di uno stile europeo e lo sviluppo delle arti
applicate.
I presupposti: La “Arts and Crafts Exhibition Society” di William Morris.
Gustav Klimt: Giuditta, Danae, la culla
La Secessione viennese: Il palazzo della Secessione (J.M. Olbrich), Casa Scheu (A.
Loos)
Due aspetti dell’Espressionismo:
I Fauves : Henry Matisse: Donna con cappello; la stanza rossa; la danza.
Il movimento Die Brucke; Kirchner: scena di strada a Berlino.
Edvard Munch: Sera nel corso Karl Johann; Il grido
X
Un’esperienza italiana del ‘900: il Futurismo: caratteri generali, contesto storico e culturale.
Umberto Boccioni: la città che sale. Stati d’animo: Gli addii;; Quelli che vanno;; Quelli che restano. Forme uniche nella continuità dello spazio.
X
Il Cubismo
P. Picasso: cenni sui periodi blu e rosa e le origini del Cubismo: Poveri in riva al mare;
famiglia di acrobati con scimmia; Les damoiselles de Avignon; Ritratto di Ambroise
Voillard; i tre musici; Guernica.
X
(1) Nel caso in cui i contenuti previsti non potessero
comunicazione ufficiale.
essere effettivamente svolti , il Consiglio né darà apposita
Eventuali altri DATI aggiuntivi rispetto a quanto già contenuto nel Documento finale del consiglio di Classe che il
Docente ritenga utili per una più adeguata comprensione del programma svolto.
Data
_______/__________/________
(la ste ssa di approvaz ione del Documento del Consiglio di classe)
Firma del Docente
__________________________________
Liceo Scientifico Statale
“ E.Majorana”
Via Carlo Avolio,111 - 00128 Roma -20° Distretto - Tel 06121127420 - Fax 0667666339
Esami di Stato - Anno scol. 2013-2014 Classe sez. V G
PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DI:
Docente
Vianello Fabrizio
N. ore insegnamento
N. ore di insegnamento
(effettivamente svolte alla data di
pubblicazione del documento)
( previste dalla pubblicazione del
documento al termine delle lezioni)
10
46
Libri di Testo
Studenti informati
Balboni B. Dispenza A.
Casa editrice: Il capitello
Obiettivi disciplinari
Sviluppo capacità di controllo stress fisici e
mentali
Sviluppo capacità di autovalutazione
Conseguito Conseguito Conseguito Consegui
da tutti
in
in
to in rari
maggioranza minoranza
casi
X
X
Miglioramento capacità di collaborazione
X
Operare per progetti a breve media e lunga
scadenza
Rispetto delle regole comportamentali
X
Miglioramento del rapporto con l’autorità
X
X
Sviluppo della propria personalità
X
Il livello di conseguimento degli obiettivi è quello desumibile dai
determinazione della media per l’attribuzione del punteggio
1
voti che concorrono alla
CONTENUTI (1)
(con la specificazione se già svolti o se si prevede di svolgerli dalla data di pubblicazione del Documento al termine delle lezioni)
Previsto
da svolgere
nel periodo
dalla
consegna del
documento al
termine delle
lezioni
N.
Contenuto
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
Alimentazione
Anatomia osseo articolare muscolare
Metabolismo aerobico e anaerobico
Metodologia sviluppo capacità condizionali
Sviluppo capacità e potenza aerobica
Sviluppo cintura addominale
Sviluppo e mantenimento scioltezza flessibilità ed elasticità
Sviluppo della velocita
Sviluppo della forza
(1) Nel caso in cui i contenuti previsti non potessero essere effettivamente svolti, il Consiglio
ne darà apposita comunicazione ufficiale.
Data
5/5/14
Firma del Docente
2
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
4 295 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content