close

Enter

Log in using OpenID

BANDO GARA TESORERIA Avellino 2014_2018 _1

embedDownload
COMUNE DI AVELLINO
Settore Servizi Economico-Finanziari
Piazza del Popolo n. 1 – 83100 Avellino
e-mail: [email protected]
BANDO DI PROCEDURA APERTA PER LA CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI
TESORERIA COMUNALE 01/01/2014-31/12/2017
P.G.N.67923
Avellino, 31.12.2013
Il Comune di Avellino – Piazza del Popolo 1 – 83100 AVELLINO (AV), tel 08252001, fax
0825200264,visto l’art 3 comma 12 e art.30 D.Lgs. 163/2006; visto il D.Lgs. 267/00 visto il
vigente Regolamento di Contabilità del Comune di Avellino, in esecuzione della deliberazione
C.C. 86 del 28.11.2013, nonché della determinazione dirigenziale n. 3728 del 10.12.2013
RENDE NOTA
l’indizione di procedura aperta, ai sensi dell’art. 3, comma 37 D.Lgs. 163/2006 e
successive modifiche, per la concessione del Servizio di Tesoreria periodo 01/01/2014,
ovvero dalla data di aggiudicazione definitiva e stipula contratto fino al 31/12/2017.
Categoria del servizio: 6 CPV: 66600000-6
CIG: 5484185C9E
Criterio di aggiudicazione: offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell’art.83
D.Lgs. 163/2006 e successive modificazioni.
Importo max a base di gara quale corrispettivo economico per la prestazione del
servizio: euro 35.000,00 annuo (trentacinquemila/00) oltre ad € 500,00 annui per le spese di
gestione documentate.
La concessione sarà aggiudicata anche in presenza di una sola offerta ritenuta valida
dall’Amministrazione Comunale. Luogo principale di esecuzione: territorio del Comune di
Avellino. E’ ammesso il raggruppamento di imprese ai sensi di legge.
DATA E LUOGO DELLA GARA
La procedura aperta si svolgerà il giorno 11.02.2014 alle ore 11,00 presso – Comune di
Avellino, Piazza del Popolo n.1 - Avellino.
I. CRITERI DI AGGIUDICAZIONE
Il servizio in argomento verrà affidato mediante esperimento di procedura aperta, a favore
dell’offerta economicamente più vantaggiosa, secondo i seguenti parametri e punteggi:
Fattori di valutazione qualitativa
punti max 10
1. Diffusione di sportelli sul territorio comunale (oltre a uno) collegati in circolarità
(PUNTI MAX 5)
Otterrà il punteggio pieno l’offerente che garantirà il maggior numero di sportelli. Alle altre
situazioni sarà attribuito un punteggio proporzionale sulla base della seguente formula:
Punteggio attribuito = 5 x offerta analizzata
offerta migliore
2. Forfetizzazione delle spese per bolli, c/c postali e spese varie a carico del Comune di
Avellino ( importo annuo).
(PUNTI MAX 5)
Otterrà il punteggio pieno l’offerente che garantirà il minor costo forfetizzato a carico del Comune.
Alle altre situazioni sarà attribuito un punteggio proporzionale sulla base della seguente formula:
Punteggio attribuito = 5 x offerta migliore
offerta analizzata
Fattori di valutazione economica
punti max 90
1. Commissione massima applicabile per bonifici di importo superiore ad euro 150,00 su conti
correnti di soggetti terzi creditori su altri istituti diversi dal tesoriere
(PUNTI MAX 7,5)
per bonifici da € 150,01 ad € 3.000,00. L’importo della commissione massima è di euro 2,00
PUNTI MAX 2,5
per bonifici da € 3.000,01 ad € 12.000,00. L’importo della commissione massima è di euro 4,00
PUNTI MAX 2,5
per bonifici pari o superiori ad € 12.000,01. L’importo della commissione massima è di euro 6,00
PUNTI MAX 2,5
Otterrà il punteggio pieno l’offerente che garantirà la commissione più bassa per ogni singola
fascia . Alle altre offerte sarà attribuito un punteggio proporzionale sulla base della seguente
formula. La formula sarà applicata separatamente per ogni singolo fascia, si procederà infine alla
sommatoria dei punteggi ottenuti per ogni singola fascia
Punteggio attribuito = 2,5 x
offerta migliore
offerta analizzata
I bonifici di importo inferiore o pari ad euro 150,00 non potranno essere assoggettati a
commissioni così come nessuna commissione potrà essere applicata ai bonifici relative alle
tipologie previste all’art. 7 della convenzione. Qualora sia offerta una commissione superiore alla
massima sopra indicata per fascia, si attribuirà punteggio 0 (zero) e ai fini della sottoscrizione
eventuale del contratto si prenderanno a riferimento per le singole fasce gli importi di
commissione massima indicati nel bando.
2.
Tasso di interesse attivo lordo applicato sulle giacenze di cassa presso l’Istituto tesoriere
fuori dal circuito della tesoreria unica e su altri conti correnti intestati al Comune.
(PUNTI MAX 2,5)
Otterrà il punteggio pieno l’offerente che garantirà il miglior spread (con maggiorazione in punti
percentuali per anno), da cui deriva il tasso di interesse attivo maggiore, rispetto al tasso di
interesse variabile pari all’Euribor a 3 mesi (tasso 360). Alle altre offerte sarà attribuito un
punteggio proporzionale sulla base della seguente formula:
Punteggio attribuito = 2,5 x offerta analizzata
offerta migliore
3. Erogazione di contributi annui correlati ad attività ed iniziative socio assistenziali e
culturali dell’Ente
(PUNTI MAX 15)
Otterrà il punteggio pieno l’offerente che garantirà la sponsorizzazione più alta. Alle altre offerte
sarà attribuito un punteggio proporzionale sulla base della seguente formula. L’importo contenuto
nell’offerta si intende al netto di IVA
Punteggio attribuito = 15 x offerta analizzata
offerta migliore
4.
Commissioni per incassi effettuati con pagobancomat POS solo su incassi relativi ad
operazioni effettuate con carte bancomat emesse da altri Istituti diversi dal Tesoriere
(PUNTI MAX 2,5)
Otterrà il punteggio pieno l’offerente che garantirà la percentuale di commissione (riferite ad ogni
incasso) più basse. Alle altre offerte sarà attribuito un punteggio proporzionale sulla base della
seguente formula:
Punteggio attribuito = 2,5 x
offerta migliore
offerta analizzata
5. Commissioni per incassi con carte di credito su circuito Visa e Mastercard
(PUNTI MAX 2,5)
Otterrà il punteggio pieno l’offerente che garantirà la percentuale di commissione (riferite ad ogni
incasso) più basse. Alle altre offerte sarà attribuito un punteggio proporzionale sulla base della
seguente formula:
Punteggio attribuito = 2,5 x
offerta migliore
offerta analizzata
6. Tasso di interesse passivo applicato su eventuali anticipazioni di tesoreria
(PUNTI MAX 35)
Otterrà il punteggio pieno l’offerente che garantirà il miglior spread (maggiorazione in punti
percentuali per anno), da cui deriva il tasso di interesse passivo minore, rispetto al tasso di
interesse variabile pari all’Euribor a 3 mesi (tasso 360). Alle altre offerte sarà attribuito un
punteggio proporzionale sulla base della seguente formula:
Punteggio attribuito = 35 x
offerta migliore
offerta analizzata
7. Tasso passivo applicato su garanzie fideiussorie a fronte di obbligazioni assunte
dall’Ente, a favore di terzi creditori
(PUNTI MAX 5)
Otterrà il punteggio pieno l’offerente che garantirà il tasso più basso. Alle altre offerte sarà
attribuito un punteggio proporzionale sulla base della seguente formula:
Punteggio attribuito = 5 x
offerta migliore
offerta analizzata
8. Compenso massimo richiesto inferiore o uguale a quello posto a base di gara di €
35.000,00 annuo
(PUNTI MAX 20)
Otterrà il punteggio pieno l’offerente che garantirà il tasso più basso. Alle altre offerte sarà
attribuito un punteggio proporzionale sulla base della seguente formula:
Punteggio attribuito = 20 x
offerta migliore
offerta analizzata
Si evidenzia che in fase di attribuzione dei punteggi la Commissione limiterà le sue
valutazioni unicamente all’unità centesimale, restando quindi esclusa ogni considerazione per
le frazioni millesimali. Nel caso di punteggio finale uguale, si considererà l’offerta che ha
ottenuto il miglior punteggio sul fattore economico n.8. Qualora anche tale punteggio fosse
paritario, si procederà mediante sorteggio. Non sono ammesse offerte indeterminate,
condizionate, parziali, plurime.
REQUISITI DI PARTECIPAZIONE
A norma dell’art. 208, lett. a) e c) del D.Lgs. 267/2000,sono ammesse a partecipare alla gara
le banche autorizzate a svolgere l’attività di cui all’art.10 del Decreto Legislativo 1 settembre
1993 n.385, iscritte alla CCIAA di qualsiasi Provincia per tali attività, nonché ai sensi
dell’art.40 comma 1 Legge 448/98 può partecipare Poste Italiane spa. Dovranno inoltre
possedere i seguenti requisiti:
•
disporre nel territorio del Comune di Avellino di uno sportello abilitato a tale servizio,
ovvero impegnarsi formalmente ad aprire detto sportello entro un mese
dall’aggiudicazione;
•
aver gestito nell’ultimo triennio (2010-2012) il servizio di tesoreria in almeno un ente
locale con popolazione superiore a 50.000 abitanti. Nel caso di raggruppamento di
imprese tale requisito deve essere posseduto dalla capogruppo. Dovrà inoltre essere
dichiarata l’assenza delle cause di esclusione di cui all’art. 38 del D.Lgs.163/2006 e
successive modifiche ed integrazioni e l’adempimento degli obblighi di cui all’art.17
della L. 68/99
RAGGRUPPAMENTI DI IMPRESE
Sono ammesse a presentare offerte anche i soggetti suddetti appositamente e
temporaneamente raggruppati ai sensi dell’art.37 del D.Lgs. 163/2006 ss.mm. Ai sensi
dell’art.37 D.Lgs. 163/2006 i partecipanti facenti parte del raggruppamento dovranno
dichiarare in apposita dichiarazione sottoscritta da tutti i legali rappresentanti l’atto di impegno
a costituirsi in RTI in caso di aggiudicazione ai sensi del succitato art. 37, nonché quali parti di
servizio intendono svolgere singolarmente. E’ fatto divieto ai concorrenti di partecipare alla
gara in più di un raggruppamento di concorrenti ovvero di partecipare anche in forma
individuale qualora abbia partecipato alla medesima in raggruppamento o consorzio ordinario
di concorrenti. E’ vietata l’associazione in partecipazione.
SUBCONCESSIONE
Non è ammessa la subconcessione del servizio
DOCUMENTAZIONE DI GARA
I documenti a base della presente gara sono rappresentati da: Bando integrale, Schema di
convenzione, Informazioni utili per la gestione del servizio. Tutti questi documenti sono
liberamente e direttamente acquisibili dal sito internet del Comune di Avellino, all’indirizzo
http://www.comune.avellino.it, nella sezione “ Bandi di Gara”
II. NORME E MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA:
Le buste contenenti la documentazione amministrativa, l’offerta qualitativa e l’offerta
economica, come indicati nei paragrafi seguenti, dovranno essere inseriti in apposito plico,
debitamente sigillato controfirmato sui lembi di chiusura, con l’indicazione del mittente e
recante la dicitura “PROCEDURA APERTA PER LA CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI
TESORERIA COMUNALE – COMUNE DI AVELLINO - PERIODO 01.01.2014 – 31.12.2017”.
Il plico dovrà pervenire, pena l’esclusione dalla gara, entro le ore 11,00 del giorno
04.02.2014 esclusivamente all’Ufficio Protocollo del Comune di Avellino a mezzo servizio
postale raccomandato o altra forma di recapito autorizzato, o a mano, con rilascio da parte
dell’Ufficio di apposita ricevuta. Si precisa che detto Ufficio Protocollo è situato in Piazza del
Popolo n.1 – 83100 Avellino - ed osserva i seguenti orari di apertura: dal lunedì a venerdì
dalle 8,00 alle 13,30.
NEL SUDDETTO PLICO VANNO INSERITI, A PENA DI ESCLUSIONE:
1) Busta A documentazione amministrativa
2) Busta B offerta qualitativa
3) Busta C offerta economica
Busta A documentazione amministrative: il concorrente dovrà produrre la seguente
documentazione amministrativa che dovrà essere inserita in apposta busta sigillata e
controfirmata sui lembi di chiusura, recante all’esterno il nominativo del mittente e la
dicitura “Documentazione amministrativa”:
Schema di convenzione, debitamente sottoscritto dal/i legale/i rappresentante/i
Istanza di partecipazione con dichiarazione sostitutiva allegata al presente bando
(allegato A), attestante l’assenza di cause di esclusione ed il possesso dei requisiti di
capacità finanziaria, economica e tecnico-organizzativa per l’ammissione alla gara. Nel
caso di raggruppamento di imprese la dichiarazione deve essere presentata da
ciascun concorrente. In caso di R.T.I. le dichiarazioni di cui all’allegato A di cui sopra
devono essere prodotte da ciascuna impresa facente parte il raggruppamento e
sottoscritte dai legali rappresentanti di ciascun concorrente che costituirà l'RTI. In
particolare:
• i requisiti di cui all'art. 208 del TUEL devono essere posseduti da tutti i
componenti il raggruppamento;
• la Capogruppo è l'unica referente in termini di flussi informativi e di documenti
previsti dalla Convenzione e dalla Legge nei confronti dell'Ente;
• i soggetti facenti parte del raggruppamento dovranno svolgere operazioni di
riscossione e pagamenti in circolarità come previsto dall'art. 1 comma 3 della
Convenzione
nel caso di RTI costituito:
• Mandato collettivo gratuito e irrevocabile con rappresentanza conferito alla
mandataria per atto pubblico o scrittura privata autenticata, recante l'indicazione
della quota di partecipazione di ciascuna impresa al RTI.
nel caso di RTI non ancora costituito:
• Dichiarazione di impegno a raggrupparsi in caso di aggiudicazione con mandato
alla capogruppo e dichiarazione circa le quote di partecipazione tra le imprese
che compongono l'RTI con indicazione dei servizi che verranno svolti. IL
TOTALE DELLE QUOTE PERCENTUALI DI ESECUZIONE DEVE
RAGGIUNGERE IL 100%.
Garanzia a corredo dell’offerta, di cui all’art. 75 del D.Lgs. n. 163/2006,
per una somma di € 2.840,00, pari al 2% dell’importo della gara, costituita
sotto forma di cauzione o di fidejussione.
La garanzia può essere costituita alternativamente a scelta dell’offerente:
• Con cauzione mediante versamento in contanti o in titoli del debito
pubblico garantiti dallo Stato al corso del giorno del deposito, da
effettuarsi presso qualsiasi sportello della Banca Popolare di Bari,
•
specificando come causale “Cauzione provvisoria della gara per la
concessione del servizio di tesoreria comunale Comune di Avellino” a
titolo di pegno a favore dell’amministrazione aggiudicatrice. In questo
caso dovrà essere allegata la RICEVUTA del pagamento;
Con fidejussione bancaria o assicurativa o rilasciata dagli intermediari
finanziari iscritti nell’elenco speciale di cui all’art. 107 del D.Lgs. 1
settembre 1993 n. 385, che svolgono in via esclusiva o prevalente
attività di rilascio di garanzie, a ciò autorizzati dal Ministero
dell’Economia e delle Finanze. La fidejussione deve prevedere
espressamente, a pena di esclusione: la rinuncia al beneficio della
preventiva escussione del debitore principale, la rinuncia all’eccezione
di cui all’art. 1957, comma 2, del codice civile, l’operatività della
garanzia medesima entro quindici giorni a semplice richiesta scritta
della stazione affidante, la validità per almeno centottanta giorni dalla
data di presentazione dell’offerta.
Non verrà accettata altra forma di costituzione della garanzia provvisoria.
L’importo della garanzia provvisoria è ridotto del 50%, nei casi previsti
dall’art. 75 del D.Lgs 163/2006. Per fruire di tale beneficio, il concorrente
dovrà presentare la fotocopia autenticata del certificato di sistema di qualità in
corso di validità conforme alle norme europee della serie UNI EN ISO 9000 o
della dichiarazione della presenza di elementi significativi e tra loro correlati di
tale sistema, rilasciati da organismi accreditati ai sensi delle norme europee
della serie UNI CEI EN 45000 e della serie UNI CEI EN ISO/IEC 17000, oppure
dovrà autocertificarne il possesso.
Si precisa che in caso di raggruppamenti temporanei o consorzi ordinari, la
riduzione della garanzia sarà possibile solo se tutti i concorrenti, costituenti il
raggruppamento temporaneo o consorzio, sono in possesso dei suddetti
requisiti.
In caso di raggruppamento temporaneo o consorzi ordinari, non ancora
costituiti, la garanzia fideiussoria deve essere intestata a tutti gli associati,
pena l’esclusione.
Busta B Offerta qualitativa: tale busta dovrà essere sigillata e controfirmata sui lembi di
chiusura, in modo da assicurarne la segretezza, e recare all’esterno la dicitura “Offerta
qualitativa” e il nominativo del concorrente, dovrà contenere, a pena di esclusione dalla
gara:
l’offerta per tutti i fattori qualitativi previsti, in marca da bollo da € 16,00, come da
modello allegato alla presente (allegato B) sottoscritta dal legale rappresentante. Nel
caso di raggruppamento di imprese l’offerta deve essere sottoscritta da tutti i legali
rappresentanti. In caso di discordanza tra l’offerta in cifre e quella in lettere, sarà
considerata quella più vantaggiosa per il Comune di Avellino.
Busta C Offerta economica: tale busta dovrà essere sigillata e controfirmata sui lembi di
chiusura, in modo da assicurarne la segretezza, e recare all’esterno la dicitura “Offerta
economica” e il nominativo del concorrente, dovrà contenere, a pena di esclusione dalla
gara:
l’offerta per tutti i fattori economici previsti, in marca da bollo da € 16,00, come da
modello allegato alla presente (allegato C) sottoscritta dal legale rappresentante. Nel
caso di raggruppamento di imprese l’offerta deve essere sottoscritta da tutti i legali
rappresentanti. In caso di discordanza tra l’offerta in cifre e quella in lettere, sarà
considerata quella più vantaggiosa per il Comune di Avellino.
Scaduto il termine sopra indicato , da ritenersi perentorio, non saranno accettate offerte
sostitutive o integrative, né saranno considerate quelle pervenute in ritardo. Il recapito del
plico rimane ad esclusivo rischio del mittente qualora, per qualsiasi motivo, il plico non
dovesse giungere a destinazione in tempo utile. Non sono ammesse offerte per telegramma o
fax, né quelle condizionate ovvero espresse in modo indeterminato o per conto di persona da
nominare.
La mancata trasmissione anche di uno solo dei documenti menzionati comporterà
irrevocabilmente l’esclusione dalla gara. Saranno altresì escluse offerte prevenute in piego
non integro. Il recapito del plico rimane ad esclusivo rischio del mittente, qualora, per
qualsiasi motivo, il plico stesso non dovesse giungere a destinazione in tempo utile.
III. MODALITA’ DI GARA
Sarà nominata, dopo la scadenza del termine per la presentazione delle offerte, apposita
Commissione Giudicatrice ai fini dell’esame dell’istanza di partecipazione, delle offerte, della
predisposizione della graduatoria e dell’aggiudicazione. Nel giorno indicato, in una sala della
Residenza Comunale, si procederà in seduta pubblica all’espletamento della procedura di
gara.
INFORMAZIONI AGGIUNTIVE
All’aggiudicatario sarà richiesta garanzia fidejussoria bancaria del 10% del valore
contrattuale, come indicata all’articolo 19 comma 3 nello schema di convenzione. Lo schema
di convenzione a base di gara sarà debitamente integrato con l’offerta dell’aggiudicatario.
AGGIUDICAZIONE DEFINITIVA
Si procederà all’aggiudicazione definitiva a seguito del controllo delle dichiarazioni rese in
sede di gara. La non conformità delle dichiarazioni impedisce l’aggiudicazione definitiva.
L’offerta sarà vincolante per il concorrente per 180 giorni dalla data di presentazione
dell’offerta. Il concorrente aggiudicatario dovrà predisporre tutto quanto necessario per dare
inizio al servizio entro il 1 gennaio 2014 o comunque dalla data di aggiudicazione definitiva
della gara e sottoscrizione del contratto. La mancata costituzione della garanzia fidejussoria
bancaria di cui all’articolo19 comma 3 nello schema di convenzione e la mancata stipulazione
del contratto per fatto dell’aggiudicatario, comporta la decadenza dall’aggiudicazione,
l’aggiudicazione ad altro concorrente, nonché le eventuali sanzioni di carattere amministrativo
e/o penali. Mentre l’offerente resterà impegnato per effetto della presentazione stessa
dell’offerta, il Comune di Avellino non assumerà verso di questi alcun obbligo se non quando
tutti gli atti inerenti l’asta e ad essa necessari e dipendenti conseguiranno piena efficacia
giuridica.
SPESE
Saranno a carico dell’aggiudicatario, senza diritto a rivalsa, le spese, le imposte e le tasse
relative alla stipulazione del contratto che avverrà per atto pubblico.
Il bando pubblicato ai sensi del vigente regolamento contratti, è reperibile altresì nel sito
internet: www.comune.avellino.it nella sezione “Bandi di Gara”.
Responsabile del procedimento è la rag.ra Maria Grazia Spagnuolo, Funzionario del Settore
Finanze – tel. 0825200288
Informativa ai sensi dell’articolo 13 Decreto Legislativo 196/2003
I dati personali richiesti dal presente bando sono necessari e utilizzati esclusivamente ai fini
del procedimento di gara e della eventuale successiva stipula del contratto. Il conferimento
dei dati ha natura obbligatoria; il rifiuto del conferimento comporta la mancata ammissione al
procedimento di gara.
Tali dati saranno utilizzati secondo le disposizioni di legge e potranno essere comunicati:
.
•
al personale interno all’Amministrazione interessato al procedimento di gara;
.
•
ai concorrenti che partecipano alla seduta pubblica di gara, ad ogni altro
soggetto che abbia interesse, ai sensi della Legge 241/90 ed ai sensi del Regolamento
Comunale sull’accesso;
.
• altri soggetti della Pubblica Amministrazione. L’interessato potrà esercitare in ogni
momento i diritti riconosciutigli dall’articolo 7 del Decreto Legislativo 196/2003. Titolare del
trattamento è il Comune di Avellino, il Responsabile è la rag.ra Maria Grazia Spagnuolo.
Il Dirigente del Settore Servizi Economico-Finanziari
Dott. Gianluigi Marotta
Allegati:
-Schema di istanza di partecipazione alla gara con dichiarazione sostitutiva (allegato A)
-Schema di offerta qualitativa (allegato B)
-Schema di offerta economica (allegato C)
Allegato “A”
Spett.le
COMUNE DI AVELLINO
Piazza del Popolo n. 1
83100 Avellino (AV)
Oggetto:Bando di procedura aperta per la concessione del servizio di tesoreria comunale – periodo 01/01/2014-31/12/2017.
RICHIESTA PER L'AMMISSIONE ALLA GARA: DICHIARAZIONE.
Il sottoscritto Nome ____________________________ Cognome ____________________________________________,
nato/a a________________________ il ___________________ , Codice fiscale ________________________________,
residente a __________________ Stato _______________ Via _______________________________________________
in qualità di legale rappresentante, della Ditta
con sede nel Comune di __________________________________ CAP _____________ Stato ______________________
Via _____________________________________, Codice fiscale n. ____________________________________
Partita IVA n. ________________________________________ Codice Attività (IVA) ____________________
Iscritta alla C.C.I.A.A. di __________________________________ numero di iscrizione __________________________;
data di iscrizione ______________________________; durata della Ditta / data termine __________________________;
forma giuridica______________________________________________;
per ogni comunicazione relativa alla presente procedura di gara, ai sensi degli articoli 77 e 79 del D.Lgs. n° 163/2006, si indicano
i seguenti indirizzi:
Tel. _________________________________(facoltativo) FAX.___________________________________ (OBBLIGATORIO)
posta elettronica certificata (pec) ____________________________________________________________(OBBLIGATORIO)
e-mail ______________________________________(facoltativo)
domicilio eletto per ogni comunicazione: Via/Piazza ________________________________ n° _______
CAP ___________ COMUNE__________________________________(prov. ___) (OBBLIGATORIO)
CHIEDE
Di partecipare alla procedura in oggetto come(barrare la voce che interessa):
impresa singola.
impresa CAPOGRUPPO / MANDANTE (depennare la voce che non interessa) del costituendo Raggruppamento di Imprese
con le seguenti imprese concorrenti:
(specificare per ciascuna impresa la quota percentuale di partecipazione al raggruppamento ex art.37 comma13 D.Lgs.n°163/2006)
capogruppo/delegataria: ..............................................................................................quota % ....................................
mandante:......................................................................................................................quota % ....................................
mandante:......................................................................................................................quota % ....................................
mandante:......................................................................................................................quota % ....................................
Pertanto, sotto la propria responsabilità, consapevole che, ai sensi dell’art. 76 del D.P.R. 28/12/2000 n°445, le dichiarazioni
mendaci, la falsità in atti, l’uso di atti falsi, nei casi previsti dalla legge sono puniti ai sensi del codice penale e delle leggi
speciali in materia, ai sensi degli artt. 46 e 47 della normativa suddetta,
DICHIARA
•
di essere abilitata a svolgere il servizio di tesoreria per il Comune di Avellino sulla base delle disposizioni di
cui all’art.208 del D.Lgs. 267/00 lettere a) c) in quanto:
Banca autorizzata a svolgere attività ai sensi art.10 del D.Lgs. 1 settembre 1993 n. 385 e avere il
seguente codice ABI __________
Società Poste Italiane spa (art.40 comma 1 Legge 448/98)
•
che sono altresì designati a rappresentare l’impresa come risultano depositate presso la stessa C.C.I.A.A. o
da procura non ancora depositate, i seguenti procuratori generali o speciali:
nome ____________________________ cognome _____________________________________________
nato/a _________________________________________residenza_________________________________
quale__________________________________________________________________________________
nome ____________________________ cognome _____________________________________________
nato/a _________________________________________residenza_________________________________
quale__________________________________________________________________________________
nome ____________________________ cognome _____________________________________________
nato/a _________________________________________residenza_________________________________
quale__________________________________________________________________________________
•
che, in quanto cooperativa o consorzio di cooperative, l'impresa è iscritta al Registro delle Cooperative presso
il Ministero delle Attività Produttive con numero ______________ alla sezione _________________
•
ai fini DURC (art. 2 D.L. 25/9/2002 n°210 conv. in L. n°266/2002) (controllato direttamente dall'Ente) che
l’impresa mantiene le seguenti posizioni previdenziali ed assicurative ed è in regola con i relativi contributi: (compilare
tabella)
1
INAIL -codice ditta
INAIL – posizioni assicurative
territoriali
2
INPS -matricola azienda
INPS -sede competente
•
che il C.C.N.L. applicato è il seguente :
___________________________________________________________________________
•
che la dimensione aziendale dell'impresa è la seguente (ai soli fini DURC) (barrare la voce che interessa):
da 0 a 5
da 6 a 15
da 16 a 50
da 51 a 100
oltre
DICHIARA INOLTRE
(barrare la voce che interessa)
che l’impresa, avente un numero di lavoratori inferiore a 15, è in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro
dei disabili ex art. 17 della Legge del 12/3/1999 n° 68;
che l’impresa, avente un numero di lavoratori compreso tra 15 e 35, è in regola con le norme che disciplinano il diritto al
lavoro dei disabili ex art. 17 della Legge del 12/3/1999 n° 68 e non ha effettuato assunzioni dopo il 18/01/2000;
che l’impresa, avente un numero di lavoratori compreso tra 15 e 35, è in regola con le norme che disciplinano il diritto al
lavoro dei disabili ex art. 17 della Legge del 12/3/1999 n° 68 e ha effettuato assunzioni dopo il 18/01/2000;
che l’impresa, avente un numero di lavoratori superiore a 35, è in regola con le norme che disciplinano il diritto al
lavoro dei disabili ex art. 17 della Legge del 12/3/1999 n° 68;
DICHIARA INOLTRE
•
•
•
•
che l’impresa, nonché i suoi legali rappresentanti, è esente dalle cause di esclusione di cui all’art. 38 del D.Lgs.
163/2006 e s.m.i., in particolare sia da quelle previste al comma 1, lettere a), d), e), f), g), h), i), m), m-bis), m-ter) e
m-quater) che da quelle previste alle lettere b) e c), anche relativamente ai procuratori generali o speciali aventi
poteri di rappresentanza;
che l’impresa non è soggetta a sanzioni interdittive a contrattare con la Pubblica Amministrazione ai sensi del decreto
legislativo 231/2001;
ai sensi dell'art. 38 comma 2, a carico dei soggetti di cui sopra le seguenti condanne: (eventualmente compilare o
barrare)
che relativamente alle cause di esclusione di cui all’art. 38, comma 1, lettera c) del D.Lgs. n° 163/2006 i soggetti di cui
sopra cessati dalla carica nell’anno antecedente la data di pubblicazione del bando sono i seguenti:
nome ________________ cognome ________________ luogo e data di nascita _________________________________
nome ________________ cognome ________________ luogo e data di nascita _________________________________
nome ________________ cognome ________________ luogo e data di nascita _________________________________
•
•
di avere correttamente adempiuto all'interno della propria azienda, agli obblighi di sicurezza previsti dalla vigente
normativa. (art. 87 comma 4 bis D.Lgs. n° 163/2006)
che l’impresa non è commissariata né soggetta a misure di amministrazione straordinaria
DICHIARA ALTRESÌ
Che ai sensi e agli effetti di cui all’art. 36 comma 5, 37 comma 7 e comma 1 lett. 1M-quater del D.Lgs. n. 163/2006
e successive modifiche ed integrazioni:
•
•
i legali rappresentanti, anche se in qualità di procuratori, dell’impresa, come sopra esattamente indicati non ricoprono la
funzione di legale rappresentante, anche se in qualità di procuratori, in alcuna altra impresa partecipante alla gara o
Ausiliaria di concorrenti né sussistono altre relazioni, anche di fatto, con altri concorrenti, che comportino l’imputazione
dell’offerta ad un unico centro decisionale;
che l’Impresa non partecipa alla gara in più di una associazione temporanea o consorzio di concorrenti e neppure in
forma individuale qualora partecipi in associazione o in consorzio o in coassicurazione o quale ditta Ausiliaria;
(depennare le ipotesi che non interessano)
a) di non trovarsi in alcuna situazione di controllo di cui all'articolo 2359 del codice civile con alcun soggetto, e di aver
formulato l'offerta autonomamente;
b) di non essere a conoscenza della partecipazione alla medesima procedura di soggetti che si trovano, rispetto al concorrente, in
una delle situazioni di controllo di cui all'articolo 2359 del codice civile, e di aver formulato l'offerta autonomamente;
c) di essere a conoscenza della partecipazione alla medesima procedura di soggetti che si trovano, rispetto al concorrente, in
situazione di controllo di cui all'articolo 2359 del codice civile, e di aver formulato l'offerta autonomamente.
che l’Impresa non si è avvalsa di piani individuali di emersione di cui alle Legge n.383 del 2001
che l’Impresa si è avvalsa di piani individuali di emersione di cui alle Legge n.383 del 2001 ma che il periodo di emersione è
concluso
Relativamente al possesso dei requisiti di capacità economico finanziaria e tecnico organizzativa
DICHIARA
•
•
di disporre nel territorio del Comune di Avellino di uno sportello bancario ovvero di impegnarsi formalmente ad aprire
uno sportello bancario nel territorio del Comune di Avellino entro un mese dall’aggiudicazione;
di aver gestito nell’ultimo triennio (2010-2012) il servizio di Tesoreria in Enti Locali con popolazione superiore a 50.000
abitanti (in caso di raggruppamento di imprese obbligatorio per la capogruppo) nei sotto elencati Enti:
-___________________________________________
-___________________________________________
-___________________________________________
DICHIARA INOLTRE
•
•
•
•
•
•
•
di aver preso visione e di accettare, incondizionatamente e senza riserva alcuna, le condizioni contenute nel bando di gara
e nello schema di convenzione per il servizio da prestare e di aver preso conoscenza di tutte le circostanze generali e
particolari che possono influire sull’esecuzione del servizio e sulla determinazione dei prezzi e di aver giudicato i prezzi
nel loro complesso remunerativi e tali da consentire l’offerta presentata
di impegnarsi ad adeguare le proprie procedure informatiche per garantire lo scambio di dati e documenti contabili con il
sistema informatico comunale per la trasmissione dei flussi di andata e ritorno in forma telematica dell’intera gestione
entro il 01/01/2014
di conoscere che, a norma dell’art.211 del D.Lgs. 267/00, il Tesoriere risponde, con tutte le proprie attività e con il
proprio patrimonio, di ogni somma e valore dallo stesso trattenuti in deposito o in consegna per conto dell’Ente affidante
o a terzi e per tutte le operazioni comunque attinenti il servizio di tesoreria
di garantire l’impiego di personale in possesso di specifica professionalità per l’espletamento del servizio di tesoreria
di impegnarsi ad adottare tutti i perfezionamenti metodologici ed informatici ritenuti necessari per predisporre un sistema
basato su ordinativi informatici
anche in caso di raggruppamento temporaneo di impresa, di attivare tra le stesse un sistema di circolarità che sia in grado
di evidenziare una numerazione progressiva delle registrazioni di riscossione e di pagamento con il rispetto della
successione cronologica
di essere a conoscenza che, qualora la Ditta rimanga aggiudicataria in via provvisoria, a comprova delle dichiarazioni
di cui sopra, dovrà presentare nel termine fissato dall’Ente
- la documentazione relativa allo Sportello a disposizione nel territorio comunale o la documentazione relativa
all’istituzione di nuovo sportello nel territorio comunale;
- quant’altro eventualmente richiesto per completare i controlli d’ufficio
•
di essere a conoscenza che la documentazione di cui sopra potrà essere richiesta per controllo a campione a qualunque
impresa partecipante.
DICHIARA ALTRESÌ
•
•
che l’offerta tiene conto degli oneri necessari per il rispetto dei contratti collettivi nazionali di lavoro di settore, degli
accordi sindacali integrativi, delle norme sulla sicurezza dei lavoratori nei luoghi di lavoro nonché di tutti gli
adempimenti di legge nei confronti dei lavoratori dipendenti o soci.
di assumere a suo completo carico ogni imposta che debba essere assolta,.
Il sottoscritto Nome ____________________________ Cognome _______________________, in qualità di legale rappresentante
della/del __________________________________________________________________________________,
DICHIARO INFINE
−
−
di autorizzare l’accesso ai documenti e agli atti facenti parte dell’offerta una volta conclusa la procedura di gara con
l’aggiudicazione definitiva;
di essere a conoscenza che, qualora dal controllo delle dichiarazioni qui rese, effettuato per l’aggiudicatario o a campione, anche
d'ufficio ex artt. 71,75 e 77 del D.P.R. n°445/2000, nonché ai sensi degli artt.38 c. 3 del D.Lgs. n° 163/2006, 21 e 39 del D.P.R.
n° 313/2002 (ad es. casellario, certificato DURC, Agenzia Entrate, Prefettura,…) emerga la non veridicità del contenuto delle
dichiarazioni, o comunque la sussistenza di cause di esclusione, l’impresa decadrà dai benefici eventualmente conseguenti al
provvedimento emanato sulla base della dichiarazione non veritiera, con contestuale incameramento della cauzione provvisoria
e segnalazione alle Autorità Competenti.
Luogo e data
Firma leggibile per esteso
accompagnata da fotocopia di un documento di identità personale in corso di validità
NOTA BENE: Tutte le parti del modulo vanno obbligatoriamente compilate
Allegato “B”
Spett.le
COMUNE DI AVELLINO
Piazza del Popolo n. 1
Marca da
bollo
€. 16,00
83100 Avellino (AV)
Oggetto:Bando di procedura aperta per la concessione del servizio di tesoreria comunale – periodo 01/01/2014-31/12/2017.
OFFERTA QUALITATIVA
Il sottoscritto Nome ____________________________ Cognome ____________________________________________,
nato/a a________________________ il ___________________ , Codice fiscale ________________________________,
residente a __________________ Stato _______________ Via _______________________________________________
in qualità di legale rappresentante, della Ditta
presenta
la seguente offerta
N°
Fattore economico
Offerta
1
Diffusione di sportelli sul territorio
comunale (oltre a uno) collegati in
circolarità
(in cifre)_______________________
(in lettere)_________________________________________
2
Erogazione di contributi annui correlati ad
attività ed iniziative socio assistenziali e
culturali dell’Ente
(in cifre)_______________________
(in lettere)_________________________________________
(N.B.: In caso di discordanza tra l’offerta in cifre e quella in lettere, sarà
considerata quella più vantaggiosa per il Comune di Avellino)
Data,
IN FEDE
timbro della Ditta e firma del legale rappresentante
Allegato “C”
Spett.le
COMUNE DI AVELLINO
Piazza del Popolo n. 1
Marca da
bollo
€. 16,00
83100 Avellino (AV)
Oggetto:Bando di procedura aperta per la concessione del servizio di tesoreria comunale – periodo 01/01/201431/12/2017.
OFFERTA ECONOMICA
Il sottoscritto Nome ____________________________ Cognome __________________________________________,
nato/a a________________________ il ___________________ , Codice fiscale ______________________________,
residente a __________________ Stato _______________ Via ____________________________________________
in qualità di legale rappresentante, della Ditta
Presenta
la seguente offerta :
N°
1
Fattore economico
Offerta
Commissioni massime applicabili per bonifici di importo superiore ad euro 150,00 su conti correnti di soggetti terzi su
altri Istituti diversi dal Tesoriere
Importi da € 150,01 a € 3.000,00.
(in cifre)_______________________
(in lettere)_________________________________________
Importi da € 3.000,01 a € 12.000,00
(in cifre)_______________________
(in lettere)_________________________________________
Importi pari o superiori € 12.000,01
(in cifre)_______________________
(in lettere)_________________________________________
2
Tasso di interesse attivo applicato sulle
giacenze di cassa presso l’istituto tesoriere
fuori dal circuito della tesoreria unica e su
altri conti correnti intestati al comune
3
Forfetizzazione spese bolli, c/c postali e spese
varie a carico del Comune di Avellino
(importo annuo)
Spread offerto ( maggiorazione in p.p.a.) rispetto al tasso di interesse
variabile pari all’Euribor a 3 mesi (tasso 360) (in
cifre)______________________
(in lettere)_________________________________________
(in cifre)_______________________
(in lettere)_________________________________________
4
Commissioni per incassi effettuati con
pagobancomat POS solo su incassi relativi ad
operazioni effettuate con carte bancomat
emesse da altri Istituti diversi dal Tesoriere
(in cifre)_______________________%
(in lettere)_________________________________________
5
Commissioni per incassi con carte di credito
su circuito Visa e Mastercard
(in cifre)______________________%
(in lettere)_________________________________________
6
7
Tasso di interesse passivo applicato su
eventuali anticipazioni di tesoreria
Spread offerto ( maggiorazione in p.p.a.) rispetto al tasso di interesse
variabile pari all’Euribor a 3 mesi (tasso 360)
(in cifre)_____________________ %
(in lettere)_________________________________________
Tasso di interesse passivo applicato su
garanzie fideiussorie a fronte di obbligazioni
assunte dall’Ente a favore di terzi creditori
(in cifre)_______________________%
(in lettere)_________________________________________
Compenso massimo richiesto inferiore o
8
uguale a quello posto a base di gara di €
35.000,00 annuo iva compreso
(in cifre)_______________________
(in lettere)_________________________________________
(N.B.: In caso di discordanza tra l’offerta in cifre e quella in lettere, sarà considerata quella più vantaggiosa per il Comune di Avellino)
Data,
IN FEDE
timbro della Ditta e firma del legale rappresentante
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
164 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content