close

Enter

Log in using OpenID

COMUNE DI FRANCAVILLA FONTANA CAPITOLATO SPECIALE D

embedDownload
COMUNE DI FRANCAVILLA FONTANA
(Provincia di Brindisi)
Ufficio Tecnico
CAPITOLATO SPECIALE D’APPALTO
PER LA MANUTENZIONE ORDINARIA E
STRAORDINARIA DELLE STRADE INTERNE ED
ESTERNE ALL’ABITATO DI FRANCAVILLA
FONTANA (BR)
Francavilla Fontana, lì 17.04.2014
Il RUP
Geom. Alfonso Martina
Il DIRIGENTE
Ing. Francesco Bonfrate
Art. 1 - (Oggetto dell’appalto)
L’Appalto ha per oggetto l’esecuzione dei lavori di manutenzione ordinaria e
straordinaria della rete stradale sia interna che esterna all’abitato del Comune di
Francavilla Fontana, ivi comprese le relative opere accessorie, relative a sistemazione
cordoli, sistemazione marciapiedi, livellamento chiusini e caditoie stradali come meglio
descritto all’art.4 del presente capitolato speciale d’appalto.
L’appalto di cui trattasi è da considerarsi contratto di lavori in economia mediante cottimo
fiduciario, ai sensi dell’articolo 125, commi 2 e 6, lettera b), del decreto legislativo n. 163 del
2006, secondo il modello di cui agli articoli 173, comma 1, 203, comma 2, 207 e 208, del
d.P.R. n. 207 del 2010, in combinato con la disciplina della “consegna parziale”.
Art. 2- (Durata dell’appalto)
L’appalto avrà la durata di anni uno, decorrente dalla data del verbale di consegna, e
non è consentito il suo rinnovo tacito.
Tuttavia, l'Amministrazione potrà prorogare il contratto sino all'individuazione di un nuovo
operatore economico.
Non è ammessa la cessione totale o parziale del presente contratto a terzi, pena la nullità di
diritto del contratto.
Qualora l’impresa appaltatrice fosse impossibilitata a proseguire l’esecuzione del contratto,
quest’ultimo si intenderà sciolto senza l'obbligo dell’Amministrazione Comunale a
corrispondere alcun indennizzo.
Art. 3 - (Importo dell’appalto ed Elenco Prezzi Unitari)
L’importo dei lavori a misura compresi nell’appalto, ammonta ad € 56.152,45 oltre
IVA (22%) di cui €. 53.478,53 per lavori a base d’asta ed €. 2.673,96 oneri relativi
alla sicurezza non soggetti a ribasso d’asta.
La ditta appaltatrice non potrà comunque pretendere alcuna indennità in caso di mancato
raggiungimento, in qualsiasi misura, dell’importo presunto sopraindicato.
L’Amministrazione Comunale si riserva inoltre la facoltà di incrementare, nel corso della
durata del contratto, lo stanziamento iniziale, col solo obbligo di comunicare alla Ditta
Appaltatrice le modalità di finanziamento degli eventuali impegni integrativi.
2
I lavori oggetto dell’appalto verranno liquidati con l’applicazione dei prezzi unitari di cui
all’”Elenco Prezzi Unitari” allegato al presente capitolato assoggettati al ribasso d’asta
indicato nell’offerta più conveniente formulata dalle ditte concorrenti.
Art. 4 - (Tipologia degli interventi)
La ditta appaltatrice dovrà eseguire i lavori a perfetta regola d’arte, sotto la propria
responsabilità ed organizzazione, nel modo più consono per renderli perfettamente
funzionanti ed affidabili, mediante impiego di personale, attrezzature e mezzi propri ed
utilizzando materiali della migliore qualità.
L’Amministrazione Comunale si riserva il diritto di approvazione preventiva ed
eventualmente di richiedere la campionatura dei materiali da impiegare.
In particolare gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria oggetto di
affidamento comprendono tutto o in parte le seguenti operazioni:
-
scarifica leggera e pulizia di cigli laterali delle strade esterne all’abitato;
-
scarifica leggera di pavimentazioni bitumate;
-
svellimento e ricollocamento di pavimentazioni stradali in basolato calcareo
vulcanico, per ripristino di cedimenti, dissesti, avvallamenti;
-
ripristino di pavimentazioni di marciapiedi in pietrini di cemento, in basolato e/o di
qualsiasi natura e consistenza;
-
ripristino di cordoni di marciapiedi di qualsiasi natura;
-
fornitura, spandimento e compattazione di materiale arido tufaceo e/o misto
granulare stabilizzato;
-
fornitura, spandimento, compattazione di conglomerato bituminoso (bynder), per
colmamento di buche, risagomature e sistemazione del piano viabile per un’altezza
massima di cm 10;
-
fornitura, spandimento e compattazione di tappetino di usura in conglomerato
bituminoso per colmamento buche, rappezze, risagomature e sistemazione del piano
viabile per un’altezza massima di cm 5;
-
fornitura, spandimento e compattazione di tappetino di usura in conglomerato
bituminoso per colmatura buche, rappezze, risagomature e sistemazione del piano
3
viabile; si precisa in proposito che il tappetino da porre in opera dovrà interessare
una superficie che ecceda, in ogni punto, di almeno 30 cm il perimetro geometrico
della buca da sistemare, così da ottenere un perfetto riordinamento della
pavimentazione stradale definendo, in ogni caso, una forma geometrica regolare,
quadrata o rettangolare; l'intervento nella zona laterale esterna alla buca sarà
limitato, per quanto possibile, al ripristino del solo tappetino di usura dello spessore
di cm 3, che dovrà essere tagliato e fresato con mezzo meccanico e ripristinato
perfettamente con giunzione a caldo; per questo specifico intervento i lavori
dovranno essere espressamente autorizzati dalla D.L.
-
sistemazione di sprofondamenti stradali, causati anche per cedimento del sottosuolo;
-
immediata messa in sicurezza delle opere (strade,cigli, marciapiedi) ritenuti
pericolosi in caso di dissesti e/o altri eventi imprevisti e imprevedibili ritenuti
pericolosi per la pubblica incolumità anche rivenienti da proprietà private contigue (
caduta di calcinacci, cornicioni etc sulla sede stradale e/o marciapiedi).
Art. 5 - (Modalità di esecuzione dei lavori e classificazione degli interventi)
L'Appaltatore dovrà garantire l'esecuzione degli interventi in condizioni di urgenza per
eventi attinenti la pubblica incolumità a seguito di comunicazione verbale, telefonica o
scritta da parte del RUP o del Comando di Polizia Municipale; l'intervento dovrà eseguirsi
immediatamente con priorità assoluta su eventuali altri lavori ed in qualsiasi condizione
operativa, garantendo la fornitura e posa in opera della necessaria segnaletica.
L'Appaltatore dovrà garantire la presenza settimanale per l'esecuzione di interventi
comunicati dal RUP in data da concordare.
Tali attività saranno necessariamente formalizzate attraverso apposito foglio di presenza e
lavoro a firma dell'Appaltatore/Direttore di cantiere e del RUP. Tali fogli di lavoro
rappresentano condizione necessaria per la liquidazione dei lavori effettuati.
Le prestazioni di cui al presente Capitolato dovranno essere garantite anche nei giorni di
sabato, nei giorni festivi ed in tutti i periodi di sospensione dell’attività, ivi comprese le
festività natalizie e pasquali senza che per questo l’Appaltatore possa pretendere un costo
aggiuntivo, anche nel caso di attività notturne.
4
Art. 6 - (Direzione dei Lavori)
Ai sensi dell’art. 8 del Nuovo Regolamento “Nuovo regolamento per i lavori, le forniture e
i servizi in economia in attuazione dell’art. 125 del d.lgs. n. 163/2006 e degli artt. 173 e ss.
e 332 e ss. del d.p.r. n. 207/2010” approvato con Deliberazione del Commissario
Straordinario n° 24 del 25.06.2013 il Responsabile del Procedimento svolge le funzioni di
Direttore dei Lavori nel rispetto delle norme di settore vigenti.
Art. 7
(Opere escluse e riservate)
L’ente appaltante si riserva la facoltà di servirsi di altre Ditte per eseguire quei lavori che
crederà di sua convenienza, senza alcuna limitazione nella natura, ubicazione, durata ed
importo dei lavori e senza che l’Appaltatore abbia diritto ad elevare per questo, eccezione,
reclami o richieste di indennizzi.
Art. 8 - (Pagamenti)
I certificati di pagamento saranno emessi dal Responsabile del Procedimento ogniqualvolta
il credito dell’Impresa, al netto del ribasso d’asta e delle prescritte ritenute, raggiungerà
l’importo netto di Euro 10.000 ( diecimila), previa redazione degli atti contabili di rito da
parte del Direttore dei Lavori; la relativa liquidazione sarà disposta con apposita
determinazione dirigenziale del Dirigente il Settore LL.PP., previa redazione degli atti
contabili di rito redatti dal RUP.
L’ultimo certificato di pagamento sarà emesso qualunque ne sia l’ammontare e verrà
rilasciato entro 60 giorni dalla data di
ultimazione dei lavori/termine del rapporto
contrattuale.
Dal reale importo netto di ogni certificato di pagamento in acconto o finale verrà effettuata
la ritenuta dello 0,50% (mezzo per cento) per assicurazioni, che sarà liquidata dopo
l’avvenuta approvazione del certificato di regolare esecuzione redatto dal Direttore dei
Lavori
L’importo dei lavori eseguiti, sarà determinato applicando per le diverse categorie di
prestazioni, i prezzi unitari offerti dall’impresa appaltatrice in sede di gara.
In relazione alla eventuale esecuzione di prestazioni non indicate nel citato Elenco Prezzi
5
Unitari si provvederà alla determinazione di nuovi prezzi nel rispetto delle norme vigenti e
con specifico riferimento al Listino Prezzi Regione Puglia in vigore.
All’Impresa non verranno riconosciuti premi di incentivazione.
I pagamenti degli stati d’avanzamento verranno effettuati entro 60 giorni dalla
presentazione della fattura, che verrà emessa dalla Ditta Appaltatrice a seguito di
autorizzazione del Responsabile del Procedimento.
Art. 9 - (Revisione dei prezzi)
Il contratto di cui trattasi non è soggetto a revisione prezzi, ai sensi e per gli effetti della
legge 8 agosto 1992, n. 359 e successive modifiche ed integrazioni, ed i prezzi contrattuali
restano fissi ed invariabili, per tutta la durata dell’appalto, salvo quando disposto, in
analogia, dal comma 4, dell’art. 133 del D. Leg.vo n. 163/2006 e successive modifiche ed
integrazioni.
Art. 10 – Contabilizzazione dei lavori
Nell’arco della durata del contratto si effettueranno apposite verifiche e prove intese ad
accertare
la regolarità delle prestazioni effettuate e la corrispondenza, qualitativa e
quantitativa, rispetto alle richieste formulate dall’Ufficio Tecnico nonché la qualità dei
materiali forniti.
Le verifiche e le prove di cui sopra saranno eseguite dal direttore dei lavori o da un suo
delegato, in contraddittorio con il legale rappresentante dell’impresa appaltatrice,
verbalizzate di volta in volta.
La contabilizzazione degli interventi di manutenzione sarà redatta, utilizzando i prezzi
unitari offerti dalla Ditta aggiudicataria, affetti dal ribasso offerto in sede di gara.
La contabilità dei lavori verrà redatta, in base agli ordini di lavoro e alle schede di verifica,
ai sensi del titolo XI del Regolamento Generale dei LL.PP..
Il modello di verifica di ogni singola lavorazione va redatto dalla D.L in contraddittorio con
l’impresa, la quale controfirma per adesione. Inoltre, nel caso in cui l’impresa non si
presenti al contraddittorio entro 7 gg dall’esecuzione dei lavori, la D.L. provvederà alla
stesura delle schede di verifica senza la controparte.
Qualsiasi variazione delle opere previste negli ordini di lavoro dovute a difficoltà
impreviste od a nuove esigenze di lavoro, dovranno essere preventivamente segnalate alla
6
Direzione Lavori per l’autorizzazione a procedere, diversamente non saranno riconosciute.
Si precisa che le prestazioni di manodopera e noli verranno liquidate in base alle sole ore
lavorative effettivamente prestate, escluso ogni onere di viaggio, trasferta, o di noleggio di
particolari mezzi e/o attrezzi, ecc.
Art. 11 - (Obblighi ed Oneri a carico dell’impresa)
L’impresa appaltatrice si impegna ad osservare ed applicare integralmente tutte le norme
contenute nel contratto collettivo nazionale di lavoro per i dipendenti delle imprese del
settore stradale e negli accordi integrativi dello stesso, in vigore nelle località e per il tempo
in cui si svolge il servizio di manutenzione, anche dopo la scadenza dei contratti collettivi
nazionali e degli accordi locali e fino alla loro sostituzione, anche se l’impresa non sia
aderente alle associazioni stipulanti o receda da esse e indipendentemente dalla natura
industriale o artigianale, dalla struttura e dimensione della società stessa e da ogni sua
qualificazione giuridica, economica o sindacale.
Tutti gli obblighi e gli oneri assicurativi, antinfortunistici, assistenziali e previdenziali sono
a carico dell’impresa, che ne è la sola responsabile.
L'Amministrazione Comunale si intende esonerata da qualsiasi responsabilità, anche di
natura solidale, per eventuali danni a persone o cose che potrebbero derivare in
conseguenza dell’esecuzione dei lavori previsti dal presente affidamento.
In caso di danni derivanti dall'esecuzione del contratto, l’impresa appaltatrice assume ogni
responsabilità verso il Comune e i terzi, restando a suo carico qualsiasi risarcimento
dovuto.
L'Impresa, con riferimento alle prestazioni oggetto del presente contratto, si impegna ad
osservare a far osservare ai propri collaboratori a qualsiasi titolo, per quanto compatibili
con il ruolo e l’attività svolta, gli obblighi di condotta previsti dal D.P.R. 16 aprile 2013, n.
62 (Codice di comportamento dei dipendenti pubblici), ai sensi dell’art. 2, comma 3 dello
stesso D.P.R.. L'impresa, inoltre, con riferimento alle prestazioni oggetto del presente
contratto, si impegna, altresì, ad osservare a far osservare ai propri collaboratori a qualsiasi
titolo, per quanto compatibili con il ruolo e l’attività svolta, gli obblighi di condotta previsti
dal Codice di comportamento del Comune di Francavilla Fontana, approvato con Delibera
del Commissario Straordinario con i poteri della Giunta Comunale n. 34 del 30.12.2013,
7
che costituisce specificazione del codice di comportamento nazionale approvato con DPR
n. 62 del 16 aprile 2013 e successive modifiche.
A tal fine si dà atto che l’Amministrazione ha trasmesso all'impresa, ai sensi dell’articolo
17 del D.P.R. n. 62/2013, copia del decreto stesso e copia del Codice di comportamento del
Comune di Francavilla Fontana, per una loro più completa e piena conoscenza. L'impresa si
impegna a trasmettere copia degli stessi ai propri collaboratori a qualsiasi titolo e a fornire
prova dell’avvenuta comunicazione. La violazione degli obblighi di cui al D.P.R. 16 aprile
2013, n. 62 e sopra richiamati, può costituire causa di risoluzione del contratto.
L’Amministrazione, verificata l’eventuale violazione, contesta per iscritto all'Impresa il
fatto assegnando un termine non superiore a dieci giorni per la presentazione di eventuali
controdeduzioni. Ove queste non fossero presentate o risultassero non accoglibili,
procederà alla risoluzione del contratto, fatto salvo il risarcimento dei danni.
L’impresa appaltatrice è tenuta a stipulare i contratti di assicurazione di cui all’ art. 17 del
presente capitolato d’appalto.
Sono a carico dell’impresa appaltatrice inoltre:
a) la reperibilità continua nella totalità delle 24 ore giornaliere, sia nei giorni lavorativi
che festivi.
b) L’accertamento prima dell’inizio di ogni intervento di scavo, per la presenza di reti
tecnologiche o di manufatti interrati e l’eventuale richiesta di assistenza tecnica agli
Enti proprietari.
c) L’organizzazione e l’esecuzione degli interventi in modo tale da assicurare la
transitabilità sicura delle strade, degli spazi pubblici e degli accessi alle proprietà
private. Modifiche ed interruzioni del traffico potranno avvenire solo a seguito di
ordinanza da parte degli Enti proprietari delle strade, ed in particolare del Sindaco.
d) Tutti gli oneri per lo smaltimento dei materiali di risulta alle pubbliche discariche,
che dovrà essere attestato con i relativi formulari;
e) L’adozione, nell’esecuzione dei lavori, delle cautele necessarie per evitare danni di
qualsiasi genere a persone, a beni mobili ed immobili.
f) La spesa per la raccolta periodica delle fotografie relative alle opere a farsi, prima
della la loro realizzazione e ad ultimazione avvenuta, che saranno volta per volta
8
prodotte alla D.L..
g) provvedere tempestivamente al colmamento di buche, sistemazione di dissesti e
cedimenti, riparazioni di marciapiedi, cordoni e varie, ecc., al fine di eliminare, con
tutta urgenza, i pericoli ritenuti pregiudizievoli per la pubblica e privata incolumità;
h) provvedere, tempestivamente ed in qualsiasi ora, anche notturna, su richiesta
dell’U.T.C., Comando di Polizia Municipale, Vigili del Fuoco, Carabinieri, ecc., a
delimitare con appositi segnali, anche luminosi, dissesti, avvallamenti, cedimenti
della sede stradale, anche se ciò si verifica su opere o sotto servizi gestiti o realizzati
da altri Enti e salva rivalsa nei confronti degli stessi.
i) provvedere alla fornitura della mano d’opera, mezzi d’opera e materiali necessari
per ogni intervento;
j)
provvedere alla fornitura e messa in opera di segnaletica mobile necessaria, come
prescrive il Nuovo Codice della Strada ed il suo regolamento di attuazione, in
qualsiasi ora, anche notturna, su richiesta dell’U.T.C., del Comando di Polizia
Municipale e delle Forze dell’Ordine, secondo le necessità determinate da esigenze
della circolazione connesse alla chiusura o alla limitazione del traffico.
L’impresa appaltatrice è obbligata, altresì, ad eseguire, su richiesta scritta del Responsabile
del Procedimento modifiche, ampliamenti e ricostruzione di pavimentazioni stradali in
genere. Questi interventi saranno valutati sempre con i prezzi di cui all’allegato elenco o in
mancanza, saranno desunti dal vigente listino prezzi Regione Puglia.
L’impresa appaltatrice, all'atto della presentazione dell'offerta deve rilasciare dichiarazione
con la quale attesti di:
a) aver preso conoscenza delle attività che formano oggetto dell’appalto e, pertanto, non
potrà pretendere alcun compenso, qualsiasi siano gli interventi ad effettuarsi, anche di
minima entità avendo tenuto conto di tutte le condizioni che hanno potuto influire sulla
determinazione dei prezzi unitari e di avere esattamente valutato l’efficienza del
servizio di manutenzione;
b) tenere conto degli oneri per la sicurezza e la tutela dei lavoratori, ai sensi dell’art. 131
del D. Leg.vo 12.04.2006, n. 163;
L’impresa appaltatrice è responsabile, sempre ed in ogni caso, in riferimento all’esecuzione
del contratto, tanto verso l’Amministrazione quanto verso terzi, di qualsiasi danno a
9
persone, autoveicoli e cose in genere con specifico riferimento alle opere dalla stessa
eseguite e, pertanto, è obbligato a stipulare in tal senso polizza di assicurazione, ai sensi
dell’art. 129, comma 3 del citato D. Leg.vo 163/2006.
In esecuzione e per effetto di ciò, il Comune trasmetterà all’assuntore le richieste per
risarcimento di danni pervenute da parte di terzi e, comunque, dipendenti dalla cattiva
esecuzione del servizio, che dovessero ritenersi attribuibili alla responsabilità dello stesso
assuntore. Questi provvederà, all’atto della ricezione, con apposita dichiarazione, a
sollevare il Comune da qualsiasi responsabilità;
All’impresa è fatto obbligo, altresì, a nominare, prima della stipula del contratto o all’atto
del verbale di consegna, la persona incaricata a ricevere le disposizioni verbali e le
segnalazioni per interventi da effettuare e fornire al RUP e al Comando di Polizia
Municipale i suoi recapiti telefonici fisso e portatile;
La Ditta Appaltatrice con la sottoscrizione del presente capitolato per accettazione dichiara
di avere preso piena conoscenza dei luoghi e delle condizioni di lavoro e di quant’altro
attinente l’appalto oggetto del presente Capitolato, per cui non potrà sollevare alcuna
eccezione per il verificarsi di circostanze che rallentino o rendano più difficoltoso lo
svolgimento dei lavori.
Art. 12 – Altre Condizioni
"Ai sensi dell’art.53, c.16 ter, del D.Lgs. 165/2001, il contraente deve attestare di non aver
concluso contratti di lavoro subordinato o autonomo e comunque di non aver attribuito incarichi ad
ex dipendenti, che hanno esercitato poteri autorizzativi o negoziali per conto delle pubbliche
amministrazioni nei loro confronti per il triennio successivo alla cessazione del rapporto”.
Il responsabile dell’ufficio verificherà prima della stipula tale adempimento e ne darà atto nel
contratto stesso.
Per quanto non previsto dal presente Capitolato si fa riferimento alle disposizioni di legge in
materia.
Art. 13 (Personale dell'Impresa)
Il personale in servizio dovrà mantenere un contegno corretto e riguardoso verso le autorità
e verso i cittadini.
L’impresa appaltatrice si impegna a richiamare, multare e, se del caso, sostituire i
dipendenti che non osservassero modi cortesi con i cittadini, fossero trascurati nel servizio
10
o usassero un contegno o un linguaggio scorretto o riprovevole.
Le segnalazioni e le richieste del Comune in questo senso sono impegnative per l’impresa.
Art. 14 - (Documenti che fanno parte del contratto)
Fa parte integrante del contratto di appalto, il presente Capitolato Speciale d’Appalto ,
l’Elenco Prezzi Unitari , la planimetria dell’abitato e il PSC.
Art. 15 (Consegna dei lavori)
La consegna dei lavori deve avvenire entro dieci giorni dalla stipula del contratto o, qualora
vi sono ragioni di urgenza, subito dopo l’approvazione dell’aggiudicazione definitiva. In tal
caso il responsabile del procedimento autorizza il direttore dei lavori a procedere alla
consegna degli stessi.
Art. 16 - (Penali)
Le inadempienze lievi agli obblighi derivanti dal contratto, quali il ritardo nella esecuzione
di una attività, la mancanza o la carenza di comportamento corretto nei confronti
dell'utenza e altre similari, comporteranno l’applicazione di una penale di €. 150,00 (euro
centocinquanta/00) giornaliera, con la sola formalità della contestazione degli addebiti e
della adozione di apposita determinazione dirigenziale. In caso di recidive infrazioni di
lievi entità, si applicherà il pagamento di una penale doppia, con le stesse modalità innanzi
indicate.
Per reiterate e continue infrazioni lievi e per il compimento di quelle più gravi quali il
rifiuto di ordini o comunicazioni inerenti il servizio, l’Amministrazione Comunale, potrà
procedere alla risoluzione del contratto.
Art.17 – (Clausola risolutiva espressa)
La mancata effettuazione degli interventi richiesti ed il reiterato ritardo nell’esecuzione
degli stessi, tale da determinare l’applicazione di un cumulo di penalità che raggiunga
l’importo di € 1.000,00 (euro mille/00), saranno considerati inadempimento contrattuale.
L’ingiustificato verificarsi di tali circostanze darà all’Amministrazione Comunale la
facoltà di richiedere la risoluzione del contratto per inadempimento dell’appaltatore ai
sensi dell’art. 1456 C.C., fatto salvo il risarcimento dei danni.
11
Art. 18 - (Controversie)
Per qualsiasi controversia che dovesse insorgere tra il Comune e l’impresa, in ordine alla
esecuzione degli obblighi derivanti dal contratto di concessione, il foro competente sarà
quello di Brindisi, con esclusione di qualsiasi forma di arbitrato.
Art. 19 - (Garanzie di esecuzione e coperture assicurative)
Ai sensi dell’art. 75, del D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163 è richiesta una cauzione provvisoria
di euro 1.123,05 (millecentoventire/05 cent.), pari al 2 per cento (un cinquantesimo)
dell’importo preventivato dei lavori da appaltare, compreso quello relativo agli oneri di
sicurezza, da prestare al momento della partecipazione alla gara.
Ai sensi dell’art. 113 del D.Lgs. 12 aprile 2006 n. 63, è richiesta una garanzia fideiussoria,
a titolo di cauzione definitiva, pari al 10 per cento (un decimo) dell’importo contrattuale;
qualora l’aggiudicazione sia fatta in favore di un'offerta inferiore all’importo a base d’asta
in misura superiore al 10 per cento, la garanzia fidejussoria è aumentata di tanti punti
percentuali quanti sono quelli eccedenti il 10 per cento; qualora il ribasso sia superiore al
20 per cento, l'aumento è di due punti percentuali per ogni punto di ribasso eccedente la
predetta misura percentuale.
La garanzia fideiussoria è prestata mediante polizza bancaria o assicurativa, emessa
da istituto autorizzato, con durata non inferiore a sei mesi oltre il termine previsto per
l’ultimazione dei lavori; essa è presentata in originale alla Stazione appaltante prima della
formale sottoscrizione del contratto.
La garanzia è svincolata, in ragione della metà, una volta che siano stati contabilizzati
lavori eseguiti pari al 50% dell’importo contrattuale; successivamente si procede allo
svincolo progressivo in ragione di un 5% cento dell’iniziale ammontare per ogni ulteriore
10% per cento di importo dei lavori eseguiti.
La garanzia, per il rimanente ammontare del 25%, cessa di avere effetto ed è svincolata
automaticamente all'emissione del certificato di collaudo provvisorio ovvero del certificato
di regolare esecuzione; lo svincolo e l’estinzione avvengono di diritto, senza necessità di
ulteriori atti formali, richieste, autorizzazioni, dichiarazioni liberatorie o restituzioni.
La Stazione appaltante può avvalersi della garanzia fideiussoria, parzialmente o totalmente,
12
per le spese dei lavori da eseguirsi d’ufficio nonché per il rimborso delle maggiori somme
pagate durante l’appalto in confronto ai risultati della liquidazione finale; l’incameramento
della garanzia avviene con atto unilaterale della Stazione appaltante senza necessità di
dichiarazione giudiziale, fermo restando il diritto dell’appaltatore di proporre azione
innanzi l’autorità giudiziaria ordinaria.
La garanzia fideiussoria è tempestivamente reintegrata nella misura legale di cui al
combinato disposto dei commi 1 e 3 qualora, in corso d’opera, sia stata incamerata,
parzialmente o totalmente, dalla Stazione appaltante; in caso di variazioni al contratto per
effetto di successivi atti di sottomissione, la medesima garanzia può essere ridotta in caso di
riduzione degli importi contrattuali, mentre non è integrata in caso di aumento degli stessi
importi fino alla concorrenza di un quinto dell’importo originario.
Art. 20 - (Stipula del contratto)
La stipula del contratto di cottimo fiduciario deve avere luogo entro sessanta giorni
dall’aggiudicazione; se ciò non avviene, l’impresa può, mediante atto notificato alla
stazione appaltante, sciogliersi da ogni impegno o recedere dal contratto, senza pretendere
alcun compenso o indennizzo.
Se è intervenuta la consegna dei lavori per motivi di urgenza, l’impresa ha diritto al
rimborso delle spese sostenute per l’esecuzione dei lavori ordinati dal direttore dei lavori,
ivi compreso quelle per opere provvisionali.
Sono a carico dell’appaltatore tutte le spese di bollo e di registro, delle copie del contratto e
dei documenti allegati.
Sono pure a carico dell’appaltatore tutte le spese di bollo inerenti gli atti occorrenti per la
gestione del lavoro, dal giorno della consegna a quella della data di emissione del collaudo
o del certificato di regolare esecuzione.
L’Ente appaltante, in caso di recidiva infrazione, si riserva il diritto di revoca del contratto,
con il semplice preavviso di quindici giorni, notificato nei termini di legge, trattenendo per
penalità la cauzione definitiva prestata.
Art. 21 - (Adempimenti in materia di sicurezza)
13
L'impresa dovrà ottemperare a tutte le norme in materia di sicurezza di cui al Dlgs 81/2008
e smi.
14
COMUNE DI FRANCAVILLA FONTANA
(Provincia di Brindisi)
Ufficio Tecnico
ELENCO DEI PREZZI UNITARI
PER L’AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI
MANUTENZIONE ORDINARIA E
STRAORDINARIA DELLE STRADE INTERNE ED
ESTERNE ALL’ABITATO DI FRANCAVILLA
FONTANA (BR)
Francavilla Fontana, lì 17.04.2014
Il RUP
Geom. Alfonso Martina
Il Dirigente
Ing. Francesco Bonfrate
15
Premesse :
L’elenco prezzi inerente l’affidamento dei lavori di manutenzione ordinaria e
straordinaria è stato desunto dal Listino Prezzi delle Opere Pubbliche della Regione
Puglia 2012.
I lavori di pronto intervento, nei casi, cioè, di calamità pubbliche e di incombente pericolo per
la pubblica e privata incolumità, per i quali ricorrono i presupposti della "somma urgenza", tale
da imporre l'esecuzione dei lavori in tempi particolarmente contenuti con il ricorso all'attività
lavorativa durante le giornate festive e le ore notturne e limitatamente a queste: maggiorazione
applicabile sino al 70%, secondo la valutazione della D.L. .
Per il caso in esame si è tenuto conto di un incremento del 40% sui prezzi.
A) – Lavori in economia ( se formalmente richiesti dall’Amministrazione Comunale
per attività particolari):
1) fornitura di mano d’opera comprensiva di retribuzione, indennità varie, contributi
previdenziali, assistenziali, spese generali e utile all’impresa
a) operaio specializzato
€. 31,83/ora (euro trentuno/83/ora)
b) operaio qualificato
€. 29,60/ora (euro ventinove/60/ora)
c) operaio comune
€. 26,70/ora (euro ventisei/70/ora)
2) noleggio di automezzi, macchinari e mezzi di trasporto, perfette condizioni di efficienza
ed il prezzo deve essere comprensivo di prestazione di autista o operatore e di tutte le
forniture complementari come carburante, lubrificante, ecc., spese generali e utile alla
società:
a) autocarro fino a portata 80 q.li/210 CV q.le /Km €. 0.053
b) pala caricatrice gommata o cingolata di qualsiasi potenza
€. 67,50/ora (euro sessantasette/50/ora)
c) escavatore idraulico gommata o cingolata di qualsiasi potenza
€. 81,33/ora (euro ottantuno/33/ora).
3) scarifica leggera e pulizia di cigli laterali di strade esterne, per una larghezza media di cm.
50, compreso: la rimozione di erbe, cespugli di qualsiasi genere, pietre di grossa pezzatura
che non possono essere utilizzate; l’assistenza al carico del materiale, il trasporto a rifiuto
16
del materiale di risulta e il relativo conferimento a discarica autorizzata; il recupero del
materiale arido depositato sulle banchine e spostato sulla carreggiata per colmamento di
buche ed avvallamenti.
Al metro quadrato (euro tre/31) E 01.16……..………………...………………..€. 3,31/mq.
4) Fornitura, spandimento e compattazione, con qualsiasi mezzo, di materiale arido
tufaceo per colmamento delle buche, nonché per il livellamento e la risagomatura della
sede stradale. Misurazione da effettuarsi sui mezzi di trasporto, prima dello scarico.
Al metro cubo (euro nove/80)..…………………………………………………€. 9,80/mc
5) Strato di fondazione in misto granulare stabilizzato con legante naturale, compresa
l’eventuale fornitura dei materiali di apporto o la vagliatura per raggiungere la idonea
granulometria, acqua, prove di laboratorio, lavorazione e costipamento dello strato con
idonee macchine, compresa ogni fornitura, lavorazione ed onere per dare il lavoro compiuto
secondo le modalità nelle Norme Tecniche, misurata in opera dopo costipamento, o per
piccole quantità dividendo il peso netto, risultante dalla bolla di accompagnamento per il
peso specifico (circa 15 q.li). La direzione dei lavori si riserva di eseguire il controllo del
peso, a carico dell’appaltatore.
Al metro cubo (euro venti/30) Inf. 01.07……………...………..………………...€. 20,30/mc
6) Fresatura di pavimentazione stradale di qualsiasi tipo, compreso gli oneri per poter
consegnare la pavimentazione fresata e pulita, per rettifica livellette o per raccordi della
pavimentazione stessa, compreso l’assistenza al carico del materiale inutilizzabile, il
trasporto a rifiuto e conferimento alla discariche autorizzate. Inf. 01.23
-per spessore fino a 3 cm valutati a mq. per ogni cm di spessore……….....….€. 0,65/mq
-per spessore superiore a 3 cm valutati a mq. per ogni cm di spessore…...….€. 0,29/mq
7) Demolizione di pavimentazione stradale bitumata, di qualsiasi spessore, con
sottostruttura da lasciare integra e senza danneggiamento. Eseguita con l’ausilio di mezzi
meccanici e, ove non è possibile, con mano d’opera ed idonea attrezzatura, compreso
l’assistenza al carico, il trasporto dei materiali di risulta, il conferimento a discarica
17
autorizzata , fornitura e posa di segnaletica e deviazioni stradali e quanto altro occorre per
dare il lavoro finito a regola d’arte. Inf.
01.21
Al metro quadrato euro nove/60………………………..………...……………€. 9,60/mq.
8) Rimozione di pavimento in basoli dello spessore fino a cm. 18, compreso l’avvicinamento
a luogo di deposito provvisorio. Inf. 01.24
Al metro quadrato euro ventotto/00………...…………….…………………€. 28,00/mq.
9) Rimozione di cordoni stradali eseguita con mezzi meccanici, compreso l’accatastamento
del materiale utile nell’ambito del cantiere ed ogni altro onere e magistero. Inf. 01.25
Al metro lineare euro due/66…………………………………..………………€. 2,66/ml.
10) Posa in opera di basolato in pietra calcarea per sede stradale o per zanella dello
spessore di cm. 12 – 15 con elementi forniti dall’Amministrazione o provenienti dallo
svellimento, compreso l'avvicinamento sul posto d’impiego dal sito di accatastamento, la
rilavorazione a puntillo nella faccia vista ed a scalpello negli assetti, in opera allettati con
malta comune con l’aggiunta di q.li 1 di cemento fino a saturazione, compreso ogni altro
onere e magistero per dare il lavoro compiuto a perfetta regola d’arte.Inf. 01.32
Al metro quadrato euro settantunoe/68…………….……..…………………€. 71,68/mq.
11) ripristino di pavimento in pietrini di cemento per marciapiedi, dello spessore di cm. 2,5
di qualsiasi colore, compreso malta di sottofondo e di allettamento di tipo cementizio a 4
quintali di cemento, dato in opera compreso tagli sfridi ed ogni altro onere e magistero,
l’assistenza al carico, il trasporto a rifiuto e il conferimento alle discariche autorizzate, del
materiale riveniente dalle demolizioni e dallo scavo. E 12.10
Al metro quadrato euro trentadue/90……………………………………€. 32,90/mq.
12) Cordoni retti o curvi provenienti dallo svellimento o di proprietà dell’Amministrazione,
di qualunque dimensione, rilavorati nelle attestature a scalpello ed alla bocciarda nelle
facce viste, rimessi in opera con malta cementizia a q.li 4 di cemento, compreso la
suggellatura dei giunti con malta cementizia grassa, il trasporto dal luogo di deposito o
18
svellimento a quello d’impiego, escluso il sottofondo, compreso ogni altro onere e
magistero per dare il lavoro compiuto a perfetta regola d’arte. Inf.
01.38
Al metro lineare euro diciannove/60……………………………………….…€. 19,60/ml.
13) cordoni retti o curvi in pietra calcarea dura, coerente a grana uniforme, non geliva,
resistente alla compressione, e all’urto, provenienti dalle migliori cave, lavorata come di
seguito specificato, a spigolo arrotondato allettati con malta cementizia a qli 4, compreso la
suggellatura dei giunti con malta cemetizia ed ogni altro onere e magistero: (dimensioni
30x18) Inf. 01.36
Liscio al metro lineare euro quarantadue/35……………..…………..………….€. 42,35/ml.
Bocciardato al metro lineare euro quarantotto/40…………..………….…….….€. 48,40/ml.
A puntillo al metro lineare euro quarantanove/35...…………………….……….€. 49,35/ml.
15) Conglomerato bituminoso per strato di collegamento (binder) costituito da miscelati
aggregati e bitume, secondo le prescrizioni del CSdA, confezionato a caldo in idonei
impianti, steso in opera con vibrofinitrici, o a mano e costipato con appositi rulli fino ad
ottenere le caratteristiche del CSdA, compreso ogni predisposizione per la stesa ed onere
per dare il lavoro finito: Inf
01.09
Al metro quadrato/centimetro euro uno/61………………..……….……€. 1,61/mq./cm.
16) Conglomerato bituminoso per strato di usura (tappetino), ottenuto con pietrischetti e
graniglie avente perdita di peso alla prova Los Angeles (CRN BU nø 34), confezionato a
caldo in idoneo impianto, in quantità non inferiore al 5% del peso degli inerti, conformi alle
prescrizioni del CsdA; compresa la fornitura e stesa del legante di ancoraggio in ragione di
0,7 kg/mq di emulsione bituminosa al 55%; steso in opera con vibrofinitrice meccanica o a
mano e costipato con appositi rulli fino ad ottenere l'indice dei vuoti prescritto dal CsdA;
compresa ogni predisposizione per la stesa ed onere per dare il lavoro finito: Inf
01.11
Al metro quadrato/centimetro euro uno/96…………………....…………€. 1,96/mq./cm
19
17) Fornitura e messa in opera di chiusino o griglia in ghisa, compreso il telaio, di qualsiasi
tipo e dimensione, per pozzetti di ispezione di sottoservizi (fogna bianca e nera), compreso
lo svellimento del chiusino esistente rotto o dissestato, la formazione dell’alloggio, la
messa a quota stradale con la sistemazione delle spallette di appoggio, il bloccaggio con
malta di cemento. .
OM 08.08
Al chilogrammo euro tre/25……….…………………….…..……….……€. 3,25 /Kg.
18) A.P. 001 Messa a quota stradale di chiusino per pozzetto di qualsiasi forma e dimensione
o di basolo forato con chiusino per saracinesca di acquedotto, mediante la rimozione,
l’abbassamento o il sopraelevazione delle spallette, di qualsiasi spessore e altezza,
compreso la fornitura del materiale necessario, la pulizia, il trasporto a rifiuto e il
conferimento alle discariche autorizzate del materiale di risulta.
Cadauno euro sessantotto/24……..……………..…………………………...€. 68,24/cad.
19) A.P. 002. Fornitura, spandimento e compattazione con rullo di peso adeguato, di
conglomerato bituminoso per tappetino di usura costituito da graniglia e sabbia
agglomerata a caldo, con bitume di penetrazione nella misura del 5–6% sul peso di
conglomerato, steso a mano per colmamento buche o con vibrofinitrice su superfici
adeguate all’impiego, previa spolveratura del fondo stradale e umettatura con emulsione
bituminosa, anche acida durante la stagione fredda. Misurazione da effettuarsi, sulla bolla
di accompagnamento. La direzione lavori si riserva di controllare il peso, a spese
dell’impresa.
Al quintale euro quattordici/53…………..…………………………€. 14,53/ql.
21) A.P. 003 Fornitura e posa in opera di zanella retta o curva, in pietra di Trani, della
larghezza di cm. 30, spessore cm. 15 e lunghezza non inferiore a cm. 70, in opera su letto di
calcestruzzo della classe RcK 200Kg/cmq dello spessore di cm. 10, riempimento delle
giunzioni, fino a totale esaurimento con malta cementizia. Compreso lo scavo a sezione
obbligata in materie di qualsiasi natura e consistenza, compreso la rimozione di vecchie
basole inutilizzabili, il carico sui mezzi, il trasporto a deposito comunale, avendo cura di
sistemare in prossimità di marciapiedi e gradini per consegnare il lavoro a perfetta regola
20
d’arte.
Al metro lineare euro trentotto/10………..…………………………….……….€. 38,10/ml.
20) A.P. 004 Fornitura, spandimento e compattazione con rullo di peso adeguato, di
conglomerato bituminoso per strato di collegamento (bjnder), costituito da misto di cava
assortito, agglomerato a caldo, con bitume puro, nella misura del 5% di bitume sul peso di
agglomerato, steso a mano per colmamento buche o con vibrofinitrice per superfici stradali
adeguate all’impiego, previa spolveratura del fondo e umettatura con emulsione
bituminosa. Misurazione da effettuarsi, sulla bolla di accompagnamento. La direzione dei
lavori si riserva di controllare il peso a spese dell’impresa.
Al quintale euro undici/98……….……………………....……€. 11,98/ql.
21) A.P. 005 Fornitura, spandimento e compattazione di conglomerato bituminoso a
freddo, confezionato in sacchi da kg. 25, compreso la pulizia del fondo stradale, la
rimozione di eventuale acqua esistente nelle buche ed ogni altro onere e magistero.
Per ogni sacco euro ventitre/67……………………..…..……….…….…€. 23,67/cad
Francavilla Fontana, lì 17.04.2014
Il RUP
Geom. Alfonso Martina
Il Dirigente
Ing. Francesco Bonfrate
21
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
207 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content