close

Enter

Log in using OpenID

07 dicembre 2014 - Parrocchia S.Genesio Dairago

embedDownload
LA DOMENICA
PARROCCHIA SAN GENESIO MARTIRE IN DAIRAGO (MI)
Diocesi di Milano - Zona Pastorale IV - Decanato di Castano Primo
Anno VII / Num. 315
7 dicembre 2014
Quarta di AVVENTO
Il Signore vi faccia sovrabbondare nell’amore
VEGLIA di AVVENTO:
VENITE!
PAPA
FRANCESCO
dall’Udienza Generale
Mercoledì 3 dicembre
Viaggio Apostolico in Turchia
PIENA DI GRAZIA
«Vergine, se tu non riappari /
anche Dio sarà triste». (Turoldo)
e tu non riappari come alfabeto di speranza,
come modello d’umano, il cristianesimo si fa
triste, impoverito di tutta la dimensione gioiosa e danzante del Magnificat, della dimensione
gratuita e festosa del vino di Cana, di un Dio che
privilegia non lo sforzo, ma il dono. Si impoverisce del primo annuncio dell’angelo a Maria: «Kaire, sii lieta, sii felice, tu sei colmata di grazia».
Questa parola mai risuonata prima nella Bibbia,
S
Cari fratelli e sorelle, buongiorno. Oggi voglio condividere con
voi alcune cose del mio pellegrinaggio che ho compiuto in Turchia da venerdì scorso a domenica. Come avevo chiesto di prepararlo e accompagnarlo con la preghiera, ora vi invito a rendere
grazie al Signore per la sua realizzazione e perché possano scaturire frutti di dialogo sia nei nostri rapporti con i fratelli ortodossi,
sia in quelli con i musulmani, sia nel cammino verso la pace tra
i popoli. Quella terra è cara ad ogni cristiano, specialmente per
aver dato i natali all’apostolo Paolo, per aver ospitato i primi sette
Concili, e per la presenza, vicino ad Efeso, della “casa di Maria”.
La tradizione ci dice che lì è vissuta la Madonna, dopo la venuta
dello Spirito Santo.
Nella prima giornata del viaggio apostolico ho salutato le Autorità
del Paese, a larghissima maggioranza musulmano, ma nella cui
Costituzione si afferma la laicità dello Stato. E con le Autorità
Benedizioni natalizie delle famiglie - Santo Natale 2014
MAR 9 dicembre
[ sera: 18-20 circa ]
matt. Leonardo da Vinci PARI
sera Pasubio, Col di Tenda, Col di Lana
MERC 10 dicembre
matt. Leonardo da Vinci DISPARI
sera Gozzano, Porta
GIOV 11 dicembre
matt. Circonvallazione (da Garibaldi all’inizio) PARI ;
[il 52 alla sera]
sera Turati, Asmara 5, Sauro, Circonvallazione 52
VEN 12 dicembre
matt. Circonvallazione DISPARI
sera Orazio, Manzoni, Sangalli, Montale
LUN 15 dicembre[ mattino: 10-12 ]
matt. Meda [tranne cond. n. 9]; Torino, Donizetti
sera Carducci
MAR 16 dicembre
matt. D. Chiesa PARI + (Ditta Sanitari e Fonderia)
sera Asmara cond. 25; 27-29-31
MERC 17 dicembre
matt. Viale dell’Industria, Campo di sotto, del Lavoro
sera Legnano, don Minzoni
GIOV 18 dicembre
matt. Tutti i negozi, uffici, bar di XXV Aprile
sera Privata di Legnano
VEN 19 dicembre
matt. D. Chiesa DISPARI (tranne 3, 5 e 41-45)
sera Roma, Delle Monde, Meda cond. 9
L’ICONA DELLA S. FAMIGLIA
DI CASA IN CASA...
Le famiglie che vogliono ospitare
nella propria casa
l’ICONA della S. FAMIGLIA,
perché diventi occasione di una
speciale preghiera e richiamo all’avvicinarsi del Natale di Gesù, possono dare il nominativo in segreteria
dell’Oratorio oppure a don Paolo.
abbiamo parlato della violenza. È proprio l’oblio di Dio,
e non la sua glorificazione, a generare la violenza. Per questo ho insistito sull’importanza che cristiani e musulmani
si impegnino insieme per la solidarietà, per la pace e la
giustizia, affermando che ogni Stato deve assicurare ai cittadini e alle comunità religiose una reale libertà di culto.
Nel secondo giorno ho visitato alcuni luoghi-simbolo delle
diverse confessioni religiose presenti in Turchia. L’ho fatto
sentendo nel cuore l’invocazione al Signore, Dio del cielo
e della terra, Padre misericordioso dell’intera umanità.
Centro della giornata è stata la Celebrazione Eucaristica che
ha visto riuniti nella Cattedrale pastori e fedeli dei diversi
Riti cattolici presenti in Turchia. Vi hanno assistito anche il
Patriarca Ecumenico, il Vicario Patriarcale Armeno Apostolico, il Metropolita Siro-Ortodosso ed esponenti Protestanti. Insieme abbiamo invocato lo Spirito Santo, Colui che fa
l’unità della Chiesa: unità nella fede, unità nella carità, unità nella coesione interiore. Il Popolo di Dio, nella ricchezza
delle sue tradizioni e articolazioni, è chiamato a lasciarsi
guidare dallo Spirito Santo, in atteggiamento costante di
apertura, di docilità e di obbedienza. Nel nostro cammino
di dialogo ecumenico e anche dell’unità nostra, della nostra
Chiesa cattolica, Colui che fa tutto è lo Spirito Santo. A noi
tocca lasciarlo fare, accoglierlo e seguire le sue ispirazioni.
Il terzo e ultimo giorno, festa di sant’Andrea Apostolo,
ha offerto il contesto ideale per consolidare i rapporti
fraterni tra il Vescovo di Roma, Successore di Pietro, e il
Patriarca Ecumenico di Costantinopoli, successore dell’apostolo Andrea, fratello di Simon Pietro, che ha fondato
quella Chiesa. Ho rinnovato con Sua Santità Bartolomeo
I l’impegno reciproco a proseguire sulla strada verso il
ristabilimento della piena comunione tra cattolici e ortodossi. Insieme abbiamo sottoscritto una Dichiarazione
congiunta, ulteriore tappa di questo cammino. È stato
particolarmente significativo che questo atto sia avvenuto
al termine della solenne Liturgia della festa di sant’Andrea, alla quale ho assistito con grande gioia, e che è stata
seguita dalla duplice Benedizione impartita dal Patriarca
di Costantinopoli e dal Vescovo di Roma.
APPUNTAMENTI
Lunedì 8 dicembre - Solennità dell’Immacolata
Concezione di Maria (festa “di precetto”!!!).
Martedì 9 dicembre - (ore 21.00): Tradizionale Veglia di Avvento. Tutti gli adulti sono invitati a vivere
un momento di intenso ascolto della Parola!
Sabato 13 dicembre - (ore 10.00-11.30): Incontro dei
ragazzi del Gruppo Nazaret.
(ore 21.00): Santo Rosario in ricordo della Madonna pellegrina di Fatima.
Presepio Itinerante - (ore 20.45): Nei giorni 16, 17,
18 e 22 dicembre lungo le vie della Parrocchia.
Venerdì 19 dicembre - Dalle ore 20.45 don Paolo
sarà disponibile in chiesa parrocchiale per le sante
Confessioni.
Sabato 20 dicembre - (ore 21.00, in chiesa): La
nostra BANDA G. Verdi animerà il Concerto di
Natale.
Domenica 21 dicembre - (ore 10.30): Durante la
Santa Messa benedizione delle statuine di Gesù
Bambino.
(ore 20.30, in chiesa): Rappresentazione del Presepio
Vivente. Al termine scambio di auguri in Oratorio.
Mercoledì 24 dicembre
Alle ore 17.30: Celebrazione della Santa Messa
solenne nella vigilia del Natale di Gesù.
La chiesa sarà poi riaperta alle
22.30.
Alle ore 23.30:
Veglia e Santa Messa
solenne.
Le persone arrivano in chiesa
prima che inizi la veglia, così da evitare rumori,
chiacchiere e altri convenevoli durante la celebrazione; la veglia non è un riempitivo tanto per
tirare mezzanotte, ma un autentico momento liturgico di preghiera. così da predisporre il nostro
cuore all’annuncio della nascita di Gesù.
Don Paolo è disponibile in questo tempo di
Avvento (in verità è presente praticamente tutti i
sabati dell’anno) per la Santa Confessione, ogni
sabato pomeriggio, dalle 15.00 alle 16.00.
Anche per il Natale sarà bene confessarsi per
tempo, per fare le cose bene e con calma!
QUARTA DOMENICA DI AVVENTO
Dal profeta Isaia
(16, 1-5)
In quei giorni. Isaia disse: «Mandate
l’agnello al signore della regione,
da Sela del deserto
al monte della figlia di Sion.
Come un uccello fuggitivo,
come una nidiata dispersa
saranno le figlie di Moab
ai guadi dell’Arnon.
Dacci un consiglio, prendi una decisione!
Rendi come la notte
la tua ombra in pieno mezzogiorno;
nascondi i dispersi,
non tradire i fuggiaschi.
Siano tuoi ospiti i dispersi di Moab;
sii loro rifugio di fronte al devastatore.
Quando sarà estinto il tiranno
e finita la devastazione,
scomparso il distruttore della regione,
allora sarà stabilito un trono
sulla mansuetudine,
vi siederà con tutta fedeltà,
nella tenda di Davide,
un giudice sollecito del diritto
e pronto alla giustizia».
Prima lettera di san Paolo
(3, 11 - 4,2)
ai Tessalonicesi Fratelli, voglia Dio stesso, Padre nostro,
e il Signore nostro Gesù
guidare il nostro cammino verso di voi!
Il Signore vi faccia crescere e sovrabbondare
nell’amore fra voi e verso tutti,
come sovrabbonda il nostro per voi,
per rendere saldi i vostri cuori
e irreprensibili nella santità,
davanti a Dio e Padre nostro,
alla venuta del Signore nostro Gesù
con tutti i suoi santi. Per il resto, fratelli,
vi preghiamo e supplichiamo
nel Signore Gesù affinché,
come avete imparato da noi
il modo di comportarvi e di piacere a Dio
- e così già vi comportate -,
possiate progredire ancora di più.
Voi conoscete quali regole di vita
vi abbiamo dato da parte del Signore Gesù.
Dal Vangelo
secondo Marco (11, 1-11)
In quel tempo. Quando furono vicini a Gerusalemme, verso Betfage e Betania, pres-
quel nome inaudito - Piena di grazia -, che ha il potere di stupire
Maria perché nulla di simile aveva mai letto nel Libro, significa:
tutto l’amore di Dio è su di te; significa: il tuo nome è “amata
per sempre”.
L’annuncio dell’angelo si estende da Maria a ogni credente: gioisci, il tuo nome è “amato per sempre, amato mistero di peccato
e di bellezza”. In un mondo di disgrazia è possibile ancora trovare grazia, anzi è la grazia che trova noi.
Questo nodo di ombra e di luce che compone la nostra umanità
profonda, è affiorato alla coscienza della storia in molti modi,
ad esempio nella architettura del romanico pisano e senese: sulle facciate, sulle fiancate, sui pilastri, sugli archi di queste chiese si alternano linee di pietre bianche e linee dal colore dell’ombra: verde scuro o nero. Questa alternanza di luce e di notte è la
trascrizione sapiente della profonda conoscenza dell’uomo che
il grande Medioevo conservava.
Il bianco e il nero che si alternano in ogni persona umana, il
bene e il male che intrecciano profondamente le loro radici nel
cuore, spesso in modo inestricabile, in Maria non ci sono, lei è
l’inizio dell’umanità finalmente riuscita.
CONCORSO PRESEPI
Segnala il tuo nominativo in segreteria dell’Oratorio (tutti i giorni dalle ore
16 alle 18). Ci metteremo poi d’accordo telefonicamente sul giorno e l’ora
per venire a visitare il tuo presepio.
Naturalmente tutti i partecipanti vedranno il loro PRESEPIO pubblicato sul
nostro SITO parrocchiale: www.sangenesio.eu
(7 dicembre)
so il monte degli Ulivi, il Signore Gesù mandò
due dei suoi discepoli e disse loro: «Andate
nel villaggio di fronte a voi e subito, entrando
in esso, troverete un puledro legato, sul quale
nessuno è ancora salito. Slegatelo e portatelo
qui. E se qualcuno vi dirà: “Perché fate questo?”, rispondete: “Il Signore ne ha bisogno,
ma lo rimanderà qui subito”». Andarono e trovarono un puledro legato vicino a una porta,
fuori sulla strada, e lo slegarono. Alcuni dei
presenti dissero loro: «Perché slegate questo
puledro?». Ed essi risposero loro come aveva
detto Gesù. E li lasciarono fare. Portarono il
puledro da Gesù, vi gettarono sopra i loro
mantelli ed egli vi salì sopra. Molti stendevano
i propri mantelli sulla strada, altri invece delle fronde, tagliate nei campi. Quelli che precedevano e quelli che seguivano, gridavano:
Osanna! Benedetto colui che viene nel nome
del Signore! Benedetto il Regno che viene, del
nostro padre Davide! Osanna nel più alto dei
cieli! Ed entrò a Gerusalemme, nel tempio. E
dopo aver guardato ogni cosa attorno, essendo ormai l’ora tarda, uscì con i Dodici verso
Betania.
Anche quest’anno vogliamo solennizzare la nascita fra noi di Gesù, con il
PRESEPIO VIVENTE
domenica 21 dicembre
La sacra rappresentazione inizierà alle
20.45 in chiesa parrocchiale.
Al termine momento di festa per tutti
presso il nostro Oratorio.
Don Paolo sta continuando le visite ai malati
per la Confessione e la Comunione in occasione del Santo Natale di Gesù.
Chi desidera ricevere i Sacramenti, lo chieda
direttamente a don Paolo.
Sono aperte le iscrizioni al
PERCORSO FIDANZATI 2015
In casa parrocchiale si può ritirare il calendario degli incontri ed il programma.
Battesimi 2015
11 gen - 15 feb - 15 mar - 19 apr - 4 mag
- 14 giu - 5 luglio
È opportuno telefonare prima per fissare un
appuntamento con don Paolo.
Sante Messe dall’8 al 14 dicembre 2014
Lezionario
Ambrosiano
Festivo: anno B
Feriale: anno I
Liturgia delle ore: IV del salterio
Lunedì8
Solennità - Immacolata concezione della Beata Vergine Maria
8.30
10.30
18.00
Martedì9
8.30
Mercoledì10
8.30
Giovedì11
8.30
Venerdì12
8.30
Sabato13
8.30
18.00
Luigi, Teresa, Mario Sartori / Fam. Barbuto Soccorsa,
Domenico e Cecilia Asturi
’illumini,
Bertani Severina e Zanetti Pietro / Provasi Giuseppina e Olgiati Nazzaro
o Dio, e ci
Giovanna, Gianni e Marco Martignoni / Fam. Paganini Felice, Calloni Maria, mondi il cuore da
Venuti Francesco, Ilacqua Caterina
ogni macchia di
C
Feria propria
Paganini Giannino / Suor Carla Paganini
Feria propria
Olgiati Lucia e Natale, leg. / Teresa e Antonio Cucchetti
Feria propria
Fam. Paganini, leg. / Colombo Mocchetti Genesio, Andrea e Maria
Feria propria
Barlocco Luigia e Leoni Luigi
Memoria - S. Lucia, vergine e martire
colpa la venuta
del tuo Verbo,
Gesù Cristo,
nostro Signore e
nostro Dio, che
vive e regna con
te nell’unità dello
Spirito Santo, per
tutti i secoli dei
secoli. AMEN.
Ceriotti Giuseppina, leg. / Comerio Angelo - Mocchetti Giuseppina, leg.
Paganini Pietro e Colombo Mocchetti Maria / Donzelli Pietro e famiglia / Paganini Emilio
e Casamassima Giovanni / Fam. Colombo Paolo e Olgiati Maria
Domenica14 V di Avvento
8.30
10.30
18.00
Schiatti Rosa / Nervei Norberto / Olgiati Serafino e Provasi Rosa / Montin Bruno,
Ceriotti Carlo e Cervellin Adelia / Busti Francesco e fam. Ghislotti
Comerio Giovanni / Vignati Luigi e Orsini Elsa / Coscritti vivi e defunti del 1947
Paganini Emilio
MERCATINO DI NATALE
Si potrà visitare
presso la Sala Gianna Beretta Molla
6 - 7 - 8 dicembre
ANNIVERSARI DI MATRIMONIO
Ricorderemo gli sposi che nel corso dell’anno festeggeranno i 5, 10, 15, 20, ... anni di vita coniugale
sabato 24 gennaio 2015,
alla S. Messa solenne delle ore 18.00.
Seguirà la ‘grande cena’ in oratorio!
Iscrizioni da don Paolo.
www.sangenesio.eu
È questo l’indirizzo del nuovo Sito della nostra parrocchia. Vi puoi trovare anche le brevi OMELIE della
Messa nei giorni feriali.
Madre Immacolata, in questo giorno solenne,
illuminato dal fulgore della tua verginale Concezione,
eccoci ancora ai tuoi piedi per esprimere
l’amore filiale che conta sulla tua materna presenza.
Mostrati Madre per noi, Tu che sei la Tutta Bella,
che l’Altissimo ha vestita della sua potenza.
Tu sei la Tutta Santa, che Iddio s’è preparata
come sua intatta dimora di gloria.
Ave, Tempio arcano di Dio, ave piena di grazia,
intercedi per noi!
Nubi oscure si addensano all’orizzonte del mondo.
L’umanità, che ha salutato con speranza
l’aurora del terzo millennio,
sente ora incombere su di sé la minaccia
di nuovi, sconvolgenti conflitti.
È a rischio la pace nel mondo.
Proprio per questo noi veniamo a Te,
Vergine Immacolata, per chiederti di ottenere,
che gli animi, liberati dai fumi dell’odio,
si aprano al perdono reciproco,
alla solidarietà costruttiva e alla pace. AMEN.
Casa parrocchiale: tel. 0331 43 12 14 / E-mail: [email protected]
don Paolo: 347 27 91 736 / E-mail: [email protected]
Segreteria Oratorio: tel. e fax: 0331 43 33 98
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
3 748 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content