close

Enter

Log in using OpenID

AMIU S

embedDownload
A.M.I.U. S.P.A.
Azienda Multiservizi e Igiene Urbana S.p.A. -Taranto
Società unipersonale
sottoposta ad attività di direzione e coordinamento da parte del Comune di
Taranto
DISCIPLINARE DI GARA
PROCEDURA APERTA PER IL SERVIZIO DI NOLEGGIO, LAVAGGIO, SANIFICAZIONE E PICCOLA
MANUTENZIONE, DEGLI INDUMENTI DA LAVORO D.P.I. AD ALTA VISIBILITÀ' E DIVISE BLU PER IL
PERSONALE DELL’AMIU S.P.A
Numero di Gara:
5469717
CIG:
56190624A6
CPV:
98311000 -6
RUP
Dott. Rocco Lucio Scalera
Sommario
pag.
Art. 1
Oggetto dell’appalto
2
Art. 2
Durata e importo della prestazione
2
Art. 3
Commissione giudicatrice
2
Art. 4
Condizioni minime di partecipazione
2
Art. 5
Modalità di partecipazione e presentazione dell’offerta
3
Art. 6
Criteri di aggiudicazione
11
Art. 7
Procedura di aggiudicazione
12
Art. 8
Ulteriori indicazioni
13
Allegati:
A-1
Domanda di partecipazione
A-2
Dichiarazione sostitutiva unica
B
offerta economica
C
offerta tecnica
1
L'Azienda Multiservizi e Igiene Urbana di TARANTO con delega del 24.10.2013 prot. n. 3378 conferita al
dr. Scalera Rocco Lucio, ai sensi dell’art. 55 D.Lgs. 163/2006, indice una procedura di gara aperta con il
criterio del prezzo economicamente più vantaggioso avente oggetto: il servizio di noleggio, lavaggio,
sanificazione e piccola manutenzione, degli indumenti da lavoro D.P.I. ad alta visibilità arancio e divise di
colore blu per il personale dell’AMIU SPA" di cui al Bando di Gara inviato per la pubblicazione sulle
Gazzetta Ufficiale delle Comunità Europee (G.U.C.E.) 25/02/2014
Il presente Disciplinare di gara integra le prescrizioni del Bando di Gara definendo, in particolare, le
modalità di partecipazione alla gara e di presentazione dell'offerta.
Art. 1 OGGETTO DELL'APPALTO
La gara ha per oggetto la prestazione principale di:
 Noleggio, lavaggio, sanificazione, finissaggio indumenti di lavoro;
e delle prestazioni secondarie di:
 controllo e dichiarazione dell' alta visibilità ai sensi della norma EN 20471/94 s.m.i. ;
 raccolta degli indumenti da lavare e distribuzione degli indumenti lavati.
Detto servizio dovrà essere eseguito secondo le modalità analiticamente indicate nel Capitolato
Speciale.
Art. 2 DURATA ED IMPORTO DELLA PRESTAZIONE
La prestazione avrà durata di 36 (trentasei) mesi, a far data dalla stipula del contratto.
L'importo complessivo presunto per l'intero periodo della prestazione, è pari ad € 937.440,00 (Euro
novecentotrentasettemilaquattrocentoquaranta/00) oltre IVA, pari ad un costo annuo per dipendente
di € 630,00 ( euro seicentotrenta/00). Tale ultimo importo unitario, è soggetto al ribasso percentuale.
Non sono previsti oneri di sicurezza, in quanto le uniche possibili interferenze potranno essere quelle
derivanti dalla percorrenza da parte del personale della Impresa aggiudicataria, degli stessi percorsi
interni al sito fruiti anche da personale e mezzi dell’AMIU Spa. Tale eventuale interferenza non
comporta quindi oneri economici è sarà valutata e disciplinata prima dell’inizio delle attività oggetto del
bando, mediante apposito sopralluogo congiunto e successivo verbale tra il R.S.P.P. dell’AMIU SpA ed i
responsabili dell’Impresa aggiudicataria.
Art. 3 COMMISSIONE GIUDICATRICE:
Le offerte saranno esaminate da un'apposita Commissione giudicatrice nominata dalla stazione
appaltante art. 84 D. Lgs 163/2006. La Commissione vaglierà le offerte ed attribuirà loro il punteggio
secondo i criteri di valutazione meglio specificati al punto 6 del presente disciplinare.
Art. 4 CONDIZIONI MINIME DI PARTECIPAZIONE
Sono ammessi a partecipare alla gara: i soggetti di cui alle lettere a), b), c), d), e), f) e f-bis) di cui all'art.
34 del D.Lgs. n. 163/2006.
Non è ammessa la partecipazione alla gara di concorrenti per i quali sussistono:
a) le cause di esclusione di cui all'art. 38, comma 1, lettere a), b), e), d), e), f), g),'h), i), I), m) m-ter)
e m-quater) del D.Lgs. n. 163/2006;
b) l'esistenza di alcuna delle forme di controllo e di collegamento di cui all'art. 2359 del codice civile
con altri concorrenti partecipanti alla gara;
c) la contemporanea partecipazione alla gara come autonomo concorrente e come consorziato o
raggruppato.
I concorrenti, pena l'esclusione, devono essere in possesso dei seguenti requisiti minimi di
partecipazione:
a) capacità economica finanziaria: aver conseguito negli ultimi 3 (tre) esercizi finanziari approvati e
disponibili antecedenti la pubblicazione del bando, un fatturato aziendale globale al netto di IVA
non inferiore (sommando le tre annualità) al doppio dell’importo posto a base di gara;
b) capacità tecnica professionale: aver conseguito negli ultimi 3 (tre) esercizi finanziari approvati e
disponibili antecedenti la pubblicazione del bando, un fatturato aziendale specifico al netto di
2
c)
d)
e)
f)
g)
h)
IVA, per servizi nel settore oggetto della gara (ossia propriamente afferente ai servizi di lavaggio,
disinfezione e stiratura abiti da lavoro e DPI alta visibilità comprensivo di ritiro e consegna) non
inferiore (sommando le tre annualità) alla metà dell’importo posto a base di gare;
certificazione di qualità, UNI EN ISO 9001:2008 in corso di validità in relazione all'oggetto
dell'appalto. In caso di associazione temporanea la certificazione di qualità deve essere posseduta
dalla capogruppo;
certificazione, UNI EN 14065:2004 (RABC) in corso di validità in relazione all'oggetto dell'appalto.
In caso di associazione temporanea la certificazione di qualità deve essere posseduta dalla capogruppo;
certificazione, BS OHSAS 18001:2007 in corso di validità in relazione alla sicurezza sul lavoro. In
caso di associazione temporanea la certificazione di qualità deve essere posseduta dalla capogruppo;
certificazione di un sistema di gestione ambientale conforme alle norme UNI EN ISO 14001:2004
in corso di validità. In caso di associazione temporanea la certificazione di qualità deve essere posseduta dalla capogruppo;
iscrizione da almeno quattro anni dalla data di pubblicazione del bando alla CCIAA o analogo registro per gli Stati dell'Unione Europea per attività coincidenti con quella oggetto del presente
appalto. In caso di associazione temporanea l’iscrizione da almeno quattro anni deve essere posseduta dalla capogruppo;
possesso degli strumenti ottici necessari per la certificazione di idoneità EN 20471 e s.m.i.
Ai sensi dell’art. 49 del D. Lgs. n. 163/2006 e s.m.i., ciascun concorrente può soddisfare la richiesta
relativa al possesso dei requisiti riferiti alla capacità economica e finanziaria di cui al punto a) e alla
capacità tecnica e professionale di cui al punto b), avvalendosi dei requisiti di un altro soggetto (c.d.
“avvalimento”).
Nel caso che s' intenda sfruttare la suddetta possibilità, il concorrente deve accludere alla domanda di
partecipazione - a pena di esclusione dalla gara - la seguente ulteriore documentazione :
 una sua dichiarazione attestante l’avvalimento dei requisiti necessari per la partecipazione alla
gara, con specifica indicazione dei requisiti stessi e dell’impresa ausiliaria;
 una dichiarazione dell’ impresa ausiliaria attestante il possesso da parte di quest’ultima dei
requisiti generali di cui all’art. 38 del D. Lgs. n. 163/2006 e s.m.i.;
 una dichiarazione dell’impresa ausiliaria con cui quest’ultima si obbliga verso il concorrente e
verso la stazione appaltante a mettere a disposizione per tutta la durata dell’appalto le risorse
necessarie di cui è carente il concorrente;
 una dichiarazione dell’impresa ausiliaria con cui quest’ultima attesta che non partecipa alla gara
in proprio o associata o consorziata ai sensi dell’art. 34 del D. Lgs. n. 163/2006 e s.m.i., né si trova
in una situazione di controllo ai sensi dell’art. 2359 del Codice Civile con una delle altre imprese
che partecipano alla gara;
 il contratto in virtù del quale l’impresa ausiliaria si obbliga nei confronti del concorrente a fornire
i requisiti e a mettere a disposizione le risorse necessarie per tutta la durata dell’appalto,
oppure, nel caso di avvalimento nei confronti di un’impresa che appartiene al medesimo gruppo
una dichiarazione sostitutiva, in luogo del contratto di cui sopra, attestante il legame giuridico
ed economico esistente nel gruppo.
Art. 5 MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE E PRESENTAZIONE DELLA OFERTA
La gara si svolgerà in forma pubblica il giorno 16.04.2014 , alle ore 10.00, presso la sede, Via della
Croce, 62 - 74123 Taranto.
Tenendo conto del combinato disposto dai commi 2, 8 e 9 dell’art. 70 del D. Lgs. 12 aprile 2006, n. 163 e
s.m.i., per partecipare alla gara la ditta interessata dovrà far pervenire all'Ufficio Protocollo, a mezzo
raccomandata del servizio postale, o agenzia di recapito autorizzata, ovvero mediante consegna a
3
mano, non più tardi delle ore 13:00 del giorno 15.04.2014, a pena di esclusione, un plico ed un pacco,
ambedue sigillati con ceralacca o con nastro adesivo e controfirmati sui lembi di chiusura, recanti,
nominativo, nr. telefonico e fax del mittente, e la seguente dicitura: " PROCEDURA APERTA PER IL
SERVIZIO DI NOLEGGIO, LAVAGGIO, SANIFICAZIONE E PICCOLA MANUTENZIONE INDUMENTI DA
LAVORO D.P.I AD ALTA VISIBILITÀ' E DIVISE BLU ".
La responsabilità del tempestivo recapito del plico e del pacco è ad esclusivo carico del mittente.
Il plico di cui sopra, dovrà contenere tre buste che dovranno essere chiuse con ceralacca o con nastro
adesivo controfirmate sui lembi di chiusura. Sul frontespizio di ciascuna busta dovrà essere chiaramente
indicato oltre il nominativo del mittente il relativo contenuto e precisamente:
BUSTA "A": Documentazione
BUSTA "B ": Offerta Economica
BUSTA "C ": Offerta Tecnica
Nella BUSTA "A" Documentazione devono essere contenuti i seguenti documenti:
5.1) domanda di partecipazione alla gara di appalto a procedura aperta (come da allegato A-1) per
l'affidamento del servizio in oggetto, contenente l'attestazione di essere a conoscenza che dichiarazioni
mendaci comporteranno l'applicazione delle sanzioni penali di cui all'art. 76 del D.P.R. n. 445/2000, e
l'esclusione dalla gara.
Tale dichiarazione dovrà essere sottoscritta dal legale rappresentante dell’impresa partecipante o da un
suo procuratore (in tal caso va trasmessa la relativa procura).
Nel caso di associazione temporanea o consorzio o GEIE non ancora costituiti, la domanda deve essere
sottoscritta da tutti i soggetti che costituiranno la predetta associazione o consorzio o GEIE.
Nel caso di raggruppamento temporaneo, di consorzio o di GEIE già costituiti, la domanda deve essere
presentata e sottoscritta dal solo legale rappresentante (o suo procuratore) rispettivamente dell’impresa
mandataria del raggruppamento o del consorzio o del GEIE
Alla domanda deve essere allegata, a pena di esclusione, copia fotostatica di un documento di Identità
del/dei sottoscrittori.
5.2) dichiarazione sostitutiva unica, (utilizzando preferibilmente l’allegato modello A-2) contenente
l'attestazione di essere a conoscenza che dichiarazioni mendaci comporteranno l'applicazione delle
sanzioni penali di cui all'art. 76 D.P.R. n. 445/2000 e l'esclusione dalla gara, con la quale il concorrente o
suo procuratore dichiara l’insussistenza delle cause di esclusione dalla partecipazione alle procedure di
affidamento delle concessioni e degli appalti di lavori, previste dall’art. 38, comma 1, lettere a), b), c), d),
e), f), g), h), i), l), m) m-ter) e m-quater) del D. Lgs. n. 163/2006 e s.m.i. ossia;
a) dichiara che non si trova in stato di fallimento, di liquidazione coatta, di concordato preventivo, e che
nei propri riguardi non è in corso un procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni;
b) dichiara che nei propri confronti non è pendente un procedimento per l’applicazione delle misure di
prevenzione della sorveglianza di cui all’articolo 3 della legge 27 dicembre 1956, n. 1423 o in una delle
cause ostative previste dal’art. 10 della legge 31 maggio 1965, n. 575, e di non ricadere nelle ipotesi di
esclusione di cui all’art. 38, comma 1, lett. m ter), del D.lgs 163/2006;
c) che nei propri confronti non è stata pronunciata alcuna sentenza di condanna passata in giudicato, né
è stato emesso alcun decreto penale di condanna divenuto irrevocabile, né è stata emessa alcuna
sentenza di applicazione della pena su richiesta, ai sensi dell’art. 444 del codice di procedura penale, per
reati gravi in danno dello Stato o della Comunità che incidono sulla moralità professionale, né alcuna
sentenza di condanna, passata in giudicato, per uno o più reati di partecipazione a un’organizzazione
criminale, corruzione, frode, riciclaggio, quali definiti dagli atti comunitari citati all’art. 45, paragrafo 1,
direttiva Ce 2004/18;
d) dichiara di non aver violato il divieto di intestazione fiduciaria posto all’art. 17 della legge 19 marzo
1990 n.55;
e) dichiara di non avere commesso violazioni gravi, debitamente accertate, alle norme in materia di
sicurezza e ad ogni altro obbligo derivante dai rapporti di lavoro, risultanti dai dati in possesso
4
dell’Osservatorio, e l’osservanza, all’interno della propria azienda, degli obblighi previsti dalla vigente
normativa;
f) dichiara che non è stata commessa grave negligenza o malafede nella esecuzione delle prestazioni
affidate dalla stazione appaltante che ha bandito la gara e che non ha commesso un errore grave
nell’esercizio dell’attività professionale, accertato con qualsiasi prova dalla stazione appaltante;
g) dichiara di non avere commesso violazioni gravi definitivamente accertate rispetto agli obblighi
relativi al pagamento delle imposte e tasse, secondo la legislazione italiana o quella dello Stato in cui è
stabilito;
h) dichiara ai sensi del comma 1-ter di non essere iscritto nel casellario informatico di cui all’art. 7 comma
10, per aver presentato falsa dichiarazione o falsa documentazione in merito a requisiti e condizioni
rilevanti per la partecipazione a procedure di gara e per l’affidamento dei subappalti;
i) dichiara di non aver commesso violazioni gravi definitivamente accertate alle norme in materia di
contributi previdenziali ed assistenziali, secondo la legislazione italiana o dello Stato in cui è stabilito;
l) dichiara, pena l’esclusione, la propria condizione di non assoggettabilità agli obblighi di assunzioni
obbligatorie di cui alla legge n. 68/99 (nel caso di concorrente che occupa non più di 15 dipendenti
oppure nel caso di concorrente che occupa da 15 a 35 dipendenti qualora non abbia effettuato nuove
assunzioni dopo il 18 gennaio 2000);
ovvero
la propria ottemperanza agli obblighi di assunzioni obbligatorie di cui alla legge n. 68/99 (nel caso di
concorrente che occupa più di 35 dipendenti oppure nel caso di concorrente che occupa da 15 a 35
dipendenti che abbia effettuato una nuova assunzione dopo il 18 gennaio 2000);
m) dichiara che nei propri confronti non è stata applicata alcuna sanzione interdittiva di cui all’art. 9
comma 2 lettera c) del D. Lgs. 8/6/2001 n. 231, o altra sanzione che comporti il divieto a contrarre con la
pubblica amministrazione compresi i provvedimenti interdittivi di cui all’art. 36-bis, comma 1, del D.L.
4/7/2006, n. 223, convertito con modificazioni, dalla legge 4/8/2006, n. 248;
m-ter) dichiara che pur essendo stato vittima dei reati previsti e puniti dagli articoli 317 e 629 del codice
penale aggravati ai sensi dell’art. 7 del D.L. 13/05/1991, n. 203, non risulta aver denunciato i fatti
all’autorità giudiziaria, salvo che ricorrano i casi previsti dall’art. 4, 1 comma , della legge 24/11/1981, n.
689;
m-quater) dichiara di non trovarsi in alcuna situazione di controllo di cui all'articolo 2359 del c.c. con
alcun soggetto, e di aver formulato l'offerta autonomamente;
ovvero
di non essere a conoscenza della partecipazione alla medesima procedura di soggetti che si trovano,
rispetto al concorrente, in una delle situazioni di controllo di cui all'articolo 2359 del c.c e di aver
formulato l'offerta autonomamente
ovvero
di essere a conoscenza della partecipazione alla medesima procedura di soggetti che si trovano, rispetto
al concorrente, in situazione di controllo di cui all'articolo 2359 del c.c. e di aver formulato l'offerta
autonomamente
n) dichiara di non essersi avvalso di piani individuali di emersione di cui all’art. 1 bis, comma 14, legge n.
383/2001 e s.m.i.;
ovvero
dichiara di essersi avvalso di piani individuali di emersione di cui all’art. 1 bis, comma 14, legge n. 383/2001
e s.m.i., ma che il periodo di emersione si è concluso entro il termine ultimo di presentazione dell’offerta
o) dichiara di mantenere regolari posizioni previdenziali ed assicurative presso l’INPS, l’INAIL e di essere
in regola con i relativi versamenti;
p) di voler subappaltare – ai sensi dell’art. 118 del d. lgs. 163/2006 (indicare quali parti della fornitura);
q) nel caso di consorzi di cui all’articolo 34, comma 1, lettere b) e c) del D.lgs 12.04.2006. n.163: indica, pena
l’esclusione, per quali consorziati il consorzio concorre e relativamente a questi ultimi consorziati opera
il divieto di partecipare alla gara in qualsiasi altra forma;
5
r) dichiara di accettare, senza condizione o riserva alcuna, tutte le norme e disposizioni contenute nel
bando di gara, nel disciplinare di gara e relativi allegati, nel Capitolato Speciale nonché in tutti i rimanenti
elaborati inerenti il servizio;
s) attesta di aver preso conoscenza e di aver tenuto conto nella formulazione dell’offerta delle
condizioni contrattuali e di tutti gli oneri compresi quelli relativi alle disposizioni in materia di sicurezza,
di assicurazione, di condizioni di lavoro e di previdenza ed assistenza in vigore nel luogo dove deve
essere eseguito il servizio;
t) attesta di avere nel complesso preso conoscenza della natura dell’appalto e dei luoghi ove lo stesso
verrà eseguito, e di tutte le circostanze generali, particolari e locali, nessuna esclusa ed eccettuata, che
possono avere influito o influire sulla determinazione della propria offerta e di giudicare, pertanto,
remunerativa l’offerta economica presentata;
u) dichiara di avere tenuto conto, nel formulare la propria offerta, di eventuali maggiorazioni per
lievitazione dei prezzi che dovessero intervenire durante il servizio, rinunciando fin d’ora a qualsiasi
azione o eccezione in merito;
v) indica a quale numero di fax o di posta elettronica certificata (PEC) potranno essere inviate eventuali
comunicazioni o richieste di integrazioni e chiarimenti;
w) - nel caso di associazione o consorzio o GEIE non ancora costituito - indica a quale concorrente, in caso
di aggiudicazione, sarà conferito mandato speciale con rappresentanza o funzioni di capogruppo e
indica le parti del servizio che saranno eseguite dai singoli operatori economici riuniti o consorziati,
assumendo l’impegno in caso di aggiudicazione, ad uniformarsi alla disciplina vigente in materia con
riguardo alle associazioni temporanee o consorzi o GEIE; è vietata qualsiasi modificazione alla
composizione delle associazioni temporanee e dei consorzi di cui all’art. 34 comma 1 lettera d), e) ed f)
del D.lgs 12.04.2006, n. 163, rispetto a quella risultante dall’impegno presentato in sede di offerta;
ovvero
- nel caso di associazione o consorzio o GEIE già costituito - mandato collettivo irrevocabile con
rappresentanza conferito alla mandataria per atto pubblico o scrittura privata autenticata, ovvero l’atto
costitutivo in copia autentica del consorzio o GEIE.
- nel caso di subappalto indica le parti del servizio che intende subappaltare;
x) indica l’Ufficio dell’Agenzia delle Entrate presso il quale si è iscritti;
y) dichiara di essere informato, ai sensi e per gli effetti di cui all’articolo 13 del D. Lgs. 196/2003, che i dati
personali raccolti saranno trattati, anche con strumenti informatici, esclusivamente nell’ambito del
procedimento per il quale la presente dichiarazione viene resa;
z) dichiara e garantisce che gli indumenti da lavoro offerti rispettano tutti i requisiti di legge e risultano
perfettamente idonei all’utilizzo cui sono destinati.
La suddetta dichiarazione di cui al punto 5.2) deve essere sottoscritta dal concorrente ovvero dal legale
rappresentante del concorrente o da un procuratore del legale rappresentante (in tal caso va allegata la
relativa procura).
Nel caso di concorrenti costituiti da imprese associate o da associarsi, la medesima dichiarazione di cui al
punto 2) deve essere prodotta e sottoscritta, da ciascun concorrente che costituisce o che costituirà
l’associazione o il concorso o il GEIE.
La dichiarazione sostitutiva unica relativa all’inesistenza delle situazioni di cui all’art. 38 comma 1,
relativamente alle sole lettere b) c) ed m-ter) del D.Lgs 163/06 deve essere resa anche da ciascuno dei
seguenti soggetti:
- se impresa individuale: dal titolare;
- se soc. di persone: da tutti i soci ovvero da tutti i soci accomandatari;
- se soc. di capitali: dagli amministratori muniti del potere di rappresentanza;
- In ogni caso: dal direttore tecnico o dai direttori tecnici se esistente/i e se diverso/i dai soggetti citati e
dai soggetti cessati dalla carica nell’anno antecedente la data di pubblicazione del bando di gara.
6
Ogni sottoscrittore dovrà, a pena di esclusione, allegare copia fotostatica di un documento di identità in
corso di validità.
5.3) certificato/i camera di commercio con dicitura antimafia o dichiarazione sostitutiva resa ai sensi
del D.P.R. 445/2000 e s. m. i., o nel caso di imprese associate o da associarsi, più dichiarazioni,
sottoscritta/e dal/i legale/i rappresentanti ed accompagnata/e da copia/e di documento/i di identità
dello/degli stesso/i in corso di validità, inerente l’iscrizione alla Camera di Commercio per attività
coincidente con quella del presente appalto, specificando il numero di iscrizione, la durata della
ditta ovvero la data di termine della stessa, la forma giuridica, le generalità, cittadinanza, data di
nascita e luogo di residenza del titolare e dei direttori tecnici se ditta individuale, dei soci e dei
direttori tecnici se società in nome collettivo, dei soci accomandatari e dei direttori tecnici se
società in accomandita semplice, degli amministratori muniti dei poteri di rappresentanza e dei
direttori tecnici per i consorzi, società cooperative e società di capitale; nonché i poteri dei
firmatari dell’offerta e delle dichiarazioni di cui al presente disciplinare, ovvero nel caso di
operatori economici stabiliti in altri stati diversi dall’Italia (ex art. 47 del D.lgs 163/2006) iscrizione
nell’Albo o Lista ufficiale dello stato di appartenenza.
Si precisa che:
- se il concorrente è un raggruppamento temporaneo di imprese o un consorzio o un GEIE, la
dichiarazione di cui al presente punto 5.3) deve essere presentata da ciascuna impresa facente parte del
raggruppamento o del consorzio o del GEIE.
- se, poi, il concorrente è un’impresa straniera, avente sede in altro Stato membro dell’Unione Europea, lo
stesso dovrà presentare un documento di iscrizione in uno dei registri professionali o commerciali – di
cui all’allegato XI C del D. Lgs. n. 163/2006 e s.m.i. – istituiti nello Stato medesimo, oppure provare la
suddetta iscrizione mediante una dichiarazione giurata o secondo le modalità vigenti nello Stato
membro nel quale è stabilito;
5.4) mandato collettivo irrevocabile in caso di associazione, consorzio o G.E.I.E. di cui all’art. 34,
comma 1 lettere d), e) ed f) del D.Lgs. n° 163/06, già costituiti, conferito alla mandataria per atto
pubblico o scrittura privata autenticata, ovvero l’atto costitutivo in copia autentica del consorzio
o GEIE, da cui risulti che la percentuale della prestazione da eseguire da ciascuna impresa sia
corrispondente alla quota di partecipazione al raggruppamento secondo il disposto di cui all’art.
37 comma 13 del D. Lgs. 163/2006.
5.5)
copia conforme dell’ attestato di conformità aggiornato, rilasciato da apposito Organismo
Notificato Europeo relativo al sistema di controllo adottato al fine di verificare e documentare il
mantenimento dei requisiti prestazionali ad A. V. in accordo alla norma UNI EN 20471 con
particolare riferimento ai requisiti fotometrici delle bande retroriflettenti ed ai requisiti
colorimetrici del materiale fluorescente.
5.6) copia conforme dei certificati di taratura e / o validazione della strumentazione adottata per
l’ottenimento di appositi report di dettaglio delle misurazioni fotometriche effettuate sui DPI ad
alta visibilità.
5.7)
cauzione provvisoria pari al 2% dell'importo posto a base di gara da prestare anche mediante
fideiussione bancaria o polizza rilasciata da un intermediario finanziario iscritto nell'elenco
speciale di cui all'art. 107 del d.lgs. n. 358/1993 in applicazione del D.M. n. 123/2004 avente validità
almeno per 180 giorni dalla data di presentazione dell'offerta. La fideiussione bancaria o la polizza
assicurativa dovrà, espressamente prevedere la dicitura -"rinuncia al beneficio della preventiva
escussione del debitore principale e la sua operatività entro 15 giorni a prima richiesta della
Amministrazione Aggiudicatrice e con espressa rinuncia alla eccezione di cui all'art. 1957, comma
2, c.c. - impegno incondizionato del fideiussore a rilasciare cauzione definitiva di cui all'art. 113 del
D.Lgs. n. 163/2006".
7
Tali condizioni devono essere prive di qualsiasi altra dicitura aggiuntiva e in particolare di clausole
cautelative da parte della Società assicuratrice nei confronti dell'impresa assicurata, a pena di
esclusione.
Nel caso di partecipazione da parte di raggruppamenti di imprese, si precisa che:
- In caso di R.T.I. già costituito il deposito cauzionale potrà essere prestato anche dalla sola impresa
mandataria con l'indicazione che il soggetto garantito è il raggruppamento;
- In caso di R.T.I. non ancora costituiti il deposito cauzionale dovrà essere intestato a tutte le imprese
raggruppande e contenere il richiamo alla natura collettiva della partecipazione alla gara.
- In caso di Consorzio, già costituito, il deposito cauzionale dovrà essere intestato al Consorzio medesimo;
- in caso di Consorzio costituendo, il deposito cauzionale potrà essere costituito da una delle imprese
consorziande con indicazione che il soggetto garantito è il costituendo Consorzio.
Ai non aggiudicatari la cauzione sarà restituita successivamente all’ avvenuta l'aggiudicazione definitiva.
5.8) idonee referenze bancarie, almeno due, rilasciate da istituti bancari o intermediari autorizzati ai
sensi del decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385; (in originale);
Se il concorrente è un raggruppamento temporaneo di imprese o un consorzio un GEIE, le suddette
dichiarazioni bancarie devono essere presentate da ciascuna impresa facente parte del raggruppamento o
del consorzio o del GEIE.
5.9) dichiarazione resa ai sensi del D.P.R. 445/2000 e s. m. i., concernente il fatturato (da indicarsi
per ogni annualità) che l’impresa ha realizzato negli ultimi tre esercizi finanziari approvati e
disponibili che complessivamente (sommando le tre annualità) non potrà essere inferiore a
€ 1.874.880,00;
5.10) dichiarazione resa ai sensi del D.P.R. 445/2000 e s. m. i., concernente il fatturato specifico,
relativo all’importo dei servizi analoghi a quelli per il quale si chiede la partecipazione alla presente
gara, espletati negli ultimi tre esercizi finanziari, che non potrà essere complessivamente
(sommando le tre annualità) inferiore a € 468.720,00;
5.11) elenco delle principali forniture per servizi analoghi a quelli per il quale si chiede la partecipazione
alla presente gara con l’indicazione del rispettivo importo, della data del contratto e del beneficiario, utile alla dimostrazione del requisito di cui al precedente punto 5.10);
I requisiti relativi al fatturato globale e fatturato specifico devono essere posseduti dalla capogruppo nella
misura minima del 60% e la restante parte cumulativamente dalle mandanti ciascuna nella misura minima
del 10%).
5.12) ricevuta di avvenuto pagamento della contribuzione dovuta dal Soggetto partecipante,ai sensi
dell’art.1, comma 67 della legge 23 dicembre 2005, n.266, per la partecipazione alla presente gara
all’Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture, effettuato on line
mediante carta di credito dei circuiti Visa, Mastercard, Diners, American Express tramite collegamento al “Servizio riscossione” sul sito web dell’Autorità (www.avcp.it), ovvero in contanti (muniti del modello di pagamento rilasciato dal Servizio di riscossione) presso tutti i punti vendita della rete dei tabaccai lottisti abilitati al pagamento di bollette e bollettini. In tale ultimo caso occorrerà allegare alla documentazione amministrativa di cui al presente articolo lo scontrino rilasciato
dal punto vendita in originale. In caso di RTI/Consorzio/GEIE il versamento è unico e deve essere
effettuato dall’Impresa mandataria/delegataria.
A tal fine si precisa che il codice identificativo gara è il seguente: 56190624A6, l’importo da versare è
€ 80,00.
Si richiamano, ai fini del presente adempimento, le “Istruzioni relative alle contribuzioni dovute, ai sensi
dell’art.1, comma 67, della legge 23 dicembre 2005, n.266, di soggetti pubblici e privati in vigore dal 1°
maggio 2010” contenute nell’avviso del 31 marzo 2010 sul sito dell’AVCP, relative alle disposizioni di cui
alla deliberazione dell’Autorità per la Vigilanza sui contratti pubblici del 15 febbraio 2010. La mancata
presentazione della documentazione di cui al presente punto comporterà la esclusione dalla gara
8
senza possibilità di regolarizzazione postuma, ancorché il concorrente dimostri di aver comunque
provveduto, prima della presentazione della propria offerta, al versamento della contribuzione
dovuta.
5.13) Passoe
Documento che attesta che l’operatore economico può essere verificato tramite AVCPASS.
Ai sensi dell’art. 6‐bis del D.Lgs. 163/06, la Stazione Appaltante verifica i requisiti di carattere generale, tecnico organizzativo ed economico finanziario esclusivamente tramite la Banca Dati Nazionale dei
Contratti Pubblici, istituita presso l’Autorità, mediante il sistema AVCPASS.
A tal fine, tutti i soggetti interessati a partecipare alla procedura devono registrarsi al sistema accedendo all’apposito link sul Portale AVCP (Servizi ad accesso riservato – AVCPASS) secondo le istruzioni ivi contenute. L’operatore economico, effettuata la registrazione al servizio AVCPASS e individuata
la procedura di affidamento cui intende partecipare (attraverso il CIG della procedura), ottiene dal sistema un PASSOE, da inserire nella busta contenente la documentazione amministrativa.
Inoltre, gli operatori economici, tramite un’area dedicata, inseriscono a sistema i documenti relativi alla dimostrazione del possesso dei requisiti di capacità economico finanziaria e tecnico professionale che sono nella loro esclusiva disponibilità e, pertanto, non reperibili presso Enti certificatori.
Resta fermo l’obbligo per l’operatore economico di presentare le autocertificazioni richieste dalla
normativa vigente in ordine al possesso dei requisiti per la partecipazione alla procedura di affidamento.
5.15) modello GAP compilato; si precisa che detto modello deve essere presentato da tutte le imprese
partecipanti alla gara, ivi comprese le imprese partecipanti ad una A.T.I.
5.16) capitolato speciale d’appalto, che dovrà riportare le firme per accettazione del concorrente su
tutte le pagine, in corrispondenza della dicitura “firma per obbligatorietà” ai sensi e per gli effetti
degli artt. 1341 e 1342 del Codice Civile.
Se il concorrente è un raggruppamento temporaneo di imprese o un consorzio ordinario o un GEIE non
ancora costituiti, il capitolato deve essere sottoscritto dal legale rappresentante ( o suo procuratore) di
ciascuna impresa che ne farà parte;
Se il concorrente è un raggruppamento temporaneo, o consorzio o GEIE già costituiti, il capitolato deve
essere sottoscritto dal solo legale rappresentante ( o suo procuratore) dell’impresa mandataria del
raggruppamento o del consorzio o del GEIE.
Nella busta " B ”Offerta economica devono essere contenute, 2 buste non trasparenti, che dovranno
essere chiuse con ceralacca o nastro adesivo, controfirmate sui lembi di chiusura..
Sul frontespizio di ciascuna busta dovrà, inoltre essere chiaramente indicata la lettera che la
contraddistingue ed il relativo contenuto e precisamente:
Busta B:
“Offerta Economica”
Busta B-1:
“Giustificazioni del prezzo”
La BUSTA " B " Offerta Economica deve contenere a pena di esclusione, l'offerta sottoscritta dal legale
rappresentante del concorrente o dal procuratore del soggetto offerente, contenente l'indicazione, in
cifre e in lettere, del massimo ribasso percentuale offerto sul prezzo unitario annuo posto a base di
gara pari a € 630,00 (seicentotrenta/00) per ciascun dipendente, il prezzo derivante dall’applicazione
del ribasso offerto, ed il complessivo costo del servizio contemplato, oltre l'IVA.
L’offerta inoltre dovrà contenere il costo dei lavaggi che l’AMIU Spa pagherà, nel caso di eccedenza
oltre il 10 %, e i prezzi unitari dei singoli capi di vestiario, che l’AMIU Spa, si accollerà in caso di
smarrimenti, furti o rotture accidentali irreparabili.
9
In caso di discordanza tra il prezzo indicato in cifre e quello indicato in lettere, prevarrà il ribasso più
vantaggioso per AMIU S.p.a.
Tale offerta deve essere sottoscritta dal legale rappresentante del concorrente, ovvero nel caso di
concorrente costituito da soggetti riuniti o consorziati o partecipanti ad un GEIE che abbia già conferito
mandato speciale di rappresentanza, dal legale rappresentante della capogruppo.
Nel caso di soggetti riuniti o consorziati o partecipanti ad un GEIE ancora da costituire, l’offerta relativa
deve essere sottoscritta dai legali rappresentanti di tutte le imprese partecipanti al raggruppamento, e
deve specificare le parti del servizio che saranno realizzate dai singoli sottoscrittori.
Nel caso in cui la dichiarazione sia sottoscritta da un procuratore del legale rappresentante del
concorrente, va allegata la relativa procura.
La dichiarazione deve essere accompagnata, pena l'esclusione, da copia di documento di identità
del/dei sottoscrittore/i.
Non saranno ammesse le offerte che rechino abrasioni o correzioni nell'indicazione del prezzo offerto
non espressamente confermate e sottoscritte.
L'offerta deve intendersi valida ed impegnativa per l'impresa concorrente per la durata di 180 giorni
dalla data di scadenza fissata per la ricezione delle offerte.
La busta "B-1" "Giustificazioni" deve contenere le giustificazioni relative alle voci di prezzo che
concorrono a formare l'importo complessivo posto a base di gara, con i necessari elementi di
dimostrazione della coerenza rispetto all'offerta.
Nella BUSTA "C" Offerta Tecnica devono essere contenuti i seguenti documenti:
descrizione analitica del vestiario offerto, contenente indicazioni riferite alle caratteristiche tecnico costruttive degli abiti da lavoro con specifico riferimento a: confezione, marcature, accessori, foggia,
tessuto, funzionalità e indicazioni riferite alla normativa vigente;
relazione sostenibilità ambientale pertinenti sia i criteri di cui al punto 5.3 del D.M. Ambiente del
22.02.2011 – SPECIFICHE TECNICHE PREMIANTI con particolare riferimento al punto 5.3.2. - FIBRE RICICLATE che determina quanto in appresso:
- i prodotti devono contenere almeno il 30% in peso di fibre riciclate pre-consumo e/o post-consumo.
Verifica: gli offerenti devono dichiarare, per ciascun prodotto, il contenuto di fibre riciclate pre-consumo e
/o post-consumo espresso in percentuale sul peso totale del prodotto – sia i criteri di cui alla lettera e)
dell’art. 83 D. Lgs. 163/2006.
Il “PACCO” di cui sopra dovrà pervenire, negli stessi termini e con le stesse modalità dei plico innanzi
indicato, debitamente sigillato e controfirmato sulla/e chiusura/e, con l'indicazione, sul frontespizio, del
mittente e della seguente dicitura "PROCEDURA APERTA PER IL SERVIZIO DI NOLEGGIO, LAVAGGIO,
SANIFICAZIONE E PICCOLA MANUTENZIONE INDUMENTI DA LAVORO D.P.I AD ALTA VISIBILITÀ' E DIVISE
BLU'", e dovrà contenere al suo interno:
-
un capo campione per ognuno degli indumenti oggetto della fornitura e del lavaggio di cui all’articolo
2) del Capitolato speciale, con l'elenco e la sommaria descrizione degli stessi.
Degli stessi capi dovranno essere, altresì, allegate le schede tecniche con i riferimenti normativi alla
qualità, alla sicurezza e alla composizione merceologica.
A corredo di dette schede la ditta offerente potrà allegare relazioni, depliant, certificazioni ecc., nonché
tutto quanto sia ritenuto utile a meglio rappresentare il prodotto offerto.
Detto pacco potrà essere spedito o consegnato separatamente dal plico contenente l’offerta
economica e la documentazione, ma dovrà pervenire allo stesso ufficio e negli stessi termini del plico.
I pacchi della campionatura del vestiario offerto, saranno restituiti ai soggetti non aggiudicatari a loro
cura e spese, mentre quello del soggetto aggiudicatario, sarà trattenuto, per la verifica continua delle
forniture.
10
Nel mentre la campionatura delle imprese aggiudicatarie sarà trattenuta e servirà di riferimento alla
relativa fornitura, quella delle imprese non aggiudicatarie potrà essere ritirata dalle imprese concorrenti
entro i successivi 30 gg. dall'avvenuta aggiudicazione.
Si avverte espressamente che in nessun caso l'AMIU S.P.A. procederà all'acquisto dei campioni.
Nessun compenso o rimborso spetterà, dunque, alle imprese concorrenti per le spese sostenute in
dipendenza e per la partecipazione alla gara in genere e per la presentazione dei campioni, anche se
questi non saranno ritirati dalle imprese partecipanti nei trenta giorni successivi all'avvenuta
aggiudicazione. Anzi. si avvisa e si precisa che, in difetto, tali campioni resteranno acquisiti
definitivamente all'azienda, la quale ne potrà disporre liberamente, anche per devolverli ad enti
assistenziali, senza che l'impresa possa pretendere alcunché.
Art. 6 CRITERI DI AGGIUDICAZIONE
L'aggiudicazione avverrà, ai sensi dell'art. 83 del D.lgs. 163/2006, con il criterio dell'offerta
economicamente più vantaggiosa, calcolata nel rispetto dell’allegato “P” al D.P.R. n .207 del 05.10.2010,
utilizzando la seguente formula per l’offerta tecnica:
C(a) = Σn [Wi*V(a)i]
dove:
C(a)
n
=
Wi
V(a)i
=
=
Σn
=
=
indice di valutazione dell’offerta (a),
numero totale dei requisiti;
peso o punteggio attribuito al requisito (i);
coefficiente della prestazione dell’offerta (a) rispetto al requisito (i) variabile tra zero e
uno;
sommatoria.
e la seguente formula per l’offerta economica:
V(a)i = Ra/Rmax
dove:
Ra
=
Rmax =
valore offerto dal concorrente a (inteso come valore di ribasso percentuale e non come
valore assoluto);
valore dell’offerta più conveniente.
Offerta tecnica punteggio massimo: 65 punti.
In particolare, i criteri per l'attribuzione del punteggio tecnico, saranno riferiti alla qualità e alle caratteristiche tecniche dei prodotti offerti per il servizio e contenuti nel pacco, nonché, in ossequio
all’articolo 83 del Codice dei Contratti che prevede, tra i vari criteri di valutazione dell’offerta, anche le
caratteristiche ambientali, secondo i parametri di seguito riportati:
Parametro A: Foggia - Ergonomia e funzionalità degli indumenti
Parametro B: Composizione tecnico – tessile degli indumenti
Parametro C: Relazione sostenibilità ambientale
30 pt
25 pt
10 pt
Tale punteggio deriverà da apposita relazione redatta nel rispetto del D.P.R. n. 207 del 05/10/2010,
debitamente motivata, compilata dalla Commissione all'uopo nominata.
In presenza di diversità dei capi richiesti
all’attribuzione di alcun punteggio.
all’ Art. 7 del capitolato d’appalto, non si procederà
Qualora l’offerta presenti indicazioni coperte da diritti di privativa relativamente a segreti tecnici e
commerciali, Il concorrente dovrà specificare di quali indicazioni ai sensi dell’articolo 42, comma 3, del
codice dei contratti, l’Amiu SpA dovrà tener conto nel consentire l’accesso agli atti.
11
Offerta economica _______________________punteggio massimo: 35 punti;
L’attribuzione dei punteggi sarà riferita al ribasso percentuale offerto sul costo annuo per dipendente
posto a base di gara pari a € 630,00 ( euro seicentotrenta/00).
In particolare, i criteri per l'attribuzione del punteggio economico saranno riferiti ai seguenti parametri:
Parametro A: valore offerto per il servizio richiesto
Parametro B: costo dei lavaggi in caso di eccedenza del 10%
30 pt
5 pt
Resta in ogni caso fermo il diritto dell’AMIU SpA di:
- non procedere all’aggiudicazione se nessuna offerta risulti conveniente o idonea in relazione all’oggetto contrattuale, in conformità a quanto previsto dall’art. 81, comma 3,del D.Lgs. 163/2006;
- di procedere all’aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta valida;
- di sospendere, annullare, revocare, indire nuovamente o non aggiudicare la gara motivando la decisione presa;
- di non stipulare, motivatamente, il Contratto anche qualora sia intervenuta in precedenza
l’aggiudicazione.
Art. 7 PROCEDURA DI AGGIUDICAZIONE
il giorno successivo alla presentazione dei plichi in prima seduta pubblica, presso la sede della stazione
appaltante, la commissione di gara procederà a:
 verificare l’integrità dei plichi e della sigillatura;
 aprire i plichi pervenuti e la busta 2°- documentazione amministrativa” per verificarne la correttezza
formale;
 verificare il rispetto delle prescrizioni di cui al bando, al disciplinare ed al capitolato di gara, accertare
il possesso dei requisiti dei concorrenti, al fine della loro ammissione alla gara sulla base delle
dichiarazioni e della documentazione presentata;
 sorteggiare un numero di concorrenti pari al 10% del numero dei concorrenti ammessi arrotondato
all’unità superiore, per i quali, ai sensi dell’art. 48 del D. Lgs. 12.4.2006 n. 163, l’organo deputato alla
verifica dei requisiti procederà attraverso la banca dati dell’AVCP all’acquisizione della
documentazione comprovante;
(N.B.: la procedura di verifica documentale sopra riportata, prevista dal comma 1 dell’art. 48 del Dlgs
12.04.2006, n. 163, non si applica ai concorrenti micro, piccole e medie imprese, ai sensi dell’art. 13,
comma 4, della legge n. 180 del 2011);
 escludere gli operatori economici che, a seguito della verifica non risultino essere in possesso dei
requisiti richiesti per la partecipazione alla procedura di gara;
 nominare la commissione tecnica giudicatrice, che in una o più sedute riservate, procederà alla
valutazione della qualità dei prodotti offerti, contenuti nei PACCHI, e all’attribuzione dei relativi
punteggi;
 quindi, in seconda seduta pubblica, previo avviso alle imprese ammesse, la commissione di gara
procede all'apertura delle buste contenenti l'offerta economica e, data lettura della percentuale di
ribasso offerta e dei costi dei lavaggi aggiuntivi, determina l'offerta economica più vantaggiosa
applicando i criteri e le formule sopra specificate.
La stazione appaltante si riserva di procedere contemporaneamente alla verifica di anomalia delle
migliori offerte, non oltre la quinta, ai sensi del comma 7 dell’art. 88 D. Lgs. n. 163/2006 e s.m.i.
Ai sensi dell’art. 46, comma 1 del D.Lgs. 163/06, l’Amministrazione si riserva di richiedere ai candidati di
completare e di fornire chiarimenti in ordine al contenuto dei certificati, documenti e dichiarazioni presentati. Dette integrazioni e chiarimenti dovranno pervenire entro il termine perentorio indicato nella
richiesta.
Sarà disposta l’esclusione dalla gara nei confronti dei candidati che, all’esito degli appositi controlli condotti dall’Amministrazione, risultino aver reso dichiarazioni sostitutive non veritiere.
12
Alle operazioni di gara in seduta pubblica potranno partecipare legali rappresentanti dei concorrenti o
delegati muniti di atto formale di delega.
Art.8 ULTERIORI INDICAZIONI.
Eventuali quesiti dovranno pervenire all'AMIU Spa a mezzo fax al n. 0997370257 o all’indirizzo di posta
elettronica [email protected] entro e non oltre il giorno 4 aprile 2014 ossia entro 11 giorni
antecedenti la data di scadenza del termine per la presentazione delle offerte.
Non si darà corso all'apertura dei plichi e dei pacchi che non risultino pervenuti entro le ore 13:00 del
15.04.2014, o sui quali non sia stata apposta la scritta contenete la specificazione della gara.
In caso di punteggi uguali si procederà all'aggiudicazione mediante sorteggio da effettuarsi nella
medesima seduta.
Il subappalto è disciplinato dalle disposizioni di cui all'art. 118 del D.Lgs. n. 163/2006.
Tutta la documentazione dovrà essere prodotta in lingua italiana.
In virtù di quanto disposto dall’art. 34 comma 35 del Decreto Legge 18.102012 n. 179 le spese per la
pubblicazione di cui al secondo periodo del comma 7 dell'articolo 66 e al secondo periodo del comma 5
dell'articolo 122 del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, saranno rimborsate alla stazione appaltante
dall'aggiudicatario entro il termine di sessanta giorni dall'aggiudicazione.
Ai sensi del D.Igs. 30.6.2003 n. 196, si precisa che il trattamento dei dati personali sarà improntato a
liceità e correttezza nella piena tutela dei diritti dei concorrenti e della loro riservatezza. Il trattamento
dei dati ha la finalità di consentire l'accertamento dei requisiti dei concorrenti in ordine alla
partecipazione alla presente procedura di gara. Il concorrente che intende partecipare alla gara o
aggiudicarsi l'appalto deve fornire alla Amministrazione aggiudicatrice la documentazione richiesta
dalla vigente normativa. La mancata produzione dei documenti comporta l'esclusione dalla gara ovvero
la decadenza dall'aggiudicazione. Titolare del trattamento dei dati AMIU S.p.A. Taranto.
Responsabile del Procedimento: Dott. Rocco Lucio Scalera tel. 0997370111 fax 0997370257.
Copia del Bando, del Disciplinare, del Capitolato di gara e degli allegati potranno essere richiesti
all’ufficio contratti presso la sede della AMIU S.p.A. con sede in Taranto alla via della Croce, n. 62 tel.
0997370111 fax 0997370257, o essere scaricati gratuitamente dal sito internet www.amiutaranto.it
Per quanto non contemplato nel presente disciplinare di gara e nel capitolato speciale d'appalto si fa
riferimento alle vigenti disposizioni In materia.
Il RUP
Dott. Rocco Lucio Scalera
13
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
683 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content