close

Enter

Log in using OpenID

Allegato 5 - Comune di Muggia

embedDownload
Integrazioni al PAC e alla VAS di Punta Olmi
Allegato 5
ACQUA
Arch. G. Giovarruscio
Ing. Maddalena Mestroni
Dott. Paolo Parmegiani
Dott. Geol. Gianpiero Pinzani
Dott. Arch. Gianluca Casalaz
Premessa
E’ vero che nel paragrafo punto 4.2.6 “Gestione delle acque e delle acque reflue” il sistema di raccolta delle
acque reflue domestiche è demandato al sistema pubblico comunale rappresentato dal collettore costiero
che però non è ancora stato realizzato. Tuttavia visto il documento di VAS allegato alla variante al PRGC
(fonte:sito Comune di Muggia) dal quale si evidenzia l’inefficienza del sistema fognario muggesano rispetto
ai parametri imposti dall’Unione Europea, e vista l’alta onerosità per la realizzazione dell’intervento di
completamento del collettore costiero, nella redazione del PAC, pur non escludendo l’allacciamento alla
rete pubblica (una volta che questa sarà stata adeguata alle normative europee), in forza della concreta
realizzabilità anche per fasi degli interventi previsti, si è ipotizzato sia come alternativa che come elemento
complementare di affiancare un sistema di raccolta e di depurazione autonoma e totale. Tale sistema non
vieta che, una volta realizzato il collettore pubblico, allo stesso ci si possa allacciare nel rispetto delle leggi e
dei regolamenti vigenti per quanto riguarda le bonifiche degli impianti dismessi.
Gli approfondimenti richiesti potranno essere oggetto di progettazione esecutiva, fase senz’altro
ipotizzabile all’interno della convenzione, così come tutte le altre progettazioni esecutive di tutte le
urbanizzazioni a rete, nella salvaguardia delle misure previste dal Piano Regionale di Tutela delle Acque e
delle normative vigenti in materia.
Richieste:





Schemi opere urbanizzazione (reti acquedottistiche, fognarie, regimazione acque meteoriche,
depurative..)
Confronto piano regionale di tutela delle acque
Approfondimento reti fognarie e impianti depurazione; la progettazione degli impianti di
depurazione dovrà tener conto delle condizioni idrologiche e litologiche locali
Crono programma e gestione delle acque nere nel periodo transitorio fino al previsto allacciamento
alla rete fognaria
Gli impianti di ossidazione totali previsti dovranno prevedere il monitoraggio previsto dalla vigente
normativa. Ad avvenuto allaccio al collettore costiero dovranno essere dismessi e bonificati
INTEGRAZIONE AL PAC e alla VAS
Servizi idrici:
Nel Comune di Muggia sia l’acquedotto, che la fognatura, che la depurazione sono in concessione ad
ACEGAS APS S.p.a.
Acquedotto
Per quanto riguarda l’approvvigionamento idrico del comprensorio, osservando la planimetria dello stato di
fatto dell’acquedotto muggesano, si possono verificare che il territorio non è totalmente coperto dal
servizio di rete.
Figura 1: Stralcio della rete acquedottistica del comune di Muggia al 2006 (fonte: PTCP Provincia di Trieste, Tav 2.7 II)
Ed infatti:


La condotta idrica pubblica esistente lungo la strada provinciale SP 14 è in condizioni di
approvvigionare il Comprensorio Punta Olmi fino alla quota di 60 m s.l.m.m. e quindi in grado di
soddisfare tutto il complesso del Comparto Unitario 4;
Gli altri Comparti Unitari, particolarmente il 2 e il 3, del Comprensorio Punta Olmi avranno bisogno
di un’implementazione della rete esistente e a questo scopo con i tecnici Acegas Aps si è
dimensionato un serbatoio da 400 m3 da realizzare ad una quota superiore ai 120 – 130 m s.l.m.m.
che servirà oltre il fabbisogno del comprensorio, anche l’edificato già esistente per il quale la rete
esistente non è sufficiente.
Il predetto serbatoio è un’ urbanizzazione primaria e in quanto tale è stata computata tra gli oneri del
PAC e tutte le sue caratteristiche sia tecniche che economiche saranno oggetto di specifica convenzione
tra Comune e società proponente del PAC.
Dette precisazioni saranno introdotte, una volta adottato il Piano, nel R.A., nella Sintesi non tecnica,
nelle Norme tecniche di attuazione e nella Relazione tecnico descrittiva.
Fognatura
Appurato che, come evidenziato dal Progetto Generale della Fognatura di Muggia, richiamato nella
stessa VAS della Variante del Piano Regolatore Generale Comunale, il territorio di Muggia non è
completamente servito da una rete fognaria pubblica, né quella esistente è conforme alle attuali
normative europee. Come evidenziato nel R.A. (Punta Olmi) e nelle norme tecniche del PAC, il
comprensorio di Punta Olmi affiderà lo smaltimento delle acque reflue ad uno o più sistemi di
depurazione totale conforme alle norme vigenti statali, regionali e comunali. Qualora venisse realizzato
il collettore sulla strada costiera previsto dal Progetto Generale della Fognatura e il sistema fognario
fosse stato adeguato alle normative europee di cui sopra, si potrà prevedere l’allacciamento della rete
fognaria di Punta Olmi a detto collettore e la conseguente bonifica degli impianti di depurazione
dismessi.
Sia la progettazione che la esatta valorizzazione di questa opera di urbanizzazione primaria saranno
oggetto della convenzione del PAC.
Figura 2: Stralcio della planimetria della rete fognaria del comune di Muggia (fonte: VAS – fonte: Progetto generale della
Fognatura Comunale. Approvato G. M. 584 dd. 30.09.1992 Artema Studio Tecnico associato
Regimazione delle acque meteoriche
Per quanto riguarda la regimazione delle acque meteoriche si ritiene che i flussi e i metodi di
captazione descritti nella VAS rappresentino un buon grado di approssimazione tecnica. Si potrà
prevedere un’integrazione di maggiore dettaglio, pur nei limiti della dimensione complessiva del
comprensorio del sistema drenante sia delle acque reflue che di quelle meteoriche, evidenziando
un’ipotesi di dimensionamento in relazione al numero di abitanti equivalenti ed alla piovosità della
zona.
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
469 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content