close

Enter

Log in using OpenID

Decreto n. U00125 del 27/03/2015

embedDownload
O G G ETTO : Istituto Pia Casa Am bros ini - Centro di riabi litazione per cieche e sordomute adu lte
ges tito dall' Istituto dell e Figlie di Nostro Signore al Mo nte Ca lva rio (P. N A. 0 106703 1003) Vo ltura dell 'autorizzazion e all'eserc izio e acc reditamento istituz ionale per la sede opera tiva sita in
Via dell e Ca lasa nziane, 55 - 001 67 Roma a fav ore della soc ietà Vir gini a Bracelli S.r. l. e contestuale
autor izzazione alla tras formazion e giuridica da Virginia Bracelli S.r.l. a Virginia Bracell i S.p.a.
IL PRESIDENTE IN QUALITA' DI COMMISSA RIO A D ACTA
VIST I:
- lo Statuto della Regione Lazio;
- la Legge Regionale 18 febbraio 2002, n.6 e successive modifiche ed integrazion i;
- la Delib erazion e del Co ns iglio dei Ministri del 21 marzo 2013, con la quale il Presidente de lla
Regi one Laz io è stato nominato Co mm issario ad Act a per la real izza zione degli obiettivi di
risanamento fin anzi ario previ sti nel pian o di rientro dai disavanzi region ali nel settore sanitario;
- la de libera del Consiglio dei M inistri del l Odicem bre 20 14 co n la quale I' Arch , G iova nni Bisso ni è
stato nomin ato Sub com missario per l' att uazione del Piano di Rie ntro dai disa vanzi del SSR de lla
Regione Laz io, con il compito di affiancare il Commissario ad Acta nella predisposizione dei
provvedimenti da assumere in esecuzione dell'incarico commissariale, ai sensi della de liberazione
del Consiglio dei Ministri del 21 marzo 20 13;
- il Dec reto Legislativo n. 502 del 30 dicembre 1992 e successive modificazioni ed integrazio ni;
- la Legge Region ale 3 m arzo 2003, n. 4, e successive modi fiche e integr azion i;
- l' art . l , co. 796, lett. s) e t), legge 27 dicembre 2006, n. 296, e successive modifiche e integrazion i;
- il Regolamento Region ale 26 ge nna io 2007 , n. 2, e successive modifiche e integrazioni ;
- la Delibe razione di Giun ta Regionale n. 66 del 12 febbraio 20 07 co ncernente: "Approvazione del
Piano di Rientro per lo sottoscrizione dell'Accordo tra Stato e Regione Lazio ai sensi dell'art.l ,
comma 180, della Legge 3111200./";
- la Deliberazione di Giunta Reg ionale n.149 del 6 marzo 2007 ave nte ad oggetto "Presa d 'allo
dell'Accordo Stato Regione Lazio ai sensi dell'art. l , comma 180, della legge n. 3111200.J,
sottoscritto il 28 febbraio 2007. Approvazione del Piano di Rientro ";
- il Regolamento Region ale 13 novembre 2007, n. 13;
- il nuo vo Patto per la Salute sancito dalla Co nferenza Stato - Regioni e Pro vin cie Autonome di
Trento e Bolzano del 3 dic embre 2009 e, in particolare, l' art . 13, comma 14;
- il Decreto del Commissario ad Acta n. U0087 del 18.1 2.2009 avent e ad oggetto "Approvazione
Piano Sanitario Regionale (PSR) 2010 - 2012";
- la Legge Regionale IO Agosto 20 IO, n. 3, e successive modifiche ed integrazioni ;
- il Decreto del Commissario ad Acta n. U001712010 avente ad oggetto "Al/o ricognitivo di Cl/i al
Decreto Commissariale 9612009. Piano dei fabbisogni assistenziali per lo Regione Lazio ai sensi
dell 'art. 2, comma l , lett. a, numero l) della L.R. ./12003 ";
- il Decreto del Co mmissa rio ad Acta n. 74/2010 ave nte ad oggetto " Rete dell ' assistenza
ca rdio log ica e ca rdio chirurgic a";
- il Decreto del Commissario ad Acta n. U00 80 del 30 settembre 20 l O, e success ive modificazioni e
integrazion i, avente ad oggett o "Riorganizzazione della rete ospedaliera regionale," :
- il Decr eto del Commissario ad Acta n. U0082 del 30 sette mbre 20 10 avente ad oggetto:
"Chiarimenti, integrazioni e modifiche al Piano Sanitario Regionale 2010 - 2012 di Cl/i al
Decreto del Commissario ad Acta n. 8712009";
- il Decreto del Commissario ad Acta n . U0090 del IO novembre 20 IO concernente l'approvazione
dei req uisiti mi nimi auto rizzat ivi per l'esercizio de lle attività sanitarie e socio sanitarie, con il
quale è stato avvi ato , tra l'altro, il procedimento di accreditamento definitivo;
- l'art, 2, com mi da l 13 al 17, de lla Legge reg iona le 24 dicembre 20 l O, n, 9;
- il Dec reto del Commissa rio ad Acta n. UO l 13 de1 3I.l 2.2010 che approva i Programmi Operativi
20 11-2012;
Pagina 2 / 5
- il Decreto del Commissario ad Acta n. UO I 09 del 3 1 dicembre 20 l O avente ad oggetto "Atto
ricognitivo ex art. art. 1, comma 22, Legge Regionale 10 Agosto 2010, n. 3 ". e ss.mm.ii.;
- il Decreto del Commissario ad Acta U0007 del 3 febbraio 20 II con il quale sono stati indicati i
termini e le modalità per la presentazione della d ocumentazione attestante il possesso dei requisiti
ai fini del procedimento di accreditamento istituzionale defin itivo;
- il Decreto del Comm issa rio ad Acta n. U000 8 del lO febbraio 20 Il che modifica e integra il
Decreto del Commissario ad Acta U0090120I O;
- la legge regionale 22 aprile 201 1, n. 6 e, in particolare, l' art. I, comma 12;
-l a Legge Regiona le 13 agosto 20 11, n. 12 e, in part icolare, l' art.l , comm i dal 23 a 125;
- il Decreto del Commissario ad Acta n. U0024712014 che approva i Programmi Operativi 20 1320 15;
VISTO il Decreto del Commissario ad Acta n. U00367 del 2014 con il qua le l'I stituto Pia Casa
Ambrosini - Cen tro di riabilitazione per cieche e sordomute adulte gestito dall' Istituto delle Figlie di
Nos tro Signore al Monte Ca lvario - gestito dall 'I stituto delle Figlie di Nos tro Signore al Monte
Ca lvario, rappresentante legale Suor Maria Mart ino, con sede operativa sita in Via delle
Calasanziane, 55 - 0016 7 Roma è stato:
•
autori zzato all 'eserci zio per le seguenti attività :
Presidi o di riabilitazione funzionale a favore d i persone portatrici di disabilità fisiche psichiche e
sensoriali (ist. Ex art. 26 L. 833/78) in regime residenziale: n. 20 p.1. livello estensivo;
•
accreditato definitivamente per le seguenti attiv ità:
Presidi o di riabilitazione funzionale a favore di persone portatrici di disabilità fisiche psichiche e
sensoriali (ist. Ex art. 26 L. 833/78) in regime residenziale: n. 20 p.1. livello estensivo;
VISTA l'i stanza del 18.11.2014, acquisita alla Reg ione Lazio con prot. n. 64 1870 del 19.11.2 014,
con la quale la sig .ra Concetta Sinopoli, rappresentante legale della socie tà Virginia Brace lli S.r.l. ha
chie sto la voltura de ll'autorizzazione all'eserciz io e l' accred itamento istituzionale rilasciati con
Decreto del Commissario n. 367/20 14 all 'Istituto Pia Casa Ambrosini - Centro di riabi litazione per
cieche e sordomute adulte per [a sede operativa di Via delle Calasanziane, 55 - 00[67 Roma, a
favore de lla società Virginia Bracell i S.r.l.;
VISTO il concordato prevent ivo appro vato dai cred itori ed omologato dal Tri bunale di Roma con
decreto del 25.7.2013 con il quale è stato prev isto che "l 'alienazione pos t-omologa ad un terzo
soggetto (Giomi S.p.a.) del principale ramo d'azienda - costituito dalla struttura ospedaliera
"Cristo Re " - da realizzare mediante suo preventivo conferimento alla nell'co Virginia Bracelli
S.r.l. (già costituita e di cui I 'lstituto detiene quote rappresentative del 100% del capitale sociale) e
successiva cessione totale delle quote sociali alla Giomi s.p.a. (con la quale è stato già sottoscritto
allo scopo un contratto preliminare in data 25.6.2012), dietro accollo da parte di quest 'ultima di un
debito pregresso dell'lstituto ... ";
VISTO il contratto di cessione del ramo d 'azienda del 26.1 1.2014 con il quale l' Istituto delle figlie
di Nostra Signora al Monte Calvario ha venduto e trasferito alla società Virgini a Bracelli S.r.l.,
trasformata alla data del pre sente pro vvedimento in S.p.a., l'I stituto Pia Casa Ambrosini ;
CONSIDERATO che la docume ntazione prodotta a corr edo de ll'i stanza di voltura
dell'autorizzaz ione all'eserc izio e di accred itamen to istituzionale risu lta conforme a quanto richiesto
dall 'art. 9 della L.R. n. 4/200 3 e da ll' art . 13 del R.R. n. 2/2007;
Pagina 3 /5
VISTA la nota prot. n. 704954 del 18.12 .2014 con la quale "Area Aut orizzazione e accreditamento
- Completamento adempimenti legge 12/2011 , ha richiesto a ll'Azienda USL RME di effettuare la
verifica di cui al l'art. 14 de lla L.R. n. 4/2003 e a ll'art. 9 de l R.R. n. 2/2007, anche a l fine del
manten imento degli ulteriori requisit i previ st i per l' accreditamento istitu z ionale;
VISTA la nota prot. n. 11239 del 9.3 .2015 , acquisita alla Regione Lazio con prot. n. 131475 del
10.3.2015, con la quale il Dirett ore Generale dell'Azienda USL RME ha trasmesso il parere
favorevole alla voltura dell'autorizzazione all 'e sercizio e dell 'accreditamento istituzionale rilasciati
con DCA n. U00367/20 14 all'Istituto Pia Casa Ambrosini con sede operativa sita in Via delle
Calasanziane, 55 - 00167 Roma, dall'Istituto delle Figlie di Nostro Signore al Monte Calvario alla
società Virginia Bracelli S.r.l.;
RIT ENUTO, in questa fase, di dove r auto rizzare, ai sensi de ll'art. 9 de lla L.R . n. 4/2003 e degli
artt. 13 e 14 del R.R. n. 2/2007, la vo ltura de ll'autorizzazione all'esercizio e l' accreditamento
istitu zionale rilasciati con Decreto de l Commissario n. 367/2014 all' Istituto Pia Casa Ambrosini Centro di riabilitazione per cieche e sordomute adulte, sede operativa di Via delle Calasanziane, 55
- 00167 Roma, a favore della società Virginia Bracelli S.r.l. e la contestuale trasformazione
giuridica da Virginia Bracelli S.r.l. a Virginia Bracelli S.p.a.;
DECRETA
per le mot ivazioni in premessa riportate, che si intendono integralment e richiamate :
•
di autorizzare, ai sensi dell'art. 9 della L.R . n. 4/2003 e degli artt. 13 e 14 de l R.R. n. 2/2007, la
voi tura dell 'autorizzazione all'esercizio e l'accreditamento istituzionale rilasciati con Decreto
del Commissari o n. 367/2014 all'Istituto Pia Casa Ambrosini - Centro di riabilitazione per
cieche e sordomute adulte, gestit o dall 'I stituto delle Figlie di No stro Signore al Monte Calvario,
sede operativa di Via delle Calasanziane, 55 - 00167 Roma, a favore della società Virginia
Bracelli S.r.l. e la contestuale trasformazione giuridica da Virginia Bracelli S.r.l. a Virginia
Bracelli S.p.a.;
Per gli effetti della sopra citata voltura, trasformaz ione giuridica e integrazione funz ionale l'I stitu to
Pia Casa Ambrosini - Centro di riabilitazione per ciec he e sordomute adu lte, con sede operativa di
Via delle Ca lasanziane, 55 - 00167 Roma, gest ito dalla società Virg inia Bracelli S.p.a., è:
•
autorizzato a ll'esercizio per le seguenti attività:
Presidio di riabilitazione funzionale a favore di persone portatrici di disabilità fisiche psichiche e
sensoriali (ist. ex art . 26 L. 833/78) in regime residenziale: n. 20 p.1. livello estensivo;
•
accreditato istituzionalm ente per le seguenti attività :
Presidio di riabilitazione funziona le a favore di persone portatrici d i disabilità fisiche psichiche e
sen soriali (ist. Ex art. 26 L. 833/78) in regime residenziale: n. 20 p.1. livello estensivo;
Il Legal e Rappresentante dell'Istituto Pia Ca sa Ambrosini, gestit o dalla società Virginia Bracelli
S.p.a., è il Dott . Massimo Miraglia, nato a Roma il 4.10 .1970 .
Il Direttore Sanitario dell'Istituto Pia Casa Ambrosini, gestito dalla società Virginia Bracelli S.p.a., è
la Dott.ssa Pierina Benedetti, nata a Fiamignano (RI) il 10.7.1956, laureata in medicina e chirurgia,
Pagina 4 / 5
legittimata ali'esercizio deIl'attiv ità di psicoterapia, iscritta all'Ordine de i Medici-Chirurghi della
Provincia di Roma con il numero d'ord ine 41617.
Le attività autorizzate e accred itate con il presente provvedim ento potranno essere soggette a
success ivi processi di riorganizzazione, riconversione o rimodulazione sulla base degli atti di
pianificazione e programmazione sanitaria che la Regione riterrà di adotta re.
Il presente provvedimento sarà trasmesso al legale rappre sentante dell a struttura, all' AUSL RME ed
al Comune di Roma .
L'Azie nda Sanitaria Locale, competente per territorio, è l' ente preposto alla vigilanza sulla
persistenza dei requisiti struttural i, tecnici ed organizzativi e quelli ulteriori di accreditamento
seco ndo quanto previsto dal decreto del Commissario ad Acta n. U0090 del 10.11.20 l O e successive
modificazioni, e le condiz ioni in base alle quali viene rilasciato il presente Decreto.
Si richiama l'obbligo di effettuare le comunicazioni circa le variazioni della tipologia de lla struttura ,
del titolare della gestione, del Direttore Sanitari o, nonché dei locali per ampliamento, trasformazione
o trasferimento, ovvero variazioni della tipologia delle prestazioni che dovranno essere
preventivamente autorizzate dalla Regione.
La struttura, relativamente all'autorizzaz ione, è ten uta alle disposizioni di cui al capo IV del R.R. n.
2/2007 e s.m.i., e relativam ente all'accreditamento, é tenuta al rispetto d i quanto previsto dal capo
III della Legge regionale n. 4/2003.
Avverso il presente provved imento è ammesso ricorso giur isdiziona le innanzi al Tribunale
Amministrativo Regionale del Lazio nel termine di giorni 60 (sessanta) ovvero ricorso straordinario
al Capo dello Stato entro il termine di giorni 120 (centoventi) decorrenti dalla data di notifica .
Pagina 5 /5
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
938 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content