close

Enter

Log in using OpenID

Convettori a pavimento

embedDownload
Diffusione Aria | Antincendio | Ventilazione | Tubi flessibili | Filtri | Porte a lama d’aria | Umidificazione | Isolamento | Staffaggio
Catalogo Tecnico
Convettori a pavimento
Indice
1.
Introduzione ............................................................................................................................................... 3
2.
Convettori da pavimento da convezione naturale KW-CN ........................................................................ 4
3.
Convettori da pavimento da convezione forzata KW-CF ........................................................................ 10
4.
Convettori da pavimento per ambienti umidi a convezione forzata KW-CF-S e naturale KW-CN-S ..... 17
5.
Convettori da pavimento per riscaldamento e raffrescamento KW-CFR ................................................ 20
6.
Regolazione ............................................................................................................................................. 24
REGOLAZIONE LATO ARIA – ACCESSORI .............................................................................................. 24
REGOLAZIONE LATO ACQUA – ACCESSORI ......................................................................................... 25
TIPOLOGIE DI REGOLAZIONE .................................................................................................................. 26
Schemi elettrici ........................................................................................................................................ 29
8.
Accessori ................................................................................................................................................. 37
9.
Istruzioni di installazione uso e manutenzione ........................................................................................ 40
REV 00/14
7.
2/44
1. Introduzione
I convettori da pavimento sono utilizzati per il riscaldamento secondario combinati con altri sistemi (radiatori,
riscaldamento a pavimento, ventilconvettori, impianti di climatizzazione, ecc.). Sono adatti per il
riscaldamento di ambienti con grandi superfici: showroom, giardini d'inverno, appartamenti, uffici, centri
commerciali, aeroporti ecc... In aggiunta alla loro funzione di riscaldamento, svolgono importanti funzioni di
prevenzione della condensa che si accumula sui vetri e riduzione dell’ingresso di correnti di aria fredda in
ambiente.
KW-CN Convettori da pavimento a convezione naturale
Sfruttano il principio dei moti convettivi caratteristici dell’aria calda. L’aria
presente in ambiente, richiamata dal convettore, passando attraverso lo
scambiatore di calore incrementa la propria temperatura; grazie a questo
scambio termico, l’aria si riscalda e tende a muoversi verso l’alto e a disporsi
all’interno dell’ambiente, generando un moto continuo per convezione
naturale.

Utilizzabili per riscaldamento secondario

Funzionamento silenzioso

Non è richiesta manutenzione

Potenzialità in riscaldamento da 0,09 kW a 3,7 kW
Pag 4
KW-CF Convettori da pavimento a convezione forzata
Sfruttano il principio della convezione forzata grazie alla presenza al loro
interno di un ventilatore tangenziale. Il convettore da pavimento richiama l’aria
dalle immediate vicinanze all’altezza del pavimento, la riscalda facendola
passare attraverso la batteria e la immette nuovamente in ambiente
indirizzandola contro la superficie fredda verticale.

Utilizzabili per riscaldamento secondario

Elevata potenzialità termica da 0,13 kW a 10,5 kW.

Basso livello di rumorosità
Pag 10
REV 00/14
KW-CF-S e KW-CN-S Convettori da pavimento per ambienti umidi a
convezione forzata e naturale.
Adatti per il riscaldamento delle zone con più elevato livello di umidità, come
piscine e simili.

Utilizzabili per riscaldamento secondario

Elevata potenzialità termica da 0,13 kW a 4,3 kW

Vaschetta per la raccolta della condensa

Ventilatore a bassa tensione a 12 V
KW-CFR Convettori da pavimento per riscaldamento e raffrescamento
In estate, il convettore da pavimento richiama aria calda dalle zone attorno a
finestre o pareti calde, la raffredda nello scambiatore di calore ed alimenta la
stanza. In riscaldamento il processo è esattamente l’opposto: l’aria fredda
viene prelevata dal convettore in prossimità delle finestre, riscaldata ed inviata
in ambiente

Utilizzabili per riscaldamento secondario, e per raffrescamento

Potenzialità in raffreddamento da 0.4 kW a 3,3 kW, potenzialità in
riscaldamento da 0,13 kW a 8,2 kW

Velocità del ventilatore regolabile

Basso livello di rumorosità
Pag 17
Pag 20
3/44
2. Convettori da pavimento da convezione naturale KW-CN
Applicazioni
I convettori da pavimento a convezione naturale, sono utilizzati principalmente come corpi riscaldanti
secondari, in abbinamento ad altri elementi primari, anche in affiancamento ai convettori da pavimento KWCF. Sono installati a pavimento in prossimità di porte per l’accesso all’esterno o di finestre.
Funzionamento
I convettori da pavimento a convezione naturale sfruttano il principio dei moti convettivi caratteristici dell’aria
calda. L’aria presente in ambiente, richiamata dal convettore, passando attraverso lo scambiatore di calore
incrementa la propria temperatura; grazie a questo scambio termico, l’aria si riscalda e tende a muoversi
verso l’alto e a disporsi all’interno dell’ambiente, generando un moto continuo per convezione naturale.
REV 00/14
Caratteristiche principali
 Utilizzabili per riscaldamento secondario
 Adatti a prevenire la formazione di condensa sulle superfici vetrate
 Funzionamento silenzioso
 Non è richiesta manutenzione ordinaria
Componenti standard – KW-CN
1. Scambiatore di calore
2. Griglia longitudinale di copertura
3. Cassa
4/44
Modelli
I convettori sono disponibili in 33 lunghezze da 800 mm a 5000 mm (passo 100 mm sotto la lunghezza 3000,
passo 200 mm sopra la lunghezza 3000), in tre larghezze di 200, 300 e 400 mm ed in tre altezze di 70, 105
e 140 mm. I modelli di altezza 70 e 105 mm hanno un solo rango mentre i modelli di altezza 140 mm ne
hanno due sovrapposti. Su richiesta possono essere realizzate griglie diverse dallo standard (griglie a profili
differenti, avvolgibili, angolari).
Tipo
Lunghezza cassa L
(mm)
KW-CN
800-5000
Lunghezza
scambiatore di
calore K (mm)
L-400
Larghezza (mm)
Altezza (mm)
200, 300, 400
70, 105, 140
Accessori per la regolazione
La versione base del convettore KW-CN non è dotata di accessori per la regolazione sul lato acqua. Per
completare la configurazione base, questi elementi, devono essere ordinati separatamente vedi pag 24.
Dimensioni
KW-CN-XXXx30x7/0/
KW-CN-XXXx40x7/0/
KW-CN-XXXx20x10/0/
KW-CN-XXXx30x10/0/
KW-CN-XXXx40x10/0/
KW-CN-XXXx20x14/0/
KW-CN-XXXx30x14/0/
KW-CN-XXXx40x14/0/
REV 00/14
KW-CN-XXXx20x7/0/
5/44
KW-CN-XXXx20x7/0/
KW-CN-XXXx30x7/0/
REV 00/14
KW-CN-XXXx40x7/0/
6/44
KW-CN-XXXx20x10/0/
KW-CN-XXXx30x10/0/
REV 00/14
KW-CN-XXXx40x10/0/
7/44
KW-CN-XXXx20x14/0/
KW-CN-XXXx30x14/0/
REV 00/14
KW-CN-XXXx40x14/0/
8/44
Dati tecnici
Lunghezza
Larghezza
Altezza
RISCALDAMENTO
(Tin=18°C, TWin/TWout=45/40°C)
RISCALDAMENTO
(Tin=18°C, TWin/TWout=70/60°C)
(mm)
(mm)
(mm)
Qh[W]
Qh[W]
1500
200
70
78
221
1500
200
105
119
306
1500
200
140
126
351
1500
300
70
148
379
1500
300
105
218
513
1500
300
140
232
586
1500
400
70
222
549
1500
400
105
311
706
1500
400
140
336
898
2000
200
70
114
321
2000
200
105
169
434
2000
200
140
180
500
2000
300
70
209
535
2000
300
105
307
720
2000
300
140
329
832
2000
400
70
315
778
2000
400
105
434
986
2000
400
140
514
1252
3000
200
70
185
523
3000
200
105
269
690
3000
200
140
287
798
3000
300
70
330
845
3000
300
105
484
1136
3000
300
140
524
1323
3000
400
70
500
1235
3000
400
105
681
1546
3000
400
140
806
1961
Temperatura ingresso aria
Temperatura ingresso acqua
Temperatura uscita acqua
Potenza in riscaldamento
REV 00/14
Legenda
Tin[°C]
TWin[°C]
TWout[°C]
Qh[W]
9/44
3. Convettori da pavimento da convezione forzata KW-CF
Applicazioni
I convettori da pavimento a convezione forzata, sono utilizzati per il riscaldamento secondario di ambienti
che richiedono un riscaldamento rapido e intenso. Sono particolarmente indicati per applicazioni in ambienti
con ampie pareti esposte a basse temperature o con ampie vetrate. Il comfort ottenibile dipende dalla
distribuzione uniforme del calore nella stanza. Essi sono utilizzati per la prevenzione della condensa sulle
superfici di vetro, per la riduzione dell'effetto convettivo verso le superfici fredde e per la prevenzione di
ingresso di aria esterna fredda attraverso le porte.
Funzionamento
I convettori da pavimento KW-CF, per il loro funzionamento, sfruttano il principio della convezione forzata,
grazie alla presenza al loro interno di un ventilatore tangenziale.
Il convettore da pavimento richiama l’aria dalle immediate vicinanze all’altezza del pavimento, la riscalda
facendola passare attraverso la batteria e la immette nuovamente in ambiente indirizzandola contro la
superficie fredda verticale; questo flusso di aria calda evita la formazione di condensa sulle superfici vetrate.
I convettori KW-CF, inoltre, evitano che l’aria fredda esterna entri nel locale.
Rispetto ai convettori naturali, i modelli dotati di ventilatore consentono una maggiore velocità dell’aria
ricircolata, rendendo più uniforme la temperatura in ambiente e aumentando, così, le condizioni di comfort
interno. Per aumentarne l’efficacia, i convettori da pavimento dovrebbero essere installati il più vicino
possibile alle superfici vetrate.
REV 00/14
Caratteristiche principali
 Utilizzabili per riscaldamento secondario
 Elevata potenzialità termica da 0,13 kW a 10,5 kW, in funzione delle dimensioni
 Basso livello di rumorosità
Componenti standard – KW-CF
1. Scambiatore di calore
2. Ventilatore tangenziale (grado di protezione IP44)
3. Griglia longitudinale
4. Cassa
10/44
Modelli
I convettori sono disponibili in 30 lunghezze da 1100 mm a 5000 mm (passo 100 mm sotto la lunghezza
3000, passo 200 mm sopra la lunghezza 3000), in tre larghezze di 200, 300 e 400 mm ed in tre altezze di
82, 105 e 140 mm. Fino a 3000 mm di lunghezza sono disponibili modelli con incrementi di 100 mm, oltre
con incrementi di 200 mm. I modelli di altezza 82 e 105 mm hanno un solo rango mentre i modelli di altezza
140 mm ne hanno due sovrapposti. Ventilatori tangenziali monofase mono velocità. Su richiesta possono
essere realizzate griglie diverse dallo standard (griglie a profili differenti, avvolgibili, angolari).
Tipo
Lunghezza cassa L
(mm)
Lunghezza
scambiatore di
calore K (mm)
Larghezza (mm)
Altezza (mm)
KW-CF
1100-5000
L-400
200, 300, 400
82, 105, 140
Lunghezza L
(mm)
1100-1600
1700-2500
2600-3200
3400-4000
4200-5000
Max. no. ventilatori
1
2
3
4
5
Accessori per la regolazione
La versione base del convettore KW-CF non è dotata di accessori per la regolazione sul lato acqua.
Per completare la configurazione base, questi elementi, possono essere forniti a richiesta. La regolazione
lato aria è da definirsi in fase d’ordine vedi pag 24.
Dimensioni
KW-CF-XXXx30x08/X/
KW-CF-XXXx20x10/X/
KW-CF-XXXx30x10/X/
KW-CF-XXXx40x10/X/
KW-CF-XXXx20x14/X/
KW-CF-XXXx30x14/X/
KW-CN-XXXx40x14/X/
REV 00/14
KW-CF-XXXx20x08/X/
11/44
POSIZIONE ATTACCHI ACQUA: A DESTRA GUARDANDO DALL’INTERNO DELLA STANZA LA VETRATA
KW-CF-XXXx20x08/X/
REV 00/14
KW-CF-XXXx30x08/X/
12/44
KW-CF-XXXx20x10/X/
KW-CF-XXXx30x10/X/
REV 00/14
KW-CF-XXXx40x10/X/
13/44
KW-CF-XXXx20x14/X/
KW-CF-XXXx30x14/X/
REV 00/14
KW-CN-XXXx40x14/X/
14/44
Dati tecnici
Lunghezza
Larghezza
Altezza
N° ventilatori
Livello di pressione sonora
(distanza 1 m, 45° rispetto al convettore)
RISCALDAMENTO
(Tin=18°C, TWin/TWout=45/40°C)
VMED
VMAX
VMED
VMAX
(mm)
(mm)
(mm)
(-)
Lp[dB(A)]
Lp[dB(A)]
Qh[W]
Qh[W]
1500
200
82
1
31
40
368
484
1500
200
105
1
31
40
388
540
1500
200
140
1
31
40
503
701
1500
300
82
1
31
40
480
631
1500
300
105
1
31
40
560
831
1500
300
140
1
31
40
653
954
1500
400
105
1
31
40
735
1022
1500
400
140
1
31
40
746
1113
2000
200
82
2
32
42
692
927
2000
200
105
2
32
42
731
1042
2000
200
140
2
32
42
955
1359
2000
300
82
2
32
42
894
1166
2000
300
105
2
32
42
1044
1600
2000
300
140
2
32
42
1216
1834
2000
400
105
2
32
42
1370
1959
2000
400
140
2
32
42
1365
2121
3000
200
82
3
34
44
1056
1408
3000
200
105
3
34
44
1114
1579
3000
200
140
3
34
44
1453
2057
3000
300
82
3
34
44
1367
1774
3000
300
105
3
34
44
1595
2427
3000
300
140
3
34
44
1859
2783
3000
400
105
3
34
44
2093
2973
3000
400
140
3
34
44
2096
3227
3
Velocità media ventilatore (portata aria 110 m /h)
3
Velocità massima ventilatore (portata aria 180 m /h)
Temperatura ingresso aria
Temperatura ingresso acqua
Temperatura uscita acqua
Potenza in riscaldamento
REV 00/14
Legenda
VMED
VMAX
Tin[°C]
TWin[°C]
TWout[°C]
Qh[W]
15/44
Lunghezza
Larghezza
(mm)
(mm)
1500
1500
Altezza
N° ventilatori
Livello di pressione sonora
(distanza 1 m, 45° rispetto al convettore)
RISCALDAMENTO
(Tin=18°C, TWin/TWout=70/60°C)
VMED
VMAX
VMED
VMAX
Qh[W]
(mm)
(-)
Lp[dB(A)]
Lp[dB(A)]
Qh[W]
200
82
1
31
40
754
961
200
105
1
31
40
777
1057
1500
200
140
1
31
40
986
1419
1500
300
82
1
31
40
990
1222
1500
300
105
1
31
40
1161
1647
1500
300
140
1
31
40
1342
1914
1500
400
105
1
31
40
1527
2061
1500
400
140
1
31
40
1561
2244
2000
200
82
2
32
42
1393
1807
2000
200
105
2
32
42
1436
1996
2000
200
140
2
32
42
1834
2701
2000
300
82
2
32
42
1808
2272
2000
300
105
2
32
42
2123
3097
2000
300
140
2
32
42
2449
3597
2000
400
105
2
32
42
2792
3863
2000
400
140
2
32
42
2788
4158
3000
200
82
3
34
44
2129
2749
3000
200
105
3
34
44
2195
3035
3000
200
140
3
34
44
2798
4098
3000
300
82
3
34
44
2771
3467
3000
300
105
3
34
44
3252
4712
3000
300
140
3
34
44
3753
5474
3000
400
105
3
34
44
4276
5883
3000
400
140
3
34
44
4295
6350
3
Velocità media ventilatore (portata aria 110 m /h)
3
Velocità massima ventilatore (portata aria 180 m /h)
Temperatura ingresso aria
Temperatura ingresso acqua
Temperatura uscita acqua
Potenza in riscaldamento
REV 00/14
Legenda
VMED
VMAX
Tin[°C]
TWin[°C]
TWout[°C]
Qh[W]
16/44
4. Convettori da pavimento per ambienti umidi a convezione forzata
KW-CF-S e naturale KW-CN-S
Applicazioni
I convettori da pavimento a convezione forzata o
naturale per ambienti ad alta umidità sono dotati di
ventilatore a bassa tensione a 12 V (modello KWCF-S) e di vaschetta per la raccolta della condensa.
I convettori a convezione forzata KW-CF-S sono
utilizzati per il riscaldamento secondario di ambienti
che richiedono un riscaldamento rapido e intenso.
Sono particolarmente indicati per applicazioni in
ambienti con ampie pareti esposte all’esterno con
temperature basse o con ampie vetrate.
I convettori KW-CN-S da pavimento a convezione
naturale, sono utilizzati principalmente come corpi
riscaldanti secondari, in abbinamento ad altri
elementi primari
Funzionamento
I convettori da pavimento KW-CF-S e KW-CN-S
richiamano l’aria dalle immediate vicinanze
all’altezza del pavimento, la riscaldano facendola
passare attraverso la batteria e la immettono
nuovamente in ambiente indirizzandola contro la
superficie fredda verticale; questo flusso di aria
calda evita la formazione di condensa sulle superfici vetrate. Rispetto ai convettori naturali, i modelli dotati di
ventilatore consentono una maggiore velocità dell’aria ricircolata, rendendo più uniforme la temperatura in
ambiente e aumentando, così, le condizioni di comfort interno. Per aumentarne l’efficacia, i convettori da
pavimento dovrebbero essere installati il più vicino possibile alle superfici vetrate.
REV 00/14
Caratteristiche principali
 Utilizzabili per riscaldamento secondario
 Elevata potenzialità termica da 0,13 kW a 4,3 kW, in funzione delle dimensioni
 Vaschetta per la raccolta della condensa
 Ventilatore a bassa tensione a 12 V
Componenti standard – KW-CF-S, KW-CN-S
1. Scambiatore di calore
2. Ventilatore tangenziale a 12V (solo mod. KW-CF-S)
3. Morsettiera (solo mod. KW-CF-S)
4. Griglia longitudinale di copertura
5. Scarico condensa
6. Cassa
17/44
Modelli
I convettori da pavimento per ambienti umidi sono disponibili in 15 lunghezze da 1100 mm a 2500 mm, in
tre larghezze di 200, 300 e 400 mm ed in una altezza di 140 mm. Ventilatori tangenziali monofase mono
velocità. Su richiesta possono essere realizzate griglie diverse dallo standard (griglie a profili differenti,
avvolgibili, angolari).
Tipo
KW-CF-S
KW-CN-S
Lunghezza cassa L
(mm)
1100-2500
1100-2500
Lunghezza L (mm)
1100-1600
1700-2500
Lunghezza scambiatore
di calore K (mm)
L-400
L-400
Larghezza (mm)
Altezza (mm)
200, 300, 400
200, 300, 400
140
140
Max. no. ventilatori
1
2
Accessori per la regolazione
La versione base dei convettori KW-CF-S e KW-CN-S non è dotata di accessori per la regolazione sul lato
acqua. Per completare la configurazione base, questi elementi, possono essere forniti a richiesta, con
l’esclusione della sola valvola a due vie dotata di testa termostatica che non può essere installata su questi
modelli di convettori. La regolazione lato aria è da definirsi in fase d’ordine vedi pag 24.
Dimensioni
Per dimensioni KW-CF-S vedi dimensioni KW-CF, in particolare:
KW-CF-S-XXXx20x14/X/
vedi
KW-CF-XXXx20x14/X/
KW-CF-S-XXXx30x14/X/
vedi
KW-CF-XXXx30x14/X/
KW-CF-S-XXXx40x14/X/
vedi
KW-CF-XXXx40x14/X/
Per KW-CN-S vedi dimensioni KW-CN, in particolare:
KW-CN-S-XXXx20x14/0/
vedi
KW-CN-XXXx20x14/0/
KW-CN-S-XXXx30x14/0/
vedi
KW-CN-XXXx30x14/0/
KW-CN-S-XXXx40x14/0/
vedi
KW-CN-XXXx40x14/0/
POSIZIONE ATTACCHI ACQUA: A DESTRA GUARDANDO DALL’INTERNO DELLA STANZA LA VETRATA
Dimensioni collegamenti KW-CF-S-XXXx20x14/X/
REV 00/14
Dimensioni collegamenti KW-CF-S-XXXx30x14/X/ e KW-CF-S-XXXx40x14/X/
18/44
Dati tecnici
KW-CN-S
Lunghezza
Larghezza
Altezza
RISCALDAMENTO
(Tin=18°C, TWin/TWout=45/40°C)
RISCALDAMENTO
(Tin=18°C, TWin/TWout=70/60°C)
(mm)
(mm)
(mm)
Qh[W]
Qh[W]
1500
200
140
119
306
1500
300
140
218
513
1500
400
140
311
706
2000
200
140
169
434
2000
300
140
307
720
2000
400
140
434
986
KW-CF-S
Lunghezza
REV 00/14
(mm)
Larghezza
(mm)
Altezza
(mm)
N° ventilatori
(-)
Livello di pressione sonora
(distanza 1 m, 45° rispetto al convettore)
RISCALDAMENTO
(Tin=18°C, TWin/TWout=45/40°C)
VMED
VMAX
VMED
VMAX
Lp[dB(A)]
Lp[dB(A)]
Qh[W]
Qh[W]
1500
200
140
1
31
40
388
540
1500
300
140
1
31
40
560
831
1500
400
140
1
31
40
735
1022
2000
200
140
2
32
42
731
1042
2000
300
140
2
32
42
1044
1600
2000
400
140
2
32
42
1370
1959
Lunghezza
Larghezza
Altezza
N° ventilatori
Livello di pressione sonora
(distanza 1 m, 45° rispetto al convettore)
RISCALDAMENTO
(Tin=18°C, TWin/TWout=70/60°C)
VMED
VMAX
VMED
VMAX
(mm)
(mm)
(mm)
(-)
Lp[dB(A)]
Lp[dB(A)]
Qh[W]
Qh[W]
1500
200
140
1
31
40
777
1057
1500
300
140
1
31
40
1161
1647
1500
400
140
1
31
40
1527
2061
2000
200
140
2
32
42
1436
1996
2000
300
140
2
32
42
2123
3097
2000
400
140
2
32
42
2792
3863
Legenda
VMED
VMAX
Tin[°C]
TWin[°C]
TWout[°C]
Qh[W]
3
Velocità media ventilatore (portata aria 110 m /h)
3
Velocità massima ventilatore (portata aria 180 m /h)
Temperatura ingresso aria
Temperatura ingresso acqua
Temperatura uscita acqua
Potenza in riscaldamento
19/44
5. Convettori da pavimento per riscaldamento e raffrescamento KW-CFR
Applicazioni
I convettori da pavimento per raffrescamento, sono progettati per il raffrescamento secondario, durante la
stagione estiva, per l’installazione nei locali ove sia richiesto di rinfrescare zone nelle immediate vicinanze di
fonti di calore (per esempio irraggiamento solare attraverso le vetrate) e per prevenire l’aumento della
temperatura ambiente. Sono utilizzabili in tutti gli ambienti con grandi superfici vetrate. Sono, inoltre,
utilizzabili in quei locali nei quali non è possibile provvedere ad un raffrescamento da soffitto. Durante la
stagione invernale, possono essere usati in riscaldamento.
Funzionamento
I convettori da pavimento, grazie alla presenza del ventilatore tangenziale, sfruttano il principio fisico della
convezione forzata. Richiamano l’aria calda dalle zone adiacenti le vetrate o le pareti calde, la raffreddano
nello scambiatore di calore e la inviano nuovamente in ambiente. In questo modo si riduce il fastidioso
riscaldamento dell’aria ambiente, dovuto alla presenza di superfici calde. Durante il raffrescamento dell’aria,
parte del contenuto di vapore acqueo contenuto nell’aria viene fatto condensare, riducendo il valore di
umidità e contribuendo, in questo modo, a migliorare le condizioni di comfort.
In riscaldamento il processo è esattamente l’opposto: l’aria fredda viene prelevata dal convettore in
prossimità delle finestre, riscaldata ed inviata in ambiente.
REV 00/14
Caratteristiche principali
 Utilizzabili per riscaldamento secondario, e per raffrescamento
 Velocità del ventilatore regolabile
 Basso livello di rumorosità
Componenti standard – KW-CF
1. Scambiatore di calore
2. Ventilatore tangenziale (grado di protezione IP44)
3. Morsettiera
4. Griglia longitudinale di copertura
5. Scarico condensa
6. Cassa
20/44
Modelli
I convettori da pavimento KW-CFR sono disponibili in due lunghezze: 1300 mm e 2200 mm, due larghezze
300 e 400 mm e due altezze 140 mm (2 attacchi, KW-CFR-2C) e 180 mm (2 attacchi KW-CFR-2C o 4
attacchi KW-CFR-4C). Nei convettori da pavimento KW-CFR è inoltre possibile scegliere tra due modelli di
ventilatore tangenziale che differiscono per il diametro della girante 45 o 60 mm (KW-CFR -xC/45 o KW-CFR
-xC/60).
Tipo
N°
attacchi
KW-CFR2C-130X30X14
KW-CFR2C-220X30X14
KW-CFR4C-130X40X14
KW-CFR4C-220X40X14
KW-CFR4C-130X40X18
KW-CFR4C-220X40X18
2
2
4
4
4
4
Lunghezza
cassa L
(mm)
1300
2200
1300
2200
1300
2200
Lunghezza scambiatore
di calore K (mm)
Larghezza
(mm)
Altezza
(mm)
895
1795
895
1795
895
1795
300
300
400
400
400
400
140
140
140
140
180
180
Accessori per la regolazione
La versione base del convettore KW-CFR non è dotata di accessori per la regolazione sul lato acqua. Per
completare la configurazione base, questi elementi, devono essere ordinati separatamente. La regolazione
lato aria è da definirsi in fase d’ordine vedi pag 24.
Dimensioni
POSIZIONE ATTACCHI ACQUA: A DESTRA GUARDANDO DALL’INTERNO DELLA STANZA LA VETRATA
REV 00/14
KW-CFR2C
21/44
KW-CFR4C h=140 mm
REV 00/14
KW-CFR4C h=180 mm
22/44
Dati tecnici
Livello di pressione sonora
N°
Ventilatore (distanza 1 m, 45° rispetto
Lunghezza Larghezza
Altezza
al convettore)
attacchi
Ø girante
VMED
VMAX
VMED
RISCALDAMENTO
(Tin=18°C,
TWin/TWout =45/40°C)
VMAX
VMAX
Qh[W]
Qh[W]
(mm)
(-)
(mm)
(mm)
Lp[dB(A)]
Lp[dB(A)]
1300
300
2
140
45
29
38
554
371
703
515
677
969
1300
300
2
140
60
43
52
1304
864
1357
998
1667
2041
1300
400
4
140
45
24
32
558
424
733
582
594
879
1300
400
4
140
60
34
42
1230
932
1468
1168
1078
1291
1300
400
4
180
45
25
33
613
458
788
635
656
958
1300
400
4
180
60
35
43
1415
1072
1599
1270
1196
1453
2200
300
2
140
45
29
38
1151
869
1547
1239
1265
2063
2200
300
2
140
60
43
52
2712
2057
2987
2414
3102
4328
2200
400
4
140
45
24
32
1173
889
1531
1217
1247
1837
2200
400
4
140
60
34
42
2583
1958
3082
2448
2210
2712
2200
400
4
180
45
25
33
1275
997
1668
1363
1372
2000
2200
400
4
180
60
35
43
2844
2155
3344
2656
2429
2926
Livello di pressione sonora
(distanza 1 m, 45° rispetto
al convettore)
VMED
VMAX
Qc[W] Qs[W] Qc[W] Qs[W]
VMED
(mm)
N°
Ventilatore
Lunghezza Larghezza
Altezza
attacchi
Ø girante
RAFFRESCAMENTO
(Tin=26°C, RH=50%,
TWin/TWout =13/18°C)
RISCALDAMENTO
(Tin=18°C,
TWin/TWout =70/60°C)
VMED
VMED
VMAX
Qh[W]
Qh[W]
VMAX
(mm)
(mm)
(-)
(mm)
(mm)
Lp[dB(A)]
Lp[dB(A)]
1300
300
2
140
45
29
38
341
311
433
408
1294
1853
Qc[W] Qs[W] Qc[W] Qs[W]
1300
300
2
140
60
43
52
804
731
836
788
3186
3903
1300
400
4
140
45
24
32
344
327
452
435
1136
1681
1300
400
4
140
60
34
42
758
721
905
872
2061
2469
1300
400
4
180
45
25
33
378
358
486
470
1253
1831
1300
400
4
180
60
35
43
872
829
986
950
2286
2778
954
921
2200
300
2
140
45
29
38
710
674
2418
3945
2200
300
2
140
60
43
52
1671
1590
1841
1783
5931
8275
2200
400
4
140
45
24
32
723
687
944
910
2385
3511
2200
400
4
140
60
34
42
1592
1514
1900
1831
4225
5185
2200
400
4
180
45
25
33
786
750
1028
998
2623
3824
2200
400
4
180
60
35
43
1753
1667
2061
1987
4645
5594
Legenda
VMED
VMAX
REV 00/14
RAFFRESCAMENTO
(Tin=26°C, RH=50%,
TWin/TWout=7/12°C)
Tin[°C]
RH[%]
TWin[°C]
TWout[°C]
Qc[W]
Qs[W]
Qh[W]
3
Velocità media ventilatore (Ø girante 45 mm portata aria 110 m /h;
3
Ø girante 60 mm portata aria 340 m /h)
3
Velocità massima ventilatore (Ø girante 45 mm portata aria 180 m /h;
3
Ø girante 60 mm portata aria 460 m /h)
Temperatura ingresso aria
Umidità relativa
Temperatura ingresso acqua
Temperatura uscita acqua
Potenza totale in raffrescamento
Potenza sensibile in raffrescamento
Potenza in riscaldamento
23/44
6. Regolazione
REGOLAZIONE LATO ARIA – ACCESSORI
09T
031T
REV 00/14
037
Termostato ambiente da parete con regolazione della velocità del
ventilatore a 3 punti, interruttore ON-OFF e interruttore caldo/freddo.
Per sistemi 2 attacchi.
Termostato ambiente elettronico
 Display di interfaccia
 Interruttore ON/OFF
 Selettore velocità ventilatore
 Commutazione regolazione manuale o automatica della
velocità del ventilatore
 Tasto di selezione modalità: riscaldamento, raffreddamento
 Commutazione automatica raffreddamento/riscaldamento
 Per sistemi 2 o 4 attacchi
 Installazione a parete
Termostato elettronico con display LCD
 Per sistemi 2 o 4 attacchi
 Installazione semi-incassata
 Selezione manuale o automatica della velocità
 interruttore caldo/freddo
012B
Termostato ambiente
 Commutazione automatica raffreddamento/riscaldamento
 Selettore di velocità manuale (MIN.-MED.-MAX.)
 Per sistemi 4 attacchi
 Installazione a parete
R2
Relè di interfaccia per collegamento di più convettori 2 attacchi (KWCF, KW-CFR-2C/45) sotto unico termostato. Uscite 230V AC.
È necessario quando devono essere collegati più di 6 ventilatori allo
stesso termostato
R4
Relè di interfaccia per collegamento di più convettori 2 attacchi (KWCFR-2C/60) o 4 attacchi (KW-CFR-4C/45, KW-CFR-4C/60) sotto unico
termostato. Uscite 230V AC.
È necessario quando devono essere collegati più di 6 ventilatori allo
stesso termostato
AT-6,
AT-6L
Autotrasformatore per la regolazione della velocità dei ventilatori (max
6 ventilatori).
Velocità min. 120V
Velocità med. 150V
Velocità max. 200V
AT-6 per KW-CFR e KW-CF H = 105, 140 mm
AT-6L per KW-CF H= 80 mm
09S
Regolatore di velocità a 3 posizioni per ventilatori 12V installati in
convettori KW-CF-S. Per collegamento di max. 6 ventilatori al
termostato 09T. Da installare in luogo asciutto.
24/44
REGOLAZIONE LATO ACQUA – ACCESSORI
Valvola termostatizzabile a 2 vie, corpo diritto, attacchi 1/2”,
3/4”
02
Valvola termostatizzabile a 2 vie, corpo a squadra, attacchi
1/2”, 3/4”
03
Detentore, corpo dritto, attacchi 1/2”, 3/4
04
Detentore, corpo a squadra, attacchi 1/2”, 3/4”
05
Testa termostatica con sensore a distanza, lunghezza
standard 2 m (max. 15 m)
06-2C
Valvola a 2 vie, corpo dritto attacchi 1/2”, 3/4”, attuatore
ON/OFF 230V
Sistema 2 attacchi
06-4C
Valvole a 2 vie, corpo dritto attacchi 1/2”, 3/4”, attuatore
ON/OFF 230V
Sistema 4 attacchi
022-2C
Valvola a 3 vie 4 attacchi, azionamento ON/OFF con
attuatore. Attacchi 1/2”, 3/4”,
Sistema 2 attacchi
044-4C
Valvole a 3 vie 4 attacchi, azionamento ON/OFF con
attuatore. Attacchi 1/2”, 3/4”,
Sistema 4 attacchi
REV 00/14
01
25/44
TIPOLOGIE DI REGOLAZIONE
KW-CF e KW-CFR
La regolazione dei convettori modello KW-CF e KW-CFR viene effettuata tramite termostato ambiente (09T
per sistemi a 2 attacchi, 012B per sistemi a 4 attacchi, 031T e 037 utilizzabili sia per sistemi a 2 che a 4
attacchi), più altri due accessori da combinare in funzione del numero di ventilatori gestiti dallo stesso
termostato:
 autotrasformatore per la regolazione della velocità dei ventilatori (AT-6, AT-6L);
 relè di interfaccia (R2 per sistemi a 2 attacchi o R4 per sistemi a 4 attacchi).
Regolazione sistema di convettori con numero di ventilatori ≤ 6
Ogni autotrasformatore può regolare la velocità di massimo sei ventilatori.
Nel caso in cui il termostato ambiente debba gestire un numero di ventilatori ≤6, per la regolazione sarà
sufficiente collegare al termostato un solo autotrasformatore (AT-6, AT-6L) (vedi ESEMPIO 1).
ESEMPIO 1 – controllo con termostato, sistema a 2 attacchi, per convettori KW-CF o KW-CFR,
numero di ventilatori ≤6
Nr1 Termostato 09T o 031T + Nr1 autotrasformatore AT-6 + Nr.6 ventilatori
Regolazione sistema di convettori con numero di ventilatori ≥ 6
REV 00/14
Nel caso in cui il termostato ambiente debba gestire un numero di ventilatori ≥6, per la regolazione saranno
necessari più autotrasformatori (AT-6, AT-6L) con relè di interfaccia (R2 per sistemi a 2 attacchi o R4 per
sistemi a 4 attacchi). In particolare sarà necessario un autotrasformatore ogni 6 ventilatori e un relè di
interfaccia collegato a ciascun trasformatore (vedi ESEMPIO 2 e ESEMPIO 3).
26/44
ESEMPIO 2 – controllo con termostato, sistema a 2 attacchi, per convettori KW-CF o KW-CFR
Nr1 Termostato 09T o 031T o 037 + Nr.3 relè di interfaccia R2 + Nr.3 autotrasformatore AT-6 + Nr.15
ventilatori
REV 00/14
ESEMPIO 3 – controllo con termostato, sistema a 4 attacchi, per convettori KW-CF o KW-CFR
Nr1 Termostato 012B o 031T o 037 + Nr.2 relè di interfaccia R4 + Nr.2 autotrasformatore AT-6 + Nr.11
ventilatori
27/44
KW-CF-S e KW-CN-S
Una sola unità 9S può controllare e regolare fino ad un massimo di 6 ventilatori a 12 VAC.
La corretta selezione delle sezioni dei cavi di collegamento tra le unità 9S ed ogni convettore è un fattore
molto importante per un ottimale progettazione dell’impianto elettrico. La sezione del cavo dipende dalla
potenza elettrica totale di ogni convettore, dalla lunghezza del cavo stesso e dalla distanza di ogni
convettore dall’unità 9S che deve essere necessariamente installata in un quadro in zona “asciutta”. Le
seguenti informazioni devono essere comunicate in fase d’ordine per poter selezionare correttamente la
dimensione del modulo di regolazione 9S e dei relativi cavi di collegamento:
1. Numero e tipo dei convettori. Numero dei ventilatori di ogni convettore collegato ad una sola unità
9S
2. Lunghezza dei cavi di collegamento tra ogni convettore e relativa unità 9S.
3. Se più pezzi 9S sono regolati da un solo termostato 9T, questo deve essere specificato, così come
quanti convettori sono collegati ad ogni singolo 9S.
Ogni convettore deve essere collegato ad una unità 9S con un suo proprio cavo. Connessioni in parallelo di
più convettori con un solo cavo non sono ammesse.
La formula per il calcolo della massima lunghezza del cavo in accordo con la sezione del filo ed il numero di
ventilatori è la seguente:
10 × ‫ܣ‬
‫=ܫ‬
݊
dove
‫ ݉ ݉݊݅݅ݒܽܿ݅݁݀݁݊݋݅ݖ݁ݏ = ܣ‬ଶ
݊ = ݊‫݅ݎ݋ݐ݋ ݉݅݀݋ݎ݁ ݉ݑ‬12ܸ݀݅‫݁ݎ݋ݐݐ݁ݒ݊݋ܿ݊ݑ‬
‫݃݊ݑ݈ܽ ݉݅ݏݏܽ ݉ =ܫ‬ℎ݁‫݉݊݅݋ݒܽܿ݊ݑ݅݀ܽݐ݅ݐ݊݁ݏ݊݋ܿܽݖݖ‬
2
A=2,5mm
Numero ventilatori
n=1
n=2
n=3
Max. lunghezza l (m)
25
12,5
8,5
A=4mm
2
Max. lunghezza l (m)
40
20
13,5
A=6mm
2
Max. lunghezza l (m)
60
30
20
REV 00/14
Sezione dei fili
28/44
7. Schemi elettrici
REV 00/14
Modelli KW-CF, KW-CFR-2C/45. Termostato 09T. Valvole 06-2C o 022-2C
I collegamenti indicati con (x) devono essere effettuati dall’installatore
29/44
REV 00/14
Modelli KW-CF, KW-CFR-2C/45. Termostato 09T. Relè di interfaccia R2. Valvole 06-2C o 022-2C
I collegamenti indicati con (x) devono essere effettuati dall’installatore
30/44
REV 00/14
Modelli KW-CF, KW-CFR-2C/45. Termostato 031T o 037. Relè di interfaccia R2. Valvole 06-2C o 022-2C
I collegamenti indicati con (x) devono essere effettuati dall’installatore
31/44
Modelli KW-CFR-2C/60. Termostato 09T. Valvole 06-2C o 022-2C
REV 00/14
I collegamenti indicati con (x) devono essere effettuati dall’installatore
32/44
REV 00/14
Modelli KW-CFR-2C/60. Termostato 09T. Relè di interfaccia R4.
I collegamenti indicati con (x) devono essere effettuati dall’installatore
33/44
REV 00/14
Modelli KW-CFR-2C/60. Termostato 031T o 037. Relè di interfaccia R4. Valvole 06-2C o 022-2C.
I collegamenti indicati con (x) devono essere effettuati dall’installatore
34/44
REV 00/14
Modelli KW-CFR-4C/45. Termostato 031T, 012B o 037. Relè di interfaccia R4. Valvole 06-4C o 044-4C.
I collegamenti indicati con (x) devono essere effettuati dall’installatore
35/44
REV 00/14
Modelli KW-CFR-4C/60. Termostato 031T, 012B o 037. Relè di interfaccia R4. Valvole 06-4C o 044-4C.
collegamenti indicati con (x) devono essere effettuati dall’installatore
36/44
8. Accessori
Griglie in alluminio anodizzato
011D – griglia fissa longitudinale, sezione
profilo a
singola inclinazione sezione. Anodizzato in colore
alluminio naturale (standard)
011B – griglia fissa longitudinale, sezione
profilo a
singola inclinazione. Anodizzato in colore nero
(standard)
011C – griglia fissa longitudinale, sezione
profilo a
singola inclinazione. Anodizzato in colore ottone
naturale (standard)
Griglie avvolgibili in acciaio inox o alluminio
014D – griglia avvolgibile, profilo piatto sezione
Anodizzato in colore alluminio naturale
014B – griglia avvolgibile, profilo piatto sezione
Anodizzato in colore nero (standard)
014C – griglia avvolgibile, profilo piatto sezione
Anodizzato in colore ottone naturale (standard)
014SS – griglia avvolgibile, profilo piatto sezione
Acciaio inox satinato solo sul lato superiore
Griglie avvolgibili in legno (profilo 014W)
2 – frassino
griglia avvolgibile, profilo piatto sezione
3 – noce
griglia avvolgibile, profilo piatto sezione
4 – mogano
griglia avvolgibile, profilo piatto sezione
REV 00/14
1 – quercia
griglia avvolgibile, profilo piatto sezione
37/44
Accessori- cassa
010 – angolo
017 – Isolamento termico cassa 5 mm
018 – cover di protezione
019 – piedini di livellamento a vite
020 – convettore con profilo curvo
021 – telaio in alluminio
REV 00/14
028, 029 – regolatore di livello e piedi di supporto (solo
per KW-CFR-4C)
NB: Con l’accessorio 021 lunghezza e larghezza
della cassa aumentano di 12 mm
38/44
Imbocco circolare per aria esterna di rinnovo
032 – imbocco senza serranda
033 – imbocco con serranda manuale
Esempio 1: KW-CF 150x20x14/1/032
REV 00/14
Esempio 2: KW-CFR 2C/45 10x30x14/1/032
39/44
9. Istruzioni di installazione uso e manutenzione
 Posizionare il convettore su una superficie piatta.
 La distanza tra il convettore e la parete deve essere la minima possibile, e comunque non superare 400
mm. L’efficienza di eliminazione della condensa dalle superfici fredde diminuisce con l’aumentare della
distanza tra il convettore e la parete. Una corretta installazione prevede il lancio dell’aria verso
l’ambiente per il modello KW-CFR (caldo e freddo) e il lancio verso la parete vetrata per gli altri modelli
(solo caldo).
 Nel caso in cui la superficie di appoggio del ventilcovettore non dovesse essere piatta si raccomanda
l'utilizzo delle viti di livellamento (accessorio 019). Quando il convettore è adagiato nella posizione
voluta, e all’altezza voluta fissarlo con le viti (figura 1).
Figura 1
Si consiglia di installare il pannello di isolamento termo-acustico tra il convettore e il calcestruzzo. Il
convettore può essere fornito con la cassa di alloggiamento isolata (accessorio 017, elastalon s = 5 mm).
Quando la cassa del convettore appoggia direttamente sul calcestruzzo assicurarsi che l’appoggio sia
ben distribuito su tutta la superficie, in caso contrario si avrà un aumento della rumorosità per i modelli
con il ventilatore. Quando l’istallazione è fatta direttamente sul calcestruzzo assicurarsi di inserire degli
elementi spaziatori che prevengano le deformazioni della cassa (figura 2).
Figura 2
REV 00/14
Per prevenire la deformazione e lo sporcarsi della griglia, si consiglia di rimuoverla prima
dell’installazione e di mettere la copertura protettiva (accessorio 018). Quando il convettore è pronto per
l’utilizzo rimuovere la protezione e gli elementi spaziatori. L’eliminazione della condensa viene effettuata
con lo scarico di 16 mm di diametro posto nella vaschetta in basso all’interno della cassa, il foro di uscita
può essere fatto longitudinalmente o trasversalmente (figura 3).
Figura 3
40/44
 Gli accessori di regolazione dell'impianto idraulico (accessori 01, 02, 03, 04, 05 e 06) sono spediti con il
convettore ma non sono installati. Quando si installano valvole dritte e valvole di intercettazione, deve
essere applicato un momento torcente contrario sul contro-dado (figura 4). Quando si installano valvole
a squadra e valvole di intercettazione, il momento torcente contrario deve essere applicato con l'apposita
sbarra (figura 5). Se non si applicano i corretti momenti torcenti l'accessorio non risulta ben collegato alla
batteria del convettore e può verificarsi un danneggiamento alle guarnizioni di tenuta, che quindi
possono perdere acqua. Le valvole standard sono idonee per tubazioni in acciaio, per le tubazioni in
rame occorre specificare la richiesta in fase d'ordine. Il montaggio dell'accessorio 05, - Testa
termostatica con sensore di superficie a distanza – deve essere effettuato prima della colata di
calcestruzzo.
Figura 4
Figura 5
 Quando si provvede a fissare il convettore con il calcestruzzo prevedere l'altezza finale del pavimento
calpestabile, considerando l'applicazione di piatrelle, parquet, etc.
 Rimuovere la protezione e gli elementi spaziatori e applicare la griglia.
 La batteria riscaldante non deve essere installata direttamente sotto una presa di corrente.
 La portata di aria dipende dalla velocità del ventilatore che può essere controllata dal termostato, con il
selettore di velocità a tre stadi (MIN – MED – MAX), l'interrutore Acceso/Spento e il commutatore
Caldo/Freddo. Il termostato ambiente deve essere montato nello stesso ambiente in cui è installato il
convettore, e collegato seguendo il corrispondente diagramma.
 In caso di installazione in pavimento sopraelevato, sono disponibili gli accessori 028, 029 (regolatore di
livello e piedi di supporto). I piedi sono montati in supporti speciali con dadi M10. L'altezza ottimale si
ottiene regolando il piedino con una vite ed infine fissandolo con una chiave del 15. (figura 6, 7). I piedini
possono essere regolati da 10 millimetri fino a 100 mm.
Figura 7
REV 00/14
Figura 6
41/44
 Quando viene raggiunta la posizione ottimale, il convettore deve essere fissato a pavimento attraverso
l’apposito profilo con una vite (figura 8).
Figura 8
Istruzioni per la procedura di avviamento:
1. Assicurarsi che la parte interna del convettore sia pulita e asciutta.
2. Far sfiatare la batteria e controllate le connessioni idrauliche verificando che non perdano.
3. I collegamenti elettrici devono essere eseguiti da personale qualificato.
4. Verificare la velocità del ventilatore a tutte le velocità.
5. Se è presente un termostato impostare la temperatura desiderata.
6. La griglia è dimensionata per reggere il peso standard di una persona, per carichi superiori è possibile
in fase d’ordine chiedere un traverso supplementare.
7. In fase di funzionamento non ostruire la griglia, la mancata ventilazione provoca surriscaldamento
(figura 9).
8. Controllare lo scarico condensa, verificare che non ci siano perdite.
Figura 9
REV 00/14
ATTENZIONE!
 Quando eseguite le connessioni idrauliche assicuratevi di non danneggiare le saldature della batteria di
scambio.
 Quando vengono installati convettori in maniera permanente bisogna provvedere ad inserire un
sezionatore di corrente con un apertura di almeno 3 mm.
 Ogni intervento successivo all’installazione deve essere effettuato da personale qualificato..
 In caso di presenza di acqua (non di condensa) nel convettore con areazione forzata, l’alimentazione
elettrica deve essere interrotta.
 I convettori (eccetto il modello per ambienti umidi) non devono installati in aree molto umide come
piscine, bagni termali, WC etc.
Manutenzione
1. Pulire la griglia con un panno umido, con detergenti idonei o con il vapore.
2. Pulire periodicamente la parte interna del convettore con un aspirapolvere. (La periodicità della pulizia
dipende dalla presenza della polvere in ambiente)
3. Nel caso in cui un convettore risultasse particolarmente sporco e incrostato, occorre rimuovere la
batteria di scambio e pulire con getti di vapore (operazione effettuabile solo da personale qualificato)
Assicurarsi che il foro per la condensa sia libero da incrostazioni ed impedimenti vari, per evitare
l’accumulo di acqua nella vaschetta di raccolta condensa.
42/44
43/44
REV 00/14
www.systemair.it
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
3 979 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content