close

Enter

Log in using OpenID

Azerbaijan. Un viaggio in una terra millenaria

embedDownload
SEZIONE DI MILANO
Azerbaijan. Un viaggio in una terra millenaria
da sabato 25 aprile a sabato 2 maggio 2015
Guida Culturale Marco Parini – Organizzatrice Lidia Annunziata
sabato 25 aprile
Milano Malpensa - Istanbul - Baku
fuso orario 3 ore in più
Alle 13.00 ritrovo all’aeroporto di Milano Malpensa Terminal 1 Banchi Turkish Airlines. Partenza con volo
TK 1896 delle 15.00 per Istanbul, arrivo alle 18.00. Alle 20.55 partenza con volo TK 336 per Baku, arrivo
alle 01.50 (del 26 aprile) ora locale. Sistemazione all’hotel Atropat**** o similare, nel cuore della vecchia
Baku. Cena e pernottamento.
domenica 26 aprile
Baku
Prima colazione in albergo. Incontro con la guida locale e visita della città. Con oltre due milioni di abitanti,
Baku è la capitale dell’Azerbaijan, un Paese tutto in divenire, il cui sviluppo è dovuto allo sfruttamento dei
giacimenti petroliferi del Caucaso. La città è nata sulla sponda occidentale del Mar Caspio, sulla penisola di
Apseron, nel V secolo e da allora subì numerosi attacchi da parte degli arabi, dei persiani, dei turchi e infine
dei russi che la conquistarono all’inizio del XIX secolo. Visita della città vecchia (in azero “Icheri Sheher”)
riconosciuta nel 2000 Patrimonio dell’Unesco: il Palazzo degli Shirvanshah, mirabile esempio di
architettura medioevale del XV secolo, la Torre della Vergine risalente al XII secolo, imponente fortezza di
otto piani, e la moschea. Dopo pranzo la visita continua con il Cimitero dei Martiri, situato sulle colline ad
ovest della città e dalle quali si gode un bel panorama sulla baia di Baku. Al termine passeggiata lungo il
Baku Boulevard nel cuore della città ottocentesca. Rientro in albergo per la cena ed il pernottamento.
lunedì 27 aprile
Baku e dintorni
Prima colazione in albergo. Mattina dedicata alla visita dei luoghi di maggiore interesse nella Penisola di
Apseron: il tempio zoroastriano Ateshgah nel vicino villaggio di Surakhany, il bel castello del XIV secolo
nel villaggio di Mardakyany, la Moschea Mir Movsum Aga nel villaggio di Shuvelan e infine lo Yanar
Dag, letteralmente “montagna di fuoco”, un gas naturale che arde continuamente su una collina nei pressi di
Baku, fenomeno descritto anche da Marco Polo. Pranzo in corso di escursione. Nel pomeriggio visita alla
Riserva Statale di Gobustan, situata a circa 65 chilometri a sud di Baku, dichiarata nel 2007 Patrimonio
dell’Umanità per preservare le antiche sculture rupestri (databili tra 5000 e 20000 anni fa), testimonianza
delle condizioni di vita preistorica nel Caucaso, i vulcani di fango ed altre peculiarità naturalistiche e
storiche. Rientro a Baku per la cena ed il pernottamento in albergo.
martedì 28 aprile
Baku - Shemakha - Lagich - Gabala
Prima colazione in albergo. Partenza per Gabala. Lungo il tragitto sosta a Shemakha, antica cittadina lungo
la via della seta, per la visita alla Moschea del Venerdì del X secolo, al Mausoleo Yeddi Gumbez (sette
cupole) e al Mausoleo Deri Baba. Arrivo al villaggio di Lagich (1.200 metri) nella regione di Ismailly,
famoso per la posizione panoramica ai piedi delle montagne del Caucaso, con un fiorente artigianato. La
popolazione parla ancora l’antico dialetto persiano ed il tempo qui sembra essersi fermato. Visita al Museo
Regionale dove sono esposti antichi tappeti e oggetti in bronzo. Pranzo in corso di escursione. Arrivo a
Gabala, costruita 1800 anni fa e capitale dell’Albania Caucasica per più di 600 anni. Situata in una regione
di alte montagne e profondi canyon, bagnata dai fiumi Garachay e Gochalanchay, Gabala è nota per le
rovine di un’antica città fortificata (Chukur Gabala) del IV secolo a.C. L’area archeologica è di grande
interesse e vi si ammirano i resti di insediamenti urbani, testimonianza delle influenze dei popoli europei,
asiatici e medio orientali. Visita del centro storico della cittadina che conserva bei mosaici sovietici e
numerose antiche abitazioni in pietra. Sistemazione all’hotel Qafqaz Karvansaray*****,
Azərbaycan/Qəbələ şəhəri, tel. +994 2420 54455. Cena e pernottamento.
mercoledì 29 aprile
Gabala - Nidzh - Sheki - Gabala
Prima colazione in albergo. Partenza per il villaggio di Nidzh ove si ammira il tempio Udin, unico esempio
di architettura caucasica. Pranzo in corso di escursione. Proseguimento per Sheki, situata a 700 metri sul
livello del mare e protetta dalle montagne e dalle foreste di querce, è stata una delle città più importanti
lungo la Via della Seta. All’arrivo visita al Palazzo Khansarai del XVIII secolo che conserva mirabili
affreschi, al Museo Storico ove si ammirano artefatti di varie epoche legati alla manifattura della seta e alla
chiesa albanese nel vicino villaggio di Kish, risalente, secondo la leggenda, al 78 d.C. Rientro in hotel a
Gabala, cena e pernottamento.
giovedì 30 aprile
Gabala - Mingechaur - Ganja
Prima colazione in albergo. Partenza per Ganja, la seconda città dell’Azerbaijan. Lungo il tragitto sosta a
Mingechaur, conosciuta anche come la “città delle luci” poiché qui fu costruita un’imponente centrale
idroelettrica nei primi anni ’50 lungo le rive del fiume Kura, che divide in due la città. Il nome di
Mingachevir viene fatto risalire a quello del condottiero di origine turca Mingichovr. Pranzo in ristorante
locale. Nel tardo pomeriggio arrivo a Ganja e sistemazione all’hotel Ganja**** (o similare). Cena e
pernottamento.
venerdì 1° maggio
Ganja
Prima colazione in albergo. Visita della città, fondata nell’859 da Mohammad Khaled ai piedi del Caucaso
in posizione strategica sul crocevia tra Baku e Tbilisi (capitale della Georgia), ricca di monumenti storici
come il Palazzo Dar-Us-Soltan del XII secolo, il Caravanserraglio, il Mausoleo Imam-Zade del XIV
secolo, sormontato da una cupola di oltre quattro metri di diametro decorata da maioliche azzurre, la
Moschea del 1606 costruita dallo sceicco astronomo Bahauddin, discendente di Nizami, il più grande poeta
epico romanzesco della letteratura persiana che qui ebbe i natali. Eventuale visita al villaggio di Xanlar,
fondato dalle popolazioni germaniche deportate ai tempi dello zar Alessandro. Cena e pernottamento.
sabato 2 maggio
Ganja - Istanbul – Milano Malpensa
Prima colazione. Trasferimento in aeroporto e partenza per Milano, via Istanbul con volo TK 1419 delle
09.20 con arrivo a Istanbul alle 09.35 (ora locale, un’ora e 15 di volo). Alle 12.05 partenza con volo TK
1895 per Milano, con arrivo a Malpensa alle 14.00.
Documenti: portare a Italia Nostra al momento dell’iscrizione al viaggio fotocopia del passaporto e
entro venerdì 13 marzo 2 foto formato tessera (3,5 cm x 4,5 cm), il passaporto con validità minima di
sei mesi dalla data di partenza, con almeno due pagine libere, e senza alcun visto o timbro di entrata
in Israele. Per l’ottenimento del visto sarà necessario compilare il modulo consolare.
Si prega dare l’adesione al più presto per bloccare voli e alberghi.
Contributo per Italia Nostra - minimo 15 partecipanti
in camera doppia: € 2.940 supplemento singola: € 550
(tot € 3.490) compreso € 170 per il visto
Acconto: € 850 tassativamente entro venerdì 23 gennaio 2015 - Saldo entro mercoledì 25 marzo 2015
Il contributo comprende: viaggio aereo in classe turistica basato sulle tariffe aeree/tasse aeroportuali/costi carburante
oggi in vigore, soggetti a eventuale adeguamento 20 giorni prima della partenza, visto di ingresso, sistemazione in
hotel 4 e 5 stelle (o nei migliori disponibili), trattamento di pensione completa, accompagnatore dall’Italia, visite
guidate con assistenza di guida parlante lingua italiana (se disponibile o, in alternativa, in lingua inglese), ingressi
previsti in programma, tasse e percentuali di servizio, assicurazione medico/bagaglio – non comprende, tutto quanto
non indicato nella voce “il contributo comprende”.
Penalità previste in caso di rinuncia partecipazione al viaggio:
Rinuncia fino a 45 giorni prima della partenza: € 50 per spese organizzative anche se si trova un sostituto
Rinuncia dal 44° al 21° giorno dalla partenza: 25 % del costo del viaggio
Rinuncia dal 20° all’11° giorno dalla partenza: 50 %
“ “
“
Rinuncia dal 10° al terzo giorno dalla partenza: 75 %
“ “
“
Nessun rimborso dopo tale data a meno che non si riesca a trovare un sostituto (compatibilmente con il biglietto
aereo) – restano ovviamente € 50 per spese organizzative.
Assicurazione: al momento dell’iscrizione al viaggio è possibile effettuare un’assicurazione rinuncia ultimo
minuto, al costo del 4% dell’importo del viaggio.
Per eventuali comunicazioni urgenti dell’ultimo minuto potete chiamare: + 39 347 53 13 145
Direzione tecnica: Le 7 Meraviglie – Via Caccialepori 4 – 20148 Milano – tel 02 48700422 fax 02 40073176
27/11/2014
Sede sociale: Viale Liegi 33 00198 Roma Tel. 068537271 Fax 0685350596 C.F. 80078410588 P.IVA 02121101006 [email protected] www.italianostra.org
Sezione di Milano: Via Duccio di Boninsegna 21/23 20145 Milano Tel. 0286461400 - 028056920 Fax 02875950 [email protected] www.italianostra-milano.org
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
204 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content