close

Enter

Log in using OpenID

COMUNE DI PESCARA

embedDownload
COMUNE DI PESCARA
CITTA' DI PESCARA
M.~.gli.
d' ••• ,1
M.'~.Chiilo
COPIA
VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE
Numero
495
Del 22/07/2014
Oggetto: PROGRAMMAZIONE FABBISOGNO DEL PERSONALE TRIENNIO 2014/2016 E
APPROVAZIONE
PIANO OCCUPAZIONALE
ANNO 2014.
L'anno duemilaquattordici il giorno venti due del mese di Luglio in prosieguo di seduta
iniziata alle ore 13.30 in Pescara, nella sala delle adunanze della sede Municipale, previo invito
si è riunita la Giunta Comunale.
Presiede l'adunanza Avv. Alessandrini Marco nella sua qualità di SINDACO e sono
rispettivamente presenti ed assenti i seguenti signori:
SINDACO
VICE SINDACO
ASSESSORE
ASSESSORE
ASSESSORE
ASSESSORE
ASSESSORE
ASSESSORE
ASSESSORE
ASSESSORE
Avv. Alessandrini Marco
Del Vecchio Enzo
Marchegiani Paola
Sammassimo Bruna
Diodati Giuliano
Santavenere Sandra
Sulpizio Adelchi
Di lacovo Giovanni
Cuzzi Giacomo
Teodoro Veronica
P
P
P
P
P
P
P
P
P
P
ne risultano presenti n. 10 e assenti n. O.
Partecipa alla seduta il Segretario Generale Avv. Langiu Antonello
Assiste il SEGRETARIO VERBALIZZANTE Prof. Addario Luigi designato per la redazione
del verbale.
Il Presidente, accertato che il numero dei presenti è sufficiente per dichiarare valida la
.seduta, invita gli intervenuti a deliberare sull'oggetto sopraindicato.
Atto di Giunta Comunale n.
495
Del 22/07/2014 - Pag.1 - COMUNE DI PESCARA
LA GIUNTA COMUNALE
Visti i pareri espressi, ai sensi dell'art,49 del D.Lgs. 18 agosto 2000 n. 267, dal Dirigente del
servizio interessato e dal Dirigente della R..'lgioneria, come da scheda allegata;
PREMESSO CHE:
• l'art.39, comma 1, della legge 27/12/1997 n.449 stabilisce che gli organi di vertice delle
amministrazioni pubbliche, al fine di assicurare funzionalità ed ottimizzazione delle
risorse per il migliore funzionamento dei servizi in relazione alle disponibilità fInanziarie
e di biiancio, provvedono alla programmazione triennale del fabbisogno di personale,
comprensivo delle unità di cui alla legge 12 marzo 1999 0.68;
• il comma 19 del citato articolo prevede per gli enti locali l'adeguamento dei propri
ordinamenti ai principi suddetti, fioalizzandoli alla riduzione programmata delle spese di
personale;
• l'art.20 della legge n.488 del 23/12/1999, che ha modificato ed integrato parzialmente
con il comma 20 bis, il citato art.39 della legge 27 dicembre 1997 n.449, ha ribadito che
obiettivo degli enti locali deve essere quello di programmare le proprie politiche di
assunzione adeguandosi ai principi di riduzione complessiva delle spesa del personale;
RICHIAMATA
• la legge n.488/2001, in particolare l'art.19 - comma 8 - ii quale, relativamente alla
programmazione triennale del fabbisogno di personale, stabilisce sinteticamente che gli
organi di revisione contabile degli enti locali accertano che i documenti di
programmazione del fabbisogno di personale siano improntati al rispetto del principio
di riduzione complessiva della spesa del personale;
• la legge 183 del 12/11/2011 il quale prevede all'artA, comma 102 che le disposizioni
comenute nell'art.9, cotnJ11a 28 del decreto legge 31 maggio 2010 n.78, convertito con
modificazioni dalla legge n.112 del 30 luglio 2010, costituiscono principi generali ai fini
del coordinamento della finanza pubblica ai (Iuali sono tenuti ad adeguarsi anche gli enti
locali;
VISTO
•
il D.Lgs. n.165/2001, in particolare l'art.6, commi 4, 4bis c 6, i quali, relativamente alla
progranunazione
triennale del fabbisogno di personale, stabiliscono sinteticamente
quanto segue:
- le variazioni delle dotazioni organiche sono approvate dall'organo di vertice delle
amministrazioni in coerenza con la programmazione triennale del fabbisogno di
personale di cui all'art.39 della legge 27/12/1997 n.449 c successive modificaziooi;
- le Amministrazioni pubbliche che non provvedono agli adempimenti di ClÙ aIl'art.6
(fra i (Iuali la programmazione triennale di cui aJl'art.39 della L.449/97) non possono
assumere nuovo personale, compreso quello appartenente alle categorie protette;
- il documento di programmazione triennale del fabbisogno di personale ed i suoi
aggiomamenti sono elaborati su proposta dei competenti dirigenti che individuano i
profili professionali necessari allo svolgimento dei compiti istiUlzionali delle
strutture cui sono preposti;
- l'avvio delle procedure di reclutamemo di personale sono adottate sulla base delle
programmazioni triennali del fabbisogno di personale ddiberate, ai sensi dell'art,39
della LA49/97;
Atto di Giunta Comunale n. 495 Del 22/07/2014 - COMUNE DI PESCARA
Pag.2
•
L'att. 3, comma 5 del D.L. 90/2014 (G.U. n. 144 del 24 giugno 2014) che prevede, quale
tetto di spesa per le assunzioni annuali di personale a tempo indeterminato, il 60% di
quella relativa ai cessati dell'anno precedente, ahrogando, contestualmente l'art.76 c.7
01.112/2008 convertito in legge 133/2008 e s.m.i.);
DATO ATTO CHE
•
•
•
con il parere della Corte di Conti Lombardia n. 167/2011/PAR
si ritiene "che si
possano riportare nell'anno successivo eventuali margini di spesa originati da cessazioni
di personale non utilizzati nell'anno precedente";
detto orientamento ha trovato conferma nell'art. 3, comma 5 del D.L. 90/2014, il quale
prevede che: "/1 decomrc dall'anno 2014 è conJeJltito il tlIfJ1ulo delle 'ÙOTJ'f de.rtinate alle
a.wmt;!oni per lln arco temporale non mperiore a tre anni, mi rispetto del/a progrrJm"/{/~olle del
Iabbi.ro<~!loe di quella finanilaria e tontabile '~.
con deliberazione n.80/2011 la Corte dei Conti Lombardia ha ribadito che le procedure
di mobilità non rientrano nel limite del calcolo del 20% di spesa del turno\'er (o,ggi 60%),
se le procedure di mobilità stesse avvengono tra enti entrambi soggetti a vincoli sulla
spesa del personale, se, inoltre, l'Ente che effettua la mobilità in entrata ha rispettato il
Patto di Stabilità e non ha superato i tetti di spesa posti dalla normativa sul personale e
infine se il rapporto tra le spese di personale e le spese correnti non sia superiore al
50%; (o,ggi abrogelfo dal D.L 90/2014);
DATO ATTO
J
ALTRESI,
•
Che con la Deliberazione di Giunta Comunale n. 677 del 03.09.2013 è stata approvata la
programmazione del fabbisogno del personale per il triennio 2013-2015 ed approvato il
piano occupazionale anno 20B;
•
che, rispetto al piano occupazionale 2014, le effettive assunzioni sono sottoposte alla
verifica dei seguenti presupposti di legge:
- rispetto Patto di stabilità dell'esercizio precedente (art.76 cA DI. 112/2008
convertito in legge 133/2(08);
- rideterminazione della dotazione organica nel triennio precedente (art.6 c.6 DLgs
165/2001);
- ricognizione eccedenza di personale (art.33 DLgs.165/2001, così come modificato
nell'art.16 della.L183/2011-Legge di stabilità 2012);
- adozione del Piano triennale della azioni positive in materia di pari opportunità
(art.48 c.1 DI.gs 198/2006);
- riduzione spesa di personale (art.1 c.557 e 557 ter della Legge 296/2006);
VISTA:
• la certificazione del Dirigente del Servizio Economico Finanziario del 11/07/2013
attestante, sulla base dei dati del l're-consuntivo 2013 il rispetto delle disposizioni del
Patto di Stabilità per l'anno 2013 sulla base della certificazione provvisoria trasmessa al
MEF in data 28/03/2014;
• le delibere di Giunta Comunale n. 485/2012 e 867/2012 relative alla. approvazione della.
dotazione organica nel trieonio precedente;
• la certitìcazione relativa alla verifica deLLecondizioni di eccedenza del personale per
l'anno 2014 - compiuta dai singoli Dirigenti, ognuno per il Settore di competenza - in
cui si dichiara che non vi sono condizioni di eccedenza e/ o soprannumero di personale
in nessuna articolazione organizzativa dell'ente (art,33 DLgs.165/2001,
così come
modificato nell'art16 della L.183/2011-Legge di stabilità 2012);
• la delibera di Giunta C011"lUnalen. 789/2012 di adozione del Piano rriennale della azioni
positive in materia di pari opportunità (art.48 c.l DLgs 198/2006);
Atto di Giunta Comunale n. 495 Del 22/07/2014 - COMUNE DI PESCARA
Pag.3
ATTESO CHE, ai fini della determinazione della spesa sono state prese in considerazione solo
le cessazioni comprensive di pensionarncnti, dispense, dimissioni volontarie e licenziamenti,
mentre non sono state cOlnputate le mobilità in uscita che, secondo quanto sostiene la COlte dei
Conti, non devono essere considerate cluali cessazioni, al pari dei trasferimenti a società
pubbliche laddove prevista la clausola di salvaguardia e/ o eli reintegro nella dotazione organica
dell'ente dei dipendenti trasferiti, in caso di scioglimento della predetta società;
PRESO ATTO che la spesa dei dipendenti a tempo indeterminato,
cessati nell'anno 2013,
come da Allegato HA", calcolata Sll base annua, comprensiva eli tredicesima mensilità ed al
netto deglì oneri assistenziali, previdenziali e fi::;cali,ammonta ad €. 252.313,03.;
DATO ATTO che il 60% delle economie
derivanti dalle predette
cessazioni è pan ad
€.151.267,82;
DATO ATTO che ai sensi dell'art. 3, comma 5 del D.L. 90/2014, il quale prevede che: "A
deC()fTm dall'anno 2014 è tollsentito il c#mllio delle risorse deJtinate alle aSJJlJJzioniper /111 arw temporale non
slfpen'ore a tre anni, ne! Jirpetto della programmazione dellabbir(~f[,no e di quella Jìna1J~atia e con/abile" le
risorse dc::;tinatc alle a::;sunzioni c non utilìzzatc sono le seguenti:
Art. 3, comma 5 del D.l. 90/2014
a) Risorse destinate alle assunzioni
(20% cessati)
Anno 2011
D.G.C. n. 168/2012
(40% cessati)
Anno 2012
D.G.C. n. 677/2013
(60% cessati)
Anno 2013
Allegato A
SubTotale
b) Spesa personale assunto a tempo ind.
(esduso personale assunto oon mobilità)
Anno 2011 '
Anno 2012
Anno 2013
Limiti di spesa per assunzioni a tempo
indeterminato
(a) - (b)
SubTotale
€ 122.885,19
Anno 2014
€ 560.576,96
PRESO ATTO che la legge di stabilità per il 2012 n. 183/2011 ha chiarito deBnitivamente che
il turn aver si applica esclusivamente alle assunzioni a tempo indeterminato, mentre, per le
assunzioni di lavoro c.d. flessibile il limite è quello del S(/Yo della spesa assuma, allo stesso titolo,
per l'anno 2009;
RILEVATO CHE, per quanto sopra, ai sensi dell'art. 3, con1illa 5 del D.L. 90/2014, le
capacità assunzionali potenziali dell'Ente
indeterminato, è pari ad € 560.576,96;
per l'anno
2014,
relative al personale
a tempo
RILEVATO CHE, le effertÌve assunzioni sono comunque
sottoposte alla veritìca della
riduzione spesa di personale (art 1 c.557 e 557 ter della Legge 296/2006) rispetto all'esercizio
precedente;
Atto di Gilmta Comunale n. 495 Del 22/07/2014 - COMUNE DI PESCARA
Pag.4
VISTO il verbale del Comitato tecnico di direzione del 11/07/2014,
in ClÙsi sono manifestate
le esigenze dei Dirigenti dell'Ente al fine della rilevazione del fabbisogno di personale per le
necessità lavorative dei vari settori;
DATO ATTO CHE:
•
•
•
•
con la delibera della G.c. n. 968/2013 è stata approvata la nuova Macrosruttura
dell'Ente (anno 2(14);
Con la predetta delibera veniva definito l'assetto organizzativo dell'Ente con un numero
complessivo di 17 posizioni dirigenziali preposti alla direzione di n. 2 Dipartimenti e di
n. 15 settori;
A oggi risultano coperti n. 11 posizioni dirigenziali con contratti a
tempo
indetenninato:
Sono in corso le procedure per l'assunzione a tempo indeterminato di alcune figure
professionali in esecuzione della Deliberazione di Giunta Comunale n. 677 del
03.09.2013 con cui è stata approvata la programmazione del fabbisogno del personale
per il triennio 2013-2015;
RITENUTO di evidenziare le priorità assunzionali così come individuate nel Piano Assunzioni
pt~r l'anno 2014, nelle more del generale processo di rivisitazionc della macrostruttura
cillesta Amministrazione intende concludere in tempi brevi;
RICHIAMATO il parere n. 14/2014 dei Revisori dei Conti del 21/07/2014,
seguente provvedimento,
che
espresso sru
ai sensi dell'art.19 c.8 L.448!2001;
VISTO l'art. 4 del D.L. 101/2013, laddove si stabilisce che l'autorizzazione all'avvio eli nuove
procedure concorsuali è subordinata alla verifica circa l'avvenuta immissione in servizio, nella
stessa amministrazione, di tutti i vincitori collocati nelle proprie graduatorie vigenti di concorsi
pubblici per assunzioni a tempo indeterminato;
VISTO l'art. 91 del TUEELL;
VISTO l'art. 35 D.Lgs 165/2001;
VISTO l'art. 48 del TUEELL;
Con varo unanime favorevole, espresso nei modi e forme di legge;
DELIBERA
Per tutto quanto richiamato in premessa,
1) DI APPROVARE il programma del tàbbisogno del personale per il triennio 20142015-2016, come da schede allegate n. 1 e n. 2, quale parte integrante e sostanziale del
presente provvedimento;
2) DI APPROVARE
il Piano Assunzioni per l'anno 2014 di cui all'allegata scheda n. 1,
dando atto che lo stesso è confonne alle disposizioni normative sui limiti di spesa in
materia di assunzioni e che i provvedimenti di impegno della spesa verranno assunti in
occasione dell'attuazione dei singoli interventi programmati nell'ambito delle idonee
disponibilità di bilancio e fermo restando il rispetto del patto di stabilità e degli ulteriori
vincoli e limitazioni in materia;
Atto di Giunta Comunale n. 495 Del 22/07/2014 - COMUNE DI PESCARA
Pago 5
3) DI DARE ATTO che il Piano Annuale di cui al presente atto risulra coerente con la
dotazione organica approvata con D.G.c. n. 485/2012 e 867/2012 e che, per l'anno in
corso, ha natura autorizzatoria;
4) DI PRECISARE che l'adozione del fabbisogno degli anni 2015 e 2016 ha natura eli
mera programmaziOne;
5) DI RISERVARSI la possibilità di modificare in qualsiasi momento la programmazione
triennale del fabbisogno di
verificassero esigenze. tali da
l'approvazione
della nuova
assunzionale per sopravvenute
personale, approvata con il presente atto, qualora si
determinare muta7.ioni del quadro di riferimento guaii
macrostruttura
dell'Ente o l'aumento della capacità
cessazioni ai sensi dell'art. J del D.L. 90/2014;
6) DI RISERVARSI, alla luce di guanto
sopra esposto, la possibilità di utili7.zare
l'ulteriore capacità assunzionale residua nel corso del presente esercizio, previa modifica
del presente atto;
7) DI DEMANDARE al Dirigente del Settore RISORSE UMANE l'emanazione degli
atti di propria competenza secondo i contcnuti del presente provvedimento e nel
rispetto dei limiti di cui all' art.1 c.557 e 557 tcr della Legge 296/2006 - riduzione spesa
di personale.
8) DI DARE ATTO che la spesa per le nuove assunzioni su base annua, troverà capienza
nello stanziamento che si andrà ad iscrivere nel Bilancio di Previsione per l'eserci7.Ìo
fInanziario 2014 al Tit.1 Funz. 1 Servo 2 intervento l, nonché alla Missione 1
Programma lO Titolo 1 Macroaggragato "101 Capitolo 209300 "Spese per nuove
assul1zioni e passaggi di livello";
Indi,
LA GIUNTA COMUNALE
Con separata votazione e con voto unanime palesemente espresso nei modi e forme di legge,
dichiara la presente immediatamente eseguibile
Atto di Giunta Comunale n. 495 Del 22/07/2014 - COMUNE DI PESCARA
Pag.6
!ALLEGATO
N. MATR.
NOME
COGNOME
DATA DI
CESSAZIONE
MOTIVO
DATA DI
DECORRENZ
A
CAT.
PROFILO
Al
IMPORTO
RAGIONE
ANNUA
1729 SACRIPANTE
CLAUDIO
31/12/2012
A DOMANDA
01/01/2013
C5
GEOMETRA
25.158,69
2
1129
MADDALENA
28/02/2013
LIMITI DI ETA' (65 ANNI)
01/03/2013
Ci
ISTRUIT. AMM.VO
22.406,61
3
1683 FERRILLI
GIANNA
30/04/2013
LIMITI DI ETA' (65 ANNI)
01/05/2013
B4
ESECUT. AMM.VO
21.098,01
DONATO
30/04/2013
DIMISSIONI VOLONTARIE
01/05/2013
C5
ISTRUTT VIGIL.
26.563,34
4
331
BERARDOCCO
DI GIAMPAOLO
5
.88 P.lSCIONE
UGO
31/05/2013
LIMITI DI ETA' (65 ANNI)
01/06/2013
C5
ISTRUTT. AMM.vO
25.807,73
6
185 D'ALONZO
GIOCaNDO
30/06/2013
LIMITI DI ETA' (65 ANNI)
01/07/2013
C4
DISEGNATORE
24.542,96
MICHELE
30/06/2013
LAVORO USURANTI
01/07/2013
B6
AUTISTA SCUOLA BUS
22.326,89
PATRIZIA
28/07/2013
******w*****w*~**************.*~*
29/07/2013
B4
ESECUT. AMM.vO
20.724,55
254 SASSI
GENNARO
31/07/2013
LIMITI DI ETA' (65 ANNI)
01/08/2013
B5
CAPO MESSO NOTIF.
21.857,91
10
240
LAGONIGRO
LUIGI
31/10/2013
LIMITI DI SERVIZIO
01/11/2013
B5
TERMINALISTA
22.268,15
11
2602
BOSCO
GIANFRANCO
01/12/2013
***************~*****************
02/12/2013
B1
OPERAT. D'INFANZIA
19.358,19
7
2344
FERRANDINa
8
1907 VACCARINI
--.;;.
9
252.113,03
60%
CAPACITÀ ASSUNZIONALE
~:"';v,<\.;
1!.!'E~'''Si~::;~I
151,267,82\
ALLEGATO ALLA DEUBF
DI GIUNTA
W
00
•••
~
COMUNAi. '.
DEL
•••••
o.... .. ,UG, 2014
...
...
PROFILO E
CATEGORIA
N.
rl,cidfJn~;,~ì.!l.....
DECORRENZA
MODAUTA'
DI
ASSUNZIONE
€
18.145,84
€
18.145,84
Procedura conclusa in
esecuzione del
Triennale 2013/2015
€
9.072/92
Procedura conclusa in
esecuzione del
Triennale 2013/2016
a/~~~~f
COSTO
ANNUO
Falegname
Al
1
01{10{2014
SELEZIONE
ATTRAVERSO
UFFICIO
COLLOCAMENTO
Fabbro
Al
(part time 50%)
1
01/11{2014
SELEZIONE
ATTRAVERSO
UFFICIO
COLLOCAMENTO
€
9.072,92
Autista scuolabus
83
1
01{10{2014
CONCORSO
€
19.749,08
€
Istr.Vigilanza
Cl
1
01{11{2014
MOBILITA'
€
21.075,33
€
Educatore
d'infanzia
Cl
2
01{12{2014
CONCORSO
€
42.150,66
€
Istr.Dir.Coord.Psic.
DI
l
01/09{2014
CONCORSO
€
22.930,28
€
..
Dirigente
Amministrativo
1
c..
>
i:.'
01/08/2014
TOTALE
SCORRIMENTO
€
GRAD.
€
43.310,90
176.435,01
Procedura avviata in
esecuzione del
TriennaJe 2013/2016
19.749,08
-
42.150,66
22.930,57
note
Procedura conclusa in
esecuzione del
Triennale 2013/2015
Piano
Triennale
2013/2015
Procedura awiata e
conclusa in
esecuzione del
Triennale 2013/2015
.
€
43.310,90
€ 155.359,97
Piano
Triennale
2013/2015
AllEGATO ALLA
ISCHEDAN.~
DI GIUNTA
W....
"0
••••
DELIBERA
corVW~At
DEL .. (o~
...
UGt 2014
note
profilo
cat.
n.
Capo messo notificatore
83
1
€
19.749,08
*Triennale 2013/2015
Istruttore
Cl
3
€
63.225,99
*Triennale 2013/2015
Cl
1
€
21.075,33
*Triennale 2013/2015
Cl
1
€
21.075,33
*Triennale 2013/2015
Istr.Dir. Ing. Dl
Dl
1
€
22.930,60
mobilità
espletata
Istr.Dir. Ing. Dl
Dl
1
€
22.930,60
mobilità
espletata
Awocato
D3
1
€
26.366,32
mobilità
espletata
Istr. Dir.Tec. D5
D5
1
€
28.719,24
mobilità
espletata
Dirigente Tecnico
dir.
1
€
43.310,90
€
269.383,39
amministrativo
Istruttore Tecnico Geometra
Istr.tecnico
perito (elettrotecnico)
TOTALE
Spesa
*Triennale 2013/2015
profilo
cat.
n.
operatore tecnico
Al
2
€
. 35.348,24
(€ 17674,12 x 2)
istruttore amministrativo
Cl
5
€
105.376,65
(€ 21.075,33 x 5)
istruttore di vigilanza
Cl
3
€
31.612,99
(50% di € 63.225,99)
istruttore tecnico geometra
Cl
2
€
42.150,66
(€ 21.075,33 x 2)
istruttore direttiva informatico
Dl
1
€
22.930,60
€
237.419,14
TOTALE
.,
.•...
Spesa
note
COMUNE DI PESCARA--
, l'
COLLEGIO
DEI REVISORI DEI C
prot. int. 14/2014
addì, 21/07/2014
oggetto:
PROGRAMMAZIONE
FABBISOGNO
OCCUPAZIONALE 2014.
DEL PERSONALE
TRIENNIO 201412016
e PIANO ..
Parere del Collegio ai sensi della legge 448/2001 art. 19 comma 8 e del D. Igs. 18/0812000 n. 267 e del regolamento
di contabilità:
VISTA la proposta di deliberazione sopra indicata;
VISTI i pareri espressi ai sensi dell'art. 49 del D. Lgs. 267/2000 dal Dirigente Responsabile del
Servizio e dal Dirigente del settore ragioneria;
SI ESPRIME
PARERE FAVOREVOLE in quanto vengono rispettate le normative vigenti in tema di spesa per
il personale.
La spesa dovrà essere inserita negli stanziamenti di bilancio previsti nel Programma triennale
2014/2016 in fase di predisposizione.
Presidente
Do
Dott~
•t
•
ALLEGATO A~
C'··
."
~~l:1.2.
~~Gl2.014
~__
D~ GIU!1TA
N
D
Città di Pescara
Meda/dia d'oro al Merito Civile
Allegato alla Proposta di deliberazione G.C ..N .. ~.'.~ ..... del. .~~.:.C?~::.~~
Pp.. oGP.A VI Vl.A~I ON"G
Oggetto:
FA8Bt SO &NO b€L
Ta.1eNNIO 20lLt\ 2f;)\b
o eCo P A'.èl oNA<:X.- Af.JNO
("
...
~R.SOf\lA\f,
AppnJù\{AèlOI\lE
t>'VY\\O
2.o!.4 ~
PARERI AI SENSI DELL'ART. 49 DEL D.Lg.vo N.267!2000
Parere di regolarità tecnica,
anche con specifico riferimento alla garanzia della tutela della privacy nella
redazione degli atti e diffusione - pubblicazione
delibera di
c.c.
dei dati sensibili ed agli altri contenuti ai sensi ed in conformità alla
n. 209 del 17/12/2010 in materia di pubblicità legale degli atti ex art. 32 della Legge n. 69/2009, come
modificato ed integrato con D.L. n. 194/09 convertito in Legge n. 25/2010:
............
f~··r~··································· .
L'1
~~ 0-+ - 2011·
~
...~
.
.
Parere di regolarità contabile:
.............•..............
~
Li .
~:.~............•.........
,
i (~
.S?...f. :..1?1.4.....
·.......•..•...•....•........•........
f. A. V..Q.~
~
Lf..~
..~:?.
i.
.
Del che sì è redatto il presente verbale, che, previa lettura e conferma, viene
sottoscritto come appresso.
IL SEGRETARIO VERBALIZZANTE
F.to Praf. Addario Luigi
IL SINDACO
IL SEGRETARIO GENERALE
F.to Avv. Alessandrini Marco
F.to Avv. Langiu Antonello
Per copia conforme all'originale.
?"1.~
Pescara, Iì~
A seguito di conforme attestazione dell'addetto alle pubblicazioni, si certifica
'22 l UD,2014
che copia della presente deliberazione è stata pubblicata all'Albo Pretorio dal
al
e che contro di essa non sono state prodotte opposizioni.
j;L6 A60. 2014
IL FUNZIONARIO RESPONSABILE
Pescara, Iì
_
SI DICHIARA LA PRESENTE ESECUTIVA a seguito di pubblicazione all'Albo Pretorio
per 10 giorni consecutivi dal
senza opposizioni ai sensi e per gli
effetti dell'art. 134 - 3 comma - D. Legislativo del 18 agosto 2000 N.267.
G
IL FUNZIONARIO RESPONSABILE
Pescara, 11
_
COMUNE
N.
FASCICOLO UFFICIO
di prot.
DI PESCARA
Pescara, lì
All'Ufficio
All'Ufficio
...per i provvedimenti
_
_
_
di competenza.
IL FUNZIONARIO RESPONSABILE
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
767 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content