close

Enter

Log in using OpenID

Capitolato (pdf)

embedDownload
Architetto Marco ZUTTIONI
Capitolato delle Opere Relative
al Complesso Edilizio di
Via Procaccini 17 - Milano
Marco ZUTTIONI Architetto
via Barucchi 35 L, 37139 verona italia
T + 39 02 39663454
M + 39 348 7295469
W www.modourbano.it
E [email protected]
Architetto Marco ZUTTIONI
PREMESSA
Il presente capitolato e’ da intendersi come indicativo e potrà subire variazioni sia
di carattere costruttivo e/o architettonico, sia nelle dotazioni e finiture a scelta della
committenza e/o della direzione dei lavori per esigenze costruttive e/o
adeguamenti alle normative.
Le opere da realizzare per la costruzione del complesso edilizio di via Procaccini 17
risultano dai disegni allegati, salvo quanto verrà meglio precisato durante
l'esecuzione dei lavori dalla Direzione dei Lavori e saranno comunque quelle
previste da questo Capitolato Speciale D'Appalto, dai disegni dei C.A. e dalle
descrizioni e prescrizioni per la realizzazione degli impianti.
Per tutte quelle opere, finiture e particolari costruttivi per i quali sono state omesse
o non sufficientemente chiarite, nella presente descrizione, la modalità di
esecuzione, la qualità e la scelta dei materiali si intende che esse dovranno essere
eseguite a perfetta regola d'arte, con materiali di prima scelta, forniti da primarie
Ditte su indicazione della Direzione dei Lavori e della Committente.
DESCRIZIONE OPERE IMPIANTISTICHE
IMPIANTO DI RISCALDAMENTO
Al piano copertura dell’edificio, nel locale centrale termica, verrà installato un generatore
di calore tank in tank a condensazione per produzione acqua calda sanitaria marca ACV.
Mentre all’esterno in copertura verrà alloggiata una Pompa di calore aria acqua per la
climatizzazione estiva ed invernale marca AERMEC. Dal collettore principale partiranno
due circuiti:
−
carico bollitori acqua calda sanitaria
Marco ZUTTIONI Architetto
via Barucchi 35 L, 37139 verona italia
T + 39 02 39663454
M + 39 348 7295469
W www.modourbano.it
E [email protected]
Architetto Marco ZUTTIONI
−
riscaldamento e raffrescamento delle unità abitative con sistema a pannelli
a pavimento
radianti
Ogni zona sarà dotata di un proprio circolatore gemellare a giri variabili. Colonne montanti,
tronchetti e collettori realizzeranno la distribuzione del vettore termico alle singole zone.
Verrà predisposto un apposito cavedio nel vano scala dell’edificio, adiacente al vano
ascensore, nel quale saranno posate le tubazioni montanti di distribuzione degli impianti
meccanici ed elettrici.
All’interno degli appartamenti sarà presente un collettore di miscelazione con regolazione
a bordo.
Ogni circuito a pavimento sarà completo di regolazione comandato dalla rispettiva sonda
ambiente.
Ad ogni piano, in corrispondenza dei tronchetti ad ogni unità abitativa, sarà installato un
modulo d’utenza per l’alloggiamento del contatore di calore.
IMPIANTO DI CONDIZIONAMENTO
Per la climatizzazione di ogni unità abitativa sarà sfruttato il sistema radiante con
circolazione di acqua a temperatura adeguata. Il sistema sarà coadiuvato da un
deumidificatore canalizzabile per ogni appartamento per controllare l’umidità dell’aria ed
evitare fenomeni di condensa. Il sistema sarà regolato da centralina in dotazione con i
collettori dei pannelli radianti.
IMPIANTO SANITARIO
La fornitura di acqua potabile, a partire dalla presa per il fabbricato, giungerà dalla
condotta stradale sino al limite fra l’area pubblica e l’area privata.
All’inizio della proprietà privata, verranno installati un rubinetto di intercettazione
generale, codoli e raccordi per la posa del contatore, filtro, disconnettore e rubinetto di
intercettazione. Il disconnettore avrà le caratteristiche di cui alla norma EN 1092-1.
L’ubicazione del contatore per acqua fredda sarà in corrispondenza del muro di confine in
posizione definita dal Direttore Lavori. Il contatore sarà protetto da apposito sportello con
Marco ZUTTIONI Architetto
via Barucchi 35 L, 37139 verona italia
T + 39 02 39663454
M + 39 348 7295469
W www.modourbano.it
E [email protected]
Architetto Marco ZUTTIONI
serratura standard triangolare o quadrata maschio ed opportunamente coibentata contro
il gelo. La distribuzione dell’acqua avverrà tramite le tubazioni di acqua fredda, calda e
ricircolo, posizionate nel cavedio nel quale troveranno posto tutte le tubazioni montanti
degli impianti meccanici. Ad ogni piano, in corrispondenza dei tronchetti ad ogni unità
abitativa, sarà installato un contatore di acqua calda e uno di acqua fredda alloggiati nel
modulo d’utenza del relativo appartamento.
La produzione di acqua calda sanitaria sarà realizzata tramite bollitori di accumulo,
alimentati dal generatore di calore e da un impianto a pannelli solari. L’impianto solare
sarà dimensionato in modo tale da coprire il 70% del fabbisogno di acqua calda sanitaria
dell’intero edificio.
L’impianto di distribuzione acqua calda sanitaria sarà dotato di miscelatore elettronico con
disinfezione termica.
Ogni bagno delle unità immobiliari, sulla base del progetto esecutivo, sarà dotato dei
seguenti sanitari in ceramica di colore bianco e dei miscelatori cromati:
•
lavabo "Duravit serie Starck3", tipo sospeso o similari
•
bidet "Duravit serie Starck3", tipo sospeso o similari
•
wc "Duravit serie Starck3", , tipo sospeso o similari
•
sedile "Duravit serie Starck3", , tipo sospeso o similari
•
vasche da bagno in metacrilato "Duravit serie Daro o Kaldewei serie Puro ", con fondo
antiscivolo o similari
•
piatto doccia " Duravit serie Starck o Kaldewei serie Superplan", o similari
Il numero di componenti in ogni bagno è funzione del progetto esecutivo redatto.
•
miscelatori per lavandino monoforo “Zucchetti” serie Pan o similari
•
miscelatori per bidet monoforo “Zucchetti” serie Pan o similari
•
miscelatori per vasca da bagno “Zucchetti” serie Pan o similari • miscelatori per doccia
“Zucchetti” serie Pan o similari
Marco ZUTTIONI Architetto
via Barucchi 35 L, 37139 verona italia
T + 39 02 39663454
M + 39 348 7295469
W www.modourbano.it
E [email protected]
Architetto Marco ZUTTIONI
IMPIANTO ELETTRICO
Al piano terra è stato predisposto un locale contatori in cui saranno installati i contatori di
energia elettrica dei singoli appartamenti ed il box di permutazione telefonico.
E' previsto il seguente tipo di alimentazione:
- servizi comuni: tensione di alimentazione 380/220 V - 50 Hz;
- appartamenti: tensione di alimentazione 220 V - 50 Hz potenza 4,5 kW.
Tutte le linee saranno protette da interruttori differenziali e da magnetotermici.
Tutti i quadri elettrici installati dovranno avere grado di protezione minimo IP55, compresi
i pannelli contenenti gli interruttori dei singoli appartamenti installati a valle dei contatori
AEM. I quadretti installati negli appartamenti saranno del tipo da incasso con pannello
anteriore di chiusura, grado di protezione minimo IP20.
Dal locale contatori, attraverso montanti verticali, saranno alimentati i singoli quadretti
d'appartamento.
I punti luce a plafone delle scale e degli sbarchi ascensore saranno uno per ogni piano
sottopianerottolo ed uno per ogni sbarco ascensore.
L'impianto di illuminazione a plafone del corridoio delle cantine ai piani interrati sarà
costituito da corpi illuminanti disposti a plafone lungo il corridoio.
L'accensione sarà effettuata a mezzo di relais temporizzato da 0 a 10 minuti comandato da
un sensore volumetrico da posizionarsi in zona idonea e verrà installata anche una presa
bipasso (2P+T 16A) ed una lampada del tipo autoalimentato completa di inverter, batteria
ermetica ed organi di commutazione automatica.
L’illuminazione dei corridoi degli scantinati e dei locali comuni (locale immondezzaio, locale
contatori) sarà realizzata installando plafoniere a tenuta stagna completa di lampada a
basso consumo energetico con diffusore in materiale plastico antiurto.
I corselli dei box e delle rampe di accesso dovranno essere illuminati con portalampade
predisposte per la posa di lampade fluorescenti lineari a tenuta stagna, comandate in parte
da un interruttore crepuscolare e in parte tramite relais a tempo.
Marco ZUTTIONI Architetto
via Barucchi 35 L, 37139 verona italia
T + 39 02 39663454
M + 39 348 7295469
W www.modourbano.it
E [email protected]
Architetto Marco ZUTTIONI
Ogni box o e cantina saranno dotati di un punto luce con interruttore e una presa 10 A. I
frutti saranno inseriti in scatole esterne di tipo stagno con grado di protezione IP66.
L’impianto di illuminazione esterna dovrà essere eseguito distribuendo i centri luminosi in
numero sufficiente secondo le indicazioni progettuali e della D.L. in modo da ottenere una
razionale e uniforme illuminazione delle aree.
Nelle parti comuni, fornitura e posa in opera di frutti e placche “Biticino” mod. Living serie
International o Light o similari, colore delle placche a scelta della D.L. (bianco/nero),
posizione e tipo come da progetto.
Ogni unità immobiliare avrà frutti e placche “Biticino” mod. Living serie International o
Light o similari ed in particolare:
a)
Soggiorno
2 punti luce a plafone (p.l. interrotti)
2 prese comandate 10A (p.l. derivato)
2 prese 10A
2 prese 16A
1 presa TV + satellitare
1 presa telefono
1 suoneria telefono
b)
Ingresso
1 punto luce a plafone (p.l. invertito)
1 presa 10A
c)
Cucina
I punto luce a plafone (interrotto)
1 punto luce a parete (interrotto)
3 prese 15A
3 prese 10A
1 presa TV
d)
Disimpegni (cadauno)
Marco ZUTTIONI Architetto
via Barucchi 35 L, 37139 verona italia
T + 39 02 39663454
M + 39 348 7295469
W www.modourbano.it
E [email protected]
Architetto Marco ZUTTIONI
1 punto luce a plafone (p.l. invertito)
1 presa 15A
e)
Camere da letto (per ogni locale)
1 punto luce a plafone (p.l. invertito)
2 prese 10A
1 presa 15A
1 presa TV + satellitare
1 presa telefono
f)
Bagni
1 punto luce a plafone (p.l. interrotto)
1 punto luce a parete (p.l. interrotto)
2 presa 10A
1 pulsante campanello con comando a cordone
1 presa 16A lavatrice (ove prevista)
Le prese di servizio saranno installate a 30 cm. da pavimento finito e i comandi a m 1.10
dal pavimento finito.
IMPIANTO SOLARE E FOTOVOLTAICO
L’impianto solare sarà dimensionato in modo tale da coprire il 70% del fabbisogno di acqua
calda sanitaria dell’intero edificio. I pannelli solari termici saranno installati in copertura,
orientati a sud-ovest, inclinati da 45° rispetto all’orizzonte, e saranno del tipo piano.
E’ prevista l’installazione di pannelli fotovoltaici per la produzione di energia elettrica
utilizzata dalle parti comuni. I pannelli saranno policristallini, posizionati in copertura, con
orientamento sud-ovest, inclinati a 35° rispetto all’orizzonte.
Marco ZUTTIONI Architetto
via Barucchi 35 L, 37139 verona italia
T + 39 02 39663454
M + 39 348 7295469
W www.modourbano.it
E [email protected]
Architetto Marco ZUTTIONI
IMPIANTO DI ASPIRAZIONE FORZATA
Per i bagni privi di ventilazione naturale sarà predisposto un sistema di aspirazione forzata
per garantire il necessario ricambio di aria ambiente. Il sistema di aspirazione ha portata
di estrazione pari a 12 vol amb./ora. Il funzionamento di ogni ventilatore sarà
intermittente con frequenza variabile e subordinato all'accensione dell'illuminazione.
IMPIANTO DI DRENAGGIO ACQUE NERE
La rete di scarico acque nere sarà realizzata in tubazioni in polietilene.
Le pendenze minime adottabili per le varie diramazioni di scarico dovranno essere tali da
permettere il corretto deflusso delle acque di scarico e da favorire un autopulizia delle
condotte, ed in particolare avranno pendenza compresa fra 0,5% e 2%.
Il sistema di scarico prevederà una ventilazione primaria per permettere il passaggio del
necessario quantitativo d’aria fino all’uscita degli apparecchi idrosanitari, costituita da una
colonna di scarico il cui diametro viene mantenuto costante dalla base alla colonna stessa
fino oltre il tetto.
IMPIANTO DI DRENAGGIO
Per la raccolta e lo smaltimento delle acque meteoriche sarà prevista una rete separata
per il drenaggio dell’acqua piovana di
L’acqua piovana dilavante sulla copertura sarà raccolta a mezzo di pluviali realizzati in
alluminio preverniciato e tubazioni interrate in PVC, per poi essere avviata alla pubblica
fognatura.
L’acqua piovana dilavante su piazzale e autorimessa sarà raccolta attraverso un sistema di
caditoie e griglie a pavimento carrabili, collegate ad una rete di drenaggio realizzata in PVC
per le parti interrate (pendenza media 0,5%) e in allumino preverniciato per le calate a
vista opportunamente protette da urti con rivestimenti in ghisa. Il troppopieno del volume
di raccolta sarà avviato alla fognatura comunale tramite una coppia di pompe di
sollevamento sommerse.
Marco ZUTTIONI Architetto
via Barucchi 35 L, 37139 verona italia
T + 39 02 39663454
M + 39 348 7295469
W www.modourbano.it
E [email protected]
Architetto Marco ZUTTIONI
IMPIANTO DI DISTRIBUZIONE GAS
L’impianto di distribuzione interno del gas metano si comporrà delle seguenti opere: collegamento mediante tubazione interrata/a vista tra il punto di consegna gas già
disponibile e il vano predisposto per l’alloggiamento del contatore;
- costruzione di apposito alloggiamento sul confine di proprietà (collocazione interna alla
proprietà), con predisposizione per l’allocamento del gruppo di misura del gas con relative
mensole, accessori e collegamenti;
- installazione dell’impianto di distribuzione gas fino al punto individuato in prossimità del
generatore di calore. In favore della sicurezza e secondo le modalità realizzative tipiche,
l’impianto sarà in parte interrato ed in parte a vista.
IMPIANTO ASCENSORE
L'ascensore che asserve i piani fuori terra e gli interrati sarà ad azionamento
oleodinamico, avrà indicativamente le seguenti caratteristiche e dovrà essere a norma
per portatori di Handicap (Legge n.6 Regione Lombardia) e con la Direttiva Ascensori
95/16 CE:
− dimensioni nette cabina: cm.95x130;
−
categoria "A", porte di cabina e di piano automatiche, se laterali telescopiche;
−
portata in relazione alle normative ISO e CEN (codice normativo europeo);
−
capienza della cabina in relazione alle normative ISO e CEN;
−
velocità di servizio: m/sec. 1,00;
−
n°7 fermate comprese quella di partenza;
−
cabina corrente, in vano chiuso;
−
dispositivo acustico e luminoso per sovraccarichi;
−
dispositivo di ritorno automatico al piano e apertura porte in caso di
mancanza di corrente;
−
indicatore di posizione cabina sul portale al piano terra;
−
fotocellule inserite all'interno della cabina sul filo porta.
Marco ZUTTIONI Architetto
via Barucchi 35 L, 37139 verona italia
T + 39 02 39663454
M + 39 348 7295469
W www.modourbano.it
E [email protected]
Architetto Marco ZUTTIONI
Oltre ai previsti dispositivi di sicurezza e di segnalazione acustica e luminosa, la cabina
ferma al piano dovrà avere la porta esterna chiusa e la luce spenta.
Le finiture e le dotazioni accessorie saranno come da impianto campione scelto in fase di
progettazione.
Le dimensioni dei vani corsa e la corsa utile per il tipo di impianto risulta dai disegni di
progetto.
La D.L. si riserva di modificare gli impianti e/o installare tutto quanto verrà richiesto dalla
Ditta che effettuerà il collaudo nonché eventualmente dagli enti preposti.
IMPIANTO VIDEOCITOFONICO
In prossimità degli accessi pedonali all’atrio dalla via pubblica sarà installato un impianto
di videocitofonico.
Il complesso videocitofonico da esterno sarà composto da pulsantiera per la chiamata
appartamenti, da un gruppo di ripresa video e gruppo parla/ascolto con serratura
elettrica sulla porta dell’atrio d’ingresso comandata dagli appartamenti e localmente
dall'interno dell’atrio in posizione a scelta della D.L..
Il videocitofono dovrà essere posizionato in ingresso o in cucina o in altra posizione a
scelta della D.L..
IMPIANTO ANTINTRUSIONE
Ogni appartamento sarà predisposto di impianto antifurto.
All'esterno dell'appartamento, in prossimità dell'ingresso, sarà predisposto a fianco della
porta, il lettore di chiave elettronica che servirà ad attivare/disattivare la centrale.
Negli appartamenti sarà eseguita l’ installazione di un microcontatto o di un fine corsa per
ogni finestra porta e/o porta/finestra che dia sull'esterno di tutti gli appartamenti. Tutte
le tubazioni dovranno essere adeguatamente dimensionate (almeno Ø mm.20) e
dovranno convergere in apposita cassetta incassata da posizionare nel disimpegno della
camera, in ingresso, in cucina o in altra posizione a scelta della D.L.
Marco ZUTTIONI Architetto
via Barucchi 35 L, 37139 verona italia
T + 39 02 39663454
M + 39 348 7295469
W www.modourbano.it
E [email protected]
Architetto Marco ZUTTIONI
ISOLAMENTO TERMICO ED ACUSTICO DEGLI ELEMENTI STRUTTURALI
L’isolamento termico delle murature di tamponamento e delle murature confinanti con
immobili di altra proprietà è realizzato mediante la posa in opera di monoblocco in
calcestruzzo aerato autoclavato Ytong Climagold intonacato, spessore complessivo 42 cm.
L’isolamento termico delle pareti tra le differenti unità immobiliari è realizzato in
calcestruzzo aerato autoclavato “Ytong Sismico”, spessore complessivo 30 cm.
L’isolamento dell’impianto a pavimento è realizzato con pannello isolante in polistirolo
EPS 200 per R883, spessore totale 30 mm.
L’isolamento acustico sarà relativo sia alle murature sia ai solai.
SERRAMENTI
Tutti i serramenti esterni saranno realizzati in legno e dovranno essere costruiti con
materiali che rispondano alle norme UNI vigenti.
I serramenti esterni per finestre e portafinestre, apribili a battente ed ad anta/ribalta per
le zone cucine e bagno, saranno del tipo in legno lamellare bicolore interno ral
9010/esterno a scelta della DL, telaio 67x80mm a doppia guarnizione e gocciolatoio in
alluminio, trasmittanza termica minore di 1,45 e isolamento acustico superiore a 40 dB.
A protezione del serramento verranno installate persiane impacchettabili in spessore di
muro, in legno massello laccato codice colore a scelta della DL.
I serramenti scorrevoli saranno del tipo in legno lamellare interno ral 9010/esterno
antieffrazione, telaio 78x80mm a doppia guarnizione, trasmittanza termica minore di 1,45
e isolamento acustico superiore a 40 dB.
CLASSIFICAZIONE ENERGETICA
Sulla base della normativa vigente, le varie tipologie impiantistiche e di isolamento
descritte in precedenza, nonché la conformazione dell’edificio, permettono l’inserimento
dell’edificio in classe energetica “A”.
Marco ZUTTIONI Architetto
via Barucchi 35 L, 37139 verona italia
T + 39 02 39663454
M + 39 348 7295469
W www.modourbano.it
E [email protected]
Architetto Marco ZUTTIONI
DESCRIZIONE OPERE EDILI
OPERE IN CEMENTO ARMATO E SOLAI
FONDAZIONI
La struttura di fondazione verrà realizzata con una platea che interesserà l'intera area di
scavo delimitata da muri in c.a., gettata su di uno strato continuo di magrone di cm. 10 di
spessore, ad eccezione della superficie filtrante.
STRUTTURE VERTICALI ED ORIZZONTALI IN ELEVAZIONE IN C. A.
Tutte le strutture in c.a. in elevazione (pilastri, muri scala, vano ascensore e muri
perimetrali ai piani box), come quelle orizzontali (travi, coree, solai misti di qualunque tipo,
solette piene e balconi) e anche interrate, saranno gettate con calcestruzzo di cemento
confezionato in modo tale da raggiungere, secondo le norme, la classe richiesta sugli
elaborati, in particolare i solai di copertura di locali destinati ad autorimesse dovranno
avere caratteristiche REI.
Contro le palificazioni verrà gettato un muro di cemento armato con rete elettrosaldata di
spessore circa 25 cm.
I solai saranno realizzati di tipologia a soletta piena in calcestruzzo armato.
MURATURE E TAVOLATI INTERNI
La descrizione di seguito riportata si riferisce unicamente alle parti in muratura e non
comprende l’isolamento termoacustico già trattato sopra.
PIANO INTERRATO
I divisori trasversali delle cantine e dei relativi corridoi al piano interrato saranno in blocchi
cavi prefabbricati in cls. faccia vista spessore cm.8 aventi caratteristiche REI, posti in opera
con malta bastarda di colore a scelta della D.L., o in alternativa con mattoni forati
intonacati di colore a scelta della D.L.
Marco ZUTTIONI Architetto
via Barucchi 35 L, 37139 verona italia
T + 39 02 39663454
M + 39 348 7295469
W www.modourbano.it
E [email protected]
Architetto Marco ZUTTIONI
Le delimitazioni degli sbarchi scala ed ascensore, ove non previste in c.a. secondo le tavole
esecutive, saranno da realizzare in muratura in blocchi cavi prefabbricati in cls, aventi
caratteristiche REI.
Tutte murature perimetrali saranno in c.a. sino alla quota dell'estradosso della soletta di
pavimento del piano primo ed impermeabilizzate.
PIANO TERRA
Al piano terra tutte le murature delimitanti l'atrio d'ingresso, ove non indicate in c.a.,
saranno realizzate in blocchi di calcestruzzo aerato autoclavato YTONG atta a garantire il
successivo rivestimento. La faccia interna di un tavolato sarà intonacata.
Tutte le murature per il completamento delle parti strutturali in c.a., le cassettonature
(fìnte travi) per il contenimento di canne e scarichi verticali anche se a plafone, ove previsto
dai particolari costruttivi che verranno forniti dalla Direzione dei Lavori saranno
realizzati in blocchi di calcestruzzo cellulare atti a garantire il successivo rivestimento.
PIANI DI ABITAZIONE
Le murature a confine con gli edifici esistenti, quelle delimitanti lo sbarco ascensore e
quelle di divisione fra due unità immobiliari, ove non indicate in c.a., saranno realizzate in
blocchi di calcestruzzo aerato autoclavato YTONG.
La delimitazione e la cassettonatura di canne, vani, raccordi, ecc. sarà fatta con muratura
di mattoni forati secondo quanto verrà impartito dalla Direzione dei Lavori.
I tavolati dei servizi e dei bagni saranno in mattoni forati di spessore adeguato in presenza
di scarichi, tubazioni, cassette di risciacquamento, wc sospesi, ecc..
Le murature di tamponamento esterne saranno eseguite in blocchi di calcestruzzo aerato
autoclavato YTONG, così come le murature di divisione fra appartamenti, le murature
delle scale e le murature caratterizzate dalla presenza dei pilastri in c.a..
I tavolati interni verranno realizzati con blocchi di calcestruzzo aerato autoclavato YTONG
rispondenti ai requisiti di accettazione secondo le norme vigenti.
Marco ZUTTIONI Architetto
via Barucchi 35 L, 37139 verona italia
T + 39 02 39663454
M + 39 348 7295469
W www.modourbano.it
E [email protected]
Architetto Marco ZUTTIONI
Malte e calcestruzzi dovranno essere confezionati a mezzo di adeguate e idonee macchine
con componenti costantemente pesati al fine di garantire il dovuto dosaggio degli impasti
e l'uniformità dei dosaggi stessi.
TETTO
Il tetto sara' del tipo copertura piana, come risultante dagli elaborati grafici ; ove necessario
saranno messe in opera scossaline, pluviali, troppo pieni e tutto quanto verrà meglio
precisato dalla Direzione dei Lavori in sede esecutiva. In corrispondenza della corte interna
si realizzerà una soluzione con falde alla francese ed abbaini a cappuccina per la zona del
sottotetto, rivestita da lamiera metallica a finitura zinco-titanio.
IMPERMEABILIZZAZIONI,
SOTTOFONDI
E
COIBENTAZIONI
-
INSONORIZZAZIONI
–
CONTROSOFFITTATURE
Le impermeabilizzazioni, i sottofondi e le controsoffittature saranno realizzate come da
progetto.
Tutti i metodi di impermeabilizzazione descritti potranno essere variati o modificati, a
condizione che sia dimostrata, dalla Ditta esecutrice, la migliore o paritetica qualità del
procedimento proposto e che i disegni relativi abbiano ottenuto l'approvazione scritta
dalla Direzione dei Lavori.
CONTROSOFFITTI
Al piano terra al fine di nascondere il passaggio degli impianti ed eventuali aerazioni verrà
posato un controsoffitto in cartongesso aquapanel intumescente per esterni finitura liscia
a scelta della D.L.
Negli spazi interni verrà posato un controsoffitto (provvisto di botola di ispezione) a
ribassare le aree di disimpegno dei singoli appartamenti, atti a celare la componente
impiantistica ed i relativi spazi in quota.
Marco ZUTTIONI Architetto
via Barucchi 35 L, 37139 verona italia
T + 39 02 39663454
M + 39 348 7295469
W www.modourbano.it
E [email protected]
Architetto Marco ZUTTIONI
PAVIMENTI
PARTI COMUNI
Nei corselli, negli spazi manovra, nei box interrati, nel cortile e nell'androne carrabile verrà
realizzata un pavimento industriale costituito da massetto in cls con rete
elettrosaldata. Sulle rampe scivolo si effettuerà finitura “a spina di pesce”.
La finitura del pavimento in cls sarà del tipo industriale perfettamente lisciato con
macchine specifiche e di colore a scelta della D.L.
LOCALI TECNICI, CANTINE E RELATIVO CORRIDOIO, SBARCO ASCENSORE AL PIANO INTERRATO
Saranno in piastrelle antisdrucciolo di grès (colore a scelta della Direzione dei Lavori) di
primaria "marca", prima scelta e ottima qualità cm.20x20 o 10x10; spessore mm.8/10,
completo di zoccolino con piastrelle di grès intonato al pavimento.
IMMONDEZZAIO
Sarà in grès di primaria "marca", prima scelta e ottima qualità cm. 20x20 o 10x10 spessore
mm.8/10 con raccordo speciale a sguscia idoneo per la pulizia ed igienizzazione del locale.
ATRIO E SBARCHI ASCENSORE DAL PIANO TERRA
Saranno eseguiti con lastre in pietra Santafiora, finitura piano sega, spessore cm.2 con
zoccolini dello stesso materiale H. cm. 7 spessore cm. 2 o materiali similari a scelta della
D.L..
In corrispondenza dell'ingresso all'atrio e degli ingressi agli appartamenti, saranno previsti
degli zerbini incassati su disegno fornito dalla Direzione dei Lavori.
VANO SCALA
Le alzate e pedate dei gradini saranno in pietra Santafiora, finitura piano sega, spessore di
cm.2 completi di zoccolino relativo del medesimo materiale, altezza 7 cm.
Marco ZUTTIONI Architetto
via Barucchi 35 L, 37139 verona italia
T + 39 02 39663454
M + 39 348 7295469
W www.modourbano.it
E [email protected]
Architetto Marco ZUTTIONI
ABITAZIONI – INTERNI
SOGGIORNI, CAMERE DA LETTO E DISIMPEGNI
Saranno in parquet prefinito in legno di Rovere, Doussiè, Wengè, prima scelta, listelli a
lunghezza variabile (100cm/120) e larghezza 11/12 cm o a scelta della D.L., dello spessore
mm. 13/14 (essenza minimo 4 mm), sottostruttura in multistrato. Lo zoccolino avrà colore
ral 9010 come murature, altezza cm 7, spessore cm.1, fissato a colla a scelta della Direzione
dei Lavori.
BAGNI
Verranno pavimentati e rivestiti in gres ceramico o similare; dimensioni variabili,
formati rettangolari (30x60/20x40) a scelta tra le seguenti aziende: Irisceramiche
serie Design Urban Style, Atlasconcorde serie Design Advance e Glow, SuperGres
serie Full o similari.
CUCINE
Saranno in parquet prefinito in legno di Rovere, Doussiè, Wengè, prima scelta, listelli a
lunghezza variabile (100cm/120) e larghezza 11/12 cm o a scelta della D.L., dello spessore
mm. 13/14 (essenza minimo 4 mm), sottostruttura in multistrato, o in gres ceramico,
dimensioni variabili, formati rettangolari (30x60/20x40) a scelta tra le seguenti aziende:
Irisceramiche serie Design Urban Style, Atlasconcorde serie Design Advance e Glow,
SuperGres serie Full o similari. Lo zoccolino alle pareti avrà codice colore ral 9010 come
murature, altezza cm 7, spessore cm.1, fissato a colla a scelta della Direzione dei Lavori.
Rivestimento ad intonaco, verniciato a smalto idrorepellente on in gres ceramico, formato 15x15,
spessore mm.10,5 a scelta tra le seguenti aziende: Atlas Concorde, Iris, Supergres. Altezza
rivestimento da cm.80 a cm.160.
BALCONI E LOGGE
La pavimentazione dei balconi sarà in piastrelle monocottura antigelive in gres
porcellanato tecnico rettificato monocalibro Atlas Concorde “Studio ZIGRINATO”, colore a
Marco ZUTTIONI Architetto
via Barucchi 35 L, 37139 verona italia
T + 39 02 39663454
M + 39 348 7295469
W www.modourbano.it
E [email protected]
Architetto Marco ZUTTIONI
scelta della Direzione lavori, dimensioni variabili, formato rettangolare (30x60)
spessore 10,5 mm, completate dallo zoccolino di uguale materiale.
FINITURE INTERNE: INTONACI E RASATURE A GESSO
Tutti gli intonaci saranno eseguiti a perfetta regola d'arte. Gli intonaci civili saranno senza
ondulazioni, ben frattazzati e lisci.
Su tutti gli spigoli interni, che non siano rivestiti con materiali duri, verranno posati a
protezione, paraspigoli in alluminio a tutt'altezza in opera sotto il gesso.
Per quanto riguarda il tipo di intonaco per ogni ambiente valgono le seguenti
precisazioni:
− Parti comuni
a) nei locali tecnici ai piani interrati e relativi corridoi; negli sbarchi
ascensore ai piani interrati e nel vano scala, le pareti e i plafoni
saranno intonacate a rustico fine ed atte a ricevere la finitura
prevista;
b) i plafoni dei sottorampa, sottoripiani scale compreso sottoscala
saranno intonacati a civile;
c) i plafoni dell'atrio d'ingresso e di tutti gli sbarchi ascensore dei piani
fuori terra saranno rasate a gesso;
d) l’immondezzaio avrà plafoni e pareti per le parti non piastrellate
ultimati a intonaco civile.
− Abitazioni
e) tutti i locali, soggiorni, disimpegni, camere da letto, avranno plafoni e
pareti rasate a gesso su intonaco di sottofondo;
f) cucine e bagni avranno plafoni e pareti per le parti non piastrellate
ultimati a intonaco civile e finitura a smalto;
Marco ZUTTIONI Architetto
via Barucchi 35 L, 37139 verona italia
T + 39 02 39663454
M + 39 348 7295469
W www.modourbano.it
E [email protected]
Architetto Marco ZUTTIONI
RIVESTIMENTI INTERNI
− Parti comuni
g) nell’immondezzaio le pareti saranno rivestite per un altezza cm.220 in
grès di buona "marca", prima scelta e ottima qualità cm.10x10 o di
formato a scelta della D.L., spessore mm.8 con raccordo tondo sugli
spigoli orizzontali e verticali.
− Abitazioni
h) Nei bagni, il rivestimento delle pareti sarà posato fino all’altezza di cm
240 in gres ceramico; formati variabili (30x60/20x40). Marche di
riferimento: Atlas Concorde, Iris, Supergres
i) Nelle cucine sarà posato gres ceramico in corrispondenza della parete
attrezzata con gli impianti da quota +80 cm a +160 cm;
formatquadrato (15x15).
RIVESTIMENTI ESTERNI
Secondo quanto indicato sui disegni specifici, la facciata su strada sarà composta
secondo le seguenti modalità:
− Rivestimento su muratura, lato strada, costituito da elementi in pietra Santafiora,
arenaria o similare o altra finitura a scelta della D.L.;
− Rivestimento parziale del piano terra su strada con intonaco rustico fine eseguito
sotto staggia e rivestiti in intonaco naturale o altra finitura a scelta della D.L.;
− Rivestimento del vano scala lato interno, della facciata interna, degli sfondati, dei
sottobalconi e delle sottologge con intonaco rustico fine eseguito sotto staggia e
rivestiti in intonaco naturale;
Marco ZUTTIONI Architetto
via Barucchi 35 L, 37139 verona italia
T + 39 02 39663454
M + 39 348 7295469
W www.modourbano.it
E [email protected]
Architetto Marco ZUTTIONI
PIETRE E MARMI
Le pietre naturali da impiegarsi saranno di ottima qualità e senza difetti che ne infirmino
l'omogeneità e la solidità evitando in genere stuccature e tasselli.
Prima dei lavori sarà predisposta una campionatura da mantenere a disposizione della
Direzione dei Lavori che si occuperà della scelta.
I giunti saranno stuccati in modo da risultare il meno possibile appariscenti.
SERRAMENTI
SERRAMENTI ESTERNI
Tutti i serramenti esterni saranno in legno lamellare e dovranno essere costruiti con
materiali che rispondano alle norme UNI vigenti e la lega da impiegarsi dovrà avere
caratteristiche adatte all'ossidazione.
Tutti i serramenti in legno lamellare dovranno essere posati mediante controtelaio dello
stesso materiale da premurare. Tutti i serramenti verso locali riscaldati dovranno essere
a taglio termico.
ll colore dovrà essere campionato e sarà di tonalità bianco (RAL 9010) per la parte
interna ed a scelta della D.L. per la parte esterna.
La ferramenta sarà di prima qualità sia per quanto riguarda i materiali che la lavorazione e
applicati al legname solidamente con viti mordenti.
A posa ultimata si provvederà a tutte le registrazioni e piccole riparazioni necessarie dei
singoli organi di manovra e di chiusura al fine di garantire il perfetto funzionamento dei
serramenti.
SERRAMENTI INTERNI
PORTONCINI DI INGRESSO AGLI APPARTAMENTI
Secondo le indicazioni di progetto, i tipi esecutivi e campionature che dovranno essere
approvati dalla Direzione dei Lavori ai piani abitazione, si avranno porte di primo ingresso
Marco ZUTTIONI Architetto
via Barucchi 35 L, 37139 verona italia
T + 39 02 39663454
M + 39 348 7295469
W www.modourbano.it
E [email protected]
Architetto Marco ZUTTIONI
di tipo corazzato marca Oikos modello Tekno Evolution 3 o similari (Largh.90 cm, Altezza
240 cm), posate su telai in acciaio solidamente ancorati nelle strutture murarie e con anta
realizzata con telaio e fodera in acciaio spessore, serratura di sicurezza.
La faccia esterna (verso lo sbarco ascensore) della porta sarà rivestita con pannelli lisci
laccato RAL a scelta della DL divisi da 1 settore in acciaio inox, mentre la faccia interna
(verso l'appartamento) sarà rivestita con pannelli lisci o in formelle a disegno della DL.
Le chiavi di ogni unità immobiliare saranno fornite in triplice copia.
PORTE INTERNE AGLI APPARTAMENTI
Le porte interne degli appartamenti saranno dell’azienda Pivato Porte collezione
‘’Dinamica’’, dimensione media 80x240, pannello laccato bianco opaco (RAL 9010),
complete di ferramenta, maniglia Hoppe Amsterdam e relativa serratura.
Le porte interne degli appartamenti del piano quarto e sottotetto saranno dell’azienda
Pivato Porte collezione ‘’Leggera’’, dimensione media 80x240 (80x210 per il piano
sottotetto s.p.p.) e saranno cieche, pannello laccato bianco opaco (RAL 9010), complete
di ferramenta, maniglia Hoppe Amsterdam e relativa serratura.
Le porte scorrevoli a divisione degli spazi zona giorno/cucina o camera/guardaroba
saranno in pannelli vetrati o ciechi a scelta della DL (Altezza 240/210 cm).
FERRAMENTA
OPERE IN METALLO
OPERE IN FERRO ED IN ACCIAIO, SERRATURE PARTI COMUNI
II ferro o l'acciaio inox sarà lavorato a regola d'arte, con precisione e dimensioni secondo
disegni e rilievi in posto con particolare attenzione alle saldature.
Il colore dovrà essere campionato e sarà di tonalità grigio antracite o altro colore scelta
della Direzione dei Lavori.
I serramenti esterni apribili a battente per finestre e portafinestre saranno del tipo in legno
lamellare spessore minimo 50 mm. posati su falsi telai.
Marco ZUTTIONI Architetto
via Barucchi 35 L, 37139 verona italia
T + 39 02 39663454
M + 39 348 7295469
W www.modourbano.it
E [email protected]
Architetto Marco ZUTTIONI
Le modalità d'esecuzione dovranno essere preventivamente concordate con disegni e
particolari, e la D.L. avrà la facoltà di modificare eventualmente prima dell'esecuzione
luci, spartiti e dettagli.
Tutte le serrature delle parti comuni compreso quelle dell'atrio d'ingresso, del corridoio
delle cantine al piano interrato, e dei locali tecnici dovranno essere munite di serratura
unificata. Ogni chiave delle parti comuni sarà fornita in triplice copia per ogni unità
immobiliare.
PIANI INTERRATI E PIANO TERRA
− I parapetti della scala saranno realizzati con profilo tubolare continuo lungo le pareti
interne con diametro di mm.30, fissato ogni metro, verniciato RAL a scelta
della DL;
− per i vani tecnici, il corridoio delle cantine, il locale predisposizione autoclave ed il
locale contatori sono previste porte in lamiera di acciaio verniciate con griglia
superiore d'aerazione, irrigidite da traverse e fodrinate, complete di serratura e
maniglia;
− le basculanti dei box saranno in lamiera zincata successivamente verniciata con
colore a scelta della D.L.,con contrappesi e areazione di legge, Tipo “HÖRMANN BERRY N
80”. Le basculanti al piano terra avranno rivestimento a scelta della D.L., le basculanti
dovranno avere un telaio perimetrale e predisposizione per apertura elettrica.
− le aperture per l'areazione dei piani interrati saranno protette tramite grate
metalliche intelaiate tipo carrabili antitacco in modo da assicurare la perfetta
stabilità, indeformabilità e sicurezza nelle peggiori condizioni di esercizio.
− le porte dei locali rifiuti, autoclave, contatori, macchine, nei piani terra ed interrati
saranno a chiusura stagna con dimensioni regolamentari a scelta della Direzione dei
Lavori;
Marco ZUTTIONI Architetto
via Barucchi 35 L, 37139 verona italia
T + 39 02 39663454
M + 39 348 7295469
W www.modourbano.it
E [email protected]
Architetto Marco ZUTTIONI
− le porte al piano terra ad esclusione di quelle di accesso all’ingresso saranno di ferro
preverniciato dotate di maniglione antipanico e chiusura ad un punto a tripla mandata.
− Le porte dei corridoi e dei vani scala ai piani interrati saranno in ferro con struttura
sandwich del tipo REI 120 con autochiusura, serratura e maniglione antipanico. −
saranno forniti e posati armadietti copri contatori gas e contatori acqua se esterni,
ovvero semplici sportelli con telaio se incassati, in lamiera da verniciare;
− il cancello carraio posto nell’ingresso del corselli sarà in struttura metallica zincata a
caldo e verniciata RAL a scelta della DL, compreso di comando elettrico a distanza. −
Tutti i cunicoli coperti da griglie per la raccolta delle acque saranno di tipo
prefabbricato, avranno il fondo in pendenza e saranno collegate alla rete fognaria.
PIANI FUORI TERRA
− i parapetti dei balconi, delle logge e del piano copertura saranno realizzati in acciaio
zincato e verniciato RAL a scelta della DL, costituito da piatti verticali di dimensione
mm 10x30, come da disegno;
− il tetto sarà dotato di una botola d'ispezione con scaletta retrattile e cupolino a tenuta
e taglio termico da posizionarsi ad ogni sbarco del vano scala.
OPERE IN LEGNO
− Tutti i serramenti esterni saranno in legno lamellare dovranno essere costruiti con
materiali che rispondano alle norme UNI.
− I serramenti esterni apribili a battente per finestre e portafinestre saranno del tipo
legno lamellare a taglio termico con vetrocamera 4+4/15/3+3 basso emissivo con gas
argon, posati su falsi telai costituito da:
-
telaio maestro completo di coprifilo;
Marco ZUTTIONI Architetto
via Barucchi 35 L, 37139 verona italia
T + 39 02 39663454
M + 39 348 7295469
W www.modourbano.it
E [email protected]
Architetto Marco ZUTTIONI
-
ante con sede per alloggiamento vetro, cornice fermavetro e
gocciolatoio;
-
accessori di movimento e maniglia;
-
persiana impacchettabile in doghe di abete con meccanismo antiintrusione, completa di ferramenta e chiavistelli.
− Tutti i serramenti in lamellare dovranno essere posati mediante controtelaio in legno
da premurare.
PARTI COMUNI
− le porte d'accesso all'atrio d'ingresso saranno a doppia anta di cm.120+60
incorniciata con profilo in acciaio inossidabile preverniciato ad apertura manuale ed
elettrica, chiusura automatica di ritorno a pompa con fermo.
− Tutti le finestre delle parti comuni saranno dotate di serramenti in legno lamellare
come specificato ai capitoli soprastanti.
− I volumi degli sbarchi delle unità al piano sottotetto sul terrazzo saranno realizzati
con serramenti in parte fissi in parte apribili saranno del tipo in legno lamellare a
taglio termico spessore minimo 50 mm.
VETRI E CRISTALLI
Vetri e cristalli dovranno essere generalmente, per le dimensioni richieste, di un solo pezzo,
di spessore uniforme, di prima qualità, privi di scorie, bolle, soffiature,
ondulazioni, nodi, opacità, macchie, ovvero di qualsiasi difetto.
PORTONE ATRIO D'INGRESSO
Le porte dell'atrio avranno vetrate in cristallo antisfondamento trasparente, come da
dettaglio della D.L. .
Marco ZUTTIONI Architetto
via Barucchi 35 L, 37139 verona italia
T + 39 02 39663454
M + 39 348 7295469
W www.modourbano.it
E [email protected]
Architetto Marco ZUTTIONI
PIANI DI ABITAZIONE E VANO SCALA
Serramenti esterni: vetrate isolanti 4+4 Stadip Silence / 15 Argon / 3+3 B.E.ONE Ug vetro: 1,0
W/m2K o simili composte da due lastre di cristallo float unite in modo continuo lungo il
perimetro da doppio giunto plastico/metallico racchiudenti gas argon.
CANNE - ESALAZIONE IMMONDEZZAIO – TORRINI
Tutti gli impianti dovranno essere realizzati nell'osservanza di tutte le norme stabilite in
materia dai Regolamenti Comunali e d'igiene.
Ogni appartamento sarà provvisto di canne di esalazione per la cappa (dimensioni
indicative 16x30) ubicata di massima nella cucina secondo i posizionamenti previsti dai
disegni di progetto.
Nel locale raccolta rifiuti è prevista una canna di esalazione sfociante oltre il colmo del
tetto e dotata di apposito comignolo in acciaio inox del tipo eolico.
VERNICIATURE E TINTEGGIATURE
Per l'esecuzione delle verniciature e delle tinteggiature saranno eseguiti campioni in
modo che la Direzione dei Lavori possa procedere alla scelta di colori, grana e finiture. I
prodotti che si impiegheranno saranno di prima qualità e quelli destinati all’impiego per
esterni dovranno essere adatti contro l'azione della luce e degli agenti atmosferici.
Tutti i plafoni e le pareti non intonacate con rivestimento plastico dei locali comuni, delle
rampe scale, dei pianerottoli dei corridoi, degli atrii nonché degli appartamenti verranno
tinteggiati con idropittura traspirante antimuffa a due mani.
Le facciate esterne saranno tinteggiate con pittura acrilica con inerti al quarzo per
esterni.
Le sottoscale, sottoripiani, plafoni e pareti intonacati a civile compreso la parte non
piastrellata di bagni e cucine verranno debitamente preparate, isolate, tinteggiate con
una mano di fondo e finite con due mani di tinta lavabile.
Marco ZUTTIONI Architetto
via Barucchi 35 L, 37139 verona italia
T + 39 02 39663454
M + 39 348 7295469
W www.modourbano.it
E [email protected]
Architetto Marco ZUTTIONI
OPERE DA LATTONIERE
Tutte le opere facenti parte dei prospetti e quindi oltre alle già citate anche i canali di
gronda, le converse, i pluviali esterni, con tutti i relativi accessori saranno in alluminio
preverniciato. I pluviali esterni saranno dotati di rompigoccia.
I gocciolatoi, le scossaline a protezione dei vani chiusi da grigliati e le copertine (cappelli)
di protezione degli eventuali muri di confine descritti al successivo paragrafo saranno in
alluminio preverniciato RAL a scelta della DL.
Anche se non descritte o indicate si provvederà a realizzare opere da lattoniere ovunque
sia necessario per consegnare il fabbricato finito a regola d'arte con i materiali, forme e
colori a insindacabile scelta della D.L..
MURATURE DI CONFINE
Con riferimento alla tavola della sistemazione esterna, i muri di confine con le Proprietà
private di Terzi, se necessario, andranno sistemate regolarizzando le altezze e le superfìci,
eliminando le sporgenze e le cavità.
La finitura sarà la tinteggiatura per esterni o l'intonaco naturale minerale colorato, colore
da definirsi da parte della Direzione dei Lavori.
Saranno ripristinate eventuali recinzioni e/o muri di recinzione eventualmente
danneggiati nel corso di lavori.
VARIE
CASELLE POSTALI
Verranno realizzate su disegno ed indicazioni della Direzione dei Lavori, in acciaio inox,
con capaci singoli scomparti dotati di serratura e di targa porta nome. Saranno
posizionate vicino al portone d'ingresso ove indicato dalla D. L..
ZERBINI INCASSATI
Tutti gli zerbini incassati saranno in cocco naturale colore a scelta della Direzione dei Lavori
spessore cm.2.
Marco ZUTTIONI Architetto
via Barucchi 35 L, 37139 verona italia
T + 39 02 39663454
M + 39 348 7295469
W www.modourbano.it
E [email protected]
Architetto Marco ZUTTIONI
Marco ZUTTIONI Architetto
via Barucchi 35 L, 37139 verona italia
T + 39 02 39663454
M + 39 348 7295469
W www.modourbano.it
E [email protected]
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
596 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content