close

Enter

Log in using OpenID

COMUNE DI ADRANO

embedDownload
COMUNE
DI
DI
(PRAVINCIA
ADRANO
CATANIA)
DELTBER:AZIONE ORTGTNAI,E DEL CONSTGLIO COMANAI.E
DEL 30.06.2014
No 24
Reg. Gen. Anno 2014
OGGETTO: Proposta di riconoscimento di debito fuori bilancio ai sensi dell'art. 194 del D.Lgs
n. 267100 - causa Sig.Milazzo Alessandro c/ Comune di Adrano.
L'anno duemilaquattordici addì trenta del mese di Giugno alle ore 20:35 nella sala delle adunanze
Consiliari del Comune, a seguito dell'invito diramato dal Presidente in data 23.06.2014 prot. n.21705
si è riunito, il Consiglio Comunale in seduta Straordinaria e in seduta pubblica.
Presiede la seduta il Presidente Angela Branchina.
Alla convocazione di oggi, partecipata ai Signori Consiglieri
all'appello nominale:
CONSIGLIERI
P
1
ALBERIO
AGNESE
ALONGI
x
2
GIUSEPPE
x
x
,
BRANCHINA
ANGELA
4
CIUSEPPE
5
BRIO
BULLA
6
CALTABIANO NICOLA
7
CANCELLIERE LUIGI
8
COCO
CUSIMANO
9
x
x
ANNA
GIUSEPPE
GIUSEPPE
l3
DELCAMPO
DI PRIMO
AGATINA
FRANCO PIETRO CARMINE
LEOCATA
MARIA ELISA
14
MACCARRONE VINCENZO
t0
1l
12
l5 MANNINO
ASSEGNATI 30
FRANCESCO
-
IN CARICA
x
x
x
x
x
il
P
PIETRO
t6 MAVICA
t7 MONTELEONE CARMELO
18
x
x
x
CARMELO
AGATINO
LUCA GIUSEPPE
PAOLO GIOVANNI
20
21
POLITI
22
PULVIRENTI
NICOLA
RICCA
SALANITRO
GIOVANNI
CARMELO
GIORGIO
CARMELO
-1-
x
PELLEGRITI
PERNI
PETRALIA
l9
)
24
25
SAMPIERI
26 SANTANGELO
VALERIA
27 SCAFIDI
TROVATO
ADELE
28
PIERO
29 VERZI'
ALESSANDRO
30 ZIGNALE
30
PRESENTI N" 24
Assiste
di Legge, risultano
CONSIGLIERI
A
x
SALVATORE
a norma
Segretario Generale Dott.ssa Natalia Tone
ASSENTIN"
6
A
x
x
x
x
x
x
x
x
x
x
x
x
x
x
x
IL CONSIGLIO COMUNALE
Vista la convocazione del Consiglio Comunale prot. n.21705 del 23.06.2014 con i relativi
punti all'o.d.g;
Vista la proposta di delibera n" 94 del 03.06.2014 relativa a " Proposta di riconoscimento di
debito fuori bilancio ai sensi dell'art. 194 del D.Lgs no 26712000 - causa Sig. Milazzo c/ Comune
di Adrano " corredata di pareri favorevoli di regolarità tecnica e contabile espressi dai Responsabili
dei Settori interessati e del parere favorevole espresso dai Revisori dei Conti, giusto verbale no l3 del
21.05.2014;
Uditi gti interventi dei Consiglieri Comunali , come da verbale di seduta redatto dal personale
addetto al servizio di stenotipia che integralmente riporta il dibattito in aula, allegato al presente atto;
Preso atto dell'esito favorevole della votazione sulla proposta di delibera n" 9412014, qui di
seguito riportato:
Presenti e votanti n"......,..,16
Favorevoli no..........,.......16 ( Maccarrone,
Santangelo. Di Primo, Del Campo, Pulvirenti, Caltabiano.
Politi, Ricca, Alberio, Cancelliere, Coco. Scafidi, Trovato, Mavica.
Branchina, Zignale)
Contrari
Astenuti
no I I I I I I I I I I I I I I I I I I I I I I I I I I I
no
I I I I I I I I I I I I I III I I II I I I II I
I
Per quanto sopra
DELIBERA
Di approvare la proposta di delibera n'94 del 03.06.2014 avente per oggetto " Propostadi
riconoscimento di debito fuori bilancio ai sensi dell'art, 194 del D.Lgs no 26712000 - causa Sig.
l{ilazzo c/ Comune di Adrano " che si allega a[ presente atto quale pafie integrante e sostanziale.
COMUNE DI ADRANO
(PROVINCIA DI CATANIA)
Proposta", qh
LrBERAzr"*, JÉL ;.t.o
OGGETTO: Proposta di riconoscimento
de11'art.194 del decreto lgs. n.267 / 2000
c/Comune di Adrano
n' !
2 Fase
del \a .
2014
di debito fuori bilancio ai sensi
- causa sig. }y'rilazzo Alessandro
1 Fase - PROPONENTE:
Ufficio Legale . Prot.
lu'
j \ jrt.ll
!
-
DIRETTORE GENERALE:
VISTO
IL DIRETTORE CENERALE
RISULTATO ISTRUTTORIA
1) PARERE
X
DI REGOLARITA'TECNICA
FAVoREVor.F.
tr
N-DEL-
CONTRARIO
tr
RITRASMESSA DAL SETTORE
PRO
v
I.
N,-
DEL-
IL RESPONSABILE DEL SETTORE
- 7 AFR. 2011
tr TRASMESSA ALLA SEGRETERIA
EC
ATTESTAZIONE
tr MANCA LA COPERTURA
3)
-
RICHIESTA SUPPLEMENTO ISTRUTTORIA
PROT.
PAMIALE COPERTURA
N-DEI
FINANZIARIA
PROSEGUO
PER
IL
DELL'ITER:
PER €
Fase
tr
- SEGRETARIO GENERALE
RICHIESTA SUPPLEMENTO ISTRUTTORIA
PROJ,
N-DLL
IL RESPONSABILE DI SEITORE FINANZIARIO
D RITRASMESSA DAL SETTORE
PROT,
N.-_DEL
IL RESPONSABILE DEL SETTORE
TRASMESSA
AL
tr TRASMESSA ALLA GIUNTA- COMUNALE
DIRETTORE GENERALE PER
DELLITER
ì't. ,.-11 '
Proposta ad iniziatitta
dell'Uficio Legale
IL RESPONSABILE DEL SÈTTORE
Premesso che:
- con atto di citazione, notificato a questo Ente in data 25.10.2010, acquisito al prot.
gen. n.33962 de126.1,0.2010, il sig. Milazzo Alessandro ha convenuto in giudizio il
Comune di Adrano, dinanzi al Giudice di Pace di Adrano, per ivi sentire
dichiarare l'esclusiva responsabilità del Comune nel sinistro occotsogli in data
27.09.2006, a causa di una buca presente sul manto stradale, mentre alla guida
della propria autovettura percorreva via G. Tomasi di Lampedusa, e per feffetto
condannare il Comune al pagamento della somma di €. 800,02 a titolo di
risarcimento per il danno dportato dalfautovettura, o della maggiore o minore
somma dovuta acceltata dal Giudice in corso di causa, oltre interessi legali e
rivalutazione monetaria, con vittoria di spese e compensi del giudizio;
- con deliberazione di G. C. n.9 del 10.01.2011 è stata atatotizzata la costituzione in
giudizio dell'Ente, pet contestate le deduzioni awerse, far valere le proprie ragioni
e tutelare i propri interessi;
- con sentenza n. 66/ 20-13, notificata al Comune in forma esecutiva lo scorso 20
febbraio, il Giudice di Pace di Adrano, definitivamente pronunciando ne1la causa
de qua, ha accolto la domanda attorea e per l'effetto ha condannato il Comune di
Adrano al pagamento, in favore delllattore sig. }i4ilazzo Alessandro della somma
di €. 800,02, per i daruri subiti dall'autovettura in occasione del sinistro, oltre
interessi e rivalutazione dal dì della domanda sino al soddisfo; ha altresì
condarmato il Comune al pagamento delle spese processuali, liquidate in
complessivi €. 633,00, di cui €. 33,00 per spese processuali e €. 600,00 per onorario
e diritti di proculatole, oltre spese forfetarie nella misura de112,50oA e gli oneri di
legge;
- al fine di non arrecare danno all'Ente, con ulteriore aggravio di spese, occorre
procedere al riconoscimento del debito fuori bilancio derivante dalla predetta
sentenza, pel un arunontare complessivo di €. 1.800,19 di cui: €. 800,02 per
risarcimento danni subiti dall'autovettura, €.55,29 per rivalutazione, €. 55,44 per
interessi maturati alla data del 31.03.2014, €. 889,114 per spese legali;
o visto lo stafuto comunale, approvato con delibera del consiglio comunale n. 2
del 10. 01.2013;
. visto il regolamento dt organizzazione uffici e servizi approvato con delibera
di G.M. n. 51 del 28.02.2011.;
Turto crÒ PREMEsso
o vrsro r'anr.42 oztD.ks.267 /00;
o considerato che, ai sensi dell'articolo 193 del D. Lgs.267/2000, gli Enti Locali
rispettano durante la gestione e nelle variazioni di bilancio il pareggio finanziario e
tutti gli equilibri stabiliti in bilancio per la copertura delle spese correnti e per il
finanziamento degli investimenti e che l'Organo consiliare, in caso di accettamento
negativo, adotta i prowedimenti necessad per il ripiano degli eventuali debiti
fuori bilancio riconoscibili;
. visto l'art.194, comma 1, lettera a) del D.lgs 18 agosto 2000 n 267 in base al
quale, con deliberazione consiliare gli EE.LL. riconoscono la legittimità dei debiti
fuori bilancio derivanti da sentenze esecutive;
o visto l'allegato parere dell'Organo di revisione contabile espresso in data
.2./.'.ts..:..2/-t+ '
.
rilevato che, ai sensi dell'art.23, comrna 5, della legge 27 dicembre 2002 n. 289, il
presente atto verrà trasmesso alla Procura della Corte dei Conti e all'Organo di
revisione contabile;
. acquisiti i pareri favorevoli in ordine alla regolarità tecnica e contabile, che si
allegano alla presente per lotmarne parte integrante e sostanziale;
PROPONE
. la ptemessa
atto;
narrativa costituisce parte integrante
e sostanziale del presente
Ia legirtimità del debito fuori bilancio
_l
,9ij::"**re
derivante dalla sentenza
n.66/2013,
emessa dal
pace di Adrano.-firi
u__on,are comptessivo
di €. 1.800,19, di cui: "trd::"^g,
€.800,02 per .i"u..i_".to.àui',ì suUiti
dall,autovettura,
€. 55,29 per rivalutazione, €. 55,44 per
interessi
rff"
data
del 3^f .8.2014,
-""."""
€. 889,44 per spese legali;
' prenotare ra spesa alf i'rtervento di b ancio 1.01.0g.0g cap.71,73 "Debiti fuori
bilancio riconoscibili ai sen
1% det D Lgs 26i/2000" d"l t;;;;;;
esercizio finanziario
:ro Tlrarti
provvisorio nel rispetto dell'art. 163 del
T.u.
"rur.irll
267 2000;
.
/
dare atto che la suddetta somma, dovuta
come da sentenza all, avente diritto
sig. Milazzo Alessandro, sarà liquidata
, .r.u aun ùfftlilìugut";
o di trasmettere la presente alla Corre dei Cor_,ti
p". giiriti di competenza;
o di dichiarare il presente
immediatam".,i"
ro stante l,urgenza di
-atto
prowedere al pagamento delle
somme dovute come "J".rt
,opil
"riaurl.iut".
ALLEGATI:
Sentenza n.66/ 2013
Ai
sefisi e Wr gli effetti tli c i all'|rt. 6 dell|l.t. 10//91 si attesta che nella
lazione della proposta di deliberaziott di
so,to stak tlahttaLe le co,tdizioni di
,fiissibilità
rcquisiti
legittiltità
prcs pposh
Ii
I'assu,rzio
d.l protDedinenlo ed è statn sgtita ln prcceàltra prescitta dalla L)ige
o fiatìni di bgge e
n
e
i
di
fon
PARERI;
- REGOLARITA'TECNICA:
Si esptii e pnrere FAVOREVOLL
ros' t:oue recclliln ddlla L-R- .48n1.
ADPI,NO. 31
2014
il
ordi e olln re|olatiLà Ie.
ica della proposta
ed t
te
t
oggetto
tik
t1i sensi
dell'nft.s3 .fulln
all'oggetto
n.112/00
'rrarzo
- REGOLARIT,4
i oftll c nlla ftaolnritn cottlflbtle ni tet-, dcll nrl.153 del D.Les. )6jn0(n si niutn ti coprt,mjifiarn;it
i sp,:sn,
pr couiplessioe
spesa, yxr
rcniplt'sir,v €..l.-§i*qlf
C..l..St§1fl oteue
oieue nunotnto
atrnotan sul €ap.
C'ap..{:..t..L"3.
Coa. ... ....,...,,....... nipigno N. .....,.,.,..,.,,,...,'di bilancio 200É, esscnào oalido A efftttit'o liquilibrio f,M ziiio tra entrate in alb
Si esprime pdrere
fl«?tLale ed uscite
FINANZIARIA
,etntio
it
atto
i
lpegùate.
- 7 APR' 2911
6
00267
I
I
REPUBBLICAITALIANA
IN NOME DEL POPOLO ITALIANO
."11 Giudice
di
Pace
di
i^
SENTENZA
civile iscritta
a.1
n. 10/11
i
il
20105176
ivi
I
1o studio
x._
res. via
Catena.2l7. c.f.: MLZLSN76E20A056O. elett.te dom.to i:r Biancavilla
dell'A1v. Salvatore Calì che lo ,up.
in virtu di mandato a margine dell'atto iritroduttivo del giudizio.
l
"
fu' '
hii
-'.i
-,,i " .h- -,
I
u:
CONTRO
COMLIÀIE di ADRANO con sede
e
ir Adraao Via Aurelio Spampi:rato,28, c.f.
il
p.i.: 80001490871 in persona del Sindaco p.t. elett.te dom.to
Adrano
via Aurelio Spampinato,28 presso l'Uffìcio Legale Comunale deil'Arv.
Aatonella Li Donni che
1o rap. e
dif.
Convenuto
SVOLGIMENTO DEL PROCESSO
Con atto di citazione riturlmente notificato, i1 sig. lvlilazzo chiamava in
giudizio
il
Comune di Adrano perché venìsse condamato al pagamento di
€800,02 oltre ìateressi, rivalutazione e compensi
di giudizio, per danni
materiali subiti dalia propria auto in occasione di un evento dannoso. In
I
I
t,1
.lrl
['
citazione l'attore esponeva che
in
data 27.09.06 alle ore 20,00
circ4
si
trovava a perconere con la propria autovetntra, una A.lfa Romeo 147 tg. BX
801 CH, la via G. Tomasi di Lampedusa, quando si imbatteva in una buca
non segnalata e a motivo di ciò l'auto rìmaneva danneggiata alle parti
meccaniche per un ammontare complessivo di
148 emessa dal1a
::
I 0 FEB, 2fi4
R.G., avente oggetto: condrr,.atorio. :..
\IU-AZZO AIESSANDRO, nato ad Adrano
Vitt. Ema.1e,348, presso
.
Adrano, dott. Salvatore Leonardi ha emessoj[4'-l+.';-,,t;l+P=i',],';"
seguente
Ne1la causa
:
€ 800,02, giusta
Officila antoizzata Alfa Romeo di
fath.ua n.
Scardina. L'al'v. Calì
L,
-]
all'intemo del.l'abitato. In considerazione
di
quanto esposto, pane attrice
esponeva che aveva inoltrato formale richiesta di pagamento e dato che iI
Comune di Adrano non liquidava alcuna somma di denaro, iì sig.
Mil,.-6
iniziava azione legale quantificando la domanda nelia misura sopra indicata
e comunque non superiorè
a€
1032,00, oltre interessi, rivalutazione e spese
di giudizio. Al1'udienza del 10-01-11 parte attrice insisteva in domanda; per
il
di Adrano si costituiva l,Arrv. Antoneila Li Donni la quale
contestava la domanda attorea chiedendone iI rigetto. L,Arv. Li Donai
Comrme
esponeva
in comparsa che a seguito deila richiesta di risarcimento fatta
pervenire dall'attore, l'Ufficio competente espletava le opporhrne indagine
da cui emergeva che nel periodo
il
cui atveniva
ii
lamentato incidente
l'Ente non aveva eseguito alc.,o intervento manutentivo ne1 tratto di strada in
cui al.veniva
il
sinistro e pertanto
lAw. Li Dqnni q6llsst6ya l,azione
risarcitoria per difetto di omi presupposto di legge- L,Ar.v, Li Doni in ogni
caso faceva presente che nessuna responsabilità ai sensi dell,art. 2O5l c.c.
poteva essere addebita al1,Ente Comune dato che per orientamento
giurisprudenziale la responsabilità da cose ìn custodia ex art2051c.c. non
opera nei conAonti della PubbLica Ammfujstrazione per danni cagionati a
terzi da beni demaniali (nei quali rientrano pure le strade). per qua:rto
esposto e dopo aver fatto presente che in opi caso quatrto successo
all'attore era da addebitare allo stesso atteso che certamente non aveva
adottato quelle cautele derivanti da una condotta di guida prudente ed
accorta cosi come imposta dalle norme comportamentali del C.d.S., l,Aw.
Li Donnì concludeva per ii rigetto della domanda, allo
stato priva di valenza
,^
I
Ia
lL
società Generali Assicuraziori S.p.A. atteso che nel periodo ìn cui aweniva
/ '
probatoria. Dato che fAr.v.
Li Donr:j
il sinistro l'Ente Comune risuitava
^^-.-di chiar^-^
nare :ln causa
era assicurato con la predetta comFagrlia,
la causa veniva rinviata all,udienza del
parte convenuta non citava
chiedeva
in
11
.04.1 1 e preso atto che
giudizio
la
in tale data
Generali Ass.ni S.pA.,
conformemente a quanto richiesto dalla parte attrice al fine di provme i fatti
di
causa, veniva disposta prova
testi e sulle dichiarazioni
rese dal
sig. A.lì
Contrariamente a quanto sostenuto dalla parte convenuta questo decidente
ritiene che dagli atti di causa è emersa la circostanza che in data 27'09'06 su
via G. Tomasi di Lampedusa quasi
il
prossimità delf intersezione con via
Deila Regione era presente una buca contro la quale si imbatteva 1'attore e
cio non solo per quanto riferito dal teste ma sopratfutto tenendo conto deila
nota comunale Prot. n. 2865/pÙI/Gen a firma dell'Ispettore di P.
ii
M' Gullotta
quale lascia intendere che in quel periodo era presente su via G. Tomasi di
Lampedusa una buca e nulla dice in merito alla circostanza che detta buca
fosse segnalata anzi lascia intendere tutto
ciò,
."a
1a
il
contrario. In considerazione di
domanda attorea proposta nei contonti de1 Comune di Ardano merita
*-;iif A essere accoita perché suffrcientemente
H:,q**ìh*.rdo
provata nei fatti di causa e ciò
conro derle dichiarazioni rese dal teste sig. AJì
il
quale all'udienza
07.07.08 da una descrizione del1a dimmica dell'incidente simìls a quslla
§-F,Ui'?ii",
;&, i;' ,/->;"/
È?at,ìi'ripo.tata in citazione. 11 teste dichiara infatti che si trovava all'angolo fra la
:44--'
via De1la Regione e la via G. Tomasi di Lampedusa.e vedeva il sig. Mllazzo
"
'
a
bordo di una Alfa Romeo 147, che imboccava
1a
predetta via e fatti pochi
metri, si ìmbatteva in una buca piena di acqua- I1 teste dichiarava altresi che
enhambi
le ruote anteriori e più marcatamente quella sinistra, andava a
finire dentro
1a
buca e una volta "uscita da essa" I'auto procedeva con "uno
strano rumore, come di cigolio" proveniente dalle
di ciò si ritiene
1a domanda
ruote. L: considerazione
attrice sufficientemente provata ai sensi
combinato disposto dagli art. 2697 c.c.
e i16
c.p.c.,
e iI non
de1
avere
prol'veduto ad apporre idonea segnaietica riguardo alia presenza deila
predetta buc4 comporta per
il
convenuto Comune
di
Adrano una
responsabiiità ai sensi de11'art. 2043 c.c. atteso che detta omissione si pone
come fatto colposo commesso a daruro del1a circolazione veicolare e ciò
indipendentemente dal fatto che Ia strada sia servita o no da illuminazione
pubblica. Per quanto esposto deriva pertanto
la
condan:ra del Comune di
Adrano a risarcire all'attore ogrri danno materiale subito dallo stesso in
occasione del sinistro aw'enuto
ritiene
di
quantificare
in €
n data2l,09,06 damo
che questo decidente
800,02 e ciò lenendo conto delia fathra di
riparazione prodotta dalla parte attrice
il
cui ammontare, tenendo conlo
fi
-II
PQ.M
I1 Giudice di Pace di Adrano, definitivamente
pronunciando nella
controversia di cui alla domanda dt M],azzo Alessandro nei conAonti del
Comrme di Adrano in persona de1 Sindaco
p.t.,
così statuisce:
A) Accoglie la domanda attorea e per l'effetto condanna iI Comune di
Adrano al pagamento della somma di € 800,02 per i danni 5ufiti
dall'aulovettura AIfa Romeo 147 tg.
BX 801 CH di proprietà dall'atlore in
occasione del sinistro del27 .09.06 verificatosi a causa della presenza di una
buca lungo la via G. Tomasi
di Lampedusa di Adrano non debit,mente
/-t^\
/§#
sepalata dal Comune di Adrano. Su1la predetta so[1ma sono da calcolare
gli
l.lleff
i.:
i:rteressi e rivalutazione da dì della domanda si:ro al soddisfo;
1:i,
B) Condanna il Comune di Adrano al pagamento, in favore dell'attore,
spese processuali che vengono liquidate
la
q6mFlessivi
€
de1le
633,00 cosi
distinti: € 33,00 per spese processuali e € 600,00-per onorario e diritti di
procuatore oltre spese forfetarie nella misurà del 12,50% e gli oneri di
legge.
Cosi deciso ir Adrano i1 18.06.13
Il Giudice di Pace
St- )J
41
L4>
D!;i:5'#
lr.i
....-l
Bi1:i'*:;r;-i
t i':r-ì
.jiitàr a iiti,i,J.-:lì
1':
l:''i'
-.ì"'
!
\?,:.8^
*t'lra pQr ln
RÒ
^ ,ly'
W
E, COPTA CONFORME AL SUO ORICINALE CHE SI RILASCIA IN FORMA ESECUTIVA A RICHIESTA
ADMNO, il
REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DELLA LEGGE
:
.TOMANDIAMO
A TUTTI GLI UFFICIALI GIUDIZIARI CHE NE SIANO RICHIESTI, A CHIUNqUE
pREsENTE
pM Ul
TvIETTERE
I I E:r1E ll\
rN E)ÈLu4lvllE
EsEcuzroNE lL
rL rÌtE)Èl\
I E Trrolo,
I I I uLU, AL I,lVl
Dr DARVI
UAt{Vl 45515
AssrsrENzA
I ÈNlA E
ED
IJ A
:..:-:Y.,,;;ii seern , Dr rvrE
nù ì\)/
-r\r-:;'
TUTTT GLt uFFtctALt DELLA FORZA PUBBLICA Dt CONCORRERVT qUANDO NE S|ANO
LEGALMENTE RICHIESTI.
ADRAN',
,t 1' , z
'
''[
/r
IL CANCELLIERE F.TO FRANCESCA TOMASELLO
VISTO PER CONFORMITA'
È-
,;( 4*E
$tÌs$::ì,'Itì
"Belnd
alalè^t)
a!
ru
n orsv#
èuloa
ill,itttto,ii r4l,il,;:É;!
l''
/'
,- ,l b, _tu,. c
u".,i t_,i"| ^' coMUNE Dl ADRANO
I LL--\ PROVINCIA Dl CATANIA
c
C(,M: qi[
fi! rI IlAi\tO
',) r'',.' .,t ,,,,;_.,1_:1
V/)
:
2 2 I'iAG. 2014
,/\./\-/
o,,,,,
COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI
Dott. RobeÉo Spataro ( Presidente )
( Componente
Rag. Angelo Verzì
Dott. Giuseppe Giuffrida ( Componente
.
---1*I1f*é* _
)
)
AL SIGNOR PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE
AL SIGNOR SINDACO
AL SIGNOR SEGRETARIO GENERALE
ALL'UFFICIO LEGALE
Oggetto: TRASMISSIONE VERBALE N" 13 DEL 21.05.2014
Proposta
di riconoscimento debiti fuori bilancio ai sensi dell'aÉ. 194 Dlgs
26712000 -
causa sig. Milazzo Alessandro c/Comune di Adrano.
Con la presente si trasmette copia del verbale
Distinti Saluti.
ADRANO
li
21.05.2014
r
:
in oggetto.
i
COMUNE DI ADRANO
PROVINCIA DI CATANIA
COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI
VERBALE n. 13 del
21.05.2014
L'anno duemilaquattordici il giorno ventuno del mese di Maggio alle ore 10,00 presso la
sede del Comune di Adrano si riunisce il Collegio dei revisori nominati con Delibera di
Consiglio Comunale n. 22 de\24.05.2012 a seguito di convocazione del Presidente sono
presenti:
Dott. Roberto Spataro
Rag. Angelo Verzì
Dott. Giuseppe Giuffrida
(Presidente)
(Componente)
(Componente)
ll Presidente, riscontra la totalità del Collegio e dichiara la seduta validamente costituita.
ll Collegio, passa all'esame della documentazione trasmessa dal responsabile del 1'
Settore - Ufficio Legale con lettera prot. n. 13450 del 08.041 .2014, con oggetto:
Trasmissione proposta di deliberazione:
Proposta di riconoscimento debiti fuori bilancio ai sensi dell'art. 194 Dlgs
26712000 - causa sig. Milazzo Alessandro c/Comune di Adrano.
ll Collegio dei Revisori dei Conti,
Vista
-
la proposta di deliberazione di Consiglio Comunale da parte dell'Ufficio Legale, prot.
n. 6 del 31.03.2014, con oggetto: riconoscimento debiti fuori bilancio ai sensi
dell'art. 194 Dlgs 26712000 causa sig. Milazzo Alessandro c/Comune di Adrano,
derivante dalla sentenza n. 63/2013 emessa dal Giudice di Pace di Adrano per un
ammontare complessivo di € 1.800,19.
-
-
Esaminata la documentazione allegata alla proposta.
Visto
-
il parere favorevole di regolarità tecnica espresso sull'atto dal responsabile del 1'
Settore Ufficio Legale;
-
il parere favorevole di regolarità contabile espresso sull'atto dal responsabile del
6' Settore programmazione finanziaria e controllo di gestione in data07.04.2014.
K2
1-)
lz
-f
(,t
/
Verificato
-
che la proposta trova copertura finanziaria con un impegno provvisorio sul bilancio
2014 per complessivi Euro 1.800,19 al n. 27912014, annotato sull'intervento
1.01.08.08 capitolo 7113.
Viste
- le disposizioni di legge che regolano la finanza locale ed in particolare il
D.Lgs n.26712000.
Visto
-
l'art. 239 c.1,lettera b, n. 6 del D.Lgs 26712000;
l'art. 194 del D.Lgs 26712000;
lo statuto dell'ente, con particolare riferimento alle funzioni attribuite all'organo di
revisione;
il regolamento di contabilità.
Rilevato
-
che trattasi di atto esecutivo rientrante nella fattispecie dell'Art.
lettera a) del D.Lgs 26712000.
194 comma
1
Considerato
-
che la mancata approvazione potrebbe comportare ulteriori danni all'Ente,
Tutto ciò premesso, il Collegio dei Revisori dei Conti
ESPRIME
parere favorevole sulla proposta di deliberazione di Consiglio Comunale con oggetto:
Proposta di riconoscimento debiti fuori bilancio ai sensi dell'art. 194 Dlgs 26712000 riconoscimento debiti fuori bilancio ai sensi dell'art. 194 Dlgs 26712000 - causa sig.
Milazzo Alessandro c/Comune di Adrano ed invita l'Ente ad inviare i relativi atti alla
competente Procura della Sezione Regionale della Corte dei Conti ai sensi dell'art.23,
comma 5, L.28912002.
Giunti alle ore 12,30 il Presidente dichiara chiusa la seduta.
Letto confermato e sottoscritto
ADRANO
ti
21.05.2014
IL COLLEGIO DEI REVISORI
Dott. Roberto Spataro
Rag. Angelo Verzì
Dott. Giuseppe Giuffrida
(Presidente)
(Componente)
(Componente)
Trattazione quarto punto all'ordine del giorno
QUARTO PUNTO: Proposta di riconoscimento di debito fuori bilancio ai sensi dell'Art.
decreto Lgs. N. 267100 - causa sig. Milazzo Alessandro c/Comune di Adrano;
Presidente
194 del
è: "
Proposta di riconoscimento di debito fuori bilancio ai sensi
dell'Art. 194 del decreto legislativo 26712000, causa signor Milazzo Alessandro contro Comune di Adrano".
Passiamo
al punto successivo,
Dibattito:
Presidente - Do la parola alla dottoressa, I'Awocato Li Donni.
AÌryocato Li Donni - Buonasera. Allora, questo è un debito fuori bilancio che deriva da una sentenza del
Giudice di pace, relativo ad un sinistro che è avvenuto nel 2006 per una buca presente sul manto stradale. Siamo
stati condannati a rifondere Ia somma complessiva di mille ed ottocento euro, già comprensiva di risarcirnento
danni, spese legali ed interesse e rivalutazione, è un debito fuori bilancio che appunto deriva da sentenza, ai
sensi dell'Articolo 194 del T.U., la sentenza è inoppugnabile, è definitiva.
Presidente - Crazie dottoressa. C'è qualcuno che vuole intervenire su questo punto o no? Nessuna discussione,
passiamo subito alla votazione del punto.
Votazione:
- Chi è favorevole alla proposta di riconoscimento di debito fuori bilancio, causa signor Milazzo
Alessandro contro Comune di Adrano, alzi la mano, favorevoli: Consigliere Maccarrone, Santangelo, Di Primo,
Del Campo, Pulvirenti, Caltabiano, Politi, Ricca, Alberio, Cancelliere, Coco, Scafidi, Trovato, Mavica,
Branchina, Zignale.
Presidente
Esito della Votazione:
Presidente - l6 voti favorevoli. L'atto è approvato.
Letto, approvato e sottoscritto
Segretarìo Generale
hah.ssa Natatia Torle
V»I*U,'* / lg'x^>-
C E RTI FICATO
Il solloscritlo ttice Segretario (.omunale certificasu
deliberazione
è stota alfissa
DI PUB BLICAZ IONE
con-fornp attestazione del Responsabile che la presenre
all'Albo Pretorio on line di rlttesto Comune per gg.l5 consecutit'i afar data dal
-11!r$s,+91{--".,'/
? 4 Eu6,?014
Li
Il
esponsabile della Pubhlicazione
R
( Domenico
Il
Segrelario Generale
Burzilki )
C E RTI FICA TO D I ESEC A TI VI TA'
ti ,\cg'eturio Generale visti gli
ali d'ufrtcio
CERTIFICA
Clte
h presente deliberazione
è
divenuta esecutiva il
(
)
Alto immediatantente e.eecutiyo (Art.I2
(
t
Atto dit,enuto eseuiito lArt.l2
-
- l'co.
giorno
essendo:
2" co, L.r. n 44/9j)
L.r. nol4/91)
Adruno.
Il
Respt nsabile del Procedimento
(
Donenico Burxillà
)
Il Segretario
Generale
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
1 106 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content