close

Enter

Log in using OpenID

bando AES - Comune di Ambivere

embedDownload
COMUNE DI MAPELLO
BANDO DI GARA PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI
ASSISTENZA EDUCATIVA SCOLASTICA
AGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI
RESIDENTI
NEI COMUNI DI MAPELLO E AMBIVERE (BG)
- PERIODO 01.09.2014 / 30.06.2016Codice Identificativo Gara (CIG): 5642661728
Il Responsabile dell’Area Amministrativa e Servizi Alla Persona
(dott. Daniele Lavore)
PREMESSO CHE
- Le Amministrazioni comunali di Mapello e Ambivere in esecuzione di apposita Convenzione,
(approvata con deliberazione di Consiglio comunale: n. 51 del 7 novembre 2013, per il Comune di
Mapello e n. 12 del 12 novembre 2013 per il Comune di Ambivere), convengono di porre in essere e
condurre in forma associata, le procedure di gara per l’affidamento del servizio di assistenza
educativa scolastica agli alunni disabili e di servizi scolastici vari di competenza comunale;
- detta Convenzione stabilisce che il Comune capofila, responsabile delle procedure di gara, è il
Comune di MAPELLO ;
- ad avvenuto esperimento delle procedure di gara ciascun Comune procederà alla sottoscrizione del
proprio contratto d’appalto, assegnando al relativo responsabile del servizio i compiti di gestione del
rispettivo contratto, tra i quali quelli di comunicazione del monte ore settimanale di ciascun alunno
alla ditta affidataria, corredato con le necessarie informazioni;
RICHIAMATA
la propria determinazione a contrattare n. 103 del 11.3.2014, in esecuzione della succitata
Convenzione;
INDICE
Una procedura aperta per l’appalto del Servizio di Assistenza Educativa Scolastica agli alunni
diversamente abili, residenti nei Comuni di Mapello e Ambivere, per il periodo 01.09.2014
COMUNE DI MAPELLO
/30.06.2016, da aggiudicare secondo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi
dell’art. 83 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i.
1.
STAZIONEAPPALTANTE
Comune di Mapello con sede in Mapello (BG), Piazza IV Novembre n.1, CF 00685130163, in qualità
di Ente capofila come stabilito all’art. 1 della summenzionata Convenzione.
2.
RESPONSABILE UNICO DEL PROCEDIMENTO
Dott. LAVORE DANIELE – Segretario Comunale - Responsabile dell’Area Servizi alla Persona
tel.n. 035.4652500 fax n.035.4652501 pec: [email protected], (oppure ufficio scuola tel.
035 4652533) al quale è possibile rivolgersi per richieste di informazioni inerenti alla procedura di
gara.
Il presente bando e tutta la documentazione di gara sono disponibili sul profilo del committente della
stazione appaltante all’indirizzo www.comune.mapello.bg.it - area bandi di gara - e su
www.comune.ambivere.bg.it
Tutte le comunicazioni nell’ambito della procedura di gara avvengono mediante spedizione di
messaggi di posta elettronica certificata. Le richieste di chiarimento dovranno essere formulate
esclusivamente in lingua italiana, le risposte a tutte le richieste presentate verranno fornite almeno sei
giorni prima della scadenza del termine fissato per la presentazione delle offerte. Il concorrente si
impegna a comunicare eventuali cambiamenti di indirizzo di posta elettronica certificata. In assenza di
tale comunicazione l’Amministrazione non è responsabile per l’avvenuta mancanza di comunicazione.
Al concorrente è fatto obbligo di indicare nella domanda di partecipazione il domicilio, il numero di
fax e l’indirizzo di posta elettronica certificata eletti per le comunicazioni di cui all’art. 79 del D.Lgs.
163/2006. Nel caso di mancata compilazione del relativo punto della domanda di partecipazione, le
comunicazioni di cui sopra verranno trasmesse ai recapiti indicati dal concorrente come sede legale.
3.
DESCRIZIONE DEL SERVIZIO
Il servizio oggetto del presente appalto rientra tra quelli previsti nell'Allegato II B,del Dlgs n.163/06Pag. 2
COMUNE DI MAPELLO
categoria 25 (“Servizi sanitari e sociali”- CPC: 853112004 ), pertanto esclusi in parte dall’applicazione
del suddetto decreto come sancito dall’art. 20 del D. Lgs. 163/2006 e sottoposti alla disciplina di cui
agli artt. 65, 68 e 225 del citato Decreto oltre a quelli espressamente richiamati nel presente bando.
4.
OGGETTO
L'Appalto ha ad oggetto lo svolgimento delle prestazioni di assistenza educativa scolastica a favore
degli alunni diversamente abili, residenti nei Comuni di Mapello e Ambivere, iscritti nelle scuole di
ogni ordine e grado presenti sul territorio locale e provinciale. In relazione alle scuole secondarie di
secondo grado (superiori), le Amministrazioni Comunali di Mapello e di Ambivere garantiscono il
relativo servizio in attesa dell’accordo di programma ex art. 13 c. 1 lett.a) L. 104/92 e finché sia
esplicitato l’attribuzione della relativa competenza con la Provincia di Bergamo.
Il Servizio in questione dovrà essere svolto con le modalità previste dal Capitolato Speciale d’Appalto.
5.
LUOGO DI SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO
I plessi scolastici dei Comuni di Mapello e Ambivere e altri istituti scolastici della Provincia di
Bergamo, nonché altri luoghi ove è previsto l’intervento di assistenza educativa scolastica.
6.
DURATA DELL’APPALTO
L’Appalto avrà la durata di n° 2 anni scolastici (2014/2015 e 2015/2016), dal 1.9.2014 al 30.6.2016.
7.
IMPORTO PRESUNTO DELL’APPALTO
L' importo complessivo presunto per l'intera durata del servizio, è pari a € 367.504,90= Iva esclusa.
Tale importo è stato calcolato su un totale presunto di 20.531 ore.
Pag. 3
COMUNE DI MAPELLO
8. PREZZO A BASE D’ASTA
Il prezzo a base d'asta del servizio, soggetto a ribasso, in relazione al quale presentare l'offerta
economica, espressa mediante l'indicazione del prezzo netto orario, è rappresentato dal prezzo orario
unitario pari a € 17,90 Iva esclusa.
Non sono ammesse offerte in aumento o pari alla base d'asta.
L’importo effettivo del contratto dipenderà dal numero effettivo di ore di servizio prestate.
Il prezzo offerto dovrà ritenersi omnicomprensivo di tutti i costi, nessuno escluso, per i servizi indicati
nel Capitolato di gara.
9.
DUVRI E COSTI PER LA SICUREZZA
L’Impresa/Cooperativa, ai sensi dell’art. 87 del D.Lgs. 163/2006 e della determinazione n° 3/2008
dell’Autorità di Vigilanza sui Contratti Pubblici, dovrà tener conto, nella formulazione dell’offerta
economica, dei costi specifici per la sicurezza sul lavoro connessi all’esercizio dell’attività svolta: tali
costi sono a carico dell’impresa e compresi nel prezzo offerto. La Stazione appaltante, nell’attuale fase
non ravvisa condizioni che rendano necessaria la predisposizione del DUVRI (documento unico di
valutazione dei rischi da interferenze) e per la quantificazione dei relativi costi. Nell’ipotesi che se ne
realizzi la necessità, i predetti costi sono a carico dell’impresa/cooperativa aggiudicataria del presente
appalto.
10. FINANZIAMENTO
L'Appalto è finanziato con mezzi propri di bilancio dei Comuni di Mapello e Ambivere, in attesa di
definire l'attribuzione della relativa competenza con la Provincia di Bergamo per quanto concerne il
costi del servizio erogato agli alunni frequentanti la scuola secondaria di secondo grado.
11. PROCEDURA DI GARA
La gara verrà espletata con la procedura APERTA ai sensi degli articoli 3, comma 37 e art.55 del
D.Lgs.n163/2006 e successive modifiche ed integrazioni.
Pag. 4
COMUNE DI MAPELLO
12. NOMINA COMMISSIONE DI GARA
La Stazione Appaltante procederà alla nomina della commissione di gara ai sensi dell’art. 84 D.Lgs.
n.163/2006.
13. REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA
La partecipazione alla presente procedura di gara è riservata agli operatori economici in possesso, a
pena di esclusione, dei requisiti minimi di partecipazione di carattere generale, professionale,
economico-finanziario e tecnico-organizzativo di seguito indicati:
a. Requisiti di ordine generale:
1. assenza di cause di esclusione di cui all’articolo 38, comma 1, lettere a), b), c), d), e), f), g), h), i),
l), m), m-ter), m-quater), del D.Lgs. n. 163/2006 e ss.mm.ii.;
2. non essersi avvalsi dei piani individuali di emersione di cui all’art. 1 della L. 383/2001 e
ss.mm.ii., ovvero che il periodo di emersione si è concluso.
b. Requisiti di idoneità professionale:
1. iscrizione alla camera di Commercio, Registro Imprese, per oggetto di attività ricomprendente il
servizio oggetto della gara; per i cittadini di stati membri tale iscrizione può essere provata secondo
le modalità vigenti nello Stato di residenza;
2. (se cooperativa o consorzio di cooperative): iscrizione, ai sensi del D.M. 23 giugno 2004, anche
all'albo delle società cooperative istituito presso il Ministero delle Attività Produttive (iscrizione
richiesta per le società cooperative di produzione e lavoro e loro consorzi); per i cittadini di stati
membri tale iscrizione può essere provata secondo le modalità vigenti nello Stato di residenza;
3. (se cooperative sociali e loro consorzi): iscrizione all’albo regionale delle Cooperative/Consorzi
Sociali rispettivamente di tipo A) e C), di cui all’art. 9 della legge 381/1991 e dell’art. 2 della L.R.
9/2005 e ss.mm.ii., oppure al registro prefettizio nel caso in cui la Regione, in cui ha sede la
cooperativa, non abbia ancora istituito l’apposito albo.
c. Requisiti di qualità
Pag. 5
COMUNE DI MAPELLO
1. certificazione di qualità ( EN ISO 9001:2008) avente ad oggetto il servizio ricompreso
nell’appalto (servizio di assistenza educativa scolastica e/o servizi area disabilità), in corso di
validità, rilasciata da organismi accreditati;
d. Requisiti minimi di capacità economica finanziaria:
1. disporre di almeno due referenze bancarie di Istituti di Credito o intermediari autorizzati ai sensi
del D.Lgs. n.385/1993, come indicato all’articolo 41, comma 1, lett. a), del D.Lgs.163/2006 e
ss.mm.ii, attestanti la capacità dell’impresa ad eseguire le attività relative alla presente gara;
2. aver realizzato complessivamente negli ultimi tre esercizi finanziari approvati alla data di
pubblicazione del bando un fatturato specifico nel settore dell’assistenza educativa scolastica a
favore degli alunni diversamente abili per un importo, IVA esclusa, non inferiore all’importo
complessivo a base d’asta del presente appalto; per i raggruppamenti di impresa è sufficiente il
possesso di tale fatturato da parte del raggruppamento nel suo complesso.
e. Requisiti di capacità tecnica e professionale:
1. di avere una media annua, nel triennio 2011-2012-2013, di almeno n. 50 assistenti educatori
(anche soci lavoratori), nonché di un numero adeguato di coordinatori che siano in possesso dei
titoli indicati nel Capitolato Speciale d’Appalto;
2. di avere svolto, con esito positivo e senza incorrere in azioni di risoluzione anticipata e/o
interruzione di rapporto per inadempienze, violazioni contrattuali o altre cause di analoga gravità,
almeno n. 1 (un) servizio di assistenza scolastica per ciascuno degli ultimi tre anni scolastici.
I requisiti minimi di ammissione sopra indicati dovranno essere dichiarati nell’istanza di partecipazione
(Allegato 1), debitamente sottoscritti dal legale rappresentante e corredati da copia fotostatica del
documento di identità del dichiarante in conformità a quanto previsto del D.P.R. 445/2000 e ss.mm.ii.
Il mancato possesso dei requisiti richiesti, determina l'esclusione dalla gara.
Avvertenze:
- per le imprese che abbiano iniziato l’attività da meno di tre anni.
- il requisito di cui alla precedente lettera d.2, deve essere comprovato totalmente nel periodo di
attività;
Pag. 6
COMUNE DI MAPELLO
- il requisito di cui alla precedente lettera e.2 deve essere comprovato limitatamente agli anni di
effettiva attività;
- per quanto attiene alla dimostrazione del possesso del requisito relativo alla certificazione di
qualità di cui alla lettera c.1, trova applicazione quanto previsto dall’art. 43 del Codice dei
contratti, ovvero saranno riconosciuti i certificati equivalenti rilasciati da organismi stabiliti in altri
Stati membri e saranno ammessi, parimenti, altre prove relative all'impiego di misure equivalenti di
garanzia della qualità prodotte dagli operatori economici;
- per quanto attiene alla dimostrazione del possesso del requisito relativo alle idonee referenze
bancarie di cui alla lettera d.1, nel caso in cui il concorrente non sia in grado, per giustificati
motivi, di dimostrarne il possesso, trova applicazione quanto previsto dall’art. 41, comma 3 del
Codice dei contratti, da documentare in sede di partecipazione alla gara nella Busta A.
- per RTI (Raggruppamenti temporanei d’imprese), CONSORZI, GRUPPI GEIE.
Alla gara sono ammesse a presentare offerta anche imprese appositamente e temporaneamente
raggruppate. In tal caso ciascuna delle imprese dovrà possedere, a pena di esclusione, i requisiti
minimi di ordine generale, di idoneità professionale, di qualità e di capacità economica finanziaria di
cui alla lettera d.1; i requisiti di cui alla lettera e.1 dovranno essere posseduti dall’impresa
mandataria in via maggioritaria rispetto al raggruppamento o consorzio e per il restante da ciascuna
impresa mandante, fermo restando il raggiungimento del 100% dei requisiti richiesti. Le
dichiarazioni per la dimostrazione dei requisiti per la partecipazione alla gara dovranno essere rese
da tutte le ditte temporaneamente associate.
14. AVVALIMENTO
Non è ammesso ricorrere all'istituto dell'avvalimento.
15. TERMINI DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA
Ciascuna impresa che intende partecipare alla gara, deve far pervenire, a pena di esclusione, tutta la
documentazione richiesta, redatta in lingua italiana, contenuta in un unico plico, perfettamente sigillato
con qualsiasi mezzo che confermi l’autenticità della chiusura originaria ed idoneo a preservarne
l’integrità e la segretezza, timbrato e controfirmato sui lembi di chiusura, che deve riportare
Pag. 7
COMUNE DI MAPELLO
esternamente, oltre all’indirizzo della Stazione Appaltante, la ragione sociale, l’indirizzo e Partita IVA
del mittente, nonché la dicitura << NON APRIRE - OFFERTA RELATIVA ALLA PROCEDURA DI GARA PROCEDURA APERTA PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA EDUCATIVA SCOLASTICA AGLI
ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI - PERIODO 01.09.2014/30.06.2016. - 5642661728
Il plico dovrà essere indirizzato a: Comune di Mapello (BG) - Piazza IV Novembre, n. 1 – 24030
Mapello (BG), a mezzo raccomandata A/R del servizio postale, agenzia di recapito autorizzata o
mediante consegna a mano all’Ufficio Protocollo del Comune di Mapello entro e non oltre le ore
12.00 del giorno lunedì 14 aprile 2014
Ai fini dell'accertamento del rispetto del termine di presentazione, richiesto a pena di esclusione, farà
fede unicamente il timbro dell'Ufficio Protocollo del Comune, con l'attestazione del giorno e dell'ora di
arrivo (l’orario sarà riportato qualora il plico sia recapitato l’ultimo giorno utile per la presentazione).
L’inoltro della documentazione è a completo ed esclusivo rischio del concorrente, restando esclusa
qualsivoglia responsabilità del Comune ove, per disguidi postali o di altra natura ovvero per qualsiasi
altro motivo, il plico non pervenga all’indirizzo di destinazione entro il termine perentorio prevista nel
bando di gara.
Non saranno in alcun caso presi in considerazione i plichi pervenuti oltre il suddetto termine di
scadenza, anche se spediti prima del termine indicato.
Ciò vale anche per i plichi inviati a mezzo di raccomandata A/R o altro vettore, a nulla valendo la data
di spedizione risultante dal timbro postale. Tali plichi non verranno aperti e saranno considerati come
non consegnati.
Gli stessi saranno conservati per un periodo massimo di tre mesi, durante i quali potranno essere
riconsegnati al concorrente su sua richiesta scritta.
16. DOCUMENTAZIONE DEL PLICO
Il suddetto plico dovrà contenere al suo interno, a pena di esclusione dalla gara, le tre buste di seguito
indicate, ciascuna delle quali a sua volta chiusa e sigillata mediante l’apposizione di un’impronta
(timbro o ceralacca o firma sui lembi di chiusura o altro sistema) che confermi l’autenticità della
chiusura originaria e che preservi l’integrità e la segretezza:
Pag. 8
COMUNE DI MAPELLO

Busta “A”, con l’indicazione esterna del mittente e della dicitura “Documentazione
amministrativa”, dovrà contenere, a pena di esclusione, i documenti, prescritti per la partecipazione e
per l’ammissione alla gara, di cui al successivo paragrafo 18;

Busta “B”, con l’indicazione esterna del mittente e della dicitura “Offerta tecnica”, dovrà
contenere, a pena di esclusione, i documenti di cui al successivo paragrafo 19;

Busta “C”, con l’indicazione esterna del mittente e della dicitura “Offerta economica”, dovrà
contenere, a pena di esclusione, i documenti di cui al successivo paragrafo 20.
17. BUSTA “A” - DOCUMENTI AMMINISTRATIVI
La busta “A”, dovrà contenere, a pena di esclusione dalla gara, la seguente documentazione:
a)
b)
Istanza di ammissione alla gara, i concorrenti dovranno produrre, utilizzando l’apposito
modulo “ALLEGATO 1” predisposto dalla Stazione Appaltante, le dichiarazioni ex artt. 46 e 47
del D.P.R. n. 445/2000- sottoscritta dal legale Rappresentante dell’Impresa/Cooperativa
concorrente o da suo Procuratore e deve essere corredata, pena l’esclusione, da copia fotostatica
di un documento di identità, in corso di validità, del sottoscrittore, ai sensi dell’art. 38 del citato
D.P.R.445/2000. Qualora l’istanza sia presentata dal procuratore in luogo del legale
rappresentante, dovrà essere contestualmente presentato l’atto di procura.
Cauzione provvisoria, per partecipare alla gara, è richiesta, a pena di esclusione, la costituzione
di un deposito cauzionale provvisorio, a garanzia dell’affidabilità dell’offerta.
La cauzione provvisoria ammonta ad € 7.350,00 pari al 2% del valore presunto dell’appalto in
oggetto, con validità fino a 180 giorni dalla data di scadenza di presentazione dell’offerta.
Ai sensi dell’art. 75, comma 7, del d.lgs. n. 163/2006, l’importo della garanzia può essere ridotto
del 50%, per le ditte in possesso della certificazione di sistema di qualità conforme alle norme
europee della serie UNI CEI ISO 9001:2000, in tal caso dovranno produrre le certificazione del
sistema di qualità conforme alle norme europee, in corso di validità, (Busta n. A).
Il deposito cauzionale provvisorio potrà essere costituito con una delle seguenti modalità:
- mediante fideiussione bancaria o polizza assicurativa o rilasciata dagli intermediari finanziari
iscritti nell’elenco speciale di cui all’art. 107 del D.Lgs. 01.09.1993 n. 385 che svolgono in via
Pag. 9
COMUNE DI MAPELLO
esclusiva o prevalente attività di rilascio garanzie, a ciò autorizzati dal Ministero dell’Economia e
delle Finanze.
- presso la Tesoreria del Comune di Mapello c/o Banca Popolare di Sondrio – in valuta legale o
con assegni circolari (intestati al Comune di Mapello) o con libretti di deposito al portatore non
vincolati, rilasciati da Istituti che abbiano uno sportello in Mapello.
Il deposito cauzionale dovrà riportare nella causale la seguente dicitura: “Cauzione provvisoria
per la procedura aperta per l’affidamento del servizio di Assistenza Educativa Scolastica agli
alunni diversamente abili – Periodo 01.09.2014/30.06.2016”.
Le fideiussioni bancarie o le polizze assicurative, a pena di esclusione, dovranno contenere:
- l’espressa rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale;
- l’operatività entro 15 giorni a semplice richiesta scritta della Stazione appaltante;
- la rinuncia all’eccezione di cui all’art. 1957 c. 2 C.C.
In caso di Associazione Temporanea d’Imprese, non ancora formalmente costituita, la suddetta
cauzione, se prestata mediante polizza o fideiussione, dovrà risultare intestata a tutti i componenti
dell’A.T.I. stessa con specificato espressamente mandanti e mandatari, pena l’esclusione dalla
gara.
c)
Modello GAP: (Allegato 3), debitamente compilato e corredato di timbro dell’impresa e firma
del legale rappresentante. In caso di partecipazione da parte di RTI/Consorzi lo stesso dovrà
essere compilato e sottoscritto da tutti i legali rappresentanti delle imprese associate/consorziate
incaricate dell’esecuzione della prestazione.
d)
Copia del Capitolato Speciale d’Appalto e del presente Bando di gara: senza aggiunte o
integrazioni, debitamente sottoscritti in ogni pagina in modo leggibile per accettazione dal Legale
Rappresentante dell’Impresa/Cooperativa concorrente.
e)
Contributo all’AVCP: ai sensi dell’art. 1, commi 65 e 66, della l. 266/05 - Le Imprese
Cooperative che intendono partecipare alla presente procedura di gara sono tenute, pena
l’esclusione dalla gara, al versamento di € 35,00 (trentacinque/00), quale contributo all’Autorità
per la Vigilanza sui Contratti Pubblici di Lavori, Servizi e Forniture da effettuarsi con le seguenti
modalità:
1) mediante versamento on line collegandosi al portale web “Sistema di riscossione”
all’indirizzo http://riscossione.avlp.it seguendo le istruzioni disponibili sul portale. A riprova
dell’avvenuto pagamento, il partecipante deve allegare all’offerta copia stampata dell’e-mail
Pag. 10
COMUNE DI MAPELLO
di conferma, trasmessa dal sistema di riscossione contributi e reperibile in qualunque
momento mediante la funzionalità di “Archivio dei pagamenti”;
2) in contanti, muniti del modello di pagamento rilasciato dal Servizio di riscossione, presso tutti
i punti vendita della rete dei tabaccai lottisti abilitati al pagamento di bollette e bollettini; a
comprova dell’avvenuto pagamento il partecipante deve allegare all’offerta lo scontrino in
originale rilasciato dal punto vendita.
3) mediante versamento sul conto corrente postale n. 73582561, intestato a “AUT. CONTR.
PUBB.” Via di Ripetta 246, 00186 Roma, presso qualsiasi ufficio postale.
La causale del versamento deve riportare esclusivamente: il codice fiscale del partecipante e il
CIG che identifica la procedura: Il codice CIG della presente gara è il seguente: N.
5642661728. Il partecipante dovrà allegare la ricevuta in originale del versamento ovvero
fotocopia dello stesso corredata da dichiarazione di autenticità .
La mancata dimostrazione dell’avvenuto versamento di tale somma è causa di esclusione dalla
procedura di gara.
f)
Dichiarazioni bancarie: idonee dichiarazioni bancarie da parte di almeno due istituti di credito
operanti negli Stati membri dell’UE o intermediari autorizzati ai sensi della legge 1 settembre
1993 n. 385 a comprova della capacità economica finanziaria da esibire in originale.
Attenzione: si precisa che il documento di cui al punto A – Istanza di ammissione alla gara - a pena di
esclusione, deve essere prodotta utilizzando o riproducendo il modello Allegato n. 1, in quanto sussiste
l’obbligo sostanziale di fare uso di tale modello, allegato al presente bando di gara.
Si rammenta che la falsa dichiarazione:
Comporta responsabilità e sanzioni civili e penali ai sensi dell’art. 76 D.P.R. 445/2000;
Costituisce causa di esclusione dalla partecipazione a gare per ogni tipo di appalto.
18.
BUSTA “B” – OFFERTA TECNICA
La busta “B” dovrà riportare al suo interno, a pena di esclusione, una relazione tecnica dettagliata in
max 40 facciate in formato A4, carattere Times New Roman 12, debitamente riunite e numerate ed
Pag. 11
COMUNE DI MAPELLO
articolate in paragrafi, secondo lo schema di attribuzione del punteggio, descritti al paragrafo 22 , punto
B “offerta tecnica – elementi qualitativi del presente bando.
Sono consentiti allegati a corredo dell’offerta tecnica, da inserire in un fascicolo apposito denominato
“Materiale informativo e pubblicitario”.
L’offerta tecnica, redatta in lingua italiana, a pena di esclusione, dovrà essere sottoscritta dal legale
rappresentante/procuratore dell’operatore economico concorrente in forma singola o del consorzio di
cui all’art. 34, comma 1 lett. b) e c) del Codice dei Contratti, ovvero dal legale
rappresentante/procuratore dell’impresa capogruppo in caso di RTI o consorzio già costituito; nel caso
di RTI o consorzio da costituire, deve essere sottoscritta da tutti i legali rappresentanti/procuratori delle
imprese costituenti il futuro raggruppamento temporaneo o consorzio. L’offerta congiunta comporta la
responsabilità solidale nei confronti dell’Amministrazione da parte di tutte le imprese raggruppate.
L’offerta congiunta deve essere sottoscritta da tutte le imprese raggruppate e deve specificare le parti
del servizio che saranno eseguite dalle singole imprese e contenere l’impegno che, in caso di
aggiudicazione della gara, le stesse imprese si conformeranno alla disciplina prevista nel presente
bando. In particolare le imprese raggruppate hanno l’obbligo di conferire con unico atto, mandato
speciale con rappresentanza ad una di esse designata quale capogruppo. Tale mandato deve contenere
espressamente le prescrizioni di cui al presente articolo e risultare da scrittura privata autenticata,
secondo la forma prevista dallo stato in cui il relativo atto è redatto. La procura è conferita a
rappresentante legale dell’impresa capogruppo. Il mandato è gratuito e irrevocabile e la sua revoca per
giusta causa non ha effetto riguardo all’Amministrazione.
19. BUSTA “C” – OFFERTA ECONOMICA
La busta “C” dovrà riportare al suo interno, a pena di esclusione, la dichiarazione di offerta economica,
utilizzando lo schema dell’Allegato n. 2- “offerta economica” del presente bando.
L’offerta dovrà, a pena di esclusione, riportare l’indicazione della percentuale di ribasso, espresso in
euro, sul costo orario posto a base di gara, IVA esclusa, indicando separatamente l’importo in cifre ed
in lettere, indicando altresì anche l’importo comprensivo di IVA se dovuta.
In caso di discordanza tra il prezzo espresso in cifre e quello indicato in lettere, prevarrà quello
espresso in lettere.
L’offerta economica dovrà rimanere fissa ed invariabile a tutti gli effetti per un periodo pari a 180
giorni dalla scadenza del termine per la sua presentazione.
Pag. 12
COMUNE DI MAPELLO
L’offerta deve essere sottoscritta, a pena di esclusione, dal legale rappresentante
dell’Impresa/Cooperativa e in caso di raggruppamenti temporanei di concorrenti o di consorzi ordinari
di concorrenti non ancora costituiti, dai legali rappresentanti delle singole imprese facenti parte del
raggruppamento temporanei o consorzio, e corredata di copia di un documento di identità valido del/i
sottoscrittore/i.
20. MODALITÀ DI AGGIUDICAZIONE
L’aggiudicazione avverrà in favore dell’offerta economica più vantaggiosa, ai sensi dell’artt. 81 e 83
del D.Lgs. 163/2006 ss.mm., valutabile in base ai criteri di valutazione dei seguenti elementi:
-
Offerta Tecnica- Elementi qualitativi del Servizio:
punti max 60/100
-
Offerta Economica:
punti max 40/100
Totale:
punti max 100/100
I criteri per identificare l’offerta economicamente più vantaggiosa sono di seguito indicati al punto A e
B e richiamati anche nel Capitolato Speciale d’Appalto al Titolo 3 - Disciplinare di gara.
L’appalto sarà affidato anche in presenza di una sola offerta valida, purché ritenuta congrua.
Non saranno accettate offerte che non rispettino le indicazioni e le modalità per la loro formulazione
che non siano indicate negli atti di gara del presente appalto, oppure che risultino parziali, difformi
dalle richieste, condizionate a clausole non previste, o con variazioni all’assetto del Capitolato Speciale
d’Appalto.
La presentazione dell’offerta vincola immediatamente l’offerente per tutta la durata del contratto.
A
OFFERTA TECNICA: ELEMENTI QUALITATIVI DEL SERVIZIO
MAX 60/100
Il concorrente, nella redazione dell’offerta tecnica, dovrà tenere conto, oltre a quanto indicato nel
Capitolato Speciale d’Appalto, dei seguenti criteri e sub-criteri di valutazione:
CRITERIO/SUB CRITERIO:
1.
PROGETTO E ORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO
Progetto del servizio
Organizzazione del servizio
max punti 36
fino a punti 16
fino a punti 12
Pag. 13
COMUNE DI MAPELLO
2
3
Esperienza nell’area minori disabili
Conoscenza specifica del territorio
fino a punti 04
fino a punti 04
SISTEMA DEL MONITORAGGIO E CONTROLLO DELLA QUALITÀ DEL SERVIZIO
max punti 14
Modalità di selezione e gestione del personale
Modalità di rilevazione della qualità percepita
fino a punti 7
fino a punti 7
EVENTUALI PROPOSTE AGGIUNTIVE E MIGLIORAMENTI ORGANIZZATIVI OFFERTI
max punti 10
Proposte di interventi/azioni aggiuntive rispetto al servizio
fino a punti 10
________________
Totale Offerta Tecnica (Criterio 1 + Criterio 2 + Criterio 3) =
Max 60 Punti
Soglia di sbarramento: saranno escluse dalla gara le offerte che riporteranno un punteggio di offerta
tecnica inferiore a 42 punti su 60
B
MAX PUNTI 40/100
OFFERTA ECONOMICA
Il massimo punteggio per l’offerta economica verrà attribuita all’Impresa/Cooperativa che avrà
presentato il maggior ribasso sul prezzo posto a base di gara, stabilito in € 17,90 (IVA esclusa).
Non sono ammesse offerte parziali o condizionate, pari o in aumento.
L’assegnazione del punteggio, per ciascuna offerta economica, avverrà con la seguente formula:
PV x PM (40)
X=
___________________________
PC
Ove si intende:
X
è il Punteggio da attribuire al concorrente
PM
è il Punteggio Max attribuibile (40)
PC
è il prezzo orario offerto dal concorrente
PV
è il prezzo orario offerto più vantaggioso
21.
SVOLGIMENTO DELLE OPERAZIONI DI GARA
Pag. 14
COMUNE DI MAPELLO
La gara si svolgerà il giorno martedì 15 aprile 2014 alle ore 16.30, in seduta pubblica, presso il Palazzo
Comunale di Mapello, P.zza IV Novembre , 1 – Mapello (BG).
La presente indicazione costituisce formale convocazione per la data ed ora indicata.
Eventuali modifiche saranno comunicate sul sito internet, fino al giorno antecedente la suddetta data.
Agli adempimenti da effettuarsi in seduta pubblica possono presenziare ed intervenire, i legali rappresentanti delle imprese concorrenti o persone appositamente munite di delega.
La gara sarà dichiarata aperta dalla Commissione giudicatrice, presieduta dal Responsabile dell’Area
competente che in conformità con le disposizioni di cui al presente bando, procederà ai seguenti
adempimenti:
a)
verifica ed integrità dei plichi pervenuti;
b)
numerazione delle buste ivi contenute (col riferimento al numero del plico) e successivamente
all’apertura delle buste“A- documentazione amministrativa”ed esame volta alla verifica della
documentazione in essa contenuta.
Verificata la documentazione, il Presidente della Commissione dichiara ammessi alle successive fasi
della procedura di gara i soli concorrenti che abbiano presentato la documentazione in modo conforme
a quanto richiesto dal bando di gara e che abbiano dimostrato il possesso dei requisiti di ammissione.
la Commissione procederà all’apertura delle buste “B” degli operatori economici ammessi ed alla
verifica della sola presenza dell’offerta tecnica.
Successivamente, la Commissione giudicatrice procede, in una o più sedute riservate, alla lettura e
valutazione della relazione tecnica, contenuta nella busta “B” ed all’attribuzione dei punteggi-qualità.
In seguito, la Commissione giudicatrice procede, in seduta pubblica, la cui ora e data è stata
comunicata ai concorrenti a mezzo fax o posta certificata (nel caso in cui sono previste più sedute
riservate) , provvede:
- alla lettura dei punteggi assegnati alle offerte tecniche;
- all’apertura; delle buste C “Offerta Economica”;
- all’attribuzione dei punteggi relativi all’offerta economica.
L’affidamento sarà aggiudicato all’Impresa/Cooperativa che avrà ottenuto il punteggio più alto,
risultante dalla somma del punteggio attribuito al prezzo con quello attribuito alla qualità del servizio.
Pag. 15
COMUNE DI MAPELLO
In caso di parità del punteggio finale, l’aggiudicazione avverrà a favore dell’Impresa/Cooperativa che
avrà ottenuto il punteggio più alto nell’offerta tecnica, qualora perdurasse lo stato di parità, si procederà
ai sensi dell’art. 77 del R.D. 827/24.
L’aggiudicazione dell’appalto sarà pronunciata con atto del Responsabile dell’Area competente e sarà
immediatamente impegnativa per l’Impresa/Cooperativa aggiudicataria.
La stipulazione del contratto è, comunque, subordinata al positivo esito delle verifiche relative alla
veridicità delle dichiarazioni rese e delle procedure previste dalla normativa vigente in materia di
prevenzione e lotta alla delinquenza di tipo mafioso.
22. VERIFICA ANOMALIA DELL’OFFERTE
La valutazione della congruità dell’offerta sarà effettuata dalla Commissione di Gara per quelle offerte
in cui sia i punti relativi al prezzo, sia la somma dei punti relativi agli altri elementi di valutazione,
siano entrambi pari o superiori ai 4/5 dei corrispondenti punti massimi previsti (art. 86, comma 2, del
Codice dei Contratti).
In ogni caso la Commissione di gara può valutare la congruità di ogni altra offerta che, in base ad
elementi specifici, appaia anormalmente bassa
Ai sensi dell’art. 88, comma 7, del Codice dei contratti, verrà sottoposta a verifica la prima migliore
offerta, se la stessa appaia anormalmente bassa e, se ritenuta anomala, si procederà nella stessa maniera
progressivamente nei confronti delle successive migliori offerte, fino ad individuare la migliore offerta
non anomala.
All'esito del procedimento di verifica vengono dichiarate le eventuali esclusioni di ciascuna offerta che,
in base all'esame degli elementi forniti, risulta, nel suo complesso, inaffidabile e viene dichiara
l'aggiudicazione definitiva in favore della migliore offerta non anomala.
23. AGGIUDICAZIONE E STIPULA DEL CONTRATTO
L’aggiudicazione provvisoria è immediatamente impegnativa per l’Impresa/Cooperativa
Aggiudicataria, essa non costituisce la conclusione del contratto che sarà stipulato solo ad intervenuta
efficacia dell’aggiudicazione definitiva.
Pag. 16
COMUNE DI MAPELLO
L'avviso di aggiudicazione definitiva (dopo che questa sarà divenuta efficace) sarà pubblicato sul sito
internet dell'Ente e nelle altre forme prescritte dal codice dei contratti pubblici.
La Stazione Appaltante, una volta disposta l’aggiudicazione definitiva, procede alla verifica del
possesso dei requisiti per la partecipazione alla procedura di gara indicati dagli artt. 38 e 48, comma 2,
del Codice dei contratti.
L'Impresa/Cooperativa aggiudicataria, entro il termine indicato dalla Stazione Appaltante nella
comunicazione di affidamento dell'incarico, dovrà produrre la cauzione definitiva e la polizza
assicurativa nella misura e nei modi previsti dal Capitolato Speciale d’Appalto.
Il contratto sarà stipulato nella forma pubblica amministrativa, con relative spese a carico della ditta
appaltatrice.
24.
PUBBLICAZIONE
In ottemperanza ai principi del D.Lgs n. 163/06 il presenta bando viene pubblicato all’Albo Pretorio dei
Comuni di Mapello e di Ambivere e sui siti istituzionali dei Comuni di Mapello e Ambivere.
25.
ULTERIORI SPECIFICHE
- L’appalto è unico e indivisibile. Non è ammessa la presentazione di offerta per una sola parte dei
servizi richiesti.
- Tutte le dichiarazioni previste a cura del legale rappresentante dell’Impresa/Cooperativa possono
essere sottoscritte da un procuratore a condizione che la documentazione presentata contenga la
relativa procura, in originale o copia conforme o copia autenticata o dichiarata conforme dal legale
rappresentante firmatario della procura stessa, pena l’esclusione.
- Le Imprese appartenenti all’Unione Europea possono partecipare alla procedura in base alla
documentazione, prodotta secondo le normative vigenti nei rispettivi Paesi, attestante il possesso di
tutti i requisiti prescritti per la partecipazione delle imprese italiane alla gara.
Pag. 17
COMUNE DI MAPELLO
- Le autocertificazioni, le certificazioni, i documenti e l’offerta devono essere redatti in lingua italiana
o corredati di traduzione giurata. Gli importi dichiarati da imprese stabilite in altro stato membro
dell’Unione Europea, qualora espressi in altra valuta, devono essere convertiti in Euro.
- Oltre il termine ultimo di ricezione delle domande di partecipazione stabilito dal bando non potrà
essere validamente presentata alcuna offerta anche se sostitutiva od integrativa di offerta precedente.
- La Stazione Appaltante si riserva il diritto di non procedere all’aggiudicazione, nel caso di non
convenienza od inidoneità delle offerte presentate.
- È assolutamente vietata la cessione totale o parziale del contratto.
- Il subappalto è vietato.
- L’offerta dei concorrenti è vincolante per 180 giorni dalla scadenza del termine per la sua
presentazione.
- Le spese contrattuali sono a carico dell’Aggiudicatario. La documentazione non in regola con
l’imposta di bollo sarà regolarizzata ai sensi del D.P.R. n. 642/1972 e pertanto sarà sottoposta alle
segnalazioni previste dalla legge.
- Il verbale relativo alla presente procedura di gara non avrà, in nessun caso, efficacia di contratto, che
sarà stipulato successivamente.
- La Stazione Appaltante effettua le comunicazioni d’ufficio di cui all’art. 79, comma 5, del d.lgs. n.
163/2006 e ss.mm.ii. in una delle forme previste dalla vigente disciplina (comma 5-quinqiues del 15
sopracitato articolo).
- Nella presente procedura saranno rispettati i principi di riservatezza delle informazioni fornite, ai
sensi del D.Lgs. n. 196/2003, compatibilmente con le funzioni istituzionali, le disposizioni di legge e
regolamentari concernenti i pubblici appalti e le disposizioni riguardanti il diritto di accesso ai
documenti ed alle informazioni.
- La Stazione Appaltante deve ottemperare all’obbligo di informazione al pubblico previsto dall’art.
18 del D.L n. 83/2012 (convertito in L. n. 134/2012) in materia di amministrazione aperta, nonché
all’obbligo stabilito dall’art. 1, commi 15 e 16, della legge 06.11.2012 n. 190, per cui si informa sin
da ora che tutti i documenti, dichiarazioni e progetti prodotti in sede di gara dal concorrente
aggiudicatario dell’appalto potrebbero essere pubblicati sui siti istituzionali dei Comuni di Mapello
e Ambivere. Nel caso alcune parti di questi documenti fossero protetti da particolare tutela, come
dati sensibili, marchi o brevetti costituenti il cd “segreto aziendale”, è fatto obbligo all’operatore
economico concorrente all’appalto di indicare tali parti di documento già in sede di gara. La
Pag. 18
COMUNE DI MAPELLO
Stazione Appaltante valuterà tali esigenze di riservatezza e tutela, subordinandole comunque
all’obbligo informativo impostole dalle leggi predette.
Sono allegati al presente bando di gara, quale parte integrante e sostanziale, la seguente
documentazione:
- Allegato 1.- Istanza di partecipazione con le dichiarazioni richieste per l’ammissione alla gara;
- Allegato 2 - Modello presentazione offerta economica;
- Allegato 3 - Modello GAP ( riquadro “Impresa partecipante” );
- Capitolato Speciale d’Appalto.
Mapello, 13.3.2014
IL SEGRETARIO COMUNALE
Responsabile dell’Area Amministrativa e Servizi Sociali
Dott. Daniele Lavore
Pag. 19
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
563 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content