close

Enter

Log in using OpenID

14. ateneonews n 29 - Università di Palermo

embedDownload
Newsletter dell'Università degli studi di Palermo Direttore responsabile dr. Pino Grasso
19-giu-2013
NEWS N.29 DEL 14 APRILE 2014
In questo numero:
IN PRIMO PIANO
Con la Messa allo Steri, aperte le manifestazioni Pasquali
NOVITÀ UNIPA
Esperienza di lavoro retribuita per altri 63 neolaureati negli uffici dell’Università
Cittadella
universitaria:
martedì
15
aprile
interdetto
l'accesso
veicolare
dall'ultimo cancello su via Basile
BANDI – CONCORSI – OPPORTUNITA’
Corso di Ebraico Biblicoall’Officina di Studi Medievali
Concorso Nazionale AIPCR “AIPCR per le Università”
Metodo dei casi e formazione manageriale tra tradizione e innovazione
Seconda edizione del concorso "CEO per un giorno" (Chief Executive Officer)
Corsi di tedesco a Heidelberg
Bando di concorso per l'ammissione al dottorato di ricerca Erasmus Mundus Joint
Bando di concorso per l'attribuzione della borsa di studio “Pino-Pignataro”
Premi di studio CGT 80 “Investiamo nel domani”
Corso specialistico per responsabili e referenti anticorruzione nelle università
INCONTRI, CONFERENZE, CONVEGNI, SPETTACOLI
Il Polo Didattico di Agrigento apre le porte agli studenti degli Istituti di Istruzione
Secondaria per la presentazione dell'Offerta Formativa 2014/2015
Seminario Scientifico del Centro di Oncobiologia Sperimentale
Seminari nella Biblioteca Bruno Lavagnini
A Trapani incontro di orientamento per gli studenti delle Scuole Superiori
ECO DELLA STAMPA
Studiare i terremoti dallo spazio: dall’Agenzia Spaziale
al Dipartimento di Fisica e al centro TIFPA-INFN di Trento
Duemila studenti delle superiori ricercatori per un giorno
Italiana,
due
milioni
__________________________________________________________________________
IN PRIMO PIANO
1. Con la Messa allo Steri, aperte le manifestazioni Pasquali
“La preoccupazione della Chiesa e dell’Università è per i
giovani ai quali gli adulti non dobbiamo togliere la
speranza”. E’ quanto affermato dal cardinale Paolo Romeo,
stamani nel corso della celebrazione Eucaristica svoltasi
nella sala delle Capriate allo Steri, che ha aperto le
manifestazioni
della
Pasqua
2014,
organizzate
dall’Università di Palermo, nell’ambito di Univercittà. Il
presule ha ripreso le parole del Santo Padre Francesco con
cui si invitano i giovani ad essere la speranza del futuro e
ha quindi invitato tutte le varie componenti dell’Università
a vivere la Pasqua nel rispetto, nell’amore e nella
comprensione reciproca. Il rettore Roberto Lagalla, nel suo
intervento ha ringraziato il cardinale che è stato sempre sollecito con i suoi interventi pastorali nei
confronti della comunità accademica. “Anche l’Università è preoccupata per la mancanza di
occupazione dei giovani – ha detto Lagalla – per i quali ci stiamo spendendo per assicurare un futuro
migliore”. Inoltre ha ringraziato il cappellano padre Riccardo Garzari che ha svolto sempre un servizio
discreto nell’ambito della pastorale affidatagli”. Al termine della celebrazione Eucaristica la Banda
Musicale del Corpo Forestale della Regione Siciliana ha eseguito un concerto.
NOVITÀ UNIPA
1. Esperienza di lavoro retribuita per altri 63 neolaureati negli uffici dell’Università
Dopo i primi 49, altri 63 neolaureati hanno cominciato
un’esperienza di lavoro retribuita negli uffici dell’Università
di Palermo. Per sei mesi, affiancati da un tutor e sotto la
responsabilità di Fabrizio Franceschini di Italia Lavoro, si
occuperanno di internazionalizzazione, del settore legale,
del comparto bibliotecario, della formazione a distanza. È
il risultato del progetto “Lavoro&Sviluppo4” di Italia
Lavoro, promosso e finanziato dal ministero dello Sviluppo
economico e dal ministero del Lavoro e svolto in
collaborazione
con
l’Università.
“E’
un’esperienza
formativa – dice il rettore Roberto Lagalla - orientata ad
accrescere, in linea con le esigenze del mercato del
lavoro, le competenze specifiche e il curriculum
professionale. L’esperienza negli uffici dell’Ateneo sarà certamente per questi neo-laureati un primo
cruciale approccio con il mondo del lavoro”.
Grande entusiasmo per i ragazzi, che percepiranno 500 euro al mese se residenti entro cinquanta
chilometri da Palermo e 1.200 se più lontani. Si tratta di laureati nelle più diverse discipline, che sono
stati selezionati l’anno scorso dopo l’emanazione del bando di concorso. Da Giurisprudenza a
Ingegneria, da Lettere a Psicologia. Un bando senza limiti di età, ma che a parità di punteggio ha
premiato i più giovani. “Il settore Placement dell’Ateneo e Italia Lavoro hanno mantenuto la promessa –
dice la delegata del rettore al Placement, Ornella Giambalvo – di estendere la convenzione e di scorrere
la graduatoria per l’inserimento degli altri 63 tirocinanti. Offrire ai giovani un’opportunità, seppure
limitata nel tempo, mi pare un ottimo risultato considerato che il tirocinio è uno dei pochi strumenti di
politica attiva del lavoro che anche in periodi di crisi, è in grado di soddisfare i fabbisogni non soltanto
delle aziende ma anche di organizzazioni quali Università e centri di ricerca”.
Aggiunge Fabrizio Franceschini: “L’esperienza promossa dal Progetto Lavoro&Sviluppo 4 con l’Università
di Palermo e il proprio Ufficio Placement costituisce un esempio virtuoso di collaborazione sinergica
realizzata per dare un contributo concreto alla soluzione del problema dell’inserimento professionale dei
giovani laureati del Mezzogiorno e, in particolare, della Sicilia”.
2. Cittadella universitaria: martedì 15 aprile interdetto l'accesso veicolare dall'ultimo cancello
su via Basile
Per l'intera giornata di martedì 15 aprile 2014, a partire dalle ore 6, sarà interdetto l'accesso veicolare
dall'ultimo cancello su via Basile della cittadella universitaria. La disposizione del Dirigente dell’Area
Patrimoniale e Negoziale, dott. Calogero Schilleci, è stata adottata per consentire lo scarico di
materiale da autoarticolato presso un cantiere edile.
BANDI – CONCORSI – OPPORTUNITA’
1. Corso di Ebraico Biblico all’Officina di Studi Medievali
Fornire gli strumenti di base della lingua ebraica ma anche di
trattare importanti e basilari questioni relative alla cultura
ebraica è quello che si propone il Corso di Ebraico Biblico,
organizzato dall’Officina di Studi Medievali. Il Corso la cui
coordinatrice è la prof.ssa Luciana Pepi, sarà tenuto da
Francesco Bonanno è avrà luogo presso l’Aula Seminari
dell’Officina di Studi Medievali, ingresso da Via del Parlamento
32 - zona Corso Vittorio Emanuele - Piazza Marina. Il percorso
formativo della durata di 30 ore, avrà luogo una volta a
settimana il martedì dalle ore 15 alle ore 18, con inizio martedì 29 aprile 2014 e fine martedì 1 luglio
2014.
Alla fine del corso vi sarà un colloquio finale e il rilascio di un attestato di frequenza per il
riconoscimento di eventuali crediti formativi.
Info: Officina di Studi Medievali Via del Parlamento, 32 – Palermo - Tel. +39.091.586314 – Fax.
+39.01.333121.
2. Concorso Nazionale AIPCR “AIPCR per le Università”
Il Comitato Nazionale Italiano dell’Associazione Mondiale della Strada, AIPCR bandisce un premio per 4
tesi di laurea specialistiche su tematiche scientifiche, tecnologiche, ed economiche attinenti la viabilità
stradale discusse nel periodo che va dal 1 gennaio 2013 al 31 luglio 2014. La partecipazione al bando è
riservata agli studenti in Ingegneria, Economia, Giurisprudenza e Architettura. Le tesi di laurea
dovranno trattare i seguenti temi strategici: Gestione e performance; Mobilità e accessibilità,
Sicurezza stradale, Infrastrutture stradali.
Ai vincitori del concorso verrà pubblicata l’estratto della tesi, sarà offerto uno stage lavorativo presso
Enti e società del settore stradale dell’Associazione, una iscrizione gratuita all’Associazione per 24
mesi, la possibilità di collaborazione nei Comitati tecnici nazionali dell’Associazione e la pubblicazione di
articoli su riviste di settore.
La domanda di iscrizione al concorso deve pervenire entro il 30 giugno 2014, alla Segreteria della
Commissione Mondiale della Strada, presso il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, Via G. Caraci,
36 Palazzina B, 00157 Roma, mentre gli elaborati da sottoporre al concorso devono pervenire alla
Segreteria della Commissione AIPCR entro il 10 settembre 2014.
Info: E-mail: [email protected]; Tel.06-4158-3323/3347/3301
3. Metodo dei casi e formazione manageriale tra tradizione e innovazione
In occasione della cerimonia di premiazione dei vincitori della seconda edizione della ASFOR - Emerald
Annual Case Writing Competition, si svolgerà un workshop sul tema” Metodo dei casi e formazione
manageriale tra tradizione e innovazione”. La giornata di studio organizzata dall’Associazione Italiana
per la Formazione Manageriale, vuole riflettere sull’utilizzo dei casi nella management education e sulle
attività promosse da ASFOR sul tema e le innovazioni attivate nel 2014. Il seminario si svolgerà a
Milano, il 14 maggio 2014, alle ore 14,30, presso Aula 3-E4-SR03, del terzo piano, della SDA Bocconi,
dell’Università L. Bocconi, in Via Roentgen.
Info: www.asfor.it
4. Seconda edizione del concorso "CEO per un giorno" (Chief Executive Officer)
Al via la seconda edizione del concorso "CEO per un giorno" (Chief Executive Officer) promosso da
Odgers Berndtson Italia in collaborazione con il Corriere della Sera.
Il progetto è aperto ai giovani talenti, di età non superiore a 27 anni, che siano studenti (in regola con
gli esami) iscritti all'ultimo anno del corso di laurea magistrale, neolaureati di secondo livello (5 anni)
con una votazione minima di 105/110, oppure che abbiano frequentato o completato un master di
secondo livello presso un prestigioso ateneo nel corso del 2014. Requisito indispensabile la fluente
conoscenza dell'inglese, farà titolo preferenziale la fluente conoscenza di una seconda lingua europea.
Tale opportunità è offerta a un numero limitato di talenti, non più di dieci l’anno. La partecipazione
all’iniziativa non implica alcun costo, solo l’impegno di compilare, entro due settimane dalla giornata
trascorsa con il CEOP dell’azienda, un questionario al fine di valutare l’esperienza effettuata.
I candidati selezionati avranno l'opportunità di trascorrere un'intera giornata di lavoro al fianco di un
Top Manager o di un rappresentante di spicco della comunità economico-finanziaria italiana. Termine
per la partecipazione: 18 maggio 2014.
Info su: www.odgersberndtson.it
5. Corsi di tedesco a Heidelberg
Il Heidelberg Pädagogium, organizza dei corsi di tedesco riconosciuti a livello internazionale attraverso
un apprendimento attivo e una guida individuale degli studenti da parte di docenti esperti. I corsi sono
suddivisi: Livello A-1 (livello elementare I); Livello A-2 (livello elementare II); Livello B-1 (livello medio
I); Livello B-2 (livello medio II); Livello C-1 (livello superiore I); Livello C-2 (livello superiore II); TestDaF / DSH (DSH: attestato di conoscenza della lingua, richiesto dalle università tedesche); Corso di
perfezionamento.
Ogni corso ha una durata di un mese ed è costituito da 80 ore di lezione al mese della durata di 45
minuti, 4 ore di lezione dal lunedì al martedì. Le lezioni vengono svolte in piccoli gruppi che
comprendono da un minimo di 5 sino ad un massimo di 13 partecipanti.
I corsi si terranno in Germania, nella città di Heidelberg, presso Heidelberg Pädagogium, in
Schröderstrasse 22°, agli studenti che lo vorranno vi è la possibilità di offrire degli alloggi. Info:
www.heidelberger-paedagogium.de
6. Bando di concorso per l'ammissione al dottorato di ricerca Erasmus Mundus Joint Doctorate
denominato "Cultural Studies in literary interzones"
L'Università degli Studi di Bergamo bandisce un concorso per l'ammissione al corso di dottorato di
ricerca Erasmus Mundus Joint Doctorate denominato "Cultural Studies in literary interzones" –
Categoria Standard applications (Paying students who do not receive an Erasmus Mundus Fellowship) XXX Ciclo.
La scadenza per la presentazione delle domande di ammissione è fissata per giorno 28 maggio 2014.
Info: http://www.unibg.it/struttura/en_struttura.asp?cerca=en_dottorati_home#733
7. Bando di concorso per l'attribuzione della borsa di studio “Pino-Pignataro”
L’Università di Messina ha emanato il bando di concorso per l’assegnazione di una borsa di studio
intitolata a “Maria Concetta Pino e Antonina Pignataro”. La borsa di studio, il cui importo lordo di Euro
8.055 è determinato dai frutti civili di titoli donati dal prof. Antonino Pino Balotta all’Ateneo di Messina,
ha la durata di un anno. Al concorso possono partecipare gli autori di tesi in discipline zootecniche che
abbiano conseguito il diploma di laurea, da non oltre cinque anni alla data di pubblicazione del bando,
presso il Dipartimento di Scienze veterinarie ed ex Facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università degli
Studi di Messina, presso il Dipartimento di Scienze delle Produzioni Agrarie e Alimentari ed ex Facoltà di
Agraria dell’Università degli Studi di Catania e presso il Dipartimento di Scienze Agrarie e Forestali ed ex
Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Palermo. Le domande di partecipazione dovranno
pervenire al Settore Alta Formazione, Piazza Pugliatti 1, 98100 Messina, entro il 7 maggio 2014. Per
ulteriori informazioni è possibile consultare il bando pubblicato sul sito dell’ Università degli studi di
Messina (www.unime.it)
8. Premi di studio CGT 80 “Investiamo nel domani”
CGT, dealer Caterpillar dal 1934, per celebrare la lunga presenza sul mercato indice un Premio rivolto a
giovani talenti. L’iniziativa si rivolge a giovani di età compresa tra i 18 e i 30 anni che sono chiamati a
presentare progetti innovativi che possano rappresentare un possibile contributo allo sviluppo di CGT e
CGT Edilizia in uno dei seguenti ambiti: Il Prodotto: l’innovazione a servizio del rendimento e della
produttività, Servizi: nuove logiche e nuovi approcci per Usato, Noleggio, Servizi Tecnici, Commerciali,
Finanziari. La vita in cantiere (edile, navale, impianti energetici): soluzioni per migliorare la sicurezza,
l’efficacia, la sostenibilità, la motivazione. Come coinvolgere in maniera sempre nuova il cliente:
relazione e tecnologie. Progetti e iniziative funzionali all’innovazione organizzativa che attivino nuove
risorse in azienda. L’energia: nuove frontiere nella generazione e nell’utilizzo per consumare meno in
cantiere, nelle macchine, nei servizi, in azienda.
Agli otto vincitori sarà assegnato un premio di 5.000 euro ciascuno.
I candidati potranno inviare il proprio progetto dal 30 aprile fino al 15 ottobre 2014, caricandolo sul sito
dedicato: www.premiocgt80.it
9. Corso specialistico per responsabili e referenti anticorruzione nelle università
La Scuola Nazionale dell’Amministrazione organizza percorsi di formazione sui temi dell'etica e della
legalità. L’art. 11 della Legge 6 novembre 2012, n. 190 (Disposizioni per la prevenzione e la repressione
della corruzione e dell'illegalità nella pubblica amministrazione), prevede che la Scuola Nazionale
dell’Amministrazione predisponga percorsi di formazione, specifici e settoriali, dei dipendenti delle
pubbliche amministrazioni statali sui temi dell'etica e della legalità.
Nel rispetto della vigente disciplina, il Co.In.Fo. e la Fondazione CRUI hanno siglato con la Scuola
Nazionale dell’Amministrazione (SNA) uno specifico accordo di collaborazione, con l’obiettivo di
realizzare Corsi di formazione rivolti al personale tecnico-amministrativo delle Università italiane
coerenti con le indicazioni stabilite dalla SNA.
A seguito di tale intesa, il Co.In.Fo. e la Fondazione CRUI, in collaborazione con la SNA (che ha
validato il programma e i contenuti del percorso formativo), hanno stabilito di organizzare un Corso
specialistico in materia di trasparenza e prevenzione della corruzione, il cui positivo superamento della
valutazione finale dell’apprendimento, a carattere individuale, sarà certificato dalla SNA. Per favorire la
massima partecipazione degli interessati, sono state organizzate tre edizioni del Corso specialistico,
distribuite su altrettante aree geografiche del territorio nazionale.
La prima edizione avrà luogo presso l’Università di Roma “La Sapienza”, nei giorni 14/15/21/22 maggio
p.v. La seconda edizione avrà luogo presso l’Università degli Studi di Bari Aldo Moro, nei giorni
20/21/28/29 maggio p.v. La terza edizione avrà luogo presso l’Università degli Studi di Genova, nei
giorni 26/27 maggio e 4/5 giugno p.v.
Si comunica che è possibile scaricare ai seguenti indirizzi le locandine delle iniziative alle quali, se
interessati, è consigliato iscriversi con le modalità illustrate nei documenti:
prima edizione: http://www.coinfo.net/Attivita/DettagliAttivita.aspx?ID=158
seconda edizione: http://www.coinfo.net/Attivita/DettagliAttivita.aspx?ID=159
terza edizione: http://www.coinfo.net/Attivita/DettagliAttivita.aspx?ID=160
Per eventuali ulteriori informazioni è possibile rivolgersi alla Segreteria del Co.In.Fo., tel. 011/67022901; e-mail: [email protected]
Il Direttore della Fondazione CRUI – Dott.ssa Emanuela STEFANI
Il Direttore del Co.In.Fo. – Prof. Franco BOCHICCHIO
Coordinatori: Prof. Alessandro HINNA e Prof. Franco BOCHICCHIO
CONFERENZE, CONVEGNI, SPETTACOLI
1. Il Polo Didattico di Agrigento apre le porte agli studenti degli Istituti di Istruzione
Secondaria per la presentazione dell'Offerta Formativa 2014/2015
Lunedì 14 Aprile 2014, alle ore 10, presso
l'Auditorium del plesso di Via Quartararo del
Polo didattico di Agrigento, avrà luogo la
giornata
di
presentazione
dell’offerta
formativa dell’Ateneo nella sede decentrata
del Polo agrigentino. Parteciperanno all'evento
le classi IV e V degli Istituti di istruzione
secondaria della provincia di Agrigento
accompagnate dai docenti referenti per
l'orientamento in uscita degli stessi. La
presentazione dei singoli corsi e gli sbocchi
occupazionali relativi ai corsi di studio in
Giurisprudenza, Architettura, Servizio Sociale,
Ingegneria
Gestionale
e
Informatica,
Archeologia e Beni Culturali che da quest’anno
vedrà attivati ben due profili, uno relativo a “patrimonio e turismo culturale” l’altro “storico archeologico”, rappresentano i punti centrali sui quali verterà questo importantissimo e atteso evento.
Interverranno per la Scuola delle Scienze Umane e del Patrimonio Culturale la prof.ssa Chiara Portale Corso di Studio in Beni Culturali, prof. Gaetano Gucciardo - Corso di Studio in Servizio Sociale, prof.ssa
Chiara Portale - Corso di Studio Magistrale in Archeologia, per la Scuola Politecnica prof. Giuseppe De
Giovanni - Corso di Studio Magistrale a ciclo unico, in Architettura, prof. Marco Morana, prof. Salvatore
Gaglio - Corso di Studio in Ingegneria Gestionale e Informatica per la Scuola delle Scienze Giuridiche ed
Economico-Sociali, prof.ssa Licia Siracusa - Corso di Studio Magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza.
Durante l’incontro, per il quale è prevista la partecipazione di circa 400 studenti degli Istituti di
istruzione secondaria della provincia di Agrigento, saranno inoltre illustrati i servizi dell’ERSU. Durante
l’incontro sono previste le presentazioni su slide delle modalità di accesso al portale studenti
dell’Ateneo in uno con le operazioni legate alle immatricolazioni. I lavori verranno introdotti dalla
prof.ssa Maria Immordino, presidente del Polo Universitario della provincia di Agrigento. Modera il dott.
Ettore Castorina, coordinatore dei Poli decentrati.
2. Seminario Scientifico del Centro di Oncobiologia Sperimentale
Lunedì 14 aprile 2014, a Palermo, si svolgerà un Seminario Scientifico promosso dal Centro di
Oncobiologia Sperimentale (C.O.B.S.). L’incontro avrà inizio alle ore 16, presso l'Aula conferenze della
casa di cura di alta specialità - dipartimento oncologico di III livello “La Maddalena” sita in via San
Lorenzo Colli, 312. Su richiesta verrà rilasciato un attestato di partecipazione.
Programma:
Saluto Prof. Guido Filosto. Introduzione ai lavori: Prof. Ida Pucci Minafra
Ore 16.10: Importanza del monitoraggio molecolare:dalla teoria alla pratica clinica. Presentano:
Dott.sse Maria Vera Lo Presti ed Elena Pozzecco
Ore 16.30: Le cellule staminali della nicchia limbare. Presenta: Dott.ssa Laura Tomasello
Ore 16.45: Proteomica comparata di cellule staminali limbari. Presenta: Dott.ssa Rosa Musso
Ore 17.00: Instabilità cromosomica e geni onco-soppressori. Presenta: Dott.ssa Lorena Veneziano
Ore 17.15: Analisi multiomica del repressore trascrizionale MBP1 in tumori ginecologici. Presenta:
Dott.ssa Serena Bivona
Ore 17.30: Screening di 84 pazienti per l’espressione di AKT quale indicatore di progressione del
carcinoma mammario. Presenta: Dott.ssa Patrizia Cancemi
Ore 17.45: Applicazioni della spettrometria di massa alla ricerca e alla clinica. Presenta: Dott. Gianluca
Di Cara
Ore 18.00: Discussione e conclusione dei lavori.
3. Seminari nella Biblioteca Bruno Lavagnini
Nell’ambito del Dottorato di ricerca in Filologia e cultura greco-latina e Storia del Mediterraneo antico,
in collaborazione con l’Istituto Siciliano di Studi Bizantini e Neoellenici, sono stati organizzati due
seminari di studio. Gli incontri si terranno nella Biblioteca Bruno Lavagnini al piano terra del Corpo
basso.
Il primo si svolgerà giovedì 17 aprile 2014 alle ore 10 e sarà tenuto da Vivien Prigent (CNRS, Paris) su:
"Il mito del mancus e l'origine dell'economia europea"; il secondo giovedì 24 aprile 2014 alle ore 10 da
Stefanos Kaklamanis (Università di Creta) su: "Visioni dell'aldilà nella Creta veneziana: l'Apòkopos di
Bergadìs".
4. A Trapani incontro di orientamento per gli studenti delle Scuole Superiori
Martedì 15 aprile 2014, alle ore 10, nell’aula magna “G. Tranchina” del Polo Universitario di Trapani, si
terrà una conferenza dal titolo: “Il ruolo dell’Università a Trapani. Incontro di orientamento per gli
studenti delle Scuole Superiori”.
Hanno assicurato la loro presenza come relatori, tra gli altri, il Rettore dell’Università di Palermo, prof.
Roberto Lagalla e il Prorettore Vicario con delega al decentramento universitario, prof. Vito Ferro.
Info: Polo Territoriale Universitario della Provincia di Trapani - Lungomare Dante Alighieri - 91016 Erice
- Telefono 091/23897881 - Fax 091 238/60509.
ECO DELLA STAMPA
1. Studiare i terremoti dallo spazio: dall’Agenzia Spaziale Italiana, due milioni al Dipartimento
di Fisica e al centro TIFPA-INFN di Trento
L’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) ha approvato ieri a Roma un
contratto con l’INFN che prevede, tra l’altro, un finanziamento da
due milioni di euro in Trentino: uno al Dipartimento di Fisica
dell’Università di Trento e uno al Centro nazionale TIFPA dell’INFN
a Trento. Il finanziamento è destinato alla realizzazione di uno
strumento per la rivelazione di elettroni che sarà installato sul
satellite cinese CSES (China Seismo-Electromagnetic Satellite), il
cui lancio è previsto nel 2016, con l’obiettivo di studiare la
variabilità dell'ambiente elettromagnetico attorno alla Terra e
sviluppare nuovi metodi per il monitoraggio di fenomeni geofisici su
grande scala, come ad esempio i terremoti.
Il finanziamento è relativo ad un progetto premiale dell’ASI, finanziato dal MIUR e coordinato dal
professor Roberto Battiston, docente dell’Università di Trento e responsabile del TIFPA (il nuovo centro
nazionale dell’INFN, Trento Institute for Fundamental Physics and Application che ha sede presso il
Dipartimento di Fisica). Il progetto prevede la realizzazione di uno strumento per studiare
l’accoppiamento fra i fenomeni sismici e la magnetosfera. La firma del contratto da parte dell’ASI segna
l’avvio della fase esecutiva del progetto in cui il TIFPA e il Dipartimento di Fisica dell’Università di
Trento, in collaborazione con la Fondazione Bruno Kessler, giocheranno un ruolo di primo piano con la
realizzazione di prototipi qualificati e della strumentazione di volo. Il progetto sarà realizzato dall’INFN
nell’ambito di una collaborazione che vede coinvolti i centri INFN e le Università di Trento, Roma Tor
Vergata, UniNettuno, Perugia e Bologna.
La missione spaziale CSES studierà vari tipi di fenomeni di tipo elettromagnetico (come i campi e le
onde elettromagnetiche, le anomalie ionosferiche o la precipitazione di particelle energetiche dalle
fasce di Van Allen) e la loro correlazione con fenomeni geofisici per contribuire allo sviluppo di nuovi
metodi per il monitoraggio sismico dallo spazio. La Cina condivide infatti con l’Italia un alto rischio
sismico e per questo è di grande interesse per la China National Space Administration (CNSA) lo
sviluppo di tecnologie innovative per il monitoraggio e lo studio dei disastri naturali. In questo contesto
è maturata una stretta collaborazione tra Italia e Cina (ufficializzata a Pechino nel settembre dello
scorso anno) per la realizzazione di un nuovo satellite dotato della strumentazione più avanzata
esistente nel settore.
L’Italia contribuirà al satellite CSES con uno strumento innovativo. Si tratta di una tecnologia derivata
dagli esperimenti di fisica delle particelle nello spazio realizzati con successo dall’INFN in questi ultimi
venti anni, in particolare dei rivelatori di particelle al silicio utilizzati per l’esperimento AMS operante
sulla Stazione Spaziale Internazionale e realizzati presso il Centro di Micro Sistemi di FBK. Lo strumento
Italiano sarà chiamato Limadou, in onore del famoso esploratore italiano Matteo Ricci. L’Italia
collaborerà inoltre alla realizzazione dello strumento per la misura del campo elettrico che verrà
sottoposto a prove di qualifica spaziale in Italia.
La collaborazione dell’ASI con la CNSA, vede in prima linea il professor Roberto Battiston del
Dipartimento di Fisica dell’Università di Trento: «La partecipazione dell’Italia al progetto CSES prevede
la realizzazione di un rivelatore di precisione per la misura degli elettroni che precipitano nell’atmosfera
dalle fasce di Van Allen. In questo modo potremo sottoporre a verifica scientifica rigorosa i meccanismi
che collegano il nostro pianeta e le sue dinamiche interne al plasma di particelle elementari che
circonda la terra, con l’obiettivo di sviluppare nuove tecniche per il monitoraggio sismico dallo spazio.
Dopo la realizzazione del prototipo LAZIO-SiRad che ha volato con Roberto Vittori sulla Stazione
Spaziale nel 2005, da dieci anni lavoriamo alla preparazione di questo progetto con il colleghi cinesi. Il
finanziamento ottenuto per la realizzazione dello strumento LIMADOU, rappresenta un riconoscimento
per il TIFPA e il Dipartimento di Fisica di Trento e premia la collaborazione sia a livello nazionale tra
INFN e ASI, sia a livello territoriale con la Fondazione Bruno Kessler».
«L’Italia con l’ASI è l’unico partner internazionale del progetto CSES», sottolinea Laura Candela,
responsabile dell’osservazione della Terra in ASI. «La Cina ha deciso di stanziare notevoli investimenti
nel corso dei prossimi 10 anni in questo settore strategico e la partecipazione dell’ Italia a CSES
rappresenta una occasione di grande importanza per una partnership scientifica e tecnologica nel
remote sensing destinato ad applicazioni pacifiche».
«L'importante accordo tra l’ASI, il nuovo centro nazionale TIFPA dell’INFN, e l’Università di Trento è
frutto dell’ormai consolidata collaborazione tra queste realtà nella ricerca tecnologica d’avanguardia e
nella ricerca spaziale», è il commento di Speranza Falciano, membro della giunta esecutiva dell’INFN. «Il
centro TIFPA inaugurato lo scorso anno rappresenta un’ottima sintesi della capacità dell’INFN di
trasferire all’industria, alla società civile e al pubblico in generale le competenze tecnologiche
sviluppate attraverso la ricerca di base».
Il TIFPA (Trento Institute for Fundamental Physics and Application) è il centro nazionale dell’INFN
dedicato alla ricerca in fisica delle particelle e allo sviluppo di tecnologie d’avanguardia nei settori della
sensoristica, della ricerca spaziale, del supercalcolo e della biomedicina, aperto a Trento presso il
Dipartimento di Fisica agli nel 2013. Il TIFPA nasce dalla collaborazione tra l’Istituto Nazionale di Fisica
Nucleare (INFN), l’Università di Trento, la Fondazione Bruno Kessler e l’Azienda Provinciale per i Servizi
Sanitari.
2. Duemila studenti delle superiori ricercatori per un giorno
Sono duemila gli studenti delle scuole superiori italiane che dal 12 marzo, nell’ambito delle celebrazioni
per i 60 anni del CERN, hanno avuto l’occasione di essere ricercatori di fisica per un giorno grazie
all’iniziativa Masterclasses, coordinata dall’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) e finanziata,
quest’anno, con i fondi del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR). Il 16 aprile,
per la giornata conclusiva di questa decima edizione, saranno una quarantina i ragazzi provenienti delle
scuole romane a recarsi all’Università di Roma Tre, dove verranno accompagnati dai ricercatori in un
viaggio nelle proprietà delle particelle ed esploreranno i segreti della grande macchina LHC (Large
Hadron Collider) al CERN in Svizzera, dove nel luglio 2012 è stato scoperto il bosone di Higgs (noto al
grande pubblico come la “particella di Dio”).
La giornata si suddivide in lezioni e seminari sugli argomenti fondamentali della fisica delle particelle, al
mattino, seguite nel pomeriggio da esercitazioni al computer e una videoconferenza in cui, proprio
come in una vera collaborazione internazionale, si discutono i risultati emersi dalle esercitazioni. Il 16
aprile i ragazzi romani potranno usare i veri dati provenienti dall’esperimento Atlas, uno degli
esperimenti dell’acceleratore di particelle LHC, dove 100 metri sotto terra, nel tunnel di 27 km sotto
Ginevra, le particelle si scontrano quasi alla velocità della luce. Durante le esercitazioni potranno
simulare l’epocale scoperta dell’Higgs, ma anche quella dei bosoni W e Z (proprio quelli che nel 1984
valsero il premio Nobel a Carlo Rubbia). Una Masterclass analoga si era svolta a Roma Tre anche il 3
aprile scorso.
L’iniziativa, giunta alla decima edizione, fa parte delle Masterclasses internazionali organizzate da
IPPOG (International Particle Physics Outreach Group). Le Masterclasses si svolgono
contemporaneamente in 40 diverse nazioni, coinvolgono 200 tra i più prestigiosi enti di ricerca e
università d’Europa, degli Stati Uniti, del Cile, dell’Ecuador, della Giamaica e del Messico e più di 10.000
studenti delle scuole superiori.
Per l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare sono presenti i Laboratori Nazionali di Frascati e le sezioni di
Bologna, Catania, Cosenza, Ferrara, Firenze, Genova, Lecce, Milano, Milano-Bicocca, Napoli, Padova,
Pavia, Perugia, Pisa, Roma “La Sapienza”, Roma Tre, Torino, Trieste e Udine.
Informazioni sulle Masterclasses:
• Masterclasses italiane: http://masterclass.infn.it/
• Masterclasses internazionali: http://physicsmasterclasses.org/neu/
Contatti ROMA Tre: Università Roma Tre, Dipartimento di Matematica e Fisica "Edoardo Amaldi”
(laboratorio
di
calcolo),
Via
della
Vasca
Navale
84,
prof.ssa
Domizia
Orestano
([email protected])
tel.
06/55177281
opp.
3348137626,
http://physicsmasterclasses.org/index.php?cat=country&page=it_rome
Per
informazioni
sulle
Masterclasses nazionali: Catia Peduto, [email protected] - Ufficio Comunicazione INFN, tel.
06/6868162.
Questa pagina è stata visitata 7275 volte dal 16 Aprile 2013. Fonte: Google Analytics.
Servizio curato dal Sistema Informativ o di Ateneo
Università degli Studi di Palermo, Piazza Marina, 61 - 90133 PALERMO - Codice Fiscale 80023730825 - Partita IVA 00605880822
Posta Elettronica Certificata [email protected]
Note legali - Priv acy
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
1 951 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content