close

Enter

Log in using OpenID

DELIBERA_GIUNTA_COMUNALE _N.19

embedDownload
( X ) A L B OP R E T O R I O
ORIGINALE
COMUNEDI CAMPOSANO
PROVINCIA
DI NAPOLI
DELIBERAZIONE
DELLAGIUNTACOMUNALE
N"19DEL 13.03.2014
OGGETTO:
AdozionevarianteP.R.G.- Individuazione
Area
HousingSociale- ai sensi dell'art.3 del Regolamento
di
attuazione il Governodel Territoriodel 04/08/2011.
n.5.
L'anno2014,il giorno13 del mesedi Marzo,alle ore 11,30in Camposano
nel
PalazzoMunicipale.
Convocata
nelleformeprescritte,
si è riunitala GiuntaComunalenellepersone:
COGNOME
E NOME
1
3
Presente Assente
BARBATIGIUSEPPE
Sindaco
SI
NAPOLITANOANTONIO
- PoliziaMunicipale,
Assessore
Personale,
Manutenzione
del
Territorioe Patrimonio
Assessore- Pubblicalslruzione,Cultura,PoliticheSocialie
Politichedi SviluDDo
dei ServìziSanitarisulTerritorio
Assessore- Urbanistica
e LavoriPubbìici
sl
DE CAPUAANDREA
GIULIANOMICHELE
5
CARICARICOPERTA
FURINO
LUIGI
sl
Assessore esterno - Politiche Giovanili, TrasDarenza e
Politìchedel Territoriodella FrazioneFaibano
Partecipall SegretarioComunaleDott.ssaRosalbaVitale
riconosciuto
legaleil numerodegliintervenuti,
ll Presidente
dichiaraapertala
prendere
sedutae invitai convocatia
in esameI'oggettosopraindicato.
sl
sl
LA GIT]I\TA MUNICIPALE
-
VISTA I'allegata propostaformulata dai Responsabilidel Servizio Urbanistica e del
Servizio Lavori Pubblici;
RITENUTOLA meritevoledi approvazione;
VISTO il pareredi regolarità tecnica favorevole,reso dal Responsabiledel Servizio
Urbanisticaai sensi dell'àrt. g del D.Lgs. 267/2000;
CON VOTI unanimi resi nei modi e forme di legge;
DELIBERA
1) Di approvare la propostaformulata dai Responsabilidel Servizio UrbanisticaIng.
Michelangelo Gatîa e del Servizio LL.PP. Geom. Vincenzo Napolitano, che allegata
alla presentene forma parte integrante e sostanziale;
2) Di trasmettere la presentedeliberazioneal Responsabiledel Servizio Urbanistica
per il seguitodi competenza;
-
3) Di dichiarare la presente immediatamenteesecutiva aí sensi dell'art.134. 4"
coÍrma del D.Lgs. 267/2000.
I
PROPOSTA
DI DELIBERÀZIONE
DI GIUNTACOMUNALE
COMUNEDI CAMPOSANO
Provincíd dí Napo/j
Piazza Umbeno I - 80030 CaEposano (NA)
ai sensidell?rt. 3 del Reqolamentodi attuazioneoer il qovernodel territorio del
O4108/2011n. 5
INDIVIDUAZIONEAREEDA DESTINARSIPREVALENTEMENITE
A GIOVANI COPPIEO NU.LEI
FAMILIARI CONDISAGIOABXTATIVO
AI SENSIDELLîRT. 7 COMMA4 DELLAL.R. n. 19 DEL
28/12l2009 e SS.MM.rr.
LETÍE:
La Delibera
di GiuntaComunale
n. 86 del 19/11/2012
chg su propostadel Sindaco
dott. Giuseppe
Barbati,ha incaricatoi
Responsabili
del ServizioUrbanisticaIng Michelangelo
Gatta e il Responsabile
del ServizioLL.PP.geom. Vincenzo
possibilità
Napolitano
di valutarela
di predisporre
unavariantedel P.R.G.,ai sensidella LeggeRegionale
n.lgll}cf, al
fine di destinareil teneno,sito nel Comunedi Camposano
ed identificato
al foglio6 p.lla498 per una superficie
catastale
di 2ha 4are4oci ad ediliziaResidenziale
Sociale,da destinareprevalentemente
e giovanicoppiee nucleihmiliari con
disagioabitativo;
La Delibera
di Consiglio
c-omunale
n. 75 del29/0U20I3con la qualesi è valutatapositivamente
la possibilítà
di destinare
il terreno,di proprietàcomunale,identificato
al C.T.al foglio6 p.lla498 ed aventecomedestinazione
urbanistica
i paÉe
agricolaproduttivaE1 e restantepaÉe B satura,in area per urbanisticamente
idoneaalla realizzazione
di edilizia
residenziale
sociale(HousingSociale);
CONSIDERATOCHE:
Il tenitoriodel Comunedi Camposano
è normatodal P.R.G.,approvatocon Decretodel Presidente
dellîmministrazione
Provinciale
pubblicato
di Napolin. 563 del O5lO7l2OO7,
sul B.U.R.C.
n. 45 del úlOgl2OO7
e dal Regolamento
Editizio,
approvatocon D.P,G.P.n. 454 del 16 aprile2002successivamente
modificatocon Deliberadi ConsiglioComunalen.
1412009ì
ConSentenza
PenaledellaCortedîppello diNapolidelt'11/03/1999
è statotrasferitoa favoredel Comunedi Camposano
ilterrenoprecedentemente
richiamato
ed ideritificato
al foglio6 p.lla498 per unasuperficie
catastale
di 2ha04are40ca;
L?ttualedestinazione
urbanistica
dell?reaè la seguente:
"MaggioreSuperficie
in zonaAgricolaProduEi\rd
E1e restante
superficiein ZonaB Sat!ra";
Peril PianoRegolatore
GeneraleComunale
è statoconcluso,nel mesedi febbraio2014.lîter di approvazione
di una
varianteuúanisticaconclusosi con la pubblicazione
dell'awiso dell'awenutaapprovazione
sul B.U.R.C.n. 13 del
2410212014;
Il vigenteshumentourbanisticocomunaleha perimetratole esistenb'areeC relativealle aree PEEPgià edificatee
posizionate
fra l'alveoGaudoe la Círcumvesuviana
ma nonha individuato
nuoveareeda destinare
ad "housingsociale";
L?É. 7 commi3 e 4 della LeggeRegionale2811212009
n. 19 - "Misureurgentiper il rilancioeconomico.per ta
riqualificazione
del pabimonioesistente,per la prevenzione
del rischiosismicoe per la semplificazione
amministrativa'
pfevede:"3. Al fíne di favorirela sostituione e I'adeguamentointegraleeditiio ai criteri costruttividi sostenibititànelte
areeurbaneda riqualiÍicaredi cui al comma2, anchein variantee in derogaagli strumentiurbanisticivigenti,è consentito
I'aumentoentro il limite del cinquantaper cento della volumetriaesistenteper interventisugliedifíciresidenlali pubbtici
Pagina1 di 3
secondo le tipologie indicate dal!'aftícolo 3 del Decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001 n.380, vincolando
la regione all'inserimento, nella prognmmazione di fondi per I'edilizia economíca e popolare, indicando allo scopo
opporfuni stanziamenti nella legge di bilancio, previa individuaione del fabbisogno abitativo delle categorie e delle fasce
di reddito dei nuclei familiari ín emergenza. 4. Se non siano disoo
amministrazionicomunali.anche in variante aoli strumentiurbanisticivioenti. oossono individuarearee da utilizzare oer
ediliziaresidenzialesociale.da destinareorevalentementea oiovanicoooie e nucleifamiliaricon disaqioabitativo".
.
Con Deliberadi ConsiglioComunalen. 37 del 3UO7/2OL3 sono stati stabiliti,tra l'altro, i requisiti per l'accesso
pubblica.
all'ediliziaresidenziale
VISTE:
La Le99e5 agosto1978n. 457- Normeper l'Edilizia
Residenziale;
per
La Legge17febbrdio1992n. 179 Norme ltdiliziaResidènziale
Pubblica;
La LeggeRegionale
î. L6 del22lf2l20M - Normeper il covernodelTenitorio;
il DecretoLegislauvo
19 agosto2005n. 192integratoe modificato
con il DecretoLegislativo
29 dicembre2006n. 3U e
ss.mm.ii. Rendimento
energetico
nell'edilizia;
- PianoNazionale
il D.P.C.M.
del 1610712009
di Edilizia
Abitativa;
per la riqualificazione
La LeggeRegionale
n. t9 del291L212009"Misureurgentiper il rilancioeconomico,
del patrimonio
per la prevenzione
esistente,
del rischiosismicoe per la semplificazione
amministrativa"
Il Decretodel MinistrodelleInfrdstrutturedel 22 aprile2008 recantela definizionedi 'Alloggiosociale"di cui all'art.1
comma2.
- Ambientalie Culturali- Deliberazione
A.G.C.16 - Governodel Teffitorio,TutelaBeni,Paesistico
n. 572 del 22 luglio
2010- Approvazione
lineeguidain materiadi EdiliziaResidenziale
Sociale.
RITENUTOCHE:
possaapprontare
Lavarianteurbanistica
del tenenodi proprietàcomunale
evidentibeneficiallAmministrazione
Comunale
di Camposano
e di conseguenza
ai cittadinidellînteroambitodi riferimentoin relazione
allavalorizzazione
del benee di
miglioramento
del livellodeglistandardpresentisultenítorio;
Contestualmente
allavarianteurbanistica
dell'area,lAmministrazione
Comunale
intendevalorizzare
la culturadellaoualità
progettuale,al fine di perseguireun nuovo [email protected] abitativoripensatocome la sommadi alloggi,spazi verdi,
infrastrutture
e luoghicollettivi,socialie cultúralidi aggregazione
e un nuovomodellocostruttivofondatosul risparmio
complessivo
dellerisorse;
L^'Housing
sociale"rappresenterà,
in seguitoalla realizzazione
dell'insieme
di alloggie servizi,il soddisfacimento
delle
per coloroche non riesconoa soddifaresul [email protected] propriobisognoabitativqper ragionieconomiche
esigenze
o per
lhssenzadi unbffertaadeguata;
La ulteriorefinalitàdelltlousingsocialesiaquella di migliorare
la condizione
di questepersone,favorendola formazione
di un contestoabitativoe socialedignitosoallînternodel qualesia possibilenon soloaccedere
ad un alloggioadeguato,
maanchea relazioni
umanericchee significative;
Il soggettopubblicodebbaassumère
un ruolodi regiae di proposizione
di interventìurbanistici,
ambientali,
edilizi,sociali
ed economici
in unalogicaintegratae con un sistemadi partenariato
tra isoggettipubblicie tra pubblicoe privato.
SI PROPONE
DI:
Pagina2 di 3
PROPOSTA
DI DELIBERA'ZIONE.DTGIUNTA
- -, .i, :
COMÍ'T{ATE
r',.i ) - -: ':
1. AdotLare,
ai sensidell?rt.3del Regolamento
di Attuazioneper il Governodel Territoriodel 04/08/2011n.5, la
variantedel PianoRegolatore
Generdle
delterrenoidentificato
al C.T.al foglio6 p.lla498,attualmente
destinato
dal vigentestrumentourbanistico
comunaleper la maggioresuperfìciein zonaagricolaproduttivaE1 e per la
restantepartein zonaB Satura,in areada destinarsi
ad ediliziaresidenziale
socialecon la sequentenormativadi
atfuazione:
La realizzazione
delle opere connessealla realizzazione
di allooqied infrastruttureootrà esserea caricodi Enti o
Amministrazioni
Pubbliche
nonchédi Privati.
Lo strumentodi attuazione
saràil PUAredattoed approvatodallîmministrazione
Comunale
di Camposano.
Parametli di intervento
Raoportodi copertura:Nonmaooioredi 0.30mo/mo
Indicedi fabbricabilita
fondiario1.5 mc/mo
Distanza
dai confini: minimo5.00metri
Disfdnzafra paretifinestrate:minimo10mlowero pari all?ltezzadel fabbricatopiù alto. La normasi applicaanche
ouandounasolaparetesiafinestrata, qualordoli edificisifronteg€inooer unosviluorosuperiore
a ml 12.
Altezzamassima
dei fabbricati:13.50metri.
Il prooettoattuativodell?readovrà essereredattoin conformitààl D.M. n. 144411968
in relazioneaotÌ standards
urbanistici
ed alleLineeGuidaper il perseouimento
dellaoualitàurbananeoliinterventÌdi HousinoSocialedellaReoione
Qmpania riportatinel DecretoDirioenzialeA.G.C.16 aoprovatomn Deliberadi ciunta Reqionalen. 572 del
vicinato.
2. Demandare
al Responsabile
del Servizio,ing. Michelangelo
catb, le attivitàconsequenziali
alla adozionedetla
variantecosìcomeprevistodallaL.R.n. 7612004e ss.mm.ii.e dalhrt.3 del Regolamento
di Attuazioneper il
GovemodelTerritoriodel 04/08/2011n.5t
II
bile del Servízio LL.PP
Il Responsabiledel Servizio Urbanistica
cenzo"Napolitano
tr(
Pagina3 di 3
3 c
' Ft;uu,]
dé
e*ffi
z
< É
z é
>
.2
. \ E
Y T
>?q É
4 Z
., t
E I
za < a
q É
< E
o
'
:
i
:
,l
: o
<pÉrN€
u qÀ!Èoq€
r&
tgÈ
COMUNE DI CAMPOSANO
PROVINCIA DI NAPOLI
Oggetto: "Adozione varianteP.R.G.- IndividuazioneArea Housing Sociale- ai sensidell'art.3 del
Regolamentodi Attuazioneper il Governodel Tenitorio del 04/0g/2011,n.5".
CORRN,TTEZZA DELL'AZIONE
AMMINISTRATIVA
Il sottoscritto ResponsabiÌe
del SERVIZIO URBANISTICA-EDILIZIA PRIVATA
o
Vista la propostadi deliberadi cui all'oggetto;
esprime:
PARERE FAVOREVOLE
In merito alla regolarità tecnica attestante la regolarità e la correttezza delÌ'azione
amministrativadellapresentepropostadi deliberazione,ai sensidegli artt. .r9,comma1 e 14?
bis, comma r deìD.Lgs.n.q67/ eOOo.
Il ResponsabiÌe
del ServizioUrbanistica-Ediliziaprivata
Lctto. approvatoe sortoscrilto-
.I"\RIO
CONII'\ALE
sa Rosalbaf itale
CER-I-IFICATODI PUBBI,ICAZIONE
'1.t,.8.1,.
Su attestazionedel ìIessoComuoale,si cefifica chequestadeliberazione,
ai sensidell'ara.lz4,primo commadel
n.267
20ilt
? 1 ì4AR,
del l8 agosto 2000, è s t a t a p u h b | i c a t a | | | . A | b o P r e t o r i o o n - | i n c i l g i o r n o
e vi rimarrà per l5 giorni
consecutivi.
Addì,
2014
2 1 }4AR,
ETAR]O COMIINAI-E
a Fòsalba vitale
ION I
La presenteè statacomunicataai CapigruppoConsiliari,comepreì isto dall'art.l25 del TtÌ8f n,26712000;
CERTIFICATODI ESECUTIVITA'
Il sottoscritto Segretario (lomunalei
ATTESTA
che la presentcdcliber:rzione:
-a
lt' dichiarata immediatamentc eseguibile,ai sensidell'art.l34, comma ,l del TtÌEl- n-267l2000;
Addì,
COPIA (]ONFOR}IE ALL'ORIGINÀT,DPI.]RI;SO A}TI\IINISTR4,TIVO
^ddì,
IL SECRIìTARIOCO}II'NAI-t]
vitale
Dott.ssa
Rosalba
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
2 959 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content