close

Enter

Log in using OpenID

Curriculum vitae del docente - Dipartimento di Scienze mediche

embedDownload
CURRICULUM VITAE
PROF. FRANCESCO DOTTA
Nato a Roma il 9/9/1960.
Residente a Roma, Via Salaria 408.
U.O.C. DIABETOLOGIA
Policlinico “ Le Scotte”
Viale Bracci 18
53100 Siena
Tel. +39 0577 586269
Fax +39 0577 586186
[email protected]
POSIZIONE ATTUALE
Abilitazione Scientifica Nazionale settore concorsuale 06/D2 Endocrinologia, Nefrologia e Scienze
dell’Alimentazione e del Benessere – I Fascia.
Abilitazione Scientifica Nazionale settore concorsuale 06/B1 Medicina Interna – I Fascia.
Professore Associato Confermato, Settore Scientifico Disciplinare MED/13-Endocrinologia, Facoltà di
Medicina e Chirurgia, Dipartimento di Scienze Mediche Chirurgiche e Neuroscienze, Università di Siena.
Direttore Unità Operativa Complessa di Diabetologia, Dipartimento di Medicina Interna e Specialistica,
Policlinico “Le Scotte” Azienda Ospedaliera Universitaria Senese.
Direttore della Scuola di Specializzazione di Endocrinologia e Malattie del metabolismo, Università di
Siena.
Direttore della Scuola di Specializzazione di Endocrinologia e Malattie del metabolismo (non aggregata),
Università di Siena.
Presidente della Fondazione di Ricerca Biomedica “Umberto Di Mario” ONLUS.
Segretario Generale della Commissione Scientifica dell’Italian Barometer Diabetes Observatory.
FORMAZIONE ED ATTIVITÀ SCIENTIFICA
1985
Laurea in Medicina e Chirurgia (110/110 e lode), Università di Roma “La Sapienza”.
1989
Specializzazione in Endocrinologia (70/70 e lode), Università di Roma “La Sapienza”.
1986-89
Ricercatore presso il Joslin Diabetes Center, Harvard University School of Medicine, Boston
- Usa.
1990-99
Ricercatore presso la Cattedra di Medicina Costituzionale ed Endocrinologia, Università di
Roma “La Sapienza”.
1991-2003
Dirigente Medico di I livello presso la Divisione di Endocrinologia, Dipartimento di Scienze
Cliniche, Policlinico Umberto I, Università di Roma “La Sapienza”.
1999-2000
Ricercatore Confermato, Raggruppamento disciplinare F07E-Endocrinologia presso la Ia
Facoltà di Medicina e Chirurgia, Dipartimento di Scienze Cliniche, Università di Roma “La
Sapienza”.
2000-2003
Professore Associato, Settore Scientifico Disciplinare MED/13-Endocrinologia, Università
di Roma “La Sapienza”.
1994
Membro del Comitato Scientifico della Fondazione “Diabete Endocrinologia Metabolismo”
(DEM), Roma.
1999-2001
Membro della Commissione Scientifica della Società Italiana di Endocrinologia.
1999-2002
Membro del Comitato di Coordinamento del Gruppo di Studio “Diabete Tipo 1” della Società
Italiana di Diabetologia.
1999-2003
Membro del Comitato Scientifico della Fondazione “Promoter - ONLUS”, Roma.
2001-2004
Membro (Executive Officer) del Consiglio Direttivo della Immunology of Diabetes Society
(IDS).
2002-2006
Membro della Commissione Scientifica della Società Italiana di Diabetologia.
2002-2003
Membro della Commissione per i giudizi di conferma a Ricercatore (Settore MED/13) del
Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.
2005
Presidente della Fondazione di Ricerca Biomedica “Umberto Di Mario” ONLUS.
2005-2009
Membro del Medical Science Review Committee, Juvenile Diabetes Research Foundation
(JDRF).
2005-2009
Membro dell’Editorial Board di Journal of Clinical Endocrinology and Metabolism.
2005-2011
Associate Editor di Nutrition, Metabolism and Cardiovascular Disease.
2006-2010
Membro e Presidente della Sezione Toscana della Società Italiana di Diabetologia.
2006-2010
Membro della Commissione per i giudizi di conferma a Professore Associato (Settore MED/13)
del Ministero dell’Università e della Ricerca.
2007
Commissario per la valutazione dei Progetti Ordinari di Ricerca del Ministero della Salute.
2007
Membro dell’Editorial Board di Acta Diabetologica.
2007
Referee per la valutazione dei Progetti di Ricerca del Ministero della Ricerca del Belgio.
2008
Referee per la valutazione dei Progetti di Ricerca dell’Istituto Nazionale per la Sanità e Ricerca
Medica francese (INSERM).
2008
Commissario per la valutazione dei Progetti Ordinari di Ricerca del Ministero della Salute.
2008-2012
Membro del Consiglio Direttivo della Società Italiana di Diabetologia.
2008-2012
Membro della Commissione Scientifica della Società Italiana di Diabetologia.
2009
Membro dell’Editorial Board di Journal of Endocrinological Investigation.
2010-2012
Coordinatore della Commissione Scientifica della Società Italiana di Diabetologia.
2010
Membro dell’Editorial Board del World Journal of Diabetes.
2010
Membro del Gruppo di lavoro sull’internazionalizzazione di Ateneo, Università degli Studi di
Siena.
2011
Membro della Commissione Biologi, Biotecnologi e Corsi Basic Science della Società Italiana di
Endocrinologia.
2011
Segretario Generale della Commissione Scientifica dell’Italian Barometer Diabetes Observatory.
2011
Academic Editor di PLos ONE.
2013-2016
Componente della Commissione Relazioni Internazionali per l’Area 2 - Scienze Biomedice e
Mediche, Università di Siena.
2013
Membro dell’Editorial Board dell’American Journal of Clinical and Experimental Immunology.
Referee delle seguenti riviste scientifiche:
Proceedings of the National Academy of Sciences USA, Diabetes, Diabetologia, Journal of Clinical
Endocrinology and Metabolism, Endocrinology, Molecular Endocrinology, Cell Death and Differentiation,
European Journal of Immunology, Clinical Immunology, European Journal of Endocrinology, Diabetes
Metabolism Research and Reviews, Diabetes Obesity & Metabolism, Cell Death and Differentiation,
Clinical Immunology, Diabetes Metabolism Research and Reviews, Nutrition Metabolism and
Cardiovascular Diseases, Transplantation, Journal of Autoimmunity, Journal of Endocrinological
Investigation, Hormone Research, Clinical Chemistry, Autoimmunity, Acta Diabetologica, PLos ONE,
American Journal of Medicine.
ASSOCIAZIONI SCIENTIFICHE DI APPARTENENZA
1986
European Association for the Study of Diabetes (EASD).
1988
Società Italiana di Diabetologia (SID).
1988
American Association for the Advancement of Science (AAAS).
1989
Società Italiana di Endocrinologia (SIE).
1995
Immunology of Diabetes Society (IDS).
1997
National Disease Research Interchange (NDRI).
1999
Associazione Italiana Medici Diabetologi (AMD).
ATTIVITÀ DI RICERCA
Dal 1987 al 1989 il prof. Dotta ha lavorato presso il Laboratorio di Immunologia della Joslin Clinic Harvard Medical School di Boston nel gruppo del prof. George Eisenbarth, partecipando a ricerche mirate
alla caratterizzazione di autoantigeni bersaglio degli autoanticorpi associati alla malattia diabetica. Queste
ricerche, che sono ancora in corso in forma di collaborazione, hanno condotto alla scoperta di un nuovo
autoantigene di natura glicolipidica (il ganglioside GM2-1), specificamente espresso nei granuli secretori
delle cellule endocrine del pancreas.Dal 1995, in collaborazione con il gruppo del Prof. Cortese dell'Istituto
di Ricerche di Biologia Molecolare (IRBM) di Pomezia, il prof. Dotta ha applicato alla ricerca diabetologia
una nuova strategia molecolare volta all'identificazione di nuovi epitopi autoantigenici. Tale strategia ha
portato all'identificazione di due nuovi nonapeptidi bersaglio di autoanticorpi associati all'IDDM ed alla
caratterizzazione degli epitopi immunodominanti di uno dei principali autoantigeni nel diabete tipo 1 (la
tirosina-fosfatasi IA-2). Succesivamente, il prof. Dotta, in collaborazione con i gruppi del prof. Eisenbarth di
Denver (USA) e del Prof. Roep dell'Università di Leiden (NL) si è dedicato allo studio dei meccanismi di
danno beta-cellulare nel diabete autoimmune, con particolare riferimento alle vie apoptotiche. Tali studi,
ffettuati anche in collaborazione con il Prof. Piero Marchetti dell'Università di Pisa hanno permesso
l'identificazione di alcune delle strutture cellulari (es.: mitocondrio, reticolo endoplasmico) e molecolari (es.:
bcl-2, PBR) coinvolte nel danno morfologico e funzionale a carico delle cellule beta nell'uomo indotto sia da
fenomeni infiammatori (citochine) che metabolici (lipotossicità).
Dal 2003, il Prof. Dotta ha continuato le sue ricerche presso l'Università di Siena contribuendo in modo
significativo alle nuove conoscenze sui meccanismi fisiopatologici del diabete mellito tipo 1 e tipo 2 con
particolare riferimento a:
- Identificazione di un enterovirus (Coxsackie B4) all'interno delle beta cellule di un sottogruppo di pazienti
con diabete tipo 1 e dimostrazione della disfunzione beta-cellulare che tale virus induce.
- Identificazione del ruolo della flora batterica intestinale nei meccanismi immunitari responsabili del diabete
autoimmune e di strategie di modulazione della suddetta flora per la prevenzione della malattia.
- Caratterizzazione dei fenomeni infiammatori a carico dell'isola pancreatica (insulite) in pazienti con diabete
tipo 1 e scoperta che tali fenomeni persistono anche molti anni dopo l'esordio clinico della malattia.
- Identificazione di linfociti CD8 citotossici auto antigene-specifici all'interno delle isole pancreatiche di
soggetti con diabete tipo 1.
- Identificazione delle principali chemochine (CXCL-10, CCL2) coinvolte nel danno insulare sia nel diabete
tipo 1 che tipo 2.
Attualmente, presso i laboratori della UOC di Diabetologia inseriti all'interno del Parco Scientifico Toscana
Life science, il prof. Dotta dirige un gruppo di ricerca di 10 unità di personale laureato (medici e biologi,
dottorandi o dottori in ricerca, specialisti in formazione) e 2 non laureato (tecnici di laboratorio) impegnati,
anche attraverso periodici soggiorni all'estero, in progetti di ricerca mirati alla caratterizzazione di vari
aspetti immunopatogenetici del diabete tipo 1, dei meccanismi di danno e rigenerazione beta cellulare nel
diabete mellito di tipo 1 e di tipo 2 e di altre endocrinopatie autoimmuni.
ATTIVITÀ DI RICERCA CLINICA
Partecipazione in qualità di Principal Investigator o di Coordinatore a livello nazionale a numerosi protocolli
( n. 45 dal 2004) internazionali di sperimentazione clinica in Fase II e Fase III su nuovi farmaci per la terapia
del diabete mellito tipo 1 e tipo 2, per la prevenzione del diabete tipo 1, per la prevenzione della nefropatia
diabetica e per il trattamento della dislipidemia nei soggetti con diabete mellito.
TITOLARE DEI SEGUENTI FONDI DI RICERCA
1994-1995
SOCIETÀ ITALIANA DI DIABETOLOGIA
Fondo di ricerca Novo-Nordisk: “Geni di suscettibilità nelle malattie autoimmuni: Genetica
della risposta mediata dagli autoanticorpi nel diabete mellito insulino-dipendente. Importanza per
la predizione e prevenzione della malattia”.
1995-1996
TELETHON
“Identification of novel B-cell epitopes in sera of insulin-dependent diabetic patients using
random phage libraries: Relevance for disease prediction and prevention”.
JUVENILE DIABETES RESEARCH FOUNDATION INTERNATIONAL
“Search for novel T-cell epitopes in beta cell autoimmunity using random phage peptide
libraries”.
1997-1998
TELETHON
“Cell-mediated autoimmunity, -cell dysfunction and islet regeneration at the onset of type 1
diabetes”.
1999-2000
JUVENILE DIABETES RESEARCH FOUNDATION INTERNATIONAL
“Abnormalities in apoptosis signaling underlining autoimmune diabetes”.
2000
MINISTERO DELLA SANITÀ
“Ruolo delle cellule immuno-regolatorie intestinali in modelli sperimentali di diabete mellito
insulino-dipendente”.
2001
MIUR - 40%
“Regolazione dell’apoptosi beta-cellulare nel danno insulare immuno-mediato”- Responsabile di
Unità Operativa nel Progetto Coordinato “Meccanismi molecolari della disfunzione della betacellula pancreatica” - (Coordinatore Prof. R. Lauro) (prot. 2001063815).
MURST - PROGETTI DI FACOLTÀ
“Meccanismi di morte cellulare nel danno insulare indotto da citochine”.
2002
MINISTERO DELLA SANITÀ
“Caratterizzazione di epitopi autoantigenici nel diabete di tipo 1 nel bambino e nell’adulto”.
2003
MINISTERO DELLA SANITÀ
“Modulazione dell’espressione genica a proteica in corso di danno insulare mediato da
citochine”.
MINISTERO DELLA SANITÀ
“Disregolazione del sistema immunitario: analisi dei meccanismi cellulari che intervengono
nelle patologie autoimmuni e da allergia”.
2004-2008
6TH FRAME PROGRAMME OF THE EUROPEAN UNION: TONECA
“Coordination action on the aetiology, pathology and prediction of type 1 diabetes in Europe”.
2004
MINISTERO DELLA SALUTE
“Nuove strategie cellulari e molecolari per la terapia del diabete mellito”.
2005-2007
MINISTERO DELLA SALUTE
“Meccanismi di Danno e Rigenerazione della Beta Cellula Pancreatica”.
2006-2007
MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL' UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA – PRIN 2006
“Strategie di espansione, caratterizzazione e differenziamento beta-cellulare di precursori
provenienti da isole pancreatiche umane e da placenta: ruolo della via di Hedgehog”.
2007-2009
FORISID
“Pathways and mechanisms of beta-cell regeneration and proliferation in type 1 and type 2
diabetes”.
2009-2012
MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL' UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA - PRIN 2008
Coordinatore Nazionale del progetto “Terapia cellulare del diabete mellito: Meccanismi
molecolari e segnali extracellulari nella regolazione della funzione e della massa cellulare
dell'isola pancreatica." Responsabile Scientifico dell’ Unità di ricerca “Strategie di espansione,
caratterizzazione e differenziamento beta-cellulare di precursori provenienti da isole pancreatiche
umane e da placenta: ruolo della via di Hedgehog”.
2009-2014
7TH FRAME PROGRAMME OF THE EUROPEAN UNION: NAIMIT
Project number: 241447
“Natural immunomodulators as novel immunotherapies for type 1 diabetes”. Responsible of
Research Unit and Work Package Leader.
2010-2012
REGIONE TOSCANA - PROGRAMMA PER LA RICERCA REGIONALE IN MATERIA DI
SALUTE 2009
“Pancreatic islet microRNAs as therapeutic target in type 2 diabetes”.
2010-2015
7TH FRAME PROGRAMME OF THE EUROPEAN UNION: PEVNET
Project number: 261441
“Persistent virus infection as a cause of pathogenic inflammation in type 1 diabetes - an
innovative research program of biobanks and expertise”. Responsible of Research Unit and Work
Package Leader.
2010-2012
FONDAZIONE ROMA
“Molecular mechanisms in the pathogenesis of type 2 diabetes mellitus and its cardiovascular
complications”.
2010-2012
FONDAZIONE MPS
“Sceening per la diagnosi precoce di diabete mellito tipo 1 e di malattia celiaca mediante
determinazioni autoanticorpali nella saliva: studio nella popolazione scolastica elementare di
Siena”.
2011-2013
FONDAZIONE CARIPISA
“Ruolo del nano incapsulamento mediante multistrati, di nanostrutture con proprietà
antiinfiammatorie, e del posizionamento guidato mediante nanoparticelle nel trapianto di isole
pancreatiche per il trattamento del diabete di tipo 1”.
2011-2016
JUVENILE DIABETES RESEARCH FOUNDATION INTERNATIONAL: nPOD
“Network of pancreatic organ donors”.
2012-2015
JUVENILE DIABETES RESEARCH FOUNDATION INTERNATIONAL: nPOD-V
“nPOD Viral Work Group”.
2012-2017
NATIONAL INSTITUTES OF HEALTH NIH
Department of Health and Human Services
Public Health Services San Diego
“Assessment of cytokines in human islets from patients with diabetes”.
2012-
MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL' UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA - PRIN 2010-2011
“Nuovi aspetti della fisiopatologia del diabete mellito e potenziali applicazioni terapeutiche."
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
132 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content