close

Enter

Log in using OpenID

Aula Verde con Laboratori _CORRETTO_

embedDownload
Comune di Terni
DIREZIONE SERVIZI EDUCATIVI E SCOLASTICI
Anche Io
nome del/la bambino/a
vado alla Scuola dell'Infanzia
AULA VERDE
Laboratorio Ambientale
Anno Scolastico 201...../201....
“… i bambini costruiscono la
propria intelligenza.
Gli adulti devono fornire loro
le attività ed il contesto e
soprattutto devono essere in
grado di ascoltare …”
Loris Malaguzzi
LORIS MALAGUZZI (Correggio 1920 – Reggio Emilia 1994)
Pedagogista italiano. Nel 1963 collabora con il Comune di Reggio Emilia all’apertura delle prime scuole comunali
dell’infanzia. Dal 1971 dirige gli Asili Nido Comunali e sempre nello stesso anno pubblica “Esperienze per una
nuova scuola dell’infanzia – Atti del seminario di studio tenuto a Reggio Emilia il 18 – 19 – 20 marzo
1971” che racchiude tutta l’esperienza delle scuole di cui egli stesso è consulente. Seguono una serie di convegni
di cui è relatore e nel 1976, viene incaricato di dirigere la rivista mensile “Zerosei”.
Consulente del Ministero della Pubblica Istruzione, nel 1980 fonda a Reggio Emilia il Gruppo Nazionale Nidi
e Infanzia. Nel 1992 gli viene attribuito il prestigioso Premio Lego (Danimarca) e nel 1993 riceve a Chicago il
Premio Kohl.
Il 9 febbraio 2001 il presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, gli conferisce la medaglia d’oro
alla memoria al “merito della scuola, della cultura e dell’arte”.
Instancabile promotore di una filosofia dell’educazione innovativa vede la scuola come un cantiere, un
laboratorio in cui i processi di ricerca dei bambini e degli adulti si intrecciano, vivendo ed evolvendosi
quotidianamente.
I laboratori dell' Aula Verde
Dalla SCUOLA DELL'INFANZIA “AULA VERDE – LABORATORIO AMBIENTALE”
prende vita un progetto di Educazione Ambientale che si è sviluppato negli anni
attraverso lo studio e la sperimentazione di laboratori, percorsi didattici tematici e
l'allestimento di spazi specifici, quali:
l'orto;
il giardino delle farfalle;
la stazione meteorologica;
l'angolo degli acquari che ospitano tartarughe e pesci;
la cantina per la trasformazione dell'uva in vino;
le sale raccolte dove sono raggruppati elementi naturali come sassi, rocce,
minerali, nidi, frutti, ecc.
Attualmente L'OFFERTA EDUCATIVA RELATIVA AI LABORATORI DI EDUCAZIONE
AMBIENTALE È RIVOLTA:
due giorni a settimana ai/alle bambini/e che frequentano la monosezione del
nostro servizio;
tre giorni a settimana agli utenti dei Nidi d'Infanzia comunali e privati, alle
classi delle Scuole dell'Infanzia comunali, statali e private, alle classi delle Scuole
Primarie statali e private;
alle/agli educatrici/tori dei Nidi d'Infanzia e alle/agli insegnanti della Scuola
dell'Infanzia e della Scuola Primaria per la formazione e l'aggiornamento;
ai genitori dei/delle bambini/e che frequentano la Scuola dell'Infanzia;
ai/alle bambini/e e ai genitori invitati a partecipare ad eventi culturali e
iniziative a tutela dell’ambiente.
COMUNE DI TERNI – DIREZIONE SERVIZI EDUCATIVI E SCOLASTICI
1
L'OBIETTIVO che si vuole raggiungere è quello di:
stimolare la curiosità e l'interesse per l'ambiente naturale attraverso percorsi
specifici di sperimentazione e di contatto diretto;
favorire un atteggiamento di rispetto per l'ambiente riscoprendo la positività del
rapporto uomo-natura;
sviluppare un atteggiamento di ricerca attiva e di coinvolgimento empatico ed
emotivo attraverso il fare per imparare, scoprire e sperimentare;
promuovere comportamenti ecocompatibili e sane abitudini alimentari;
favorire nei bambini la presa di coscienza e la consapevolezza di essere parte di
un sistema ambientale.
LE ATTIVITÀ SI SVOLGONO nel corso dell'intero anno scolastico, da Settembre a
Giugno, presso i locali della Scuola dell'Infanzia “Aula Verde”.
I PERCORSI DIDATTICI OFFERTI AI BAMBINI E ALLE BAMBINE
ISCRITTI ALLA SCUOLA DELL'INFANZIA “AULA VERDE”
I laboratori tradizionali dell'Aula Verde si integrano nei percorsi didattici definiti
nella programmazione didattica e la caratterizzano tematicamente per la durata
dell'intero anno scolastico e a volte per l'intero ciclo scolastico. Ogni progetto
approfondisce quattro aspetti: sensoriale, emotivo-affettivo, cognitivo ed
esperienziale attraverso le giornate di laboratorio, specifici sussidi didattici, la
collaborazione di esperti e di genitori.
I PERCORSI SINO AD ORA SVILUPPATI SONO STATI I SEGUENTI:
A) SEZIONE ECOSISTEMI “TERRA E ACQUA”
I percorsi didattici prevedono esperienze didattiche, schede naturalistiche, giochi a
tema, laboratori a scuola, nell'orto-giardino, al parco ed uscite didattiche con l'obiettivo
di far comprendere ai/alle bambini/e come sono fatti e come funzionano gli
ecosistemi. Queste attività sono arricchite dalla collaborazione con l'Associazione
Miricae, Tartoombria e dal Laboratorio Ambientale di Terria.
TERRA: L'ORTO-GIARDINO, IL PARCO, IL BOSCO ED IL TERRARIO
PERCORSI DIDATTICI: “il mio amico albero” e “il regno animale”
LABORATORI: “il terrario”; “verde ...per vivere”; “alberi in città”; “la natura ci
colora”; “rocce, minerali e gemme”
ACQUA: L'ACQUARIO, IL FIUME, IL LAGO
PERCORSO DIDATTICO: “il regno animale: i pesci, i rettili e anfibi”
LABORATORI: “a scuola dai pesci”; “meteorologia: per conoscere il ciclo
dell'acqua”
COMUNE DI TERNI – DIREZIONE SERVIZI EDUCATIVI E SCOLASTICI
2
B) SEZIONE DI ECOLOGIA APPLICATA
PERCORSO DIDATTICO “3R”. Prevede esperienze creative e ludiche di riduzione,
recupero e utilizzo dei rifiuti e la condivisione di piccole buone abitudini ecologiche a
scuola e a casa.
C) SEZIONE EDUCAZIONE ALIMENTARE
PERCORSO DIDATTICO “Buone Forchette” con un approccio lucido stimoliamo la
consapevolezza delle corrette abitudini alimentari, la conoscenza degli alimenti e la
comprensione della relazione tra alimentazione – salute – benessere.
1. LABORATORIO “rime con gusto”. Partendo dalla lettura di alcuni versi di P.
Neruda si arriva alla creazione poetica dedicata ai piatti preferiti dei/delle
bambini/e.
2. LABORATORIO “il piatto delle meraviglie”. Prevede un percorso che attraverso le
favole per bambini arriva alla preparazione di “piatti magici”, esplorando la
dimensione simbolica e l'immaginario legato al cibo e alle sue proprietà di
trasformazione.
3. LABORATORIO “le ricette del cuore”. E' un laboratorio nel quale i/le bambini/e
realizzano semplici ricette, o insieme ai genitori condividono ricette della
tradizione familiare e degustazioni dei prodotti dell'orto.
4. LABORATORIO “dall’uva al vino”.
D) SEZIONE NARRAZIONE – LINGUISTICA
Scioglilingua è un percorso costituito da lingue e linguaggi, da suoni e parole, da abilità
e contenuti. Utilizziamo molteplici linguaggi per veicolare racconti, emozioni,
contenuti, stimolare la fantasia e l'immaginazione, affermare il proprio io.
PERCORSO DIDATTICO “Scioglilingua” comprende la narrazione (attraverso la lettura, il
cinema, la rappresentazione teatrale) e la riflessione metalinguistica.
1. LABORATORIO DI CINEMA insieme agli esperti di Cinema e Scuola.
2. LABORATORIO FONOLOGICO per giocare con i suoni della lingua italiana.
3. LABORATORIO DI INGLESE veicolando i contenuti dei temi in corso dell'anno
scolastico giochiamo con i suoni e le parole di una nuova lingua.
E) SEZIONE OPEN DAY
1. LABORATORI REALIZZATI DAI GENITORI in qualità di esperti per condividere
talenti e competenze con i propri figli e i/le bambini/e della Scuola
dell'Infanzia “Aula Verde”.
F) SEZIONE CONTINUITA'
Condivisione di alcuni percorsi didattici e laboratoriali con bambini e bambine di altre
scuole.
COMUNE DI TERNI – DIREZIONE SERVIZI EDUCATIVI E SCOLASTICI
3
I PERCORSI LABORATORIALI OFFERTI DALL'AULA VERDE
ALL'UTENZA ESTERNA SONO:
L’approccio utilizzato è quello laboratoriale che si attua attraverso una
presentazione teorica dei contenuti proposti e una conseguente attività pratica, con
relativa verifica finale dell’intero percorso svolto, all’interno della classe di provenienza.
A) SEZIONE CANTINA “DALL'UVA AL VINO”
1. Laboratorio “giochiamo a fare il vino”. Prevede due diversi percorsi:
a. Percorso consigliato ai bambini dell'ultimo anno del Nido d'Infanzia e
dei primi due anni della Scuola dell'Infanzia. Ha quale obiettivo di
sviluppare nei bambini la comunicazione con la natura, attraverso un approccio
sensoriale ed emozionale, di suscitare in loro curiosità ecologiche che li portino
a scoprire il gusto di saper trasformare le cose.
b. Percorso consigliato ai bambini dell'ultimo anno della Scuola
dell'Infanzia e ai bambini della Scuola Primaria. Ha l'obiettivo di far
conoscere ai bambini l'habitat della vite e le sue caratteristiche, di far
riconoscere le qualità formali del grappolo d'uva (colore, tessitura, sapore,
dimensione), di apprendere le proprietà d'uso degli strumenti della cantina e le
diverse fasi del processo di vinificazione.
B) SEZIONE STAZIONE METEREOLOGICA
1. Laboratorio “le avventure di Gocciolina Splash”. Prevede due diversi
percorsi:
a. Percorso consigliato ai bambini dell'ultimo anno del Nido d'Infanzia e
dei primi due anni della Scuola dell'Infanzia. Ha quale obiettivo di
sviluppare nei bambini la capacità di saper cogliere il variare dei fenomeni
atmosferici e la percezione dello scorrere del tempo, di sviluppare la capacità di
osservazione e di sperimentazione ed in particolare di far conoscere ai bambini
l'elemento aria.
b. Percorso consigliato ai bambini dell'ultimo anno della Scuola
dell'Infanzia. Ha quale obiettivo l'apprendimento, da parte dei bambini, dei
concetti di base e degli elementi della meteorologia, l'acquisizione della capacità
di cogliere il variare dei fenomeni atmosferici, dello scorrere del tempo, e la
capacità di individuare le differenze climatiche e fenomeniche nelle varie
stagioni e, sviluppare la capacità di osservazione e di sperimentazione.
2. Laboratorio “la valigia degli esperimenti: le nuvole raccontano”.
Questo laboratorio si rivolge ai bambini e agli/alle insegnanti delle terze e
quarte classi della Scuola Primaria e consiste in una vera e propria valigia
dotata di ruote, all'interno della quale è contenuto materiale di recupero e non,
con il quale in modo semplice e giocoso, si potrà intraprendere un percorso alla
scoperta dei segreti del tempo meteorologico. Il laboratorio prevede due diverse
tipologie di fruizione una modalità A ed una modalità B.
COMUNE DI TERNI – DIREZIONE SERVIZI EDUCATIVI E SCOLASTICI
4
C) SEZIONE MONDO VEGETALE “VERDE … PER VIVERE”
1. Laboratorio “c'era una volte un seme”. Prevede due tipologie di percorsi:
a. Percorso consigliato ai bambini dell'ultimo anno del Nido d'Infanzia e
ai bambini dei primi due anni della Scuola dell'Infanzia. Ha quale
obiettivo di predisporre nei bambini l'attitudine all'osservazione e
all'esplorazione del terreno attraverso i sensi, di riconoscere i vari tipi di semi,
di scoprire l'importanza dei vegetali per la vita dell'uomo e di individuarne le
diverse parti che compongono una pianta, radici, fusto, foglie e la loro funzione
e, scoprire inoltre, quali sono le condizioni necessarie alla vita di un seme e
quale è il suo ciclo vitale.
b. Percorso consigliato ai bambini dell'ultimo anno della Scuola
dell'Infanzia e ai bambini della Scuola Primaria. Ha come obiettivi gli
stessi del primo percorso ma raggiunti attraverso diverse tipologie di
apprendimento, più idonee alle fasce di età coinvolte.
2. Laboratorio “alberi in città”. Prevede due tipologie di percorsi:
a. Percorso consigliato ai bambini dell'ultimo anno del Nido d'Infanzia e
ai bambini della Scuola dell'Infanzia. Ha quale obiettivo di predisporre nei
bambini l'attitudine all'osservazione e la capacità di esplorare il terreno con i
sensi, di riconoscere i vari tipi di semi, scoprire l'importanza degli alberi per la
vita dell'uomo e individuarne le diverse parti che li compongono, radici, fusto,
foglie e la loro funzione, e comprendere inoltre, quali sono le condizioni
necessarie alla vita di un seme e quale è il suo ciclo vitale.
b. Percorso consigliato ai bambini del secondo ciclo della Scuola Primaria.
Che ha come obiettivi gli stessi del primo percorso ma raggiunti attraverso
diverse tipologie di apprendimento, più idonee alle fasce di età coinvolte.
D) SEZIONE COLORI NATURALI “LA NATURA CI COLORA” prevede due
percorsi:
a. Percorso consigliato ai bambini dell'ultimo anno del Nido d'Infanzia e
dell'intero ciclo della Scuola dell'Infanzia. Ha l'obiettivo di stimolare nei
bambini la curiosità per la conoscenza dell'ambiente naturale, scoprendo come
si possono ottenere i colori dalle piante, arrivando fino alla conoscenza delle
diverse fasi del processo di tintura;
b. Percorso rivolto ai bambini dell'ultimo anno della Scuola dell'Infanzia e
ai bambini delle classi quarta e quinta della Scuola Primaria. Ha
l'obiettivo di stimolare nei bambini la curiosità per la conoscenza dell'ambiente
naturale e la consapevolezza della sua salvaguardia e della gestione delle sue
risorse, scoprendo come si possono ottenere i colori dalle piante, arrivando
fino alla conoscenza delle diverse fasi del processo di tintura.
COMUNE DI TERNI – DIREZIONE SERVIZI EDUCATIVI E SCOLASTICI
5
E) SEZIONE MONDO MINERALE “ROCCE, MINERALI E GEMME” prevede due
percorsi:
a. Percorso rivolto ai bambini dell'ultimo anno del Nido d'Infanzia e dei
primi due anni della Scuola dell'Infanzia. Ha quale obiettivo di stimolare
nei bambini la curiosità ed il rispetto per l'ambiente naturale, attraverso
l'esplorazione dei sassi e della sabbia tramite laboratori sensoriali e l'uso di
diversi strumenti quali ad esempio la lente di ingrandimento;
b. Percorso rivolto ai bambini dell'ultimo anno della Scuola dell'Infanzia e
ai bambini delle classi quarta e quinta della Scuola Primaria. Ha
l'obiettivo di far conoscere ai bambini l'ambiente naturale, stimolando in loro la
consapevolezza della sua salvaguardia e della gestione delle sue risorse,
attraverso la conoscenza del processo di formazione delle rocce, dei minerali e
delle gemme.
In modo che i bambini giungano a saperli definire e distinguere attraverso
l'osservazione dei singoli reperti raccolti, l'elaborazione dei criteri di classificazione,
l'individuazione e l'uso di strumenti quali ad esempio la lente di ingrandimento o il
microscopio.
G) PROGETTO SICUREZZA“CRESCERE SICURI NEL NIDO”
Il percorso è stato sperimentato con i bambini del Servizio “Aula Verde” e prevede che,
i bambini, grazie alla collaborazione della Protezione Civile e dei Vigili del Fuoco,
acquisiscano il concetto di sicurezza sia a scuola che in casa.
COMUNE DI TERNI – DIREZIONE SERVIZI EDUCATIVI E SCOLASTICI
6
I L
P E R S O N A L E
Si occupano di me gli insegnanti e le insegnanti . . .
Insegnanti di Sezione e Responsabili Laboratori Interni
MARI Katiuscia
MONARI Michela
SCARPONI Erika
Insegnante Responsabile Laboratori Esterni
ROMPIETTI Cristina
Una preziosa collaborazione per il benessere dei piccoli
animali e per la cura delle piante è assicurata dal
Sig. CONTESSA Giuliano
Il pranzo viene preparato presso il centro cottura
della Ditta Appaltatrice, secondo le indicazioni
della dietista la Dott.ssa Simonetta BANCONI
L'igiene e la pulizia della Scuola
dell'Infanzia è curata da...
DI MATTIA Cinzia
COMUNE DI TERNI – DIREZIONE SERVIZI EDUCATIVI E SCOLASTICI
7
C O M I TA T I D I G E S T I O N E , C O M M I S S I O N I M E N S A
e ASSEMBLEE DEI SERVIZI EDUCATIVI
COMITATO DI GESTIONE
In ogni Scuola dell'Infanzia, entro il 31 Ottobre di ogni anno, viene istituito ed
insediato un COMITATO DI GESTIONE, composto da due genitori per ogni
sezione, tra i quali viene anche eletto il presidente del Comitato stesso, un
rappresentante del personale insegnante ed uno del personale ausiliario. Il
numero dei componenti il Comitato può variare in rapporto alla grandezza del
Servizio.
Il Comitato di Gestione è impegnato, insieme al gruppo degli/delle
operatori/trici a livello di Servizio, a ricercare momenti specifici e programmati
di partecipazione collettiva su tutti gli aspetti organizzativi ed educativi del
Servizio stesso.
I genitori che fanno parte del Comitato di Gestione svolgono anche il ruolo di
Commissione Mensa.
LA COMMISSIONE MENSA
Presso ogni istituzione scolastica sede di ristorazione vengono organizzate delle
COMMISSIONI MENSA, formate da personale comunale e genitori.
Le Commissioni agiscono in collaborazione con l'Amministrazione Comunale;
previo accordo con il personale comunale, svolgono sopralluoghi, in qualsiasi
momento, per l'osservazione, la raccolta di dati e informazioni e per le
rilevazioni relative alla qualità dei pasti forniti presso le mense scolastiche
(refettori e cucina).
Possono essere effettuati da un minimo di uno ad un massimo di tre
sopralluoghi per ogni sede di refezione, anche su richiesta di gruppi di genitori
e/o dai loro rappresentanti nel Comitato di Gestione. Il numero dei controlli
può aumentare nel caso in cui emergano problematiche di vario genere.
Durante i sopralluoghi i componenti della Commissione Mensa hanno l'obbligo
di compilare apposite schede di rilevazione dati, fornite dall'Amministrazione
Comunale ed elaborate in collaborazione con la Commissione stessa.
ASSEMBLEA DEL SERVIZIO EDUCATIVO
L'ASSEMBLEA della singola sede di servizio educativo è il primo momento della
gestione sociale dei servizi educativi.
L'Assemblea è costituita dai genitori dei/delle bambini/e che frequentano la
Scuola dell'Infanzia e da tutto il personale del Servizio, essa si riunisce su
convocazione del Comitato di Gestione o in seguito alla richiesta di un quinto
dei componenti l'assemblea stessa.
COMUNE DI TERNI – DIREZIONE SERVIZI EDUCATIVI E SCOLASTICI
8
O R A R I
D E L
S E R V I Z I O
La Scuola dell'Infanzia “Aula Verde” è aperta dalle 7.45 alle 14.45 dal Lunedì al
Venerdì
Il Sabato è chiuso
L'ingresso è previsto entro le ore 9.30
Una prima uscita è prevista tra le 11.45 e le 12.00 per i/le bambini/e che non
usufruiscono del servizio di refezione.
Una seconda uscita è prevista tra le 13.15 e le 13.30
La terza uscita è prevista tra le 14.30 e le 14.40(chiusura della scuola)
I bambini che usufruiscono del servizio di trasporto (pulmino) escono alle 14.30
circa.
Al momento della chiusura della scuola si raccomanda di uscire dall’area di
competenza della stessa e di non sostare né al suo interno né nel giardino per
motivi sia organizzativi che di sicurezza.
Apertura da Settembre a Giugno
Luglio e Agosto chiuso
Per le altre chiusure la Scuola dell'Infanzia segue il calendario scolastico regionale
allegato. (vedi Allegato A)
COMUNE DI TERNI – DIREZIONE SERVIZI EDUCATIVI E SCOLASTICI
9
L
'
I
N
S
E
R
I
M
E
N
T
O
Ad inizio anno scolastico viene organizzato un incontro con i genitori dei bambini
nuovi iscritti che verranno inseriti alla Scuola dell'Infanzia, per la presentazione del
Servizio, del progetto educativo e del personale. Nel corso della riunione ai genitori
verranno consegnate delle schede che dovranno essere compilate dagli stessi e
riconsegnate al personale del Servizio. Queste riguardano:
Le informazioni anagrafiche del/della bambino/a, dei genitori e
nominativo e recapiti telefonici del/della pediatra; (vedi Allegato B)
L'elenco delle persone autorizzate a prelevare il/la bambino/a dal
Servizio; (vedi Allegato C)
L'autorizzazione alle uscite didattiche; (vedi Allegato D)
L'autorizzazione per l'utilizzo delle immagini dei/delle bambini/e.
(vedi Allegato E)
Inoltre l'inserimento dei/delle bambini/e è preceduto da:
A. un colloquio individuale con i genitori per raccogliere tutte le informazioni sulla
storia del bambino, per approntare la modalità migliore per accoglierlo e
instaurare un rapporto di fiducia e collaborazione con la famiglia;
B. da colloqui con le educatrici dei bambini che frequentano i Nidi d'Infanzia e le
Sezioni Ponte per offrire la massima continuità nel passaggio alla Scuola
dell'Infanzia.
I primi tre giorni di scuola sono riservati ai bambini e alle bambine che hanno
frequentato la Scuola dell'Infanzia l'anno precedente per avere modo di ritrovarsi,
bambini e insegnanti, prima dell'arrivo dei bambini più piccoli. I nuovi iscritti sono
accolti in piccoli gruppi ad inizio e metà settimana. L'inserimento rappresenta la
prima occasione di incontro e scoperta tra il/la bambino/a, la sua famiglia e il nuovo
ambiente educativo della Scuola dell'Infanzia. Consiste in un percorso graduale che
favorisce l'instaurarsi di un rapporto di fiducia e di collaborazione tra la famiglia, gli/le
insegnanti e gli/le operatori/trici, ed è finalizzato in primo luogo al benessere del
bambino. Per tali motivazioni questo può avere una durata variabile.
E' bene scegliere nel nucleo familiare una persona che condivida questo percorso con
il bambino e lo rassicuri.
COMUNE DI TERNI – DIREZIONE SERVIZI EDUCATIVI E SCOLASTICI
10
Il primo impegno mio e dei miei genitori, per
conoscere e per scoprire la Scuola dell'Infanzia,
prevede il seguente percorso:
I primi giorni il bambino arriva indicativamente alle ore 10.15. E' prevista
la compresenza bambino-figura familiare fino a quando il bambino non è
pronto a separarsi dalla figura di riferimento. In questa prima delicata fase il
bambino resta a scuola fin quando vuole, cioè fin quando vive la permanenza
in modo sereno e, solo successivamente, se tutto procede in modo positivo,
prolunga la sua presenza fino alla prima uscita alle ore 11.45. Durante
questo primo periodo il genitore si tiene a disposizione;
Quando il bambino comincia a vivere la permanenza a scuola in modo
tranquillo, dopo qualche giorno inizia ad arrivare prima della colazione e si
ferma fino alla prima uscita;
Quando il bambino dimostra di essersi ambientato e di vivere
positivamente le routine della giornata scolastica si ferma a pranzo;
Successivamente si concorda con il genitore il prolungamento della
permanenza del bambino alla Scuola dell'Infanzia.
L'inserimento rappresenta una evoluzione e una crescita dei rapporti tra la famiglia, il
bambino e tutto il personale della struttura; è un momento delicato e particolare, per
cui queste “regole” non sono rigide, ma possono variare a seconda dei tempi di
adattamento dei singoli bambini.
COMUNE DI TERNI – DIREZIONE SERVIZI EDUCATIVI E SCOLASTICI
11
Cosa devo portare con me
1. se il bambino usa un oggetto transizionale, quale un pupazzo, un lembo di
stoffa, ecc., portarne uno da tenere alla Scuola dell'Infanzia;
2. un cambio di vestiario completo adeguato alla stagione in busta con nome, da
lasciare a disposizione nell'armadietto del proprio bambino;
3. un elenco con le persone autorizzate a prendere il bambino in uscita con il
numero del relativo documento di identità; (vedi Allegato C)
Cosa NON devo portare con me
1. non far portare ai bambini oggetti pericolosi da casa (controllare anche le
tasche), come ad esempio, monetine, spille da balia,ecc;
2. è opportuno che il bambino non porti giocattoli o libri da casa per evitare che
si rompano e l'insorgere di conflitti tra i bambini legati al possesso di un gioco
proprio;
3. è bene evitare di far portare al bambino, al momento dell'ingresso/uscita dalla
Scuola dell'Infanzia, pizza, cioccolato, caramelle, o altri alimenti;
4. secondo la normativa vigente, nel caso di feste, compleanni od altro, non si
possono portare cibi fatti in casa ma solo alimenti confezionati ed acquistati nei
negozi, al fine di garantire la tracciabilità degli stessi. E' necessario pertanto
lasciare presso il Servizio lo scontrino fiscale dei prodotti acquistati.
COMUNE DI TERNI – DIREZIONE SERVIZI EDUCATIVI E SCOLASTICI
12
L A
G I O R N A TA
T I P O
ACCOGLINZA: dalle ore 7.45 alle ore 9.30 si effettua l'ingresso dei bambini,
questa fase è denominata dell'accoglienza in quanto è molto importante separarsi da
mamma e papà in maniera tranquilla e rilassata. A volte piccoli rituali e strategie
personali aiutano il bambino a superare le insicurezze e vivere positivamente l'inizio
della giornata scolastica, è importante che ciò avvenga prima dell'ingresso in sezione,
perché in questo modo si evita di prolungare un momento di distacco o di riattivare
nei bambini già entrati la ricerca del genitore.
I bambini svolgono gioco libero o attività organizzate dalle/dagli insegnanti a piccoli
gruppi eterogenei;
COLAZIONE: dalle ore 9.25 alle ore 9.45 i bambini si preparano e fanno
colazione, con frutta di stagione1 o con ricette elaborate nel progetto di educazione
nutrizionale “Buone Forchette”;
ATTIVITA' DIDATTICHE: dalle ore 10.00 alle ore 12.00 vi sono attività
strutturate e laboratori generalmente in due gruppi omogenei;
PRIMA USCITA: dalle ore 11.45 alle ore 12.00 per i bambini che non si fermano a
pranzo, mentre per quelli che usufruiscono del servizio di refezione e che quindi
rimangono a scuola è il momento dell'igiene personale;
PRANZO: dalle ore 12.00 alle ore 13.00;
SECONDA USCITA: dalle ore 13.15 alle ore 13.30;
ATTIVITA' LUDICO-DIDATTICHE: dalle ore 13.30 alle ore 14.40;
TERZA USCITA: dalle ore 14.30 alle ore 14.45.
Il pranzo si svolge a partire dalle ore 12.15 ed è un momento significativo nella
giornata del bambino a scuola: sia dal un punto di vista alimentare, sia per il clima
in cui il pasto si consuma (conviviale e rilassato, nei tempi e nelle modalità), sia da un
punto di vista educativo (si imparano le regole dello stare a tavola). Pertanto si
chiede ai genitori di rispettare gli orari di uscita prima e dopo il pranzo di modo
che tutti, i bambini e le/gli insegnanti, vivano questo momento con tranquillità e
serenità.
___________
1 La scelta del consumo di frutta a colazione è conseguenza del fatto che a fine pranzo spesso viene rifiutata dai bambini. Inoltre, a
volte, la colazione portata da casa non è adeguata alle esigenze dei bambini .
COMUNE DI TERNI – DIREZIONE SERVIZI EDUCATIVI E SCOLASTICI
13
I L PA S TO A L L A S C U O L A D E L L ' I N FA N Z I A
Il P A S T O costituisce la condizione affettiva e relazionale in cui il contatto tra
l'adulto e il/la bambino/a è più stretto e ricco di implicazioni : importante è valorizzare
“come” si mangia prima del “quanto”.
Il pranzo viene servito in appositi spazi dedicati, organizzati e attrezzati per tale
funzione.
Un altro elemento di qualità è l'inserimento nei Menù di prodotti biologici, che
risponde ad una crescente attenzione nei confronti della sicurezza e della qualità degli
alimenti.
Nelle Scuole dell'Infanzia il pasto rispetta le indicazioni delle tabelle dietetiche secondo
le fasce di età e le norme igienico-sanitarie relative.
ETA'
utenza
Kcal
PROTEINE
g
LIPIDI
g
GLUCIDI
g
612
22,9
23,3
89,8
700
26,2
20,41
102,6
4 - 6 anni
Gli alimenti sono preparati e cucinati secondo il menù previsto nella giornata e
consumati dai bambini e dalle bambine con l'ausilio del personale del Servizio.
Tutti gli alimenti utilizzati hanno requisiti di alta qualità merceologica secondo
quanto previsto nel “Capitolato d'appalto per la fornitura dei pasti”.
L'Amministrazione Comunale assicura l'attività e la competenza della dietista, la
Dott.ssa Simonetta BANCONI, che elabora i menù, coordina l'attività di formazione e
aggiornamento del personale, cura rapporti costanti con la ditta esterna, con il
personale dipendente e con gli utenti, segue gli aspetti organizzativi e gestionali del
servizio, compreso il necessario raccordo con gli uffici tecnici coinvolti.
COMUNE DI TERNI – DIREZIONE SERVIZI EDUCATIVI E SCOLASTICI
14
Il servizio mensa può essere così sintetizzato:
A. Servizio controllato
La sicurezza igienica e la qualità degli alimenti sono assicurati in base al sistema
di autocontrollo HACCP, sono aspetti del servizio che vengono curati con
particolare attenzione per la tutela dei piccoli utenti dalla Ditta Appaltatrice.
B. Alimentazione Sana, Corretta e Gustosa
L'alimentazione proposta è in linea con le indicazioni del Ministero della Sanità,
dell'Istituto Nazionale di Ricerca Alimenti e Nutrizione (I.N.R.A.N.). I menù
proposti alla Scuola dell'Infanzia sono “dinamici”, suscettibili di variazioni e
miglioramenti qualitativi al fine di far sperimentare nuovi sapori e consolidare
alcune sane abitudini alimentari, ad esempio il consumo di ortaggi, legumi e
pesce, che sono alimenti poco graditi, ma insostituibili. I menù vengono
elaborati dalla dietista e sono testati, verificati e periodicamente modificati.
Il M E N U ' P R O P O S T O ha come modello la dieta biomediterranea; è
basato prevalentemente sul consumo di cibi di origine vegetale (derivati dei cereali,
legumi, frutta, ortaggi, verdure, ecc.) con l'olio di oliva extra vergine come grasso di
condimento, l'inclusione moderata di alimenti di origine animale (uova, carni, latte e
derivati) e sul consumo di cibi meno raffinati per aumentare l'apporto di fibra
alimentare. Si utilizzano alimenti provenienti da agricoltura biologica (pasta, polpa di
pomodoro, riso, uova, olio), prodotti di elevata qualità, carni nazionali e sale arricchito
con iodio.
Il menù della Scuola dell'Infanzia è vario, sia per soddisfare l'appetibilità sia per
equilibrare i principi nutritivi indispensabili per una sana crescita; inoltre offre
combinazioni alimentari differenti secondo le stagioni, in modo da garantire la
freschezza dei cibi.
Le preparazioni alimentari sono semplici e di facile digestione, a tale scopo si eseguono
cotture a vapore, al forno e in umido e non fritture e soffritti.
COMUNE DI TERNI – DIREZIONE SERVIZI EDUCATIVI E SCOLASTICI
15
I
C O N S I G L I
D E L L A
D I E T I S T A
Consigli per la PRIMA COLAZIONE
E' importante che la prima colazione fornisca un quantitativo di energia
sufficiente per affrontare la prima parte della giornata (20%).
Una colazione scarsa può influire negativamente sull'umore del/della
bambino/a, il calo degli zuccheri nel sangue (ipoglicemia) determina stanchezza
e difficoltà di apprendimento e attenzione.
E' importante che la prima colazione sia più variata possibile.
Pertanto, accanto al tradizionale latte e biscotti, è opportuno introdurre yogurt,
fiocchi di cereali, frutta di stagione, pane (possibilmente integrale) e marmellate
o miele.
Consigli per la MERENDA
Gli spuntini di metà mattina e pomeriggio (si raccomanda di limitare al
massimo l'uso di merendine preconfezionate sia dolci che salate) non devono
essere troppo abbondanti, perché compromettono l'appetito del pranzo e della
cena e ciò provocherebbe uno squilibrio nella suddivisione giornaliera delle
calorie e dei nutrimenti.
Consigli per la CENA
Non è necessario che la cena sia abbondante in quanto prelude al riposo
notturno; deve essere facilmente digeribile e assimilabile per non creare un
superlavoro all'apparato digerente.
Sono previste D I E T E I N D I V I D UA L I per particolari esigenze alimentari,
opportunamente certificate dal medico di famiglia, o per motivi etici e religiosi
autodichiarati dai genitori.
La RICHIESTA DI DIETA INDIVIDUALE va presentata direttamente alla
dietista presso la Direzione Servizi Educativi e Scolastici sita in Corso Tacito n. 146.
(vedi Allegato F).
COMUNE DI TERNI – DIREZIONE SERVIZI EDUCATIVI E SCOLASTICI
16
PRIMA SETTIMANA
MENU' INVERNALE
L U N E D I
- Sedanini al burro
- Bastoncini di pesce
- Purea di patate
- Pane integrale
- Frutta
M A R T E D I
- Riso e lenticchie
- Salsicce di maiale
- Insalata mista
- Pane comune
- Frutta
MENU' ESTIVO
M E R C O L E D I
- Lasagne al forno
- Stracchino
- Pomodori
- Pane integrale
- Frutta
G I O V E D I
- Orecchiette al pomodoro
- Uova sode/Frittata
- Piselli all'olio
- Pane comune
- Frutta
L U N E D I
- Lumache al sugo di piselli
- …............................
- Caprese
- Pane integrale
- Frutta
V E N E R D I
- Mezze penne ai carciofi
- Polpette di manzo
- Insalata di cavoli
- Pane comune
- Frutta
M A R T E D I
- Linguine al pesto
- Scaloppine di maiale
- Fagiolini
- Pane comune
- Frutta
COMUNE DI TERNI – DIREZIONE SERVIZI EDUCATIVI E SCOLASTICI
M E R C O L E D I
- Lasagne al forno
- …........................
- Insalata mista
- Pane integrale
- Frutta
G I O V E D I
- Risotto alla parmigiana
- Merluzzo gratinato
- Patate prezzemolate
- Pane comune
- Frutta
V E N E R D I
- Pastina in vegetale
- Roast-beef
- Spinaci
- Pane comune
- Frutta
17
S E C O N DA S E T T I M A NA
L U N E D I
- Risotto al burro
- Merluzzo alla livornese
- Patate lesse
- Pane integrale
- Frutta
M A R T E D I
- Passato di verdure
- Bocconcini di pollo
- Carote lesse
- Pane comune
- Frutta
MENU' INVERNALE
M E R C O L E D I
- Ravioli al pomodoro
- Prosciutto crudo
- Insalata con finocchi
- Pane integrale
- Frutta
G I O V E D I
-Gnocchi sardi al pomodoro
- Arista di maiale
- Fagiolini
- Pane comune
- Frutta
V E N E R D I
- Pasta e fagioli
- Robiola
- Pomodori
- Pane comune
- Frutta
MENU' ESTIVO
V E N E R D I
G I O V E D I
M E R C O L E D I
M A R T E D I
L U N E D I
- Minestra d'orzo e fagioli
- Prosciutto cotto
- Bieta
- Pane integrale
- Frutta
- Risotto con zucchine
- Polpettone
- Pomodori
- Pane comune
- Frutta
COMUNE DI TERNI – DIREZIONE SERVIZI EDUCATIVI E SCOLASTICI
- Mezze penne al pomodoro
- Platessa panata
- Purea di patate
- Pane integrale
- Frutta
- Lumache con burro
- Pollo arrosto
- Fagiolini
- Pane comune
- Frutta
- Gnocchi al pomodoro
- Stracchino
- Insalata con pomodori
- Pane comune
- Frutta
18
TERZA SETTIMANA
MENU' INVERNALE
M E R C O L E D I
M A R T E D I
L U N E D I
- Spaghetti al pomodoro
- Uova sode/Frittata
- Insalata con carote
- Pane integrale
- Frutta
- Riso in vegetale
- Fettina in pizzaiola
- Patate arrosto
- Pane comune
- Frutta
- Tagliatelle/Gnocchi al
pomodoro
- Prosciutto crudo
- Insalata mista
- Pane integrale
- Frutta
V E N E R D I
G I O V E D I
- Minetsra d'orzo
- Cosci di pollo arrosto
- Spinaci
- Pane comune
- Frutta
- Sedanini al burro
- Sogliola panata
- Carote lesse
- Pane comune
- Frutta
MENU' ESTIVO
L U N E D I
-Sedanini olio e parmiggiano
- Crocchette di pesce
- Patate lesse
- Pane integrale
- Frutta
M A R T E D I
- Lumache al pomodoro
- Spezzatino di vitellone
- Carote lesse
- Pane comune
- Frutta
COMUNE DI TERNI – DIREZIONE SERVIZI EDUCATIVI E SCOLASTICI
M E R C O L E D I
- Tagliatelle al ragù
- Caciottina
- Insalata mista
- Pane integrale
- Frutta
G I O V E D I
- Quadrucci con lenticchie
- Svizzera di maiale
- Zucchine trifolate
- Pane comune
- Frutta
V E N E R D I
- Spaghetti con tonno
- Petto di tacchino gratinato
- Fagiolini
- Pane comune
- Frutta
19
Q UA R TA S E T T I M A N A
MENU' INVERNALE
M E R C O L E D I
M A R T E D I
L U N E D I
- Mezze penne al pomodoro
- Petto di tacchino panato
- Bieta
- Pane integrale
- Frutta
- Minestrone di verdure
- Polpettone di manzo
- Fagiolini
- Pane comune
- Frutta
- Ciriole al pomodoro
- Prosciutto cotto
- Insalata
- Pane integrale
- Frutta
V E N E R D I
G I O V E D I
- Crema di verdure
- Svizzera di maiale
- Piselli all'olio
- Pane comune
- Frutta
MENU' ESTIVO
V E N E R D I
G I O V E D I
M E R C O L E D I
M A R T E D I
L U N E D I
- Mezze penne al pomodoro
- Sogliola al limone
- Piselli all'olio
- Pane integrale
- Frutta
- Crema di verdure con
crostini
- Fesa di tacchino arrosto
- Pomodori
- Pane comune
- Frutta
COMUNE DI TERNI – DIREZIONE SERVIZI EDUCATIVI E SCOLASTICI
- Farfalle al burro
- Polpette al pomodoro
- Spinaci
- Pane integrale
- Frutta
- Spaghetti al tonno
- Platessa al limone/Spiedini
di pesce
- Patate lesse
- Pane comune
- Frutta
- Ciriole al pomodoro
- Prosciutto crudo
- Insalata con pomodori
- Pane comune
- Frutta
- Risotto al sugo di verdure
- Uova sode/Frittata
- Patate arrosto
- Pane comune
- Frutta
20
indicazioni sanitarie
Nel caso di allontanamento del/della bambino/a da parte del personale
educativo in seguito al riscontro di febbre (se superiore a 38,5°C), esantema,
congiuntivite purulenta, diarrea o vomito, il genitore potrà autocertificare di
essersi attenuto alle indicazioni ricevute dal medico, compilando il modulo di
autocertificazione. (vedi Allegato G)
In riferimento al Regolamento Sanitario vigente, si ricorda che il personale del
Servizio non può somministrare farmaci ai/alle bambini/e, ad eccezione dei
“farmaci salvavita”, relativi ai casi di crisi convulsive, asma bronchiale, shock
anafilattico e diabete giovanile, come precisato dal “Protocollo di Intesa in
Materia di Somministrazione dei Farmaci a Scuola”, tra la Regione Umbria e l'Ufficio
Scolastico Regionale.
In questi esclusivi casi gli/le insegnanti possono essere autorizzati/e mediante
richiesta/autorizzazione scritta dei genitori, accompagnata da apposita
certificazione medica del pediatra di libera scelta o del medico di medicina
generale o dello specialista ospedaliero, che specifichi le patologie già
riconosciute e che si manifestano in modo acuto e non prevedibile, le modalità
di conservazione e di somministrazione del farmaco, le dosi da somministrare e
gli eventuali effetti collaterali. Il farmaco sarà fornito integro dalla famiglia.
Il personale dei Servizi Educativi Comunali sarà sostenuto in questo percorso
da corsi di formazione finalizzati ad affrontare gli interventi richiesti.
COMUNE DI TERNI – DIREZIONE SERVIZI EDUCATIVI E SCOLASTICI
21
Il progetto individualizzato
I Servizi Educativi Comunali si propongono di promuovere in modo attivo i
diritti dell’infanzia, secondo i principi di uguaglianza e pari opportunità, rispetto
delle diversità, libertà e solidarietà.
Al fine di prevenire ogni forma di svantaggio e discriminazione viene garantita
l’integrazione dei bambini con certificazione Lg. 104/92 attraverso:
1) La presenza dell’educatrice di sostegno, quale supporto all’intero gruppo
educativo;
2) Il raccordo sinergico con gli operatori socio-sanitari titolari della presa in
carico;
3) Una progettazione individualizzata calibrata sulle risorse e sui bisogni del
bambino che va a complessizzare ed arricchire la pianificazione educativa
dell’intero gruppo;
4) Gli opportuni ausili didattici e tecnologici su indicazione dei servizi
specialistici.
COMUNE DI TERNI – DIREZIONE SERVIZI EDUCATIVI E SCOLASTICI
22
La sicurezza
Come indicato dal D.lgs 81/2008 “Testo Unico in Materia di Sicurezza” il
personale dei Servizi Educativi Comunali viene periodicamente INFORMATO,
FORMATO e ADDESTRATO per quanto attiene all'argomento sicurezza.
per INFORMAZIONE si intende il complesso delle attività dirette a fornire
conoscenze utili alla identificazione, alla riduzione e alla gestione dei rischi in
ambiente di lavoro;
con il termine FORMAZIONE viene, invece individuato il processo educativo
attraverso il quale trasferire ai lavoratori conoscenze e procedure utili alla
acquisizione di competenze.
L'attività di INFORMAZIONE, FORMAZIONE e ADDESTRAMENTO riguarda i
seguenti temi:
1) le procedure di primo soccorso e di gestione delle emergenze;
2) le misure e le attività di protezione e prevenzione adottate nei casi di
emergenza;
3) le misure e le attività di prevenzione incendi e lotta antincendio, di evacuazione
dei luoghi di lavoro e di salvataggio.
Le attività di informazione, formazione
e addestramento sono il presupposto di una
costante prudenza, diligenza e perizia
COMUNE DI TERNI – DIREZIONE SERVIZI EDUCATIVI E SCOLASTICI
23
I CONSIGLI DELLE/DEGLI INSEGNANTI
Per permettere ai/alle bambini/e di vivere un'esperienza positiva e tranquilla alla
Scuola dell'Infanzia, è necessaria la collaborazione delle famiglie nel rispettare alcuni
importanti e fondamentali consigli ormai sperimentati nel tempo:
rispettare sempre l'orario di entrata dalle ore 07.45 alle ore 9.30.
I ritardi non devono essere un'abitudine e devono essere comunicati entro tale
orario con una telefonata al 348.3005102, per permettere al personale addetto
alla preparazione dei vitti di avviare la predisposizione di un numero di pasti
corretto. Oltre tale orario il bambino non troverebbe l'ambiente più adatto ad
accoglierlo, poiché le/gli insegnanti sono ormai impegnate/i nelle varie attività
di gruppo. Il momento dell'entrata rappresenta la situazione in cui il bambino
vive il distacco dal genitore e non deve essere frettolosa. Nel periodo invernale,
ad esempio, aiutarlo a togliersi il cappotto, la sciarpa, i guanti , il cappello e
mettere il tutto nell'armadietto contrassegnato con il suo nome, divengono
semplici gesti che aiutano il bambino ad elaborare e gestire questa particolare
circostanza. Inoltre, se è il bambino stesso con il genitore vicino a riporre il
tutto nel proprio armadietto, questo momento acquisisce un considerevole
valore educativo;
tenere sempre nell'armadietto del proprio figlio, in una busta con il nome
dello stesso, un cambio di indumenti completo adeguato alla stagione e
controllore se vi siano vestiti sporchi ed in tal caso sostituirli con altri puliti ( gli
indumenti sporchi vanno lavati a casa);
rispettare sempre le fasce orarie previste dal servizio ed in particolar modo
l'orario di chiusura. La Scuola dell'Infanzia chiude all'utenza entro e non
oltre le ore 14.45, pertanto si invitano i genitori ad arrivare in tempo utile per
consentire uno scambio informativo con l'insegnante sull'andamento della
giornata del bambino. Inoltre spesso il ritardo del genitore viene vissuto dal
bambino, che rimane da solo senza compagni di gioco, come un abbandono;
leggere sempre con attenzione gli avvisi esposti;
vestire i bambini con abiti pratici senza cinte, bretelle, salopette, pantaloni
stretti e con scarpe comode, se possibile senza lacci, che non consentono ai
bambini di essere autonomi; è preferibile una tuta per consentirgli di muoversi
liberamente e di poter svolgere qualsiasi attività. I bambini alla Scuola
dell'Infanzia devono esplorare, manipolare, sperimentare, infatti potrebbe
essere possibile che a fine giornata il loro abbigliamento risulti anche
macchiato;
tenere il proprio figlio a casa, come da normativa sanitaria vigente, per
evitare il contagio degli altri bambini, in caso di febbre, esantema,
congiuntivite purulenta, diarrea o vomito;
COMUNE DI TERNI – DIREZIONE SERVIZI EDUCATIVI E SCOLASTICI
24
Non portare a scuola al momento dell'ingresso dei bambini cibi o bevande,
poiché non sono ammessi. La colazione è offerta dal servizio;
Sono ammessi menù personalizzati solo ed esclusivamente dietro richiesta
corredata da apposita certificazione medica per motivi di salute o da
autocertificazione del genitore per motivi religiosi; (vedi Allegato F)
Non sostare all'interno o all'esterno della scuola oltre l'orario di uscita
dei bambini per motivi organizzativi e di sicurezza.
COMUNE DI TERNI – DIREZIONE SERVIZI EDUCATIVI E SCOLASTICI
25
TA R I F F E
E
M O D A L I TA '
A P P L I C A T I V E
(DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 214 del 01.10.2013)
L’organizzazione del servizio di refezione scolastica è assicurato dall’Ente Locale che,
attraverso la Direzione Servizi Educativi e Scolastici, ne cura direttamente la gestione.
La retta prevista è un contributo al costo totale del servizio.
La tariffa unica da corrispondere mensilmente per il servizio mensa è pari a €
77,00; sono comunque previste tariffe agevolate collegate al valore I.S.E.E. del nucleo
familiare. Per accedere a tali agevolazioni sarà interesse dell’utente produrre la
dichiarazione sostitutiva I.S.E.E. (Indicatore della Situazione Economica Equivalente)
riferita al reddito complessivo risultante dall’ultima dichiarazione patrimoniale.
L’I.S.E.E. deve avere validità per l’anno in corso. In caso di scadenza non rinnovata
verrà applicata la tariffa intera.
Si ricorda che l’I.S.E.E. non coincide con il reddito familiare, ma come già specificato,
è uno strumento che permette di misurare la condizione economica delle famiglie e si
può calcolare attraverso richiesta agli uffici INPS o CAF, che rilasceranno
gratuitamente tale attestazione.
TARIFFE AGEVOLATE
VALORI I.S.E.E.
TARIFFA
da € 0,00 a € 5.000,00
€ 36,00
da € 5.001,00 a € 10.000,00
€ 67,00
da € 10.001,00 a € 20.000,00
€ 71,00
MODALITA' DI PAGAMENTO
All'utente fruitore del servizio di refezione scolastica erogato da questa
Amministrazione, verrà inviato attraverso Postel il bollettino nel quale è riportata la
quota mensile stabilita da versare entro la data di scadenza indicata sullo stesso. E'
possibile effettuare tale pagamento mediante le modalità elencate nella lettera
d'accompagno al bollettino. Il controllo dei pagamenti sarà effettuato in forma
automatizzata. Nei confronti dei morosi si procederà a norma di legge.
L'Amministrazione si riserva la facoltà di sospendere l'utente dal Servizio. In caso di
contestazione prova del pagamento consiste nella ricevuta del versamento rilasciata
dagli Uffici Postali o da altro soggetto. E' pertanto utile che gli utenti conservino le
ricevute di pagamento per almeno 5 anni.
MODALITA' DEL SERVIZIO DI REFEZIONE
Il Servizio di Refezione si svolge secondo il Calendario Scolastico Regionale ufficiale,
deliberato annualmente dalla Giunta Regionale dell'Umbria. La retta del primo e
dell'ultimo mese di frequenza scolastica viene definita in modo proporzionale al
numero di settimane di effettiva attività (intendendo per settimana almeno tre giorni di
effettiva attività). Le rette degli altri mesi sono state definite tenendo conto delle
chiusure previste dal calendario scolastico (festività natalizie e pasquali).
COMUNE DI TERNI – DIREZIONE SERVIZI EDUCATIVI E SCOLASTICI
26
RIDUZIONE DEL 50% DELLA QUOTA DEL SERVIZIO DI REFEZIONE
Possono essere accordate, su richiesta dell'utente, riduzioni della quota mensile in caso
di non fruizione del Servizio (dovuta a ragioni di salute debitamente documentate) per
almeno 30 gg. consecutivi e multipli di 30 (anche se ricadenti su mesi diversi). In
questo caso verrà applicata la riduzione del 50% della quota. Non viene accordata
alcuna riduzione a causa di modifiche del calendario delle lezioni decise dalla
singola Scuola e non concordate con la Direzione Servizi Educativi e Scolastici.
(vedi Allegato H)
RINUNCIA AL SERVIZIO DI REFEZIONE IN CORSO D'ANNO
Nel caso di rinuncia al Servizio di refezione in corso d'anno, l'utente dovrà farne
apposita richiesta tramite i modelli che troverà presso la Direzione Servizi Educativi e
Scolastici - Ufficio Assistenza Scolastica, consapevole che la sospensione del
pagamento avrà inizio esclusivamente dal primo giorno del mese successivo
alla data di consegna della rinuncia che si intende definitiva per l'anno
scolastico in corso. In tal caso il bambino potrà continuare a frequentare la
scuola fino alle ore 12.00. (vedi Allegato I)
RINUNCIA AL SERVIZIO (SCUOLA DELL'INFANZIA) IN CORSO
D'ANNO
Nel caso di rinuncia al Servizio (Scuola dell'Infanzia) in corso d'anno, l'utente dovrà
farne apposita richiesta tramite i modelli che troverà presso la Direzione Servizi
Educativi e Scolastici (Ufficio Scolastico), consapevole che la rinuncia comporterà la
perdita alla riserva del posto. In caso di ripensamento l'utente dovrà presentare una
nuova domanda nei tempi e nei periodi previsti a norma di legge. (vedi Allegato I)
RIDUZIONE DEL 50% DELLA RETTA DI REFEZIONE PER IL/LA
SECONDO/A FIGLIO/A
In caso di secondo figlio e successivi che fruiscono della Scuola dell'Infanzia e/o della
Scuola Primaria, è prevista a favore del secondo figlio (e in caso di gemelli, in favore
del gemello secondo per ordine alfabetico di nome) la riduzione della quota pari al
50% di quella attribuita al primo.
SOSPENSIONE DEL SERVIZIO DI REFEZIONE PER CAUSA DI
EVENTI ECCEZIONALI
In caso di sospensione del Servizio di refezione durante l'anno scolastico dovuta ad
eventi eccezionali e non prevedibili, viene definita una riduzione della retta mensile in
modo proporzionale al numero di settimane di sospensione (intendendo per settimana
almeno tre giorni di effettiva attività).
ESENZIONE O RIDUZIONE DELLA RETTA DI REFEZIONE
Possono essere esentati dal pagamento della retta di refezione, su richiesta degli
interessati, solo i nuclei familiari in carico ai Servizi Sociali del Comune che possono
accordare l'esenzione o la riduzione della retta attribuita.
COMUNE DI TERNI – DIREZIONE SERVIZI EDUCATIVI E SCOLASTICI
27
Il servizio trasporto scolastico
IL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO viene assicurato per i bambini della Scuola
dell'Infanzia dalla Società Umbria Mobilità per tramite della C.M.T., Cooperativa Mobilità
Trasporti.
Sono previsti specifici percorsi definiti da zone di competenza per ciascun plesso
scolastico, all'interno delle quali il bambino deve risiedere per poter usufruire del
servizio di trasporto.
L'Amministrazione Comunale, attraverso personale addetto, garantisce per i bambini
della Scuola dell'Infanzia anche il SERVIZIO DI ACCOMPAGNAMENTO DURANTE IL
TRASPORTO, per la custodia e la vigilanza dei piccoli utenti.
E' ACCORDATA LA RIDUZIONE O L'ESENZIONE DELLA RETTA AI NUCLEI
FAMILIARI IN DIFFICOLTÀ SU RICHIESTA DEI SERVIZI SOCIALI TERRITORIALI.
L'autorizzazione e la comunicazione al gestore dei servizi di trasporto dei nominativi
di coloro che sono autorizzati ad usufruire della riduzione e/o dell'esenzione viene
effettuata dalla Direzione Servizi Educativi e Scolastici.
IL SERVIZIO DI TRASPORTO INIZIA SECONDO IL CALENDARIO SCOLASTICO
REGIONALE ufficiale, deliberato annualmente dalla Giunta Regionale della Regione
Umbria.
LE MODALITÀ DI ACCESSO AL SERVIZIO sono semplici e sono quelle tipiche del
trasporto pubblico: abbonamenti annuali, trimestrali e mensili, biglietti di corsa
semplice sulle tratte programmate e facenti capo ai singoli plessi scolastici.
COMUNE DI TERNI – DIREZIONE SERVIZI EDUCATIVI E SCOLASTICI
28
COSA FARE
PER RICHIEDERE IL TRASPORTO SCOLASTICO PER GLI ALUNNI DELLA
DELL'INFANZIA è necessario rivolgersi alla C.M.T., Cooperativa Mobilità
SCUOLA
Trasporti
attraverso le seguenti modalità:
1. accedendo al sito www.cmt-mobilita.com
2. mandando una e-mail al seguente indirizzo [email protected]
3. telefonando al numero 0744.4479 01
4. chiedendo direttamente agli autisti del servizio
Sono gli uffici o il personale della C.M.T. che provvedono al rilascio dei bollettini di
pagamento per la fruizione del servizio e dei relativi tesserini.
UFFICI COMPETENTI
COMUNE DI TERNI – DIREZIONE SERVIZI EDUCATIVI E SCOLASTICI
UFFICIO ASSISTENZA SCOLASTICA
Via Cassian Bon, 4
05100 TERNI
Tel. 0744/549.922 – 549.904
Fax 0744/426911
e-mail: [email protected]
[email protected]
[email protected]
ORARIO APERTURA AL PUBBLICO
dal LUNEDI' al VENERDI' dalle 9.00 alle 12.00
e MARTEDI' e GIOVEDI' dalle 15.30 alle 17.00
C.M.T. COOPERATIVA MOBILITÀ TRASPORTI
Sede operativa Via Ratini, 5 (Zona Maratta Bassa)
05100 TERNI
Tel. 0744/4479 01
e-mail: [email protected]
COMUNE DI TERNI – DIREZIONE SERVIZI EDUCATIVI E SCOLASTICI
29
I N D I C E
I LABORATORI DELL’AULA VERDE …................................................................................................. pag. 1
I PERCORSI DIDATTICI OFFERTI AI BAMBINI E
ALLE BAMBINE ISCRITTI ALLA SCUOLA
DELL’INFANZIA AULA VERDE …............................................................................................................ pag. 2
I PERCORSI LABORATORIALI OFFERTI
DALL’AULA VERDE ALL’UTENZA ESTERNA ….............................................................................. pag. 4
IL PERSONALE …............................................................................................................................................. pag. 7
COMITATI DI GESTIONE, COMMISSIONI MENSA
e ASSEMBLEE DEI SERVIZI EDUCATIVI
IL COMITATO DI GESTIONE …............................................................................................... pag. 8
LA COMMISSIONE MENSA..........................................................................................................pag. 8
L'ASSEMBLEA DEL SERVIZIO EDUCATIVO…................................................................. pag. 8
ORARI DEL SERVIZIO ….............................................................................................................................. pag. 9
L'INSERIMENTO …......................................................................................................................................... pag. 10
COSA DEVO PORTARE CON ME............................................................................................................... pag. 12
COSA NON DEVO PORTARE CON ME …............................................................................................. pag. 12
LA GIORNATA TIPO …................................................................................................................................... pag. 13
IL PASTO ALLA SCUOLA DELL’INFANZIA ….....................................................................................pag. 14
IL MENU' PROPOSTO …............................................................................................................... pag. 15
I CONSIGLI DELLA DIETISTA …............................................................................................. pag. 16
LE DIETE INDIVIDUALI …......................................................................................................... pag. 16
LA RICHIESTA DI DIETA INDIVIDUALE …........................................................................pag. 16
I MENU' DELLA SCUOLA DELL’INFANZIA
MENU' PRIMA SETTIMANA ….................................................................................................. pag. 17
MENU' SECONDA SETTIMANA ….......................................................................................... pag. 18
MENU' TERZA SETTIMANA....................................................................................................... pag. 19
MENU' QUARTA SETTIMANA ….............................................................................................. pag. 20
INDICAZIONI SANITARIE ……………………………………………………………………... pag. 21
IL PROGETTO INDIVIDUALIZZATO...................................................................................................... pag. 22
LA SICUREZZA.................................................................................................................................................... pag. 23
I CONSIGLI DELLE/DEGLI INSEGNANTI……………………..................................................... pag. 24
TARIFFE E MODALITA' APPLICATIVE …............................................................................................ pag. 26
IL SERVIZIO TRASPORTO SCOLASTICO ….........................................................................................pag. 28
MODULISTICA ALLEGATA
Allegato A)
Allegato B)
Allegato C)
Allegato D)
Allegato E)
Allegato F)
Allegato G)
Allegato H)
Allegato I)
Calendario Scolastico 2014/2015
Informazioni Anagrafiche
Elenco delle persone autorizzate a prendere il/la bambino/a in uscita
Autorizzazione alle uscite didattiche
Autorizzazione all'utilizzo delle immagini
Richiesta dieta individuale
Autocertificazione per riammissione in seguito a malattia
Riduzione 50% della quota mensile per assenza oltre 30 gg. continuativi
Rinuncia servizi educativi comunali/refezione scolastica
Comune di Terni
Direzione Servizi Educativi e Scolastici
Allegato A) alla Guida di Orientamento alla Scuola dell'Infanzia
Calendario Scolastico 2014/2015
L'incontro con i genitori dei nuovi iscritti, relativo all'inserimento, si terrà
Giovedì 11 Settembre 2014 alle ore 16.30 presso la Scuola dell’Infanzia
Aula Verde.
Apertura all'utenza per le Scuole dell'Infanzia da Lunedì 15 Settembre 2014
e per i nuovi iscritti, gli inserimenti, verranno effettuati secondo le modalità
concordate con le/gli insegnanti all’incontro relativo all’inserimento.
Sospensione delle attività in base alle festività previste dal calendario
scolastico regionale
IMMACOLATA CONCEZIONE
Lunedì 8 Dicembre 2014
VACANZE NATALIZIE
da Martedì 23 Dicembre 2014 a
Martedì 6 Gennaio 2015 compresi
VACANZE PASQUALI
da Giovedì 2 Aprile a Martedì 7
Aprile 2015 compresi
FESTA NAZIONALE DEL LAVORO
Venerdì Primo Maggio 2015
FESTA DELLA REPUBBLICA
Martedì 2 Giugno 2015
PONTE DEL 2 GIUGNO
Lunedì 1° Giugno 2015
CHIUSURA SCUOLA DELL'INFANZIA
Martedì 30 Giugno 2015 ultimo
giorno di attività
Comune di Terni
Direzione Servizi Educativi e Scolastici
Allegato B) alla Guida di Orientamento alla Scuola dell'Infanzia
Informazioni Anagrafiche
BAMBINO/A
Nome........................................................................Cognome.................................................................
Luogo e data di nascita.............................................................................................................................
Indirizzo......................................................................................................................................................
PADRE
Nome........................................................................Cognome.................................................................
Luogo e data di nascita.............................................................................................................................
Orari di lavoro …......................................................................................................................................
Telefono del posto di lavoro …..............................................................................................................
Altri collegamenti telefonici …...............................................................................................................
MADRE
Nome........................................................................Cognome.................................................................
Luogo e data di nascita.............................................................................................................................
Orari di lavoro …......................................................................................................................................
Telefono del posto di lavoro …..............................................................................................................
Altri collegamenti telefonici …...............................................................................................................
PEDIATRA
Nome........................................................................Cognome.................................................................
Telefono….................................................................................................................................................
Comune di Terni
Direzione Servizi Educativi e Scolastici
Allegato C) alla Guida di Orientamento alla Scuola dell'Infanzia
Elenco delle persone autorizzate a prendere il/la bambino/a in uscita
Il/la Sottoscritto/a genitore del/della bambino/a …............................................................
frequentante il Servizio Educativo..............................................................................................
A U T O R I Z Z A
le seguenti persone a ritirare il proprio/a figlio/a dal servizio.
COGNOME e NOME
Terni, …..............................
DOCUMENTO numero
RECAPITO
TELEFONICO
Firma
….............................................................
Comune di Terni
Direzione Servizi Educativi e Scolastici
Allegato D) alla Guida di Orientamento alla Scuola dell'Infanzia
Autorizzazione alle uscite didattiche
Il sottoscritto .......................................................................................................................................................
genitore del/della/dei bambino/a/i .........................................................................................................
iscritto/a/i e frequentante/i il Servizio Educativo ............................................................................
A U T O R I Z Z A
il/la/i proprio/a/i figlio/a/i ........................................................................................................................
ad effettuare le uscite didattiche programmate dal Servizio nel corso dell'anno
scolastico 20......../20.........
Terni, …........................................
IL GENITORE
…...........................................................................
(firma leggibile)
Comune di Terni
Direzione Servizi Educativi e Scolastici
Allegato E) alla Guida di Orientamento alla Scuola dell'Infanzia
Autorizzazione all'utilizzo delle immagini
LIBERATORIA
La sottoscritta / Il sottoscritto ….............................................................................................
residente in Via ….........................................................Città …...........................Prov. ….......
nata/nato a …................................il ….................................in qualità di genitore esercente
la patria potestà sul figlio/sulla figlia minore ….....................................................................,
nato/nata …...............................il ….................................., residente a …..............................
in Via …........................................................................ e frequentante il Servizio Educativo
…....................................................................................................................................................
AUTORIZZA
il Comune di Terni alla pubblicazione e/o diffusione sotto qualsiasi forma delle
immagini relative al proprio/alla propria figlio/a realizzate nell'ambito delle attività
educative previste dai Servizi Educativi Comunali.
Le immagini e le riprese video potranno essere riprodotte, pubblicate, proiettate e
comunque diffuse con qualsiasi mezzo e in qualsiasi formato per finalità didattiche,
culturali e divulgative, escludendone usi commerciali o in contesti che ne
pregiudichino la dignità personale ed il decoro.
La posa e l'utilizzo delle immagini sono da considerarsi effettuate in forma gratuita.
Terni, …................................
Il genitore esercente la patria potestà
…......................................................................
(firma leggibile)
Riferimenti normativi
Art. 96 l. 633/1941 – (Protezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio): “Il ritratto di una persona non
può essere esposto, riprodotto o messo in commercio senza il consenso di questa […] o del tutore legale”.
Art. 10 c.c. (Abuso dell'immagine altrui) – “Qualora l'immagine di una persona o dei genitori, del coniuge o dei figli sia stata
esposta o pubblicata fuori dei casi in cui l'esposizione o la pubblicazione è dalla legge consentita, ovvero con pregiudizio al
decoro o alla reputazione della persona stessa o dei detti congiunti, l'autorità giudiziaria, su richiesta dell'interessato, può
disporre che cessi l'abuso, salvo il risarcimento dei danni”.
Artt. 7 e 13 D.Lgs. 196/03 (Codice in materia di protezione dei dati personali): i dati personali trattati verranno utilizzati per
le finalità sopra specificate. Si Informa altresì che il Titolare del trattamento dei dati è il Comune di Terni, il Responsabile del
trattamento è il Dirigente della Direzione Servizi Educativi e Scolastici del Comune di Terni. L’interessato ha diritto di
revocare la presente autorizzazione all’utilizzo della propria immagine facendone richiesta espressa alla Direzione Servizi
Educativi e Scolastici del Comune di Terni.
Comune di Terni
Direzione Servizi Educativi e Scolastici
Allegato F) alla Guida di Orientamento alla Scuola dell'Infanzia
Richiesta dieta individuale
Il/la bambino/a …......................................................................................................................
di anni …..............., frequentante il Servizio Educativo …....................................................
affetto/a da ….............................................................................................................................
…....................................................................................................................................................
…....................................................................................................................................................
…....................................................................................................................................................
deve escludere dalla sua dieta giornaliera per giorni …..........................................................
i seguenti alimenti …...................................................................................................................
…....................................................................................................................................................
…....................................................................................................................................................
…....................................................................................................................................................
…....................................................................................................................................................
…....................................................................................................................................................
…....................................................................................................................................................
…....................................................................................................................................................
in sostituzione si consigliano i seguenti alimenti (specificare anche la quantità):
…....................................................................................................................................................
…....................................................................................................................................................
…....................................................................................................................................................
…....................................................................................................................................................
…....................................................................................................................................................
…....................................................................................................................................................
…....................................................................................................................................................
Terni, ….......................................
Timbro e Firma del Medico
...............................................................
Comune di Terni
Direzione Servizi Educativi e Scolastici
Allegato G) alla Guida di Orientamento alla Scuola dell'Infanzia
Autocertificazione per riammissione in seguito a malattia
RISERVATO AL SERVIZIO EDUCATIVO
Si attesta che il/la bambino/a ….............................................................................................
frequentante il Servizio Educativo ….....................................................................................
è stato/a allontanato/a in data …...........................................................................................
avendo riscontrato quanto segue:
□ Febbre superiore a 38,5 °C
□ Esantema
□ Congiuntivite purulenta
□ Vomito o Diarrea (superiore a tre scariche liquide)
Il/la bambino/a è stato/a riammesso/a in data ….....................................................
Terni, …......................................
Firma personale didattico/educativo
….........................................................................
AUTOCERTIFICAZIONE RISERVATO AL GENITORE
Il/la sottoscritto/a …................................................................................................................
genitore del/della bambino/a ….......................................................nato/a a ….................
il ….....................................frequentante il Servizio Educativo....….....................................
………………………………………………………………………………………
in riferimento all'allontanamento dal Servizio avvenuto in data …...................................
DICHIARA
sotto la propria responsabilità di essersi attenuto alle indicazioni ricevute dal proprio
pediatra relativamente a quanto riscontrato dal personale educativo/didattico del
Servizio.
Il richiedente dichiara di essere informato che, ai sensi dell’art. 22 comma 2 del medesimo D.Lgs. 196/2003, il trattamento dei dati sensibili avviene nel
rispetto degli obblighi e dei compiti previsti dalla normativa in materia. Tutti i dati forniti, resi anonimi, possono essere utilizzati anche per finalità statistiche.
L’interessato, in relazione al trattamento dei dati personali conferiti, gode dei diritti di cui all’art. 7 del sopracitato D.Lgs. Titolare del trattamento è il Comune
di Terni il responsabile del trattamento è la Dirigente della Direzione Servizi Educativi e Scolastici del Comune di Terni.
Terni,.......................................
Firma del genitore ….…...........................................
Comune di Terni
Direzione Servizi Educativi e Scolastici
Allegato H) alla Guida di Orientamento alla Scuola dell'Infanzia
Riduzione 50% quota mensile Servizio di Refezione per assenza oltre 30 gg.
consecutivi
Protocollo n. …......................................
in data ….........................................
Il/la Sottoscritto/a …...................................................................residente a …..............................
P.zza/Via …................................................................................................ …………...n. ….............
Genitore del/della bambino/a …......................................................................................................
Iscritto/a presso il Servizio Educativo ….......................................................................................
Consapevole che la presente richiesta può essere avanzata a seguito di assenza
continuativa dal servizio per almeno 30 giorni consecutivi
CHIEDE
la RIDUZIONE del 50% della quota mensile del Servizio di Refezione per assenza
continuativa
dal …......................................................... ...al …......................................................
DATA ….....................................
FIRMA …..............................................................
RISERVATO AL SERVIZIO EDUCATIVO
Si dichiara che il/la bambino/a …................................................................................................
iscritto/a nell’A.S. …................ presso il Servizio Educativo …............................................
è stato/a assente dal................................................. al …...............................................................
IL/LA COORDINATORE/TRICE
….......................................................................
RISERVATO ALLA DIREZIONE SERVIZI EDUCATIVI E SCOLASTICI
Si accorda la riduzione per il periodo sopraindicato relativamente al mese di …..............
…...............................................................................................................................................................
FIRMA…......................................................................
Comune di Terni
Direzione Servizi Educativi e Scolastici
Allegato I) alla Guida di Orientamento alla Scuola dell'Infanzia
Rinuncia Servizi Educativi Comunali/Refezione Scolastica
Protocollo n. …......................................
in data …...............................
Il/la Sottoscritto/a …...............................................................................residente a …..................
P.zza/Via ….........................................................................................................................n..................
Genitore del/della bambino/a …......................................................................................................
Iscritto/a presso il Servizio Educativo ….......................................................................................
Consapevole che la rinuncia e la relativa sospensione dal pagamento può essere
accordata esclusivamente dal primo giorno del mese successivo alla data di consegna
del presente modulo.
RINUNCIA
□ AL SERVIZIO EDUCATIVO COMUNALE DI …............................................
□ AL SERVIZIO DI REFEZIONE
A PARTIRE DAL MESE DI …........................................................................................................
DATA ….........................................
FIRMA …......................................................
RISERVATO AL SERVIZIO EDUCATIVO
Si prende atto della rinuncia al servizio educativo comunale/al servizio di refezione
dal mese di…................................................................................................................................
relativa al/alla bambino/a ….....................................................................................................
iscritto/a nell'A.S. …...........................presso ….....................................................................
IL/LA COORDINATORE/TRICE
…………………………………………
RISERVATO ALLA DIREZIONE SERVIZI EDUCATIVI E SCOLASTICI
Si accorda la rinuncia per il mese sopraindicato a partire dal mese di …..............................
FIRMA…………………………………………
Ufficio Assistenza Scolastica
Via Cassian Bon, 4
05100 TERNI
Tel. +39 0744.549904 – +39 0744.549922
Fax. +39 0744.426911
e-mail: [email protected]
[email protected]
[email protected]
ORARIO APERTURA AL PUBBLICO
dal LUNEDI' al VENERDI' dalle 9.00 alle 12.00
e MARTEDI' e GIOVEDI' dalle 15.30 alle 17.00
Ufficio Coordinamento S.E.C.
C.so Tacito, 146
05100 TERNI
Tel. +39 0744.549905
Fax +39 0744.433976
e-mail: [email protected]
[email protected]
ORARIO APERTURA AL PUBBLICO
dal LUNEDI' al VENERDI' dalle 9.00 alle 12.00
e MARTEDI' e GIOVEDI' dalle 15.30 alle 17.00
Dietista
Dott.ssa Simonetta Banconi
Tel. +39 0744.549914
Fax +39 0744.433976
e-mail: [email protected]
ORARIO APERTURA AL PUBBLICO
LUNEDI' – MARTEDÌ – GIOVEDÌ dalle 9.00 alle 12.00
MARTEDI' dalle 15.30 alle 17.00
Scuola dell'Infanzia “AULA VERDE” (Q.re Le Grazie)
Laboratorio Ambientale
Via Liutprando, 28
05100 TERNI
Telefono 348.3005102
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
2 091 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content