close

Enter

Log in using OpenID

12 ottobre - Parrocchia del Sacro Cuore

embedDownload
M
TA
OLA
AC
PN-NORD
IM
12 OTTOBRE 2014
XXVIII Domenica Tempo Ordinario - Anno A
GIOVEDÌ 16 OTTOBRE
Ore 09.30 Ritiro spirituale dei sacerdoti in seminario
Ore 20.30 Consiglio degli affari economici
(Letture: Is 25,6-10a; Sal 22; Fil 4,12-14.19-20; Mt 22,1-14)
DOMENICA 12 OTTOBRE
FESTEGGIAMENTI
SACRO CUORE
DOMENICA 19 OTTOBRE
Ore 08.30 Santa Messa
Ore 11.00 Santa Messa Solenne
Ore 18.00 Santa Messa
DOMENICA 26 OTTOBRE
SALUTEREMO LA COMUNITÀ
DELLE SUORE ELISABETTINE
DURANTE LA SANTA MESSA
DELLE ORE 11.00
HIA
LE
Parrocchia Immacolata Concezione della B.V.M.
Parrocchia Sacro Cuore
tel. Canonica: 0434.550006
tel. Canonica 0434.364298
email: [email protected] cell. don Angelo Grillo: 349.7116309
email: [email protected]
web: www.sacrocuorepn.com
www.facebook.com/sacrocuorepn
MERCOLEDÌ 15 OTTOBRE
Ore 18.30 Incontro giovani delle superiori per l’inizio del
cammino annuale di formazione. Ragazzi di prima
superiore, seconda superiore e post cresima.
SABATO 18 OTTOBRE
Ore 14.30 Inizio del catechismo
Ore 16.00 partenza per casa Betania
per il ritiro catechisti.
Rientro per Domenica 19 ottobre nel primo pomeriggio.
PARROCC
Bollettino settimanale delle parrocchie Sacro Cuore e B.V.M. Immacolata
LUNEDI 13 OTTOBRE
Ore 15.00 Santa Messa con vespro e adorazione nella
parrocchia dell’Immacolata
Ore 18.00 Comitato Asilo
Ore 20.30 Il parroco è impegnato in diocesi
con l’Azione Cattolica
VENERDÌ 17 OTTOBRE
Ore 20.30 Presidenza del Consiglio
Pastorale Parrocchiale
NITÀ
DOMENICA 12 OTTOBRE
Ore 08.30 Santa Messa
Ore 10.00 Santa Messa Solenne con processione
Ore 12.15 Pranzo comunitario
Ore 18.00 Santa Messa
Ore 19.00 ultima cena dei festeggiamenti
CAMMINARE INSIEME
MU
CO
APPUNTAMENTI DELLA SETTIMANA
Il CAMMINARE INSIEME è scaricabile
in formato pdf a colori
ogni lunedì mattina
dal sito parrocchiale
www.sacrocuorepn.com
In homepage dal menu in alto a destra
Siamo mendicanti d'amore invitati a una festa
di Ermes Ronchi - Avvenire
Il regno dei cieli è simile a una festa. Eppure nella affannata
città degli uomini nessuno sembra interessato: gli invitati
non volevano venire... forse temono una festa senza cuore,
il formalismo di tutti, l'indifferenza reciproca.
Non volevano venire, forse perché presi dai loro affari, dalla
liturgia del lavoro e del guadagno, dalle cose importanti da
fare; non hanno tempo, loro, per cose di poco conto: le
persone, gli incontri, la festa. Hanno troppo da fare per
vivere davvero.
Ascoltando questa parabola provo una fitta al cuore: sono
pochi i cristiani che sentono Dio come un vino di gioia; sono
così pochi quelli per cui credere è una festa, le celebrazioni
liturgiche che emanano gioia, festive non solo di nome.
Allora il re disse ai suoi servi: andate ai crocicchi delle strade
e tutti quelli che troverete, chiamateli alle nozze. L'ordine
del re è favoloso: tutti quelli che troverete, cattivi e buoni,
senza badare a distinzioni, a meriti, a moralità. Invito solo
all'apparenza casuale, che mostra invece la chiara volontà
del re che nessuno sia escluso.
È bello questo Dio che, quando è rifiutato, anziché
abbassare le attese, le alza: chiamate tutti!
Che non si arrende alle prime difficoltà, e che non permette,
non accetta che ci arrendiamo, con Lui c'è sempre un
«dopo».
Un Re che apre, allarga, gioca al rilancio, va più lontano; e dai
molti invitati passa a tutti invitati: ed entrarono tutti, cattivi
e buoni. Addirittura prima i cattivi... Non perché facciano
qualcosa per lui, ma perché lo lascino essere Dio! Alla fine la
sala si riempì di commensali. Lo immagino così il Paradiso,
come quella sala, pieno non di santi ma di peccatori
perdonati, di gente come noi.
Un invitato però non indossa l'abito delle nozze: amico,
come mai sei entrato qui senza l'abito nuziale? Di che cosa è
simbolo quell'abito, il migliore che avrebbe dovuto
possedere? Di un comportamento senza macchie? No, nella
sala si mescolano brave persone e cattivi soggetti. Indica il
meglio di noi stessi: quella trama nuziale che è la chiave di
volta di tutta la Bibbia, la fede come una storia d'amore. Dal
momento che Dio ti mette in vita, ti invita alle nozze con lui.
Ognuno a suo modo sposo. Parola di profeti, di salmi, di
Gesù: la storia della salvezza è la storia di due mendicanti
uno d'amore ed è Dio, l'altro d'amore ed è l'uomo.
Quell'invitato si è sbagliato su Dio e quindi su se stesso, sulla
vita, su tutto: non ha capito che Dio viene come uno Sposo,
intimo a te come un amante, esperto di feste: che si fa festa
in cielo per un peccatore pentito, per un figlio che torna, per
ogni mendicante d'amore che trova e restituisce un sorso
d'amore, una sorsata di vita.
AZIONE CATTOLICA
MESE MISSIONARIO
Riprende il percorso adultissimi
Veglia missionaria il 17 ottobre
a cura di Giusy Inserillo
dalla Missio Diocesana
È tempo di ri-cominciare. Anche quest’anno l’Azione Cattolica Diocesana
offre la possibilità di un cammino formativo per gli adultissimi.
Ma chi sono gli adultissimi? Sono quegli adulti che, anche se avanti con gli
anni, accettano ancora una volta di
mettersi in relazione con altri adulti e vivono come un dono e non un peso,
la possibilità di incontrarsi, di fare gruppo, di formarsi alla scuola di Gesù.
La formazione poi, si fa azione buona, annuncio di speranza per altri: per
tutti è occasione di cambiamento spirituale, culturale, sociale.
Il percorso formativo:
Il percorso formativo di quest’anno si concentra sulla dimensione
vocazionale della vita della persona come sequela alla chiamata di Cristo.
Il testo che accompagna il cammino ha come titolo “Vita D’autore” e ci
guiderà, con suggerimenti e proposte, a riflettere sul fatto che ogni nostra
esistenza, a prescindere dalla condizione più o meno felice che la può
attraversare, è scaturita da un progetto d’amore sul quale il Signore stesso
PRIMO INCONTRO: Venerdì 17 ottobre ore 14.45
Presso il Seminario Diocesano di Pordenone
Meditazione di Don Fermo Querin sul tema «In ricerca»
Per informazioni: Giusy Inserillo (339.1794248)
CARITAS DIOCESANA
Concerto di beneficenza
a cura della Redazione
Lunedì 20 ottobre 2014 alle ore 20,45 a Pordenone Teatro Comunale Giuseppe Verdi avrà luogo un concerto di
Beneficenza della Banda Musicale del Corpo della Gendarmeria Vaticana ed il ricavato sarà a favore della Caritas
Diocesana di Concordia-Pordenone.
Il costo dei biglietti è di: 20 euro (platea); 15 euro (gallerie)
Per informazioni: [email protected]
Il gruppo
Caritas Immacolata
ringrazia tutti
coloro che hanno
contribuito
generosamente
all'iniziativa
di autofinanziamento
"Un fiore per amore".
Il ricavato di 500 euro
servirà per le esigenze
primarie dei bisognosi
(latte, olio, zucchero,
materiale scolastico
specifico, utenze, salute).
IMMACOLATA
ha posto la sua firma!
Noi tutti siamo figli dell’Autore della Vita. Ma questo “progetto” del Creatore, che ci precede e al quale non sempre
prestiamo la giusta attenzione, ci interpella, suscita la nostra risposta, e vuole condurre a scoprirci co-autori della nostra
vita unica e irripetibile.
Le 4 + 1 tappe del cammino sono:
IN RICERCA
Il primo passo evidenzia la ricerca di Dio intesa come il Suo venire a ricercare l’uomo e come il ricercare dell’uomo che
porta a Dio. In questa prima tappa del percorso si vuole riscoprire la nostra vocazione a camminare nella fede in qualsiasi
fase della vita adulta.
Vangelo: Mc 1,1.9-11 Mc 1,16-20
CON SPERANZA
Il secondo passo evidenzia il passaggio dalla paura al coraggio. Nel “deserto” c’è bisogno soprattutto di persone di fede
che, con la loro stessa vita, indichino la via verso la Terra promessa e così tengono viva la speranza.
Vangelo: Mc 6,45-52 Mc 7,21-23
+ ESERCIZI SPIRITUALI
Tappa fondamentale per ogni adulto di AC, gli EESS sono giorni di ritiro, in cui chi vi partecipa è invitato ed aiutato a dare
ascolto a quella “Parola di Dio non scritta” che lo Spirito Santo fa risuonare nel cuore di ogni credente;
AFFIDABILI:
Il terzo passo è la risposta dei primi cristiani alla crisi. Questa tappa permette di focalizzare un passaggio chiave, cioè la
crisi e il suo superamento.
Nella crisi si può fare esperienza che alla fine “tutto è grazia” e affidandosi si diventa affidabili, vera anima della
responsabilità.
Vangelo: Mc 4,13-20 Mc 4,26-34
CONTEMPL-ATTIVI:
Il quarto passo lascia spazio allo stupore di fronte alla trasfigurazione che suscita un di più di ricerca interiore profonda,
contemplativa non per sfuggire alla storia ma per viverla da uomini e donne nuovi capaci di servire in santità e giustizia.
Il cammino si conclude sotto la croce, nel luogo della massima rivelazione di Dio e quindi dell’uomo a se stesso: sotto la
croce si ricapitola l’intera esistenza di ciascuno e dell’umanità.
Vangelo: Mc 9,2-10 Mc 10,35-45 Mc 15,33-39
Papa Francesco ha scelto come tema della Giornata Missionaria Mondiale “Le periferie cuore della missione”, slogan che
ormai è divenuto molto familiare e attuale.
Come Chiesa di Concordia-Pordenone vorremmo unirci nella preghiera dandovi appuntamento alla chiesa
Concattedrale di Pordenone il giorno 17 ottobre, alle ore 20.30, per la consueta celebrazione della Veglia Missionaria
Diocesana. Sono tutti invitati, in particolare i giovani.
In questa preghiera, il Vescovo Giuseppe desidererebbe consegnare il crocifisso anche ai missionari delle nostre
comunità parrocchiali che si apprestano a partire per la missione o che sono a casa per un tempo di riposo.
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
1
File Size
999 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content