close

Enter

Log in using OpenID

Calcio a 5 CSI

embedDownload
Giovedì 30
Ottobre 2014
La stagione
2014 - 2015
La Voce
.SPORT
VII
PATTINAGGIO ARTISTICO Un argento e due bronzi per la società rodigina
Olimpica Skaters fa il tris
Giulia Bortoloni, Giulia Rizzi, Emma Toso e Aurora Zennaro strappano applausi
ROVIGO - Risultato di prestigio per l’Olimpica Skaters Rovigo. La società si è messa in
luce in due importanti competizioni di livello nazionale,
vale a dire all’undicesimo trofeo “Skating Center Trophy” e
alla rassegna nazionale Acis.
Lo “Skating Center Trophy”,
gara di pattinaggio artistico
di quartetti, si è tenuta domenica 18 nella cittadina
friulana di Corno di Rosazzo.
Alla competizione hanno
partecipato ben 38 gruppi distinti nelle varie categorie; la
Polisportiva Olimpica Skaters
Rovigo nella categoria Divisione nazionale ha schierato
in pista i due quartetti Olimpica ladies e girls.
La prima formazione a scendere in pista è stata quella
delle girls composta da Giulia
Bortoloni, Giulia Rizzi, Emma Toso e Aurora Zennaro,
che hanno ottenuto i favori
della giuria e del pubblico,
presentando il brano dal titolo “Magia delle stelle” con
una gara ricca di difficoltà
tecniche, conquistando così
il terzo posto. Successivamente si è esibito il quartetto
“Olimpica ladies”, formato
CALCIO A 5 CSI La squadra
Polisportiva Santa Rita
pronta a farsi onore
I quartetti dell’Olimpica Skaters Rovigo in grande evidenza
da Francesca Collo, Giulia
Stafa, Maria Vittoria Volpe e
Alessia Zanaga. Le ragazze
hanno interpretato magistralmente il loro disco di gara “Nuvole”, pattinando con
eleganza e sicurezza e conquistando la medaglia d’argento.
La rassegna nazionale di pattinaggio artistico Aics si è
svolta il 26 ottobre a Reggio
Emilia e a cui hanno parteci-
pato 52 gruppi divisi nelle varie categorie. Anche in questa
importante gara l’Olimpica
ha presentato i due quartetti
girls e Ladies nella categoria
Divisione nazionale. L’Olimpica girls ha conquistato la
medaglia di bronzo con una
prova entusiasmante e di alto
contenuto artistico. Ottimo
risultato anche per ladies che
ha raggiunto un prestigioso
quinto posto eseguendo il
programma sulle note della
Tosca, dimostrando eleganza
e sicurezza, affiatamento e
preparazione tecnica, sfiorando per poco il podio. Grande la soddisfazione dell’allenatrice Erika Bizzarro, riuscita a portare le due formazioni
ad ottimi livelli, del presidente Carlo Tommasi, del direttore tecnico Tiziana Gasparetto e dei dirigenti.
ROVIGO - La Polisportiva Santa Rita del presidente Remo
Gresele ha cominciato l’ennesima annata di calco a cinque
sotto l’egida del Csi di Rovigo. La stagione vede al via 15
squadre in due gironi. Nel raggruppamento A ci sono Asaf,
la Carrozzeria Nico-Polisportiva Santa Rita, il Dlf Rovigo, i
Fury Monkeys, la Pizzeria Mucho Gusto, il Psv 04 All Star, Il
Valliera 2000 ed i Vecchi Leoni Cavarzere. Il gruppo B
annovera sette squadre: Aston Birra, il Granzette, il Pozza
Impianti, lo Sporting Villa Estense, La Tana del Luppolo, Il
Tanko 14 e la Tumbo. “Lo spirito che contraddistingue la
nostra squadra - dichiara Gresele - sarà quello di sempre:
giocare a calcio a cinque per divertirsi, dando il buon
esempio a chi verrà a vedere le nostre partite”. La società
fatica a competere ad alti livelli, ad eccezione della vittoria
nella Spring Cup 2011/2012. Dichiara coach Stefano Siviero:
“Quest’anno hanno dato l’addio al calcio a cinque diversi
giocatori dal rendimento sicuro come Frizzarin, i veterani
che sono rimasti hanno una primavera e qualche acciacco
in più”. Rosa ridotta all’osso, si contano una decina di
elementi: i portieri Bassani e Schiesari, i giocatori Paron,
Ambrosio, Rizzi, Rizzo, Lombardi, Breggion a cui si sono
aggiunti Meli, Cafaj e Tusha. Gli sponsor sono la Carrozzeria Nico e il bar el Coghetto ma ora, in attesa che i ranghi
aumentino con nuovi innesti, la palla passa ai giocatori
che dovranno dimostrare di che pasta sono fatti.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CALCIO A 5 CSI La Tana del Luppolo impatta 5-5 contro la Tumbo
Fuochi d’artificio a Sant’Urbano
Pareggio scoppiettante Per Tumbo Rovigo al debutto in campionato
SANT’URBANO (Padova) - Finisce
con un positivo pareggio l’esordio
stagionale per la Tumbo nella
splendida cornice del Palasport di
Sant’Urbano, contro i validi avversari della Tana del Luppolo. I rodigini, squadra rinnovata durante il
mercato estivo operato dal ds Franzoso, vengono da più di un mese di
dura preparazione. A fronteggiarli
nella prima giornata del campionato di calcio a cinque Csi la Tana
del Luppolo, squadra giovane e
quotata, che vanta tra le sue fila ex
giocatori di Seconda categoria di
calcio a undici. Nel primo tempo la
Tumbo parte contratta, probabilmente sentendo l’emozione dell’e-
TENNIS AMATORI UISP I team di Gaiba
sordio. Senza dubbio più sciolti gli
avversari, che peccano però sottoporta. Bisogna aspettare il ventesimo minuto per vedere i primi gol:
in pochi giri di lancette la Tana
infila un uno-due micidiale, frutto
di una costante pressione sui portatori di palla rodigini. Da segnalare l’infortunio di “Saracinesca”
Soffiato in occasione della seconda
marcatura: il portiere numero 70
non riesce a continuare e la Tumbo
è senza riserva, Barin si carica la
responsabilità sulle spalle e si infila i guantoni, per una prestazione
che si rivelerà ai limiti della perfezione. Durante l’intervallo mister
Franzoso riesce a toccare le corde
giuste nei suoi: la Tumbo torna in
campo col piglio giusto, e in pochi
minuti ribalta il risultato. La parte
centrale della seconda frazione vede un sostanziale equilibrio, tanto
che si alternano le marcature fino
al 5-4 Tumbo. La Tana è brava a
sfruttare una delle poche indecisioni dei rodigini e a fissare il
risultato sul definitivo 5-5. Nota di
merito all’esperto arbitro, impeccabile nel gestire il delicato finale,
fischiando con puntualità e raffreddando i bollenti spiriti: nessuno può dire come sarebbe finita la
partita senza la sua saggia capacità
decisionale.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CICLISMO Alla manifestazione di Minerbe
Due punti per Playground impianti sportivi
I giudici di gara Fci si mettono in gioco
Barbacarlo sconfitto con un secco 3-0
Federica Guarniero campionessa Triveneto
GAIBA - Nella terza giornata del campionato
tennis amatori Uisp Ferrara, Playground impianti sportivi, seppur orfana di Gabriele Breveglieri, conquista due punti in casa con il
Sant’Agostino 1 grazie ai due singolaristi
Amintore Melloncelli e Alberto Contato, che
battono gli avversari 6-3, 2-2 rit. e 6-0 e 6-1.
Grande prestazione di entrambi i tennisti del
Tc Gaiba che rimangono freddi e cinici in tutti
i momenti decisivi del match. Alberto Contato
si candida tra le altre cose ad un posto da
singolarista per la prossima sfida contro la
capolista Sporting Club Estense. Nel doppio la
coppia dei cugini Zanca non riesce ad incrementare il vantaggio e viene sconfitta per 6-4 e
6-4 grazie alla buona prestazione di Luca Testoni, giocatore ex XII Morelli. Nell'altra sfida
mattutina pizzeria il Barbacarlo, viene sconfitto 3-0 dagli amici del Cdu 2 fuoricasa. Tommaso Zanca al primo singolare nel campionato
viene regolato da Massimo Fagioli. Fabio Molinari, nell'altro singolare della giornata, regala
un primo set da sogno contro un avversario con
trentennale esperienza come Luca Zattoni; riesce a portare il match al tiebreak intrappolando
Playground impianti sportivi vs Sant’Agostino 1
l'avversario nella sua ragnatela fatta di recuperi, back e palle senza peso che mandano in
confusione il diritto pesantissimo dell'avversario. Nel doppio Marco Rossetti e Alessandro
Soffritti ben poco possono contro la coppia del
Cdi 2 capitanata da Luca Bani. Il campionato
riprenderà domenica 9.
A. C.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
MINERBE (Verona) - Passione e amicizia a
Minerbe tra i giudici di gara del Triveneto
della Fci che hanno scelto di mettersi in
gioco nel tradizionale Meeting dell'amicizia che quest'anno. Il tutto è avvenuto
sotto la regia organizzativa del Gs Fcm
Furlani e del collega Arnaldo Marampon,
che hanno celebrato la ventottesima edizione. Si è trattato di una manifestazione
cicloturistica per tutti i convenuti e poi di
una gara ciclistica per fascia d’età dei
giudici di gara, con conclusione conviviale al Palaminerbe. Alla manifestazione
hanno aderito i giudici della provincia di
Rovigo Giuseppe Canazza (quest’anno
impegnato al Giro d’Italia), Federica
Guarniero che ha vinto nella sua categoria aggiudicandosi la maglia di campione
Triveneto 2014, Brunella Dal Corso classificatasi terza, Renato Buratto e Renzo
Garavello classificati rispettivamente al
secondo e al terzo posto nella categoria C
(dai 51 ai 60 anni). Si ricorda che la
settimana prima alcuni erano presenti a
meeting nazionale di Genova, con Federi-
Foto di gruppo per i giudici Fci
ca Guarniero medaglia d’argento e Renato Buratto che chiude terzo.
Entusiasmo all’interno del Palaminerbe
al momento delle premiazioni, con dirigenti e autorità locali, presente anche il
numero uno della commissione regionale Veneto giudici di gara Sandro Checchin.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
356 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content