close

Enter

Log in using OpenID

39,95 - Sportland

embedDownload
OUTDOOR
DEPARTMENT 2014
www.sportlandweb.it
INTRODUZIONE
Un’estate fantastica che esaudisce qualsiasi vostro
desiderio.
Esiste però una cosa che ci accomuna tutti e che ci spinge
in questo ambiente unico: la passione per la montagna”.
Assaporiamo già i primi giorni tiepidi e sogniamo le
moltissime possibilità di godere della natura. Alcune
novità tecniche rendono il vostro tempo libero molto più
spassoso ed all’avanguardia.
Desideriamo augurarvi un’estate piena di vita e di gite
che vi lascino senza parola per il panorama mozzafiato
che vi possono offrire.
Che siate amanti dell’escursionismo e del trekking o che
pratichiate l’alpinismo o l’arrampicata sportiva: per ogni
attività in montagna troverete il prodotto giusto.
Cordialmente,
Marco e Michele Odolini
Amministratore Delegato e Direttore Generale Sportland srl
Vivete le vostre esperienze alpine in modo completo: funzionalità e tecnicità che garantiscono maggiore sicurezza,
ma anche forma e colore che regalano un’esperienza
estetica appagante.
Ti auguriamo buon divertimento nello sfogliare questo
nuovissimo catalogo che nella versione 2014 si farà apprezzare ancora di più grazie al nuovo layout.
“Nei riguardi di ciascuno, la natura opera una sua selezione: chi arriva ai rifugi, chi sale per i sentieri più impervi,
chi raggiunge le cime lungo le difficili vie d’arrampicata.
Diventa nostro fan su Facebook
www.facebook.com/sportlandcompany
Visita il nostro sito
www.sportlandweb.it
OUTDOOR
NOVITA’ 2014
INDICE
CALZATURE
ACCESSORI
EVANGELIST: PABLO AYALA
IMBRAGHI ZAINI
CAMPEGGIO
AMBASSADOR: GUIDO DAMIANI
LAMPADE FRONTALI
EVANGELIST: GUIDO BONVICINI
ABBIGLIAMENTO
EVANGELIST: FRANZ CARRARA
NEGOZI
3
6
10
14
16
18
22
24
25
28
30
40
42
NICOLA BASSI - MUSTANG TRAIL RACE
verde rigogliosa molto simile in tanti aspetti all’india. La
successiva, dell’alto Mustang invece nettamente simile al
Tibet. Un altopiano arido, desertico, roccioso, con numerosi
monasteri sparsi ovunque, dove la religiosità è palpabile.
Le “cave”, antiche grotte scavate nella tenera roccia fino a
costituire veri e propri piccoli centri abitativi, sono ovunque.
Il paesaggio ci rende piccoli e umili.
La gara ha inizio.
Dopo la prima tappa che corro con Upendra, Pudorje e Andy,
rispettivamente Nepalesi e del Colorado, nelle successive i
distacchi si fanno evidenti...
L’americano è da un mese in Nepal ad allenarsi in quota, fino
ai 5000m, nemmeno i Nepalesi sembrano riuscire a tenerlo...
I villaggi si susseguono, la maestosità delle valli e delle
rocce ci avvolge. Si fa amicizia con gli altri concorrenti, si
conoscono pregi e difetti.
Siamo una piccola carovana che si sposta con i bagagli
caricati sui muli fuori dal tempo: il fotografo tedesco che si
corre tutte le tappe con tanto di Nikon e teleobiettivo sempre
al collo, il triatleta inglese, Upendra soprannominato “The
Warrior” per la sua espressione e Pudorje “The Prince” per
la sua innata eleganza.
Per quanto riguarda la gara sembra non esserci storia, il
dominio dell’americano seppur di misura sembra totale. Ma
un errore gli costa la gara. Decide di dormire fuori sotto le
stelle, senza tenda e il forte freddo gli crea grossi problemi,
facendogli perdere in due tappe quasi due ore. Vittoria al
Guerriero Upendra e al Principe Pudorje... Andy, l’americano
relegato al terzo posto.
E io.... io fra un piatto di tal bath e un pezzo di speck mi
aggiudico la quarta posizione.... Rimonto di 51’ la penultima
tappa e di 26’ l’ultima, ma purtroppo questo non basta per
il podio.
Restano indelebili le immagini di posti incredibili... La visita ai
monasteri nelle “Cave”... gli Stupa con le ruote di preghiera.
Sapori e odori delle case in cui dormivamo e mangiavamo...
L’immensità delle vallate. E l’amicizia con gli altri ragazzi
e con tutto lo staff che ci ha permesso di vivere questa
incredibile esperienza. Ricordi incredibili e posti stupendi,
che ci ripagano appieno di tutte le nostre fatiche e dei rispettivi sacrifici fatti per riuscire a prendere parte a questa
stupenda avventura.
L’ultima sera passata in compagnia, tutti insieme, staff,
corridori e chi passava di li per casa...scambiandoci indirizzi
e-mail mettendosi in posa per numerose foto e promettendo di rivedersi.. L’abbraccio con la persona con la quale
abbiamo instaurato un feeling particolare durante la gara...
Per questo e per tanto altro nessuno di noi scorderà mai
questa avventura, vissuta insieme. E scommetto che nelle
teste di tutti ha già fatto capolino un altra pazza idea...
Arrivati a Kathmandu il primo impatto è forte.
1.000.000 di abitanti. Si riassume molto facilmente con la
parola caos!
Il traffico è incredibile, polvere e smog si mischiano irritando
la gola e gli autisti di taxi Nepalesi, non penso abbiano mai
sentito parlare di cosa sia un segnale stradale. In breve si
viene catapultati in una cultura e un modo di vivere diametralmente opposto al rigido stile di vita Europeo.
Colori, suoni, odori si mischiano ed i sensi ne sono sopraffatti.
Si viene inghiottiti in un altra dimensione.
Da Kathmandu voliamo a Pokhara, tranquilla cittadina, con
un breve volo interno.
L’indomani il secondo volo per Jomso, porta d’accesso all’altro Mustang, salta a causa del brutto tempo. Ripieghiamo su
4 ore di auto fino a Beni, piccolo paese dove pernottiamo.
E il giorno dopo affontiamo sei ore di pullman su una specie
di mulattiera. Dopo la rottura di una ruota, il cambio di pullman e il rischio di uscire dal “sentiero” finalmente arriviamo a
Jomso. Il 14/4/14 partiamo tutti in escursione fino al villaggio
di Kagbeni, dove partirà ufficialmente la gara di 7 tappe e
circa 200km. Organizzata Da Richard...un pazzo inglese
che in 10 frasi mette 8 battute...inutile dire che questo non
agevola la mia comprensione del suo velocissimo inglese!
L’ingresso nell’alto Mustang è netto. Il passaggio da un mondo ad uno completamente differente. La parte precedente, Novembre 2014 Manaslu Trail Race!!
THE NORTH FACE® Hedgehog IV GTX®
SALEWA Firetail EVO GTX®
SALOMON XA Pro 3D Ultra GTX®
SCARPA Zen lite GTX®
CON GORE-TEX ®
ALL’INTERNO
PRODUCTS
LASCI L’UMIDITÀ
ALL’ESTERNO.
Englischer Garten, Monaco. 8°C. Ancora 1,3 km da
percorrere: un parco con l’erba bagnata costeggia un
sentiero in ghiaia. La natura del terreno cambia con
la stessa velocità del tempo, ad ogni passo. Le scarpe
progettate con la tecnologia di prodotto GORE-TEX®
combinano in modo ottimale elevata traspirabilità e
impermeabilità durevole nel tempo per le attività
all’aperto, mantenendo i tuoi piedi comodi. Per saperne
di più visita www.gore-tex.it
Altamente
traspirante
Impermeabile
nel tempo
Experience more ...
OUTDOOR
CALZATURE
NOVITA’ 2014
KAYLAND
SCARPA VERTIGO K
KAYLAND
PEDULA MID WANDERN GTX
139,95
179,95
Calzatura
bassa
particolarmente
adatta
all’avvicinamento e l’arrampicata. Ideale anche per un utilizzo
quotidiano. Fitting precisissimo grazie alla speciale costruzione tubolare.
LA SPORTIVA
SCARPONE TRANGO CUBE
299,00
249,95
SUPERPRICE
Scarpone ultra leggero per
alpinismo tecnico ed escursioni
su vie ferrate. Fissa un nuovo
standard di peso e comfort
di calzata, grazie alla totale assenza di cuciture nella tomaia ed alla
costruzione in sovra-iniezione unica sul mercato. Il sistema d’allacciatura
di nuova concezione con ganci e passanti annegati nel materiale
termoplastico di struttura: elimina le cuciture e riduce i volumi esterni.
Massimo contenimento del peso e comfort di calzata senza precedenti
grazie alla totale assenza di cuciture nella tomaia: la struttura ed i
rinforzi classici sono sostituiti dalla nuova costruzione “Thermo Tech
Injection” in materiale termo-plastico sovra-iniettato, tecnologia che
esalta la massima repellenza superficiale del prodotto.
Calzatura Hiking di nuova generazione, estremamente tecnica e
leggera. Studiata per un utilizzo prolungato su terreni accidentati e
su percorsi alpini con rapidi cambi di altitudine. Il grande livello di
comfort e l’estrema traspirabilità rendono questa scarpa perfetta in
caso di condizioni metereologiche avverse o per escursioni di lunga
durata. Il sistema di allacciatura asimmetrico consente alla tomaia
di avvolgere con la massima precisione ogni singola parte del piede
conferendo alla calzatura comfort e sensibilità anche negli utilizzi
più estremi.
SALEWA
SCARPA ESCAPE GTX SURROUND
179,95
La
collaborazione con Gore
ha portato alla creazione del nuovo standard
Surround sulle scarpe Salewa, l’unico ad offrire una
scarpa completamente impermeabile e traspirante a 360
gradi per viaggiare sicuri e nel massimo comfort climatico. I pellami
Italiani e le finiture curate fanno sentire a proprio agio questa scarpa tra
i pascoli di montagna come in una First Class Lounge. Gli alpinisti arrivano
dove gli altri non osano. Quando si procede lateralmente su un terreno molto
angolato, i legamenti vengono sottoposti a un forte stress. Le scarpe SALEWA
forniscono tutto il sostegno necessario, garantendo al contempo la massima
libertà di movimento.
7
SCARPA
PEDULA R-EVOLUTION GTX
SCARPA
PEDULA R-EVOLUTION GTX
195,95
195,95
Scarpone con tomaia realizzata in pelle scamosciata idrorepellente
1,8mm con sistema costruttivo Scarpa® SOCK-FIT. Fodera in GORETEX®. Nella parte della lingua il GORE-TEX® è elastico.
Puntale di protezione realizzato in poliuretano, Heel Tension.
Allacciatura Speed leacing per un fitting perfetto. Suola Fagus lite in
eva. Battistrada in gomma Vibram®.
È sicuramente l’evoluzione del concetto di funzionalita, agilità e
comfort. Sistema costruttivo che avvolge il piede come una calza,
la sensazione è di essere tutt’uno con le proprie calzature. La parte
che comprende lingua, flex-point e collarino è realizzata in un unico
pezzo di tessuto elastico S-TECH SCHOELLER® resistente e traspirante.
ACTIVimpact Technology: sistema impiegato nella costruzione delle
suole che utilizza materiali con Caratteristiche fisico-chimiche in grado
di assorbire gli impatti negativi con il terreno riducendo lo stress degli
arti inferiori e sfruttando al massimo l’energia impiegata. Imbottitura
automodellante posta nella zona della caviglia.
Realizzata in Memory Foam, grazie al calore del piede, si adatta
perfettamente alla conformazione anatomica individuale. Memory
Foam lavora come una memoria dinamica di forma e spessore che
riacquista ogni volta la sua forma originaria, evitando fastidiosi vuoti
o compressioni.
SALOMON
PEDULA JR TRIAL MID CSWP
79,95
Scarpone con tomaia realizzata in pelle scamosciata idrorepellente
1,8mm con sistema costruttivo Scarpa® SOCK-FIT. Fodera in GORETEX®. Nella parte della lingua il GORE-TEX® è elastico.
Puntale di protezione realizzato in poliuretano, Heel Tension.
Allacciatura Speed leacing per un fitting perfetto. Suola Fagus lite in
eva. Battistrada in gomma Vibram®.
È sicuramente l’evoluzione del concetto di funzionalita, agilità e
comfort. Sistema costruttivo che avvolge il piede come una calza,
la sensazione è di essere tutt’uno con le proprie calzature. La parte
che comprende lingua, flex-point e collarino è realizzata in un unico
pezzo di tessuto elastico S-TECH SCHOELLER® resistente e traspirante.
ACTIVimpact Technology: sistema impiegato nella costruzione delle
suole che utilizza materiali con Caratteristiche fisico-chimiche in grado
di assorbire gli impatti negativi con il terreno riducendo lo stress degli
arti inferiori e sfruttando al massimo l’energia impiegata. Imbottitura
automodellante posta nella zona della caviglia.
Realizzata in Memory Foam, grazie al calore del piede, si adatta
perfettamente alla conformazione anatomica individuale. Memory
Foam lavora come una memoria dinamica di forma e spessore che
riacquista ogni volta la sua forma originaria, evitando fastidiosi vuoti
o compressioni.
Unione ideale tra una tomaia sostenuta e impermeabile e un’intersuola
flessibile, ammortizzante e Natural Motion con suola Contagrip® per giocare
su terreni misti. Il sistema Sensifit avvolge il piede, garantendo una calzata precisa e
sicura. Stringa minimalista e robusta per un’allacciatura one-pull. Semplifica la calzata e
lo sfilamento della scarpa.
Una fodera resistente all’abrasione, traspirante e ad asciugatura rapida. Le suole Salomon
Contagrip® offrono un’ottima trazione sulle superfici più disparate, utilizzando una
combinazione di gomme progettata per un uso specifico.
OUTDOOR
CALZATURE
NOVITA’ 2014
8
ZEN LITE GTX DI SCARPA
E LITTLEWAVE GTX DI NORTH FACE,
LE CALZTURE PER AVVICINAMENTO E
CAMMINATE VELOCI
SCARPA
SCARPA ZEN LITE GTX
159,95
Scarpone con tomaia
realizzata
in
pelle
scamosciata idrorepellente
1,8mm
con
sistema
costruttivo Scarpa® SOCK-FIT.
Fodera in GORE-TEX®. Nella parte
della lingua il GORE-TEX® è elastico.
Puntale di protezione realizzato in poliuretano, Heel Tension.
Allacciatura Speed leacing per un fitting perfetto. Suola Fagus lite in
eva. Battistrada in gomma Vibram®.
È sicuramente l’evoluzione del concetto di funzionalita, agilità e
comfort. Sistema costruttivo che avvolge il piede come una calza,
la sensazione è di essere tutt’uno con le proprie calzature. La parte
che comprende lingua, flex-point e collarino è realizzata in un unico
pezzo di tessuto elastico S-TECH SCHOELLER® resistente e traspirante.
ACTIVimpact Technology: sistema impiegato nella costruzione delle
suole che utilizza materiali con Caratteristiche fisico-chimiche in grado
di assorbire gli impatti negativi con il terreno riducendo lo stress degli
arti inferiori e sfruttando al massimo l’energia impiegata. Imbottitura
automodellante posta nella zona della caviglia.
Realizzata in Memory Foam, grazie al calore del piede, si adatta
perfettamente alla conformazione anatomica individuale. Memory
Foam lavora come una memoria dinamica di forma e spessore che
riacquista ogni volta la sua forma originaria, evitando fastidiosi vuoti
o compressioni.
THE NORTH FACE
SCARPA LITEWAVE GTX
99,95
The North Face® Women’s
Litewave GTX sono scarpe
da escursionismo leggere e
impermeabili studiate allo scopo
di garantire velocità e protezione
nelle escursioni sulle lunghe
distanze. La membrana impermeabile
e traspirante mantiene il piede asciutto e confortevole, mentre le altre
caratteristiche tecniche offrono ammortizzazione e stabilità eccezionali. Le suole
in gomma assicurano l’aderenza. Per un elenco completo delle caratteristiche
del prodotto vedi sotto. er troppo tempo, gli atleti outdoor hanno condiviso una
lamentela: un puntale protegge il piede, ma ci sono soggetti che preferiscono
una miglior sensibilità rispetto al terreno. Protezione e flessibilità possono
dunque coesistere? Ora, finalmente, possono, e The North Face Snake Plate™ lo
rende possibile. Il brevettato Snake Plate™ consiste in un puntale che assiste i
lati mediale e laterale del piede. Non essendo un elemento solido, non risulta
irrimediabilmente rigido da un lato all’altro e dall’avanti all’indietro. Il risultato
è un puntale che consente al piede di fare ciò che è fisiologicamente disegnato
per fare: flettersi, piegarsi e contorcersi in base ai terreni mutevoli. Al tempo
stesso, Snake Plate™ fornisce rigidità dove è ancora necessaria.
Lo spessore, la composizione e la dimensione di Snake Plate™ variano
appropriatamente in base al modello. Per esempio, uno Snake Plate™ più
spesso e rigido s’indirizza alle esigenze sempre mutevoli della corsa tecnica in
montagna. Uno Snake Plate™ più sottile e flessibile riconcilia la flessibilità con
una minor necessità di protezione su terreni più agevoli.
Sui sentieri, The North Face Snake Plate™ concretizza una nuova era futuristica
in cui la protezione del sottopiede e la flessibilità dell’avampiede non sono più
antitetiche.
OUTDOOR
AMBASSADOR SPORTLAND
GUIDO DAMIANI
9
GUIDO DAMIANI
L’EMOZIONE DELLA COPPA DEL MONDO.
Un numero su uno zaino può raccontare molte cose.
Può raccontare di un’emozione vissuta per la prima volta, quella
che si prova quando ci si rende conto di far parte di qualcosa
di grande, di un evento vissuto prima d’ora solo sulle pagine
di una rivista. Lo sogni, lo immagini e oggi gli sei talmente
vicino che quasi ti vergogni di farne parte, quasi come se non
ne fossi degno.
Incredibile!!
Un anno fa scendevi a spazzaneve nella pista baby e oggi
sei qui: Coppa del Mondo, World Cup…quasi vorresti scusarti
con i volontari lungo il percorso e con la gente che ti incita
per esserci anche tu.
Un numero sullo zaino può raccontare dello stupore che hai
provato nel vedere i campioni di questo sport che si comportano come se fossero i tuoi compagni di allenamento da sempre,
niente trattamenti particolari per loro, così può capitare che
ti trovi a parcheggiare la macchina proprio in parte al furgone
della Nazionale.
Si può raccontare anche dell’ansia dell’attesa, della paura di
non farcela, del pensiero insistente che forse “è troppo presto,
sai a malapena sciare…”, ma anche della voglia di esserci e di
portarla a termine.
Ora che tutto è passato quello zaino e quel numero sembrano
guardarti sorridendo e quasi ti rincresce togliere le spille perché ti sembra di porre la parola “fine” ad una giornata che ti
ha regalato emozioni che comunque non torneranno perché
sono le prime, proprio come fosse il primo bacio…
Ora sei tu che puoi raccontare un’emozione: quella di esserci
stato, tra gli ultimi, ma di esserci stato fino in fondo!
www.facebook.com/
guido.damiani
OUTDOOR
ACCESSORI
Il casco TRIOS è destinato agli speleologi che richiedono un prodotto «due in uno»,
completo, robusto e confortevole. L’illuminazione è garantita dalla lampada frontale
ricaricabile ULTRA VARIO. Con i suoi quattro livelli d’illuminazione multifunzione, è ideale
in qualunque situazione, ad esempio per vedere nelle vicinanze con la massima autonomia
o per illuminare a lunga distanza. Illuminazione omogenea ultrapotente fino a 520 lumen.
Fascio luminoso focalizzato o di lunga portata fino a 210 metri.
Illuminazione costante per garantire prestazioni che non diminuiscono per tutta l’autonomia
prevista (quando la batteria è quasi scarica, l’illuminazione passa alla funzione riserva).
Quattro livelli d’illuminazione per consentire all’utilizzatore di scegliere il tipo d’illuminazione
in base alle proprie esigenze:
• livello ambiente: fascio luminoso ampio di bassa potenza per
PETZL
privilegiare l’autonomia ed evitare l’abbagliamento di altre persone;
• livello prossimità: fascio luminoso ampio con intensità adatta per una
CASCO TRIOS
visione di prossimità;
•
livello
spostamento: fascio luminoso misto che privilegia la potenza
419,95
per spostarsi comodamente e illuminare grandi spazi;
• livello visione lontana: fascio luminoso molto focalizzato per sondare
con una portata massima.
Quando il peso gioca un ruolo importante....
Ultraleggero, resistente copricapo per tutti gli amanti della montagna.
Il casco da arrampicata Vapor di Black Diamond vanta una comoda vestibilità e
BLACK DIAMOND
una ventilazione fuori dal comune.
CASCO VAPOR BLIZZARD
Ulteriori dettagli tecnici:
• guscio in policarbonato con espanso EPS preformato
149,95
• clip per lampada frontale rimovibili
• sistema di regolazione preciso (rimovibile in caso di trasporto più comodo)
• imbottitura interna particolarmente comoda.
Il casco da arrampicata VAPOR pesa soltanto 188 gr ( taglia S/M ), vanta di ampie aperture per la ventilazione
e di un ottima regolazione e comodità nell’indossarlo.
PETZL
CASCO METEOR 4
•
•
•
La leggerezza e il comfort hanno fatto del casco METEOR
un punto di riferimento per la pratica dell’arrampicata
e dell’alpinismo. Questo modello beneficia di grandi
aperture per un’eccellente ventilazione. Il suo innovativo
79,95
sistema di regolazione permette ad ogni arrampicatore
di adattare il casco alla propria morfologia. Il METEOR
dispone anche della nuova fibbia magnetica che
permette di chiudere il sottogola con una sola
mano. Utilizzo confortevole in ogni circostanza:
•
leggero e discreto sulla testa;
•eccellente ventilazione;
•girotesta morbido che si adatta perfettamente alla
forma della testa;
• fibbia magnetica che consente di chiudere il
sottogola con una sola mano (brevetto Petzl);
• punti di attacco del sottogola integrati per evitare
un eccessivo spessore;
imbottitura interna confortevole e traspirante posizionata per stabilizzare il
casco sulla testa;
regolazione della fibbia del sottogola e dell’altezza del girotesta per una
perfetta sistemazione;
girotesta che rientra all’interno del casco per facilitare lo stoccaggio e il trasporto.
PETZL
CASCO ELIOS
54,95
Molto polivalente e
robusto, il casco ELIOS
è adatto per arrampicata,
alpinismo, speleologia, via ferrata,
torrentismo... Garantisce una protezione efficace contro gli urti grazie alla
calotta in ABS e al guscio in polistirene. Interamente regolabile, si adatta
a tutte le morfologie. Le ante d’aerazione scorrevoli consentono di aprire
o chiudere la ventilazione in base alle condizioni.
Progettato per garantire la massima robustezza e polivalenza:
• calotta leggera e robusta in ABS iniettato;
• guscio interno in polistirene espanso;
• casco adatto per arrampicata, alpinismo, speleologia, via ferrata,
torrentismo...
11
PETZL,
CORDA VOLTA PER LA
RICERCA DI PERFORMANCE
ESTREME IN ARRAMPICATA
BEAL
CORDA EVOLUTIO 9,8MM 60MT
PETZL
CORDA VOLTA 9,2MM 60MT
109,95
195,95
CORDA EVOLUTIO 9,8MM 70MT
159,95
119,95
CORDA EVOLUTIO 9,8MM 80MT
129,95
La corda Evolution 9,8 mm di Beal è particolarmente
adatta all’arrampicata sportiva sia in falesia che in
palestra. Il suo generoso diametro garantisce una
lunga durata nel tempo e permette un utilizzo di tutti
gli attrezzi per assicurare concepiti per l’arrampicata
sportiva.
MAMMUT
CORDA HIKING LINE 8,3MM 30MT
59,95
CORDA VOLTA 9,2MM 70MT
220,95
SUPERPRICE
179,95
SUPERPRICE
La corda singola VOLTA
9.2 offre la leggerezza
necessaria ai praticanti
di alto livello ai quali
garantisce, grazie al
trattamento Duratec Dry,
la massima longevità
e
performance
in
qualsiasi
condizione.
La sua certificazione
contemporaneamente
come corda singola, mezza
corda e corda gemella le
permette molteplici utilizzi
per avere la massima
flessibilità in base al terreno.
Escursioni corda per il supporto in luoghi chiave o per assicurare i bambini. Soddisfa lo standard
corda alpinismo per la mezza corda con Superdry. Disponibile solo in 20 e 30 m di lunghezza. In
nessun caso essere utilizzata come corda singola per l’alpinismo o rockclimbing!
OUTDOOR
ACCESSORI
BLACK DIAMOND
CRASH PAD IMPACT
PETZL
BORSA PORTACORDA KAB
169,95
42,95
Il sacco portacorda KAB integra un telo
trapezoidale per delimitare uno spazio
pulito lungo 140 cm destinato alla
corda per proteggerla da sporco, foglie,
ghiaia... Portato a tracolla, beneficia di una grande stabilità grazie alla cintura a scomparsa. È
anche pratico con tasche e portamateriali situati all’interno del sacco.
Impact di Black Diamond è un allroundpad semplice, adatto ai
principianti del boulder e per un uso giornaliero. Strato a cellule
chiuse in schiuma PE nella parte superiore, e in schiuma PU
nella parte inferiore.
CAMP
ZAINO PORTACORDA ROX
46,00
39,95
SUPERPRICE
ROX è lo zaino ideale per l’arrampicata.
Ti permette di organizzare efficientemente tutto
il materiale necessario per una perfetta giornata
in falesia, con un ampia apertura frontale che
garantisce un accesso completo ed immediato senza
più perdere tempo alla ricerca del moschettone
mancante che immancabilmente finisce in fondo
allo zaino. Può contenere una corda da 70 mt. due
paia di scarpette, rinvii ed altro materiale.
Tasche esterne in rete e tasca interna ottima per
contenere la guida.
Capacità: 40 lt
Peso: 560 gr.
Dopo gli zaini che si piegano e
CAMP
si portano come un marsupio
MARSUPIO UP
ecco il marsupio che in un
attimo può diventare un comodo
35,95
zaino. Ideale per le escursioni
più brevi e anche in città, l’Up
è una piccola meraviglia all’insegna della versatilità che,
come marsupio, presenta diverse tasche in cui riporre in
perfetto ordine tutto ciò che si porta con sé durante ogni
breve uscita all’aria aperta: barrette e snack, borraccia, capi
antivento, portafoglio, documenti, chiavi, telefono cellulare...
Se poi, durante qualche uscita occorre più spazio, nessun
problema: basta un secondo per trasformare il marsupio
in un vero e proprio zaino con comodi spallacci in rete traspirante,
collegabili al marsupio grazie alle pratiche fibbie rapide. Due prodotti in
uno, insomma, per la gioia degli appassionati delle brevi gite a piedi e
anche in bicicletta, che da oggi non dovranno più per forza scegliere tra
compattezza e capienza: con il nuovo Up avranno sempre a disposizione
ciò che serve. • Marsupio che si trasforma in zaino in caso di necessità
• Tasca principale del marsupio con 2 taschini in rete elasticizzata, studiata
per i capi Essential (guscio e sovrapantaloni) o altri oggetti che è utile
avere sempre a portata di mano
• Porta borraccia/accessori laterale in rete elasticizzata con cordino e tanka
• Tasca centrale con zip per documenti e piccoli oggetti
• Tasca laterale in rete elasticizzata per barrette e accessori
• Cintura con strato esterno in rete tridimensionale traspirante, 2 tasche
con zip e strisce catarifrangenti
• Soffietto con zip da cui si estrae lo zaino
• Spallacci dello zaino in rete superleggera e traspirante, collegabili al
marsupio con fibbia rapida
• Schienale dello zaino in leggerissima rete tridimensionale traspirante,
con imbottitura da 3 mm nella parte inferiore (dorso del marsupio)
• Disponibile in 3 combinazioni di colore: arancione/nero, verde/nero,
nero/verde
13
MAMMUT
L’ESSENZIALE
ANCHE NELLA LINEA
TRAVEL.
MAMMUT
BORSA SHOULDER BAG SQUARE 4
34,95
MAMMUT
BORSA SHOULDER BAG ROUND 4
29,95
Semplice ed essenziale borsa
per viaggi brevi o per un
utilizzo giornaliero. Il grande
scompartimento interno è imbottito
e protegge gli oggetti da eventuali
urti. Varie tasche multi unzione
rendono questa borsa particolare
ed utile.
Semplice ed essenziale borsa dalla forma squadrata per viaggi
brevi o per un utilizzo giornaliero. Il grande scompartimento
interno è imbottito e protegge gli oggetti da eventuali urti. Varie
tasche multi unzione rendono questa borsa indispensabile.
THE NORTH FACE
BORSELLO BARDU
34,95
DEUTER
BORSA TABLET ROADWAY
46,95
Questa borsa a tracolla
entusiasma chi la porta per
l’altissima funzionalità! Ci
stanno ben custoditi sia
documenti in formato Din-A4
sia lo snello Tablet PC nel suo
scomparto imbottito. Con lei
si può andare direttamente
dall’ufficio all’appuntamento
serale.
Per escursioni urbane o per
i tuoi viaggi minimalisti,
The North Face Bardu Bag
è una tracolla compatta
perfetta per i tuoi essenziali.
Organizza chiavi, passaporto,
penne, soldi, media e altri
effetti personali in uno dei
tre comparti a scelta, tra cui
uno principale dalla chiusura
in velcro e fibbia. The North
Face Bardu Bag è realizzata
in robusto nylon ballistico
per assicurarti un servizio
durevole e resistente.
OUTDOOR
PABLO AYALA
EVANGELIST SPORTLAND
PABLO AYALA
L’ALLENAMENTO FUNZIONALE PER LA
CORSA IN MONTAGNA.
Cosa intendiamo per Allenamento Funzionale?
E soprattutto cos’è?
è davvero utile anche per la corsa?
Per Allenamento Funzionale si intende qualcosa che
deve essere appunto Funzionale per corsa, ma per sapere
questo dobbiamo capire quali componenti entrano in
funzione quando corriamo in montagna e quindi allenarli,
sia in maniera globale che analitica.
Possiamo dire che ormai è finito il periodo dove bastava
uscire a correre e si ottenevano risultati, oggi se uno
ambisce ad avere anche solo un piccolo risultato, deve
allenarsi in maniera scientifica,chi di noi non ha mai provato delle tabelle di allenamento!?!
Ebbene allenarsi alla corsa significa allenare la resistenza
ma anche i piedi, l’equilibrio, le ginocchia, il tronco, gli
addominali, le spalle e la testa.
Prendersi o meno una storta non è mai questione di
fortuna o sfortuna ma è questione di abilità motorie.
Nelle nostre tabelle di allenamento corte o lunghe che
siano dobbiamo sempre trovare posto per allenare tutti
i distretti coinvolti, saltare da un sasso all’altro in discesa
come uno stambecco, come correre con disinvoltura su un
sentiero a strabiombo richiede esperienza, e la differenza
in una prestazione la fa proprio chi ha aquisito queste
abilità in ore di allenamento.
è chiaro che uno che ha la fortuna di correre sempre su
www.facebook.com/
pablo.ayala
www.facebook.com/
Pablofunctionaltraining
sentiero avra piu’ abilita’ di uno che corre solo su asfalto.
L’Allenamento Funzionale si inserisce, quindi in un’ottica
sia di prevenzione sia di vero e proprio allenamento.
Allenare il nostro corpo sia in salita che in discesa, ma
anche in palestra per ottimizzare al massimo le nostre
prestazioni.
Allenarsi vuol dire anche risparmiare energia e spesso
aver un buon controllo addominale, riuscire ad essere
elastici e reattivi anche sui piccoli sassi significa fare una
buona prestazione.
Ecco quindi che con il termine Allenamento Funzionale
alla Corsa si intende una serie di metodiche e di esercizi
che ci permettono di migliorare le nostre performance.
Tanto per cominciare bisogna allenare il nostro sistema
propiocettivo volgarmente chiamato equilibrio.
L’equilibrio si allena!!! Spesso mi sentito dire: “Eh, ma io
non ho mai avuto equilibrio!”.
Sbagliato!!! Forse non hai mai allenato l’equilibrio.
Allenare il nostro sistema propiocettivo ci permette di
sprecare meno energia nell’appoggio monopodalico su
terreni scoscesi, ci permette di essere più reattivi e quindi
di evitare storte, ci permette di essere più esplosivi e rapidi
nei cambi di direzione, ci permette di essere più espolsivi anche nella fase di spinta perchè abbiamo allenato i
muscoli della caviglia e delle gambe ad essere reclutati
nel miglior modo possibile.
Esercizi su tavoletta, esercizi su medusine, esercizi su
bosu con e senza salto, esercizi su pressa con tavoletta,
esercizi su slackline.
15
Tra tutti questi esercizi un particolare momento lo merita
la pedana pripiocettiva compiuterizzata, che ci permette
non solo di tenere monitorati i nostri miglioramenti, ma
anche di lavorare con un sistema di riferimento visivo a
biofeedback, che ci permette di correggere i nostri errori
durante l’esecuzione dell esercizio stesso.
Sia quando saliamo, ma sopratutto quando scendiamo
le ginoccchia , le anche e il tronco subiscono molte sollecitazioni, allenare in maniera analitica la muscolatura
delle gambe non vuol dire fare pesistica, ma significa
rinforzare certi muscoli che durante la corsa vengono
particolarmente sollecitati come il vasto mediale che è
un potente stabilizzatorore del ginocchio e della rotula.
Importantante è anche alla fine di una prestazione fare
molto streching per ridare elasticita ai muscoli.
Bisogna eseguire una serie di esercizi sia per l’equilibrio
che per migliorare l’elasticità e l’espolosività.
Un capitolo molto importante è anche quello degli addominali che insieme agli stabilizzatori del tronco giocano
un ruolo molto importante, ci permettono di stare in
equilibrio ma anche di non cadere, e se attivati in maniera
corretta, ci permettono di attutire tutti i contraccolpi del
terreno soprattutto nella fase di discesa.
Allenare gli addominali in maniera classica sdrati per terra
oltre a essere particolarmente noiso è anche poco utile.
Bisogna saperli reclutare quando ci servono ecco perchè
fare degli esercizi propiocettivi con lo sbilanciamento del
tronco oltre ad essere un esecizio molto utile per l’equilibrio diventa anche un esecizio per attivare gli addominali
e i muscoli stabilizzatori.
Fare gli adominali sulla fitball ci permette di usare i muscoli
con angoli diversi ma anche di creare un po di insatbilità
che attiva i muscoli stabilizzatori.
La metodica di allenamento con i sospen
sion trainer chiamati dal nome originale della casa TRX,
ci permettono di allenarli in maniera globale attivandoli
in maniera funzionale, così mentre si allenano i pettorali
o i quadricipiti si contraggono gli addominali e gli stabilizzatori delle spalle.
Allenare almeno una volta a settimana senza grossi carichi
anche le spalle e il tronco superiore ci permette di poter
spingere in maniera corretta con le braccia e di avere un
maggior controllo dei nostri arti superiori questo significa
una maggior gestione del nostro corpo e un risparmio in
termini di energia.
Bisogna quindi riuscire almeno una volta a settimana a
inserire un programma che permette di allenare in maniera analitica tutti i distretti muscolari che ci servono e
di poterli poi allenare in maniera globale in un contensto
funzionale.
Una seduta tipo potrebbe essere impostata con un Circuit
Training a tre stazioni fatto in 3/4 blocchi in modo da avere
almeno 12 esercizi.
Il Circuit Traning a tempo o a ripetizioni ci permette di
fare anche un allenamento aerobico .
Esempio di una scheda di allenamento tipo:
1° BLOCCO:
Addominali su palla
Petto trx
Salti rapidi su medusine bipodalico
2° BLOCCO:
Addominali su fitball con pesini al petto
Squot monogamba monobraccio trx
Salto su bosu monogamba
3° BLOCCO:
Squotsu bosu bipodalici
Dorso trx
Addominali trx da terra
4° BLOCCO:
Extra rot su bosu con elastico
affondi su medusa con spinte pesini
Addominali tenuta
Se c’è la possibilità, a seconda del periodo di allenamento,
effettuare un po’ di pressa e leg exstension per le gambe
e delle sedute di tavoletta propiocettiva computerizzata.
Il tutto per una durata di circa 40/45 minuti piu una serie
di stretching.
OUTDOOR
ACCESSORI
BEAL
IMBRAGO SHADOW
49,95
SUPERPRICE
CAMP
IMBRAGO JASPER CR3
56,00
SUPERPRICE
39,95
49,95
Beneficiando della tecnologia Web-core, ma trattato in stile sobrio,
con dei porta materiali standard, il SHADOW è un imbrago classico
totalmente regolabile grazie alle sue 4 fibbie metalliche. Al fine di
ripartire la pressione sulle anche e sulle cosce in modo più omogeneo
durante l’attesa in sosta o al momento della caduta, e quindi risentire
meno gli effetti della forza di caduta, BEAL ha ideato un nuovoed
innovativo processo di fabbricazione, il Web-Core : una cinghia
larga, fine e leggera tagliata al laser della forma dell’imbragatura
e successivamente laminata ad alta temperatura attraverso i
rivestimenti interni ed esterni.
Questa cinghia, della stessa largheza delle zone di confort, assicura
una perfetta ripartizione della pressione sulle superfici corporee a
contatto con l’imbrago, senza punti di compressione.
Gli effetti di una tale innovazione sono molteplici : un’imbragatura più
sottile, compatta e leggera, ma allo stesso tempo più confortevole.
L’imbracatura per l’arrampicata e le multipitch
sportive su roccia, con imbottitura scorrevole che
permette di centrare esattamente la cintura per
un comfort eccezionale, si rinnova nei colori e nelle
soluzioni tecniche per essere ancora più performante.
La cintura e i cosciali sono muniti di nuove fibbie rapide
autobloccanti in acciaio il cui design, con una particolare
sagomatura della parte anteriore e spessori differenziati,
ne facilita l’utilizzo. L’anello di servizio con sistema
brevettato No-Twist è ancora più funzionale e
compatto (larghezza 15 mm). Migliorato il sistema
Flat-Link dei cosciali che ora, con due speciali
linguette, permette una regolazione rapidissima
ed estremamente precisa degli elastici di
collegamento. Nuovo design per i 4 portamateriali
rinforzati: quelli anteriori sono sagomati per
un minore ingombro, mentre quelli posteriori
hanno un tubetto interno per essere più morbidi
e flessibili.
CAMP
IMBRAGO FLINT
46,00
CAMP
IMBRAGO JASPER CR4
Se siete climber da grandi
pareti, la Jasper CR 4 è la
vostra imbracatura: rinnovata
63,00
nell’estetica e migliorata nelle
SUPERPRICE
soluzioni tecniche, è perfetta
per l’alpinismo e le big wall
dove il comfort deve essere
49,95
assoluto, garantito dalla cintura
più larga rispetto alle normali
imbracature da arrampicata.
Senza dimenticare il nuovo
rivestimento esterno in robusto
tessuto antiabrasione. Le 2
fibbie rapide autobloccanti
della cintura, oltre a garantire
una perfetta centratura,
consentono una facile e veloce
regolazione: una caratteristica
particolarmente utile nelle
scalate in cui è necessario
aggiungere o togliere capi di vestiario. Le fibbie della cintura e quelle
dei cosciali, tutte in acciaio, presentano inoltre un nuovo design con
una particolare sagomatura e spessori differenziati che ne facilitano
l’utilizzo. Anello di recupero posteriore e anello di servizio con sistema
brevettato No-Twist, ancora più funzionale e compatto (larghezza 20
mm). Migliorato il sistema Flat-Link dei cosciali che, con due speciali
linguette, permette una regolazione rapidissima ed estremamente
precisa degli elastici di collegamento.
SUPERPRICE
39,95
Per i climber in cerca di un’imbragatura
dall’ottimo rapporto qualità-prezzo. Col suo
design essenziale, rinnovata nell’estetica e nei colori per un perfetto abbinamento
con il casco Armour, la Flint è confortevole e funzionale in ogni situazione, dalla
palestra di arrampicata alla montagna. Con 4 portamateriali rinforzati, anello di
recupero posteriore, cosciali regolabili e anello di servizio con sistema brevettato
No-Twist con nuova cucitura, la Flint è pronta per seguirti ovunque.
CAMP
IMBRAGO JASPER
44,00
SUPERPRICE
39,95
L’imbracatura per bambini proprio come
quella di papà: la Jasper JR, rinnovata nei
colori e nei dettagli tecnici, riprende le
caratteristiche del modello Jasper CR 3, tra
cui l’imbottitura scorrevole che permette
di centrare esattamente la cintura per il
massimo comfort. La cintura e i cosciali
sono muniti di nuove fibbie rapide
autobloccanti in acciaio il cui design,
con spessori differenziati, ne facilita
l’utilizzo. L’anello di servizio presenta il
sistema brevettato No-Twist; non manca
il sistema Flat-Link per la regolazione dei
cosciali che, con due speciali linguette,
permette un adattamento rapidissimo
ed estremamente preciso degli elastici di
collegamento.
17
PETZL
SET 6 RINVII DJINN AXESS
85,65
SUPERPRICE
69,95
Black Diamond punta su un nuovo sistema di chiusura nei moschettoni.
Nel sistema del moschettone Magnetron Vaporlock vengono utilizzati dei fermi magnetici
all’apertura di uno dei ganci in acciaio posti nel naso del moschettone e formano un
meccanismo sicuro, forte e semplice per tutti i tipi di arrampicata. Per aprire il gancio sono
così necessarie due staffe indipendenti, che provvedono pertanto a massima sicurezza.
Il fermo permette una semplice manovra monomano con la mano destra e sinistra.
Ultraleggera e versatile. Ideale per lunghe arrampicate sportive di più tiri.
Ulteriori dettagli tecnici:
• naso Keylock: impedisce alla corda di impigliarsi
• utilizzabile con corde fino a 9,4 mm e per nodo mezzo barcaiolo
• forma a pera: aumenta l’atrito in calata del 30 % con l’utilizzo di dispositivi di sicurezza
• apertura leva: 20 mm
PETZL
ASSICURATORE UNIREVERSO
41,95
L’UNIREVERSO è un sistema di assicurazione
completo molto leggero, particolarmente
confortevole da utilizzare e molto efficace su tutti
i diametri di corda. Questo sistema comprende
un assicuratore REVERSO 4 e un moschettone
con ghiera a vite ATTACHE, tenuti in posizione
ottimale da un elemento di collegamento
scorrevole. L’insieme è imperdibile e affidabile.
Questo assicuratore-discensore è polivalente e
consente un frenaggio adeguato.
PETZL
MOSCHETTONE SPIRIT SCREW-LOCK
BLACK DIAMOND
MOSCHETTONE MAGNETRON VAPORLOCK
29,95
12,95
Progettato sulla base del
moschettone SPIRIT, lo SPIRIT
SCREW-LOCK dispone del sistema
di bloccaggio manuale a vite
Petzl. Questo moschettone è
destinato a manovre specifiche,
come moschettone principale
di una sosta per esempio. Molto
compatto, presenta un profilo a
forma di H per la leggerezza e
dispone del sistema Keylock per
evitare l’aggancio improvviso del
moschettone durante le manovre.
•
•
•
•
Black Diamond punta su un nuovo sistema di chiusura nei
moschettoni.
Nel sistema del moschettone Magnetron Vaporlock
vengono utilizzati dei fermi magnetici all’apertura di
uno dei ganci in acciaio posti nel naso del moschettone
e formano un meccanismo sicuro, forte e semplice per
tutti i tipi di arrampicata. Per aprire il gancio sono così
necessarie due staffe indipendenti, che provvedono
pertanto a massima sicurezza.
Il fermo permette una semplice manovra monomano con
la mano destra e sinistra.
Ultraleggera e versatile. Ideale per lunghe arrampicate
sportive di più tiri.
Ulteriori dettagli tecnici:
naso Keylock: impedisce alla corda di impigliarsi
utilizzabile con corde fino a 9,4 mm e per nodo mezzo barcaiolo
forma a pera: aumenta l’atrito in calata del 30 % con l’utilizzo di dispositivi di sicurezza
apertura leva: 20 mm
OUTDOOR
ZAINI
SALEWA,
CONTACT FIT
E L’UNIONE PERFETTA
TRA LO ZAINO E
CHI LO INDOSSA
SALEWA
ZAINO CAMMINO 60+10
109,95
Lo zaino da trekking
è molto capiente
ed è un comodo
compagno
anche
durante i tragitti
più lunghi grazie
alla sua generosa
imbottitura, aperture
di ventilazione e
schienale regolabile
sulla
schiena
attraverso il sistema
Multi-Fit-Vario.
SALEWA
ZAINO MIAGE 30
99,95
Classico zaino alpino
molto capiente e con
schiena
confortevole
Contact Fit Pro per
un’ottimale aderenza. Il
leggero peso rende Miage
un perfetto compagno
durante la Via Ferrata.
L’obiettivo del nostro sistema Contact Fit è
fare in modo che il peso sulle spalle non
venga quasi avvertito. Non avviene alcun
movimento, e lo zaino si colloca in una
posizione neutra sulla schiena.
SALEWA
ZAINO MIAGE 36
109,95
Classico zaino alpino
molto capiente e con
schiena confortevole
Contact Fit Pro per
un’ottimale aderenza.
Il leggero peso rende
Miage un perfetto
compagno durante la
Via Ferrata.
SALEWA
ZAINO CREST 28
99,95
Un vero allrounder
multiuso
adatto
all’escursionismo
e
all’alpinismo. Escursionisti
dinamici con ambizioni
alpine apprezzano questo
zaino per il suo design
pulito, le sue molteplici
funzioni e le sue
suddivisioni ben pensate.
19
MAMMUT
ZAINO TRION ELEMENT
149,95
Un buon sistema di trasporto caratterizza
la buona qualità di uno zaino. Il Trion
Element 45+7 di Mammut è uno zaino
da arrampicata che punta a tutto questo
tramite lo schienale Motion V Frame
, composto da un telaio flessibile e
anatomico in alluminio (6 mm): ottimale
ripartizione del carico, grande libertà
di movimento della parte superiore del
corpo e dei fianchi, posizione aderente
al corpo e allo stesso tempo buona
traspirazione grazie ai pochi punti di
appoggio. Zaino da arrampicata leggero con taglio stretto per una migliore libertà di movimento durante l’arrampicata.
BLACK DIAMOND
ZAINO EPIC35
149,95
Epic 35 di Black Diamond è adatto a coprire
tutte le specialità alpine sia su ghiaccio
che su roccia in vero stile “guida alpina”.
Dotato di sistema di trasporto ergoActiv
che grazie alla tecnologia Swing-Arm
degli spallacci segue armoniosamente
l’andatura e garantisce così un ottimo
bilanciamento del peso.
DEUTER
ZAINO ACT LITE 40+15 SL
I poliedrici
modelli ACT Lite,
sportivi e snelli,
154,95
sono
appassionati
amanti della leggerezza e
ciononostante zaini da percorsi d’alta quota e trekking molto
affidabili. Anche grazie al cappuccio regolabile in altezza
vi trova posto tutto l’equipaggiamento per il Cammino
di Santiago, per un posto al rifugio o in alta quota. La
snella sacca e le alette lombari compatte garantiscono
molta libertà di movimento. I modelli SL offrono alle
sportive il miglior comfort durante il trasporto grazie
agli spallacci SL più stretti con bordature Soft-Edge
su ambedue i lati e alette lombari a forma ancor
più conica.
BLACK DIAMOND
ZAINO SPEED 30
129,95
Zaino tecnico Speed 30 di Black
Diamond perfetto per vie alpinistiche
veloci e leggere su roccia o su ghiaccio.
Si può rimpicciolire, non è dotato di
inutili funzioni e vanta un sistema
di trasporto reACTIV con spallacci
SwingArm che permettono allo zaino di
seguire armoniosamente i movimenti
dell’andatura e garantiscono così un
ottimo bilanciamento del peso.
Più che leggero, addirittura
impalpabile come un
fantasma! È lo zaino Ghost – il
nome non è stato scelto a caso –
che vi accompagnerà senza farsi
sentire durante le vostre escursioni
in giornata, le vostre corse e
persino sulle vie di roccia. Gli
spallacci in rete sono traspiranti,
leggerissimi e morbidi, mentre la
cintura, la sottile cinghia sternale
e il sistema di compressione
e avvicinamento del carico lo
mantengono stabile durante
l’azione.
CAMP
ZAINO GHOST
29,95
OUTDOOR
ACCESSORI
20
GABEL
BASTONI TRAIL ALU
89,95
Peso: 245 gr / 8,64 oz | Lunghezza: 81-142 cm / 32”-56” | Materiale: Alu F60 | Diametro: 18/16 mm | Impugnatura: Pro Dual Gummy TCS 01/2DD | Passamano: Automatic
TCS 02/11N | Rotella: S.S. Power 03/27F | Punta + Puntale: Multi Fit 05/5 + Carbide 08/9
BLACK DIAMOND
BASTONI TELESCOPICI TRAIL
74,95
Un mix di comfort, di funzionalità e di ottimo rapporto qualità/prezzo.
Il bastoncino da trekking a tre sezioni Trail di Black Diamond è un quattro stagioni allround, ideale su tutti i tipi di terreno. Versatile e leggero, è il compagno ideale
nelle tue avventure outdoor.
GABEL
BASTONI TELESCOPICI MULTIGRIP
74,95
Peso: 238 gr / 8,40 oz | Lunghezza: 66-144 cm / 26”-58” | Materiale: Alu F60 | Diametro: 18/16/14 mm | Impugnatura: Ergo Lite 01/28 + Touring 01/58 | Passamano: Ergo
Fit 02/61 | Rotella: Trekking Lite 03/24F + S.S. Power 03/27F | Punta + Puntale: Multi Fit 05/5 + Carbide 08/9
GABEL
BASTONI TELESCOPICI
MONT BLANC
39,95
Peso: 248 gr / 8,74 oz | Lunghezza: 66-144 cm / 26”-58” | Materiale: Alu F56 | Diametro: 18/16/14 mm | Impugnatura: Ergo Dual Gummy 01/27 | Passamano: Automatic
TCS 02/62 | Rotella: Trekking Lite 03/24F | Punta + Puntale: Vario Fit 05/15 + Carbide 08/9
GABEL
BASTONI TELESCOPICI
OVERLAND
24,95
19,95
SUPERPRICE
Peso: 208 gr / 7,34 oz | Lunghezza: 58-128 cm / 23”-51” | Materiale: Alu F56 | Diametro: 18/16/14 mm | Impugnatura: Dual Lite 01/29 | Passamano: Comfort Automatic
TCS 02/13 | Rotella: Performance Disc 03/10F + S.S. Power 03/27F | Punta + Puntale: Vario Fit 05/15 + Carbide 08/9
OUTDOOR
ACCESSORI
BLACK DIAMOND
21
BLACK DIAMOND
LAMPADA GIZMO
19,95
ampada frotale Gizmo Black Diamond,economica e leggera, fascio luminoso ampio e poco profondo, ideale per campeggio, 35 lumens.
Modalità: Illuminazione: massima potenza, oscuramento, strobo. Ampia scelta di colori.
BLACK DIAMOND
LAMPADA COSMO
La lampada frotale Cosmo è versatile, pratica e ha una potenza fino a 70 Lumen. Ideale per tutte le avventure outdoor. fornita con un Led Double
Power,, due Single Power Bianchi ed un Single Power rosso.
29,95
BLACK DIAMOND
LAMPADA STORM
BLACK DIAMOND
LAMPADA SPOT
39,95
perfetta per l’uso quotidiano, la
lampada frontale Spot di Black
Diamond è particolarmente
luminosa e leggera. è dotata
di numerose impostazioni
di luminosità in grado di
soddisfare le singole esigenze.
59,95
Storm di Black Diamond è una
lampada frontale versatile ed
impermeabile che con i suoi 100
Lumen garantisce luminosità
e sicurezza anche in cattive
condizioni del tempo.
Dotata di TriplePower LED, due
SinglePower LED bianchi e due
SinglePower LED rossi.
Accanto alla modalità d’illuminazione per vicino e lontano, funzione Dimm e lampeggiante la
lampada dispone di una modalità night vision. La modalità visione notturna (LED rosso) viene
attivata direttamente, senza il normale modus e offre un’illuminazione ridotta e lampeggiante.
OUTDOOR
CALZATURE
NOVITA’ 2014
PETZL
LAMPADA TIKKINA NEW
17,95
La lampada frontale TIKKINA è perfetta per
l’illuminazione di prossimità, in campeggio,
rifugio o anche per l’emergenza. La sua piccola
dimensione e il suo fascio luminoso ampio ne
fanno la lampada della vita quotidiana per
eccellenza. La potenza massima rilasciata è
di 60 lumen, abbinata ad una portata di 30
metri. Questa lampada dispone di due livelli
d’illuminazione per adattare la quantità di luce in
base alla situazione.
PETZL
LAMPADA TIKKA
39,95
Con il suo fascio luminoso ampio e i suoi due livelli, la lampada
frontale TIKKA garantisce una piacevole illuminazione di
prossimità per consentire piccoli spostamenti. La potenza
massima rilasciata è di 80 lumen, abbinata ad una portata di 40
metri. Questa lampada dispone di due livelli d’illuminazione per
adattare la quantità di luce in base alla situazione.
PETZL
LAMPADA NAO
PETZL
LAMPADA TIKKA R
69,95
La tecnologia REACTIVE LIGHTING al servizio della lampada compatta di
riferimento TIKKA per le massime performance. La potenza d’illuminazione
si adatta immediatamente all’ambiente ed è ottimizzata per garantire
l’autonomia scelta. Il fascio luminoso misto consente di beneficiare di
un’illuminazione adatta alla visione di prossimità e agli spostamenti (da 7 a 170
lumen, da 2 a 65 metri). La batteria ricaricabile Lithium-Ion con la porta USB è
adatta agli utilizzi frequenti.
129,95
La lampada frontale
ricaricabile NAO adatta
immediatamente
e
automaticamente i suoi due
Led di elevate prestazioni in
base alle esigenze d’illuminazione per maggiore comfort, ridotti interventi manuali e
maggiore autonomia. NAO è la prima lampada frontale Petzl con tecnologia REACTIVE
LIGHTING: un sensore misura e analizza la quantità di luminosità percepita. Il programma
OS by Petzl, scaricabile gratuitamente sul sito www.petzl.com/OS, consente di sfruttare
al meglio tutte le potenzialità di NAO, grazie alla personalizzazione della lampada e
delle sue prestazioni. Lampada con tecnologia REACTIVE LIGHTING in grado, con il suo
sensore di luminosità, di adattare immediatamente ed automaticamente la forma del
fascio luminoso e la potenza di entrambi i LED in base alle esigenze d’illuminazione. La
lampada NAO:
- garantisce un’illuminazione adeguata e confortevole,
- consente di tenere le mani completamente libere,
- aumenta la durata d’illuminazione grazie all’utilizzo ottimale della fonte di energia.
Due livelli d’illuminazione disponibili:
- livello REACTIVE LIGHTING,
- livello costante.
Illuminazione personalizzabile con il programma
PETZL
LAMPADA TIKKA RXP
89,95
La tecnologia REACTIVE LIGHTING al servizio della lampada compatta di
riferimento TIKKA. La potenza d’illuminazione e la forma del fascio luminoso
si adattano immediatamente all’ambiente. La potenza d’illuminazione è
ottimizzata per garantire l’autonomia scelta. I fasci luminoso ampio, misto
o focalizzato permettono di beneficiare di un’illuminazione adatta ad ogni
situazione, dalla visione di prossimità alla visione lontana (da 7 a 215 lumen,
da 2 a 110 metri). La batteria ricaricabile Lithium-Ion con la porta USB è adatta
agli utilizzi frequenti.
23
LED LENSER
LAMPADA SEO3 90 LUMEN
29,95
Il debutto delle lampade frontali con design giovanile e accattivante di Led Lenser inizia
con SEO3. Irradia luce tramite tre Led fino a 90 Lumen, e ottiene una durata fino a 40
ore in modalità risparmio a 15 Lumen. E’ dotata inoltre di sicura del tasto ON/OFF utile
ad evitare un’ accensione accidentale.
LED LENSER
LAMPADA SEO5 180 LUMEN
LED LENSER
LAMPADA SEO7 RICARICABILE 220 LUMEN
49,95
89,95
Perfetta per chi è in cerca di
performance eccezionali!
Le prestazioni di luce della
lampada frontale SEO5 di Led
Lenser sono praticamente
raddoppiate nei confronti del
modello SEO3.
Molto pratica la funzione Dimm
continua, che memorizza il
grado d’intensità usato la volta precedente. L’autonomia di circa 25 ore con un’intensità
di 20 Lumen è piuttosto ragguardevole.
LED LENSER
LAMPADA H7.2
69,95
Un classico in una potente
riedizione.
La lampada frontale H7R.2 di
LED Lenser ha ottenuto dei
miglioramenti nei confronti del
modello precedente riguardanti
i materiali utilizzati e integrando
nuove pratiche funzioni. Non è
diventata soltanto più luminosa,
ma ha anche aumentato l’autonomia. Un’ottica calcolata al computer sfrutta
l’emissione luminosa in maniera ottimale e crea un cono di luce particolarmente
omogeneo e utile.
E’ la prima scelta per chi sostiene all’ecologia!
Il modello top SEO7R di Led Lenser è ricaricabile ed è la perfetta sintesi di massima
prestazione abbinata ad un design in linea con i tempi.
Una nuova funzione Dimm (Optisense Technology) regola l’intensità di luce a
seconda delle luci di riflesso evitando così fastidiosi effetti abbaglianti.
LED LENSER
LAMPADA H7.2 RICARICABILE
89,95
Un classico in una potente riedizione.
La lampada frontale H7R.2 di LED Lenser ha ottenuto dei miglioramenti nei confronti del
modello precedente riguardanti i materiali utilizzati e integrando nuove pratiche funzioni.
Non è diventata soltanto più luminosa, ma ha anche aumentato l’autonomia. Un’ottica
calcolata al computer sfrutta l’emissione luminosa in maniera ottimale e crea un cono di
luce particolarmente omogeneo e utile.
Alimentazione: batteria ricaricabile agli ioni di litio con durata di carica di 4 ore indicatore
di batteria: si illumina all’accensione
OUTDOOR
CAMPEGGIO
IL FASCINO
DI MILLE ED UNA NOTTE
IN TENDA.
SALEWA
TENDA ATLAS III
149,95
99,95
SUPERPRICE
Il sistema SRS di Salewa è il segreto per montare facilmente questa
tenda molto venduta per 3 persone. Dotata di tutto ciò che serve
per i tour di trekking di difficoltà media o il campeggio nei pressi
di una parete di arrampicata. Tendaa doppia parete che abbina una
fodera impermeabile al telo interno traspirante. L’umidità creata dal
respiro può fuoriuscire dal telo interno e depositarsi sul sovra telo, scivolando giù
fino al terreno. Non serve arrotolare la porta e fissarla sul lato superiore. Ilsistema Salewa è più
rapido e semplifica la vita.
THE NORTH FACE
TENDA STORMBREAK 2
199,95
Affidabile e spaziosa tenda a due posti Stormbreak 2 di The North Face, facile e veloce da montare. Ideale per tre stagioni, offre
grande protezione dalle intemperie grazie al sistema double-wall. Ampio e abbondante spazio per la testa.
25
DEUTER
SACCAPELO PIUMINO NEOSPHERE -4O
294,95
Deuter Neosphere - i sacchi a pelo in piuma
Deuter turbo e con un comfort veramente
unico per dormire! Tutto l’involucro interno è
allargabile del 25%, in quanto è dotato delle
cuciture elastiche del sistema Thermo Stretch
Comfort. In questo modo l’involucro elastico interno, dentro il rivestimento esterno dal taglio confortevole, offre molta libertà di movimento nel sonno. Allo stesso
tempo si stringe bene al dormiente e si riscalda velocemente, perché non si riscalda aria inutile.
DEUTER
SACCAPELO SYNT EXOSPHERE -4O
179,95
Thermo Stretch Comfort si chiama la particolare
costruzione di Deuter tramite cui questi sacchi
a pelo in fibra sintetica ad alta funzionalità si
lasciano allargare del 25%. Grazie alle speciali cuciture elastiche delle camere su tutta la lunghezza del sacco a pelo all’interno e all’esterno, il dormiente può girarsi
e rigirarsi come vuole – senza svegliarsi.
MAMMUT
SET STARTER KIT SPRING
149,95
Kit funzionale ed essenziale.
saccoapelo caldo e confortevole per
temperature dai 5° in su. Il set comprende anche
un materassino autogonfiante ed un comodo
cuscino.
Con questo completo non ti mancherà niente
per la notte in campeggio.
DEUTER
SACCOAPELO SYNT ORBIT 0O
112,95
Gli Orbit sono dei robusti sacchi a pelo in tessuto
sintetico senza tante complicazioni, con tutte
le importanti funzioni di base. L’Orbit +5° è il
compagno leggero per l’estate, con l’Orbit 0° può fare anche un po’ più freddo e l’Orbit -5° è adatto anche a escursioni autunnali. Data l’utilizzazione di una morbida
e funzionale fibra polimerica, questi protettori privi di complicazioni danno una sensazione ancora più lieve sulla pelle
OUTDOOR
evangelist sportland
GUIDO BONVICINI
26
GUIDO BONVICINI
DOLOMITI DEL BRENTA. GIUGNO 18, 2012.
I Rifugi stanno aprendo, la neve si sta sciogliendo, le
gambe sono pronte a faticare, gli occhi pronti a correre
veloci sulle bellezze della natura che ci circonda.
Appuntamento h 17: presso la hall dell’albergo. I miei ospiti
vengono da lontano quest’anno, hanno viaggiato fin dal
Colorado, USA, per poter camminare qualche giorno tra
le vette di alcune delle montagne più belle del mondo.
Serata tranquilla, jetlag da gestire con una bella cena, un
buon rosso e una lunga notte di riposo. Domani si parte.
È stata una settimana meravigliosa, ma non avevo dubbi, il
Brenta è una garanzia, gli imprevisti e i cambi di programma sono occasioni per nuove avventure ed esperienze.
Già il primo giorno, trovammo troppa neve sulla ferrata,
non si riusciva a proseguire e allora,… giù dal canale innevato! Dopo i primi timori di scivolamento e gestione
dell’equilibrio, grande divertita a fare “boot-skiing”, “sciare
con gli scarponi”. Con un breve giro alternativo recuperammo il nostro itinerario originario avendo ancora con noi
il desiderio non soddisfatto di arrampicarci sulla ferrata.
Il Brenta, comunque, non è avaro di bellezze e ti lascia
sempre grandi emozioni da ricordare. Già il giorno successivo le bocchette ci permisero il passaggio in quota,
un po’ di neve qua e là non ci disturbò granché, anzi rese
l’ascensione più gratificante.
Alle 14:20 stavamo già entrando nel bellissimo Rifugio
Alimonta con un temporale di medie dimensioni esploderci
alle spalle. Alle 14:30 tutto era già zuppo, alla sorpresa dei
miei ospiti per tale tempismo diede risposta alla fretta
che insinuavo in loro già dalle ore precedenti.
Per quei pochi che non hanno mai ancora sperimentato i
rifugi del Brenta: Alimonta, Brentei, XII Apostoli e tutti gli
altri, sappiate che raramente si può mangiare così bene
ed essere così piacevolmente ospitati come tra queste
nostre Dolomiti.
Stupende giornate si sono susseguite, le bocchette di
mezzo, la cima Tosa, la vedretta D’ambiez, la bocchetta
due denti, la vedretta dei camosci. Proprio qui, il penultimo
giorno a dimostrare la grande efficacia organizzativa delle
Guide Alpine Italiane, dopo avergli fatto fare un po’ di “ice
walking” e successivamente del “boot skiing”, la sorpresa
finale, le impronte dell’Orso, che risalivano il ghiacciaio
che stavamo scendendo, fresche, di quella stessa mattina;
Forse ci ha sentito schiamazzare e si è nascosto mentre
scendevamo, o forse è passato 10 minuti prima di noi.
Grande Emozione!
Le dolomiti del Brenta, roccia e ghiaccio, neve ed erba,
bovini e ursidi, buon cibo e sempre, sempre, meravigliose
sensazioni.
Guido Bonvicini (Guida Alpina) organizza tutti gli anni
una settimana di vacanza nelle dolomiti del brenta, con
le ferrate o senza di esse; normalmente a Giugno e a Settembre (poca gente, un po’ di neve o di ghiaccio duro,
giornate più fresche, cielo più limpido).
E-MAIL: [email protected]
www.facebook.com/
guido.bonvicini
OUTDOOR
ABBIGLIAMENTO TREKKING
SALEWA
LA PASSIONE
DELLA MONTAGNA
NEL DNA DI SALEWA
SALEWA
PILE ARWA 2.0
149,95
Questa leggera giacca in
Polarlite, resistente ed
elasticizzata, offre un ideale
rapporto calore-peso. Il
suo taglio sportivo e gli
inserti sul retro e ai lati che
favoriscono la traspirazione
e le tasche facilmente
accessibili sul petto, la
rendono un compagno
ideale per l’arrampicata.
SALEWA
PANTALONE EQUATION LIGHT
149,95
Questo pantalone in Durastretch miniripstop, ergonomico e con finitura DWR, si
completa con un cordino elastico alla vita
per una migliore vestibilità. Fondo gamba
con zip e bordino elastico che aiuta a
indossare gli scarponi.
SALEWA
T-SHIRT LOVE PAIN
39,95
La mano è un elemento
fondamentale nell’arrampicata
e lo diventa anche in questa
t-shirt casual.
SALEWA
JEANS EL CAPITAN
119,95
L’urban look del denim molto elastico
e funzionale adatto per gli ampi
movimenti dell’arrampicata. Tassello
all’altezza del cavallo, anello portaspazzola, vita bassa per sistemare al
meglio l’imbragatura, un orlo sulla
gamba per regolare la larghezza.
29
SALEWA
SOFTSHELL CIR
SALEWA
PILE PLOSE
130,00
85,00
SUPERPRICE
SUPERPRICE
89,95
59,95
Giacca in Drytron leggera,
antivento e molto
confortevole. Vestibilità
atletica,
cappuccio
ergonomico e tasche
facili da raggiungere
garantiscono massima
funzionalità.
Giacca in Drytron leggera,
antivento e molto
confortevole. Vestibilità
atletica,
cappuccio
ergonomico e tasche
facili da raggiungere
garantiscono massima
funzionalità.
SALEWA
T-SHIRT LOVE PAIN
24,95
T-shirt leggera, traspirante,
ad asciugatura rapida, con
protezione UV, cuciture piatte
e inserti mesh sui lati per
una ventilazione e comfort
maggiore.
SALEWA
PANTALONE STEGER
79,95
Leggero pantalone da donna, ideato
per la montagna in Dryton ripstop ad
asciugatura rapida e protezione UV.
Inserti in Durastretch sulle ginocchia
e parte bassa della gamba per una
maggiore resistenza e flessibilità; zip
sul fondogamba.
SALEWA
PANTALONE STEGER
79,95
Leggero pantalone, ideato per la
montagna in Dryton ripstop ad
asciugatura rapida e protezione UV.
Inserti in Durastretch sulle ginocchia
e parte bassa della gamba per una
maggiore resistenza e flessibilità; zip
sul fondogamba, tassello e vestibilità
ergonomica per un maggiore comfort
atletico.
OUTDOOR
ABBIGLIAMENTO TREKKING
THE NORTH FACE
THE NORTH FACE
SUL TETTO DEL MONDO
SCOPRIRAI
VERAMENTE TE STESSO
THE NORTH FACE
GIACCA PRIMALOFT
DNP HOODIE
199,95
Imbottito con PrimaLoft®
One sintetico approvato
bluesign®, The North Face®
Men’s DNP Hoodie è un
leggero strato intermedio
o esterno ideale per
l’alpinismo
primaverile.
Questa giacca della linea
Summit Series™ presenta un’innovativa costruzione ibrida con busto imbottito e
pannelli elasticizzati e offre calore, traspirabilità e flessibilità eccezionali con peso
e volume minimi. Per un elenco completo delle caratteristiche del prodotto vedi
sotto.
THE NORTH FACE
SHORT CLASS V BELT TRUNK
44,95
SSno short tecnici elasticizzati da escursionismo
studiati per affrontare i percorsi più impegnativi.
La tecnologia VaporWick® aiuta a regolare la
temperatura corporea allontanando l’umidità dalla
pelle per poi farla evaporare. Una fascia in vita fissa
con cintura in tessuto assicura una vestibilità aderente
e precisa. Le tasche per mani e quelle sulla coscia
con cerniera permettono di tenere al sicuro gli oggetti essenziali. Grazie al rivestimento DWR
resistente all’acqua che garantisce l’asciuttezza in caso di scrosci improvvisi di pioggia e al
fattore UPF 5 che protegge dai raggi solari nelle giornate più calde, The North Face® Men’s
Paseo Short sono short da tenere sempre a portata di mano.
THE NORTH FACE
POLO PIQUET
39,95
The North Face® Men’s Polo Piquet è
una polo a manica corta con chiusura
a bottoni ideale per le occasioni di relax.
La scollatura con due bottoni si traduce in
un’ottima vestibilità intorno al collo. Realizzata
in cotone per il massimo comfort, questa polo
è disponibile in diversi colori da adattare al
proprio stile. Per un elenco completo delle
caratteristiche del prodotto vedi sotto.
THE NORTH FACE
PANTALONE ACADIA
79,95
The North Face® Men’s Hitchline Short
sono confortevoli short in cotone
leggermente elasticizzati, ideali per le
escursioni e le attività outdoor. Per un
elenco completo delle caratteristiche
del prodotto vedi sotto.
31
THE NORTH FACE
PANTALONE SPEEDLIGHT
THE NORTH FACE
PILE STORM SHADOW
99,95
99,95
Indossata come strato intermedio o di
base, la giacca in pile The North Face®
Men’s Storm Shadow Jacket elimina
l’umidità durante le scalate e gli sport
di montagna. Questa versatile giacca
della linea Summit Series™ è realizzata in
tessuto leggero e traspirante altamente
efficiente. Il volume ridotto e l’alto livello di
protezione termica si traducono in un capo
leggero e comprimibile ideale per muoversi
velocemente. Per un elenco completo delle
caratteristiche del prodotto vedi sotto.
The North Face® Women’s Speedlight
Shortè un pantalone tecnico
elasticizzati ad asciugatura rapida
resistenti all’acqua ideali per escursioni
ed esplorazioni in montagna.
Realizzati in tessuti soft shell antivento, questi short accessoriati offrono
un’eccezionale protezione nelle
avventure nel backcountry. Per un
elenco completo delle caratteristiche
del prodotto vedi sotto.
THE NORTH FACE
BERMUDA SPEEDLIGHT
69,95
THE NORTH FACE
T-SHIRT MANEUVER
44,95
The North Face® Women’s
Maneuver Tee è una T-shirt termica
tecnica altamente traspirante
ideale per tutti gli sport d’azione.
Le eccezionali proprietà traspiranti
garantiscono l’asciuttezza e il calore
durante le attività di varia intensità. Per un elenco completo delle caratteristiche del
prodotto vedi sotto.
The North Face® Women’s
Speedlight Short sono short
tecnici elasticizzati ad asciugatura
rapida resistenti all’acqua ideali
per escursioni ed esplorazioni in
montagna. Realizzati in tessuti
soft shell anti-vento, questi short
accessoriati offrono un’eccezionale protezione nelle avventure nel backcountry. Per un
elenco completo delle caratteristiche del prodotto vedi sotto.
THE NORTH FACE
SHORT SPEEDLIGHT
69,95
The North Face® Women’s Speedlight Short sono short
tecnici elasticizzati ad asciugatura rapida resistenti
all’acqua ideali per escursioni ed esplorazioni in montagna.
Realizzati in tessuti soft shell anti-vento, questi short
accessoriati offrono un’eccezionale protezione nelle
avventure nel backcountry. Per un elenco completo delle
caratteristiche del prodotto vedi sotto.
THE NORTH FACE
PANTALONE SPEEDLIGHT
99,95
The North Face® Women’s Speedlight
Shortè un pantalone tecnico
elasticizzati ad asciugatura rapida
resistenti all’acqua ideali per escursioni
ed esplorazioni in montagna.
Realizzati in tessuti soft shell antivento, questi short accessoriati offrono
un’eccezionale protezione nelle
avventure nel backcountry. Per un
elenco completo delle caratteristiche
del prodotto vedi sotto.
OUTDOOR
ABBIGLIAMENTO TREKKING
KARPOS
KARPOS
GIACCA FITZ ROY GTX AS
299,95
Giacca impermeabile in Gore-Tex®
Active Shell, leggera, comprimibile
e traspirante con rinforzi forati
termoapplicati per uso con zaino.
Ideale per alpinismo, arrampicata,
trekking, adventure bike e viaggio.
KARPOS
PANTALONE ROCK
99,95
Pantalone tecnico in tessuti mono e bi-stretch
resistenti e molto traspiranti. Rinforzi cuciti
in Dyneema®. Ideale per arrampicata ed
alpinismo leggero.
KARPOS
GIACCA VETTA
139,95
Giacca impermeabile estremamente
leggera, comprimibile e traspirante, con
inserti elastici per facilitare i movimenti.
Ideale per il trekking, adventure bike ed il
viaggio.
KARPOS
T-SHIRT PATH
54,95
T-shirt in tessuto bi-elastico particolarmente
leggero e traspirante, con trattamento
batteriostatico. Asciuga rapidamente.
Tessuto termico traspirante, rinforzato
in fibra di carbonio, assicura calore e
robustezza con poco peso.
KARPOS
T-SHIRT 1 2 ZIP ROCK
79,95
Maglia mezza zip, leggera e resistente in
tessuti bistretch particolarmente confortevoli
e traspiranti. Rinforzi per uso con zaino
ed imbrago cuciti con filo in poliestere
ultraresistente. Ideale per alpinismo ed
arrampicata, adatta anche al trekking
all’adventure bike ed al viaggio.
KARPOS
PANTALONE WALL
119,95
Pantalone tecnico in tessuti bi-stretch resistenti
al vento, idrorepellenti e molto traspiranti.
Rinforzi in Kortec cuciti in Dyneema®.
33
KARPOS
GIACCA DEFENCE
154,95
Giacca resistente al vento con
maniche staccabili, in tessuti
bi-stretch idrorepellenti e
particolarmente traspiranti.
Rinforzi cuciti in Dyneema®.
Ideale per alpinismo ed
arrampicata, adatta anche al
trekking, al mountain bike ed
al viaggio.
KARPOS
GIACCA DEFENCE
KARPOS
TOP SCAR
154,95
54,95
Giacca resistente al vento con maniche
staccabili, in tessuti bi-stretch idrorepellenti
e particolarmente traspiranti. Rinforzi cuciti
in Dyneema®.
Ideale per alpinismo ed arrampicata, adatta
anche al trekking, al mountain bike ed al
viaggio.
KARPOS
PANTALONE ROCK
99,95
Pantalone tecnico
in tessuti mono
e
bi-stretch
resistenti
e
molto traspiranti.
Rinforzi cuciti in
Dyneema®.
Ideale
per
arrampicata
ed
alpinismo
leggero.
Top tecnico da arrampicata
in tessuti performanti
e robusti, leggeri e
traspiranti.
KARPOS
SHORT SCAR
54,95
Pantalone tecnico in tessuti mono e bi-stretch resistenti e molto
traspiranti. Rinforzi cuciti in Dyneema®.
Ideale per arrampicata ed alpinismo leggero.
OUTDOOR
EVANGELIST SPORTLAND
MATTEO RIVADOSSI
MATTEO RIVADOSSI
Etiopia: prima discesa assoluta della
cascata di Jinbar e della sua gola.
Probabilmente il percorso torrentistico più bello del mondo!
Ci troviamo sugli acrocori del nord dell’Etiopia, nella regione
di Amhara: dalla cittadina di Debark entriamo nel parco naturale dei Monti Simien (patrimonio dell’Unesco) lungo uno
dei trekking più frequentati d’Africa che, articolandosi per 5
tappe sempre oltre i 3000m di quota, conduce sulla vetta del
Ras Dashen (4533m).
Un paesaggio mozzafiato quello dei Monti Simien, una sorta
di altopiano circondato da scarpate ed orridi che precipitano
verso una distesa tormentata da ambe e campanili di origine
vulcanica che avevano catturato l’attenzione anche del grande
Bonatti.
Notevoli gli endemismi: oltre ai celeberrimi babbuini Gelada,
il Wayla Ibex (lo stambecco del Simien) e il Lupo d’Abissinia,
troviamo ben 6 speci di uccelli tra cui l’enorme Gipeto delle
Vulture. Tra le specie vegetali spicca la Lobelia Gigante.
Uno degli spot più fotografati dai visitatori dei Monti Simien
è la superba cascata di Jinbar, una delle cadute d’acqua più
alte del mondo, che si getta nel tetro Geech Abyss per oltre
500 metri e la cui portata è variabile secondo le precipitazioni.
Dal 15 al 17 novembre una squadra italo-spagnola composta dal
bresciano Matteo Rivadossi, dal vicentino Stefano Panizzon e
da 5 di navarresi di Pamplona José Zubikoa, Evaristo Retegui,
Ismael Izquierdo, Inigo San Martin e Iker Castel, ha effettuato
la prima discesa assoluta di Jinbar Fall percorrendo sia il tratto
di canyon superiore che la profondissima gola inferiore.
La tecnica utilizzata è quella torrentistica che consiste nel discendere i corsi d’acqua più stretti lungo il flusso dotati della
sola muta in neoprene, tuffandosi nelle vasche più profonde,
scivolando sui toboga e utilizzando una corda recuperabile
dove chiaramente non è possibile farne a meno.
La gola di Jinbar ha i numeri per essere considerata uno dei
canyon più incredibili al mondo mai scesi: ben 1400 metri di
dislivello con una cascata infinita di ben 500 nel mezzo e un
incassamento titanico. Si tratta di un’impresa sportiva di livello
mondiale ma al tempo stesso di una vera e propria esplorazione geografica che ha avuto come scopo la descrizione e la
documentazione di un luogo assolutamente imperscrutabile
dall’esterno.
“Sono veramente soddisfatto”, esclama Matteo Rivadossi.
“L’avevo notata in secca nel marzo 1997 durante un trekking
con il compianto Giacomo Rossetti, Luca Tanfoglio e Paolo
Pezzolato. Poi, anni dopo, le immagini su internet della cascata
in acqua ed il progetto di ritornarvi. L’anno scorso, biglietto
alla mano, l’amico Giorgio si rompe una caviglia, quindi tutto
rimandato…
Lo scorso ottobre la vera batosta: finalmente partiti in compagnia di altri 5 amici italiani e 1 francese (tutti membri di Odissea
Naturavventura), purtroppo abbiamo dovuto arrenderci dopo
12 gironi di snervante attesa. Prima dei difficili permessi poi
per la coda della stagione delle piogge ed il meteo avverso.
Dopo un mesto rientro ad aggravare il morale la notizia di
una spedizione spagnola che a breve sarebbe partita con lo
stesso obiettivo. Tornato a casa ho cercato di organizzare un
secondo tentativo ma senza di fatto riuscire a ricostruire una
squadra autosufficiente. A me e Stefano, prima di eroismi e
competizioni sciocche, non rimaneva altro che chiedere una
collaborazione ai ragazzi spagnoli. Dopo una comprensibile
valutazione, essi hanno accettato la proposta e quindi via, con
una squadra più performante in caso di autosoccorso e con il
bonus tutt’altro che trascurabile offerto da chi come noi era
già stato sul posto.”
“Ora Jinbar è un sogno realizzato. Un sogno ancor più grande
perché avveratosi dopo la disfatta di ottobre. Questa volta
tutto è filato per il verso giusto e in una sola incredibile settimana siamo riusciti ad incasellare ogni attimo di una grande
35
avventura, umana e tecnica: grande sintonia da subito con i
ragazzi spagnoli e la rapidità con cui abbiamo avuto i permessi.
Poi, una volta in acqua, fugati tutti i dubbi e le minacce di un
meteo ancora capriccioso. ”
Potremmo dividere il canyon del torrente Jinbar in 4 parti:
quella superiore (dal guado d’entrata posto a quota 3200m
fino alla sommità della cascata a q.2980) dove troviamo un
lungo corridoio incassato con uno sviluppo di 1500m, costellato da varie cascate; la grande cascata che precipita per ben
500metri fino a quota 2500; l’incredibile incassamento inferiore
profondo oltre 1km che nella sua semioscurità nasconde una
serie infinita di pozze e cascate di rara bellezza; infine il tratto
inferiore, sempre incassato e privo di vie di fuga pur tra pareti
minori, lungo 3km (da q.2200 a q.1800) e caratterizzato da
caos di blocchi intervallati da almeno 3 approfondimenti oscuri.
Finalmente a q.1800 la prima uscita comoda in riva dx dove
abbandoniamo il fiume (che si approfondisce ancora!) per il
lungo e difficile sentiero di rientro.
“Venerdì 15 la prima giornata in allegria dedicata alla parte
alta. Poi sabato 16, partiti all’alba, abbiamo sceso la cascata in
7 ore: mentre eravamo tutti e sette appesi a metà circa di quel
vuoto magnetico un forte temporale ha trasformato il circo in
un imbuto infernale. In un attimo parecchi metri cubi di acqua
al secondo hanno spazzato il lontano corridoio alla base.
La rapidità del deflusso fortunatamente ci ha consentito di
arrivarvi 3 ore dopo (Josè il primo a toccar terra!) senza problemi ma ormai nell’oscurità della sera. Alla luce di una piccola
lampada frontale, non senza apprensione, ho attrezzato una
successiva cascata da 80m tra la nebulizzazione della grande
cascata che continuava a crescere. Alla base un lago tenebroso,
spazzato dal vento e dal turbinio d’acqua. Abbiamo deciso
che oltre in quelle condizioni non si sarebbe potuti andare. In
meno di 2 ore abbiamo trasformato l’unica piazzola pietrosa
in un buon bivacco: un muretto a secco e un telo, il pavimento di corde e sacchi. Nemmeno il tempo per entrarvi che un
secondo temporale, tuonante tra le altissime pareti come un
terremoto, aveva trascinato ancora acqua e pietre proprio sopra
di noi. Comprensibile una certa apprensione ma in fondo non
avevamo nessun posto migliore per consumare una zuppa
calda, spogliarci dalle mute gelate e infilarci nei sacchi a pelo.
L’alba del 3° giorno è tragica al momento di rinfilarci le mute
poi la giornata si riscatta: con una rapidità armai automatica
attrezzammo la parte più incredibile del percorso, trovando
il tempo di stupirci e divertirci in quello che probabilmente è
l’incassamento più profondo mai sceso. Sono ben 30 calate
senza respiro poi fuori al sole, le palme all’orizzonte ma con
tanta strada ancora da fare… Infinito infatti il tratto di trasferimento: eravamo carichi di materiale inzuppato, di centinaia
di metri di corde, trapani e materiale da bivacco. Per ben 3
volte il canyon si strinse in profondi budelli costringendoci ad
attrezzare ancora parecchio.
L’uscita pareva non arrivare mai. Pur muovendoci rapidi ci
trovammo ancora una volta nell’oscurità, con il materiale che
ormai scarseggiava e senza l’ombra di un’uscita e delle guide
che avremmo dovuto incontrare.
Io davanti con Stefano ero comunque determinato attrezzando
senza sosta: ancora l’ennesima calata, sempre più difficile per
il getto e la pozza rotante alla base. Poi, in fondo al lungo nero
corridoio, finalmente la luce di una torcia! Erano gli scout armati, le nostre guide, commossi più di noi. Urla abbracci anche
pianti. Siamo fuori, tutto era davvero alle spalle.
Mentre aspettavamo gli ultimi compagni apprendemmo dalle
guide la loro apprensione: ci avevano visto sparire nei flutti della
piena il giorno prima. Ora un giorno intero d’attesa trepidanti
per il fatto di aver notato anche un leopardo scendere verso
il greto. Semmai fossimo sopravvissuti al temporale, bello sapere che potevamo essere prede dell’animale più aggressivo
dei Simien!
Il terzo bivacco fu sotto un enorme albero poco sopra il greto,
sotto la luna piena, trangugiando le ultime provviste pieni di
una gioia irreale. Una notte incantata, di quelle che capitano
troppo poco spesso nella vita.
Lunedì 18 avremmo sopportato volentieri anche la grande
fatica, un rientro da ben 2500 metri di dislivello con i suoi
faticosissimi e pericolosi passaggi esposti di 2° e 3° grado ed
alcuni attrezzamenti rudimentali piuttosto precari. Ormai sappiamo cosa c’è in fondo alla gola segreta di Jinbar, sappiamo
che diventerà oggetto di tante ambite ripetizioni. Soprattutto
sappiamo di avere dei fratelli a Pamplona. Sappiamo di essere
vivi.”
I ringraziamenti vanno alla nostra guida Melese Beza, alla
direzione del parco dei Simien, agli scout e ai portatori di Muchila Camp, agli sponsor tecnici Gaibana, Alp Design, Raumer,
Amphibius, ai tanti amici, soprattutto ai compagni del primo
tentativo senza i quali non avremmo mai potuto raccontare
questa bellissima avventura.
OUTDOOR
ABBIGLIAMENTO CLIMBING
E9
Un nome stravagante e no, non si tratta
di un pianeta, di una costellazione o la
sigla di una macchina! Dietro questo
marchio dal nome ‘stringato’ si cela un tipo
originale e fantasioso, un arrampicatore
entusiasta, appassionato, fanatico, di origini
ascolane, che decide nel lontano 1998 di
progettare qualcosa per la ‘new bouldering
generation’. Lui si chiama Mauro Calibani ed
è stato campione mondiale di bouldering
nel 2001: la collezione d’abbigliamento E9
è frutto del suo genio creativo ed esplode
di originalità. No limits in parete, no limits
alla fantasia!
e9
pianeta climbing
E9
CANOTTA BOOM
E9
PANTALONE
RONDO STORY
29,95
Il tipico stile E9, fantasioso e stravagante,
mostra tutto il suo potenziale anche in
questi pantaloni da uomo per arrampicata
e bouldering.
Perfetti anche per il tempo libero, i Rondo
SP sono realizzati dall’italiana E9 in cotone
elasticizzato e presentano un taglio
ampio, con inserto nel cavallo e ginocchia
preformate, per la massima libertà di
movimento.
74,95
Il tipico stile E9, fantasioso
e stravagante, mostra tutto
il suo potenziale anche in
questi pantaloni da uomo per
arrampicata e bouldering.
Perfetti anche per il tempo
libero, i Rondo SP sono realizzati
dall’italiana E9 in cotone
elasticizzato e presentano un
taglio ampio, con inserto nel
cavallo e ginocchia preformate,
per la massima libertà di
movimento.
E9
T-SHIRT FRID
32,95
C’è cotone e cotone, ed il cotone
impiegato da E9 è di qualità
eccezionale!
L’accattivante T-shirt Frid affascina
chiunque la guardi grazie alla particolarità di
dettagli e design: colletto ed estremità delle
maniche sono infatti realizzati con tre colori
differenti per uno stile senza precedenti, con
ampio logo variopinto E9 sulla schiena.
Ideale per arrampicata, bouldering ma anche
per il tempo libero. L’elasticità del tessuto
permette ampia libertà di movimento!
37
E9
PANTALONE ONDA
E9
T-SHIRT TRIPPA
69,95
32,95
I pantaloni da roccia Onda SP
del marchio italiano
E9 sono
incredibilmente comodi e ti permettono
ampia libertà di movimento in ogni
fase dell’arrampicata e del bouldering.
La vita elastica e morbida a costine
fascia il corpo alla perfezione, grazie
anche al cordino di regolazione interno,
e le ginocchia preformate regalano
massimo comfort. Tipiche dello
stile E9 sono le tasche con apertura
ovaleggiante (due davanti e una dietro)
e sfondo in contrasto di colore.
Gli Onda SP sono provvisti di fondo
elastico e passante per spazzolino da
bouldering e infine, questi pantaloni da
donna sono interamente Made in Italy.
Leggera ed elasticizzata in cotone, pensata
per tutte le amanti dell’arrampicata e del
bouldering.
Trippa è una simpatica T-shirt di E9, con
cuciture a contrasto, di cui una asimmetrica
che corre lungo la schiena per terminare
in un piccolo originale spacco, e taschino a
righe sul lato cuore.
Fantasia e realizzazione sono made in Italy!
E9
ABITO ANDY
49,95
E9
T-SHIRT ROCK
31,95
Ri-One SP T-shirt di E9: accattivante
maglietta per arrampicata e bouldering, in
soffice cotone, con inconfondibile grafica
davanti e orli arricciati.
E9
SHORT INDIA
49,95
Una vera delizia per gli occhi!
India, il pantaloncino della rinomata ditta italiana E9, è
realizzato in robusto Denim ed è ideale per l’arrampicata, il
bouldering, ma anche per tante attività del tempo libero !
Un look originale per le praticanti
d’arrampicata e bouldering? Eccolo!
Andy è un vestito corto elasticizzato
e assolutamente confortevole per
aggiungere un tocco di moda alle tue
performance!
Gonna ampia, fantasioso design color-block,
allacciatura dietro il collo. Perfetto anche per il
tempo libero!
“Nel 1997, durante una delle tante
scorribande in cerca di posti adatti
al bouldering, Mauro ha la fortuna
di incontrare Meschia....
che non è una donna, bensì un
magnifico luogo nella zona di Ascoli
Piceno.
Da quel momento l’arrampicata diventa sempre meno un semplice hobby.
In quello stesso periodo andava
affermandosi e allargandosi
un vero “movimento di boulderer”.
La nuova generazione di giovani
arrampicatori si cimentava in questo
sport ed esplorava nuovi posti e nuovi movimenti.
Mauro si considera uno dei pochi privilegiati ad aver trascorso molto tempo a
contatto con la natura in quella zona
e ad aver ‘testato’ giorno dopo giorno nuove manovre sui massi che di primo
acchito sembravano impossibili, e che gli mostravano invece tutta la potenzialità del
bouldering e del settore in ogni senso.
E9 nasce dall’ispirazione di questo ragazzo di 20 anni
che si tuffa totalmente nel bouldering, nel bosco di Meschia,
lasciando emergere la sua creatività ad ogni presa sulla roccia.
OUTDOOR
ABBIGLIAMENTO CLIMBING
LA SPORTIVA
38
LA SPORTIVA
T-SHIRT VINTAGE LOGO
29,95
T-Shirt realizzata in cotone organico al 100% e senza cuciture nelle maniche per aumentare
il comfort e la libertà di movimento.
Dedicata a tutti coloro che vogliono sentirsi parte de “La Sportiva Family”, presenta la
stampa con il logo aziendale cerchiato in stile anni ’80. Si differenzia da una classica t-shirt
in cotone per la presenza di una speciale fascia laterale elastica che aumenta ulteriormente
la libertà di movimento in arrampicata.
LA SPORTIVA
MAGLIA EST 1928
LA SPORTIVA
PANTALONE ARCO
39,95
119,95
Arco Pant nasce per
garantire una perfetta
libertà nei movimenti e
per agevolare l’utilizzo
dell’imbrago se utilizzati
in falesia o su vie lunghe,
ma può essere indossato
anche per sessioni di
boulder all’aperto o in
palestra.
T-Shirt a manica lunga indicata per
l’arrampicata ed utilizzo free-time
soprattutto nei mesi primaverili ed autunnalli
in situazioni di temperature incerte.
La grafica celebra l’anno della fondazione
de La Sportiva, quel 1928 nel quale la
Bottega Artigiana di Narciso Delladio aprì I
battenti in Val di Fiemme (Trentino) ai piedi
delle Dolomiti. La tradizione è richiamata
anche dal taglio estetico riconducibile
immediatamente al brand La Sportiva
ed impreziosito dalla tecnica di stampa
tridimensionale. Il tessuto in cotone
organico, la tasca integrata con occhiello per
passaggio cuffie e mp3 donano al prodotto
un contenuto tecnico inaspettato su una
long sleeve classicamente intesa. Soluzioni
e design Made in Italy, in piena tradizione
laspo.
LA SPORTIVA
T-SHIRT LASPODIVA
39,95
LaSpoDiva è, come
richiama il nome stesso,
la maglietta in assoluto
più femminile dell’intera
collezione Woman Tee.
Grazie ai colori ed alla
stampa “floccata” con i
dettagli dei lacci che compongono la scritta in leggero rilievo,
questa t-shirt rappresenta il capo perfetto per uscire con le
amiche per una serata assieme in palestra. Il cotone organico
120g è leggero, fresco e pensato per l’attività fisica, come
dimostra anche la banda laterale elastica inserita per favorire i
movimenti arrampicatori
KARPOS
JEANS KENDO
129,95
Kendo Jeans è il
masterpiece
della
collezione
climbing
apparel: pensato per I
boulderisti più moderni
può essere utilizzato tanto
in arrampicata quanto nel
tempo libero grazie alla
vocazione lifestyle e al suo
taglio morbido e rilassato.
KARPOS
JEANS TAO
129,95
Tao Jeans è il masterpiece
della collezione climbing
apparel woman: pensato
per boulderiste moderne
può essere utilizzato tanto
in arrampicata quanto nel
tempo libero grazie alla
vocazione lifestyle e al suo
taglio morbido e rilassato.
OUTDOOR
FRANZ CARRARA
USA, LA NEVE D’OLTRE OCEANO
FRANZ CARRARA
USA, LA NEVE D’OLTRE OCEANO.
G.A. Franz Carrara
Dopo un lungo viaggio, un’interminabile coda e una serie
infinite di controlli alla dogana di NY, finalmente riusciamo ad
entrare ufficialmente negli States.
Ritiriamo i nostri bagagli con un occhio di riguardo alle sacche
sci, e via di nuovo verso il nostro gate per l’ultimo volo che ci
porterà a Salt Lake City, nostra prima destinazione di questa
nuova avventura che ci condurrà alla ricerca di quella tanto
invidiata farina d’oltre oceano!
Giunti a destinazione sbrighiamo le pratiche per il ritiro delle
due auto a noleggio e via verso il nostro albergo.
Impatto forte con la realtà degli States, strade cittadine a sei
corsie, corridoi del nostro albergo lunghi almeno cento metri, a tavola porzioni inaudite, coca cola servita come acqua,
ghiaccio in ogni bevanda e all’esterno la temperatura è ben
sotto gli zero gradi, camion a tre rimorchi, pickUp grossi come
camion, colazioni da non credere, piatti e bicchieri di plastica
usati e gettati come nulla, corsie di supermercati di soli integratori. Pazzesco!
Nel bene e nel male, in effetti, questa America ha una dimensione per noi completamente fuori e a volte, per me personalmente, inaudita.
Senza voler far retorica ma con lo spreco che abbiamo incontrato, si potrebbe regalare una vita dignitosa, ad almeno uno
dei continenti, passatemi il termine “meno fortunati’’.
A questo punto del primo giorno americano, tutti ci chiediamo:
ma allora anche la neve sarà così, “alla grande” come tutto
sembra essere qui negli States?
Fabrizio il mio collega Guida Alpina, il veterano del viaggio
conferma: è tutto vero!!!
Il giorno dopo il nostro arrivo, siamo già operativi con gli sci
ai piedi, e siamo già al tanto sospirato momento: la discesa.
Purtroppo i primi approcci con la neve dello Utah nelle Wasatch Mountains non è proprio dei più entusiasmanti, bello si
ma non è quello che ci si aspettava!
Le raccomandazioni mie e di Fabri di stare attenti alle prime
curve non bastano e dopo poche centinaia di metri Stefano
è tradito del suo stesso entusiasmo, una curva sulla coltre
insidiosa e ci siamo giocati il più giovane del gruppo, nulla di
preoccupante, neanche è caduto, ma un piccolo stiramento
al ginocchio lo fermerà per l’intero viaggio.
Dopo alcuni giorni trascorsi a Salt Lake City, ci trasferiamo con
41
lunga cavalcata in macchina, dallo Utah, all’Idaho per arrivare
nel Wyoming, viaggio accompagnato dal maltempo che tra
l’altro non ci abbandonerà mai, ma che a tratti ci regala degli
scorci di America veramente fantastici!
La sera la trascorriamo in un Road House Lodge, in un piccolo
paese stile Far West, è qui che la neve della notte comincia a
coprire per intero la nostra macchina, dove le strade si fanno
bianche e le tracce di salita cominciano ad essere fonde e
l’America assume un altro sapore.
Giunti sulla cima, ci accorgiamo che il pendio non è quello
previsto, due valutazioni veloci con Fabri, la condivisione del
nuovo programma con il gruppo e finalmente si scende! Ha
vinto l’istinto freeride, almeno per ora, cominciamo cosi a “tirar”
curve, e intuiamo il perché siamo arrivati fino a qua!
La voglia di discesa ci premia, e riusciamo ad entrare nel canyon
evitandoci cosi una risalita non indifferente!
La sera siamo in un locale tipico stile saloon, ci sediamo a
bere birra e ad ascoltare un concerto di un gruppo locale,
una sera come questa ci fa capire che davvero quell’America
dei telefilm più volte vista in Tv esiste davvero, l’americano
medio (nel senso bello della parola) esiste ancora, una serata
davvero caratteristica, bella e a volte strana, dove nei locali la
gente balla e canta, gioca a biliardo, dove ci si veste con lo
stivale da cawboy, blueJeans con le maniche della camicia,
dove all’apparenza non si vedono slot machine, il tutto ovvio
in una veste tipicamente West!
Il giorno seguente si parte per il pezzo forte del viaggio: Jackson
Hole.
Le strade si fanno bianche, i cartelli stradali indicano di stare
attenti agli orsi e di non lasciare il cibo in vista, compaiono i primi
skialper, e soprattutto, il manto di neve diventa consistente.
Abbandoniamo il nostro infortunato a Jackson per la sua
giornata da turista non certo per caso, infatti si organizza una
splendida gita al parco di Yellowstone, mentre noi, come affa-
mati, partiamo alla ricerca della neve, oggi tra l’altro il meteo
non ci sarà neppure così nemico!
Da oggi ai giorni a venire, una cosa da non credere, seppur
sempre e costantemente con un meteo non troppo favorevole,
finalmente conosciamo una neve mai vista, che ancor oggi,
ripensandoci, mentre scrivo e cerco di aggiustare le foto mi
emoziona!
Versanti scoscesi, talvolta ripidi, talvolta con fitta vegetazione o
nei boschi radi (qui la vegetazione arriva ben oltre i 3000mt),
con salite da 1400metri di dislivello, oppure nei backcountry
a vista tra le colline, e altre volte ancora con sci in spalla, ma
sempre in compagnia della neve polverosa sin oltre le ginocchia o fino al torace!
Uno skialp un po’ diverso da quello a cui siamo generalmente
abituati nelle nostre valli alpine, salite non sempre legato alla
cima, al cronometro, al dislivello, agli sci leggeri o alla tutina!
Neve a parte non possiamo dimenticare Jackson Hole, altra
cittadina da far-west, molto turistica, delle praterie sterminate
che la circondano, dei parchi naturali appena fuori dalla porta
di casa, dei cervi che brucano nel giardino di casa.
Puntiamo alla volta del Mount Glory, sci a spalle per 400mt di
salita nella bufera, per regalarci gli ultimi 1500mt di polvere!
Giunti al parcheggio, foto di gruppo, carichiamo gli sci e si
riparte, direzione Salt Lake City, sosta pranzo in fast food e
poi via… autostrada!
Troppe ore in macchina per non pensare a dove…dove sarà la
prossima volta oltreoceano?
Britsh Columbia… Canada… Alaska??
www.facebook.com/
franz.carrara
OUTDOOR
DOVE SI TROVANO
LE NOSTRE FILIALI
SPORTLAND
BRESCIA
Viale S. Eufemia, 108/E
c/o Centro Comm. Italmark
25135 Brescia
T. +39 030 360140
Laboratori
SPORTLAND
CHIARI
Via Brescia, 31
c/o Centro Comm. Italmark
25032 Chiari (BS)
T. +39 030 7002461
Laboratori
SKISERVICE - BIKESERVICE
SKISERVICE
ORARIO:
lunedì: 15.00 - 19.30
martedì - sabato: 9.30-13.00/15-19.30
domenica: chiuso
ORARIO:
lunedì: 15.00 - 19.30
martedì - sabato: 9.30 - 19.30
domenica: chiuso
REFERENTE:
Andrea Torosani
[email protected]
REFERENTE:
Renzo Rossetti
[email protected]
SPORTLAND
LONATO
Via Mantova, 36
c/o Il Leone Shopping Center
25017 Lonato del Garda (BS)
T. +39 030 9158194
Laboratori
SPORTLAND
PISOGNE
Via della Repubblica, 1
c/o Centro Comm. Italmark
25055 Pisogne (BS)
T. +39 0364 880869
Laboratori
SKISERVICE - BIKESERVICE
SKISERVICE
ORARIO:
lunedì - domenica: 9.00 - 22.00
ORARIO:
lunedì: 14.00 - 19.30
martedì - domenica: 9.30 - 19.30
REFERENTE:
Andrea Fraccalini
[email protected]
REFERENTE:
Franco Bani
[email protected]
43
SPORTLAND
SONICO
Via Nazionale, 48/L
c/o Centro Comm. Italmark
25048 Sonico (BS)
T. +39 0364 75314
Laboratori
SPORTLAND
stezzano
Via Guzzanica,
c/o Centro Comm. Le Due Torri
25040 Stezzano (BG)
T. +39 035 4379956
Laboratori
SKISERVICE
SKISERVICE - BIKESERVICE
ORARIO:
lunedì - domenica: 9.00 - 19.30
ORARIO:
lunedì - sabato: 9.00 - 22.00
domenica: 9.00 - 21.00
REFERENTE:
Franco Bani
[email protected]
SPORTLAND
SUZZARA
REFERENTE:
Massimo Vacchi
[email protected]
Via Europa 2/a,
c/o Centro Comm. Po
46029 Suzzara (MN)
T. +39 0376 5331451
SPORTLAND
VILLANUOVA
Via Zanardelli, 79
c/o Centro Comm. Italmark
25089 Villanuova s/Clisi (BS)
T. +39 0365 374973
Laboratori
Laboratori
SKISERVICE - BIKESERVICE
SKISERVICE
ORARIO:
lunedì: 15.00 - 20.00
martedì - sabato: 9.00 - 20.00
ORARIO:
lunedì: 14.00 - 20.00
martedì - sabato: 9.30 - 20.00
domenica: 9.30 - 19,30
REFERENTE:
Walter Cordara
[email protected]
REFERENTE:
Giacomo Grassi
[email protected]
CON GORE-TEX ®
ALL’INTERNO
PRODUCTS
SCOPRI NUOVI
SENTIERI
ALL’ESTERNO.
Lenggries, Bavaria, inizio di marzo, temperatura dell’acqua 10°C: Grandi spazi aperti
davanti a te, km di terreno impervio dietro di te,
acqua gelata sotto di te. E’ il momento di respirare a fondo e rilassarti. Proprio come i tuoi piedi.
Le calzature progettate con la tecnologia di
prodotto GORE-TEX® combinano traspirabilità,
comfort climatico e impermeabilità durevole nel
tempo per le attività all’aperto, come piace a te.
Per saperne di più visita www.gore-tex.com.
Traspirabilità ottimale
Impermeabile nel tempo
Experience more ...
© 2011-2014 W. L. Gore & Associates GmbH. GORE-TEX, GUARANTEED TO KEEP YOU DRY,
GORE e disegni sono marchi della W. L. Gore & Associates
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
4
File Size
4 436 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content