close

Enter

Log in using OpenID

Datagate 3

embedDownload
Datagate 3 – Manuale per l’utente
Gestione Sportiva
Servizi Informativi
DATAGATE 3
Sistema per il trasferimento dati via web
Manuale per l’utente
Ver.
Date
Change Description
Author
1.0
2013/09/24
Draft based on IT version
B. Franzini
1.1
2013/09/27
Review and fixes
B. Franzini
1.3
2014/04/28
Ferrari/A. Di Zio review. Bump revision ID.
B. Franzini
Document id
DataGate3-user-guide-v1-IT.docx
Approved by
Authorized by
Ferrari GeS – Sistemi Informativi
1
Datagate 3 – Manuale per l’utente
Contenuto
1 Descrizione del sistema ..................................................... 3
2 Accesso al sistema ............................................................. 5
3 Operazioni con i file ........................................................... 6
3.1
Spedizione ........................................................................................ 6
3.1.1
Selezione dei destinatari ................................................................ 7
3.1.2
Selezione dei file da spedire ........................................................... 9
3.2
File in arrivo ..................................................................................... 11
3.2.1
3.3
Download contemporaneo di più invii…….......................................11
File in uscita ..................................................................................... 12
4 Supporto .......................................................................... 12
5 Termine del processo ....................................................... 13
6 APPENDICE ...................................................................... 13
6.1 Gestione dei Documenti Cqc …………………………………………………………….……………12
6.1.1
Preparazione dei documenti ........................................................... 12
6.1.2
Invio dei dati ............................................................................... 13
6.1.3
Note accessorie ............................................................................ 14
6.2
Caratteri proibiti nei nomi dei file ........................................................ 14
6.3
Web browser supportati ..................................................................... 14
Ferrari GeS – Sistemi Informativi
2
Datagate 3 – Manuale per l’utente
1 Descrizione del sistema
“Datagate
il nome i un sistema per lo scam io i file fra Ferrari GeS e
aziende terze parti, ossia Aziende partner o consulenti esterni (di seguito
“Fornitori ).
o scopo
i ornire agli utenti autorizzati un mo o semplice, sicuro e
controllato per l’interscambio di documenti di qualunque formato,
eventualmente con la traduzione automatica dei formati CAD, utilizzando
un comune web browser.
Il mittente seleziona i destinatari, scegliendo tra una lista predefinita, e i
file da spedire, e il sistema Datagate provvede ad archiviare i file e
notificare tramite email ciascun destinatario, fornendo l’accesso ai ati
tramite un URL.
La responsabilità dei contenuti e della scelta
del
’accesso a Datagate avviene tramite un we
connessioni cifrate.

browser capace di stabilire
’in irizzo per l’utente Ferrari Ge
https://datagate.ges.ferlan.it/

’in irizzo per l’accesso ei Fornitori
https://datagate.ferrari.it/
Accesso al sistema
Per accedere al sistema è necessario:



Possedere credenziali valide per il dominio di autenticazione Ferrari GeS
(login name, password). Esse corrispondono a quelle con le quali
l’utente Ge si vali a nel ominio lanfges o lanfpista, ossia le
credenziali con cui accede al proprio PC Windows.
Essere preventivamente configurati per accedere al servizio Datagate,
per la spedizione a Fornitori e utenti predefiniti.
Password convention:
Ferrari GeS – Sistemi Informativi
3
Datagate 3 – Manuale per l’utente
Non contiene il nome ell’account utente o parte el nome el
fornitore;
o Contiene i caratteri, lunghezza minima 12 caratteri, di tre delle
quattro categorie:
 Caratteri maiuscoli alfabeto Inglesi (da A a Z);
 Caratteri minuscoli alfabeto Inglesi (a through z);
 Cifre a base decimale (da 0 a 9);
 Caratteri non alfabetici (per esempio, !, $, #, %);
o Non è possibile specificare le ultime 24 password già utilizzate.
La password scade dopo 28 giorni, gli utenti devono cambiarla al primo
login dopo la scadenza o al primo accesso dopo che il l’account el
Fornitore è stato creato.
o

Spedizione dati e notifica
Una volta scelti i destinatari, i file da trasferire vengono inviati (upload) su
un server interno a Ferrari GeS, dove vengono compressi e predisposti
all’accesso da parte dei destinatari (download).
I destinatari, vengono notificati tramite e-mail della isponi ilit dei dati,
con il commento del mittente e un URL a cui effettuare il download.
I Fornitori, tramite un collegamento internet cifrato e autenticato
all’in irizzo https://datagate.ferrari.it, hanno accesso ai dati spediti.
Attenzione: l’indirizzo Internet è riservato ai Fornitori,
per l’accesso dall’esterno di Ferrari GeS e non deve
essere utilizzato dalla rete locale di Ferrari.
Quando il Fornitore accede alla cartella per procedere al download dei file,
il sistema traccia l’accesso avvenuto invia una e-mail all’utente Ferrari GeS
mittente dei dati. o stesso meccanismo, ma a ruoli invertiti, regola l’invio
da Fornitore ad utente Ferrari GeS.
Tutte le attivit e i dati in uscita o in arrivo sono registrati e controllabili dai
gestori e dai responsabili del servizio Datagate.
Il sistema o re una unzione accessoria per i isegni C D in uscita. In atti,
ogni ornitore ha associato uno o pi
ormati selezionan o una opzione
apposita possi ile tradurre automaticamente il file.
Attenzione: Datagate non
un traduttore e sfrutta le
normali applicazioni CAD, pertanto se la traduzione non
funziona
occorre
procedere
manualmente
alla
correzione del modello.
In arrivo, i dati sono ricevuti e messi a disposizione sul server e il
estinatario avvisato via email. Non
atta alcuna tra uzione automatica
o altro tipo di elaborazione ai dati originali (che sono comunque compressi
e cifrati durante la trasmissione).
Ogni utente pu in qualunque istante verificare quale sia lo status (letto,
nuovo, ...) dei file di sua competenza in uscita ed in arrivo.
Ferrari GeS – Sistemi Informativi
4
Datagate 3 – Manuale per l’utente
2 Accesso al sistema
’accesso al sistema richie e l’uso el protocollo HTTP
e l’accettazione del
certificato firmato da “Ferrari S.p.A. Internal Certi ication uthority .
Una volta accettato il certi icato, aprire la pagina al link “ og-in alla sinistra.
Vengono presentati i campi da compilare con le credenziali di accesso, cio nome
utente e password.
Esse corrispon ono a quelle con le quali l’utente Ge si vali a nel ominio lanfges o
lanfpista, ossia le credenziali con cui accede al proprio PC Windows.
Dopo aver inserito i valori selezionare “ ogin per accedere alle funzioni del sistema
Datagate.
Ferrari GeS – Sistemi Informativi
5
Datagate 3 – Manuale per l’utente
’utente
unque iretto alla “home page del sistema (pagina iniziale):
Notare le informazioni e i link in alto a destra:



L’account riconosciuto al sistema
Il profilo di accesso – “User Portal
Il link per effettuare il logout dal sistema
Alla sinistra viene dato accesso ai servizi specifici di Datagate:



Send Files: per spedire uno o più file (dataset) a uno o più destinatari
Show Inbox: per accedere ai file in ricezione
Show Outbox: per accedere ai file spediti e controllare lo stato
Le funzioni sono descritte dettagliatamente nella apposita sezione del manuale.
3 Operazioni con i files
Questa sezione descrive la proce ura per l’invio i iles.
3.1 Spedizione
La procedura di spedizione di file viene fatta completando una sequenza di due
passi successivi:
Ferrari GeS – Sistemi Informativi
6
Datagate 3 – Manuale per l’utente
1. Selezione dei destinatari e scrittura del messaggio ai destinatari.
2. Selezione dei file da spedire e delle eventuali conversioni di formato
da applicare ai file.
3.1.1 Selezione dei destinatari
Tramite il link “ en Files si acce e al primo step ella proce ura.


Subject: è un campo testuale che verrà utilizzato nella notifica via
email e nelle tabelle Inbox/Outbox.
To: è il campo per la selezione dei destinatari. La selezione può
avvenire in 2 modi:
A. Scrivendo almeno 3 caratteri nel campo testuale si attiva una
ricerca tra i possibili destinatari i nomi di utente o nome del
team e propone quelli che corrispondono. In questo caso è
possibile scegliere:
i. Il Team completo, ossia tutti gli utenti del Team
ii. Un utente specifico
B. elezionan o il ottone “
si apre uno strumento che
permette di cercare e selezionare i destinatari tramite 3
pannelli a iscesa (“ rop- own menu )
i. Organization, ossia Azienda di appartenenza dei
destinatari
ii. Team, all’interno ell’ zien a selezionata
iii. User, con la possibilità di selezionare 1 o più
destinatari
Ferrari GeS – Sistemi Informativi
7
Datagate 3 – Manuale per l’utente
Esempi di selezione mediante campo testuale
Ferrari GeS – Sistemi Informativi
8
Datagate 3 – Manuale per l’utente
Esempio di selezione tramite pannelli a discesa – apertura con
3.1.2 Selezione dei file da spedire
Una volta completati i campi ella orm al primo step (“ u ject , “To
e
“Message ), proce ere al secon o step ella procedura di spedizione file cliccando
sul pulsante “Uploa .
NB: Questa modalità sfrutta un’applet Java, nel caso di problemi rivolgersi all’Help
Desk chiedendo di abilitare / installare Java per il proprio browser.
Ferrari GeS – Sistemi Informativi
9
Datagate 3 – Manuale per l’utente
Spedizione di file tramite “Big files upload”
Spedizione di file tramite “Upload”
Ferrari GeS – Sistemi Informativi
10
Datagate 3 – Manuale per l’utente
3.2 File in arrivo
Tramite il link “ how InBox , si acce e alla ta ella ei file ricevuti: ogni riga della
tabella corrisponde a una spedizione differente, ogni spedizione può contenere 1 o
più file (un “ ataset ).
Tramite il link sul “ u ject
possi ile acce ere alla ta ella
permette di distinguere i dataset non ancora aperti.
ei ile.
’icona
3.2.1 Download contemporaneo di più invii
Un utente può scaricare un archivio contenente i files di diversi invii con la
seguente procedura:
opo aver e ettuato l’access a Show InBox, l’utente selezioni una o più entries
(invii) attraverso la “check ox nella parte sinistra, clicka sul bottone “Downloa
iles nel pannello dei bottoni (il bottone appare quando almeno un invio viene
selezionato).
Il servizio crea un archivio .zip dando all’utente la possibilità di continuare ad
interagire con l’inter accia i Datagate.
’archivio .zip è chiamato DG-<TIMESTAMP>.zip dove TIMESTAMP è nel formato:
DG-2014-10-09 14:26:56
ll’interno el .zip viene create una directory <TIMESTAMP INVIO>-<SUBJECT>
per ogni invio, dove TIMESTAMP INVIO è la data in cui viene eseguito l’invio.
Il nuovo downloads e il suo stato (ready/pending) sono monitorate nella Download
queue sulla parte destra della InBox. Il nome della entry nella coda è la stesso
ell’archivio .zip.
Dopo che l’archivio è pronto, la entry correlata diventa disponibile per il download.
Cliccando il link l’utente scarica l’archivio .zip.
a cancellazione ell’archivio può essere fatta manualmente, cliccando la X rossa, o
automaticamente, aspettando 24 ore.
Ferrari GeS – Sistemi Informativi
11
Datagate 3 – Manuale per l’utente
3.3 File in uscita
Tramite il link “ how OutBox , si accede alla tabella dei file spediti: ogni riga della
tabella corrisponde a una spedizione differente, ogni spedizione può contenere 1 o
più file (un “ ataset ).
Tramite il link sul “ u ject
possibile accedere alla tabella dei file. ’icona
permette di distinguere i dataset non ancora aperti da nessuno dei destinatari.
Dato che i destinatari possono essere più di 1, il sistema tiene traccia dei
destinatari che hanno aperto il dataset, e dà visibilità del numero di utenti che
hanno acce uto rispetto al totale con un’icona tipo N/T (N=letti, T=totale), Per
esempio
significa che 1 dei due destinatari anno aperto il dataset.
4 Supporto
E’ possi ile richie ere supporto sul servizio Datagate sia tramite le normali
procedure di supporto IT, sia scrivendo a [email protected], sia utilizzando
Datagate stesso per inviare messaggi e file.
Ferrari GeS – Sistemi Informativi
12
Datagate 3 – Manuale per l’utente
5 Termine del processo
Per uscire al sistema
o ligatorio selezionare il link “ ogout
della pagina, e chiudere la finestra del browser.
in alto a destra
6 APPENDICE
6.1 Gestione dei documenti CQC
La sottomissione dei documenti CQC attraverso Datagate avviene seguendo le regole viste in
precedenza, con l’aggiunta di alcune convenzioni qui di seguito riportate.
6.1.1 Preparazione dei documenti
Le convenzioni da seguire differiscono a seconda che vi sia un solo file o più files in spedizione:
• Documentazione costituita da un solo file.
o Il nome del file deve essere costituito da: Numero Bolla uscita materiale + (data
Bolla) + CQC number. Ad esempio: 12547 (190603) 638;
o Il file deve essere compresso in formato zip e il nome del file compresso deve essere
composto da codice di disegno incluso Sez., 9 cifre, non sono ammessi suffissi o
note, ad esempio: 654608426.zip
o Nel caso di doppio codice, come per parte destra e sinistra, si devono inserire i
certificati nello stesso file .zip, ad esempio: 654608426.zip
• Documentazione costituita da più file.
o La norma è avere un solo file che contenga tutti i documenti CQC + tabulati di misura
+ certificati vari;
o Occorre creare una cartella avente il nome composto da: Numero Bolla uscita
materiale + data Bolla;
o I file relativi alla documentazione CQC, devono essere posti nella cartella prima creata;
o La cartella deve essere compressa all’interno di un file tipo zip e il nome del file
risultante deve essere composto dal codice di disegno compreso Sez.
In ogni caso bisogna prestare attenzione a:
• Non aggiungere al codice di disegno né l'esponente, né Dx/Sx né altro;
• Non aggiungere al numero Bolla + data Bolla + CQC altre informazioni.
6.1.2 Invio dei dati
Per la spedizione della documentazione CQC occorre selezionare il team “CQC
Qualità – Team o
Ferrari GE
e poi selezionare indifferentemente
[email protected]_Qualita o Pier Paolo Lugli:
Ferrari GeS – Sistemi Informativi
13
Datagate 3 – Manuale per l’utente
Posto questo, il resto delle operazioni da seguire è lo stesso precedentemente visto
per un normale invio.
Alla fine del trasferimento è riportato a schermo il contenuto del file compresso
consegnato, per veri ica a parte ell’operatore.
6.1.3 Note accessorie
Nel campo “message
ene inserire alcune in ormazioni esplicative che saranno
allegate al messaggio di notifica. In particolare, è buona norma dichiarare eventuali
note e il nome della persona che sta inviando la documentazione.
6.2 Caratteri proibiti nei nomi dei file e nelle password
Il sistema pu generare errori se i seguenti caratteri sono usati nei nomi:
&
e altri caratteri di grafia nazionale (
, ...)
6.3 Web browser supportati
Nome
Versione
Note
Microsoft
Internet Explorer
7, 8, 9
E’ in gra o i funzionare con altre versioni
ma con egra o ell’aspetto gra ico e elle
funzionalità.
Mozilla Firefox
3.6 o superiore
Apple Safari
6.0 o superiore
Google Chrome
25 o superiore
MacOS X e iOS 6 su iPad
Ferrari GeS – Sistemi Informativi
14
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
1 732 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content