close

Enter

Log in using OpenID

Altre informazioni sulle famiglie “Campioni di Varenna

embedDownload
Arrivata puntuale un’altra informazione sulla famiglia Campioni originaria di
Varenna Da Membach (Belgio) del 17 giugno 2014
Buongiorno Don Lauro,
la ritengo in eccelente stato di salute, se non le viene a mancare il "virus" della
ricerca che non la abbandona.
Per caso, ho scritto su Google "Lauro Consonni" e così ho avuto anche la sua foto...
E cliccando su “Laorca” ho potuto avere l’elenco dei lavori che avete fatto e "de fil en
aiguille" (comme on dit en français – noi diremmo passo passo) mi sono imbattuto su:
http://www.laorca.it/LAORCA/Ricerche%20dLC/Famiglie%20Campioni.pdf
Idea stupenda!
Subito l’ho fatto conoscere a mia cugina in Australia: Mia CAMPIONI, consigliandola
di prendere contatto con Lei. Mi ha risposto che ha intenzione di scrivere un libro (in
inglese) sulle famiglie Campioni che da Varenna sono passate a Gravedona e Chiavenna.
Spero che vada tutto bene e che questi suoi lavori eccezionali siano poi riconosciuti
come storicamente essenziali!
E’ con grande piacere che l’ho ritrovata e per quanto mi é possibile vorrei aiutarla, se
ne avesse bisogno
Le auguro una buona giornata ed un arrivederci a presto, firmato.... Campioni,
Membach.
Altra comunicazione sempre dello stesso giorno alle 9,45
Buongiorno don Lauro,
faccio seguito al messaggio di questa mattina, dopo aver informato mia cugina di
Sydney che voi avete incontrato. Potete tradurre direttamente dall’inglese con
"Google translate" le informazioni che Lei vi chiede.
Potete scriverle tranquillamente in italiano perché Lei lo conosce molto meglio di me.
Buona giornata ed ancora un grazie grande per le vostre ricerche sul nostro nome
patronimico
... CAMPIONI
In giornata gli risposi, offrendo anche le informazioni richieste in questi
termini:
Carissimo ....,
mi é rimasto il virus della ricerca, ma purtroppo si é aggiunto un altro virus che si
chiama "cancro" e mi sto curando con i mei 80 anni.
Mi dispiace che tua cugina mi abbia scambiato con il mio successore... omissis
Tua cugina non l'ho mai vista! È da sette anni che sono stato trasferito a Lecco.
Purtroppo di quel Carlo di cui tua cugina mi chiede informazioni non ho dati di nascita
né di Matrimonio, perché a Varenna i registro hanno inizio solo dal 1636;
ho però i dati di morte di:
DE PERNICIJ Maddalena, moglie di Ms. Carlo Campioni di Varenna
morì il 16 giugno 1652 e fu sepolta nell'Oratorio di S. Marta.
Da notare che quel "Ms. - Messer" significa che si trattava di un "nobile"....
Invece vi trovo più avanti, un
CAMPIONI Carlo di anni 72, morto il 15 maggio 1680: afflitto da moltissimo
reumatismo e da febbre alta durata pochi giorni,... morì con tutti i Sacramenti, e con
"l'assoluzione del Rosario" e fu sepolto in Chiesa parrocchiale.
Abbiamo qui due informazioni importantissime:
era iscritto alla Confraternita del SS. Rosario - titolo di onore
viene sepolto in Chiesa parrocchiale, non a tutti era dato questo privilegio.
Per avere i miei volumi bisogna chiedere al mio successore, don Aldo
che, purtroppo ...omissis....provate! Con pazienza e delicatezza.
Grazie, don Lauro
Alla mia risposta di ringraziamento, nella serata stessa del 17 giugno
ricevo quest’altra informazione:
Buona sera, don Lauro,
non si preoccupi di quanto é accaduto a mia cugina australiana... omissis
ne avevo già parlato anche con Angelo Vitali... omissis
ma davanti alla difficoltà di trovare i suoi volumi ho scannerizzato tutto il sesto
volume con OCR trasferendolo così su Word:
(http://home.scarlet.be/~ec033475/belgique/Blasons_files/Varenna%20Tome%206.
pdf)
Spero che possiate continuare nelle vostre ricerche e che nulla vi possa fermare.
Ti informo che sono stato io a mettere il signore polacco sulle sue tracce inviandogli
tutte le informazioni che ho trovato nei tuoi libri su questi antenati. Ho trovato
questa informazione molto interessante per altri motivi ... I miei antenati hanno
lasciato la Lombardia e Chiavenna (sotto il dominio austriaco, così hanno dovuto
parlare tedesco che è confermato dai molti libri che ho ottenuto dalla Centro di Studi
Storici Valchiavennaschi in cui ero membro per alcuni anni)
Mio nonno è venuto a Liegi nel 1782 e ha detto di venire da "Kleven" (Grigioni) e
l’impiegato ha trascritto che proveniva da Kleve (Germania), e così ho incontrato molte
difficoltà nella ricerca prima di rendermi conto conto che Kleven era Clavenna
(Chiavenna) ...
Poi, con la rivoluzione francese (e le sue perturbazioni molto significative a Liegi dove
i rivoluzionari hanno distrutto la Cattedrale di St Lambert) andò a stabilirsi a
Maastricht (sotto controllo in questo momento del Principato di Liegi) nel 1784 e là ha
formato famiglia. Nel 1813 è nato il padre del mio bisnonno che venne a stabilirsi a
Bruxelles, creazione Belgio nel 1830.
Ero convinto che i nostri antenati di lingua tedesca, si sono diffuse in Germania. Ho
trovato un Campioni installato a Lipsia (ex Germania Est) che mi ha detto qualche anno
fa, ma non aveva la conoscenza dei suoi antenati. Ho visto in un tempo molto lungo a
Berlino, che esisteva CAMPIONI ma questi Signori Campioni non hanno mai risposto
alle e-mail che ho inviato a loro ...
Vengo a parlarle del CAMPIONI di Polonia (Jerzy) o più precisamente di CAMPIONIMaldura. Gli ho mandato il link al tuo libro . Ma quello che mi interessava era la città in
cui vive Jerzy Jelenia Gora che era tedesca prima del 1945 e aveva nome Hirschberg.
Ciò mi dimostra che i Campioni prima hanno girato in Germania, perché sapevano la
lingua. Liegi era un principato dipendente episcopale di vescovo di Colonia (Köln) e la
maggioranza dei Principi Vescovi di Liegi era di origine tedesca. Anche se la lingua
parlata dal popolo a Liegi era il francese, il clero e l'amministrazione parlava e capiva il
tedesco, e questo è probabilmente uno dei motivi per cui il mio antenato ha potuto
godere dell’ "accesso alla borghesia" che era una tassa imposta al fine di commerciare
liberamente nel Principato prima ... per poi andare a fare lo stesso mestiere 4 anni più
tardi a Maastricht.
Tutto questo per dire ... si ... io sono felice di vederti (quasi) sano e ti auguro molti
successi nella tua ricerca.
Mia risposta in data 18 giugno 2014 alle 11. 44
Carissimo Jean,
ma Lei merita una medaglia per tutto il lavoro che ha fatto.
La ringrazio per la scannerizzazione del volume VI, quello relativo al '600.
Ma ciò che più mi interessa é tutta la ricerca che Lei ha compiuto
sulle vicende della sua famiglia, in giro per mezza Europa.
Mi permette di riprodurre questa comunicazione sul nostro sito "Laorca"
così da far conoscere ad altri i risultati, non della mia, ma della sua ricerca?
Da parte mia la informo che i "Campioni" di Menaggio, padroni delle miniere di ferro
della piana di Porlezza, hanno avuto una figlia che é diventata protagonista
del romanzo ottocentesco italiano famoso di Antonio Fogazzaro,
dal titolo "Piccolo mondo antico".
Abbia pazienza per un poco di giorni e poi troverà anche la pubblicazione sul sito di
Laorca di questa "Luisa Campioni Venini di Varenna", protagonista di “Piccolo mondo
antico”.
Cordiali saluti, don Lauro
Immediata la risposta:
La ringrazio per avermi dato questa ulteriore informazione; rimango in attesa di poter
leggere questa sua nuova pubblicazione su questa nobile signora.
... Campioni
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
144 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content