close

Enter

Log in using OpenID

agenda di lavoro allegata

embedDownload
Assemblea Generale
1.
Il diritto alla scuola, al gioco e alla vita buona. Lo stato sociale
delle bambine e dei bambini. Per una nuova civiltà mediterranea
dell’Infanzia.
2.
Il capitalismo ha i secoli contati. Morte del Welfare risarcitorio.
Per un Welfare di Comunità rigenerativo del capitale sociale
relazionale ed ambientale.
3.
Dall’homo oeconomicus all’homo reciprocans. L’Economia Civile
come volano dello Sviluppo Locale Sostenibile.
4.
L’esclusione invisibile. Il baratro delle povertà e della solitudine
invade le aree metropolitane. Per un Sistema integrato di Ser vizi
dell’Emergenza Sociale.
5.
La nuova frontiera dello Sviluppo Glocale. Il Distretto Territoriale
Integrato.
6.
La mano visibile. Il controllo etico e politico della finanza
speculativa, mafiosa e camorristica.
Interverranno:
A. Aufiero - Sindaco di Pratola Serra (AV); Don E. Cozzolino - Direttore Caritas Napoli; M. D’Amora - Direttore Generale Asl
Na 3; N. De Blasio - Direttore Caritas di Benevento; P. Luis Carlos de Carvalho Santos - Comunità Missionaria di Villaregia;
B. Depalma - Vescovo di Nola; N. De Vincentiis - RAI Benevento; G. D’Orso - Vice Prefetto di Napoli Dip. Migranti; G. Errico
- Direttore BCC; U. Leone - Commissario Parco Nazionale Vesuvio; G. Marotta - Direttore Dip. DEMM Università del Sannio;
C. Mele - Direttore CARITAS Avellino; Don T. Palmese - Vicario Episcopale per la Carità Diocesi di Napoli; P. Piccolo Sindaco di Somma V.; A. Rocco - Sindaco di Calvi; E. Serpico - Sindaco di Scisciano; G. Sottile - Direttore Banca Etica Napoli.
27 ottobre 2014
Comunità Missionaria di Villaregia – 80035 Piazzolla di Nola – DIT Somma Vesuviana
PROGRAMMA
Benevento e dalla Fattoria Sociale Rurale “Isca delle Donne” di Avellino.
Ore 9.30 - Parru cu tia!
Parlo con te, tua è la colpa (…) dalla poesia di I. Buttitta, recitata da Luigi Lo Cascio in P.zza Montecitorio, in
occasione della manifestazione “Miseria Ladra” il 17 ottobre 2014.
Ore 10.45 INTRODUZIONE AI LAVORI
Presidenza Nicola Balzano, Ciro Bianco e Laura Pansini
Intervengono:
P. Luis Carlos de Carvalho Santos - Comunità Missionaria di Villaregia
Salvatore Esposito - Presidente Mediterraneo Sociale
Pasquale Piccolo - Sindaco di Somma Vesuviana
Giuseppe Marotta - Direttore Dip. DEMM Università del Sannio
Maurizio D’Amora - Direttore Generale Asl Na 3
Beniamino Depalma - Vescovo di Nola
Ore 10.15 - Firma del protocollo di
intesa interistituzionale per la
promozione delle Fattorie Sociali e
dei Parchi Etologici nel
Mezzogiorno e nell’area
euro-mediterranea
Ore 11.00 - ECONOMIA CIVILE, WELFARE di COMUNITÀ e FINANZA ETICA
Per un nuovo modello di sviluppo
Presidenza Rita Lombardi e Angelo Moretti
amministrativi ed investimenti strategici
Rita Lombardi - Vicepresidente MS - Responsabile Area Management
Ore 11.20 - L’innovazione nelle politiche inclusive fra Economia Civile e Case Management - Budget di
Salute e PTRI: una nuova frontiera regionale di rapporti con la P.A.
Angelo Moretti - Vicepresidente MS - Responsabile Coordinamento Fattorie Sociali
Ore 11.30 - L’alta formazione e Master di II liv. - Manager di Imprese Agro-sociali e di Reti Territoriali promosso da Unisannio/Mediterraneo Sociale - Un nuovo modello di sviluppo euro-mediterraneo
Adriana Maestro – Responsabile Centro Studi e Progetti Internazionali
Ore 11.40 - La Comunicazione Sociale, volano dei processi di trasformazione nei territori e Risorsa della
nostra Missione
Giuseppe Piscopo - Responsabile Area Comunicazione
Ore 11.50 - L’Habitat Sociale, qualità del vivere e Risorsa di una nuova strategia di management
regionale
Enzo Sacco - Responsabile Area Habitat Sociale
Ore 12.00 - La supervisione nelle Unità Operative Complesse e per Distretti Territoriali Integrati.
La qualità dei servizi e l’adesione responsabile alla missione e agli obiettivi dell’Impresa sociale.
Quali bisogni, risultati e prospettive.
Francesco Cantore, Massimo Maietta, Fiorentino Serenelli, M. Rosaria Zoino – Responsabili Albo Supervisori MS
Ore 12.30-14.00 DIBATTITO IN PLENARIA
Presidenza Salvatore Esposito
Ore 14.15-15.00 Pranzo Sociale
Ore 15.00 - 17. 00 LAVORI di GRUPPO
Gruppo 1: Il diritto alla scuola, al gioco e alla vita buona. Lo stato sociale delle bambine e dei bambini.
Per una nuova civiltà mediterranea dell’Infanzia.
La mancanza di opportunità educative e formative per le bambine e i bambini a rischio sociale è una
violazione della Costituzione fra le più inaccettabili. Il disinvestimento nella scuola e nelle reti sociali
territoriali per la Famiglia sta producendo un abbandono del “to care” distintivo di un Paese civile. Quale
prevenzione primaria del rischio sociale? Per un programma territoriale di Adozione Sociale. La prevenzione
Coordinatrici del Gruppo: Rosa Fiorillo, Annarita Iannelli, Laura Pansini
Partecipano
Casa Famiglia “Aggiungi un posto a Tavola” – Benevento Direttrice: A. Iannelli, Centro Socio-Educativo
“Zahir” – Pomigliano D’Arco (Na) Direttrice: A. Ferrara, Centro Socio-Educativo “Lorenzo Milani” e Centro
per la Prevenzione violenza di genere “DAPHNE” – Somma V. (Na) Direttrice: V. Sasanelli, Centro
Socio-Educativo “Megaron” – Napoli Direttrice: R. Mernone.
Gruppo 2: Il capitalismo ha i secoli contati. Morte del Welfare risarcitorio.
Per un Welfare di Comunità rigenerativo del capitale sociale relazionale ed ambientale.
sviluppo e dichiarare la morte del welfare risarcitorio. La innovazione che ci chiede l’Europa nelle strategie di
inclusione impone il welfare di Comunità: la strategia dei Centri Sociali Polifunzionali Integrati come poli dell’Agio.
Un modello organizzativo per il Case Management, il Budget di Salute ed i Piani Terapeutici Riabilitativi
Individualizzati. Un servizio sociale moderno garantisce qualità abitativa, formativa, del lavoro possibile e della vita.
Dall‘intervento settoriale sul disagio ai poli dell’Agio. Protocolli istituzionali e Reti Sociali Territoriali. (Poster 2)
Coordinatori del Gruppo: Ciro Bianco, Gabriella Greco
Partecipano
Centro Sociale Polifunzionale Integrato “È più bello insieme“ – Benevento Direttrice: G. Greco, Centro
Sociale Polifunzionale Integrato “Città Sociale” – Comunità Il Pioppo – Somma V. (Na) Direttore: Ciro Bianco,
Centro Sociale Polifunzionale Integrato “Città Sociale” – Comunità “La Tartaruga“ – Somma V. (Na)
Direttrice: L. Pansini, Centro Sociale Polifunzionale Integrato “Città Sociale” – Servizio Time Out – Somma V.
(Na) Direttrice: S. Leone, Centro Sociale Polifunzionale Progetto ALEPH – Napoli Direttore: R. De Bartolo, Villa
Residenziale ALEPH – Napoli Direttore: N. Albanese, Centro Sociale Polifunzionale Integrato “Manlio Rossi
Doria” – Pratola Serra (Av) Direttrice Responsabile: A. Galdo, Centro Sociale Polifunzionale “Casa Ottavia” –
Marigliano (Na) Direttore (ad i.): S. Esposito, Sportello Integrato Disabilità presso l’Università del Sannio –
Benevento Coordinatori: G. Greco, A. Iadanza, R. Puzio, Casa di Chianche Referenti: M. De Vita, E. Voccola,
Gruppo PTRI Referenti: L. Apollonio, A. Merisi, A. Rainone, Barca Sociale - Il Mare per Tutti Direttore: G. Sannino.
Gruppo 3: Dall’homo oeconomicus all’homo reciprocans.
L’Economia Civile come volano dello Sviluppo Locale Sostenibile.
L’agricoltura sociale rigenera la risorsa terra e ri-tesse la vera speranza del Sud e del Mediterraneo. La
promozione delle Fattorie Sociali e dei Parchi etologici è un modello di economia sociale inclusiva da replicare
e sostenere. La Fattoria Sociale – urbana e rurale – come modello organizzativo dell’Agricoltura Sociale
Multifunzionale. Business Plan e strategia inclusiva territoriale. Gli Orti Sociali e gli Agri-asilo nel progetto
Mediterraneo store-storie, un piano commerciale e di comunicazione regionale strategico. Il modello del Parco
Etologico Regionale contro i canili lager della criminalità organizzata. Turismo Sociale e responsabile. (Poster 3)
Coordinatori del Gruppo: Marco Cillo, Donato De Marco, Luigi Fandelli
Partecipano
Fattoria Sociale Urbana “Orto di Casa Betania” – Benevento Direttore: D. De Marco, Fattoria Sociale Urbana
“Don Tonino Bello” – Pomigliano D’Arco (Na) Direttore: L. Amato, Fattoria Sociale Rurale “Isca delle donne” –
Pratola Serra (Av) Direttore: L. Fandelli, Borgo Sociale regionale di Roccabascerana (Av) Direttrice: S. Autorino,
Mediterraneo Store-Storie – Pomigliano D’Arco (Na) Direttrice: A. Pentella, Mediterraneo Store-Storie – Pratola
Serra (Av) Direttrice (ad i.): A. Galdo, Centro di zoo antropologia e Fattoria Sociale “La Cinta” – Benevento
Direttore: T. Zullo, Centro Poliservizi Asl Bn1 Direttore: R. Ciarlo, Giacaranda Sociale B&B Direttrice: L. Cavaliere.
Gruppo 4: L’esclusione invisibile. Il baratro delle povertà e della solitudine invade le aree metropolitane.
Per un Sistema integrato di Servizi dell’Emergenza Sociale.
Le nuove povertà ed i nuovi stili di consumo si annidano nelle aree metropolitane molto al di sotto della soglia
di accesso dei servizi. Le povertà materiali si espandono nella immobilità delle classi sociali. Le povertà immateriali invisibili riducono i livelli di partecipazione e di soggettività culturale e politica delle Comunità. I servizi
dell’Emergenza sono ormai un compito esclusivo del Volontariato con un abbandono totale di responsabilità
da parte dello Stato e delle Regioni. Dalle UNITÀ Mobili alla Pronta Accoglienza Sociale, bisogna ripensare un
modello di welfare regionale dell’emergenza sociale da attivare prioritariamente nelle aree metropolitane.
(Poster 4)
Coordinatori del Gruppo: Crescenzo Magliocca, M. Elena Morelli
Partecipano
Servizio di Pronta Accoglienza Sociale - Napoli Area Metropolitana Direttore: R. De Bartolo (ad i.), Centro di
Accoglienza per persone Migranti - SPRAR – Comune di Roccabascerana (Av) – Borgo Sociale Direttori: M.
Milano e M. Morelli, Centro di Accoglienza per persone migranti - Prefettura – Istituto La Palma - Napoli
Direttore: F. Perfetto, Centro di Accoglienza persone Migranti Castellammare di Stabia (Na) Direttore: M.
Somma, UNITÀ MOBILE Riduzione del Danno - Napoli Responsabile: R. Indice, UNITÀ MOBILE Nuovi Stili di
Consumo Responsabile: A. Trivoluzzi, Gruppo di Coordinamento regionale Servizi dell’Emergenza Sociale
Referenti: C. Magliocca, M. Milano, V. Sacco.
Gruppo 5: La nuova frontiera dello Sviluppo Glocale. Il Distretto Territoriale Integrato.
Un modello Territoriale di analisi dei bisogni, di programmazione e di costruzione delle Reti e dei Servizi Sociali Integrati. Come rispondiamo al fallimento della funzione degli Ambiti Territoriali. La filiera di programmazione della L. R. 11/2007 è nelle mani di una massa critica clientelare e senza risorse finanziarie decenti per i
LIVEAS. Quale modello organizzativo per nuovo rapporto fra Terzo Settore e Pubblica Amministrazione. Quale
modello di Programmazione Integrata delle Istituzioni Locali. Innovazione nei processi di inclusione territoriale attraverso lo Sviluppo Locale Sostenibile. Il DIT come area di programmazione glocale. Lo sportello Unico
dell’INCLUSIONE. (Poster 5)
Coordinatori del Gruppo: Roldano De Bartolo, Adele Galdo
Partecipano
DIT Avellino Responsabile: M. Cillo, DIT Pratola Serra Responsabile: A. Galdo, DIT Benevento Responsabile: A.
Moretti, DIT Napoli Responsabile: R. De Bartolo, DIT Somma V. Responsabile: L. Pansini, DIT Pomigliano
Responsabile: R. Fiorillo, DIT Roma Responsabile: R. D’Aniello, DIT Firenze Responsabile: G. Battaglia, DIT
Castellabate Responsabile: Olimpia Coppola, DIT Calvi Responsabile: R. De Cicco Ufficio Progetti Speciali
Responsabile: A. Mauro, Dipartimento Archeologia Pubblica Sociale Responsabile: C. Collina.
Gruppo 6: La mano visibile. Il controllo etico e politico della finanza speculativa, mafiosa e camorristica.
Quale collaborazione con i presidi di Libera e GIT Banca Etica. Miseria Ladra come nuovo movimento politico
del Mezzogiorno. L’impegno anticamorra ed antimafia nella P.A. come matrice culturale fondativa del governo
dei territori. La finanza etica come strategia elettiva del controllo della politica sulla finanza distruttiva dello
sviluppo sostenibile. (Poster 6)
Coordinatori del Gruppo: Antonio D’Amore, Luca Porrazzo
Partecipano
Presidio Rete Territoriale della Legalità di Somma V. (Na) Responsabile: L. Pansini, Presidio Rete Territoriale
della Legalità di Napoli Responsabile: M. Marrazzo, Presidio della Rete Territoriale della Legalità di
Benevento Responsabile: F. Garrisi, Libera Regionale Responsabile: F. Giuliani; Libera Area Nolana Referente: N.
Riccio.
Ore 17. 30-18.30 RESTITUZIONE DEI LAVORI DI GRUPPO A CURA DEI COORDINATORI
Ore 19.00
CONCLUSIONI DEI LAVORI
Luisa Cavaliere - Vice presidente MS
Salvatore Esposito - Presidente MS
Coordinamento Scientifico e Organizzativo: Alessandro Capasso, Massimo Cesario, Olimpia Coppola, Fabio
Garrisi, Crescenzo Magliocca, Sabina Leone, Luca Porrazzo.
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
513 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content