close

Enter

Log in using OpenID

attualità - Stampare

embedDownload
saggio
In caso di mancato recapito inviare al CPO di Sondrio Anno XXXIII - N. 10 - 15 ottobre / 15 novembrebre 2014
copia
TECNOLOGIE DELLA STAMPA E DELLA COMUNICAZIONE
www.stampare-magazine.it
10
Anno XXXIII - n. 10
ottobre - novembre 2014
8
La rivista tratta tutte le
tecniche di pre e dopo
stampa, stampa offset,
digitale, serigrafica,
tampografica per
impressione su carta,
cartoncino e tessuto.
La nostra società
edita anche F&C
magazine, rivista
di tecnologie e
personalizzazione
dell’imballaggio
16
direttore responsabile
Roberto Fronzuti
vice direttore
Giovanni Abruzzo
caporedattore
Daniele Buonamici
direzione,
amministrazione
e pubblicità
Via Conte Rosso, 1
20134 Milano - Italy
Tel. 02/36504509 (r.a.)
[email protected]
IMPAGINAZIONE
Esteban Quezada
STAMPA
Tipografia Colorshade
Autorizzazione Tribunale
di Milano n. 98 del 1-3-1980
Abbonamenti:
digitale 40,00 Euro
Italia 80,00 euro
Abbonamento
“sostenitore” 150,00 euro
Paesi Comunitari
100,00 euro
Estero 150,00 euro
20
30
26
n. 10 sommario
7
editoriale
8
Servizi e Interviste
Il futuro della decorazione dei prodotti
14
Nuove tecnologie
Pubblicazione su dispositivi mobili:
condivisione con un click
16
18
20
22
24
Attualità
Ridurre scarti e tempi di avviamento
di oltre la metà
Fespa: approvate due nuove nomine
Stampare con un elastomero
inciso direttamente dal laser
Film riposizionabilie e applicabile a secco
Molte opportunità: qualità di stampa,
produttività e tempi di consegna
26
28
Eventi
Inchiostri per applicazioni
speciali e industriali
Unità di fustellatura semi-rotativa
di ultima generazione
34
34
La massima personalizzazione
del punto vendità
Finiture architecttoniche e materiali
per interior decoration
36
Mondo grafico
27
38
41
46
Ruriche
Appuntamenti fieristici
Carta&cartoni
Inserzioni e piccola pubblicità
Elenco delle categorie merceologiche
30
editoriale
I piccoli imprenditori vittime
delle regole europee
di Roberto Fronzuti
I criteri di concessione del credito è cambiato
radicalmente negli ultimi anni. Dopo la graduale
evoluzione da “sistema”, totalmente chiuso ai più,
le banche avevano fatto dei notevoli passi in avanti
negli anni '60, evolvendosi nell’epoca del “miracolo
economico”.
A quel tempo, il requisito principale richiesto dal
“prestatore di denaro”, per lo più rappresentato
dalla banca, ma anche dalle finanziarie, era la
moralità. Bisognava non essersi resi insolventi
da impegni firmati (assegni e cambiali), essere
presentati da un cliente dell’istituto di credito ed
avere un immobile intestato.
Da un po’ di tempo a questa parte non è più così…
La banca non dà nulla a chi non possiede immobili,
non conta la presentazione più o meno autorevole,
quanto alla moralità chi deve concedere il
cosiddetto fido non se ne fa nulla, qualora non
abbiate pagato (oppure lo avete fatto in ritardo)
la rata della macchina o dell’aspirapolvere. In
buona sostanza, se siete segnalati alle banche date
(il consorzio fra banche, la Crif ) per voi è finita.
Non avrete carte di credito e non riuscirete più a
comprare a rate.
Con gli accordi della fine anni ’90 cosiddetti di
Basilea uno, due e tre, con gli stress test che
dimostrerebbero che sono per prime le banche ad
essere sottocapitalizzate, a patire la crisi, è iniziato
un “ritornello” a fronte del quale la banca nega
anche piccoli prestiti, poche migliaia di euro, a
persone che sono clienti da 30/40 anni.
Queste sono le ragioni che inducono giornalmente
piccoli artigiani e commercianti a chiudere, tirare
giù la saracinesca, per non riaprire più. Un tempo
si poteva sopravvive alla banche; si usavano le
cambiali e gli assegni con innumerevoli girate sul
retro, che consentivano altrettante transazioni
commerciali. Era tutta ricchezza che veniva
prodotta senza passare attraverso le banche, che
ora guadagnano su tutto, sotto la voce spese e
commissioni.
C’è stato un tempo che l’imprenditore, andando in
banca, chiedeva un prestito per poco tempo, per
pagare gli stipendi e si vedeva sistematicamente
accontentato.
Non è più così; Basilea ha introdotto dei criteri così
selettivi che, anche volendo, il funzionario di banca
non può aiutarvi. E’ il computer (non il funzionario),
che dopo aver interpellato la banca data, dice sì o
no al finanziamento. E allora che dire? Al diavolo
Basilea, al diavolo le banche! Per chi vuole portar
avanti un’attività, resta la sola strada dei mezzi
propri e dell’autofinanziamento derivante dagli
utili.
Fatte le dovute premesse, di chi è la colpa di
questo stato di cose? Negli Usa, dove è nata la crisi
e da cui ne sono subito usciti; le autorità monetarie
e il presidente Obama hanno attuato una politica
di investimenti e si sono rifiutati di applicare
Basilea tre.
In Europa la colpa è degli Stati membri che hanno
lasciato imporre alla Germania la politica del rigore
e sacrifici agli altri, quando un operaio tedesco
guadagna il doppio di un italiano.
Morire di Basilea, soffocare nelle regole dell’Unione
Europea, è questo il nostro destino? Speriamo di
no, sarebbe una cosa assurda. Si può non essere
d’accordo con il presidente Renzi su tante cose,
ma può essere la persona giusta, con il piglio
appropriato, per dire basta a questa congiura
che, giorno dopo giorno, ci sta facendo scivolare
a livello della Grecia. Ed è bene ricordare che
neppure gli ellenici meritavano il trattamento
distruttivo imposto dalla Merkel.
Per concludere con il problema del credito, dei
prestiti che non vengono più dati e in molti casi
revocati (a clienti da anni affidati), l’Italia in materia
bancaria è tornata indietro agli ’50.
8
servizi e interviste
Il futuro della
decorazione dei prodotti
I proprietari dei marchi che si
occupano della produzione di cibi,
bevande, prodotti di igiene personale
o giocattoli, condividono un'esigenza:
hanno bisogno di etichette per i
loro prodotti.
Il settore delle etichette Oggigiorno le
etichette sono
ascolta le richieste disponibili in
dei proprietari dei marchi diverse forme e,
oggigiorno le etichette sono oltre a identificare
disponibili in diverse forme i prodotti e
e, oltre a identificare i contenuti,
svolgono altri
i prodotti e i contenuti, ruoli importanti:
svolgono altri ruoli decorazione,
importanti: promozione promozione e
e tracciabilità tracciabilità.
Un gruppo di
esperti di proprietari di marchi in
packaging provenienti da diversi
settori di mercato si sono di recente
riuniti grazie a Finat, l'associazione
internazionale del settore delle
etichette, per discutere nello specifico
del "futuro della decorazione dei
prodotti".
In questo articolo, il direttore generale
di Finat Jules Lejeune presenta alcuni
aspetti interessanti del dibattito.
L'occasione di incontro di questo
gruppo è stato il congresso
annuale Finat 2014 che si è tenuto
a Monte Carlo lo scorso giugno, a
cui hanno partecipato i membri
dell’associazione, che comprende
l'intera catena di valore estremamente
complessa del settore delle etichette,
dai fornitori di materie prime agli
stampatori di etichette.
Il gruppo era ben qualificato per
trattare l'argomento della decorazione
dei prodotti. I partecipanti sono stati
Olivier Delataulade (F), controllore
delle competenze di stampa e finitura
presso L’Oréal, che vanta una vasta
esperienza nelle strategie di marchio
e imballaggio dell'azienda; Jesper
Toubøl (DK), responsabile della ricerca
nei settori di lavorazione e imballaggi
presso Lego e con una lunga carriera
nei ruoli strategici dell'azienda; Arno
Melchior (D), direttore di eccellenza
di forniture globali presso Reckitt
Benckiser, incaricato dei processi di
armonizzazione e ottimizzazione
continue delle due gamme di prodotti
delle aziende e dei loro imballaggi
e Brendan Kinzie (USA), direttore
senior di G3 Enterprises, azienda
fornitrice globale (con un'attenzione
particolare per i settori di vini e liquori)
di componenti per packaging tra cui
etichette, oltre a servizi logistici e a
know-how tecnico e di laboratorio.
La giusta tecnologia
di per ogni prodotto
L'etichettatura non è un'attività a
senso unico. Oltre alle etichette
autoadesive e applicabili con colla,
comprende anche l'applicazione
di maniche, soluzioni in-mould,
imballaggi flessibili e stampa diretta
sul contenitore.
servizi e interviste
L'Oreal, come spiega Olivier
Dalataulade, sceglie di utilizzare tutte
le opzioni tecnologiche a propria
disposizione, tra cui processi multipli
di imaging su un'unica etichetta e ogni
scelta viene fatta chiedendosi quale
sia la migliore soluzione per quel
prodotto. Considerato che le tirature
di stampa di prodotti ed etichette
diventano sempre più brevi come
conseguenza di requisiti normativi,
delle lingue locali e della creazione di
diverse versioni dei prodotti, l'impiego
della stampa digitale sta diventando
una delle scelte preferite.
L'Oréal è inoltre desiderosa di
rimanere al passo con le nuove
tendenze nel settore dell'imaging,
come lenti di Fresnel polarizzanti
in 3D, metallizzazione, olografia e
l'effetto "senza etichetta", supporti in
tessuto e etichette a libretto.
"Le etichette richiedono maggiore
tecnica rispetto agli altri tipi di
stampa", osserva Delataulade.
In termini generali, Arno Melchior ha
individuato i criteri che definiscono il
processo decisionale presso Reckitt
Banckiser come "qualità e volume
rispettando i tempi".
Per le tirature di imballaggi di prodotti
di volume elevato, Reckitt Banckiser
ritiene che le etichette in-mould
costituiscano una buona soluzione.
È interessante osservare che "le
stampanti di etichette potrebbero
essere molto più in linea con il
nostro processo di produzione" e ha
aggiunto che l'azienda sta portando
un numero sempre maggiore delle
funzioni di fornitura di imballaggi e
stampa internamente, o il più vicino
possibile alle unità di produzione, per
rispondere in modo adeguato alle
sfide continue di termini di consegna
sempre più serrati.
Un'altra sfida è costituita dalle
modifiche alla progettazione di
etichette create nel reparto di
marketing, il che può tradursi in
"moltissime etichette del modello
precedente che vengono gettate
via. Si tratta di un'altra area in cui
è possibile ricercare un maggiore
allineamento". Sarebbe meglio che
più proprietari di marchi stampassero
le loro etichette oppure la nostra
piattaforma del settore di etichette
può soddisfare tutte le loro richieste?
Brendan Kinzie di G3 Enterprises ha
risposto: "Non credo che la stampa
di etichette interna sarà qualcosa
che avverrà nel breve termine nel
settore dei vini. La stampa delle nostre
etichette richiede numerosi processi
speciali come la goffratura per attirare
l'attenzione dei consumatori - è
troppo complessa - ed è l'etichetta che
in ultima analisi vende l'80-90% dei
vini in America!".
Per lo specialista di G3 Enterprises in
requisiti di imballaggi/etichettatura
"è la qualità che definisce la scelta
decorativa", e aggiunge che è l'agenzia
creativa di G3 Enterprises che si
occupa dell'acquisto delle etichette.
Parlando di tecnologie di stampa
di etichette, ci ha raccontato che
"la flessografia offre buoni risultati,
così come la stampa digitale che
sta registrando e che continuerà a
registrare un'enorme crescita nel
settore del vino, dove costituisce
ancora una piccolissima percentuale
dei volumi di etichette stampate".
Le confezioni di Lego si differenziano
9
10
servizi e interviste
sensibilmente da quelle dei prodotti
di "largo e frequente" consumo, dato
che sono costituite principalmente
da scatole di cartoncino e il settore si
rivolge ai bambini, come spiega Jesper
Toubøl.
"La stampa digitale sta crescendo
rapidamente ci consente, ad esempio,
di rispondere a richieste di carattere
stagionale ma ricorda che: l'etichetta
aggiuntiva e separata deve competere
con altri tipi di imballaggi".
Melchior ha attirato l'attenzione su
alcuni problemi che Reckitt Benckiser
ha affrontato sul fronte di imballaggi/
etichettatura. La scelta della
tecnologia decorativa viene presa in
una fase troppo avanzata della catena
di produzione, spiega.
"Potrebbe ad esempio essere
necessario modificare la forma di
una bottiglia per poter utilizzare una
manica termoretraibile. Il fornitore di
etichette deve essere quindi senza
dubbio integrato nel processo di
produzione in una fase precedente".
Kinzie si è dichiarato d'accordo con
questa affermazione perché nel
settore di vini e liquori "l'etichetta
viene effettivamente stampata e
applicata e poi si valuta il suo valore e
l'efficienza!".
Comunicare con i proprietari
dei marchi
In realtà, una delle principali sfide
affrontate dai trasformatori di
etichette membri di Finat consiste
nell'entrare in contatto con le persone
giuste di un'azienda per parlare delle
loro esigenze e desideri in qualità di
utenti finali. Per L'Oréal, la strategia
giusta consiste nel coinvolgere non
solo il reparto acquisti, ma anche
quello di marketing.
"Per produrre un imballaggio, il
personale di marketing deve spiegare
quello che desidera e poi si può
passare agli aspetti tecnici", spiega
Delataulade.Melchior di Reckitt
Benckiser, ha approfondito questo
tema. Ha detto che l'obiettivo del
reparto acquisti è di controllare i
costi. Il direttore della progettazione e
della produzione di imballaggi sono i
contatti aziendali che probabilmente
vorranno sviluppare soluzioni
innovative, di qualità superiore... Ma
alla fine il fattore determinante è
sempre il prezzo.
Se si ha un prodotto per cui le persone
sono disposte a pagare di più, allora
esiste un margine per poter spendere
di più per le etichette.
Ed è veramente necessario essere in
grado di aggiungere valore, aggiunge
Toubøl parlando di Lego, in particolare
per i prodotti per bambini".
Ciò potrebbe essere vero ma
resta il fatto che "gli utenti finali
si rivolgono generalmente ai
trasformatori di etichette nel caso
di un problema pratico e se non si
arriva a una soluzione, si rivolgono
allora al fornitore di materiali"; spiega
Melchior. Questo è anche il caso di
G3 Enterprises. "In un settore come
il nostro, in cui si utilizza molto
vetro, quando c'è un problema ci
aspettiamo che sia il rivenditore a
risolverlo!", spiega Kinzie. Sembra che
ci sia ancora un po' di strada da fare
prima che gli stampatori di etichette
possano definire una relazione più
centrale nella programmazione
dell’imballaggio di un proprietario di
marchio.
E cosa dicono in generale i proprietari
11
dei marchi rispetto all'innovazione
nella decorazione dei prodotti? La
risposta è stata cauta da parte di
tutti. Per L'Oréal, Delataulade ha
spiegato: "È molto difficile fare in
modo che le aziende utenti finali si
impegnino a eseguire un programma
di valutazione di etichette o materiali
nuovi o diversi, in modo da poter
effettuare i confronti adeguati".
Parlando di Reckitt Benckiser,
Melchior ha aggiunto: "I nuovi
prodotti devono garantire migliori
prestazioni. In quanto proprietari
di marchi, bisogna essere chiari in
merito ai vantaggi aggiuntivi che
un nuovo prodotto è in grado di
fornire e quindi è possibile scegliere
di aumentare il prezzo del prodotto
per consentirne la produzione, se
necessario. Ovviamente la fabbrica
preferirebbe continuare a produrre
sempre lo stesso prodotto senza
cambiamenti!". Toubøl di Lego si è
dichiarato d'accordo, aggiungendo
che le aziende proprietarie di marchi
"avrebbero bisogno di passare
a piattaforme di produzione più
flessibili" per consentire innovazioni
a livello di decorazione dei prodotti.
Il "valore aggiunto" potrebbe
rappresentare in effetti il fattore
determinante nella scelta. I membri
del gruppo hanno nuovamente
confermato che i proprietari dei
marchi sono disposti a pagare di più
per un'etichetta se il consumatore
pagherà a sua volta di più per il
prodotto. Per quanto riguarda
l'argomento ampiamente dibattuto
della sostenibilità, i membri del
gruppo hanno sintetizzato la
definizione del termine da parte
delle loro aziende e la loro risposta
a esso. Delataulade ha identificato
i prodotti a peso ridotto come la
definizione principale per L'Oréal.
Per Reckitt Benckiser, la definizione
risiede nel loro programma di
12
servizi e interviste
riduzione dell'impronta di carbonio,
in cui il consumo energetico e la
relazione prodotto/imballaggio
sono fondamentali. Ma "è la nostra
azienda e i suoi investitori che se
ne occupano... i consumatori non
vogliono pagare di più per prodotti
ecosostenibili". Anche la riduzione
delle dimensioni del prodotto,
continua Melchior, è un punto
d’interesse di un'azienda e l'azienda
continua a ridurre i calibri dei fogli in
alluminio, ma si tratta di un aspetto
complesso e in realtà potrebbe non
portare a una riduzione dei prezzi.
Toubøl ha dichiarato che, per quanto
riguarda la sostenibilità, "i consumatori
ritengono che sia compito dei
fornitori. Lego prevede di raggiungere
la neutralità delle emissioni di
carbonio entro il 2020", spiega. Kinzie
è d'accordo con i suoi colleghi: "G3
Enterprises lavora con scorecard per i
fornitori e noi ne abbiamo di interne...
Tutti desiderano ottenere maggiore
sostenibilità, ma i consumatori non
sono disposti a pagare di più".
Uno dei punti di interesse centrali per
Finat e per i suoi membri su tutta la
catena di valore sono i programmi
di riciclo del liner rimovibile delle
etichette autoadesive attualmente
presenti in Europa. Ma cosa dicono i
proprietari dei marchi? Lego si dedica
già alla rigranulazione della plastica
e G3 Enterprises ha sottoscritto
contratti con società di gestione dei
rifiuti. Tuttavia né L'Oréal né Reckit
Benckiser partecipano attualmente
a un programma di riciclo del liner
rimovibile. In effetti, Melchior ha
dichiarato che a Reckitt Benckiser
ci sono stati "problemi interni per
convincere i colleghi a separare i rifiuti
(non gettavano separatamente il
liner). E aggiunge: "Se il settore delle
etichette lanciasse un programma di
incentivi, potrebbe essere d'aiuto!".
Finat sta promuovendo attivamente
le iniziative di riciclo del liner
rimovibile nel corso di presentazioni
durante i principali eventi rivolti agli
utenti finali. Quest'anno Finat ha
lanciato anche il proprio concorso
internazionale di riciclo Recycling
Awards, con riconoscimenti sia per
i proprietari dei marchi sia per i
produttori di etichette. L'influenza
esercitata dagli acquisti online da
parte dei consumatori porrà nuove
sfide all'attuale modello di produzione
di imballaggi ed etichette e potrebbe
addirittura portare innovazioni in
grado di cambiare le carte in tavola. I
diffusissimi cellulari in collaborazione
con i codici QR presenti sugli
imballaggi stanno già creando una
nuova relazione tra il consumatore
acquirente e i prodotti di retail, che
spesso potrebbero non essere più
fisicamente scelti e acquistati in un
negozio, ma ordinati online.
Tuttavia ciò non vanifica il valore della
decorazione dei prodotti e il ruolo
dell'etichetta: aumenta solamente il
numero di piattaforme su cui deve
operare. Arno Melchior sintetizza
adeguatamente l'opinione dei membri
del gruppo con il suo punto di vista
di un'azienda di beni di consumo
diversificati: "Si aprono nuove
reali possibilità per voi in quanto
stampatori di etichette, mediante
l'integrazione nella vostra offerta
di maniche termoretraibili, stampa
digitale diretta e imballaggi flessibili.
È il vostro prossimo passo!".
www.finat.com
14
nuove tecnologie
Pubblicazione su
dispositivi mobili:
condivisione con un click
"Gli editori di quotidiani cercano
costantemente nuove vie per
migliorare l'efficienza, affrontando nel
contempo le sfide
Agfa Graphics presenta del futuro.
soluzioni incentrate Agfa Graphics
su sostenibilità, produttività tiene conto di tutte
e pubblicazione le loro necessità
su dispositivi portatili ha dichiarato
Stefaan Vanhooren,
presidente di Agfa Graphics.
Più della metà dei quotidiani stampati
ogni giorno nel mondo sono prodotti
con soluzioni sviluppate da Agfa
Graphics, che siano lastre da stampa,
Stefaan Vanhooren
presidente
di Agfa Graphics
dispositivi di riproduzione o software
per flussi di lavoro di prestampa o
per la pubblicazione su dispositivi
portatili.
Dispositivi portatili o stampa su
carta? Entrambi, naturalmente! Agfa
Graphics offre il meglio in entrambi i
settori. Ponendo l'enfasi sul branding
e sull'esperienza di lettura, Eversify
automatizza la condivisione dei
contenuti di quotidiani o magazine
su tablet e smartphone con edizioni
mobili interattive e piacevoli, giorno
dopo giorno.
Fornito nella soluzione SaaS (Softwareas-a-Service), Eversify offre una veloce
implementazione e un costo operativo
prevedibile, senza investimenti
aggiuntivi in hardware per server o
formazione approfondita. Robusto e
sicuro, si integra in maniera fluida nei
sistemi di pubblicazione esistenti. Le
funzionalità analitiche integrate sono
importanti per fornire agli editori ampi
resoconti sulle edizioni, sugli articoli e
sulle pubblicità pubblicate
tecnologie per la stampa
tradizionale sostenibili
e produttive
Agfa Graphics presenterà l'ultima
generazione dei suoi platesetter
Advantage N, incentrati sull'aumento
di produttività per rispettare scadenze
stringenti offrendo ancora più
flessibilità. Tutte le unità Advantage
N sono dotate della tecnologia di
scrittura con laser viola e permettono
l’utilizzo di lastre violet sia tradizionali
che senza chimici.
Attiro, un rivoluzionario concetto
di trattamento lastre ecologico
progettato per la fascia alta del
mercato di stampa dei quotidiani, è
in grado di offrire notevoli benefici
ecologici in termini di riduzione dei
rifiuti e delle ore per la manutenzione.
Attiro è stato intensamente testato
presso grandi impianti europei nei
mesi passati con stupefacenti risultati.
Le lastre da stampa N94-VCF
senza agenti chimici garantiscono
un'eccellente qualità abbinata ad una
gestione semplice ed una eccellente
robustezza.
Poiché una lastra senza agenti
chimici non ha bisogno di un
nuove tecnologie
agente di sviluppo, viene a mancare
una delle principali variabili che
influenzano la ripetibilità della
riproduzione d'immagine. Inoltre
permettono notevoli risparmi in
termini di consumo d’acqua e di ore
di manutenzione. Le lastre N94-VCF
lavorano con tutte le tradizionali
unità CtP viola e garantiscono una
riproduzione stabile e rapida, oltre
ad una performance di stampa
elevata e costante.Arkitex Production
è il potente flusso di lavoro che
automatizza la produzione di
quotidiani. Consente agli editori di
operare in maniera più efficiente e
soddisfare agevolmente scadenze
sempre più stringenti. Gestisce il
flusso di produzione dall'editore fino
alla macchina da stampa, inclusa la
pianificazione, la consegna dei file, la
verifica preliminare, l'approvazione, il
ripping, l'imposizione, la gestione dei
dispositivi e la distribuzione
multi-sito.
Arkitex Production è integrato
dalla gamma di prodotti
aggiuntivi avanzati Arkitex
Enhance. Questi includono,
tra le altre funzionalità,
Intellitune per l'elaborazione
multi-canale delle immagini
dei quotidiani, Optilnk per
il massimo risparmio di
inchiostro e Analyst per catturare,
analizzare e ottimizzare la produzione
giornaliera.
L'infrastruttura in cloud dedicata di
Agfa Graphics permette ai quotidiani
di semplificare i loro flussi produttivi
per la stampa e la pubblicazione su
dispositivi mobili in cloud pubblici e
privati. Le soluzioni in cloud non solo
riducono i costi, ma sono anche più
veloci, affidabili e sicure.
www.agfagraphics.com
15
16
attualità
Ridurre scarti e tempi di
avviamento di oltre la metà
DuPont Packaging Graphics (DuPont)
e Aleithe Haftetiketten, Germania
(Aleithe), un produttore leader di
soluzioni di packaging di alta qualità,
ha recentemente completato la
conversione alle nuove lastre DuPont
Cyrel Fast DFUV , progettate per
ottenere una qualità superiore nella
stampa con
Le nuove lastre flessografiche inchiostri Uv.
da stampa, DuPont Cyrel Le nuove lastre
DFUV, consentono un passo hanno migliorato
in avanti nella qualità e nella la densità
produttività alla Aleithe dell'inchiostro
solido,
aumentando la qualità delle etichette
di alta fascia stampate dalla Aleithe,
riducendo gli scarti e il tempo di
avviamento di oltre la metà “Negli
ultimi otto anni abbiamo lavorato
esclusivamente con le lastre Cyrel
Fast perché ci hanno permesso di
ottimizzare il processo e ottenere
un’ottima qualità, ha dichiarato Frank
Grünthal, manager della prestampa
alla Aleithe.
Dopo la transizione alle nuove lastre
Cyrel DFUV, abbiamo notato un
significativo miglioramento della
nostra qualità di stampa: gli scarti
e il tempo di avviamento si sono
ridotti della metà perché lo stampato
raggiunge rapidamente il colore
ottimale.
Ciò si traduce in ottimi risultati per i
nostri clienti”. La conversione a Cyrel
DFUV è stato un successo per molte
ragioni.
Alla Aleithe non hanno dovuto
cambiare i settaggi del loro processore
Cyrel Fast, né è stato necessario
riqualificare il personale del reparto
lavorazione lastre. Il lavoro di prova
prescelto, stampato su polipropilene
(PP), era molto complicato.
Aleithe è stata molto soddisfatta dei
risultati immediati ottenuti in termini
di trasferimento dell'inchiostro,
copertura e bassa granulosità.
La qualità di stampa è migliorata
immediatamente e il processo è stato
ottimizzato.
Poiché le lastre si
mantengono “pulite”
non è richiesto un
lavaggio frequente
durante l’intero
processo di stampa; ciò
ha determinato una
drastica riduzione dei
tempi di produzione.
E poiché lo stampato
raggiunge rapidamente
il colore ottimale, gli
scarti del supporto da
stampa sono stati ridotti
di oltre la metà.
Aleithe ha convertito
la sua produzione con
le lastre DuPont Cyrel DFUV per tutti
i nuovi lavori e, per quelli precedenti,
vi ricorre ogni qual volta è necessario
sostituire una lastra.
La nuova lastra Cyrel DFUV è stata
sviluppata appositamente per le
macchine da stampa di fascia stretta
attualità
per la stampa con inchiostri Uv.
È una lastra lavorata
con processo termico
che raggiunge il colore
rapidamente e stampa colori
solidi densi e omogenei, senza
compromettere il dot gain, le
alte luci e la risoluzione.
A differenza di altre lastre,
progettate per lunghe tirature
di stampa per imballaggi
flessibili a fascia larga, la lastra Cyrel
DFUV è studiata specificatamente per
le tirature brevi utilizzando inchiostri
Uv su materiali costosi, dove è
essenziale ridurre al minimo gli scarti
in avviamento.
La lastra Cyrel DFUV è stata studiata
per retini molto sottili e supporti
costosi, incluse le etichette sensibili
alla pressione e autoadesive, etichette
termoretraibili e avvolgibili, cartellini e
pannelli.
Aleithe è una società tedesca
focalizzata sull’alta qualità, per la
produzione di etichette, cartellini e
imballaggi flessibili.
Essa dispone di una vasta gamma
di attrezzature in grado di stampare
etichette standard e altamente
sofisticate fino a tre strati, design a
cinque lati e altri imballi ad hoc per
l'industria farmaceutica, alimentare
e delle bevande, e per l’industria
cosmetica e chimica.
www.cyrel.com
17
18
attualità
Fespa: approvate due
nuove nuove nomine
Federazione mondiale delle
associazioni nazionali per la comunità
della serigrafia, stampa digitale e
stampa tessile, Fespa ha nominato
due nuovi membri
La durata in carica dei del consiglio di
membri del consiglio amministrazione:
Thomas
di amministrazione è Struckmeier
di tre anni, trascorsi i quali e Christophe
possono ritirarsi o essere Aussenac.
candidati alla rielezione Le nomine sono
dall'Assemblea generale state approvate
a Bangkok, in
Thailandia, dall’Assemblea generale
delle 37 associazioni Fespa.
Thomas Struckmeier rappresenta
l’associazione nazionale tedesca
Christophe Aussenac
presidente
di Fespa France
Fespa BVDM (BundesVerband Druck
& Medien). Christophe Aussenac
è presidente di Fespa France
Association, associazione nazionale
francese autonoma. Struckmeier è
stato inoltre membro del consiglio
di amministrazione di Intergraf
(federazione europea per la stampa
e le comunicazioni) e del comitato
direttivo di drupa 2016.
La durata in carica dei membri del
consiglio di amministrazione è di tre
anni, trascorsi i quali possono ritirarsi
o essere candidati alla rielezione
dall’Assemblea generale. Queste
due nomine seguono il ritiro per
pensionamento di due membri del
consiglio di amministrazione Fespa,
Michel Caza e Ricardo Rodriguez
Delgado.
Come tutti gli altri attuali membri
del consiglio di amministrazione
Fespa, Christophe Aussenac e Thomas
Struckmeier sono leader attivi
nelle rispettive aziende di stampa
specializzata.
Christophe Aussenac (49 anni) è
fondatore e direttore di ATC (Autorise
Toute Creativité), azienda specializzata
nel settore della segnaletica e grafica,
per display e punti vendita, e in
particolare per la realizzazione di
campagne creative per interni ed
esterni per conto di agenzie e clienti
corporate. ATC ha sedi a Lione, Parigi e
Annecy e conta 55 dipendenti.
Thomas Struckmeier (48 anni) è Ceo di
Blase GmbH & Co., azienda leader nella
stampa serigrafica e digitale e nella
decorazione in-mould per applicazioni
industriali, funzionali e decorative. I
mercati chiave di Blase comprendono
i settori delle autovetture e biciclette,
grandi elettrodomestici e macchinari,
macchine da gioco e interni
domestici e aziendali. Il gruppo
Blase Kommunikationstechnik opera
invece nella produzione di elettronica
stampata.
Lascelle Barrow, presidente di Fespa,
ha commentato: “Ho avuto il privilegio
di lavorare con Michel e Ricardo per
molti anni come membri del Consiglio
di Amministrazione e a nome
dell’intera comunità Fespa ringrazio di
cuore entrambi per il loro contributo
dinamico e continuativo alla crescita e
al successo di Fespa e dei suoi membri.
In particolare, siamo in debito con
attualità
Michel, uno dei padri fondatori senza il
quale non saremmo diventati la solida
organizzazione di supporto mondiale
che siamo oggi.
La sua passione per la stampa, la
sua generosità nella condivisione
di conoscenze, il suo dinamismo
commerciale, il suo spirito creativo
e la sua profonda dedizione
all’ambiente, lasciano al consiglio
di amministrazione un’importante
eredità di sostegno e innovazione”.
“Ricardo Rodriguez ha dato un
contributo inestimabile allo sviluppo
dei rapporti di Fespa in America
Latina, in particolare tramite il suo
lavoro con l’associazione messicana e
Conlatingraf”.
Lascelle Barrow ha inoltre dichiarato:
“Sono felice di dare il benvenuto
a due nuovi membri di grande
dinamismo, Thomas Struckmeier
e Christophe Aussenac. Entrambi
portano, dalle rispettive
aziende e dai mercati
che rappresentano,
nuove idee e prospettive.
Imprenditori di grande
successo, tramite il loro
coinvolgimento nelle
rispettive associazioni
nazionali hanno già
dimostrato una forte
dedizione al sostegno
della comunità e allo
sviluppo di best practice,
due principi cardine della
missione organizzativa di
Fespa”.
L’Assemblea generale 2014 ha inoltre
confermato Yaşar Gűvenen nel ruolo di
presidente eletto, che rileverà nel 2015
dall’attuale presidente Lascelle Barrow.
Christian Duyckaerts è stato invece
nominato vice presidente eletto.
www.fespa.com
19
Thomas Struckmeier
rappresenta
l’associazione
nazionale tedesca
Fespa
20
attualità
Stampare con un
elastomero inciso
direttamente dal laser
Fornitore di servizi di prestampa con
sede in Ohio, Carey Color, si prepara a
installare un secondo sistema Kodak
Flexcel Direct. L’azienda ha installato
il suo primo sistema Flexcel Direct
tre anni fa e ora, in risposta alla forte
La frequente esigenza domanda del
mercato, si accinge
di bilanciare il carico a installare un
di lavoro tra procedimenti secondo sistema,
flessografici e rotocalco in quanto gli
in base alla tiratura, stampatori
la stampa flessografica flessografici si
stanno rendendo
con sleeve in elastomero conto sempre di
offre un'alternativa più degli enormi
economicamente vantaggi di
conveniente con qualità, stampare con un
di stampa e durata eccellenti elastomero inciso
direttamente dal
laser. Carey Color ha registrato una
significativa crescita della domanda di
sleeve.
Con diverse sedi, oltre 100 dipendenti
e una reputazione come azienda in
grado di fornire soluzioni dinamiche
ai propri clienti, Carey Color è attiva
nel comparto del packaging con
una profonda conoscenza degli
elastomeri per la stampa flessografica.
L’azienda ha aiutato molti clienti, e
molti altri se ne stanno aggiungendo,
a comprendere i vantaggi in termini
di qualità e produttività che questa
tecnologia comporta.
“Abbiamo registrato una costante
crescita della domanda di sleeve,
afferma Adam Smrdel, direttore della
Flessografia, Carey Color.
Oltre al generale e crescente
apprezzamento dei continui
miglioramenti apportati alla
stampa flessografica, stiamo anche
registrando una forte domanda per
passi di stampa di dimensioni più
grandi. Ciò è dovuto alla possibilità di
aumentare lo spessore dello strato di
materiale mantenendo nel contempo
inalterati i diametri interni, cosa che
non si può ottenere con la tecnologia
fotopolimerica.
Ma la cosa più importante è che gli
stampatori stanno cominciando a
richiedere sleeve per tutti i colori
dell’impianto di lavoro, invece di
limitarsi agli sleeve
della quadricromia
come in passato.
Stanno cominciando
ad apprezzare
veramente la
qualità, le tirature,
la produttività e
la riduzione degli
scarti che derivano
dalla tecnologia di
incisione degli sleeve
in elastomero”.
Carey Color è
impegnata anche
in alcuni progetti
che prevedono
il passaggio
attualità
dal rotocalco alla produzione
flessografica. Con il crescente numero
di modifiche da apportare ai progetti
grafici e la frequente esigenza di
bilanciare il carico di lavoro tra
procedimenti flessografici e rotocalco
in base alla tiratura, la stampa
flessografica con sleeve in elastomero
offre un’alternativa economicamente
conveniente al rotocalco, con qualità,
velocità di stampa e durata eccellenti.
Nel rispondere alla domanda
inerente la decisione di acquistare
un secondo sistema Flexcel Direct,
Smrdel ha citato come fattori decisivi
la velocità d’incisione, la capacità di
cambiare rapidamente gli sleeve e
le funzionalità integrate di controllo
della qualità”.
Ci piace moltissimo la tecnologia
Kodak, ha continuato. La qualità
dell’incisione e l’eccezionale velocità
ci hanno davvero permesso di far
avanzare questo mercato. Infatti,
apprezziamo la tecnologia a tal punto
che stiamo pensando di convertire
all’elastomero anche la nostra attività
di dry offset. Questa seconda unità
ci darà la possibilità di riuscirci, pur
continuando a sostenere la crescita del
business flessografico in azienda”.
Il sistema Flexcel Direct dispone
di una tecnologia di esposizione
laser con diodi IR ad alta potenza,
innovativa ed efficiente, di elastomeri
pronti per la macchina formulati da
Kodak e di un software per il flusso
di lavoro che garantisce un’accurata
riproduzione delle immagini. Questa
eccezionale combinazione di
tecnologie offre sleeve e lastre per la
stampa flessografica con un eccellente
potenziale di qualità e produttività.
La produzione di lastre con la tecnica
dell’incisione (ITR) per la stampa
flessografica, prima estremamente
laboriosa, è ora molto più semplice.
“Siamo orgogliosi di poter installare un
secondo sistema Flexcel Direct presso
Carey Color, perché ciò dimostra come
il mercato ne abbia capito il valore
innovativo e apprezzato i vantaggi
in termini di produttività e qualità,
afferma John O Grady, Managing
director, United States & Canada
Region e vice president, Eastman
Kodak Company. Carey ha registrato
un grande successo grazie all’adozione
della tecnologia degli elastomeri per le
macchine da stampa flessografiche e
noi auspichiamo una lunga e prospera
collaborazione con questa azienda”.
www.kodak.com
21
22
attualità
Film riposizionabile
e applicabile a secco
Lo specialista di adesivi ed etichette
Adcal Labels è il primo cliente
che ha iniziato ad utilizzare il film
riposizionabile e applicabile a secco
“Re Pop” della
Adcal Labels è il primo Lintec Graphic
cliente ad usare il film Films. L’azienda
di Wycombe
non-pvc "Re Pop" userà il substrato
della Lintec Graphic Films ecologico, durevole
e flessibile, per
produrre comunicazioni promozionali
facili da applicare.
Fondata nel 1977, Adcal Labels
produce un’ampia gamma di
etichette e adesivi di elevata qualità
per numerose industrie, dal mercato
dei negozi a quello della sicurezza e
dell’elettronica.
L’azienda utilizza sia la stampa
serigrafica che quella digitale, ed
era alla ricerca di un film resistente
che fosse stampabile in digitale per
applicazioni su vetro di piccoli ed
economici adesivi – come quelli
relativi ai tipi di pagamento accettati
in un negozio o il logo di associazioni
che gli associati desiderano esporre.
“I nostri clienti del settore degli adesivi
promozionali per vetri desiderano
prodotti di qualità e resistenti,
ma anche che gli ordini vengano
evasi velocemente, spiega Michael
O’Connor, Managing director, Adcal
Labels. Queste applicazioni, spesso
ordinate i piccoli lotti, sono perfette
per la stampa digitale. Tuttavia in
base alla nostra esperienza molti film
adesivi, in particolare quelli easyapply, sono spesso irregolari e difficili
da stampare con la tecnologia digitale.
Di conseguenza questo influisce
sulla durata dell’adesivo, che inizia
a scollarsi o deteriorarsi dopo pochi
mesi.
Ciò causa al cliente il problema di
dover rinnovare la grafica”.
L’azienda ha contattato Lintec Graphic
Films, che è da sempre conosciuta
come il fornitore a cui rivolgersi per le
soluzioni difficili.
O’Connor commenta: “Lintec Graphic
Films è sempre pronta a supportarci
con test di laboratorio per identificare
l’esatta soluzione di cui abbiamo
bisogno.
Eravamo certi che ci avrebbero fornito
la soluzione giusta”.
Lintec Graphic Films
ci ha raccomandato
RePop, poliestere
da 50 micron, con
un velo di adesivo
“dry” sviluppato per
sostituire i classici pvc
con adesivi removibili.
Ideale per campagne
promozionali sul
punto vendita (POS),
RePop elimina la
necessità di avvalersi
di professionisti
per l’installazione
o la rimozione,
mantenendo
attualità
23
un elevato livello di qualità per
tutta la durata dell’applicazione e
mantenendo le credenziali di prodotto
ecologico per cui Lintec Graphic Films
è conosciuta. Inoltre, RePop possiede
superiori qualità da un punto di
vista di stabilità dimensionale, non si
restringe o curva se esposto a fattori
esterni quali quale il calore ed il sole.
“Utilizzando un liner in carta,
possiamo stampare RePop sia
con le macchine serigrafiche che
digitali, in base al tipo di lavoro,
commenta O’Connor. RePop è anche
estremamente resistente.
La qualità dell’adesivo permette di
riposizionarlo infinite volte e può
restare applicato per tutto il tempo
necessario senza che si rovini da un
punto di vista visivo o fisico.
Il film non è in pvc, ma è un materiale
ecologico, fattore sempre più
importante sia per il nostro business
che per i nostri clienti.
Abbiamo già ricevuto un certo
numero di ordini e siamo certi che
diventerà un prodotto molto popolare
nel nostro listino”.
Andy Voss, managing director, Lintec
Graphic Films, aggiunge: “Conosciamo
Adcal Labels da lungo tempo e
sappiamo esattamente cosa cercano
in un materiale per etichette o in un
film.
Il poliestere con cui è fatto RePop è la
soluzione perfetta per l’azienda e per il
tipo di applicazione da realizzare.
E’ un prodotto di cui siamo molto
contenti, e siamo soddisfatti che
Adcal Labels sia la prima azienda a
beneficiare delle sue potenzialità”.
www.lintecgraphicfilms.com
24
attualità
Molte opportunità: qualità
di stampa, produttività
e tempi di consegna
Arİmpeks Aluminium, Gebze, Turchia,
ha installato il suo secondo sistema
di ispezione QuadTech nelle sue linee
di rotative rotocalco per blister e
confezioni di prodotti farmaceutici.
Rafforzando la leadership dell'azienda
nel mercato, il
Arimpeks rafforza la sua sistema QuadTech
leadership nel mercato con sta non solo
un secondo sistema di riducendo i costi
ispezione QuadTech di produzione
di Arİmpeks, ma
anche aumentando la flessibilità del
servizio che l'azienda offre ai clienti e
consentendo alle case farmaceutiche
di immettere i prodotti sul mercato in
tempi molto più brevi.
Installato nello stabilimento Arİmpeks
di Gebze lo scorso
aprile, il sistema
di ispezione della
bobina al 100% e il
software di gestione
dati sviluppati da
QuadTech adesso
mettono in grado
Arİmpeks di
consegnare prodotti
senza difetti, come
richiesto dai clienti.
Questo risultato viene
ottenuto su complessi
substrati sia sottili che riflettenti,
riducendo ulteriormente gli scarti pur
migliorando la.
Spiega Noyan Özler, direttore generale
Arİmpeks: "Con il nuovo sistema di
ispezione QuadTech, ora possiamo
ottenere notevoli riduzioni dei costi
e dei tempi di produzione, per cui i
nostri clienti possono ridurre i tempi di
immissione dei prodotti sul mercato.
Non solo: grazie alla capacità dei
sistemi QuadTech di massimizzare
il numero di prodotti stampati che
possono essere messi in vendita e di
ridurre i costosi scarti dei substrati,
adesso possiamo offrire ai nostri
clienti un servizio ancora più veloce e
competitivo. Questo non solo assicura
che i clienti ottengano una qualità di
stampa omogenea in una gamma più
ampia di lavori, ma ci presenta molte
nuove opportunità. Con la fiducia
e la competitività che ci offrono i
nostri sistemi di ispezione QuadTech,
adesso stiamo anche mirando a
ottenere contratti fuori della Turchia".
Fondata nel 1987, Arİmpeks è la
principale azienda turca operante nel
settore della stampa delle confezioni
di prodotti farmaceutici, nel quale
detiene una notevole quota di
mercato. Parallelamente alla crescita
dell'azienda, è diventato essenziale
avvalersi di un sistema di ispezione
automatizzato per assicurare livelli
omogenei di qualità e massimizzare
la produttività. Nel 2013, Arİmpeks
ha installato il suo primo sistema di
ispezione QuadTech, unitamente al
software di generazione dei rapporti
QuadTech Data Central, su una delle
sue linee di rotative rotocalco per
confezioni di prodotti farmaceutici.
Continua Noyan Özler: "Quando
l'ispezione alla ricerca di difetti veniva
eseguita manualmente, sebbene
i nostri operatori siano molto
competenti e in grado di identificare
molti difetti a occhio nudo, un tale
procedimento non poteva mai essere
perfetto. Per cui a volte alcuni difetti
non venivano rilevati mentre altri non
venivano corretti velocemente; questo
comportava scarti di produzione che
volevamo senz'altro eliminare.
Inoltre, poiché i substrati delle
confezioni di prodotti farmaceutici
spesso sono riflettenti e molto fragili ad esempio, foil di alluminio verniciato
attualità
25
- è difficile esaminarli e movimentarli
manualmente, il che aumentava
ulteriormente gli scarti del nostro
processo". La prima installazione della
soluzione QuadTech nella rotativa
rotocalco di Arİmpeks ha comportato
una notevole riduzione degli scarti
e quindi l'azienda era pronta a
migliorare le prestazioni dell'altra sua
linea di stampa.
Dopo la seconda installazione del
sistema QuadTech, Arİmpeks ha
riscontrato notevoli miglioramenti
anche in questa linea.
Il sistema di ispezione QuadTech
assicura omogeneità nella qualità
di stampa, ispezionando l'intero
substrato al 100% del tempo e alla
massima velocità della rotativa.
Il sistema impiega anche vari Led
con un sistema di regolazione della
temperatura closed-loop per ottenere
un'uscita ottica di alta qualità e stabile,
configurabile per qualsiasi spessore
del substrato e grado di trasparenza
del materiale. QuadTech Data Central
consente all'operatore di valutare
i lavori e i risultati del sistema di
ispezione; è integrabile agevolmente
in qualsiasi sistema già installato
e offre un punto centralizzato in
cui i sistemi di ispezione QuadTech
possono archiviare i dati, verificarli ed
elaborarli per generare rapporti ai fini
di un controllo ottimale. È importante
notare che i dati memorizzati sono
utilizzabili per presentare la qualità
di stampa, dimostrando al cliente
che sono stati conseguiti risultati
omogenei. I dati possono essere anche
utilizzati per la rimozione degli scarti.
"Siamo soddisfatti dei nostri sistemi
QuadTech e del loro contributo alla
nostra crescita. Stiamo già cercando
ulteriori modi per migliorare i
nostri risultati e al momento stiamo
studiando il sistema di gestione degli
scarti QuadTech. Ci aspettano tempi
molto interessanti".
26
eventi
Inchiostri per applicazioni
speciali e industriali
Alla Inkjet Conference di Düsseldorf,
Germania, i personaggi più importanti
in ambito di ingegneria della stampa
a getto di inchiostro industriale si
sono incontrati
Agfa Graphics ha presentato per valutare e
la gamma di inchiostri ad discutere gli
alte ed affidabili prestazioni sviluppi del settore.
alla Inkjet Conference La conferenza
è un'iniziativa
dell'associazione europea per
produttori di stampa specializzati
in schermi e tecnologia di stampa
digitale (ESMA). Agfa Graphics ha,
presentato la sua esperienza nello
sviluppo di inchiostri destinati ad
applicazioni speciali e discuterà
l'integrazione degli inchiostri in
applicazioni industriali.
Come sottolineato durante la fiera
inPrint di Hannover, Agfa Graphics
mira a diventare il partner ideale per
gli integratori di sistemi dedicati alla
stampa industriale inkjet. L’azienda
mantiene un approfondito focus
sullo sviluppo di novità nell’ambito
della stampa inkjet, incluse soluzioni
specifiche per la stampa con
tecnologia Led, aggiunte di colori
speciali, inchiostro bianco ed altre
tecnologie speciali.
Grazie a molti anni di esperienza nella
tecnologia del colore e nel know-how
in ambito di tecnologie di dispersione,
la competenza chiave di Agfa
Graphics si basa sulla sintonizzazione
di formulazioni di inchiostro per
particolari sistemi e applicazioni di
stampa.
Alcuni esempi sono inchiostri per la
decorazione (anche di prodotti finiti),
imballaggio, stampa di etichette
ed altro. Durante Fespa 2014, la
tecnologia di inchiostri a bassa
migrazione di Agfa ha ricevuto il
premio EDP 2014 per la tecnologia di
inchiostri più ecologica.
Marc Graindourze, responsabile
dello sviluppo aziendale di inchiostri
industriali, è stato uno dei relatori
della conferenza, dove e stata discussa
l'importanza
di integrare
lo sviluppo
di inchiostri
nel design
di soluzioni
complete di
stampa.
"Gli inchiostri
Agfa Graphics
sono
conosciuti
per le alte
ed affidabili
prestazioni in relazione ai requisiti
funzionali di specifiche applicazioni,
afferma Marc Graindourze. Durante
la Inkjet Conference a Düsseldorf
sono stati presentati inchiostri
speciali ad alte prestazioni per diverse
applicazioni".
Presso lo stand di Agfa Graphics in
dimostrazione campioni di stampa
di varie applicazioni speciali e
soprattutto la possibilità di discutere
su nuovi progetti ed applicazioni con
personale specializzato.
www.agfagraphics.com
appuntamenti f ieristici
201
4-6 novembre
Stoccarda - Germania
vision
www.vision-messe.de
29 sett - 2 ott.
Bruxelles - Belgium
LABELEXPO EUROPE
www.labelexpo-europe.com
14-17 novembre Shanghai - Cina
all in print
www.allinprint.com
2016
2015
31 mag.-10 giu. Düsseldorf - Germania
drupa
www.drupa.com
24-26 marzo
Dubai - Emirati Arabi Uniti
SGI DUBAI 2015
www.signmddleeast.com
24-26 marzo
Munich - Germania
ice europe
www.ice-x.com
24-26 marzo
Dubai - Emirati Arabi Uniti
GULF PRINT & PACK 2015
www.gulfprintpack.com
19-23 maggio
Milano - Fiera Rho - Milano
ipack-ima 2015
www.ipack-ima.it
28
eventi
Unità di fustellatura
semi-rotativa di ultima
generazione
Uno dei produttori più famosi al
mondo di macchine per la stampa e la
finitura di etichette, Cartes, ha esposto
sul suo stand della fiera Labelexpo
Americas un’unità
La tecnologia Cartes, di fustellatura semi
a Labelexpo Americas, rotativa di ultima
generazione.
ha stupito i visitatori con Si tratta di un
dimostrazioni effettuate nuovo sistema
con diversi lavori completamente
concepito e
realizzato da Cartes che ha interessato
i visitatori per i rilevanti vantaggi che
si possono ottenere, come la riduzione
della quantità di materiale e di tempo
necessari nell’avviamento di un nuovo
lavoro, pur mantenendo dei costi di
produzione molto bassi.
Accanto alla nuova unità semi
rotativa, Cartes ha presentato anche
una macchina della serie GT 360 con
stampa a caldo, verniciatura flexo
semi-rotativa e fustellatura/converting
con sorgente laser al CO2 Semisigillata
che rimane tutt’oggi la migliore nella
sua categoria.
Un’altra versione, non integrata,
dell’unità laser ( Cartes L360),
ha stupito i visitatori grazie alle
dimostrazioni effettuate con diversi
lavori, alcuni dei quali hanno
raggiunto la velocità di 150 metri/
minuto, e questo ha espreso
concretamente l’esperienza e la
competenza che Cartes ha accumulato
in 15 anni di ricerca e produzione in
questa tecnologia.
Questa edizione della fiera Labelexpo
Americas ha
visto Cartes
realizzare
importanti
contratti di
vendita con
grandi aziende
del mercato
americano,
confermando
la capacità di capire e realizzare
le richieste dei clienti.
www.cartes.it
30
eventi
La massima
personalizzazione del
punto vendità
A Viscom 2014, Epson ha raccontato,
attraverso le pareti e gli arredi, quali
possono essere le applicazioni delle
stampanti largo formato per l'interior
decoration.
Ma questa non è stata l'unica
applicazione protagonista: si è parlato
anche di stampa
Dallo stand al negozio: commerciale, con
pareti e arredi sono esempi la produzione di
delle molteplici potenzialità oggetti e materiali
delle stampanti promozionali e di
largo formato Epson digital signage, le
nuove frontiere
della comunicazione dinamica
Interior decoration: massima
personalizzazione del punto vendita
La crescente qualità e la versatilità
della stampa digitale, insieme al
sempre maggior numero di supporti
disponibili (carte da parati, pellicole
retroilluminate o trasparenti ecc.)
offrono nuove opportunità creative
a chi si occupa di arredamento di
interni, siano essi commerciali o
pubblici, siano essi privati.
La forte tendenza alla
personalizzazione è proprio una delle
leve che sta supportando lo sviluppo
di questo mercato. In questa area
dello stand Epson è stato realizzato un
concept di negozio con vetrina, una
grande parete e degli scaffali, su cui
sono applicati messaggi promozionali
stampati su supporto magnetico
e, realizzati con stampanti Epson
SureColor serie S.
Stampa commerciale: la
promozione "indossabile"
La gamma di stampanti Epson per la
realizzazione di prodotti promozionali
è molto ampia e comprende modelli
per la stampa diretta su magliette e
altri per la stampa su supporti vari, che
permettono di personalizzare oggetti
anche tridimensionali.
In particolare, SureColor SC-F2000
è la stampante per la stampa
diretta su magliette che, grazie alle
prestazioni elevate e ai bassi costi di
manutenzione e gestione, consente
alle aziende di creare capi finiti dal
design personalizzato.
Le stampanti a sublimazione
SureColor SC- F7100 (64") e SureColor
SC- F6000 (44") sono invece adatte
per la realizzazione di materiale
promozionale di vario tipo: segnaletica
in piccoli formati, banner, bandiere,
abbigliamento sportivo ecc. Esemplare
in questo settore è il risultato
ottenuto da Shadow, un'azienda
bergamasca che con la sua linea di
prodotti Sublitec può personalizzare
oggetti di qualsiasi tipo: occhiali,
32
eventi
forbici, manici di
posate, oggetti
di bigiotteria,
caschi, vasi e
cover di cellulari.
Il risultato di
cui il titolare
Gerardo Pezzotta
va più fiero è la
decorazione di
una serie limitata di circa 60.000 uova
Fabergé vendute nei Duty free di tutto
il mondo.
Digital signage: le frontiere
della comunicazione dinamica
In quest'area è stata presentata
l'Interactive Virtual Hostess, una
proposta innovativa per una
comunicazione più coinvolgente e
diretta con i clienti.
Realizzata e prodotta dal Gruppo
DSE, la postazione è costituita da un
videoproiettore Epson che proietta
l'immagine su un'apposita sagoma,
permettendo così di catalizzare
l'attenzione delle persone per
ottimizzare l'esito di iniziative quali:
campagne promozionali, lancio di
nuovi prodotti, concorsi, eventi e punti
informativi interattivi.
Di forte impatto emozionale,
l'Interactive Virtual Hostess può
avere forme e profili differenti in
funzione della scelta del testimonial:
un personaggio famoso (reale o
dei cartoni animati), un avatar di
una persona reale, un personaggio
immaginario.
Dato che è sempre personalizzato,
quindi unico, assicura una
comunicazione coinvolgente "one to
one".
www.epson.it
34
eventi
Finiture architettoniche
e materiali per
interior decoration
Spandex offre la più ampia gamma
di marchi leader sul mercato con
consegna il giorno successivo
all’ordine. Tra i vari marchi, ricordiamo:
3M, Avery Dennison, ImagePerfect,
Orafol, Simona, Perspex, 3A e altri
Dalla nuova gamma delle ancora.
Il personale
lastre e dei supporti rigidi altamente
alla rinnovata selezione dei specializzato
sistemi per segnaletica e di Spandex è
display fino alla innovativa a disposizione
struttura di formazione per fornire
informazioni su
nuovi prodotti nonché fornire utili
suggerimenti sulle diverse tecniche
applicative. Lo stand era ricco di
molte iniziative e dimostrazioni dal
vivo, legate ai mercati in cui Spandex
ha una
leadership
riconosciuta
tra cui
l’interior
decoration e
il wrapping.
Tra le novità
presenti
allo stand
Spandex:
la nuova
collezione 2014/2016 di 3M DINOC: materiale rivoluzionario che
unisce il design alla tecnologia, 3M
DI-NOC si arricchisce di 234 finiture
architettoniche andando a formare
una collezione che conta ora oltre
750 possibilità. I nuovi motivi
includono un’impressionante gamma
di variazioni, dai nuovi colori spot
ai legni rustici fino ad altri fastosi
materiali ispirati dalla natura. La
gamma è ideale per la riqualificazione
degli ambienti interni e di altri
elementi architettonici inclusi muri,
arredamenti, piani di lavoro, ecc.
La maggior parte di queste soluzioni
è disponibile presso Spandex a partire
dal singolo metro con consegna il
giorno successivo all’ordine.
Durante i giorni di fiera, sono
state effettuate presso lo stand
dimostrazioni dal vivo.
ImageBond alluminio Composito è un
nuovo marchio Spandex per i materiali
in alluminio composito di alta qualità
espressamente progettati per la
stampa digitale e il mercato della
comunicazione visiva.
La gamma include, come standard,
un’ampia scelta di colori, finiture,
dimensioni e spessori per adattarsi
alle differenti richieste del mercato e
garantire soluzioni su misura.
La guida ai prodotti digitali
ImagePerfect: presenta una vasta
selezione con l’intento di aiutare i
clienti a ottenere il massimo dalle
proprie stanmpanti digitali ed essere
più profittevoli.
La guida presenta in modo chiaro
una scelta di prodotti per stampa
digitale che copre una gran parte delle
applicazioni quotidiane con un prezzo
competitivo ed è divisa in quattro
sezioni: i vinili per stampa digitale
ImagePerfect serie 2500, i banner
ImagePerfect serie 2100, i prodotti
speciali ImagePerfect e gli accessori
eventi
ImagePerfect.
Situata in Bologna, Spandex Academy,
recentemente inaugurata, mette a
disposizione di tutti 600 metri quadrati
interamente dedicati alla condivisione
delle nuove opportunità di business,
alla presentazione delle soluzioni più
aggiornate e alla formazione relativa
alle applicazioni a maggior valore
aggiunto quali il wrapping, l’interior
decoration e altro ancora.
I corsi di formazione, alcuni dei quali
gratuiti, si svolgono per tutto il corso
dell’anno e comprendono: Car &
Boat Wrapping, Interior Decoration e
seminari teorici e pratici sul mondo
delle Insegne e dei Window Film.
Presso lo stand Spandex è stato
possibile assistere a dimostrazioni
di applicazioni wrapping attraverso
l’utilizzo dei materiali Avery Dennison
Supreme Wrapping Film e 3M
Wrap Film serie 1080.
I visitatori sono stati invitati a
provare di persona le soluzioni
presentate.
Giorgio Volpi, Product manager
Spandex Italia afferma “Sono
giorni molto emozionanti per
Spandex Italia: con i visitatori
abbiamo parlato dei nuovi
materiali dei marchi leader che
rappresentiamo.
La nostra vera sfida è stata in riuscire a
presentare, tutto il nostro portafoglio
prodotti e le innumerevoli novità:
dalla nuova gamma delle lastre e dei
supporti rigidi alla rinnovata selezione
dei sistemi per segnaletica e display
fino alla innovativa struttura di
formazione”.
www.spandex.com/it
35
36
mondo grafico
Tecnographica
sempre più
customers oriented
Si è concluso lo scorso maggio il
processo di consolidamento societario
che ha visto confluire in Tecnographica
le aziende Linkman e Power and
Consulting.
Il percorso intrapreso dal management
a partire dal 2011 ha portato oggi
alla nascita di una struttura snella ed
efficiente che risponde pienamente
alla mission dell’azienda: porre il
cliente al centro della propria strategia
commerciale offrendo competenze
e professionalità nei diversi settori
della stampa offset, flexo e digitale
affiancati da un’attività di consulenza
e post-vendita multimarca con
copertura nazionale.
In questo processo di armonizzazione,
Tecnographica ha ridefinito anche
alcuni rapporti commerciali
scegliendo di collaborare con quei
fornitori che nel tempo hanno
dimostrato di soddisfare appieno ai
propri standard commerciali offrendo
soluzioni tecnologiche di ultima
generazione che si accompagnano
ad un eccellente customer service:
In particolare Fuji, Kodak e HP
sono i partner selezionati che
accompagneranno nei prossimi anni
Tecnographica nel cammino che
garantirà la leadership dei propri
clienti.
Tecnographica è tutto questo e molto
altro ancora grazie ad altri importanti
progetti che hanno visto, da un lato
la nascita di una piattaforma web
per la gestione diretta degli ordini
da parte dei clienti e dall’altro un
rinnovamento delle attività logistiche
con la decisione di affidarsi a imprese
in outsourcing anche per i trasporti.
www.tecnographica.it
Acimga potenzia
la sua azione
sui mercati
internazionali
Il sistema-Italia delle macchine
per la stampa e la cartotecnica si
organizza per potenziare la sua
presenza sui mercati internazionali.
Acimga, Associazione Costruttori
Italiani Macchine per l’Industria
Grafica, Cartotecnica, Cartaria di
Trasformazione e Affini, sta definendo
i dettagli del programma d’interventi
per il prossimo anno. Marketing
internazionale, focus su nuovi
mercati, collaborazioni e sinergie
con istituzioni e associazioni e nuove
strategie di presenza su media e social
network sono i punti qualificanti della
strategia messa in campo dal Direttivo
presieduto da Marco Calcagni, che lo
scorso giugno ha nominato il nuovo
direttore Andrea Briganti. Un'attività
che potrà contare su una base
associativa cresciuta di ben il 20%
negli ultimi tre mesi, risultato della
campagna per l'acquisizione dei nuovi
soci messa in campo dai nuovi vertici.
Più in dettaglio, sarà lanciata fra
breve la presenza di Acimga nel social
network professionale Linkedin,
attraverso una web corporate page
che promuoverà le attività e le
iniziative dell’Associazione e farà
inoltre da “hub” per le pagine dei
singoli associati, nella logica di uno
scambio funzionale sempre più
intenso con le aziende aderenti.
Le nuove strategie di comunicazione
lanceranno e sosterranno il
programma di incontri di filiera, i cui
dettagli sono allo studio grazie alla
collaborazione con altre associazioni
industriali, a partire da Assocomaplast,
con la quale Acimga condivide la sede
e varie sinergie operative.
38
carta&cartoni
Prezzi all'ingrosso delle carte e dei cartoni a Milano nel mese di luglio 2014
prodotti
luglio '14
da euro
a euro
variazione % su
giu.' 14
lug. '13
Carta per giornali, cataloghi e GDO, in bobine:
10 calandrata per giornali quotidiani, 45 g/mq (2) 15 calandrata per giornali quotidiani migliorata 45 g/mq
20 bianca calandrata SC A, 56/60 g/mq 21 bianca calandrata SC B, 56/60 g/mq 30 patinatino LWC, rotocalco 60 g/mq 40 patinatino LWC, rotooffset 60 g/mq t
t
t
t
t
t
495,00
545,00
595,00 545,00 670,00 650,00 515,00
565,00
610,00 565,00 690,00 670,00 -2,88 -2,63 -2,42 -2,63 -1,45 -1,49 -0,98
1,83
-2,42
-2,63
-2,86
-2,94
t
t
t
t
810,00 840,00 1.610,00
750,00 820,00 860,00 1.640,00
790,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
-2,30
-1,22
4,76
t
t
790,00 790,00 800,00 800,00 0,00 0,00 -3,64
-2,45
Carta patinata da stampa:
160 con legno in fogli da 80 a 140 g/mq 170 con legno in bobina rotooffset da 80 a 140 g/mq 180 senza legno in fogli da 115 a 200 g/mq 190 senza legno in bobina rotooffset da 115 a 200 g/mq t
t
t
t
800,00 700,00 780,00 680,00 840,00 720,00 820,00 710,00 0,00 0,00 -1,23 -1,42 0,00
0,00
-4,76
-5,44
Carta monopatinata da stampa in fogli:
200 con legno 210 senza legno 230 per etichetta antispappolo 240 per affissi retrobianco/retroblu t
t
t
t
1.000,00
1.000,00
1.700,00
1.150,00 1.050,00
1.050,00
1.750,00
1.200,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
0,00
0,00
Carta patinata classica da stampa in fogli:
250 senza legno fino a 200 g/mq 251 senza legno spessorata mano 1,3 t
t
1.300,00
1.350,00
1.350,00
1.400,00
0,00 0,00 0,00
0,00
Carta cast coated in fogli:
260 folding bianco monolucido da 240 g/mq ed oltre t
270 bianca da 80 a 120 g/mq per uso etichette t
275 bianca da 80 a 120 g/mq per avvolgimento/rivestimento t
280 cover bianco monolucido da 180 g/mq ed oltre t
1.720,00
2.370,00
2.170,00 2.000,00
1.740,00
2.395,00
2.200,00
2.040,00
0,00 0,00 0,00 0,00 -1,14
-0,83
-0,91
-0,98
Carta naturale da stampa in fogli:
50 con legno da 80 a 140 g/mq (5) 60 senza legno da 80 a 140 g/mq (5) 70 sopraffina, bianchissima, opalino gelatinato 100 riciclata da 60 g/mq, bianco elrepho super. a 60% Carta per moduli meccanografici, in bobine:
110 senza legno 60 g/mq 118 senza legno per laser o c.r. 80/90 g
Carta per copiatrici e stampanti da 80 g/mq, in risme da 500 fogii - formato UNI A4 - kg 2,5 per risma
300 tipo "A" - Brightness > 109 (*) 310 tipo "B" - Brightness > 104 (*) 320 tipo "C" - Brightness > 99 (*) 322 tipo "riciclato" Carta autocopiante chimica bianca, base 55 g/mq
330 trasmittente CB in bobine 340 trasmittente CB in risme 350 intermedia CFB in bobine 360 intermedia CFB in risme 370 ricevente CF in bobine 380 ricevente CF in risme alla risma alla risma alla risma alla risma t
t
t
t
t
t
3,15 2,80 2,40 2,75 1.450,00
2.360,00
1.810,00
3.460,00
1.240,00
1.850,00
3,80 3,60 3,20 3,35 1.620,00
2.610,00
2.010,00
3.710,00
1.320,00
2.070,00
0,00 0,00 0,00 0,00 -2,66
-3,61
-4,11
-1,61
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
carta&cartoni
Carta autoadesiva bianca, adesivo permanente:
391 naturale pura cell. 80 g supporto glassine 62 g in bobina 392 vellum pura cell. 80 g supporto glassine 78 g in bobina 393 vellum pura cell. 80 g supp. monopatinato 80 g in fogli 394 monopatinata 80 g supporto glassine 62 g in bobina 395 monopatinata 80 g supporto monopatinato 62 g in fogli 396 termica eco supporto glassine 60 g in bobina 397 vellum lisciato 70 g supporto monopatinato 58 g in bobina Carta velina monolucida da involgere in fogli:
410 economica 30/32 g/mq 415 standard 25/27 g/mq 420 fine 20/22 g/mq 430 extra 18/20 g/mq Carta pergamena vegetale e surrogati in fogli:
460 carta antigrasso vegetale (greaseproof) (kit test 8) 40/60g/mq
Carta da banco in fogli:
470 kraft bianco lisciato da 45/60 g/mq politenato
475 bianca monolucida da 45/60 g/mq accoppiata HDPE 496 bianca riciclata da 45/60 g/mq accoppiata HDPE
Carta calandrata in bobine:
500 pelle aglio da 45/50 g/mq 520 pergamyn argenteo da 40/45 g/mq 530 smaltata da 40 g/mq ed oltre Carta da involgere e da imballo in fogli: (1)
540 camoscio 60/100 g/mq 550 sealing medio monolucido 560 kraft avana extra monolucido, sealing extra Carta da involgere e da imballo in bobine:
570 kraft bianco monolucido fibra lunga 60/130 g/mq 580 kraft bianco polietilenato da 45/60 g/mq 590 kraft bianco fibra corta per alimenti 50/80 g/mq
Carta tissue in grandi bobine:
601 ovatta pura cellulosa base 16/40 g/mq Carta per sacchi uso industriale e sacchetti in bobina:
615 kraft bianco da 70 a 95 g/mq
625 kraft avana da 70 a 95 g/mq
630 kraft avana monolucido da 40 a 45 g/mq
640 kraft bianco monolucido da 40 a 45 g/mq Carta per ondulatori in bobine (secondo norme Gifco):
670 T = testliner avana 680 TB = testliner bianco 690 L = liner avana 710 K = kraftliner avana 150 g (10) 720 KB = kraftliner bianco 125 g 730 F = fluting/camoscio 740 M = medium 745 US = uso semichimica 750 S = semichimica 760 SE = semichimica scandinava 1000 mq
1000 mq
1000 mq
1000 mq
1000 mq
1000 mq
1000 mq
39
470,00 515,00 540,00 530,00 560,00 550,00 475,00 485,00 530,00 555,00 545,00 570,00 560,00 480,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
t
t
t
t
620,00 1.080,00 1.460,00 1.530,00 630,00 1.100,00 1.480,00
1.550,00
0,00 0,00 0,00 0,00 3,31
0,00
0,00
0,00
t
1.550,00 1.630,00
0,00 0,00
t
t
t
1.370,00 1.250,00
970,00
1.420,00
1.300,00
1.070,00
0,00 -2,11
0,00 0,00
0,00 2,00
t
t
t
1.280,00 1.550,00 1.530,00 1.330,00
1.600,00
1.580,00
0,00 0,00
0,00 -3,08
0,00 -3,12
t
t
t
640,00 830,00 1.160,00
660,00
870,00 1.200,00
0,00 0,00
0,00 0,00
0,00 0,00
t
t
t
1.050,00
1.250,00
890,00 1.100,00
1.300,00
920,00
0,00 0,00
0,00 -3,77
0,00 -1,63
t
935,00
950,00
-1,05 -6,68
t
t
t
t
880,00
630,00
840,00 960,00 980,00
700,00
880,00
1.010,00
0,00
-0,00
-0,00 0,58 0,00 -1,99
t
t
t
t
t
t
t
t
t
t
350,00 450,00 460,00 540,00 790,00 310,00 330,00 390,00 650,00 730,00 375,00
460,00
470,00
570,00
820,00
325,00
340,00
425,00
660,00
740,00
0,00 -3,97
0,00 -6,67
0,00 -3,13
0,00 -15,91
0,00 -3,59
0,00 -3,79
0,00 -4,29
0,00 3,16
0,00 1,55
0,00 1,34
40
carta&cartoni
Cartoncini patinati in fogli, base 300 g/mq:
782 GD base macero, retro grigio/avana
811 GT base macero, retro bianco/kraft
835 SUS bianco kraft di cellulosa 851 GC fibra CMT, altospessore
855 SBS bianco bianco di cellulosa 860 MW bianco grigio per accoppiamento 180/230 g/mq in bobine t
t
t
t
t
t
660,00
680,00
1.120,00 1.220,00
1.580,00 670,00 710,00
725,00
1.245,00
1.300,00
1.700,00
735,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
--2,16
-0,00
0,00
Cartoni in fogli:
865 grigio per interfalde (4) (allestito ad angoli vivi)
891 GK grigio/grigio 900 bianco grigio andante non patinato 910 bianco bianco andante non patinato t
t
t
t
400,00
420,00
530,00
565,00 420,00
470,00
550,00
580,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
-0,00
0,00
Cartone in bobina o in rotelle:
925 cartone per tubi da 250 a 300 joule/mq 935 cartone per tubi da 400 a 500 joule/mq 945 cartone per tubi oltre 700 joule/mq t
t
t
345,00 425,00 585,00 375,00
465,00
685,00
0,00 -1,37
0,00 -1,11
0,00 1,60
Rilevazione dei prezzi all'ingrosso di carte da macero sulla piazza di Milano nel mese di
luglio 2014
prodotti
luglio '14
da euro
a euro
variazione % su
giu.' 14
lug. '13
Gruppo A "Qualità ordinarie":
120
130 145 150 160 162 1.01 Carta e cartone misti, non selezionati, provenienti
da raccolta differenziata su superficie pubblica e privata
priva di materiali inutilizzabili 1.02 Carte e cartoni misti (selezionati) 1.04 Carta e cartone ondulato di supermercati 1.05 Contenitori ondulati vecchi 1.06 Riviste invendute 1.11 Carta grafica selezionata da disinchiostrazione (2) t
t
t
t
t
t
31,00
55,00 66,00 75,00 62,00 76,00 36,00
61,00
72,00
85,00
72,00
86,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
1,54
0,87
2,22
-3,03
3,08
1,25
2.02 Giornali invenduti 2.04 Refili bianchi densamente stampati 2.03.01 Refili bianchi leggermente stampati senza colla t
t t
62,00 60,00 85,00 72,00
70,00
95,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
Gruppo C "Qualità superiori":
200 2.05 Carta da ufficio selezionata 210 3.01 Refili di stampati misti, poco colorati, senza pasta di legno
220 3.05 Archivio bianco senza pasta di legno 230 3.06 Moduli commerciali bianchi 250 3.14 Carta da giornale bianca 260 3.15.01 Carta bianca a base di pasta meccan. cont. carta patinata
270 3.17 Refili bianchi 280 3.18 Refili bianchi senza pasta legno t
t
t
t
t
t
t
t
135,00 112,00 165,00 205,00 180,00 180,00 260,00 290,00 145,00
122,00
175,00
215,00
190,00
190,00
280,00
310,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
Gruppo D "Carta kraft":
290 4.03 Cartone ondulato kraft di seconda qualità 300 4.02 Cartone ondulato kraft di prima qualità 310 4.01 Refili nuovi di cartone ondulato t
t
t
105,00 115,00 95,00 115,00
125,00
105,00
0,00 -4,35
0,00 -4,00
0,00 -4,76
Gruppo B "Qualità media":
170 190 195 piccola pubblicità
MACCHINE TIPOGRAFICHE
hashimoto
bicolore
in
vendita
reversibile,
formato
56x40, bagnatura ad Alcoolor €
13.000. Tel. 011/9367912, cell.
335/5265621
(04/14)
vendesi tipografica Heidelberg SBDZ anno
1965 formato 56x82 Tel. 02/93257152 - email
[email protected]
(01/14)
vendesi tipografica Heidelberg SBDZ anno
1970 formato 64x89 Tel. 02/93257152 - email
[email protected]
(01/14)
vendiamo a causa della chiusura attività 3
macchine per stampa a caldo: Saroglia 52x72
€ 10.000, Albert 74x110 € 15.000, Heidelberg
56x77 € 20.000. Tel. 02/9085500 (03/13)
Vendo macchine tipografiche Heidelberg vari
tipi e formati anche con trasformazione per la
fustellatura e stampa a caldo. Inoltre forniamo
assistenza, trasporti e pezzi di ricambio per
sudette macchinari. Tel. 02 9374258 - Fax 02
93570464 - mail. [email protected]
(02/13)
Azienda leader
a livello mondiale
nella produzione di lamierini
e attrezzature per macchine
da stampa, seleziona candidati
per la posizione di
addetto alle vendite
per la filiare italiana
Vi preghiamo di inviare curriculum a:
R.F. Editore - sigla 101
Via Conte Rosso, 1
20134 Milano
[email protected]
MACCHINE OFFSET
harris aurelia 62 matr. 32013, cm. 64x92,
anno 1972/73, con tre cilindri cromati a nuovo,
revisionata nel 2008, vendo a euro 29.500,00.
Tel. 02/83417216
(04/14)
hp indigo press 3050 macchina digitale
offset, 4 colori, anno 2005. E-mail: techprint.
[email protected]
(04/14)
heidelberg gto 52 zp 2 colori, f.to 36x52,
bagnatura c/frigo, con gruppo di numerazione
e perforazione. E-mail: [email protected]
com
(04/14)
heidelberg gto 46 1 colore, f.to 32x46,
con numerazione e perforazione. E-mail:
[email protected]
(04/14)
heidelberg kor f.to 40x57, cabina lunga, matr.
35360. E-mail: [email protected] (04/14)
roland favorit 50x70, con gruppo vernice
U.V. Giardina GST 801/2. E-mail: techprint.
[email protected]
(04/14)
vendesi macchina offset sei colori anno 2002
Komori LS 640 P 2+4 formato 72x102 cm, Tel.
02/93257152 - email [email protected] (01/14)
vendesi Roland 906-6LV anno 2000 formato
100x140 cm, Tel. 02/93257152 - email
[email protected]
(01/14)
vendesi macchina offset quattro colori
Shinohara 52-4 anno 2006 formato 36x52 cm,
Tel. 02/93257152 - email [email protected]
(01/14)
legatoria e
cartotecnica
macchina speciale per bugiardini, revisionata,
euro 2.000,00. Tel. 02 83417216
(04/13)
piegatrice MBO T52/4K, matr. 81015780,
cm 52x74, con 4 tasche + 1 K elettronico,
mettifoglio rotary, revisionata, vendo a euro
12.500,00. Tel. 02/83417216
(04/14)
piegatrici MBO K 55/4KL, matr. 61861103,
serie 87059976, cm. 55x82, anno 1987, mod.
4T + K + K elettronico, mettifoglio rotary
41
corto, contacopie elettronico, carrello uscita,
messa a punto, vendo a euro 16.500,00. Tel.
02/83417216.
(04/14)
piegatrice Bonelli tipo 92/42 SS/MR, matr.
83142, cm. 92x130, con mettifoglio rotary,
carrello uscita, contacopie elettronico, 4T + 1K
+ 1K + 1K = 32°, funzionante, vendo a euro
6.000,00. Tel. 02/83417216.
(04/14)
raccoglitrice
Nekar 10 completa di
pareggiatore, matr. D0681, formato massimo
cm. 32x46, 10 stazioni oppure 5 stazioni cm.
64x46, funzionante, vendo a euro 11.500,00.
Tel. 02/83417216
(04/14)
tagliacarte Tranklein luce 89 ST, piano
soffiante, 2 coppie di fotocellule, dispositivo
elettronico taglio simultaneo, 1 lama montata
ed 1 di scorta, ripari, revisionata, vendo a euro
9.000,00. Tel. 02/83417216 (04/14)
tagliacarte Mandelli 115 HY, matr. 18209,
con pressino oleodinamico, computer ETA
II°, piano soffiante, 4 coppie di fotocellule,
dispositivo elettronico taglio simultaneo, 1
lama montata ed 1 di scorta, ripari, revisionata,
vendo a euro 15.500,00
(04/14)
42
piccola pubblicità
Tagliacarte Polar 115 CE, matr. 4232525
con computer E.G. Control, piano soffiante,
4 coppie di fotocellule, dispositivo elettronico
taglio simultaneo, 1 lama montata + 1 di
scorta, ripari, funzionanti e in ottimo stato Tagliacarta Mandelli LMM, tipo 82/EA, matr.
14404, piano soffiante, 2 coppie di fotocellule,
dispositivo elettronico taglio simultaneo, 1
lama montata + 1 di scorta, ripari, revisionata Tranklein luce 89 ST, piano soffiante, 2 coppie
di fotocellule, dispositivo elettronico taglio
simultaneo, 1 lama montata + 1 di scorta,
ripari, revisionato - Piegatrice MBO T52/4K,
matr. 81015780, cm. 52x74, con 4 tasche + 1
kit elettronico, mettifoglio rotary, revisionata Piegatrice MBO K 55/4KL, matr 61861103, serie
87059976, cm. 55x82, anno 1987, mod. 4T+K+K
elettronico, mettifoglio rotary corto, contacopie
elettronico, carrello uscita, messa a punto Piegatrice Bonelli tipo 92/42 SS/MR, matr.
83142, cm. 92x130, con mettifoglio rotary,
carrello
uscita,
contacopie
elettronico,
4T+1K+1K+1K = 32°, funzionante - Piegatrice
Baumfolder modello 420, serie 400 A, matr. XBA
186, cm 51 x 74, 4T 1° elemento, 4T 2° elemento,
contacopie elettronico, carrello uscita, messa
a punto - Piegatrice Herzog-Heymann, matr.
S18-386, anno 1981, cm. 44x64, mettifoglio
pila piana, contacopie elettronico, raccolta
all'uscita, 2 pieghe parallele, revisionata. Per
informazioni 02 83417216 (02/12)
tagliacarte Tranklein luce 89 ST, piano
soffiante, 2 coppie di fotocellule, dispositivo
elettrico taglio simultaneo, 1 lama montata ed 1
di scorta, ripari, revisionata, euro 9.000,00. Tel.
02 83417216
(04/13)
tagliacarte polar 76. E-mail: techprint.
[email protected]
(04/14)
tagliacarte wholemberg 76 con
programma EG Control. E-mail: techprint.
[email protected]
(04/14)
tagliacarte ftp 115, mod. FA 115 M5,
anno 2006. E-mail: [email protected]
(04/14)
tagliacarte polar 78 XS del 2004,
condizioni pari al nuovo € 14-15.000 euro
E-mail: [email protected]
(09/14)
piccola pubblicità
43
Vendesi autoplatina Bobst 1420 e formato
102x142 cm; anno 1972 in produzione. Cell.
335 415885
(02/13)
vendesi macchina per legatoria Hoerauf
BDM60 anno 1960. Tel. 02/93257152 - e-mail:
[email protected]
(01/14)
vendesi
una taglierina moduli continui
standard Muller mod. 6609 euro 3.000,00 + IVA.
Tel. 02/2685871 - fax. 02/26858777 - trasma@
trasma.it
(10/12)
vendesi una taglierina moduli continui
standard completa di tappeto di raccolta
Muller mod. 6611+6624 euro 5.000,00 + IVA.
Tel. 02/2685871 - fax. 02/26858777 - trasma@
trasma.it
(10/12)
MACCHINE DA STAMPA
FLEXOGRAFICA
stampa
flessografica
manzoni
nesaflex 500A usata, in ottime condizioni
di manutenzione in quanto usata molto poco.
Possibilità di stampa: 6+0, 5+1, 4+2, 3+3, anno
di costruzione 2006. E-mail: [email protected]
com.
(04/14)
GE121 OMAT DERTHONA 4 colori (4+0 - 2+23+1), passaggio film 770 mm., larghezza utile
750 mm. corredata da 55 cilindri stampa: 4x2528-30-33-37-40-42-46-48-50-56-60+2x80-91100+1x54.
Miscelazione
automatica del colore,
quadro ed impianto elettrico
nuovo, motore in c.a. con
inverter. Rivisionata 2011.
Buona tenuta registri. euro
12.000,00. Tel. 328/8436156
- [email protected]
(10/13)
lavoro offerte
azienda leader mondiale nella produzione
di materiali di consumo per la cartotecnica,
fustellatura e stampa, ricerca agenti commerciali
introdotti nel settore, automuniti per le seguenti
regioni: Lombardia - Liguria - Piemonte. Riservate
ottime provvigioni ed esclusiva di vendita. Tel.
040/2036176 - [email protected]
(10/12)
prestampa
varie
agfa Accuset 800 plus, vendo a euro 1.800,00.
Tel. 340/5691820. (10/12)
cercasi urgentemente per nostri clienti esteri:
Roland 201, 202, Roland Favorit 50x70, Roland
Ultra 4 colori misure 89x127, Roland Ultra 2
Colori Size 100x140, Roland Ultra 4 Colori Size
100x140, Roland Rekord 70x100 Serie Blue,
Grigia Mono, B-Colore, 4 Colori, Parva 1, Parva
2, Parva 2c, Parva 2b, Heidelberg Sorm, Sord,
Sork, Sors, Speed Master 102z due colori,
Sm 102v 4 Colori, Solna 125, 164 Tagliacarta
Polar, Omac, Ftp Luce 70,80,90,103,107,115
Piegatrice Stahl, Mbo Misura 50x70, 66x88,
70x100, Incollatrice Sulby 1,2,3 - Tel. 00393382344683 - [email protected] (02/12)
bromografo E75 Recordgraf 50x70, vendo
a euro 800,00. Tel. 340/5691820. (10/12)
sviluppatrice Grun Jensen 400, matricola
9171, anno 2006, vendo a euro 700,00. Tel.
340/5691820. (10/12)
plotter - stampanti
plotter
HP
DesignJet
5500
PS,
perfettamente funzionante, vendo a euro
1.500,00. Tel. 340/5691820.
(10/12)
stampante Risograph modello GR3770,
perfettamente funzionante, vendo a euro
350,00. Tel. 340/5691820
(10/12)
stampante OKI ES 3640 PRO, ottimo stato,
vendo a euro 1.950,00. Tel. 340/5691820. (10/12)
cercasi da tipografie di tutta Italia macchine
da stampa offset, pianocilindriche Heidelberg,
Stahl, tagliacarte Polar. Ottima valutazioni
e ritiro immediato. MG Macchine Grafiche Sergio Filiberti - Piano di Monolo 17 - 13060
- [email protected]
(02/12)
vendesi fascicolatrice a 12 stazioni Duplo
DC 1200. Pressa a caldo semiautomatica
Cicrespi mod. C1013. Telefonare a Domenico
Cuccio - SGP Stilgrafica Pubblicitaria - via
P. Veronese 52 - 10148 Torino TO - Tel. 011
2205857 - Fax. 011 2205857 - Cell. 333
6280411
(02/13)
vendesi plastificatrice Paperplast, modalità
Antara K140, film termoadesivo o con colla a
parte, anno 1987 formato massimo 140x140
cm, formato minimo 43x55 cm; macchine
da stampa offset bicolore Roland RZ K2,
matricola 15415, formato carta 61x84 cm,
bagnatura ad acqua. Contatto: Sig. Pincelli
cell. 346 0151840 e tel. 06 41299016
(02/13)
vendesi incollatrice Vega-Junior 107 macchine d'epoca pedalina funzionante con
piatto distribuzione e rulli colori con basamento
Saroglia-Raccoglitore pellicole - Lavarulli
da 160 Sviluppatrici pellicole - Macchina
fotografica focus per fotolito - Accoppiatrice
usata 140x140 semiautomatica Grassi - Tavoli
luminosi in vari formati - Nr 2 Avvolgitori per
bancali - Legatrice - Nastratrice - Cucitrice
a filo punto metallico. IBS GROUP SRL - via
dell'Artigianato, 13 - 25030 Orzivecchi (BS) tel. 030/7750502 - Fax 030/7750912 (02/12)
vendo tagliacarte Omac luce 2 metri,
con
programmazione,
tavolo
soffiante
e lame di ricambio per 8.000,00 euro,
prezzo macchina somtante e caricata su
camion. Per informazioni tel. 333/1711873
(09/12)
vendesi un aspiratore refil Muller mod. 6852
nuovo, euro 6.000,00 + IVA. Tel. 02/2685871 fax. 02/26858777 - [email protected] (10/12)
vendesi un merger Muller mod. 6819,
60
44
piccola pubblicità
piccola pubblicità
VOLETE VENDERE O COMPRARE
UN'AZIENDA GRAFICA?
1.500,00 euro + IVA. Tel. 02/2685871 - [email protected]
(10/12)
CERCATE COLLABORATORI?
fax. 02/26858777 - [email protected]
vendesi due sistemi di imbustamento
(10/12)
stazioni Buhrsdi mod.
300 e
Avete bisognoadi8procacciatori
lavoroBB
in Milano?
vendesi un sbobinatore Necessitate
120/180 mt/ diBB
300
Solo.
Tel.
02/2685871
fax.
una stima, di una perizia dei-vostri
min Orion mod. NTU, 8.000,00
euro + della
02/26858777
- [email protected]
macchinari,
vostra attività?
IVA. Tel. 02/2685871 - fax 02/26858777
(10/12)
Il nostro studio è specializzato nella
compra-vendita di aziende grafiche; può offrirvi
questi ed altri servizi, assicurandovi la massima
riservatezza.
La ricerca di potenziali clienti viene svolta
attraverso questa rivista e i maggiori quotidiani
nazionali d'informazione ed economici.
CONSULENZA PER
RISTRUTTURAZIONI E
RICONVERSIONE CICLI PRODUTTIVI
International Media Srl via Conte Rosso, 1 - 20134 Milano Tel. 02/36504509 - mail: [email protected]
Colori Size 100x140, Roland Ultra 4 Colori Size
100x140, Roland Rekord 70x100 Serie Blue,
Grigia Mono, B-Colore, 4 Colori, Parva 1, Parva2,
Parva2c, Parva2b, Heidelberg Sorm, Sord, Sork,
Sors, Speed Master102z Due Colori, Sm102v 4
Colori, Solna 125, 164 Tagliacarta Polar, Omac,
Ftp Luce 70,80,90,103,107,115 Piegatrice
Stahl, Mbo Misura 50x70, 66x88 70x100,
Incollatrice Sulby 1,2,3 - Tel. 0039-3382344683
- [email protected]
(02/12)
CERCASI da tipografie in tutta Italia macchine
da stampa offset, pianocilindriche Heidelberg,
Stahl, tagliacarte Polar. Ottima valutazioni
e ritiro immediato. MG Macchine Grafiche Sergio Filiberti - Piana di Monolo 17 - 13060
Roasio VC - cell. 333-1711873 - Fax 016387247
- [email protected]
(02/12)
VENDESI incollatrice Vega-Junior 107 macchine d'epoca pedalina funzionante
con piatto distribuzione e rulli colori con
basamento Saroglia-Raccoglitore pellicole
- Lavarulli da 160 Sviluppatrici pellicole
- Macchina fotografica focus per fotolito Accoppiatrice usata 140x140 semiautomatica
Grassi - Tavoli luminosi in vari formati Nr. 2 Avvolgitori per bancali - Legatrice Nastratrice - Cucitrice a filo punto metallico.
IBS GROUP SRL - via dell'Artigianato, 13 25030 Orzivecchi (BS) - tel. 030/7750502 Fax 030/7750912
(02/12)
VENDESI Roland Ultra 128 a € 15000.00;
finestratrice automatica €15000.00; muletto
€10000.00; fustellatrice automatica simile
Bobst €15000.00; fustellatrice manuale
80x60 €7000.00; fustellatrice manuale
90x128 €15000.00 - Tel. 02.90722461 –
Antonio Bambacigno Arti Grafiche 3G, via F.lli
Rosselli 25, 20090 Pieve Emanuele (MI) – fax
02.90722462 – [email protected]
VENDO, in ottime condizioni, parco macchine
per stampa serigrafica completo di accessori:
forno di asciugatura Infradryertappeto
300x100 cm; macchina serigrafica GTO, form.
35x55, completa; vasca da lavaggio e sviluppo
telai ad acqua form. max quadro 70x100 cm;
torchio Copy Unit Luxdryer form. 60x80. Tel.
02.36504509
Questa rubrica è
riservata agli abbonati
in regola con il
Questa rubrica è
versamento
della
riservata
agli abbonati
quotainannuale.
regola con il
versamento della quota
I fruitori
di questa
annuale.
rubricaI fruitori
sono pregati
di questa
rubrica sono pregati
di comunicate
di comunicare
tempestivamente
tempestivamente
l'avvenuta
vendita
l’avvenuta vendita
dei macchianri
offertiofferti
dei macchinari
all'indirizzo
e-mail:
all’indirizzo
e-mail:
[email protected]
[email protected]
Dagli annunci
Dagli annunci
gratuiti sono esclusi i
gratuticommercianti
sono esclusidi
macchine
grafiche,
i commercianti di
ai quali sono riservati
macchine
grafiche, ai
gli spazi contornati a
quali sono
riservati
pagamento.
gli spazi contornati a
pagamento.
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
1
File Size
6 896 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content