close

Enter

Log in using OpenID

CATALOGO TECNICO

embedDownload
CATALOGO TECNICO
CATALOGO TECNICO
U N A S TO R I A S E N Z A C H I A R O S C U R I .
Sikkens è presente in Italia
dal 1958 quando venne inaugurata
la sede di Dormelletto,
sulle rive del lago Maggiore.
Composta da 170 persone guidate
dall’Amministratore Delegato Maurizio Poletti,
Sikkens intende rafforzare
la propria posizione di leader
e crescere nel mercato,
sempre come primario interlocutore
in termini di competenza e affidabilità.
La nostra ispirazione
nel creare colore
non ha confini.
Sikkens è leader mondiale nella produzione
e commercializzazione di vernici
e sistemi per il mercato dell’edilizia.
Le sue origini sono da ricercarsi in Olanda,
all’interno del gruppo multinazionale
AkzoNobel che in oltre 80 Paesi
impiega più di 66.400 addetti vantando
una solida presenza nei settori Chemicals
(chimica) e Coatings (prodotti vernicianti).
CATALOGO TECNICO
Sikkens ha ampliato nel corso degli anni la propria offerta
attraverso importanti ed indispensabili
servizi qualificati per il professionista, quali:
• Ampia gamma di prodotti
• Organizzazione di corsi di formazione
ed approfondimento per applicatori e distributori
• Consulenza sui cicli di verniciatura più appropriati
• Consulenza sul trattamento dei supporti
• Fornitura di campioni di colore liquidi e secchi
• Servizio colorimetrico
• Consulenza presso la committenza più qualificata
• Assistenza pre e post vendita
• Importanti attività di consulenza
e sponsorizzazione nel restauro di beni
architettonici d'interesse nazionale
• Sviluppo di Piani del Colore in tutto
il territorio nazionale Sikkens persegue con
successo la propria strategia di crescita attraverso
il costante sviluppo di nuovi prodotti e la ricerca
dell’eccellenza qualitativa.
• SERVIZIO COLORIMETRICO
• CORSI DI FORMAZIONE
• CONSULENZA
• RESTAURO
• SVILUPPO DI PIANI DEL COLORE
• SVILUPPO DI NUOVI PRODOTTI
SIKKENS è un marchio della AKZO NOBEL COATINGS S.p.a.
SEDE LEGALE
via C. Goldoni, 38-40 - 20090 Trezzano sul Naviglio (MI)
Cap. Soc. 10.400.000 € int. vers. - C.C.I.A.A. Milano N° 323753
Trib. di Milano N° 47628 - C.F. e P. IVA: 00697300150 Pos. Comm. Estero M 498329
Tel. 02/48488.1
DIREZIONE, UFFICI COMMERCIALI e SEDE AMMINISTRATIVA
via G. Pascoli, 11 - 28040 Dormelletto (NO) - Tel. 0322 401611 Fax 0322 401607
DORMELLETTO
DEPOSITO CENTRALE, PRODUZIONE e LABORATORIO
CASTELLETTO TICINO
via P. Nenni, 12/bis fraz. Glisente - 28053 Castelletto Ticino (NO) - Tel. 0322 401611 Fax 0331 913170
UFFICI COMMERCIALI
BARI
via S. Matarrese, 2/r - 70124 Bari - Tel. 080 5093959 Fax 080 5046379
BOLOGNA
via Cà dell’Orbo 32 - 40055 Villanova di Castenaso (Bo) - Tel. 051 532171 Fax 051 532759
FIRENZE
via Pistoiese, 207/c - 50145 Firenze - Tel. 055 301133 Fax 055 301035
GENOVA
via Borzoli, 72/r - 16153 Genova - Tel. 010 6591728 Fax 010 6047976
MILANO
via Leonardo da Vinci, 129 - 20090 Trezzano S/Naviglio (MI) - Tel. 02 44576411 Fax 02 44576444
PADOVA
via Pontarola, 17/a - 35011 Campodarsego (PD) - Tel. 049 9202382 Fax 049 9201733
DEPOSITI PERIFERICI
CATANIA
via Lineri, 13 - 95122 Catania - Tel. 095 472597 Fax 095 473940
NAPOLI
via B. Croce, 2/4 - 80026 Casoria (NA) - tel. 081 7590922 Fax 081 5841877
ROMA
via Carciano, 47 - 00131 Roma - Tel. 06 4123811 Fax 06 4191267
TORINO
corso Venezia, 30 - 10155 Torino - Tel. 011 2408911 Fax 011 2408929
UDINE
viale Tricesimo, 204 - 33100 Udine - Tel. 0432 42227 Fax 0432 470922
CATALOGO TECNICO
PAINTING THE WORLD
INDICE
1 INTERNI
FINITURE MURALI
PAG. 16
2 DECORATIVI
SISTEMI DI DECORAZIONI PER INTERNI
54
3 ESTERNI
FINITURE MURALI ORGANICHE
94
FINITURE MURALI ACRIL-SILOSSANICHE
112
FINITURE MURALI MINERALI AI SILICATI
E AL GRASSELLO DI CALCE
126
PRODOTTI PER IL CEMENTO
146
4 RUBBOL E REDOX
SMALTI TRADIZIONALI
154
SMALTI ALL’ACQUA
196
FONDI PER FERRO E LEGHE LEGGERE
212
FONDI COPRENTI PER LEGNO
228
CATALOGO TECNICO
5 CETOL
SISTEMI TRASPARENTI PER IL LEGNO
238
SISTEMI ALL’ACQUA
264
6 FONDI
FONDI PER IL MURO
274
7 WAPEX
PRODOTTI PER PAVIMENTI
310
8 PRODOTTI SPECIALI
PRODOTTI SPECIALI
344
DILUENTI
352
QUADERNO N°1 SIKKENS
356
QUADERNO N°2 SIKKENS
366
QUADERNO N°3 SIKKENS
390
LEGENDA PITTOGRAMMI
416
I N D I C E
A L F A B E T I C O
PRODOTTO
ACRILMAT
ALLUMINIO ATERMICO
ALPHA AEROXANE
ALPHA AFFRESCHI
ALPHA BETON
ALPHA BETON 700
ALPHA BL GROND
ALPHA BL TOP MAT
ALPHA CHALIX
ALPHA CLEARCOAT MAT
ALPHA CLEARCOAT SATIN
ALPHA DESIGN
ALPHA DESINFECTOR
ALPHA ELEGANCE
ALPHA GROND
ALPHA GROND EXTRA
ALPHA ISOLUX SF
ALPHA ISOPRIMER
ALPHA MAT FARBE
ALPHA METALLIC
ALPHA ORIENT
ALPHA SANOPROTEX
ALPHA SCHIMMELWEREND SF
ALPHA SETALIET
ALPHA SI 30
ALPHA STUCCO
ALPHA STYLE
ALPHA SUPRALIET
ALPHA SUPRALIET PRIMER
ALPHA TACTO
ALPHA TEX ACRYL
ALPHA TEX SCHIMMELWEREND SF
ALPHA TEXYLAN SF
ALPHA UNIDECOR BL MAT
ALPHA UNIDECOR BL SATIN
P R O D O T T I
CAPITOLO
PAGINA
3
8
3
3
3
3
6
3
3
1
1
2
6
2
6
6
1
6
3
2
2
1
1
3
3
6
2
3
6
2
1
1
1
4
4
96
346
114
108
148
150
276
100
128
20
22
56
278
58
280
282
24
284
102
60
62
28
30
130
152
290
64
132
292
66
34
36
38
198
200
CATALOGO TECNICO
I N D I C E
A L F A B E T I C O
PRODOTTO
ALPHA VELATURE
ALPHACRYL SF
ALPHALOXAN FARBE
ALPHALOXAN FLEX
ALPHALOXAN FLEX EXTRA
ALPHALOXAN PRIMER
ALPHALOXAN PRIMER EXTRA
ALPHALOXAN PUTZ
ALPHAMAT
ALPHATEX IQ
ALPHATONE
ALPHAXYLAN SF
ANTIMACCHIA
BETASIL
BETATEX SUPER
CETOL BL 21 PLUS
CETOL BL 31
CETOL BL VARNISH SATIN
CETOL DSA
CETOL FILTER 7
CETOL FILTER 7 PLUS
CETOL HLS PLUS
CETOL HLS PLUS BP
CETOL HLS PLUS (VOC 2010)
CETOL NOVATECH
CETOL TGL SATIN
CETOL TGL SATIN PLUS
CETOL TS INTERIOR
CETOL TSI MAT PLUS
CETOL VARNISH GLOSS
CETOL WETTERSCHUTZFARBE
CHALIX DECOR ANCORANTE
CHALIX DECOR FINITURA
CHALIX DECOR FONDO
DAMASCUS BASE LUCIDA
P R O D O T T I
CAPITOLO
PAGINA
3
1
3
3
3
6
6
3
1
3
2
1
1
3
1
5
5
5
5
5
5
5
5
5
5
5
5
5
5
5
5
2
2
2
2
124
18
116
118
120
286
288
122
26
104
68
38
40
134
42
266
268
270
258
240
242
244
246
248
250
252
254
256
260
262
272
70
72
74
76
I N D I C E
A L F A B E T I C O
PRODOTTO
DAMASCUS SPUGNATURA A FINIRE
DILUENTE L
DILUENTE M600
DILUENTE PER ALPHA GROND
DILUENTE PER ANTIMACCHIA
DILUENTE X
ENCAUSTO AI SILICATI
FASSADENPUTZ
FEINPUTZ
FERRODECOR
FINITURA PER STUCCO ANTICO
FISSATIVO ALPHATEX
FONDO ALPHA AFFRESCHI
FONDO ALPHA DESIGN
FONDO ALPHA EFFECTS
FONDO ALPHA ELEGANCE
FONDO ALPHA STYLE
FONDO PER RASARE
FONDO PER STUCCO ANTICO
FONDO SETALIET
FONDO UNIVERSALE
FULLFARBE
GREEN SIL
IMPREGNANTE ALPHATEX SF
INTONACO AI SILICATI
KODRIN EMAIL NEW
KODRIN EMAIL PLUS
KODRIN PLAMUUR
MARMORINO AI SILICATI
MAT FARBE
ONOL EXPRESS
POLYKWARTZ
REDOX AC MULTI PRIMER
REDOX AC MULTI PRIMER NEW
REDOX AK 1190
P R O D O T T I
CAPITOLO
PAGINA
2
8
8
8
8
8
3
3
3
4
2
6
6
2
2
2
2
6
2
6
4
3
1
6
3
4
4
4
3
3
4
6
4
4
4
78
354
354
354
355
355
136
106
108
156
80
294
296
84
86
82
88
298
90
300
230
110
44
302
138
158
160
232
140
108
234
304
214
216
218
CATALOGO TECNICO
I N D I C E
A L F A B E T I C O
PRODOTTO
REDOX AK 1190 PLUS
REDOX AK FERROFLAKE
REDOX BL MULTI PRIMER
REDOX FERROTECH
REDOX METALLIC
REDOX METALLIC PLUS
REDOX RADIATOR FINISH
REDOX ZINCO RUBBOL
RISS STOP FUGENPASTE
RUBBOL AZ
RUBBOL AZ PLUS
RUBBOL BL GLOSS
RUBBOL BL MAGURA
RUBBOL BL SATIN
RUBBOL BL SCHNELLGRUND
RUBBOL BL UNIFILL
RUBBOL DSA
RUBBOL EPS EXPRESS
RUBBOL MAT
RUBBOL MAT PLUS
RUBBOL METAL
RUBBOL METAL PLUS
RUBBOL SATIN
RUBBOL SATURA
RUBBOL SATURA PLUS
RUBBOL SB
RUBBOL SB PLUS
RUBOVIT
SETALIET FARBE
SETALIET PER VELATURE
SETAPLAST
SIL GRUND
SIL GRUND MICRO
SPRAY TEX
STUCCO ANTICO
P R O D O T T I
CAPITOLO
PAGINA
4
4
4
4
4
4
4
4
8
4
4
4
4
4
4
4
4
4
4
4
4
4
4
4
4
4
4
4
3
3
1
6
6
1
2
220
162
222
164
166
168
194
170
348
172
174
202
204
206
208
210
176
178
180
182
224
226
184
186
188
190
192
236
142
144
46
306
308
48
92
I N D I C E
A L F A B E T I C O
PRODOTTO
TEX
TEX PLUS SF
WALLNET
WAPEX 528 EWT
WAPEX 660
WAPEX 670
WAPEX DECOR BL GLOSS
WAPEX DECOR BL MAT
WAPEX DECOR BL SATIN
WAPEX DECOR CERA GLOSS
WAPEX DECOR CERA MAT
WAPEX DECOR EP1
WAPEX DECOR EP2
WAPEX DECOR EP3
WAPEX DECOR FILLER
WAPEX DECOR FONDO
WAPEX DECOR L PRIMER
WAPEX DECOR SL FILLER
WAPEX DECOR SL CLEAR
P R O D O T T I
CAPITOLO
PAGINA
1
1
8
7
7
7
7
7
7
7
7
7
7
7
7
7
7
7
7
50
52
350
312
314
316
318
320
322
324
326
328
330
332
334
336
338
340
342
SICUREZZA: PER QUANTO RIGUARDA LE INFORMAZIONI RELATIVE AL CORRETTO SMALTIMENTO, STOCCAGGIO
E MANIPOLAZIONE DEL PRODOTTO, SI PREGA DI CONSULTARE LA RELATIVA SCHEDA DI SICUREZZA.
É POSSIBILE SCARICARE LE SCHEDE DI SICUREZZA DAL SITO WWW. SIKKENS.IT (SIKKENS.IT>PRODOTTI>CONTATTI SDS)
QUESTO CATALOGO SI RIFERISCE ALL’AGGIORNAMENTO DELLE SCHEDE TECNICHE DICEMBRE 2010
INTERNI
CATALOGO TECNICO
INTERNI 1
DECORATIVI 2
ESTERNI 3
RUBBOL E REDOX 4
CETOL 5
FONDI 6
WAPEX 7
PRODOTTI SPECIALI 8
FINITURE MURALI
ALPHACRYL SF
PITTURA MURALE DI ASPETTO OPACO
E PRIVA DI SOLVENTE
PER IMPIEGO ALL’INTERNO
Completamente opaco
Di facile applicazione
Ottima copertura
Eccellente punto di bianco
www.sikkens.it - [email protected]
Inodore
18
CARATTERISTICHE GENERALI
PROPRIETÁ
Principali proprietà:
- Non addizionato di solventi o plastificanti.
- Inodore.
- Completamente opaco.
- Di facile applicazione.
- Ottima copertura, EN 13300 classe 1 (8 m2/L).
- Lavabile secondo EN 13300 classe 2.
Impiego:
Come pittura esente da solvente di alta qualità
per interno.
Brillantezza:
- Dopo 24 h 2,5 G.U. / 60°.
- Dopo 1 mese 2,5 G.U. / 60°.
Massa volumica (peso specifico):
Circa 1,43 Kg/L.
Viscosità in barattolo:
Circa 21 – 26 Pa.s a 20°C (MC1 FL10 5,66 rpm).
Contenuto in solido:
In peso: circa 55%.
In volume: circa 38%.
Essiccazione a 20°C al 65% di U.R.:
Fuori polvere: dopo circa 1 h.
Sopraverniciabile: dopo circa 2 - 3 h.
Durata all’esterno:
Non adatto all’esterno, solo per usi interni.
- Per la preparazione delle superfici, consultare
il quaderno di Sikkens "La preparazione
dei supporti in muratura".
- Applicazione di due mani di ALPHACRYL SF,
opportunamente diluite in funzione del sistema
applicativo adottato.
- Per l’applicazione in colori intensi si consiglia l’uso
del rullo a pelo medio in ultima mano orientando
tutte le rullate nella stessa direzione.
- Essendo i colori scuri particolarmente sensibili a
sfregamenti e sollecitazioni superficiali, si consiglia,
come protezione finale, l’applicazione di una o due
mani di Alpha Clearcoat Mat (incolore).
Spessore consigliato a 20°C al 65% di U.R.:
Spessore del film bagnato: circa 100 micron.
Spessore del film asciutto: circa 45 micron.
Resa:
Circa 8 m2/L nelle due mani.
La resa può variare in base alle caratteristiche
di ruvidità, porosità e assorbimento dei supporti,
nonché al sistema di applicazione adottato.
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
INFORMAZIONI PER L’ APPLICAZIONE
DICITURA DA CAPITOLATO
Condizioni di utilizzo:
- Temperatura compresa tra: 5°C – 30°C.
- Umidità massima relativa: 85%.
Metodo di utilizzo:
A pennello, a rullo, a spruzzo con airless o ad aria.
A pennello e a rullo:
Diluizione: 40 – 50% in volume con acqua.
A spruzzo con airless:
Diluizione: 5 - 10% in volume con acqua.
Pressione: 160 - 180 bar.
Ugello: 0.38 - 0.53 mm
(0.015 - 0.021 pollici).
Angolo di spruzzo: 40° - 80°C.
A spruzzo con aria:
Diluizione: circa 30% in volume con acqua.
Pressione: 2 - 5 bar.
Ugello: 1.8 - 2.2 mm.
Idropittura murale di aspetto opaco e priva di
solventi per impiego all’interno (Tipo ALPHACRYL SF).
A base di resina sintetica in dispersione acquosa
e pigmenti finemente dispersi.
Di aspetto completamente opaco, possiede ottima
copertura (in classe 1 secondo EN 13300),
è lavabile (in classe 2 secondo EN 13300).
Massa volumica (peso specifico):
Circa 1,43 Kg/L.
Spessore consigliato a 20°C al 65% di U.R.:
Spessore del film bagnato: circa 100 micron.
Spessore del film asciutto: circa 45 micron.
Contenuto in solidi:
Circa 55% in peso.
Pulizia degli attrezzi:
Pulire gli attrezzi con acqua tiepida subito dopo
l’impiego; se necessario utilizzare un detergente
domestico.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
SISTEMI DI APPLICAZIONE
FINITURE MURALI
CATALOGO TECNICO
19
ALPHA CLEARCOAT MAT
FINITURA INCOLORE DI ASPETTO OPACO, A BASE
ACQUA, PER LA PROTEZIONE DI PITTURE E SMALTI,
PER INTERNI ED ESTERNI
MAT
Essiccazione rapida
Non ingiallente
Ottima durezza superficiale
Ottima dilatazione
Consente una facile
pulibilità delle superfici
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE GENERALI
20
-
Essiccazione rapida.
Non ingiallente.
Ottima durezza superficiale.
Ottima dilatazione.
Buona adesione.
Insaponificabile.
Rinforzato con resina poliuretanica.
Consente una facile pulibilità delle superfici.
Lavorabile a lungo (eccellente open time).
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
Composizione:
A base di resina acrilica – poliuretanica e
addensanti sintetici particolari che
conferiscono al prodotto una elevata
dilatazione.
Massa volumica (peso specifico):
1,05 Kg/L.
Residuo secco:
29% in peso pari al 25% in volume.
Essiccazione a 20°C al 65-75% di U.R.
Fuori polvere: 1h.
Asciutto al tatto: 2 - 3 h.
Completamente indurito: 6 h.
Resa:
12 m²/L per mano.
La resa può variare in base alle
caratteristiche di ruvidità, porosità e
assorbimento dei supporti e al sistema
di applicazione adottato.
Aspetto:
Opaco, 9 G.U. / 60° (ISO 2813).
Pulizia delle superfici:
Per la pulizia delle superfici protette
con ALPHA CLEARCOAT MAT si consiglia
l'impiego di acqua e sapone neutro
e spugne o stracci non abrasivi. Evitare
l'uso di detergenti contenenti alcool
o solventi di qualunque tipo.
SICUREZZA
Applicazione:
A rullo a pelo corto, pennello (per superfici
di dimensioni contenute) o spruzzo (anche
airless).
Diluizione:
0-10% in volume con acqua, in funzione del
sistema di applicazione adottato.
Temperatura di applicazione:
8 - 30°C.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua subito dopo l’applicazione.
Spessore del film consigliato:
80 micron bagnato = 20 micron secco.
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
- Per la preparazione delle superfici murali,
consultare il quaderno di Sikkens “La
preparazione dei supporti in muratura”.
- Per la preparazione dei supporti in legno o
ferro, fare riferimento alle schede tecniche dei
prodotti idonei al trattamento di tali superfici.
- Applicazione di una mano di ALPHA
CLEARCOAT MAT diluito max. al 10% in
volume con acqua su superfici preventivamente
trattate con pitture o smalti.
DICITURA DA CAPITOLATO
Finitura incolore di aspetto opaco, a base
acqua, per la protezione di pitture e smalti,
per interni ed esterni (Tipo ALPHA CLEARCOAT
MAT).
Caratteristiche generali:
A base di resina acrilica – poliuretanica e
addensanti sintetici particolari che
conferiscono al prodotto una elevata
dilatazione. Non ingiallente, con buona
adesione, a essiccazione rapida, ottima
durezza superficiale, buona dilatazione,
insaponificabile, consente una facile pulibilità
delle superfici, lavorabile a lungo.
Residuo secco:
29% in peso pari al 25% in volume.
Massa volumica (peso specifico):
1,05 Kg/L.
Aspetto:
Opaco, 9 G.U. / 60° (ISO 2813).
Essiccazione a 20°C al 65-75% di U.R.:
Fuori polvere: 1 h.
Asciutto al tatto: 2 - 3 h.
Completamente indurito: 6 h.
Spessore del film consigliato:
80 micron bagnato = 20 micron secco.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
MODO D’IMPIEGO
FINITURE MURALI
CATALOGO TECNICO
21
ALPHA CLEARCOAT SATIN
FINITURA INCOLORE DI ASPETTO SATINATO, A BASE
ACQUA, PER LA PROTEZIONE DI EFFETTI DECORATIVI,
PITTURE, SMALTI, PER INTERNO ED ESTERNO
ALPHA
CLEARCOAT
SATIN
Ottima durezza superficiale
Buona dilatazione
Essiccazione rapida
Non ingiallente
Resistente a temperature
fino a 80°C
Consente una facile
pulibilità delle superfici
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE GENERALI
22
-
Inodore.
Essiccazione rapida.
Non ingiallente.
Ottima durezza superficiale.
Buona dilatazione.
Resistente a temperature fino a 80°C.
Buona adesione.
Insaponificabile.
Consente una facile pulibilità delle superfici.
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
Composizione:
A base di resina acrilica e addensanti sintetici
particolari che conferiscono al prodotto una
elevata dilatazione.
Massa volumica (peso specifico):
1,04 Kg/L.
Residuo secco:
30% in peso pari al 26% in volume.
Essiccazione a 20°C al 65-75% di U.R.
Fuori polvere: 1h.
Asciutto al tatto: 2 - 3 h.
Completamente indurito: 4 h.
Resa:
14 - 15 m²/L per mano.
La resa può variare in base alle
caratteristiche di ruvidità, porosità e
assorbimento dei supporti e al sistema
di applicazione adottato.
Aspetto:
55 – 60 G.U. / 60°.
Pulizia delle superfici:
Per la pulizia delle superfici protette
con ALPHA CLEARCOAT SATIN si consiglia
l'impiego di acqua e sapone. Evitare l'uso di
detergenti contenenti alcool o solventi di
qualunque tipo.
.
SICUREZZA
Applicazione:
A rullo a pelo corto, pennello (per superfici
di dimensioni contenute) o spruzzo (anche
airless).
Diluizione:
0-10% in volume con acqua, in funzione del
sistema di applicazione adottato.
Temperatura di applicazione:
8 - 30°C.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua subito dopo l’applicazione.
Spessore del film consigliato:
60 micron bagnato = 20 micron secco.
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
- Per la preparazione delle superfici murali,
consultare il quaderno di Sikkens “La
preparazione dei supporti in muratura”.
- Per la preparazione dei supporti in legno o
ferro, fare riferimento alle schede tecniche dei
prodotti idonei al trattamento di tali superfici.
- Applicazione di una mano di ALPHA
CLEARCOAT SATIN diluito max. al 10% in
volume con acqua su superfici preventivamente
trattate con effetti decorativi, pitture o smalti.
DICITURA DA CAPITOLATO
Finitura incolore di aspetto satinato, a base
acqua, per la protezione di effetti decorativi,
pitture, smalti, per interno ed esterno (Tipo
ALPHA CLEARCOAT SATIN).
Caratteristiche generali:
A base di resina acrilica in dispersione
acquosa e addensanti sintetici particolari che
conferiscono al prodotto una elevata
dilatazione. Inodore, non ingiallente,
resistente fino a temperature di 80°C, a
essiccazione rapida, ottima durezza
superficiale, buona dilatazione,
insaponificabile, consente una facile pulizia
delle superfici.
Residuo secco:
30% in peso pari al 26% in volume.
Massa volumica (peso specifico):
1,04 Kg/L.
Aspetto:
Satinato: 55 – 60 G.U. / 60°.
Essiccazione a 20°C al 65-75% di U.R.:
Fuori polvere: 1 h.
Asciutto al tatto: 2 - 3 h.
Completamente indurito: 4 h.
Spessore del film consigliato:
60 micron bagnato = 20 micron secco.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
MODO D’IMPIEGO
FINITURE MURALI
CATALOGO TECNICO
23
ALPHA ISOLUX SF
PITTURA MURALE ALL'ACQUA ESENTE DA SOLVENTI,
PER L'IMPIEGO ALL'INTERNO CON PROPRIETÀ
ISOLANTI, A BASE DI UN COPOLIMERO IN EMULSIONE
Isola macchie di fumo e acqua
Di facile applicazione
Permeabile al vapor d’acqua
www.sikkens.it - [email protected]
Lavabile
24
CARATTERISTICHE GENERALI
PROPRIETÁ
Principali proprietà:
- Isola macchie di fumo nicotina e acqua.
- Facile da applicare.
- Permeabilità al vapor d'acqua.
- E' classificato come pittura lavabile secondo
la norma DIN 53778.
Impiego:
Indicato per applicazioni all'interno su superfici
varie contaminate da macchie di diversa origine.
Brillantezza:
Opaco.
Struttura:
Liscio.
Viscosità in barattolo:
120 - 130 KU.
Massa volumica (peso specifico):
1,400 Kg/L.
Contenuto in solidi:
Circa il 50%.
Essiccazione a 20°C al 65-75% di U.R.:
Fuori polvere: dopo circa 1 h.
Sovraverniciabilità: almeno 8 h fra prima mano
e la seconda mano.
Lavabilità:
> 10.000 cicli Gardner. ALPHA ISOLUX SF
è classificato pittura lavabile secondo
la norma DIN 53778
INFORMAZIONI PER L’APPLICAZIONE
SISTEMI DI APPLICAZIONE
Condizioni ambientali:
- Temperatura: 8 - 30°C.
- Umidità relativa: max 85%.
Avvertenze:
Si raccomanda di applicare il prodotto in
condizioni climatiche favorevoli come
sopraindicato. L’applicazione del prodotto
eseguita in condizioni atmosferiche non idonee
influenza negativamente i tempi di essiccazione
compromettendo il raggiungimento ottimale
delle caratteristiche estetiche e prestazionali.
Metodo di applicazione:
Pennello, rullo, airless.
La seconda mano va applicata con rullo di lana
Diluizione massima:
5 - 10% con acqua.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua, se necessario aggiungere una piccola
quantità di detergente.
Spessore del film applicato:
Circa 125 micron umidi
corrispondenti a 60 micron asciutti.
Resa:
7 m2/L, nelle due mani.
La resa può variare in base alle caratteristiche
di ruvidità, porosità e assorbimento dei supporti
ed al sistema di applicazione adottato.
1) Muri nuovi:
- Applicare una prima mano di IMPREGNANTE
ALPHATEX diluito al 400% con acqua.
- Finire con due mani di ALPHA ISOLUX SF diluite
al 5 - 10% con acqua.
2) Muri vecchi già pitturati
con idropitture lavabili:
- Applicare due mani di ALPHA ISOLUX SF diluite
al 5 - 10% con acqua.
3) Muri vecchi pitturati precedentemente
con calce o tempere:
- Rimuovere le mani di pittura già esistenti tramite
raschiatura ed inumidendo preventivamente
le superfici con acqua.
Flash point:
>100°C.
ADR:
Non Applicabile.
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
DICITURA DA CAPITOLATO
Pittura isolante antimacchia all'acqua esente da
solventi (Tipo ALPHA ISOLUX SF).
Caratteristiche generali:
Isola macchie di fumo, nicotina e di diversa origine.
Di facile applicazione, classificata lavabile secondo
la norma DIN 53778 ( >10.000 cicli Gardner ),
aspetto opaco essicca in un'ora a 20°C e 65% U.R.
Massa volumica (peso specifico):
1,400 Kg/L.
Spessore del film:
60 micron asciutto.
Contenuto in solidi:
Circa 50% in peso.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
INFORMAZIONI DI SICUREZZA:
FINITURE MURALI
CATALOGO TECNICO
25
ALPHAMAT
IDROPITTURA LAVABILE PER INTERNO
DI OTTIMA QUALITÀ
Ottima copertura
Ottima bianchezza
Opaco
Lavabile
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
26
Composizione:
A base di resina acetovinilica in dispersione
acquosa e di pigmenti selezionati.
Secco resina sul secco totale:
16% +/- 1 in peso.
Massa volumica (peso specifico):
1,50 Kg/L.
Viscosità media:
6.400 cps. a 23°C.
Lavabilità secondo EN 13300:
Classe 2.
Resistenza all’abrasione umida:
5.000 cicli Gardner.
Temperatura minima di filmazione:
5°C.
Resa:
8 m2/L nelle due mani.
La resa può variare in base alle caratteristiche di
ruvidità, porosità e assorbimento dei supporti,
nonché al sistema di applicazione adottato.
Spessore medio del film essiccato:
60 micron nelle due mani.
Aspetto:
Opaco.
Resistenza agli alcali della pellicola:
Soltanto agli alcali deboli.
Altre proprietà:
Ottime caratteristiche di copertura e bianchezza.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse ed al riparo dal gelo.
MODO D’IMPIEGO
Applicazione:
A pennello, a rullo, a spruzzo (anche airless).
Diluizione:
Al 45% in volume con acqua.
Tempo fra una mano e l’altra:
3 - 4 h.
Compatibilità:
Buona con prodotti a base di resina in
dispersione acquosa della stessa natura.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
DICITURA DA CAPITOLATO
- Per la preparazione delle superfici, consultare
il quaderno di Sikkens "La preparazione dei
supporti in muratura".
- Applicazione di due mani di ALPHAMAT
diluite con acqua al 45% in volume.
- Per l’applicazione in colori intensi si consiglia
l’uso del rullo a pelo medio in ultima mano
orientando tutte le rullate nella stessa
direzione.
- Essendo i colori scuri particolarmente sensibili
a sfregamenti e sollecitazioni superficiali,
si consiglia, come protezione finale,
l’applicazione di una o due mani
di Alpha Clearcoat Mat (incolore).
Idropittura lavabile per interni (Tipo ALPHAMAT).
Caratteristiche generali:
A base di resina acetovinilica in dispersione
acquosa e pigmenti selezionati.
Aspetto opaco, con ottime caratteristiche
di copertura e bianchezza.
Elevata lavabilità (5000 cicli Gardner).
Lavabilità secondo EN 13300:
Classe 2.
Massa volumica (peso specifico):
1,50 Kg/L.
Secco resina sul secco totale:
16% +/- 1.
Spessore medio del film essiccato:
60 micron nelle due mani.
FINITURE MURALI
CATALOGO TECNICO
SICUREZZA
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
27
ALPHA SANOPROTEX
IDROPITTURA MURALE PER INTERNI,
EFFICACE NELL’INIBIRE LA PROLIFERAZIONE
DI BATTERI
Impedisce lo sviluppo
di diversi batteri
L’efficacia aumenta quando
lavato o sottoposto a
sfregamento
Isola macchie di Isobetadine
e altri disinfettanti
Resistente al lavaggio e
all’abrasione (classe 1
secondo EN 13300)
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
28
Composizione:
A base di legante acrilico e ioni d’argento
Massa volumica (peso specifico):
1,30-1,40 Kg/L (in funzione del colore)
Essiccazione:
Sopraverniciabile dopo 2 - 4 h.
Lavabilità:
Classe 1 secondo EN 13300
Condizioni di applicazione:
Temperatura: 5 - 30 °C
Umidità relativa: max 85%
Resa:
Circa 12-16 m2/L per mano (corrispondenti a
ca. 6-8 m2/L nelle due mani). La resa può
variare in base alle caratteristiche di ruvidità,
porosità ed assorbimento dei supporti ed
al sistema di applicazione adottato.
Aspetto:
5 – 7 G.U./85° (in funzione del colore)
Impiego:
Per tutte le superfici murali interne (intonaco,
gesso, cartongesso, rasature a stucco, cemento),
in particolar modo nel settore della sanità
(ospedali, cliniche, case di cura, etc). O
comunque dove vengono richieste particolari
condizioni d’igiene per ridurre il rischio di
infezioni
Altre proprietà:
Impedisce lo sviluppo di diversi batteri:
Staphylococcus Aureus Meticillino-Resistente
(MRSA), Escherichia Coli, Pseudomonas
Aeruginosa, Acinetobacter Baumannii,
Enterococcus Hirae e Streptococcus pneumoniae
- L’efficacia aumenta quando lavato o sottoposto a
sfregamento
- Resiste a ripetuti cicli di pulizia, mantenendo la
sua efficacia
- Isola macchie di Isobetadine e altri disinfettanti
- Resistente al lavaggio e all’abrasione (classe 1
secondo EN 13300)
- Possiede poco odore ed essicca rapidamente
- Possiede un buon tempo aperto
- Possiede ottima dilatazione
- Di facile applicazione, non schizza durante
l’impiego a rullo
CATALOGO TECNICO
MODO D'IMPIEGO
Applicazione:
A rullo a pelo medio, a pennello (solo per
profilare o per tinteggiare superfici di piccole
dimensioni) o spruzzo airless
Diluizione:
15% in vol. con acqua
Tempo tra una mano e l'altra:
2 - 4 h in condizioni ambientali normali
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua
SISTEMI DI APPLICAZIONE
- Per la preparazione delle superfici, consultare il
quaderno di Sikkens "La preparazione dei
supporti in muratura"
- Applicazione di due mani di ALPHA
SANOPROTEX, diluite al 15% in volume con
acqua
DICITURA DA CAPITOLATO
Idropittura murale per interni, efficace
nell’inibire la proliferazione di batteri (Tipo
ALPHA SANOPROTEX).
Caratteristiche generali:
A base di legante acrilico e ioni d’argento.
Impedisce lo sviluppo di diversi batteri:
Staphylococcus Aureus Meticillino-Resistente
(MRSA), Escherichia Coli, Pseudomonas
Aeruginosa, Acinetobacter Baumannii,
Enterococcus Hirae e Streptococcus
Pneumoniae. L’efficacia aumenta quando
lavato o sottoposto a sfregamento. Resiste a
ripetuti cicli di pulizia, mantenendo la sua
efficacia. Isola macchie di Isobetadine e altri
disinfettanti. Resistente al lavaggio e
all’abrasione (classe 1 secondo EN 13300).
Possiede poco odore ed essicca rapidamente.
Essiccazione:
Sopraverniciabile dopo 2 - 4 h
Massa volumica (peso specifico):
1,30 – 1,40 Kg/L (in funzione del colore)
Aspetto:
5 – 7 G.U./85° (in funzione del colore)
1 - FINITURE PER INTERNI
Conservazione:
In confezioni ben chiuse, in luogo asciutto e fresco,
al riparo dal gelo
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e
manipolazione del prodotto, si prega di
consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
SICUREZZA
29
ALPHA SCHIMMELWEREND SF
IDROPITTURA LAVABILE PER MURI
ALL’INTERNO, RESISTENTE ALL’AGGRESSIONE
DELLE MUFFE, ESENTE DA SOLVENTI
Opaco
Ottima adesione
Buona copertura
Lavabile
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
30
Composizione:
A base di copolimeri in dispersione acquosa,
cariche selezionate ed additivi specifici per
prevenire lo sviluppo di muffe.
Secco di resina sul secco totale:
30% +/- 1
Massa volumica (peso specifico):
1,35 Kg/L
Resistenza all’abrasione umida:
7000 cicli Gardner
Temperatura di applicazione:
5-30 °C
Resa:
8 m2/L nelle due mani. La resa può variare in base
alle caratteristiche di ruvidità ed assorbimento dei
supporti, nonché al sistema di applicazione
adottato.
Spessore medio del film essiccato:
60 micron nelle due mani.
Aspetto:
Opaco 2 G.U. / 85°
Altre proprietà della pellicola:
Insaponificabile, ottima adesione, buona
copertura e bianchezza.
Il prodotto colorato mantiene inalterate le
caratteristiche di resistenza all’aggressione
delle muffe. Prodotto idoneo per
applicazione in ambienti con presenza di
alimenti (UNI 11021).
Conservazione:
In confezioni ben chiuse ed al riparo dal gelo.
MODO D’IMPIEGO
Applicazione:
A pennello, a rullo e a spruzzo.
Diluizione:
20-30% in volume con acqua.
Tempo fra una mano e l’altra:
3-4 h
Compatibilità:
Non è compatibile con altre idropitture.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
DICITURA DA CAPITOLATO
Per la preparazione delle superfici, consultare il
quaderno di Sikkens “La preparazione dei supporti
in muratura”.
A) Su muri nuovi:
- Applicazione di tre mani di ALPHA
SCHIMMELWEREND SF diluite al 100 - 30- 20%
in volume con acqua, lasciando intercorrere
almeno 3-4 h tra una mano e l’altra.
B) Su muri con muffa:
- Applicare sulla muffa una mano non diluita
a pennello di ALPHA DESINFECTOR.
- Ad essiccazione avvenuta rimuovere la muffa
con intervento di spazzolatura e/o carteggiatura.
- Applicare sulle superfici interessate dalla muffa
una seconda mano non diluita a pennello
di ALPHA DESINFECTOR.
- Attendere almeno 6 h.
- Consolidare eventuali superfici sfarinanti
con un adeguato prodotto di fondo.
- Applicare due mani di ALPHA
SCHIMMELWEREND SF diluite rispettivamente
al 30-20% in volume con acqua.
Idropittura lavabile per muri all’interno, resistente
all’aggressione delle muffe, esente da solventi
(Tipo ALPHA SCHIMMELWEREND SF)
Caratteristiche generali:
A base di copolimeri in dispersione acquosa,
pigmenti e cariche selezionate. Aspetto opaco,
ottima adesione e buona copertura,
insaponificabile, lavabile. Prodotto idoneo per
applicazione in ambienti con presenza di alimenti
(UNI 11021).
Secco resina sul secco totale:
30% +/- 1.
Spessore medio del film essiccato:
60 micron nelle due mani.
Massa volumica (peso specifico):
1,35 Kg/L.
Resistenza all’abrasione umida:
7000 cicli Gardner.
FINITURE MURALI
CATALOGO TECNICO
SICUREZZA
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
31
ALPHA TEXYLAN SF
IDROPITTURA SILOSSANICA TRASPIRANTE FINE PER INTERNI,
DI OTTIMA QUALITÀ, ESENTE DA SOLVENTI, PARTICOLARMENTE
INDICATA PER APPLICAZIONI SU SUPERFICI IN CARTONGESSO
ALPHA
TEXYLAN SF
Particolarmente adatto
per applicazioni su
superfici lisce come gesso e
cartongesso, o rasate con
stucchi in polvere o in pasta
Completamente
esente da solventi
Ridotta tendenza
a schizzare se applicato
a rullo
www.sikkens.it - [email protected]
Garantisce un’elevata
traspirabilità al supporto
32
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
PROPRIETÁ
Composizione:
A base di resine sintetiche e silossaniche in
dispersione acquosa, pigmenti selezionati e
cariche di elevata finezza e ottimo punto di
bianco
Secco resina sul secco totale:
11% +/- 1
Altre proprietà:
Ottima adesione e copertura sia su muri
nuovi che già pitturati con prodotti organici
o con tempere.
Ridotta tendenza a schizzare se applicato
a rullo. Garantisce un’elevata traspirabilità
al supporto.
L’elevata finezza di ALPHA TEXYLAN SF
lo rende particolarmente adatto
per applicazioni su superfici lisce come
gesso, cartongesso o rasate con stucchi in
polvere o in pasta. Completamente esente
da solventi.
Conservazione:
In confezione ben chiusa e al riparo
dal gelo.
Brillantezza:
Dopo 24 h 1,5 - 2 G.U. a 85°.
Massa volumica (peso specifico):
Circa 1,46 Kg/L.
Viscosità in barattolo:
Circa 6000 - 7000 cps.
Contenuto in solidi:
In peso: circa 56%.
In volume: circa 43%.
Essiccazione a 20°C al 65% di U.R.:
Fuori polvere: dopo circa 1 h.
Sopraverniciabile: dopo circa 3 – 4 h.
Resa:
6 - 7 m²/L nelle due mani.
La resa può variare in base alle
caratteristiche di ruvidità, porosità ed
assorbimento dei supporti, nonché al
sistema di applicazione adottato.
Spessore medio del film essiccato:
circa 60 micron nelle due mani.
MODO D’IMPIEGO
DICITURA DA CAPITOLATO
Applicazione:
A pennello, a rullo, a spruzzo airless.
Diluizione:
Dal 20 al 50% in volume con acqua,
in funzione del sistema applicativo adottato.
Tempo fra una mano e l’altra:
3 – 4 h in condizioni ottimali.
Idropittura silossanica traspirante fine per
interni, di ottima qualità, esente da solventi
(Tipo ALPHA TEXYLAN SF).
Caratteristiche generali:
A base di resine sintetiche e silossaniche
in dispersione acquosa, pigmenti selezionati
e cariche di elevata finezza e ottimo punto
di bianco. Ottima adesione e copertura.
Di aspetto opaco, non sfoglia.
Buona traspirabilità, permette un buono
scambio di vapore acqueo tra muro
e ambiente. Particolarmente adatto per
applicazioni su superfici lisce come gesso,
cartongesso o rasate con stucchi in polvere
o in pasta.
Secco resina sul secco totale:
11% +/- 1.
Spessore medio del film essiccato:
circa 60 micron nelle due mani.
Massa volumica (peso specifico):
1,46 Kg/L
SISTEMI DI APPLICAZIONE
- Per la preparazione delle superfici, consultare
il quaderno di Sikkens “La preparazione dei
supporti in muratura”
- Applicazione di due mani di ALPHA TEXYLAN
SF diluite dal 20 al 50% in volume con acqua,
in funzione del sistema di applicazione
adottato.
SICUREZZA
1 - FINITURE MURALI
CATALOGO TECNICO
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
33
ALPHA TEX ACRYL
IDROPITTURA MURALE
TRASPIRANTE PER INTERNI
A STRUTTURA NON FILMOGENA
ALPHA
TEX ACRYL
Ottima adesione
Buona copertura
e punto di bianco
Non sfoglia e permette
un buon scambio di umidità
fra muro e ambiente
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
34
Composizione:
A base di resina stirolo acrilica e cariche
selezionate.
Secco resina sul secco totale:
6,5% +/- 1 in peso.
Massa volumica (peso specifico):
1,67 Kg/L.
Viscosità media:
6000-8000 cps a 20 °C.
Temperatura di applicazione:
5 - 30 °C.
Resa:
6 m²/L nelle due mani.
La resa può variare in base alle
caratteristiche di ruvidità, porosità ed
assorbimento dei supporti e al sistema
di applicazione adottato.
Spessore medio del film essiccato:
80 micron nelle due mani.
Aspetto:
Opaco.
Altre proprietà:
Ottima adesione, buona copertura e punto
di bianco. Non sfoglia e permette un buon
scambio di umidità fra muro e ambiente
Fattore di resistenza alla diffusione del
vapore d’acqua:
78,3 micron.
Strato d’aria equivalente (Sd):
0,0188 m.
Velocità di trasmissione del vapore
d’acqua:
703,5 g/m² in 24 h (ASTM E 96).
Conservazione:
In confezione ben chiusa ed al riparo
dal gelo.
DICITURA DA CAPITOLATO
Applicazione:
A pennello, a rullo, a spruzzo (anche airless).
Diluizione:
Al 50% in volume con acqua a pennello
Al 30% in volume con acqua a rullo
e a spruzzo.
Colori:
Disponibile in macchina colorimetrica
in oltre 800 colori della collezione 4041 CC.
Tempo fra una mano e l’altra:
3 - 4 h.
Compatibilità:
Con altri prodotti a base di resine sintetiche
della stessa natura. Tuttavia se ne sconsiglia
la miscelazione per non alterare le
caratteristiche tecniche del prodotto.
Idropittura traspirante per interni a struttura
non filmogena (Tipo ALPHA TEX ACRYL).
Caratteristiche generali:
A base di resine stirolo acriliche in
dispersione acquosa e cariche selezionate.
Ottima adesione, buona copertura e punto di
bianco. Di aspetto opaco, non sfoglia.
Dalle caratteristiche traspiranti, permette
un buon scambio di umidità tra muro
ed ambiente.
Secco resina sul secco totale:
6,5% +/- 1.
Spessore medio del film essiccato:
80 micron nelle due mani.
Fattore di resistenza alla
diffusione del vapore d’acqua:
78,3 micron.
Strato d’aria equivalente (Sd):
0,0188 m.
Velocità di trasmissione del vapore d’acqua:
703,5 g/m² in 24 h (ASTM E 96).
Massa volumica (peso specifico):
1,67 Kg/L .
SISTEMI PER L’APPLICAZIONE
- Per la preparazione delle superfici,
consultare il quaderno di Sikkens
“La preparazione dei supporti in muratura”.
- Applicazione di due mani di ALPHA TEX
ACRYL diluite dal 30% al 50% in volume
con acqua, in funzione del sistema di
applicazione adottato.
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
MODO D’IMPIEGO
FINITURE MURALI
CATALOGO TECNICO
35
ALPHA TEX SCHIMMELWEREND SF
IDROPITTURA TRASPIRANTE PER MURI
ALL’INTERNO, RESISTENTE ALL’AGGRESSIONE
DELLE MUFFE, ESENTE DA SOLVENTI
Opaco
Ottima adesione
Buona copertura
e bianchezza
Mantiene inalterato
l’equilibrio di umidità
tra il muro e l’ambiente
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
36
Composizione:
A base di copolimeri in dispersione acquosa,
cariche selezionate ed additivi specifici per
prevenire lo sviluppo di muffe.
Secco resina sul secco totale:
12% +/- 1.
Massa volumica (peso specifico):
1,55 Kg/L.
Temperatura di applicazione:
5 - 30 °C.
Resa:
6 - 7 m2/L nelle due mani.
La resa può variare in base alle caratteristiche
di ruvidità ed assorbimento dei supporti,
nonché al sistema di applicazione adottato.
Spessore medio del film essiccato:
60 micron nelle due mani.
Aspetto della pellicola:
Opaco 2 G.U. / 85°.
Altre proprietà della pellicola:
Insaponificabile, ottima adesione, buona
copertura e bianchezza, non sfoglia e mantiene
inalterato l’equilibrio di umidità tra il muro e
l’ambiente. Il prodotto colorato mantiene
inalterate le caratteristiche di resistenza
all’aggressione delle muffe. Prodotto idoneo per
applicazione in ambienti con presenza di alimenti
(UNI 11021).
Conservazione:
In confezioni ben chiuse ed al riparo dal gelo
SICUREZZA
Applicazione:
A pennello, a rullo, a spruzzo airless.
Diluizione:
- Al 50% in volume con acqua
se applicato a pennello.
- Al 30% in volume con acqua
se applicato a rullo o a spruzzo.
Tempo fra una mano e l’altra:
3 - 4 h in condizioni ottimali.
Compatibilità:
Non è compatibile con altre idropitture.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua.
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
Per la preparazione delle superfici, consultare il
quaderno di Sikkens “La preparazione dei supporti in
muratura”.
A) Su muri nuovi:
- Applicazione di due mani di ALPHA TEX
SCHIMMELWEREND SF diluito al 30-50%
in volume con acqua.
B) Su muri con muffa:
- Applicare sulla muffa una mano non diluita
a pennello di ALPHA DESINFECTOR.
- Ad essiccazione avvenuta rimuovere la muffa
con intervento di spazzolatura e/o carteggiatura.
- Applicare sulle superfici interessate dalla muffa
una seconda mano non diluita a pennello
di ALPHA DESINFECTOR.
- Attendere almeno 6 h.
- Applicare due mani di ALPHA TEX
SCHIMMELWEREND SF diluito al 30-50%
in volume con acqua .
DICITURA DA CAPITOLATO
Idropittura traspirante per muri all’interno,
resistente all’aggressione delle muffe, esente da
solventi (Tipo ALPHA TEX SCHIMMELWEREND SF).
Caratteristiche generali:
A base di copolimeri in dispersione acquosa,
cariche selezionate ed additivi specifici
per prevenire lo sviluppo di muffe, non sfoglia
e mantiene inalterato l'equilibrio di umidità
tra il muro e l'ambiente. Prodotto idoneo per
applicazione in ambienti con presenza di alimenti
(UNI 11021).
Secco resina sul secco totale:
12% +/- 1.
Spessore medio del film essiccato:
60 micron nelle due mani.
Massa volumica (peso specifico):
1,55 Kg/L.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
MODO D’IMPIEGO
FINITURE MURALI
CATALOGO TECNICO
37
ALPHAXYLAN SF
PITTURA MURALE SILOSSANICA
DI ALTA QUALITÀ, OPACA, PRIVA DI SOLVENTI,
PER IMPIEGO ALL’INTERNO
Inodore
Opaco
Di facile applicazione
www.sikkens.it - [email protected]
Ottima copertura
38
CARATTERISTICHE GENERALI
PROPRIETÁ
Principali proprietà:
- Non addizionato di solventi o plastificanti
(VOC < 700 ppm).
- Inodore.
- Completamente opaco.
- Di facile applicazione.
- Ottima copertura, EN 13300 classe 1 (8 m2/L).
- Lavabilità secondo EN 13300 classe 1.
- Lavabilità cicli Gardner circa 10.000.
Impiego:
Come pittura esente da solventi di alta qualità
per interno.
Brillantezza:
Dopo 24 h: 1 - 1,5 G.U. a 85°.
Massa volumica (peso specifico):
Circa 1,46 Kg/L.
Viscosità in barattolo:
Circa 30 - 35 Pa.s a 20°C (MC1 FL10 5,66 rpm).
Contenuto in solidi:
In peso: circa 58%.
In volume: circa 40%.
Essiccazione a 20°C/65% di U.R.:
Fuori polvere: dopo circa 1 h.
Sopraverniciabile: dopo circa 3 - 4 h.
Resa:
Circa 8 m2/L nelle due mani.
La resa può variare in base alle caratteristiche
di ruvidità, porosità ed assorbimento dei
supporti, nonché al sistema di applicazione
adottato.
Spessore medio del film essiccato:
Circa 60 micron nelle due mani.
Durata all’esterno:
Non adatto all’esterno, solo per usi interni.
MODO D’IMPIEGO
SISTEMI DI APPLICAZIONE
Condizioni di utilizzo:
- Temperatura compresa tra: 5°C - 30°C.
- Umidità relativa massima: 85%.
Applicazione:
A pennello, a rullo, a spruzzo con airless o ad aria.
A pennello/rullo:
Diluizione: 20 - 40% con acqua.
A spruzzo con airless:
- Diluizione: 10 - 20% con acqua.
- Pressione: 160 - 180 bar.
- Ugello di spruzzo: 0,38 - 0,53 mm
(0,015 - 0,021 pollici).
A spruzzo con aria:
- Diluizione: circa 30% con acqua.
- Pressione: 2 - 5 bar.
- Diametro dell’ugello: 1.8 - 2.2 mm.
Pulizia degli attrezzi:
Pulire gli attrezzi con acqua tiepida subito dopo
l’impiego. Se necessario, utilizzare un detergente
domestico.
- Per la preparazione delle superfici, consultare
il quaderno di Sikkens "La preparazione dei
supporti in muratura".
- Applicazione di due mani di ALPHAXYLAN SF
diluite al 20 - 40% con acqua.
- Per l’applicazione in colori intensi si consiglia
l’uso del rullo a pelo medio in ultima mano
orientando tutte le rullate nella stessa direzione.
- Essendo i colori scuri particolarmente sensibili
a sfregamenti e sollecitazioni superficiali,
si consiglia, come protezione finale, l’applicazione
di una o due mani di Alpha Clearcoat Mat
(incolore).
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
DICITURA DA CAPITOLATO
Pittura murale silossanica di alta qualità,
opaca, priva di solventi, per impiego all’interno
(tipo ALPHAXYLAN SF).
Ottima copertura:
Classe 1 secondo EN 13300.
Lavabilità:
Classe 1 secondo EN 13300.
Massa volumica (peso specifico):
Circa 1,46 Kg/L.
Spessore medio del film essiccato:
Circa 60 micron nelle due mani.
Contenuto in solidi:
Circa 58% in peso.
Circa 40% in volume.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
SICUREZZA
FINITURE MURALI
CATALOGO TECNICO
39
ANTIMACCHIA
PITTURA A BASE DI RESINA ACRILICA IN
SOLUZIONE PER MURI ALL'INTERNO CHE
PRESENTANO MACCHIE DI FUMO E DI NICOTINA
Isola macchie di fumo e acqua
Opaco
Insaponificabile
Di facile applicazione
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
40
Composizione:
A base di resine sintetiche in soluzione
di solventi dearomatizzati.
Secco resina sul secco totale:
16,5% +/- 1.
Massa volumica (peso specifico):
1,3 Kg/L.
Temperatura di applicazione:
0 - 30°C.
Resa:
7 m2/L nelle due mani.
La resa può variare in base alle caratteristiche di
ruvidità, porosità e di assorbimento dei supporti
ed al sistema di applicazione adottato.
Spessore del film essiccato :
40 micron per le due mani.
Aspetto della pellicola:
Opaco.
Altre proprietà:
Insaponificabile, ottima adesione anche su
supporti leggermente sfarinanti.
Conservazione:
In confezione ben chiusa ed al riparo dal gelo.
MODO D’IMPIEGO
Applicazione:
A pennello e a rullo.
Diluizione:
Max al 15% in volume
con DILUENTE PER ANTIMACCHIA
Tempo fra una mano e l’altra:
16 - 24 h a seconda delle condizioni
ambientali.
Pulizia degli attrezzi:
Con Ragia Minerale.
CATALOGO TECNICO
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
Pittura acrilica al solvente inodore
(Tipo ANTIMACCHIA).
Caratteristiche generali:
Prodotto a base di resine acriliche disciolte
in solventi inodori, indicato per la pitturazione
di muri interni che presentano macchie di fumo
e nicotina. Aspetto opaco, insaponificabile
e di facile applicazione.
Secco resina sul secco totale:
16,5% +/- 1.
Spessore del film essiccato:
40 micron per le due mani.
Massa volumica (peso specifico):
1,3 Kg/L.
FINITURE MURALI
Per la preparazione delle superfici, consultare
il quaderno di Sikkens "La preparazione
delle opere in muratura".
- Applicazione di due mani di ANTIMACCHIA
diluite max al 15% in volume con DILUENTE
PER ANTIMACCHIA.
DICITURA DA CAPITOLATO
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
SISTEMI DI APPLICAZIONE
41
BETATEX SUPER
IDROPITTURA LAVABILE
PER INTERNO DI OTTIMA QUALITÀ
Aspetto satinato
Ottima copertura
Lavabile
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
42
Composizione:
A base di resina sintetica in dispersione acquosa
e di pigmenti selezionati.
Secco resina sul secco totale:
2% +/- 1.
Massa volumica (peso specifico):
1,50 Kg/L.
Resistenza all’abrasione umida:
2.500 cicli Gardner.
Temperatura minima di filmazione:
5°C.
Resa:
9 m2/L nelle due mani.
La resa può variare in base alle caratteristiche
di ruvidità, porosità ed assorbimento dei
supporti ed al sistema di applicazione adottato.
Spessore medio del film essiccato:
65 micron nelle due mani.
Aspetto della pellicola:
Leggermente satinato.
Resistenza agli alcali della pellicola:
Soltanto agli alcali deboli.
Altre proprietà:
Ottima copertura e buona dilatazione.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse ed al riparo dal gelo.
MODO D’IMPIEGO
Applicazione :
A pennello, a rullo, a spruzzo (anche airless).
Diluizione:
Con acqua a 35 - 45% in volume.
Tempo fra una mano e l’altra:
3 - 4 h.
Compatibilità:
Buona con prodotti a base di resina in
dispersione acquosa della stessa natura.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua.
DICITURA DA CAPITOLATO
- Per la preparazione delle superfici, consultare
il quaderno di Sikkens "La preparazione dei
supporti in muratura".
- Isolare eventuali stuccature.
- Applicazione di due mani di BETATEX SUPER
diluite al 35 e 45% in volume con acqua.
- Essendo i colori scuri particolarmente sensibili
a sfregamenti e sollecitazioni superficiali,
si consiglia, come protezione finale, l’applicazione
di una o due mani di Alpha Clearcoat Mat o Satin
(incolori).
Idropittura lavabile per interni (Tipo BETATEX SUPER).
Caratteristiche generali:
A base di resina sintetica in dispersione acquosa
e pigmenti finemente dispersi. Aspetto satinato,
di ottima copertura, buona lavabilità
(2500 cicli Gardner).
Secco resina sul secco totale:
22% +/- 1.
Massa volumica (peso specifico):
1,50 Kg/L.
Spessore medio del film essiccato:
65 micron.
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
SISTEMI DI APPLICAZIONE
FINITURE MURALI
CATALOGO TECNICO
43
GREEN SIL
IDROPITTURA MURALE TRASPIRANTE PER INTERNI
ESENTE DA SOLVENTE, A BASE DI SILICATO DI POTASSIO
IN ACCORDO CON LA NORMA DIN 18363
Opaco
Non sfoglia
Ottima traspirabilità
del supporto
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
44
Composizione:
A base di silicato di potassio stabilizzato
nel rispetto della norma DIN 18363 e cariche
selezionate.
Peso di legante sul secco totale:
6,5% +/- 1.
Massa volumica (peso specifico):
1,63 Kg/L.
Viscosità media:
8.000 - 10.000 cps. a 20°C.
Temperatura di applicazione:
8 - 30°C.
Resa:
5 - 6 m2/L nelle due mani. La resa può variare in
base alle caratteristiche di ruvidità, porosità
ed assorbimento dei supporti ed al sistema
di applicazione adottato.
Spessore medio del film essiccato:
80 - 100 micron nelle due mani.
Aspetto della pellicola:
Opaco.
Altre proprietà:
Ottima adesione, copertura e dilatazione su
supporti minerali o su vecchie pitture a base
silicati o a calce. Non sfoglia e permette
un’ottima traspirabilità del supporto.
Non applicare GREEN SIL su precedenti
pitturazioni eseguite con prodotti lavabili ricchi
in resina organica e su supporti in gesso.
Permeabilità al vapore d’acqua:
705 gr/m2 in 24 h (ASTM E 96).
Conservazione:
In confezioni ben chiuse ed al riparo dal gelo.
MODO D’IMPIEGO
Applicazione:
Preferibilmente a pennello e a rullo.
Diluizione:
Al 40 - 50% in volume con acqua a pennello.
Al 30 - 40% in volume con acqua a rullo.
Tempo fra una mano e l’altra:
6 - 8 h.
CATALOGO TECNICO
- Per la preparazione delle superfici, consultare
il quaderno di Sikkens “La preparazione
dei supporti in muratura”.
- Applicazione di due mani di GREEN SIL diluite
dal 30% al 50% in volume con acqua, secondo
il sistema di applicazione.
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
Idropittura minerale traspirante a struttura
non filmogena esente da solvente (Tipo GREEN SIL).
Caratteristiche generali:
A base di silicato di potassio stabilizzato
nel rispetto della Norma DIN 18363 e cariche
selezionate. Di aspetto opaco. Non sfoglia
e permette un’ottima traspirabilità del supporto.
Peso di legante sul secco totale:
6,5% +/- 1.
Spessore medio del film essiccato:
80 - 100 micron nelle due mani.
Permeabilità al vapore d’acqua:
705 gr/m2 in 24 h (ASTM E 96).
Massa volumica (peso specifico):
1,63 Kg/L.
FINITURE MURALI
SISTEMI DI APPLICAZIONE
DICITURA DA CAPITOLATO
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
Compatibilità:
Con altri prodotti a base di silicato di potassio
tipo SETALIET.
45
SETAPLAST
RIVESTIMENTO PLASTICO
BUCCIATO AD EFFETTO LUCIDO
PER INTERNI
Buona elasticità
Buona lavabilità
www.sikkens.it - [email protected]
Resistenza meccanica
e riempimento
46
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
MODO D’IMPIEGO
Composizione:
A base di resina sintetica in dispersione
e pigmenti selezionati.
Secco resina sul secco totale:
65% +/- 1 in peso.
Massa volumica (peso specifico):
1,2 Kg/L.
Temperatura di applicazione:
5 - 30°C.
Resa:
0,5 - 1 m2/L nelle due mani in base alla diversa
irregolarità del supporto ed all’effetto bucciato
desiderato.
Spessore medio del film:
430 micron.
Aspetto:
Lucido.
Altre proprietà:
Buon riempimento, elasticità ed uniformità.
Il prodotto è insensibile agli urti e ai graffi.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse, al riparo dal gelo.
Applicazione:
A pennello o rullo di lana, ripassando con quello
di spugna per ottenere l’effetto bucciato.
Diluizione:
I mano al 10% in volume con acqua,
II mano non diluito.
Tinteggiatura:
Tinteggiabile con tinte basi di ACRYLMAT
fino ad un massimo del 3% in volume.
Tempo fra una mano e l’altra:
3 - 4 h.
DICITURA DA CAPITOLATO
- Per la preparazione delle superfici, consultare
il quaderno di Sikkens "La preparazione delle opere
in muratura".
- Applicazione di una mano a pennello o a rullo di
SETAPLAST diluito al 10% con acqua.
- Applicazione di una seconda mano a pennello
o rullo di lana di SETAPLAST non diluito
e ripassare con il rullo di spugna per conferire
alla finitura un aspetto bucciato.
Rivestimento plastico bucciato con effetto lucido
(Tipo SETAPLAST).
Caratteristiche generali:
A base di polimeri vinilici in dispersione acquosa,
e di pigmenti di pregiata qualità. Buona elasticità,
resistenza meccanica e riempimento.
Secco resina sul secco totale:
65% +/- 1.
Massa volumica (peso specifico):
1,2 Kg/L.
Spessore medio del film essiccato:
430 micron.
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
SISTEMI DI APPLICAZIONE
FINITURE MURALI
CATALOGO TECNICO
47
SPRAY TEX
IDROPITTURA MURALE TRASPIRANTE
PER LA CANTIERISTICA APPLICABILE A SPRUZZO
Ottima adesione
Ottima copertura
Opaco
Non sfoglia
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
48
Composizione:
A base di resine stirolo acriliche e cariche
selezionate.
Secco resina sul secco totale:
4,8% +/- 1.
Massa volumica (peso specifico):
1,79 Kg/L.
Viscosità media:
2.000 - 3.000 c.p.s. a 20°C.
Temperatura di applicazione:
5 - 30°C.
Resa:
3 - 5 m2/L.
La resa può variare in base alle caratteristiche
di ruvidità ed assorbimento dei supporti
ed al tipo di apparecchiatura impiegata.
Spessore medio del film essiccato:
100/150 micron mano unica.
Aspetto della pellicola:
Opaco.
Altre proprietà:
Ottima adesione, copertura, non sfoglia e
permette un buono scambio di umidità
fra muro e ambiente.
Conservazione:
In confezione ben chiusa ed al riparo dal gelo.
MODO D’IMPIEGO
Applicazione:
A spruzzo con apparecchiature tipo airless
a membrana.
Ugello:
0.018 - 0.021 inch., pressione 150 - 180 BAR.
Diluizione:
Pronto all’uso, se necessario Max. 5%
con acqua.
Compatibilità:
Con altri prodotti a base di resine sintetiche
della stessa natura. Tuttavia se ne sconsiglia
la miscelazione per non alterare le caratteristiche
tecniche del prodotto.
DICITURA DA CAPITOLATO
- Per la preparazione delle superfici, consultare
il quaderno di Sikkens “La preparazione
dei supporti in muratura”.
- Applicazione in mano unica di SPRAY TEX
con airless, diluizione Max. 5% con acqua.
Idropittura traspirante a struttura non filmogena
applicabile a spruzzo (Tipo SPRAY TEX).
Caratteristiche generali:
A base di resine stirolo acriliche in dispersione
acquosa e cariche selezionate. Ottima adesione
e copertura. Di aspetto opaco non sfoglia.
Dalle caratteristiche traspiranti, permette
un buon scambio di umidità tra muro ed ambiente.
Applicabile a spruzzo con apparecchiature tipo
airless.
Ugello:
0.018 - 0.021 inch.
Pressione:
100 - 150 bar.
Secco resina sul secco totale:
4,8% +/- 1.
Spessore medio del film essiccato:
100/150 micron mano unica.
Massa volumica (peso specifico):
1,79 Kg/L.
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
APPLICAZIONE
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
SISTEMI DI APPLICAZIONE
FINITURE MURALI
CATALOGO TECNICO
49
TEX
IDROPITTURA TRASPIRANTE
A STRUTTURA NON FILMOGENA
ADATTA PER MURI ALL'INTERNO
Ottima adesione
Ottima copertura
Opaco
Non sfoglia
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
50
Composizione:
A base di copolimero vinilico in dispersione
acquosa e cariche selezionate.
Secco resina sul secco totale:
6,5% +/- 1.
Massa volumica (peso specifico):
1,72 Kg/L.
Viscosità media:
2.000 cps a 20°C.
Temperatura di applicazione:
5 - 30°C.
Resa:
6 m2/L nelle due mani.
La resa può variare in base alle caratteristiche
di ruvidità, porosità ed assorbimento dei
supporti ed al sistema di applicazione adottato.
Spessore medio del film essiccato:
85 micron nelle due mani.
Aspetto della pellicola:
Opaco.
Altre proprietà:
Ottima copertura. Non sfoglia e permette
un buono scambio di umidità fra muro
e ambiente.
Fattore di resistenza alla diffusione del vapore
d’acqua:
78,3 micron.
Strato d’aria equivalente (Sd):
0,0188 m.
Velocità di trasmissione del vapore d’acqua:
703,5 gr/m2 in 24 h (ASTM E96).
Conservazione:
In confezione ben chiusa ed al riparo dal gelo.
MODO D’IMPIEGO
DICITURA DA CAPITOLATO
Applicazione:
A pennello, a rullo, a spruzzo anche airless.
Diluizione:
Al 50 - 60% in volume con acqua a pennello.
Al 40 - 50% in volume con acqua a rullo
e a spruzzo.
Tempo fra una mano e l’altra:
3 - 4 h.
Compatibilità:
Con altri prodotti a base di resine sintetiche della
stessa natura. Tuttavia se ne sconsiglia
la miscelazione per non alterare le caratteristiche
tecniche del prodotto.
Idropittura traspirante a struttura non filmogena
(Tipo TEX).
Caratteristiche generali:
A base di copolimeri vinilici in dispersione acquosa
e cariche selezionate. Ottima adesione, copertura
e dilatazione. Di aspetto opaco non sfoglia,
permette un buon scambio di umidità tra muro
ed ambiente.
Secco resina sul secco totale:
6,5% +/- 1.
Spessore medio del film essiccato:
85 micron.
Fattore di resistenza alla diffusione del vapore
d’acqua:
78,3 micron.
Strato d’aria equivalente (Sd):
0,0188 m.
Velocità di trasmissione del vapore d’acqua:
703,5 gr/m2 in 24 h (ASTM E96).
Massa volumica (peso specifico):
1,72 Kg/L.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
- Per la preparazione delle superfici, consultare
il quaderno di Sikkens ”La preparazione dei
supporti in muratura“.
- Applicazione di due mani di TEX diluite dal
40% al 60% con acqua, secondo il sistema
di applicazione.
FINITURE MURALI
CATALOGO TECNICO
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
SICUREZZA
51
TEX PLUS SF
IDROPITTURA MURALE TRASPIRANTE
FINE PER INTERNI, DI OTTIMA QUALITÀ,
ESENTE DA SOLVENTI
Ottima adesione
Ottima copertura
Opaco
Non sfoglia
www.sikkens.it - [email protected]
Ottimo punto di bianco
52
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
PROPRIETÀ:
Composizione:
A base di resine sintetiche in emulsione acquosa,
pigmenti selezionati e cariche di elevata finezza
e ottimo punto di bianco.
Secco resina sul secco totale:
13% +/- 1.
Altre proprietà:
Ottima adesione e copertura sia su muri nuovi che
già pitturati con prodotti organici o con tempere.
Ridotta tendenza a schizzare se applicato a rullo.
Garantisce un’elevata traspirabilità al supporto.
L’elevata finezza di TEX PLUS SF lo rende
particolarmente adatto per applicazioni su
superfici lisce come gesso, cartongesso o rasate
con stucchi in polvere o in pasta.
Completamente esente da solventi.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse ed al riparo dal gelo.
Brillantezza:
Dopo 24 h 2 – 2,5 G.U. a 85°.
Massa volumica (peso specifico):
1,53 Kg/L.
Viscosità in barattolo:
Circa 30 – 35 Pa.s a 20°C (MC1 FL10 5,66 rpm).
Contenuto in solidi:
In peso: circa 60%.
In volume: circa 40%.
Essiccazione a 20°C al 65% di U.R.:
Fuori polvere: dopo circa 1 h
Sopraverniciabile: dopo circa 3 – 4 h
Resa:
6 - 7 m²/L nelle due mani. La resa può variare
in base alle caratteristiche di ruvidità, porosità
ed assorbimento dei supporti, nonché al sistema
di applicazione adottato.
Spessore medio del film essiccato:
Circa 60 micron nelle due mani.
CATALOGO TECNICO
Applicazione:
A pennello, a rullo, a spruzzo airless.
Diluizione:
Al 60% in volume con acqua se applicato
a pennello.
Al 40% in volume con acqua se applicato
a rullo o a spruzzo.
Tempo fra una mano e l’altra:
3 - 4 h in condizioni ottimali.
DICITURA DA CAPITOLATO
Idropittura murale traspirante di aspetto fine,
per interni, esente da solventi (Tipo TEX PLUS SF).
Caratteristiche generali:
A base di resine sintetiche in emulsione acquosa
e cariche finissime particolarmente bianche.
Ottima adesione e copertura. Di aspetto opaco,
non sfoglia. Buona traspirabilità, permette
un buono scambio di vapore acqueo tra muro
e ambiente. Particolarmente adatto
per applicazioni su superfici lisce come gesso,
cartongesso o rasate con stucchi in polvere
SISTEMI DI APPLICAZIONE
o in pasta.
- Per la preparazione delle superfici, consultare
Secco resina sul secco totale:
il quaderno di Sikkens “La preparazione dei supporti 13% +/- 1.
in muratura”.
Spessore medio del film essiccato:
- Applicazione di due mani di TEX PLUS SF diluite
Circa 60 micron nelle due mani.
dal 40 al 60% in volume con acqua, in funzione
Massa volumica (peso specifico):
del sistema di applicazione adottato.
1,53 Kg/L.
FINITURE MURALI
MODO D’IMPIEGO
SICUREZZA
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
53
DECORATIVI
CATALOGO TECNICO
INTERNI 1
DECORATIVI 2
ESTERNI 3
RUBBOL E REDOX 4
CETOL 5
FONDI 6
WAPEX 7
PRODOTTI SPECIALI 8
SISTEMI DI DECORAZIONI PER INTERNI
ALPHA DESIGN
FINITURA DECORATIVA ALL’ACQUA
DI ASPETTO METALLICO, PER IMPIEGO
SU SUPERFICI ALL’INTERNO
ALPHA
DESIGN
Altamente decorativo
Facile da applicare
Elevata lavabilità
Resistente ai graffi
ed all'usura
www.sikkens.it - [email protected]
Sovraverniciabile con
qualsiasi pittura all’acqua
56
CARATTERISTICHE GENERALI
PROPRIETÁ
Proprietà principali:
- Altamente decorativo.
- Facile da applicare.
- Elevata lavabilità.
- Resistente ai graffi ed all’usura.
- Sovraverniciabile con qualsiasi pittura
all’acqua.
Impiego:
Indicato per applicazioni all'interno su
superfici murali di varia natura per conferire
un gradevole effetto estetico e decorativo
di aspetto metallico.
Aspetto:
Satinato.
Viscosità in barattolo:
1000 - 1500 c.p.s.
Massa volumica (peso specifico):
1,10 kg/L.
Contenuto in solidi:
25%.
Essiccazione a 20°C al 65% di U.R.:
Fuori polvere: Dopo circa 1 h.
Sovraverniciabile:
La seconda mano di Alpha Design può essere
applicata dopo 4 – 6 h dalla prima.
Lavabilità:
Classe 1 (> 10.000 cicli Gardner).
Alpha Design è classificato come prodotto
lavabile, secondo la Norma EN 13300.
SICUREZZA
Condizioni ambientali:
Temperatura 5-30°C, U.R. massima 85%.
Metodo di applicazione:
Rullo di lana a pelo corto e spugna.
Diluizione:
Pronto all’uso. Se necessario diluire max. 10%
con acqua.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua, se necessario aggiungere una
piccola quantità di detergente.
Resa:
15 m2/L se applicato in un’unica mano,
7,5 m2/L se applicato in due mani.
La resa può variare in base all’effetto estetico
da realizzare e alle caratteristiche di ruvidità,
porosità e assorbimento dei supporti.
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
- Le superfici devono presentare una tessitura
regolare.
- Per la preparazione delle superfici, consultare
il quaderno di Sikkens "La preparazione dei
supporti in muratura".
- Applicare 1 o 2 mani di FONDO ALPHA
EFFECTS EXTRA o MICRO, diluite al 20-30%
in volume con acqua, attendendo 4-6 h
tra una mano e l’altra.
- Dopo aver atteso almeno 12 h applicare
1 mano di ALPHA DESIGN con rullo di lana
a pelo corto e distribuire il prodotto con una
spugna. Dopo 4 - 6 ore dall'applicazione
della prima mano, applicare l’eventuale
seconda mano di ALPHA DESIGN con le
stesse modalità.
DICITURA DA CAPITOLATO
Finitura decorativa all'acqua di aspetto
metallico per impiego su superfici all'interno
(Tipo ALPHA DESIGN).
Caratteristiche generali:
Prodotto decorativo all'acqua per impieghi
all'interno a base di resina acrilica
in emulsione. Altamente decorativo, facile
da applicare, indicato per applicazioni
all'interno su superfici di varia natura
per conferire un gradevole effetto estetico
di aspetto metallico. Classificato come
prodotto lavabile in Classe 1, secondo
la Norma EN 13300. Aspetto satinato.
Resistente ai graffi ed all'usura.
Sopraverniciabile con qualsiasi pittura murale
all'acqua.
Massa volumica (peso specifico):
1,10 kg/L.
Contenuto in solidi:
25%.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
MODO D’IMPIEGO
SISTEMI DI DECORAZIONI PER INTERNI
CATALOGO TECNICO
57
ALPHA ELEGANCE
FINITURA DECORATIVA ALL'ACQUA
A EFFETTO NUVOLATO PER IMPIEGO
SU SUPERFICI ALL'INTERNO
Ottima adesione
Altamente decorativo
Opaco
Elevata lavabilità
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE GENERALI
58
Proprietà principali:
- Altamente decorativo.
- Facile da applicare.
- Elevata lavabilità.
- Resistente ai graffi ed all’usura.
- Sopraverniciabile con qualsiasi pittura all’acqua.
Impiego:
Indicato per applicazioni all’interno su superfici
di varia natura per conferire un gradevole effetto
estetico e decorativo.
PROPRIETÁ
Brillantezza:
Opaco.
Aspetto:
Liscio.
Viscosità in barattolo:
1.000 - 1.500 c.p.s.
Massa volumica (peso specifico):
1,00 kg/L.
Contenuto in solidi:
25%.
Essiccazione a 20°C e 65% U.R.:
Fuori polvere: Dopo circa 1 h.
Sovraverniciabile:
La seconda mano di ALPHA ELEGANCE può essere
applicata dopo 4 - 6 ore dalla prima.
Lavabilità:
Classe 1 (> 10.000 cicli Gardner).
Alpha Elegance è classificato come prodotto
lavabile, secondo la Norma DIN 53778.
Condizioni ambientali:
Temperatura minima 8°C, U.R. massima 80%.
Metodo di applicazione:
Rullo di lana a pelo corto e panno sintetico.
Diluizione:
Colori standard pronti all’uso.
Madreperla max. 50% in volume con acqua,
in funzione dell’effetto estetico desiderato.
Avvertenze:
L’applicazione a rullo di ALPHA ELEGANCE
Madreperla, se impiegato non diluito, tende a
modificare in maniera più o meno evidente
l’effetto cromatico della finitura sottostante.
Per attenuare tale fenomeno e’ possibile diluire il
prodotto fino ad un max. del 50% con acqua, in
funzione del colore precedentemente impiegato.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua, se necessario aggiungere una
piccola quantità di detergente.
Resa:
13 m2/L per mano.
La resa può variare in base all’effetto estetico
da realizzare.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
- Verificare lo stato del supporto assicurandosi
che sia perfettamente liscio, pulito e asciutto.
- Controllare che eventuali pitturazioni esistenti
siano perfettamente ancorate al supporto.
- Eventuali stuccature o rasature uniformanti vanno
realizzate con l’impiego di ALPHA STUCCO.
- Per la preparazione delle superfici, consultare il
quaderno di Sikkens "La preparazione dei supporti
in muratura".
- Applicare 2 mani di FONDO ALPHA EFFECTS
EXTRA o MICRO, diluite al 20-30% in volume con
acqua, attendendo 4-6 ore tra una mano e l’altra.
In caso di applicazione a rullo, la versione EXTRA
va lisciata con una spatola di plastica bianca.
- Attendere almeno 12 ore, quindi applicare 1 mano
di ALPHA ELEGANCE con rullo di lana a pelo corto
APPLICAZIONE
1
2
e distribuire il prodotto usando un panno sintetico.
- Per ottenere l'effetto Armonie Bicolore applicare
una seconda mano di ALPHA ELEGANCE dopo
4 - 6 ore dall'applicazione della prima mano.
- Nel caso si voglia ottenere l'effetto Armonie
Iridescenti, dopo aver applicato la prima mano
di ALPHA ELEGANCE colorato, è necessario
applicare una seconda mano, a rullo di lana a pelo
corto, di ALPHA ELEGANCE MADREPERLA.
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza
DICITURA DA CAPITOLATO
Finitura decorativa all'acqua a effetto nuvolato,
per superfici all’interno (Tipo ALPHA ELEGANCE).
Caratteristiche generali:
Prodotto decorativo all'acqua per impieghi
all'interno a base di resina acrilica in emulsione.
Altamente decorativo, facile da applicare, indicato
per applicazioni all'interno su superfici di varia
natura per conferire un gradevole effetto estetico
e decorativo, classificato come prodotto lavabile
(Classe 1, secondo la Norma DIN 53778).
Aspetto opaco. Resistente ai graffi ed all'usura.
Sopraverniciabile con qualsiasi pittura murale
all'acqua.
Massa volumica (peso specifico):
1,00 Kg/L.
Contenuto in solidi:
25%.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
MODO D’IMPIEGO
SISTEMI DI DECORAZIONI PER INTERNI
CATALOGO TECNICO
59
ALPHA METALLIC
IDROPITTURA MURALE DECORATIVA PER INTERNI,
DALL’ASPETTO METALLIZZATO, A BASE DI RESINA
ACRILICA
Disponibile in 10 tinte effetto
Metallizzato
Satinato
www.sikkens.it - [email protected]
Applicabile su supporti lisci
e strutturati
60
CARATTERISTICHE GENERALI
PROPRIETÁ
Proprietà principali:
- Disponibile in 55 tinte effetto metallizzato.
- Insaponificabile.
- Aspetto satinato.
- Poco odore.
Massa volumica (peso specifico):
1,30 - 1,45 Kg/L.
Contenuto in solidi:
58% in peso, pari al 41% in volume.
Aspetto della pellicola:
Satinato.
Adesione:
Buona su fondi adeguatamente preparati.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
Impiego:
Come prodotto di finitura per superfici murali,
a cui conferire un particolare effetto
metallizzato.
Applicazione:
A pennello e a rullo solo per superfici piccole
o strutturate, o a spruzzo (anche airless).
Pennello, rullo:
Diluizione: pronto all’uso, se necessario aggiungere
max 5% d’acqua.
Spruzzo con aria:
- Diluizione: 10% con acqua.
- Pressione: 2 - 5 bar.
- Ugello: 1,8 - 2,2 mm.
Spruzzo airless:
- Diluizione: 5 - 10% con acqua.
- Pressione: 100 - 120 bar.
- Ugello: 0,45 - 0,53 mm (0,018 - 0,021 pollici).
Su superfici ampie occorre eseguire l'applicazione
a spruzzo, per ottenere la migliore uniformità e
dilatazione del prodotto.
Nell’applicazione a rullo si deve distribuire
uniformemente il prodotto orientando le rullate,
quando il prodotto è ancora bagnato, tutte nello
stesso senso.
Avvertenze:
Il prodotto, se sottoposto a qualsiasi tipo di
sollecitazione o sfregamento, tende a rilasciare
il pigmento alluminio. Per ovviare a tale
fenomeno occorre applicare come protezione una
mano a finire di ALPHA CLEARCOAT SATIN (l’effetto
l’estetico viene lievemente ridotto).
Temperatura di applicazione:
5 - 30°C, Umidità Relativa dell’aria < 85%.
Resa:
6 m2/L nelle due mani.
La resa può variare in base alle caratteristiche
di ruvidità, porosità ed assorbimento dei
supporti e al sistema di applicazione adottato.
Spessore del film:
- 150 micron bagnato.
- 60 micron asciutto.
Essiccazione a 20°C al 65% di U.R.:
Fuori polvere: Dopo circa 1 h.
Sopraverniciabile: Dopo circa 4 h.
- Per la preparazione delle superfici, consultare
il quaderno di Sikkens “La preparazione dei
supporti in muratura”.
- Applicazione di due mani di ALPHA METALLIC,
diluito da 0 a max 10% con acqua, in funzione
del sistema applicativo adottato.
- Eventuale protezione applicando una mano
di ALPHA CLEARCOAT SATIN.
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
DICITURA DA CAPITOLATO
Idropittura murale decorativa per interni,
dall’aspetto metallizzato, a base di resina acrilica
(Tipo ALPHA METALLIC).
Caratteristiche generali:
A base di resina acrilica in dispersione acquosa
e pigmenti speciali. Possiede buona copertura
e adesione. Prodotto insaponificabile, di aspetto
metallizzato e satinato.
Essiccazione a 20°C al 65% di U.R.:
- Fuori polvere: Dopo circa 1 h.
- Sopraverniciabile: Dopo circa 4 h.
Massa volumica (peso specifico):
1,30 - 1,45 Kg/L.
Contenuto in solidi:
58% in peso, pari al 41% in volume.
Aspetto della pellicola:
Satinato.
Spessore del film:
150 micron bagnato.
60 micron asciutto.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
INFORMAZIONI SULL’APPLICAZIONE
sistemi di decorazioni per interni
CATALOGO TECNICO
61
ALPHA ORIENT
FINITURA DECORATIVA ALL’ACQUA,
CHE CONFERISCE L’ASPETTO E IL TATTO DELLA SETA,
PER SUPERFICI MURALI INTERNE.
Finitura altamente decorativa
Facile da applicare
Buona resistenza
all’abrasione
Buona resistenza meccanica
Manutenzione semplice
www.sikkens.it - [email protected]
Disponibile in un’ampia
gamma di colori
62
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
PROPRIETÀ
A base di resina acrilica e pigmenti speciali.
Proprietà principali:
- Finitura altamente decorativa.
- Facile da applicare.
- Buona resistenza all’abrasione.
- Buona resistenza meccanica.
- Manutenzione semplice.
- Disponibile in un’ampia gamma di colori..
Massa volumica (peso specifico):
1,30 ± 0,05 Kg/L.
PH:
8-9.
Residuo solido:
28% ± 3 in volume.
45% ± 3 in peso.
Viscosità in barattolo:
13000 – 18000 c.p.s.
Valori fisici secondo EN 13300:
Aspetto del film: opaco.
< 10 G.U. / 85° < 2 G.U. / 60°
Spessore del film: 40 - 50 micron <100 micron.
Granulometria: fine: < 100 micron.
SICUREZZA
Metodi di applicazione:
Con frattazzo in acciaio inox, avente bordi smussati
e angoli arrotondati (dimensioni 20x8 cm). È anche
possibile la stesura a rullo, ripassando poi sempre
col frattazzo in acciaio inox.
Diluizione:
Pronto all’uso. Per l’applicazione a rullo potrebbe
essere necessaria una diluizione fino al 5% massimo
in volume con acqua.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua, subito dopo l'utilizzo.
Resa:
12 - 16 m²/L per mano, corrispondenti a 6 - 8 m²/L
nelle due mani. La resa può variare in base alle
caratteristiche di ruvidità, porosità e assorbimento
dei supporti e al sistema di applicazione adottato.
Condizioni ambientali:
- Temperatura: 5 - 30 °C.
- Umidità relativa: max 85%.
Essiccazione a 20°C al 65% di U.R.:
- Asciutto al tatto: dopo circa 1 h.
- Sopraverniciabile: dopo circa 4 – 6 h.
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
- Verificare lo stato del supporto assicurandosi
che sia perfettamente liscio, pulito, asciutto, privo
di sostanze grasse e incoerenze.
- Controllare che eventuali pitturazioni esistenti siano
perfettamente ancorate al supporto.
- Eventuali stuccature o rasature uniformanti vanno
realizzate con l’impiego di ALPHA STUCCO.
- Per la preparazione delle superfici, consultare il
quaderno di Sikkens "La preparazione dei supporti
in muratura".
- Applicare a pennello o rullo una mano di FONDO
ALPHA EFFECTS MICRO, nel colore corrispondente
a quello della finitura.
- Dopo l’applicazione del prodotto di fondo il colore
del supporto deve presentarsi abbastanza
omogeneo. Se necessario, applicare una seconda
mano di FONDO ALPHA EFFECTS MICRO.
- Ultimare con l’applicazione a frattazzo oppure
rullo + frattazzo di 2 mani di ALPHA ORIENT.
DICITURA DA CAPITOLATO
Finitura decorativa all’acqua, che conferisce
l’aspetto e il tatto della seta, per superfici murali
interne (tipo ALPHA ORIENT).
Caratteristiche generali:
A base di resina acrilica e pigmenti speciali.
Finitura altamente decorativa, facile da applicare,
con buona resistenza meccanica e all’abrasione,
manutenzione semplice, disponibile in un’ampia
gamma di colori.
Massa volumica (peso specifico):
1,30 ± 0,05 Kg/L.
PH:
8-9.
Residuo solido:
28% ± 3 in volume.
45% ± 3 in peso.
Viscosità in barattolo:
13000 – 18000 c.p.s.
Valori fisici secondo EN 13300:
Aspetto del film: opaco.
< 10 G.U. / 85° < 2 G.U. / 60°
Spessore del film: 40 - 50 micron. <100 micron.
Granulometria: fine: < 100 micron.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
MODO D’IMPIEGO
SISTEMI DI DECORAZIONI PER INTERNI
CATALOGO TECNICO
63
ALPHA STYLE
FINITURA DECORATIVA ALL’ACQUA
PER INTERNI A EFFETTO MAREZZATO.
Di facile applicazione
Aspetto opaco
Non ingiallente
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
64
Composizione:
A base di resina acrilica e pigmenti speciali.
Massa volumica (peso specifico):
1,03 Kg/L.
Viscosità in barattolo:
14.000 - 18.000 c.p.s.
Contenuto in solidi:
30%.
Resistenza all’abrasione meccanica:
Buona.
Resistenza all’abrasione umida:
Circa 5.000 cicli Gardner.
Resa:
3 m2/L in funzione dell’effetto desiderato
e delle caratteristiche di ruvidità, porosità
e assorbimento dei supporti.
Essiccazione:
- Asciutto al tatto: dopo 12 h, in base alle
condizioni ambientali.
- Completamente indurito: dopo 2 - 3 giorni.
Temperatura di applicazione:
5 - 30°C.
Aspetto della pellicola:
Opaco (1,5 GU/85°).
Altre proprietà:
- Di facile applicazione.
- Non ingiallente.
- Esente da Apeo
Colori:
Tinte di cartella, realizzabili in macchina
colorimetrica.
N.B. agitare esclusivamente a bassa velocità.
Conservazione:
12 mesi in confezioni ben chiuse ed al riparo
dal gelo.
Pulizia del prodotto applicato:
Può essere facilmente pulito con una spugna
non abrasiva utilizzando acqua addizionata
con i comuni saponi e detergenti neutri.
SICUREZZA
Applicazione:
Con pennello specifico, a tratti incrociati, lisciando
con l’apposita spatola flessibile dopo aver atteso
circa 10-15 minuti dall’applicazione. Oppure,
in alternativa, con apposito guanto, finendo
con lo stesso in senso circolare (con questo metodo
applicativo l’effetto cromatico finale può differire
in maniera più o meno evidente dal riferimento
di cartella).
Diluizione:
Max 10% in volume con acqua.
N.B. Diluire il quantitativo necessario alla
realizzazione del lavoro in un’unica soluzione,
poiché differenze di diluizione danno luogo
ad un differente effetto finale.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua, subito dopo l’impiego.
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
- Verificare che eventuali pitturazioni esistenti siano
perfettamente ancorate al supporto.
- Eventuali stuccature o rasature uniformanti vanno
realizzate con l’impiego di ALPHA STUCCO.
- Per la preparazione delle superfici, consultare il
quaderno di Sikkens "La preparazione dei supporti
in muratura".
- Applicare 1 o 2 mani di FONDO ALPHA EFFECTS
EXTRA o MICRO, diluite al 20-30% in volume con
acqua, attendendo 4-6 h tra una mano e l’altra.
- Attendere almeno 12 h.
- Applicare ALPHA STYLE con pennello specifico,
a tratti incrociati, dopo 10 -15’ circa, lisciare
con l’apposita spatola flessibile. Oppure,
in alternativa, con apposito guanto, finendo
con lo stesso in senso circolare (con questo metodo
applicativo l’effetto cromatico finale può differire
in maniera più o meno evidente dal riferimento
di cartella).
N.B. Per poter realizzare l’effetto estetico
di ALPHA STYLE è indispensabile l’impiego
come prodotto di fondo del FONDO ALPHA
EFFECTS.
DICITURA DA CAPITOLATO
Finitura decorativa all’acqua per interni a effetto
marezzato (tipo ALPHA STYLE).
Caratteristiche generali:
Finitura decorativa all'acqua a base di resina
acrilica e pigmenti speciali che consentono
di ottenere un piacevole effetto marezzato,
per applicazioni all'interno. Di aspetto opaco,
buona resistenza al lavaggio con acqua e comuni
detergenti neutri, buone proprietà meccaniche
di resistenza all'usura.
Massa volumica (peso specifico):
1,03 Kg/L.
Viscosità in barattolo:
14.000 - 18.000 c.p.s.
Contenuto in solidi:
30%.
Resistenza all’abrasione meccanica:
Buona.
Resistenza all’abrasione umida:
Circa 5.000 cicli Gardner.
Resa:
3 m2/L in funzione dell’effetto desiderato
e delle caratteristiche di ruvidità, porosità
e assorbimento dei supporti.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
MODO D’IMPIEGO
SISTEMI DI DECORAZIONI PER INTERNI
CATALOGO TECNICO
65
ALPHA TACTO
FINITURA DECORATIVA
ALL’ACQUA PER MURI INTERNI,
OPACA, MORBIDA AL TATTO
Effetto “Suede” pelle scamosciata
Effetto “Textile” trama
di tessuto
Effetto “Cross Textile”
trama di tessuto incrociata
Non ingiallente
APEO free
Facile applicazione
Aspetto opaco
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
Composizione:
A base di resina acrilica e speciali pigmenti che gli
conferiscono una particolare morbidezza al tatto.
Secco resina sul secco totale:
40% in peso.
www.sikkens.it - [email protected]
Massa volumica (peso specifico):
1,06 Kg/L.
66
Resistenza all’abrasione meccanica:
Buona.
Resa:
8 m2/L nelle due mani. La resa può variare in
base all’effetto desideratoe delle caratteristiche
di ruvidità, porosità e assorbimento dei supporti.
Essiccazione:
- Fuori polvere: Circa 20’.
- Sopraverniciabile: Dopo 4 - 6 h, in base
alle condizioni ambientali.
- Completamente indurito: Dopo 24 h.
Temperatura di applicazione:
5 - 30°C.
Aspetto della pellicola:
Opaco (0,6 GU/85°).
Altre proprietà:
- Facile da applicare.
- Non ingiallente.
- Apeo free.
Possibilità di ottenere due diversi effetti decorativi:
- Effetto Suede, pelle scamosciata, con il quale
si realizzano finiture dall’aspetto cromatico più o
meno incerto, in funzione dell’intensità del
colore scelto
- Effetto Textile, trama di tessuto.
- Effetto Cross Textile, trama di tessuto incrociata,
realizzabile su superfici di dimensioni contenute.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse ed al riparo dal gelo.
Pulizia del prodotto applicato:
Può essere facilmente pulito con una spugna
morbida, non abrasiva, utilizzando acqua
addizionata con i comuni saponi e detergenti
neutri. Non impiegare detergenti alcolici o
solventi.
Applicazione:
- A pennello, in modo incrociato, per “Suede Effect”.
- A rullo a pelo corto + ALPHA TACTO TOOL
per “Textile Effect” e “Cross Textile Effect”.
Diluizione:
- 10 - 20% in volume con acqua per
“Suede Effect.”
- 30% in volume con acqua per “Textile Effect”
e “Cross Textile Effect”.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua, subito dopo l’impiego.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
- Verificare lo stato del supporto assicurandosi che sia
perfettamente liscio, pulito e asciutto.
- Controllare che eventuali pitturazioni esistenti siano
perfettamente ancorate al supporto.
- Eventuali stuccature o rasature uniformanti vanno
realizzate con l’impiego di ALPHA STUCCO.
- Per la preparazione delle superfici, consultare il
quaderno di Sikkens "La preparazione dei supporti
in muratura".
- Applicare con rullo a pelo corto 2 mani di ALPHA BL
GROND diluite al 10-20% con acqua nella stessa
tonalità dell’ALPHA TACTO, fino a totale copertura
del supporto, attendendo 6 ore tra una mano e
l’altra.
- Attendere almeno 12 h.
“Suede Effect”:
- Applicare a pennello operando in modo
incrociato 2 mani di ALPHA TACTO
diluite al 10 - 20% con acqua, attendendo
almeno 4 - 6 h tra una mano e l’altra.
“Textile Effect”:
- Stendere e distribuire con rullo a pelo corto una
prima mano di ALPHA TACTO diluita al 30%
con acqua e ripassare subito dopo con ALPHA
TACTO TOOL operando in senso verticale.
- Attendere almeno 4 - 6 h.
- Applicare una seconda mano di ALPHA TACTO
seguendo le stesse modalità della prima.
“Cross Textile Effect”:
- Stendere e distribuire con rullo a pelo corto una
prima mano di ALPHA TACTO diluita al 30%
con acqua e ripassare subito dopo con ALPHA
TACTO TOOL operando in senso orizzontale.
- Attendere almeno 4 - 6 h.
- Applicare una seconda mano di ALPHA TACTO
diluita al 30% con acqua e ripassare subito
dopo con ALPHA TACTO TOOL operando
in senso verticale.
N.B. Per poter realizzare i tre effetti “Suede”,
“Textile” e “Cross Textile” è indispensabile l’impiego
come prodotto di fondo dell’ALPHA BL GROND.
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
DICITURA DA CAPITOLATO
Finitura decorativa all’acqua per interni, opaca,
morbida al tatto (tipo ALPHA TACTO)
Caratteristiche generali:
Finitura decorativa all'acqua a base di resina
acrilica e pigmenti speciali che conferiscono
al prodotto una particolare morbidezza al tatto,
per applicazioni all'interno. Di aspetto opaco,
può essere pulito con una spugna morbida,
non abrasiva, utilizzando acqua addizionata
con i comuni saponi e detergenti neutri.
Percentuale in peso di secco resina sul secco
totale:
40%.
Massa volumica (peso specifico):
1,06 Kg/L.
Resa:
8 m2/L nelle due mani.
La resa può variare in funzione dell’effetto
desiderato e delle caratteristiche di ruvidità,
porosità e assorbimento dei supporti.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
MODO D’IMPIEGO
SISTEMI DI DECORAZIONI PER INTERNI
CATALOGO TECNICO
67
*
ALPHATONE
PITTURA MURALE MULTICOLORE
AD EFFETTO DECORATIVO
PER APPLICAZIONI ALL'INTERNO
Aspetto satinato
Lavabile
Eccellente resistenza meccanica
Insaponificabile
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
68
Composizione:
A base di resine in soluzione e pigmenti
selezionati dispersi in veicolo acquoso.
Massa volumica (peso specifico):
1,03 Kg/L.
Resistenza all’abrasione umida:
Oltre 30.000 cicli Gardner.
Resistenza all’abrasione meccanica:
Eccellente.
Resa:
3 - 4 m2/L.
Essiccazione:
- Fuori polvere: Circa 4 h.
- Completamente indurito: Dopo una settimana.
Durezza della pellicola:
Se applicato nella quantità indicata, ad
indurimento avvenuto il prodotto resiste molto
bene agli urti ed alle sollecitazioni meccaniche.
Aspetto:
Satinato.
*Ad esaurimento.
Avvertenze:
Si possono evidenziare differenze di grandezza
delle particelle fra i vari lotti di produzione.
Adesione:
Eccellente sui fondi adeguatamente preparati.
Resistenza alle intemperie della pellicola:
Il prodotto non è applicabile all’esterno.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse ed al riparo dal gelo.
Pulizia del prodotto applicato:
Può essere facilmente pulito con una spugna
e dell’acqua e sapone; per quanto riguarda
le macchie di penne a sfera, rosso da labbra
e grassi, si usi sempre acqua e sapone, mai
benzina, alcool od altri solventi.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
Applicazione:
A spruzzo, con una qualsiasi normale
apparecchiatura, preferibilmente ad aria continua
su fondi preparati con ALPHAXYLAN SF impiegato
come fondo nel colore corrispondente alla tinta
di ALPHATONE. Per un buon risultato del lavoro
il prodotto ALPHATONE deve essere spruzzato
ad una distanza compresa tra i 40 e i 70 cm
dal supporto.
Ugello:
2 - 2,5 mm.
Pressione:
2,5 - 3 bar costanti.
Ulteriori dettagli:
È necessaria una sufficiente ventilazione
durante il lavoro. Prima dell’uso il prodotto
deve essere mescolato con una spatola
di legno, mai usare mescolatori ad alta velocità.
Diluizione:
Pronto all’uso.
Pulizia degli attrezzi:
L’apparecchiatura può essere pulita con acqua
e successivamente con ragia minerale.
- Per la preparazione delle superfici, consultare
il quaderno di Sikkens “La preparazione dei
supporti in muratura”.
- Applicazione di due mani di ALPHAXYLAN SF
(utilizzato come FONDO ALPHATONE) diluito
al 20 - 40% in volume con acqua, nel colore
corrispondente alla tinta dell’ALPHATONE.
- Applicazione di ALPHATONE a spruzzo secondo
le modalità sopra descritte.
APPLICAZIONE
1
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
DICITURA DA CAPITOLATO
Rivestimento murale multicolore per interni (Tipo
ALPHATONE).
Caratteristiche generali:
Prodotto composto da una fase acquosa
in cui è dispersa una fase al solvente
di colore o colori differenti. Aspetto satinato,
molto decorativo, eccellente lavabilità
e resistenza meccanica.
Il prodotto è insaponificabile.
Massa volumica (peso specifico):
1,03 Kg/L.
Resistenza all’abrasione umida:
Oltre 30.000 cicli Gardner.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
MODO D’IMPIEGO
SISTEMI DI DECORAZIONI PER INTERNI
CATALOGO TECNICO
69
CHALIX DECOR ANCORANTE
FONDO DI PREPARAZIONE PER MURI
ALL’INTERNO, A BASE DI GRASSELLO
DI CALCE E INSERTI MICRONIZZATI
Ottimo potere riempitivo
e uniformante
Buona adesione
Facile applicazione
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
70
Composizione:
A base di grassello di calce e polveri di marmo
selezionate.
Massa volumica (peso specifico):
1,50 Kg/L.
Resa:
5 m2/L per mano.
La resa può variare in base alle caratteristiche
di ruvidità, porosità ed assorbimento
dei supporti.
Temperatura di applicazione:
5 - 30°C
Impiego:
CHALIX DECOR ANCORANTE applicato in
combinazione con CHALIX DECOR FINITURA
permette di realizzare in modo semplice effetti
decorativi come la CALCE PATINATA e lo
STUCCO LUCIDO.
Altre proprietà:
CHALIX DECOR ANCORANTE è idoneo per
essere applicato su superfici di varia natura quali
il cartongesso, su intonaci lisci a base di calce
e/o cemento sia nuovi che precedentemente
trattati con vecchie pitture organiche.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse ed al riparo dal gelo.
MISURE DI SICUREZZA
Preparazione:
Pulire accuratamente le superfici da trattare,
assicurarsi che il supporto sia perfettamente
asciutto, controllare il buon stato delle vecchie
pitture esistenti.
Supporti rasati a gesso vanno preventivamente
isolati applicando una mano di ALPHA TEX ACRYL
diluita al 50% in volume con acqua.
Applicazione:
A pennello distribuendolo in modo uniforme.
Diluizione:
Diluire al 30 - 40% in volume con acqua.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua subito dopo l’impiego.
Essendo il prodotto a base di grassello di calce
è classificato corrosivo dalle normative
sull’etichettaggio dei preparati pertanto
è necessario proteggersi gli occhi
ed evitare il contatto con la pelle
durante la messa in opera del prodotto.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
DICITURA DA CAPITOLATO
- Verificare il buon stato del supporto.
- Per la preparazione delle superfici, consultare il
quaderno di Sikkens "La preparazione dei supporti
in muratura".
- Applicare a pennello CHALIX DECOR
ANCORANTE distribuendolo in modo uniforme.
- Dopo completa essiccazione del prodotto, che
normalmente richiede 24 h, applicare CHALIX
DECOR FINITURA per ottenere gli effetti
Stucco Lucido e Calce Patinata, come indicato
sulla relativa scheda.
Fondo di preparazione per muri all’interno,
a base di grassello di calce e inerti micronizzati.
(Tipo CHALIX DECOR ANCORANTE).
Caratteristiche generali:
Fondo di preparazione applicabile a pennello.
Specifico per ottenere effetti decorativi
tipo Calce Patinata e Stucco Lucido,
in combinazione con CHALIX DECOR FINITURA.
Buona adesione, facile applicazione.
Massa volumica (peso specifico):
1,50 Kg/L.
APPLICAZIONE
1
2
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
MODO D’IMPIEGO
SISTEMI DI DECORAZIONI PER INTERNI
CATALOGO TECNICO
71
CHALIX DECOR FINITURA
STUCCO MINERALE A BASE DI GRASSELLO DI CALCE
INDICATO PER RIPRODURRE EFFETTI DECORATIVI
SU SUPERFICI MURALI ALL’INTERNO
Ottimo potere riempitivo
Buona adesione
Facile applicazione
Ampia disponibilità di tinte
Prima versatilità di impiego
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
72
Composizione:
A base di grassello di calce, inerti di marmo
selezionati e sostanze naturali.
Massa volumica (peso specifico):
1,56 Kg/L.
Resa:
- 4,5 m2/L per l’effetto Marmorino nelle due mani.
- 4 m2/L per l’effetto Calce Patinata nelle tre mani.
- 3 m2/L per l’effetto Stucco Lucido nelle tre mani.
La resa può variare in base alle caratteristiche di
ruvidità, porosità e assorbimento dei supporti..
Temperatura di applicazione:
5 - 30°C.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse ed al riparo dal gelo.
MODO D’IMPIEGO
Applicazione:
Usare spatola di acciaio trapezoidale per
riprodurre gli effetti Marmorino e Stucco Lucido.
Pennello per l’effetto Calce Patinata.
Diluizione:
Da 0 al 5% con acqua per gli effetti Marmorino e
Stucco Lucido.
Diluito rispettivamente al 50, 70, 100% in
volume con acqua nelle tre mani previste per
l’effetto Calce Patinata.
Colori:
4041 Color Concept, realizzabili in MM.
Compatibilità:
CHALIX DECOR FINITURA non deve essere
miscelato con altri prodotti al fine di non
alterare le sue caratteristiche.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua subito dopo l’impiego.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
- Verificare lo stato del supporto assicurandosi
che sia perfettamente pulito e asciutto.
- Controllare che eventuali pitturazioni esistenti
siano perfettamente ancorate sul supporto.
- Per la preparazione delle superfici, consultare il
quaderno di Sikkens "La preparazione dei
supporti in muratura.
- Isolare preventivamente i supporti rasati a gesso
applicando una mano di ALPHA TEX ACRYL
diluita al 50% in volume con acqua.
- Con CHALIX DECOR FINITURA si possono
riprodurre tre effetti decorativi seguendo
scrupolosamente le indicazioni sotto riportate.
APPLICAZIONE “EFFETTO MARMORINO”
1
2
APPLICAZIONE “CALCE PATINATA”
1
2
3
- Dopo completa essiccazione, praticamente dopo
le 24 h, applicare una prima mano di CHALIX
DECOR FINITURA con spatola di acciaio, attendere
l’essiccazione ed applicare una seconda mano di
CHALIX DECOR FINITURA con le stesse modalità
della precedente, quando il prodotto perde l’effetto
bagnato si può applicare la terza ed ultima mano
con le stesse modalità.
L’applicazione della terza mano può essere eseguita
anche sulla seconda già essiccata.
- Quando il prodotto è ancora in fase di essiccazione,
lucidare la superficie con spatola di acciaio per
ottenere l’aspetto brillante.
- Uniformare la brillantezza superficiale ripassando la
finitura con l’impiego di una specifica telina in
politene tipo wet paint della 3M.
N.B. Quando si devono trattare superfici particolarmente
ruvide e irregolari si consiglia di preparare la superficie con
una o due mani di CHALIX DECOR FONDO a spatola per
riprodurre i tre effetti decorativi sopra citati.
MISURE DI SICUREZZA
Essendo il prodotto a base di grassello di calce
fortemente alcalino, è necessario proteggersi gli
occhi ed evitare il contatto con la pelle durante la
messa in opera del prodotto.
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
DICITURA DA CAPITOLATO
Stucco minerale a base di grassello di calce indicato
per riprodurre effetti decorativi su superfici murali
all’interno (Tipo CHALIX DECOR FINITURA).
A base di grassello di calce, inerti di marmo
selezionati e sostanze naturali. Applicabile con
spatola di acciaio o pennello a seconda dell’effetto
decorativo che si vuole realizzare.
Massa volumica (peso specifico):
1,5 Kg/L.
APPLICAZIONE “EFFETTO STUCCO LUCIDO”
1
2
3
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
1. Effetto Marmorino:
- Applicare due mani di CHALIX DECOR FONDO
a spatola di acciaio e lisciare la superficie con
spatola di plastica, attendendo 4 - 6 h tra una
mano e l’altra.
- Dopo completa essiccazione, praticamente
dopo le 24 h, applicare una prima mano di
CHALIX DECOR FINITURA con spatola di acciaio;
quando il prodotto perde l’effetto bagnato si può
applicare la seconda ed ultima mano con le stesse
modalità.
L’applicazione della seconda mano può essere
eseguita anche sulla prima già essiccata.
Quando il prodotto è ancora in fase di essiccazione
lucidare la superficie con spatola di acciaio e telina
in politene tipo wet paint della 3M.
2. Effetto Calce Patinata:
- Sulle superfici all’interno nuove o già tinteggiate,
applicare a pennello una mano di CHALIX DECOR
ANCORANTE.
- Dopo completa essiccazione, praticamente dopo le
24 h, applicare una prima mano di CHALIX
DECOR FINITURA diluita con acqua al 50% in
volume.
- Dopo essiccazione applicare una seconda mano di
CHALIX DECOR FINITURA diluita con acqua al
70% in volume.
- Quando il prodotto perde l’effetto bagnato si può
applicare la terza ed ultima mano di CHALIX
DECOR FINITURA diluita con acqua al 100% in
volume con acqua.
L’applicazione dell’ultima mano può essere eseguita
anche sulla prima già essiccata.
- Quando il prodotto è ancora in fase di essiccazione,
ripassare la superficie compattando con un pennello
a setole corte asciutto, in modo da ottenere una
superficie satinata.
- Per ottenere un aspetto uniforme ripassare tutta la
superficie con una telina in politene tipo wet paint
della 3M.
3. Effetto STUCCO LUCIDO:
- Sulle superfici all’interno nuove o già tinteggiate,
applicare a pennello una mano di CHALIX DECOR
ANCORANTE.
SISTEMI DI DECORAZIONI PER INTERNI
CATALOGO TECNICO
73
CHALIX DECOR FONDO
FONDO DI PREPARAZIONE PER MURI ALL’INTERNO
A BASE DI GRASSELLO DI CALCE ED INERTI DI MARMO
CON GRANULOMETRIA FINO A 0,5 mm
Ottimo potere riempitivo
Buona adesione
Facile applicazione
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
74
Composizione:
A base di grassello di calce e polveri di marmo
selezionate.
Massa volumica (peso specifico):
1,70 Kg/L.
Resa:
0,87 m2/L per mano.
La resa può variare in base alle caratteristiche di
ruvidità, porosità e assorbimento dei supporti.
Le superfici particolarmente irregolari richiedono
l’applicazione di due mani di CHALIX DECOR
FONDO.
Temperatura di applicazione:
5 - 30°C.
Impiego:
CHALIX DECOR FONDO applicato in
combinazione con CHALIX DECOR FINITURA
permette di ottenere finiture altamente
decorative sulle superfici murali all’interno.
Altre proprietà:
CHALIX DECOR FONDO aderisce perfettamente
sia su intonaci nuovi a base di calce e/o cemento
sia su muri precedentemente trattati con pitture
organiche ben ancorate. CHALIX DECOR FONDO
ha ottime proprietà riempitive per cui nella
maggior parte dei casi è sufficiente l’applicazione
di una mano per uniformare e mascherare le
irregolarità del supporto.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse ed al riparo dal gelo.
MISURE DI SICUREZZA
Preparazione:
Pulire accuratamente le superfici da trattare,
assicurarsi che l’intonaco sia perfettamente
asciutto, controllare il buon stato delle vecchie
pitture esistenti.
Nel caso di supporti lisci applicare una mano
di pittura irruvidente.
Applicazione:
Stendere CHALIX DECOR FONDO con spatola
in acciaio e lisciare la superficie con spatola in
plastica.
Diluizione:
Pronto all’uso. Se necessario aggiungere max.
2% d’acqua.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua subito dopo l’impiego.
Essendo il prodotto a base di grassello di calce è
classificato corrosivo dalle normative
sull’etichettaggio dei preparati pertanto è necessario
proteggersi gli occhi ed evitare il contatto con la
pelle durante la messa in opera del prodotto.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
- Verificare il buon stato del supporto.
- Per la preparazione delle superfici, consultare il
quaderno di Sikkens "La preparazione dei supporti
in muratura".
- Applicare una mano di CHALIX DECOR FONDO
con spatola d’acciaio e lisciare la superficie con
spatola di plastica. Nel caso di superfici
particolarmente ruvide ed irregolari è
necessario applicare una seconda mano di
CHALIX DECOR FONDO a distanza di 4 - 6 h
dalla prima mano.
- Dopo completa essiccazione del prodotto, che
normalmente richiede 24 h, applicare CHALIX
DECOR FINITURA seguendo le modalità
applicative previste per ottenere l’effetto
estetico desiderato.
APPLICAZIONE
1
2
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
DICITURA DA CAPITOLATO
Fondo di preparazione per muri all’interno a base di
grassello di calce ed inerti di marmo con
granulometria fino a 0,5 mm. (Tipo CHALIX DECOR
FONDO).
Caratteristiche generali:
Fondo di preparazione applicabile a spatola.
Specifico per ottenere effetti decorativi tipo
Marmorino, Calce Patinata e Stucco Lucido,
in combinazione con CHALIX DECOR FINITURA.
Buona adesione, facile applicazione.
Massa volumica (peso specifico):
1,70 Kg/L.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
MODO D’IMPIEGO
SISTEMI DI DECORAZIONI PER INTERNI
CATALOGO TECNICO
75
DAMASCUS BASE LUCIDA
PITTURA MURALE DECORATIVA LUCIDA
ALL'ACQUA PER INTERNO, DA IMPIEGARE
COME BASE PER EFFETTO DAMASCATO
Facile applicazione
Buona dilatazione
Non ingiallente
Rapida essiccazione
Buona elasticità
Insaponificabile
CARATTERISTICHE GENERALI
www.sikkens.it - [email protected]
Principali proprietà:
- Facile applicazione.
- Buona dilatazione.
- Non ingiallente.
- Rapida essiccazione.
- Buona elasticità.
- Insaponificabile.
76
PROPRIETÀ
Viscosità:
Circa 0,5 Pa.s a 23 °C.
Massa volumica (peso specifico):
1,25 Kg/L per il bianco.
Contenuto in solidi:
51% in peso pari al 39% in volume per il bianco.
Aspetto:
Lucido; 86 GU / 60° (ASTMD 523).
Dilatazione:
Ottima.
Adesione:
Buona su fondi adeguatamente preparati.
Elasticità:
Molto buona.
INFORMAZIONI SULL’APPLICAZIONE
Impiego:
Come base lucida colorata per ottenere
l’effetto damascato.
Applicazione:
È consigliabile l’applicazione con rullo di lana a pelo
corto, per ottenere la migliore dilatazione del prodotto.
Diluizione:
Con acqua massimo al 10% in volume.
Temperatura di applicazione:
8 - 30°C.
Resa:
9 m2/L nelle due mani.
La resa può variare in base alle caratteristiche di
ruvidità, porosità ed assorbimento dei supporti ed
al sistema di applicazione adottato .
CATALOGO TECNICO
DICITURA DA CAPITOLATO
Pittura murale decorativa lucida all’acqua
per interno, da impiegare come base per effetto
damascato (Tipo DAMASCUS BASE LUCIDA).
Caratteristiche generali:
A base di resina acrilica in dispersione acquosa,
cariche e pigmenti finissimi. Buona copertura,
adesione e di facile applicazione. Prodotto inodore
SISTEMI DI APPLICAZIONE
e insaponificabile, di aspetto lucido.
Essiccazione a 25°C al 65% di U.R.:
- Per la preparazione delle superfici, consultare
- Fuori polvere: 1 h.
il quaderno di Sikkens “La preparazione dei
- Sopraverniciabile: 4 h.
supporti in muratura”.
- Applicazione di una o due mani di DAMASCUS
Massa volumica (peso specifico):
BASE LUCIDA diluito al 10% in volume con acqua
1,25 Kg/L per il bianco.
fino ad ottenere una colorazione
Contenuto in solidi:
e copertura uniformi.
51% in peso pari al 39% in volume per il bianco.
- Dopo completa essiccazione (4 ore), eseguire
Aspetto:
una spugnatura o tamponatura a finire con
Lucido; 86 GU / 60° (ASTMD 523).
DAMASCUS SPUGNATURA A FINIRE, diluito al 50%
Spessore del film:
in volume con acqua.
77 micron bagnato - 30 micron asciutto.
N.B. Si raccomanda l’uso di spugne naturali.
SISTEMI DI DECORAZIONI PER INTERNI
Spessore:
77 micron bagnato.
30 micron asciutto.
Essiccazione a 25°C al 65% di U.R.:
- Fuori polvere: Dopo 1 h.
- Sopraverniciabile: dopo circa 4 h.
SICUREZZA
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
77
DAMASCUS SPUGNATURA A FINIRE
PITTURA MURALE ALL’ACQUA OPACA, PER
INTERNO, DA IMPIEGARE COME SPUGNATURA
A FINIRE PER EFFETTO DAMASCATO
Facile applicazione
Non ingiallente
Rapida essiccazione
Insaponificabile
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
-
Facile applicazione.
Non ingiallente.
Rapida essiccazione.
Insaponificabile.
Resa:
40 m2/L.
La resa può variare in base all’effetto desiderato.
Temperatura di applicazione:
8 - 30°C.
Essiccazione a 20°C al 65% di U.R.:
Asciutto al tatto dopo 2 h.
www.sikkens.it - [email protected]
MODO D’IMPIEGO
78
Impiego:
Come spugnatura a finire per ottenere
l’effetto damascato.
Massa volumica (peso specifico):
1,38 Kg/L.
Applicazione:
Con spugna naturale.
Diluizione:
Con acqua al 50% in volume.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
- Applicare il prodotto diluito con acqua al 50%
in volume con acqua mediante spugna o
tampone, su supporti preventivamente preparati
con DAMASCUS BASE LUCIDA.
DICITURA DA CAPITOLATO
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
Pittura murale decorativa all’acqua, opaca, per
interno, da impiegare come spugnatura a finire
per effetto Damascato (Tipo DAMASCUS
SPUGNATURA A FINIRE).
Caratteristiche del prodotto:
Facile applicazione, non ingiallente,
rapida essiccazione, insaponificabile.
Essiccazione a 20°C ed U.R. pari al 65%:
Asciutto al tatto dopo 2 h.
Massa volumica (peso specifico):
1,38 Kg/L.
APPLICAZIONE EFFETTO SPUGNATO
1
APPLICAZIONE EFFETTO STRACCIATO
1
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
SICUREZZA
SISTEMI DI DECORAZIONI PER INTERNI
CATALOGO TECNICO
79
FINITURA PER STUCCO ANTICO
FINITURA TRASPARENTE
SATINATA ALL'ACQUA
PER STUCCO ANTICO
Trasparente
www.sikkens.it - [email protected]
Migliora le proprietà
meccaniche e la lavabilità
dello STUCCO ANTICO
80
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
MODO D’IMPIEGO
Composizione:
Costituito da resina acrilica tixotropica
in dispersione acquosa.
Secco resina sul secco totale:
9,3%.
Massa volumica (peso specifico):
1,03 Kg/L.
Resa:
30 m2/L per mano.
La resa può variare in base alle caratteristiche
di ruvidità, porosità ed assorbimento dei supporti,
nonché al sistema di applicazione adottato.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse ed al riparo dal gelo.
Altre proprietà:
Di facile applicazione, inodore e di rapida
essiccazione. Migliora le proprietà meccaniche
dello STUCCO ANTICO tanto da renderlo
idrorepellente, lavabile e facile da pulire.
Aumenta la resistenza allo sporco e la sua
applicazione corretta non altera l’aspetto finale
dello STUCCO ANTICO.
Diluizione:
Pronto all’uso.
Applicazione:
Con spatole metalliche seguendo lo stesso
metodo di applicazione dello STUCCO ANTICO.
Temperatura di applicazione:
8 - 30°C.
Essiccazione:
Indurito dopo circa 3 h in condizioni
normali.
Pulizia attrezzi:
Con acqua.
DICITURA DA CAPITOLATO
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
Finitura trasparente satinata all'acqua per
STUCCO ANTICO (Tipo FINITURA PER STUCCO
ANTICO).
Caratteristiche generali:
Costituita da resina acrilica tixotropica
in dispersione acquosa.
Secco resina sul secco totale:
9,3%.
Massa volumica (peso specifico):
1,03 Kg/L.
APPLICAZIONE
1
2
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
SICUREZZA
SISTEMI DI DECORAZIONI PER INTERNI
CATALOGO TECNICO
81
*
FONDO ALPHA ELEGANCE
FONDO PIGMENTATO BIANCO, ALL’ACQUA,
DA IMPIEGARSI PER LA PREPARAZIONE DELLE
SUPERFICI DA FINIRE CON ALPHA ELEGANCE
Facile da applicare
Leggermente ruvido
Termoisolante
CARATTERISTICHE GENERALI
www.sikkens.it - [email protected]
Proprietà principali:
- Facile da applicare.
- Permette di ottenere in modo rapido e facile
una finitura patinata leggermente ruvida, ma
omogenea.
Impiego:
Su superfici all’interno in abbinamento
con ALPHA ELEGANCE.
82
*Ad esaurimento.
PROPRIETÁ
Brillantezza:
Opaco.
Struttura:
Leggermente ruvido.
Viscosità in barattolo:
7.000 - 8.000 c.p.s.
Massa volumica (peso specifico):
1,05 Kg/L.
Contenuto in solidi:
53%.
Essiccazione a 20°C al 65% di U.R.:
Fuori polvere: Dopo circa 1 h.
Sovraverniciabile:
La seconda mano di FONDO ALPHA ELEGANCE
può essere applicata dopo 4 - 6 h dalla prima.
Condizioni ambientali:
Temperatura minima 8°C, massima U.R. 80%.
Metodo di applicazione:
Pennello, rullo di lana a pelo medio e
spatola di plastica.
Diluizione:
- 10% in volume con acqua per applicazione
con rullo di lana e lisciato con spatola in plastica.
- 30% in volume con acqua per applicazione
a pennello.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua, se necessario aggiungere una
piccola quantità di detergente.
Resa:
4 - 6 m2/L nelle due mani.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
- Verificare lo stato del supporto assicurandosi
che sia perfettamente liscio, pulito e asciutto.
- Controllare che eventuali pitturazioni esistenti siano
perfettamente ancorate al supporto.
- Eventuali stuccature o rasature uniformanti vanno
realizzate con l’impiego di ALPHA STUCCO.
- Per la preparazione delle superfici, consultare
il quaderno di Sikkens “La preparazione dei
supporti in muratura”.
- Applicare una mano di FONDO ALPHA ELEGANCE
diluito al 50% con acqua.
- Applicare due mani di FONDO ALPHA ELEGANCE,
a pennello diluito al 30% con acqua, oppure
APPLICAZIONE A PENNELLO
1
APPLICAZIONE RULLO + SPATOLA
1
2
al 10% con rullo di lana a pelo medio e poi lisciato
con spatola di plastica preferibilmente di colore
bianco per evitare segni colorati sulla superficie
di FONDO ALPHA ELEGANCE, attendendo
4 - 6 h tra la prima e la seconda mano.
- Attendere almeno 12 h, quindi applicare
ALPHA ELEGANCE seguendo le indicazioni
riportate sulla relativa scheda tecnica.
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
DICITURA DA CAPITOLATO
Fondo pigmentato bianco all'acqua per preparare
le superfici da finire con ALPHA ELEGANCE
(Tipo FONDO ALPHA ELEGANCE).
Caratteristiche generali:
Prodotto a base resina acrilica in emulsione
acquosa, cariche selezionate e leggere, inerti
calibrati. Facile da stendere e lisciare,
permette di ottenere in due mani
una superficie omogenea e leggermente ruvida,
ideale per ottenere l'effetto decorativo
con ALPHA ELEGANCE.
Massa volumica (peso specifico):
1,05 Kg/L.
Contenuto in solidi:
53%.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
MODO D’IMPIEGO
SISTEMI DI DECORAZIONI PER INTERNI
CATALOGO TECNICO
83
*
FONDO ALPHA DESIGN
FONDO PIGMENTATO BIANCO, ALL’ACQUA,
DA IMPIEGARSI PER LA PREPARAZIONE
DELLE SUPERFICI DA FINIRE CON ALPHA DESIGN.
ALPHA
DESIGN
Facile da applicare
Buon potere riempitivo
www.sikkens.it - [email protected]
Permette di preparare
il supporto in modo ottimale
e rapido per realizzare
la finitura decorativa
ad effetto metallico
ALPHA DESIGN
84
CARATTERISTICHE GENERALI
PROPRIETÁ
Principali proprietà:
- Facile da applicare
- Buon potere riempitivo
- Permette di preparare il supporto
in modo ottimale e rapido per realizzare
la finitura decorativa ad effetto metallico
ALPHA DESIGN.
Impiego:
- Su superfici all’interno in abbinamento
con ALPHA DESIGN.
Brillantezza:
Opaco.
Aspetto:
Leggermente ruvido
Viscosità in barattolo:
7.000 - 8.000 c.p.s.
Massa volumica (peso specifico):
1,05 Kg/L.
Contenuto in solidi:
53%.
Essiccazione a 20°C al 65% U.R.:
Fuori polvere: Dopo circa 1 h.
Sovraverniciabile: L’eventuale seconda mano
di FONDO ALPHA DESIGN può essere
applicata dopo 4 - 6 h dalla prima.
Prima dell’applicazione della finitura
attendere 12 h.
*Ad esaurimento.
SICUREZZA
Condizioni ambientali:
Temperatura 5 – 30°C, U.R. massima 85%.
Metodo di applicazione:
Pennello, rullo di lana a pelo corto.
Diluizione:
30% in volume con acqua per applicazioni
a rullo.
40% in volume con acqua per applicazioni
a pennello.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua, se necessario aggiungere una
piccola quantità di detergente.
Resa:
6 - 8 m²/L in due mani. .
La resa può variare in base alle
caratteristiche di ruvidità, porosità e
assorbimento dei supporti.
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
- Le superfici devono presentare una tessitura
regolare.
- Per la preparazione delle superfici, consultare
il quaderno di Sikkens “La preparazione dei
supporti in muratura”
- Applicare 1 o 2 mani di FONDO ALPHA
DESIGN, a pennello diluite al 40 % in volume
con acqua operando con pennellate
incrociate, oppure al 30% con rullo di lana a
pelo corto
- Ultimare il ciclo con ALPHA DESIGN,
seguendo le indicazioni riportate sulla relativa
scheda tecnica.
DICITURA DA CAPITOLATO
Fondo pigmentato bianco all’acqua per
preparare le superfici da finire con ALPHA
DESIGN (Tipo FONDO ALPHA DESIGN).
Caratteristiche generali:
Prodotto a base resina acrilica in emulsione
acquosa, cariche selezionate e leggere,
inerti calibrati. Permette di preparare
il supporto in modo ottimale e rapido
per realizzare la finitura decorativa
ad effetto metallico ALPHA DESIGN.
Massa volumica (peso specifico):
1,05 Kg/L
Contenuto in solidi:
53%
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
MODO D’IMPIEGO
SISTEMI DI DECORAZIONI PER INTERNI
CATALOGO TECNICO
85
FONDO ALPHA EFFECTS
FONDO PIGMENTATO, ALL'ACQUA, DA IMPIEGARSI
PER LA PREPARAZIONE DELLE SUPERFICI DA
FINIRE CON ALPHA ORIENT, ALPHA DESIGN,
ALPHA STYLE, ALPHA ELEGANCE.
Permette di preparare il
supporto in modo ottimale
per realizzare le finiture
decorative ALPHA ORIENT,
ALPHA DESIGN, ALPHA
STYLE, ALPHA ELEGANCE
Disponibile in due versioni:
Extra, con granulometria fino
a 250 microns, e Micro, con
granulometria fino a 120
microns
www.sikkens.it - [email protected]
Versione Micro colorabile
nelle tinte della 4041 Color
Concept
86
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
PROPRIETÀ
Prodotto a base resina acrilica in emulsione acquosa,
cariche selezionate e leggere, inerti calibrati.
Massa volumica (peso specifico):
1,05 ± 0,05 Kg/L.
PH:
8,5-9,5.
Residuo solido:
44% ± 3 in volume.
52% ± 3 in peso
Viscosità in barattolo:
7.000 - 8.000 c.p.s.
Valori fisici secondo EN 13300:
Aspetto del film: molto opaco < 2 G.U. / 85°.
Spessore del film: 80 micron ± 3 <100 micron.
Granulometria: media: > 100 micron
< 300 micron.
Proprietà principali:
- Buon potere riempitivo
- Facile da applicare
- Permette di preparare il supporto in modo
ottimale per realizzare le finiture decorative
ALPHA ORIENT, ALPHA DESIGN, ALPHA STYLE,
ALPHA ELEGANCE.
- Disponibile in due versioni:
Extra, con granulometria fino a 250 micron,
e Micro, con granulometria fino a 120 micron.
SICUREZZA
Metodo di applicazione:
Pennello, rullo di lana a pelo corto. In caso di
applicazione a rullo, per finiture con ALPHA
ELEGANCE, la versione Extra va lisciata con una
spatola di plastica bianca.
Diluizione:
20-30% in volume con acqua, in funzione del
sistema applicativo adottato.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua subito dopo l'utilizzo. Se necessario
aggiungere una piccola quantità di detergente.
Resa:
- Extra: 8 - 12 m²/L per mano;
- Micro: 12 - 14 m²/L per mano.
La resa può variare in base alle caratteristiche di
ruvidità, porosità e assorbimento dei supporti e al
sistema di applicazione adottato.
Condizioni ambientali:
- Temperatura: 5 - 30 °C .
- Umidità relativa: max 85%.
Essiccazione a 20°C al 65% di U.R.:
- Asciutto al tatto: dopo circa 1 h.
- Sopraverniciabile: l’eventuale seconda mano di
FONDO ALPHA EFFECTS può essere applicata dopo
4 - 6 h dalla prima. Prima dell’applicazione della
finitura attendere 12 h.
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
- Verificare lo stato del supporto assicurandosi che
sia perfettamente pulito, asciutto, privo di sostanze
grasse e incoerenze.
- Controllare che eventuali pitturazioni esistenti siano
perfettamente ancorate al supporto.
- Eventuali stuccature o rasature uniformanti vanno
realizzate con l’impiego di ALPHA STUCCO.
- Le superfici devono essere lisce e/o presentare una
tessitura regolare, in funzione del tipo di finitura
scelto.
- Per la preparazione delle superfici, consultare il
quaderno di Sikkens "La preparazione dei supporti
in muratura".
- Applicare 1 o 2 mani di FONDO ALPHA EFFECTS,
diluito al 20-30% in volume con acqua.
- Ultimare il ciclo con ALPHA ORIENT o ALPHA
DESIGN o ALPHA STYLE o ALPHA ELEGANCE,
seguendo le indicazioni riportate sulle rispettive
schede tecniche.
DICITURA DA CAPITOLATO
Fondo pigmentato all'acqua, da impiegarsi per
la preparazione delle superfici da finire con
ALPHA ORIENT, ALPHA DESIGN, ALPHA STYLE,
ALPHA ELEGANCE (Tipo FONDO ALPHA EFFECTS).
Caratteristiche generali:
Prodotto a base resina acrilica in emulsione
acquosa, cariche selezionate e leggere, inerti
calibrati. Possiede buon potere riempitivo.
Permette di preparare il fondo in modo ottimale e
rapido per realizzare le finiture decorative ALPHA
ORIENT, ALPHA DESIGN, ALPHA STYLE, ALPHA
ELEGANCE.
Massa volumica (peso specifico):
1,05 ± 0,05 Kg/L.
PH:
8,5-9,5.
Residuo solido:
44% ± 3 in volume.
52% ± 3 in peso
Viscosità in barattolo:
7.000 - 8.000 c.p.s.
Valori fisici secondo EN 13300:
Aspetto del film: molto opaco. < 2 G.U. / 85°.
Spessore del film: 80 micron ± 3. <100 micron.
Granulometria: media: > 100 micron,
< 300 micron.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
MODO D’IMPIEGO
SISTEMI DI DECORAZIONI PER INTERNI
CATALOGO TECNICO
87
*
FONDO ALPHA STYLE
FONDO PIGMENTATO BIANCO, ALL’ACQUA,
DA IMPIEGARSI PER LA PREPARAZIONE
DELLE SUPERFICI DA FINIRE CON ALPHA STYLE
Facile da applicare
Termoisolante
Permette di preparare il fondo
in modo ottimale e rapido
per realizzare la finitura
decorativa ad effetto
Marezzato ALPHA STYLE
PROPRIETÁ
Proprietà principali:
- Facile da applicare.
- Permette di preparare il fondo in modo ottimale
e rapido per realizzare la finitura decorativa
ad effetto marezzato ALPHA STYLE.
Impiego:
- Su superfici all’interno in abbinamento
con ALPHA STYLE.
Brillantezza:
Opaco.
Struttura:
Leggermente ruvido.
Viscosità in barattolo:
7.000 - 8.000 c.p.s.
Massa volumica (peso specifico):
1,05 Kg/L.
Contenuto in solidi:
53%.
Essiccazione a 20°C al 65% di U.R. :
Fuori polvere: Dopo circa 1 h.
Sovraverniciabile:
L’eventuale seconda mano di FONDO ALPHA
STYLE può essere applicata dopo 4 - 6 h
dalla prima.
Prima dell’applicazione della finitura attendere
12 h.
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE GENERALI
88
*Ad esaurimento.
SICUREZZA
Condizioni ambientali:
Temperatura minima 8°C, massima U.R. 80%.
Metodo di applicazione:
Pennello.
Diluizione:
30% in volume con acqua.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua, se necessario aggiungere
una piccola quantità di detergente.
Resa:
10 m2/L per mano.
La resa può variare in base alle caratteristiche
di ruvidità, porosità e assorbimento dei supporti.
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
Le superfici possono essere finite a gesso, lisciate
con ALPHA STUCCO oppure possono presentare
vecchie mani di pitture lisce ben ancorate.
- Per la preparazione delle superfici, consultare
il quaderno di Sikkens “La preparazione dei
supporti in muratura”.
- Applicare a pennello 1 o 2 mani di FONDO
ALPHA STYLE diluite al 30% in volume con
acqua, operando con pennellate incrociate.
- Ultimare il ciclo con ALPHA STYLE, seguendo le
indicazioni riportate sulla relativa scheda tecnica.
DICITURA DA CAPITOLATO
Fondo pigmentato bianco, all’acqua, per preparare
le superfici da finire con ALPHA STYLE
(Tipo FONDO ALPHA STYLE).
Caratteristiche generali:
Prodotto a base resina acrilica in emulsione
acquosa, cariche selezionate e leggere, inerti
calibrati. Permette di preparare il fondo
in modo ottimale e rapido per realizzare
la finitura decorativa ad effetto marezzato
ALPHA STYLE.
Massa volumica (peso specifico):
1,05 Kg/L.
Contenuto in solidi:
53%.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
MODO D’IMPIEGO
SISTEMI DI DECORAZIONI PER INTERNI
CATALOGO TECNICO
89
FONDO PER STUCCO ANTICO
FONDO RIEMPITIVO DI
PREPARAZIONE PER INTERNI
PER FINITURE CON STUCCO ANTICO
Ottimo potere uniformante
www.sikkens.it [email protected]
Facile carteggiabilità
90
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
MODO D’IMPIEGO
Composizione:
A base di resina acrilica in dispersione acquosa
e cariche selezionate.
Secco resina sul secco totale:
8%.
Massa volumica (peso specifico):
1,80 Kg/L.
Resa:
1,8 - 3,6 m2/L.
La resa può variare in base alle caratteristiche
di ruvidità, porosità e assorbimento dei
supporti.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse ed al riparo dal gelo.
Applicazione:
A spatola.
Diluizione:
Pronto all’uso.
SICUREZZA
- Per la preparazione delle superfici consultare
il quaderno di Sikkens “La preparazione dei
supporti in muratura”.
- Applicare 1 o 2 rasate di FONDO PER
STUCCO ANTICO fino ad ottenere una
superficie perfettamente liscia e coperta.
- Carteggiare con carta abrasiva n° 180 - 220.
- Applicazione delle due mani finali di
STUCCO ANTICO, seguendo le modalità previste
nella relativa scheda tecnica.
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
APPLICAZIONE
1
2
DICITURA DA CAPITOLATO
Fondo riempitivo di preparazione per interni per
finiture con STUCCO ANTICO (Tipo FONDO
PER STUCCO ANTICO).
Caratteristiche generali:
Prodotto a base di resina acrilica in dispersione
acquosa e cariche riempitive selezionate.
Ottimo potere uniformante e facile carteggiabilità.
Secco resina sul secco totale:
8%.
Massa volumica (peso specifico):
1,80 Kg/L.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
SISTEMI DI APPLICAZIONE
SISTEMI DI DECORAZIONI PER INTERNI
CATALOGO TECNICO
91
STUCCO ANTICO
STUCCO A FINIRE PER REALIZZARE
EFFETTI ALTAMENTE DECORATIVI
SU SUPERFICI INTERNE.
Finitura ad effetto Spatolato
Veneziano
Finitura ad effetto Encausto
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
92
Composizione:
A base di resine sintetiche, leganti vegetali e
cariche con distribuzione granulometrica ottimale.
Secco resina sul secco totale:
9,3% in peso.
Massa volumica (peso specifico):
1,80 Kg/L.
Resa:
6 m2/L per l’effetto Spatolato Veneziano.
2,50 m2/L per l’effetto Encausto.
La resa può variare in base alle caratteristiche
di ruvidità, porosità ed assorbimento dei supporti.
Temperatura di applicazione:
5 - 30°C.
Resistenza all’acqua:
Il prodotto non è lavabile. Per migliorarne la
resistenza si consiglia l’applicazione di
FINITURA PER STUCCO ANTICO.
Comportamento al fuoco:
Classe 1 (certificato n°322 del 30.01.91
rilasciato dall’Istituto di Ricerche e Collaudi
Masini di Rho).
Conservazione:
In confezioni ben chiuse ed al riparo dal gelo.
MODO D’IMPIEGO
Applicazione:
Con spatole metalliche.
Diluizione:
Pronto all’uso.
Compatibilità:
Con nessun tipo di prodotto in quanto eventuali
miscele altererebbero le qualità del prodotto.
SICUREZZA
- Per la preparazione delle superfici, consultare
il quaderno di Sikkens “La preparazione dei
supporti in muratura”.
Finitura ad effetto SPATOLATO VENEZIANO:
- Uniformare il fondo con due rasate di FONDO
per STUCCO ANTICO.
- Carteggiare a secco con carta abrasiva fine
n°180 - 220.
- Applicazione di una prima mano a piccoli colpi
di spatola incrociati di STUCCO ANTICO.
- Carteggiare leggermente con carta abrasiva
n° 320.
- Applicazione di una seconda mano a piccoli colpi
di spatola incrociati di STUCCO ANTICO.
Finitura ad effetto ENCAUSTO:
- Applicazione con spatola in acciaio di una mano
di FEINPUTZ nel colore desiderato, lisciandolo a
finire con quella in plastica.
- Applicazione con spatola in acciaio di tre rasate
successive di STUCCO ANTICO, carteggiando fra
una ripresa e l’altra.
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
N.B. Nel caso di finiture con colori molto chiari, si
consiglia di effettuare la preparazione del fondo
con due rasate di FONDO PER STUCCO ANTICO
bianco. Per finiture con colori intensi il fondo può
essere preparato con FONDO PER STUCCO ANTICO
nel colore con una tonalità leggermente più chiara
della finitura.
DICITURA DA CAPITOLATO
Stucco a finire per realizzare effetti altamente
decorativi su superfici interne (Tipo STUCCO
ANTICO)
Caratteristiche generali:
A base di resine sintetiche, leganti vegetali
e cariche con distribuzione granulometrica
ottimale, per riprodurre effetti altamente
decorativi su pareti interne. Applicabile
con spatole metalliche. È in grado di offrire
una buona resistenza all'acqua se ricoperto
con FINITURA PER STUCCO ANTICO.
Secco resina sul secco totale:
9,3%.
Massa volumica (peso specifico):
1,80 Kg/L.
Comportamento al fuoco:
Classe 1 (certificato n°322 del 30.01.91
rilasciato dall’Istituto di Ricerche e Collaudi
Masini di Rho).
APPLICAZIONE “EFFETTO ENCAUSTO”
1
2
3
4
5
4
5
APPLICAZIONE “EFFETTO SPATOLATO VENEZIANO”
1
2
3
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
SISTEMA D’APPLICAZIONE
SISTEMI DI DECORAZIONI PER INTERNI
CATALOGO TECNICO
93
ESTERNI
CATALOGO TECNICO
INTERNI 1
DECORATIVI 2
ESTERNI 3
RUBBOL E REDOX 4
CETOL 5
FONDI 6
WAPEX 7
PRODOTTI SPECIALI 8
FINITURE MURALI ORGANICHE
*
ACRILMAT
IDROPITTURA ACRILICA OPACA
DI OTTIMA QUALITÀ
PER SUPERFICI MURALI ALL’ESTERNO
Opaco
Ottima adesione
Ottima resistenza agli agenti
atmosferici e industriali
Eccellente resistenza
all’abrasione umida
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
96
Composizione:
A base di resine acriliche in dispersione acquosa
e pigmenti resistenti alla luce ed agli alcali.
Secco resina sul secco totale:
27% +/- 1 in peso.
Massa volumica (peso specifico):
1,38 Kg/L.
Resistenza all’abrasione umida:
Eccellente, 20.000 cicli Gardner.
Condizioni ambientali:
Temperatura: 5 - 30°C.
Umidità relativa: max 85%.
Avvertenze:
Si raccomanda di applicare il prodotto in
condizioni climatiche favorevoli come
sopraindicato.
L’applicazione del prodotto eseguita in
condizioni atmosferiche non idonee
influenza negativamente i tempi di essiccazione
compromettendo il raggiungimento ottimale
delle caratteristiche estetiche e prestazionali.
*Ad esaurimento. Viene sostituito da ALPHA ACRILMAT.
Resa:
6,5 m2/L nelle due mani.
La resa può variare in base alle caratteristiche
di ruvidità, porosità e assorbimento dei supporti
ed al sistema di applicazione adottato.
Spessore medio del film essiccato:
55 micron nelle due mani.
Aspetto della pellicola:
Opaco; 1,5 G.U. con Glossmetro 60°.
Permeabilità al vapore acqueo:
28 g/m2 in 24 h (ASTM E 96).
Resistenza all’acqua piovana:
Il prodotto completa i processi di essiccazione
e di polimerizzazione nell’arco di 8 - 10 giorni
in condizioni ambientali ottimali (5 - 30°C; U.R.
max. 85%).
Qualora il prodotto, in questo lasso di tempo,
dovesse subire dilavamenti da parte dell’acqua
piovana, si potrebbero evidenziare antiestetiche
colature dall’aspetto traslucido e appiccicoso.
Tale fenomeno, di natura temporanea, non
influisce sulle caratteristiche qualitative del
prodotto e può essere facilmente eliminato
tramite idrolavaggio o attendendo i successivi
eventi piovosi.
CATALOGO TECNICO
Applicazione:
A pennello o a rullo.
Nel caso di impiego di ACRILMAT come finitura
per superfici lisce, l’applicazione della seconda
mano va eseguita a rullo.
Diluizione:
20 - 35% in volume con acqua.
Tempo fra una mano e l’altra:
3 - 4 h.
Stabilità e resistenza agli agenti atmosferici
del film:
Il prodotto impiega alcuni giorni per ultimare
il processo di polimerizzazione, in questo lasso
di tempo risulta essere in parte sensibile all’acqua
piovana la quale, investendo le superfici
tinteggiate può rimuovere in parte gli additivi
stabilizzanti dando origine ad antiestetiche
colature dall’aspetto traslucido e appiccicoso.
Il fenomeno, che è di natura temporanea, non
altera però le qualità di protezione e di durata
della finitura e può essere eliminato con un
semplice idrolavaggio o naturalmente a seguito
di successivi eventi piovosi.
Compatibilità:
Con tutti i prodotti vernicianti a base di resine
in dispersione acquosa della stessa natura, le
quali tuttavia alterano le ottime qualità tecniche
del prodotto.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua.
- Per la preparazione delle superfici, consultare
il quaderno di Sikkens “La preparazione dei
supporti in muratura”.
- Applicazione di due mani di ACRILMAT diluite
al 35 e 20% in volume con acqua.
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
DICITURA DA CAPITOLATO
Idropittura acrilica opaca di ottima qualità per
esterno (Tipo ACRILMAT).
Caratteristiche generali:
A base di resina acrilica in dispersione acquosa e
pigmenti finemente dispersi resistenti alla luce ed
agli alcali. Aspetto opaco, ottima adesione e
resistenza agli agenti atmosferici ed industriali,
eccellente resistenza all'abrasione umida.
Secco resina sul secco totale:
27% +/- 1.
Spessore medio del film essiccato:
55 micron.
Massa volumica (peso specifico):
1,38 Kg/L.
Resistenza all’abrasione umida:
20.000 cicli Gardner.
Permeabilità al vapore acqueo:
28 g/m2 in 24 h (ASTM E 96).
FINITURE MURALI ORGANICHE
MODO D’IMPIEGO
SISTEMI DI APPLICAZIONE
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
Altre proprietà:
Insaponificabile, ottima adesione e durata.
Conservazione:
In confezione ben chiusa e al riparo dal gelo.
97
ALPHA AFFRESCHI
STUCCO DI FINITURA ALL’ACQUA
PER ESTERNO, ADATTO PER OTTENERE
SUPERFICI LISCE DECORATIVE
Semilucido
Buona resistenza
agli agenti atmosferici
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
98
Composizione:
A base di resina acrilica in dispersione acquosa
e di pigmenti stabili alla luce ed agli alcali.
Secco resina sul secco totale:
12% in peso.
Condizioni ambientali:
Temperatura: 5 - 30°C.
Umidità relativa: max 85%.
Avvertenze:
Si raccomanda di applicare il prodotto in
condizioni climatiche favorevoli come
sopraindicato.
L’applicazione del prodotto eseguita in
condizioni atmosferiche non idonee influenza
negativamente i tempi di essiccazione
compromettendo il raggiungimento ottimale
delle caratteristiche estetiche e prestazionali
Non può essere applicato su superfici
termoplastiche ne su rivestimenti termoisolanti
(rivestimenti a cappotto).
Resistenza all’acqua piovana:
Il prodotto completa i processi di essiccazione
e di polimerizzazione nell’arco di 8 – 10 giorni
in condizioni ambientali ottimali (5 – 30 °C;
U.R. max. 85%).
Qualora il prodotto, in questo lasso di tempo,
dovesse subire dilavamenti da parte dell’acqua
piovana, si potrebbero evidenziare antiestetiche
colature dall’aspetto traslucido e appiccicoso.
Tale fenomeno, di natura temporanea, non
influisce sulle caratteristiche qualitative del
prodotto e può essere facilmente eliminato
tramite idrolavaggio o attendendo i successivi
eventi piovosi.
Massa volumica (peso specifico):
1,70 Kg/L.
Resa:
1,66 - 2,50 m2/L nelle tre mani.
La resa può variare in base alla ruvidità delle
superfici e all’effetto estetico desiderato.
Conservazione:
In latta ben chiusa ed al riparo dal gelo.
SICUREZZA
Applicazione:
A spatola.
Diluizione:
Prima e seconda mano non diluito.
Terza mano: aggiungere il 10% in peso
di IMPREGNANTE ALPHATEX SF.
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
DICITURA DA CAPITOLATO
SISTEMI DI APPLICAZIONE
- Per la preparazione dei supporti consultare
il quaderno di Sikkens “La preparazione dei
supporti in muratura”.
- Applicazione di una mano di FONDO PER RASARE
o di FONDO ALPHA AFFRESCHI a seconda
dell’effetto estetico che si vuole ottenere.
- Finire con due o tre riprese di ALPHA AFFRESCHI,
l’ultima delle quali miscelata con il 10% di
IMPREGNANTE ALPHATEX SF.
APPLICAZIONE
1
2
Stucco di finitura all'acqua per esterno, adatto per
ottenere superfici lisce decorative (Tipo ALPHA
AFFRESCHI).
Caratteristiche generali:
A base di resina acrilica in dispersione e cariche
selezionate. Aspetto semilucido, buona resistenza
agli agenti atmosferici.
Secco resina sul secco totale:
12%.
Massa volumica (peso specifico):
1,70 Kg/L.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
MODO D’IMPIEGO
FINITURE MURALI ORGANICHE
CATALOGO TECNICO
99
ALPHA BL TOP MAT
PITTURA OPACA DI ALTA QUALITÀ,
ALL’ACQUA, PER IMPIEGO SU SUPERFICI
MURALI ALL'ESTERNO
Ottima resistenza agli
agenti atmosferici (sia su
superfici intonacate che su
cemento armato).
Ottima resistenza alla
diffusione dell’anidride
carbonica.
Particolarmente indicato per
la realizzazione di tinte
scure, brillanti, sature.
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
100
Composizione:
A base di legante acrilico e pigmenti finissimi.
Secco resina sul secco totale:
45% +/- 1.
Massa volumica (peso specifico):
1,28 - 1,31 kg/L .
Essiccazione:
- Fuori polvere: dopo 30’ a temperatura
ambiente.
- Sopraverniciabile: dopo 3 - 4 h.
- Indurito: dopo 24 h.
Resistenza all'abrasione umida:
> 20.000 cicli Gardner.
Temperatura di applicazione:
5 - 30 °C.
Resa:
12 – 16 m2/L per mano (corrispondenti a 6 - 8
m2/L nelle due mani). La resa può variare
in base alle caratteristiche di ruvidità, porosità
ed assorbimento dei supporti ed al sistema di
applicazione adottato.
Aspetto:
Opaco, 5 GU/85°.
Altre proprietà:
Ottima resistenza agli agenti atmosferici
(sia su superfici intonacate che su cemento
armato), ottima resistenza meccanica
e all’abrasione a umido, ottima resistenza alla
diffusione dell’anidride carbonica.
Particolarmente indicato per la realizzazione
di tinte scure, brillanti, sature.
Copertura:
Buona nelle due mani. Per le tinte
particolarmente brillanti e sature occorre
prevedere l’applicazione di una mano di fondo
in tinta.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse ed al riparo dal gelo.
MODO D'IMPIEGO
DICITURA DA CAPITOLATO
Applicazione:
A rullo. L’applicazione a pennello è indicata solo
per profilare o per tinteggiare superfici di piccole
dimensioni.
Diluizione:
Con acqua fino al massimo del 10-15% in volume.
Tempo tra una mano e l'altra:
3 - 4 h in condizioni ambientali normali.
Compatibilità:
Con nessun altro prodotto.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua.
Pittura opaca di alta qualità, all’acqua, per impiego
su superfici murali all'esterno (Tipo ALPHA BL TOP
MAT).
Caratteristiche generali:
A base di resine acriliche e pigmenti finissimi.
Possiede ottima resistenza agli agenti atmosferici,
ottima resistenza meccanica e all’abrasione a
umido. Particolarmente indicato per la realizzazione
di tinte scure, brillanti, sature. Buona copertura,
ottima adesione, insaponificabile.
Secco resina sul secco totale:
45% +/- 1.
Essiccazione:
- Fuori polvere: dopo 30’ a temperatura ambiente .
- Sopraverniciabile: dopo 3 - 4 h.
- Indurito: dopo 24 h.
Massa volumica (peso specifico):
1,28 - 1,31 Kg/L.
Aspetto:
Opaco, 5 GU/85°.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
- Per la preparazione delle superfici, consultare il
quaderno di Sikkens "La preparazione dei supporti
in muratura".
- Applicazione di due mani di ALPHA BL TOP MAT
diluite al 10-15% in volume con acqua.
FINITURE MURALI ORGANICHE
CATALOGO TECNICO
SICUREZZA
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
101
ALPHA MAT FARBE
IDROPITTURA ACRILICA OPACA
RIEMPITIVA ALLA FARINA QUARZO
PER IMPIEGO SU MURI ALL'ESTERNO
Aspetto opaco
Ottimo riempimento
Ottima resistenza agli alcali
Ottima resistenza
all’abrasione umida
Ottima resistenza
agli agenti atmosferici
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
102
Composizione:
A base di resine acriliche in dispersione
acquosa e quarzo ventilato.
Altre proprietà:
Elevato potere riempitivo ed aspetto opaco,
particolarmente adatto per applicazioni su fondi
irregolari e superfici rappezzate.
Secco resina sul secco totale:
22% +/- 1 in peso.
Massa volumica (peso specifico):
1,50 Kg/L.
Viscosità media:
15 - 17.000 c.p.s. a 20°C.
Resistenza all’abrasione umida:
Ottima; oltre i 10.000 cicli Gardner.
Condizioni ambientali:
Temperatura: 5 - 30°C.
Umidità relativa: max 85%.
Avvertenze:
Si raccomanda di applicare il prodotto in
condizioni climatiche favorevoli come
sopraindicato. L’applicazione del prodotto
eseguita in condizioni atmosferiche non idonee
influenza negativamente i tempi di essiccazione
compromettendo il raggiungimento ottimale
delle caratteristiche estetiche e prestazionali.
Resa:
4 m2/L nelle due mani.
La resa può variare in base alle caratteristiche
di ruvidità, porosità e assorbimento dei
supporti, nonché al sistema di applicazione
adottato.
Spessore medio del film essiccato:
150 micron.
Aspetto:
Opaco.
Resistenza all’acqua piovana:
Il prodotto completa i processi di essiccazione
e di polimerizzazione nell’arco di 8 - 10 giorni
in condizioni ambientali ottimali (5 - 30°C;
U.R. max. 85%). Qualora il prodotto, in questo
lasso di tempo, dovesse subire dilavamenti da
parte dell’acqua piovana, si potrebbero
evidenziare antiestetiche colature dall’aspetto
CATALOGO TECNICO
MODO D’IMPIEGO
Applicazione:
A pennello o a rullo.
Diluizione:
Con acqua al 15 - 30% in volume.
Tempo tra una mano e l’altra:
3 - 4 h.
Compatibilità con altri prodotti:
Date le sue caratteristiche, si consiglia di
non miscelare ALPHA MAT FARBE con altri
prodotti per non alterarne le proprietà tecniche.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua.
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
DICITURA DA CAPITOLATO
Idropittura acrilica opaca riempitiva alla farina
quarzo per impiego su muri all'esterno (Tipo ALPHA
MAT FARBE).
Caratteristiche generali:
A base di resina acrilica, quarzo e pigmenti
selezionati. Aspetto opaco, ottimo riempimento,
ottima resistenza agli alcali, agli agenti atmosferici
ed all'abrasione umida (oltre 10000 cicli Gardner).
Secco resina sul secco totale:
22% +/- 1.
Spessore medio del film essiccato:
150 micron.
Permeabilità al vapore d’acqua:
269,3 g/m2 24 h (ASTM E 96).
Massa volumica (peso specifico):
1,50 Kg/L.
FINITURE MURALI ORGANICHE
traslucido e appiccicoso. Tale fenomeno, di natura
temporanea, non influisce sulle caratteristiche
qualitative del prodotto e può essere facilmente
eliminato tramite idrolavaggio o attendendo
i successivi eventi piovosi.
Permeabilità al vapore d’acqua:
269,3 g/m2 24 h (ASTM E 96).
Resistenza agli alcali:
Ottima.
Conservazione:
In confezione ben chiusa ed al riparo dal gelo.
- Per la preparazione delle superfici, consultare
il quaderno di Sikkens “La preparazione dei
supporti in muratura”.
- Applicazione di due mani di ALPHA MAT FARBE
delle quali la prima a pennello diluita al 30% in
volume con acqua e la seconda preferibilmente
con rullo di lana diluita al 15% in volume con
acqua.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
SISTEMI DI APPLICAZIONE
103
ALPHATEX IQ
IDROPITTURA ACRILICA
SATINATA PER MURI
ALL’ESTERNO
Aspetto satinato
Ottima adesione
Ottima resistenza agli agenti
atmosferici e industriali
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
104
Composizione:
A base di resina acrilica in dispersione acquosa
e pigmenti selezionati e resistenti alla luce ed
agli alcali.
Secco resina sul secco totale:
32,5% +/- 1 in peso.
Massa volumica (peso specifico):
1,30 Kg/L.
Resistenza all’abrasione umida:
20.000 cicli Gardner.
Condizioni ambientali:
Temperatura: 5 - 30°C.
Umidità relativa: max 85%.
Avvertenze:
Si raccomanda di applicare il prodotto in
condizioni climatiche favorevoli come
sopraindicato.
L’applicazione del prodotto eseguita in
condizioni atmosferiche non idonee influenza
negativamente i tempi di essiccazione
compromettendo il raggiungimento ottimale
delle caratteristiche estetiche e prestazionali.
Resa:
6,50 m2/L nelle due mani.
La resa può variare in base alle caratteristiche
di ruvidità, porosità ed assorbimento dei
supporti ed al sistema di applicazione adottato.
Spessore medio del film essiccato:
50 micron nelle due mani.
Aspetto della pellicola:
Satinato.
Permeabilità al vapore acqueo:
25 g/m2 in 24 h (ASTM E96).
Resistenza alle intemperie della pellicola:
Eccellente, dopo due anni di esposizione
del bianco a 45° C a sud, non evidenzia alcun
sfarinamento.
Altre proprietà:
Insaponificabile, ottima adesione, elevata
resistenza all’assorbimento dello sporco.
Resistenza all’acqua piovana:
Il prodotto completa i processi di essiccazione
e di polimerizzazione nell’arco di 8 - 10 giorni
in condizioni ambientali ottimali (5 - 30°C;
U.R. max. 85%).
Qualora il prodotto, in questo lasso di tempo,
dovesse subire dilavamenti da parte dell’acqua
CATALOGO TECNICO
Applicazione:
A pennello, a rullo, a spruzzo (anche AIRLESS).
Diluizione:
20 - 30% in volume con acqua.
Tempo fra una mano e l’altra:
3 - 4 h.
Compatibilità:
Con tutti i prodotti vernicianti a base di resine
in dispersione acquosa della stessa natura,
le quali tuttavia alterano le ottime qualità
tecniche del prodotto.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua.
- Per la preparazione delle superfici, consultare
il quaderno di Sikkens “La preparazione dei
supporti in muratura”.
- Applicazione di due mani di ALPHATEX IQ diluite
al 30 e 20% in volume con acqua.
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
DICITURA DA CAPITOLATO
Idropittura acrilica satinata per esterni
(Tipo ALPHATEX IQ).
Caratteristiche generali:
A base di resina acrilica in dispersione acquosa
e pigmenti finemente dispersi resistenti alla luce
ed agli alcali. Aspetto satinato, ottima adesione e
resistenza agli agenti atmosferici ed industriali.
Secco resina sul secco totale:
32,5% +/- 1.
Spessore medio del film essiccato:
50 micron nelle due mani.
Massa volumica (peso specifico):
1,30 Kg/L.
Resistenza all’abrasione umida:
20.000 cicli Gardner.
Permeabilità al vapore acqueo:
25 g/m2 in 24 h (ASTM E 96).
FINITURE MURALI ORGANICHE
MODO D’IMPIEGO
SISTEMI DI APPLICAZIONE
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
piovana, si potrebbero evidenziare antiestetiche
colature dall’aspetto traslucido e appiccicoso.
Tale fenomeno, di natura temporanea, non
influisce sulle caratteristiche qualitative del
prodotto e può essere facilmente eliminato
tramite idrolavaggio o attendendo i successivi
eventi piovosi.
Conservazione:
Al fresco, ma non sotto zero; la latta deve essere
chiusa bene dopo l’uso.
105
FASSADENPUTZ
RIVESTIMENTO ELASTOMERICO
A EFFETTO RUSTICO GRANULATO
PER SUPERFICI MURALI ALL’ESTERNO
Leggermente satinato
Buona elasticità
Ottima resistenza
agli agenti atmosferici
NU
O
ELA VA Q
STO UAL
ME ITÀ
RI C
A
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
106
Composizione:
A base di copolimeri in dispersione acquosa,
graniglia di marmo con granulometria da 1 mm
e pigmenti stabili alla luce e agli alcali.
Secco resina sul secco totale:
11,5% +/- 1in peso.
Massa volumica (peso specifico):
1,70 Kg/L.
Condizioni ambientali:
Temperatura: 5 - 30°C.
Umidità relativa: max 85%.
Avvertenze:
Si raccomanda di applicare il prodotto in
condizioni climatiche favorevoli come
sopraindicato.
L’applicazione del prodotto eseguita in
condizioni atmosferiche non idonee influenza
negativamente i tempi di essiccazione
compromettendo il raggiungimento ottimale
delle caratteristiche estetiche e prestazionali.
Resa:
Circa 1,31 m2/L.
La resa può variare in base alle caratteristiche di
ruvidità, porosità e assorbimento dei supporti.
Resistenza all’esterno della pellicola:
Ottima, alla luce ed agli agenti atmosferici.
Elasticità:
Allungamento alla rottura del film >100%
secondo metodo Erichsen.
Altre proprietà:
Buona adesione su tutti i materiali per edilizia
adeguatamente preparati, buona elasticità.
Resistenza all’acqua piovana:
Il prodotto completa i processi di essiccazione
e di polimerizzazione nell’arco di 10 - 15 giorni
in condizioni ambientali ottimali (5 - 30°C;
U.R. max. 85%). Qualora il prodotto, in questo
lasso di tempo, dovesse subire dilavamenti da
parte dell’acqua piovana, si potrebbero
evidenziare antiestetiche colature dall’aspetto
traslucido e appiccicoso. Tale fenomeno, di
natura temporanea, non influisce sulle
CATALOGO TECNICO
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
MODO D’IMPIEGO
DICITURA DA CAPITOLATO
Applicazione:
Stendere con spatola in acciaio e lisciare a finire
con quella in plastica.
Diluizione:
Pronto all’uso; eventualmente aggiungere
max. 2% d’acqua.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua.
Rivestimento elastomerico a effetto rustico
granulato per superfici murali all’esterno
(Tipo FASSADENPUTZ).
Caratteristiche generali:
A base di copolimeri in dispersione, graniglia di
marmo con granulometria da 1mm, quarzo e
pigmenti stabili alla luce ed agli alcali, per
applicazioni all'esterno. Ottima resistenza alla luce
ed agli agenti atmosferici, buona adesione su tutti
i materiali per edilizia, buona elasticità.
Secco resina sul secco totale:
11,5% +/- 1.
Spessore medio del film essiccato:
1.000 micron.
Massa volumica (peso specifico):
1,70 Kg/L.
Elasticità:
Allungamento alla rottura del film > 100%
secondo metodo Erichsen.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
- Per la preparazione delle superfici, consultare
il quaderno di Sikkens “La preparazione dei
supporti in muratura”.
- Applicazione di una mano di FULLFARBE diluito
al 50% in volume con acqua come mano di fondo.
- Applicazione di FASSADENPUTZ, come sopra
specificato.
APPLICAZIONE
1
2
FINITURE MURALI ORGANICHE
SICUREZZA
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
caratteristiche qualitative del prodotto e può essere
facilmente eliminato tramite idrolavaggio o
attendendo i successivi eventi piovosi.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse ed al riparo dal gelo.
107
FEINPUTZ
RIVESTIMENTO MURALE A EFFETTO
GRANULATO FINE, PER APPLICAZIONI
ALL’ESTERNO E ALL’INTERNO
Opaco
Buona elasticità
Ottima resistenza
agli agenti atmosferici
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
108
Composizione:
A base di resine sintetiche in dispersione
acquosa, quarzo e graniglia di marmo con
granulometria variante da 0,3 a 0,7 mm.
Secco resina sul secco totale:
12% in peso.
Condizioni ambientali:
Temperatura: 5 - 30°C.
Umidità relativa: max 85%.
Avvertenze:
Si raccomanda di applicare il prodotto in
condizioni climatiche favorevoli come
sopraindicato. L’applicazione del prodotto
eseguita in condizioni atmosferiche non idonee
influenza negativamente i tempi di essiccazione
compromettendo il raggiungimento ottimale
delle caratteristiche estetiche e prestazionali.
Massa volumica (peso specifico):
1,67 Kg/L.
Resa:
1,85 m2/L.
La resa può variare in base alla irregolarità
delle superfici rivestite.
Spessore del film:
700 micron.
Brillantezza della pellicola:
Opaca.
Resistenza alle intemperie:
Buona.
Permeabilità al vapore acqueo:
140 g/m2 dopo 24 h (ASTM E 96).
Altre proprietà:
Ottima adesione su fondi adeguatamente
preparati, buona elasticità.
Resistenza all’acqua piovana:
Il prodotto completa i processi di essiccazione
e di polimerizzazione nell’arco di 10 - 15 giorni
in condizioni ambientali ottimali (5 - 30°C;
U.R. max. 85%).
Qualora il prodotto, in questo lasso di tempo,
dovesse subire dilavamenti da parte dell’acqua
piovana, si potrebbero evidenziare antiestetiche
colature dall’aspetto traslucido e appiccicoso.
CATALOGO TECNICO
Tale fenomeno, di natura temporanea, non influisce
sulle caratteristiche qualitative del prodotto e può
essere facilmente eliminato tramite idrolavaggio o
attendendo i successivi eventi piovosi.
Conservazione:
In confezione ben chiusa ed al riparo dal gelo.
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
MODO D’IMPIEGO
DICITURA DA CAPITOLATO
Applicazione:
Steso con spatola in acciaio e lisciato con
quella in plastica.
Diluizione:
Pronto all’uso; eventualmente con acqua fino al 2%.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua.
Rivestimento murale ad effetto granulato fine,
per applicazioni all’esterno e all’interno
(Tipo FEINPUTZ).
Caratteristiche generali:
A base di resine sintetiche, quarzo e graniglia di
marmo con grandezza granulometrica variante da
0,3 a 0,7 mm. Aspetto opaco, ottima adesione su
fondi adeguatamente preparati, impermeabile
all'acqua, buona resistenza agli agenti atmosferici,
buona elasticità, permeabile al vapore acqueo.
Secco resina sul secco totale:
12%.
Spessore del film essiccato:
700 micron.
Massa volumica (peso specifico):
1,67 Kg/L.
Permeabilità al vapore acqueo:
140 g/m2 dopo 24 h (ASTM E 96).
- Per la preparazione delle superfici, consultare
il quaderno di Sikkens “La preparazione dei
supporti in muratura”.
- Applicazione di una mano di un idoneo prodotto
in tinta con la finitura.
- Applicazione di FEINPUTZ.
APPLICAZIONE
1
2
FINITURE MURALI ORGANICHE
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
SISTEMI DI APPLICAZIONE
SICUREZZA
109
FULLFARBE
IDROPITTURA ACRILICA
ALLA FARINA DI QUARZO
PER MURI ALL’ESTERNO
Aspetto opaco
Insaponificabile
Ottima adesione
Buon riempimento
Ottima resistenza
agli agenti atmosferici
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
110
Composizione:
A base di resine acriliche in dispersione
acquosa, farina di quarzo e pigmenti solidi
alla luce ed agli alcali.
Secco resina sul secco totale:
22,5% +/- 1 in peso.
Massa volumica (peso specifico):
1,58 Kg/L.
Resistenza all’abrasione umida:
Oltre i 15.000 cicli Gardner.
Condizioni ambientali:
Temperatura: 5 - 30°C.
Umidità relativa: max 85%.
Avvertenze:
Si raccomanda di applicare il prodotto in
condizioni climatiche favorevoli come
sopraindicato. L’applicazione del prodotto
eseguita in condizioni atmosferiche non idonee
influenza negativamente i tempi di essiccazione
compromettendo il raggiungimento ottimale
delle caratteristiche estetiche e prestazionali.
Resa:
3 - 5 m2/L nelle due mani.
La resa può variare in base alle caratteristiche
di ruvidità, porosità e assorbimento dei supporti
ed al sistema di applicazione adottato.
Spessore medio del film essiccato:
120 micron per finiture lisce.
200 micron per finiture bucciate.
Aspetto della pellicola:
Opaco.
Resistenza all’acqua piovana:
Il prodotto completa i processi di essiccazione
e di polimerizzazione nell’arco di 8 - 10 giorni
in condizioni ambientali ottimali (5 - 30°C;
U.R. max. 85%).
Qualora il prodotto, in questo lasso di tempo,
dovesse subire dilavamenti da parte dell’acqua
piovana, si potrebbero evidenziare antiestetiche
colature dall’aspetto traslucido e appiccicoso.
Tale fenomeno, di natura temporanea, non
influisce sulle caratteristiche qualitative del
prodotto e può essere facilmente eliminato
tramite idrolavaggio o attendendo i successivi
eventi piovosi.
CATALOGO TECNICO
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
MODO D’IMPIEGO
DICITURA DA CAPITOLATO
Applicazione:
A pennello, a rullo. Per ottenere l’effetto bucciato
è necessario ripassare il prodotto con rullo di
gomma o di spugna.
Diluizione:
Con acqua da 0 a 30% in volume a seconda
della finitura desiderata.
Tempo tra una mano e l’altra:
3 - 4 h.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua.
Idropittura acrilica alla farina di quarzo per muri
all’esterno (Tipo FULLFARBE).
Caratteristiche generali:
A base di copolimeri acrilici in dispersione
acquosa, farina di quarzo e pigmenti selezionati.
Insaponificabile. Aspetto opaco, ottima adesione
e buon riempimento, ottima resistenza
agli agenti atmosferici.
Secco resina sul secco totale:
22,5% +/- 1.
Spessore medio del film essiccato:
120 micron per finiture lisce.
200 micron per finiture bucciate.
Massa volumica (peso specifico):
1,58 Kg/L.
Resistenza all’abrasione umida:
Eccellente dopo i 15.000 cicli Gardner.
Permeabilità al vapore acqueo:
9,5 g/m2 dopo 24 h (ASTM E 96).
SISTEMI DI APPLICAZIONE
- Per la preparazione delle superfici, consultare
il quaderno di Sikkens “La preparazione dei
supporti in muratura”.
- Applicare due mani di FULLFARBE delle quali la
prima a pennello diluita al 30% in volume e la
seconda, preferibilmente con rullo di lana, diluita
al 15% in volume con acqua. Per ottenere una
finitura bucciata, applicare la seconda mano di
FULLFARBE non diluita e ripassare con rullo di
spugna o di gomma.
FINITURE MURALI ORGANICHE
SICUREZZA
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
Resistenza agli alcali:
Ottima.
Permeabilità al vapore acqueo:
9,5 g/m2 dopo 24 h (ASTM E 96).
Conservazione:
In confezione ben chiusa ed al riparo dal gelo.
111
ESTERNI
CATALOGO TECNICO
INTERNI 1
DECORATIVI 2
ESTERNI 3
RUBBOL E REDOX 4
CETOL 5
FONDI 6
WAPEX 7
PRODOTTI SPECIALI 8
FINITURE MURALI ACRIL-SILOSSANICHE
ALPHA AEROXANE
IDROPITTURA ACRIL-SILOSSANICA OPACA DALL’ASPETTO MINERALE, CON PROPRIETÀ
FOTOCATALITICHE, PER SUPERFICI MURALI ALL’ESTERNO, ATTIVA NELLA RIDUZIONE DI
SOSTANZE INQUINANTI PRESENTI NELL’ARIA ED IN PARTICOLARE NEI CONFRONTI DEGLI NOX.
Di aspetto minerale opaco
Elevata permeabilità
al vapore acqueo
Elevata idrorepellenza
Autopulente, nessuna presa
di sporco
Senza tensione
Buona resistenza ai
microorganismi (alghe e funghi)
Ha un invecchiamento per
sfarinamento e non sfoglia
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE GENERALI
114
Composizione:
A base di resine acril-silossaniche e pigmenti
inorganici stabili agli alcali e alla luce è in grado
di contribuire all’abbattimento degli inquinanti
presenti nell’aria (in particolare nei confronti
degli NOx).
Principali proprietà:
- Di aspetto minerale opaco.
- Elevata permeabilità al vapore acqueo.
- Elevata idrorepellenza.
- Autopulente, nessuna presa di sporco.
- Senza tensione.
- Buona resistenza ai microorganismi (alghe e funghi).
- Ha un invecchiamento per sfarinamento
e non sfoglia.
Massa volumica (peso specifico):
1,42 ± 0,05 Kg/L.
PH:
9 - 10.
Residuo solido:
57% ± 3% in volume.
Valori fisici secondo EN 1062:
Aspetto del film: G3 Opaco < 1 G.U. / 85°.
Spessore del film: E3 < 100 micron.
Granulometria: S1 fine < 100 micron.
Permeabilità al vapore (ISO 7783-2): V1 Alta.
Permeabilità all’acqua liquida: W3 Bassa.
MODO D’IMPIEGO
Metodi di applicazione:
A rullo o a pennello.
Diluizione:
Con acqua fino ad un massimo del 10% in volume.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua subito dopo l'utilizzo.
Resa:
7 - 10 m2/L per mano.
La resa può variare in base alle caratteristiche
di ruvidità, porosità e assorbimento dei supporti
e al sistema di applicazione adottato.
Condizioni ambientali:
Temperatura: 5 - 30 °C
Umidità relativa: max 85%.
Essiccazione:
Asciutto al tatto dopo 1- 2 h.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
Per la preparazione delle superfici, consultare il
quaderno di Sikkens "La preparazione dei supporti
in muratura”.
A) Su intonaci minerali nuovi:
- Applicare a pennello una mano di SIL GRUND
o SIL GRUND MICRO diluito al 10-15% in volume
con FONDO SETALIET.
- Applicare a rullo o pennello due mani di ALPHA
AEROXANE diluite al 10% in volume con acqua.
B) Su intonaci minerali vecchi sfarinanti o
tinteggiati con pitture minerali sfarinanti:
- Applicare a pennello una mano di FONDO
SETALIET diluito al 100% in volume con acqua.
- Applicare a pennello una mano di SIL GRUND
o SIL GRUND MICRO diluito al 10-15% in volume
con FONDO SETALIET.
- Applicare a rullo o pennello due mani di ALPHA
AEROXANE diluite al 10% in volume con acqua.
C) Su pitture acril-silossaniche od organiche
degradate e sfarinanti o su calcestruzzo:
- Applicare a pennello o rullo una mano di ALPHA
GROND diluito al 30% in volume con DILUENTE
PER ALPHA GROND.
- Applicare a rullo o pennello due mani di ALPHA
-
-
-
AEROXANE diluite al 10% in volume con acqua.
N.B. Nella manutenzione, su superfici contaminate
da microorganismi (alghe, funghi), prima dell’applicazione dei sistemi sopra descritti, deve essere
eseguito il seguente trattamento di pulizia
preventiva:
Intervento di pulitura su tutte quelle superfici che
presentano alghe, funghi e licheni, efflorescenze,
sporco e sostanze inquinanti con idropulitura
a pressione con acqua alla temperatura
di 90 - 100 °C e/o con altri sistemi meccanici
e/o manuali ritenuti più idonei.
Attendere la totale essiccazione delle superfici.
Applicare sulle superfici contaminate da microorganismi (alghe, funghi e licheni), una mano a
pennello di ALPHA DESINFECTOR non diluito.
Attendere almeno 12 h.
Procedere come sopra descritto.
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
DICITURA DA CAPITOLATO
Idropittura acril-silossanica opaca dall’aspetto
minerale per superfici murali all’esterno, attiva
nella riduzione di sostanze inquinanti presenti
nell’aria ed in particolare nei confronti degli NOx
(tipo ALPHA AEROXANE).
Caratteristiche generali:
A base di resine acril-silossaniche e pigmenti stabili
agli alcali e alla luce e in grado di contribuire
all’abbattimento degli inquinanti presenti nell’aria
(in particolare nei confronti degli NOx). Di aspetto
minerale opaco, possiede elevata permeabilità al
vapore acqueo, elevata idrorepellenza, proprietà
autopulenti e nessuna presa di sporco. Senza
tensione, con buona resistenza ai microorganismi
(alghe e funghi), ha un invecchiamento per
sfarinamento e non sfoglia.
Massa volumica (peso specifico):
1,42 ± 0,05 Kg/L.
PH:
9 – 10.
Residuo solido:
57% ± 3% in volume.
Valori fisici secondo EN 1062:
Aspetto del film: G3 Opaco < 1 G.U. / 85°.
Spessore del film: E3 < 100 micron.
Granulometria: S1 fine < 100 micron.
Permeabilità al vapore (ISO 7783-2): V1 Alta.
Permeabilità all’acqua liquida: W3 Bassa.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
Sovrapplicazione:
Attendere almeno 12 h fra una mano e l’altra
in condizioni ambientali ottimali.
Resistenza all’acqua piovana :
Il prodotto completa i processi di essiccazione
e di polimerizzazione nell’arco di 7 - 10 giorni
in condizioni ambientali ottimali (5 - 30 °C;
U.R. max. 85%).
Qualora il prodotto, in questo lasso di tempo,
dovesse subire dilavamenti da parte dell’acqua
piovana, si potrebbero evidenziare antiestetiche
colature dall’aspetto traslucido e appiccicoso.
Tale fenomeno, di natura temporanea, non influisce
sulle caratteristiche qualitative del prodotto
e può essere facilmente eliminato tramite
idrolavaggio o attendendo i successivi eventi piovosi.
Avvertenze:
Si raccomanda di applicare il prodotto in condizioni
climatiche favorevoli come sopraindicato.
L’applicazione del prodotto eseguita in condizioni
atmosferiche non idonee influenza negativamente
i tempi di essiccazione compromettendo
il raggiungimento ottimale delle caratteristiche
estetiche e prestazionali.
Colori:
E’ disponibile nel colore bianco e in tinte chiare
“osside”, che abbiano un valore di luminosità
>= 85 (es. riferimento ACC: F7.07.85).
Conservazione:
In confezioni ben chiuse, al riparo dal gelo.
FINITURE MURALI ACRIL-SILOSSANICHE
CATALOGO TECNICO
115
ALPHALOXAN FARBE
IDROPITTURA ACRIL-SILOSSANICA OPACA
DI OTTIMA QUALITÀ A BASE DI FARINA DI QUARZO
PER APPLICAZIONI SU MURI ALL’ESTERNO
Aspetto opaco
Di facile applicazione
Insaponificabile
Ottima permeabilità
al vapore acqueo
Ottima resistenza all’esterno
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
116
Composizione:
A base di resine acrilica e silossanica in
dispersione acquosa, farina di quarzo e
di pigmenti selezionati resistenti alla luce.
Secco resina sul secco totale:
23% +/- 1 in peso.
Massa volumica (peso specifico):
1,55 Kg/L.
Spessore medio del film essiccato:
120 micron per finiture lisce.
Resistenza all’abrasione umida:
Film intatto dopo 15.000 cicli Gardner.
Resa:
5 m2/L nelle due mani.
La resa può variare in base alle caratteristiche
di ruvidità, porosità ed assorbimento dei supporti
ed al sistema di applicazione adottato.
Condizioni ambientali:
Temperatura: 5 - 30°C.
Umidità relativa: max 85%.
Avvertenze:
Si raccomanda di applicare il prodotto
in condizioni climatiche favorevoli come
sopraindicato. Applicazione del prodotto
eseguita in condizioni atmosferiche non idonee
influenza negativamente i tempi di essiccazione
compromettendo il raggiungimento ottimale
delle caratteristiche estetiche e prestazionali.
Altre proprietà:
Aspetto opaco, di facile applicazione.
Insaponificabile, ottima permeabilità al vapore
acqueo, ottima resistenza all’esterno.
Resistenza all’acqua piovana:
Il prodotto completa i processi di essiccazione
e di polimerizzazione nell’arco di 8 - 10 giorni in
condizioni ambientali ottimali (5 - 30°C; U.R.
max. 85%). Qualora il prodotto, in questo lasso
di tempo, dovesse subire dilavamenti da parte
dell’acqua piovana, si potrebbero evidenziare
antiestetiche colature dall’aspetto traslucido
e appiccicoso. Tale fenomeno, di natura
temporanea, non influisce sulle caratteristiche
qualitative del prodotto e può essere facilmente
eliminato tramite idrolavaggio o attendendo
i successivi eventi piovosi.
Conservazione:
In confezione ben chiusa ed al riparo dal gelo.
SICUREZZA
Applicazione:
A pennello e a rullo.
Diluizione:
A pennello: 30% in volume con acqua.
A rullo: 20% in volume con acqua.
Come mano di fondo, prima dell’applicazione del
rivestimento ALPHALOXAN PUTZ: 50% in volume
con acqua.
Tempo tra una mano e l’altra:
3 - 4 h.
Compatibilità:
Non deve essere miscelato con altri prodotti
al fine di non alterarne le caratteristiche fisiche.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua.
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
- Per la preparazione delle superfici, consultare
il quaderno di Sikkens “La preparazione dei
supporti in muratura”.
- Applicazione di due mani di ALPHALOXAN
FARBE diluite al 20 - 30% in volume con acqua
lasciando intercorrere 3 - 4 h tra la prima
e la seconda mano.
DICITURA DA CAPITOLATO
Idropittura acril-silossanica opaca a base di farina di
quarzo (Tipo ALPHALOXAN FARBE).
Caratteristiche generali:
A base di resina acril-silossanica in dispersione
acquosa, farina di quarzo e di pigmenti selezionati
altamente resistenti all'esterno. Ottima adesione,
insaponificabile, di facile applicazione
Secco resina sul secco totale:
23% +/- 1.
Massa volumica (peso specifico):
1,55 Kg/L.
Resistenza all’abrasione umida:
Film intatto dopo 15.000 cicli Gardner.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
MODO D’IMPIEGO
FINITURE MURALI ACRIL-SILOSSANICHE
CATALOGO TECNICO
117
ALPHALOXAN FLEX
IDROPITTURA MURALE ACRIL-SILOSSANICA ELASTOMERICA
ALL'ACQUA PER LA MANUTENZIONE DI SISTEMI TERMOISOLANTI,
SUPERFICI CAVILLATE, PITTURE E RIVESTIMENTI MURALI IN GENERE.
Elevata permeabilità
al vapore
Aspetto satinato
Buona protezione contro
la crescita di funghi ed alghe
www.sikkens.it - [email protected]
Ottima resistenza all’esterno
118
CARATTERISTICHE GENERALI
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
A base di resine acril-silossaniche e pigmenti
solidi alla luce ed agli alcali.
Principali proprietà:
- Pittura murale elastomerica all'acqua per esterno
- Elevata permeabilità al vapore
- Buona flessibilità (anche a basse temperature),
nessun problema di cavillature se applicata
anche su supporti minerali e sintetici.
- Buona resistenza agli shocks termici su sistemi
termoisolanti
- Di aspetto satinato
- Buona protezione contro la crescita di funghi
ed alghe
- Buona durata nel tempo
- Applicabile su sistemi termoisolanti, intonaci
cementizi, cemento, mattoni.
- Contiene fenomeni di ritiro per una ampiezza
di 0,2mm
- Indicato per il trattamento incapsulante
delle superfici in cemento amianto secondo
la norma UNI 10686 in rispetto del Decreto
Ministeriale della Sanità del 20 agosto 1999.
Certificato “Conforme” dall’Istituto di Ricerche
e Collaudi M. Masini S.r.l. di Rho secondo
il rapporto di prova n° 427 – 2001
Viscosità:
Brookfield 4000-7000 cps.
Massa volumica (peso specifico):
1,45 Kg/L.
Brillantezza:
2 G.U. a 85°.
PH:
9 - 11.
Residuo solido:
54,4% in volume; 69,2% in peso.
Essiccazione:
Attendere almeno 16 h fra una mano e l’altra.
Fattore di resistenza alla diffusione del vapore
d’acqua:
1.592,814 micron.
Strato d’aria equivalente:
Sd 0,573 m.
Velocità di trasmissione del vapore d’acqua:
66,94 g/m2 24 h.
Dilatazione e rottura:
300% a 23°C; 80% a - 10°C.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
Metodi di applicazione:
A rullo o spruzzo con sistema airless, a pennello
solo per profilare e per tinteggiare piccole superfici.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua subito dopo l’utilizzo.
Diluizione:
Pronto all’uso. Se l’applicazione viene eseguita su
vecchi rivestimenti plastici, può occorrere una
leggera diluizione con acqua fino ad un 5%
massimo.
Resa:
3 - 4 m2/L nelle due mani.
La resa può variare in base alle caratteristiche
di ruvidità, porosità ed assorbimento dei supporti
ed al sistema di applicazione adottato.
Condizioni ambientali:
Temperatura: 5 - 30°C.
Umidità relativa: max 85%.
Resistenza all’acqua piovana:
Il prodotto completa i processi di essiccazione
e di polimerizzazione nell’arco di 10 - 15 giorni
in condizioni ambientali ottimali (5 - 30°C; U.R.
max. 85%). Qualora il prodotto, in questo lasso
di tempo, dovesse subire dilavamenti da parte
dell’acqua piovana, si potrebbero evidenziare
antiestetiche colature dall’aspetto traslucido
e appiccicoso. Tale fenomeno, di natura
temporanea, non influisce sulle caratteristiche
qualitative del prodotto e può essere facilmente
eliminato tramite idrolavaggio o attendendo
i successivi eventi piovosi.
Avvertenze:
Si raccomanda di applicare il prodotto in
condizioni climatiche favorevoli come
sopraindicato. L’applicazione del prodotto
eseguita in condizioni atmosferiche non idonee
influenza negativamente i tempi di essiccazione
compromettendo il raggiungimento ottimale
delle caratteristiche estetiche e prestazionali.
Sovrapplicazione:
Attendere almeno 16 h fra una mano e l’altra
in condizioni ambientali ottimali.
Condizioni ambientali con temperature vicine a
5°C e/o con percentuali di U.R. superiori al 75%
allungano decisamente il tempo di essiccazione
del prodotto ed occorre quindi attendere almeno
48 h fra una mano e l’altra.
- Per la preparazione delle superfici, consultare
il quaderno di Sikkens “La preparazione dei
supporti in muratura”.
- Applicare due mani di ALPHALOXAN FLEX con
un intervallo di almeno 16 h tra una mano
e l’altra.
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
DICITURA DA CAPITOLATO
Idropittura murale silossanica elastomerica per
applicazioni su sistemi termoisolanti, superfici
microcavillate, pitture e rivestimenti murali in
genere (tipo ALPHALOXAN FLEX).
Caratteristiche generali:
Buona flessibilità (anche a basse temperature),
elevata permeabilità al vapore, aspetto satinato,
buona protezione contro la crescita di funghi ed
alghe. Indicato per il trattamento incapsulante
delle superfici in cemento armato.
Brillantezza:
2 G.U. a 85°.
Massa volumica (peso specifico):
1,45 Kg/L.
Residuo secco:
54,4% in volume; 69,2% in peso.
Resa:
3 - 4 m2/L nelle due mani.
Fattore di resistenza alla diffusione del vapore
d’acqua:
1592,814 micron.
Strato d’aria equivalente (sd):
0,573 m.
Velocità di trasmissione
del vapore d’acqua:
66,94 g/m2 24 h.
Dilatazione e rottura:
300% a 23°C; 80% a - 10°C.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
MODO D’IMPIEGO
FINITURE MURALI ACRIL-SILOSSANICHE
CATALOGO TECNICO
119
ALPHALOXAN FLEX EXTRA
IDROPITTURA MURALE ACRIL-SILOSSANICA ELASTOMERICA, RIEMPITIVA,
OPACA, PER LA PROTEZIONE DI SISTEMI TERMOISOLANTI, SUPERFICI
CAVILLATE, PITTURE E RIVESTIMENTI MURALI IN GENERE.
Elevata permeabilità
al vapore
Aspetto satinato
Buona protezione contro
la crescita di funghi ed alghe
www.sikkens.it - [email protected]
Ottima resistenza all’esterno
120
CARATTERISTICHE GENERALI
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
A base di resine acril-silossanica, inerti riempitivi
e pigmenti solidi alla luce ed agli alcali.
Principali proprietà:
- Ottimo potere riempitivo.
- Permeabile al vapor d’acqua.
- Buona flessibilità (anche a basse temperature).
- Buona resistenza agli shock termici su sistemi
termoisolanti.
- Di aspetto opaco.
- Buona protezione contro la crescita di funghi
e alghe.
- Applicabile su sistemi termoisolanti, intonaci
cementizi, cemento, adeguatamente preparati.
- Contiene fessurazioni da ritiro per una
ampiezza di 0,2mm.
Viscosità:
Brookfield 15.000-20.000 cps.
Massa volumica (peso specifico):
1,50 Kg/L.
Brillantezza:
1 G.U. a 85°.
Residuo solido:
56,3% in volume; 68,5% in peso.
Essiccazione:
Attendere almeno 16 h fra una mano e l’altra.
Fattore di resistenza alla diffusione del vapore
d’acqua:
118,75 micron.
Strato d’aria equivalente:
Sd 0,0558 m.
Dilatazione e rottura:
225% a 23°C.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
Metodi di applicazione:
A rullo. A pennello solo per profilare e per
tinteggiare piccole superfici.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua subito dopo l’utilizzo.
Diluizione:
Max. 10% in volume con acqua.
Resa:
3 m2/L nelle due mani.
La resa può variare in base alle caratteristiche
di ruvidità, porosità ed assorbimento dei supporti
ed al sistema di applicazione adottato.
Condizioni ambientali:
Temperatura: 5 - 30°C.
Umidità relativa: < 85%.
Resistenza all’acqua piovana:
Il prodotto completa i processi di essiccazione
e di polimerizzazione nell’arco di 10 - 15 giorni
in condizioni ambientali ottimali (5 - 30°C; U.R.
max. 85%). Qualora il prodotto, in questo lasso
di tempo, dovesse subire dilavamenti da parte
dell’acqua piovana, si potrebbero evidenziare
antiestetiche colature dall’aspetto traslucido
e appiccicoso. Tale fenomeno, di natura
temporanea, non influisce sulle caratteristiche
qualitative del prodotto e può essere facilmente
eliminato tramite idrolavaggio o attendendo
i successivi eventi piovosi.
Avvertenze:
Si raccomanda di applicare il prodotto in
condizioni climatiche favorevoli come
sopraindicato. L’applicazione del prodotto
eseguita in condizioni atmosferiche non idonee
influenza negativamente i tempi di essiccazione
compromettendo il raggiungimento ottimale
delle caratteristiche estetiche e prestazionali.
Sovrapplicazione:
Attendere almeno 16 h fra una mano e l’altra
in condizioni ambientali ottimali.
Condizioni ambientali con temperature vicine a
5°C e/o con percentuali di U.R. superiori al 85%
allungano decisamente il tempo di essiccazione
del prodotto ed occorre quindi attendere almeno
48 h fra una mano e l’altra.
- Per la preparazione delle superfici, consultare
il quaderno di Sikkens “La preparazione dei
supporti in muratura”.
- Applicare due mani di ALPHALOXAN FLEX EXTRA
con un intervallo di almeno 16 h tra una mano
e l’altra.
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
DICITURA DA CAPITOLATO
Idropittura murale acril-silossanica elastomerica,
riempitiva, opaca (tipo ALPHALOXAN FLEX
EXTRA).
Caratteristiche generali:
Pittura murale all'acqua per esterni, indicata per
la manutenzione di sistemi termoisolanti,
superfici cavillate, pitture o rivestimenti murali
in genere, con buona flessibilità (anche a basse
temperature), buona permeabilità al vapor
acqueo, aspetto opaco, buona protezione
contro la crescita di funghi e alghe.
Brillantezza:
1 G.U. a 85°.
Massa volumica (peso specifico):
1,50 Kg/L.
Residuo secco:
56,3% in volume; 68,5% in peso.
Fattore di resistenza alla diffusione del vapore
d’acqua:
118,75 micron.
Strato d’aria equivalente (sd):
Sd 0,0558 m.
Dilatazione e rottura:
225% a 23°C.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
MODO D’IMPIEGO
FINITURE MURALI ACRIL-SILOSSANICHE
CATALOGO TECNICO
121
ALPHALOXAN PUTZ
RIVESTIMENTO ACRIL-SILOSSANICO
CON EFFETTO GRANULATO
PER MURI ALL’ESTERNO
Ottima resistenza
alla luce e agli alcali
Buona adesione
su tutti i supporti
adeguatamente preparati
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
122
Composizione:
A base di resina acrilica e silossanica in
dispersione acquosa, graniglia di marmo con
distribuzione granulometrica da 1 mm, 1,2 mm
o 1,5 mm (solo su richiesta), pigmenti e cariche
solidi alla luce ed agli alcali.
Secco resina sul secco totale:
12% +/- 1.
Massa volumica (peso specifico):
1,72 +/- 0,1 Kg/L.
Condizioni ambientali:
Temperatura: 5 - 30°C.
Umidità relativa: max 85%.
Avvertenze:
Si raccomanda di applicare il prodotto
in condizioni climatiche favorevoli come
sopraindicato. L’applicazione del prodotto
eseguita in condizioni atmosferiche non idonee
influenza negativamente i tempi di essiccazione
compromettendo il raggiungimento ottimale
delle caratteristiche estetiche e prestazionali
Resa:
Per il tipo da 1 mm = 1,20 m2/L.
Per il tipo da 1,2 mm = 1 m2/L.
Per il tipo da 1,5 mm = 0,68 m2/L.
La resa può variare in base alla irregolarità
delle superfici da trattare.
Spessore del film:
1 mm = 1000 micron.
1,2 mm = 1200 micron.
1,5 mm = 1500 micron.
Brillantezza della pellicola:
Opaca.
Resistenza all’esterno della pellicola:
Ottima alla luce ed agli agenti atmosferici.
Altre proprietà:
Buona adesione su tutti i materiali per edilizia
adeguatamente preparati.
Resistenza all’acqua piovana:
Il prodotto completa i processi di essiccazione
e di polimerizzazione nell’arco di 10 - 15 giorni
in condizioni ambientali ottimali (5 - 30°C; U.R.
max. 85%). Qualora il prodotto, in questo lasso
di tempo, dovesse subire dilavamenti da parte
MODO D’IMPIEGO
Applicazione:
Stendere con spatola in acciaio e lisciare a finire
con quella in plastica.
Diluizione:
Pronto all’uso, nel caso aggiungere 2 - 3%
di acqua.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
- Supporti Nuovi:
Applicare una mano di ALPHALOXAN FARBE
nel colore simile al rivestimento di finitura,
miscelato al 50% in volume con acqua.
- Applicare a finire con frattazzo in acciaio
ALPHALOXAN PUTZ lisciando a finire con quello
in plastica.
- Supporti Vecchi:
Applicare una mano di ALPHA GROND
o di ALPHA GROND EXTRA nel colore simile
al rivestimento di finitura, diluito al 30%
con DILUENTE PER ALPHA GROND.
- Applicare a finire con frattazzo in acciaio
ALPHALOXAN PUTZ lisciando a finire con quello
in plastica.
APPLICAZIONE
1
2
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
DICITURA DA CAPITOLATO
Rivestimento acril-silossanico con effetto granulato
(Tipo ALPHALOXAN PUTZ).
Caratteristiche generali:
A base di resina acrilica e silossanica in
dispersione acquosa, graniglia di marmo con
distribuzione granulometrica da 1 mm, 1,2 mm
o 1,5 mm (solo su richiesta), pigmenti e cariche
solidi alla luce ed agli alcali, per applicazioni
all'interno e all'esterno.
Ottima resistenza alla luce ed agli agenti
atmosferici, buona adesione su tutti i materiali
per edilizia, permeabile al vapore acqueo.
Secco resina sul secco totale:
12% +/- 1.
Spessore del film essiccato:
1 mm = 1000 micron.
1,2 mm = 1200 micron.
1,5 mm = 1500 micron.
Massa volumica (peso specifico):
1,72 +/- 0,1 Kg/L.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
dell’acqua piovana, si potrebbero evidenziare
antiestetiche colature dall’aspetto traslucido
e appiccicoso.
Tale fenomeno, di natura temporanea, non
influisce sulle caratteristiche qualitative del
prodotto e può essere facilmente eliminato
tramite idrolavaggio o attendendo i successivi
eventi piovosi.
Conservazione:
Buona, in confezioni ben chiuse ed al riparo dal gelo.
FINITURE MURALI ACRIL-SILOSSANICHE
CATALOGO TECNICO
123
ALPHA VELATURE
IDROPITTURA SEMICOPRENTE ACRIL-SILOSSANICA,
OPACA, PER ESTERNI, PER LA REALIZZAZIONE
DI FINITURE IN VELATURA
Ottima adesione
Resistenza agli agenti
atmosferici
Aspetto opaco
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
124
Composizione:
A base di resine acril-silossaniche in dispersione
acquosa e pigmenti resistenti alla luce e agli
alcali.
Secco resina sul secco totale:
27% +/- 1 in peso.
Massa volumica (peso specifico):
1,38 Kg/L.
Condizioni ambientali per l’applicazione:
Temperatura: 5 - 30°C.
Umidità relativa: max 85%.
Avvertenze:
Si raccomanda di applicare il prodotto in
condizioni climatiche favorevoli come
sopraindicato. L’applicazione del prodotto
eseguita in condizioni atmosferiche non idonee
influenza negativamente i tempi di essiccazione
compromettendo il raggiungimento ottimale delle
caratteristiche estetiche e prestazionali.
Resa:
18 m2/L per mano.
La resa può variare in base alle caratteristiche
di ruvidità, porosità e assorbimento dei supporti
e al sistema di applicazione adottato.
Spessore medio del film essiccato:
30 micron per mano.
Aspetto:
Opaco < 3 G.U. con Glossmetro 85°.
Resistenza all’acqua piovana:
Il prodotto completa i processi di essiccazione
e di polimerizzazione nell’arco di 8 - 10 giorni in
condizioni ambientali ottimali (5 - 30°C; U.R. max.
85%). Qualora il prodotto, in questo lasso di
tempo, dovesse subire dilavamenti da parte
dell’acqua piovana, si potrebbero evidenziare
antiestetiche colature dall’aspetto traslucido e
appiccicoso. Tale fenomeno, di natura temporanea,
non influisce sulle caratteristiche qualitative del
prodotto e può essere facilmente eliminato tramite
idrolavaggio o attendendo i successivi eventi
piovosi.
MODO D’IMPIEGO
Applicazione:
- A pennello, spugna o panno.
Diluizione:
- 50 - 100% in volume con acqua, a seconda
dell’effetto da realizzare. Per verificare le qualità
estetiche dell’effetto desiderato è consigliabile
l’esecuzione di campionature preventive.
Tempo fra una mano e l’altra:
3 - 4 h.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
- Per la preparazione delle superfici, consultare
il quaderno di Sikkens “La preparazione delle
opere in muratura”.
- Applicazione di una o due mani di ALPHA VELATURE
diluite dal 50 al 100% in volume con acqua su
pitture e rivestimenti acrilici o acril-silossanici.
- L’applicazione della pittura va realizzata con
l’impiego dell’attrezzo più idoneo a conseguire
l’effetto desiderato (alcuni esempi di realizzazione
sono riportati sulla relativa cartella colori di
ALPHA VELATURE).
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
DICITURA DA CAPITOLATO
Idropittura semicoprente acril-silossanica, opaca,
per la realizzazione di finiture in velatura (Tipo
ALPHA VELATURE).
Caratteristiche generali:
A base di resina acril-silossanica in dispersione
acquosa e pigmenti finemente dispersi resistenti
alla luce e agli alcali. Aspetto opaco, buona
resistenza agli agenti atmosferici, ottima adesione.
Secco resina sul secco totale:
27% +/- 1.
Spessore medio del film essiccato:
30 micron.
Massa volumica (peso specifico):
1,38 Kg/L.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
Altre proprietà:
Insaponificabile, buona resistenza agli agenti
atmosferici, ottima adesione.
Conservazione:
In confezione ben chiusa ed al riparo dal gelo.
FINITURE MURALI ACRIL-SILOSSANICHE
CATALOGO TECNICO
125
ESTERNI
CATALOGO TECNICO
INTERNI 1
DECORATIVI 2
ESTERNI 3
RUBBOL E REDOX 4
CETOL 5
FONDI 6
WAPEX 7
PRODOTTI SPECIALI 8
FINITURE MURALI MINERALI AI SILICATI
E AL GRASSELLO DI CALCE
ALPHA CHALIX
PITTURA MINERALE A BASE DI GRASSELLO DI CALCE,
PER SUPERFICI MURALI ALL’ESTERNO,
CONFORME ALLA NORMA DIN 18363.
Elevata permeabilità
al vapor d’acqua.
Aspetto opaco minerale.
Effetto estetico naturale.
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE GENERALI
128
- La crema di calce impiegata è un idrossido
di calcio ricavato dalla cottura in forni a legna
di pietre selezionate e spento in vasche
di decantazione per almeno 24 mesi.
In tal modo si ottiene un grassello di calce
con le migliori proprietà in termini di coesione
e durezza del prodotto finale.
- Alpha Chalix è indicato in modo particolare
per la pitturazione delle facciate degli edifici
storici.
- Possiede elevata permeabilità al vapore acqueo.
- Alpha Chalix va applicato solo su supporti
a base calce, è sconsigliato l’impiego su supporti
di natura cementizia.
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
Massa volumica (peso specifico):
1,34 ± 0,1 Kg/L.
Sopraverniciabile:
dopo 3 - 4 h.
Condizioni ambientali:
Temperatura: 8 - 30 °C.
Umidità relativa: max 85%.
Avvertenze:
Si raccomanda di applicare il prodotto
in condizioni climatiche favorevoli come
sopraindicato. L’applicazione del prodotto
eseguita in condizioni atmosferiche non idonee
influenza negativamente i tempi di essiccazione
compromettendo il raggiungimento ottimale
delle caratteristiche estetiche e prestazionali
Non applicare in condizioni di vento
e di sole diretto.
Resa:
5 - 6 m2/L nelle tre mani. La resa può variare
in base alle caratteristiche di ruvidità, porosità
e assorbimento dei supporti.
Aspetto della pittura:
Opaca. L’effetto cromatico è influenzato
dalle caratteristiche di assorbimento
e di tessitura superficiale dei supporti e anche
dalle condizioni ambientali che accompagnano
le fasi di applicazione ed essiccazione
della pittura.
MODO D’IMPIEGO
Applicazione:
A pennello.
Diluizione:
Al 100% in volume con acqua.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua subito dopo l'impiego.
MISURE DI SICUREZZA
Proteggere gli occhi e la pelle da eventuali schizzi di
prodotto. Nel caso questo avvenisse, lavarsi
abbondantemente con acqua.
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
DICITURA DA CAPITOLATO
SISTEMI DI APPLICAZIONE
Preparazione delle superfici:
- Per la preparazione delle superfici, consultare
il quaderno di Sikkens "Le preparazioni dei supporti
in muratura".
- Pulire accuratamente le superfici da trattare- Eliminare eventuali efflorescenze saline.
Muri nuovi:
- Assicurarsi che l’intonaco sia perfettamente asciutto
e stagionato.
- Pulire ed eliminare le incoerenze presenti.
- Se necessario, inumidire con acqua la superficie.
- Applicare una prima mano di ALPHA CHALIX diluita
al 100% con acqua.
- Dopo almeno 3 - 4 h applicare due mani di ALPHA
CHALIX sempre diluite al 100% in volume con acqua,
attendendo almeno 3 - 4 h fra una mano e l’altra.
Muri vecchi:
- Pulire accuratamente la superficie. Eventuali vecchie
pitture organiche devono essere rimosse prima
di applicare ALPHA CHALIX.
- Dopo aver opportunamente inumidito le superfici
applicare a pennello come fondo intermedio
uniformante una mano di Ecoras Pennellabile diluita
al 55% con acqua.
- Dopo almeno 24 h, procedere applicando ALPHA
CHALIX in due o tre mani, diluite al 100% in volume
con acqua, attendendo almeno 3 - 4 h fra una
mano e l’altra.
Pittura minerale a base di grassello di calce, per
superfici murali all’esterno, conforme alla norma
DIN 18363 (tipo ALPHA CHALIX).
Caratteristiche generali:
Aspetto opaco minerale, elevata permeabilità al
vapor d’acqua, effetto estetico naturale.
Massa volumica (peso specifico):
1,34 ± 0,1 Kg/L.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
Resistenza all’esterno:
Buona.
Conservazione:
In confezione ben chiusa ed al riparo dal gelo.
FINITURE MURALI MINERALI AI SILICATI
E AL GRASSELLO DI CALCE
CATALOGO TECNICO
129
ALPHA SETALIET
PITTURA A BASE DI SILICATO DI POTASSIO
PER IMPIEGO SU MURI ALL’ESTERNO,
A NORMA DIN 18363
Aspetto opaco
Elevata permeabilità
al vapore acqueo
Ottima resistenza
agli agenti atmosferici
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
130
Composizione:
A base di silicato di potassio e pigmenti
selezionati stabili alla luce ed agli alcali.
Massa volumica (peso specifico):
1,50 Kg/L.
Viscosità:
8.000/10.000 c.p.s.
Tempo tra una mano e l’altra:
24 h in condizioni ambientali ottimali.
Temperatura di applicazione:
8 - 30°C.
Non applicare su superfici con sole diretto
o in presenza di vento.
Avvertenze:
Si raccomanda di applicare il prodotto in
condizioni climatiche favorevoli come
sopraindicato.L’applicazione del prodotto
eseguita in condizioni atmosferiche non idonee
influenza negativamente i tempi di essiccazione
compromettendo il raggiungimento ottimale
delle caratteristiche estetiche e prestazionali.
In particolare l’applicazione eseguita con
temperature elevate (> 30°C), influenza
negativamente il processo di silicatizzazione.
La conseguente presenza di silicato attivo, può
dare origine, a seguito di dilavamenti da parte
dell’acqua piovana, alla formazione di
antiestetiche macchie o colature biancastre
insolubili di silicato, per la risoluzione delle quali
si rende necessaria l’applicazione a finire di una
mano di Marmorino ai Silicati a pennello.
Resa:
6 m2/L nelle due mani.
La resa può variare in base all’assorbimento
e alla irregolarità dei supporti.
Aspetto della pittura:
Opaco. L’aspetto cromatico è influenzato dalle
caratteristiche chimico-fisiche dei supporti
interessati e dalle condizioni ambientali che
accompagnano le fasi di applicazione e di
essiccazione.
Resistenza della pellicola alle intemperie:
Ottima.
Permeabilità al vapore acqueo:
V = 3939 g/(m2 ∙ d) (ISO 7783/2 – 2001).
Sd = 0,0053 m (ISO 7783/2 – 2001).
Conservazione:
In confezioni ben chiuse e al riparo dal gelo.
MISURE DI SICUREZZA
Applicazione:
A pennello e pennellessa.
Diluizione:
Con FONDO ALPHA SETALIET.
- Prima mano: 100% in volume.
- Seconda mano: 15% in volume.
Pulizia degli attrezzi:
Pulire gli attrezzi con acqua ed eventualmente con
l'aggiunta di detergenti, immediatamente dopo
la fine del lavoro.
Precauzioni:
ALPHA SETALIET è una pittura ad effetto graffiante.
Pertanto si devono coprire con cura le superfici
attigue a quella da verniciare (in particolare vetro,
ceramica, mattoni ecc.).
Proteggere gli occhi e la pelle dagli spruzzi di
prodotto. Eventuali spruzzi che dovessero cadere
sulle parti in questione devono essere subito
sciacquati con abbondante acqua.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
- Per la preparazione delle superfici, consultare
il quaderno di Sikkens “La preparazione dei
supporti in muratura”.
- Applicare due mani di ALPHA SETALIET diluite
rispettivamente al 100% e 15% in volume con
FONDO SETALIET.
N.B. su supporti rappezzati si consiglia di utilizzare
come finitura Marmorino ai Silicati (a pennello),
al fine di uniformare eventuali differenze di tessitura
superficiale.
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
DICITURA DA CAPITOLATO
Pittura a base di silicato di potassio, a norma
DIN 18363 (Tipo ALPHA SETALIET).
Caratteristiche generali:
A base di silicato di potassio e pigmenti solidi alla
luce e agli alcali, di aspetto opaco minerale,
elevata permeabilità al vapore acqueo, ottima
resistenza agli agenti atmosferici.
Massa volumica (peso specifico):
1,50 Kg/L.
Permeabilità al vapore acqueo:
V = 3939 g/(m2 ∙ d) (ISO 7783/2 – 2001).
Sd = 0,0053 m (ISO 7783/2 – 2001).
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
MODO D’IMPIEGO
FINITURE MURALI MINERALI AI SILICATI
E AL GRASSELLO DI CALCE
CATALOGO TECNICO
131
ALPHA SUPRALIET
PITTURA MINERALE OPACA A BASE DI POLISILICATO
PER IMPIEGO SU SUPERFICI MURALI ALL'ESTERNO,
A NORMA DIN 18363
Elevata permeabilità al
vapore acqueo
Autopulente, ha un
invecchiamento per
sfarinamento e non sfoglia
Ottima adesione, anche su
pitture di natura organica
Applicabile sia a rullo che a
pennello
www.sikkens.it - [email protected]
COMPOSIZIONE DEL PRODOTTO
132
A base di polisilicato, pigmenti selezionati stabili
alla luce e agli alcali e inerti di dimensione
max.100 micron.
Principali proprietà:
- Elevata permeabilità al vapore acqueo
- Ottima resistenza agli agenti atmosferici
- Buona resistenza ai microorganismi
(alghe e funghi)
- Autopulente, ha un invecchiamento
per sfarinamento e non sfoglia
- Ottima adesione, anche su pitture di natura
organica
- Applicabile sia a rullo che a pennello
- Di aspetto minerale opaco
- È sopraverniciabile dopo 4 - 6 h, riducendo
i tradizionali tempi di messa in opera dei
prodotti minerali
CARATTERISTICHE
Massa volumica (peso specifico):
1,51 ± 0,05 kg/L.
PH:
10 - 11.
Residuo solido:
36% ± 3% in volume.
55% ± 3% in peso.
Valori fisici secondo EN 1062:
Aspetto del film: G3 Opaco < 2 G.U. / 85°.
Spessore del film: E3 > 100 ≤ 200 micron.
Granulometria: S1 Fine < 100 micron.
Permeabilità al vapore (ISO 7783-2): V1 Alta
Sd = 0,09-0,13 m.
Permeabilità all’acqua liquida: W3 Bassa
w = 0,085 kg/(m²/h0,5).
MODO D’IMPIEGO
Metodi di applicazione:
A pennello o rullo.
Diluizione:
10 - 15% in volume con ALPHA SUPRALIET PRIMER.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua subito dopo l'utilizzo.
Resa:
10 – 12 m2/L per mano, corrispondenti
a 5 - 6 m2/L nelle due mani. La resa può variare
in base alle caratteristiche di ruvidità, porosità
e assorbimento dei supporti e al sistema
di applicazione adottato.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
Assicurarsi che l'intonaco sia perfettamente
stagionato, asciutto, privo di incoerenze e sostanze
inquinanti.
A) Su intonaci minerali nuovi:
- Applicare a pennello una mano di ALPHA
SUPRALIET PRIMER diluito al 50% in volume
con acqua.
- Applicare a rullo o pennello due mani di ALPHA
SUPRALIET diluite al 10 - 15% in volume
con ALPHA SUPRALIET PRIMER.
B) Su intonaci minerali vecchi non tinteggiati
o tinteggiati con pitture minerali:
- Applicare a pennello una mano di ALPHA
SUPRALIET PRIMER diluito al 50% in volume.
- Applicare a rullo o pennello due mani di ALPHA
SUPRALIET diluite al 10 - 15% in volume
con ALPHA SUPRALIET PRIMER.
C) Su pitture acril-silossaniche od organiche
in buono stato:
- Applicare a rullo o pennello due mani di ALPHA
SUPRALIET diluite al 10 - 15% in volume
con ALPHA SUPRALIET PRIMER.
N.B. Nella manutenzione, su superfici contaminate
da microorganismi (alghe, funghi), prima
dell’applicazione dei sistemi sopra descritti, deve
essere eseguito il seguente trattamento di pulizia
preventiva:
- Intervento di pulitura su tutte quelle superfici
che presentano alghe, funghi e licheni, efflorescenze,
sporco e sostanze inquinanti con idropulitura
a pressione con acqua alla temperatura
di 90 -100 °C e/o con altri sistemi meccanici
e/o manuali ritenuti più idonei.
- Applicare sulle superfici contaminate da
microorganismi (alghe, funghi e licheni), una mano
a pennello di ALPHA DESINFECTOR non diluito.
- Attendere almeno 12 h.
- Procedere come sopra descritto.
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
DICITURA DA CAPITOLATO
Pittura minerale opaca a base di polisilicato per
impiego su superfici murali all'esterno, a norma
DIN 18363 (tipo ALPHA SUPRALIET).
Caratteristiche generali:
A base di polisilicato, pigmenti selezionati stabili
alla luce e agli alcali e inerti di dimensione
max.100 micron. Di aspetto minerale opaco,
possiede elevata permeabilità al vapore acqueo,
ottima resistenza agli agenti atmosferici, proprietà
autopulenti, ottima adesione, anche su pitture di
natura organica. Applicabile sia a rullo che a
pennello, ha buona resistenza ai microorganismi
(alghe e funghi), un invecchiamento per
sfarinamento e non sfoglia.
Massa volumica (peso specifico):
1,51 ± 0,05 Kg/L.
PH:
36% ± 3% in volume.
Residuo solido:
55% ± 3% in peso.
Valori fisici secondo EN 1062:
Aspetto del film: G3 Opaco < 2 G.U. / 85°.
Spessore del film: E3 > 100 ≤ 200 micron.
Granulometria: S1 Fine < 100 micron.
Permeabilità al vapore (ISO 7783-2): V1 Alta
Sd = 0,09-0,13 m.
Permeabilità all’acqua liquida: W3 Bassa
w = 0,085 Kg/(m²/h0,5)
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
Condizioni ambientali per l’applicazione:
Temperatura: 5 - 30 °C.
Umidità relativa: max 85%.
Non applicare su superfici con sole diretto
o in presenza di vento.
Essiccazione a 20°C al 65% di U.R.:
Fuori polvere: dopo circa 1 h.
Sopraverniciabile: dopo circa 4 - 6 h.
Avvertenze:
Si raccomanda di applicare il prodotto in condizioni
climatiche favorevoli come sopraindicato.
L’applicazione del prodotto eseguita in condizioni
atmosferiche non idonee influenza negativamente
i tempi di essiccazione compromettendo
il raggiungimento ottimale delle caratteristiche
estetiche e prestazionali. In particolare l’applicazione
eseguita con temperature elevate (> 30°C),
influenza negativamente il processo di silicatizzazione.
Aspetto:
Minerale opaco. L’aspetto cromatico è influenzato
dalle caratteristiche chimico-fisiche dei supporti
interessati e dalle condizioni ambientali che
accompagnano le fasi di applicazione e di essiccazione.
Precauzioni:
ALPHA SUPRALIET è una pittura a effetto graffiante.
Pertanto si devono coprire con cura le superfici
attigue a quella da verniciare (in particolare vetro,
ceramica, mattoni, etc.).
Conservazione:
In confezioni ben chiuse, al riparo dal gelo.
FINITURE MURALI MINERALI AI SILICATI
E AL GRASSELLO DI CALCE
CATALOGO TECNICO
133
BETASIL
RIVESTIMENTO MINERALE A SPESSORE, INDICATO
PER UNIFORMARE E PROTEGGERE SUPERFICI MURALI ALL'ESTERNO
A NORMA DIN 18363
Ottimo potere riempitivo
Opaco
Buona compattezza
superficiale
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE GENERALI
134
- Ottimo potere riempitivo ed uniformante su
superfici irregolari.
- Possibilità di ridurre, in una sola mano, irregolarità
profonde fino a 7 mm senza evidenziare
screpolature.
- Calo limitato dopo essiccazione del prodotto.
- Disponibile in due granulometrie: da 0,5 mm
(indicato solo come rasatura uniformante)
e 1 mm (indicato come finitura).
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
Massa volumica (peso specifico):
1,70 Kg/L.
Residuo a secco:
76 - 77% in peso; 56 - 57% in volume
Aspetto:
Opaco. L’aspetto cromatico è influenzato dalle
caratteristiche chimico-fisiche dei supporti
interessati e dalle condizioni ambientali che
accompagnano le fasi di applicazione e di
essiccazione.
Resa:
1 - 3 L/m2.
La resa di BETASIL dipende dalla irregolarità
dei supporti rivestiti. È quindi opportuno
determinarne il consumo per m2 mediante
una prova pratica preventiva.
Fattore di resistenza alla diffusione
del vapore d’acqua per il tipo da 0,5 mm:
39,768 micron.
Strato d’aria equivalente per il tipo
da 0,5 mm (sd):
0,128 m (per uno spessore applicato di 3 mm).
Velocità di trasmissione del vapore d’acqua
per il tipo da 0,5 mm:
238,70 g/m2 in 24 h (ASTM E 96).
Conservazione:
Un anno se tenuto in confezione ben chiusa
ed al riparo dal gelo.
MISURE DI SICUREZZA
Applicazione:
Con spatola in acciaio e frattazzino di spugna.
Diluizione:
Pronto all’uso. Se necessario aggiungere una minima
quantità d’acqua.
Temperatura di applicazione:
8 - 30°C.
Avvertenze:
Si raccomanda di applicare il prodotto in condizioni
climatiche favorevoli come sopraindicato.
L’applicazione del prodotto eseguita in condizioni
atmosferiche non idonee influenza negativamente
i tempi di essiccazione compromettendo il
raggiungimento ottimale delle caratteristiche
estetiche e prestazionali.
In particolare l’applicazione eseguita con
temperature elevate (> 30°C), influenza
negativamente il processo di silicatizzazione.
La conseguente presenza di silicato attivo, può
dare origine, a seguito di dilavamenti da parte
dell’acqua piovana, alla formazione di antiestetiche
macchie o colature biancastre insolubili di silicato,
per la risoluzione delle quali si rende necessario,
prima di procedere alla riapplicazione del ciclo,
un intervento di neutralizzazione.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua subito dopo l’impiego.
Sovrapplicabilità:
Attendere almeno 24 h, in condizioni ambientali
ottimali.
BETASIL, come tutti i prodotti a base di silicato di
potassio, è irritante per la pelle. È pertanto
necessario proteggersi durante l'applicazione del
prodotto. È inoltre importante proteggere le superfici
attigue in quanto il BETASIL ha un effetto graffiante.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
- Per la preparazione delle superfici, consultare
il quaderno di Sikkens “La preparazione dei
supporti in muratura”.
- Applicare a spatola una o due riprese di BETASIL
da 0,5 o 1 mm lisciandolo a finire con frattazzo
in spugna.
APPLICAZIONE
1
2
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
DICITURA DA CAPITOLATO
Rivestimento minerale a base di silicato di potassio,
a Norma DIN 18363 (Tipo BETASIL).
Caratteristiche generali:
Rivestimento protettivo a base di silicato di
potassio stabilizzato nel rispetto della Norma
DIN 18363 e inerti con distribuzione
granulometrica bilanciata in modo da ottenere
la miglior compattezza superficiale. Questa
caratteristica permette di ridurre irregolarità
di 7 mm senza dare origine a screpolature.
Massa volumica (peso specifico):
1,70 Kg/L.
Residuo secco:
76 - 77% in peso; 56 - 57% in volume.
Spessore medio del film essiccato:
da 1 a 7 mm.
Fattore di resistenza alla diffusione
del vapore d’acqua per il tipo da 0,5 mm:
39,768 micron.
Strato d’aria equivalente per il tipo
da 0,5 mm (sd):
0,128 m (per uno spessore applicato di 3 mm).
Velocità di trasmissione del vapore d’acqua
per il tipo da 0,5 mm:
238,70 g/m2 in 24 h (ASTM E 96).
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
MODO D’IMPIEGO
FINITURE MURALI MINERALI AI SILICATI
E AL GRASSELLO DI CALCE
CATALOGO TECNICO
135
ENCAUSTO AI SILICATI
STUCCO DI FINITURA A BASE DI SILICATO
DI POTASSIO PER APPLICAZIONI SU SUPERFICI
MURALI ALL’ESTERNO, A NORMA DIN 18363
Indicato per ottenere finiture
a stucco altamente decorative
Ottima resistenza all’acqua
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
136
Composizione:
A base di silicato di potassio e pigmenti
inorganici stabili alla luce ed agli alcali e cariche
selezionate.
Massa volumica (peso specifico):
1,65 Kg/L.
Temperatura di applicazione:
8 - 30°C. Non applicare su superfici con sole
diretto ed in presenza di vento.
Avvertenze:
Si raccomanda di applicare il prodotto in
condizioni climatiche favorevoli come
sopraindicato.
L’applicazione del prodotto eseguita in
condizioni atmosferiche non idonee influenza
negativamente i tempi di essiccazione
compromettendo il raggiungimento ottimale
delle caratteristiche estetiche e prestazionali
In particolare l’applicazione eseguita con
temperature elevate (> 30°C), influenza
negativamente il processo di silicatizzazione.
La conseguente presenza di silicato attivo,
può dare origine, a seguito di dilavamenti da
parte dell’acqua piovana, alla formazione di
antiestetiche macchie o colature biancastre
insolubili di silicato, per la risoluzione delle quali
si rende necessario, prima di procedere alla
riapplicazione del ciclo, un intervento di
neutralizzazione.
Resa:
- 3,60 m2/L in due mani su MARMORINO AI
SILICATI.
- 2,00 m2/L in tre mani su INTONACO AI SILICATI
BASE 0,5 mm.
Aspetto:
Semilucido. L’aspetto cromatico è influenzato
dalle caratteristiche chimico-fisiche dei supporti
interessati e dalle condizioni ambientali che
accompagnano le fasi di applicazione e di
essiccazione.
Resistenza all’acqua:
Ottima, il prodotto contiene additivi idrorepellenti.
Fattore di resistenza alla diffusione
del vapore d’acqua:
21,1 micron.
Strato d’aria equivalente:
0,0262 m.
N.B. Su intonaco civile fine dopo l'applicazione del
FONDO SETALIET si può applicare direttamente
ENCAUSTO AI SILICATI nelle modalità già indicate.
Qualora si voglia ultimare l'ENCAUSTO con il colore
bianco, è necessario aggiungere al prodotto 400
shots di Pasta colorante bianca wW1 per ogni
confezione da 15 L di ENCAUSTO AI SILICATI.
MODO D’IMPIEGO
Applicazione:
Con spatole in acciaio.
Diluizione:
Pronto all’uso.
Sovrapplicabilità:
Attendere almeno 24 h fra una mano e l’altra,
in condizioni ambientali ottimali.
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
DICITURA DA CAPITOLATO
SISTEMI DI APPLICAZIONE
Stucco di finitura a base di silicato di potassio per
applicazioni su superfici murali all'esterno, a norma
Per la preparazione delle superfici, consultare il
DIN 18363 (Tipo ENCAUSTO AI SILICATI).
quaderno di SIKKENS “La preparazione dei supporti
Caratteristiche generali:
in muratura”.
Formulato con silicato di potassio stabilizzato
nel rispetto della Norma DIN 18363, cariche
1- Applicare una o due rasate secondo la ruvidità
selezionate e pigmenti resistenti agli alcali ed
dell'intonaco di INTONACO AI SILICATI BASE
alla luce è indicato per ottenere finiture a stucco
da 0,5 mm o MARMORINO AI SILICATI.
altamente decorative.
2- Applicare a spatola in acciaio due passate
Massa volumica (peso specifico):
di ENCAUSTO AI SILICATI, lisciandolo
1,65 Kg/L.
opportunamente con la stessa per eliminare
gradinature e disomogeneità.
Fattore di resistenza alla diffusione
3- Applicare mediante spatola di acciaio da 15 cm
del vapore d’acqua:
una passata di ENCAUSTO AI SILICATI tagliato
21,1 micron.
2:1 con ENCAUSTO bianco. Operare con spatolate Strato d’aria equivalente (sd):
incrociate e ripassare con il taglio della spatola
0,0262 m.
per ottenere una finitura più liscia e lucida.
Permeabilità al vapore d’acqua:
624,4 g/m2 in 24 h (ASTM E 96).
APPLICAZIONE
1
2
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
Velocità di trasmissione del vapore d’acqua:
624,4 g/m2 in 24 h (ASTM E 96).
Conservazione:
12 mesi in confezione ben chiusa ed al riparo dal
gelo.
FINITURE MURALI MINERALI AI SILICATI
E AL GRASSELLO DI CALCE
CATALOGO TECNICO
137
INTONACO AI SILICATI
RIVESTIMENTO MINERALE A BASE DI SILICATO
DI POTASSIO AD EFFETTO GRANULATO,
PER APPLICAZIONI SU MURI ESTERNI
Aspetto rustico fine opaco
Elevata permeabilità
al vapore acqueo
Ottima resistenza
agli agenti atmosferici
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
138
Composizione:
A base di silicato di sotassio stabilizzato, pigmenti
stabili alla luce, cariche di quarzo e marmo.
Massa volumica (peso specifico):
1,70 Kg/L.
Resa:
- Tipo da 0,5 mm: 1,42 m2/L per mano.
- Tipo da 1 mm: 1,25 m2/L per mano.
- Tipo da 1,5 mm: 0,68 m2/L per mano.
La resa può variare in base alla irregolarità
delle superfici rivestite.
Temperatura di applicazione:
8 - 30°C. Non applicare su superfici con sole
diretto ed in presenza di vento.
Avvertenze:
Si raccomanda di applicare il prodotto in
condizioni climatiche favorevoli come
sopraindicato. L’applicazione del prodotto
eseguita in condizioni atmosferiche non idonee
influenza negativamente i tempi di essiccazione
compromettendo il raggiungimento ottimale
delle caratteristiche estetiche e prestazionali
In particolare l’applicazione eseguita con
temperature elevate (> 30°C), influenza
negativamente il processo di silicatizzazione. La
conseguente presenza di silicato attivo, può dare
origine, a seguito di dilavamenti da parte
dell’acqua piovana, alla formazione di
antiestetiche macchie o colature biancastre
insolubili di silicato, per la risoluzione delle quali
si rende necessario, prima di procedere alla
riapplicazione del ciclo, un intervento di
neutralizzazione.
Aspetto:
Opaco. L’aspetto cromatico è influenzato dalle
caratteristiche chimico-fisiche dei supporti
interessati e dalle condizioni ambientali che
accompagnano le fasi di applicazione e di
essiccazione.
Fattore di resistenza alla diffusione
del vapore d’acqua:
- Tipo da 0,5 mm = 26,6 micron.
- Tipo da 1 mm = 286,77 micron.
Strato d’aria equivalente (sd):
- Tipo da 0,5 mm = 0,0248 m.
- Tipo da 1 mm = 0,2870 m.
MODO D’IMPIEGO
Applicazione:
Stendere con spatola in acciaio e lisciare a finire
con quella in plastica.
Diluizione:
Pronto all’uso.
Compatibilità:
Con nessun prodotto.
Sovrapplicazione:
Attendere almeno 24 h fra una mano e l’altra
in condizioni ambientali ottimali.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua subito dopo l’impiego, eventualmente
con l’aggiunta di detersivi.
Precauzioni:
Proteggere adeguatamente tutte le superfici
adiacenti (vetri, ceramica, mattoni, ecc.) onde
evitare danneggiamenti.
MISURE DI SICUREZZA
Proteggere gli occhi e la pelle dagli spruzzi di
prodotto. Eventuali spruzzi devono essere subito
sciacquati con abbondante acqua.
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
DICITURA DA CAPITOLATO
Rivestimento minerale a base di silicato di potassio
a effetto granulato (Tipo INTONACO AI SILICATI).
Caratteristiche generali:
Prodotto a base di silicato di potassio, pigmenti
stabili alla luce ed agli alcali e graniglia di quarzo
nel tipo da 0,5 mm e di marmo in quelli da 1 e
1,5 mm. Aspetto rustico fine opaco, elevata
permeabilità al vapore acqueo, ottima resistenza
agli agenti atmosferici.
Massa volumica (peso specifico):
1,70 Kg/L.
Resa:
- Tipo da 0,5 mm: 1,42 m2/L per mano.
- Tipo da 1mm: 1,25 m2/L per mano.
- Tipo da 1,5 mm: 0,68 m2/L per mano.
Fattore di resistenza alla diffusione
SISTEMI DI APPLICAZIONE
del vapore d’acqua:
- Per la preparazione delle superfici, consultare
- Tipo da 0,5 mm = 26,6 micron.
il quaderno di Sikkens “La preparazione dei supporti - Tipo da 1 mm = 286,77 micron.
in muratura”.
Strato d’aria equivalente (sd):
- Applicare con spatola in acciaio di una ripresa di
- Tipo da 0,5 mm = 0,0248 m.
INTONACO AI SILICATI non diluito lisciandolo a
- Tipo da 1 mm = 0,2870 m.
finire con quella in plastica dopo averne rimossa
Velocità di trasmissione del vapore d’acqua
l’eccedenza.
g/m2 per 24 h (ASTM E 96):
- Tipo da 0,5 mm = 638,4.
- Tipo da 1 mm = 124,54.
APPLICAZIONE
1
2
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
Velocità di trasmissione del vapore d’acqua
g/m2 x 24 h (ASTM E 96):
- Tipo da 0,5 mm = 638,4.
- Tipo da 1 mm = 124,54.
Resistenza alle intemperie:
Ottima.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse ed al riparo dal gelo.
FINITURE MURALI MINERALI AI SILICATI
E AL GRASSELLO DI CALCE
CATALOGO TECNICO
139
MARMORINO AI SILICATI
RIVESTIMENTO MINERALE A BASE DI
SILICATO DI POTASSIO APPLICABILE
A SPATOLA O A PENNELLO
Aspetto opaco
Elevata permeabilità
al vapore acqueo
Ottima resistenza
agli agenti atmosferici
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
140
Composizione:
A base di silicato di potassio e pigmenti
opportunamente selezionati e con distribuzione
granulometrica calibrata.
Massa volumica (peso specifico):
1,65 Kg/L.
Legante:
Silicato di potassio in soluzione.
Temperatura di applicazione:
8 - 30°C. Non applicare su superfici con sole
diretto ed in presenza di vento.
Avvertenze:
Si raccomanda di applicare il prodotto in
condizioni climatiche favorevoli come
sopraindicato. L’applicazione del prodotto
eseguita in condizioni atmosferiche non idonee
influenza negativamente i tempi di essiccazione
compromettendo il raggiungimento ottimale
delle caratteristiche estetiche e prestazionali
In particolare l’applicazione eseguita con
temperature elevate (> 30°C), influenza
negativamente il processo di silicatizzazione.
La conseguente presenza di silicato attivo, può
dare origine, a seguito di dilavamenti da parte
dell’acqua piovana, alla formazione di
antiestetiche macchie o colature biancastre
insolubili di silicato, per la risoluzione delle quali
si rende necessario, prima di procedere alla
riapplicazione del ciclo, un intervento di
neutralizzazione.
Resa:
- Finitura a spatola: 1,60 m2/L in due mani
su intonaco fine.
- Finitura a pennello: 4 m2/L in due mani diluito
in rapporto 2:1 con FONDO SETALIET.
- Come base per ENCAUSTO AI SILICATI: usato
come mano riempitiva la resa è di 3,10 m2/L.
Le rese possono variare in base all’assorbimento
ed alla irregolarità dei supporti.
Aspetto:
Opaco. L’aspetto cromatico è influenzato dalle
caratteristiche chimico-fisiche dei supporti
interessati e dalle condizioni ambientali che
accompagnano le fasi di applicazione e di
essiccazione.
MISURE DI SICUREZZA
Proteggere gli occhi e la pelle dal contatto con
il prodotto. Nel caso contrario lavarsi
abbondantemente con acqua.
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
MODO D’IMPIEGO
Applicazione:
MARMORINO AI SILICATI si stende con
spatola in acciaio e si liscia con quella in plastica
dopo aver asportato il prodotto in eccesso o
a pennello, operando con pennellate incrociate,
diluito con FONDO SETALIET.
Diluizione:
- Applicazione a spatola pronto all'uso
- Applicazione a pennello: diluito al 50% con
FONDO SETALIET
Tempo tra una mano e l’altra:
24 h, in condizioni ambientali ottimali.
Essiccazione:
Il prodotto è sopraverniciabile dopo almeno 24 h.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua subito dopo l’impiego.
Precauzioni:
Proteggere adeguatamente tutte le superfici
adiacenti (vetri, ceramiche, marmi, ecc.) per
evitare danneggiamenti.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
- Per la preparazione delle superfici, consultare
il quaderno di Sikkens “La preparazione dei
supporti in muratura”.
- Applicare a spatola o a pennello due mani di
MARMORINO AI SILICATI secondo quanto sopra
riportato.
APPLICAZIONE
1
2
DICITURA DA CAPITOLATO
Rivestimento murale a base di silicato di potassio,
pigmenti selezionati e cariche con distribuzione
granulometrica calibrata applicabile a pennello o a
spatola, (Tipo MARMORINO AI SILICATI).
Caratteristiche generali:
Aspetto opaco, elevata permeabilità al vapore
acqueo, elevata resistenza agli agenti atmosferici.
Massa volumica (peso specifico):
1,65 Kg/L.
Fattore di resistenza alla diffusione
del vapore d’acqua:
24,3 micron.
Strato d’aria equivalente (sd):
0,019 m.
Velocità di trasmissione del vapore d’acqua:
811,7 g/m2 in 24 h (ASTM E 96).
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
Fattore di resistenza alla diffusione
del vapore d’acqua:
24,3 micron.
Strato d’aria equivalente (sd):
0,019 m.
Velocità di trasmissione del vapore d’acqua:
811,7 g/m2 in 24 h (ASTM E 96).
Conservazione:
Un anno. Conservare il prodotto in ambiente
asciutto con temperatura al di sopra dei 5°C.
FINITURE MURALI MINERALI AI SILICATI
E AL GRASSELLO DI CALCE
CATALOGO TECNICO
141
SETALIET FARBE
PITTURA MINERALE PER APPLICAZIONI SU SUPERFICI
MURALI ALL'ESTERNO, A BASE DI SILICATO DI POTASSIO
E INERTI SILICEI, A NORMA DIN 18363
Ottima copertura e potere
riempitivo
Elevata permeabilità
al vapore acqueo
CARATTERISTICHE GENERALI
- Ottima copertura.
- Ottima resistenza all’esterno.
- Buon potere riempitivo.
- Elevata permeabilità al vapore d’acqua.
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
142
Massa volumica (peso specifico):
1,60 Kg/L.
Residuo secco:
67% in peso; 47,5% in volume.
Sopraverniciabile:
Dopo 24 h in condizioni ambientali ottimali.
Aspetto:
Opaco. L’aspetto cromatico è influenzato dalle
caratteristiche chimico-fisiche dei supporti
interessati e dalle condizioni ambientali che
accompagnano le fasi di applicazione e di
essiccazione.
Fattore di resistenza alla diffusione
del vapore acqueo:
152 micron.
Strato d’aria equivalente (sd):
0,038 m.
Velocità di trasmissione del vapore d’acqua:
422,2 g/m2 in 24 h (ASTM E96).
Spessore medio del film secco:
240 micron.
Resa:
5 m2/L nelle due mani.
La resa può variare in base all’assorbimento
ed alla irregolarità dei supporti.
Conservazione:
12 mesi se conservato in confezioni ben chiuse
ed al riparo dal gelo.
MODO D’IMPIEGO
Applicazione:
A pennello.
Diluizione:
Dal 50 al 100% in volume con FONDO SETALIET.
Temperatura di applicazione:
8 - 30°C. Non applicare su superfici con sole
diretto o in presenza di vento.
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
DICITURA DA CAPITOLATO
Pittura minerale per applicazioni su superfici murali
all'esterno, a base di silicato di potassio e inerti
silicei, a norma DIN 18363 (Tipo SETALIET FARBE).
Caratteristiche generali:
Pittura murale per esterni a base di silicato di
potassio stabilizzato in corrispondenza alla norma
DIN 18363. Ottima copertura e potere riempitivo,
con elevata permeabilità al vapore d'acqua.
Massa volumica (peso specifico):
1,60 Kg/L.
Residuo secco:
67% in peso; 47,5% in volume.
Spessore medio del film secco:
240 micron.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
Fattore di resistenza alla diffusione
- Per la preparazione delle superfici, consultare
del vapore acqueo:
il quaderno di Sikkens “La preparazione dei supporti 152 micron.
in muratura”.
Strato d’aria equivalente (sd):
- Applicare due mani di SETALIET FARBE diluite
0,038 m.
rispettivamente al 100% e 50% in volume con
Permeabilità al vapore d’acqua:
FONDO SETALIET.
422,2 g/m2 in 24 h (ASTM E 96).
N.B. Su supporti rappezzati si consiglia di utilizzare
come finitura MARMORINO AI SILICATI (a pennello),
al fine di uniformare eventuali differenze di tessitura
superficiale.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
Avvertenze:
Si raccomanda di applicare il prodotto in
condizioni climatiche favorevoli come sopraindicato.
L’applicazione del prodotto eseguita in condizioni
atmosferiche non idonee influenza negativamente
i tempi di essiccazione compromettendo il
raggiungimento ottimale delle caratteristiche
estetiche e prestazionali.
In particolare l’applicazione eseguita con temperature
elevate (> 30°C) influenza negativamente il processo
di silicatizzazione. La conseguente presenza di silicato
attivo può dare origine, a seguito di dilavamenti da
parte dell’acqua piovana, alla formazione di
antiestetiche macchie o colature biancastre insolubili
di silicato, per la risoluzione delle quali si rende
necessaria l’applicazione a finire di una mano di
MARMORINO AI SILICATI a pennello.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua subito dopo l’impiego.
Precauzioni:
Coprire tutte le superfici adiacenti alla zona di
applicazione, come vetri, ceramiche, mattoni ecc.
FINITURE MURALI MINERALI AI SILICATI
E AL GRASSELLO DI CALCE
CATALOGO TECNICO
143
SETALIET PER VELATURE
PITTURA INCOLORE A BASE DI SILICATO DI POTASSIO, A
NORMA DIN 18363, DA IMPIEGARSI COME PRODOTTO DI
BASE PER OTTENERE EFFETTI DI VELATURA ALL’ESTERNO
Elevata permeabilità al
vapore acqueo
Gradevoli effetti estetici
di velatura
Elevata durata nel tempo
CARATTERISTICHE GENERALI
www.sikkens.it - [email protected]
- Pittura minerale.
- Elevata permeabilità al vapore.
- Impermeabile all'acqua.
- Consente di ottenere, in modo semplice,
gradevoli effetti estetici di velatura.
- Elevata durata nel tempo.
144
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
Composizione:
Pittura a base di silicato di potassio stabilizzato
nel rispetto della norma DIN 18363.
Massa volumica (peso specifico):
1,57 Kg/L.
Residuo secco:
53% in peso; 37% in volume.
Essiccazione a 20°C al 65% di U.R.:
- Asciutto al tatto: dopo circa 1h.
- Completamente indurito: dopo circa 24 h.
Sovrapplicazione:
24 h in condizioni ambientali ottimali.
Aspetto:
Opaco. L’aspetto cromatico è influenzato dalle
caratteristiche chimico-fisiche dei supporti
interessati e dalle condizioni ambientali che
accompagnano le fasi di applicazione e di
essiccazione.
Resistenza alle intemperie:
Ottima.
Rapporto di miscelazione:
- Ad ogni confezione da 10 L di SETALIET PER
VELATURE, vanno aggiunti 5 L di ALPHA SETALIET
nel colore desiderato.
- La miscela va applicata diluita in rapporto 1:1
con FONDO SETALIET.
Resa per componente della miscela:
- SETALIET PER VELATURE: 36 m2/L.
- ALPHA SETALIET COLORE: 72 m2/L.
- FONDO SETALIET: 24 m2/L.
- Resa della miscela: 12 m2/L per mano.
Tuttavia la resa è da valutarsi caso per caso, in
quanto dipende dal numero di mani, dall'effetto
finale che si vuole ottenere e dalle caratteristiche
di assorbimento e di ruvidità dei supporti.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse ed al riparo dal gelo.
MODO D’IMPIEGO
SISTEMI DI APPLICAZIONE
Applicazione:
A pennello, spugna o panno.
Diluizione:
Con FONDO SETALIET nel rapporto 1:1.
Tempo tra una mano e l’altra:
24 h.
Temperatura di applicazione:
8 - 30°C. Non applicare su superfici con sole diretto
od in presenza di vento.
Avvertenze:
Si raccomanda di applicare il prodotto in condizioni
climatiche favorevoli come sopraindicato.
L’applicazione del prodotto eseguita in condizioni
atmosferiche non idonee influenza negativamente
i tempi di essiccazione compromettendo il
raggiungimento ottimale delle caratteristiche
estetiche e prestazionali.
In particolare l’applicazione eseguita con temperature
elevate (> 30°C) influenza negativamente il processo
di silicatizzazione. La conseguente presenza di silicato
attivo può dare origine, a seguito di dilavamenti da
parte dell’acqua piovana, alla formazione di
antiestetiche macchie o colature biancastre insolubili
di silicato, per la risoluzione delle quali si rende
necessario, prima di procedere alla riapplicazione
del ciclo, un intervento di neutralizzazione.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua subito dopo l’impiego.
Precauzioni:
Proteggere adeguatamente le superfici in vetro,
alluminio, ceramica, ecc., attigue alla zona di
applicazione, in quanto il prodotto ha effetto
graffiante.
- Eseguire il ciclo di pitturazione con i prodotti a
base di silicato di potassio, seguendo le indicazioni
riportate sulle specifiche schede tecniche.
- Scegliere il colore di velatura e riprodurre lo stesso
in ALPHA SETALIET (confezione da 5 L).
- Miscelare la confezione da 10 L di SETALIET PER
VELATURE con la confezione da 5 L di ALPHA
SETALIET nel colore scelto.
- Diluire tale miscela con FONDO SETALIET nel
rapporto 1:1.
- Applicare tale prodotto con pennello a setole
lunghe ed in modo irregolare ed incrociato.
- Applicare una o due mani, secondo l'effetto
desiderato.
- L’effetto può risultare più o meno evidente,
secondo il contrasto di colore tra la velatura
ed il prodotto precedentemente applicato.
SICUREZZA
FINITURE MURALI MINERALI AI SILICATI
E AL GRASSELLO DI CALCE
CATALOGO TECNICO
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
Pittura incolore a base di silicato di potassio, a
norma DIN 18363, da impiegarsi come prodotto di
base per ottenere effetti di velatura all’esterno
(Tipo SETALIET PER VELATURE).
Caratteristiche generali:
Pittura a base di silicato di potassio stabilizzato
in corrispondenza alla norma DIN 18363,
indicata per ottenere effetti di velatura.
Massa volumica (peso specifico):
1,57 Kg/L.
Residuo secco:
53% in peso; 37% in volume.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
DICITURA DA CAPITOLATO
145
ESTERNI
CATALOGO TECNICO
INTERNI 1
DECORATIVI 2
ESTERNI 3
RUBBOL E REDOX 4
CETOL 5
FONDI 6
WAPEX 7
PRODOTTI SPECIALI 8
PRODOTTI PER IL CEMENTO
ALPHA BETON
IDROPITTURA ACRILICA
COPRENTE INDICATA
PER CEMENTO A VISTA.
Aspetto satinato
Ottima adesione
Insaponificabile
Crea un’ottima barriera
alla diffusione dell’anidride
carbonica
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
148
Composizione:
A base di resine acriliche in dispersione acquosa
e pigmenti selezionati resistenti alla luce
ed agli alcali.
Secco resina sul secco totale:
32% +/- 1 in peso.
Massa volumica (peso specifico):
1,35 Kg/L.
Resistenza all’abrasione umida:
18.000 cicli Gardner.
Condizioni ambientali:
Temperatura: 5 - 30°C.
Umidità relativa: max 85%.
Avvertenze:
Si raccomanda di applicare il prodotto in condizioni
climatiche favorevoli come sopraindicato.
L’applicazione del prodotto eseguita in condizioni
atmosferiche non idonee influenza negativamente
i tempi di essiccazione compromettendo
il raggiungimento ottimale delle caratteristiche
estetiche e prestazionali.
Resa:
9 m2/L nelle due mani.
La resa può variare in base alle caratteristiche
di ruvidità, porosità e assorbimento dei supporti
ed al sistema di applicazione adottato.
Spessore medio del film essiccato:
35 micron nelle due mani.
Aspetto:
Satinato.
Resistenza all’acqua piovana:
Il prodotto completa i processi di essiccazione
e di polimerizzazione nell’arco di 8 - 10 giorni
in condizioni ambientali ottimali (5 - 30°C;
U.R. max. 85%).
Qualora il prodotto, in questo lasso di tempo,
dovesse subire dilavamenti da parte dell’acqua
piovana, si potrebbero evidenziare antiestetiche
colature dall’aspetto traslucido e appiccicoso.
Tale fenomeno, di natura temporanea, non
influisce sulle caratteristiche qualitative del
prodotto e può essere facilmente eliminato
tramite idrolavaggio o attendendo i successivi
eventi piovosi.
CATALOGO TECNICO
Altre proprietà:
Insaponificabile, ottima adesione, modifica
non maschera l’effetto estetico del cemento
a vista, microporoso, permeabile al vapore d'acqua.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse ed al riparo dal gelo.
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
MODO D’IMPIEGO
DICITURA DA CAPITOLATO
Applicazione:
A pennello, a rullo, a spruzzo (anche airless).
Diluizione:
20 - 30% in volume con acqua.
Compatibilità:
Con tutti i prodotti vernicianti a base di resine in
dispersione acquosa della stessa natura, le quali
tuttavia alterano le ottime qualità tecniche
del prodotto.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua.
Idropittura acrilica coprente indicato per
cemento a vista (Tipo ALPHA BETON).
Caratteristiche generali:
A base di resina acrilica in dispersione acquosa
e pigmenti selezionati resistenti alla luce
ed agli alcali. Aspetto satinato, ottima adesione,
insaponificabile, non modifica l'aspetto estetico
del cemento armato.
Permeabile al vapore acqueo.
Secco resina sul secco totale:
32% +/- 1.
Spessore medio del film essiccato:
35 micron nelle due mani.
Massa volumica (peso specifico):
1,35 Kg/L.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
PRODOTTI PER IL CEMENTO
E MATERIALI LAPIDEI
SICUREZZA
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
- Per la preparazione delle superfici, consultare
il quaderno di Sikkens “La preparazione delle opere in
muratura”.
- Applicazione di due mani di ALPHA BETON diluite
al 30 e 20% in volume con acqua.
149
ALPHA BETON 700
IDROPITTURA ACRILICA DI ALTA
QUALITÀ SEMICOPRENTE,
INDICATA PER CEMENTO A VISTA.
Aspetto opaco
Ottima adesione
Insaponificabile
Crea un’ottima barriera
alla diffusione dell’anidride
carbonica
Ottima resistenza allo sporco
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
150
Composizione:
A base di resina acrilica e cariche non coprenti.
Secco resina sul secco totale:
30%.
Massa volumica (peso specifico):
1,29 Kg/L.
Resistenza all’abrasione umida:
Oltre 10.000 cicli Gardner.
Condizioni ambientali:
Temperatura: 5 - 30°C.
Umidità relativa: max 85%.
Avvertenze:
Si raccomanda di applicare il prodotto in condizioni
climatiche favorevoli come sopraindicato.
L’applicazione del prodotto eseguita in condizioni
atmosferiche non idonee influenza negativamente
i tempi di essiccazione compromettendo
il raggiungimento ottimale delle caratteristiche
estetiche e prestazionali.
Resa:
18 m2/L nelle due mani.
La resa può variare in base alle caratteristiche
di ruvidità, porosità ed assorbimento dei
supporti, nonché al sistema di applicazione
adottato.
Spessore medio del film essiccato:
15 micron nelle due mani.
Aspetto:
Opaco: 2 G.U. / 60°
Resistenza all’acqua piovana:
Il prodotto completa i processi di essiccazione
e di polimerizzazione nell’arco di 8 - 10 giorni in
condizioni ambientali ottimali (5 - 30°C; U.R.
max. 85%). Qualora il prodotto, in questo lasso
di tempo, dovesse subire dilavamenti da parte
dell’acqua piovana, si potrebbero evidenziare
antiestetiche colature dall’aspetto traslucido
e appiccicoso. Tale fenomeno, di natura
temporanea, non influisce sulle caratteristiche
qualitative del prodotto e può essere facilmente
eliminato tramite idrolavaggio o attendendo
i successivi eventi piovosi.
CATALOGO TECNICO
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
DICITURA DA CAPITOLATO
MODO D’IMPIEGO
Applicazione:
A pennello e rullo.
Diluizione:
Con acqua al 100% in volume.
Compatibilità:
Con nessun prodotto.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
- Per la preparazione delle superfici, consultare
il quaderno di Sikkens "La preparazione
dei supporti in muratura".
- Applicazione di una mano di FISSATIVO ALPHATEX
opportunamente diluita con Diluente X.
- Applicazione di due mani di ALPHA BETON 700
diluite al 100% in volume con acqua.
Idropittura acrilica di alta qualità, semicoprente,
indicata per cemento a vista (Tipo ALPHA BETON
700).
Caratteristiche generali:
A base di resina acrilica in emulsione acquosa
e di pigmenti non coprenti. Aspetto opaco,
ottima adesione, insaponificabile, maschera
le leggere differenze di colorazione del getto,
ottima resistenza allo sporco. Permeabile
al vapore acqueo, resa elevata.
Secco resina sul secco totale:
30%.
Spessore medio del film essiccato:
15 micron nelle due mani.
Massa volumica (peso specifico):
1,29 Kg/L.
PRODOTTI PER IL CEMENTO
E MATERIALI LAPIDEI
SICUREZZA
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
Altre proprietà:
Insaponificabile, ottima adesione, rende
uniforme e maschera le leggere differenze
di colorazione del getto, ottima resistenza allo
sporco. Permette il passaggio dell'umidità
dall'interno verso l'esterno.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse ed al riparo dal gelo.
151
ALPHA SI 30
IDROREPELLENTE SILOSSANICO DI ALTA QUALITÀ
PER ESTERNO PER SUPERFICI LAPIDEE,
MATTONI A VISTA E CEMENTO ARMATO.
Non forma pellicola
www.sikkens.it - [email protected]
Lascia inalterato il colore
delle superfici rendendole
idrorepellenti
152
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
MODO D’IMPIEGO
Composizione:
Organopolisilossanico oligomerico.
Massa volumica (peso specifico):
0,79 Kg/L.
Resa:
Da 0,1 a 3 L /m2 a seconda delle capacità
di assorbimento del supporto, ad esempio:
- 0,05 - 0,15 L /m2 per cemento amianto;
- 0,25 - 0,50 L /m2 per calcestruzzo;
- 0,50 - 0,80 L /m2 per intonaco;
- 0,50 - 1,00 L /m2 per calcestruzzo cellulare;
- 0,40 - 0,60 L /m2 per pietra arenaria;
- 0,15 - 3,00 L /m2 per laterizio faccia a vista.
Temperatura di applicazione:
10 - 25°C.
Altre proprietà:
Elevata penetrazione ed ottima resistenza agli alcali.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse.
Applicazione:
A pennello o spruzzo a bassa pressione.
Diluizione:
Pronto all’uso.
Tinteggiatura:
Con nessun altro prodotto.
Compatibilità:
Con nessun altro prodotto.
Pulizia degli attrezzi:
Con DILUENTE L o RAGIA MINERALE.
Si consiglia di utilizzare pennelli solo
per l’applicazione dell’ALPHA SI 30.
SICUREZZA
Prima del lavoro di impregnazione è importante
eliminare tutte le imperfezioni della costruzione.
Le crepe dell'intonaco e delle fughe devono essere
chiuse se presentano una larghezza maggiore
di 0,3 mm. Non è necessario eliminare le piccole
cavillature di ritiro. Pulire accuratamente le superfici
per eliminare lo sporco, muschi ed efflorescenze saline.
L'intervento di idropulitura con acqua calda o vapore
e' il metodo migliore poiché la superficie
non si impregna molto. Se necessario utilizzare adatti
detergenti. Attendere comunque che la superficie
sia asciutta, prima di effettuare l'impregnazione.
Proteggere porte, finestre, vetri e qualsiasi superficie
che deve essere successivamente verniciata.
Proteggere dalla pioggia le superfici trattate
nelle prime 4 - 5 h dall'applicazione.
L'applicazione deve essere effettuata "bagnato
su bagnato".
Supporti consigliati:
- mattoni di rivestimento.
- intonaci minerali.
- pitture minerali.
- pietra arenaria calcarea.
- cemento a vista.
- calcestruzzo poroso.
- pietra artificiale.
- pietra naturale.
- cemento amianto.
Supporti sconsigliati:
- gesso.
- pitture e rivestimenti organici.
- intonaci resinosi.
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
DICITURA DA CAPITOLATO
Idrorepellente silossanico di alta qualità
per esterno per superfici lapidee, mattoni
a vista e cemento armato (Tipo ALPHA SI 30).
Caratteristiche generali:
A base di organopolisilossano oligomerico.
Non forma pellicola, lascia inalterato il colore
delle superfici rendendole idrorepellenti.
Indicato per il trattamento di mattoni faccia
a vista, pietre arenarie, calcaree ed artificiali,
cemento armato e pitture minerali.
Massa volumica (peso specifico):
0,79 Kg/L.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
SISTEMI DI APPLICAZIONE
PRODOTTI PER IL CEMENTO
E MATERIALI LAPIDEI
CATALOGO TECNICO
153
RUBBOL E REDOX
CATALOGO TECNICO
INTERNI 1
DECORATIVI 2
ESTERNI 3
RUBBOL E REDOX 4
CETOL 5
FONDI 6
WAPEX 7
PRODOTTI SPECIALI 8
SMALTI TRADIZIONALI
*
FERRODECOR
SMALTO FERROMICACEO
PER FERRO CON ASPETTO METALLIZZATO
A GRANA GROSSA
Aspetto metallizzato opaco
Ottima resistenza agli agenti
atmosferici
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE GENERALI
156
Composizione:
A base di resina alchidica speciale, pigmentata
con ferromicaceo.
Massa volumica (peso specifico):
1,35 Kg/L ± 0,05.
Essiccazione a 20°C al 65 - 75% di U.R.:
- Fuori polvere: 3 h.
- Al tatto: 6 h.
- Indurito: 24 h.
Resa:
10 m2/L per mano.
La resa può variare in base ai supporti
ed al sistema di applicazione adottato.
Spessore del film essiccato:
40 micron per mano.
Aspetto:
Metallizzato opaco.
Resistenza alle intemperie:
Eccellente.
*Ad esaurimento.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse, al riparo dal gelo
e dagli agenti atmosferici.
Colori:
Tinte di cartella.
MODO D’IMPIEGO
Applicazione:
- A pennello: su superfici strette o di piccole
dimensioni.
- A rullo o a spruzzo airless: su superfici ampie.
Tempo fra una mano e l’altra:
16 h.
Pulizia degli attrezzi:
Con DILUENTE L o RAGIA MINERALE.
SICUREZZA
A) Su ferro nuovo:
- Lasciare arrugginire il ferro per favorire
l’eliminazione della calamina.
- Totale rimozione della ruggine mediante sabbiatura
o energica spazzolatura.
- Applicazione di due mani di antiruggine RUBBOL
METAL o REDOX AK 1190 non diluiti.
- Applicazione di due mani di FERRODECOR.
B) Su ferro vecchio da riverniciare:
- Totale rimozione della ruggine affiorante
mediante accurata carteggiatura e/o spazzolatura.
- Ritoccare i punti arrugginiti con RUBBOL METAL
o REDOX AK 1190 non diluiti.
- Applicazione su tutta la superficie di RUBBOL
METAL non diluito.
- Applicazione di due mani di FERRODECOR.
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
Avvertenze:
Operazioni quali carteggiatura, saldatura,
rimozione con fiamma, ecc., dei vecchi strati
di pitture, possono generare polveri e/o fumi
pericolosi. Lavorare in ambienti ben ventilati.
Indossare necessariamente gli idonei mezzi
di protezione individuale (maschera).
DICITURA DA CAPITOLATO
Smalto ferromicaceo per ferro con aspetto
metallizzato a grana grossa (Tipo FERRODECOR).
A base di resina alchidica speciale pigmentata
con ferromicaceo.
Di aspetto metallizzato e ottima resistenza
all’esterno.
Massa volumica (peso specifico):
1,35 Kg/L ± 0,05.
Essiccazione a 20°C al 65 - 75% di U.R.:
- Fuori polvere: 3 h.
- Al tatto: 6 h.
- Indurito: 24 h.
Resa:
10 m2/L per mano.
Spessore del film essiccato:
40 micron per mano.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
SISTEMI DI APPLICAZIONE
SMALTI TRADIZIONALI
CATALOGO TECNICO
157
*
KODRIN EMAIL NEW
SMALTO SINTETICO BRILLANTE
DI QUALITÀ PER ESTERNO/INTERNO
PER LEGNO E FERRO
Eccellente copertura
Buona adesione
Buona elasticità
Elevata resistenza
all’ingiallimento
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE GENERALI
158
Composizione:
A base di resine alchidiche e pigmenti finemente
macinati.
Secco resina sul secco totale:
59% ± 1 in peso.
Massa volumica (peso specifico) medio:
1,25 Kg/L.
Essiccazione a 20°C al 65 - 75% di U.R.:
- Fuori polvere: 2 h.
- Al tatto: 4 h.
- Indurito: 24 h.
Resa:
15 m2/L per mano.
La resa può variare in base alle caratteristiche dei
supporti ed al sistema di applicazione adottato.
Spessore del film essiccato:
30 micron per mano.
Aspetto:
Lucido, 87% GU/60°.
Resistenza alle intemperie:
Ottima, conserva la brillantezza nel tempo.
*Ad esaurimento.
Altre proprietà:
Eccellente copertura, buona adesione su fondi
adeguatamente preparati, buona elasticità
ed elevata resistenza all’ingiallimento.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse, al riparo dal gelo
e dagli agenti atmosferici.
Colori:
Bianco, nero.
Collezione 4041 Color Concept.
MODO D’IMPIEGO
Applicazione:
A pennello e rullo.
Diluizione:
Pronto all’uso.
Compatibilità:
Buona con altri prodotti vernicianti sintetici
o oleosintetici. Tuttavia queste miscele alterano
le caratteristiche tecniche e di qualità
del prodotto.
Tempo fra una mano e l’altra:
16 h.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
A) Su legno nuovo:
- Applicare una mano di FONDO UNIVERSALE
o RUBBOL DSA.
- Carteggiare per eliminare il pelo del legno.
- Applicare una seconda mano di FONDO
UNIVERSALE o RUBBOL DSA.
- Applicare una o due mani di KODRIN EMAIL NEW.
B) Su legno vecchio:
- Accurata pulizia e carteggiatura delle vecchie
mani di finiture asportando le stesse se
non ben aderenti.
- Applicare una mano di FONDO UNIVERSALE.
- Applicazione di due mani di KODRIN EMAIL
NEW.
C) Su ferro nuovo:
- Lasciare arrugginire il ferro per distruggere
la calamina.
- Totale eliminazione della ruggine mediante
sabbiatura o energica spazzolatura.
- Applicazione di due mani antiruggine RUBBOL
METAL o REDOX AK 1190 non diluiti.
- Applicazione di due mani di KODRIN EMAIL
NEW.
D) Su ferro da ripitturare:
- Totale rimozione della ruggine presente mediante
accurata spazzolatura.
- Sgrassare tutta la superficie con DILUENTE L
o RAGIA MINERALE.
- Ritoccare i punti presentanti ruggine
con RUBBOL METAL o REDOX AK 1190
non diluiti.
- Applicare su tutta la superficie una mano
di RUBBOL METAL o REDOX AK 1190 non diluiti.
- Applicare due mani di KODRIN EMAIL NEW.
Avvertenze:
Operazioni quali carteggiatura, saldatura,
rimozione con fiamma, ecc., dei vecchi strati
di pitture, possono generare polveri e/o fumi
pericolosi.
Lavorare in ambienti ben ventilati.
Indossare necessariamente gli idonei mezzi
di protezione individuale (maschera).
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
DICITURA DA CAPITOLATO
Smalto sintetico brillante di qualità per
esterno/interno per legno e ferro
(Tipo KODRIN EMAIL NEW).
A base di resine alchidiche e di pigmenti molto
resistenti, per applicazioni su legno, ferro e muro
all’esterno/interno. Di aspetto lucido (87% GU/60°),
eccellente copertura, buona adesione su fondi
adeguatamente preparati, grande elasticità, resa
elevata e ottima resistenza all’ingiallimento.
Secco resina sul secco totale:
59% +/- 1.
Massa volumica (peso specifico):
1,25 Kg/L.
Essiccazione a 20°C al 65 - 75% di U.R.:
- Fuori polvere: 2 h.
- Al tatto: 4 h.
- Indurito: 24 h.
Resa:
15 m2/L per mano.
Spessore del film essiccato:
30 micron per mano.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
Pulizia attrezzi:
DILUENTE L o RAGIA MINERALE.
SMALTI TRADIZIONALI
CATALOGO TECNICO
159
KODRIN EMAIL PLUS
SMALTO ALCHIDICO BRILLANTE
DI BUONA QUALITÀ PER ESTERNO/INTERNO
PER LEGNO E FERRO
Eccellente copertura
Buona adesione
Buona elasticità
Elevata resistenza
all’ingiallimento
QU
ALI
TÀ
2 0
1 0VOC
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
160
Composizione:
A base di resine alchidiche alto-solido e pigmenti
finemente macinati.
Contenuto solidi:
68 - 74% +/- 1 in peso.
Massa volumica (peso specifico):
0,93 - 1,14 Kg/L.
.
Essiccazione a 23°C al 50% di U.R.:
- Fuori polvere: 3 - 5 h.
- Al tatto: 5 - 6 h.
- Indurito: 24 h.
Resa:
13 - 16 m2/L per mano.
La resa può variare in base alle caratteristiche
dei supporti ed al sistema di applicazione adottato.
Spessore del film essiccato:
30 +/- 5 micron per mano.
Aspetto della pellicola:
Lucido, 80% al glossmetro a 20°.
Resistenza della pellicola alle intemperie:
Ottima, conserva la brillantezza nel tempo.
Altre proprietà:
Eccellente copertura, buona adesione su fondi
adeguatamente preparati, buona elasticità
e buona resistenza all’ingiallimento.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse.
MODO D’IMPIEGO
Applicazione:
A pennello, a rullo e spruzzo (anche airless).
Diluizione:
- A pennello: pronto all’uso.
- A spruzzo: pronto all’uso.
Tinteggiatura:
KODRIN EMAIL PLUS tinteggiabile utilizzando
le 3 basi MM per ottenere i colori
della Collezione 4041 Color Concept.
Compatibilità:
Buona con altri prodotti vernicianti alchidici.
Tuttavia queste miscele alterano le
caratteristiche tecniche e di qualità del prodotto.
Tempo fra una mano e l’altra:
18 h.
Dati per applicazioni a spruzzo:
- Pressione = 3,5 atm.
- Ugello = 1,5/2 mm.
Pulizia attrezzi:
DILUENTE L o RAGIA MINERALE.
Attenzioni:
Nel caso in cui il KODRIN EMAIL PLUS
venisse impiegato, come finitura, in colori intensi
e brillanti (rossi, blu o verdi) è consigliabile
applicare, sulle superfici più sollecitate (mancorrenti,
parti d’appoggio), una mano di finitura trasparente
incolore.
Avvertenze:
Operazioni quali carteggiatura, saldatura,
rimozione con fiamma, ecc., dei vecchi strati
di pitture, possono generare polveri e/o fumi
pericolosi. Lavorare in ambienti ben ventilati.
Indossare necessariamente gli idonei mezzi
di protezione individuale (maschera).
Il prodotto, solo nel caso venga applicato
all’interno, nel bianco o in colori chiari, in locali
non illuminati o che rimangono al buio per lunghi
periodi, tende ad evidenziare un fenomeno
di ingiallimento.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
SICUREZZA
A) Su legno nuovo:
- Applicare una mano di CETOL DSA.
- Carteggiare per eliminare il pelo del legno.
- Applicare una seconda mano di CETOL DSA.
- Applicazione di una o due mani di KODRIN EMAIL
PLUS.
B) Su legno vecchio:
- Accurata pulizia e carteggiatura delle vecchie mani
di finiture asportando le stesse se non ben aderenti.
- Applicare una mano di CETOL DSA.
- Applicazione di una o due mani di KODRIN EMAIL
PLUS.
C) Su ferro nuovo:
- Lasciare arrugginire il ferro per distruggere
la calamina.
- Totale eliminazione della ruggine mediante
sabbiatura o energica spazzolatura.
- Applicazione di due mani antiruggine RUBBOL
METAL/RUBBOL METAL PLUS.
- Applicazione di due mani di KODRIN EMAIL PLUS.
D) Su ferro da ripitturare:
- Totale rimozione della ruggine presente mediante
accurata spazzolatura.
- Sgrassare tutta la superficie con DILUENTE L
o RAGIA MINERALE.
- Ritoccare i punti presentanti ruggine con RUBBOL
METAL/RUBBOL METAL PLUS.
- Applicazione su tutta la superficie di una mano di
RUBBOL METAL/RUBBOL METAL PLUS.
- Applicazione di due mani di KODRIN EMAIL PLUS.
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
SMALTI TRADIZIONALI
CATALOGO TECNICO
Smalto sintetico brillante (Tipo KODRIN EMAIL
PLUS).
Caratteristiche generali:
A base di resine alchiliche alto-solido e di pigmenti
finemente macinati, per applicazioni su legno
e ferro. Di aspetto lucido (80% al glossmetro a
20°), eccellente copertura, buona adesione
su fondi adeguatamente preparati, buona
elasticità, resa elevata e buona resistenza
all’ingiallimento.
Contenuto solidi:
68 - 74% +/- 1 in peso.
Massa volumica (peso specifico):
0,93 – 1,14 Kg/L.
Essiccazione a 23°C al 50% di U.R.:
- Fuori polvere: 3 - 5 h.
- Al tatto: 5 - 6 h.
- Indurito: 24 h.
Resa:
13 - 16 m2/L per mano.
Spessore del film essiccato:
30 +/- 5 micron per mano.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
DICITURA DA CAPITOLATO
161
REDOX AK FERROFLAKE
SMALTO FERROMICACEO
PER FERRO CON ASPETTO METALLIZZATO
PER INTERNO/ESTERNO
Aspetto metallizzato opaco
Ottima resistenza agli
agenti atmosferici
www.sikkens.it - [email protected]
QU
ALI
TÀ
2 0
1 0VOC
162
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
MODO D’IMPIEGO
Composizione:
A base di resina fenolica e olio di legno
pigmentato con ferromicaceo.
Massa volumica (peso specifico):
1,32 Kg/L.
Essiccazione a 20°C al 65 - 75% di U.R.:
- Fuori polvere: 3 h.
- Al tatto: 6 h.
- Indurito: 24 h.
Resa:
10 - 12 m2/L per mano.
La resa può variare in base alle caratteristiche
dei supporti ed al sistema di applicazione adottato.
Spessore del film essiccato:
35 micron per mano.
Aspetto della pellicola:
Metallizzato opaco.
Resistenza della pellicola alle intemperie:
Eccellente.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse.
Applicazione:
- A pennello: su superfici strette
o di piccole dimensioni.
- A spruzzo: su superfici ampie.
Diluizione:
- A pennello: 5-15% in volume con Diluente L.
- A spruzzo: 20-25% in volume con Diluente
M 600.
Tempo fra una mano e l’altra:
16 h.
Pulizia degli attrezzi:
Con DILUENTE L o RAGIA MINERALE.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
A) Su ferro nuovo:
- Lasciare arrugginire il ferro per favorire
l’eliminazione della calamina.
- Totale rimozione della ruggine mediante
sabbiatura o energica spazzolatura.
- Applicazione di due mani antiruggine RUBBOL
METAL/RUBBOL METAL PLUS non diluito.
CATALOGO TECNICO
B) Su ferro vecchio da riverniciare:
- Totale rimozione della ruggine affiorante
mediante accurata carteggiatura
e/o spazzolatura.
- Ritoccare i punti arrugginiti con RUBBOL
METAL/RUBBOL METAL PLUS non diluito.
- Applicazione su tutta la superficie di RUBBOL
METAL/RUBBOL METAL PLUS non diluito.
- Applicazione di due mani di REDOX AK
FERROFLAKE.
Avvertenze:
Operazioni quali carteggiatura, saldatura,
rimozione con fiamma, ecc., dei vecchi strati
di pitture, possono generare polveri e/o fumi
pericolosi. Lavorare in ambienti ben ventilati.
Indossare necessariamente gli idonei mezzi
di protezione individuale (maschera).
DICITURA DA CAPITOLATO
Smalto ferromicaceo (Tipo REDOX AK FERROFLAKE).
Caratteristiche generali:
A base di resina fenolica e olio di legno
pigmentato con ferromicaceo. Di aspetto
metallizzato e ottima resistenza all'esterno.
Massa volumica (peso specifico):
1,32 Kg/L.
Essiccazione a 20°C al 65 - 75% di U.R.:
- Fuori polvere: 3 h.
- Al tatto: 6 h.
- Indurito: 24 h.
Resa:
10 - 12 m2/L per mano.
Spessore del film essiccato:
35 micron.
SMALTI TRADIZIONALI
- Applicazione di due mani di REDOX AK
FERROFLAKE.
SICUREZZA
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
163
REDOX FERROTECH
SMALTO FERROMICACEO
CON ASPETTO METALLIZZATO
PER INTERNO/ESTERNO
Ottima resistenza
agli agenti atmosferici
e allo sfarinamento
Non ingiallente
www.sikkens.it - [email protected]
QU
ALI
TÀ
2 0
1 0VOC
164
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
MODO D’IMPIEGO
Composizione:
A base di resina alchidica speciale, e pigmenti
ossido di ferro micaceo.
Massa volumica (peso specifico):
1,35 Kg/L ± 0,05.
Essiccazione a 20°C al 65% di U.R.:
- Fuori polvere: 3 h.
- Al tatto: 8 h.
- Indurito: 24 h.
Resa:
8 - 10 m2/L per mano.
La resa può variare in base ai supporti
ed al sistema di applicazione adottato..
Spessore del film essiccato:
50 micron per mano.
Aspetto della pellicola:
Metallizzato opaco.
Resistenza alle intemperie:
Eccellente.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse.
Applicazione:
A pennello su superfici strette o di piccole
dimensioni. A spruzzo airless su superfici ampie.
Tempo fra una mano e l’altra:
12 h a 20°C e 65% U.R.
(per uno spessore di 50 micron).
Pulizia degli attrezzi:
Con DILUENTE L o RAGIA MINERALE.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
SICUREZZA
A) Su ferro nuovo:
- Lasciare arrugginire il ferro per favorire
l'eliminazione della calamina.
- Totale rimozione della ruggine mediante
sabbiatura o energica spazzolatura.
- Applicazione di due mani di antiruggine
REDOX AK 1190 PLUS non diluito.
- Applicazione di due mani di Redox Ferrotech.
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
Avvertenze:
Operazioni quali carteggiatura, saldatura, rimozione
con fiamma, ecc., dei vecchi strati di pitture,
possono generare polveri e/o fumi pericolosi.
Lavorare in ambienti ben ventilati.
Indossare necessariamente gli idonei mezzi
di protezione individuale (maschera).
Smalto ferromicaceo (tipo REDOX FERROTECH).
Caratteristiche generali:
A base di resina alchidica e pigmenti ossido
di ferro micaceo. Di aspetto metallizzato
e ottima resistenza all'esterno.
Massa volumica (peso specifico):
1,35 Kg/L ± 0,05.
Essiccazione a 20°C al 65% di U.R.:
- Fuori polvere: 3 h.
- Al tatto: 8 h.
- Indurito: 24 h.
Resa:
8 - 10 m2/L per mano.
Spessore del film essiccato:
50 micron per mano.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
B) Su ferro vecchio da riverniciare:
- Totale rimozione della ruggine affiorante
mediante accurata carteggiatura e/o spazzolatura.
- Ritoccare i punti arrugginiti con REDOX AK 1190
PLUS non diluito.
- Applicazione su tutta la superficie di REDOX AK
1190 non diluito.
- Applicazione di due mani di REDOX FERROTECH.
DICITURA DA CAPITOLATO
SMALTI TRADIZIONALI
CATALOGO TECNICO
165
*
REDOX METALLIC
SMALTO SINTETICO CON EFFETTO ORO
E ALLUMINIO PER ESTERNO/INTERNO
Ottima resistenza
agli agenti atmosferici
e allo sfarinamento
Eccellente copertura
Conserva la brillantezza
nel tempo
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
166
Composizione:
A base di resine alchidiche e pigmenti finemente
macinati molto resistenti.
Secco resina sul secco totale:
60% +/- 1 in peso.
Massa volumica (peso specifico):
1,2 Kg/L.
Essiccazione a 20°C al 65 - 75% di U.R.:
- Fuori polvere: 2 h.
- Al tatto: 4 h.
- Indurito: 24 h.
Resa:
18-20 m2/L per mano.
La resa può variare in base alle caratteristiche
dei supporti ed al sistema di applicazione
adottato.
Spessore del film essiccato:
25 micron per mano.
Aspetto della pellicola:
Satinato.
*Ad esaurimento.
Resistenza della pellicola alle intemperie:
Ottima, conserva la brillantezza nel tempo.
Altre proprietà:
Eccellente copertura, buona adesione su fondi
adeguatamente preparati, grande elasticità,
resistenza allo sporco ed alle atmosfere
industriali.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse.
MODO D’IMPIEGO
Applicazione:
A pennello, a rullo e spruzzo airless.
Diluizione:
- A pennello: pronto all’uso.
- A spruzzo: pronto all’uso.
Compatibilità:
Con nessun prodotto.
Tempo fra una mano e l’altra:
16 h.
Pulizia degli attrezzi:
DILUENTE L o RAGIA MINERALE.
SICUREZZA
A) Su supporti non ferrosi:
- Sgrassare e carteggiare le superfici.
- Applicare una mano di REDOX AC MULTIPRIMER.
- Applicazione di una o due mani di
REDOX METALLIC.
B) Su ferro nuovo:
- Lasciare arrugginire il ferro per eliminare
la calamina.
- Totale eliminazione della ruggine mediante
sabbiatura o energica spazzolatura.
- Applicazione di due mani antiruggine REDOX AK
1190 PLUS o RUBBOL METAL/RUBBOL METAL
PLUS.
- Applicazione di due mani di REDOX METALLIC.
C) Su ferro da ripitturare:
- Totale rimozione della ruggine presente
mediante accurata spazzolatura.
- Pulizia di tutta la superficie con DILUENTE L.
- Ritoccare i punti presentanti ruggine con REDOX
AK 1190 PLUS o RUBBOL METAL/RUBBOL
METAL PLUS.
- Applicazione su tutta la superficie di una mano
di REDOX AK 1190 PLUS o RUBBOL
METAL/RUBBOL METAL PLUS.
- Applicazione di due mani di REDOX METALLIC.
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
Avvertenze:
Operazioni quali carteggiatura, saldatura, rimozione
con fiamma, ecc., dei vecchi strati di pitture,
possono generare polveri e/o fumi pericolosi.
Lavorare in ambienti ben ventilati. Indossare
necessariamente gli idonei mezzi di protezione
individuale (maschera).
DICITURA DA CAPITOLATO
Smalto sintetico per finiture metallescenti oro
e alluminio (Tipo REDOX METALLIC).
Caratteristiche generali:
A base di resine alchidiche e di pigmenti
molto resistenti ai raggi U.V., finemente macinati,
per applicazioni su legno e ferro.
Prodotto di aspetto satinato, conserva
la brillantezza nel tempo; eccellente copertura,
buona adesione su fondi adeguatamente
preparati, elevate elasticità e resistenza
allo sporco. Buona resistenza alle atmosfere
industriali.
Secco resina sul secco totale:
60% +/- 1.
Massa volumica (peso specifico):
1,2 Kg/L.
Essiccazione a 20°C al 65 - 75% di U.R.:
- Fuori polvere: 2 h.
- Al tatto: 4 h.
- Indurito: 24 h.
Resa:
18 - 20 m2/L per mano.
Spessore del film essiccato:
25 micron per mano.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
SISTEMI DI APPLICAZIONE
SMALTI TRADIZIONALI
CATALOGO TECNICO
167
REDOX METALLIC PLUS
SMALTO SINTETICO CON EFFETTO ORO
E ALLUMINIO PER ESTERNO/INTERNO
Ottima resistenza
agli agenti atmosferici
Eccellente copertura
Conserva la brillantezza
nel tempo
Buona adesione
Non cola
QU
ALI
TÀ
2 0
1 0VOC
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
168
Composizione:
A base di resine alchidiche modificate, solventi
alifatici e pigmenti metallici solidi alla luce.
Residuo solido:
55 - 60% ± 1 in volume.
58 - 66% ± 1 in peso.
Massa volumica (peso specifico):
1,06 ± 0,05 kg/L.
Essiccazione a 25°C al 50% di U.R.:
- Al tatto: 3 - 4 h.
- Sopraverniciabile: 24 h.
Resa:
9- 11 m2/L per mano.
La resa può variare in base alle caratteristiche
dei supporti ed al sistema di applicazione
adottato.
Spessore del film essiccato:
48 - 65 micron per mano.
Aspetto della pellicola:
Semilucido.
Resistenza della pellicola alle intemperie:
Ottima, conserva la brillantezza nel tempo.
Altre proprietà:
- eccellente copertura.
- buona adesione su fondi adeguatamente preparati.
- grande elasticità.
- resistenza allo sporco ed alle atmosfere industriali.
- non cola.
- elevata resistenza all’esterno.
- ideale per la protezione e decorazione di supporti
in metallo, sia al’interno che all’esterno.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse.
MODO D’IMPIEGO
Applicazione:
A pennello, a rullo e spruzzo airless.
Diluizione:
- A pennello: pronto all’uso.
- A spruzzo: pronto all’uso.
Compatibilità:
Con nessun prodotto.
Tempo fra una mano e l’altra:
18 - 24 h.
Pulizia degli attrezzi:
DILUENTE L o RAGIA MINERALE.
SICUREZZA
A) Su supporti non ferrosi:
- Sgrassare e carteggiare le superfici.
- Applicare una mano di REDOX AC MULTIPRIMER.
- Applicazione di una o due mani di REDOX
METALLIC PLUS.
B) Su ferro nuovo:
- Lasciare arrugginire il ferro per eliminare
la calamina.
- Totale eliminazione della ruggine mediante
sabbiatura o energica spazzolatura.
- Applicazione di due mani antiruggine REDOX AK
1190 PLUS o RUBBOL METAL/RUBBOL METAL
PLUS.
- Applicazione di due mani di REDOX METALLIC
PLUS.
C) Su ferro da ripitturare:
- Totale rimozione della ruggine presente mediante
accurata spazzolatura.
- Pulizia di tutta la superficie con DILUENTE L
- Ritoccare i punti presentanti ruggine con REDOX
AK 1190 PLUS o RUBBOL METAL/RUBBOL
METAL PLUS.
- Applicazione su tutta la superficie di una mano
di REDOX AK 1190 PLUS o RUBBOL
METAL/RUBBOL METAL PLUS.
- Applicazione di due mani di REDOX METALLIC
PLUS.
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
Avvertenze:
Operazioni quali carteggiatura, saldatura, rimozione
con fiamma, ecc., dei vecchi strati di pitture,
possono generare polveri e/o fumi pericolosi.
Lavorare in ambienti ben ventilati. Indossare
necessariamente gli idonei mezzi di protezione
individuale (maschera).
DICITURA DA CAPITOLATO
Smalto sintetico per finiture metallescenti oro
e alluminio (Tipo REDOX METALLIC PLUS).
Caratteristiche generali:
A base di resine alchiliche, solventi alifatici e
pigmenti metallici solidi alla luce, per applicazioni
di supporti in metallo, sia al’interno
che all’esterno. Prodotto di aspetto semilucido,
conserva la brillantezza nel tempo;
eccellente copertura, buona adesione su fondi
adeguatamente preparati, elevata elasticità
e resistenza allo sporco. Buona resistenza
alle atmosfere industriali.
Residuo solido:
55 - 60% ± 1 in volume.
58 - 66% ± 1 in peso.
Massa volumica (peso specifico):
1,06 ± 0,05 kg/L.
Essiccazione a 25°C al 50% di U.R.:
- Al tatto: 3 - 4 h.
- Sopraverniciabile: 24 h.
Resa:
9 - 11 m2/L per mano.
Spessore del film essiccato:
48 - 65 micron per mano.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
SISTEMI DI APPLICAZIONE
SMALTI TRADIZIONALI
CATALOGO TECNICO
169
*
REDOX ZINCO RUBBOL
SMALTO SEMILUCIDO
PER LAMIERA ZINCATA
E LEGHE LEGGERE
Ottima resistenza agli
agenti atmosferici
e allo sfarinamento
Non ingiallente
Ottima adesione
su leghe leggere
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
170
Composizione:
A base di legante clorurato e pigmenti
finemente macinati stabili alla luce.
Secco resina sul secco totale:
65 - 70% in peso.
Massa volumica (peso specifico):
1,127 Kg/L.
Essiccazione a 20°C al 65 - 75% di U.R.:
- Fuori polvere: 30‘.
- Al tatto: 2 h.
- Indurito: 16 h.
Resa:
12 - 14 m2/L per mano.
La resa può variare in base alle caratteristiche dei
supporti ed al sistema di applicazione adottato.
Spessore del film essiccato:
25 micron per mano.
Aspetto della pellicola:
65-70% al glossmetro a 60°.
*Ad esaurimento.Viene sostituito da REDOX ZINCO RUBBOL PLUS.
Altre proprietà:
Di elevata stabilita' chimica, ottima resistenza
agli agenti atmosferici.
Dalle caratteristiche non ingiallenti,
ha un'ottima adesione sulle leghe leggere,
lamiera zincata, alluminio, rame, acciaio inox.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse.
MODO D’IMPIEGO
Applicazione:
A pennello, a rullo e spruzzo.
Diluizione:
- A pennello: Pronto all’uso.
- A spruzzo: Pronto all’uso.
Tinteggiatura:
Le tinte basi sono tutte miscelabili tra di loro.
Compatibilità:
Con nessun altro prodotto verniciante.
Tempo fra una mano e l’altra:
16 h.
Pulizia degli attrezzi:
Con DILUENTE X o NITRO.
DICITURA DA CAPITOLATO
- Sgrassare la superficie con DILUENTE X o NITRO
e carteggiare.
- Applicazione di due mani di REDOX ZINCO
RUBBOL.
Smalto semilucido per lamiere zincate
(Tipo REDOX ZINCO RUBBOL).
Caratteristiche generali:
A base di legante clorurato e pigmenti finemente
macinati. Di elevata stabilità chimica, ottima
resistenza agli agenti atmosferici ed allo
sfarinamento. Non ingiallente, di ottima adesione
su leghe leggere.
Secco resina sul secco totale:
65 - 70%.
Massa volumica (peso specifico):
1,127 Kg/L.
Essiccazione a 20°C al 65 - 75% di U.R.:
- Fuori polvere: 30‘.
- Al tatto: 2 h.
- Indurito: 16 h.
Resa:
12 - 14 m2/L per mano.
Spessore del film essiccato:
25 micron per mano.
N.B. Si consiglia, durante l’applicazione della
seconda mano, di non operare una azione
meccanica prolungata.
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
SISTEMI DI APPLICAZIONE
SMALTI TRADIZIONALI
CATALOGO TECNICO
171
*
RUBBOL AZ
SMALTO SINTETICO BRILLANTE
PER ESTERNO/INTERNO
PER LEGNO E FERRO
Eccellente copertura
Elevata elasticità
Elevata resistenza allo sporco
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
172
Composizione:
A base di resine alchidiche e pigmenti finemente
macinati molto resistenti.
Secco resina sul secco totale:
60% +/- 1 in peso.
Massa volumica (peso specifico):
1,2 Kg/L.
Essiccazione a 20°C al 65 - 75% di U.R.:
- Fuori polvere: 2 h.
- Al tatto: 4 h.
- Indurito: 24 h.
Resa:
18 - 20 m2/L per mano.
La resa può variare in base alle caratteristiche
dei supporti ed al sistema di applicazione
adottato.
Spessore del film essiccato:
25 micron per mano.
Aspetto:
Lucido, 87% al glossmetro a 60°.
Resistenza della pellicola alle intemperie:
Ottima, conserva la brillantezza nel tempo.
*Ad esaurimento.
Altre proprietà:
Eccellente copertura, buona adesione su fondi
adeguatamente preparati, grande elasticità,
resistenza allo sporco ed alle atmosfere
industriali.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse.
MODO D’IMPIEGO
Applicazione:
A pennello, a rullo e spruzzo airless.
Tinteggiatura:
Con tinte basi di RUBBOL AZ e nero
per mescolare RUBBOL AZ.
Diluizione:
- A pennello: pronto all’uso.
- A spruzzo: pronto all’uso.
Compatibilità:
Buona con altri prodotti vernicianti sintetici
o oleosintetici.
Tuttavia queste miscele alterano
le caratteristiche tecniche e le qualità
del prodotto.
Avvertenze:
Operazioni quali carteggiatura, saldatura,
rimozione con fiamma, ecc., dei vecchi strati
di pitture, possono generare polveri
e/o fumi pericolosi.
Lavorare in ambienti ben ventilati.
Indossare necessariamente gli idonei mezzi
di protezione individuale (maschera).
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
A) Su legno nuovo:
- Applicare una mano di FONDO UNIVERSALE/
RUBBOL PRIMER PLUS o CETOL DSA .
- Carteggiare per eliminare il pelo del legno.
- Applicare una seconda mano di FONDO
UNIVERSALE/RUBBOL PRIMER PLUS
o CETOL DSA.
- Applicare una o due mani di RUBBOL AZ.
B) Su legno vecchio:
- Accurata pulizia e carteggiatura delle vecchie
mani di finiture asportando le stesse se non
ben aderenti.
- Applicare una mano di FONDO UNIVERSALE/
RUBBOL PRIMER PLUS o CETOL DSA .
- Applicazione di una o due mani di RUBBOL AZ.
C) Su ferro nuovo:
- Lasciare arrugginire il ferro per eliminare
la calamina.
- Totale eliminazione della ruggine mediante
sabbiatura o energica spazzolatura.
- Applicazione di due mani antiruggine RUBBOL
METAL/RUBBOL METAL PLUS.
- Applicazione di due mani di RUBBOL AZ .
D) Su ferro da ripitturare:
- Totale rimozione della ruggine presente mediante
accurata spazzolatura.
- Pulizia di tutta la superficie con Diluente L.
- Ritoccare i punti presentanti ruggine con
RUBBOL METAL/RUBBOL METAL PLUS.
- Applicazione su tutta la superficie di una mano
di RUBBOL METAL/RUBBOL METAL PLUS.
- Applicazione di due mani di RUBBOL AZ.
DICITURA DA CAPITOLATO
Smalto sintetico brillante (Tipo RUBBOL AZ).
Caratteristiche generali:
A base di resine alchidiche e di pigmenti
molto resistenti ai raggi U.V., finemente macinati,
per applicazioni su legno e ferro
(87% al glossmetro a 60°), conserva
la brillantezza nel tempo; eccellente copertura,
buona adesione su fondi adeguatamente
preparati, elevate elasticità e resistenza
allo sporco. Buona resistenza alle atmosfere
industriali.
Secco resina sul secco totale:
60% +/- 1.
Massa volumica (peso specifico):
1,2 Kg/L.
Essiccazione a 20°C al 65 - 75% di U.R.:
- Fuori polvere: 2 h.
- Al tatto: 4 h.
- Indurito: 24 h.
Resa:
18 - 20 m2/L per mano.
Spessore del film essiccato:
25 micron per mano.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
Tempo fra una mano e l’altra:
16 h.
Viscosità di applicazione:
20" coppa DIN ng4.
Pulizia attrezzi:
DILUENTE L o RAGIA MINERALE.
Attenzioni:
Nel caso in cui il RUBBOL AZ venisse impiegato
in colori intensi e brillanti (rossi, blu o verdi)
è consigliabile applicare, sulle superfici
più sollecitate (mancorrenti, parti d’appoggio)
una mano della finitura trasparente incolore
CETOL VARNISH GLOSS.
SMALTI TRADIZIONALI
CATALOGO TECNICO
173
RUBBOL AZ PLUS
SMALTO SINTETICO BRILLANTE
PER ESTERNO/INTERNO
PER LEGNO E FERRO
Eccellente copertura
Elevata elasticità
Elevata resistenza allo sporco
ed alle atmosfere industriali
Conserva la brillantezza nel
tempo
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
174
Composizione:
A base di resine alchidiche alto-solido e pigmenti
finemente macinati molto resistenti.
Secco resina sul secco totale:
68 - 74% +/- 1 in peso.
Massa volumica (peso specifico):
1,14 Kg/L.
Essiccazione a 20°C al 65 - 75% di U.R.:
- Fuori polvere: 2 h.
- Al tatto: 4 h.
- Sopraverniciabile: 18 h.
- Indurito: 24 h.
Resa:
15 - 17 m2/L per mano.
La resa può variare in base alle caratteristiche
dei supporti ed al sistema di applicazione
adottato.
Spessore del film essiccato:
30 - 35 micron per mano.
Aspetto della pellicola:
Lucido > 80% al glossmetro a 20°.
Resistenza della pellicola alle intemperie:
Ottima, conserva la brillantezza nel tempo.
Altre proprietà:
Eccellente copertura, buona adesione su fondi
adeguatamente preparati, grande elasticità,
resistenza allo sporco ed alle atmosfere
industriali.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse.
MODO D’IMPIEGO
Applicazione:
A pennello e a rullo.
Diluizione:
- A pennello: pronto all’uso.
- A rullo: pronto all’uso.
Compatibilità:
Buona con altri prodotti vernicianti sintetici
o oleosintetici.
Tuttavia queste miscele alterano
le caratteristiche tecniche e le qualità
del prodotto.
Pulizia attrezzi:
DILUENTE L o RAGIA MINERALE.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
A) Su legno nuovo:
- Applicare una mano di CETOL DSA.
- Carteggiare per eliminare il pelo del legno.
- Applicare una seconda mano di CETOL DSA.
- Applicazione di una o due mani di RUBBOL AZ
PLUS.
Avvertenze:
Operazioni quali carteggiatura, saldatura,
rimozione con fiamma, ecc., dei vecchi strati
di pitture, possono generare polveri
e/o fumi pericolosi.
Lavorare in ambienti ben ventilati.
Indossare necessariamente gli idonei mezzi
di protezione individuale (maschera).
Il prodotto, solo nel caso venga applicato
all’interno, nel bianco o in colori chiari, in locali
non illuminati o che rimangono al buio per lunghi
periodi, tende ad evidenziare un fenomeno
di ingiallimento.
SICUREZZA
B) Su legno vecchio:
- Accurata pulizia e carteggiatura delle vecchie mani
di finiture asportando le stesse se non
ben aderenti.
- Applicare una mano di CETOL DSA.
- Applicazione di una o due mani di RUBBOL AZ
PLUS.
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
C) Su ferro nuovo:
- Lasciare arrugginire il ferro per eliminare
la calamina.
- Totale eliminazione della ruggine mediante
sabbiatura o energica spazzolatura.
- Applicazione di due mani antiruggine RUBBOL
METAL/RUBBOL METAL PLUS.
- Applicazione di due mani di RUBBOL AZ PLUS.
Smalto sintetico brillante (Tipo RUBBOL AZ PLUS).
Caratteristiche generali:
A base di resine alchidiche alto-solido
e di pigmenti molto resistenti ai raggi U.V.,
finemente macinati, per applicazioni su legno
e ferro (> 80% al glossmetro a 20°), conserva
la brillantezza nel tempo; eccellente copertura,
buona adesione su fondi adeguatamente
preparati, elevate elasticità e resistenza
allo sporco. Buona resistenza alle atmosfere
industriali.
Secco resina sul secco totale:
68 - 74% +/- 1.
Massa volumica (peso specifico):
1,14 Kg/L.
Essiccazione a 20°C al 65 - 75% di U.R.:
- Fuori polvere: 2 h.
- Al tatto: 4 h.
- Sopraverniciabile: 18 h.
- Indurito: 24 h.
Resa:
15 - 17 m2/L per mano.
Spessore del film essiccato:
30 - 35 micron per mano.
D) Su ferro da ripitturare:
- Totale rimozione della ruggine presente mediante
accurata spazzolatura.
- Pulizia di tutta la superficie con Diluente L.
- Ritoccare i punti presentanti ruggine con RUBBOL
METAL/RUBBOL METAL PLUS.
- Applicazione su tutta la superficie di una mano di
RUBBOL METAL/RUBBOL METAL PLUS.
- Applicazione di due mani di RUBBOL AZ PLUS.
DICITURA DA CAPITOLATO
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
Attenzione:
Nel caso in cui il RUBBOL AZ PLUS
venisse impiegato in colori intensi e brillanti
(rossi, blu o verdi) è consigliabile applicare,
sulle superfici più sollecitate (mancorrenti, parti
d’appoggio) una mano della finitura trasparente
incolore CETOL VARNISH GLOSS.
SMALTI TRADIZIONALI
CATALOGO TECNICO
175
*
RUBBOL DSA
FONDO E FINITURA SEMILUCIDA
PER ESTERNO PER LEGNO E FERRO
IMPIEGABILE ANCHE COME SOTTOSMALTO
SOS
VER
T
NU ITUIT RÀ
O
OV
V O A VERSCON LA
ION
C
E
20
10
Buona carteggiabilità
Ottima resistenza agli
agenti atmosferici
Particolarmente indicato per
la manutenzione del legno.
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE GENERALI
176
Composizione:
A base di resine alchidiche, cariche
e pigmenti selezionati.
Residuo secco:
- Bianco: 70% in peso; 50% in volume.
- Colori: 64% in peso; 43% in volume.
Massa volumica (peso specifico):
1,3 Kg/L per il bianco.
Essiccazione a 20°C al 65 - 75% di U.R.:
- Fuori polvere: 2 h.
- Al tatto: 5 - 6 h.
- Indurito: 16 h.
Resa:
14 m2/L per mano.
La resa può variare in base alle caratteristiche
dei supporti e dal sistema di applicazione
adottato.
Spessore:
40 - 45 micron per mano.
Aspetto:
50 - 60% GU/60°.
*Ad esaurimento.
Resistenza alle intemperie:
Ottima.
Altre proprietà:
Particolarmente indicato per la manutenzione
del legno. Ottimo ancoraggio su legno nuovo
o già verniciato. Di facile manutenzione
e buona carteggiabilità, la particolare
microporosità del film garantisce una parziale
pennellabilità. Applicabile pure su altri supporti
adeguatamente preparati.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse, al riparo dal gelo
e dagli agenti atmosferici.
Colori:
Bianco, nero.
Collezione 4041 Color Concept.
MODO D’IMPIEGO
Applicazione:
A pennello o spruzzo airless.
Diluizione:
Pronto all’uso.
CATALOGO TECNICO
A) Su legno nuovo:
- Assicurarsi che il legno sia ben asciutto
e stagionato (max 17% di U.R.).
- Applicazione di tre mani di RUBBOL DSA,
carteggiando tra una mano e l’altra.
Nel caso si desideri una finitura lucida,
applicare una terza mano di RUBBOL AZ o
RUBBOL SB o KODRIN EMAIL NEW.
B) Su legno già verniciato:
- Accurata pulizia e carteggiatura delle vecchie
mani di finiture asportando le parti
non ben aderenti.
- Applicazione di due mani di RUBBOL DSA.
- Nel caso si desideri una finitura lucida, applicare
una terza mano di RUBBOL AZ o RUBBOL SB
o KODRIN EMAIL NEW.
Avvertenze:
Operazioni quali carteggiatura, saldatura,
rimozione con fiamma, ecc., dei vecchi strati
di pitture, possono generare polveri
e/o fumi pericolosi.
Lavorare in ambienti ben ventilati.
Indossare necessariamente gli idonei mezzi
di protezione individuale (maschera).
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
DICITURA DA CAPITOLATO
Fondo e finitura semilucida per esterno
impiegabile anche come sottosmalto
(Tipo RUBBOL DSA).
A base di legante alchidico per applicazioni
all’esterno ed all’interno.
Indicato come sottosmalto e come finitura
semilucida. Buona carteggiabilità.
Residuo secco:
- Bianco: 70% in peso; 50% in volume.
- Colori: 64% in peso; 43% in volume.
Massa volumica (peso specifico):
1,3 Kg/L per il bianco.
Essiccazione a 20°C al 65 - 75% di U.R.:
- Fuori polvere: 2 h.
- Al tatto: 5 - 6 h.
- Indurito: 16 h.
Spessore:
40 - 45 micron per mano.
Aspetto:
50 - 60% GU/60°.
SMALTI TRADIZIONALI
SISTEMI DI APPLICAZIONE
SICUREZZA
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
Temperatura di applicazione:
Dai 5 ai 30°C.
Tempo fra una mano e l’altra:
16 h.
Pulizia attrezzi:
Con DILUENTE L o RAGIA MINERALE.
177
*
RUBBOL EPS EXPRESS
SOTTOSMALTO E FINITURA
SEMILUCIDA AL SOLVENTE
PER ESTERNO
Buona carteggiabilità
Ottima resistenza agli
agenti atmosferici
Particolarmente indicato
per applicazioni a basse
temperature
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
178
Composizione:
A base di resine alchidico-uretaniche, cariche e
pigmenti selezionati.
Residuo secco:
57% - 71% in peso, in funzione dei colori.
48% - 52% in volume, in funzione dei colori.
Massa volumica (peso specifico):
0,98 -1,28 Kg/L in funzione dei colori.
Essiccazione a 20°C al 65% di U.R.:
- Fuori polvere: 1 h.
- Al tatto: 4 - 5 h.
- Sopraverniciabile: 18 h.
- Indurito: 24 h.
Resa:
12-14 m²/L per mano. La resa può variare
in base alle caratteristiche dei supporti
e dal sistema di applicazione adottato.
*Ad esaurimento.
Spessore del film essiccato:
35 - 40 micron per mano
Brillantezza:
60 - 70 GU a 60°.
Resistenza della pellicola alle intemperie:
Ottima
Altre proprietà:
Adatto per la manutenzione del legno.
Ottimo ancoraggio e riempimento su legno
nuovo o già verniciato. Di facile manutenzione e
buona carteggiabilità. Particolarmente indicato
per applicazioni a basse temperature.
Applicabile anche su supporti in metallo
adeguatamente preparati.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse.
SICUREZZA
Applicazione:
A pennello o rullo.
Diluizione:
Pronto all’uso.
Temperatura di applicazione:
Da 0 a 20°C.
Pulizia attrezzi:
Con DILUENTE L o RAGIA MINERALE.
Avvertenze:
L’essiccazione rapida in superficie del RUBBOL
EPS EXPRESS può far inglobare del solvente
all’interno del film, se viene applicato a
temperature elevate. Ciò rallenta l’effettivo
indurimento del prodotto, limitando
conseguentemente la resistenza meccanica del
film appena applicato.
Inoltre nel caso in cui il RUBBOL EPS EXPRESS
venisse impiegato, come finitura, in colori intensi e
brillanti (rossi, blu o verdi) è consigliabile
applicare, sulle superfici più sollecitate
(mancorrenti, parti d’appoggio) una mano della
finitura trasparente incolore CETOL BB.
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
DICITURA DA CAPITOLATO
Sottosmalto e finitura semilucida al solvente,
per esterno (tipo RUBBOL EPS EXPRESS).
Caratteristiche generali:
A base di legante alchidico-uretanico, cariche
e pigmenti selezionati. Indicato come sottosmalto
e come finitura semilucida. Buona carteggiabilità,
ottimo ancoraggio e riempimento su legno nuovo
o già verniciato. Particolarmente indicato per
applicazioni a basse temperature. Applicabile
anche su supporti in metallo adeguatamente
preparati.
Residuo secco:
57% - 71% in peso, in funzione dei colori.
48% - 52% in volume, in funzione dei colori.
Massa volumica (peso specifico):
0,98-1,28 Kg/L in funzione dei colori.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
Essiccazione a 20°C al 65% di U R.:
- Fuori polvere: 1 h.
A) Su legno nuovo:
- Al tatto: 4 - 5 h.
- Carteggiare per uniformare l’assorbimento
- Sopraverniciabile: 18 h.
e per favorire una ottimale penetrazione.
- Indurito: 24 h.
- Applicazione di una mano RUBBOL EPS EXPRESS.
- Carteggiare per eliminare il pelo del legno.
Aspetto della pellicola:
- Applicazione di due mani di RUBBOL EPS EXPRESS. 60-70 G.U. a 60°.
Nel caso si desideri una finitura lucida:
Spessore del film essiccato:
- Applicazione della terza mano di RUBBOL
35 - 40 micron per mano.
AZ/RUBBOL AZ PLUS, RUBBOL SB/RUBBOL SB
PLUS o KODRIN EMAIL PLUS.
B) Su legno vecchio:
- Accurata pulizia e carteggiatura delle vecchie mani
di finitura, asportando le parti non ben aderenti.
- Ritoccare le parti in legno messe a nudo con
RUBBOL EPS EXPRESS.
- Carteggiare per eliminare il pelo del legno.
- Applicazione di due mani di RUBBOL EPS EXPRESS
Nel caso si desideri una finitura lucida:
- Applicazione della terza mano di RUBBOL
AZ/RUBBOL AZ PLUS, RUBBOL SB/RUBBOL SB
PLUS o KODRIN EMAIL PLUS.
Avvertenze:
Operazioni quali carteggiatura, saldatura, rimozione
con fiamma, ecc., dei vecchi strati di pitture, possono
generare polveri e/o fumi pericolosi. Lavorare in
ambienti ben ventilati. Indossare necessariamente gli
idonei mezzi di protezione individuale (maschera).
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
MODO D’IMPIEGO
SMALTI TRADIZIONALI
CATALOGO TECNICO
179
*
RUBBOL MAT
SMALTO SINTETICO OPACO
PER INTERNO, PER LEGNO
E FERRO
Aspetto opaco
Ottima resistenza meccanica
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE GENERALI
180
Composizione:
A base di resine alchidiche modificate.
Residuo secco:
70% +/- 1 in peso.
Peso specifico:
1,32 Kg/L.
Essiccazione a 23°C al 65% di U.R.:
- Fuori polvere: 8‘.
- Al tatto: 90‘.
- Indurito: 10 h.
Resa:
11 m2/L per mano.
La resa può variare in base alle caratteristiche dei
supporti ed al sistema di applicazione adottato.
Spessore del film essiccato:
30 micron per mano.
Brillantezza:
10 - 12 G.U. / 60°.
*Ad esaurimento.
Principali proprietà:
- Ingiallimento limitato.
- Ottima resistenza meccanica.
- Facilità di applicazione.
- Il prodotto applicato può essere facilmente
pulito con i normali detergenti domestici.
- Buon potere coprente.
- Può essere applicato solo all’interno.
Conservazione:
Conservare il prodotto in latta ben chiusa
per evitare la formazione di pelle, al riparo
dal gelo e dagli agenti atmosferici.
Colori:
Bianco.
Collezione 4041 Color Concept.
MODO D’IMPIEGO
Applicazione:
A pennello, rullo o spruzzo airless.
Diluizione:
Pronto all’uso.
Pulizia attrezzi:
Con DILUENTE L o RAGIA MINERALE.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
SICUREZZA
A) Su legno nuovo:
- Applicazione di una mano di FONDO
UNIVERSALE o RUBOVIT.
- Carteggiare ed eventualmente stuccare
con KODRIN PLAMUUR.
- Carteggiare e finire con una o due mani
di RUBBOL MAT.
B) Su legno già verniciato:
- Accurata pulizia e carteggiatura delle vecchie
mani di finiture asportando le stesse se
non ben aderenti.
- Carteggiare ed eventualmente stuccare con
KODRIN PLAMUUR.
- Applicazione di RUBBOL MAT come sopra
indicato.
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
Avvertenze:
Operazioni quali carteggiatura, saldatura,
rimozione con fiamma, ecc., dei vecchi strati
di pitture, possono generare polveri
e/o fumi pericolosi.
Lavorare in ambienti ben ventilati.
Indossare necessariamente gli idonei mezzi
di protezione individuale (maschera).
Smalto sintetico opaco per interno,
per legno e ferro (Tipo RUBBOL MAT).
A base di resine alchidiche.
Di aspetto opaco (10 - 12 % G.U. / 60°),
ottima resistenza meccanica e facile pulizia.
Residuo secco:
70% +/- 1 in peso.
Peso specifico:
1,32 Kg/L.
Essiccazione a 23°C al 65% di U.R.:
- Fuori polvere: 8‘.
- Al tatto: 90‘.
- Indurito: 10 h.
Resa:
11 m2/L per mano.
Spessore del film essiccato:
30 micron per mano.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
N.B. Nel caso di supporti diversi dal legno,
adattare il ciclo di verniciatura con una specifica
preparazione.
DICITURA DA CAPITOLATO
SMALTI TRADIZIONALI
CATALOGO TECNICO
181
RUBBOL MAT PLUS
SMALTO SINTETICO OPACO
PER INTERNO, PER LEGNO E FERRO
Buon potere coprente
Facile da applicare
QU
ALI
TÀ
2 0
1 0VOC
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
182
Composizione:
A base di resine alchidiche ad alto solido .
Residuo secco:
78 - 81% +/- 1 in peso.
Peso specifico:
1,35 - 1,40 Kg/L.
Essiccazione a 23°C al 65% di U.R.:
- Fuori polvere: 1 - 2 h.
- Al tatto: 2 - 3 h.
Resa:
11 - 14 m²/L per mano.
La resa può variare in base alle caratteristiche
dei supporti ed al sistema di applicazione
adottato.
Spessore del film essiccato:
30 - 35 micron per mano.
Brillantezza:
10 -15 GU 85°.
Principali proprietà:
- Ingiallimento limitato.
- Ottima resistenza meccanica.
- Facilità di applicazione.
- Buona carteggiabilità.
- Buon potere coprente.
- prodotto ideale per applicazioni all’interno.
- Il prodotto applicato può essere facilmente pulito
con i normali detergenti domestici.
Conservazione:
Conservare il prodotto in latta ben chiusa
per evitare la formazione di pelle.
MODO D’IMPIEGO
Applicazione:
A pennello, rullo e spruzzo airless.
Diluizione:
Pronto all’uso.
Pulizia attrezzi:
Con DILUENTE L o RAGIA MINERALE.
SICUREZZA
A) Su legno nuovo:
- Applicazione di una mano di CETOL DSA.
- Carteggiare ed eventualmente stuccare con KODRIN
PLAMUUR.
- Carteggiare e finire con una o due mani di RUBBOL
MAT PLUS.
B) Su legno vecchio:
- Accurata pulizia e carteggiatura delle vecchie mani
di finiture asportando le stesse se non ben aderenti.
- Carteggiare ed eventualmente stuccare con KODRIN
PLAMUUR.
- Applicazione di RUBBOL MAT PLUS come sopra
indicato.
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
N.B. Nel caso di supporti diversi dal legno,
adattare il ciclo di verniciatura con una specifica
preparazione.
Avvertenze:
Operazioni quali carteggiatura, saldatura,
rimozione con fiamma, ecc., dei vecchi strati
di pitture, possono generare polveri
e/o fumi pericolosi.
Lavorare in ambienti ben ventilati.
Indossare necessariamente gli idonei mezzi
di protezione individuale (maschera).
Il prodotto, solo nel caso venga applicato
all’interno, nel bianco o in colori chiari, in locali
non illuminati o che rimangono al buio per lunghi
periodi, tende ad evidenziare un fenomeno
di ingiallimento.
DICITURA DA CAPITOLATO
Smalto sintetico opaco per interno (Tipo RUBBOL
MAT PLUS).
Caratteristiche generali:
Smalto sintetico opaco per interno,
ideale per applicazioni su legno e ferro,
a base di resine alchidiche ad alto solido.
Di aspetto opaco (10 -15 % al glossmetro a 85°),
è facile da applicare e carteggiare, possiede buon
potere coprente e garantisce ottima resistenza
meccanica.
Residuo secco:
78 - 81% +/- 1 in peso.
Peso specifico:
1,35 - 1,40 Kg/L.
Essiccazione a 23°C al 65% di U.R.:
- Fuori polvere: 1 - 2 h.
- Al tatto: 2 - 3 h.
Resa:
11 - 14 m2/L per mano.
Spessore del film essiccato:
30 - 35 micron per mano.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
SISTEMI DI APPLICAZIONE
SMALTI TRADIZIONALI
CATALOGO TECNICO
183
*
RUBBOL SATIN
SMALTO SINTETICO SATINATO
PER INTERNO PER LEGNO E FERRO
Aspetto satinato
Eccellente copertura
Buona elasticità
Buona resistenza allo sporco
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
184
Composizione:
A base di resine alchidiche e pigmenti molto
resistenti.
Secco resina sul secco totale:
36,5% +/- 1 in peso.
Massa volumica (peso specifico):
1,4 Kg/L.
Essiccazione a 20°C al 65% di U.R.:
- Fuori polvere: 1 h.
- Al tatto: 2,5 h.
- Sopraverniciabile: 24 h.
Resa:
14 m2/L per mano.
La resa può variare in base alle caratteristiche dei
supporti ed al sistema di applicazione adottato.
Spessore:
35 micron per mano.
Aspetto della pellicola:
Satinata 25 - 45% al glossometro a 60°.
Consistenza:
Tixotropico.
*Ad esaurimento.
Principali proprietà:
Eccellente copertura, buona adesione su fondi
adeguatamente preparati, buona elasticità,
resistenza allo sporco, all’acqua e buona
resistenza meccanica.
Può essere applicato all’esterno su superfici
protette dall’esposizione diretta degli agenti
atmosferici (sottogronde, sottobalconi).
Conservazione:
In confezione ben chiusa.
SICUREZZA
Applicazione:
Pennello, rullo e spruzzo airless.
Diluizione:
- A pennello: pronto all’uso.
- A spruzzo: pronto all’uso.
Compatibilità:
Buona con altri prodotti vernicianti sintetici
od oleosintetici. Tuttavia, queste miscele
alterano le caratteristiche tecniche e la qualità
del prodotto.
Tempo fra una mano e l’altra:
16 h.
Pulizia degli attrezzi:
DILUENTE L o RAGIA MINERALE.
Attenzioni:
Nel caso in cui il RUBBOL SATIN venisse
impiegato come finitura in colori intensi e brillanti
(rossi, blu o verdi) è consigliabile applicare,
sulle superfici più sollecitate (mancorrenti,
parti d’appoggio) una mano della finitura
trasparente incolore RUBBOL BL SATIN base 03.
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
A) Su legno nuovo:
- Applicare una mano di FONDO
UNIVERSALE/RUBBOL PRIMER PLUS o CETOL DSA.
- Carteggiare per eliminare il pelo del legno.
- Applicare una seconda mano di FONDO
UNIVERSALE/RUBBOL PRIMER PLUS o CETOL DSA.
- Stuccare eventuali imperfezioni con KODRIN
PLAMUUR.
- Applicazione di una o due mani di RUBBOL SATIN.
B) Su legno vecchio:
- Accurata pulizia e carteggiatura delle vecchie mani
di finiture asportando le stesse se non ben aderenti.
- Applicare una mano di FONDO
UNIVERSALE/RUBBOL PRIMER PLUS o CETOL DSA.
- Stuccare eventuali imperfezioni con KODRIN
PLAMUUR.
- Applicazione di una o due mani di RUBBOL SATIN.
Avvertenze:
Operazioni quali carteggiatura, saldatura,
rimozione con fiamma, ecc., dei vecchi strati
di pitture, possono generare polveri
e/o fumi pericolosi.
Lavorare in ambienti ben ventilati.
Indossare necessariamente gli idonei mezzi
di protezione individuale (maschera).
DICITURA DA CAPITOLATO
Smalto sintetico (Tipo RUBBOL SATIN).
Caratteristiche generali:
Prodotto a base di resine alchidiche
e di pigmenti molto resistenti,
per applicazioni su legno e ferro all' interno.
Di aspetto satinato, eccellente copertura,
buona adesione su fondi adeguatamente
preparati, elasticità e resistenza allo sporco.
Massa volumica (peso specifico):
1,4 Kg/L.
Essiccazione a 20°C e 65% di U.R.:
- Fuori polvere: 1 h.
- Al tatto: 2,5 h.
- Indurito: 24 h.
Secco resina sul secco totale:
36,5% +/-1.
Spessore:
30 micron per mano.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
MODO D’IMPIEGO
SMALTI TRADIZIONALI
CATALOGO TECNICO
185
*
RUBBOL SATURA
SMALTO SINTETICO SATINATO
PER INTERNO ED ESTERNO,
PER LEGNO E FERRO
Aspetto satinato
Ottima resistenza meccanica
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE GENERALI
186
Composizione:
A base di resine uretaniche modificate
ed alchidiche.
Residuo secco:
66% in peso; 48% in volume.
Peso specifico:
1,23 Kg/L.
Essiccazione a 23°C al 65% di U.R.:
- Fuori polvere: 2 h.
- Al tatto: 3 h.
- Indurito: 16 h.
Resa:
14 m2/L per mano.
La resa può variare in base alle caratteristiche
di porosità e assorbimento dei supporti e dal
sistema di applicazione adottato.
Spessore del film essiccato:
35 micron per mano.
Aspetto:
20 - 30% GU/60°.
*Ad esaurimento.
Principali proprietà:
- Ottima resistenza meccanica.
- Grande facilità di applicazione.
- Il prodotto applicato può essere facilmente
pulito con i normali detergenti domestici.
- Buon potere coprente.
Nel caso in cui RUBBOL SATURA venisse
impiegato come finitura in colori intensi
e brillanti (rossi, blu o verdi) è consigliabile
applicare sulle superfici già sollecitate
(mancorrenti parti d’appoggio) una mano
di finitura trasparente incolore.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse, al riparo dal gelo
e dagli agenti atmosferici.
Colori:
Bianco.
Collezione 4041 Color Concept.
MODO D’IMPIEGO
SICUREZZA
Applicazione:
A pennello e spruzzo airless.
Diluizione:
Pronto all’uso, mescolare accuratamente
prima dell’utilizzo.
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
Pulizia degli attrezzi:
Con DILUENTE L o RAGIA MINERALE.
DICITURA DA CAPITOLATO
A) Su legno nuovo:
- Applicare una mano di FONDO UNIVERSALE
o RUBBOL DSA.
- Carteggiare per eliminare il pelo del legno
- Applicare una seconda mano di FONDO
UNIVERSALE o RUBBOL DSA.
- Applicazione di una o due mani di RUBBOL
SATURA.
B) Su legno già verniciato:
- Accurata pulizia e carteggiatura delle vecchie
mani di finiture asportando le stesse se non ben
aderenti.
- Applicare una mano di FONDO UNIVERSALE
o RUBBOL DSA.
- Applicazione di una o due mani di RUBBOL
SATURA.
N.B. Nel caso di supporti diversi dal legno,
adattare il ciclo di verniciatura con una specifica
preparazione.
Avvertenze:
Operazioni quali carteggiatura, saldatura,
rimozione con fiamma, ecc., dei vecchi strati
di pitture, possono generare polveri e/o fumi
pericolosi.
Lavorare in ambienti ben ventilati.
Indossare necessariamente gli idonei mezzi
di protezione individuale (maschera).
Spessore del film essiccato:
35 micron per mano.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
SISTEMI DI APPLICAZIONE
Smalto sintetico satinato per interno ed esterno,
per legno, ferro e muri (Tipo RUBBOL SATURA).
Prodotto di fondo e finitura per interno, esterno per
legno, ferro, muri, a base di resine uretaniche
modificate ed alchidiche.
Di aspetto satinato (20 - 30% GU/60°), ottima
resistenza meccanica e facile pulizia.
Residuo secco:
66% in peso; 48% in volume.
Peso specifico:
1,23 Kg/L.
Essiccazione a 23°C al 65% di U.R.:
- Fuori polvere: 2 h.
- Al tatto: 3 h.
- Indurito: 16 h.
Resa:
14 m2/L per mano.
SMALTI TRADIZIONALI
CATALOGO TECNICO
187
RUBBOL SATURA PLUS
SMALTO SINTETICO SATINATO
PER INTERNO ED ESTERNO,
PER LEGNO E FERRO
Buon potere coprente
Facile da applicare
QU
ALI
TÀ
2 0
1 0VOC
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
188
Composizione:
A base di resine alchiliche-uretaniche modificate
ad alto-solido.
Residuo secco:
76% in peso; 64% in volume.
Peso specifico:
1,27 Kg/L.
Essiccazione a 23°C al 65% di U.R.:
- Fuori polvere: 3 h.
- Al tatto: 5 h.
- Sopraverniciabile: 18 h.
- Indurito: 24 h.
Resa:
15 - 17 m2/L per mano.
La resa può variare in base alle caratteristiche
di porosità e assorbimento dei supporti e dal
sistema di applicazione adottato.
Spessore del film essiccato:
30 - 35 micron secchi per mano.
Aspetto della pellicola:
20 - 30% al glossmetro a 60°.
Principali proprietà:
- Ottima resistenza meccanica.
- Grande facilita' di applicazione.
- Il prodotto applicato può essere facilmente
pulito con i normali detergenti domestici.
- Buon potere coprente.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse.
SICUREZZA
Applicazione:
A pennello e a rullo.
Diluizione:
- A pennello: pronto all’uso.
- A rullo: pronto all’uso.
Pulizia degli attrezzi:
Con DILUENTE L o RAGIA MINERALE.
Attenzione:
Nel caso in cui RUBBOL SATURA PLUS venisse
impiegato in colori intensi e brillanti
(rossi, blu o verdi) è consigliabile applicare,
sulle superfici più sollecitate (mancorrenti,
parti d’appoggio) una mano di finitura
trasparente incolore.
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
DICITURA DA CAPITOLATO
Smalto sintetico satinato (Tipo RUBBOL SATURA
PLUS).
Caratteristiche generali:
Prodotto di fondo e finitura per interno, esterno
per legno e ferro a base di resine alchilicheuretaniche modificate ad alto-solido. Di aspetto
satinato (20-30% al glossmetro a 60°),
ottima resistenza meccanica e facile pulizia.
Residuo secco:
SISTEMI DI APPLICAZIONE
76% in peso; 64% in volume.
Peso specifico:
A) Su legno nuovo:
1,27 Kg/L.
- Applicare una mano di CETOL DSA.
Essiccazione a 23°C al 65% di U.R.:
- Carteggiare per eliminare il pelo del legno.
- Fuori polvere: 3 h.
- Applicare una seconda mano di CETOL DSA.
- Al tatto: 5 h.
- Applicazione di una o due mani di RUBBOL
- Sopraverniciabile: 18 h.
SATURA PLUS.
Indurito: 24 h.
B) Su legno vecchio:
Resa:
- Accurata pulizia e carteggiatura delle vecchie mani
di finiture asportando le stesse se non ben aderenti. 15 - 17 m2/L per mano.
- Applicare una mano di CETOL DSA.
- Applicazione di una o due mani di RUBBOL SATURA Spessore del film essiccato:
30 - 35 micron secchi per mano.
PLUS.
N.B. Nel caso di supporti diversi dal legno,
adattare il ciclo di verniciatura con una specifica
preparazione. Si consiglia di consultare il “quaderno
tecnico” relativo alla preparazione dei supporti.
Avvertenze:
Operazioni quali carteggiatura, saldatura,
rimozione con fiamma, ecc., dei vecchi strati
di pitture, possono generare polveri e/o fumi
pericolosi. Lavorare in ambienti ben ventilati.
Indossare necessariamente gli idonei mezzi
di protezione individuale (maschera).
Il prodotto, solo nel caso venga applicato
all’interno, nel bianco o in colori chiari, in locali
non illuminati o che rimangono al buio per lunghi
periodi, tende ad evidenziare un fenomeno
di ingiallimento.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
MODO D’IMPIEGO
SMALTI TRADIZIONALI
CATALOGO TECNICO
189
*
RUBBOL SB
FINITURA BRILLANTE
A BASE DI RESINE SILICONICHE
ALL'ESTERNO ED INTERNO.
Di facile applicazione
Ottimo potere coprente
Eccellente resistenza alla luce
Ottima elasticità
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
190
Composizione:
A base di resina alchidica e siliconica
e pigmenti finemente macinati e solidi alla luce.
Residuo secco:
Bianco: 70% in peso = 53% in volume.
Massa volumica (peso specifico):
1,2 Kg/L.
Essiccazione a 20°C al 65% di U.R.:
- Fuori polvere: 4 h.
- Al tatto: 6 h.
- Indurito: 16 h.
Resa:
16 m2/L per mano.
La resa può variare in base alle caratteristiche
di porosità e assorbimento dei supporti e dal
sistema di applicazione adottato.
Spessore del film essiccato:
30 micron per mano.
Aspetto della pellicola:
Lucido, 88 - 92% al glossmetro a 60°
(ASTM D 523).
*Ad esaurimento.
Resistenza della pellicola alle intemperie:
Ottima.
Adesione:
Ottima su fondi e finiture a base alchidica;
aderisce molto bene anche su vecchie mani
di pittura.
Altre proprietà:
- Facile applicazione.
- Ottimo potere coprente.
- Eccellente resistenza alla luce.
- Ottima elasticità.
- Buona resistenza meccanica.
- Facilmente pulito con i normali detergenti
di uso domestico.
- Alta ritenzione della brillantezza.
Nel caso in cui RUBBOL SB venisse
impiegato come finitura in colori intensi
e brillanti (rossi, blu o verdi) è consigliabile
applicare sulle superfici già sollecitate
(mancorrenti parti d’appoggio), una mano
di finitura trasparente incolore.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse.
Applicazione:
A pennello e spruzzo airless.
Diluizione:
- A pennello: pronto all’uso.
- A spruzzo: pronto all’uso.
Viscosità di applicazione:
20" coppa DIN n°4.
Temperatura di applicazione:
5 - 30°C
Pulizia attrezzi:
DILUENTE L o RAGIA MINERALE.
Attenzione:
Nel caso in cui RUBBOL SB venisse impiegato
come finitura in colori intensi e brillanti
(rossi, blu o verdi) è consigliabile applicare
sulle superfici già sollecitate (mancorrenti,
parti d’appoggio) una mano di finitura
trasparente incolore.
METAL/RUBBOL METAL PLUS non diluito.
- Applicazione su tutta la superficie di una mano
di RUBBOL METAL/RUBBOL METAL PLUS
non diluito.
- Applicazione di due mani di RUBBOL SB.
Avvertenze:
Operazioni quali carteggiatura, saldatura,
rimozione con fiamma, ecc., dei vecchi strati
di pitture possono generare polveri e/o fumi
pericolosi. Lavorare in ambienti ben ventilati.
Indossare necessariamente gli idonei mezzi
di protezione individuale (maschera).
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
DICITURA DA CAPITOLATO
A) Su legno nuovo:
- Applicare una mano di FONDO
UNIVERSALE/RUBBOL PRIMER PLUS o CETOL DSA.
- Carteggiare per eliminare il pelo del legno.
- Applicare una seconda mano di FONDO
UNIVERSALE/RUBBOL PRIMER PLUS o CETOL DSA.
- Applicazione di una o due mani di RUBBOL SB.
B) Su legno vecchio:
- Accurata pulizia e carteggiatura delle vecchie mani
di finiture asportando le stesse se non ben aderenti.
- Applicare una mano di FONDO
UNIVERSALE/RUBBOL PRIMER PLUS o CETOL DSA.
- Applicazione di una o due mani di RUBBOL SB.
C) Su ferro nuovo:
- Lasciare arrugginire il ferro per distruggere
la calamina.
- Totale eliminazione della ruggine mediante
sabbiatura o energica spazzolatura.
- Applicazione di due mani antiruggine RUBBOL
METAL/RUBBOL METAL PLUS non diluito.
- Applicazione di due mani di RUBBOL SB.
D) Su ferro da ripitturare:
- Totale rimozione della ruggine presente mediante
accurata spazzolatura.
- Pulizia di tutta la superficie con Ragia Minerale o
con una soluzione acquosa al 10% di ammoniaca
(28 Be').
- Ritoccare i punti presentanti ruggine con RUBBOL
Smalto sintetico brillante (Tipo RUBBOL SB).
Caratteristiche generali:
A base di resine alchidica e siliconica,
essiccanti ad aria, pigmenti resistenti alla luce
finemente raffinati, per impieghi all'esterno
ed interno per finiture brillanti su legno e ferro.
Aspetto brillante (88-92% di riflessione
con glossmetro 60°) ottima copertura,
ottima adesione su fondi adeguatamente
preparati, grande elasticità e resistenza
allo sporco, resa elevata, mantiene la brillantezza
nel tempo.
Massa volumica (peso specifico):
1,2 Kg/L.
Essiccazione a 20°C al 65% di U.R.:
- Fuori polvere: 4 h.
- Al tatto: 6 h.
- Indurito: 16 h.
Spessore del film essiccato:
30 micron per mano.
Residuo secco:
Bianco: 70% in peso = 53% in volume.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
MODO D’IMPIEGO
SMALTI TRADIZIONALI
CATALOGO TECNICO
191
RUBBOL SB PLUS
SMALTO BRILLANTE
A BASE DI RESINE ALCHIDICHE SILICONICHE,
IDEALE PER APPLICAZIONI ALL'ESTERNO
Di facile applicazione
Ottimo potere coprente
Eccellente ritenzione della
brillantezza
Ottima elasticità
Buona resistenza meccanica
QU
ALI
TÀ
2 0
1 0VOC
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
192
Composizione:
A base di resina alchidica e siliconica
ad alto solido e pigmenti finemente macinati
e solidi alla luce.
Residuo secco:
79% in peso = 70% in volume.
Massa volumica (peso specifico):
1,15 Kg/L.
Essiccazione a 20°C al 65% di U.R.:
- Fuori polvere: 2,5 h.
- Al tatto: 6 h.
- Sopraverniciabile: 20 h.
- Indurito: 24 h.
Resa:
15 - 18 m2/L per mano.
La resa può variare in base alle caratteristiche
di porosità e assorbimento dei supporti e dal
sistema di applicazione adottato.
Spessore del film essiccato:
40 - 45 micron per mano (da asciutto).
Aspetto della pellicola:
Lucido, >80 GU/20°.
Resistenza della pellicola alle intemperie:
Ottima.
Adesione:
Ottima su fondi e finiture a base alchidica;
aderisce molto bene anche su vecchie mani
di pittura.
Altre proprietà:
- Facile applicazione.
- Ottimo potere coprente.
- Eccellente ritenzione della brillantezza.
- Ottima elasticità.
- Buona resistenza meccanica.
- Facilmente pulito con i normali detergenti
di uso domestico.
Nel caso in cui RUBBOL SB PLUS venisse
impiegato come finitura in colori intensi
e brillanti (rossi, blu o verdi) è consigliabile
applicare sulle superfici già sollecitate
(mancorrenti, parti d’appoggio) una mano
di finitura trasparente incolore.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse.
MODO D’IMPIEGO
Applicazione:
A pennello e spruzzo airless.
Diluizione:
- A pennello: pronto all’uso.
- A spruzzo: pronto all’uso.
Temperatura di applicazione:
5 - 30°C.
Pulizia attrezzi:
DILUENTE L o RAGIA MINERALE.
Attenzione:
Nel caso in cui RUBBOL SB PLUS venisse
impiegato come finitura in colori intensi
e brillanti (rossi, blu o verdi) è consigliabile
applicare sulle superfici già sollecitate
(mancorrenti, parti d’appoggio) una mano
di finitura trasparente incolore.
- Ritoccare i punti presentanti ruggine
con RUBBOL METAL non diluito.
- Applicazione su tutta la superficie di una mano
di RUBBOL METAL non diluito.
- Applicazione di due mani di RUBBOL SB PLUS.
Avvertenze:
Operazioni quali carteggiatura, saldatura,
rimozione con fiamma, ecc., dei vecchi strati
di pitture, possono generare polveri e/o fumi
pericolosi. Lavorare in ambienti ben ventilati.
Indossare necessariamente gli idonei mezzi
di protezione individuale (maschera).
Il prodotto, solo nel caso venga applicato
all’interno, nel bianco o in colori chiari, in locali
non illuminati o che rimangono al buio per lunghi
periodi, tende ad evidenziare un fenomeno
di ingiallimento.
SMALTI TRADIZIONALI
CATALOGO TECNICO
SICUREZZA
A) Su legno nuovo:
- Applicare una mano di FONDO UNIVERSALE o
CETOL DSA.
- Carteggiare per eliminare il pelo del legno.
- Applicare una seconda mano di FONDO
UNIVERSALE o CETOL DSA.
- Applicazione di una o due mani di RUBBOL
SB PLUS.
B) Su legno vecchio:
- Accurata pulizia e carteggiatura delle vecchie mani
di finiture asportando le stesse se non ben aderenti.
- Applicare una mano di FONDO UNIVERSALE o
CETOL DSA.
- Applicazione di una o due mani di RUBBOL
SB PLUS.
C) Su ferro nuovo:
- Lasciare arrugginire il ferro per distruggere
la calamina.
- Totale eliminazione della ruggine mediante
sabbiatura o energica spazzolatura.
- Applicazione di due mani antiruggine RUBBOL
METAL PLUS non diluito.
- Applicazione di due mani di RUBBOL SB PLUS.
D) Su ferro da ripitturare:
- Totale rimozione della ruggine presente mediante
accurata spazzolatura.
- Pulizia di tutta la superficie con RAGIA MINERALE o
con una soluzione acquosa al 10% di ammoniaca
(28 Be').
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
DICITURA DA CAPITOLATO
Smalto sintetico brillante (Tipo RUBBOL SB PLUS).
Caratteristiche generali:
A base di resine alchidica e siliconica ad alto
solido, essiccanti ad aria, pigmenti resistenti alla
luce finemente raffinati, per impieghi all'esterno
per finiture brillanti su legno e ferro. Aspetto
brillante (>80 GU/20°) ottima copertura, ottima
adesione su fondi adeguatamente preparati,
elevata elasticità e resistenza allo sporco, resa
elevata, mantiene la brillantezza nel tempo.
Massa Volumica (peso specifico):
1,15 Kg/L.
Essiccazione a 20°C al 65% di U.R.:
- Fuori polvere: 2,5 h.
- Al tatto: 6 h.
- Sopraverniciabile: 20 h.
- Indurito: 24 h.
Spessore del film essiccato:
40 - 45 micron per mano (da asciutto).
Residuo secco:
79% in peso = 70% in volume.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
SISTEMI DI APPLICAZIONE
193
REDOX RADIATOR FINISH (ex SMALTO PER RADIATORI)
SMALTO BRILLANTE A BASE DI RESINA ALCHIDICA
MODIFICATA PER SUPERFICI METALLICHE
ALL’INTERNO, IN PARTICOLARE RADIATORI
Rapida essiccazione
Adatto per applicazione
a spruzzo, in particolare
su radiatori
www.sikkens.it - [email protected]
QU
ALI
TÀ
2 0
1 0VOC
194
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
MODO D’IMPIEGO
Composizione:
A base di resina alchidica modificata
e pigmenti selezionati coprenti.
Residuo secco:
43%.
Massa volumica (peso specifico):
1,2 Kg/L.
Essiccazione a 20°C al 65 - 75% di U.R.:
- Al tatto: 15 - 20’.
- Completamente asciutto: dopo circa 2 h.
Resa teorica:
15 - 17 m2/L per mano.
La resa può variare in base alle caratteristiche dei
supporti e dal sistema di applicazione adottato.
Spessore del film essiccato:
25 - 30 micron per mano.
Aspetto della pellicola:
Brillante.
Conservazione:
12 mesi in confezioni ben chiuse.
Applicazione:
A pennello, spruzzo o spruzzo airless.
Diluizione:
Pronto all’uso.
Pulizia attrezzi:
Con DILUENTE X.
DICITURA DA CAPITOLATO
- Applicazione a spruzzo airless o pennello,
fino a completa copertura, di una o due passate
di REDOX RADIATOR FINISH.
Smalto sintetico brillante (Tipo REDOX RADIATOR
FINISH)
Caratteristiche generali:
A base di resine alchidiche modificate e pigmenti
selezionati coprenti. Di rapida essiccazione,
adatto per applicazioni a pennello o a spruzzo
airless, in particolare su radiatori.
Residuo secco:
43%.
Massa volumica (peso specifico):
1,2 Kg/L.
N.B. Tra la prima e la seconda mano, è necessario
lasciare intercorrere un tempo minimo di 3 - 4 h,
al fine di evitare fenomeni di rimozione. Si consiglia,
inoltre, di effettuare l’applicazione in due mani e non
in una soltanto abbondante, così da evitare colature
o raggrinzimenti.
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
SISTEMI DI APPLICAZIONE
SMALTI TRADIZIONALI
CATALOGO TECNICO
195
RUBBOL E REDOX
CATALOGO TECNICO
INTERNI 1
DECORATIVI 2
ESTERNI 3
RUBBOL E REDOX 4
CETOL 5
FONDI 6
PRODOTTI SPECIALI 7
WAPEX 8
SMALTI ALL’ACQUA
ALPHA UNIDECOR BL MAT
SMALTO ACRILICO ALL’ACQUA
OPACO PER IMPIEGO
SU MURI ALL’INTERNO
Inodore
Facile da pulire
Ottima resistenza
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
198
Composizione:
A base di legante acrilico e pigmenti finissimi.
Secco resina sul secco totale:
44% +/- 1.
Massa volumica (peso specifico):
1,28 Kg/L.
Essiccazione:
Fuori polvere: dopo 30’ a temperatura ambiente.
Sopraverniciabile: dopo 3 - 4 h.
Indurito: dopo 24 h.
Resistenza all’abrasione umida:
> 20000 cicli Gardner.
Temperatura di applicazione:
5 - 30 °C.
Resa:
7 m2/L nelle due mani.
La resa può variare in base alle caratteristiche di
ruvidità, porosità ed assorbimento dei supporti
ed al sistema di applicazione adottato.
Aspetto:
Opaco, 5 GU/85°.
Altre proprietà:
Buona dilatazione, ottima resistenza meccanica
e all’abrasione a umido. Particolarmente indicato
per quelle superfici interne dove vengono
richieste finiture all’acqua in grado di resistere
alla pulizia con detergenti igienizzanti non
alcolici, come ad esempio ospedali, cliniche,
scuole, asili, uffici, etc.
Copertura:
Buona nelle due mani.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse ed al riparo dal gelo.
MODO D’IMPIEGO
DICITURA DA CAPITOLATO
Applicazione:
A rullo a pelo corto e a pennello (solo per
profilare o per tinteggiare superfici di piccole
dimensioni).
Diluizione:
Con acqua fino al massimo del 10-15%
in volume.
Tempo tra una mano e l’altra:
3 - 4 h in condizioni ambientali normali.
Compatibilità:
Con nessun altro prodotto.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua.
Smalto acrilico all’acqua opaco per muri
all’interno (Tipo ALPHA UNIDECOR BL MAT).
SISTEMI DI APPLICAZIONE
Sistemi di applicazione
- Per la preparazione delle superfici, consultare
il quaderno di Sikkens “La preparazione
dei supporti in muratura”.
- Applicazione di due mani di ALPHA UNIDECOR BL
MAT diluite al 10-15% in volume con acqua.
Caratteristiche generali:
A base di resine acriliche e pigmenti finissimi,
che permettono di ottenere finiture di pregio,
altamente resistenti all'usura e facilmente pulibili.
Buona copertura e dilatazione, ottima adesione,
insaponificabile.
Secco resina sul secco totale:
44% +/- 1.
Essiccazione:
Fuori polvere: dopo 30 minuti
a temperatura ambiente.
Sopraverniciabile: dopo 3 - 4 h.
Indurito: dopo 24 h.
Massa volumica (peso specifico):
1,28 Kg/L.
Aspetto:
Opaco, 5 GU/85°.
SMALTI ALL’ACQUA
CATALOGO TECNICO
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
SICUREZZA
199
ALPHA UNIDECOR BL SATIN
SMALTO ACRILICO ALL’ACQUA
SATINATO PER IMPIEGO
SU MURI ALL'INTERNO
Inodore
Ottima adesione
Ottima resistenza
Satinato
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
200
Composizione:
A base di legante acrilico e pigmenti finissimi.
Secco resina sul secco totale:
44% +/- 1.
Massa volumica (peso specifico):
1,28 Kg/L.
Essiccazione:
Fuori polvere: dopo 30’ a temperatura ambiente.
Sopraverniciabile: dopo 3 - 4 h.
Indurito: dopo 24 h.
Resistenza all’abrasione umida:
> 20.000 cicli Gardner.
Temperatura di applicazione:
5 - 30 °C.
Resa:
7 m2/L nelle due mani.
La resa può variare in base alle caratteristiche
di ruvidità, porosità ed assorbimento dei
supporti ed al sistema di applicazione adottato.
Aspetto:
Satinato 30 G.U./60°.
Altre proprietà:
Buona dilatazione, ottima resistenza meccanica
e all’abrasione a umido. Particolarmente indicato
per quelle superfici interne dove vengono
richieste finiture all’acqua in grado di resistere
alla pulizia con detergenti igienizzanti non
alcolici, come ad esempio ospedali, cliniche,
scuole, asili, uffici, etc.
Copertura:
Buona nelle due mani.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse ed al riparo dal gelo.
MODO D’IMPIEGO
DICITURA DA CAPITOLATO
Applicazione:
A rullo a pelo corto e a pennello (solo per
profilare o per tinteggiare superfici di piccole
dimensioni).
Diluizione:
Con acqua fino al massimo del 10-15%
in volume.
Tempo tra una mano e l’altra:
3 - 4 h in condizioni ambientali normali.
Compatibilità:
Con nessun altro prodotto.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua.
Smalto acrilico all’acqua satinato per superfici
murali interne (Tipo ALPHA UNIDECOR BL SATIN).
Caratteristiche generali:
A base di resine acriliche e pigmenti finissimi,
che permettono di ottenere finiture satinate
di pregio, altamente resistenti all'usura
e facilmente pulibili. Buona copertura, ottima
adesione, inodore ed insaponificabile.
Secco resina sul secco totale:
44% +/- 1.
Essiccazione:
Fuori polvere: dopo 30’ a temperatura ambiente.
Sopraverniciabile: dopo 3 - 4 h.
Indurito: dopo 24 h.
Massa volumica (peso specifico):
1,28 Kg/L.
Aspetto:
Satinato 30 G.U./60°.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
- Per la preparazione delle superfici, consultare
il quaderno di Sikkens “La preparazione
dei supporti in muratura”.
Applicazione di due mani di ALPHA UNIDECOR
BL SATIN diluite al 10-15% in volume con acqua.
SMALTI ALL’ACQUA
CATALOGO TECNICO
SICUREZZA
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
201
RUBBOL BL GLOSS
SMALTO ACRILICO ALL’ACQUA
LUCIDO PER APPLICAZIONI
ALL’INTERNO/ESTERNO
Di facile applicazione
Non ingiallente
Insaponificabile
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE GENERALI
202
-
Facile applicazione.
Buona dilatazione.
Non ingiallente.
Rapida essiccazione.
Buona elasticità.
Buona permeabilità al vapore acqueo.
Buona resistenza alla luce.
Buona ritenzione della brillantezza.
Insaponificabile.
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
Massa volumica (peso specifico):
1,25 Kg/L per il bianco.
Residuo secco:
51% in peso pari al 39% in volume per il bianco.
Essiccazione a 25°C e 65% di U.R.:
- Fuori polvere: 1 h.
- Asciutto al tatto: dopo circa 4 h.
- Sopraverniciabile: 4 h.
Spessore del film secco:
Secco 25 micron.
Aspetto della pellicola:
Lucido, 86 GU/60°(ASTMD 523).
Dilatazione:
Buona.
Adesione:
Buona.
Elasticità:
Molto buona.
Durata all’esterno:
Molto buona.
Pulizia delle superfici:
Per la pulizia delle superfici smaltate con
RUBBOL BL GLOSS si consiglia l’impiego
di acqua e sapone. Evitare l’uso di detergenti
contenenti alcool o solventi di qualunque tipo.
Impiego:
Come finitura su legno, ferro, metalli non ferrosi.
Applicazione:
A pennello, rullo e spruzzo airless.
Quando si devono tinteggiare grandi superfici,
si consiglia l’impiego di un rullo di lana a pelo
corto specifico per prodotti all’acqua.
Diluizione:
Con acqua massimo al 10% in volume.
Temperatura di applicazione:
8 - 30°C.
Per applicazioni a spruzzo airless:
- Pressione di lavoro: 15 MPA (150 atm).
- Ugello: 0,279 - 0,330 mm (0,011 - 0,013 inch).
- Resa pratica: 12 - 14 m2/L per mano.
La resa può variare in base alle caratteristiche
dei supporti ed al sistema di applicazione
adottato.
Spessore del film:
77 micron bagnato - 30 micron asciutto.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse ed al riparo dal gelo.
Attenzioni:
Nel caso in cui il RUBBOL BL GLOSS venisse
impiegato in colori intensi e brillanti
(rossi, blu o verdi) è consigliabile applicare,
sulle superfici più sollecitate (mancorrenti,
parti d’appoggio) una mano di finitura
trasparente.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
A) Su legno nuovo:
- Carteggiare per uniformare l’assorbimento e favorire
l’ottimale penetrazione.
- Applicazione di una o due mani di RUBBOL BL UNIFILL.
- Applicazione di una o due mani di RUBBOL BL GLOSS
diluite al 10% in volume con acqua.
B) Su legno vecchio:
- Pulire e sgrassare il legno raschiando le parte incoerenti.
- Applicazione di una mano di RUBBOL BL UNIFILL.
- Applicazione di due mani di RUBBOL BL GLOSS diluite
con acqua al 10% in volume.
C) Su ferro nuovo:
- Carteggiare e/o spazzolare per rimuovere la ruggine.
- Applicare due mani di REDOX AK 1190 PLUS.
- Applicare due mani di RUBBOL BL GLOSS diluito al 10%
con acqua.
D) Su ferro vecchio già verniciato:
- Carteggiare e/o spazzolare curando in modo particolare
i punti arrugginiti.
- Ritoccare i punti arrugginiti con REDOX AK 1190 PLUS.
- Applicare una mano di REDOX AK 1190 PLUS non diluito.
- Applicare due mani di RUBBOL BL GLOSS diluito al 10%
con acqua.
Avvertenze :
Operazioni quali carteggiatura, saldatura, rimozione
con fiamma, ecc., dei vecchi strati di pitture,
possono generare polveri e/o fumi pericolosi.
Lavorare in ambienti ben ventilati. Indossare
necessariamente gli idonei mezzi di protezione individuale
(maschera).
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
DICITURA DA CAPITOLATO
Smalto acrilico all’acqua lucido (Tipo RUBBOL BL GLOSS).
Caratteristiche generali:
A base di resina acrilica pura in dispersione acquosa,
cariche e pigmenti finissimi per interno/esterno per legno,
ferro e metalli non ferrosi. Buona copertura, adesione
e di facile applicazione. Odore limitato, insaponificabile,
di aspetto lucido (86 GU al glossmetro 60°ASTMD 523)
Massa volumica (peso specifico):
1,25 Kg/L per il bianco.
Residuo secco:
51% in peso pari al 39% in volume per il bianco.
Essiccazione a 25°C al 65% di U.R.:
- Fuori polvere: 1 h.
- Asciutto al tatto: dopo circa 4 h.
- Sopraverniciabile: 4 h.
Spessore del film secco:
25 micron.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
MODO D’IMPIEGO
SMALTI ALL’ACQUA
CATALOGO TECNICO
203
RUBBOL BL MAGURA
SMALTO OPACO ALL’ACQUA A RAPIDA
ESSICCAZIONE, A BASE DI RESINE URETANICHE,
PER APPLICAZIONI ALL’INTERNO ED ESTERNO
Lavorabile a lungo
Rapida essiccazione
Non ingiallente
Ottima dilatazione
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE GENERALI
204
- Proprietà applicative eccellenti.
- Lavorabile a lungo (eccellente open time).
- Essiccazione rapida.
- Non ingiallente.
- Ottima durezza superficiale.
- Ottima dilatazione.
Impiego:
Come finitura su legno e supporti metallici
adeguatamente preparati.
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
Composizione:
A base di resina uretanica, pigmenti selezionati
ed addensanti sintetici particolari che
conferiscono al prodotto una elevata dilatazione.
Massa volumica (peso specifico):
1,25 Kg/L.
Residuo secco:
50% in peso pari al 35% in volume.
Essiccazione a 20°C al 65 - 75% di U.R.:
- Fuori polvere: 1 h.
- Asciutto al tatto: 2 - 3 h.
- Completamente indurito: 6 h.
Resa:
Per spessori di 30 micron = 5 - 6 m2/L
nelle due mani. La resa può variare in base alle
caratteristiche di porosità e assorbimento dei
supporti e dal sistema di applicazione adottato.
Elasticità Erichsen:
>7 mm dopo essiccazione per 90 h a 50°C.
Aspetto della pellicola:
Opaco, 9 GU al glossmetro 60° (ISO 2813).
Pulizia delle superfici:
Per la pulizia delle superfici smaltate con
RUBBOL BL MAGURA si consiglia l’impiego
di acqua e sapone. Evitare l’uso di detergenti
contenenti alcool o solventi di qualunque tipo.
Applicazione:
A pennello, rullo a pelo corto o spruzzo airless.
Diluizione:
Pronto all’uso.
Temperatura di applicazione:
7 - 30°C.
Per applicazioni a spruzzo:
- Pressione di lavoro: 120 - 140 bar.
- Diametro dell’ugello: 1,5 - 2,0 mm.
- Diluizione: max 5% in volume con acqua.
Per applicazioni a spruzzo airless:
- Pressione di lavoro: 120 - 140 bar.
- Diametro dell’ugello: 0,009 – 0,011 mm.
- Diluizione: max 5% in volume con acqua.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua tiepida.
Spessore del film consigliato:
80 micron bagnato = 30 micron secco.
Attenzioni:
Nel caso in cui il RUBBOL BL MAGURA venisse
impiegato in colori intensi e brillanti
(rossi, blu o verdi) è consigliabile applicare,
sulle superfici più sollecitate (mancorrenti,
parti d’appoggio) una mano di finitura
trasparente incolore.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
A) Su legno nuovo:
- Carteggiare per uniformare l’assorbimento e favorire
la penetrazione.
- Applicazione di due mani di RUBBOL BL UNIFILL.
- Carteggiare per eliminare il pelo del legno.
- Applicazione di due mani di RUBBOL BL MAGURA.
B) Su legno vecchio con pitture in buone condizioni:
- Pulire e sgrassare il legno carteggiando le vecchie pitture.
- Applicazione di una mano di RUBBOL BL UNIFILL.
- Carteggiare.
- Applicazione di due mani di RUBBOL BL MAGURA.
C) Su PVC duro:
- Pulire e sgrassare la superficie con Diluente X.
- Carteggiare.
- Applicazione di una mano di RUBBOL BL UNIFILL.
- Applicazione di due mani di RUBBOL BL MAGURA.
D) Su ferro nuovo:
- Carteggiare e/o spazzolare per rimuovere la ruggine
esistente.
- Applicare due mani di REDOX AK 1190 PLUS.
- Applicare due mani di RUBBOL BL MAGURA.
E) Su ferro già verniciato:
- Carteggiare e/o spazzolare curando in modo
particolare le parti arrugginite.
- Ritoccare i punti arrugginiti con REDOX AK 1190 PLUS.
- Applicare una mano di REDOX AK 1190 PLUS.
- Applicare due mani di RUBBOL BL MAGURA.
Avvertenze :
Operazioni quali carteggiatura, saldatura, rimozione
con fiamma, ecc., dei vecchi strati di pitture, possono
generare polveri e/o fumi pericolosi.
Lavorare in ambienti ben ventilati.
Indossare necessariamente gli idonei mezzi
di protezione individuale (maschera).
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
DICITURA DA CAPITOLATO
Smalto opaco all’acqua a rapida essiccazione
(Tipo RUBBOL BL MAGURA).
Caratteristiche generali:
A base di resina uretanica in dispersione acquosa
e pigmenti selezionati per finiture all’interno ed esterno
su legno e ferro. Buona copertura, proprietà applicative
eccellenti, lavorabile a lungo (eccellente open time),
essiccazione rapida, non ingiallente, ottima durezza
superficiale, ottima dilatazione.
Residuo secco:
50% in peso pari al 35% in volume.
Massa volumica (peso specifico):
1,25 Kg/L.
Aspetto della pellicola:
Opaco, 9 GU al glossmetro 60° (ISO 2813).
Essiccazione a 20°C al 65 - 75% di U.R.:
- Fuori polvere: 1 h.
- Asciutto al tatto: 2 - 3 h.
- Completamente indurito: 6 h.
Spessore del film consigliato:
80 micron bagnato = 30 micron secco.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
MODO D’IMPIEGO
SMALTI ALL’ACQUA
CATALOGO TECNICO
205
RUBBOL BL SATIN
SMALTO ACRILICO ALL'ACQUA NON INGIALLENTE
SATINATO PER APPLICAZIONI ALL'INTERNO/ESTERNO
PER LEGNI E METALLI
Rapida essiccazione
Resistente a temperature
fino a 80°C
Ottima resistenza all’esterno
Non ingiallente
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE GENERALI
206
- Essiccazione rapida.
- Non ingiallente.
- Buon riempimento e potere coprente.
- Ottima durezza superficiale.
- Buona dilatazione.
- Resistente a temperature fino a 80°C.
- Buona adesione.
- Ottima resistenza all'esterno.
- Insaponificabile.
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
Composizione:
A base di resina acrilica, pigmenti
selezionati ed addensanti sintetici particolari
che conferiscono al prodotto una elevata
dilatazione.
Massa volumica (peso specifico):
1,26 Kg/L.
Residuo secco:
47% in peso pari al 33% in volume.
Essiccazione a 20°C al 65 - 75% di U.R.:
- Fuori polvere: 1 h.
- Asciutto al tatto: 2 - 3 h.
- Completamente indurito: 4 h.
Resa:
Per spessori di 25 micron = 7 m2/L
nelle due mani. La resa può variare in base alle
caratteristiche di porosità e assorbimento dei
supporti e dal sistema di applicazione adottato.
Aspetto della pellicola:
55 - 60% al glossmetro 60°.
Pulizia delle superfici:
Per la pulizia delle superfici smaltate
con RUBBOL BL SATIN si consiglia l'impiego
di acqua e sapone. Evitare l'uso di detergenti
contenenti alcool o solventi di qualunque tipo.
MODO D’IMPIEGO
Applicazione:
A pennello, rullo a pelo corto, a spruzzo airless.
Diluizione:
Pronto all’uso.
Temperatura di applicazione:
8 - 30°C.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
A) Su legno nuovo:
- Carteggiare per uniformare l’assorbimento e favorire
l’ottimale penetrazione.
- Applicazione di due mani di RUBBOL BL UNIFILL.
- Carteggiare per eliminare il pelo del legno.
- Applicazione di due mani di RUBBOL BL SATIN.
B) Su legno vecchio con pitture in buone condizioni:
- Pulire e sgrassare il legno carteggiando le vecchie pitture.
- Applicazione di una mano di RUBBOL BL UNIFILL .
- Carteggiare.
- Applicazione di due mani di RUBBOL BL SATIN.
C) Su PVC duro:
- Pulire e sgrassare la superficie con Diluente X.
- Carteggiare.
- Applicazione di una mano di RUBBOL BL UNIFILL.
- Carteggiare.
- Applicazione di due mani di RUBBOL BL SATIN.
D) Su ferro nuovo:
- Carteggiare e/o spazzolare per rimuovere la ruggine
esistente.
- Applicare due mani di REDOX AK 1190 PLUS.
- Applicare due mani di RUBBOL BL SATIN.
E) Su ferro già verniciato:
- Carteggiare e/o spazzolare curando in modo particolare
le parti arrugginite.
- Ritoccare i punti arrugginiti con REDOX AK 1190 PLUS.
- Applicare una mano di REDOX AK 1190 PLUS.
- Applicare due mani di RUBBOL BL SATIN.
Avvertenze:
Operazioni quali carteggiatura, saldatura, rimozione
con fiamma, ecc., dei vecchi strati di pitture, possono
generare polveri e/o fumi pericolosi. Lavorare in ambienti
ben ventilati. Indossare necessariamente gli idonei
mezzi di protezione individuale (maschera).
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
DICITURA DA CAPITOLATO
Smalto all'acqua satinato non ingiallente per applicazioni
all’interno/esterno (Tipo RUBBOL BL SATIN).
Caratteristiche generali:
A base di resina acrilica in dispersione acquosa
e pigmenti selezionati per interno/esterno per legno
e metalli non ferrosi. Buona copertura, inodoro,
non ingiallente, di ottima resistenza all'esterno,
resistente fino a temperature di 80°C.
Residuo secco:
47% in peso pari al 33% in volume.
Massa volumica (peso specifico):
1,26 Kg/L.
Aspetto della pellicola:
Satinato, 55 - 60% al glossmetro 60°.
Essiccazione a 20°C al 65 - 75% di U.R.:
- Fuori polvere: 1 h.
- Asciutto al tatto: 2 - 3 h.
- Completamente indurito: 4 h.
Spessore del film consigliato:
75 micron bagnato = 25 micron secco.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
Per applicazioni a spruzzo (airless):
- Pressione di lavoro: 3,4 - 4,5 bar.
- Ugello: 1,5 - 1,8 mm.
Diluizione:
8 - 10% in volume con acqua.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua subito dopo l’applicazione.
Spessore del film consigliato:
75 micron bagnato = 25 micron secco.
Attenzioni:
Nel caso in cui il RUBBOL BL SATIN venisse
impiegato in colori intensi e brillanti
(rossi, blu o verdi) è consigliabile applicare,
sulle superfici più sollecitate (mancorrenti,
parti d’appoggio) una mano della finitura
trasparente incolore .
SMALTI ALL’ACQUA
CATALOGO TECNICO
207
*
RUBBOL BL SCHNELLGRUND
FONDO ACRILICO ALL’ACQUA PER LEGNO,
A RAPIDA ESSICCAZIONE, PER APPLICAZIONI
ALL’ESTERNO E ALL’INTERNO
Di facile applicazione
Buona dilatazione
Ottimo ancoraggio
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE GENERALI
208
Composizione:
A base di una speciale resina acrilica in
emulsione acquosa e cariche selezionate.
Contenuto in solidi:
55% in peso; 39% in volume.
Massa volumica (peso specifico):
1,37 Kg/L.
Essiccazione a 20°C al 65 - 75% di U.R.:
-Fuori polvere: 1 h.
-Al tatto: 4 h.
-Indurito: 4 h.
Resa:
10 m2/L per mano, per pressioni di prodotto
pari a 25 micron.
Spessore del film essicato:
25 micron per mano.
Aspetto:
Opaco.
Resistenza alle intemperie:
Ottima resistenza all’esterno purché ricoperto
con i prodotti di finitura RUBBOL BL GLOSS,
RUBBOL BL SATIN o RUBBOL BL MAGURA.
*Ad esaurimento
Adesione:
Buona anche su manufatti in legno nuovi o
ricoperti con vecchie mani di smalti alchidici.
Dilatazione:
Buona.
Elasticità:
Buona.
Permeabilità al vapore acqueo:
Buona.
Altre proprietà:
Ottimo ancoraggio su legno, PVC duro e altri
manufatti in plastica escluse le poliolefine
come PE PP. Buon potere riempitivo.
Incombustibile.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse, al riparo dal gelo
e dagli agenti atmosferici.
Colori:
Bianco.
Applicazione:
A pennello con setole lunghe, a spruzzo airless
o rullo di lana a pelo corto.
Diluizione:
Pronto all’uso.
Temperatura di applicazione:
8 - 30°C.
Dati applicativi per applicazioni a spruzzo airless:
Pressione: 150 bar.
Ugello: 0,28 - 0,33 mm (0,011 - 0,013 pollici).
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua dopo l’utilizzo.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
A) Su legno nuovo:
- Carteggiare per uniformare l’assorbimento e
favorire l’ottimale penetrazione.
- Applicare RUBBOL BL SCHNELLGRUND
- Finire con RUBBOL BL GLOSS,
RUBBOL BL SATIN o RUBBOL BL MAGURA.
B) Su legno con vecchi smalti alchidici:
- Lavare accuratamente le superfici con acqua
e ammoniaca e carteggiare.
- Applicare sulle parti scoperte RUBBOL BL
SCHNELLGRUND.
- Applicare RUBBOL BL SCHNELLGRUND
su tutte le superfici.
- Finire con RUBBOL BL GLOSS,
RUBBOL BL SATIN o RUBBOL BL MAGURA.
C) Su PVC duro:
- Pulire e sgrassare la superficie con DILUENTE X
e carteggiare.
- Applicare RUBBOL BL SCHNELLGRUND.
- Finire con RUBBOL BL GLOSS,
RUBBOL BL SATIN o RUBBOL BL MAGURA.
Avvertenze:
Operazioni quali carteggiatura, saldatura, rimozione
con fiamma, ecc., dei vecchi strati di
pitture, possono generare polveri e/o fumi
pericolosi. Lavorare in ambienti ben ventilati.
Indossare necessariamente gli idonei mezzi di
protezione individuale (maschera).
N.B. Non applicare RUBBOL BL SCHNELLGRUND
sui seguenti tipi di legno:
- Mogano del Kenia
- Iroko
- Niagon
- Quercia
- Castagno
- Merbau
- Afzelia
- Meranti
- Cedro Rosso Canadese
- Larice Russo Siberiano
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
DICITURA DA CAPITOLATO
Fondo acrilico all’acqua per legno, a rapida essiccazione,
per applicazioni all’esterno e all’interno
(Tipo RUBBOL BL SCHNELLGRUND).
A base di resina acrilica in dispersione acquosa.
Incombustibile e di rapida essiccazione.
Di aspetto opaco. Ottimo come fondo di preparazione
per finiture su superfici in legno e plastica dura, di facile
applicazione e carteggiabilità.
Contenuto in solidi:
55% in peso; 39% in volume.
Massa volumica (peso specifico):
1,37 Kg/L.
Spessore del film essicato:
25 micron per mano.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
MODO D’IMPIEGO
SMALTI ALL’ACQUA
CATALOGO TECNICO
209
RUBBOL BL UNIFILL
FONDO ACRILICO ALL'ACQUA PER LEGNO
PER APPLICAZIONI ALL’INTERNO
Buona dilatazione
Buona elasticità
Buona permeabilità al
vapore acqueo
Buon potere riempitivo
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
210
Composizione:
A base di una speciale resina acrilica in
emulsione acquosa e cariche selezionate.
Contenuto in solidi:
55% in peso - 35% in volume.
Massa volumica (peso specifico):
3,30 Kg/L.
Essiccazione a 20°C al 65 - 75% di U.R.:
- Fuori polvere: 1 h.
- Al tatto: 2 h.
- Indurito: 8 h.
- Sopraverniciabile: 16 h.
Resa:
15 -18 m²/L per mano, per spessori di film
prodotto pari a 35 micron.
Spessore del film essicato:
35 micron per mano.
Aspetto della pellicola:
Opaco.
Adesione:
Buona, anche su manufatti in legno nuovi o
ricoperti con vecchie mani di smalti alchidici.
Dilatazione:
Buona.
Elasticità:
Buona.
Permeabilità al vapore acqueo:
Buona.
Altre proprietà:
Ottimo ancoraggio su legno.
Buon potere riempitivo.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse e al riparo dal gelo.
Applicazione:
A pennello con setole lunghe, a spruzzo airless
o rullo di lana a pelo corto.
Diluizione:
Pronto all’uso.
Temperatura di applicazione:
8 - 30°C.
Dati applicativi per applicazioni a spruzzo airless:
- Pressione: 150 bar.
- Ugello: 0,28 - 0,33 mm (0,011 - 0,013 pollici).
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua subito dopo l’utilizzo.
Attenzione:
Non applicare RUBBOL BL UNIFILL sui seguenti
tipi di legno:
- Mogano del Kenia.
- Iroko.
- Niagon.
- Quercia.
- Castagno.
- Merbau.
- Afzelia.
- Meranti.
- Cedro Rosso Canadese.
- Larice Russo Siberiano.
SICUREZZA
SISTEMI DI APPLICAZIONE
A) Su legno nuovo:
- Carteggiare per uniformare l’assorbimento
e favorire l’ottimale penetrazione.
- Applicazione di RUBBOL BL UNIFILL.
- Finire con RUBBOL BL GLOSS, RUBBOL BL SATIN
o RUBBOL BL MAGURA.
B) Su legno con vecchi smalti alchidici:
- Lavare accuratamente le superfici con acqua
e ammoniaca e carteggiare.
- Applicazione sulle parti scoperte
di RUBBOL BL UNIFILL.
- Applicazione di RUBBOL BL UNIFILL.
- Finire con RUBBOL BL GLOSS, RUBBOL BL
SATIN o RUBBOL BL MAGURA.
Avvertenze:
Operazioni quali carteggiatura, saldatura,
rimozione con fiamma, ecc., dei vecchi strati
di pitture, possono generare polveri e/o fumi
pericolosi. Lavorare in ambienti ben ventilati.
Indossare necessariamente gli idonei mezzi
di protezione individuale (maschera).
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
DICITURA DA CAPITOLATO
Fondo acrilico all’acqua per legno, a rapida essiccazione,
per applicazioni all’interno (Tipo RUBBOL BL UNIFILL).
Caratteristiche generali:
A base di resina acrilica in dispersione acquosa,
di aspetto opaco, ottimo come fondo di preparazione
per finiture su superfici in legno, facile applicazione
e carteggiabilità.
Contenuto in solidi:
Bianco: 55% in peso; 35% in volume.
Massa volumica (peso specifico):
3,30 Kg/L.
Spessore del film essicato:
35 micron per mano.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
MODO D’IMPIEGO
SMALTI ALL’ACQUA
CATALOGO TECNICO
211
RUBBOL E REDOX
CATALOGO TECNICO
INTERNI 1
DECORATIVI 2
ESTERNI 3
RUBBOL E REDOX 4
CETOL 5
FONDI 6
WAPEX 7
PRODOTTI SPECIALI 8
FONDI PER FERRO E LEGHE LEGGERE
*
REDOX AC MULTI PRIMER
PRIMER D’ADESIONE A BASE DI RESINA
ACRILICA AL SOLVENTE, PER APPLICAZIONE
SU SUPPORTI METALLICI DI DIVERSA NATURA
Buona adesione su lamiera
zincata, alluminio, rame
e molti altri supporti
adeguatamente preparati
Ricopribile sia con gli smalti
alchidici che acrilici
all’acqua (linea RUBBOL BL)
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
214
Principali caratteristiche:
- Buona adesione su lamiera zincata, alluminio,
rame e molti altri supporti adeguatamente
preparati.
- Ricopribile con gli smalti alchidici ed acrilici
all’acqua della linea Rubbol BL.
Impieghi:
Adatto anche per applicazione su altri supporti,
incluso perspex, pvc, ecc (é necessario
preventivamente effettuare un test di adesione).
Brillantezza:
Opaco.
Massa volumica (peso specifico):
Circa 1,31 Kg/L.
Contenuto in solidi:
Circa 42% in volume.
VOC:
Circa 535 g/l.
Essiccazione a 20°C al 60% di U.R.
spessore del film 40 micron:
Fuori polvere: 1 h.
Asciutto al tatto: 2 h.
Sopraverniciabile: minimo 16 h.
*Ad esaurimento.
Spessore raccomandato per ogni mano:
40 micron secco = circa 95 micron bagnato.
Lo spessore specificato è riferito a vaste superfici.
Lo spessore reale dipende da temperatura,
ventilazione, diluizione, tipo di supporto, ecc.
Resa:
Con uno spessore di 40 micron secchi per mano:
circa 10 m2/L.
La resa pratica è influenzata da numerosi fattori,
incluso il tipo di supporto, la ruvidità della
superficie, il metodo e le condizioni di applicazione.
Resistenza al calore:
Max 90°C.
MODO D’IMPIEGO
Condizioni di applicazione:
Temperatura esterna: 5 - 35°C.
Temperatura della superficie: 5 - 35°C.
Temperatura del prodotto: 5 - 30°C.
Umidità relativa: max 80%.
La temperatura del supporto deve essere superiore
di almeno 3°C rispetto alla temperatura di
condensazione. Non applicare in condizioni
SISTEMI DI APPLICAZIONE
Preparazione dei supporti:
- Lamiera zincata a caldo e alluminio nuovi:
Supporti nuovi in alluminio e lamiera zincata:
- Carteggiare leggermente le superfici con
abrasiva fine.
- Eliminare grasso, olio, ecc. con diluente Nitro.
Superfici da ritoccare:
- Carteggiare tutte le parti danneggiate durante
la movimentazione o l’assemblaggio e che
mostrano tracce di corrosione della zincatura,
dovute a saldature, bruciature ecc.
- Eliminare grasso, olio, ecc.
- Lamiera zincata e alluminio già verniciati
(manutenzione):
- Pulire le superfici con vapore o con acqua
ad alta pressione a cui sia stato aggiunto
un detergente adatto o con diluente Nitro,
per rimuovere ogni traccia di olio, grasso, sporco
o altro, quindi risciacquare bene.
- Carteggiare e/o raschiare le superfici per rimuovere
tutte le mani danneggiate, non perfettamente
aderenti, rovinate o comunque difettose e le parti
corrose.
- Pulire e sgrassare le parti in buone condizioni
con diluente Nitro.
Mano di fondo:
Applicare REDOX AC MULTI PRIMER.
Finitura:
Può essere sopraverniciato con le finiture
alchidiche come: REDOX AK FERROFLAKE,
REDOX FERROTECH, KODRIN EMAIL PLUS,
RUBBOL AZ/RUBBOL AZ PLUS, RUBBOL SATURA
PLUS, RUBBOL SB/RUBBOL SB PLUS ed acriliche
all’acqua come RUBBOL BL GLOSS, RUBBOL BL
SATIN e RUBBOL BL MAGURA.
Avvertenze: Operazioni quali carteggiatura,
saldatura, rimozione con fiamma, ecc., dei vecchi
strati di pitture, possono generare polveri e/o fumi
pericolosi. Lavorare in ambienti ben ventilati.
Indossare necessariamente gli idonei mezzi di
protezione individuale (maschera).
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
DICITURA DA CAPITOLATO
Primer d’adesione (Tipo REDOX AC MULTIPRIMER).
Caratteristiche generali:
Primer d’adesione a base di resina acrilica
al solvente, pigmenti e cariche selezionate
per applicazione su supporti metallici
di diversa natura, plastica per esterno ed interno.
Massa volumica (peso specifico):
Circa 1,31 Kg/dm3.
Contenuto in solidi:
Circa 42% in volume.
VOC:
Circa 535 g/l.
Essiccazione a 20°C al 60% U.R. spessore
del film 40 micron:
- Fuori polvere: 1 h.
- Asciutto al tatto: 2 h.
- Sopraverniciabile: minimo 16 h.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
climatiche avverse. Se la pittura è applicata
e deve asciugare in ambienti chiusi, è richiesto
un continuo ricambio d’aria, in modo che
i vapori possano fuoriuscire. Questo per ragioni
di salute e sicurezza oltre che per una migliore
essiccazione.
La quantità di diluente da aggiungere dipende
dalle condizioni e dal metodo di applicazione.
La quantità sotto specificata di diluente deve essere
riferita alla temperatura di 20°C. A temperature
diverse, occorrono percentuali diverse (da definire
in pratica).
Diluizione:
Pronto all’uso.
Pulizia degli attrezzi:
Con il diluente M 600.
Conservazione:
12 mesi se il prodotto è conservato in latta ben
chiusa ed in ambiente con temperatura tra 5 e
30°C .
FONDI PER FERRO E LEGHE LEGGERE
CATALOGO TECNICO
215
REDOX AC MULTIPRIMER NEW
PRIMER D’ADESIONE AL SOLVENTE
A BASE DI RESINA ACRILICA,
IDEALE PER APPLICAZIONE SU
SUPPORTI METALLICI ALL’ESTERNO
Buona adesione su lamiera
zincata, alluminio, rame
e molti altri supporti
adeguatamente preparati
Ricopribile sia con gli smalti
alchidici che acrilici
all’acqua (linea RUBBOL BL)
QU
ALI
TÀ
2 0
1 0VOC
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE GENERALI
216
Principali proprietà:
Primer d’adesione al solvente a base di resina
acrilica, ideale per applicazione su supporti
metallici all’esterno.
- Buona adesione su lamiera zincata, alluminio,
rame e molti altri tipi di supporto metallico
adeguatamente preparati.
- Ricopribile con smalti alchidici ed acrilici
all’acqua, della linea RUBBOL/REDOX.
Impieghi:
Adatto per applicazioni su altre tipologie di
supporti, come ad esempio perspex, pvc, ecc
(in questi casi è necessario effettuare
preventivamente test di adesione).
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
Composizione:
A base di resina acrilica.
Massa volumica (peso specifico):
Circa 1,31 Kg/L ± 0,05.
Residuo secco:
50% in peso ± 3%.
42% in volume ± 3%.
Essiccazione a 20°C al 60% di U.R. spessore
del film 40 micron:
- Fuori polvere: 1 h.
- Asciutto al tatto: 2 h.
- Sopraverniciabile: minimo 16 h.
N.B.: I tempi di essiccazione dipendono dalle
condizioni ambientali.
Aspetto della pellicola:
Opaco.
Resa:
10 m²/L (con uno spessore secco di 40 micronm
per
mano). La resa può variare in base alle
caratteristiche dei supporti ed al sistema di
applicazione adottato.
Spessore del film raccomandato per ogni
mano:
40 micron secco = circa 95 micron umidi.
Resistenza al calore:
Max 90°C.
Conservazione:
12 mesi in confezioni ben chiuse, all'interno,
a temperatura tra +5°C e +30°C.
Condizioni di applicazione:
Temperatura esterna: 5 - 35°C.
Temperatura della superficie: 5 - 35°C.
Temperatura del prodotto: 8 - 30°C.
Umidità relativa: Max 80%.
La temperatura del supporto deve essere superiore
di almeno 3°C rispetto alla temperatura di
condensazione.
Non applicare in condizioni climatiche avverse.
Se la pittura é applicata e deve asciugare ambienti
chiusi, é richiesto un continuo ricambio d’aria, in
modo che i vapori possano fuoriuscire.
Questo per ragioni di salute e sicurezza oltre che
per una migliore essiccazione.
Applicazione:
Pennello, rullo o spruzzo airless.
Diluizione:
Pronto all’uso.
Pulizia degli attrezzi:
Con il diluente M 600.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
REDOX AC MULTIPRIMER NEW è un primer di
adesione ideale per applicazioni su supporti in
alluminio e lamiera zincata.
A) Su supporti nuovi in alluminio e lamiera zincata:
Superfici da ritoccare:
- Carteggiare tutte le parti danneggiate durante la
movimentazione o l’assemblaggio e che mostrano
tracce di corrosione dalla zincatura, dovute a
saldature, bruciature, ecc ecc.
Preparazione dei supporti:
- Carteggiare leggermente le superfici con carta
abrasiva fine.
- Eliminare grasso, olio, ecc… con diluente.
B) Su supporti nuovi in alluminio e lamiera zincata
già verniciati (manutenzione):
- Pulire le superfici con vapore o con acqua ad alta
pressione a cui sia stato aggiunto un detergente
adatto o con diluente Nitro, per rimuovere ogni
traccia di olio, grasso, sporco o altro, quindi
risciacquare bene.
- Carteggiatura e/o raschiatura delle superfici per
rimuovere tutte le mani danneggiate, non
perfettamente aderenti, rovinate o comunque
difettose e le parti corrose.
- Pulire e sgrassare le parti in buone condizioni con
diluente Nitro.
Ciclo applicativo
Fondo:
Applicare REDOX AC MULTI PRIMER NEW.
Finitura:
REDOX AC MULTIPRIMER NEW può essere
sopraverniciato con le finiture alchidiche (come
REDOX AK FERROFLAKE, REDOX FERROTECH,
KODRIN EMAIL NEW, RUBBOL AZ PLUS, RUBBOL
SATURA PLUS, RUBBOL SB PLUS) ed acriliche
all’acqua (come RUBBOL BL GLOSS, RUBBOL BL
SATIN e RUBBOL BL MAGURA).
Avvertenze:
Operazioni quali carteggiatura, saldatura,
rimozione con fiamma, ecc., dei vecchi strati di
pitture, possono generare polveri e/o fumi
pericolosi. Lavorare in ambienti ben ventilati.
Indossare necessariamente gli idonei mezzi di
protezione individuale (maschera).
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
DICITURA DA CAPITOLATO
Primer d’adesione al solvente a base di resina acrilica,
ideale per applicazione su supporti metallici
all’esterno (Tipo REDOX AC MULTIPRIMER NEW).
Caratteristiche generali:
Buona adesione su lamiera zincata, alluminio, rame
e molti altri tipi di supporto metallico
adeguatamente preparati, ricopribile con smalti
alchidici ed acrilici all’acqua della linea
Rubbol/Redox, adatto per applicazioni su altre
tipologie di supporti, come ad esempio perspex,
pvc, ecc (in questi casi è necessario effettuare
preventivamente test di adesione).
Massa volumica (peso specifico):
Circa 1,31 Kg/L+0,05.
Residuo secco:
50% in peso ± 3%.
42% in volume ± 3%.
Essiccazione a 20°C al 60% U.R. spessore
del film 40 micron:
- Fuori polvere: 1 h.
- Asciutto al tatto: 2 h.
- Sopraverniciabile: minimo 16 h.
N.B.: I tempi di essiccazione dipendono dalle
condizioni ambientali.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
MODO D’IMPIEGO
FONDI PER FERRO E LEGHE LEGGERE
CATALOGO TECNICO
217
*
REDOX AK 1190
ANTIRUGGINE AL SOLVENTE
AL FOSFATO DI ZINCO
Inibitore della corrosione
Buona dilatazione
Buona adesione
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE GENERALI
218
Composizione:
A base di resina alchidica e fosfato di zinco.
Massa volumica (peso specifico):
1,30 Kg/L.
Residuo secco:
60,4% in peso, 48% in volume.
Essiccazione a 20°C al 65% di U.R.:
- Asciutto al tatto: dopo circa 30 minuti.
- Completamente indurito: 4 h.
N.B. I tempi di essiccazione dipendono dalle
condizioni ambientali.
Aspetto:
Opaco.
Resa:
12 m2/L per mano.
Temperatura di infiammabilità:
> 55°C.
Spessore del film:
50 micron secchi = 105 micron umidi.
*Ad esaurimento.
Resistenza alle intemperie:
Il prodotto va ricoperto con smalto entro 48 h.
Copertura:
Ottima in due mani su ferro spazzolato.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse all’interno a temperatura
tra + 5°C e + 40°C.
Colori:
Bianco, rosso, grigio.
MODO D’IMPIEGO
Applicazione:
Pennello, rullo.
Diluizione:
Pronto all’uso.
Tempo fra una mano e l’altra:
16 h.
Temperatura di applicazione:
Min. + 5°C, Max + 30°C.
Pulizia degli attrezzi:
Con DILUENTE L o RAGIA MINERALE.
SICUREZZA
A) Su ferro nuovo:
- Eliminare la calamina e/o la ruggine presenti.
- Applicare due mani di REDOX AK 1190.
- Applicare a finire di due mani di smalto.
B) Su ferro da riverniciare
- Rimuovere totalmente la ruggine presente,
impiegando sistemi meccanici e/o manuali
ritenuti più idonei.
- Ritoccare i punti di ruggine con REDOX AK
1190 non diluito.
- Applicare su tutta la superficie una mano
di REDOX AK 1190.
- Applicare a finire di due mani di smalto.
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
Avvertenze:
Operazioni quali carteggiatura, saldatura, rimozione
con fiamma, ecc., dei vecchi strati di
pitture, possono generare polveri e/o fumi pericolosi.
Lavorare in ambienti ben ventilati.
Indossare necessariamente gli idonei mezzi
di protezione individuale (maschera).
DICITURA DA CAPITOLATO
Antiruggine al solvente al fosfato di zinco
(Tipo REDOX AK 1190).
A base di resine sintetiche in soluzione e fosfato
di zinco come prodotto inibitore della corrosione.
Residuo secco:
60,4% in peso, 48% in volume.
Spessore medio del film essiccato:
50 micron secchi = 105 micron umidi.
Massa volumica (peso specifico):
1,30 Kg/L.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
SISTEMI DI APPLICAZIONE
FONDI PER FERRO E LEGHE LEGGERE
CATALOGO TECNICO
219
REDOX AK 1190 PLUS
ANTIRUGGINE MONOCOMPONENTE
AL FOSFATO DI ZINCO
Buona copertura e
dilatazione
Ottima adesione
QU
ALI
TÀ
2 0
1 0VOC
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE GENERALI
220
Principali proprietà:
- Antiruggine monocomponente al fosfato di zinco
- Buona copertura e dilatazione
- Ottima adesione su supporti adeguatamente
preparati.
Impieghi:
Come primer antiruggine per sistemi alchidici
su ferro; garantisce elevata protezione
su tutte le superfici in metallo.
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
Composizione:
A base di resina alchidica, ossidi di ferro
e fosfato di zinco come prodotto inibitore
della corrosione.
Massa volumica (peso specifico):
1,30 Kg/L ± 0,05.
Residuo secco:
- 70% in peso ± 3%.
- 51% in volume ± 3%.
Essiccazione a 20°C al 60% di U.R.:
- Asciutto al tatto: 4 h.
- Completamente indurito: 15 h.
N.B. I tempi di essiccazione dipendono
dalle condizioni ambientali.
Aspetto della pellicola:
Opaco.
Resa:
13 m2/L per mano.
La resa può variare in base alle caratteristiche
dei supporti ed al sistema di applicazione
adottato.
Spessore del film:
50 micron secchi = 105 micron umidi.
Resistenza alle intemperie della pellicola:
Il prodotto va ricoperto con smalto entro 48 h.
Copertura:
Ottima in due mani su ferro spazzolato.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse, all’interno a temperatura
tra + 5°C e + 40°C.
SICUREZZA
Applicazione:
Pennello o rullo.
Diluizione:
Pronto all’uso.
Tempo fra una mano e l’altra:
15 h.
Temperatura di applicazione:
Min. + 5°C, Max + 30°C.
Pulizia degli attrezzi:
Con DILUENTE L o RAGIA MINERALE.
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
DICITURA DA CAPITOLATO
Antiruggine al fosfato di zinco (Tipo REDOX AK
1190 PLUS).
Caratteristiche generali:
A base di resine sintetiche in soluzione,
ossidi di ferro e fosfato di zinco come prodotto
inibitore della corrosione.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
Massa Volumica (peso specifico):
A) Su ferro nuovo:
1,30 Kg/L ± 0,05.
- Eliminazione della calamina e/o della ruggine
Residuo secco:
presenti.
- Applicazione di due mani di REDOX AK 1190 PLUS. 70% in peso ± 3%.
- 51% in volume ± 3%.
- Applicazione di due mani di smalto.
Essiccazione a 20°C al 60% di U.R.:
B) Su ferro da riverniciare
- Asciutto al tatto: 4 h.
- Totale rimozione della ruggine presente,
- Completamente indurito: 15 h.
impiegando sistemi meccanici e/o manuali
ritenuti più idonei.
N.B. I tempi di essiccazione dipendono
- Ritoccare i punti di ruggine con REDOX AK 1190
dalle condizioni ambientali.
PLUS non diluito.
- Applicare su tutta la superficie una mano
di REDOX AK 1190 PLUS.
- Applicare a finire due mani di smalto.
Avvertenze:
Operazioni quali carteggiatura, saldatura,
rimozione con fiamma, ecc., dei vecchi strati
di pitture, possono generare polveri e/o fumi
pericolosi. Lavorare in ambienti ben ventilati.
Indossare necessariamente gli idonei mezzi
di protezione individuale (maschera).
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
MODO D’IMPIEGO
FONDI PER FERRO E LEGHE LEGGERE
CATALOGO TECNICO
221
REDOX BL MULTI PRIMER
PRIMER D’ADESIONE ALL’ACQUA A BASE
DI RESINA ACRILICA, PER APPLICAZIONE
SU SUPPORTI METALLICI DI DIVERSA NATURA
Resistente alla corrosione
Ricopribile con gli smalti
all’acqua della linea
RUBBOL BL
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
222
Principali caratteristiche:
- Applicabile a pennello, rullo e spruzzo.
- Resistente alla corrosione.
- Ricopribile con gli smalti all’acqua della linea
Rubbol BL.
Impieghi:
Come primer d’adesione su lamiera zincata,
alluminio, rame.
Brillantezza:
Opaco.
Massa volumica (peso specifico):
Circa 1,25 Kg/L.
Contenuto in solidi:
Circa 44% in volume.
Essiccazione a 20°C al 60% U.R. spessore
del film 50 micron:
- Fuori polvere: 45‘.
- Asciutto al tatto: 2 h.
- Sopraverniciabile: dopo minimo 4 h.
Spessore raccomandato:
50 micron secchi.
Lo spessore specificato è riferito a superfici di
vaste dimensioni. Lo spessore reale dipende da
temperatura, ventilazione, diluizione, tipo
di supporto, ecc.
Resa:
Con uno spessore di 50 micron secchi per mano:
circa 8 m2/L.
La resa pratica è influenzata da numerosi
fattori, incluso il tipo di supporto, la ruvidità
della superficie, il metodo e le condizioni
di applicazione.
Resistenza al calore:
Max 60°C.
Colori:
Bianco + Collezione 4041 Color Concept.
MODO D’IMPIEGO
Condizioni di applicazione:
Temperatura dell’aria: 5 - 35°C.
Temperatura della superficie: 5 - 40°C.
Temperatura del prodotto: 10 - 30°C.
Umidità relativa: max 85%.
La temperatura del supporto deve essere superiore
di almeno 3°C rispetto alla temperatura
di condensazione. Non applicare in condizioni
climatiche avverse. Se il prodotto è applicato
e deve asciugare in ambienti chiusi, è richiesto
un continuo ricambio d’aria, in modo che
i vapori possano fuoriuscire.
Questo è necessario per ragioni di salute
e sicurezza, oltre che per una migliore
essiccazione. La quantità di acqua da
aggiungere dipende dalle condizioni e dal
metodo di applicazione. La quantità sotto
specificata di acqua deve essere riferita alla
temperatura di 20°C.
A temperature diverse, occorrono percentuali
diverse (da definire in pratica).
Dettagli dell’applicazione:
- Applicazione a spruzzo airless:
Tipo di diluente: acqua.
% diluizione: 3 - 5% in volume.
Diametro ugello: 0,33 - 0,38 mm
(0,013 - 0,015 pollici).
Pressione di spruzzo:150 - 180 bar.
- Applicazione a pennello o rullo:
Tipo di diluente: acqua.
% diluizione: 3 - 5% in volume.
Pulizia degli attrezzi:
Acqua. Aggiungere detergente, se necessario.
c) Lamiera zincata e alluminio già verniciati
(manutenzione):
- Pulire le superfici con vapore o con acqua ad
alta pressione a cui sia stato aggiunto un
detergente adatto per rimuovere ogni traccia
di olio, grasso, sporco o altro, quindi risciacquare
bene.
- Carteggiatura e/o raschiatura delle superfici
per rimuovere tutte le mani danneggiate,
non perfettamente aderenti, rovinate o comunque
difettose e le parti corrose.
- Pulire e sgrassare le parti in buone condizioni
come sopra indicato.
Mano di fondo:
Applicare REDOX BL MULTI PRIMER.
Finitura:
Può essere sopraverniciato con gli smalti
all’acqua come: RUBBOL BL GLOSS, RUBBOL
BL SATIN e RUBBOL BL MAGURA.
Avvertenze:
Operazioni quali carteggiatura, saldatura,
rimozione con fiamma, ecc., dei vecchi strati
di pitture, possono generare polveri e/o fumi
pericolosi. Lavorare in ambienti ben ventilati.
Indossare necessariamente gli idonei mezzi
di protezione individuale (maschera).
FONDI PER FERRO E LEGHE LEGGERE
CATALOGO TECNICO
SISTEMI DI APPLICAZIONE
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
DICITURA DA CAPITOLATO
Primer d’adesione (TIPO REDOX BL MULTI PRIMER).
Caratteristiche generali:
Primer d’adesione all’acqua a base di resina
acrilica, pigmenti e cariche selezionate
per applicazione su supporti metallici di diversa
natura, per esterno ed interno.
Massa volumica (peso specifico):
Circa 1,25 Kg/L.
Contenuto in solidi:
Circa 44% in volume.
Essiccazione a 20°C al 60% di U.R.
spessore del film 50 micron:
- Fuori polvere 45‘.
- Asciutto al tatto: 2 h.
- Sopraverniciabile: dopo minimo 4 h.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
Preparazione dei supporti:
a) Lamiera zincata a caldo e alluminio nuovi:
- Pulire le superfici con vapore o con acqua ad
alta pressione a cui sia stato aggiunto un
detergente adatto per rimuovere ogni traccia
di olio, grasso, sporco o altro, quindi risciacquare
bene, oppure, in alternativa, sgrassare con un
diluente decapante.
- Carteggiare leggermente le superfici con
abrasiva fine.
b) Superfici da ritoccare:
- Eliminare grasso,olio, ecc. e carteggiare tutte
le parti danneggiate durante la movimentazione
o l’assemblaggio e che mostrano tracce
di corrosione della zincatura, dovute a saldature,
bruciature, ecc.
223
*
RUBBOL METAL
ANTIRUGGINE MONOCOMPONENTE AL FOSFATO DI ZINCO
DA IMPIEGARSI COME PRIMER SU FERRO CON SISTEMI
DI PROTEZIONE A BASE ALCHIDICA
Buona copertura
e dilatazione
Inibitore della corrosione
CARATTERISTICHE GENERALI
www.sikkens.it - [email protected]
Principali proprietà:
- Ottime proprietà antiruggine.
- Buona copertura e dilatazione.
- Ottima adesione su ferro sgrassato
ed adeguatamente spazzolato.
Impieghi:
Come fondo antiruggine per verniciature
a base alchidica su ferro.
224
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
Composizione:
A base di resina alchidica e fosfato di zinco come
pigmento inibitore di corrosione.
Residuo secco:
In volume circa 59,8%.
Massa volumica (peso specifico):
1,660 Kg/L.
P.V.C:
54,4%.
Essiccazione a 20°C al 65% U.R.:
4 h.
*Ad esaurimento.
Sovrapplicazione:
12 - 24 h.
Aspetto della pellicola:
- Brillantezza a 60° - 21 gloss.
- Brillantezza a 85° - 39 gloss.
Resistenza della pellicola alle intemperie:
Il prodotto RUBBOL METAL deve essere
ricoperto con smalto entro 48 h
dall’applicazione.
Resa:
7 - 8 m2 per uno spessore di 50 micron secchi.
La resa può variare in base alle caratteristiche
dei supporti e dal sistema di applicazione
adottato.
Copertura:
Ottima in due mani su ferro spazzolato.
Temperatura di infiammabilità:
35°C.
Conservazione:
Almeno 24 mesi se conservato in contenitore
originale, all’interno a temperatura ambiente.
Colori:
Arancio.
SICUREZZA
Applicazione:
A pennello, rullo, a spruzzo con airless.
Diluizione:
Pronto all’uso.
Pulizia attrezzi:
Con DILUENTE L o RAGIA MINERALE.
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
DICITURA DA CAPITOLATO
Antiruggine al Fosfato di Zinco (Tipo RUBBOL
METAL).
A) Su ferro nuovo:
Caratteristiche generali:
- Eliminare la calamina ed eventuali tracce di ruggine,
A base di resine alchidiche e di fosfato di zinco
mediante un'accurata spazzolatura.
come pigmento inibitore di corrosione.
- Applicare due mani di RUBBOL METAL non diluito.
Residuo secco:
- Applicazione di due mani di smalto.
In volume circa 59,8%.
B) Su ferro da riverniciare:
P.V.C.:
- Spazzolare la ruggine e togliere eventuali
54,4%.
vecchie mani di smalto non ben aderenti.
Spessore medio del film essiccato:
- Ritoccare i punti scoperti con RUBBOL METAL
Circa 50 micron.
non diluito.
- Applicare su tutta la superficie una seconda mano
Brillantezza:
di RUBBOL METAL non diluito.
21 gloss a 60°.
- Finire con due mani di smalto, come indicato
39 gloss a 85°.
per ferro nuovo.
Massa volumica (peso specifico):
1,660 Kg/L.
Avvertenze:
Operazioni quali carteggiatura, saldatura,
rimozione con fiamma, ecc., dei vecchi strati
di pitture, possono generare polveri e/o fumi
pericolosi. Lavorare in ambienti ben ventilati.
Indossare necessariamente gli idonei mezzi
di protezione individuale (maschera).
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
MODO D’IMPIEGO
FONDI PER FERRO E LEGHE LEGGERE
CATALOGO TECNICO
225
RUBBOL METAL PLUS
ANTIRUGGINE MONOCOMPONENTE
A BASE DI FOSFATO DI ZINCO
CON OTTIME PROPRIETÀ ANTICORROSIVE
Buona copertura e
dilatazione
Proprieta anticorrosive
Elevata protezione su ferro
e metallo
Ottima adesione su
supporti adeguatamente
preparati
QU
ALI
TÀ
2 0
1 0VOC
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE GENERALI
226
Principali proprietà:
Antiruggine monocomponente al fosfato di zinco e
resina alchidica, esente da piombo.
Si caratterizza per:
- Buona copertura e dilatazione.
- Proprietà anticorrosive.
- Elevata protezione su ferro e metallo.
- Ottima adesione su supporti adeguatamente
preparati.
Impieghi:
Come fondo antiruggine per verniciature
a base alchidica su ferro.
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
Composizione:
A base di resina alchidica e fosfato di zinco come
pigmento inibitore di corrosione. Esente da piombo.
Massa volumica (peso specifico):
1,120 Kg/L ± 0,05.
Residuo secco:
70% in peso ± 3%.
51% in volume ± 3%.
Essiccazione a 20°C al 60% di U.R.:
Asciutto al tatto: 4 h.
Sovrapplicazione: 12-24 h.
N.B.: I tempi di essiccazione dipendono dalle
condizioni ambientali.
Aspetto della pellicola:
Opaco.
- Brillantezza a 60° - 21 gloss.
- Brillantezza a 85° - 39 gloss.
Resa:
13 m²/L per mano. La resa può variare in base
alle caratteristiche dei supporti ed al sistema
di applicazione adottato.
Resistenza della pellicola alle intemperie:
Il prodotto va ricoperto con smalto entro 48 h.
Copertura:
Ottima in due mani su ferro spazzolato.
Temperatura di infiammabilità:
35°C.
Conservazione:
Almeno 24 mesi se conservato in contenitore
originale, in confezioni ben chiuse, all'interno.
SICUREZZA
Applicazione:
Pennello o rullo.
Diluizione:
Pronto all’uso.
Temperatura di applicazione:
Min. +5°C, Max +30°C.
Pulizia attrezzi:
Con DILUENTE L o RAGIA MINERALE.
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
DICITURA DA CAPITOLATO
Antiruggine al fosfato di zinco (Tipo RUBBOL
METAL PLUS).
Caratteristiche generali:
A base di resine alchidiche e fosfato di zinco
SISTEMI DI APPLICAZIONE
come pigmento inibitore della corrosione.
A) Su ferro nuovo:
Prodotto esente da piombo.
- Lasciare il ferro esposto alle intemperie per
Si caratterizza per: buona copertura e
provocare la decalaminazione spontanea.
dilatazione, proprietà anticorrosive, elevata
- Eliminare la calamina ed eventuali tracce di ruggine
protezione su ferro e metallo ed ottima adesione
residue, mediante un’accurata spazzolatura.
su supporti adeguatamente preparati.
- Applicare due mani di RUBBOL METAL PLUS diluite
Massa volumica (peso specifico):
al 5% massimo con diluente L, a distanza di 24 h
1,120 Kg/L ± 0,05.
una dall’altra.
Residuo secco:
- Applicare due mani di smalto della linea RUBBOL.
70% in peso ± 3%.
B) Su ferro da riverniciare:
51% in volume ± 3%.
- Spazzolare la ruggine e rimuovere eventuali vecchie
mani di smalto non ben ancorato, mediante sistemi Aspetto della pellicola:
Opaco.
meccanici e/o manuali ritenuti idonei.
Brillantezza
a 60° - 21 gloss.
- Ritoccare i punti in cui affiora la ruggine con
- Brillantezza a 85° - 39 gloss.
RUBBOL METAL PLUS non diluito.
- Applicare su tutta la superficie una mano di
RUBBOL METAL PLUS.
- Applicare a finire due mani di smalto della linea
RUBBOL, come indicato per ferro nuovo.
Avvertenze:
Operazioni quali carteggiatura, saldatura, rimozione
con fiamma, ecc., dei vecchi strati di pitture,
possono generare polveri e/o fumi pericolosi.
Lavorare in ambienti ben ventilati.
Indossare necessariamente gli idonei mezzi di
protezione individuale (maschera).
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
MODO D’IMPIEGO
FONDI PER FERRO E LEGHE LEGGERE
CATALOGO TECNICO
227
RUBBOL E REDOX
CATALOGO TECNICO
INTERNI 1
DECORATIVI 2
ESTERNI 3
RUBBOL E REDOX 4
CETOL 5
FONDI 6
WAPEX 7
PRODOTTI SPECIALI 8
FONDI COPRENTI PER LEGNO
*
FONDO UNIVERSALE
FONDO RIEMPITIVO
PER APPLICAZIONI SU LEGNO
PER ESTERNO/INTERNO
Aspetto semiopaco
Buon ancoraggio
Facile carteggiabilità
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE GENERALI
230
Composizione:
A base di resina alchidica e cariche selezionate.
Secco resina sul secco totale:
39% in peso.
Peso specifico medio:
1,34 Kg/L.
Essiccazione a 20°C al 65 - 75% di U.R.:
Fuori polvere: 2 h.
Al tatto: 4 h.
Indurito: 24 h.
Resa:
13 m2/L per mano.
La resa può variare in base alle caratteristiche
di porosità e di assorbimento dei supporti
e dal sistema di applicazione adottato.
Spessore del film essiccato:
45 micron per mano.
Aspetto:
Semiopaco. 7 GU/60°.
*Ad esaurimento. Verrà sostituito da RUBBOL PRIMER PLUS.
Sopraverniciabile:
Dopo 16 h.
Altre proprietà:
Ottimo ancoraggio su legno,
buona carteggiabilità, di colore bianco.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse, al riparo dal gelo
e dagli agenti atmosferici.
MODO D’IMPIEGO
Applicazione:
A pennello.
Diluizione:
Pronto all’uso.
Pulizia degli attrezzi:
Con DILUENTE L o RAGIA MINERALE.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
DICITURA DA CAPITOLATO
A) Su legno nuovo:
- Carteggiare per uniformare l’assorbimento
e favorire la penetrazione.
- Applicare una mano di FONDO UNIVERSALE.
- Carteggiare per eliminare il pelo del legno.
- Applicare a finire due mani di smalto.
B) Su legno vecchio:
- Carteggiare per eliminare le irregolarità e le parti
non ancorate.
- Ritoccare le parti in legno messe a nudo con
FONDO UNIVERSALE.
- Applicare su tutta la superficie una mano
di FONDO UNIVERSALE.
- Applicare a finire due mani di smalto.
Fondo riempitivo per applicazioni su legno per
esterno/interno (Tipo FONDO UNIVERSALE).
A base di resina alchidica e cariche selezionate
semiopaco, buon ancoraggio, facile
carteggiabilità, di colore bianco.
Secco resina sul secco totale:
39%.
Peso specifico medio:
1,34 Kg/L.
Essiccazione a 20°C al 65 - 75% di U.R.:
- Fuori polvere: 2 h.
- Al tatto: 4 h.
- Indurito: 24 h.
Spessore del film essiccato:
45 micron per mano.
SICUREZZA
FONDI COPRENTI PER LEGNO
CATALOGO TECNICO
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
231
KODRIN PLAMUUR
STUCCO SINTETICO A BASE ALCHIDICA
PER IMPIEGO SU LEGNO ALL’INTERNO
Di colore biancastro
Di facile applicazione
Di facile carteggiabilità
www.sikkens.it - [email protected]
Buon riempimento
232
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
MODO D’IMPIEGO
Composizione:
A base di resina alchidica.
Secco resina sul secco totale:
16,6% in peso.
Peso specifico medio:
1,9 Kg/L.
Essiccazione a 20°C al 65 - 75% di U.R.:
- Al tatto: 30’.
- Indurito: 8 h.
Temperatura di infiammabilità (DIN 53213):
45°C.
Altre proprietà:
Facile applicazione e carteggiabilità, buon
riempimento, non assorbente, sopraverniciabile
senza mano intermedia; buona adesione, senza
screpolature fino a spessori di 600 micron.
Di elevato corpo, conferisce una superficie liscia
non porosa sulla quale poter applicare gli smalti
di finitura.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse.
Applicazione:
A spatola. Il prodotto non deve essere
applicato a spessori elevati.
Tempo fra una mano e l’altra:
12 h.
Temperatura di applicazione:
0 - 30°C.
Umidità relativa dell’aria:
Massimo 85%.
Diluizione:
Pronto all’uso.
Pulizia degli attrezzi:
Con DILUENTE L o con RAGIA MINERALE.
DICITURA DA CAPITOLATO
- Carteggiare per uniformare l’assorbimento
e favorire la penetrazione.
- Applicazione di una mano di FONDO UNIVERSALE.
- Applicazione di una mano di KODRIN PLAMUUR
a rasare.
- Carteggiare per eliminare il pelo del legno.
- Applicare a finire smalti lucidi o satinati.
Stucco sintetico a spatola (Tipo KODRIN
PLAMUUR).
Caratteristiche generali:
A base di resine alchidiche e cariche naturali,
adatto per la preparazione di superfici in legno
per finiture a smalto. Di colore biancastro,
facile applicazione e carteggiabilità,
buon riempimento, non assorbente,
sopraverniciabile senza mano intermedia.
Di buona adesione, non screpola fino a spessori
di 600 micron.
Secco resina sul secco totale:
16,6%.
Essiccazione a 20°C al 65 - 75% di U.R.:
- Al tatto: 30’.
- Indurito: 8 h.
Peso specifico medio:
1,9 Kg/L.
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
SISTEMI DI APPLICAZIONE
FONDI COPRENTI PER LEGNO
CATALOGO TECNICO
233
*
ONOL EXPRESS
FONDO RIEMPITIVO PER APPLICAZIONI
SU LEGNO, PER ESTERNO,
A RAPIDA ESSICCAZIONE
Ottimo ancoraggio
Buona corteggiabilità
Opaco
www.sikkens.it - [email protected]
CARATTERISTICHE GENERALI
234
Composizione:
A base di resina alchidica e cariche selezionate.
Contenuto in solidi:
73% in peso.
50% in volume.
Peso specifico medio:
1,48 Kg/L.
Essiccazione a 20°C al 65% di U. R.:
Fuori polvere: 30’.
Al tatto: 2 h.
Sopraverniciabile: dopo 2- 3 h.
Indurito: 4 h.
Resa:
14-15 m²/L per mano. La resa può variare in
base alle caratteristiche di porosità e di
assorbimento dei supporti e dal sistema di
applicazione adottato.
Spessore del film essiccato:
30 micron per mano.
Aspetto:
Opaco.
*Ad esaurimento.
Altre proprietà:
Ottimo ancoraggio su legno come fondo o mano
intermedia, buona carteggiabilità, film
microporoso, permette di accelerare i tempi di
esecuzione dei sistemi di verniciatura.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse.
MODO D’IMPIEGO
Applicazione:
A pennello o rullo.
Diluizione:
Pronto all’uso.
Temperatura di applicazione:
Da 0 a 30° C.
Pulizia degli attrezzi:
Con DILUENTE L o RAGIA MINERALE.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
DICITURA DA CAPITOLATO
A) Su legno nuovo:
- Carteggiare per uniformare l’assorbimento.
e per favorire una ottimale penetrazione.
- Applicazione una mano di ONOL EXPRESS.
- Carteggiare per eliminare il pelo del legno.
- Applicazione a finire di due mani di smalto.
B) Su legno vecchio
- Accurata pulizia e carteggiatura delle vecchie
mani di finiture asportando le stesse se non ben
aderenti.
- Ritoccare le parti in legno messe a nudo con
ONOL EXPRESS.
- Carteggiare per eliminare il pelo del legno.
- Applicazione di una mano di ONOL EXPRESS
su tutta la superficie.
- Applicazione a finire di una o due mani di
smalto.
Avvertenze:
Operazioni quali carteggiatura, saldatura,
rimozione con fiamma, ecc., dei vecchi strati
di pitture, possono generare polveri e/o fumi
pericolosi. Lavorare in ambienti ben ventilati.
Indossare necessariamente gli idonei mezzi di
protezione individuale (maschera).
Fondo riempitivo per legno a rapida essiccazione
(Tipo ONOL EXPRESS).
Contenuto in solidi:
73% in peso.
50% in volume.
Peso specifico medio:
1,48 Kg/L.
Essiccazione a 20°C al 65% di U.R.:
Fuori polvere: 30‘.
Al tatto: 2 h.
Sopraverniciabile: dopo 2-3 h.
Indurito: 4 h.
Spessore del film essiccato:
30 micron per mano.
FONDI COPRENTI PER LEGNO
CATALOGO TECNICO
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
SICUREZZA
235
*
RUBOVIT
STUCCO SINTETICO A PENNELLO
PER SUPERFICI IN LEGNO ALL’INTERNO
Opaco
Ottima copertura
Ottimo riempimento
Eccellente dilatazione
Eccellente adesione
su legno grezzo
Facile applicazione
www.sikkens.it - servizio.clienti@akzonobel.com
CARATTERISTICHE GENERALI
236
Composizione:
A base di resina alchidica tixotropica
e cariche selezionate.
Secco resina sul secco totale:
24%.
Peso specifico medio:
1,54 Kg/L.
Aspetto nella latta:
Tixotropico.
Essiccazione a 20°C al 65 - 75% di U.R.:
- Fuori polvere: 30’.
- Al tatto: 2 h e 30’.
- Indurito: 12 h.
Resa:
6,5 m2/L nelle due mani.
La resa può variare in base alle caratteristiche
dei supporti.
Spessore del film essiccato:
130 micron.
Aspetto:
Opaco.
*Ad esaurimento. Verrà sostituito da RUBBOL PRIMER PLUS.
Sopraverniciabile:
Dopo 12 h.
Altre proprietà:
Ottima copertura e dilatazione, non cola,
ottimo riempimento, nessun assorbimento,
buona adesione su legno grezzo, di facile
applicazione e carteggiabilità.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse, al riparo dal gelo
e dagli agenti atmosferici.
MODO D’IMPIEGO
Applicazione:
A pennello.
Diluizione:
Pronto all’uso.
Tempo fra una mano e l’altra:
12 h.
Pulizia degli attrezzi:
Con DILUENTE L o RAGIA MINERALE.
DICITURA DA CAPITOLATO
- Carteggiare per uniformare l’assorbimento
e favorire la penetrazione.
- Applicare una mano di RUBOVIT.
- Carteggiare per eliminare il pelo del legno.
- Applicare a finire due mani di smalto.
Stucco sintetico a pennello per superfici in legno
all’interno (Tipo RUBOVIT).
A base di resine alchidiche tixotropiche e
cariche selezionate, per applicazioni su superfici
in legno all’interno. Opaco, di ottima copertura
e riempimento, eccellente dilatazione ed
adesione su legno grezzo. Facile applicazione
e carteggiabilità.
Secco resina sul secco totale:
24%.
Essiccazione a 20°C al 65 - 75% di U.R.:
- Fuori polvere: 30’.
- Al tatto: 2 h e 30’.
- Indurito 12 h.
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
SISTEMI DI APPLICAZIONE
FONDI COPRENTI PER LEGNO
CATALOGO TECNICO
237
CETOL
CATALOGO TECNICO
INTERNI 1
DECORATIVI 2
ESTERNI 3
RUBBOL E REDOX 4
CETOL 5
FONDI 6
WAPEX 7
PRODOTTI SPECIALI 8
SISTEMI TRASPARENTI PER IL LEGNO
*
CETOL FILTER 7
FINITURA TRASPARENTE SATINATA
PER LEGNO CON ELEVATA RESISTENZA
AI RAGGI ULTRAVIOLETTI
Ottima resistenza
ai raggi U.V.
Satinato
Resa elevata
Disponibile in MM
www.sikkens.it - servizio.clienti@akzonobel.com
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
240
Composizione:
A base di resina alchidica speciale a bassa
assorbenza dei raggi U.V.; i pigmenti impiegati
sono ossidi di ferro trasparenti.
Contiene assorbitori di U.V. che rimangono nel
film essiccato proteggendolo nel tempo.
Massa volumica (peso specifico):
0,89 - 0,90 Kg/L.
Residuo secco:
42% in peso = 33% in volume.
Essiccazione a 20°C al 65 - 75% di U.R.:
- Fuori polvere: 3 - 4 h.
- Riverniciabile: 16 h.
Resa:
16 m²/L per mano.
La resa può variare in base alle caratteristiche di
porosità e di assorbimento dei supporti e dal
sistema di applicazione adottato.
Spessore del film:
20 micron per mano.
*Ad esaurimento.
Altre proprietà:
Il CETOL FILTER 7 puo' essere applicato su
porte, infissi, finestre, rivestimenti in legno.
È consigliato sia su legni di latifoglie sia su quelli
di conifere. È possibile applicarlo su altri
trasparenti della stessa natura, avendo cura di
effettuare una carteggiatura preventiva.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse, al riparo dal gelo e
dagli agenti atmosferici.
Colori:
Tinte di cartella. Disponibile Ready Mixed e
nelle tinte della collezione Natural Balance.
MODO D’IMPIEGO
Applicazione:
A pennello.
Diluizione:
Pronto all’uso.
Pulizia degli attrezzi:
Con DILUENTE L o RAGIA MINERALE.
CATALOGO TECNICO
DICITURA DA CAPITOLATO
Finitura trasparente satinata per legno con elevata
A) Su legno nuovo:
resistenza ai raggi ultravioletti (Tipo CETOL FILTER 7).
- Carteggiare per uniformare l’assorbimento
e per favorire l’ottimale penetrazione.
Caratteristiche generali:
- Applicazione di una mano di CETOL HLS PLUS
A base di resine alchidiche a bassa assorbenza di U.V.,
(O)/ CETOL HLS PLUS (VOC 2010).
ossidi di ferro trasparenti e stabilizzatori degli
- Carteggiare per eliminare il pelo del legno.
assorbitori di U.V. Satinato, di ottima resistenza
- Applicazione a finire di due mani di CETOL FILTER 7. ai raggi U.V. e di resa elevata.
B) Su legno già trattato con trasparenti in cattivo stato:
Residuo secco:
- Sverniciare le superfici con sverniciatore e
42% in peso = 33% in volume.
lavare con acqua.
Massa volumica (peso specifico):
- Carteggiare.
0,89 - 0,90 Kg/L.
- Applicazione di una mano di CETOL HLS PLUS
Essiccazione a 20°C al 65 - 75% di U.R.:
(O)/ CETOL HLS PLUS (VOC 2010).
- Fuori polvere: 3 - 4 h.
- Carteggiare per eliminare il pelo del legno.
- Riverniciabile: 16 h.
- Applicazione a finire di due mani di CETOL FILTER 7.
Spessore del film essiccato:
C) Su legno già trattato con trasparenti in buono stato:
20 micron per mano.
- Lavare le superfici con acqua ed ammoniaca
carteggiando le piccole screpolature.
- Applicazione di due mani di CETOL FILTER 7.
SISTEMI TRASPARENTI PER IL LEGNO
SISTEMI DI APPLICAZIONE
SICUREZZA
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
241
CETOL FILTER 7 PLUS
FINITURA TRASPARENTE SATINATA
PER LEGNO CON ELEVATA RESISTENZA
AI RAGGI ULTRAVIOLETTI
Aspetto satinato
Elevata resistenza ai raggi
ultravioletti
Ideale per porte, infissi e
finestre
QU
ALI
TÀ
2 0
1 0VOC
www.sikkens.it - servizio.clienti@akzonobel.com
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
242
Composizione:
A base di resina alchidica alto-solido speciale
a bassa assorbenza dei raggi U.V.; i pigmenti
impiegati sono ossidi di ferro trasparenti.
Contiene assorbitori di U.V. che rimangono
nel film essiccato proteggendolo nel tempo.
Massa volumica (peso specifico):
0,89 - 0,93 Kg/L.
Residuo secco:
59% in peso, corrispondente al 53% in volume.
Essiccazione a 20°C al 65 - 75% di U.R.:
- Fuori polvere: 3 - 4 h.
- Riverniciabile: 16 h.
Resa:
16 m²/L per mano.
La resa può variare in base alle caratteristiche di
porosità e di assorbimento dei supporti e al
sistema di applicazione adottato.
Spessore del film:
20 micron per mano.
Aspetto della pellicola:
35 – 45 GU a 60° (ASTM D523)
Altre proprietà:
CETOL FILTER 7 PLUS può essere applicato su
porte, infissi, finestre, rivestimenti in legno.
È consigliato sia su legni di latifoglie sia su quelli
di conifere. È possibile applicarlo su altri
trasparenti della stessa natura, avendo cura di
effettuare una carteggiatura preventiva.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse, al riparo dal gelo e
dagli agenti atmosferici.
Colori:
Tinte di cartella. Disponibile Ready Mixed e
nelle tinte della collezione Natural Balance.
MODO D’IMPIEGO
Applicazione:
A pennello.
Diluizione:
Pronto all’uso.
Pulizia degli attrezzi:
Con DILUENTE L o RAGIA MINERALE.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
DICITURA DA CAPITOLATO
A) Su legno nuovo:
- Carteggiare per uniformare l’assorbimento
e per favorire l’ottimale penetrazione.
- Applicazione di una mano di CETOL HLS PLUS.
- Carteggiare per eliminare il pelo del legno.
- Applicazione a finire di due mani di
CETOL FILTER 7 PLUS.
Finitura trasparente satinata per legno con
elevata resistenza ai raggi ultravioletti (Tipo CETOL
FILTER 7 PLUS).
Caratteristiche generali:
A base di resine alchidiche alto-solido a bassa
assorbenza di U.V., ossidi di ferro trasparenti e
stabilizzatori degli assorbitori di U.V. Satinato, di
ottima resistenza ai raggi U.V. e di resa elevata.
Residuo secco:
59% in peso, corrispondente al 53% in volume.
Massa volumica (peso specifico):
0,89 - 0,93 Kg/L.
Essiccazione a 20°C al 65 - 75% di U.R.:
- Fuori polvere: 3 - 4 h.
- Riverniciabile: 16 h.
Spessore del film essiccato:
20 micron per mano.
Aspetto della pellicola:
35 – 45 GU a 60° (ASTM D523)
B) Su legno già trattato con trasparenti in cattivo stato:
- Sverniciare le superfici con sverniciatore e
lavare con acqua.
- Carteggiare.
- Applicazione di una mano di CETOL HLS PLUS.
- Carteggiare per eliminare il pelo del legno.
- Applicazione a finire di due mani di
CETOL FILTER 7 PLUS.
C) Su legno già trattato con trasparenti in buono stato:
- Lavare le superfici con acqua ed ammoniaca
carteggiando le piccole screpolature.
- Applicazione di due mani di CETOL FILTER 7 PLUS.
SISTEMI TRASPARENTI PER IL LEGNO
CATALOGO TECNICO
SICUREZZA
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
243
*
CETOL HLS PLUS (O)
IMPREGNANTE DI FINITURA
SATINATO COLORATO
PER ESTERNO PER LEGNI TENERI
Ottima resistenza alle
intemperie e ai raggi U.V.
Mette in risalto la struttura
del legno
Ottime qualità fungicide
Disponibile in MM
www.sikkens.it - servizio.clienti@akzonobel.com
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
244
Composizione:
A base di resine alchidiche, oli essiccativi e additivi
per la protezione del film da muffe e alghe.
Massa volumica (peso specifico):
0,88 Kg/L.
Secco resina sul secco totale:
88% +/- 1 in peso.
Essiccazione a 20°C al 65-75% di U.R.:
- Fuori polvere: 6 h.
- Al tatto: 8 h.
- Indurito: 24 h.
Resa:
12-14 m2/L per mano.
La resa può variare in base alle caratteristiche di
porosità e di assorbimento dei supporti.
Resistenza alle intemperie:
Ottima ai raggi U.V. e all'acqua.
Altre proprietà:
Mette in risalto le venature del legno.
Per le sue qualità antiparassitarie permette
un'ottima conservazione del legno nel tempo.
*Ad esaurimento.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse, al riparo dal gelo
e dagli agenti atmosferici.
MODO D’IMPIEGO
Applicazione:
A pennello.
Diluizione:
Pronto all’uso.
Compatibilità:
Con tutti i prodotti della stessa natura.
Tuttavia queste miscele ne alterano le
caratteristiche tecniche e di qualità.
Pulizia degli attrezzi:
Con DILUENTE L o RAGIA MINERALE.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
DICITURA DA CAPITOLATO
A) Su legno nuovo:
- Carteggiare per uniformare l’assorbimento
e favorire l’ottimale penetrazione.
- Applicazione di una mano di CETOL HLS PLUS (O).
- Carteggiare per eliminare il pelo del legno.
- Applicazione di due mani di CETOL HLS PLUS (O).
B) Su legno già trattato con impregnanti:
- Carteggiare per eliminare le irregolarità
e le parti non ancorate.
- Applicazione di due mani di CETOL HLS PLUS (O)
carteggiando tra una mano e l’altra.
Impregnante di finitura satinato colorato per esterno
per legni teneri (Tipo CETOL HLS PLUS (O)).
Caratteristiche generali:
A base di resine alchidiche, oli essiccativi e additivi
per la protezione del legno da muffe e alghe, per
legno, particolarmente indicato per applicazioni su
legni teneri per interno/esterno per finiture non
filmogene. Satinato, di ottima resistenza alle
intemperie e ai raggi U.V., dalle qualità
antiparassitarie che preservano il legno nel tempo.
Mette in risalto la struttura del legno.
Secco resina sul secco totale:
88% +/- 1.
Essiccazione a 20°C al 65 - 75% di U.R.:
- Fuori polvere: 6 h.
- Al tatto: 8 h.
- Indurito: 24 h.
Massa volumica (peso specifico):
0,88 Kg/L.
N.B. Il CETOL HLS PLUS (O) nel colore di
cartella 003 (incolore) può essere applicato su legno
all'interno ed all'esterno, ma solamente su supporti
protetti e mai a diretto contatto con i raggi U.V.
del sole.
SICUREZZA
SISTEMI TRASPARENTI PER IL LEGNO
CATALOGO TECNICO
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
245
CETOL HLS PLUS BP
IMPREGNANTE DI FINITURA
PER LA PROTEZIONE DEL LEGNO ALL’ESTERNO,
DI ASPETTO SATINATO, COLORATO
Permette un’ottima
conservazione e protezione
del legno nel tempo
Mette in risalto le venature
del legno
È attivo contro il fungo blu
QU
ALI
TÀ
2 0
1 0VOC
www.sikkens.it - servizio.clienti@akzonobel.com
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
246
Composizione:
A base di resine ad alto solido con basso
contenuto di solventi, oli essiccativi ed additivi per
la protezione del legno, attivo contro il fungo blu.
Massa volumica (peso specifico)
Circa 0,905 Kg/L.
Residuo secco:
29-30% in peso, corrispondente al 25-26%
in volume.
Essiccazione a 20°C al 65% di U.R.:
- Fuori polvere: dopo circa 4 h.
- Secco al tatto: dopo circa 6 h.
- Sopraverniciabile: dopo circa 24 h.
Resa:
Circa 10-14 m²/L per mano. La resa può variare
in base alle caratteristiche di porosità e di
assorbimento dei supporti; per garantire massima
efficacia, applicare 200-250 ml/m² pari a
180-225 g/m²
Gloss:
Satinato, 30 – 40 GU/60° (ASTM D523).
Altre proprietà:
CETOL HLS PLUS BP può essere applicato sia
su manufatti in legno dimensionalmente stabili
sia su manufatti in legno dimensionalmente non
stabili (porte, serramenti, persiane, cancellate,...).
Inoltre:
- permette un’ottima conservazione e protezione
del legno nel tempo.
- mette in risalto le venature del legno.
- è attivo contro il fungo blu.
- garantisce ottima resistenza alle intemperie ed ai
raggi U.V..
Conservazione:
In confezioni ben chiuse, al riparo dal gelo
e dagli agenti atmosferici.
Colori:
Disponibile ready mixed e nelle tinte della
collezione Natural Balance.
DICITURA DA CAPITOLATO
Applicazione:
A pennello.
Diluizione:
Pronto all’uso.
Pulizia degli attrezzi:
Con DILUENTE L o RAGIA MINERALE.
Impregnante di finitura per la protezione del legno
all’esterno (Tipo CETOL HLS PLUS BP).
Caratteristiche generali:
A base di resine ad alto solido con basso contenuto
di solventi, oli essiccativi ed additivi per la protezione
del legno. Di aspetto satinato, è attivo contro in fungo
blu e garantisce ottima resistenza alle intemperie ed
ai raggi U.V. Grazie alle sue proprietà, permette
un’ottima protezione e conservazione del legno nel
tempo. Mette in risalto le venature del legno.
Massa volumica (peso specifico)
Circa 0,905 Kg/L.
Residuo secco:
29-30% in peso, corrispondente al 25-26%
in volume.
Essiccazione a 20°C al 65% di U.R.:
- Fuori polvere: dopo circa 4 h.
- Secco al tatto: dopo circa 6 h.
- Sopraverniciabile: dopo circa 24 h.
Resa:
Circa 10-14 m²/L per mano. La resa può variare
in base alle caratteristiche di porosità e di
assorbimento dei supporti; per garantire massima
efficacia, applicare 200-250 ml/m² pari a
180-225 g/m²
Gloss:
Satinato, 30 – 40 GU/60° (ASTM D523).
SISTEMI DI APPLICAZIONE
A) Su legno nuovo:
- Carteggiare per uniformare l’assorbimento
e favorire l’ottimale penetrazione.
- Applicazione di una mano di CETOL HLS PLUS BP.
- Carteggiare per eliminare il pelo del legno.
- Applicazione a finire di due mani di CETOL HLS
PLUS BP.
B) Su legno già trattato con impregnanti:
- Carteggiare per eliminare le irregolarità
e le parti non ancorate.
- Applicazione di due mani di CETOL HLS PLUS BP
carteggiando tra una mano e l’altra.
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
MODO D’IMPIEGO
SISTEMI TRASPARENTI PER IL LEGNO
CATALOGO TECNICO
247
*
CETOL HLS PLUS (VOC 2010)
IMPREGNANTE DI FINITURA
SATINATO COLORATO
PER ESTERNO PER LEGNI TENERI
Aspetto satinato
Ottima ai raggi U.V. e
all'acqua - mette in risalto
le venature del legno.
QU
ALI
TÀ
2 0
1 0VOC
www.sikkens.it - servizio.clienti@akzonobel.com
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
248
Composizione:
A base di resine alchiliche alto-solido, oli
essiccativi e additivi per la protezione del film da
alghe e muffe.
Massa volumica (peso specifico):
0,905 Kg/L.
Contenuto in solidi:
- In peso: 29 - 30%.
- In volume: 25 - 26%.
Aspetto del film:
Satinato, 30 – 40 GU/60° (ASTM D523)
Essiccazione a 20°C al 65-75% di U.R.:
- Fuori polvere: 4 h.
- Al tatto: 6 h.
- Indurito: 24 h.
Resa:
10-14 m2/L per mano (spessore 10 micron).
La resa può variare in base alle caratteristiche di
porosità e di assorbimento dei supporti.
Resistenza alle intemperie:
Ottima ai raggi U.V. e all'acqua.
* Ad esaurimento
Altre proprietà:
Mette in risalto le venature del legno.
Per le sue qualità antiparassitarie permette
un'ottima conservazione del legno nel tempo.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse, al riparo dal gelo
e dagli agenti atmosferici.
MODO D’IMPIEGO
Applicazione:
A pennello.
Diluizione:
Pronto all’uso.
Compatibilità:
Con tutti i prodotti della stessa natura.
Tuttavia queste miscele ne alterano le
caratteristiche tecniche e di qualità.
Pulizia degli attrezzi:
Con DILUENTE L o RAGIA MINERALE.
DICITURA DA CAPITOLATO
A) Su legno nuovo:
- Carteggiare per uniformare l’assorbimento
e favorire l’ottimale penetrazione.
- Applicazione di una mano di CETOL HLS PLUS
(VOC 2010).
- Carteggiare per eliminare il pelo del legno.
- Applicazione di due mani di CETOL HLS PLUS
(VOC 2010).
B) Su legno già trattato con impregnanti:
- Carteggiare per eliminare le irregolarità
e le parti non ancorate.
- Applicazione di due mani di CETOL HLS PLUS
(VOC 2010) carteggiando tra una mano e l’altra.
Impregnante di finitura satinato colorato per esterno
per legni teneri (Tipo CETOL HLS PLUS (VOC 2010)).
Caratteristiche generali:
A base di resine alchiliche alto-solido, oli essiccativi
e additivi per la protezione del legno da alghe e
muffe, particolarmente indicato per applicazioni su
legni teneri per interno/esterno per finiture non
filmogene. Satinato, di ottima resistenza alle
intemperie e ai raggi U.V., dalle qualità
antiparassitarie che preservano il legno nel tempo.
Mette in risalto la struttura del legno.
Contenuto in solidi:
In peso: 29 - 30%.
In volume: 25 - 26%.
Aspetto del film:
Satinato, 30 – 40 GU/60° (ASTM D523)
Essiccazione a 20°, al 65 - 75% di U.R.:
- Fuori polvere: 4 h.
- Al tatto: 6 h.
- Indurito: 24 h.
Massa volumica (peso specifico):
0,905 Kg/L.
N.B. Il CETOL HLS PLUS (VOC 2010) nel colore di
cartella 003 (incolore) può essere applicato su legno
all'interno ed all'esterno, ma solamente su supporti
protetti e mai a diretto contatto con i raggi U.V.
del sole.
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
SISTEMI DI APPLICAZIONE
SISTEMI TRASPARENTI PER IL LEGNO
CATALOGO TECNICO
249
*
CETOL NOVATECH
IMPREGNANTE DI FINITURA SATINATO
AD ALTO SOLIDO PER LEGNO PER ESTERNO
Eccellente penetrazione
ed adesione
Ottime proprietà fungicide
Ottima resistenza alle
intemperie e ai raggi U.V.
Disponibile in MM
QU
ALI
TÀ
2 0
1 0VOC
www.sikkens.it - servizio.clienti@akzonobel.com
CARATTERISTICHE GENERALI
250
Principali proprietà:
- Prodotto a base di resine alchidiche ad alto solido.
- Basso contenuto di solventi volatili.
- Sistema di applicazione con ridotto numero
di mani a basso costo di mano d’opera.
- Protezione fungicida.
- Protezione contro i raggi ultravioletti.
- Non altera l’aspetto naturale del legno.
- Semplice manutenzione.
- Eccellente penetrazione ed adesione.
Impieghi:
Per la decorazione e la protezione del legno.
Indicato in modo particolare per la verniciatura
di legni teneri. Può essere impiegato da solo,
in due mani o come primer, nei sistemi con
finiture quali CETOL FILTER 7/CETOL FILTER 7
PLUS oppure CETOL BL 31.
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
Composizione:
A base di resine alchidiche ad alto solido
e pigmenti inorganici micronizzati.
*Ad esaurimento.
Massa volumica (peso specifico):
0,96 Kg/L.
Residuo secco:
- In peso: circa 68%.
- In volume: circa 62%.
Temperatura di applicazione:
5 - 35°C con U.R. massima del 85%.
Essiccazione a 23°C al 65% di U.R.:
- Fuori polvere: dopo 3 - 5 h.
- Completamente indurito: dopo 16 h.
Resa:
16 -20 m²/L per mano.
La resa può variare in base alle caratteristiche
di porosità e di assorbimento dei supporti.
Spessore medio del film:
- Umido: circa 45 % per mano.
- Essiccato: 5 - 10 % prima mano,
15 - 20 % seconda mano.
Brillantezza della pellicola:
50 - 60 GU dopo 24 h.
30 - 40 GU dopo 1 mese.
Resistenza alle intemperie della pellicola:
Minimo 12 mesi se conservato nelle
confezioni originali e in luoghi asciutti e
freschi.
CATALOGO TECNICO
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
MODO D’IMPIEGO
DICITURA DA CAPITOLATO
Applicazione:
A pennello.
Diluizione:
Pronto all’uso.
Tempo fra una mano e l’altra:
16 h.
Sopraverniciabile:
Con le finiture CETOL FILTER 7/CETOL FILTER 7
PLUS, CETOL BL 31 e CETOL TGL SATIN/ CETOL
TGL SATIN PLUS .
Pulizia degli attrezzi:
Con RAGIA MINERALE.
Impregnante di finitura trasparente satinato ad alto
solido per legno per esterno (Tipo CETOL NOVATECH).
Caratteristiche generali:
Prodotto a base di resina alchidica ad alto solido e
pigmenti inorganici micronizzati e sostanze fungicide.
Residuo secco:
- In peso: circa 68%.
- In volume: circa 62%.
Massa volumica (peso specifico):
0,96 Kg/L.
Essiccazione a 23°C al 65% di U.R.:
- Fuori polvere: dopo 3 - 5 h.
- Completamente indurito: dopo 16 h.
SISTEMI TRASPARENTI PER IL LEGNO
SICUREZZA
Colori:
Tinte di cartella.
Disponibile Ready Mixed e nelle tinte della
collezione Natural Balance.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse, al riparo dal gelo
e dagli agenti atmosferici.
A) Legni nuovi:
- Carteggiare per uniformare l’assorbimento
e per garantire l’ottimale penetrazione.
- Finitura impregnante: due mani di CETOL
NOVATECH non diluito, carteggiando
leggermente fra una mano e l’altra per eliminare
il pelo del legno.
Oppure:
- Finitura satinata: una mano di CETOL
NOVATECH non diluito. Carteggiare leggermente
per eliminare il pelo del legno. Applicare due
mani di CETOL FILTER 7/CETOL FILTER 7 PLUS o
CETOL TGL SATIN/CETOL TGL SATIN PLUS non
diluiti. Il CETOL NOVATECH ha un’ottima
penetrazione, pertanto la prima mano verrà
quasi interamente assorbita dal legno, in particolar
modo quando si trattano legni porosi.
È opportuno applicare la seconda mano entro
e non oltre 1 mese dalla prima.
B) Legni già verniciati con impregnanti:
- Pulire accuratamente e rimuovere le vecchie
mani non aderenti.
- Carteggiare e procedere all’applicazione come per i
legni nuovi.
N.B. Si consiglia una manutenzione periodica
ogni 2 o 3 anni. L’umidità del supporto non deve
superare il 18%.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
SISTEMI DI APPLICAZIONE
251
*
CETOL TGL SATIN
FINITURA TRASPARENTE SATINATA PER LEGNO,
PER ESTERNI, CON ELEVATA RESISTENZA AI
RAGGI ULTRAVIOLETTI
Mette in risalto le venature
del legno
Disponibile in MM
www.sikkens.it - servizio.clienti@akzonobel.com
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
252
Composizione:
A base di resina alchidica speciale a bassa
assorbenza dei raggi U.V., contenente pigmenti a
base di ossidi di ferro trasparenti e assorbitori
U.V., che rimangono nel film essiccato
proteggendolo nel tempo.
Massa volumica (peso specifico):
Circa 0,91 Kg/L.
Residuo secco:
50% in peso, corrispondente al 44% in volume.
Essiccazione a 20°C al 65% di U.R.:
- Fuori polvere: dopo circa 3 - 4 h.
- Sopraverniciabile: dopo circa 16 h.
Resa:
Circa 12 m2/L per mano.
La resa può variare in base alle caratteristiche di
porosità e di assorbimento dei supporti
e al sistema di applicazione adottato.
Spessore del film:
35 micron secchi per mano.
Altre proprietà:
CETOL TGL SATIN può essere applicato solo
su manufatti in legno dimensionalmente stabili,
*Ad esaurimento.
cioè porte, serramenti, persiane. È consigliato sia
su legni di latifoglie che su quelli di conifere.
È possibile fare manutenzione su altri trasparenti
della stessa natura (Tipo CETOL FILTER 7/CETOL
FILTER 7 PLUS), avendo cura di effettuare una
carteggiatura preventiva. Possiede una buona
ritenzione della brillantezza, un basso
assorbimento di sporco, assicura un’ottima
protezione e idrorepellenza nel tempo.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse, al riparo dal gelo
e dagli agenti atmosferici.
Colori:
Tinte di cartella.
Disponibile Ready Mixed e nelle tinte della
collezione Natural Balance.
MODO D’IMPIEGO
Applicazione:
A pennello.
Diluizione:
Pronto all’uso.
Pulizia degli attrezzi:
Con DILUENTE L o RAGIA MINERALE.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
DICITURA DA CAPITOLATO
A) Su legno nuovo:
- Carteggiare per uniformare l’assorbimento e per
favorire l’ottimale penetrazione.
- Applicazione di una mano di CETOL HLS PLUS (O)/
CETOL HLS PLUS (VOC 2010).
- Carteggiare per eliminare il pelo del legno.
- Applicazione a finire di due mani di CETOL TGL
SATIN.
B) Su legno già trattato con trasparenti in cattivo
stato:
- Sverniciare le superfici con sverniciatore.
- Carteggiare.
- Applicazione di una mano di CETOL HLS PLUS (O)/
CETOL HLS PLUS (VOC 2010).
- Carteggiare per eliminare il pelo del legno.
- Applicazione a finire di due mani di CETOL TGL
SATIN.
C) Su legno già trattato con trasparenti in buono stato:
- Lavare le superfici con acqua e ammoniaca.
- Carteggiare.
- Applicazione di due mani di CETOL TGL SATIN.
Finitura trasparente satinata per legno, per esterni, con
elevata resistenza ai raggi U.V. (Tipo CETOL TGL SATIN).
Caratteristiche generali:
A base di resine alchidiche a bassa assorbenza di U.V.,
ossidi di ferro trasparenti e assorbitori U.V.
Satinato, ottima resistenza ai raggi U.V., assicura
un’ottima protezione e idrorepellenza nel tempo.
Residuo secco:
50% in peso, corrispondente al 44% in volume.
Massa volumica (peso specifico):
Circa 0,91 Kg/L
Essiccazione a 20°C al 65% di U.R.:
- Fuori polvere: dopo circa 3 - 4 h.
- Sopraverniciabile: dopo circa 16 h.
Spessore del film essiccato:
35 micron per mano.
SISTEMI TRASPARENTI PER IL LEGNO
CATALOGO TECNICO
SICUREZZA
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
253
CETOL TGL SATIN PLUS
FINITURA TRASPARENTE SATINATA PER LEGNO,
PER ESTERNI, CON ELEVATA RESISTENZA AI
RAGGI ULTRAVIOLETTI
Buona ritenzione della
brillantezza
Ottima flessibilità nel
sopportare i movimenti del
legno
Basso assorbimento di
sporco
QU
ALI
TÀ
2 0
1 0VOC
www.sikkens.it - servizio.clienti@akzonobel.com
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
254
Composizione:
A base di resina alchidica alto-solido di nuova
generazione, contenente pigmenti a base di
ossidi di ferro trasparenti e assorbitori U.V.,
che proteggono il film essiccato nel tempo.
Massa volumica (peso specifico):
Circa 0,93 Kg/L.
Residuo secco:
59% in peso, corrispondente al 52% in volume.
Essiccazione a 20°C al 65% di U.R.:
- Fuori polvere: dopo circa 3 - 4 h.
- Secco al tatto: dopo circa 4 - 5 h.
- Sopraverniciabile: dopo circa 16 h.
Resa:
Circa 12 m2/L per mano.
La resa può variare in base alle caratteristiche
di porosità e di assorbimento dei supporti e
al sistema di applicazione adottato.
Spessore del film:
60 - 65 micron umido.
30 - 35 micron secco.
Gloss:
40 – 45 GU/60° (ASTM D523).
Altre proprietà:
CETOL TGL SATIN PLUS può essere applicato solo
su manufatti in legno dimensionalmente stabili,
cioè porte, serramenti, persiane. È consigliato sia
su legni di latifoglie che su quelli di conifere.
È possibile fare manutenzione su altri trasparenti
della stessa natura (tipo CETOL FILTER 7 PLUS),
avendo cura di effettuare una carteggiatura
preventiva. Possiede una buona ritenzione della
brillantezza, ottima flessibilità nel sopportare
i movimenti del legno ed un basso assorbimento
di sporco; assicura un’ottima protezione e
idrorepellenza nel tempo.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse, al riparo dal gelo
e dagli agenti atmosferici.
Colori:
Tinte di cartella.
Disponibile Ready Mixed e nelle tinte della
collezione Natural Balance.
DICITURA DA CAPITOLATO
Applicazione:
A pennello.
Diluizione:
Pronto all’uso.
Pulizia degli attrezzi:
Con DILUENTE L o RAGIA MINERALE.
Finitura trasparente satinata per legno, per esterni, con
elevata resistenza ai raggi U.V. (Tipo CETOL TGL SATIN).
Caratteristiche generali:
A base di resine alchidiche alto-solido a bassa
assorbenza di U.V., ossidi di ferro
trasparenti e assorbitori U.V. Satinato, ottima
resistenza ai raggi U.V., assicura un’ottima protezione
e idrorepellenza nel tempo.
Massa volumica (peso specifico):
Circa 0,93 Kg/L
Residuo secco:
59% in peso, corrispondente al 52% in volume.
Essiccazione a 20°C al 65% di U.R.:
- Fuori polvere: dopo circa 3 - 4 h.
- Secco al tatto: dopo circa 4 - 5 h.
- Sopraverniciabile: dopo circa 16 h.
Resa:
Circa 12 m2/L per mano.
La resa può variare in base alle caratteristiche
di porosità e di assorbimento dei supporti e
al sistema di applicazione adottato.
Spessore del film:
60 - 65 micron umido.
30 - 35 micron secco.
Gloss:
40 – 45 GU/60° (ASTM D523).
SISTEMI DI APPLICAZIONE
A) Su legno nuovo:
- Carteggiare per uniformare l’assorbimento e per
favorire l’ottimale penetrazione.
- Applicazione di una mano di CETOL HLS PLUS
(VOC 2010).
- Carteggiare per eliminare il pelo del legno.
- Applicazione a finire di due mani di CETOL TGL
SATIN PLUS.
B) Su legno già trattato con trasparenti in cattivo
stato:
- Sverniciare le superfici con sverniciatore.
- Carteggiare.
- Applicazione di una mano di CETOL HLS PLUS
(VOC 2010).
- Carteggiare per eliminare il pelo del legno.
- Applicazione a finire di due mani di CETOL TGL
SATIN PLUS.
C) Su legno già trattato con trasparenti in buono stato:
- Lavare le superfici con acqua e ammoniaca.
- Carteggiare.
- Applicazione di due mani di CETOL TGL SATIN PLUS.
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
MODO D’IMPIEGO
SISTEMI TRASPARENTI PER IL LEGNO
CATALOGO TECNICO
255
CETOL TS INTERIOR
*
VERNICE TRASPARENTE
SATINATA PER LEGNO PER INTERNI
A BASE DI RESINA ALCHIDICA
Mette in risalto le venature
del legno
Disponibile in MM
www.sikkens.it - servizio.clienti@akzonobel.com
CARATTERISTICHE GENERALI
256
Composizione:
A base di resine alchidiche e cere.
Contenuto in solidi:
Circa 41% in peso = 33% in volume.
Massa volumica (peso specifico):
0,9 Kg/L.
Essiccazione a 20°C, al 65 - 75% di U.R.:
- Fuori polvere: 2 - 3 h.
- Al tatto: 4 - 6 h.
- Indurito: 24 h.
Resa:
15 m2/L per mano.
La resa può variare in base alle caratteristiche
di porosità e di assorbimento dei supporti.
Spessore del film essiccato:
30 micron.
Resistenza all’abrasione umida:
Buona all’acqua, ai comuni detersivi
e alle gocce di alcool.
*Ad esaurimento.
Aspetto:
Satinato.
Proprietà pricipali:
- Facilità di applicazione.
- Mette in risalto le caratteristiche del legno.
- Buona resistenza all’abrasione.
- Buona resistenza all’acqua.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse, al riparo dal gelo
e dagli agenti atmosferici.
Colori:
Tinte di cartella.
Disponibile incolore, nelle tinte della collezione
Natural Balance e Cetol Design.
SICUREZZA
Applicazione:
A pennello a setole lunghe e morbide.
Impiego:
Prodotto ideale per la decorazione trasparente
di legno tenero e duro, per perlinature su muri
e soffitti, porte e manufatti vari, per interno.
Le grosse superfici richiedono cura
particolare ed attenzione nell’applicazione
per evitare difetti grossolani.
Pulizia degli attrezzi:
Con RAGIA MINERALE.
Temperatura di applicazione:
Dai 5° ai 25°C.
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
A) Su legno nuovo:
- Carteggiare e pulire accuratamente il legno.
- Applicare due o tre mani di CETOL TS INTERIOR
attendendo 24 h tra una mano e l’altra.
B) Su legno già trattato con vernici in buone condizioni:
- Carteggiare a umido la superficie utilizzando
carta abrasiva waterproof.
- Applicare una o due mani di CETOL TS
INTERIOR.
N.B. Nel caso in cui le vecchie mani di vernice
siano in cattivo stato, occorre sverniciarle
completamente prima di procedere all’applicazione
del CETOL TS INTERIOR.
Consigli:
Usare pennelli ben puliti e mescolare
perfettamente CETOL TS INTERIOR prima
di procedere all’applicazione.
DICITURA DA CAPITOLATO
Vernice trasparente satinata per legno per interni
a base di resina alchidica (Tipo CETOL TS INTERIOR).
Buona dilatazione, resistente all’abrasione, all’acqua
ed ai comuni detersivi.
Massa volumica (peso specifico):
0,9 Kg/L.
Contenuto in solidi:
Circa il 41% in peso = 33% in volume.
Essiccazione a 20°C, al 65 - 75% di U.R.:
- Fuori polvere: 2 - 3 h.
- Al tatto: 4 - 6 h.
- Indurito: 24 h.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
MODO D’IMPIEGO
SISTEMI TRASPARENTI PER IL LEGNO
CATALOGO TECNICO
257
CETOL DSA
FONDO E FINITURA
SEMILUCIDA
PER ESTERNO
Ottimo ancoraggio su legno
nuovo o già verniciato
Di facile manutenzione
Buona carteggiabilità
QU
ALI
TÀ
2 0
1 0VOC
www.sikkens.it - servizio.clienti@akzonobel.com
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
258
Composizione:
A base di resine alchidiche, cariche e pigmenti
selezionati.
Residuo secco:
- Bianco: 70% in peso; 50% in volume
- Colori: 64% in peso; 43% in volume
Massa volumica (peso specifico):
1,3 Kg/L per il bianco.
Essiccazione a 20°C al 65 - 75% di U.R.:
- Fuori polvere: 2 h.
- Al tatto: 5 - 6 h.
- Indurito: 16 h.
Resa:
12-14 m2/L per mano.
La resa può variare in base alle caratteristiche
dei supporti e al sistema di applicazione adottato.
Spessore del film essiccato:
40-45 micron per mano.
Aspetto della pellicola:
50-60% al glossmetro a 60°.
Resistenza della pellicola alle intemperie:
Ottima.
Altre proprietà della pellicola:
- Particolarmente indicato per la manutenzione
del legno.
- Ottimo ancoraggio su legno nuovo o già
verniciato. Di facile manutenzione e buona
carteggiabilità, la particolare microporosità
del film garantisce una parziale pennellabilità.
- Applicabile pure su altri supporti adeguatamente
preparati.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse.
MODO D’IMPIEGO
Applicazione:
A pennello, a spruzzo airless.
Diluizione:
- A pennello: Pronto all’uso.
- A spruzzo airless: Pronto all’uso.
Temperatura di applicazione:
Dai 5° ai 30°C.
Pulizia degli attrezzi:
Con DILUENTE L o RAGIA MINERALE.
CATALOGO TECNICO
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
DICITURA DA CAPITOLATO
SISTEMI DI APPLICAZIONE
Fondo e finitura semilucida per legno (Tipo CETOL DSA).
A) Su legno nuovo:
Caratteristiche generali:
- Assicurarsi che il legno sia ben asciutto e stagionato
A base di legante alchidico per applicazioni all'esterno.
(max 17% di U.R.).
Indicato come sottosmalto e come finitura semilucida.
- Applicazione di tre mani di CETOL DSA carteggiando Buona carteggiabilità.
tra una mano e l'altra.
Residuo secco:
Nel caso si desideri una finitura lucida applicare una - Bianco: 70% in peso; 50% in volume.
terza mano di RUBBOL AZ PLUS o RUBBOL SB PLUS - Colori: 64% in peso; 43% in volume.
o KODRIN EMAIL PLUS.
Massa volumica (peso specifico):
B) Su legno vecchio:
1,3 Kg/L per il bianco.
- Accurata pulizia e carteggiatura delle vecchie mani
Essiccazione a 20°C al 65 - 75% di U.R.:
di finiture asportando le parti non ben aderenti.
- Fuori polvere: 2 h.
- Applicazione di due mani di CETOL DSA.
Nel caso si desideri una finitura lucida applicare una - Al tatto: 5 - 6 h.
terza mano di RUBBOL AZ PLUS o RUBBOL SB PLUS - Indurito: 16 h.
Spessore del film essiccato:
o KODRIN EMAIL PLUS.
40-45 micron per mano.
Avvertenze:
Aspetto della pellicola:
- Operazioni quali carteggiatura, saldatura, rimozione
50-60% al glossmetro a 60°.
con fiamma, ecc., dei vecchi strati di pitture,
possono generare polveri e/o fumi pericolosi.
- Lavorare in ambienti ben ventilati.
- Indossare necessariamente gli idonei mezzi di
protezione individuale (maschera).
SISTEMI TRASPARENTI PER IL LEGNO
SICUREZZA
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
Attenzioni:
Nel caso in cui il CETOL DSA venisse impiegato,
come finitura, in colori intensi e brillanti (rossi,
blu o verdi) è consigliabile applicare, sulle
superfici più sollecitate (mancorrenti, parti
d’appoggio) una mano della finitura trasparente
incolore.
259
CETOL TSI MAT PLUS
IMPREGNANTE/FINITURA TRASPARENTE
OPACO PROTETTIVO PER LA PROTEZIONE
DEL LEGNO ALL’INTERNO
Opaco
Di facile applicazione
Mette in risalto le
caratteristiche del legno
Buona resistenza
all'abrasione
Buona resistenza all'acqua
QU
ALI
TÀ
2 0
1 0VOC
www.sikkens.it - servizio.clienti@akzonobel.com
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
260
Composizione:
A base di resine alchidiche alto-solido e cere.
Massa volumica (peso specifico):
0,9 Kg/L.
Contenuto in solidi:
Circa 45 - 55% in peso, corrispondente
al 38 - 48% in volume.
Essiccazione a 20°C al 65 - 75% di U.R.:
- Fuori polvere: 2 - 3 h.
- Al tatto: 4 - 6 h.
- Indurito: 24 h.
Resa:
12 m²/L per mano.
La resa può variare in base alle caratteristiche
di porosità e di assorbimento dei supporti.
Spessore del film essiccato:
30 micron.
Resistenza all'abrasione umida:
Buona all'acqua, ai comuni detersivi e alle gocce di
alcool.
Aspetto della pellicola:
Opaco.
Proprietà pricipali:
- Facilità di applicazione.
- Mette in risalto le caratteristiche del legno.
- Buona resistenza all'abrasione.
- Buona resistenza all'acqua.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse, al riparo dal gelo e
dagli eventi atmosferici.
Colori:
Disponibile incolore, nelle tinte della collezione
Natural Balance e Cetol Design.
MODO D’IMPIEGO
Applicazione:
A pennello a setole lunghe e morbide.
Impiego:
Prodotto ideale per la decorazione trasparente
di legno tenero e duro, per perlinature su muri e
soffitti, porte e manufatti vari, per interno.
Le grosse superfici richiedono una cura
particolare ed attenzione nell'applicazione per
evitare difetti grossolani.
CATALOGO TECNICO
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
A) Su legno nuovo:
- Carteggiare e pulire accuratamente il legno.
- Applicazione di due o tre mani di CETOL TSI MAT
PLUS attendendo 24 h tra una mano e l'altra.
B) Su legno già trattato con vernici in buone condizioni:
- Carteggiare a umido la superficie utilizzando carta
abrasiva waterproof.
- Applicazione di una o due mani di CETOL TSI MAT
PLUS.
N.B. Nel caso in cui le vecchie mani di vernice siano
in cattivo stato, occorre sverniciarle completamente
prima di procedere all'applicazione del CETOL TSI
MAT PLUS.
Consigli:
Usare pennelli ben puliti e mescolare
perfettamente il CETOL TSI MAT PLUS prima di
procedere all'applicazione.
DICITURA DA CAPITOLATO
Vernice trasparente satinata per legno per inerti a base di
resina alchidica alto-solido (Tipo CETOL TSI MAT PLUS).
Caratteristiche generali:
Buona dilatazione, resistente all'abrasione, all'acqua
ed ai comuni detersivi.
Massa volumica (peso specifico):
0,9 Kg/L.
Contenuto in solidi:
Circa 45 - 55% in peso, corrispondente
al 38 - 48% in volume.
Essiccazione a 20°C al 65 - 75% di U.R.:
- Fuori polvere: 2 - 3 h.
- Al tatto: 4 - 6 h.
- Indurito: 24 h.
SISTEMI TRASPARENTI PER IL LEGNO
SICUREZZA
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
Temperatura di applicazione:
Dai 5° ai 25°C.
Pulizia degli attrezzi:
Con RAGIA MINERALE.
261
CETOL VARNISH GLOSS
VERNICE INCOLORE BRILLANTE
DI ALTA QUALITÀ PER LEGNO
PER ESTERNO/INTERNO
Indicato per l’applicazione su
porte,serramenti e schermi
oscuranti
Elevato corpo
L’ottima resistenza della
pellicola alle intemperie
Eccellente ritenzione della
brillantezza.
QU
ALI
TÀ
2 0
1 0VOC
www.sikkens.it - servizio.clienti@akzonobel.com
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
262
Composizione:
A base di resine alchidiche.
Massa volumica (peso specifico):
0,92 Kg/L.
Essiccazione a 20°C al 65 - 75% di U.R.:
- Fuori polvere: 4 h.
- Al tatto: 6 h.
- Indurito: 24 h.
Resa:
17 m²/L per mano.
La resa può variare in base alle caratteristiche
di porosità e di assorbimento dei supporti e
al sistema di applicazione adottato.
Spessore del film essiccato:
50 micron.
Resistenza alle intemperie della pellicola:
Ottima.
Aspetto:
Brillante; 60-65 GU (Glossmetro 60°).
Colori:
Disponibile incolore.
Altre proprietà della pellicola:
- Particolarmente indicato per l’applicazione su
porte, serramenti e schermi oscuranti.
- Possiede elevato corpo.
- Si caratterizza per l’ottima resistenza della
pellicola alle intemperie e per l’eccellente
ritenzione della brillantezza.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse, al riparo dal gelo e
dagli eventi atmosferici.
MODO D’IMPIEGO
Applicazione:
A pennello e spruzzo airless.
Diluizione:
Pronto all’uso.
Compatibilità:
Con altri prodotti della stessa natura. Tuttavia
queste miscele ne alterano le caratteristiche
tecniche e di qualità.
Pulizia degli attrezzi:
Con DILUENTE L o RAGIA MINERALE.
DICITURA DA CAPITOLATO
A) Su legno nuovo:
- Applicazione di una mano di CETOL VARNISH GLOSS.
- Applicare due mani di CETOL VARNISH GLOSS.
B) Su legno già trattato:
- Carteggiare e rimuovere le vecchie finiture non ben
aderenti
- Ritoccare i suddetti punti con due mani di CETOL
VARNISH GLOSS.
- Applicazione su tutta la superficie di una mano di
CETOL VARNISH GLOSS.
Vernice incolore brillante di alta qualità per legno per
esterno/interno (Tipo CETOL VARNISH GLOSS).
Caratteristiche generali:
A base di resine alchidiche per applicazioni su legno
all'esterno. Di aspetto brillante e di ottima resistenza
alle intemperie.
Essiccazione a 20°C al 65 - 75% di U.R.:
- Fuori polvere: 4 h.
- Al tatto: 6 h.
- Indurito: 24 h.
Massa volumica (peso specifico):
0,92 Kg/L.
Spessore del film:
50 micron.
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
SISTEMI DI APPLICAZIONE
SISTEMI TRASPARENTI PER IL LEGNO
CATALOGO TECNICO
263
CETOL
CATALOGO TECNICO
INTERNI 1
DECORATIVI 2
ESTERNI 3
RUBBOL E REDOX 4
CETOL 5
FONDI 6
WAPEX 7
PRODOTTI SPECIALI 8
SISTEMI ALL’ACQUA PER LEGNO
CETOL BL 21 PLUS
IMPREGNANTE DI FINITURA ALL’ACQUA
PER APPLICAZIONI SU LEGNO,
PER ESTERNO
Buona penetrazione
Permeabile al vapore acqueo
Di facile applicazione
Disponibilie in MM
www.sikkens.it - sservizio.clienti@akzonobel.com
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
266
Composizione:
A base di particolari resine acriliche
diluibili con acqua, ossidi di ferro trasparenti
ed additivi fungicidi.
Massa volumica (peso specifico):
1,04 Kg/L.
Temperatura di applicazione:
5 - 30°C.
Essiccazione a 23°C al 65% di U.R.:
- Al tatto: dopo 1 h.
- Indurito: dopo 6 h.
I tempi di essiccazione sono comunque
dipendenti dalle condizioni ambientali.
Resa:
Circa 16 m2/L per mano.
La resa può variare in base alle caratteristiche
di porosità e assorbimento dei supporti.
Impiego:
Prodotto studiato per la protezione di
elementi in legno, quali finestre, pergolati,
recinzioni, soffitti, porte ecc.
N.B. Non può essere impiegato per
la verniciatura di ripiani o piani d’appoggio.
L’effetto cromatico realizzabile con le tinte
della collezione “Cetol Design” è influenzato
dal colore che caratterizza i legni interessati.
Pertanto è necessario eseguire una
campionatura preventiva.
Nel caso di applicazioni delle tradizionali 9 tinte
legno il CETOL BL 21 PLUS può essere applicato
come impregnante in prima mano per poi finire
con due mani di CETOL BL 31 o come finitura in
un sistema a tre mani.
Altre proprietà:
Protegge la struttura in legno dall’attacco
del fungo blu. Buona penetrazione, permeabile
al vapore acqueo, idrorepellente, inodore, di
facile applicazione.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse, al riparo dal gelo
e dagli agenti atmosferici.
Colori:
Collezione Natural Balance, Cetol Design e
tinte di cartella.
SICUREZZA
Applicazione:
A pennello.
Diluizione:
Pronto all’uso.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua subito dopo l’uso.
Pulizia delle superfici:
Per la pulizia delle superfici verniciate con
CETOL BL 21 PLUS si consiglia l’impiego di acqua
e sapone.
Evitare l’uso di detergenti contenenti alcool o
solventi di qualunque tipo.
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
A) Su legno nuovo:
- Carteggiare e pulire accuratamente il legno.
- Applicare tre mani di CETOL BL 21 PLUS nel
colore scelto, carteggiando dopo la prima mano.
Oppure:
- Applicare una mano di CETOL BL 21 PLUS nel
colore scelto, carteggiare e finire con due mani
di CETOL BL 31.
B) Manutenzione su finiture impregnanti:
- Pulire, sgrassare e carteggiare.
- Applicare una o due mani di CETOL BL 21PLUS.
Nel caso di legno già verniciato ed in cattivo
stato di conservazione, si proceda riportando
il legno a nudo con sverniciatura e quindi
procedere come al punto A.
DICITURA DA CAPITOLATO
Impregnante finitura all'acqua, per applicazioni su
legno per esterno (Tipo CETOL BL 21 PLUS).
Caratteristiche generali:
A base di particolari resine acriliche diluibili
con acqua, ossidi di ferro trasparenti ed
additivi fungicidi.
Massa volumica (peso specifico):
1,04 Kg/L.
Temperatura di applicazione:
5 - 30°C.
Essiccazione a 23°C al 65% di U.R.:
- Al tatto: dopo 1 h.
- Indurito: dopo 6 h.
I tempi di essiccazione sono comunque dipendenti
dalle condizioni ambientali.
Resa:
Circa 16 m2/L per mano.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
MODO D’IMPIEGO
SISTEMI ALL’ACQUA
CATALOGO TECNICO
267
CETOL BL 31
FINITURA TRASPARENTE ALL'ACQUA
DI ASPETTO SATINATO PER APPLICAZIONI
SU LEGNO, PER ESTERNO
Aspetto satinato
Protegge gli elementi in legno
all’esterno
Permeabile al vapore acqueo
Idrorepellente
Disponibile in MM
www.sikkens.it - sservizio.clienti@akzonobel.com
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
268
Composizione:
A base di poliacrilato e ossidi di ferro trasparenti.
Massa volumica (peso specifico):
1,08 Kg/L.
Essiccazione a 20°C al 50% di U.R.:
- Fuori polvere: 1 h.
- Sopraverniciabile: 4 h.
I tempi di essiccazione sono comunque
influenzati dalle condizioni ambientali
di temperatura ed umidità relativa.
Temperatura di applicazione:
5 - 30°C.
Resa:
12 m2/L per mano.
La resa può variare in base alle caratteristiche
di porosità ed assorbimento dei supporti.
Temperatura di infiammabilità:
>100°C.
Impiego:
Prodotto indicato per la protezione di elementi
in legno esposti all'esterno quali finestre,
pergolati, recinzioni, soffitti, porte ecc.
N.B. Non può essere impiegato per la
verniciatura di ripiani o piani d’appoggio.
Altre proprietà:
Diluibile con acqua, contiene composti
non pericolosi, di odore naturale, altamente
resistente all'esterno, non causa scolorimento
o ingrigimento del legno. È permeabile al vapore
acqueo ma idrorepellente, per cui non vi sono
problemi di blistering, sfogliamenti ecc.
I colori scuri hanno una migliore resistenza
rispetto alle tinte chiare.
Precauzioni:
Tenere fuori dalla portata dei bambini.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse, al riparo dal gelo
e dagli agenti atmosferici.
SICUREZZA
Applicazione:
A pennello.
Diluizione:
Pronto all’uso.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua subito dopo l’impiego.
Pulizia delle superfici:
Per la pulizia delle superfici verniciate con
CETOL BL 31 si consiglia l’impiego di acqua
e sapone. Evitare l’uso di detergenti contenenti
alcool o solventi di qualunque tipo.
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
A) Su legno nuovo:
- Carteggiare e pulire accuratamente il legno.
- Applicazione di una mano di CETOL BL 21 PLUS
nel colore desiderato.
- Carteggiare.
- Finire con due mani di CETOL BL 31.
B) Su legno già verniciato con vecchie mani
in cattive condizioni:
- Totale rimozione delle vecchie mani tramite
sverniciatura.
- Applicazione di una mano di CETOL BL 21 nel
colore desiderato.
- Carteggiare.
- Finire con due mani di CETOL BL 31.
C) Su legno già verniciato con trasparenti
sintetici in buono stato:
- Accurata carteggiatura delle superfici dopo averle
sgrassate con acqua e ammoniaca.
- Applicazione di due mani di CETOL BL 31.
DICITURA DA CAPITOLATO
Finitura trasparente all’acqua di aspetto satinato
per applicazioni su legno, per esterno
(Tipo CETOL BL 31).
Caratteristiche generali:
A base di poliacrilato diluibile con acqua ed
ossidi di ferro trasparenti. Di aspetto satinato,
indicato per la protezione di elementi in legno
esposti all'esterno, permeabile al vapor d'acqua,
idrorepellente.
Massa volumica (peso specifico):
1,08 Kg/L.
Essiccazione a 20°C al 50% di U.R.:
- Fuori polvere: 1 h.
- Sopraverniciabile: 4 h.
I tempi di essiccazione sono comunque influenzati
dalle condizioni ambientali di temperatura ed
umidità relativa.
Temperatura di applicazione:
5 - 30°C.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
MODO D’IMPIEGO
SISTEMI ALL’ACQUA
CATALOGO TECNICO
269
CETOL BL VARNISH SATIN
TRASPARENTE ALL’ACQUA SATINATO
PER INTERNO, A BASE DI RESINE
URETANICHE
CETOL BL
VARNISH SATIN
Incolore
Mette in evidenza
le venature del legno
Ottima dilatazione
Rapido in essiccazione
www.sikkens.it - servizio.clienti@akzonobel.com
CARATTERISTICHE GENERALI
270
Principali proprietà:
- Inodore.
- Rapido in essiccazione.
- Ottima dilatazione.
- Trasparente, mette in evidenza le venature
del legno.
- Lungo “tempo di lavorabilità”.
Impiego:
Indicato per la protezione e la decorazione di
legni teneri e duri, come pannellature, porte e
rivestimenti in legno.
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
Aspetto:
Opaco, 25 – 35 G.U./60° (ASTM D523).
Colore:
Incolore.
Viscosità in barattolo:
Circa 15 – 25 secondi, DIN cup 4, a 23°C .
Massa volumica (peso specifico):
Circa 1,04 kg/dm3.
Contenuto in solidi:
- In peso: circa 29%.
- In volume: circa 25%.
Essiccazione a 20°C al 65% di U.R.:
- Fuori polvere: dopo circa 1 h.
- Sovraverniciabile: dopo circa 4 h.
INFORMAZIONI PER L'APPLICAZIONE
Contenuto di umidità nei legni:
Il contenuto di umidità dei legni da trattare
non deve superare il 16%
Legni nuovi:
- Pulire e carteggiare le superfici.
- Applicare una prima mano di CETOL BL
VARNISH SATIN diluita al 10% con acqua
distribuendo sulla superficie in modo omogeneo;
dopo aver eseguito una leggera carteggiatura
per eliminare il pelo del legno, applicare una
seconda mano senza diluire. Se necessario
applicare una terza mano.
CATALOGO TECNICO
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
DICITURA DA CAPITOLATO
Trasparente all’acqua satinato per interno
(Tipo CETOL BL VARNISH SATIN).
Massa volumica (peso specifico):
1,04 Kg/dm3
Ulteriori raccomandazioni:
Essiccazione a 20°C, 65% di U.R.:
Pulire gli attrezzi con acqua subito dopo l’impiego.
- Fuori polvere: dopo circa 1 h.
CETOL BL VARNISH SATIN non è consigliato per
Sovraverniciabile: dopo circa 4 h.
applicazioni su serramenti, tavoli, scaffalature, ecc.
in quanto possiede una struttura termoplastica che Spessore del film bagnato:
Circa 60 micron per mano.
può diventare appiccicosa.
Spessore del film asciutto:
Circa 20 micron per mano.
MODI DI IMPIEGO
Contenuto in solidi:
- In peso: circa 29%.
Condizioni di utilizzo:
- In volume: circa 25%.
- Temperatura compresa tra: 8 – 30°C.
Temperatura di applicazione:
- Umidità relativa: 85%.
5 – 30°C.
Metodo di utilizzo:
- Pronto per l’uso dopo aver mescolato
perfettamente.
- Applicabile a pennello e a rullo.
Pulizia degli attrezzi:
Pulire gli attrezzi con acqua subito dopo l’impiego.
Non utilizzare acqua calda.
Spessore per mano consigliato
a 20°C 65% di U.R.:
- Spessore del film bagnato: circa 60 micron per mano.
- Spessore del film asciutto: circa 20 micron per mano.
Resa teorica:
Spessore del film asciutto: 20 micron, circa 14 m2/L.
Resa effettiva:
Spessore del film asciutto: 20 micron, c.ca 12 m2/L.
La resa dipende molto dai tipi di legno su cui
il prodotto viene applicato, dallo stato della
superficie, dal metodo di applicazione e dalle
condizioni di utilizzo.
Durata di stoccaggio:
Minimo 12 mesi in confezione integra e ben chiusa.
Conservare al riparo dal gelo.
Condizioni di stoccaggio:
Conservare in luogo asciutto a temperature
comprese tra 5° e 30°C.
SISTEMI ALL’ACQUA
SICUREZZA
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
Su legni già trattati con vernici trasparenti
colorate all’acqua:
- Pulire e sgrassare le superfici con una soluzione
di acqua e ammoniaca e carteggiare.
- Applicare una o due mani di CETOL BL VARNISH
SATIN tra la prima mano e la successiva
- Carteggiare leggermente la superficie con carta
abrasiva P 280.
Vernici e pitture screpolate e non aderenti:
- Rimuovere le vecchie mani di pittura con
sverniciatore carteggiare la porosità del legno
con SCOTCH BRITE (medio).
- Procedere come per i legni nuovi.
271
CETOL WETTERSCHUTZFARBE
FINITURA ACRILICA ALL’ACQUA, PER APPLICAZIONI SU
MANUFATTI IN LEGNO DIMENSIONALMENTE NON STABILI,
ALL’ESTERNO
Di facile applicazione
Elevata copertura
Possibilità di ottenere
effetti “finto legno”
Non ingiallente
QU
ALI
TÀ
2 0
1 0VOC
CARATTERISTICHE GENERALI
www.sikkens.it - sservizio.clienti@akzonobel.com
-
272
Facile applicazione.
Buona elasticità e dilatazione.
Non ingiallente.
Rapida essiccazione.
Buona permeabilità al vapore acqueo.
Elevata copertura.
Buona ritenzione della brillantezza.
Possibilità di ottenere effetti “finto legno”
(in abbinamento con CETOL BL 31).
Aspetto della pellicola:
Satinato, circa 25 G.U. / 60° (ASTM D532).
Dilatazione:
Buona.
Adesione:
Buona.
Elasticità:
Molto buona.
Durata all’esterno:
Molto buona.
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
MODO D’IMPIEGO
Massa volumica (peso specifico):
1,10 - 1,28 Kg/L (in funzione dei colori).
Residuo secco:
Circa 53% in peso, corrispondente al 38% in
volume (in funzione dei colori).
Essiccazione a 20°C 65% di U.R.:
- Fuori polvere: dopo circa 1 h.
- Asciutto al tatto: dopo circa 2 h.
- Sopraverniciabile: dopo circa 4 - 6 h.
Spessore del film:
Secco, 30 - 35 micron.
Impiego:
Come finitura su manufatti in legno dimensionalmente
non stabili (rivestimenti perlinati, poggioli,
staccionate), adeguatamente preparati.
Avvertenze:
Data la sua natura termoplastica, non va
applicato su serramenti, schermi oscuranti,
persiane, avvolgibili e porte.
Applicazione:
A pennello e rullo.
Quando si devono tinteggiare grandi superfici,
SISTEMI DI APPLICAZIONE
Preparazione:
Carteggiare il supporto per uniformare
l'assorbimento, favorire l'ottimale penetrazione e
permettere un miglior ancoraggio del ciclo di
protezione.
A) Su legno nuovo:
Per finiture coprenti nelle tinte medie o scure:
- Applicazione di una mano di CETOL WETTERSCHUTZFARBE.
- Carteggiare per eliminare il pelo del legno.
- Applicazione di due mani di CETOL WETTERSCHUTZFARBE.
Per finiture coprenti nelle tinte chiare:
- Per evitare fenomeni di bleeding (macchie dovute
all’affioramento di sostanze idrosolubili contenute
nel legno o decolorazione dovuta alla presenza di
nodi), occorre applicare come fondo una mano di
RUBBOL PRIMER PLUS.
- Carteggiare per eliminare il pelo del legno.
- Applicazione di due mani di CETOL WETTERSCHUTZFARBE.
I seguenti tipi di legno, particolarmente ricchi in
estrattivi, possono comunque dare fenomeni di
bleeding: Merbau - Iroko - Meranti - Cedro Rosso
Canadese - Rovere - Castagno - Afzelia - Larice
Russo Siberiano.
B) Su legno trattato con vecchie finiture in buono stato:
Per finiture coprenti:
- Ritoccare le parti scoperte del supporto con CETOL
WETTERSCHUTZFARBE o RUBBOL PRIMER PLUS.
(per le tinte chiare).
- Applicazione di due mani di CETOL WETTERSCHUTZFARBE.
Per finiture “finto legno”:
- Carteggiare per favorire l’ancoraggio del nuovo
ciclo di protezione, per eliminare le irregolarità e le
parti non perfettamente ancorate delle vecchie finiture.
- Ritoccare le parti scoperte del supporto con
CETOL WETTERSCHUTZFARBE.
- Applicazione di due mani di CETOL WETTERSCHUTZFARBE.
- Applicazione di una o due mani di CETOL BL 31, a
seconda del colore scelto e dell’effetto estetico desiderato.
N.B. Per verificare l’adesione del nuovo ciclo sulle
vecchie finiture, è consigliabile eseguire una
campionatura preventiva.
C) Su legno vecchio, con eventuali cicli degradati:
Per finiture coprenti:
- Procedere come per legni nuovi.
Per finiture “finto legno”:
- Applicazione di una mano di CETOL WETTERSCHUTZFARBE.
- Carteggiare per eliminare il pelo del legno.
- Applicazione di una seconda mano di CETOL
WETTERSCHUTZFARBE.
- Applicazione di una o due mani di CETOL BL 31,
a seconda del colore scelto e dell’effetto estetico
desiderato.
Avvertenze:
Operazioni quali carteggiatura, saldatura, rimozione
con fiamma, ecc., dei vecchi strati di pitture, possono
generare polveri e/o fumi pericolosi. Lavorare in
ambienti ben ventilati. Indossare necessariamente gli
idonei mezzi di protezione individuale (maschera).
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative al
corretto smaltimento, stoccaggio e manipolazione
del prodotto, si prega di consultare la relativa
Scheda di Sicurezza.
DICITURA DA CAPITOLATO
Finitura acrilica all’acqua per applicazioni su manufatti
in legno dimensionalmente non stabili, all’esterno
(Tipo CETOL WETTERSCHUTZFARBE).
Caratteristiche generali:
A base di resina acrilica flessibile in dispersione acquosa,
cariche e pigmenti finissimi, per applicazioni su legno
all’esterno e all’interno. Buona copertura, adesione, di
facile applicazione, buona elasticità e permeabilità al
vapore acqueo, odore limitato, insaponificabile, di
aspetto satinato (25 G.U./60° ASTM D532).
Massa volumica (peso specifico):
1,10 - 1,28 Kg/L (in funzione dei colori).
Residuo secco:
Circa 53% in peso = 38% in volume
(in funzione dei colori).
Essiccazione a 20°C al 65% di U.R.:
- Fuori polvere: dopo circa 1 h.
- Asciutto al tatto: dopo circa 2 h.
- Sopraverniciabile: dopo circa 4 - 6 h.
Spessore del film secco:
30 - 35 micron.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
si consiglia l’impiego di un rullo di lana a pelo corto,
specifico per prodotti all’acqua.
Diluizione:
0 - 5% max in volume con acqua.
Temperatura di applicazione:
8 - 30°C.
Umidità relativa dell’aria:
Max 85%.
Umidità del legno:
Max 16%.
Resa:
6 - 7 m2/L per mano.
La resa può variare in base alle caratteristiche dei
supporti e al sistema di applicazione adottato.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua.
SISTEMI ALL’ACQUA
CATALOGO TECNICO
273
FONDI
CATALOGO TECNICO
INTERNI 1
DECORATIVI 2
ESTERNI 3
RUBBOL E REDOX 4
CETOL 5
FONDI 6
WAPEX 7
PRODOTTI SPECIALI 8
FONDI PER IL MURO
ALPHA BL GROND
FONDO PIGMENTATO ALL’ACQUA A BASE DI RESINE IN EMULSIONE
E PIGMENTI SELEZIONATI, CON OTTIME PROPRIETÀ ISOLANTI E
CONSOLIDANTI SU SUPERFICI MURALI ALL’INTERNO
Insaponificabile
Opaco
Di facile applicazione
Disponibile in MM
www.sikkens.it - servizio.clienti@akzonobel.com
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
276
Composizione:
A base di resina stirolo-acrilica emulsionata
con tecnologia E.B.S. (Emulsified Binding System)
e pigmenti inorganici.
Secco resina sul secco totale:
20%.
Massa volumica (peso specifico):
1,37 Kg/L.
Resa:
10 m2/L per mano.
La resa può variare in base alle caratteristiche
di ruvidità, porosità ed assorbimento dei
supporti, e al sistema di applicazione adottato.
Temperatura di applicazione:
5 - 30°C.
Altre proprietà:
- Insaponificabile.
- Unisce i vantaggi dei prodotti all’acqua con
l’adesione e la penetrazione di quelli al
solvente.
- Uniforma l’assorbimento dei supporti nuovi
o leggermente sfarinanti.
- Facile da applicare.
- Opaco, possiede un buon potere coprente.
Conservazione:
12 mesi in confezione ben chiusa e al riparo dal gelo.
MODO D’IMPIEGO
Applicazione:
A pennello, a rullo, a spruzzo.
Diluizione:
Dal 10 - 30% max. in volume con acqua,
a seconda dell’assorbimento del supporto.
Sopraverniciabilità:
Dopo almeno 12 h.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua e sapone e successivamente
con DILUENTE L o RAGIA MINERALE.
CATALOGO TECNICO
Fondo pigmentato all’acqua isolante e
consolidante per interni (Tipo ALPHA BL GROND).
Caratteristiche generali:
A base della tecnologia E.B.S. (resina stiroloacrilica in emulsione) che garantisce una
preparazione ideale e un ottimo ancoraggio
al supporto per finiture interne a base
di polimeri in dispersione acquosa di qualsiasi
N.B. per superfici sfarinanti o rasate con stucchi
genere. Opaco, insaponificabile e di facile
poveri è consigliabile eseguire una campionatura
applicazione.
preventiva per verificare il grado di consolidamento Secco resina sul secco totale:
realizzabile.
20%.
Massa volumica (peso specifico):
1,37 Kg/L.
SICUREZZA
Resa:
10 m2/L per mano.
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
FONDI PER MURO
- Per la preparazione delle superfici consultare
il quaderno di Sikkens “La preparazione dei
supporti in muratura”.
- Applicazione di una o due mani di ALPHA BL
GROND diluito al 10 – 30% in volume
con acqua, a seconda dell’assorbimento
del supporto e del tipo di finitura scelto.
DICITURA DA CAPITOLATO
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
SISTEMI DI APPLICAZIONE
277
ALPHA DESINFECTOR
SOLUZIONE PER LA DISINFEZIONE
DI MURI CONTAMINATI
DA MUFFE E ALGHE.
Incolore
Non forma pellicola
www.sikkens.it - servizio.clienti@akzonobel.com
Elimina muffe ed alghe
278
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
MODO D’IMPIEGO
Composizione:
A base di sostanze fungicide ed alghicide.
Massa volumica (peso specifico):
1,00 Kg/L.
Resa:
15 m2/L per mano a seconda dell’assorbimento
del supporto e della quantità di muffe ed alghe
presenti.
Tempo di azione:
Attendere almeno 6 h prima di applicare
un idoneo ciclo di finitura. Non lavare
le superfici con Ipoclorito di Sodio
(candeggina) prima dell’applicazione
di ALPHA DESINFECTOR.
Applicabile all’esterno. Proteggere le superfici
per almeno le prime 12 h da eventuali
dilavamenti e finire con cicli di pitturazione
per esterni.
Conservazione:
In confezione ben chiusa ed al riparo dal gelo.
Applicazione:
A pennello.
Diluizione:
Pronto all’uso.
Compatibilità:
Con nessun altro prodotto.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
DICITURA DA CAPITOLATO
- Applicare una mano di ALPHA DESINFECTOR
sulle parti presentanti muffe.
- Ad essiccazione avvenuta, eseguire un’accurata
spazzolatura per rimuovere le spore.
- Applicare una seconda mano di ALPHA
DESINFECTOR su tali superfici.
- Attendere almeno 6 h.
Per finitura lavabile:
- Applicare due mani di ALPHA
SCHIMMELWEREND SF diluite rispettivamente
al 30 e 20% in volume con acqua.
Per finitura traspirante:
- Applicazione di due mani di ALPHA TEX
SCHIMMELWEREND SF diluite al 30 - 50%
in volume con acqua.
Soluzione per la disinfezione di muri contaminati
da muffe ed alghe (Tipo ALPHA DESINFECTOR).
Caratteristiche generali:
Incolore, non forma pellicola, elimina la muffa
e le alghe presenti sul supporto in muratura.
Attendere almeno 6 h prima di procedere
all'applicazione di un idoneo ciclo di finitura.
Massa volumica (peso specifico):
1,00 Kg/L.
Diluizione:
Pronto all’uso.
FONDI PER MURO
CATALOGO TECNICO
SICUREZZA
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
279
ALPHA GROND
FONDO PIGMENTATO
AL SOLVENTE DI ALTA QUALITÀ
PER MURI ALL’ESTERNO.
Insaponificabile
Opaco
Di facile applicazione
www.sikkens.it - servizio.clienti@akzonobel.com
Disponibile in MM
280
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
MODO D’IMPIEGO
Composizione:
A base di resina stirolo acrilica in soluzione
e pigmenti inorganici.
Secco resina sul secco totale:
16,5% in peso.
Massa volumica (peso specifico):
1,30 Kg/L.
Resa:
10 m2/L per mano.
La resa può variare in base alle caratteristiche
di ruvidità, porosità e assorbimento dei
supporti, e al sistema di applicazione adottato.
Temperatura di applicazione:
1 – 30 0C
Altre proprietà:
Insaponificabile, dà uniformità di colore e di
assorbimento a supporti nuovi o leggermente
sfarinanti. Particolarmente adatto per
la preparazione di superfici in cemento armato
e prefabbricato.
Conservazione:
Ottima nelle confezioni così come fornito.
Applicazione:
A pennello, rullo, spruzzo.
Diluizione:
Dal 25 al 60% in volume con DILUENTE PER
ALPHA GROND a seconda dell’assorbimento
del supporto.
Sopraverniciabile:
Dopo 12 h.
Pulizia degli attrezzi:
Con DILUENTE PER ALPHA GROND o ragia
minerale.
DICITURA DA CAPITOLATO
- Per la preparazione delle superfici consultare
il quaderno di Sikkens “La preparazione
dei supporti in muratura”.
- Applicazione di una mano di ALPHA GROND
diluito max. fino al 60% in volume con
DILUENTE PER ALPHA GROND a seconda
dell’assorbimento del supporto.
- Applicazione della finitura scegliendola in base
all’effetto estetico da realizzare.
Fondo al solvente pigmentato per muri all’esterno
(Tipo ALPHA GROND).
Caratteristiche generali:
A base di resina stirolo acrilica in soluzione
che garantisce una preparazione ideale
e un ottimo ancoraggio al supporto per finiture
organiche o acril-silossaniche. Opaco,
insaponificabile e di facile applicazione.
Secco resina sul secco totale:
16,5%.
Massa volumica (peso specifico):
1,30 Kg/L.
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
SISTEMI DI APPLICAZIONE
FONDI PER MURO
CATALOGO TECNICO
281
ALPHA GROND EXTRA
FONDO RIEMPITIVO ISOLANTE
E RISTRUTTURANTE, PIGMENTATO,
AL SOLVENTE, PER CICLI ORGANICI
E ACRIL-SILOSSANICI, DI ALTA
QUALITÀ, PER MURI ALL’ESTERNO.
Uniforma superfici irregolari
Disponibile in MM
Opaco
www.sikkens.it - servizio.clienti@akzonobel.com
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
282
Composizione:
A base di resina stirolo acrilica in soluzione
e pigmenti inorganici.
Secco resina sul secco totale:
16,4% in peso.
Massa Volumica media (peso specifico):
1,23 Kg/L.
Resa:
4 - 6 m²/L per mano.
La resa può variare in base alle caratteristiche
di ruvidità, porosità ed assorbimento
dei supporti, ed al sistema di applicazione
adottato.
Temperatura di applicazione:
1 - 30°C.
Altre proprietà:
Opaco. Insaponificabile. Particolarmente indicato
per la preparazione di superfici nuove o vecchie
(anche leggermente sfarinanti) che necessitano
di un intervento in grado di uniformare le diverse
tessiture superficiali.
E’ inoltre adatto anche per irruvidire superfici
lisce prima dell’applicazione di rivestimenti a
spessore organici e acril-silossanici.
Conservazione:
Ottima nelle confezioni così come fornito.
MODO D’IMPIEGO
Applicazione:
A pennello o rullo.
Diluizione:
Dal 15 al 25% in volume con DILUENTE per
ALPHA GROND a seconda dell’assorbimento
del supporto e del sistema di applicazione
adottato.
Sopraverniciabile:
Dopo 12 h.
Pulizia degli attrezzi:
Con DILUENTE per ALPHA GROND
o ragia minerale.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
DICITURA DA CAPITOLATO
- Per la preparazione delle superfici consultare
il quaderno di Sikkens "La preparazione dei
supporti in muratura".
- Applicazione di una mano di ALPHA GROND EXTRA
diluito dal 15 al 25% in volume con
DILUENTE PER ALPHA GROND a seconda
dell’assorbimento del supporto e del sistema
di applicazione adottato.
- Applicazione della finitura in funzione dell’effetto
estetico da realizzare.
Fondo riempitivo isolante e ristrutturante, per cicli
organici e acril-silossanici, al solvente, pigmentato,
per muri all’esterno (Tipo ALPHA GROND EXTRA)
Caratteristiche generali:
A base di resina stirolo acrilica in soluzione che
garantisce una preparazione ideale e un ottimo
ancoraggio al supporto per finiture organiche
e acril-silossaniche. Opaco. Insaponificabile.
Particolarmente indicato per la preparazione
di superfici nuove o vecchie (anche leggermente
sfarinanti) che necessitano di un intervento
in grado di uniformare le diverse tessiture
superficiali. E’ inoltre adatto anche per
irruvidire superfici lisce prima dell’applicazione
di rivestimenti a spessore organici
e acril-silossanici.
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
Secco resina sul secco totale:
16,4%.
Massa Volumica media (peso specifico):
1,23 Kg/L.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
SICUREZZA
FONDI PER MURO
CATALOGO TECNICO
283
ALPHA ISOPRIMER
FONDO MURALE ALL’ACQUA,
A BASE ACRILICA,
CON PROPRIETÀ ISOLANTI.
Di facile applicazione
Opaco
www.sikkens.it - servizio.clienti@akzonobel.com
Buon potere isolante
284
CARATTERISTICHE GENERALI
PROPRIETÀ
Principali proprietà:
- Isola macchie d’acqua, prodotti bituminosi,
depositi di nicotina, macchie di grasso
e di fuliggine, catrame, pennarelli vari.
- Può essere sovrapitturato sia con prodotti
all'acqua che di natura alchidica.
- Diluibile con acqua.
- Essicca velocemente: é sovraverniciabile
dopo 3 - 5 h.
Impiego:
- Ottime proprietà adesive: isola lo sporco
sia su superfici trattate che mai pitturate.
Brillantezza:
Opaco.
Struttura:
Liscio.
Massa volumica (peso specifico):
1,35 Kg/L.
Contenuto in solidi:
Circa il 52% in peso, corrispondente a circa
il 39% in volume.
Essiccazione a 20°C e 65% U.R.:
- Fuori polvere: dopo circa 35‘
- Asciutto al tatto: dopo circa 1 h
- Sovraverniciabile: dopo circa 3 h
Adesione:
Buona su superfici nuove o già pitturate.
Sopraverniciabilità:
Per garantire il contenimento delle macchie
il ciclo deve essere ultimato con l’applicazione
di ALPHA ISOLUX.
SICUREZZA
Condizioni ambientali:
Temperatura minima 8°C.
Massima umidità relativa:
80%.
Metodo di applicazione:
Pennello, rullo, airless.
Diluizione:
Se necessario diluire il prodotto con il 5%
di acqua.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua.
Spessore del film applicato:
65 micron secchi, pari a 155 micron umidi.
Resa:
8 m2/L dipendente dalla ruvidità
e assorbimento del supporto e dal sistema
di applicazione adottato.
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
La superficie deve essere perfettamente asciutta.
Applicare una prima mano di ALPHA ISOPRIMER
e dopo un tempo minimo di tre h applicare una
seconda mano di ALPHA ISOLUX.
DICITURA DA CAPITOLATO
Fondo isolante antimacchia all'acqua
(Tipo ALPHA ISOPRIMER).
Caratteristiche generali:
Isola macchie intense di fumo, nicotina,
catrame, fuliggine e pennarelli vari.
Di facile applicazione, opaco, sovraverniciabile
sia con prodotti all'acqua che alchidici.
Essicca in 1 h a 20 °C e 65% U.R.
Massa volumica (peso specifico):
1,35 Kg/L.
Spessore del film essiccato:
65 micron secchi.
Contenuto in solidi:
Circa 52% in peso, corrispondente a circa il 39%
in volume. 215 GA/pm.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
INFORMAZIONI PER L’APPLICAZIONE
FONDI PER MURO
CATALOGO TECNICO
285
ALPHALOXAN PRIMER
FONDO ACRIL-SILOSSANICO PER LA PREPARAZIONE
DI SUPPORTI MINERALI DA TRATTARE
CON IDROPITTURE ACRIL-SILOSSANICHE.
Consolida le superfici
minerali degradate
Mantiene inalterate
le caratteristiche di traspirabilità
www.sikkens.it - servizio.clienti@akzonobel.com
Incolore
286
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
MODO D’IMPIEGO
Composizione:
A base di resina acrilica, silicato di potassio
e additivo polisilossanico.
Massa volumica (peso specifico):
1,04 Kg/L.
Resa:
10 m2/L secondo il ciclo di lavoro adottato,
l’assorbimento e la irregolarità del supporto.
Essiccazione:
6 - 8 h.
Temperatura di applicazione:
8 - 30°C.
Altre proprietà:
Diminuisce l’assorbimento e consolida le superfici
degradate mantenendo inalterate le caratteristiche
di traspirabilità.
Conservazione
12 mesi in confezione ben chiusa ed al riparo
dal gelo.
Applicazione:
A pennello.
Diluizione:
Al 50% con acqua.
Compatibilità:
Con nessun altro prodotto.
Pulizia attrezzi:
Pulire immediatamente con acqua alla fine
del lavoro.
Precauzioni:
Coprire con cura tutte le superfici attigue a quella
da verniciare ed in special modo vetri, ceramica,
mattoni, ecc., così da evitare danneggiamenti.
CATALOGO TECNICO
Per la preparazione delle superfici consultare
il quaderno “La preparazione dei supporti in
muratura”.
- Applicazione a pennello di una mano di
ALPHALOXAN PRIMER diluito al 50% con acqua.
- Finire con due mani di pittura acril-silossanica
ALPHALOXAN FARBE, ALPHALOXAN FLEX o
ALPHALOXAN FLEX EXTRA (per questi ultimi due
prodotti solo su supporti compatti).
MISURE DI SICUREZZA
Proteggere gli occhi e la pelle dagli spruzzi di
prodotto. Eventuali spruzzi sulle parti in questione
devono essere abbondantemente sciacquati
con acqua.
DICITURA DA CAPITOLATO
Fondo isolante e consolidante a base acrilsilossanica. (Tipo ALPHALOXAN PRIMER).
Caratteristiche generali:
Fondo per finiture acril-silossaniche,
diminuisce l'assorbimento e consolida
le superfici minerali degradate mantenendo
inalterate le caratteristiche di traspirabilità.
Massa volumica (peso specifico):
1,04 Kg/L.
Essiccazione:
6 - 8 h.
FONDI PER MURO
SISTEMI DI APPLICAZIONE
SUPPORTI MINERALI VECCHI E NUOVI:
SICUREZZA
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
287
ALPHALOXAN PRIMER EXTRA
FONDO COPRENTE RIEMPITIVO
RISTRUTTURANTE, A BASE ACRIL-SILOSSANICA,
DI ALTA QUALITÀ, PER MURI ALL’ESTERNO
Particolarmente indicato per
la preparazione di supporti
nuovi o vecchi che
necessitano di un intervento
in grado di uniformare le
diverse tessiture superficiali
Se viene applicato senza
diluizione, steso con rullo di
lana e ripassato con quello
di spugna, si può riprodurre
un effetto bucciato
www.sikkens.it - servizio.clienti@akzonobel.com
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
288
Composizione:
A base di resina acril-silossanica, inerti riempitivi
e pigmenti solidi alla luce e agli alcali.
Secco resina sul secco totale:
17,3% in peso.
Massa volumica (peso specifico):
1,55 Kg/L
Resa:
3 - 5 m2/L per mano.
La resa può variare in base alle caratteristiche
di ruvidità, porosità ed assorbimento dei
supporti, e al sistema di applicazione adottato.
Temperatura di applicazione:
5 – 30°C, umidità relativa < 85%.
Altre proprietà:
Opaco. Particolarmente indicato per la
preparazione di supporti nuovi o vecchi che
necessitano di un intervento in grado di
uniformare le diverse tessiture superficiali prima
dell’applicazione di sistemi acril-silossanici od
organici.
Se viene applicato senza diluizione, steso
con rullo di lana e ripassato con quello di spugna,
si può riprodurre un effetto bucciato.
Conservazione:
Ottima nelle confezioni così come fornito.
Viscosità:
Brookfield 15.000-20.000 cps.
Brillantezza:
< 1 G.U. / 85°.
Residuo solido:
44,95% in volume, corrispondente al 66,5%
in peso.
Fattore di resistenza alla
diffusione del vapore d’acqua:
51,76 micron.
Strato d’aria equivalente:
Sd 0,0321 m.
SICUREZZA
Applicazione:
A rullo o pennello.
Diluizione:
Dal 5% al 50% in volume con acqua o miscela
di acqua + Impregnante ALPHATEX SF,
in funzione dell’assorbimento
e delle condizioni del supporto.
Sopraverniciabile:
Dopo 6 h.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua.
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
- Per la preparazione delle superfici consultare
il quaderno di Sikkens "La preparazione dei supporti
in Muratura".
Supporti nuovi:
- Applicazione di una mano di ALPHALOXAN PRIMER
EXTRA diluito fino al 50% in volume con una
miscela di Impregnante ALPHATEX SF e acqua
(ottenuta con 1 parte di Impregnante Alphatex SF
e 2 parti di acqua), in funzione dell’assorbimento
del supporto e del sistema di applicazione adottato.
- Applicazione della finitura in funzione dell’effetto
estetico da realizzare.
Supporti vecchi già tinteggiati, in buono stato:
- Applicazione di una mano di ALPHALOXAN PRIMER
EXTRA diluito fino al 20% in volume con acqua.
- Applicazione della finitura in funzione dell’effetto
estetico da realizzare.
Supporti vecchi che presentano sfarinamenti
superficiali:
- Applicazione di un opportuno prodotto di fondo
isolante e consolidante, in funzione della natura
e delle condizioni del supporto e del tipo di finitura
da applicare.
- Applicazione di una mano di ALPHALOXAN PRIMER
EXTRA diluito fino al 20% in volume con acqua.
- Applicazione della finitura in funzione dell’effetto
estetico da realizzare.
DICITURA DA CAPITOLATO
Fondo coprente riempitivo ristrutturante,
a base acril-silossanica, di alta qualità,
per muri all’esterno (Tipo ALPHALOXAN
PRIMER EXTRA).
Caratteristiche generali:
A base di resina acril-silossanica, inerti
riempitivi e pigmenti solidi alla luce
e agli alcali. Opaco. Particolarmente indicato
per la preparazione di superfici nuove
o vecchie che necessitano di un intervento
in grado di uniformare le diverse tessiture
superficiali prima dell’applicazione di sistemi
organici o acril-silossanici.
Secco resina sul secco totale:
17,3% in peso.
Massa volumica (peso specifico):
1,55 Kg/L.
Brillantezza:
< 1 G.U. / 85°.
Residuo solido:
44,95% in volume, corrispondente al 66,5%
in peso.
Fattore di resistenza alla
diffusione del vapore d’acqua:
51,76 micron.
Residuo solido:
Sd 0,0321 m.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
MODO D’IMPIEGO
FONDI PER MURO
CATALOGO TECNICO
289
ALPHA STUCCO
www.sikkens.it - servizio.clienti@akzonobel.com
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
290
Composizione:
A base di resina acrilica in dispersione acquosa
e cariche riempitive selezionate.
Secco resina sul secco totale:
3,5% in peso.
Massa volumica (peso specifico):
1,74 Kg/L.
Consistenza:
Pastosa.
Essiccazione a 20°C al 65% di U.R.:
Dopo circa 6 h si possono applicare
le mani successive.
Resa:
Circa 1 - 3,5 m2/L
Aspetto:
Opaco.
STUCCO RASANTE IN PASTA
PER INTERNI
Altre proprietà:
Possiede buone proprietà uniformanti e buona
carteggiabilità. Ideale per stuccare fessure, buchi
e per la rasatura di pareti e soffitti prima
dell’applicazione dei cicli di finitura.
Conservazione:
In confezione ben chiusa e al riparo dal gelo.
MODO D’IMPIEGO
Applicazione:
A spatola.
Diluizione:
Pronto all’uso.
È possibile aggiungere max. 5% d’acqua
in volume in funzione del supporto.
DICITURA DA CAPITOLATO
- Per la preparazione delle superfici, consultare
il quaderno di Sikkens” La preparazione dei
supporti in muratura”.
- Applicare a spatola una o due mani
di ALPHA STUCCO.
Stucco rasante in pasta per interni
(tipo ALPHA STUCCO).
Caratteristiche generali:
A base di resina acrilica in dispersione acquosa
e cariche riempitive selezionate. Opaco,
facile da carteggiare, possiede buone proprietà
uniformanti.
Essiccazione a 20°C al 65% di U.R.:
Circa 6 h.
Secco resina sul secco totale:
3,5%.
Massa volumica (peso specifico):
1,74 Kg/L.
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
SISTEMI DI APPLICAZIONE
FONDI PER MURO
CATALOGO TECNICO
291
ALPHA SUPRALIET PRIMER
FONDO MINERALE INCOLORE
A BASE DI POLISILICATO, PER IMPIEGO
SU SUPERFICI MURALI, A NORMA DIN 18363.
Elevata permeabilità al
vapore acqueo
Riduce e uniforma
l’assorbimento delle superfici
minerali
Buon potere consolidante
www.sikkens.it - servizio.clienti@akzonobel.com
È sopraverniciabile
dopo 4 – 6 h, riducendo
i tradizionali tempi di messa
in opera dei prodotti
minerali
292
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
MODO D’IMPIEGO
A base di polisilicato e additivi stabilizzanti.
Principali proprietà:
- Elevata permeabilità al vapore acqueo.
- Riduce e uniforma l’assorbimento delle superfici
minerali.
- Buon potere consolidante.
- Garantisce una buona adesione ai prodotti
di finitura.
- Resistente agli alcali.
- È sopraverniciabile dopo 4 – 6 h, riducendo
i tradizionali tempi di messa in opera
dei prodotti minerali.
Massa Volumica (peso specifico):
1,05 ± 0,05 Kg/L.
pH:
10 ± 11.
Residuo solido:
6% ± 1% in volume
10% ± 1% in peso.
Metodi di applicazione:
A pennello.
Diluizione:
50% in volume con acqua.
Pulizia degli attrezzi
Con acqua subito dopo l'utilizzo.
Resa:
8 - 10 m2/L per mano. La resa può variare
in base alle caratteristiche di ruvidità, porosità
e assorbimento dei supporti e al sistema
di applicazione adottato.
Condizioni ambientali per l’applicazione:
Temperatura: 5 - 30 °C.
Umidità relativa: max 85%.
Non applicare su superfici con sole diretto
o in presenza di vento.
Essiccazione a 20°C al 65% di U.R.:
Fuori polvere dopo circa 1 h.
Sopraverniciabile dopo circa 4 – 6 h.
- Intervento di pulitura su tutte quelle superfici
che presentano alghe, funghi e licheni,
efflorescenze, sporco e sostanze inquinanti
con idropulitura a pressione con acqua alla
temperatura di 90 -100 °C e/o con altri sistemi
meccanici e/o manuali ritenuti più idonei.
- Attendere la totale essiccazione delle superfici.
- Applicare sulle superfici contaminate
da microorganismi (alghe, funghi e licheni),
una mano a pennello di ALPHA DESINFECTOR
non diluito.
- Attendere almeno 12 h.
- Procedere come sopra descritto.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
DICITURA DA CAPITOLATO
ALPHA SUPRALIET PRIMER si impiega su supporti
di natura minerale. Assicurarsi che l'intonaco
sia perfettamente stagionato, asciutto, privo
di incoerenze e sostanze inquinanti.
A) Su intonaci minerali nuovi:
- Applicare a pennello una mano di ALPHA
SUPRALIET PRIMER diluito al 50% in volume
con acqua.
- Per l’applicazione della finitura, fare riferimento
alla relativa scheda tecnica.
B) Su intonaci minerali vecchi non tinteggiati o
tinteggiati con pitture minerali:
- Applicare a pennello una mano di ALPHA
SUPRALIET PRIMER diluito al 50% in volume
con acqua.
- Per l’applicazione della finitura, fare riferimento
alla relativa scheda tecnica.
N.B. Nella manutenzione, su superfici contaminate da
microorganismi (alghe, funghi), prima dell’applicazione
dei sistemi sopra descritti,
deve essere eseguito il seguente trattamento
di pulizia preventiva:
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
Fondo minerale incolore a base di polisilicato,
per impiego su superfici murali, a norma
DIN 18363 (tipo ALPHA SUPRALIET PRIMER).
Caratteristiche generali:
A base di polisilicato e additivi stabilizzanti.
Possiede elevata permeabilità al vapore acqueo,
riduce e uniforma l’assorbimento delle superfici
minerali, ha buon potere consolidante,
garantisce una buona adesione ai prodotti
di finitura e resiste agli alcali.
Massa Volumica (peso specifico):
1,05 ± 0,05 Kg/L.
pH:
10 - 11.
Residuo solido:
6% ± 1% in volume.
10% ± 1% in peso.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
Avvertenze:
Si raccomanda di applicare il prodotto
in condizioni climatiche favorevoli come
sopraindicato. L’applicazione del prodotto
eseguita in condizioni atmosferiche non idonee
influenza negativamente i tempi di essiccazione
compromettendo il raggiungimento ottimale
delle caratteristiche estetiche e prestazionali.
In particolare l’applicazione eseguita
con temperature elevate (> 30°C), influenza
negativamente il processo di silicatizzazione.
Aspetto:
Trasparente
Precauzioni:
ALPHA SUPRALIET PRIMER è una pittura a effetto
graffiante. Pertanto si devono coprire con cura
le superfici attigue a quella da verniciare
(in particolare vetro, ceramica, mattoni, etc.).
Conservazione:
In confezioni ben chiuse, al riparo dal gelo.
FONDI PER MURO
CATALOGO TECNICO
293
FISSATIVO ALPHATEX
FISSATIVO A BASE DI RESINE IN SOLUZIONE
AD ALTO POTERE PENETRANTE E CONSOLIDANTE
PER ESTERNO/INTERNO, PER MURI
Consolida le superfici
diminuendone
l’assorbimento
Insaponificabile
Elevata penetrazione
www.sikkens.it - servizio.clienti@akzonobel.com
Incolore
294
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
MODO D’IMPIEGO
Composizione:
A base di resine sintetiche in soluzione
ed alcool isopropilico.
Resa:
5 - 10 m2/L per mano.
La resa può variare in base alle caratteristiche
di ruvidità, porosità ed assorbimento dei
supporti.
Massa volumica (peso specifico):
0,86 Kg/L.
Temperatura di applicazione:
1 - 30°C.
Altre proprietà:
Insaponificabile, penetra in profondità
e consolida la superficie in muratura
diminuendone notevolmente l’assorbimento.
Potere fissante:
10 gr di prodotto fissano 60 gr di sabbia avente
una composizione granulometrica variante
da 0,08 a 0,25 mm.
Conservazione:
Ottima nelle confezioni così come fornito.
Applicazione:
A pennello.
Diluizione:
Dal 20 al 50% in volume con DILUENTE X
a seconda dell’assorbimento e delle condizioni
di degrado del supporto. Il prodotto deve essere
applicato a penetrazione, evitando la formazione
di una pellicola traslucida superficiale.
Sopraverniciabilità:
Dopo 12 h con pitture e rivestimenti organici
di nostra produzione.
Compatibilità:
Con nessun prodotto.
Pulizia degli attrezzi:
Con DILUENTE X o NITRO.
DICITURA DA CAPITOLATO
- Per la preparazione delle superfici, consultare
il quaderno di Sikkens “La preparazione dei
supporti in muratura”.
- Applicazione di una mano di FISSATIVO ALPHATEX
diluito con DILUENTE X a seconda
dell'assorbimento del supporto.
- Finire con pitture o rivestimenti organici.
Fissativo al solvente (Tipo FISSATIVO ALPHATEX).
Caratteristiche generali:
A base di resine sintetiche in soluzione
ed alcool isopropilico con alto
potere penetrante e consolidante
per esterno/interno per muri. Insaponificabile,
ad elevata penetrazione, consolida la superficie
diminuendone l'assorbimento.
Potere fissante:
10 gr di prodotto fissano 60 gr di sabbia
avente una composizione granulometrica
variante da 0,08 a 0,25 mm.
Massa volumica (peso specifico):
0,86 Kg/L.
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
SISTEMI DI APPLICAZIONE
FONDI PER MURO
CATALOGO TECNICO
295
FONDO ALPHA AFFRESCHI
RASANTE ACRILICO ALL'ACQUA
PER SUPERFICI MURALI,
PER FINITURE CON ALPHA AFFRESCHI
Buon potere riempitivo
Ottima adesione
www.sikkens.it - servizio.clienti@akzonobel.com
Contiene graniglia di marmo
296
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
MODO D’IMPIEGO
Composizione:
A base di resine acriliche in dispersione
e polvere di marmo.
Massa volumica (peso specifico):
1,65 Kg/L.
Secco resina sul secco totale:
12%.
Temperatura di applicazione:
5 - 30°C.
Resa:
3,5 m2/L per mano.
La resa può variare in base alle caratteristiche
di ruvidità, porosità ed assorbimento
dei supporti.
Conservazione:
In confezione ben chiusa ed al riparo dal gelo.
Applicazione:
Stendere con spatola in acciaio e lisciare
con spatola in plastica.
Diluizione:
Pronto all’uso.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua.
DICITURA DA CAPITOLATO
- Per la preparazione delle superfici, consultare
il quaderno di Sikkens “La preparazione dei
supporti in muratura”.
- Applicazione con spatola americana in acciaio
di una o due mani di FONDO ALPHA AFFRESCHI,
lisciandolo a finire con quella in plastica
dopo averne rimosso l'eccedenza.
- Finire con due o tre rasate di ALPHA AFFRESCHI.
Rasante acrilico all'acqua per superfici murali,
per finiture con Alpha Affreschi (Tipo FONDO
ALPHA AFFRESCHI).
Caratteristiche generali:
A base di resine acriliche in dispersione
e polvere di marmo.
Massa volumica (peso specifico):
1,65 Kg/L.
Secco resina sul secco totale:
12%.
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
APPLICAZIONE
1
2
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
SISTEMA DI APPLICAZIONE
FONDI PER MURO
CATALOGO TECNICO
297
FONDO PER RASARE
RASANTE UNIFORMANTE ALL’ACQUA,
A BASE ACRILICA E QUARZO, PER SUPERFICI MURALI,
DISPONIBILE NELLA GRANULOMETRIA DA 0,5 MM.
Eccellente adesione
Facile applicazione
Adatto per uniformare
le superici irregolari
www.sikkens.it - servizio.clienti@akzonobel.com
Granulometria 0,5 mm
298
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
MODO D’IMPIEGO
Composizione:
A base di resine acriliche in dispersione acquosa
e di quarzi selezionati.
Secco resina sul secco totale:
5,4% in peso.
Massa volumica (peso specifico):
Applicazione:
Con spatola in acciaio.
Diluizione:
Pronto all’uso. Se necessario, aggiungere max 2%
di IMPREGNANTE ALPHATEX SF, oppure 5%
di FULLFARBE o MAT FARBE.
1,60 Kg/L.
Resa:
Teorica: 0,62 – 1,00 m²/L.
Pratica: dipende dall'irregolarità del supporto
da uniformare.
Temperatura di applicazione:
5 - 30°C.
Altre proprietà:
Prodotto particolarmente adatto per uniformare
superfici irregolari, terranova lamato o strollato,
bucciati, graffiati, damascati, ecc. e per
l’esecuzione di rasature armate con WALLNET.
Possiede eccellente adesione.
Conservazione:
In confezione ben chiusa ed al riparo dal gelo.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
DICITURA DA CAPITOLATO
- Per la preparazione delle superfici, consultare
il quaderno di Sikkens “La preparazione dei
supporti in muratura”.
- Applicazione a spatola di FONDO PER RASARE
fino ad uniformare le imperfezioni del supporto.
- Ad essiccazione avvenuta ultimare il ciclo
con l'applicazione di un’idonea finitura.
Rasante uniformante all’acqua, a base acrilica
e quarzo, per superfici murali, disponibile
nella granulometria da 0,5 mm
(Tipo FONDO PER RASARE).
Caratteristiche generali:
A base di resina acrilica in dispersione acquosa
e quarzi selezionati da 0,5 mm.
Prodotto particolarmente adatto
per uniformare superfici irregolari, terranova
lamato o strollato, rivestimenti plastici bucciati,
graffiati, damascati, ecc.. Eccellente adesione
e di facile applicazione. Indicato anche
per l'esecuzione di rasature armate
con l'annegamento WALLNET,
per il trattamento di superfici fessurate.
Secco resina sul secco totale:
5,4%.
Massa volumica (peso specifico):
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
1,60 Kg/L.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
SICUREZZA
FONDI PER MURO
CATALOGO TECNICO
299
FONDO SETALIET
FONDO FISSANTE ED ISOLANTE
PER MURI A BASE DI SILICATO
DI POTASSIO.
Diminuisce l’assorbimento
Consolida le superfici
minerali degradate
www.sikkens.it - servizio.clienti@akzonobel.com
Incolore
300
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
MODO D’IMPIEGO
Composizione:
A base di silicato di potassio stabilizzato.
Massa volumica (peso specifico):
1,07 Kg/L.
Resa:
12 m2/L per mano, secondo il ciclo di lavoro
adottato, l’assorbimento e l’irregolarità
del supporto.
Essiccazione:
6 - 8 h.
Sopraverniciabile:
Dopo 24 h in condizioni ambientali ottimali.
Temperatura di applicazione:
8 - 30°C.
Altre proprietà:
Diminuisce l’assorbimento e consolida
le superfici degradate.
Conservazione:
12 mesi in confezione ben chiusa
ed al riparo dal gelo.
Applicazione:
A pennello.
Diluizione:
Da 1:1 a 1:3 con acqua, secondo l'assorbimento
del supporto.
Compatibilità:
Miscelabile solo con prodotti a base di silicato
di potassio.
Pulizia attrezzi:
Pulire immediatamente con acqua
dopo l’utilizzo.
Precauzioni:
Coprire con cura tutte le superfici attigue a
quella da verniciare ed in special modo vetri,
ceramica, mattoni, ecc., così da evitare
danneggiamenti.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
DICITURA DA CAPITOLATO
Assicurarsi che l'intonaco sia perfettamente
stagionato.
- Applicazione a pennello di una mano di FONDO
SETALIET miscelato in rapporto da 1:1 a 1:3
con acqua, secondo l'assorbimento del supporto.
Fondo fissante e isolante per superfici minerali,
a base di silicato di potassio (Tipo FONDO
SETALIET).
Caratteristiche generali:
Diminuisce l'assorbimento e consolida
le superfici minerali degradate.
Massa volumica (peso specifico):
1,07 Kg/L.
Essiccazione:
6 - 8 h.
Sopraverniciabile:
Dopo 24 h in condizioni ambientali ottimali.
MISURE DI SICUREZZA
Proteggere gli occhi e la pelle dagli spruzzi di
prodotto. Eventuali spruzzi sulle parti in questione
devono essere abbondantemente sciacquati con
acqua.
SICUREZZA
FONDI PER MURO
CATALOGO TECNICO
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
301
IMPREGNANTE ALPHATEX SF
IMPREGNANTE ACRILICO ALL'ACQUA
INCOLORE, ESENTE DA SOLVENTI,
PER SUPERFICI MURALI.
Diminuisce e uniforma
l’assorbimento del supporto
Insaponificabile
www.sikkens.it - servizio.clienti@akzonobel.com
Esente da solventi
302
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
MODO D’IMPIEGO
Composizione:
A base di resine acriliche in dispersione acquosa,
con particelle molto fini dell’ordine di 0,1 micron.
Residuo secco in peso:
30,5%.
Massa volumica (peso specifico):
1,03 Kg/L.
Resa:
25 m2/L per mano.
La resa può variare in base alle caratteristiche
di ruvidità, porosità ed assorbimento dei supporti
ed al sistema di applicazione adottato.
Temperatura di applicazione:
5 - 30°C.
Altre proprietà:
Insaponificabile, diminuisce ed uniforma
l’assorbimento del supporto. Esente da solventi.
Conservazione:
In confezione ben chiusa ed al riparo dal gelo.
Applicazione:
A pennello.
Diluizione:
Con acqua in rapporto 1:4 (400%).
Sopraverniciabile:
Dopo qualche ora in condizioni climatiche ideali.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua.
DICITURA DA CAPITOLATO
- Per la preparazione delle superfici consultare
il quaderno di Sikkens “La preparazione dei
supporti in muratura”.
- Applicare una mano di IMPREGNANTE
ALPHATEX SF diluito in rapporto 1:4 con acqua.
- Ultimare il ciclo con un’idonea finitura.
Impregnante acrilico all'acqua incolore,
esente da solventi, per superfici murali
(tipo IMPREGNANTE ALPHATEX SF).
Caratteristiche generali:
A base di resine acriliche in dispersione
acquosa. Insaponificabile, diminuisce
e uniforma l'assorbimento del supporto.
Esente da solventi.
Residuo secco in peso:
30,5%.
Massa volumica (peso specifico):
1,03 Kg/L.
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
SISTEMI DI APPLICAZIONE
FONDI PER MURO
CATALOGO TECNICO
303
POLYKWARTZ
STUCCO RIEMPITIVO UNIVERSALE
A BASE DI RESINA ACRILICA E QUARZO
PER IMPIEGHI ALL'ESTERNO ED ALL'INTERNO
Ottimo potere riempitivo
www.sikkens.it - servizio.clienti@akzonobel.com
Di facile applicazione
304
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
MODO D’IMPIEGO
Composizione:
A base di resine acriliche in dispersione acquosa
e quarzo con granulometria calibrata.
Secco resina sul secco totale:
11,2% in peso.
Massa volumica (peso specifico):
1,60 - 1,70 Kg/L.
Tempo di indurimento:
2 - 4 h a 20°C e a spessore di 4 mm.
Sopraverniciabilità:
Ad essiccazione avvenuta è sopraverniciabile con
qualsiasi tipo di prodotto a base di resine in
dispersione acquosa.
Temperatura di applicazione:
5 - 30°C
Altre proprietà della pellicola:
Ottimo potere riempitivo; praticamente nullo
il ritiro del prodotto applicato.
Conservazione:
In confezione ben chiusa ed al riparo dal gelo
Applicazione:
A spatola.
Diluizione:
Pronto all'uso; se necessario con acqua
fino ad un massimo dell'1 - 2% in peso.
Tinteggiatura:
Con pitture acriliche fino ad un massimo
del 5% in peso.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua.
DICITURA DA CAPITOLATO
- Per la preparazione delle superfici, consultare
il quaderno di Sikkens “La preparazione dei
supporti in muratura”.
- Applicazione di POLYKWARTZ a spatola.
- Per ottenere una superficie più liscia passare
con la spatola bagnata l'ultima mano di stucco.
- Finire con le pitture desiderate ad avvenuta
essiccazione.
Stucco riempitivo universale per impieghi
all'esterno (Tipo POLYKWARTZ).
Caratteristiche generali:
A base di resina acrilica in dispersione acquosa
e quarzo. Di colore grigio con ottimo potere
riempitivo e dal ritiro praticamente nullo.
Di facile applicazione e buona resistenza
alle intemperie.
Secco resina sul secco totale:
11,2%.
Tempo di indurimento:
2 - 4 h a 20°C e a spessore di 4 mm.
Massa volumica (peso specifico):
1,6 - 1,7 Kg/L.
N.B. Per chiudere buchi aventi una profondità
superiore ad 1 cm si consiglia di ridurre tale
profondità con dei frammenti di mattoni.
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
SISTEMI DI APPLICAZIONE
FONDI PER MURO
CATALOGO TECNICO
305
SIL GRUND
FONDO ANCORANTE PIGMENTATO
A BASE DI SILICATO DI POTASSIO,
PER MURI ALL’ESTERNO, A NORMA DIN 18363.
Eccellente adesione
Permette l’adesione
di finiture ai silicati
su superfici trattate
con pitture organiche
Disponibile in MM
Ottime proprietà uniformanti
CARATTERISTICHE GENERALI
- Fondo indicato per permettere l’adesione di
finiture ai silicati su superfici trattate con pitture
di natura organica.
- Conforme alla Norma DIN 18363.
www.sikkens.it - servizio.clienti@akzonobel.com
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
306
Composizione:
A base di slicato di potassio ed inerti minerali.
Massa volumica (peso specifico):
1,67 Kg/L.
Resa:
4 m2/L.
La resa può variare in base al sistema
di applicazione ed alla irregolarità
dei supporti interessati.
Essiccazione:
4 - 5 h.
Sopraverniciabile:
6 - 8 h.
Temperatura di applicazione:
8 - 30°C.
Non applicare in condizioni di esposizione solare
diretta o in presenza di forte vento.
Altre proprietà:
- Aderisce perfettamente sulle vecchie pitture
organiche, purché ben ancorate.
- Possiede ottime proprietà uniformanti.
- Chiude eventuali cavillature ed uniforma
differenze strutturali.
- Forma sulla superficie un rivestimento minerale
continuo sul quale aderiscono perfettamente
le pitture ai silicati.
- E’ pertanto sopraverniciabile con le nostre
idropitture a base di silicato di potassio
ALPHA SETALIET, SETALIET FARBE e
MARMORINO AI SILICATI (a pennello)
e acril-silossaniche ALPHALOXAN FARBE.
Conservazione:
12 mesi, in confezione ben chiusa e al riparo
dal gelo.
MODO D’IMPIEGO
SICUREZZA
Applicazione:
A pennello.
L’applicazione a rullo è possibile ma
sconsigliabile, in quanto il prodotto ha tendenza
a schizzare.
Diluizione:
Al 10 - 15% con FONDO SETALIET.
Pulizia attrezzi:
Pulire immediatamente con acqua,
dopo l’utilizzo.
Precauzioni:
Coprire con cura tutte le superfici attigue a
quella da verniciare, in particolare vetri,
ceramica, mattoni, ecc., per evitarne
danneggiamenti.
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
- Per la preparazione delle superfici, consultare
il quaderno di Sikkens “La preparazione
dei supporti in muratura”.
- Applicare una mano di SIL GRUND
diluito al 10 - 15% con FONDO SETALIET
e completare il ciclo con una o due mani
di un’idonea finitura.
DICITURA DA CAPITOLATO
Fondo ancorante pigmentato a base di Silicato
di Potassio, per muri all’esterno, a norma
DIN 18363 (Tipo SIL GRUND).
Caratteristiche generali:
Permette l’applicazione delle pitture ai silicati
su supporti già tinteggiati con vecchie pitture
organiche. Ottime proprietà uniformanti
ed eccellente adesione.
Massa volumica (peso specifico):
1,67 Kg/L.
Essiccazione:
4 - 5 h.
FONDI PER MURO
CATALOGO TECNICO
Proteggere gli occhi e la pelle dagli spruzzi
di prodotto. Nel caso di contatto, sciacquarsi
abbondantemente con acqua.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
MISURE DI SICUREZZA
307
SIL GRUND MICRO
FONDO ANCORANTE PIGMENTATO A BASE DI
SILICATO DI POTASSIO, PER MURI ALL’ESTERNO,
A NORMA DIN 18363, DI ASPETTO FINE.
Fondo indicato per
permettere l’adesione
di finiture ai silicati
su superfici trattate
con pitture organiche
Disponibile in MM
Buone proprietà uniformanti
Eccellente adesione
CARATTERISTICHE GENERALI
- Fondo indicato per permettere l’adesione di
finiture ai silicati su superfici trattate con pitture
organiche.
- Conforme alla Norma DIN 18363.
www.sikkens.it - servizio.clienti@akzonobel.com
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
308
Composizione:
A base di silicato di potassio ed inerti minerali.
Massa volumica (peso specifico):
1,65 Kg/L.
Resa:
5 m2/L.
La resa può variare in base al sistema
di applicazione ed alla irregolarità
dei supporti interessati.
Essiccazione:
4 - 5 h.
Sopraverniciabile:
6 - 8 h.
Temperatura di applicazione:
8 - 30°C.
Non applicare in condizioni di esposizione solare
diretta o in presenza di forte vento.
Altre proprietà:
- Aderisce perfettamente sulle vecchie pitture
organiche, purché ben ancorate.
- Possiede buone proprietà uniformanti.
- Chiude eventuali cavillature e uniforma
differenze strutturali.
- Forma sulla superficie un rivestimento minerale
continuo sul quale aderiscono perfettamente
le pitture ai silicati.
- E’ pertanto sopraverniciabile con le nostre
idropitture a base di silicato di potassio
ALPHA SETALIET, SETALIET FARBE e
MARMORINO AI SILICATI (a pennello)
e acril-silossaniche ALPHALOXAN FARBE.
Conservazione:
12 mesi, in confezione ben chiusa ed al riparo
dal gelo.
MODO D’IMPIEGO
SICUREZZA
Applicazione:
A pennello. L’applicazione a rullo è possibile ma
sconsigliabile, in quanto il prodotto ha tendenza
a schizzare.
Diluizione:
Al 10 - 15% con FONDO SETALIET.
Pulizia degli attrezzi:
Pulire immediatamente con acqua, dopo l’utilizzo.
Precauzioni:
Coprire con cura tutte le superfici attigue a quella
da verniciare, in particolare vetri, ceramica,
mattoni, ecc., per evitarne danneggiamenti.
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
Per la preparazione delle superfici, consultare
il quaderno “La preparazione dei supporti in
muratura”.
- Applicare una mano di SIL GRUND MICRO
diluito al 10 - 15% con FONDO SETALIET
e completare il ciclo con una o due mani di
un’idonea finitura.
DICITURA DA CAPITOLATO
Fondo ancorante pigmentato a base di silicato
di potassio, per muri all’esterno, a norma
DIN 18363, di aspetto fine (Tipo SIL GRUND
MICRO).
Caratteristiche generali:
Permette l’applicazione delle pitture ai silicati
su supporti già tinteggiati con vecchie pitture
organiche. Buone proprietà uniformanti
ed eccellente adesione.
Massa volumica (peso specifico):
1,65 Kg/L.
Essiccazione:
4 - 5 h.
FONDI PER MURO
CATALOGO TECNICO
Proteggere gli occhi e la pelle dagli spruzzi
di prodotto. Nel caso di contatto, sciacquarsi
abbondantemente con acqua.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
MISURE DI SICUREZZA
309
WAPEX
CATALOGO TECNICO
INTERNI 1
DECORATIVI 2
ESTERNI 3
RUBBOL E REDOX 4
CETOL 5
FONDI 6
WAPEX 7
PRODOTTI SPECIALI 8
PRODOTTI PER PAVIMENTI
*
WAPEX 528 EWT
PRIMER EPOSSIDICO BICOMPONENTE,
TRASPARENTE E ASSORBENTE
Buon potere impregnante
Di facile applicazione
Basso contenuto di solvente
www.sikkens.it - servizio.clienti@akzonobel.com
CARATTERISTICHE GENERALI
312
Composizione:
A base di resina epossidica bicomponente.
Peso specifico miscela:
1,08 Kg/L.
Peso specifico:
- Componente A: 1,14 Kg/L.
- Componente B: 1,01 Kg/L.
Contenuto in solidi:
92% in peso, corrispondente al 88% in volume.
Resa teorica:
5 m2/L a spessore di 180 micron di film asciutto.
Resa pratica:
85% circa della resa teorica e comunque
dipendente dalla rugosità e dall'assorbimento
del supporto e dal sistema di applicazione.
Pot life:
- A 20°C circa 45’.
- A 30°C circa 20’.
Spessore del film:
- Bagnato: 200 micron.
- Asciutto: 180 micron.
*Su richiesta.
Altre proprietà:
- Basso contenuto in solventi.
- Buon potere impregnante.
- Facilissima applicazione.
- Riduce l'assorbimento dei supporti porosi.
Impieghi:
Applicabile come primer per sistemi epossidici
di vario tipo ed in particolare per il WAPEX 647.
Adesione:
Buona su superfici in cemento nuovo
e perfettamente asciutto su superfici vecchie
è necessario rimuovere sporco grassi
ed incoerenze con interventi di pallinatura
o abrasione.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse, al riparo dal gelo
e dagli agenti atmosferici.
MODO D'IMPIEGO
SICUREZZA
Applicazione:
A pennello e rullo di filo.
Temperature di applicazione:
10 - 30°C.
Diluizione:
Non diluire.
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
METODO DI MISCELAZIONE
Primer epossidico bicomponente, trasparente
e assorbente (Tipo WAPEX 528 EWT).
A basso contenuto di solventi, buon potere
impregnante ed isolante.
Peso specifico:
1,08 Kg/L.
Residuo secco:
92% in peso, corrispondente al 88% in volume.
Spessore del film essiccato:
180 micron.
Rapporto di catalisi:
- Componente A: 63 parti in peso.
- Componente B: 38 parti in peso.
Miscelazione:
Sia a mano che meccanica in modo accurato.
Essiccazione:
Sopraverniciabile dopo un minimo di 2 ed un
massimo di 48 h.
Pulizia attrezzi:
Con diluenti per epossidici.
DICITURA DA CAPITOLATO
PRODOTTI PER PAVIMENTI
CATALOGO TECNICO
Su cemento:
- Assicurarsi che il cemento abbia terminato il periodo
minimo di stagionatura e che sia pulito,
asciutto e sgrassato.
- Applicare una mano di WAPEX 528 EWT.
Nel caso di applicazioni su superfici molto
assorbenti, procedere con l'applicazione di una
seconda mano di prodotto.
- Attendere un minimo di 2 ed un massimo di 48 h.
- Applicare a finire WAPEX 647.
N.B. L'efficacia dei nostri sistemi deriva da ricerche
di laboratorio ed esperienza pluriennale. Tuttavia
non possiamo accettare nessuna responsabilità circa
il risultato dell'applicazione di questi sistemi senza una
preliminare analisi, poichè il risultato ultimo dipende
anche da fattori fuori dal nostro controllo.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
SISTEMI DI APPLICAZIONE
313
WAPEX 660
PITTURA BICOMPONENTE ALL’ACQUA
A BASE DI RESINA EPOSSIDICA PER APPLICAZIONE
SU PAVIMENTI DI CEMENTO E PARETI ALL’INTERNO.
Aspetto semilucido
Ottima resistenza agli urti
e alle abrasioni
Di facile applicazione
e pulibilità
www.sikkens.it - servizio.clienti@akzonobel.com
CARATTERISTICHE GENERALI
314
Composizione:
A base di resina epossidica bicomponente,
diluibile con acqua.
Peso specifico miscela:
- Bianco: 1,3 Kg/L.
- Colori: 1,2 - 1,35 Kg/L.
Residuo secco della miscela:
45% in volume.
Resistenza al calore:
50 - 60°C.
Resistenza alle aggressioni chimiche:
Resiste all’acqua, agli alcali diluiti ed agli oli.
La resistenza ad altri agenti chimici è dipendente
dalla temperatura e dalla loro concentrazione e
deve essere preventivamente verificata.
Resistenza meccanica:
Ottima agli urti ed alle abrasioni.
Aspetto del film:
Semilucido 50 gloss 60°.
Adesione:
Ottima su cemento ed intonaci.
Stoccaggio:
In confezioni ben chiuse.
Altre proprietà:
- Scarso odore.
- Buona pulibilità.
- Grande facilità di applicazione.
- Adatto per pareti e pavimenti.
- Prodotto idoneo per applicazione in ambienti
con presenza di alimenti (UNI 11021).
MODO D'IMPIEGO
Applicazione:
Per pavimenti applicare sempre tre mani.
A pennello, rullo di filo, spruzzo airless.
Temperatura di applicazione:
Da 10°a 35°C.
Diluizione:
Con acqua.
Applicazione a rullo e pennello:
- 15% in volume con acqua per la prima mano.
- 5 – 10% in volume con acqua per la seconda.
Applicazione a spruzzo con aria:
- Diluizione: 15% in volume.
- Pressione: 300-400 KPa (3-4 bar).
- Ugello: 1,5 - 2 mm.
Applicazione AIRLESS:
- Diluizione: 15% in volume.
- Pressione: 14-16 MPa (140-160 bar).
- Ugello: 0,380 mm.
Resa teorica:
10 m2/L per mano per spessori di 40 micron.
Resa pratica:
- A pennello: 85% della resa teorica.
- A spruzzo: 70% della resa teorica.
Comunque dipendente dal tipo di costruzione, dalla ruvidità
del supporto e dalla superficie da verniciare.
Spessore medio del film:
40 micron.
Essiccazione a 20°C e 65% di u.r.:
- Fuori polvere: 3 h circa.
- Sopraverniciabile: 16 h circa.
Le resistenze meccanica e chimica vengono raggiunte dopo
7 giorni in condizioni ottimali a 20 °C e 65% U.R.
WAPEX DECOR EP1 e WAPEX DECOR EP2
appartengono alla linea Wapex Decor – effetti
decorativi per pavimenti.
N.B. L’efficacia dei nostri sistemi deriva da ricerche
di laboratorio ed esperienza pluriennale. Tuttavia
non possiamo accettare nessuna responsabilità circa
il risultato dell’applicazione di questi sistemi senza
una preliminare analisi, poichè il risultato ultimo
dipende anche da fattori fuori dal nostro controllo.
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
DICITURA DA CAPITOLATO
PRODOTTI PER PAVIMENTI
CATALOGO TECNICO
Smalto epossidico all’acqua semilucido (Tipo WAPEX
660 EWA).
Rapporto di catalisi:
Caratteristiche generali:
- Componente A: 84 parti in peso.
A
base di resina epossidica bicomponente diluibile
- Componente B: 16 parti in peso.
con acqua per applicazioni su pavimenti in cemento
Miscelazione:
e pareti all’interno. Aspetto semilucido, ottima
A mano.
resistenza agli urti ed alle abrasioni. Odore limitato,
Tempo di vita utile:
di facile applicazione e pulibilità. Prodotto idoneo
Il prodotto ha un periodo di utilizzo di 2 h a 20 °C,
per applicazione in ambienti con presenza di
di 45’ a 25 °C, 20’ a 30 °C. Trascorso questo tempo alimenti (UNI 11021).
si consiglia di non utilizzare il prodotto.
Peso specifico miscela
Pulizia attrezzi:
- Bianco: 1,3 Kg/L.
Con acqua e quindi solvente.
- Colori: 1,2 - 1,35 Kg/L .
Residuo secco della miscela:
45% in volume.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
Resistenza al calore:
50 - 60 °C.
- Totale rimozione delle incoerenze presenti
utilizzando i sistemi ritenuti più idonei. In presenza
di olio e grasso va prevista la pallinatura.
- Bagnare con acqua il cemento o altri tipi di supporti
APPLICAZIONE
molto porosi prima di applicare il WAPEX 660 EWA.
- Applicazione di due o tre mani (per pavimenti) di
WAPEX 660 EWA.
WAPEX 660 può anche essere usato come finitura
coprente colorata su WAPEX DECOR SL FILLER
(autolivellante cementizio della linea Wapex Decoreffetti decorativi per pavimenti).
Può inoltre essere applicato su pavimentazioni o
pareti piastrellate o pavimentazioni in massetto
cementizio, purché trattate preventivamente con
adeguato prodotto di fondo: WAPEX DECOR EP1
(primer epossidico bicomponente da applicare a
rullo) o WAPEX DECOR EP2 (rasante epossidico
tricomponente da applicare con spatola liscia).
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
METODO DI MISCELAZIONE
315
WAPEX 670
PITTURA BICOMPONENTE ALL’ACQUA
A BASE DI RESINA EPOSSIDICA PER APPLICAZIONE
SU PAVIMENTI DI CEMENTO E PARETI ALL’INTERNO.
Scarso odore
Buona pulibilità
Di facile applicazione
Adatto per pavimenti
industriali
Trasparente
Utilizzabile come finitura
protettiva per WAPEX 660
www.sikkens.it - servizio.clienti@akzonobel.com
CARATTERISTICHE GENERALI
316
Composizione:
A base di resina epossidica bicomponente,
diluibile con acqua.
Peso specifico miscela:
1,2-1,35 Kg/L.
Residuo secco della miscela:
50% in volume.
Resistenza al calore:
50 - 60 °C.
Resistenza alle aggressioni chimiche:
Resiste all’acqua, agli alcali diluiti ed agli oli.
La resistenza ad altri agenti chimici e’
dipendente dalla temperatura e dalla loro
concentrazione e deve essere preventivamente
verificata.
Resistenza meccanica:
Ottima agli urti ed alle abrasioni.
Aspetto del film:
Semilucido 50 gloss 60°.
Adesione:
Ottima su cemento simili.
Stoccaggio:
In confezioni ben chiuse.
Altre proprietà:
- Scarso odore.
- Buona pulibilità.
- Grande facilità di applicazione.
- Adatto per pavimenti industriali.
MODO D'IMPIEGO
Applicazione:
A pennello, rullo di filo, spruzzo e AIRLESS.
Temperatura di applicazione:
Da 10 ° a 35 °C.
Diluizione:
Con acqua.
Applicazione a rullo e pennello:
- 10% in volume con acqua per la prima mano.
- 5 % in volume con acqua per la seconda.
Applicazione a spruzzo con aria:
- Diluizione: 10 - 15% in volume con acqua.
- Pressione: 300-400 KPa (3-4 bar).
- Ugello: 1,5 - 2 mm
- Ugello: 0,430 mm .
CATALOGO TECNICO
- Totale rimozione delle incoerenze presenti
utilizzando i sistemi ritenuti più idonei. In presenza
di olio e grasso va prevista la pallinatura.
- Bagnare con acqua il cemento o altri tipi di
supporti molto porosi prima di applicare il
WAPEX 670.
- Applicazione di due WAPEX 670.
N.B. L’efficacia dei nostri sistemi deriva da ricerche
di laboratorio ed esperienza pluriennale. Tuttavia
non possiamo accettare nessuna responsabilità circa
il risultato dell’applicazione di questi sistemi senza
una preliminare analisi, poiché il risultato ultimo
dipende anche da fattori fuori dal nostro controllo.
METODO DI MISCELAZIONE
SICUREZZA
Rapporto di catalisi:
- Componente A: 4 parti in volume (pittura base).
- Componente B: 1 parte in volume (catalizzatore).
Miscelazione:
Aggiungere B ad A e miscelare attentamente.
Tempo di vita utile:
Il prodotto ha un periodo di utilizzo di 2 h a 20 °C,
di 45’ a 25 °C, 20’ a 30 °C.
Trascorso questo tempo si consiglia di non utilizzare
il prodotto.
Pulizia attrezzi:
Con acqua e quindi solvente.
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
PRODOTTI PER PAVIMENTI
SISTEMI DI APPLICAZIONE
DICITURA DA CAPITOLATO
Smalto epossidico all’acqua semilucido
(Tipo WAPEX 670).
Caratteristiche generali:
A base di resina epossidica bicomponente diluibile
con acqua per applicazioni su pavimenti in cemento
all’interno.
Aspetto semilucido, ottima resistenza agli urti ed
alle abrasioni. Odore limitato, di facile applicazione
e pulibilità.
Peso specifico miscela:
1,2 - 1,35 Kg/L.
Residuo secco della miscela:
50% in volume.
Resistenza al calore:
50 - 60 °C.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
Applicazione AIRLESS:
- Diluizione: 10% in volume con acqua.
- Pressione: 14-16 MPa (140-160 bar).
- Ugello: 0,430 mm.
Resa teorica:
4 – 6 m2/L per due mani. Comunque dipendente
dal tipo di costruzione, dalla ruvidità del supporto e
dalla superficie da verniciare.
Spessore del film:
80 micron secchi (160 micron umidi) nelle due mani.
Essiccazione a 20°C al 65% di U.R.:
- Fuori polvere: 3 h circa.
- Sopraverniciabile: 16 h circa.
Le resistenze meccanica e chimica vengono
raggiunte dopo 7 giorni in condizioni ottimali a
20 °C e 65% U.R.
317
WAPEX DECOR BL GLOSS
FINITURA EPOSSIDICA BICOMPONENTE
ALL’ACQUA INCOLORE LUCIDA
PER INTERNO.
Scarso odore
Buona pulibilità
Buona resistenza meccanica
Adatto per pareti e pavimenti
www.sikkens.it - servizio.clienti@akzonobel.com
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
318
Composizione:
A base di resina epossidica bicomponente, all’acqua.
Peso specifico miscela:
- Comp A: 1,10 g/cm³.
- Comp B: 1,05 g/cm³.
Residuo secco della miscela:
48% in volume.
Resistenza meccanica:
Resistenza all’abrasione -Taber test (mola CS101000 giri-1000g) = 0,15 g di perdita di peso.
Aspetto del film:
90 gloss (60°).
Stoccaggio:
In confezioni ben chiuse .
Altre proprietà:
- Scarso odore.
- Buona pulibilità.
- Buona resistenza meccanica.
- Adatto per pareti e pavimenti.
Resistenza all’abrasione-Taber test
(mola CS17 – 1000 giri - 500g):
0.05 g di perdita di peso.
Resistenza a trazione su calcestruzzo:
>3.5 N/mm2.
Resistenza a trazione su fibrocemento
(UNI EN ISO 8298/1):
>2.0 N/mm2.
Resistenza allo scivolamento (DIN 51130):
classe di azione antiscivolo R 9.
Resistenza chimica del rivestimento:
Per maggiori informazioni relativamente alla
resistenza chimica, suggeriamo di consultare la
scheda tecnica del prodotto.
MODO D'IMPIEGO
Applicazione:
Per pavimenti e pareti all’interno
Con rullo a pelo rasato.
Temperatura di applicazione:
Da 15° a 30 °C.
Diluizione:
Pronto all’uso.
Resa teorica:
10 m² /L per mano (A+B), corrispondenti a circa 100
g/m² per mano (A+B). La resa può variare in base ai
supporti ed al sistema di applicazione adottato.
Essiccazione a 20 °C al 65% di U.R.:
- Fuori polvere: 6 - 8 h circa.
- Transitabile: 24 h circa.
- Indurimento completo: dopo 7 giorni.
CATALOGO TECNICO
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
Oppure:
- Su WAPEX DECOR FILLER bianco applicare l’effetto
Rapporto di catalisi:
decorativo desiderato.
- Componente A: 39 parti in peso pari a 36 parti in volume. - Applicare a finire due mani di WAPEX DECOR BL GLOSS
- Componente B: 61 parti in peso pari a 64 parti in volume. con un rullo a pelo rasato.
Miscelazione:
Attenzione:
A mano.
- Non applicare il prodotto all’esterno, su legno / plastica / ferro.
Pot Life:
- Non applicare il prodotto su sottofondi soggetti a risalita
45’ (20°). Il tempo può variare in funzione della
di umidità.
temperatura e dell’umidità relativa durante la fase
- Non diluire il prodotto con solventi o acqua.
applicativa; il tempo si riduce all’aumentare della
- Non modificare il rapporto di miscelazione dei due componenti:
temperatura stessa.
utilizzare e miscelare tutto il quantitativo di parte A e B.
Pulizia attrezzi:
N.B. L’efficacia dei nostri sistemi deriva da ricerche di laboratorio ed
Con acqua e sapone e quindi solvente.
esperienza pluriennale. Tuttavia non possiamo accettare nessuna
responsabilità circa il risultato dell’applicazione di questi
SISTEMI DI APPLICAZIONE
sistemi senza una preliminare analisi, poichè il risultato
ultimo dipende anche da fattori fuori dal nostro controllo.
- Totale rimozione delle incoerenze presenti utilizzando i
sistemi ritenuti più idonei. In presenza di olio e grasso va
prevista la pallinatura.
- Versare il componente A (resina) nel componente B (indurente) MISURE DI SICUREZZA
e miscelare accuratamente per 2-3 minuti con attrezzo
Wapex Decor BL Gloss è irritante per la pelle; è
adeguato fino ad ottenere una soluzione fluida ed omogenea. indispensabile utilizzare guanti ed occhiali protettivi durante
- Durante la stesura evitare la formazione di zone con
la miscelazione e la stesura del prodotto. Nel caso di contatto
ristagno di prodotto in superficie.
con gli occhi, lavare immediatamente e ripetutamente con
Su pavimentazioni con massetto in cemento
getto d’acqua e recarsi al pronto soccorso.
- Preparare il fondo (eliminando polveri, grassi e sporco)
quindi irruvidire il supporto.
- Applicare una mano di WAPEX DECOR FONDO, a rullo.
SICUREZZA
- Fresco su fresco, con il primer ancora appiccicoso, stendere
Per quanto riguarda le informazioni relative
WAPEX DECOR SL FILLER con una spatola dentata e
al
corretto smaltimento, stoccaggio
passare il rullo frangibolle.
e
manipolazione
del prodotto, si prega
- Applicare l’eventuale effetto decorativo.
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
- Applicare tre mani di WAPEX DECOR BL GLOSS con un
rullo a pelo rasato.
Su pavimentazioni piastrellate
DICITURA DA CAPITOLATO
- Preparare il fondo (eliminando polveri, grassi e sporco)
quindi irruvidire il supporto abrasivando le piastrelle.
Finitura epossidica bicomponente incolore lucida all’acqua
- Applicare una mano di WAPEX DECOR L PRIMER, a rullo.
per
interno. (Tipo WAPEX DECOR BL GLOSS).
- Fresco su fresco, con il primer ancora appiccicoso, rasare
Caratteristiche generali:
con WAPEX DECOR FILLER con una spatola in acciaio (tre
A base di resina epossidica bicomponente diluibile con
rasate) bianco o colorato con ALPHATEX IQ; carteggiare e
acqua
per applicazioni su pavimenti e pareti all’interno.
applicare WAPEX DECOR L PRIMER tra una rasata e l’altra.
Aspetto lucido, scarso odore e buona punibilità.
In alternativa stendere WAPEX DECOR SL FILLER con
Peso specifico miscela
spatola dentata e passare rullo frangibolle.
- Comp A: 1,10 g/cm³.
- Applicare tre mani di WAPEX DECOR BL GLOSS con un
- Comp B: 1,05 g/cm³.
rullo a pelo rasato.
Residuo secco della miscela:
Su pareti in cemento o piastrelle
48% in volume.
- Preparare il fondo (eliminando polveri, grassi e sporco)
quindi irruvidire il supporto abrasivando le piastrelle se
Resistenza meccanica:
presenti.
Resistenza all’abrasione -Taber test (mola CS10-1000
- Applicare una mano di WAPEX DECOR L PRIMER, a rullo.
giri-1000g) = 0,15 g di perdita di peso.
- Fresco su fresco, con il primer ancora appiccicoso, rasare
Aspetto del film:
con WAPEX DECOR FILLER con una spatola in acciaio (due
90 gloss (60°).
rasate su cemento, tre su piastrelle) bianco o colorato con
Alphatex IQ; carteggiare e applicare WAPEX DECOR L
PRIMER tra una rasata e l’altra.
PRODOTTI PER PAVIMENTI
METODO DI MISCELAZIONE
319
WAPEX DECOR BL MAT
FINITURA EPOSSIDICA BICOMPONENTE
INCOLORE OPACA ALL’ACQUA
PER INTERNO.
Scarso odore
Buona pulibilità
Buona resistenza meccanica
Adatto per pareti e pavimenti
www.sikkens.it - servizio.clienti@akzonobel.com
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
320
Composizione:
A base di resina epossidica bicomponente,
diluibile con acqua.
Peso specifico :
- Comp A: 1,10 g/cm³.
- Comp B: 1,05 g/cm³.
Residuo secco della miscela:
44 - 45% in volume.
Aspetto del film:
5 - 8 gloss (60°).
Stoccaggio:
In confezioni ben chiuse.
Altre proprietà:
- Scarso odore.
- Buona pulibilità.
- Buona resistenza meccanica.
- Adatto per pareti e pavimenti.
Resistenza all’abrasione-Taber test
(mola CS17 – 1000 giri - 1000g):
0.07 g di perdita di peso.
Resistenza a trazione su calcestruzzo:
>3.0 N/mm2.
Resistenza a trazione su fibrocemento
(UNI EN ISO 8298/1):
>1.5 N/mm2.
Resistenza allo scivolamento (DIN 51130):
classe di azione antiscivolo R 10.
Resistenza chimica del rivestimento:
Per maggiori informazioni relativamente alla
resistenza chimica, suggeriamo di consultare la
scheda tecnica del prodotto.
MODO D'IMPIEGO
Applicazione:
Per pavimenti e pareti all’interno
Con rullo a pelo rasato.
Temperatura di applicazione:.
Da 15 ° a 30 °C.
Diluizione:
Pronto all’uso.
Resa teorica:
10 m²/L per mano (A+B), corrispondenti a circa.
100 g/m² per mano (A+B). La resa può variare
in base ai supporti ed al sistema di applicazione
adottato.
Essiccazione a 20 °C al 65% di U.R.:
- Fuori polvere: 6 - 8 h circa.
- Transitabile: 24 h circa.
- Indurimento completo: dopo 7 – 10 giorni.
CATALOGO TECNICO
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
Oppure:
- Su WAPEX DECOR FILLER bianco applicare l’effetto
Rapporto di catalisi:
decorativo desiderato.
- Componente A: 33 parti in peso.
Finitura:
- Componente B: 67 parti in peso.
- Applicare a finire due mani di WAPEX DECOR BL MAT
Miscelazione:
con un rullo a pelo rasato.
A mano.
Attenzione:
Pot Life:
- Non applicare il prodotto all’esterno, su legno / plastica / ferro.
30’ (20°). Il tempo può variare in funzione della temperatura - Non applicare il prodotto su sottofondi soggetti a risalita
e dell’umidità relativa durante la fase applicativa; il tempo si
di umidità.
riduce all’aumentare della temperatura stessa.
- Non diluire il prodotto con solventi o acqua.
- Non modificare il rapporto di miscelazione dei due
Pulizia attrezzi:
componenti: utilizzare e miscelare tutto il quantitativo di
Con acqua e quindi solvente.
parte A e B.
N.B. L’efficacia dei nostri sistemi deriva da ricerche di laboratorio
SISTEMI DI APPLICAZIONE
ed esperienza pluriennale. Tuttavia non possiamo accettare
nessuna responsabilità circa il risultato dell’applicazione di questi
- Totale rimozione delle incoerenze presenti utilizzando i
sistemi senza una preliminare analisi, poichè il risultato
sistemi ritenuti più idonei. In presenza di olio e grasso va
ultimo dipende anche da fattori fuori dal nostro controllo.
prevista la pallinatura.
- Versare il componente A (resina) nel componente B (indurente)
e miscelare accuratamente per 2 - 3 minuti con attrezzo.
adeguato fino ad ottenere una soluzione fluida ed omogenea MISURE DI SICUREZZA
- Durante la stesura evitare la formazione di zone con
WAPEX DECOR BL MAT è irritante per la pelle; è indispensabile
ristagno di prodotto in superficie.
utilizzare guanti ed occhiali protettivi durante la miscelazione e la
Su pavimentazioni con massetto in cemento
stesura del prodotto. Nel caso di contatto con gli occhi, lavare
- Preparare il fondo (eliminando polveri, grassi e sporco)
immediatamente e ripetutamente con getto d’acqua e recarsi al
quindi irruvidire il supporto
pronto soccorso.
- Applicare una mano di WAPEX DECOR FONDO, a rullo
- Fresco su fresco, con il primer ancora appiccicoso, stendere
WAPEX DECOR SL FILLER con una spatola dentata e
SICUREZZA
passare il rullo frangibolle.
- Applicare l’eventuale effetto decorativo.
Per quanto riguarda le informazioni relative
- Applicare tre mani di WAPEX DECOR BL MAT con un rullo
al corretto smaltimento, stoccaggio
a pelo rasato.
e manipolazione del prodotto, si prega
Su pavimentazioni piastrellate
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
- Preparare il fondo (eliminando polveri, grassi e sporco)
quindi irruvidire il supporto abrasivando le piastrelle.
- Applicare una mano di WAPEX DECOR L PRIMER, a rullo.
DICITURA DA CAPITOLATO
- Fresco su fresco, con il primer ancora appiccicoso, rasare
con WAPEX DECOR FILLER con una spatola in acciaio (tre
Finitura epossidica bicomponente incolore opaca
rasate) bianco o colorato con ALPHATEX IQ; carteggiare e all’acqua per interno. (Tipo WAPEX DECOR BL MAT)
applicare WAPEX DECOR L PRIMER tra una rasata e l’altra. Caratteristiche generali:
In alternativa stendere WAPEX DECOR SL FILLER con
A base di resina epossidica bicomponente diluibile con
spatola dentata e passare rullo frangibolle.
acqua per applicazioni su pavimenti e pareti all’interno.
- Applicare tre mani di WAPEX DECOR BL MAT con un rullo a Aspetto opaco, scarso odore e buona pulibilità.
pelo rasato.
Peso specifico miscela
Su pareti in cemento o piastrelle
- Comp A: 1,10 g/cm³.
- Preparare il fondo (eliminando polveri, grassi e sporco) quindi - Comp B: 1,05 g/cm³.
irruvidire il supporto abrasivando le piastrelle se presenti.
Residuo secco della miscela:
- Applicare una mano di WAPEX DECOR L PRIMER, a rullo.
44-45% in volume.
- Fresco su fresco, con il primer ancora appiccicoso, rasare
Aspetto del film:
con WAPEX DECOR FILLER con una spatola in acciaio (due
5 - 8 gloss (60°).
rasate su cemento, tre su piastrelle) bianco o colorato con
ALPHATEX IQ; carteggiare e applicare WAPEX DECOR L
PRIMER tra una rasata e l’altra.
PRODOTTI PER PAVIMENTI
METODO DI MISCELAZIONE
321
WAPEX DECOR BL SATIN
FINITURA EPOSSIDICA BICOMPONENTE
ALL’ACQUA INCOLORE SATINATA
PER INTERNO.
Scarso odore
Buona pulibilità
Buona resistenza meccanica
Adatto per pareti e pavimenti
www.sikkens.it - servizio.clienti@akzonobel.com
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
322
Composizione:
A base di resina epossidica bicomponente, all’acqua.
Peso specifico :
- Comp A: 1,10 g/cm³.
- Comp B: 1,05 g/cm³.
Residuo secco della miscela:
45 - 46% in volume.
Resistenza meccanica:
Resistenza all’abrasione -Taber test (mola CS171000 giri -1000g) = 0,05 g di perdita di peso.
Aspetto del film:
50 gloss (60°).
Stoccaggio:
In confezioni ben chiuse.
Altre proprietà:
- Scarso odore.
- Buona pulibilità.
- Buona resistenza meccanica.
- Adatto per pareti e pavimenti.
Resistenza a trazione su calcestruzzo:
>3.0 N/mm2.
Resistenza a trazione su fibrocemento
(UNI EN ISO 8298/1):
>2.0 N/mm2.
Resistenza allo scivolamento (DIN 51130):
Classe di azione antiscivolo R 9.
Resistenza chimica del rivestimento:
Per maggiori informazioni relativamente alla
resistenza chimica, suggeriamo di consultare la
scheda tecnica del prodotto.
MODO D'IMPIEGO
Applicazione:
Per pavimenti e pareti all’interno:
Con rullo a pelo rasato.
Temperatura di applicazione:
Da 15 ° a 30 °C.
Diluizione:
Pronto all’uso.
Resa teorica:
10 m²/L per mano (A+B), corrispondenti a circa
100 g/m² per mano (A+B). La resa può variare
in base ai supporti ed al sistema di applicazione
adottato.
Essiccazione a 20 °C al 65% di U. R.:
- Fuori polvere: 10-12 h circa.
- Transitabile: 24 h circa.
- Indurimento completo: dopo 7-10 giorni.
CATALOGO TECNICO
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
ALPHATEX IQ; carteggiare e applicare WAPEX DECOR L
PRIMER tra una rasata e l’altra.
Rapporto di catalisi:
Oppure:
- Componente A: 35 parti in peso.
- Su WAPEX DECOR FILLER bianco applicare l’effetto
- Componente B: 65 parti in peso.
decorativo desiderato.
Miscelazione:
- Applicare due mani di WAPEX DECOR BL SATIN con un
A mano.
rullo a pelo rasato.
Pot Life:
Attenzione:
45’ (20°). Il tempo può variare in funzione della temperatura e - non applicare il prodotto all’esterno, su legno / plastica / ferro.
dell’umidità relativa durante la fase applicativa; il tempo si
- non applicare il prodotto su sottofondi soggetti a risalita di umidità.
riduce all’aumentare della temperatura stessa.
- non diluire il prodotto con solventi o acqua.
- non modificare il rapporto di miscelazione dei due
Pulizia attrezzi:
componenti: utilizzare e miscelare tutto il quantitativo di
Con acqua tiepida entro un’ora dalla preparazione
parte A e B.
del prodotto, quindi con solvente.
N.B. L'efficacia dei nostri sistemi deriva da ricerche di laboratorio
SISTEMI DI APPLICAZIONE
ed esperienza pluriennale. Tuttavia non possiamo accettare
nessuna responsabilità circa il risultato dell'applicazione di questi
- Totale rimozione delle incoerenze presenti utilizzando i
sistemi senza una preliminare analisi, poiché il risultato ultimo
sistemi ritenuti più idonei. In presenza di olio e grasso va
dipende anche da fattori fuori dal nostro controllo.
prevista la pallinatura.
- Versare il componente A (resina) nel componente B (indurente)
e miscelare accuratamente per 2 - 3 minuti con attrezzo
MISURE DI SICUREZZA
adeguato fino ad ottenere una soluzione fluida ed omogenea.
- Durante la stesura evitare la formazione di zone con
WAPEX DECOR BL SATIN è irritante per la pelle; è indispensabile
ristagno di prodotto in superficie.
utilizzare guanti ed occhiali protettivi durante la miscelazione e la stesura
del prodotto. Nel caso di contatto con gli occhi, lavare immediatamente
A) Su pavimentazioni con massetto in cemento:
e
ripetutamente con getto d’acqua e recarsi al pronto soccorso.
- Preparare il fondo (eliminando polveri, grassi e sporco)
quindi irruvidire il supporto.
- Applicare una mano di WAPEX DECOR FONDO, a rullo.
- Fresco su fresco, con il primer ancora appiccicoso, stendere SICUREZZA
WAPEX DECOR SL FILLER con una spatola dentata e
Per quanto riguarda le informazioni relative
passare il rullo frangibolle.
al corretto smaltimento, stoccaggio
- Applicare l’eventuale effetto decorativo.
e
manipolazione del prodotto, si prega
- Applicare tre mani di WAPEX DECOR BL SATIN con un rullo
di
consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
a pelo rasato.
B) Su pavimentazioni piastrellate:
- Preparare il fondo (eliminando polveri, grassi e sporco)
DICITURA DA CAPITOLATO
quindi irruvidire il supporto abrasivando le piastrelle.
- Applicare una mano di WAPEX DECOR L PRIMER, a rullo.
Finitura epossidica bicomponente incolore satinata
- Fresco su fresco, con il PRIMER ancora appiccicoso, rasare
all’acqua per interno. (Tipo WAPEX DECOR BL SATIN)
con WAPEX DECOR FILLER con una spatola in acciaio (tre
Caratteristiche generali:
rasate) bianco o colorato con ALPHATEX IQ; carteggiare e
A base di resina epossidica bicomponente diluibile con
applicare WAPEX DECOR L PRIMER tra una rasata e l’altra.
acqua per applicazioni su pavimenti e pareti all'interno.
In alternativa stendere WAPEX DECOR SL FILLER con
Aspetto satinato, scarso odore e buona pulibilità.
spatola dentata e passare rullo frangibolle.
- Applicare tre mani di WAPEX DECOR BL SATIN con un rullo Peso specifico miscela:
- Comp A: 1,10 g/cm³.
a pelo rasato.
- Comp B: 1,05 g/cm³.
C) Su pareti in cemento o piastrelle
Residuo secco della miscela:
- Preparare il fondo (eliminando polveri, grassi e sporco)
45-46% in volume.
quindi irruvidire il supporto abrasivando le piastrelle se
Resistenza meccanica:
presenti.
Resistenza all’abrasione -Taber test (mola CS17- Applicare una mano di WAPEX DECOR L PRIMER, a rullo.
1000 giri-1000g) = 0,05 g di perdita di peso.
- Fresco su fresco, con il PRIMER ancora appiccicoso, rasare
con WAPEX DECOR FILLER con una spatola in acciaio (due Aspetto del film:
rasate su cemento, tre su piastrelle) bianco o colorato con
50 gloss (60°).
PRODOTTI PER PAVIMENTI
METODO DI MISCELAZIONE
323
WAPEX DECOR CERA GLOSS
CERA EFFETTO LUCIDO
Alta resistenza
Alto grado di reticolazione
www.sikkens.it - servizio.clienti@akzonobel.com
Forma un film resistente
al traffico e all’usura
324
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
MODO D'IMPIEGO
Composizione:
Emulsione polimerica e poliuretanica a doppia
reticolazione.
Aspetto del film:
Liquido bianco.
PH:
8,5 +/- 0,5.
Stoccaggio:
In confezioni ben chiuse. Teme il gelo.
Conservare a temperatura non inferiore a 5° C.
Altre proprietà:
- Alto grado di reticolazione.
- Alta resistenza.
- Dona ai pavimenti un aspetto lucido e brillante.
- Forma un film resistente al traffico e all’usura.
- Ideale per la protezione di finiture realizzate
con prodotti della Linea Wapex Decor.
Applicazione:
Applicazione con spandicera.
Temperatura di applicazione:
Da 5°a 35 °C.
Diluizione:
Pronto all’uso.
Resa teorica:
Circa 20 m²/L per mano.
CATALOGO TECNICO
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
Cera effetto lucido (Tipo WAPEX DECOR CERA
GLOSS).
Caratteristiche generali:
Possiede alto grado di reticolazione, alta resistenza,
dona ai pavimenti un aspetto lucido e brillante
formando un film resistente al traffico e all’usura.
Temperatura di applicazione:
Da 5°a 35 °C.
Diluizione:
Diluibile con acqua.
Resa teorica:
Circa 20 m²/L per mano.
PRODOTTI PER PAVIMENTI
Le superfici devono essere pulite e compatte.
Rimuovere residui di sporco, polvere, olio e grasso.
Applicare con spandicera una mano di WAPEX DECOR
CERA GLOSS su pavimento completamente asciutto.
Attendere 40’ quindi procedere con l’applicazione della
seconda mano (in senso perpendicolare rispetto alla prima).
Attenzione:
- Non utilizzare il prodotto in esterno.
- Non applicare Cera Gloss sotto i raggi diretti del sole.
- Non applicare su fondi soggetti a risalita d’umidità.
DICITURA DA CAPITOLATO
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
SISTEMI DI APPLICAZIONE
325
WAPEX DECOR CERA MAT
CERA METALLIZZATA AD EFFETTO OPACO
Alta resistenza
Alto grado di reticolazione
www.sikkens.it - servizio.clienti@akzonobel.com
Forma un film resistente
al traffico e all’usura
326
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
MODO D'IMPIEGO
Composizione:
Emulsione di resine acriliche, poliuretaniche,
cere sintetiche e agenti filmogeni.
Aspetto del film:
Liquido bianco.
PH:
9 +/- 0,5.
Stoccaggio:
In confezioni ben chiuse. Teme il gelo.
Conservare a temperatura non inferiore a 5° C.
Altre proprietà:
- Alto grado di reticolazione.
- Alta resistenza.
- Dona ai pavimenti un aspetto satinato.
- Forma un film resistente al traffico e all’usura.
- Ideale come protezione delle finiture realizzate
su pavimenti con prodotti della LINEA WAPEX
DECOR.
Applicazione:
Applicazione con spandicera.
Temperatura di applicazione:
Da 5°a 35 °C.
Diluizione:
Diluibile con acqua.
Resa teorica:
Circa 20 m²/L per mano a seconda della
porosità del fondo.
DICITURA DA CAPITOLATO
Le superfici devono essere pulite e compatte.
Rimuovere residui di sporco, polvere, olio e grasso.
Applicare con spandicera una mano di WAPEX DECOR
CERA MAT su pavimento completamente asciutto.
Attendere 40’ quindi procedere con l’applicazione della
seconda mano (in senso perpendicolare rispetto alla prima).
Attenzione:
- Non utilizzare il prodotto in esterno.
- Non applicare WAPEX DECOR CERA MAT sotto i raggi
diretti del sole.
- Non applicare su fondi soggetti a risalita d’umidità.
Cera effetto opaco (Tipo WAPEX DECOR Cera Mat ).
Caratteristiche generali:
Possiede un alto grado di reticolazione, alta
resistenza, dona ai pavimenti un aspetto opaco
formando un film resistente al traffico e all’usura.
Temperatura di applicazione:
Da 5°a 35 °C.
Diluizione:
Diluibile con acqua.
Resa teorica:
Circa 20 m²/L per mano.
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
SISTEMI DI APPLICAZIONE
PRODOTTI PER PAVIMENTI
CATALOGO TECNICO
327
WAPEX DECOR EP1
PRIMER EPOSSIDICO BICOMPONENTE
PER RIPRESE DI GETTO E PER SISTEMI
EPOSSIDICI
Scarso odore
Conferisce elevata durezza
superficiale, impermeabilità
all’acqua e resistenza
all’abrasione a tutti i
massetti cementizi
QU
ALI
TÀ
2 0
1 0VOC
www.sikkens.it - servizio.clienti@akzonobel.com
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
328
Composizione:
Primer a base di resine epossidiche ed additivi
selezionati.
Peso specifico :
- Componente A: 1,51 g/cm³.
- Componente B: 1,01 g/cm³.
Residuo solido (%):
100.
Densità prodotto impastato:
1,36 g/cm³.
Stoccaggio:
In confezioni ben chiuse. Se conservato in
confezioni originali è stabile per almeno 12 mesi
in ambiente asciutto, ben riparato e con
temperatura compresa tra +5°C e + 35°C.
Altre proprietà:
- Indicato come promotore d’adesione su massetti
cementizi.
- Scarso odore.
- Conferisce elevata durezza superficiale,
impermeabilità all’acqua e resistenza
all’abrasione a tutti i massetti cementizi.
Wapex Decor EP1 è ideale per la
preparazione di massetti in cemento, anche
non del tutto stagionati, lisci o su
pavimentazioni in ceramica e pietre naturali.
Resistenza a trazione su calcestruzzo:
3.5 N/mm2.
Resistenza a trazione su fibrocemento
UNI 8298/1:
1.5 N/mm2.
Resistenza a trazione ciclo ripristino con EP3
metodo interno:
4.8 N/mm2.
MODO D'IMPIEGO
Applicazione:
- Con rullo a pelo rasato.
- Applicazione a rullo, con passate incrociate a
fresco.
Temperatura di applicazione:
Da 10° a 35 °C.
Diluizione:
Pronto all’uso.
Resa teorica:
6 m²/L (corrispondenti a circa 200 g/m²).
La resa può variare in base ai supporti.
CATALOGO TECNICO
- Applicare due mani di WAPEX 660 con rullo a
pelo corto.
Miscelazione:
Attenzione:
Trapano a frusta, a basso numero di giri.
- Non diluire WAPEX DECOR EP1 con solventi o
Mescolare accuratamente il componente A, quindi
acqua.
aggiungere il componente B e miscelare per almeno
- Non alterare in alcun modo il rapporto di impiego
2-3 minuti, fino ad ottenere una miscela omogenea.
delle componenti; utilizzare e miscelare tutti i
Rapporto di catalisi:
quantitativi di parte A e B.
- 75 Componente A.
- Utilizzare WAPEX DECOR EP1 entro il tempo di vita
- 25 Componente B.
utile, calcolato dal momento della miscelazione.
Pot Life:
N.B. L’efficacia dei nostri sistemi deriva da ricerche
60’ ± 15’ dal momento della miscelazione.
di laboratorio ed esperienza pluriennale. Tuttavia
Fuori polvere a 23 °C al 50% di U.R.:
non possiamo accettare nessuna responsabilità circa
12 – 16 h.
il risultato dell’applicazione di questi sistemi senza
una preliminare analisi, poichè il risultato ultimo
Indurimento in profondità:
dipende anche da fattori fuori dal nostro controllo.
24 h.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
- Procedere con la totale rimozione delle incoerenze
presenti utilizzando i sistemi ritenuti più idonei. In
presenza di olio e grasso va prevista la pallinatura.
- Le pavimentazioni in ceramica o pietre naturali
devono essere abrase meccanicamente.
Su pavimentazioni piastrellate
- Preparare il fondo (eliminando polveri, grassi e
sporco) quindi irruvidire il supporto.
- Applicare una mano a rullo, con passate incrociate,
di WAPEX DECOR EP1.
Oppure
- Rasare con WAPEX DECOR EP2 (1 rasata con
spatola in acciaio).
- Attendere 24 h e finire applicando WAPEX DECOR EP3 con
spatola dentata e rullo frangibolle o WAPEX 660 (tre mani).
Su pavimentazioni con massetto in cemento
- Preparare il fondo (eliminando polveri, grassi e
sporco) quindi irruvidire il supporto.
- Applicare una mano a rullo, con passate incrociate,
di WAPEX DECOR EP1.
- Attendere 24 h quindi procedere applicando la finitura
autolivellante epossidica WAPEX DECOR EP3 con spatola
dentata e rullo frangibolle o WAPEX 660 (tre mani).
Su pareti piastrellate
- Preparare il fondo (eliminando polveri, grassi e
sporco) quindi irruvidire il supporto.
- Applicare una mano a rullo, con passate incrociate,
di WAPEX DECOR EP1.
Oppure
- Rasare con WAPEX DECOR EP2 (2 rasate con spatola
in acciaio carteggiando fra una mano e l’altra).
MISURE DI SICUREZZA
WAPEX DECOR EP1 è nocivo ed irritante per la
pelle; è indispensabile utilizzare guanti ed occhiali
protettivi durante la miscelazione e la stesura del
prodotto. Nel caso di contatto con gli occhi, lavare
immediatamente e ripetutamente con getto d’acqua
e recarsi al pronto soccorso. Aerare sempre i locali
durante la preparazione e la posa.
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
DICITURA DA CAPITOLATO
Primer epossidico bicomponente per riprese di getto
e sistemi epossidici (Tipo WAPEX DECOR EP1).
Caratteristiche generali:
Indicato come promotore d’adesione su massetti
cementiti e come fondo ancorante per sistemi
epossidici. Conferisce elevata durezza superficiale,
impermeabilità all’acqua e resistenza all’abrasione a
tutti i massetti cementizi anche non completamente
stagionati.
Residuo solido (%):
100.
Densità prodotto impastato:
1,36 g/cm³.
Pot Life:
60’ ± 15’ dal momento della miscelazione.
Fuori polvere a 23 °C al 50% di U.R.:
12 – 16 h.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
Indurimento completo:
7 giorni.
Pulizia attrezzi:
Con acqua quando il prodotto è ancora fresco; se
indurito, si rimuove solo meccanicamente.
PRODOTTI PER PAVIMENTI
METODO DI MISCELAZIONE
329
WAPEX DECOR EP2
RASANTE EPOSSICEMENTIZIO TRICOMPONENTE
PER GETTI IN CEMENTO E RIVESTIMENTI IN
CERAMICA
Ideale per il livellamento di
superfici in calcestruzzo e
ceramica
Facilmente spatolabile
Applicabile anche in verticale
Buona resistenza meccanica
www.sikkens.it - servizio.clienti@akzonobel.com
QU
ALI
TÀ
2 0
1 0VOC
330
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
MODO D'IMPIEGO
Composizione:
Rasante a base epossicementizia.
Peso specifico:
- Componente A: 1,0 g/cm³.
- Componente B: 1,0 g/cm³.
- Componente C: 1,8 g/cm³.
Stoccaggio:
In confezioni ben chiuse. Se conservato in
confezioni originali è stabile per almeno 12 mesi
in ambiente asciutto e ben riparato.
Altre proprietà:
- Primer su fondi ceramici (prima della posa del
rivestimento WAPEX DECOR EP3 e di resine
epossidiche in generale).
- Ideale per il livellamento di superfici in
calcestruzzo e ceramica.
- Impasto facilmente spatolabile ed applicabile
anche in verticale.
- Buona resistenza meccanica.
- Applicazione su pavimenti in calcestruzzo non
del tutto stagionati.
Applicazione:
Applicazione con spatola liscia di metallo.
Temperatura di applicazione:
Da 5°a 35 °C.
Diluizione:
Pronto all’uso.
Resa teorica:
1 L/m² per mm di spessore (corrispondente a
circa 1,5 kg/m² per mm di spessore). La resa
può variare in base ai supporti ed al sistema di
applicazione adottato.
Spessore applicabile per mano:
Da 1 a 3 mm. Si raccomanda di non applicare il
prodotto per uno spessore superiore a 3 mm
per strato.
Miscelazione:
Agitatore meccanico.
Unire il componente A al componente B, quindi
miscelare energicamente per 1 minuto. Aggiungere
il componente C e mescolare con agitatore
meccanico fino all’ottenimento di un impasto
omogeneo.
Pot Life:
30’. Il tempo può variare in funzione della
temperatura e dell’umidità relativa durante la fase
applicativa; il tempo si riduce all’aumentare della
temperatura stessa.
Pulizia attrezzi:
Con acqua quando il prodotto è ancora fresco; se
indurito, si rimuove solo meccanicamente.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
- Totale rimozione delle incoerenze presenti
utilizzando i sistemi ritenuti più idonei. In presenza
di olio e grasso va prevista la pallinatura.
- Applicare WAPEX DECOR EP2 tramite spatola liscia
di metallo; attendere 24 h e carteggiare la superficie
indurita con carta abrasiva di grana medio - fine.
Su pavimentazioni piastrellate e massetti in
cemento
- Preparare il fondo (eliminando polveri, grassi e
sporco) quindi irruvidire il supporto
- Rasare con WAPEX DECOR EP2 con una spatola in
acciaio (1 rasata); attendere 24 h, quindi
carteggiare la superficie indurita con carta abrasiva
di grana medio - fine.
- APPLICARE WAPEX DECOR EP3 con spatola
dentata e rullo frangibolle, seguendo le indicazioni
riportate nella relativa scheda tecnica. In alternativa
è possibile applicare WAPEX 660 (tre mani).
Su pareti piastrellate e in cemento
- Preparare il fondo (eliminando polveri, grassi e
sporco) quindi irruvidire il supporto.
- Rasare con WAPEX DECOR EP2 con spatola in
acciaio (2 rasate); attendere 24 h, quindi
carteggiare la superficie indurita con carta abrasiva
di grana medio - fine.
- Applicare WAPEX 660 (tre mani con rullo a pelo corto).
Attenzione:
- Non diluire WAPEX DECOR EP2 con solventi od
acqua.
- Non alterare il rapporto di miscelazione: utilizzare
e miscelare tutti i quantitativi di A, B e C.
N.B. L’efficacia dei nostri sistemi deriva da ricerche
di laboratorio ed esperienza pluriennale. Tuttavia
non possiamo accettare nessuna responsabilità circa
il risultato dell’applicazione di questi sistemi senza
una preliminare analisi, poichè il risultato ultimo
dipende anche da fattori fuori dal nostro controllo.
MISURE DI SICUREZZA
WAPEX DECOR EP2 è irritante per la pelle; è
indispensabile utilizzare guanti ed occhiali protettivi
durante la miscelazione e la stesura del prodotto.
Nel caso di contatto con gli occhi, lavare
immediatamente e ripetutamente con getto d’acqua
e recarsi al pronto soccorso. Aerare sempre i locali
durante la preparazione e la posa.
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
DICITURA DA CAPITOLATO
Rasante epossicementizio tricomponente per getti
in cemento e rivestimenti in ceramica (Tipo WAPEX
DECOR EP2).
Caratteristiche generali:
Possiede buona resistenza meccanica, può essere
applicato su pavimenti in calcestruzzo umide o
soggette a fenomeni di risalita di umidità capillare e
può inoltre essere impiegato come primer su fondi
ceramici.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
METODO DI MISCELAZIONE
PRODOTTI PER PAVIMENTI
CATALOGO TECNICO
331
WAPEX DECOR EP3
RIVESTIMENTO EPOSSIDICO TRICOMPONENTE
AUTOLIVELLANTE COLORATO LUCIDO
PER INTERNO
Ottima resistenza meccanica
all’abrasione e al contatto
con agenti chimici
QU
ALI
TÀ
2 0
1 0VOC
www.sikkens.it - servizio.clienti@akzonobel.com
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
332
Composizione:
A base di resine epossidiche ed inerti di
granulometrie selezionate.
Peso specifico:
1,7 g/cm³ (A+B+C).
Stoccaggio:
In confezioni ben chiuse. Se conservato in
confezioni originali è stabile per almeno 12 mesi
in ambiente asciutto e ben riparato.
Altre proprietà:
Ottima resistenza meccanica, all’abrasione e
al contatto con agenti chimici.
Resistenza all’abrasione Taber
(1000 g – 1000 giri – mola H22)
1,5 g di perdita di peso dopo 7 giorni.
Aspetto della finitura:
95 Gloss 60°.
Resistenza a compressione dopo 7 gg.
45 N/mm².
Resistenza a flessione dopo 7 gg.
20 N/mm².
Resistenza a trazione su calcestruzzo:
≥ 3 N/mm².
Durezza superficiale shore D:
80.
Resistenza all’abrasione - Abrasimetro Taber
(mola CS17 - 500g -1000 giri)
0.06 g di perdita di peso dopo 7 giorni.
Resistenza allo scivolamento (DIN 51130):
Classe di azione antiscivolo R 9.
MODO D'IMPIEGO
Applicazione:
Applicazione con spatola dentata (max 6 mm) e
successivo passaggio con rullo frangibolle.
Temperatura di applicazione:
Da 15° a 30 °C.
Diluizione:
Pronto all’uso.
Resa teorica:
1 L/m² per mm di spessore (A+B+C), corrispondente
a circa 1,8 kg/m² per mm di spessore (A+B+C).
La resa può variare in base ai supporti ed al sistema
di applicazione adottato.
Essiccazione a 20 °C al 65% di U.R.:
- Fuori polvere: 6 h circa.
- Transitabile: 24 h circa.
- Indurimento completo: dopo 7 giorni.
CATALOGO TECNICO
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
- Applicare una mano di WAPEX DECOR EP1, a rullo.
- Finire quindi con una mano di WAPEX DECOR EP3, con
Rapporto di catalisi:
spatola dentata; passare quindi il rullo frangibolle per facilitare
- Componente A: 54,3 parti in peso.
l’eliminazione dell’aria inglobata (in caso di applicazione a
- Componente B: 16,8 parti in peso.
temperatura inferiore a 20°C è necessario ripetere tale
- Componente C: 28,9 parti in peso.
operazione più volte).
Miscelazione:
Su pavimentazioni piastrellate o in cemento irregolare
Con trapano a frusta a basso numero di giri, per 5 minuti.
- Preparare il fondo (eliminando polveri, grassi e sporco) quindi
Aggiungere il componente B (induritore) al componente A (resina); irruvidire il supporto.
solo in un secondo momento, dopo aver miscelato correttamente - Rasare con WAPEX DECOR EP2 (una mano con spatola d’acciaio).
il componente B al componente A, aggiungere il componente C. - Finire quindi con una mano di WAPEX DECOR EP3, con spatola
Pot Life:
dentata; passare quindi il rullo frangibolle per facilitare
30’. Il tempo può variare in funzione della temperatura e
l’eliminazione dell’aria inglobata (in caso di applicazione a
dell’umidità relativa durante la fase applicativa; il tempo si riduce temperatura inferiore a 20°C è necessario ripetere tale
all’aumentare della temperatura stessa.
operazione più volte).
Pulizia attrezzi:
Attenzione:
Con alcol etilico o acetone (entro 1 h dall’applicazione del prodotto). - Non applicare il prodotto su sottofondi umidi o soggetti a
risalita di umidità.
- Non diluire WAOEX DECOR EP3 con diluenti o acqua.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
- Non modificare il rapporto di miscelazione dei componenti.
- Totale rimozione delle incoerenze presenti utilizzando i sistemi
N.B. L’efficacia dei nostri sistemi deriva da ricerche di laboratorio
ritenuti più idonei. In presenza di olio e grasso va prevista la
ed esperienza pluriennale. Tuttavia non possiamo accettare
pallinatura.
nessuna responsabilità circa il risultato dell’applicazione di questi
- Il fondo non deve essere soggetto a fenomeni di risalita di umidità. sistemi senza una preliminare analisi, poichè il risultato ultimo
- Riparare eventuali fessurazioni del supporto con malta AN Beton dipende anche da fattori fuori dal nostro controllo.
M30 o AN Beton MRapid.
- WAPEX DECOR EP3 ottenuto miscelando solo resina ed
MISURE DI SICUREZZA
induritore (componente a+B) può essere applicato come vernice
WAPEX DECOR EP3 è nocivo ed irritante per la pelle; è
con spatola a denti fini spaziati di 3 mm, con rullo a pelo raso o
indispensabile utilizzare guanti ed occhiali protettivi durante la
pennello a setole morbide.
miscelazione e la stesura del prodotto. Nel caso di contatto con
- WAPEX DECOR EP3 ottenuto miscelando A+B+C, può essere
gli occhi, lavare immediatamente e ripetutamente con getto
utilizzato come rivestimento a spessore; l’applicazione deve essere
d’acqua e recarsi al pronto soccorso. Aerare sempre i locali
effettuata tramite spatola dentata (con denti spaziati di 6 mm)
durante la preparazione e la posa.
per ottenere una superficie regolare ed un consumo uniforme.
Passare immediatamente dopo l’applicazione e ripetutamente, il
DICITURA DA CAPITOLATO
rullo frangibolle al fine di eliminare l’aria inglobata.
Rivestimento epossidico tricomponente autolivellante colorato
- Le pavimentazioni ceramiche devono essere trattate con una o
lucido
per pavimenti all’ interno. (Tipo WAPEX DECOR EP3 ) a
più mani di WAPEX DECOR EP1 o WAPEX DECOR EP2.
base
di
resine epossidiche ed inerti di granulometrie
- Il fondo da rivestire deve essere preventivamente trattato con una
o più mani di un primer adatto alla consistenza, porosità e finitura selezionate. Garantisce ottima resistenza meccanica,
all’abrasione ed al contatto con gli agenti chimici.
superficiale del substrato:
Resistenza all’abrasione Taber
- Per fondi compatti e mediamente porosi, è consigliabile
(1000 g – 1000 giri – mola H22)
utilizzare Impregnante ALPHATEX SF (consolidante acrilico
1,5 g di perdita di peso dopo 7 giorni.
monocomponente a base acqua) al fine di uniformare e ridurre
Aspetto della finitura:
l’assorbimento del fondo.
95 Gloss 60°.
- Se la superficie da rivestire è sfarinante, si consiglia l’utilizzo di ALPHA
GROND (fondo isolante e consolidante pigmentato a base pliolite). Resistenza a compressione dopo 7 giorni.
- Se il fondo è poco coeso e con porosità elevata, è necessario
45 N/mm².
utilizzare WAPEX DECOR EP2 (rasante epossi-cementizio
Resistenza a flessione dopo 7 giorni.
tricomponente) o WAPEX DECOR EP1 (primer epossidico
20 N/mm².
bicomponente applicabile a rullo).
Resistenza a trazione su calcestruzzo:
Consultare sempre l’Assistenza tecnica Sikkens al fine di
≥ 3 N/mm².
individuare il promotore d’adesione più indicato.
Durezza superficiale shore D:
80.
Su pavimentazioni con massetto in cemento
Pot Life:
- Preparare il fondo (eliminando polveri, grassi e sporco) quindi
30’.
irruvidire il supporto.
PRODOTTI PER PAVIMENTI
METODO DI MISCELAZIONE
333
WAPEX DECOR FILLER
RASANTE CEMENTIZIO PREMISCELATO
PER APPLICAZIONE SU PAVIMENTI E PARETI
IN CEMENTO O PIASTRELLATI
Ottima adesione su fondi lisci
Resistente alla flessione
Adatto a uniformare e
livellare superfici in
calcestruzzo e fondi in genere
www.sikkens.it - servizio.clienti@akzonobel.com
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
334
Composizione:
Rasante in polvere monocomponente a base di
cemento, inerti silicei selezionati ed additivi speciali.
Peso specifico:
1,55 kg/L.
Aspetto:
Polvere fine di colore bianco.
Stoccaggio:
In confezioni ben chiuse. Se conservato in
confezioni originali è stabile per almeno 8 mesi
in ambiente asciutto e ben riparato.
Altre proprietà:
- Ottima adesione su fondi lisci.
- Resistente alla flessione.
- Adatto a uniformare e livellare superfici in
calcestruzzo e fondi in genere, prima di procedere
con la posa di rivestimenti o pavimenti.
- Particolarmente indicato per la realizzazione di
superfici decorate con sistemi a base acqua.
Tempo di lavorabilità
>2 h.
Tempo di lavorabilità
>2 h.
Resistenza a flessione a 28gg.
3.5 N/mm2.
Resistenza a compressione a 28gg.
32 N/mm2.
Transitabile dopo
24 h.
MODO D'IMPIEGO
Applicazione:
Applicazione con spatola in acciaio.
Temperatura di applicazione:
Da 5°a 35 °C.
Diluizione:
Miscelare un sacco da 20 con 5L di Wapex
Decor L Primer e 5 L di acqua.
Resa teorica:
1 L/m² per mm di spessore (corrispondente a
circa 1,5 kg/m² per mm di spessore). La resa
può variare in base ai supporti ed al sistema di
applicazione adottato.
Spessore applicabile per mano:
Da 1 a 3 mm. Si raccomanda di non applicare il
prodotto per uno spessore superiore a 3 mm
per strato.
CATALOGO TECNICO
- Rasare con WAPEX DECOR FILLER con una spatola
in acciaio (3 rasate) colorato con 5 L di ALPHATEX
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
IQ per ogni confezione da 20 L.; carteggiare e
applicare WAPEX DECOR L PRIMER tra una
Miscelazione:
rasata e l’altra. L’applicazione dovrà essere
Agitatore meccanico a basso numero di giri.
effettuata “fresco su fresco”.
Pot Life:
Finitura:
40 – 60’. Il tempo può variare in funzione della
- Applicare una delle finiture trasparenti epossidiche
temperatura e dell’umidità relativa durante la fase
(WAPEX DECOR BL MAT, WAPEX DECOR BL GLOSS).
applicativa; il tempo si riduce all’aumentare della
Attenzione:
temperatura stessa.
Non aggiungere calce, cemento, gesso od inerti a
Pulizia attrezzi:
WAPEX DECOR FILLER. Non aggiungere acqua per
Con acqua quando il prodotto è ancora fresco; se
ripristinare la lavorabilità del prodotto in fase di
indurito, si rimuove solo meccanicamente.
indurimento. Non utilizzare sacchi aperti o
danneggiati.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
N.B. L’efficacia dei nostri sistemi deriva da ricerche
di laboratorio ed esperienza pluriennale. Tuttavia
- Totale rimozione delle incoerenze presenti
non possiamo accettare nessuna responsabilità circa
utilizzando i sistemi ritenuti più idonei. In presenza
il risultato dell’applicazione di questi sistemi senza
di olio e grasso va prevista la pallinatura.
una preliminare analisi, poichè il risultato ultimo
- È necessario applicare tra uno strato e l’altro di WAPEX
dipende anche da fattori fuori dal nostro controllo.
DECOR FILLER, una mano (con rullo a pelo corto) di
WAPEX DECOR L PRIMER non diluito, per favorire
l’ancoraggio alla superficie e facilitare l’applicazione
MISURE DI SICUREZZA
dello strato successivo; l’applicazione dovrà essere
WAPEX DECOR FILLER contiene speciali leganti
effettuata con la tecnica del “fresco su fresco”.
idraulici che, a contatto con la pelle, possono
Su pavimentazioni piastrellate o su massetti
provocare sensibilizzazione. Utilizzare guanti ed
cementizi
occhiali
protettivi durante la miscelazione e la
- Preparare il fondo (eliminando polveri, grassi e
stesura
del
prodotto.
sporco) quindi irruvidire il supporto.
- Applicare una mano di WAPEX DECOR L PRIMER,
a rullo.
- Rasare con WAPEX DECOR FILLER con una spatola SICUREZZA
in acciaio (3 rasate); carteggiare e applicare WAPEX
Per quanto riguarda le informazioni relative
DECOR L PRIMER tra una rasata e l’altra.
al corretto smaltimento, stoccaggio
L’applicazione dovrà essere effettuata “fresco su fresco”.
e manipolazione del prodotto, si prega
Oppure:
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
- Rasare con WAPEX DECOR FILLER con una spatola
in acciaio (3 rasate) colorato con 5 L di ALPHATEX IQ
per ogni confezione da 20 L.; carteggiare e
DICITURA DA CAPITOLATO
applicare WAPEX DECOR L PRIMER tra una rasata
e l’altra. L’applicazione dovrà essere effettuata
Rasante cementizio premiscelato per applicazione
“fresco su fresco”.
su pavimenti e pareti in cemento o piastrellati. (Tipo
Finitura:
WAPEX DECOR FILLER).
- Applicare una delle finiture trasparenti epossidiche Caratteristiche generali:
(WAPEX DECOR BL MAT, WAPEX DECOR BL GLOSS). Rasante in polvere monocomponente a base di
Su pareti piastrellate o in cemento
cemento, inerti silicei selezionati ed additivi speciali.
- Preparare il fondo (eliminando polveri, grassi e
Resiste alla flessione e garantisce ottima adesione
sporco) quindi irruvidire il supporto.
su fondi lisci.
- Applicare una mano di WAPEX DECOR L PRIMER,
Peso specifico:
a rullo.
1,55 kg/L.
- Rasare con WAPEX DECOR FILLER con una spatola
Aspetto:
in acciaio (3 rasate); carteggiare e applicare WAPEX
Polvere fine di colore bianco.
DECOR L PRIMER tra una rasata e l’altra.
L’applicazione dovrà essere effettuata “fresco su fresco”. Pot Life:
40 – 60’.
Oppure:
PRODOTTI PER PAVIMENTI
METODO DI MISCELAZIONE
335
WAPEX DECOR FONDO
PRIMER EPOSSIDICO
BICOMPONENTE
TIXOTROPICO
Ideale come primer per tutte
le superfici in calcestruzzo
prima della posa di malte
cementizie ed autolivellanti
cementizi
www.sikkens.it - servizio.clienti@akzonobel.com
QU
ALI
TÀ
2 0
1 0VOC
336
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
MODO D'IMPIEGO
Composizione:
A base di resine epossidiche ed additivi
selezionati.
Residuo solido A+B (%):
100.
Densità prodotto impastato:
1,25kg/cm³.
Rapporto di catalisi:
- Componente A: 70.
- Componente B: 30.
Stoccaggio:
In confezioni ben chiuse. Se conservato in
confezioni originali è stabile per almeno 12 mesi
in ambiente asciutto e ben riparato.
Altre proprietà:
- Ideale come primer per tutte le superfici in
calcestruzzo prima della posa di malte
cementizie ed autolivellanti cementizi.
- Può anche essere utilizzato come promotore di
adesione per riprese di getto tra calcestruzzo
vecchio e nuovo.
Applicazione:
Applicazione con rullo a pelo corto.
Temperatura di applicazione:.
Da 5°a 35 °C.
Diluizione:
Al 100% con acqua dopo aver opportunamente
miscelato i componenti A e B.
Resa teorica:
10 m²/L (corrispondenti a circa 200 g/m²).
La resa può variare in base ai supporti ed al
sistema di applicazione adottato.
Miscelazione:
Miscelare a mano o con trapano a frusta con basso
n° di giri.
Mescolare accuratamente la componente A, quindi
versare la componente B e mescolare per almeno 5
minuti fino all’ottenimento di una miscela omogenea
dall’aspetto cremoso.
Rimuovere con cura il materiale lungo le pareti del
contenitore.
Diluire la miscela A+B in rapporto 1:1 con acqua
(100%).
Pot Life:
45’.
Fuori Polvere:
8 – 10 h.
Indurimento in profondità:
24 h.
Indurimento completo:
7 giorni.
Pulizia attrezzi:
Con acqua quando il prodotto è ancora fresco; se
indurito, si rimuove solo meccanicamente.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
- Procedere con la totale rimozione delle incoerenze
presenti utilizzando i sistemi ritenuti più idonei. In
presenza di olio e grasso va prevista la pallinatura.
Su pavimentazioni con massetto in cemento
- Preparare il fondo (eliminando polveri, grassi e
sporco) quindi irruvidire il supporto.
- Applicare una mano a rullo di WAPEX DECOR FONDO.
- Fresco su Fresco, con il primer ancora appiccicoso,
stendere con spatola dentata WAPEX DECOR SL
FILLER e ripassare con rullo frangibolle.
- Realizzare un effetto decorativo, quindi applicare a
finire una delle due finiture trasparenti WAPEX
DECOR BL GLOSS o WAPEX DECOR BL MAT.
Oppure
- Applicare WAPEX 660 in tre mani .
Attenzione:
- Diluire WAPEX DECOR FONDO solo con acqua.
- Non alterare in alcun modo il rapporto d’impiego
delle componenti (utilizzare e miscelare tutti i
quantitativi di parte A e B).
- La diluizione di A+B con acqua non deve superare
il rapporto 1:1.
- Utilizzare WAPEX DECOR FONDO entro la pot life
indicata.
N.B. L’efficacia dei nostri sistemi deriva da ricerche
di laboratorio ed esperienza pluriennale. Tuttavia
non possiamo accettare nessuna responsabilità circa
il risultato dell’applicazione di questi sistemi senza
una preliminare analisi, poichè il risultato ultimo
dipende anche da fattori fuori dal nostro controllo.
MISURE DI SICUREZZA
WAPEX DECOR FONDO è nocivo ed irritante per la
pelle; è indispensabile utilizzare guanti ed occhiali
protettivi durante la miscelazione e la stesura del
prodotto. Nel caso di contatto con gli occhi, lavare
immediatamente e ripetutamente con getto d’acqua
e recarsi al pronto soccorso. Aerare sempre i locali
durante la preparazione e la posa.
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
DICITURA DA CAPITOLATO
Primer epossidico bicomponente tixotropico (Tipo
WAPEX DECOR FONDO).
Caratteristiche generali:
Prodotto a base di resine epossidiche e additivi
selezionati, è adatto sia come promotore di
ancoraggio per malte cementizie sia come ponte di
adesione per successive applicazioni di rivestimenti
cementizi autolivellanti ed epossidici.
Pot Life:
45’.
Fuori Polvere:
8 – 10 h.
Indurimento in profondità:
24 h.
Indurimento completo:
7 giorni.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
METODO DI MISCELAZIONE
PRODOTTI PER PAVIMENTI
CATALOGO TECNICO
337
WAPEX DECOR L PRIMER
LATTICE SINTETICO INDICATO COME
COADIUVANTE DI ADESIONE
SU MALTE CEMENTIZIE E PIASTRELLE
Ottima compatibilità
con calce e celmento
Ideale come primer per malte
e rasature su superfici con
adesione difficile (ceramica)
www.sikkens.it - servizio.clienti@akzonobel.com
QU
ALI
TÀ
2 0
1 0VOC
338
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
MODO D'IMPIEGO
Composizione:
A base di polimeri in emulsione acquosa.
Residuo solido (%):
38.
Densità prodotto impastato:
1,02 kg/L.
Aspetto:
Liquido lattiginoso bianco.
Viscosità Brookfield (MPa*s):
1600.
Stoccaggio:
In confezioni ben chiuse. Se conservato in
confezioni originali è stabile per almeno 12 mesi
in ambiente asciutto, ben riparato e con
temperatura compresa tra +5°C e + 35°C.
Altre proprietà:
- Ottima compatibilità con calce e cemento.
- Aggiunto ad impasti cementizi ne migliora la
lavorabilità, la resistenza alla flessione e
all’abrasione.
- Ideale come primer per malte e rasature su
superfici con adesione difficile (ceramica).
Applicazione:
Applicazione a pennello o rullo a pelo corto.
Temperatura di applicazione:
Da 5°a 35 °C.
Diluizione:
Varia in funzione dell’utilizzo. Vedere note
riportate nel sistema di applicazione.
Resa teorica:
10 m²/L. La resa può variare in funzione degli
assorbimenti e dell’utilizzo. Vedere note riportate
nel sistema di applicazione.
METODO DI MISCELAZIONE
Miscelazione:
Se miscelato con malte cementizie o rasanti,
diluire con acqua 1:1 e versare nella betoniera;
solo successivamente aggiungere il prodotto in
polvere. Miscelare quindi fino all’ottenimento di
un impasto omogeneo e senza grumi.
Se utilizzato come promotore di adesione, il
prodotto è pronto all’uso ed è applicabile sia a
pennello che a rullo; attendere che lo strato
SISTEMI DI APPLICAZIONE
- Procedere con la totale rimozione delle incoerenze
presenti utilizzando i sistemi ritenuti più idonei. In
presenza di olio e grasso va prevista la pallinatura.
- Le pavimentazioni in ceramica o pietre naturali
devono essere abrase meccanicamente.
Su pavimentazioni piastrellate o massetti
in cemento
- Preparare il fondo (eliminando polveri, grassi e
sporco) quindi irruvidire il supporto.
- Applicare una mano a rullo di WAPEX DECOR L PRIMER.
- Fresco su fresco ,rasare con WAPEX DECOR FILLER
(2 o 3 rasate con spatola in acciaio), carteggiando e
applicando WAPEX DECOR L PRIMER tra una rasata
e l’altra.
- Procedere con la realizzazione dell’effetto
decorativo.
- Proteggere l’effetto decorativo realizzato con WAPEX
DECOR BL MAT (tre mani con rullo a pelo rasato)
oppure con WAPEX DECOR BL GLOSS (tre mani con
rullo a pelo rasato).
Su pareti piastrellate o in cemento
- Preparare il fondo (eliminando polveri, grassi e
sporco) quindi irruvidire il supporto.
- Applicare una mano a rullo di WAPEX DECOR L PRIMER.
- Fresco su fresco rasare con WAPEX DECOR FILLER
(due o tre rasate con spatola in acciaio), colorato
con 5 L per ogni sacco di ALPHATEX IQ,
carteggiando e applicando WAPEX DECOR L
PRIMER tra una rasata e l’altra.
- Proteggere l’effetto decorativo realizzato con WAPEX
DECOR BL MAT (tre mani con rullo a pelo rasato)
oppure con WAPEX DECOR BL GLOSS (tre mani con
rullo a pelo rasato).
Su pavimentazioni piastrellate
- Preparare il fondo (eliminando polveri, grassi e
sporco) quindi irruvidire il supporto.
- Applicare una mano a rullo di WAPEX DECOR L PRIMER.
- Stendere con spatola dentata WAPEX DECOR SL
FILLER (1 colata) quando il primer risulta ancora
improntabile e ripassare con rullo frangi bolle per
favorire l’eliminazione dell’aria.
- Finire realizzando l’effetto decorativo, se richiesto,
quindi procedere con l’applicazione di una delle due
finiture trasparenti (WAPEX DECOR BL GLOSS,
WAPEX DECOR BL MAT in tre mani).
Oppure
- In alternativa applicare WAPEX 660 (tre mani).
Attenzione:
Teme il gelo; conservare a temperature superiori a
+5°C.
N.B. L’efficacia dei nostri sistemi deriva da ricerche
di laboratorio ed esperienza pluriennale. Tuttavia
non possiamo accettare nessuna responsabilità circa
il risultato dell’applicazione di questi sistemi senza
una preliminare analisi, poichè il risultato ultimo
dipende anche da fattori fuori dal nostro controllo.
MISURE DI SICUREZZA
WAPEX DECOR FONDO è nocivo ed irritante per la
pelle; è indispensabile utilizzare guanti ed occhiali
protettivi durante la miscelazione e la stesura del
prodotto. Nel caso di contatto con gli occhi, lavare
immediatamente e ripetutamente con getto d’acqua
e recarsi al pronto soccorso. Aerare sempre i locali
durante la preparazione e la posa.
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
DICITURA DA CAPITOLATO
Lattice sintetico per malte cementizie (Tipo WAPEX
DECOR L PRIMER).
Caratteristiche generali:
Indicato in tutti i sistemi a base calce e cemento;
può essere aggiunto ad impasti cementizi,
consentendo un miglioramento nella lavorabilità,
nella resistenza alla flessione e all’abrasione.
Indicato come primer ancorante su superfici con
adesione difficile (ceramica).
Pot Life:
40 - 60’.
Residuo solido (%):
38.
Densità prodotto impastato:
1,02 kg/L.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
applicato diventi appiccicoso al tatto, quindi
procedere con la stesura della malta o del rasante.
Pot Life:
40 - 60’.
Pulizia attrezzi:
Con acqua quando il prodotto è ancora fresco; se
indurito, si rimuove solo meccanicamente.
PRODOTTI PER PAVIMENTI
CATALOGO TECNICO
339
WAPEX DECOR SL FILLER
MALTA AUTOLIVELLANTE
A RAPIDO INDURIMENTO
Buona resistenza meccanica
Buona adesione al substrato
Facile da applicare
www.sikkens.it - servizio.clienti@akzonobel.com
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
340
Composizione:
Malta a base di speciali leganti idraulici, inerti
selezionati e resine idrodisperdibili.
Densità apparente:
1,8 Kg/L.
Aspetto:
Polvere fine grigia.
Stoccaggio:
In confezioni ben chiuse. Se conservato in
confezioni originali è stabile per almeno 12 mesi
in ambiente asciutto e ben riparato
Altre proprietà:
- Buona resistenza meccanica.
- Buona adesione al substrato.
- Facile all’applicazione.
- Rapidità di presa ed idratazione consentono di
effettuare operazioni di finitura in tempi brevi.
Resistenza all’abrasione
(Taber test – Mola H22 - 200 giri – 500 g):
2,7 g di perdita di peso.
Resistenza alla compressione dopo 7 giorni:
22,3 (N/mm²).
Resistenza alla flessione dopo 7 giorni:
4,5 (N/mm²).
MODO D'IMPIEGO
Applicazione:
Vecchie pavimentazioni in cemento,
calcestruzzo e ceramica
Applicazione con spatola dentata e finire con
rullo frangibolle.
Temperatura di applicazione:
Da 5°a 35 °C.
Diluizione:
Con acqua al 20% (5 L di acqua per un sacco da
25 Kg).
Resa teorica:
Circa 1L/m² (corrispondente a circa 2 kg/m² ) per
mm di spessore. La resa può variare in base ai
supporti ed al sistema di applicazione adottato.
Spessore applicabile per mano:
Da 3 a 40 mm.
Miscelazione:
Miscelatore meccanico a basso numero di giri.
In un recipiente contenente 4L di acqua circa versare
lentamente e sotto agitazione WAPEX DECOR SL FILLER;
miscelare a basso numero di giri fino ad ottenere un
impasto fluido ed omogeneo. Successivamente aggiungere
lentamente 1L di acqua ed aumentare per un breve
periodo la velocità di miscelazione; lasciar riposare per
3 minuti circa, quindi miscelare ulteriormente l’impasto e
procedere con l’applicazione dello stesso.
Pot Life:
25’. Il tempo può variare in funzione della temperatura e
dell’umidità relativa durante la fase applicativa; il tempo si
riduce all’aumentare della temperatura stessa.
Pedonabilità:
4 – 5 h.
Pulizia attrezzi:
Con acqua quando il prodotto è ancora fresco; se indurito,
si rimuove solo meccanicamente.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
- WAPEX DECOR SL FILLER è adatto per essere applicato
tramite pompa intonacatrice.
- Accertarsi che la superficie da rivestire abbia una resistenza
allo strappo uguale o superiore a 1,5 N/mm².
- È consigliabile preparare una quantità di WAPEX DECOR SL
FILLER che possa essere stesa in circa 25 minuti a 23° C
(il tempo di lavorabilità diminuisce all’aumentare della
temperatura dell’ambiente e del fondo da rivestire).
- Se il sottofondo da rivestire presenta giunti di dilatazione, è
necessario riportarli sulla superficie indurita di WAPEX
DECOR SL FILLER. Nel caso si superfici particolarmente
estese, è buona norma prevedere giunti almeno ogni 35 m².
- Procedere con la totale rimozione delle incoerenze presenti
utilizzando i sistemi ritenuti più idonei. In presenza di olio e
grasso va prevista la pallinatura.
Su pavimentazioni piastrellate
- Preparare il fondo (eliminando polveri, grassi e sporco)
quindi irruvidire il supporto.
- Applicare una mano di WAPEX DECOR L PRIMER.
- Stendere con spatola dentata WAPEX DECOR SL FILLER (
una colata) e ripassare con rullo frangibolle. WAPEX DECOR
SL FILLER deve essere posato fresco su fresco,quando il
primer risulta ancora improntabile.
- Finire realizzando l’effetto decorativo, se richiesto, quindi
procedere con la protezione dello stesso (WAPEX DECOR
BL GLOSS, WAPEX DECOR BL MAT in tre mani).
Oppure
- In alternativa applicare WAPEX 660 (tre mani).
Su pavimentazioni con massetto in cemento
- Preparare il fondo (eliminando polveri, grassi e sporco)
quindi irruvidire il supporto.
- Applicare una mano di WAPEX DECOR FONDO diluito al
100% con acqua.
- Fresco su fresco stendere con spatola dentata WAPEX
DECOR SL FILLER (1 colata) quando il primer risulta
ancora improntabile e ripassare con rulli frangi bolle per
favorire l’eliminazione dell’aria.
- Finire realizzando l’effetto decorativo, se richiesto, quindi
procedere con la protezione dello stesso (WAPEX DECOR
BL GLOSS, WAPEX DECOR BL MAT in tre mani).
Oppure
- In alternativa applicare WAPEX 660 (tre mani).
Attenzione:
- Non utilizzare il prodotto in esterno.
- Non utilizzare sacchi aperti o danneggiati.
- Il tempo di vita del prodotto diminuisce all’aumentare
delle temperature dell’ambiente e del fondo.
- Non aggiungere calce, gesso o cemento.
- Non addizionare acqua in quantità superiore a quella
prescritta.
- Non aggiungere acqua per ripristinare la lavorabilità del
prodotto in fase di indurimento.
N.B. L’efficacia dei nostri sistemi deriva da ricerche di
laboratorio ed esperienza pluriennale. Tuttavia non
possiamo accettare nessuna responsabilità circa il risultato
dell’applicazione di questi sistemi senza una preliminare
analisi, poichè il risultato ultimo dipende anche da fattori
fuori dal nostro controllo.
MISURE DI SICUREZZA
WAPEX DECOR SL FILLER contiene speciali leganti che,
a contatto con la pelle, possono provocare
sensibilizzazione. Utilizzare sempre guanti ed occhiali
protettivi durante la miscelazione e la stesura del
prodotto.
DICITURA DA CAPITOLATO
Malta autolivellante cementizia a rapido indurimento (Tipo
WAPEX DECOR SL FILLER).
Caratteristiche generali:
Possiede buona resistenza meccanica, buona adesione al
substrato ed è di facile applicazione. Può essere applicato
sia su pavimentazioni in ceramica che su pavimentazioni
con massetto in cemento.
Resistenza all’abrasione
(Taber test – Mola H22 - 200 giri – 500 g):
2,7 g di perdita di peso.
Resistenza alla compressione dopo 7 giorni:
22,3 (N/mm²).
Resistenza alla flessione dopo 7 giorni:
4,5 (N/mm²).
Spessore applicabile per mano:
Da 3 a 40 mm.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
METODO DI MISCELAZIONE
PRODOTTI PER PAVIMENTI
CATALOGO TECNICO
341
WAPEX DECOR SL CLEAR
RIVESTIMENTO EPOSSIDICO
BICOMPONENTE, AUTOLIVELLANTE
TRASPARENTE LUCIDO PER INTERNO
Conferisce alle pavimentazioni
decorate un gradevole effetto
brillante
Buona resistenza meccanica
www.sikkens.it - servizio.clienti@akzonobel.com
Possibile annegare piccoli
oggetti
342
CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
MODO D'IMPIEGO
Composizione:
A base di resina epossidica.
Massa volumica (peso specifico):
1,06 g/cm³.
Condizioni di applicazione:
Temperatura: 10 - 35 °C.
Aspetto:
Lucido – 80 gloss (60°).
Impiego:
Ideale per la protezione e decorazione di
pavimentazioni di negozi, uffici, abitazioni,…
Conferisce alle pavimentazioni decorate un
gradevole effetto brillante.
Altre proprietà:
Buona resistenza meccanica.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse. Se conservato in
confezioni originali il prodotto è stabile per
almeno 12 mesi in ambiente asciutto e ben
riparato.
Applicazione:
Verificare preventivamente ed eliminare eventuali
dislivelli delle pavimentazioni.
È preferibile prevedere l’applicazione di due strati in
particolare quando si devono realizzare effetti con
l’annegamento di elementi di varia natura. Stendere
il prodotto per colata e distribuirlo in modo
uniforme con spatola metallica. Trascorsi 5 -15’
dall’applicazione (dato variabile a seconda delle
condizioni di applicazione e della temperatura
ambientale), vaporizzare alcol etilico incolore
mediante spruzzino appropriato (consigliabile
modello con ugello metallico) al fine di eliminare
eventuali bolle d’aria, inglobate in fase di
miscelazione. Tali procedure vanno eseguite per la
realizzazione dell’intero lavoro garantendo la
continuità dell’applicazione senza interruzioni.
Diluizione:
Pronto all’uso.
Resa teorica:
3 L /m² per 3 mm di spessore. La resa varia in
base agli spessori applicati (1 L /m² per ogni mm
di prodotto applicato).
Essiccazione:
Transitabile dopo 48 h. L’indurimento completo si
raggiunge dopo 7 giorni.
Pulizia degli attrezzi:
Con alcol etilico entro un’ora dalla preparazione del
prodotto.
METODO DI MISCELAZIONE
Rapporto di catalisi:
Componente A: 64 parti in peso.
Componente B: 36 parti in peso.
Miscelazione:
Miscelare separatamente e manualmente i due componenti,
quindi versare il Componente B nel componente A; miscelare
con cura per 5 minuti fino all’ottenimento di una completa
omogeneizzazione.
Dopo aver atteso 5 – 10 minuti nebulizzare dell’alcool etilico,
per favorire l’eliminazione dell’aria.
Attenzione:
Non utilizzare frusta o agitatori meccanici in fase di miscelazione
dei due componenti e della miscela finale, per evitare di
inglobare aria eccessiva.
Pot Life:
25’. Il tempo può variare in funzione della temperatura e
dell’umidità relativa durante la fase applicative; il tempo si
riduce all’aumentare della temperatura stessa.
- Non modificare il rapporto di miscelazione dei
componenti.
- Applicare il prodotto solo all’interno.
- Non utilizzare il prodotto oltre la pot life indicata.
N.B. L'efficacia dei nostri sistemi deriva da ricerche di
laboratorio ed esperienza pluriennale. Tuttavia non
possiamo accettare nessuna responsabilità circa il risultato
dell'applicazione di questi sistemi senza una preliminare
analisi, poichè il risultato ultimo dipende anche da fattori
fuori dal nostro controllo.
MISURE DI SICUREZZA
WAPEX DECOR SL CLEAR è nocivo ed irritante per la
pelle; è indispensabile utilizzare guanti ed occhiali
protettivi durante la miscelazione e la stesura del
prodotto. Nel caso di contatto con gli occhi, lavare
immediatamente e ripetutamente con getto d’acqua e
recarsi al pronto soccorso. Aerare sempre i locali
durante la preparazione e la posa.
PRODOTTI PER PAVIMENTI
CATALOGO TECNICO
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
- Totale rimozione delle incoerenze presenti utilizzando i
sistemi ritenuti più idonei.
- Rimozione di eventuali tracce di olio e grasso.
- Le superfici da decorare devo essere pulire e asciutte.
- Il fondo non deve essere soggetto a fenomeni di risalita di
umidità.
- WAPEX DECOR SL CLEAR ottenuto miscelando
componente B e componente A, può essere utilizzato
come rivestimento trasparente a spessore; l’applicazione
deve essere effettuata tramite colata, aiutandosi con
spatola in metallo per stendere meglio il prodotto sulla
pavimentazione da decorare.
- Si consiglia di utilizzare spatola metallica per ottenere una
superficie regolare ed un consumo uniforme.
- Dopo l’applicazione del prodotto si raccomanda di
vaporizzare alcol etilico (incolore), mediante utilizzo di
spruzzino appropriato, per consentire l’eliminazione dell’aria
inglobata in fase di miscelazione.
Attenzione:
- Non applicare il prodotto su sottofondi umidi o soggetti a
risalita di umidità.
- Non diluire WAPEX DECOR SL CLEAR con diluenti, solventi
o acqua.
Rivestimento epossidico bicomponente, autolivellante
trasparente lucido per interno (tipo WAPEX DECOR SL
CLEAR).
Caratteristiche generali:
Ideale per la protezione e decorazione di pavimentazioni
di negozi, uffici, abitazioni,… Conferisce alle pavimentazioni
decorate un gradevole effetto brillante.
Essiccazione:
Transitabile dopo 48 h. L’indurimento completo si
raggiunge dopo 7 giorni.
Massa volumica (peso specifico):
1,06 g/L.
Aspetto:
Lucido – 80 gloss (60°).
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
DICITURA DA CAPITOLATO
343
PRODOTTI SPECIALI
CATALOGO TECNICO
INTERNI 1
DECORATIVI 2
ESTERNI 3
RUBBOL E REDOX 4
CETOL 5
FONDI 6
WAPEX 7
PRODOTTI SPECIALI 8
PRODOTTI SPECIALI
ALLUMINIO ATERMICO
PRODOTTO DI FINITURA
PER LA PROTEZIONE ANTICALORICA
ED ANTIRUGGINE DI COPERTURE
Elevata elasticità
Elevata copertura
Elevata impermeabilità
all’acqua
Ottima resistenza agli alcali
e agli agenti atmosferici
www.sikkens.it - servizio.clienti@akzonobel.com
CARATTERISTICHE GENERALI
346
Composizione:
A base di alluminio in polvere e resina
bituminosa.
Massa volumica (peso specifico):
0,960 Kg/L.
Essiccazione a 20°C e 65 - 75% di U.R.:
- Fuori polvere: 10’.
- Asciutto: 1 - 2 h.
Resa:
10 m2/L per mano.
La resa può variare in base alle caratteristiche
di porosità e di assorbimento dei supporti,
e dalle temperature ambientali e delle superfici
interessate.
Temperatura di applicazione:
0° - 30°C.
Spessore medio:
30 micron.
Aspetto:
Grigio alluminio.
Altre proprietà:
Indicato per il trattamento di tetti asfaltati,
coperture in fibrocemento o con altro materiale,
serbatoi metallici, strutture in ferro. Ha una
elevata elasticità ed impermeabilità all’acqua.
Ottima resistenza agli agenti chimici
ed atmosferici, di elevata copertura.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse, al riparo dal gelo
e dagli agenti atmosferici.
MODO D’IMPIEGO
Applicazione:
A pennello, rullo e spruzzo airless.
Diluizione:
Pronto all’uso.
Compatibilità:
Con nessun prodotto verniciante.
Pulizia degli attrezzi:
Con RAGIA MINERALE.
SISTEMI DI APPLICAZIONE
DICITURA DA CAPITOLATO
A) Su ferro:
- L’applicazione va eseguita su superfici sgrassate,
prive di ruggine e completamente asciutte.
B) Su altri materiali:
- L’applicazione va eseguita su superfici asciutte,
prive di sporco e di polvere.
Prodotto di finitura per la protezione anticalorica
ed antiruggine di coperture (Tipo ALLUMINIO
ATERMICO).
A base di alluminio e resina bituminosa, è indicato
per la protezione anticalorica ed antiruggine di tetti,
asfalti, coperture in fibrocemento o con altro
materiale, serbatoi metallici e strutture in ferro.
Elevata elasticità, elevata copertura, impermeabilità
all’acqua e di ottima resistenza agli alcali ed agli
agenti atmosferici.
Massa volumica (peso specifico):
0,96 Kg/L.
Essiccazione a 20°C e 65 - 75% di U.R.:
- Fuori polvere: 10’.
- Asciutto: 1 - 2 h.
Resa:
10 m2/L per mano.
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
Spessore del film essiccato:
30 micron.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
SICUREZZA
PRODOTTI SPECIALI
CATALOGO TECNICO
347
RISS STOP FUGENPASTE
SIGILLANTE ACRILICO ALL’ACQUA
MONOCOMPONENTE IN CARTUCCIA
PER IMPIEGO SU SUPERFICI MURALI
Buona elasticità
Indicato per sigillare crepe
di struttura e assestamento
www.sikkens.it - servizio.clienti@akzonobel.com
CARATTERISTICHE GENERALI
348
Composizione:
A base di resine acriliche in dispersione acquosa.
Massa volumica (peso specifico):
1,47 Kg/L.
Resa:
3 m lineari per cartuccia per fenditure
larghe 1 cm e profonde 0,5 cm.
Percentuale in peso di secco resina sul secco
totale:
30%.
Essiccazione a 20°C al 65 - 75% di U.R.:
Asciutto: 24 h.
Sopraverniciabile: dopo 48 h.
Indurito: completamente dopo una settimana.
Temperatura di applicazione:
5 - 30°C.
Sopraverniciabile:
Dopo 48 h in condizioni ambientali ottimali.
Altre proprietà:
Elevate caratteristiche di elasticità
che si mantengono nel tempo.
Conservazione:
In confezioni ben chiuse, al riparo dal gelo
e dagli agenti atmosferici.
DICITURA DA CAPITOLATO
Applicazione:
Con apposita pistola a stantuffo.
Pulizia degli attrezzi:
Con acqua.
Sigillante acrilico all’acqua monocomponente
in cartuccia per impiego su superfici murali
(Tipo RISS STOP FUGENPASTE).
Ottima resistenza all’allungamento,
sopraverniciabile dopo 48 h con cicli all’acqua,
asciutto dopo 24 h.
Massa volumica (peso specifico):
1,47 Kg/L.
Percentuale in peso di secco resina sul secco
totale:
30%.
SICUREZZA
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
APPLICAZIONE
1
2
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
MODO D’IMPIEGO
PRODOTTI SPECIALI
CATALOGO TECNICO
349
WALLNET
RETE IN FIBRA DI VETRO
PER L’ARMATURA
DI RASATURE
Rete 100% fibra di vetro
Con appretto antialcalino
www.sikkens.it - servizio.clienti@akzonobel.com
CARATTERISTICHE GENERALI
350
Composizione:
Rete 100% fibra di vetro.
Impiego:
Da utilizzarsi per l’armatura di rasature eseguite
con FONDO PER RASARE o BETASIL
da 0,5 mm.
Larghezza maglia:
4 x 5 mm.
Numero fili:
- In senso longitudinale: minimo a dm 50.
- In senso trasversale: minimo a dm 20.
Appretto:
Antialcalino.
Resistenza trazione:
Senso longitudinale:
- Carico di rottura N/5 cm = 1.250 circa.
- Allungamento = 4 - 5%.
Senso trasversale:
- Carico di rottura N/5 cm = 1.450 circa.
- Allungamento = 4 - 5%.
Confezioni:
Rotoli: altezza m 1 - lunghezza m 50.
Peso:
92 ± 5% g/m2.
Modo d’impiego:
Applicare sulle superfici fessurate una mano
di FONDO PER RASARE o BETASIL da 0,5 mm,
annegando nel contempo WALLNET su tutta
la superficie in maniera uniforme. Lasciare
asciugare, quindi finire con l’applicazione
di prodotti idonei per esterno.
DICITURA DA CAPITOLATO
Per quanto riguarda le informazioni relative
al corretto smaltimento, stoccaggio
e manipolazione del prodotto, si prega
di consultare la relativa Scheda di Sicurezza.
Rete in fibra di vetro per l’armatura di rasature
(Tipo WALLNET).
Rete 100% fibra di vetro con appretto
antialcalino.
Numero fili:
- in senso longitudinale: minimo a dm 50.
- in senso trasversale: minimo a dm 20.
Resistenza trazione:
Senso longitudinale:
- Carico di rottura N/5 cm = 1.250 circa.
- Allungamento = 4 - 5%.
Senso trasversale:
- Carico di rottura N/5 cm = 1.450 circa.
- Allungamento = 4 - 5%.
Peso:
92 ± 5% g/m2.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
SICUREZZA
PRODOTTI SPECIALI
CATALOGO TECNICO
351
PRODOTTI SPECIALI
CATALOGO TECNICO
INTERNI 1
DECORATIVI 2
ESTERNI 3
RUBBOL E REDOX 4
CETOL 5
FONDI 6
WAPEX 7
PRODOTTI SPECIALI 8
DILUENTI
DILUENTI
DILUENTE L
Diluente per prodotti sintetici, per applicazione a pennello.
Confezione: 1 - 5 - 25 L.
www.sikkens.it - servizio.clienti@akzonobel.com
DILUENTE M600
354
Diluente per prodotti sintetici, per applicazione a spruzzo.
Confezione: 1 - 5 - 25 L.
DILUENTE PER ALPHA GROND
Diluente per i prodotti ALPHA GROND e ALPHA GROND EXTRA.
Confezione: 5 - 25 L.
DILUENTE X
DILUENTI
Diluente per il prodotto ANTIMACCHIA.
Confezione: 5 L.
Tutte le indicazioni tecniche qui contenute hanno carattere indicativo.
Per ulteriori informazioni consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.
Aggiornamento dicembre 2010
CATALOGO TECNICO
DILUENTE
PER ANTIMACCHIA
Diluente per prodotti alla nitrocellulosa.
Confezione: 1 - 5 - 25 L.
355
QUADERNO N.1
LA PREPARAZIONE DEI
SUPPORTI IN MURATURA
SUPPORTI IN MURATURA ALL’INTERNO NUOVI
SUPPORTI IN MURATURA ALL’INTERNO GIÀ RIVESTITI O PITTURATI
RASATURA DI SUPERFICI IRREGOLARI
SUPPORTI IN MURATURA ALL’ESTERNO NUOVI
SUPPORTI IN MURATURA ALL’ESTERNO GIÀ RIVESTITI O PITTURATI
CONDIZIONI DEL SUPPORTO E SUE PROBLEMATICHE
356
INDICE
1 - SUPPORTI IN MURATURA ALL’INTERNO NUOVI
Principali supporti:
1 Intonaco civile (Stabilitura)
2 Intonaco a gesso
3 Cartongesso
4 Cemento prefabbricato
2 - SUPPORTI IN MURATURA ALL’INTERNO GIÀ RIVESTITI O PITTURATI
Situazioni esistenti:
1 Pitture a tempera
2 Pitture lavabili
3 Carta da parati
4 Parati vinilici
5 Rivestimenti plastici
6 Finiture multicolori
7 Macchie di fumo e umidità
8 Muffe
3 - RASATURA DI SUPERFICI IRREGOLARI
4 - SUPPORTI IN MURATURA ALL’ESTERNO NUOVI
Principali supporti:
1 Intonaci (per cicli organici)
2 Intonaci (per cicli Silossanici o ai Silicati)
3 Cemento armato
4 Pannelli in cemento prefabbricato
5 Mattoni e rivestimenti lapidei
5 - SUPPORTI IN MURATURA ALL’ESTERNO, GIÀ RIVESTITI O PITTURATI
Situazioni esistenti:
1 Pitture minerali (calce o silicati)
2 Pitture organiche lavabili
3 Rivestimenti plastici
6 - CONDIZIONI DEL SUPPORTO E SUE PROBLEMATICHE
1 Umidità
2 Distacchi
3 Muschi e muffe
4 Riparazioni di opere in cemento armato
5 Rasature uniformanti
6 Fessurazioni
357
1 - SUPPORTI IN MURATURA
ALL’INTERNO NUOVI
Principali supporti:
1 Intonaco civile (Stabilitura)
2 Intonaco a gesso
3 Cartongesso
4 Cemento prefabbricato
1.1 Intonaco civile (Stabilitura)
L’intonaco deve essere stagionato per almeno 1 mese, così che:
- I valori di alcalinità (pH) siano vicini al punto di neutralità (pH 7).
- L’umidità relativa non sia superiore al 50% (valore rilevato su una scala
da 0 a 100, con igrometro a percussione).
La temperatura ambientale, durante l’applicazione, non deve essere inferiore
a +5°C o superiore a 35°C.
È indispensabile procedere ad un’accurata spazzolatura per la totale
rimozione delle incoerenze presenti.
Successivamente si deve procedere all’applicazione, preferibilmente
a pennello, dei seguenti prodotti di fondo, secondo le diverse situazioni:
- Nel caso di intonaco civile compatto e ben consolidato, applicare
Impregnante Alphatex diluito 1:4 con acqua.
- Nel caso di intonaco civile con un pronunciato sfarinamento superficiale,
applicare Alpha Grond o Antimacchia diluiti al 30% con i rispettivi diluenti,
o Alpha BL Grond diluito al 20% con acqua.
- Nel caso di applicazioni con prodotti di finitura tipo traspiranti
(Tex - Tex Acryl - Tex Plus SF - Texylan SF - Green Sil - Spray Tex),
non è richiesta l’applicazione di alcun prodotto di fondo.
1.2 Intonaco a gesso
L’intonaco deve essere stagionato per un periodo di tempo variabile
(secondo le condizioni ambientali), sufficiente a portare i valori di umidità
ad un livello inferiore al 50% di U.R. (valore rilevato su una scala
da 0 a 100, con igrometro a percussione). Per quanto riguarda
la temperatura ambientale e la preparazione con i prodotti di fondo,
vedere quanto indicato nel paragrafo 1.1 (con l’eccezione del Green Sil).
1.3 Cartongesso
Occorre attendere il tempo necessario per una perfetta essiccazione
dei rasanti impiegati per ridurre i dislivelli in corrispondenza dei punti
di raccordo tra i vari pannelli.
Per quanto riguarda la temperatura ambientale e la preparazione
con i vari prodotti di fondo, vedere quanto indicato
nel paragrafo 1.1.
Per garantire un miglior isolamento delle condizioni che caratterizzano alcuni
tipi di cartongesso e che possono essere causa di macchie e difformità
cromatiche, in particolare con l’applicazione di finiture di pregio,
è consigliabile l’impiego come isolante dell’Alpha Grond diluito al 30%
con Diluente per Alpha Grond o Alpha BL Grond diluito al 20% con acqua
oppure una mano di Impregnante Alphatex diluita 1:4 con acqua.
358
1.4 Cemento prefabbricato
Attendere il tempo necessario al raggiungimento della totale stagionatura.
Accertarsi che i valori di alcalinità siano inferiori a pH 9.
La temperatura ambientale durante l’applicazione non deve essere inferiore
a +5°C o superiore a 35°C.
Operare un’accurata spazzolatura per rimuovere incoerenze e polverosità
esistenti.
Carteggiare e/o spazzolare i ferri affioranti, per rimuovere la ruggine
che li ricopre.
Applicare una mano di Alpha Grond diluito al 30%
con i rispettivi diluenti o Alpha BL Grond diluito al 20% con acqua.
Nel caso di applicazioni con prodotti di finitura tipo traspiranti
(Tex - Tex Acryl - Tex Plus SF - Texylan SF - Green Sil e Spray Tex),
non è richiesta l’applicazione di alcun prodotto di fondo.
2 - SUPPORTI IN MURATURA ALL’INTERNO
GIÀ RIVESTITI O PITTURATI
Tipi di situazioni esistenti:
1 Pitture a tempera
2 Pitture lavabili
3 Carta da parati
4 Parati vinilici
5 Rivestimenti plastici
6 Finiture multicolori
7 Macchie di fumo ed umidità
8 Muffe
2.1 Pitture a tempera
In genere su vecchie mani di tempera si possono applicare direttamente
le pitture traspiranti (Tex Acryl - Tex Plus SF - Texylan SF - Green Sil - Spray
Tex), prevedendo l’applicazione della prima mano più diluita.
È bene accertarsi che le vecchie mani di tempera non abbiano raggiunto
spessori troppo elevati e non evidenzino parziali distacchi.
In tal caso operare nel modo seguente:
- Rimozione delle mani di tempera tramite raschiatura,
dopo aver abbondantemente bagnato le superfici interessate.
- Successivamente, nel caso di finiture con pittura lavabile, applicare una
mano di Alpha Grond diluito al 30% con i rispettivi diluenti
o Alpha BL Grond diluito al 20% con acqua oppure una mano di Impregnante
Alphatex diluita 1:4 con acqua.
Nel caso di finiture con pitture traspiranti, procedere all’applicazione
delle stesse senza prevedere alcuna preparazione.
359
2.2 Pitture lavabili
Non è necessario prevedere alcuna preparazione. Si possono applicare
direttamente sia pitture lavabili che traspiranti (escluso il Green-Sil).
Nel caso si presentino parziali distacchi, si deve procedere alla rimozione delle parti
disancorate e in fase di distacco, quindi stuccare per ridurre i possibili dislivelli.
Ritoccare poi le zone stuccate con Alpha Grond o Antimacchia o Alpha BL Grond.
Nel caso in cui il fenomeno sia piuttosto esteso, si deve prevedere
la totale rimozione delle mani di pittura, tramite raschiatura, quindi procedere,
secondo le condizioni del supporto, come riportato nel capitolo 1.1.
Se è necessaria una generale rasatura uniformante, vedere il capitolo 3.
2.3 Carta da parati
- Rimuovere la carta da parati, bagnando abbondantemente con acqua,
preferibilmente calda, dopo averla bucata per permettere un più facile
scioglimento delle colle cellulosiche.
- Lavare le superfici con acqua, per rimuovere i residui di colla presenti.
- Applicare Alpha Grond o Alpha BL Grond, come riportato nel capitolo 1.1.
- Se è necessaria una generale rasatura uniformante, vedere il capitolo 3.
2.4 Parati vinilici
- Se ben ancorati e si vuole prevederne la tinteggiatura, non si devono
applicare pitture lavabili, in quanto tendono a rimanere appiccicose,
ma prodotti poveri in resina, tipo i traspiranti (Tex Acryl - Tex Plus SF Texylan SF) o lavabili (Alphacryl). In alternativa, una valida soluzione
è rappresentata dall’Antimacchia impiegato come pittura a finire.
- Se non ben ancorati, prevedere la loro rimozione, quindi seguire i consigli
già riportati nel caso della carta da parati (2.3).
2.5 Rivestimenti plastici
Se ben ancorati, si può prevedere la semplice tinteggiatura, senza alcuna
preparazione.
Se si vuol eliminare l’effetto del rivestimento, si deve prevedere o l’applicazione
di una rasatura uniformante, eseguita con Fondo per Rasare per ottenere una
finitura tipo intonaco civile o con Alpha Stucco per ottenere superfici lisce,
o la sua rimozione totale con l’impiego della fiamma.
Procedere quindi con l’applicazione del fondo più idoneo come indicato
nel capitolo 1.1.
2.6 Finiture multicolori
È possibile applicare direttamente una qualsiasi finitura (non tempere), senza
prevedere alcuna preparazione. Se la precedente finitura evidenzia parziali
o estesi distacchi, si consiglia di operare come indicato al punto 2.2
(Pitture lavabili). Nel caso in cui fosse richiesta una rasatura uniformante,
per eliminare la tessitura superficiale tipica delle finiture multicolore, occorre
prevedere l’applicazione uniformante di una rasatura di Alpha Stucco o di
Fondo per Stucco Antico. Procedere quindi con l’applicazione del fondo più
idoneo come indicato nel capitolo 1.1.
360
2.7 Macchie di fumo o nicotina o umidità
residua da vecchie infiltrazioni.
Procedere all’applicazione diretta, se le pitture esistenti risultano
ben ancorate, di due mani di Antimacchia diluito al 15% con Diluente
per Antimacchia o di due mani di Alpha Isolux diluito massimo al 10%
con acqua o, per macchie più intense, una mano di Alpha Isoprimer
e una o due di Alpha Isolux. Se le pitture esistenti presentano distacchi,
procedere come indicato al punto 2.2.
Non è consigliabile l’applicazione a finire di altri prodotti diluiti con acqua,
in quanto potrebbero favorire il riaffioramento delle macchie.
2.8 Muffe
- Rimuovere le muffe esistenti, con intervento di spazzolatura e/o carteggiatura
dopo aver applicato sulle superfici interessate Alpha Desinfector.
- Applicare quindi un’ulteriore mano di Alpha Desinfector non diluito.
- Attendere almeno 6 ore, per permettere al disinfettante di attivare
le proprie qualità antibiotiche.
- Applicare i prodotti di finitura tipo lavabile (Alpha Schimmelwerend),
o traspirante (Schimmelwerend Traspirante).
- Nel caso di più mani di tempera o di pitture lavabili, occorre prevedere,
per garantire la validità dell’intervento antimuffa, la rimozione delle mani
di pittura, per fare in modo che Alpha Desinfector possa eliminare alla base
le muffe esistenti. Nel caso in cui venisse richiesta la finitura lavabile
antimuffa, su fondi incoerenti e sfarinati, dopo l’applicazione di Alpha
Desinfector, è necessario prevedere un intervento consolidante, garantito
dall’applicazione di una mano di Alpha Grond o Alpha BL Grond
opportunamente diluiti.
N.B. Nel caso di superfici particolarmente infestate dalla muffa occorre
prevedere prima dell’intervento di spazzolatura l’applicazione di una mano di
Alpha Desinfector.
3 - RASATURA DI SUPERFICI IRREGOLARI
Per uniformare superfici irregolari, ruvide o discontinue, si consiglia,
dopo aver applicato il prodotto di fondo più idoneo, come indicato in 1.1,
di applicare una o due rasate, con l’impiego di spatole in acciaio,
di Alpha Stucco o Fondo per Stucco Antico.
Dopo aver ridotto sbavature ed irregolarità delle rasature con un’accurata
carteggiatura, si consiglia, prima dell’applicazione dei prodotti di finitura,
di procedere nel modo seguente:
Nel caso di finitura con pitture lavabili:
- Applicare una mano di Impregnante Alphatex diluito 1:4 con acqua.
Nel caso di finitura con rivestimenti plastici, smalti all’acqua, Alpha
Metallic Alpha Elegance, Damascus, Unidecor BL, Alpha Tacto,
Alpha Style:
- Applicare una mano di Alpha Grond, diluiti al 30%
con i rispettivi diluenti, o Alpha BL Grond diluito al 20% con acqua,
oppure una mano di Acrilmat diluita al 100% con acqua, se impiegato come
rasante il Fondo per Stucco Antico.
Per finiture con Alphatone, su fondi rasati con Fondo per Stucco Antico:
- Applicare una prima mano del fondo Alphatone diluito al 100% con acqua.
361
4 - SUPPORTI IN MURATURA
ALL’ESTERNO NUOVI
4.1 Intonaci per cicli organici
Attendere almeno 1 mese per la stagionatura degli intonaci.
La temperatura ambientale durante l’applicazione non deve essere inferiore
ai +5°C o superiore ai 35°C.
È indispensabile procedere ad un’accurata spazzolatura per la totale
rimozione delle incoerenze presenti.
Successivamente si deve procedere all’applicazione, preferibilmente
a pennello, dei seguenti prodotti di fondo, secondo le diverse situazioni:
- Nel caso di intonaco civile compatto e ben consolidato,
applicare Impregnante Alphatex diluito 1:4 con acqua.
- Nel caso di intonaco civile che presenta un incipiente sfarinamento
superficiale, applicare Alpha Grond diluito al 30% con il rispettivo diluente.
- Nel caso di uno sfarinamento molto pronunciato,
applicare il Fissativo Alphatex, diluito fino al 100% con Diluente X,
fino a completa impregnazione, operando con il sistema bagnato su bagnato.
4.2 Intonaci per cicli silossanici
- Per finiture con pitture Silossaniche applicare una mano a pennello
di Alphaloxan Primer diluito al 50% con acqua.
- Per finiture con rivestimenti Silossanici, applicare una mano
di Alphaloxan Farbe diluito al 50% con acqua.
4.3 Intonaci per cicli ai silicati di potassio
- Per finiture con pitture ai Silicati attendere almeno 1 mese
per la stagionatura degli intonaci, applicare una mano a pennello di pittura
miscelata in rapporto 1:1 con Fondo Setaliet.
- Nel caso in cui si evidenziassero macchie di colore differente applicare
una mano di Alpha Neutralisator diluito in rapporto 1:2 o 1:3 con acqua
quindi, dopo 4 ore e non oltre le 8, applicare la seconda mano di finitura.
- Per finiture Intonaci ai Silicati, Marmorino, Encausto e rasature ai Silicati,
Betasil e attendere almeno 1 mese per la stagionatura degli intonaci, applicare
una mano a pennello di Fondo Setaliet diluito in rapporto 1:1 con acqua.
4.4 Intonaci per pittura a calce
- Devono essere rigorosamente a base di calce o calce idraulica.
- Attendere almeno 1 mese per la stagionatura degli intonaci.
4.5 Cemento armato
- Attendere la totale stagionatura.
- Nel caso di presenza di oli disarmanti, è necessario un preventivo intervento
di idropulitura a pressione, con acqua alla temperatura di 90°C.
- Carteggiare e spazzolare i ferri affioranti, per la totale rimozione
della ruggine che li ricopre, quindi proteggerli con antiruggine (per cicli coprenti).
- Nel caso di finiture coprenti, applicare successivamente, come fondo isolante
ed ancorante, una mano di Alpha Grond o Alpha Grond Extra diluito al 30% con
Diluente per Alpha Grond. Tale intervento non è richiesto, ovviamente, nel caso di
finiture trasparenti, come Alpha SI 30, o semicoprente come Alpha Beton 700.
362
4.6 Pannelli in cemento prefabbricato
- Seguire le indicazioni fornite nel punto 4.5.
4.7 Mattoni e rivestimenti lapidei
Pulizia superficiale con idropulitrice, con acqua a 90°C impiegando
appositi detergenti.
5 - SUPPORTI IN MURATURA
ALL’ESTERNO, GIÀ RIVESTITI O PITTURATI
5.1 Con pitture minerali (calce o silicati)
- Rimuovere le parti in fase di distacco e spazzolare accuratamente.
Per finiture organiche:
- Applicare una mano di Fissativo Alphatex diluito al 100% con Diluente X
secondo l’assorbimento Alpha Grond o Alpha Grond Extra diluiti al 30%
con diluente per Alpha Grond.
Per finiture ai Silicati:
- Applicare una mano di Fondo Setaliet diluito in rapporto 1:1 con acqua.
Per finiture silossaniche:
- Applicare una mano di Alphaloxan Primer diluito al 50% con acqua
(per Alphaloxan Flex impiegare Fissativo Alphatex, per rivestimenti
silossanici Alpha Grond o Alpha Grond Extra).
Per finiture a calce:
- Per consolidare e uniformare, applicare una prima mano di Chalix
e Chalix Color 10:6 nel colore bianco.
5.2 Con pitture organiche lavabili
Per finiture organiche
- Rimuovere le parti in fase di distacco e applicare Alpha Grond o Alpha
Grond Extra diluito al 30% con Diluente per Alpha Grond.
- Qualora si presentassero fenomeni di distacco molto estesi e dipendenti
dalla qualità del prodotto o dal ciclo di pitturazione utilizzato in precedenza,
occorre prevedere la totale rimozione mediante sverniciatore e successiva
idropulitura o impiegando altri sistemi meccanici e/o manuali.
Applicare quindi Alpha Grond.
Per finiture silossaniche:
- Rimuovere le parti in fase di distacco e applicare Alpha Grond o Alpha
Grond Extra diluito al 30% con Diluente per Alpha Grond.
- Qualora si presentassero fenomeni di distacco molto estesi e dipendenti
dalla qualità del prodotto o dal ciclo di pitturazione utilizzato in precedenza,
occorre prevedere la totale rimozione mediante sverniciatore e successiva
idropulitura o impiegando altri sistemi meccanici e/o manuali.
Applicare quindi Alphaloxan Primer o Alpha Grond oppure Alpha Grond
Extra secondo lo stato del supporto.
Per finiture ai silicati:
- Rimozione totale fino a intonaco nudo operando con sistemi meccanici
e/o manuali ritenuti più idonei.
- Applicare a pennello una mano di Fondo Setaliet diluito 1:1 con acqua.
Per finiture con pitture ai silicati:
- Applicare una mano di Sil Grund o Sil Grund Micro diluita al 15 - 20%
con Fondo Setaliet.
363
5.3 Con rivestimenti plastici
Per finiture organiche e silossaniche:
- In caso di assenza di problemi di distacco, è sufficiente l’applicazione
di una mano di Impregnante Alphatex diluito 1:4 con acqua.
- Se il rivestimento presenta problemi di distacco e una diffusa adesione
precaria, è necessaria la sua completa rimozione mediante sverniciatore
e successiva idropulitura, o con la fiamma o altri sistemi ritenuti più idonei.
- Applicare successivamente Alpha Grond diluito al 30% con diluente
per Alpha Grond.
Per finiture ai silicati:
- Rimozione totale fino a intonaco nudo operando con sistemi meccanici
e/o manuali ritenuti più idonei.
- Applicare a pennello una mano di Fondo Setaliet diluito 1:1 con acqua.
6 CONDIZIONI DEL SUPPORTO
E SUE PROBLEMATICHE
6.1 Umidità
- Eliminare le cause di infiltrazioni.
- Nel caso di umidità di risalita, si deve rimuovere il vecchio intonaco
ammalorato oltre al limite visibile di risalita per un’altezza pari a tre volte lo
spessore della muratura.
- Lavare per eliminare i sali.
- Applicare una mano di Primer Antisale.
- Con la tecnica del fresco su fresco, applicare Deumikem Sprizzo e,
dopo 24 ore, Malta a base cemento.
- Applicare 2 cm di Malta a base di Calce idraulica.
- Applicare come finitura fine Ecoras.
Come finiture per gli interventi di risanamento occorre prevedere l’impiego di
prodotti molto traspiranti come acril silossanici (Alphaloxan o Alphaloxan
Farbe) o silicati (Alpha Setaliet, Setaliet Farbe, Intonaco ai Silicati
e Marmorino ai Silicati a Norma DIN 18363, Encausto ai Silicati, Betasil).
6.2 Distacchi di intonaco
- Ripristinare le parti ammalorate con Fibrachem e riprodurre l’effetto
intonaco fine con Rasankem GF (grana fine) o Rasankem GG
(grana grossa) o Ecoras.
- Ripristinare con Malta a base calce idraulica.
- Ripristinare le parti ammalorate con Ecoin e riprodurre l’effetto intonaco
fine con Ecoras.
6.3 Muschi e muffe
- Rimuovere muschi e muffe con idropulitura o mezzi meccanici.
- Applicare Alpha Desinfector e attendere almeno 6 ore.
364
6.4 Riparazioni di opere
in cemento armato
- Rimuovere le parti in fase di distacco con sistemi meccanici o manuali,
mettendo a nudo i ferri di armatura.
- Spazzolare le incoerenze e la ruggine dei ferri.
Ripristino di superfici estese con prodotti cementizi:
- Applicare sui ferri AN Beton PAS.
- Inumidire e ripristinare le parti mancanti con AN Beton M Rapid
o AN Beton M30.
- Per uniformare le irregolarità rasare le superfici con AN Beton R50 o R100
o R500C.
- Dopo 24 ore applicare Alpha Grond su tutta la superficie.
6.5 Rasatura
Operazione che si rende necessaria su superfici particolarmente irregolari.
Con prodotti organici:
- Dopo aver applicato il prodotto di fondo, come indicato in 4.1, procedere
all’applicazione di Fondo per Rasare da 0,5 mm.
Con prodotti ai Silicati:
- Dopo aver applicato il Fondo Setaliet applicare Betasil
o Intonaco ai Silicati Base.
Con rasanti cementizi:
- Dopo aver inumidito i supporti minerali, applicare Rasankem GF
(grana fine) o Rasankem GG (grana grossa).
Con rasante a base calce idraulica:
- Dopo aver inumidito i supporti minerali, applicare Ecoras.
N.B.: su vecchie pitture sintetiche, applicare AN Beton Primer Aggrappante,
quindi procedere all’applicazione dei rasanti con la tecnica del “fresco su fresco”.
6.6 Fessurazioni
Consultare il quaderno “Il fenomeno delle fessurazioni”.
365
QUADERNO N.2
IL FENOMENO DELLE
FESSURAZIONI
IL FENOMENO DELLE FESSURAZIONI
FESSURAZIONI DA RITIRO (TIPO A1)
FESSURAZIONI DA RITIRO (TIPO A2)
FESSURAZIONI DA FUGA (TIPO B)
FESSURAZIONI DINAMICHE DI ASSESTAMENTO (TIPO C)
FESSURAZIONI DINAMICO - STRUTTURALI (TIPO D)
SOLUZIONI PER FESSURAZIONI TIPO A1
SOLUZIONI PER FESSURAZIONI TIPO A2
SOLUZIONI PER FESSURAZIONI TIPO B
SOLUZIONI PER FESSURAZIONI TIPO C
ESEMPIO DI APERTURA A CODA DI RONDINE
SOLUZIONI PER FESSURAZIONI TIPO D
ESEMPIO DI APERTURA CON DISCO ROTANTE
366
INDICE
1 - IL FENOMENO DELLE FESSURAZIONI
2 - FESSURAZIONI DA RITIRO (TIPO A1)
3 - FESSURAZIONI DA RITIRO (TIPO A2)
4 - FESSURAZIONI DA FUGA (TIPO B)
5 - FESSURAZIONI DINAMICHE DI ASSESTAMENTO (TIPO C)
6 - FESSURAZIONI DINAMICO - STRUTTURALI (TIPO D)
7 - SOLUZIONI PER FESSURAZIONI TIPO A1
8 - SOLUZIONI PER FESSURAZIONI TIPO A2
9 - SOLUZIONI PER FESSURAZIONI TIPO B
10 - SOLUZIONI PER FESSURAZIONI TIPO C
11 - ESEMPIO DI APERTURA A CODA DI RONDINE
12 - SOLUZIONI PER FESSURAZIONI TIPO D
13 - ESEMPIO DI APERTURA CON DISCO ROTANTE
367
IL FENOMENO DELLE FESSURAZIONI
La quasi totalità delle superfici in muratura presenta la formazione di crepe
e/o cavillature, la cui origine è legata a varie cause che determinano poi
il loro sviluppo dinamico. Le fessurazioni in generale provocano un’interruzione
della continuità di un qualsiasi supporto, sia esso intonaco, cemento
prefabbricato, calcestruzzo, pietre naturali o artificiali, favorendo la penetrazione
dell’acqua piovana la quale trascina con sé le sostanze chimiche aggressive
che sono all’origine del loro degrado. La natura di tale degrado può essere
quindi chimica e/o fisica. Infatti l’acqua, nei periodi freddi, gelando modifica
il suo stato fisico da liquido a solido ed il conseguente aumento di volume
favorisce lo sgretolamento dei supporti. La reazione chimica che si genera
fra i componenti leganti dei supporti e le sostanze inquinanti di natura
acida, trasportati dall’acqua piovana, favorisce la formazione di
efflorescenze saline che alterano l’aspetto estetico, la compattezza e
l’integrità delle superfici. La presenza di umidità nelle murature, favorendo
inoltre la dispersione del calore e la formazione di muffe all’interno degli
ambienti, riduce il loro comfort abitativo.
TIPI DI FESSURAZIONE
A) DA RITIRO
B) DI FUGA
C) DINAMICHE DI ASSESTAMENTO
D) DINAMICO STRUTTURALI
LA DIAGNOSI PREVENTIVA
L’intervento o, per meglio dire, gli interventi che occorre eseguire per
riuscire a contenere e risolvere le problematiche sopra riportate, devono
essere preceduti da una diagnosi preventiva delle cause che le hanno originate
per poi identificare il ciclo di lavoro più idoneo da eseguire. Nella quasi totalità
dei casi l’impiego di finiture tradizionali non dà la possibilità di ottenere
risultati positivi. Infatti solo i materiali caratterizzati da una elevata elasticità
durevole nel tempo sono in grado di sopportare le variazioni dimensionali
alle quali sono soggette le fessure, per effetto delle escursioni termiche.
A volte però non è sufficente la sola applicazione di un prodotto elastico
ma è necessario, per la presenza di fenomeni derivanti dalle svariate cause
succitate, prevedere l’adozione di interventi che comprendono l’apertura
e sigillatura di alcune fessurazioni e la successiva applicazione di reti in
fibra di vetro o l’annegamento di tessuti non tessuti in poliestere,
con i quali ridistribuire le sollecitazioni su superfici più ampie favorendo così
un più facile contenimento delle fessurazioni da parte dei rivestimenti di finitura.
368
PRODOTTI DA UTILIZZARE
PRODOTTI SINTETICI
- Al quarzo: Mat Farbe/Fullfarbe
- A spessore: Fassadenputz/Feinputz
PRODOTTI ACRIL-SILOSSANICI
- Alphaloxan Flex
PRODOTTI A BASE DI SILICATO DI POTASSIO
- Intonaco ai Silicati
Da ritiro (tipo A1)
Fessurazioni reticolari che si manifestano a seguito del fenomeno di ritiro
degli intonaci. Si possono evidenziare a distanza di due o tre mesi
dall’ultimazione degli intonaci od anche dopo alcuni anni.
Si suddividono in:
A1) Le fessurazioni sono rilevabili su superfici tinteggiate con pitture o
rivestimenti sintetici.
Tali finiture, avendo caratteristiche di impermeabilità all’acqua ed al vapore,
riducono sensibilmente la traspirabilità dei supporti. La conseguente
interruzione dell’equilibrio di assorbimento ed evaporazione che caratterizza
i vecchi intonaci ed il lento ma progressivo rilascio dell’umidità contenuta
negli stessi, favorito dalla seppur limitata permeabilità dai prodotti sintetici,
dà origine ad una contrazione dei volumi rilevabile con la formazione
superficiale di una fitta rete di microfessurazioni.
Il fenomeno interessa solo lo strato superficiale di intonaco circoscrivendo
parti ridotte e con dimensioni che possono variare da 100 ÷ 500 cm2.
369
Da ritiro (tipo A2)
Le fessurazioni, che hanno un’ampiezza limitata, sono originate dall’impiego
di malte a base di cemento preparate con un rapporto di miscelazione
inerti-legante non ottimale oppure a seguito dell’applicazione di grossi
spessori in unico strato.
L’aspetto reticolare con il quale si manifestano tende a seguire perimetralmente
campiture di intonaco con dimensioni che possono variare da 0,7 ÷ 2 m2.
370
Di Fuga (tipo B)
Riguarda la formazione di fessurazioni in corrispondenza delle fughe fra i vari
corsi dei laterizi impiegati per la costruzione dei tamponamenti. Simili difetti
sono dovuti al differente coefficiente di dilatazione fra i diversi componenti,
la malta di raccordo e l’intero strato di intonaco.
371
DINAMICHE DI ASSESTAMENTO (tipo C)
Fessurazioni che si manifestano a seguito di movimenti e/o cedimenti delle
strutture degli edifici ed interessano sia gli intonaci che le murature
sottostanti. Sono rilevabili in particolare nelle parti inferiori e laterali delle
aperture dove tradizionalmente le murature presentano una sezione
inferiore e quindi soggette ad una maggior sollecitazione.
Stesso tipo di fenomeno può manifestarsi con fessurazioni di ampiezza
e direzionalità variabili ed interessare in particolare le parti in prossimità
delle strutture portanti. Pertanto, simili condizioni richiedono una diagnosi
attenta sia sull’entità delle fessurazioni che degli elementi portanti.
372
DINAMICO - STRUTTURALI (tipo D)
Fenomeno rilevabile con fessurazioni orizzontali e/o verticali dello spessore
di 0,3/1 mm. Seguono l’andamento dei punti di raccordo tra le strutture
portanti in calcestruzzo, solette e pilastri, ed i tamponamenti in mattoni,
blocchi in laterizio o cemento.
Sono causate dai differenti coefficienti di dilatazione dei vari componenti
la muratura ed interessano per l’intero strato anche gli intonaci.
La loro presenza su superfici esposte agli agenti atmosferici, senza alcuna
protezione, può favorire penetrazioni di acqua piovana la quale può causare
distacchi delle pitture e dei rivestimenti impiegati come finitura ed anche
alla formazione di muffe all’interno degli ambienti.
SOLUZIONI PER SUPERFICI INTERESSATE
AL FENOMENO DELLE FESSURAZIONI
DA RITIRO (tipo A1).
1) Soluzioni con prodotti sintetici
Se le pitture o i rivestimenti risultano essere molto degradati
o non perfettamente ancorati occorre prevedere la loro totale rimozione
con i sistemi ritenuti più idonei.
1.1 Preparazione:
Dopo la rimozione applicare una mano di Alpha Grond diluito al 50%
con Diluente per Alpha Grond nel colore simile alla finitura.
1.1.1 Finitura:
Applicare a spatola Fassadenputz o Alphaloxan Putz.
2) Soluzione con pittura elastomerica Acril-Silossanica Supporti minerali
2.1 Preparazione:
Su fondi compatti: applicare una mano di Alphaloxan Primer diluito 50%
con acqua.
Su fondi sfarinanti: applicare Fissativo Alphatex diluito fino al 100%.
2.1.1 Finitura:
Applicare con rullo di lana due mani di Alphaloxan Flex non diluito.
Supporti già tinteggiati
Se le pitture o i rivestimenti risultano essere molto degradati
o non perfettamente ancorati occorre prevedere la loro totale rimozione
con i sistemi ritenuti più idonei.
2.2 Preparazione:
Applicare una mano di Impregnante Alphatex SF o di Alpha Grond secondo
le condizioni del supporto.
2.2.1 Finitura:
Applicare con rullo di lana due mani di Alphaloxan Flex non diluito.
3) Soluzioni con rivestimenti a base di Silicato di Potassio
3.1 Preparazione:
Totale rimozione delle eventuali pitturazioni sintetiche presenti.
Applicare a pennello una mano di Fondo Setaliet diluito in rapporto 1:1
con acqua. Rasare le superfici con Intonaco ai silicati 0,5 mm Base
o Betasil 0,5 mm facendo annegare nel contempo Wallnet,
rete in fibra di vetro con appretto antialcalino e con maglie da 4x4,5 mm.
3.1.1 Finitura:
Applicare a spatola Intonaco ai Silicati da 0,5 o 1.
374
SOLUZIONI PER SUPERFICI INTERESSATE
AL FENOMENO DELLE FESSURAZIONI
DA RITIRO (tipo A2).
Supporti minerali
1) Soluzioni con prodotti sintetici
1.1 Preparazione delle superfici:
Applicazione di una mano di Impregnante Alphatex SF o Fissativo Alphatex
opportunamente diluiti. Rasare le superfici con Fondo per Rasare facendo
annegare nel contempo Wallnet, rete in fibra di vetro con appretto
antialcalino e con maglie da 4x4,5 mm.
1.1.1 Finitura:
Applicare una mano di Fullfarbe diluito al 30% con acqua nel colore
della finitura.
Applicare Fassadenputz o Alphaloxan Putz.
1.2 Preparazione:
Applicare una mano di Impregnante Alphatex SF o Fissativo Alphatex
opportunamente diluiti.
1.2.1 Finitura:
Applicare una mano di Fullfarbe diluito max. 10% con acqua
facendo annegare nel contempo un tessuto non tessuto in poliestere.
Applicare Fassadenputz o Alphaloxan Putz.
1.3 Preparazione:
In presenza di supporti incoerenti e sfarinanti, consolidare applicando una
mano di Fondo Setaliet diluito 1:1 con acqua.
Dopo aver atteso 12 ore, inumidire la superficie con acqua ed applicare una
prima rasata di Rasankem facendo annegare nel contempo Wallnet rete in
fibra di vetro con appretto antialcalino e con maglie da 4x4,5 mm.
Inumidire nuovamente le superfici ed applicare una seconda rasatura con
Rasankem lisciandolo con frattazzo in spugna.
1.3.1 Finitura:
Attendere almeno dieci giorni quindi applicare una mano di Alphatex
o Alpha Grond opportunamente diluiti.
1.4 Preparazione:
Applicare una mano di Impregnante Alphatex SF o Fissativo Alphatex
opportunamente diluiti. Rasare le superfici con Fondo per Rasare facendo
annegare nel contempo Wallnet, rete in fibra di vetro con appretto
antialcalino e con maglie da 4x4,5 mm.
Eliminare la trama della rete rasando nuovamente con Fondo per Rasare
lisciandolo a finire con spatola in plastica.
1.4.1 Finitura:
Applicare due mani di Fullfarbe o Mat Farbe, delle quali la prima
a pennello, diluite rispettivamente al 20 e 10% con acqua.
2) Soluzione con pittura elastomerica Acril-Silossanica
2.1 Preparazione:
Su fondi compatti: applicare una mano di Alphaloxan Primer diluito 50%
con acqua.
375
Su fondi sfarinanti: applicare Fissativo Alphatex diluito fino al 100%.
2.1.1 Finitura:
Applicare con rullo di lana due mani di Alphaloxan Flex non diluito.
3) Soluzione con Rivestimento al Silicato di Potassio
3.1 Preparazione:
Applicare a pennello una mano di Fondo Setaliet diluito in rapporto 1:1
con acqua.
Rasare le superfici con Intonaco ai silicati 0,5 mm Base
o Betasil 0,5 mm facendo annegare nel contempo Wallnet, rete in fibra
di vetro con appretto antialcalino e con maglie da 4x4,5 mm.
3.1.1 Finitura:
Applicare a spatola Intonaco ai Silicati da 0,5 o 1 mm.
Supporti già tinteggiati con prodotti sintetici
Se le pitture o i rivestimenti risultano essere molto degradati
e non perfettamente ancorati occorre prevedere la loro totale rimozione
con i sistemi ritenuti più idonei.
Dopo la rimozione operare come indicato per (supporti minerali).
4) Soluzioni con prodotti sintetici
4.1 Preparazione:
Applicare una mano di Impregnante Alphatex SF 0,5 mm o di Alpha Grond
secondo le condizioni del supporto. Rasare le superfici con Fondo per
Rasare facendo annegare nel contempo Wallnet, rete in fibra di vetro con
appretto antialcalino e con maglie da 4x4,5 mm.
4.1.1 Finitura:
Applicare una mano di Fullfarbe diluito al 30% con acqua nel colore
della finitura.
Applicare Fassadenputz o Alphaloxan Putz.
4.2 Preparazione:
Applicare una mano di Impregnante Alphatex SF o di Alpha Grond secondo
le condizioni del supporto.
4.2.1 Finitura:
Applicare una mano di Fullfarbe diluito max. 10% con acqua facendo
annegare nel contempo un tessuto non tessuto in poliestere.
Applicare Fassadenputz o Alphaloxan Putz.
4.3 Preparazione:
Applicare una mano di Impregnante Alphatex SF o di Alpha Grond secondo
le condizioni del supporto. Rasare le superfici con Fondo per Rasare facendo
annegare nel contempo Wallnet, rete in fibra di vetro con appretto
antialcalino e con maglie da 4x4,5 mm.
Eliminare la trama della rete rasando nuovamente con Fondo per Rasare
lisciandolo a finire con spatola in plastica.
4.3.1 Finitura:
Applicare due mani di Fullfarbe o Mat Farbe, delle quali la prima
a pennello, diluite rispettivamente al 20 e 10% con acqua.
4.4 Preparazione:
Applicare una mano di An Beton Primer Aggrappante. Quando è ancora
376
appiccicoso rasare con Rasankem facendo annegare nel contempo Wallnet
in fibra di vetro con appretto antialcalino e con maglia da 4x4,5 mm.
Eliminare la trama della rete rasando nuovamente con Rasankem e
lisciandolo con frattazza in spugna.
4.4.1 Finitura:
Applicare una mano di Impregnante Alphatex diluito al 400% con acqua
o Alpha Grond diluito al 30% con acqua.
5) Soluzioni con pittura elastomerica Acril-Silossanica
5.1 Preparazione:
Applicare una mano di Impregnante Alphatex SF o di Alpha Grond secondo
le condizioni del supporto.
5.1.1 Finitura:
Applicare con rullo di lana due mani di Alphaloxan Flex non diluito.
6) Soluzione con Rivestimenti a base di Silicato di Potassio
6.1 Preparazione:
Totale rimozione delle pitturazioni esistenti utilizzando i sistemi meccanici
e/o manuali ritenuti più idonei.
Applicare a pennello una mano di Fondo Setaliet diluito in rapporto 1:1
con acqua. Rasare le superfici con Intonaco ai silicati 0,5 mm Base
o Betasil 0,5 mm facendo annegare nel contempo Wallnet, rete
in fibra di vetro con appretto antialcalino e con maglie da 4x4,5 mm.
377
6.1.1 Finitura:
Applicare a spatola Intonaco ai Silicati da 0,5 o 1 mm.
7) Fessurazioni su superfici all’interno intonacate civili
7.1 Preparazione:
Inumidire le superfici quindi applicare una prima rasatura con Rasankem
facendo nel contempo annegare la rete Wallnet con appretto antialcalino
e con maglia da 4x4,5 mm. Inumidire nuovamente ed applicare una
seconda mano di Rasankem lisciandolo con frattazzo in acciaio.
7.2 Finitura:
Applicare una mano di Impregnante Alphatex SF diluito al 400% più due
mani di pittura lavabile.
8) Fessurazioni su superfici all’interno rasate a gesso
8.1 Superfici mai tinteggiate - Preparazione:
Applicare una mano di Impregnante Alphatex SF diluito al 400% con acqua.
Applicare una prima rasatura con Fondo Per Stucco Antico facendo
annegare una rete in fibra di vetro con maglie da 2x2 mm. Applicare una
seconda rasatura con Fondo Per Stucco Antico o Alpha Stucco per eliminare
la trama della rete. Carteggiare per eliminare le irregolarità.
8.1.1 Finitura:
Applicare una mano di Impregnante Alphatex SF diluito al 400% con acqua
o Alpha Stucco diluito al 30% con acqua.
8.2 Superfici già tinteggiate - Preparazione:
Procedere come sopra indicato, senza prevedere l’applicazione della mano
di Impregnante Alphatex SF.
SOLUZIONI PER SUPERFICI INTERESSATE
AL FENOMENO DELLE FESSURAZIONI
DI FUGA (tipo B).
Supporti minerali
1) Soluzioni con prodotti sintetici
1.1 Preparazione delle superfici:
Applicazione di una mano di Impregnante Alphatex SF o Fissativo Alphatex
opportunamente diluiti. Rasare le superfici con Fondo per Rasare facendo
annegare nel contempo Wallnet, rete in fibra di vetro con appretto
antialcalino e con maglie da 4x4,5 mm.
1.1.1 Finitura:
Applicare una mano di Fullfarbe diluito al 30% con acqua nel colore della
finitura.
Applicare Fassadenputz o Alphaloxan Putz.
1.2 Preparazione:
Applicare una mano di Impregnante Alphatex SF o Fissativo Alphatex
opportunamente diluiti.
378
1.2.1 Finitura:
Applicare una mano di Fullfarbe diluito max. 10% con acqua facendo
annegare nel contempo un tessuto non tessuto in poliestere.
Applicare Fassadenputz o Alphaloxan Putz.
1.3 Preparazione:
Applicare una mano di Impregnante Alphatex SF o Fissativo Alphatex
opportunamente diluiti. Rasare le superfici con Fondo per Rasare facendo
annegare
nel contempo Wallnet, rete in fibra di vetro con appretto antialcalino
e con maglie da 4x4,5 mm.
Eliminare la trama della rete rasando nuovamente con Fondo per Rasare
lisciandolo a finire con spatola in plastica.
1.3 Finitura:
Applicare due mani di Fullfarbe o Mat Farbe, delle quali la prima
a pennello, diluite rispettivamente al 20 e 10% con acqua.
2) Soluzione con pittura elastomerica Acril-Silossanica
2.1 Preparazione:
Su fondi compatti: applicare una mano di Fondo Setaliet diluito 1:1 con acqua
Su fondi sfarinanti: applicare Fissativo Alphatex diluito fino al 100%
2.1.1 Finitura:
Applicare con rullo di lana due mani di Alphaloxan Flex non diluito.
3) Soluzione con Rivestimento al Silicato di Potassio
3.1 Preparazione:
Applicare a pennello una mano di Fondo Setaliet diluito in rapporto 1:1 con
acqua. Rasare le superfici con Intonaco ai Silicati 0,5 mm Base o con
Setaliet Rasante facendo annegare nel contempo una rete in fibra di vetro
avente maglie da 9 mm2.
3.1.1 Finitura:
Applicare a spatola Intonaco ai Silicati da 0,5 o 1 mm.
Supporti già tinteggiati con prodotti sintetici
Se le pitture o i rivestimenti risultano essere molto degradati
e non perfettamente ancorati occorre prevedere la loro totale rimozione
con i sistemi ritenuti più idonei.
Dopo la rimozione operare come indicato per (supporti minerali).
4) Soluzioni con prodotti sintetici
4.1 Preparazione:
Applicare una mano di Impregnante Alphatex SF o Alpha Grond secondo
le condizioni del supporto. Rasare le superfici con Fondo per Rasare facendo
annegare nel contempo Wallnet, rete in fibra di vetro con appretto
antialcalino e con maglie da 4x4,5 mm.
4.1.1 Finitura:
Applicare una mano di Fullfarbe diluito al 30% con acqua nel colore
della finitura. Applicare Fassadenputz o Alphaloxan Putz.
379
4.2 Preparazione:
Applicare una mano di Impregnante Alphatex SF o Alpha Grond secondo
le condizioni del supporto.
4.2.1 Finitura:
Applicare una mano di Fullfarbe diluito max. 10% con acqua facendo
annegare nel contempo un tessuto non tessuto in poliestere.
Applicare Fassadenputz o Alphaloxan Putz.
4.3 Preparazione:
Applicare una mano di Impregnante Alphatex SF o Alpha Grond secondo
le condizioni del supporto. Rasare le superfici con Fondo per Rasare facendo
annegare nel contempo Wallnet, rete in fibra di vetro con appretto
antialcalino e con maglie da 4x4,5 mm.
Eliminare la trama della rete rasando nuovamente con Fondo per Rasare
lisciandolo a finire con spatola in plastica.
4.3.1 Finitura:
Applicare due mani di Fullfarbe o Mat Farbe, delle quali la prima a
pennello, diluite rispettivamente al 20 e 10% con acqua.
5) Soluzioni con pittura elastomerica Acril-Silossanica
5.1 Preparazione:
Applicare una mano di Impregnante Alphatex SF o Alpha Grond secondo
le condizioni del supporto.
5.1.1 Finitura:
Applicare con rullo di lana due mani di Alphaloxan Flex non diluito.
6) Soluzione con Rivestimenti a base di Silicato di Potassio
6.1 Preparazione:
Totale rimozione delle pitture esistenti utilizzando i sistemi meccanici
e/o manuali ritenuti più idonei.
Applicare a pennello una mano di Fondo Setaliet diluito in rapporto 1:1
con acqua. Rasare le superfici con Intonaco ai Silicati 0,5 mm Base
o con Setaliet Rasante o Betasil facendo annegare nel contempo Wallnet,
rete in fibra di vetro con appretto antialcalino e con maglie da 4x4,5 mm.
6.1.1 Finitura:
Applicare a spatola Intonaco ai Silicati da 0,5 o 1 mm.
SOLUZIONI PER SUPERFICI INTERESSATE
AL FENOMENO DELLE FESSURAZIONI
DINAMICHE DI ASSESTAMENTO (tipo C).
Supporti minerali
1) Soluzioni con prodotti sintetici
1.1 Preparazione:
Aprire a coda di rondine tutte le fessurazioni per una larghezza di almeno
0,5 mm. Applicare una mano di Fissativo Alphatex, anche all’interno
delle fessurazioni, opportunamente diluito.
Sigillare tutte le fessurazioni con Riss Stop Fugenpaste.
380
Attendere il ritiro del mastice. Se le fessurazioni interessano superfici
limitate ridurre i dislivelli rasando in corrispondenza delle sigillature con
Polykwartz miscelato con il 3% di Fullfarbe facendo annegare nel contempo
una garza in fibra di vetro larga 30 cm ed avente maglie da 4 mm2.
Se le fessurazioni interessano buona parte delle superfici; rasare per intero
le stesse con Fondo per Rasare facendo annegare nel contempo Wallnet,
rete in fibra di vetro con appretto antialcalino e con maglie da 4x4,5 mm.
1.1.1 Finitura:
Applicare una mano di Fullfarbe come fondo diluita al 30% con acqua.
Applicare a spatola Fassadenputz o Alphaloxan Putz.
1.2 Preparazione:
Aprire a coda di rondine tutte le fessurazioni per una larghezza di almeno
0,5 mm. Applicare una mano di Fissativo Alphatex, anche all’interno
delle fessurazioni, opportunamente diluito.
Sigillare tutte le fessurazioni con Riss Stop Fugenpaste.
Attendere il ritiro del mastice.
Ridurre i dislivelli in corrispondenza delle sigillature con Polykwartz
miscelato con il 3% di Fullfarbe.
Applicare una mano di Fullfarbe diluito max 10% con acqua facendo annegare
nel contempo un tessuto non tessuto in poliestere dal peso di 50 g/m2.
1.2.1 Finitura:
Applicare a spatola Fassadenputz o Alphaloxan Putz.
1.3 Preparazione:
Aprire a coda di rondine tutte le fessurazioni per una larghezza di almeno
0,5 mm. Applicare una mano di Fissativo Alphatex, anche all’interno
delle fessurazioni, opportunamente diluito.
Sigillare tutte le fessurazioni con Riss Stop Fugenpaste.
Attendere il ritiro del mastice. Rasare le superfici con Fondo per Rasare
facendo annegare nel contempo Wallnet, rete in fibra di vetro con appretto
antialcalino e con maglie da 4x4,5 mm. Eliminare la trama della rete
rasando nuovamente con Fondo per Rasare lisciandolo a finire con spatola
in plastica.
1.3.1 Finitura:
Applicare due mani di Fullfarbe o Mat Farbe, delle quali la prima
a pennello, diluite rispettivamente al 20 e 10% con acqua.
2) Soluzione con pittura elastomerica Acril-Silossanica
2.1 Preparazione:
Aprire a coda di rondine tutte le fessurazioni per una larghezza di almeno
0,5 mm. Applicare una mano di Fissativo Alphatex, solo all’interno
delle fessurazioni, opportunamente diluito.
Sigillare tutte le fessurazioni con Riss Stop Fugenpaste.
Attendere il ritiro del mastice.
Su fondi compatti: applicare una mano di Alphaloxan Primer diluito 50%
con acqua.
Su fondi sfarinanti: applicare Fissativo Alphatex diluito fino al 100%.
Ridurre i dislivelli in corrispondenza delle sigillature con Polykwartz
miscelato con il 3% di Alphaloxan Flex.
Applicare in corrispondenza delle fessurazioni Alphaloxan Flex facendo
381
annegare nel contempo una garza di tessuto non tessuto larga 30 cm.
Ridurre i dislivelli rasando le garzature con Polykwartz miscelato con il 10%
di Alphaloxan Flex e lisciando con frattazzo in spugna per raccordarsi
con l’esistente.
2.1.1 Finitura:
Applicare con rullo di lana due mani di Alphaloxan Flex non diluite.
3) Soluzioni con finiture a base di Silicato di Potassio
3.1 Preparazione:
Aprire tutte le fessure a coda di rondine per una larghezza di almeno 0,5 mm.
Applicare solo all’interno delle fenditure una mano di Fissativo Alphatex
opportunamente diluito.
Sigillare le fenditure con Riss Stop Fugenpaste.
Attendere il ritiro del mastice.
Applicare sull’intera superficie una mano di Fondo Setaliet diluito in
rapporto 1:1 con acqua.
Rasare con Intonaco ai Silicati base 0,5 mm o Setaliet Rasante o Betasil
facendo annegare nel contempo Wallnet, rete in fibra di vetro con appretto
antialcalino e con maglie da 4x4,5 mm.
3.1.1 Finitura:
Applicare con spatola in acciaio Intonaco ai Silicati da 0,5 o 1 mm.
Supporti già tinteggiati con prodotti sintetici
Se le pitture o i rivestimenti risultano essere molto degradati
e non perfettamente ancorati occorre procedere alla loro totale rimozione
con i sistemi ritenuti più idonei.
Dopo rimozione operare come indicato per supporti nuovi.
4) Soluzioni con prodotti sintetici
4.1 Preparazione:
Aprire a coda di rondine tutte le fessurazioni per una larghezza di almeno
0,5 mm. Applicare una mano di Fissativo Alphatex, solo all’interno
delle fessurazioni, opportunamente diluito.
Sigillare tutte le fessurazioni con Riss Stop Fugenpaste.
Attendere il ritiro del mastice.
Applicare una mano di Impregnante Alphatex o di Alpha Grond secondo
le condizioni del supporto.
Se le fessurazioni interessano superfici limitate ridurre i dislivelli rasando
in corrispondenza delle sigillature con Polykwartz miscelato con il 3-5%
di Fullfarbe facendo annegare nel contempo una garza in fibra di vetro
avente maglie da 4 mm2.
Se le fessurazioni interessano buona parte delle superfici, rasare per intero
le stesse con Fondo per Rasare facendo annegare nel contempo Wallnet
rete in fibra di vetro con appretto antialcalino e con maglie da 4x4,5 mm.
4.1.1 Finitura:
Applicare una mano di Fullfarbe come fondo diluita al 30% con acqua.
Applicare a spatola Fassadenputz o Alphaloxan Putz.
4.2 Preparazione:
Aprire a coda di rondine tutte le fessurazioni per una larghezza di almeno
0,5 mm. Applicare una mano di Fissativo Alphatex, solo all’interno
delle fessurazioni, opportunamente diluito.
382
Sigillare tutte le fessurazioni con Riss Stop Fugenpaste.
Attendere il ritiro del mastice.
Applicare una mano di Impregnante Alphatex SF o di Alpha Grond secondo
le condizioni del supporto.
Ridurre i dislivelli in corrispondenza delle sigillature con Polykwartz
miscelato con il 3% di Fullfarbe.
Applicare una mano di Fullfarbe diluito max.10% con acqua facendo
annegare nel contempo un tessuto non tessuto in poliestere dal peso di 50 g/m2.
4.2.1 Finitura:
Applicare a spatola Fassadenputz o Alphaloxan Putz.
4.3 Preparazione:
Aprire a coda di rondine tutte le fessurazioni per una larghezza di almeno
0,5 mm. Applicare una mano di Fissativo Alphatex, solo all’interno
delle fessurazioni, opportunamente diluito.
Sigillare tutte le fessurazioni con Riss Stop Fugenpaste.
Attendere il ritiro del mastice.
Applicare una mano di Impregnante Alphatex SF o di Alpha Grond secondo
le condizioni del supporto. Rasare le superfici con Fondo per Rasare facendo
annegare nel contempo Wallnet, rete in fibra di vetro con appretto
antialcalino e con maglie da 4x4,5 mm. Eliminare la trama della rete
rasando nuovamente con Fondo per Rasare lisciandolo a finire con spatola
in plastica.
4.3.1 Finitura:
Applicare due mani di Fullfarbe o Mat Farbe, delle quali la prima
a pennello, diluite rispettivamente al 20 e 10% con acqua.
ESEMPIO DI APERTURA
A CODA DI RONDINE
5) Soluzione con pittura elastomerica Acril-Silossanica
5.1 Preparazione:
Aprire a coda di rondine tutte le fessurazioni per una larghezza di almeno
0,5 mm. Applicare una mano di Fissativo Alphatex, solo all’interno
delle fessurazioni, opportunamente diluito.
Sigillare tutte le fessurazioni con Riss Stop Fugenpaste.
Attendere il ritiro del mastice.
Applicare una mano di Impregnante Alphatex o Alpha Grond secondo
le condizioni del supporto.
Ridurre i dislivelli in corrispondenza delle sigillature con Polykwartz
miscelato con il 3% di Alphaloxan Flex.
Applicare in corrispondenza delle fessurazioni Alphaloxan Flex facendo
annegare nel contempo una garza di tessuto non tessuto larga 30 cm.
Ridurre i dislivelli rasando le garzature con Polywartz miscelato con il 10%
di Alphaloxan Flex e lisciando con frattazzo in spugna per raccordarsi
con l’esistente.
5.1.1 Finitura:
Applicare con rullo di lana due mani di Alphaloxan Flex non diluite
383
6) Soluzioni con finiture a base di Silicato di Potassio
6.1 Preparazione:
Totale rimozione delle pitturazioni esistenti utilizzando i sistemi meccanici
e/o manuali ritenuti più idonei.
Aprire tutte le fessure a coda di rondine per una larghezza di almeno
0,5 mm. Applicare solo all’interno delle fenditure una mano di Fissativo
Alphatex opportunamente diluito.
Sigillare le fenditure con Riss Stop Fugenpaste.
Attendere il ritiro del mastice.
Applicare sull’intera superficie una mano di Fondo Setaliet diluito in
rapporto 1:1 con acqua.
Rasare le superfici con Intonaco ai silicati 0,5 mm Base o con Setaliet
Rasante facendo annegare nel contempo Wallnet, rete in fibra di vetro
con appretto antialcalino e con maglie da 4x4,5 mm.
6.1.1 Finitura:
Applicare a spatola Intonaco ai Silicati da 0,5 o 1 mm.
SOLUZIONI PER SUPERFICI INTERESSATE
AL FENOMENO DELLE FESSURAZIONI
DINAMICHE STRUTTURALI (tipo D).
Supporti minerali
1) Soluzioni con prodotti sintetici
1.1 Preparazione:
Aprire le fessure con disco rotante per una larghezza di almeno 1 cm
e una profondità di 1,5 cm. Applicare anche all’interno delle fessurazioni
Fissativo Alphatex opportunamente diluito.
Ridurre la profondità delle fessurazioni fino a 0,5 cm inserendo nelle stesse
un tondino di politene. Sigillare le fessurazioni con Riss Stop Fugenpaste.
Attendere il tempo necessario per l’essiccazione e il conseguente ritiro
del sigillante.
Ridurre i dislivelli in corrispondenza delle sigillature con Polykwartz
miscelato con il 3% di Fullfarbe facendo annegare nel contempo una garza
larga 30 cm in fibra di vetro avente maglie da 9 mm2.
1.1.1 Finitura:
Applicare una mano di Fullfarbe diluito al 30% con acqua nel colore
della finitura. Applicare Fassadenputz 1,5 mm o Alphaloxan Putz 1,5 mm.
384
1.2 Preparazione:
Aprire le fessure con disco rotante per una larghezza di almeno 1 cm
e una profondità di 1,5 cm. Applicare anche all’interno delle fessurazioni
Fissativo Alphatex opportunamente diluito.
Ridurre la profondità delle fessurazioni fino a 0,5 cm inserendo nelle stesse
un tondino di politene. Sigillare le fessurazioni con Riss Stop Fugenpaste.
Attendere il tempo necessario per l’essiccazione e il conseguente ritiro
del sigillante.
Ridurre i dislivelli in corrispondenza delle sigillature con Polykwartz miscelato
con il 3% di Fullfarbe. Applicare una mano di Fullfarbe diluito max.10%
con acqua facendo annegare nel contempo un tessuto non tessuto
in poliestere dal peso di 50 g/m2.
1.2.1 Finitura:
Applicare a spatola Fassadenputz 1,5 mm o Alphaloxan Putz 1,5 mm.
1.3 Preparazione:
Aprire le fessure con disco rotante per una larghezza di almeno 1 cm
e una profondità di 1,5 cm. Applicare anche all’interno delle fessurazioni
Fissativo Alphatex opportunamente diluito. Ridurre la profondità
delle fessurazioni fino a 0,5 cm inserendo nelle stesse un tondino di politene.
Sigillare tutte le fessurazioni con Riss Stop Fugenpaste.
Attendere il ritiro del mastice.
Se le fessurazioni interessano buona parte delle superfici, rasare per intero
le stesse con Fondo per Rasare facendo annegare nel contempo Wallnet,
rete in fibra di vetro con appretto antialcalino e con maglie da 4x4,5 mm.
1.3.1 Finitura:
Applicare una mano di Fullfarbe come fondo diluita al 30% con acqua.
Applicare a spatola Fassadenputz o Alphaloxan Putz.
1.4 Preparazione:
Aprire le fessure con disco rotante per una larghezza di almeno 1 cm
e una profondità di 1,5 cm.
Applicare anche all’interno delle fessurazioni Fissativo Alphatex
opportunamente diluito.
Ridurre la profondità delle fessurazioni fino a 0,5 cm inserendo nelle stesse
un tondino di politene.
Sigillare le fessurazioni con Riss Stop Fugenpaste.
Attendere il tempo necessario per l’essiccazione e il conseguente ritiro
del sigillante. Rasare le superfici con Fondo per Rasare facendo annegare
nel contempo Wallnet, rete in fibra di vetro con appretto antialcalino
e con maglie da 4x4,5 mm.
Eliminare la trama della rete rasando nuovamente con Fondo per Rasare
lisciandolo a finire con spatola in plastica.
1.4.1 Finitura:
Applicare due mani di Fullfarbe o Mat Farbe, delle quali la prima
a pennello, diluite rispettivamente al 20 e 10% con acqua.
2) Soluzione con pittura elastomerica Acril-Silossanica
2.1 Preparazione:
Aprire le fessure con disco rotante per una larghezza di almeno 1 cm
e una profondità di 1,5 cm.
Applicare solo all’interno delle fessurazioni Fissativo Alphatex
opportunamente diluito.
Ridurre la profondità delle fessurazioni fino a 0,5 cm inserendo nelle stesse
un tondino di politene.
Sigillare le fessurazioni con Riss Stop Fugenpaste.
Attendere il tempo necessario per l’essiccazione e il conseguente ritiro
del sigillante.
Su fondi compatti: applicare una mano di Fondo Setaliet diluito 1:1
con acqua.
Su fondi sfarinanti: applicare Fissativo Alphatex diluito fino al 100%.
Ridurre i dislivelli in corrispondenza delle sigillature con Polykwartz miscelato
con il 3% di Alphaloxan Flex facendo annegare nel contempo una garza
in tessuto non tessuto larga 30 cm.
385
Ridurre i dislivelli rasando le garzature con Polykwartz miscelato con il 10%
di Alphaloxan Flex e lisciando con frattazzo in spugna per raccordarsi
con l’esistente.
2.1.1 Finitura:
Applicare due mani a rullo di Alphaloxan Flex non diluito.
3) Soluzione con Rivestimento a base di Silicato di Potassio
3.1 Preparazione:
Aprire le fessure con disco rotante per una larghezza di almeno 1 cm
e una profondità di 1,5 cm.
Applicare anche all’interno delle fessurazioni Fissativo Alphatex
opportunamente diluito.
Ridurre la profondità delle fessurazioni fino a 0,5 cm inserendo nelle stesse
un tondino di politene.
Sigillare le fessurazioni con Riss Stop Fugenpaste.
Attendere il tempo necessario per l’essiccazione e il conseguente ritiro
del sigillante. Applicare a pennello una mano di Fondo Setaliet diluito
in rapporto 1:1 con acqua.
Rasare le superfici con Intonaco ai silicati 0,5 mm Base o con Setaliet
Rasante o Betasil facendo annegare nel contempo Wallnet, rete in fibra
di vetro con appretto antialcalino e con maglie da 4x4,5 mm.
3.1.1 Finitura:
Applicare a spatola Intonaco ai Silicati da 0,5 o 1 mm.
Supporti già tinteggiati con prodotti sintetici
Se le pitture o i rivestimenti risultano essere molto degradati
e non perfettamente ancorati occorre prevedere la loro totale rimozione
con i sistemi ritenuti più idonei.
Dopo la rimozione operare come indicato per (supporti minerali).
4) Soluzione con prodotti sintetici
4.1 Preparazione:
Aprire le fessure con disco rotante per una larghezza di almeno 1 cm
e una profondità di 1,5 cm. Applicare solo all’interno delle fessurazioni
Fissativo Alphatex opportunamente diluito.
Ridurre la profondità delle fessurazioni fino a 0,5 cm inserendo nelle stesse
un tondino di politene. Sigillare le fessurazioni con Riss Stop Fugenpaste.
Attendere il tempo necessario per l’essiccazione e il conseguente ritiro
del sigillante.
Applicare una mano di Impregnante Alphatex SF o Alpha Grond secondo
le condizioni del supporto. Ridurre i dislivelli in corrispondenza delle
sigillature con Polykwartz miscelato con il 3% di Fullfarbe facendo annegare
nel contempo una garza larga 30 cm in fibra di vetro avente maglie da 9 mm2.
4.1.1 Finitura: Applicare una mano di Fullfarbe diluito al 30% con acqua
nel colore della finitura.
Applicare Fassadenputz 1,5 mm o Alphaloxan Putz 1,5mm.
4.2 Preparazione:
Aprire le fessure con disco rotante per una larghezza di almeno 1 cm
e una profondità di 1,5 cm. Applicare solo all’interno delle fessurazioni
Fissativo Alphatex opportunamente diluito. Ridurre la profondità delle
fessurazioni fino a 0,5 cm inserendo nelle stesse un tondino di politene.
386
Sigillare le fessurazioni con Riss Stop Fugenpaste.
Attendere il tempo necessario per l’essiccazione e il conseguente ritiro
del sigillante. Applicare una mano di Impregnante Alphatex SF o Alpha
Grond secondo le condizioni del supporto. Ridurre i dislivelli in
corrispondenza delle sigillature con Polykwartz miscelato con il 3%
di Fullfarbe.
Applicare una mano di Fullfarbe diluito max.10% con acqua facendo
annegare nel contempo un tessuto non tessuto in poliestere dal peso di 50 g/m2.
4.2.1 Finitura:
Applicare a spatola Fassadenputz o Alphaloxan Putz.
4.3 Preparazione:
Aprire le fessure con disco rotante per una larghezza di almeno 1 cm
e una profondità di 1,5 cm. Applicare solo all’interno delle fessurazioni
Fissativo Alphatex opportunamente diluito.
Ridurre la profondità delle fessurazioni fino a 0,5 cm inserendo nelle stesse
un tondino di politene. Sigillare le fessurazioni con Riss Stop Fugenpaste.
Attendere il tempo necessario per l’essiccazione e il conseguente ritiro
del sigillante. Applicare una mano di Impregnante Alphatex SF o Alpha
Grond secondo le condizioni del supporto. Se le fessurazioni interessano
buona parte delle superfici. Rasare per intero le stesse con Fondo per
Rasare facendo annegare nel contempo Wallnet, rete in fibra di vetro con
appretto antialcalino e con maglie da 4x4,5 mm.
4.3.1 Finitura:
Applicare una mano di Fullfarbe come fondo diluita al 30% con acqua.
Applicare a spatola Fassadenputz o Alphaloxan Putz.
4.4 Preparazione:
Aprire le fessure con disco rotante per una larghezza di almeno 1 cm
e una profondità di 1,5 cm.
Applicare solo all’interno delle fessurazioni Fissativo Alphatex
opportunamente diluito.
Ridurre la profondità delle fessurazioni fino a 0,5 cm inserendo nelle stesse
un tondino di politene.
Sigillare le fessurazioni con Riss Stop Fugenpaste.
Attendere il tempo necessario per l’essiccazione e il conseguente ritiro
del sigillante. Applicare una mano di Impregnante Alphatex SF o Alpha
Grond secondo le condizioni del supporto.
Se le fessurazioni interessano buona parte delle superfici, rasare per intero
le stesse con Fondo per Rasare facendo annegare nel contempo Wallnet,
rete in fibra di vetro con appretto antialcalino e con maglie da 4x4,5 mm.
Eliminare la trama della rete rasando nuovamente con Fondo per Rasare
lisciandolo a finire con spatola in plastica.
4.4.1 Finitura:
Applicare due mani di Fullfarbe o Mat Farbe, delle quali la prima
a pennello, diluite rispettivamente al 20 e 10% con acqua.
5) Soluzione con pittura elastomerica Acril-Silossanica
5.1 Preparazione:
Aprire le fessure con disco rotante per una larghezza di almeno 1 cm
e una profondità di 1,5 cm.
Applicare solo all’interno delle fessurazioni Fissativo Alphatex
opportunamente diluito.
387
ESEMPIO DI APERTURA CON DISCO ROTANTE
388
Ridurre la profondità delle fessurazioni fino a 0,5 cm inserendo nelle stesse
un tondino di politene.
Sigillare le fessurazioni con Riss Stop Fugenpaste.
Attendere il tempo necessario per l’essiccazione e il conseguente ritiro
del sigillante. Applicare una mano di Impregnante Alphatex o Alpha Grond
secondo le condizioni del supporto.
Ridurre i dislivelli in corrispondenza delle sigillature con Polykwartz
miscelato con il 3% di Alphaloxan Flex facendo annegare nel contempo una
garza in tessuto non tessuto larga 30 cm.
Ridurre i dislivelli rasando le garzature con Polywartz miscelato con il 10%
di Alphaloxan Flex e lisciando con frattazzo in spugna per raccordarsi
con l’esistente.
5.1.1 Finitura:
Applicare due mani a rullo di Alphaloxan Flex non diluito.
6) Soluzione con Rivestimento a base di Silicato di Potassio
6.1 Preparazione:
Totale rimozione delle pitture esistenti utilizzando i sistemi meccanici
e/o manuali ritenuti più idonei.
Aprire le fessure con disco rotante per una larghezza di almeno 1 cm
e una profondità di 1,5 cm.
Applicare solo all’interno delle fessurazioni Fissativo Alphatex
opportunamente diluito.
Ridurre la profondità delle fessurazioni fino a 0,5 cm inserendo nelle stesse
un tondino di politene.
Sigillare le fessurazioni con Riss Stop Fugenpaste.
Attendere il tempo necessario per l’essiccazione e il conseguente ritiro
del sigillante.
Applicare a pennello una mano di Fondo Setaliet diluito in rapporto 1:1
con acqua.
Rasare le superfici con Intonaco ai silicati 0,5 mm Base o con Setaliet
Rasante o Betasil facendo annegare nel contempo Wallnet, rete in fibra
di vetro con appretto antialcalino e con maglie da 4x4,5 mm.
6.1.1 Finitura:
Applicare a spatola Intonaco ai Silicati da 0,5 o 1 mm.
N.B.
Per supporti minerali si intendono intonaci nuovi, vecchi mai tinteggiati
o tinteggiati con pitture o rivestimenti minerali o supporti in pietra o finta
pietra.
TUTTE LE INFORMAZIONI TECNICHE SOPRA RIPORTATE HANNO
CARATTERE INDICATIVO. PER INFORMAZIONI RELATIVE A CASI SPECIFICI
È NECESSARIO CONSULTARE IL NOSTRO SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA.
389
QUADERNO N.3
L’INTONACO
CENNI STORICI
I COMPONENTI
INTONACI
INTONACI PREMISCELATI
IL RESTAURO DEGLI INTONACI
INTONACI A BASE GESSO
REGOLE PER UN VALIDO CICLO
PITTURAZIONI ESTERNE
PITTURAZIONI INTERNE
390
INDICE
1 - CENNI STORICI
2 - I COMPONENTI
a) I leganti
L’argilla
La calce
Il cemento
Il gesso
b) La sabbia o inerti
c) Altri elementi
3 - INTONACI
a) Formulazioni
b) La posa
4 - INTONACI PREMISCELATI
a) Messa in opera
b) Additivi ed impieghi
c) Tecniche e patologie
5 - IL RESTAURO DEGLI INTONACI
6 - INTONACI A BASE GESSO
7 - REGOLE PER UN VALIDO CICLO
8 - PITTURAZIONI ESTERNE
9 - PITTURAZIONI INTERNE
391
L’INTONACO
Cos’è l’intonaco?
È un rivestimento minerale, applicato a spessore variabile da pochi
millimetri a qualche centimetro, con funzione sia protettiva che decorativa
in grado di livellare ed uniformare le superfici murarie.
Il costo limitato, la rapidità di preparazione e la facilità di messa in opera
sono le qualità che hanno permesso la diffusione di questo tipo di rivestimento.
1 - CENNI STORICI
Il più antico e il più semplice tipo di intonaco era composto da fango e argilla
con l’aggiunta di materiale vegetale (paglia) o animale (sterco) e veniva steso
su pareti composte da altri materiali vegetali o da mattoni di argilla chiusa.
Nell’antico Egitto compaiono intonaci composti da gesso cotto o, in misura
minore, da calce. Nel periodo greco si diffonde l’uso della calce nell’intonaco
mescolata con sabbia o con gesso e polvere di marmo e anche per la prima
volta con aggregati quali cotto macinato.
Nel periodo romano le tecniche di preparazione e le metodologie di messa
in opera raggiungono i massimi livelli di perfezione.
Viene impiegata la calce mescolata con sabbia e per alcuni lavori vengono
impiegati degli aggregati capaci di conferire proprietà idrauliche quali
la pozzolana e il cotto macinato.
Massima cura si pone nella scelta delle materie prime e nella loro
preparazione. La legge edile di Plinio il Vecchio imponeva l’utilizzo della
calce solo dopo uno spegnimento di tre anni. Nel Medioevo la tecnica
divenne molto approssimativa, infatti l’intonaco serve spesso a mascherare
le imperfezioni strutturali a differenza dell’area musulmana dove assume
un aspetto decorativo tanto da confondersi con la tecnica dello stucco.
Nel XV secolo si assiste ad un rinnovato interesse per gli intonaci decorati.
Questo tipo di intonaco si presume abbia avuto origine in Lombardia
e successivamente si sia diffuso soprattutto nel Veneto, in Liguria e a Roma.
Gli intonaci decorati, nell’area milanese, si affermano nella seconda metà del
XV secolo. Come materie prime erano impiegate la calce, sabbia o polvere
di marmo. Nell’area ligure gli intonaci dipinti riproducono per lo più
membrane architettoniche. Tali tecniche si protraggono per alcuni secoli
e le materie prime impiegate sono calce e sabbia di mare.
Nel Veneto, e in particolare a Venezia, vengono utilizzati calce e cotto
macinato per il primo strato e calce con polvere di pietra d’Istria o marmo
per l’ultimo strato, si diffonde anche l’impiego del “Marmorino” che,
composto da calce e frammenti di pietra d’Istria, permetteva di imitare
i rivestimenti lapidei. Il “Marmorino” rimane in uso per oltre tre secoli fino
all’avvento di altre miscele di più semplice preparazione.
A Roma l’utilizzo degli intonaci decorati si sviluppa nel XV secolo. I modelli
utilizzati sono quelli ricavati dalle rovine dell’Antica Roma. Parallelamente
si realizzavano elementi decorativi ad imitazione di materiali lapidei tipo
il travertino e il marmo per i quali venivano utilizzati calce e polveri di pietra
e sui quali, per riprodurre la colorazione e per imitare l’effetto “chiaro-scuro”
tipico del travertino, venivano applicate “colle brodate”.
Nel XVI secolo prende piede l’effetto “graffito” realizzato applicando un primo
strato di calce e sabbia, con l’aggiunta di carbone o terre rosse che gli
conferivano un colore scuro, e un secondo strato di sola calce sul quale veniva
392
riportato il disegno prestabilito. Incidendo su quest’ultimo strato, con punte
in metallo o con ossa, sulle linee del disegno si otteneva un risalto dello
stesso effetto di contrasto bianco superficiale e scuro sottostante.
Nel Medioevo diminuisce il numero dei dipinti, tendendo a separare
la struttura (lesene, archi, cornici, ecc.) dal tamponamento. L’architettura
barocca piemontese in questo secolo costituisce un caso particolare per
la quantità del patrimonio edilizio.
Nell’Ottocento l’intonaco viene utilizzato soprattutto nell’edilizia corrente
e non viene particolarmente curato.
Nell’ultimo quarto dell’Ottocento vengono alla ribalta nuove materie prime
come il cemento Portland, e vengono realizzate le cosiddette malte “bastarde”
(miscela di calce, cemento e sabbia). Nel secolo attuale si sviluppa pienamente
quanto si era andato delineando nel precedente. Si usano quindi prodotti
già confezionati dalle industrie che sono facili da applicare. Si affermano anche
nuovi tipi di rivestimenti quali acciaio, cemento armato, vetro, materie plastiche, ecc.
Depositi di argilla
2 - I COMPONENTI DEGLI INTONACI
La miscelazione di un legante minerale con dell’acqua ed un inerte prende il
nome di malta.
Gli impieghi più conosciuti delle malte sono quelli tradizionali: per erigere
murature, per la preparazione di intonaci e per l’applicazione di rivestimenti
in genere. Per intonaco si intende un rivestimento murale sia esterno che
interno, con uno spessore che può variare da pochi millimetri a qualche
centimetro, costituito da una malta stesa in due o più strati sovrapposti.
In ogni tipo di costruzione gli elementi costitutivi si possono dividere in due
categorie: gli inerti e i leganti.
Per inerti si intendono quei materiali che non hanno alcuna partecipazione
chimica al risultato finale del manufatto: le pietre, le sabbie, i mattoni.
Per leganti si intendono quei materiali che, una volta messi in opera, subiscono
modificazioni chimico-fisiche tali da renderli i principali responsabili
del risultato ottenuto: rigidità, robustezza, resistenza agli agenti atmosferici.
Trasporto dell’argilla alla lavorazione
2a) - I LEGANTI
Una prima classificazione dei leganti si impone sulla base del loro
comportamento nei confronti dell’acqua.
Si identificano come leganti aerei quelle sostanze che induriscono solo al
contatto con l’aria, e i leganti idraulici che induriscono al contatto con l’acqua.
Entrambi i tipi di legante si ottengono a partire da elementi naturali che,
sottoposti a cottura, vengono trasformati in sostanze pronte a reagire con
l’acqua e l’anidride carbonica contenuta nell’aria per formare cristalli che
sviluppano enormi forze adesive fra loro e i materiali inerti.
Muro di contenimento in porfido e argilla resistente a 1500 °C
L’ARGILLA
Le argille sono principalmente formate da Ossido di Silicio o Silice (SIO2) e da
Ossido di Alluminio o Allumina (Al2O3) che strutturalmente si alternano
in strati sovrapposti tenuti insieme da cariche elettriche che provocano
reciproca attrazione. L’acqua che contiene cariche elettriche positive
e negative si può infiltrare fra gli strati facendoli allontanare.
Gli intonaci a base di argilla sono sensibili all’acqua, al contrario sono poco
sensibili alla risalita capillare in quanto la presenza di acqua li fa gonfiare,
escludendo il loro sistema poroso.
Riempimento del forno con pietre calcaree
393
LA CALCE
La calce, a seconda del materiale da cui è ottenuta, può essere
aerea o idraulica.
Fabbricazione:
La calce è fabbricata facendo cuocere rocce calcaree che sono composte
da Carbonato di calcio (CaCO3) e da impurità varie (Silicio - Allumina Ossidi di ferro). Sotto l’azione del calore il Carbonato di calcio si dissocia
secondo la reazione:
Ultimazione del riempimento con pietre calcaree disposte a volta,
ricoperte poi con argilla e rami di pino
CaCO3 + 42cal Ÿ CaO + CO2
La cottura anticamente veniva ottenuta costruendo grandi forni verticali
composti da blocchi di calcare disposti a volta sopra i quali si ammassavano
le pietre da cuocere e sotto cui si faceva fuoco con legna.
La cottura aveva termine spontaneamente in quanto il calcare una volta
raggiunto il buon grado di cottura, perde consistenza e volume, per cui
l’intera struttura crollava. Oggi la cottura avviene in grandi forni verticali
a ciclo continuo e con alimentazione a gas controllata automaticamente
e con temperature di esercizio di 800 - 900° C.
L’apertura dove si posizionano le fascine di legna da ardere
La cottura quasi ultimata
Procedura di rimozione delle pietre cotte.
Procedura di rimozione delle pietre cotte.
394
Spegnimento:
L’ossido di calcio o calce viva sotto forma di zolle e polvere bianca ha una
reazione molto violenta con l’acqua che viene immediatamente assorbita
provocando un rigonfiamento della massa che si fessura e si polverizza
riscaldandosi rapidamente fino a 300° C.
Con un rapporto di una parte di H20 e 3,22 parti CaO (calce viva) si ottiene una
polvere fine secca di Idrossido di calcio Ca(OH)2 commercializzata come calce idrata.
Questo metodo è usato in industria al momento stesso dell’uscita della
calce viva dai forni.
Il metodo tradizionale prevede invece lo spegnimento in grandi vasche in cui
sulla calce viva viene gettato un eccesso d’acqua.
Il risultato sarà una pasta untuosa, grassa che prende il nome di calce
spenta o di grassello di calce. Le calci si definiscono grasse o magre
a seconda del risultato del test di rendimento che consiste nello spegnere
1 Kg di calce viva in eccesso di acqua; dopo aver gettato l’eventuale acqua
non assorbita, si misura il volume in litri del grassello ottenuto.
Se il rendimento R risulta essere superiore a 2,5 litri di calce sarà definita
grassa, se R è fra 1,5 e 2,5 litri è definita magra, se è inferiore a 1,5
è inutilizzabile. La presa di una malta a base di calce avviene con una
contrazione dovuta alla perdita d’acqua che evapora o viene assorbita
dal muro, il conseguente inizio del processo di carbonatazione che forma
cristalli allungati di carbonato di calcio che si legano fra di loro e con
gli inerti i quali diventano lo scheletro della malta.
La formazione dei cristalli è strettamente influenzata dalla quantità di acqua
impiegata. Per questo motivo i materiali a contatto con la malta devono essere
preventivamente bagnati per evitare che gli stessi tolgano acqua all’impasto.
L’errore da evitare è quello di aggiungere all’impasto una eccedenza
di acqua per evitare di bagnare le superfici.
Le malte con eccesso di acqua si fessurano, sono friabili e poco resistenti.
Una buona calce idrata ha una presa che si completa in qualche mese
raggiungendo una resistenza alla compressione di 50 Kg/cm2.
La Calce Idraulica
Fin dal II Secolo A.C., i Romani avevano definito le tecniche per ottenere
quelle malte idrauliche che hanno reso possibile la realizzazione
di acquedotti, installazioni portuali, ponti in muratura, ecc.
Quelle malte erano composte da calce spenta, il solo legante ad essere
conosciuto, alla quale venivano aggiunte cariche che gli conferivano
un comportamento idraulico o pozzolanico. Circa 500 anni fa un chimico
inglese si rese conto che i componenti dei calcari, una volta cotti a circa
1000 °C, conferiscono alla calce viva la possibilità di reagire prima con
la silice poi con l’allumina e infine con gli ossidi di ferro.
Sono quindi una serie di reazioni chimiche concatenate che formeranno
i leganti silicoalluminati che reagiscono in presenza dell’acqua o anche
sott’acqua.
Le calci idrauliche possono essere:
- Naturali: quando prodotte a partire da calcari argilllosi cotti a circa 1.000 °C
- Artificiali: quando prodotte da calce idrata o spenta alle quali vanno
aggiunti pozzolana o altro materiale dal comportamento pozzolanico
o idraulico
L’indice di idraulicità (I) è espresso dal seguente rapporto:
I = A/C
A = Componente argillosa: SIO2 + Al2O3 + Fe2O3
C= Componente calcarea: CaO
I = Fino a 0,1 la calce è aerea
I = 0,1 - 0,16 la calce è scarsamente idraulica
I = 0,16 - 0,3 la calce è mediamente idraulica
I = 0,3 - 0,4 la calce è idraulica
I = 0,4 - 0,5 la calce è eminentemente idraulica
La presa di una malta con calce idraulica avviene per idratazione dei legami
idraulici (reazione rapida) e per carbonatazione dell’idrossido di calcio
(reazione lenta).
Il valore di resistenza alla compressione di una malta a base di calce
idraulica dopo 60 giorni è di 90 Kg/cm2.
395
IL CEMENTO
Il cemento naturale si ottiene cuocendo rocce calcaree, contenenti quantità
di argilla che variano dal 20 al 27% a temperature che oscillano intorno
ai 1.400 °C. I cementi artificiali si ottengono invece da miscele intime
e omogenee di calcari, silice, allumina e ossido di ferro.
Dopo la cottura si ottiene un prodotto chiamato clinker che si presenta
in forma di granuli di varia grandezza, che devono essere macinati.
I diversi tipi di cemento si distinguono per le loro caratteristiche di resistenza
meccanica dopo la maturazione di 28 giorni:
2
● 325 Kg/cm Normale
2
● 425 Kg/cm Alta resistenza
2
● 525 Kg/cm Alta resistenza e rapido indurimento
I cementi 325 sono quelli che vengono comunemente usati per la
preparazione di malte che nell’arco di un mese raggiungono una resistenza
alla compressione pari a 400 -500 kg/cm2.
IL GESSO
Assieme all’argilla, il gesso è uno dei leganti più antichi.
Può essere usato senza l’aggiunta di cariche o inerti ed essendo sensibile
all’umidità può essere impiegato solo in ambienti interni o in zone dal clima
secco. Sotto il nome di gesso sono raggruppati una serie di materiali a base
di Solfato di calcio (CaSO4). Il Solfato di Calcio bi-idrato chiamato anche
pietra di gesso o selenite, contiene il 21% di acqua e si trova in natura sotto
forma di cristalli trasparenti o di aggregati cristallini bianchi.
A 128°C il Solfato bi-idrato perde una molecola e mezza d’acqua divenendo
emidrato. È un gesso a presa rapida (1-4 min.) e viene usato dai dentisti
per fare i calchi.
A 170° - 180° C perde il residuo d’acqua divenendo Solfato di Calcio anidro.
È il gesso da muratore dalla presa più lenta (15’).
Il gesso a contatto con l’acqua subisce una serie di modifiche chimiche
che portano alla formazione di un vero e proprio tessuto di cristalli
che gli conferiscono rigidità e resistenza.
Il gesso con calce e sabbia viene usato per intonacare gli interni, infatti
durante la presa si dilata e contrasta la tendenza da parte della calce
a fessurarsi. Il gesso offre un basso coefficiente di conduttività termica,
è in classe zero (0) comportamento al fuoco, assorbe calore liberando acqua
senza rilasciare gas tossici.
2b) LA SABBIA O INERTI
396
Gli inerti formano lo scheletro rigido della malta occupando circa il 65-70%
del volume totale.
La loro granulometria è molto importante perché da essa dipende la qualità
dei vuoti fra i granuli che saranno riempiti dal legante.
È importante quindi che la dimensione dei granuli sia molto varia, cosicché
i vuoti fra granuli grandi vengano riempiti da granuli più piccoli.
Questo permetterà ai cristalli del legante di essere più corti, quindi più
robusti, e la contrazione durante l’essiccamento sarà ridotta al minimo.
Le sabbie naturali sono quelle che provengono da cave, da fiumi o laghi
o dal mare; le sabbie artificiali invece provengono dalla frantumazione
di rocce o di prodotti artificiali come le scorie.
A seconda della roccia da cui provengono le sabbie possono essere silicee
o quarzose, granitiche, micacee, calcaree, gessose, ecc.
Oltre alla granulometria ha importanza per la qualità delle malte, anche
la qualità della sabbia.
Le sabbie di fiume, sebbene in apparenza più tondeggianti di quelle
di frantoio, hanno una superficie molto più rugosa, che aumenta quindi
l’attrito fra i granuli ed il legante (Carbonato di Calcio), rendendo la malta
più resistente. Le sabbie di frantumazione, sebbene ottenute generalmente
da rocce più dure, hanno superficie di frattura più liscie e quindi l’attrito
fra i granuli e il carbonato di calcio è minore.
Una grande importanza assume anche la presenza o meno di terra o
polveri. Infatti la presenza di queste polveri finissime riduce il potere legante
del Carbonato di Calcio e la conseguente resistenza della malta.
L’impiego di sabbie di mare è da sconsigliare in quanto per la presenza di sali
favorisce un più facile inumidimento della malta e una più lenta essiccazione.
Per quanto riguarda le dimensioni delle particelle, si può dire che il diametro
massimo è solitamente fissato nella misura di 5 mm.
Una malta confezionata con sabbia fine ha requisiti nettamente differenti
rispetto ad una confezionata con sabbia grossa. Infatti una sabbia fine assorbe
una quantità maggiore di legante e di acqua, a pari composizione fornisce
quindi una malta meno lavorabile, più grezza e quindi anche meno resistente.
La massa voluminosa (o peso specifico) dei granuli dipende dal tipo di roccia
da cui la sabbia proviene:
● 1800 - 2000 Kg/mc per le sabbie calcaree di durezza diversa
● 2600 - 2800 Kg/mc per le sabbie silicee
La massa volumica del mucchio allo stato sciolto e non assestato è circa:
● 1400 - 1770 Kg/mc per le sabbie fini asciutte
● 1200 - 1500 Kg/mc per le sabbie fini umide
● 1500 - 1800 Kg/mc per le sabbie grosse asciutte
● 1400 - 1700 Kg/mc per le sabbie grosse umide
2c) ALTRI ELEMENTI
Nella malta, oltre al legante e all’inerte si impiegano anche altri elementi
coadiuvanti la reazione di presa, come la pozzolana. Con questa parola
è stato denominato il materiale scavato nei pressi di Pozzuoli (NA) e quindi,
per estensione, anche il prodotto vulcanico simile di cave situate presso
Roma e altre località.
La pozzolana si trova generalmente sotto forma di sabbia incoerente,
ma può presentarsi anche come tufo e quindi essere frantumata e vagliata.
La pozzolana di origine tufacea è particolarmente adatta per essere
miscelata con calci aeree e si dimostra un ottimo reattivo, infatti
le pozzolane non possiedono proprietà leganti, ma se macinate
e in presenza di umidità reagiscono con l’Idrossido di Calcio a temperatura
ordinaria per formare composti dalle proprietà leganti. Le pozzolane
possone essere naturali o artificiali.
Accumuli di sabbia impiegata per malta di allettamento e di intonaco
397
Pozzolane Naturali
Sono originate da rocce fuse espulse da vulcani e sono costituite
in prevalenza da Silicati idrati di Allumina, Silice, Ossidi di Ferro, Calcio,
Potassio, Sodio e Magnesio, dove il magma, polverizzato nell’atmosfera,
subisce un raffredamento immediato che ne blocca la struttura ed uno stato
instabile che renderà il materiale sensibile all’attacco della calce con
la quale reagisce.
Altri materiali naturali sono rappresentati dalle argille venute a contatto
con la lava incandescente e quindi cotte naturalmente.
Pozzolane Artificiali
Le più diffuse sono le ceneri volanti prodotte dalle centrali termiche e sono
costituite specialmente da silice e allumina in fase vetrosa. Le argille
calcinate sono ottenute a partire dalle argille che scaldate a 600 °C
subiscono modifiche alle loro componenti silico-alluminose che si
trasformano in uno stato amorfo reattivo nei confronti della calce. L’aggiunta
di cariche dal comportamento pozzolanico, o cariche idrauliche al legante
calce, porta i seguenti vantaggi:
●
●
●
●
Intonaco rustico staggiato
Presa più rapida rispetto a malte a base calce/cariche inerti
Resistenza all’acqua
Resistenza meccanica
Possibilità di aderire anche sui muri umidi
Solitamente il rapporto di miscelazione in volume fra inerti e legante
è di circa 1:3. I leganti calce idrata, grassello di calce, calce idraulica,
cemento possono essere utilizzati da soli o in abbinamento con altri
formando le cosidette malte bastarde. Difficilmente viene impiegata nelle
malte la sola calce aerea, per la scarsa resistenza alle sollecitazioni
meccaniche e per i tempi di attesa relativamente lunghi fra le fasi di posa
in opera o il solo cemento in quanto poco traspirante e rigido, di conseguenza
poco adatto a seguire i movimenti dei vari supporti. Le composizioni
più note adottate per la preparazione di malte da intonaco ed i rispettivi
spessori da applicare possono essere così riassunte:
3 - INTONACI
3a) Formulazioni
INTONACO BASE CALCE
Rinzaffo:
Spessore dipendente dall’irregolarità delle
murature: 0,5 - 1 cm
Sabbia da 2 - 5 mm: 1 m3
Grassello di calce 0,5 m3
Arriccio:
Spessore 1 - 2 cm
Sabbia 0,5 - 2 mm: 1 m3
Calce Idrata in polvere: 300 Kg
Finitura:
Spessore da 0,3 - 0,5 cm
Sabbia 0,1 - 0,5 mm: 1 m3
Calce idrata in polvere: 250 Kg
398
INTONACO CON MALTE BASTARDE
COMPOSIZIONE AD ALTO DOSAGGIO DI CALCE:
Rinzaffo:
Spessore indipendente dall’irregolarità della
muratura 0,5 - 1 cm
Sabbia da 2 - 5 mm: 1 m3
Cemento: 300 Kg
Calce idraulica: 150 Kg
Arriccio:
Spessore 1 - 1,5 cm
Sabbia 0,5 - 2 mm: 1 m3
Cemento: 100 Kg
Calce idraulica: 200 Kg
Grassello di calce: 0,3 m3
Finitura:
Spessore da 0,3 - 0,5 cm
Sabbia 0,1 - 0,5 mm: 1 m3
Cemento: 50 Kg
Grassello di calce: 0,5 m3
COMPOSIZIONE AD ALTO DOSAGGIO DI CEMENTO:
Rinzaffo:
Spessore dipendente dall’irregolarità della
muratura 0,5 - 1 cm
Sabbia da 2 - 5 mm: 1 m3
Cemento: 500 Kg
Arriccio:
Spessore 1 - 1,5 cm
Sabbia 0,5 - 2 mm: 1 m3
Cemento: 300 Kg
Calce idraulica: 150 Kg
Finitura:
Spessore da 0,3 - 0,5 cm
Sabbia 0,1 - 0,5 mm: 1 m3
Cemento: 250 Kg
Calce aerea: 200 Kg
La versatilità delle malte bastarde è legata al fatto che si possono variare
le percentuali dei leganti così da fornire prestazioni appropriate alla natura
del supporto e alle caratteristiche dell’ambiente in cui l’intonaco verrà
realizzato. Per una buona riuscita di un intonaco occorre fare attenzione,
oltre alla qualità dei componenti, alla corretta posa in opera nel rispetto
delle cosiddette “regole d’arte”. Le principali sono:
● I ponteggi devono essere posizionati a una distanza di circa 20 cm
dalla parete in modo da permettere la posa dell’intonaco senza soluzione
di continuità.
● Condizioni ambientali: temperature 5 - 35°C - Umidità 65% per evitare
danni provocati dal gelo e dal caldo eccessivo.
● Preparazione del supporto: eliminare ogni incoerenza, in particolare
la malta poco aderente dei giunti.
● La muratura da intonacare va bagnata abbondantemente per evitare che
la malta dell’intonaco venga impoverita della propria acqua di impasto.
● La superficie da intonacare deve essere ruvida.
399
3b) - LA POSA
Posa del rinzaffo
Il rinzaffo può essere chiamato anche: rabboccatura, strato di aggrappo,
strollatura, strato di fondo, sottovallo. La funzione di aggrappo al supporto,
di livellamento e regolazione di assorbenza idrica delle superfici, garantisce
l’aderenza dello strato successivo.
L’impasto deve essere sufficientemente fluido ed applicato dal basso verso
l’alto a cazzuola, deve penetrare nei giunti e nelle piccole soluzioni
di continuità.
Posa del rinfazzo
Posa dell’arriccio
Può essere chiamato anche ricciato, traversato, squadratura, strato
di regolarizzazione, corpo dell’intonaco, strato intermedio. La funzione
dell’arriccio è quella di realizzare un rivestimento perfettamente complanare,
di tenuta idrica e resistenza meccanica. Per questo strato occorre impiegare
una minor quantità di legante idraulico e di acqua rispetto al precedente,
per garantire una buona compattezza e una scarsa tendenza alla fessurazione.
Posa del rinfazzo
Posa dello strato di finitura (tipo civile)
Muratura in mattoni forati e tre strati di intonaco
Stabbiatura, malta fine, tonachina, arricciatura, velo.
È uno strato che permette di realizzare finiture esteticamente più valide,
lisce ed omogenee. Anche per questo strato è necessario l’impiego
di un minor quantitativo di legante idraulico aumentando il contenuto
in calce. Va applicato a rasare e lisciato con frattazzo in senso circolare.
4) - INTONACI PREMISCELATI
Contenitori porta malta
Frattazzo in metallo
a due mani e sparviere
400
Frattazzi e frattazzini per finiture al grezzo
Staggia di alluminio
e profili
Secchio e cazzuola
a punta quadra
Frattazzino in spugna, pennello, rabotto
Identificati più correttamente come malte secche premiscelate composte
da leganti, inerti e molto spesso additivi che hanno lo scopo di migliorare
le prestazioni nonché la posa del prodotto.
Sono pronti da utilizzare con la sola aggiunta dell’acqua.
Si individuano le seguenti famiglie:
● Intonaci a base di calce e/o cemento
● Intonaci a base di gesso
L’aggiunta di leganti idraulici quali calce idraulica, cemento Portland grigio
e bianco aumenta la resistenza all’acqua delle malte a base calce.
La maggior parte degli intonaci realizzati con malte premiscelate prevedono
l’impiego di due prodotti:
● Intonaco di sottofondo
● Rasatura o Intonaco di finitura
L’abbinamento di due malte garantisce una compatibilità e una omogeneità
di comportamento.
Esistono anche premiscelati per realizzare il rinzaffo normalmente a base
di cemento. La composizione delle miscele può variare in funzione del tipo
di applicazione a mano o a macchina e anche a seconda che si tratti di
intonaci monostrato o bistrato. Le malte secche premiscelate di più larga
diffusione sono quelle a base di cemento e malta bastarda e gesso (per
interni). Queste ultime sono chiamate a base calce-cemento se hanno una
maggior quantità di calce, e cemento-calce quando il cemento è presente
in proporzioni maggiori.
4a) Messa in opera
La maggior parte delle ditte che producono premiscelati consigliano di trattare
preventivamente i supporti con un Primer che permetta alla malta di ancorarsi,
riducendo il fenomeno dello scorrimento, dovuto al ritiro idraulico, che può causare
distacchi. L’applicazione del rinzaffo è un fatto episodico. Infatti dopo il Primer si
spruzza con intonacatrice o si applica con l’ausilio di una cazzuola quadra il primo
strato che prende il nome di intonaco grezzo di sottofondo o strato di sottofondo.
Con una staggia metallica si uniforma l’intonaco rimuovendo l’eccedenza.
Successivamente, dopo circa 24 ore, si applica il secondo strato con inerti più fini
chiamata rasatura, intonaco di rifinitura o intonaco a finire, lisciato dopo 4 - 8 ore
con frattazzo di legno, spugna o plastica dopo aver bagnato abbondantemente.
Gli intonaci premiscelati additivati sono individuabili in due gruppi:
● Intonaci additivati per migliorare le prestazioni finali
● Intonaci additivati per l’ottimizzazione delle fasi di esecuzione
Del primo gruppo fanno parte gli intonaci:
● Ignifughi
● Deumidificanti
● Impermeabilizzanti
● Termoisolanti
● Acustici
● Porosi
● Indurenti
● Espandenti
● Con minor tendenza a fessurarsi
Del secondo gruppo fanno parte gli intonaci con additivi:
● Aeranti
● Fluidificanti
● Antigelo
● Plastificanti
● Acceleranti o Ritardanti di presa
Realizzazione dei capisaldi per definire
lo strato di arriccio
Intonaco finito al civile
Realizzazione delle guide
Particolare di rinfazzo e arriccio
Posa delo strato
di stabilitura
o intonaco civile
Particolare di intonaco rustico più finitura al civile
Frattazzatura
dell’Intonaco
civile
Posa del rinfazzo
Applicazione dell’arriccio
Staggiatura dell’arriccio
Intonaco rustico frattazzato
401
Intonaci di fondo e finitura premiscelati
con tinteggiatura finale.
Intonaco di preparazione premiscelato,
staggiato
Silo e macchina intonacatrice
4b) - ALCUNI ADDITIVI E LORO IMPIEGO:
Particolare di intonaco di fondo premiscelato staggiato
Esecuzione di intonaco premiscelato
402
ADDITIVI
IMPIEGO
Cloruro solubile, poliuretano, acidi
stearico e oleico, carbone fluido,
resine acriliche, metalsiliconato
di sodio
Intonaci con caratteristiche
impermeabilizzanti
o idrorepellenti
Proteine idrolizzate, polvere di
alluminio, saponine, alchile benzolo
Intonaci porosi o deumidificanti
ed espandenti
Siliconi
Intonaci indurenti
Carbone fluido, polvere di
alluminio, gel di silice, polimeri
acrilici ed emulsioni acriliche
Intonaci con limitata tendenza
a microfessurarsi
Sali di sulfonato di lignina, alchile
benzolo, idrossido di bario
Intonaci con additivi aeranti
Sali di lignosulfonato, acido
idrossilato carbossilico,
polisaccaridi, tartaro, citrato,
silicone, sulfonati di melanina
formaldeide e di naftalina formaldina
Intonaci con additivi fluidificanti
Alcool propile, politene, sostanze
acriliche
Intonaci con additivi antigelo
Resine epossidiche, fosfati,
polibutene, emulsioni acriliche,
borosilicato di sodio, polimeri acrilici
Intonaci con additivi plastificanti
Cloruro di calcio, trietanolamina,
urea con idrossido di bario, resine
epossidiche
Intonaci con additivi acceleranti
Acido e sale tartarico, lignina,
siliconi, acido carbonico
idrossilato
Intonaci con additivi ritardanti
CAMPI D’IMPIEGO DI INTONACI ADDITIVATI
Intonaci ignifughi:
Impiegati per la protezione di strutture portanti in acciaio, cemento armato,
elementi in laterizio o di calcestruzzo.
Intonaci deumidificanti:
Adatti per il risanamento delle murature interessate a fenomeni di umidità
di risalita capillare. Capaci di trasferire all’esterno della muratura tanta
acqua quanto quella che risale capillarmente.
Intonaci impermeabilizzanti o idrorepellenti:
Impiegati per la protezione di murature esposte ai pericoli di infiltrazioni
di acqua dall’esterno.
Intonaci termoisolanti:
Utilizzati per conferire una coibentazione termica a quegli edifici sui quali
non è possibile eseguire altri interventi di coibentazione.
Intonaci acustici:
Sono malte capaci di aumentare il potere fonoassorbente di un edificio;
infatti attuano un abbassamento del livello sonoro negli ambienti.
Intonaci porosi:
Indicati dove occorra alleggerire la struttura dell’intonaco rendendola
microporosa con il conseguente miglioramento delle proprietà termiche,
acustiche e di resistenza al fuoco.
Intonaci indurenti:
Impiegati come rivestimento di murature soggette a forti e frequenti urti
come per esempio zoccolature di scale, corridoi e pareti.
Intonaci espandenti:
Utilizzati per ottenere intonaci senza ritiro, riducendo la tendenza a formare
fessurazioni di ritiro e di quelle prodotte dalle dilatazioni termiche
o da movimenti diversi dei supporti.
Intonaci con Additivi Aeranti:
Migliorano la lavorabilità e il comportamento al gelo delle malte.
A indurimento avvenuto rallentano la penetrazione dell’umidità e dell’acqua
aumentando la resistenza degli intonaci.
Intonaci con Additivi Fluidificanti:
Riducono il fabbisogno di acqua nell’impasto garantendo comunque
una buona lavorabilità.
Intonaci con Additivi Antigelo:
Possono diminuire il rischio di arresto della presa in seguito al congelamento
dell’acqua dell’impasto.
Intonaci con Additivi Plastificanti:
Impiegati per conferire alle malte maggior plasticità, adesione, stabilità
e omogeneità.
403
Intonaci con Additivi Ritardanti o Acceleranti di Presa:
Sono utilizzati quando occorre velocizzare il tempo di presa o al contrario
aumentare la lavorabilità evitando l’evidenziazione dei giunti di ripresa.
Gli acceleranti permettono di evitare danni dovuti alle avverse condizioni
ambientali che agiscono sull’acqua dell’impasto.
4c) - TECNICHE DI APPLICAZIONE E PATOLOGIE
La preparazione dell’impasto è abbreviata per l’assenza di operazioni
di miscelazione dei componenti. Per confezionare malte che garantiscano
prestazioni ottimali è determinante l’osservanza delle indicazioni riportate
sulle schede tecniche o sull’esterno dei sacchi. L’esecuzione delle malte
è più rapida del sistema tradizionale in quanto viene realizzata con l’ausilio
di macchine, che permettono di abbattere il costo della mano d’opera.
Per velocizzare ulteriormente le operazioni come guide si utilizzano profili
appositi applicati per punti di malta alla parete e controllati con la bolla.
Dopo l’applicazione eventuale del Primer, procedura questa che molte volte
viene trascurata, si applica con l’intonacatrice meccanica o con la cazzuola
grande quadra lo “strato di sottofondo” dallo spessore medio di 1 cm.
Con la staggia da due metri si uniforma l’intonaco, quindi si può operare
una lamatura grossolana delle pareti per togliere le sporgenze e si
perfezionano gli angoli.
Questo strato o intonaco di sottofondo, viene poi ricoperto, dopo circa
24 ore, con un ulteriore strato di finitura dallo spessore di 0,2 - 0,5 cm
della stessa natura del precedente, applicato a rasare e lisciato con
frattazzo in legno, spugna o plastica, previa abbondante bagnatura entro
un massimo di 4 - 8 ore.
Tempo di attesa fra i due strati:
Sarebbe consigliabile attendere almeno otto giorni per garantire un corretto
indurimento e per non ostacolare con lo strato di finitura il processo
di maturazione soprattutto se contenente calce aerea. Questi tempi
non vengono quasi mai osservati, applicando lo strato finale dopo appena
24 ore.
Patologie degli intonaci:
Gli intonaci sono soggetti ad evidenziare disgregazioni e distacchi dovuti
alle cause seguenti:
Impianto di intonacatura in opera
Villa degradata
404
Cause e difetti relativi alle caratteristiche
fisiche, chimiche, meccaniche e di esecuzione
Cause relative ad azioni esterne
Cause
Effetti Conseguenti
Cause
Effetti Conseguenti
Qualità, scelta e dosaggio dei
componenti l’intonaco
non ottimale
Disgregazione e distacchi,
adesione a cartella
Disgregazioni, affioramento
di sali e sostanze solubili,
alterazioni cromatiche
Cattiva esecuzione, rapida
evaporazione dell’acqua in
condizioni ambientali non
favorevoli
Disgregazione, distacchi
e microfessure
Umidità persistente nelle fasce
basamentali a contatto con
il terreno, presenza di piante
o microrganismi, congelamento
dell’umidità
Eccesso di legante idraulico,
di leganti in genere e di acqua
Cavillature
Formazione di muffe, azione
disgregante, alterazioni
cromatiche
Presenza di granuli
di calce aerea
Formazione di piccoli
rigonfiamenti
Presenza di umidità su superfici
interne derivante da formazione
di condensa superficiale
o interstiziale, da infiltrazioni
dall’esterno, azioni derivanti dalla
proliferazione di agenti biologici
Particolari stati di esposizione
dei supporti, senza protezione,
agli agenti atmosferici e alle forti
escursioni termiche giornaliere
con basse temperature
Invecchiamento precoce
del rivestimento, alterazioni
cromatiche
Umidità che tende a migrare
verso l’alto trova difficoltà
ad evaporare per la presenza
di malte idrauliche
o poliuretaniche poco traspiranti
Rigonfiamenti e distacchi
Deposito di polveri e sostanze
inquinanti favoriscono
la proliferazione di sostanze
aggressive, favorite dall’acqua
piovana, che reagiscono
con i componenti degli intonaci.
Incrostazioni, azioni disgreganti,
formazioni di muffe, alterazioni
cromatiche
Temperature intorno allo zero,
nella fase di messa in opera,
per la presenza di umidità
assorbita o di risalita capillare,
originano sgretolamenti
per l’aumento di volume dell’acqua
che si trasforma in ghiaccio
Disgregazioni, distacchi
Cause relative alle caratteristiche del supporto
Cause
Effetti Conseguenti
Condizioni del supporto non
ottimali e movimenti differenziali
Crepe, disgregazioni e distacchi
Errata interpretazione della
compatibilità fra intonaco
e supporto
Scollamento dell’intonaco
dal supporto, rigonfiamenti
Presenza di umidità, di condensa.
Inosservanza dei tempi di
maturazione della malta delle
fughe o del calcestruzzo
Rigonfiamenti, disgregazioni,
distacchi, alterazione delle
cromie superficiali
Essiccazione troppo rapida
dell’intonaco dovuta
all’applicazione su supporti troppo
assorbenti
Microfessurazioni, scarsa
adesione del supporto
405
406
1) Degrado delle finiture per aggressione delle sostanze inquinanti
4) Degrado per dilavamenti e per azione delle sostanze inquinanti
5) Vecchia cantina
8) Disgregazione, affioramento di sali e sostanze solubili, alterazioni cromatiche
9) Disgregazione e distacchi causati da umidità assorbita, e per azioni di gelo e disgelo
407
5 - IL RESTAURO DEGLI INTONACI
Ripristino eseguito a regola d’arte nel rispetto dell’esistente
Ripristino di intonaco non conforme all’esistente
Ripristino di intonaco non conforme all’esistente
Ripristino di intonaco non conforme all’esistente
408
Il restauro o ripristino degli intonaci così come viene realizzato oggi, spesso
condiziona, per la sua irrazionalità, la qualità complessiva del restauro
dei prospetti e costringe gli operatori (pittori) a rasature parziali,
quasi mai risolutive dei prospetti.
Solitamente si ha come risultato un insieme di irregolarità, che falsano
ed interrompono la continuità della tessitura condizionando l’aspetto
delle pitture di protezione. Quando queste vengono consumate dal tempo,
riappaiono con un aspetto complessivo disordinato, che si può definire
degrado, invece del desiderato aspetto osservabile su intonaci e prospetti
razionalmente costruiti e/o restaurati.
Nei cantieri si può constatare spesso che non vi è metodo nell’eseguire
ripristini parziali o totali degli intonaci, e non si rispettano le regole del
buon lavoro, o meglio del lavoro a regola d’arte.
I manovali fornivano all’intonacatore od al muratore una malta
relativamente omogenea di impasto e di colore con la quale realizzava,
con i suoi metodi sicuri e sperimentati, l’applicazione a regola d’arte.
Le nostre città, i nostri centri storici, anche minori, sono ancor oggi,
in parte, la testimonianza di questo per la morbidezza degli accostamenti
cromatici e per l’unitarietà dei metodi utilizzati.
Cos’è cambiato oggi? È cambiato il sistema di distribuzione:
i materiali inerti e leganti vengono da zone sempre più lontane.
I manovali e gli intonacatori sono a volte disorientati dalle caratteristiche
sempre diverse dei leganti e degli inerti e non riescono a razionalizzare,
con la dovuta esperienza, la miscela inerte/legante/acqua non dando anche
la giusta importanza alla curva granulometrica degli inerti.
Cosa è necessario fare per eseguire un buon restauro degli intonaci?
A tale proposito crediamo che innanzitutto sia compito della D.L.
razionalizzare il lavoro dall’inizio.
1. Si deve “leggere” l’intonaco solido esistente, per capire la natura
e la granulometria degli inerti che lo compongono.
2. Si deve desumere il tipo di legante e la percentuale di miscelazione.
3. Si deve definire il metodo originale di applicazione.
4. Si deve stabilire il metodo di frattazzatura finale, che abbinato alle qualità
granulometriche degli inerti ed alle sovrapposizioni possono condizionare
la qualità del ripristino.
5. È opportuno infine far realizzare un “capolavoro”, che sarà il riferimento
per la D.L. e per gli operai.
Solitamente è considerata buona una ripresa di intonaco che non si
differenzia dal vecchio intonaco, né per granulometria né per sovrapposizione.
Lo scopo del restauro è in realtà la minimizzazione dello stesso in modo
che, a seguito del progressivo invecchiamento della pitturazione, possa
affiorare con un medesimo aspetto cromatico e tessitura dell’originale.
6 - INTONACI A BASE DI GESSO
La preparazione dell’impasto richiede una cura particolare nel dosaggio
dell’acqua, infatti una quantità insufficiente o eccedente impedisce fra
le altre cose una corretta lavorabilità.
I vari strati vengono applicati e lisciati con spatole di acciaio.
Fondamentale è la rapidità delle operazioni di applicazione tenendo conto
dei rapidi tempi di presa.
Gli spessori possono variare da pochi millimetri quando si rivestono
superfici già complanari, fino a raggiungere qualche centimetro nel caso di
supporti irregolari. Il valore medio di spessore si attesta su 1-2 cm
raggiungibili in due passate successive. La verifica sulla planarità si esegue
con la riga d’alluminio lunga due metri. L’intonaco a base gesso non è solito
presentare fessurazioni in quanto lo sviluppo del calore, nella fase di
solidificazione, produce un aumento di volume dell’ 1% circa. Nella fase di
indurimento, per l’evaporazione dell’acqua, vi è una contrazione di volume
che tuttavia non annulla completamente l’aumento precedente.
Un’accortezza molto importante è quella di evitare assolutamente di
aggiungere impasto fresco ai residui di quello vecchio.
Sequenze per la corretta posa in opera:
Predisposizioni dei riferimenti
Eseguiti con malta come riferimento
per lo spessore e planarità.
Proiezione della malta
Dopo un primo addensamento
impiegare cazzuole o frattazzi
in acciaio.
Spessoramento e spalmatura
È la sovrapposizione di un secondo
strato che si spalma fino a quando
l’impasto risulta essere lavorabile.
Regolarizzazione
Si porta la rasatura alla perfetta
planarità utilizzando una spatola
grande e lunga.
Graffiatura o Grattatura
Serve per eliminare differenze
di spessore e le ondulazioni.
Si esegue con raschietto dentato
o con rabot per lamature, un tipo
di frattazzo con otto lame parallele.
Finitura
Dopo la raschiatura si stende un velo
finissimo che deve essere lisciato
accuratamente con frattazzi
in metallo operando con movimenti
verticali e orizzontali. Con più
passaggi si realizzano superfici
estremamente levigate e compatte.
Per questo strato si utilizza il fior
di gesso che si ottiene rimpastando
con acqua il gesso rimasto nel
contenitore, che è già in stato
di avanzata presa, e che quindi non
sarebbe più adatto alla realizzazione
del corpo dell’intonaco, in quanto
ormai incapace di far presa.
Ripristino eseguito a regola d’arte nel rispetto dell’esistente
Ripristino eseguito a regola d’arte nel rispetto dell’esistente
409
PREMISCELATI A BASE DI GESSO
Fase di applicazione a spruzzo su di una parete di premiscelato a base di gesso
Di norma presentano un tempo di lavorabilità più lungo.
L’intonaco a gesso premiscelato viene solitamente applicato meccanicamente
prevedendo l’applicazione a spruzzo sulla parete con successivo
spessoramento fino a raggiungere lo spessore desiderato utilizzando
una staggia metallica per l’operazione di regolarizzazione.
Dopo un certo periodo la superficie deve essere lamata con il taglio della
spatola americana per eliminare onde ed irregolarità.
Alcuni premiscelati prevedono l’impiego della frattazzatura con feltro.
A presa avvenuta, per ottenere una finitura più liscia ed uniforme, si può
applicare manualmente uno strato finale, o lavorando la superficie
con la tecnica della bagnatura.
PATOLOGIE DEGLI INTONACI A BASE GESSO
Sono essenzialmente due:
- Rigonfiamenti derivati da infiltrazioni di acqua o dalla
presenza costante di umidità
- Formazione di muffe
Fase di lisciatura con spatola in acciaio
Fase di applicazione a spruzzo su di un soffitto
7 - REGOLE PER UN VALIDO CICLO
Per eseguire un valido ciclo di pitturazione occorre operare rispettando
le seguenti regole:
- Attendere la totale carbonatazione degli intonaci che mediamente
in condizioni ambientali favorevoli si aggira intorno ai 30 giorni
- Controllare che i valori di alcalinità degli intonaci non superino pH 9
in particolare quando devono essere impiegati prodotto organici.
- Assicurarsi che la temperatura ambientale presente nelle fasi
di applicazione e di essiccazione non sia inferiore a 5°C e superiore a 35°C.
- Evitare l’applicazione in condizione di irraggiamento solare diretto
o di forte vento
- Eseguire un’analisi accurata del supporto al fine di stabilire il ciclo
di pitturazione più idoneo
- Seguire fedelmente le varie operazioni previste dal ciclo di lavoro
- Rispettare i tempi di essiccazione fra una mano e l’altra al fine di garantire
la migliore coesione del prodotto verniciante con il supporto.
8 - SCELTA DEL CICLO DI PITTURAZIONE
PER PROSPETTI ESTERNI
Un ciclo di pitturazione per poter essere considerato valido deve essere
compatibile con le caratteristiche chimico- fisiche che contraddistinguono
il supporto sul quale deve essere applicato.
Deve in primo luogo garantire una valida protezione contro l’aggressione
degli agenti atmosferici ed in particolare dell’acqua piovana considerata
la causa prima del degrado di tutte le superfici in muratura e non.
Silo contenente premiscelato
410
Essa infatti è origine dei degradi fisici, dovuti al ripetersi dei fenomeni gelivi
nei periodi freddi ed all’azione di rimozione per dilavamento, e chimici,
in quanto è in grado di trasformare i prodotti dell’inquinamento in acidi
particolarmente aggressivi nei confronti di qualsiasi materiale ed in
particolare dei leganti minerali che fanno parte di statue, monumenti,
rivestimenti, decorazioni e quant’altro fa parte del nostro immenso
patrimonio storico.
Dove richiesto deve garantire caratteristiche di traspirabilità nel rispetto
della natura chimico-fisica del supporto, sul quale deve essere applicato.
A tale proposito è importante che il ciclo di pitturazione garantisca una
traspirabilità in grado di smaltire l’umidità, sotto forma di vapore acqueo,
in quantità superiore o quantomeno uguale a quella prodotta e rilasciata dal supporto.
Infatti per un intonaco a base calce la cui traspirabilità risulta essere pari
a circa 140 gr/m2 x 24 h è importante applicare un ciclo di pitturazione con
valori di velocità di trasmissione del vapore acqueo di almeno 150 gr/m2 x 24 h.
I cicli di pitturazione in grado di soddisfare tali caratteristiche sono
rappresentati da prodotti a base di leganti minerali quali il Silicato
di Potassio e la Calce o le resine Silossaniche.
I valori di velocità di trasmissione del vapore acqueo dei suddetti prodotti
vanno dai 279 gr della pittura acril silossanica (Alphaloxan) ai 705 gr
della pittura a base di Silicato di Potassio (Setaliet).
Villa Moderna
Gli stessi valori di traspirabilità non vengono richiesti alle tinteggiature
da applicarsi su intonaci di natura cementizia, i quali sono caratterizzati da
una velocità di trasmissione del vapore acqueo pari a circa 11 gr/m2 x 24 h.
Per supporti di questo tipo c’è quindi la possibilità di applicare come finitura
oltre ai prodotti sopracitati anche pitture acriliche in grado di garantire
valori di permeabilità pari a 29 gr/m2 (Alphatex IQ o Acrilmat) o pitture
acriliche contenenti cariche di quarzo la cui permeabilità varia dai 10 gr/m2
(Fullfarbe) ai 269 gr/m2 (Mat Farbe).
La possibilità di rispettare tali valori è legata all’applicazione dei cicli
di pitturazione su fondi minerali non compromessi da precedenti
tinteggiature organiche.
Facciata Palazzo
Interventi di sverniciatura necessari per riportare al loro stato originale
supporti compromessi dall’applicazione di cicli organici fanno lievitare i costi
di intervento e per questo molte volte non vengono accettati in particolare
quando quello che è stato applicato in precedenza risulta
essere ancora ben ancorato al supporto.
A volte l’impossibilità di rispettare le nature dei supporti è legata alla
necessità di adottare interventi necessari al fine di risolvere difetti o vizi
che contraddistinguono gli stessi e che possono penalizzare, in parte, alcune
loro caratteristiche come per esempio la traspirabilità.
411
La scelta quindi di un ciclo di pitturazione è sempre dettata dalle condizioni
che caratterizzano le superfici interessate; occorre evitare nel modo più
assoluto di seguire criteri di scelta solo dettati dalla necessità di riprodurre
effetti estetici, senza dare la giusta importanza alle qualità protettive
e di resistenza nel tempo, realizzati con prodotti non idonei che con il
tempo potrebbero essere causa di un rapido degrado.
In sintesi i criteri di scelta di un valido ciclo di pitturazione potrebbero
essere così riassunti:
- Dalla natura del supporto
- Dall’effetto estetico cromatico
- Dall’ubicazione degli edifici
- Da eventuali difetti che caratterizzano le superfici
interessate
- Dal budget di spesa disponibile
PRODOTTI PER ESTERNI: FINITURE ORGANICHE
Prodotto
Natura
Aspetto
Velocità di trasmissione
del vapore acqueo
ACRILMAT
ALPHALOXAN
ALPHALOXAN FLEX
ALPHAPLAST
ALPHATEX IQ
AFFRESCHI
FASSADENPUTZ
Idropittura acrilica
Idropittura acrilsilossanica
Idropittura acrilsilossanica elastomerica
Rivestimento bucciato acrilico
Idropittura acrilica
Finitura a stucco base acrilica e carbonati
Rivestimento con effetto granulato
vinilico e con inerti di marmo
Rivestimento granulato fine
a base vinilica e marmo da 0,7 mm
Idropittura acrilica con inerti
Idropittura acrilica con inerti
Opaco
Opaco
Satinata
Opaco
Satinato
Semilucido
Opaco
28 gr/m2 x 24 h
279 gr/m2 x 24 h
67 gr/m2 x 24 h
non certificato
25 gr/m2 x 24 h
non certificato
15 gr/m2 x 24 h
Opaco
140 gr/m2 x 24 h
Opaco
Opaco
9,5 gr/m2 x 24 h
269 gr/m2 x 24 h
Aspetto
Velocità di trasmissione
del vapore acqueo
Opaco Minerale
Semilucido
Opaco Minerale
238 gr/m2 x 24 h per 3 mm
di spessore applicato
624 gr/m2 x 24 h
638 gr/m2 x 24 h (tipo da 0,5)
Opaco Minerale
Opaco Minerale
811 gr/m2 x 24 h
705 gr/m2 x 24 h
FEINPUTZ
FULLFARBE
MAT FARBE
FINITURE MINERALI A BASE DI SILICATI DI POTASSIO
Prodotto
BETASIL
Natura
Rasante e Finitura con Inerti
di quarzo e marmo da 0,5 a 1 mm
ENCAUSTO AI SILICATI Finitura a Stucco Encausto
INTONACO AI SILICATI Rivestimento granulato con inerti
di quarzo (tipo da 0,5 mm)
e di marmo (tipi da 1 e 1,5 mm)
MARMORINO
Idropittura con inerti quarziferi
SETALIET
Idropittura
412
Per rilevare i dati tecnici più approfonditi dei prodotti sopra elencati si consiglia di consultare le relative specifiche tecniche.
9) SCELTA DEL CICLO DI PITTURAZIONE
PER SUPERFICI INTERNE
Nel caso di tinteggiatura di supporti interni la scelta è dettata dalla natura
degli stessi, dal tipo di ambiente, dall’effetto decorativo e cromatico
desiderato, da eventuali problematiche che caratterizzano le superfici
interessate.
La tinteggiatura di superfici interne deve soddisfare le esigenze decorative
e di arredamento facendo in modo che si abbini perfettamente con tutto
quello che fa parte di un ambiente al fine di rendere lo stesso accogliente
e confortevole.
La confortevolezza di un ambiente è legata alla realizzazione di finiture
cromatiche in sintonia con le caratteristiche psico-fisiche delle persone
che lo abitano.
Per definire un ciclo di pitturazione va considerato anche l’uso dei locali
al fine di scegliere prodotti in grado di soddisfare esigenze particolari
o caratteristiche come la permeabilità al vapor d’acqua, considerata
fondamentale per la vivibilità di qualsiasi ambiente abitato prevedendo
l’applicazione di prodotti traspiranti.
L’impiego di prodotti con caratteristiche di elevata traspirabilità deve essere
previsto in particolare in quegli ambienti, dove vi è presenza di elevate
percentuali di vapore acqueo per evitare condense e la conseguente
formazione di muffe.
È buona regola comunque prevedere sempre l’impiego su almeno una delle
cinque superfici che fanno parte di un locale interno, di una pittura traspirante.
Il mercato della tinteggiatura degli interni richiede sempre di più anche
prodotti con spiccate caratteristiche decorative in grado di abbellire
e personalizzare ogni ambiente abitato.
In questi ultimi vent’anni si sono succedute una serie di finiture a partire
dall’Alphatone fino alle più recenti finiture a Stucco e nuvolate, che hanno
permesso a progettisti, architetti ed applicatori di realizzare arredamenti
ed accostamenti cromatici particolarmente apprezzati.
La Sikkens è sempre stata all’avanguardia nel settore delle finiture
decorative per interno facilitando il lavoro di tutti i professionisti
con la proposizione di soluzione innovative e collezioni cromatiche
sempre attuali.
413
PRODOTTI PER INTERNI:
IDROPITTURE LISCE
Percentuale del secco
resina sul secco totale
Prodotto
Natura
Aspetto
ALPHACRYL SF
Idropittura Lavabile a base di
Copolimeri vinilici
Opaco
ALPHAMAT
Idropittura Lavabile a base di
Copolimeri vinilici
Semiopaco
ALPHAXYLAN SF
Pittura murale silossanica di
alta qualità
Opaco
ALPHA ISOLUX
Idropittura acrilica Antimacchia
Opaco
40%
ALPHA
SCHIMMELWEREND
Idropittura Lavabile Antimuffa
Satinato
30%
ANTIMACCHIA
Pittura al solvente inodore
Antimacchia
Opaco
16,5%
BETATEX SUPER
Idropittura Lavabile a base di
Comopolimeri vinilici
Satinato
22%
EUROTEX
Traspirante fine a base vinilica
Opaco
7%
GREEN SIL
Idropittura Traspirante a base di
Silicato di Potassio, senza solventi
Opaco
7%
SCHIMMELWEREND
TRASPIRANTE
Idropittura Traspirante Antimuffa
Opaco
6,5%
TEX
Traspirante a base vinilica
Opaco
6,5%
TEX ACRYL
Traspirante a base acrilica
Opaco
6,5%
UNIDECOR BL
Idrosmalto acrilico
Satinato
44%
17% +1
16%
RIVESTIMENTI A SPESSORE
FASERIT
Rivestimento a base di cellulosa e talco
Opaco
Non contiene resine
SETAPLAST
Bucciato a base copolimero Vinilico
Lucido
65%
FINITURE DECORATIVE PER INTERNI
414
ALPHATONE
Multicolore a base Pliolite
Satinato
Non calcolato
ALPHA ELEGANCE
Patinatura acrilica all’acqua
Opaco
Fondo: 53 % - Finitura: 25 %
ALPHA METALLIC
Idropittura decorativa acrilica
dall’aspetto metallizzato
Satinato
ALPHA TACTO
Finitura decorativa all’acqua
morbida al tatto
Opaco
DAMASCUS
Finitura spugnata a base acrilica
Lucido-Opaco
CHALIX DECOR
Effetto Calce patinata
Semilucido
CHALIX DECOR
Effetto Marmorino
Semilucido Spatolato
CHALIX DECOR
Effetto Stucco Lucido
Lucido Spatolato
STUCCO ANTICO
Finitura spatolata
Madreperlaceo
40%
Lucida: 51% - Opaca: 65%
9,3%
415
L E G E N D A
-
P I T T O G R A M M I
A) MISCELAZIONE
1) Rapporto di miscela
per prodotto bicomponente
2) Rapporto di miscela
per prodotto tricomponente
3) Diluibile con acqua
B) PREPARAZIONE DEI SUPPORTI
4) Pulire la superficie
5) Carteggiare
C) METODO DI APPLICAZIONE
6) Applicazione a spatola
7) Applicazione a pennello
8) Applicazione a spruzzo
D) CONDIZIONI DI TRASPORTO E DI STOCCAGGIO
10) Preservare dal gelo
11) Non esporre al sole
ed a fonti di calore
12) Proteggere dall’umidità
14) Miscelare
15) Consultare le schede tecniche
E) UTILIZZO
13) Chiudere dopo l’utilizzo
F) TEMPI DI APPLICAZIONE
16) Tempo di utilizzo
del prodotto miscelato
17) Tempo di essiccazione
G) SUPERFICI DA TRATTARE (legno)
18) Porte
416
19) Rivestimenti
20) Serramenti
9) Applicazione a rullo
01/11 K10 KS40006 V5
SIKKENS è un marchio della AKZO NOBEL COATINGS S.p.A.
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
7 841 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content