close

Enter

Log in using OpenID

2014-06 Energy manager EGE ESCO.key

embedDownload
Gli attori del
cambiamento: energy
manager, EGE, ESCO
Dario Di Santo, FIRE
Milano, 25 giugno 2014
Cos’è la FIRE?
La Federazione Italiana per l’uso
Razionale dell’Energia è un’associazione
tecnico-scientifica che dal 1987 promuove
per statuto efficienza energetica e
rinnovabili, supportando chi opera nel
settore.
!
Oltre alle attività rivolte ai circa 450 soci, la
FIRE opera su incarico del Ministero dello
Sviluppo Economico per gestire l’elenco e
promuovere il ruolo degli Energy Manager
nominati ai sensi della Legge 10/91.
!
www.fire-italia.org
La Federazione collabora con le Istituzioni,
la Pubblica Amministrazione e varie
Associazioni per diffondere l’uso efficiente
dell’energia ed opera a rete con gli
operatori di settore e gli utenti finali per
individuare e rimuovere le barriere di
mercato e per promuovere buone pratiche.
!
La FIRE certifica gli EGE attraverso il Secem.
2
Cos’è la FIRE?
Alcuni dei soci FIRE:
www.fire-italia.org
ABB S.p.A. - Acea S.p.A. - API - AXPO S.p.A. - Banca d'Italia Banca Popolare di Sondrio - Beghelli S.p.A. - Bticino S.p.A. Finlombarda S.p.A. - C.G.T. S.p.A. - Citroën Italia S.p.A. - Comune
di Aosta - Comune di Padova - Comune di Savona - Comune di
Venezia - Cofely S.p.A. - CONI Servizi S.p.A. - CONSIP S.p.A. Egidio Galbani S.p.a. - ENEL Distribuzione S.p.A. - ENI S.p.A. Ferrero S.p.A. - Fiat Group Automobiles - Fiera Milano S.p.A.FINCO - FIPER - GSE S.p.A. - Guerrato S.p.A. - Heinz Italia S.p.A. Hera S.p.A. - Intesa Sanpaolo S.p.A. - ISPRA - Italgas S.p.A. - Lidl
Italia s.r.l. - Mediamarket S.p.A. - Nestlè Italiana S.p.A. - Newco
Energia S.p.A. - Osram S.p.A. - Pirelli Industrie Pneumatici S.p.A.
- Politecnico di Torino - Provincia di Cremona - Provincia di
Firenze- RAI S.p.A. - Raffineria di Ancona S.p.A.- Regione
Autonoma Friuli Venezia Giulia - SAGAT
S.p.A. - Schneider
Electric S.p.A. - Siemens S.p.A. - Siram S.p.A. - Sorgenia S.p.A. STMicroelectronics S.p.A. - Telecom Italia S.p.A. - Trenitalia S.p.A.
- Turboden S.p.A. - Università Cattolica del Sacro Cuore Università Campus Bio-Medico di Roma - Università Cattolica
Sacro Cuore-Sede Roma - Università degli studi di Genova Università degli studi di Roma Tor Vergata - Università di Pisa Università degli Studi di Salerno - Vodafone Omnitel N.V. - Wind
Telecomunicazioni S.p.A.
La compagine associativa comprende sia
l’offerta di energia e servizi, sia la domanda.
3
Progetti e Collaborazioni
Oltre a partecipare a progetti europei, di cui a
fianco sono indicati i principali in atto, la FIRE
realizza studi e analisi di mercato e di settore
su temi di interesse energetico, campagne di
informazione e di sensibilizzazione, attività
formativa a richiesta.
Fra i soggetti con cui sono state svolte delle
collaborazioni si segnalano il Ministero
dell’Ambiente, l’ENEA, il GSE, l’RSE, grandi
organizzazioni (ad esempio Centria, ENEL,
Ferrovie dello Stato, FIAT, Finmeccanica,
Galbani, H3G, Telecom Italia, Unioncamere),
università, associazioni, agenzie ed enti
fieristici.
Guide FIRE
Whaves
SME Energy
Check-Up
www.fire-italia.org
4
SECEM
SECEM, Sistema Europeo per la Certificazione
in Energy Management, è un organismo di
certificazione del personale facente capo alla
FIRE.
Primo organismo a offrire la certificazione di
parte terza per gli Esperti in Gestione
dell’Energia (EGE) secondo la norma UNI CEI
11339, ad aprile 2012 SECEM ha ottenuto da
Accredia l’accreditamento secondo i requisiti
della norma internazionale ISO/IEC 17024.
SECEM certifica gli EGE in virtù di un
regolamento rigoroso e imparziale, basato
sull’esperienza di FIRE con gli energy
manager. Un vantaggio di chi si certifica con SECEM è la
possibilità di accedere ai servizi informativi e
formativi e di essere coinvolto nelle iniziative
della FIRE.
SECEM inoltre riconosce corsi di formazione
sull’energy management, su richiesta dell’ente
erogatore.
www.secem.eu
5
I tre passi dell’efficienza energetica
Eliminare gli sprechi
Utilizzare tecnologie efficienti
Adottare fonti rinnovabili
6
Ciò che manca, ciò che aiuta
Sensibilità
EPC e FTT
Conoscenza
Risorse
Competenza
e operatività
Core
business e
co-benefici
Elementi di supporto:
campagne informative e
diffusione buone
pratiche;
sistemi di monitoraggio
e EnPI;
SGE ISO 50001;
certificazione EGE;
LCCA e valutazione
costi-benefici;
IPMVP;
ESCO strutturate e
banche e fondi avanzati.
7
Due attori protagonisti
Energy manager
ESCO
Gli energy manager sono la figura di
riferimento nelle aziende interessate a
fare efficienza energetica:
Le ESCO sono i soggetti di mercato che
possono aiutare gli utenti finali a
realizzare interventi di efficientamento:
necessita un inquadramento
adeguato, in termini di organigramma
e di politiche e procedure aziendali;
la garanzia dei risultati, oltre a
tutelare l’utente, facilita il
finanziamento tramite terzi;
•
•
le sue funzioni coprono
monitoraggio, acquisti energia,
gestione energetica, individuazione di
investimenti, supporto al processo.
•
•
alcune ESCO hanno sfruttato il
meccanismo dei TEE per acquisire
competente sui processi industriali.
8
obbligatoria, pertanto non sono ricompresi nella maggior parte delle statistiche.
•
•
Nominati in ritardo: sono gli energy manager la cui nomina da parte di soggetti obbligati è pervenuta
oltre i termini di legge. Non vengono inseriti nella maggior parte delle statistiche.
Energy manager: nomine
Soggetti volontari: sono i soggetti che nominano un energy manager non essendo soggetti all’obbligo,
ad esempio per sfruttare le possibilità offerte dal meccanismo dei certificati bianchi. Sono presenti in
alcune statistiche.
RAPPORTO SUGLI ENERGY MANAGER IN ITALIA:
EVOLUZIONE DEL RUOLO E STATISTICHE
SETTORI'
SOTTOSETTORI'E'NOTE'
A.'Agricoltura'(di$cui$35$consorzi$di$bonifica)'
Industria'
!!
B.$Estrazione$di$minerali$da$cave$e$miniere$
!!
C.$Attività$manifatturiere$
!!
D.$Fornitura$di$energia$elettrica,$gas,$vapore$e$aria$condizionata$
!!
E.$Fornitura$di$acqua,$reti$fognarie,$attività$di$gestione$dei$rifiuti$di$risanamento$
!!
F.$Costruzioni$
H.'Trasporti$(di$cui$70$di$proprietà$pubblica)'
O.'Pubblica'Amministrazione'(ministeri,$amministrazioni$centrali,$regioni,$enti$locali,$etc.)$'
Terziario'
!!
G.$Commercio$all'ingrosso$e$al$dettaglio;$riparazione$di$autoveicoli$e$motocicli$
!!
I.$Attività$dei$servizi$di$alloggio$e$ristorazione$
!!
J.$Servizi$di$informazione$e$comunicazione$
!!
K.$Attività$finanziarie$e$assicurative$
!!
L.$Attività$immobiliari$
!!
M.$Attività$professionali,$scientifiche$e$tecniche$
!!
N.$Noleggio,$agenzie$di$viaggio,$servizi$di$supporto$alle$imprese$(*)$
!!
P.$Istruzione$
!!
Q.$Sanità$e$assistenza$sociale$
!!
R.$Attività$artistiche,$sportive,$di$intrattenimento$e$divertimento$
!!
S.$Altre$attività$di$servizi$
!!
T.$Attività$di$famiglie$e$convivenze$come$datori$di$lavoro$per$personale$domestico$
!!
U.$Organizzazioni$ed$organismi$extraterritoriali$
N.81'Servizio'energia'
!!
TOTALE'EM'NOMINATI'
EM'''
'41''
'587''
$5$$
$406$$
$93$$
$79$$
$4$$
'324''
'144''
'366''
!69!!
$30$$
$21$$
$46$$
$22$$
$16$$
$9$$
$21$$
$118$$
$10$$
$4$$
$_$$$$
$_$$$$
'69''
'1.531''
Fonte:!dati!FIRE.!Per!approfondimenti:!www.fire5italia.org.!
(*)$Con$l'esclusione$di$N.81,$riportato$a$parte$come$servizio$energia.$
Nota$ sulle$ nomine$ e$ i$ nominati:$ la$ tabella$ riporta$ solo$ i$ dati$ relativi$ ai$ soggetti$ obbligati$ che$ hanno$
nominato$l'energy$manager$nei$termini$di$legge,$non$tiene$conto$degli$eventuali$energy$manager$locali$
delle$ aziende$ multisito$ (399$ EM$ locali),$ $ delle$ nomine$ pervenute$ oltre$ le$ scadenze$ di$ legge$ (143$ EM$
primari$+$17$EM$locali)$e$di$quelle$da$parte$di$soggetti$non$obbligati$(530$EM$primari$+$102$EM$locali).$
Figura 39. Suddivisione regionale degli energy manager nominati dai soggetti obbligati. Fonte: FIRE
Tabella 2. Energy manager nominati nel 2013 da soggetti obbligati in accordo con l'articolo 19 della legge 10/91.
9
EVOLUZIONE DEL RUOLO E STATISTICHE
pagina 36 di 67
RAPPORTO SUGLI ENERGY MANA
EVOLUZIONE DEL RUOLO E STATI
Energy manager: nomine
CLASSI'DI'ATTIVITÀ'
Agricoltura'
2003'
2004'
!36!!
2005'
!42!!
!52!!
2006'
!50!!
2007'
2008'
2009'
CLASSI'DI'ATTIVITÀ'
!47!!
!48!!
2010'
2003'
!51!!
Agricoltura'
2011'
2004'
!57!!
!36!!
2012'
2005'
!53!! 2006'
!42!!
!52!!
2013'
2007'
!67!!
!50!!
2008'
!74!!
!47!!
!48!!
Attività'industriali'
di$cui$Manifatturiere$
!623!!
$620$$
!618!!
$615$$
!642!!
$637$$
!649!!
$645$$
!637!!
!639!!
!632!!
!608!!
Attività'industriali'
!623!!
!618!!
$632$$ di$cui$Manifatturiere$
$632$$
$624$$ $620$$ $599$$
$615$$
!615!!
!642!!
$614$$
$637$$
!604!!
!649!!
$591$$
$645$$
!637!!
$632$$
!650!!
!639!!
$600$$
$632$$
Energia'e'servizi'a'rete'(*)'
!179!!
!168!!
!174!!
!174!!
!176!!
!305!!
!328!! !179!! !292!!
Energia'e'servizi'a'rete'(*)'
!168!!
!299!!
!174!!
!316!! !176!!
!174!!
!323!!
!305!!
!900!!
!726!!
$225$$
$161$$
!357!!
'2.125''
!409!!
!830!!
!728!! !836!!
$190$$
$190$$
$165$$ !374!!
!359!!
'2.062''
!412!!'2.070''
Civile'(Residenze'e'Servizi)'
di$cui$nella$P.A.$
Trasporti'
TOTALE'
!852!!
$222$$
!332!!
'2.022''
!891!!
$231$$
!364!!
'2.083''
!900!!
$225$$
!357!!
'2.125''
!830!!
$190$$
!359!!
'2.062''
Civile'(Residenze'e'Servizi)'
!836!!
!727!!
!790!! !852!!
di$cui$nella$P.A.$
$222$$
$190$$
$187$$ !332!!
Trasporti' $180$$
TOTALE' !411!!
!374!!
!418!!'2.022''
!891!!
!758!!
$231$$
$153$$
!364!!
'2.083''
!408!!
!727!!
!786!!
$180$$
$201$$
!411!!
'2.130''
!385!!
(*)$Dal$2008$le$attività$del$ciclo$dei$rifiuti$sono$state$spostate$dal$settore$civile$al$settore$delle$industrie$c
'2.070''
'2.130''
'2.219''
'2.123''
'2.102''
'2.127''
'2.218''
Nota$aggiuntiva:$I$dati$indicati$comprendono$i$responsabili$locali$nominati$dalle$aziende$multisito.$$$$$$$$$$
(*)$Dal$2008$le$attività$del$ciclo$dei$rifiuti$sono$state$spostate$dal$settore$civile$al$settore$delle$industrie$con$servizi$a$rete.$
Tabella 3. Andamento delle nomine compresi soggetti obbligati. 2003 dati p
Nota$aggiuntiva:$I$dati$indicati$comprendono$i$responsabili$locali$nominati$dalle$aziende$multisito.$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$Fonte:!FIRE.!
Tabella 3. Andamento delle nomine compresi soggetti obbligati. 2003 dati provvisori. Fonte: FIRE
EM'OBBLIGATI'TOTALI'
Crescono i
EM'OBBLIGATI'TOTALI'non obbligati.
PRIMARI!
LOCALI!
TOTALI! aumento
Lieve
!1.685!!
!416!!
!2.101!!
complessivo.
EM'OBBLIGATI'ENTRO'30/4'
Latita la P.A.
PRIMARI!!
!1.531!!
LOCALI!
TOTALI!
!399!!
!1.930!!
!154!!
LOCALI!
!17!!
EM'NON'OBBLIGATI'
LOCALI!
!1.685!!
TOTALI!
!171!!
TOTALI!
!416!!
!2.101!!
EM'OBBLIGATI'ENTRO'30/4'
PRIMARI!!
LOCALI!
!1.531!!
TOTALI!
!399!!
!1.930!!
EM'OBBLIGATI'IN'RITARDO'
PRIMARI!
LOCALI!
!154!!
!17!!
TOTALI!
!171!!
EM'NON'OBBLIGATI'
PRIMARI!
EM'OBBLIGATI'IN'RITARDO'
PRIMARI!
PRIMARI!
LOCALI!
!533!!
!102!!
TOTALI!
!635!!
EM'TOTALI'
PRIMARI!
!2.218!!
LOCALI!
!518!!
TOTALI!
!2.736!!
10
Altro$
44%$
Nessuna$risposta$
La#retribuzione/fa/urato#in#ques2#anni#è:#
Energy manager: indagine 2012
Fonte:$FIRE.$
dagine FIRE sulle retribuzioni degli energy manager 2012
1%$
012 la FIRE ha realizzato un’indagine per verificare la situazione relativa all’inquadramento e alla
uzione dell’energy manager. Di seguito si riportano i principali esiti.
Figura 27. Inquadramento energy manager. Fonte: indagine FIRE 2012.
9%$
18%$
Indicare)la)+pologia)di)rapporto)di)lavoro)
in$crescita$(A1)$
Che$%pologia$di$contra1o$ha?$
1%$ 3%$ 2%$
stazionario$(A2)$
2%$
15%$
dirigente$(A1)$
5%$
4%$
in$diminuzione$(A3)$
Nessuna$risposta$
dipendente/$CO.CO.PRO.$(A1)$
quadro$(A2)$
impiegato$(A3)$
35%$
Fonte:$FIRE.$
Nessuna$risposta$
libero$professionista$(A2)$
entrambi$(A3)$
2013
CO.CO.PRO.$(A4)$
RAPPORTO SUGLI ENERGY MANAGER
IN ITALIA:
EVOLUZIONE DEL RUOLO E STATISTICHE
Altro$
44%$
Fonte:$FIRE.$
72%$
Nessuna$risposta$
pagina 29 di 67
89%$
Fonte:$FIRE.$
Figura 31. Andamento della retribuzione
(o del fatturato
se consulente). Fonte: in
Qual%è%la%retribuzione%lorda?%
a 27. Inquadramento energy manager. Fonte: indagine FIRE 2012.
Ruolo%dell'energy%manager%
Figura 28. Tipologia di contratti per l’energy manager. Fonte: indagine FIRE 2012
1%$
2%#
6%#
Indicare)la)+pologia)di)rapporto)di)lavoro)
2%#
19%#
2%$
5%$
9%$
15)20#k€#
19%#
30%$
20)30#k€#
4%$
in$crescita$(A1)$
30)40#k€#
stazionaria$(A2)$
40)60#k€#
dipendente/$CO.CO.PRO.$(A1)$
60)100#k€#
in$diminuzione$(A3)$
>100#k€#
Nessuna$risposta$
libero$professionista$(A2)$
21%#
31%#
entrambi$(A3)$
Nessuna#risposta#
Fonte:#FIRE.#
Nessuna$risposta$
89%$
Fonte:$FIRE.$
60%$
Fonte:$FIRE.$
11
No$
Il campione utilizzato è statisticamente composto tenendo conto dei diversi settor
Nel 2013 la FIRE ha condotto una nuova indagine su incarico ENEA, allo scopo di verificare l’evoluzione di
manager,didella
dei risparmi e della localizzazione
geografica.
Fonte:$FIRE.$
alcuni aspetti fondamentali. In particolare si è deciso di investigare la presenza
una dimensione
politica aziendale
Energy manager: indagine 2013
sull’efficienza energetica, l’esistenza di un SGE, l’utilizzo di un sistema di monitoraggio, il ruolo dell’energy
manager nell’organizzazione e la realizzazione di interventi.
l campione utilizzato è statisticamente composto tenendo conto dei diversi settoriPoli%ca(aziendale(e(obie.vi(quan%ta%vi(
di impiego dell’energy
Figura 35. Presenza di un sistema di EnPI Ienergy performance indicators).
manager, della dimensione dei risparmi e della localizzazione geografica.
Poli%ca(aziendale(e(obie.vi(quan%ta%vi(
Il#ruolo#dell'energy#manager#è#in#crescita?#
20%$
Buono$
3%$
Discreto$
6%$
20%$
Buono$
20%$
Scarso$
Sì$
31%$
20%$
Discreto$
3%$
Sufficiente$
57%$
No$
2013
Sufficiente$
RAPPORTO SUGLI ENERGY
MANAGER IN ITALIA:
57%$
EVOLUZIONE DEL RUOLOScarso$
E STATISTICHE
63%$
Fonte:$FIRE.$
Declino$
pagina 32 di 67
Fonte:$FIRE.$
Figura 33. Presenza di una politica aziendale forte e di obiettivi quantitativi.
Fonte:$FIRE.$
Figura 36. Il ruolo dell’energy manager è in crescita?
Presenza(di(un(sistema(di(EnPI(o(di(
monitoraggio(
Figura 33. Presenza di una politica aziendale forte e di obiettivi quantitativi.
Presenza(di(un(sistema(di(ges/one(
dell'energia(
Presenza(di(un(sistema(di(ges/one(
11%$
dell'energia(
23%$
Sì$
EnPI$
34%$
Monitoraggio$
23%$ 54%$
Sì$
No$
In$avvio$
Fonte:$FIRE.$
54%$
9%$
In$valutazione$
No$
In$avvio$
54%$
9%$
In$valutazione$
No$
14%$
Fonte:$FIRE.$
12
Esperto in gestione dell’energia EGE
ESCO
Energy manager
EGE: energy
manager esperto
certificabile che
risponde a
diverse esigenze
di mercato.
EGE
Energy auditor
Consulenti
13
La certificazione che non vogliamo…
Insomma,
per diventare
energy manager
o EGE basta un
corso, no?
No, solo per
certificarsi…
14
ESCO: verso l’unificazione semantica
EPC+FTT
+approccio
integrato
Qualche
decina
UNI CEI
11352:2014
TEE e conto
termico
≈3.000
accreditate
per i TEE
15
Un’opportunità per domanda e offerta
Fornitori di
tecnologie efficienti
O
F
F
E
R
T
A
Cooperative
Industria energy
intensive
ESCO
Industria non energy
intensive
Fornitori di energia
Progetto di
efficientamento
energetico
Imprese del settore
edilizio
Installatori
Terziario
Pubblica
amministrazione
Fonte: FIRE.
D
O
M
A
N
D
A
Residenziale
Grande distribuzione
16
Alcune novità
App Gestione Energia: Disponibile da luglio
Coming
soon!
Webinar e seminari on-line:
test da luglio
Nuovo portale FIRE: da settembre on-line
Premio FIRE “Certificati
bianchi per un'industria
energeticamente efficiente”:
Premiazione a KeyEnergy
Forum EM VR, convegno TEE
RI, Enermanagement MI
17
Enermanagement 2014
Appuntamento a
Milano il 4
dicembre
18
Grazie!
Nome relatore, FIRE
www.facebook.com/FIREenergy.manager
www.linkedin.com/company/fire-federazioneitaliana-per-l'uso-razionale-dell'energia
www.twitter.com/FIRE_ita
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
3 697 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content