close

Enter

Log in using OpenID

articolo 140929 secolo

embedDownload
la spezia sport
I VOGATORI BIANCOROSSI CORTEGGIATI DA MUGGIANO E PORTOVENERE
Carispezia è già in palla
vince l’amichevole di Parma
Cadimare tenta di rilanciarsi con Marletti, Martinetti, Zignego e Vanacore
PIERANGELO CAITI
UN’ALTRA prova felice per Carispezia
Termo, che nel match precampionato
contro la Lavezzini Parma, ottiene il successo per 61-65. A una settimana dal via
della serie A1, le spezzine dirette da coach Tommei mostrano progressi ottenendo un successo contro una formazione
che sulla carta appare essere ben più
quotata. Le spezzine sono brave, specier
nella prima frazione, quando scavano un
break (+10). Nei restanti due periodi le
ragazze di Tommei perdono un po' di lucidità, ma riescono a tenere botta alle
avversarie. Bene Kama Griffits (19 punti).
Kassie Sant è risparmiata per un affaticamanto alla schiena.
«Con Parma è andata un po’ peggio che
contro Orvieto – dice coach Tommei –.
Siamo partiti bene nella prima frazione,
poi Parma è migliorata e abbiamo sof-
ferto; loro sono una squadra di caratura
che hanno vatto emergere tutte le nostre lacune e le cose da rivedere questa
settimana. Se la difesa va bene, abbiamo
ancora tanto da lavorare sull'attacco.
Abbiamo vinto, per cui penso che nel
complesso sia andata bene, ma il risultato non conta nulla in questa fase».
Tra una settimana il debutto con il concentramento di S.Martino di Lupari.
Lavezzini Parma–Carispezia Virtus 61-65
(15-25, 27-38, 48-51)
Lavezzini Parma: Battisodo 3, Clark 10,
Crudo 2,Maznichenko 26, Kirtscher 6,
Giorgi 2, Franchini 5, Maragoni 5, Corbani 2, Fatadey n.e. All.Olivieri. TL: 7/8
Carispezia Virtus: Perini 7, Puliti 2, Reke
14, Griffitts 19, Sant 8, Tava 10, Mugliarisi,
Canova , Morselli 3, Donati 2. All. Tommei. TL:13/16.
SERIE C REGIONALE
Sarzana parte col piede giusto
Subito ok Profeti e Bambini
La gioia dell’equipaggio delle Grazie che ha vinto l’ultimo Palio del Golfo frantumando il record
BatonidallaVenereAzzurra,Alfredo
Tacci dal Canaletto, Daniel Costa
dal Portovenere e Fausto Sassi dal
Muggiano. Il San Terenzo ha puntato
suBernacco,Carnevalis,Francesco
Ferraro e Francesco Germani, proveniente dagli junior del Lerici.
Il Lerici, come sottolinea l’assessore
allo sport di Lerici Marco Greco, ha
puntato completamente su ex junior
con Simone Castorina e Nicola Carnieri provenienti dal Muggiano e Nicolò D’Aprile dal Fezzano. «Sono
tutti ragazzi appena passati senior
tutti ricchi di entusiasmo che hanno
portato stimoli nuovi alla borgata –
precisa Greco - sono molto motivati e
dalorociaspettiamoottimirisultati».
Il Tellaro, sotto la nuova presidenza
di Anna Vivani Battistelli (vedova
delcampioneGianniBattistelliacuiè
intitolata la borgata, tra i conquistatoridell’unicoPaliodelTellaro)cerca
un rilancio dopo i buoni risultati di
due anni fa e punta a un equipaggio
senior, l’unico che la borgata metterà
in acqua, completamente rinnovato.
Intanto è tornato ad essere capo borgata Elis Stakaj, mentre vice presidente è Maura Novelli che esprime
grande fiducia di riconquistare qualche posizione dopo il terzo posto del
AUGUSTIN
2012. Intanto, come sottolinea la memoriastoricadelPalioGianniCasali,
il personaggio di maggior spicco tra i
patrondelPalio,sonoancorainattesa
diimbarco(anchesealcunidiloropotrebbero scegliere di cessare l’attività) vogatori del calibro di Patrizio
Pierleoni,MatteoGambirasio,Paolo Da Pozzo, Mirco Lubrano, Pietro
Campigli, Riccardo Muzzi, Nicola
Zannoni,ChristianBiagioni,Davide
Pindaro, Giuseppe Liberatore e Cesare Oldoini che potrebbe andare al
Portovenere se l’opzione ex graziotti
dovesse fallire per la borgata rosso
crociata.
ESORDIENTI
Aliboni e Magazzù, tesori dello Spezia
I loro gol regalano alle Aquile la vittoria del trofeo “Zamboni” organizzato dal Don Bosco
FABRIZIO VACCARINI
LO Spezia si aggiudica il 13° memorial
Giancarlo Zamboni tradizionale rassegna per Esordienti 2002 che si è
conclusaalcampo“FrancoCimma”di
Pagliari a cura del Don Bosco per ricordare l’indimenticabile dirigente
dell’Oratorio salesiano di via Roma,
tanto caro agli oratoriani di San Giovanni Bosco. Lorenzo Aliboni e Luca
Magazzù firmano le reti che regala il
trofeo agli aquilotti di Luca Ferdeghini che hanno giocato sottoleva rispetto agli altri finalisti, i mai domi ragazzi
della Tarros Sarzanese guidata da
Eros Pellini. Al terzo posto, lo SportingMassesecheinfinalehabattutola
Carrarese.
Al termine le premiazioni a cura del
segretario Lino Piccione e del responsabile organizzativo Massimo Petani,
acuisonointervenutiilfratelloRinoe
consorte del compianto Giancarlo
Zamboni. Presente tutto lo staff di casa con in testa il presidente Giancarlo
Franceschini, inseparabile per anni
con il simpatico Zamboni, il vice Stefano Menconi, il presidente della
scuola calcio Alfredo Iandoli, il presidente del settore giovanile Euro Rege
Cambrin, il dg Mario Pagni, il cassiere
Enzo Croce, il segretario della scuola
calcio Roberto Tarantini, i responsa-
27
BASKET FEMMINILE
L’armo vincitore del Palio
prende il largo dalle Grazie
IMPAZZA il totovogatori anche se
molti big sono ancora alla finestra in
attesa degli accordi più soddisfacenti
odeicompagnidivogatapreferiti.Tra
Muggiano e Portovenere è guerra
aperta per accaparrarsi l’intero equipaggio delle Grazie vincitore dell’89°
edizione del Palio del Golfo che evidentemente il presidente Emanuele
Bianchi, il capoborgata Alessandro
Busoni e l’allenatore ed ex olimpionico Luca Cavallini non sono riusciti
a conservare.
CosìDanieleZampieri(vincitorenel
2009 col Canaletto), Giuseppe Liberatore (vincitore nel 2002-03-05-06
con Marola e nel 2012 con Lerici) e
Diego D’Imporzano (al primo successo nei seniores) sono in attesa della nuova sistemazione con Zampieri
che,secondoleindiscrezioni,sarebbe
più vicino al Muggiano. Alle Grazie
sarebbero sostituiti da Mirko Bertolani, Paolo Bosco, Corrado Viviani.
Al Fezzano l’equipaggio senior dovrebbe essere composto da Gabriele
Pindaro, Andrea Migliorini, Giacomo Boni e Mattia Danubio fezzanotto doc.
Il Cadimare, dopo la delusione dell’ultimo palio, dovrebbe avere GianmariaMarlettieAndreaMartinetti
dal Portovenere, Alberto Zignego e
Giovanni Vanacore dal Fossamastra
alla ricerca di nuovi successi con due
coppie di vogatori affiatati. Marco
Mazzolini del Muggiano dovrebbe
andarearinforzarel’armodelMarola
cometerzoremo.IlCrdd,datempoin
cerca di affermazioni anche in campo
maschile dopo i successi dell’armo
femminile confermerebbe Giovanni
Cassotta affiancandogli dei giovani
ex junior come Jacopo Oreggia dal
Cadimare. Il Canaletto ha riconfermato Leonardo Richiusa e ha sostituito Leonardo Frascadore, ceduto
al Portovenere, con Giacomo Mori
delle Grazie, tra i vincitori del Palio
2014. Il Fossamastra ha cambiato al
completo l’armo senior con Gabriele
IL SECOLO XIX
LUNEDÌ
29 SETTEMBRE 2014
IL Sarzana di coach Bertieri inizia la stagione con il piede giusto e vince la prima
di campionato di serie C regionale in
esterna a Genova contro l'Ardita, formazione che ai nastri di partenza si ritaglia
un profilo da media-bassa classifica. I
biancoverdi sono sempre padroni della
gara gestendo il punteggio fin dalla prima frazione di gioco. Dal canto sua l'Ardita non è mai doma e in campo riesce
sempre a stare a ruota dei sarzanesi che
hanno un super Dell'Innocenti, autore di
21 punti. Buona prova con 17 punti realizzati dal neoacquisto Profeti, ex Tarros.
Bene anche Bambini, ex Follo. Soddisfatto Bertieri: «Una partita tenuta sotto
controllo per 40’ – dice il coach - ho visto
cose buone, ma abbiamo commesso anche qualche errore. Penso che alcuni
meccanismi siano ancora da oliare».
Nel prossimo turno di campionato il Sarzanaosserva un turno di riposo e tornerà
in campo l’11 ottobre contro Sestri per
l'esordio casalingo (18.30).
Ardita Genova-Sarzana
50-68
(6-12 , 20-33 , 39-46)
Sarzana: Bencaster 7, Dell'Innocenti 21,
Bambini 4, Bianchini 3, Tesconi 9, Profeti
17, Barbieri, Casini 6, Boccafurni, Bardi 1.
All. Bertieri. Ardita: Manica 6, Negrini 2,
Pronesti 11, Pollicardo 1, Morandi, Dallorso 12, Ferrari 9, Ferraris, Carpenè 7. All.
Chiesa.
Altri risultati: Pontremolese-Rapallo 7280, Sestri L.-Ab Sestri 53-58, CogoletoAurora 68-63, Ospedaletti-Vado 83-68.
Prossimo turno: Tigullio-Ospedaletti,
Vado-Cogoleto, Granarolo Genova-Sestri L., Aurora-Pontremolese, Ab Sestri–
Ardita, Rapallo-Ovada.
LEGA PALLACANESTRO UISP
Una squadra mista uomini
e donne iscritta al campionato
ANCHE quest’anno l’Uisp spezzina conferma il suo impegno nella promozione
della pallacanestro con l’organizzazione
del campionato Uisp La Spezia e Massa
Carrara, che inizierà a fine ottobre e vedrà al via 15 squadre, tra cui una mista di
donne e uomini. «Quest’anno alla coppa
Liguria - spiega il presidente Uisp Fabio
Palandri - parteciperanno anche squadre
di Genova, segno di come l’attività si stia
ampliando». Inoltre si terranno corsi per
arbitri e ufficiali di campo che saranno
poi impegnati nel “Summerbasket”, una
manifestazione entrata stabilmente nel
calendario di eventi e che quest’anno ha
fatto registrare un boom di iscrizioni.
Il secondo gruppo di attività riguarda invece il minibasket, nell’ambito del quale
verranno create tre squadre di bambini
con iscrizione a tariffa agevolate per ve-
nire incontro a quanti non potrebbero
permettersi un servizio simile: «Abbiamo riscontrato - dice Andrea Dreini, presidente della Lega Pallacanestro – come
il minibasket abbia preso campo, al punto che rispetto all’anno scorso, in cui
avevamo solo una squadra quest’anno
ne abbiamo già costituite tre».
La Uisp spezzina questa stagione organizzerà due tornei interregionali per
bimbi, per l’Epifania e la seconda edizione del torneo “Salvatore Cotugno”. «Il
trofeo - spiega Dreini - ha visto grande
partecipazione e un affetto sincero per
l’amico Salvatore che tanto ha dato alla
pallacanestro locale, pertanto ci sembrava doveroso riproporre l’iniziativa, ampliandola anche a squadre di altre regioni».
F. V.
AL CIRCOLO TENNIS FOLLO
Magnani con due tie break
si sbarazza di Parolisi
I ragazzini delle squadre di Spezia Calcio e Tarros Sarzanese
bili della scuola calcio Alfredo Rutigliano e Sandro Militano e l’addetto
stampa Roberto Auletta.
Finale 3°/4° posto
Carrarese-Sporting Massese0-4
Carrarese 2003: Mattia Marongiu, Francesco Fruzzetti, Matteo Del
Giudice, Mattia Cacciatori, Alessandro Berti, Jacopo Mosti, Lorenzo
Bianchi, Leonardo Melis, Igor Scopis,
GabrielePucci,MattiaBraida,Andrea
Golia, Francesco Lucaccini, Marco
Landi, Alessio Consini, Niccolò Tonelli, Alessandro Falezza. All. Matteo
Cucurnia.
Massese 2002: Tommaso Cecca-
relli, Samuele Deda, Andrea De Angeli, Andrea Tonarelli, Elia Raoul Giampieri, Nicola Queruti, Nicola Manfredi, Gianni Taibi, Nicolò Crudeli, Leonardo De Angeli, Simone D’Adamo,
Edoardo Marchetti, Luca Della Tommasina, Andrea Barotti, Alessio Fricia. All. Pierpaolo Manfredi. Arbitro:
Bakay. Reti: Manfredi 2, Crudeli, Fricia.
Finale 1°/2° posto
Spezia-Tarros Sarzanese 2-0
Spezia 2003: Lorenzo Pellegrini,
Lorenzo Lenzi, Cristian Cargiolli, Lorenzo Aliboni, Nicolò Bertola, Luca
Venè, Alessandro Daniello, Gianluca
Biselli, Luca Magazzù, Filippo Scieuzo, Elia Biloni, Denis Pucci, Samuele
Scremin,GianmarcoSommovigo,Andrea Giromini, Pietro Fabrello, Fiuza
Lazzini, Samuele Ayrton, Federico
Bonuccelli.All.LucaFerdeghini.Tarros Sarzanese 2002: Samuele Bondani, Mattia Aiello, Giacomo Lattuada, Marcos Lesi, Mattia Sottoriva, Lorenzo Ebainetti, Naoki Suzuki, Omar
El Banja, Filippo Bragazzi, Nicholas
Ballani, Mattia Vassale, Marco Cinquanta, Matthew Pastine, Cledi Surbaj,SimoneMolinari.All.ErosPellini.
Arbitro:Albericci.Reti:Aliboni,Magazzù
IL torneo organizzato dal Circolo
Tennis Follo, memorial “Mario Macchini” continua senza sosta, approfittando anche delle splendide giornate
di sole.
Per i quarti di finale hanno giocato
Parenti contro Capascio che vince
per 6-4, 6-3; Ferrari, proveniente da
Forte dei Marmi, batte Antonietti per
6-2, 6-2, mentre Bregni supera Bacigalupi per 6-4, 6-2.
Una partita davvero spettacolare, a
cui hanno assistito moltissime persone, si è disputata fra Magnani e Parolisi. Dopo numerosissimi scambi, anche durati parecchi minuti, colpi di
classe e astuzia, Magnani vince entrambi i set, al time-break, con un
doppio 7-6.
È iniziato anche il torneo riservato ai
giocatori della terza a categoria a cui
hanno anche partecipato, secondo le
regole del torneo, i migliori giocatori
della quarta. Nei tabelloni di terza categoria si dà la possibilità ai migliori
giocatori di accedere al torneo più
importante.
Le teste di serie sono Cristian Cesare
di livello 3.1 e Manzone Vittorio di livello 3.2. Il primo turno si è svolto ieri
pomeriggio e ha visto competere
Bregni contro Vitale, che ha battuto
per 6-4; 6-4, Magnanini contro Mammi Francesco con risultato di 6-4;
6-3; Parenti vince contro Gallo 7-5;
6-4 e infine Bregni vince contro Ricci
per 7-5; 6.2.
GIANMARIA FALCONE
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
160 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content