close

Enter

Log in using OpenID

Attività 2014

embedDownload
Attività di gruppo V della sezione di
Milano Bicocca
Alessio Ghezzi
CdS 30 giugno -1 luglio 2014
FTE
Richieste
area
MICE
nazionale
~3
MICE-2020
Acc (mu cooling)
ICE-RAD
locale
~2.5
CHANEL
Acc (cristalli)
BEAM4FUSION
locale
3.5
54 k
acceleratori
CHNet
locale
~1.5
30 k
interdisciplinare
i-MCP
Nazionale
~0.9
~15 k
rivelatori
SQUOP
locale
3.5
4k
rivelatori
ELIMED
locale a MI
1.8
sigla a Milano
rivelatori/interdisc
Nuove proposte: partecipazione a CaloCube, PIM, FLARES, ScalTech28,
CHANEL, MICE-2020, CLYC
BEAM4FUSION
LNL (Marco Cavenago)
MI (M Romé)
MIB (Giuseppe Gorini)
LNF (Fabrizio Murtas)
Rivelatori GEM:
applicazione ai fasci per la fusione e ai neutroni da sorgenti a spallazione
In BEAM4FUSION MIB si propone di sviluppare ulteriormente i rivelatori nGEM e bGEM
e iniziarne l'utilizzo scientifico nell'ambito di collaborazioni internazionali in cui l'INFN è
coinvolto.
Collaborazioni esterne:
Consorzio RFX di Padova
Istituto IFP-CNR di Milano
ISIS in UK
ESS in Svezia
CERN (nGEM su n_TOF) [12].
GEM for FUSION: SPIDER
Attività 2013:
Prototipo nGEM con le dimensioni finali costruito e messo in prova. Evidenziato
problema di alimentazione
Attività 2014:
Presa dati su facility ELISA (IPP Garching) con rivelatore NE213 (studio preliminare
fisica interazione fascio-targhetta)
Costruito nuovo prototipo nGEM.
Test di neutron imaging su linea di fascio di ISIS (fascio esteso) da ripetere.
Attività per il 2015: nuovo piano
Costruzione sistema finale (camera da vuoto etc)
Istallazione su SPIDER rinviata al 2016 (SPIDER non ci sarà ancora)
GEM for FUSION: MITICA
Attività 2013
Sviluppo concettuale della diagnostica
Geometria ottimale per i rivelatori di MITICA
Attività 2014
Progettazione sistema per MITICA (camera da vuoto, movimentazioni etc)
Attività 2015
Costruzione rivelatore
Messa in prova su fascio del nuovo rivelatore
GEM4NEUTRON
Attività 2013
Studio della geometria del catodo per bGEM (rivelatore di neutroni termici a boro)
mediante simulazioni del trasporto della carica di ionizzazione prodotta nel gas della
bGEM.
Attività 2014
Realizzazione due prototipi di diversa efficienza.
Prove di laboratorio e su fascio del prototipo a bassa efficienza.
Attività 2015
Prove di laboratorio e su fascio del prototipo ad alta efficienza.
GEMINI
Attività 2013
Progetto ASIC per 32 canali GEMINI in grado di produrre direttamente:
misure di tempo di drift con risoluzioni di 5 ns per la ricostruzione 3D di tracce particelle
misure di energia di ionizzazione per microdosimetria
misura di conteggi per singolo canale con sequenze temporali fino a 250 frames
Prototipo 8 canali realizzato. Riscontrato problema software progettazione ST
Attività 2014
Nuovo progetto 16 canali con tecnologia non ST
Produzione prototipo entro fine anno.
Attività per il 2015
Test resistenza a neutroni. La resistenza del chip sarà testata esponendolo ad una dose di 100
MRad nel reattore TRIGA dell'istituto JSI a Lubiana (Slovenia).
Ulteriore produzione in quantità sufficienti a progetti su SPIDER, MITICA, ESS.
CSNS
Effettivo progresso dipende da intensità collaborazione tra IHEP Pechino e LNF.
Al momento la collaborazione è sospesa
NTOF
Attività 2013
Rivelatore nGEM già disponibile istallato su n_ToF per misurare la geometria del fascio.
Attività 2014
Progetto di nuovo sistema GEM con caratteristiche ottimizzate per l'applicazione su
n_ToF.
Attività 2015
Presa dati su n_ToF.
Riassunto azioni previste per il 2015:
Costruzione sistema finale nGEM su SPIDER (camera da vuoto etc)
Costruzione rivelatore per MITICA
Messa in prova su fascio del nuovo rivelatore per MITICA
Prove di laboratorio e su fascio del prototipo bGEM ad alta efficienza.
Test resistenza a neutroni del chip GEMINI.
Ulteriore produzione di GEMINI in quantità sufficienti a progetti vari.
Presa dati su n_ToF.
Necessità finanziarie MIB:
Materiale Consumo:
Produzione GEMINI (SJ?)
Costruzione nGEM per MITICA
Camera vuoto
Totale consumo
Materiale inventariabile
2 High Voltage PS for GEM
2 Low Voltage PS for GEM
Totale inventariabile
Missioni:
Totale richieste :
20 keuro
9 keuro
8 keuro
17+20 keuro
3 keuro
2 keuro
5 keuro
12 keuro
34+20 keuro
Anagrafica BEAM4FUSION MIB 2015
GORINI Giuseppe
PERELLI CIPPO Enrico
TARDOCCHI Marco
NOCENTE Massimo
CROCI Gabriele
GIACOMELLI Luca
ALBANI Giorgia
PEZZOTTA Alessandro
RESTA Federica
Totale
PA
Ric CNR
Ric CNR
Ric TD
Ass
Ass
Dott
Dott
Dott
30%
40%
30%
40%
40%
40%
50%
40%
40%
3.5 FTE
12
ELIMED
Bologna, Lecce, Lab. Naz. di Legnaro, Lab. Naz. del Sud, Messina, Milano,
Napoli, Roma I
Milano-Bicocca partecipa come personale sotto Milano
Non ha al momento un budget predefinito
Diamanti come rivelatori di protoni
Attività 2013:
Primi tentativi di utilizzare un rivelatore al diamante su FLAME (INFN LNF)
Attività 2014:
Costruzione rivelatore a matrice di diamanti
Attività 2015
Prove matrice di diamanti su FLAME
Anagrafica ELIMED MIB 2015
GORINI Giuseppe
NOCENTE Massimo
REBAI Marica
GIACOMELLI Luca
ALBANI Giorgia
Totale
PA
Ric TD
Ass
Ass
Dott
20%
30%
50%
30%
50%
1.8 FTE
15
http://bc.fi.infn.it
  Ricerca
  Trasferimento
  Servizi
Tecnologico
verso terzi: soggetti pubblici e privati
TEMA COMUNE DI RICERCA DELLA RETE
OBIETTIVI
• Intercalibrazione delle sorgenti radioattive beta ed alfa utilizzate nei diversi laboratori attraverso la
distribuzione ai laboratori partecipanti (BA, CT, LNF MIB e TO) di aliquote di quarzo naturale
(granulometria 1-10 mm e 150-200 mm) irraggiati ai LNF con standard secondari.
• Datazione di materiale archeologico da strutture di età nota (la selezione dei siti sarà a cura delle sezioni
di Bari e Catania). Si prevede di verificare la affidabilità dei protocolli di laboratorio e di controllare la
precisione ed accuratezza delle calibrazioni strumentali attraverso:
- datazione di materiali diversi (laterizi, malte, carbon clots)
- datazione di laterizi con tecniche diverse: TL, OSL, Surface Dating
MILESTONES
Anno I, mese 6
Prelievo dei campioni dai siti per l'intercalibrazione.
Anno I, mese 12:
Misure preliminari
Anno II, mese 6.
Misure di laterizi, malte e superfici
Anno III, mese 6:
Conclusione misure ed elaborazione dati
RISULTATI
Organizzazione dell'intercalibrazione delle sorgenti radioattive beta
ed alfa utilizzate nei diversi laboratori di datazione (BA, CT, LNF
MIB e TO)
- Identificati i punti critici dell'operazione ed i criteri di scelta dei materiali
- Utilizzo di uno o due tipi di quarzo naturale già oggetto di studio
- Caratterizzazione presso il laboratorio UNIMIB
- Stesura del protocollo per la preparazione del campione, che verrà totalmente effettuato
presso i laboratori UNIMIB (riduzione della granulometria, trattamento di annealing e
preparazione delle aliquote)
- Discussione per la definizione del protocollo da adottare per l'esecuzione degli irraggiamenti
con l'acceleratore della sezione INFN di Napoli ed il trasporto delle aliquote
Rehydroxylation [RHX] dating is a developing method for dating fired-clay ceramics. It
is based on the fact that after a ceramic specimen is removed from the kiln at the time of
production, it immediately begins to recombine chemically with moisture from the
environment. This reaction reincorporates hydroxyl (OH) groups into the ceramic
material.
The RHX process produces an increase in specimen weight. This weight increase
provides an accurate measure of the extent of rehydroxylation. The dating clock is
provided by the experimental finding that the RHX reaction follows a precise kinetic law:
the weight gain increases as the fourth root of the time which has elapsed since firing
Wilson, Moira A.; Carter, Margaret A.; Hall, Christopher; Hoff, William D.; Ince, Ceren; Wilson, Moira A.; Savage,
Shaun D.; McKay, Bernard et al. (8 August 2009). "Dating fired-clay ceramics using long-term power law
rehydroxylation kinetics". Proceedings of the Royal Society A 465 (2108): 2407–2415
MIB CAMPO DI RICERCA SPECIFICO REHYDROXILATION (RHX) DATING NON FINANZIATO Richieste finanziarie
Inventariabile
Consumabile
Missioni Italia
Missioni estere
TOTALE
2014
2015
2016
50*
10
0
4
10
10
4
4
4
4
6
6
62
30
20
*75% del costo di un Analizzatore dinamico di assorbimento di vapor d'acqua per
Rehydroxylation
[RHX] dating
PERSONALE
Marco MARTINI, Emanuela SIBILIA, Francesco MASPERO
i-MCP
Moved to 2015
Tommaso Tabarelli
Arabella Martelli
Alessio Ghezzi
Pietro Govoni
0.3 FTE
0.3 FTE
0.1 FTE
0.2 FTE
Missioni:
6 kE
Metabolismo: 2 kE
Meccanica: apparato per test beam 2 kE
Elettronica: in via di definizione
SQUOP
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
3 665 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content