close

Enter

Log in using OpenID

Abate Camanni o Corona

embedDownload
24 spettacoli
ORE
sabato 15 marzo 2014
stico di Drena (ore 21, ingresso libero).
La musica folk irlandese è un genere che
da poco meno di una decina d’anni è salito alla ribalta grazie alla notorietà di
band come Dropkick Murphys, Floggin
Molly e in Italia forse anche prima grazie ai «barricaderi» Modena City Ramblers. Le prime note saranno quelle dei
The Wise, band rivana che ha di recente
pubblicato il suo debutto indie-folk inti-
tolato «Old fear» e che negli ultimi anni
ha partecipato e vinto numerosi.
Spazio poi ai Keily’s Folk, band con
un’esperienza decennale proveniente da
Ivrea. A concludere lo show i roveretani Dia Dhuit (in lingua gaelica «Salve a
te»), nella foto, forse il gruppo - di sette
elementi - che più si avvicina in maniera più fedele alla riproduzione del folk
irlandese e della musica celtica.
■
■
■
■
■
■
■
■
■
■
■
■
■
■
Abate
Camanni
o Corona
■
■
■
■
■
■
In alto
Carmine Abate
e Mauro
Corona,
sotto Enrico
Camanni. A
sinistra Mario
Rigoni Stern
■
■
■
■
■
■
■
■
■
RIVA DEL GARDA - Carmine Abate con «Il
bacio del pane», Mauro Corona con «La voce degli uomini freddi» (Mondadori i due)
ed Enrico Camanni con «Di roccia e di
ghiaccio» (Laterza) sono i favoriti per la
vittoria del «Premio Mario Rigoni Stern
per la letteratura multilingue delle Alpi»,
sezione narrativa, la cui cerimonia di consegna avverrà al Palazzo dei Congressi di
Riva il 29 marzo alle 17. Uno dei tre sarà
il vincitore.
Sono stati 25 i titoli che giunti alla selezione finale e gli autori che abbiamo citato sono i più famosi della pattuglia: Abate vincitore di un Campiello (2012), Corona sulla cresta dell’onda da anni e Camanni che in Trentino ha già conosciuto
la vittoria col Premio Itas del 1999.
Un altro nome conosciuto da noi è quello di Fabio Chiocchetti, direttore dell’Istituto culturale ladino, che si è presentato
al premio col suo «I misteri del Cjaslir»
(Curcu & Genovese). Ma ecco qui gli altri libri che sono giunti alla fase finale del
Premio Rigoni Stern: «La pelle dell’Orso»
(Ugo Guanda) di Matteo Righetto, «Heimat (Piccola Patria)» (Cargnoni) di Giacinto Cargnoni, «Speranza» (Haymon verlag) di Jeannine Meighörner, «Vogel-heu»
(Haymon verlag) di Markus Ramseier, «La
divina montagna» (Vivalda) di Spiro Dalla Porta Xydias, «Leggende e credenze
della Alpi Piemontesi» (Priuli & Verlucca)
di Enrico Bertone, «Liebe unter Fischen»
(Deuticke) di Renè Freund, «Il ragazzo sel-
ROCK
vatico» (Terre di Mezzo) di Paolo Cognetti, «L’estate di Albina» (Baima) di Virgilio
Giacchetto, «Mi sono perso nel mio bosco... ma non cercatemi» di Angel (Angelo) De Larezila (Iellici), «Vita e morte della montagna» (Biblioteca dell’Immagine),
«Piccola storia di Giona della soldanella»
(Duc) di Charles Teresa, «Uomini e bestie
in cammino» (Biblioteca dell’Immagine)
di Giancarlo Ferron, «La montagna dal
cuore di perla» (Osiride) di Marco Lando, Sara Maino, Michelangelo Spagnolli,
«Sul filo del tempo» (Antiga) di Liana Cavallet, «Il dio del Cacciatore» (Erga) di Michele Bottazzi, «I cacciatori di Erto» (Biblioteca dell’Immagine) di Italo Filippin,
«Ad un passo dal cielo» (Armando Dadò)
di Gianfranco e Daniele Albisetti, «Der Nachlass Domenica Minettis» (Verlag Anton
Pustet) di Dietmar Gnedt, «Una parola negli occhi» (Forme Libere) di Marco Forni
e «Una fuga di gioventù» (End) di Elisèe
Lucat.
La giuria del Premio Rigoni Stern è composta dal presidente Graziano Riccadonna,
gli scrittori Eraldo Affinati e Paolo Rumiz,
la traduttrice in francese delle opere di
Rigoni Stern, Maria Elena Angelini e Paola
Maria Filippi docente all’Università di Bologna. La premiazione del giorno 29 sarà
preceduta da una «Lectio Magistralis» di
Luca Mercalli della Società Meteorologica
Italiana e sarà accompagnata da interventi degli allievi del Conservatorio di Trento.
R. M. G.
In uscita i primi 3 dischi, cover rivisitate
I mostruosi «Led Zeppelin» rimasterizzati
MILANO - I primi tre dischi dei «Led
Zeppelin» tornano alla luce in versione
rimasterizzata e con molti inediti. «Led
Zeppelin» (1969), «Led Zeppelin II» (1969)
e «Led Zeppelin III (1970) saranno
ripubblicati dal 3 giugno con una nuova
veste (rivisitate, in negativo, anche le
copertine) e con molte sorprese sonore: i
dischi includeranno infatti le prime
tracce inedite pubblicate dalla band dai
tempi di «Coda» (1982), ultimo album in
studio. Le versioni deluxe dei tre dischi (disponibili in doppio cd, doppio e
triplo lp, box set completo, o in digitale) contengono ben 25 brani inediti,
fra cui un concerto a Parigi del 1969 per «Led Zeppelin» e alcuni outtake per
«II» e «III». «Il materiale inedito offre un portale verso l’epoca delle
registrazioni» ha dichiarato Jimmy Page in un comunicato, preannunciando
l’arrivo di decine di brani extra fra cui «premissaggi, tracce di sottofondo,
versioni alternative e nuove canzoni». I dischi presentati sono solo il primo
passo della riedizione rimasterizzata dei nove album degli Zeppelin.
OGGI A BRENTONICO
Gruppi rock e il coro Anthea
cantano le «Anime» di De André
■
■
■
■
TRENTO
■
■
■
■
■
■
■
CINEMA ASTRA
Corso Buonarroti, 14 - Tel. 0461/829002
Ida di Pawel Pawlikowski
ore 19.00 - 21.00
Allacciate le cinture di Ferzan Ozpetek
ore 19.15 - 21.30
12 anni schiavo di Steve McQueen
ore 18.30 - 21.15
MULTISALA MODENA
Via S. F. d’Assisi, 6 - Tel. 0461/260399
The Lego movie di Phil Lord
ore 16.00
Tarzan di Reinhard Klooss
ore 16.00
Mr. Peabody & Sherman (3D) di Rob Minkoff
ore 16.00 - 18.00
Allacciate le cinture di Ferzan Ozpetek
ore 18.00
Need for speed (3D) di Scott Waugh
ore 18.00 - 20.00
Maldamore di Angelo Longoni
ore 20.30
47 Ronin di Carl Rinsch
ore 20.10
47 Ronin (3D) di Carl Rinsch
ore 22.30
Supercondriaco - ridere fa bene alla salute
di Dan Boon
ore 22.30
300: l’alba di un impero (3D) di Noam Murro
ore 22.30
CINEMA NUOVO ROMA
Corso III Novembre, 35 - Tel. 0461/915398
300: l’alba di un impero di Noam Murro
ore 17.40 - 19.50
Need for speed di Scott Waugh
ore 22.00
SUPERCINEMA VITTORIA
Via Manci, 158 - Tel. 0461/235284
La bella e la bestia di Christophe Gans
ore 17.20
Lei di Spike Jonze
ore 19.30 - 22.00
MATTARELLO
La bella e la bestia di Christophe Gans
ore 21.00
ore 16.30 - 17.15
ore 18.30 - 21.00
ore 19.15 - 21.00
ore 21.00
RIVA DEL GARDA
ore 17.00
ore 21.00
BASELGA DI PINÉ
ore 21.00
BORGO VALSUGANA
■
■
■
■
■
■
■
■
■
■
■
■
ore 17.30
ore 21.15
CLES
ore 21.00
AUDITORIUM COMUNALE
MADONNA DI CAMPIGLIO
■
■
ore 21.30
PREDAZZO
CINEMA COMUNALE
■
■
■
■
■
■
■
■
■
12 anni schiavo di Steve McQueen
ore 21.15
■
■
■
■
■
■
■
■
■
■
■
■
■
■
■
■
ore 17.00
ore 21.15
TIONE
■
■
■
CINEMA TEATRO
ore 16.30
ore 21.00
VOLANO
■
■
■
CINEMA TEATRO CONCORDIA
Dallas Buyers Club di Jean-Marc Vallée
■
■
ore 21.15
CINEMA COMUNALE
Tarzan di Reinhard Klooss
Una donna per amica di Giovanni Veronesi
■
■
TESERO
Mr. Peabody & Sherman di Rob Minkoff
300: l’alba di un impero (3D) di Noam Murro
■
■
CINEMA PALADOLOMITI
■
■
■
ore 21.00
PINZOLO
■
■
■
MEZZOLOMBARDO
Una donna per amica di Giovanni Veronesi
■
■
CINEMA PALACAMPIGLIO
Una donna per amica di Giovanni Veronesi
■
■
ore 21.00
■ CINEMA S. PIETRO
■
■
■
LAVIS
Sotto una buona stella di Carlo Verdone
■
■
CINEMA TEATRO
Frozen il regno di ghiaccio di Chris Buck
■
■
CINEMA TEATRO MARMOLADA
Saving Mr. Banks di J. Lee Hancock
■
■
ore 20.30
CANAZEI
Tarzan di Reinhard Klooss
Amori elementari di Sergio Basso
■
■
■ CINEMA CENTRO SCOLASTICO
La bella e la bestia di Christophe Gans
■
■
CENTRO CONGRESSI PINÉ 1000
Sotto una buona stella di Carlo Verdone
■
■
SALA DELLA COMUNITÀ
Mr. Peabody & Sherman di Rob Minkoff
Monuments men di George Clooney
■
■
SUPERCINEMA
American Hustle di David O. Russell
■
■
ROVERETO
Mr. Peabody & Sherman di Rob Minkoff
Allacciate le cinture di Ferzan Ozpetek
300: l’alba di un impero di Noam Murro
■
■
CINEMA TEATRO
■ CINEMA ROSMINI
■
BRENTONICO - Le umili e ardenti «anime
salve» di Fabrizio De André, i suoi «eroi
malvisti, derelitti, splendenti di
solitudine», torneranno per una sera ad
incontrarsi e a raccontare, come in una
novella collina di Spoon River, sul palco
del Teatro Monte Baldo di Brentonico
(ore 20.30, ingresso libero) grazie ad
una serata voluta dall’associazione «La
Colonnina» nel quindicesimo anniversario
della scomparsa del grande poeta-cantore
che ha saputo esprimere, dalla spinta
ispiratrice dell’antico Villon al moderno
Brassens, l’intuizione che l’arte e la
poesia fossero una potente forza radicale
di rivolta e di bellezza. Brentonico rende
omaggio al cuore del grande genovese
«aperto al cielo, alle nuvole, alle donne
che amano, ai soldati che muoiono, ai
potenti che comprano, ai delinquenti che
pagano, ai disertori, ai differenti, ai non
omologati e ai non omologabili». Cosa
importa se queste «anime salve»
giungono dalle viuzze delle città vecchie,
o dal Supramonte, o dal Fiume Sand
Creek, o dalle urne di un cimitero
americano di provincia, o dai Vangeli
apocrifi. «L’importante - sottolineano gli
organizzatori dell’evento - è scoprire che
il mito De André, così come aveva fatto
appassionare genitori e nonni, riesca
ancora oggi a far innamorare la
generazione dei nipoti, che sembrano
credere e sperare che le forze rivelatrici
delle canzoni di Faber possano essere
tuttora preziosa materia contro un mondo
ingiusto e ottuso. Sul palco del teatro
brentegano si alterneranno gruppi rock
giovanili locali come «Samanitas»,
«Skantinati», «Ovuli magnetici», «Mi el
Bedo e i Dogs», «Derviscius» ed il Coro
Femminile Anthea, tutti ad interpretare,
nel proprio stile, canzoni di Faber come
Un blasfemo, Ave Maria, Geordie, La
ballata dell’amore cieco, Canzone del
Maggio, Sogno numero due, Carlo
Martello, Il testamento, Una storia
sbagliata, Se ti tagliassero a pezzetti,
Bocca di Rosa, Il gorilla, Dolcenera,Volta
la carta, Fiume Sand Creek. F.D.S.
■
Il film «Ida»
di Pawel
Pawlikowski
Un gioiello
■
■
Premio Rigoni Stern
di letteratura alpina,
la corsa è ormai a tre
La premiazione il 29
■
■
■
DRENA - Un Irish Party con tutti gli ingredienti per rivivere per una serata un
soffio d’Irlanda: costumi tradizionali, birra verde e soprattutto la colonna sonora più adatta a base di musica celtica,
irish punk e folk.
Sono questi gli ingredienti dell’Irish Fest
ospitata questa sera nella sede MC Lowen in località Luch, Drena, per un appuntamento organizzato dal Comitato Turi-
OGGI AL CINEMA
■
A Drena c’è l’Irish Party
Tre gruppi a tutta birra
11
ore 20.30
■
A4012499
l'Adige
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
2
File Size
2 195 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content