close

Enter

Log in using OpenID

aspettando il xiv interclub 2015

embedDownload
n°61 Luglio/Agosto 2014
ASPETTANDO IL
XIV INTERCLUB 2015
Preview Really social!
Dal 6 al 21 giugno 2014
Dove le persone si incontrano
L A U R I AT C PA 2 C T P
TELIMARVELACLUB
CIRCOLODELLAVELA
COSTAPONENTETC3
AIROLDIGOLFCLUB
Campioni Italiani
Campioni Italiani
Age Group
a squadre Under 16
Triathlon, Duathlon,Acquathlon
maschile 2008
2009-2010-2011
P
review Interclub 2015: un turbinio di emozioni, sport,
party. Chi sono i protagonisti di questa edizione? I giocatori, soci dei circoli che ogni anno raccolgono il nostro
invito con entusiasmo e affetto, ma soprattutto i nostri
iscritti, cui principalmente sono rivolte le nostre iniziative, affinché il loro club sia sempre vivo e pieno di novità. E poi gli sponsor che continuano a credere in noi
e nella nostra passione per lo sport e l’intrattenimento,
e ci consentono di mettere i nostri iscritti a contatto con le migliori realtà
commerciali all’esterno del club, in una posizione privilegiata. Nell’ambito
della Preview si sono svolte due iniziative di cui andiamo molto orgogliosi:
il triangolare di calcio fra magistrati, polizia di Stato e polizia municipale,
“Per non dimenticare Falcone e Borsellino” e il 39esimo anniversario della
fondazione del club. Festeggiamo tutti gli anni e non solo quando la cifra è
“tonda”, perché ogni compleanno ci stimola a guardare con soddisfazione
gli obiettivi raggiunti, individuandone punti di forza e criticità (fiore all’occhiello di quest’anno, i campi Play-It, della cui inaugurazione parliamo nel
servizio all’interno) e a fare del nostro meglio per programmare il futuro con
lungimiranza e visione.
Sommario
6 14
Cover story
6 Preview
Interclub 2015,
inizia l’estate
alla grande
8 “Per non
dimenticare Falcone
e Borsellino”
10 é qui la festa
14Tutti in campo
con Play-It
Tennis
17 I nostri
Triathlon
22 Triathlon,
a tutto sprint!
under 8?
I più forti del Sud
18 Il Tc2 raccoglie
i suoi frutti
20 Se il tennis
ti insegna
a non mollare
20
Campioni Italiani Campioni Europei
Over 60 maschile
Over 60 maschile
2005
2003-2004-2005
Campioni Italiani
Over 40 femminile
1994
Campioni Italiani
Under 12
doppio femminile
n°61 Luglio/Agosto 2014
ASPETTANDO IL
XIV INTERCLUB 2015
Preview Really social!
Dal 6 al 21 giugno 2014
Dove le persone si incontrano
L A U R I AT C PA 2 C T P
TELIMARVELACLUB
CIRCOLODELLAVELA
COSTAPONENTETC3
AIROLDIGOLFCLUB
Coordinamento e testi a cura di
Cristiana Rizzo
Ha collaborato
Alessia Franco
Fotografie
Giuseppe Polizzotto
Impaginazione e grafica
Manuela Guiducci
Stampa
Zeta Printing srl
www.zetaprinting.it
Amministrazione e redazione
ASD Tennis club Palermo 2
Via San Lorenzo 13/a
tel. 091 6885360
fax 091 6887926
www.tcpa2.com - [email protected]
Twitter: @TCDue
Facebook: facebook.com/tc.due
Per contattare la redazione
[email protected]
Per pubblicità
[email protected]
TC2MAGAZINE
3
Tennis Club Palermo 2
39
1975
1975 - 2014
ASPETTANDO IL
XIV INTERCLUB 2015
39 Anniversario del Tc2
21 giugno 2014
Circoli in festa
L A U R I AT C P A 2 C T P
TELIMARVELACLUB
CIRCOLODELLAVELA
COSTAPONENTETC3
AIROLDIGOLFCLUB
t
tcpa2
tcpa
tcpa2 tcpa2
tcpa2
t
tcpa
cpa2
tcpa2t
Preview
pa2
tcpa2
tcp
Interclub 2015,
cpa2
a2 tcpa2
tcpa2 tcpa2
tcpa2
cpa2
tcpa2
l’estate inizia
alla grande
tcpa2
a2
cpa2
pa2 tcpa2
pa2
cpa2
t
tcpa2t
tcpa2
tcp
tcpa2t
tcpa2
In gara i circoli
più prestigiosi,
sullo sfondo party
esclusivi e i Mondiali 2014
tcpa2
P
review e Mondiali 2014: quale modo migliore per i nostri soci di vivere lo sport a
360 gradi? Praticandolo, con i “colleghi”
degli altri circoli e poi concedendosi le
partite più emozionanti, accompagnate
da light dinner, degustazioni biologiche,
musica dal vivo.
Dopo l’inaugurazione
con il triangolare “Per non dimenticare
Falcone e Borsellino”, che ha visto impegnati magistrati, Polizia municipale e Polizia di Stato, il 6 giugno ha preso il via la
Preview Interclub 2015, che ha visto sfidarsi in un avvincente
torneo di calcio i circoli più prestigiosi della città. In campo le
squadre Tc2 New Team, Telimar, Circolo della Vela, Velaclub,
Ctp, Villa Airoldi Golf Club, Tennis Club Palermo 2, CCR di
Lauria, Tc3 a Costa Ponente.
A fare da madrine alla prima
giornata, due spettatrici d’eccezione: Roberta Vinci e Sara
Errani, reduci dalla finale di doppio a Roland Garros, che hanno assistito ai due appassionanti incontri di calcio disputati
questa sera sul campo in erba del Tc2. Il primo match è stato
vinto 1-0 dalla squadra formata dai soci del club ospitante,
Tc2 New Team e dal circolo nautico Telimar, contro il team
composto da Circolo Tennis Palermo e Villa Airoldi Golf Club.
Il secondo incontro, disputato dalla seconda squadra del Tc2
cpa2
cpa2
tcpa2
cpa2
cpa2
tcpa2
cpa2
cpa2
a2 tcpa2
6
tcp
t
tcpa2
tcpa2 tcpa
t
2
tcpa2
tcpa2t
TC2MAGAZINE
tcpa2
tcpa2
tcpa2
t
tcp
tcpa2
tcp
t
(“Tennis Club Palermo 2″) contro Tc3-Costa Ponente, ha visto
la vittoria del Tc2, dopo i calci di rigore, per 9-8. La seconda
giornata, mercoledì 11 giugno, ha visto in campo i circoli CtpVilla Airoldi Golf club contro Circolo della Vela-Velaclub e CCR
Lauria contro Tc3-Costa Ponente. Questi ultimi hanno battuto
il Lauria 4-1. Un risultato pieno per la squadra composta
da Ctp e Villa Airoldi Golf Club che ha battuto il Circolo della
Vela 7-0. Le semifinali si sono svolte in un clima di attesa, per
tcpa2
la partita Italia-Inghilterra, seguita dai partecipanti, dai soci
e dai loro amici e accompagnata da una light dinner offerta
tcpa2t
tcpa2t
tcp
tcpa2
tcpa2
tc
tcpa2 tcpa2
tcpa2
a2
tcpa
2tcpa2
tcp
2
pa2
tcpa
tcpa2
a2
tcpa2 tcpa2
tcpa2 tcpa2
tcpa2
tcpa2
Questa pazza, pazza Preview
2tcpa2
pa2
tcpa2
tcpa2
2tcpa2
a2
tcpa2
tcpa2
2
pa2
2tcpa2
tcpa2
pa2 tcpa2
2
pa2
tcpa2
dal ristorantino sul prato, musica live e degustazione di gelati
artigianali “Stecco Natura”. Ma torniamo ai risultati della terza
giornata: la squadra formata da Tc2 (New Team) – Telimar ha
battuto il team Circolo Vela – Velaclub per 5-1. Vittoria anche
per Tennis Club Palermo 2 contro CCR Lauria, 5-1. Questi
risultati hanno permesso al Tc2, avendo battuto il Ctp-Villa
Airoldi Golf Club (3-2) di disputare la finale di sabato 21 giugno,
mentre la squadra Tc3-Costa Ponente, nonostante la vittoria su
Tc2 (New Team)-Telimar (5-2) perde a tavolino e viene retrocessa alla finale 3°/4° posto. Le finali hanno decretato, infine,
2tcpa2
2tcpa2
pa2 tcpa2
2
Preview Interclub 2015: un turbinio di emozioni, sport,
party. Chi sono i protagonisti di questa edizione?
Innanzitutto loro, i giocatori, ma anche alcune partite che
entreranno nella storia di questi giorni di calcio estivo.
Sapevate, per esempio, che Giosuè Castorino, del team
Tc3 - Costa Ponente, è cresciuto nelle giovanili del Chelsea
e si è allenato con giocatori del calibro di Lampard e Zola?
tcpa2
Il portiere più bravo è stato invece il nostro Davide
Chibbaro. I rigori, croce e delizia del calcio: l’unica
partita finita in questo modo è stata Tc2 contro Tc3-Costa
Ponente (8-9) terminata 3-3 dopo i tempi regolamentari.
Il maggior numero di gol segnati in una sola partita sono
invece ad opera di Alberto Patania, che ha realizzato 3
gol nella partita Ctp – Villa Airoldi Golf Club e di Piero
Mannino, miglior marcatore del torneo, con 4 gol partita
Tc2 New Team – Telimar. La vittoria più schiacciante?
tcpa2
Quella che ha visto Ctp-Villa Airoldi Golf Club battere 7-0
il team Circolo della Vela –Velaclub. E infine, la presenza vip:
Davide Errani, fratello di Sara e suo team manager, che
ha giocato una partita con Ctp-Villa Airoldi Golf Club. E ha
pure segnato un gol.
tcpa
tc
tcpa
tcpa2
tcpa
tcpa
tcpa2
tcp
tc
la vittoria della squadra Tc2 (New Team)-Telimar, seguita dalla
seconda squadra del Tennis Club Palermo 2; al terzo posto
Circolo del Tennis Palermo – Villa Airoldi Golf Club, seguiti
da Tc3 Costa Ponente. Un ex aequo al quinto posto, dove si
classificano a pari merito Circolo Vela Sicilia – Velaclub Palermo
e CCR di Lauria rimasti a zero punti dopo i gironi eliminatori.
E
dopo partite e premiazioni, tutti insieme a festeggiare sul prato
un compleanno d’eccezione: quello del Tc2, che ha spento ben
tcpa2
39 candeline!
Alessia Franco
tcpa
tcpa
tcp
cpa2
tcpa2
tcpa2
tcpa
cpa2
tcpa
tcpa2
cpa2
tcpa2
cpa2
“Per non
dimenticare tcpa2
Falcone
e Borsellino”tcpa2
cpa2
cpa2
tcpa2
tcpa2
cpa2
cpa2
cpa2
tcpa2
U
cpa2
cpa2
Un triangolare di calcio tra polizia,
vigili e magistrati ha inaugurato
la Preview Interclub 2015
n’inaugurazione d’eccezione per
la Preview
Interclub 2015,
che si è aperta
il 6 giugno con
il triangolare
di calcio “Per non dimenticare Falcone
e Borsellino”. In campo, vigili, polizia
di Stato e magistrati e ad aggiudicarsi
la vittoria è stata la polizia municipale, con due partite vinte su tre: nella
prima, la polizia ha avuto la meglio sulla
squadra dei vigili. Questi, a loro volta,
hanno battuto il team dei magistrati;
nuova e decisiva vittoria, infine, per la
polizia, che si è portata a casa il trofeo
8
TC2MAGAZINE
battendo sul campo i magistrati.
«Preferisco eventi come questi ai vari circhi
mediatici: momenti di aggregazione
e più raccolti, dove anche i bambini
possono partecipare e riescono ad
apprezzare di più il valore del ricordo e
il suo significato – ha detto Manfredi
Borsellino, figlio del magistrato Paolo
e commissario della polizia di Stato – e
poi qui, oggi, mi sento in famiglia: è
bello vedere tutti insieme, in campo,
amici e colleghi di mio padre». Gli fa
eco Vincenzo Messina, comandante
della polizia municipale: «Lo sport è
espressione della legalità, ma solo se
ne comprendono appieno le regole,
andando oltre l’esteriorità – ha affermato - sono i comportamenti concreti a
2
tcpa2 tcpa
fare la differenza. Occasioni sportive
come questa esprimono con forza
una società che vuole cambiare, che
sta cambiando».
Il triangolare è stato
reso possibile grazie al coordinamento e alla partecipazione di Vincenzo
Messina, comandante della polizia
municipale, Manfredi Borsellino,
commissario della polizia di Stato, del
maresciallo Pietro Barlotta, Maurizio
Agricola vice questore vicario della
Questura di Palermo polizia di stato,
e i magistrati Leonardo Guarnotta e
Matteo Frasca. Dopo la partita, tutti
sul prato, splendida pista estiva del
Tc2, per ballare fino a notte fonda con
musica disco.
Afra Servillo
tcpa2
tcpa2
tcpa
tcpa
tcpa2 tcpa
tcpa
a2
a2
2
2
2
2
2
2
a2
a2
a2
a2
a2
TC2MAGAZINE
9
t
tcpa2
tcpa
tcpa2 tcpa2
tcpa2
t
tcpa
cpa2
tcpa2t
pa2
tcpa2
tcp
cpa2
a2 tcpa2
tcpa2
tcpa2 tcpa2
tcpa2
cpa2
tcpa2t
è qui tcp
t
la festa
tcpa2t
tcpa2
a2
tcpa2
cpa2
pa2 tcpa2
tcpa2 tcpa
t
Tante le occasioni
tcpa2
t
per stare insieme:
soprattutto un compleanno
davvero speciale
pa2
cpa2
tcpa2
tcp
tcpa2t
2
Q
uando la festa è sul prato del
Tc2, è il segno inconfondibile che
l’estate può iniziare. Via sandali
tcpa2
e scarpe, si aprono le danze e
la notte e la natura si fondono.
È iniziata proprio con un party in
questa location, tra le più amate di
Palermo, l’inaugurazione della Preview Interclub 2015, il 6 giugno dopo il triangolare “Per non
dimenticare Falcone e Borsellino”. Sabato 14 giugno, invece,
debutto dell’Italia ai Mondiali contro l’Inghilterra: un’altra occasione per stare insieme al Tc2 con tanta musica, una light
dinner (ma anche il consueto Arcimboldo) e la golosa degustazione di gelati artigianali “Stecco Natura”, tcpa2
senza glutine
e alla Sanità, che sfoggiava un «pancino interessante»;
né lattosio. In attesa, a mezzanotte, della fatidica proiezione
le gemelle Rosy e Giada Ardizzone, solari e grintose,
della partita, sul maxischermo 5x3mt. Infine, un compleanno
che si sono fatte attendere da vere star. E ancora, bellisimportante, festeggiato proprio la notte del solstizio d’estate,
sime, Lidia Tomkow, Tina Magazzù, Faira Camilleri,
dopo la premiazione di questa intensa Preview. Il 21 giugno,
Costanza Aiello ed Erina Tripi. Tra i quasi mille ospiti del
il Tc2 ha compiuto 39 anni: una serata indimenticabile di
party, che si è protratto fino a tarda notte, si riconoscevano
musica all’aria aperta e di emozione con la Blue Sugar Band,
l’allenatore del Palermo Delio Rossi con alcuni giocatori
i dj Francesco Gatto, Peppe Chetta e Paolo Scancarello e
rosanero, e poi Gaspare Borsellino, Federico Ardizzone,
lo “zampino” di Sasà Salvaggio. Un ringraziamento particoMichele Ballo, Eugenio Randi, Silvio Corsale, Maurizio
lare a Cot Catering, che ha offerto ai nostri soci un sontuoso
Carta, Giuseppe e Giuliana Giunta, Francesco Fecarotaperitif prolongé Tanti auguri! E, come noi amiamo ripetere,
ta, Walter Angelico e Sergio Abate. Per gli altri ospiti, laquesto è solo l’inizio… insieme a tutti voi!
sciamo per “parlino” le fotografie.
(Mi.Av.)
tcpa2
tcpa2
cpa2
cpa2
l
tcpa2
cpa2
cpa2
tcpa2
cpa2
cpa2
a2 tcpa2
10
t
tcp
tcpa2
tcp
t
tcpa2t
tcpa2t
tcp
tcpa2
tcpat
tcpat
tcpa2
t
2 t
tcpa2 tcpa
tcpa2
tcpa2 tcpa2
TC2MAGAZINE
tcpa2 tcpa2
tcpa2
tcp
tcpa
tcpa2
tc
tcpa2 tcpa2
tcpa2
a2
tcpa
2tcpa2
tcp
2
pa2
tcpa
tcpa2
a2
tcpa2 tcpa2
tcpa2 tcpa2
tcpa2
tcpa2
2tcpa2
tcpa
pa2
tcpa2
tc
tcpa2
tcpa2
2tcpa2
tcpa
a2
tcpa2
tcpa2
tcpa2
2
pa2
2tcpa2
tcpa
tcpa
tcpa2
tcpa2
pa2 tcpa2
2
tcpa2
pa2
tcpa2
tc
2tcpa2
2tcpa2
tcpa
tcpa
pa2 tcpa2
2
tcpa2
pa2
a2
tcpa2
a2
tcpa2
a2
tcpa2
tcp
tcp
tcp
tcpa2
tcpa2
tcpa2
tcpa2 tcpa2
a2
tcp
tc
2
tcpa2
tcpa2 tcpa2
tcp
11
tcpa2
TC2MAGAZINE
tcpa2 tcpa2
tcpa2
i migliori marcatori
Classifica
generale
1
MANNINO
capo cannoniere
(TC2-TELIMAR)
PATANIA
(CTP-AIROLDI G.C.)
ANELLO (TC2)
LEVANTINO
(TC3-COSTA PONENTE)
CAMPOFIORITO (TC2)
tc2(new team) - telimar
VITALE (TC3COSTA PONENTE)
MARRONE (TC3COSTA PONENTE)
CASTORINO (TC3COSTA PONENTE)
DE LUCA (TC3COSTA PONENTE)
MANCUSO G. (TC2)
GUIDUCCI
(TC2-TELIMAR)
m
new tea
2
3
4
5
tennis club palermo 2
villa airordi golf club
circolo tennis palermo
I numeri della
manifestazione
tc3 - costa ponente
c.c.r. di lauria
circolo della vela sicilia
velaclub (ex aequo)
15
47
90
9
6
match
persone
a squadra(in media)
gol
partecipanti
Thanks to
squadre
tcpa2
tcpa
tcpa2 tcpa2
tcpa2
Tutti
in
campo
tcpa
cpa2
tcpa2
con Play-It
pa2
tcpa2
cpa2
a2 tcpa2
tcpa2
tcpa2 tcpa2
tcpa2
A maggio un partecipatissimo
cocktail per inaugurare
i nuovi campi.
Con un ospite d’eccezione:
il presidente del Senato
(e storico socio del club)
Pietro Grasso
cpa2
tcpa2
tcpa2
a2
S
tcp
tcpa2
cpa2
pa2
ono sempre felice di parlare della mia città, per mettere in evidenza quanto siano
tcpa2
importanti le iniziative dei privati, la volontà di fare e la capacità di iniziative come
queste: assolutamente da incentivare»,
ha detto il presidente del Senato, Pietro
Grasso, storico socio del Tennis Club
Palermo 2, a margine dell’inaugurazione
dei nuovi campi Play-It, che si è svolta lo scorso 18 maggio,
alla presenza di un folto gruppo di giornalisti e soci. Due campi
completamente rinnovati, dotati della tecnologia più avanzata
e in linea con gli standard dei grandi tornei internazionali, già a
disposizione dei soci del club. «Abbiamo sentito l’esigenza di
allinearci agli standard delle grandi competizioni internazionali,
anche per consentire ai nostri ragazzi della Sat e dell’agonistica
di migliorare il proprio gioco su superfici diverse – dice Cristiana
Rizzo, responsabile della Comunicazione del Tc2 – È un grande
passo in avanti anche per Palermo, che si conferma una città
pionieristica nello sport e nel tennis in particolare». La superficie,
Play-Flex, è utilizzata in diversi Master Atp e in alcuni incontri di
Coppa Davis. Si tratta di un prodotto di altissima qualità, ottimo
terreno di sperimentazione. Ringraziamo Credito Siciliano per la
collaborazione, avviata ormai da oltre quattro anni.
pa2
cpa2
2
tcpa2
tcpa2
tcpa2
tcpa2 tcpa
tcpa2
tcpa2
cpa2
cpa2
tcpa2
cpa2
cpa2
tcpa2
tcpa2
tcpa2
tcp
tcpa2
tcpa2
tcpa2
tcpa2
tcpa2
cpa2
cpa2
a2 tcpa2
14
tcpa2 tcpa2
TC2MAGAZINE
tcpa2 tcpa2
tcpa2
tcpa2
tcpa
a2
ƒ
La moda?
a2
2
2 da
tennis…
e ritorno
Dalla
passerella
al campo
2
pa2
W
2
2
a2
2
2
imbledon è in pieno
svolgimento e ogni anno
gli occhi degli appassionati di tennis, e non
solo, sono puntati sui
campi in erba più celebri
al mondo. Non solo su
giocatori e giocatrici, sui
colpi e sulla tattica, ma sempre più spesso anche sul look.
Il legame fra moda e tennis si fa sempre più intenso, gli
abiti sfilano dalla passerella alla terra rossa, e viceversa.
Ma colui che diede inizio a tutto, correva l’anno 1927, fu
un tale René Lacoste soprannominato “coccodrillo”. Quel
tale era un tennista a cui il capitano di Coppa Davis promise una valigia in coccodrillo se la sua squadra avesse
battuto gli Stati Uniti. E in un certo senso, Lacoste assomigliava molto al predatore: non mollava mai la presa.
Neanche nella moda. A lui va il merito di avere sdoganato
l’abbigliamento del mondo del tennis anche alle città e al
tempo libero. Ancora oggi il coccodrillo cucito sulle polo
(e su molti altri capi) è simbolo di comfort e vita all’aria
aperta, senza rinunciare all’eleganza. A Lacoste si deve
anche il jersey petit piqué; un tessuto innovativo, leggero
e traspirante. Bellissima la collezione Match Point, chiaramente ispirata al tennis ma disegnata per la urban life, con
stampe che richiamano lo stile inconfondibile della maison
e disegni d’altri tempi, che evocano racchette e campi
da gioco.Da campione a campione, entrambi prestati
alla moda, da Lacoste a Fred Perry. Tre volte vincitore di
Wimbledon e una volta campione del mondo di tennistavolo, Fred Perry fu anche lui pioniere nella moda, con il
merito di avere portato nel prêt à porter urbano l’eleganza e la sobrietà di sport come tennis e polo. Per questa
stagione, la maison ha ceduto ai colori dei giardini in fiore,
primi fra tutti l’indaco e il rosa. Da qualche decennio, ma
soprattutto in questi ultimi tempi, la tendenza a portare la
moda in campo coinvolge tenniste come Serena Williams, Ana Ivanovich, Laura Robson, Maria Sharapova, che a Roland Garros ha indossato un abito Nike rosa
salmone, con una fascia arancio sul petto, stesso colore
dei pantaloncini che spuntavano sotto la gonna svolazzante. Le sfumature delicate, dunque, sono di tendenza,
pa2
2
2
2
2
a2
A cura di
anche quando bisogna avere forza e grinta: un esempio è
Sweaty Betty, maison di Notting Hill pensata per le donne
sportive che non vogliono rinunciare all’eleganza né alle
prestazioni dei tessuti: dal tennis allo yoga, passando per
il fitness. Un abbigliamento in cui i colori, pastello o dalle
tinte decise, affiancano il bianco in perfetta armonia. A
proposito di French Open, anche la tennista Jelena Jankovich a Parigi ha fatto una scelta ben precisa, con Fila.
Non solo bianco, però, non solo linee classiche: il brand
si evolve e crea la linea Heritage e Modern Heritage, un
mix di forme e colori classici insieme ad azzeccatissimi
accostamenti di righe e colori a tutta energia come il giallo
limone. Linee fresche, tessuti ultraleggeri e a tutto colore
anche per Nike, che pensa a una donna sportiva, dinamica e in campo insieme ai giocatori di Brasile 2014. L’abbigliamento diventa una bandiera della squadra preferita,
ma il motto resta sempre quello. Lasciala respirare: non
soltanto la pelle, crediamo. Anche la mente e lo spirito.
Foto in apertura, Sweaty Betty
sopra Maria Sharapova in Nike
e a destra Jelena Jankovich in Fila
a Roland Garros 2014
TC2MAGAZINE
15
tcpa2
tcpa2
tcpa2
tcpa2
tcpa2
Tennis
pa2
tcpa2
pa2
cpa2
tcpa2
tcpa2
tcpa2
tcpa2
e volley,
pa2 accoppiata
tcpa2
vincente
tcpa2
pa2
tcpa2
Tutto il piacere dello sport alla prima edizione
del torneo Alfa Romeo Nuova Sicilauto
tcpa2
tcpa2
2
tcpa2
U
n’occasione di incontro che
ha permesso a tutti i partecipanti, circa 90, di fare sport da
protagonisti. Questi i presupposti che hanno dato avvio alla
prima edizione del torneo Alfa
Romeo Nuova Sicilauto, al Tc2
dal 23 al 25 maggio.
In campo,
quattro squadre formate da 20 giocatori, che si sono
confrontati in partite di pallavolo e tennis, con doppi di
tutti i tipi: maschili, femminili e misti.
«Un’altra caratteristica che ha reso questo torneo un’esplosione di
divertimento – dice Franco Puleo, uno dei capitani – è stato il fatto che non esistevano limiti
pa2
cpa2
pa2
pa2
tcpa2
di età: in campo sono entrati ventenni come settantenni.
E tutti sono stati premiati, alla fine».
Il primo posto è
stato comunque conquistato dalla squadra guidata
dall’unica donna-capitano: Maria Zambito. Al secondo
posto quella di Fabrizio De Nicola, al terzo il team di
Franco Puleo e al quarto posto la formazione capitanata
da Santi Giuffrè. E anche i nuovi campi in Play-Flex,
recentemente inaugurati, hanno ospitato diverse partite
tcpa2
del torneo. Prime impressioni?
«Ottime – continua Puleo
– i campi sono in grado di offrire i ritmi giusti di gioco e
di restituire tutta la piacevolezza del tennis. Il nostro è
tra i circoli più grandi e attrezzati d’Italia e la presenza di
queste strutture innovative ne è un’ulteriore conferma».
Appuntamento allora alla prossima edizione!
tcpa2
tcpa2
cpa2
pa2
pa2
cpa2
16
TC2MAGAZINE
tcpa2
tcpa2
tcpa2
tcpa2
2
tcpa2
tcpa2
Gli under
8 del Tc2?
i più forti
del Sud
Vittoria dei nostri giovanissimi
tennisti al campionato promozionale
di macroarea in Calabria
P
iccoli talenti crescono e fanno già vedere di
che pasta sono fatti. I giovanissimi tennisti del
Tc2 under 8 hanno dato del filo da torcere agli
avversari e alla fine hanno avuto la meglio,
vincendo il campionato promozionale riservato alle scuole tennis della macroarea del
Sud a Napitia, in Calabria. A guidare il team
vincente - composto dai piccoli Vincenzo
Cafieri, Francesco Inchiappa, Carla Mosca e Alberto Napoli - i
maestri Fabio Cocco e Antonella Salardino, molto soddisfatti per
il risultato raggiunto. Sono siciliani anche il secondo e il terzo posto,
conquistati rispettivamente dal Tc Kalta di Palermo, e dalla fondazione Umberto di Catania. Al quarto posto, infine, un’altra siciliana,
l’Eni Group Gela. I piccoli talenti isolani si sono confermati campioni
in erba anche in occasione della Pia Cup, riservata agli under 8 e 9,
che ha visto trionfare nell’ordine le città di Catania, Messina e Palermo: le stesse città che si sono aggiudicate la finale della Coppa
delle Province, per gli under 10 e 11. Stavolta a primeggiare è stata
Messina, seguita da Palermo e Catania.
Tutti i piccoli atleti, insieme
ai dirigenti e ai maestri dei rispettivi circoli, hanno avuto il riconoscimento, per questi brillanti risultati, da parte dei consiglieri regionali
di Fit Sicilia, con in testa il presidente, Gabriele Palpacelli.
Fabio Cocco,
Mariavittoria Masi,
Antonella Salardino,
Vincenzo Cafieri,
Carla Mosca,
Francesco Inchiappa,
Alberto Napoli
Se il tennis
ti insegna
a non mollare
Parlano Giulia La Rocca,
che ha “imparato a stare
in partita” e Antonio Campo,
guarito dopo un fastidioso
infortunio
I
l tennis è una passione,
anzi uno stile di vita. Di
più: un vero e proprio
maestro, se ci si mette
all’ascolto dei suoi profondi insegnamenti. È tempo
di primi bilanci per Giulia
La Rocca e Antonio
Campo: a entrambi quest’anno sta regalando soddisfazioni ma anche spunti
di riflessione e quella determinazione
a non mollare e a superarsi.
Giulia La
Rocca, under 14, è reduce dall’importante vittoria del Torneo Tennis Europe
2° categoria, a Pescara. La giovane
tennista ha avuto la meglio 1-6 6-4 6-1
su Giulia Peoni. Prima ancora ha dovuto affrontare una semifinale molto impegnativa, nella quale ha battuto la fortissima Natalia Boltinskaya, numero 17
in Europa. Un’esperienza impegnativa,
forte, che ha dato alla tennista un insegnamento. Imparare a superare i propri
limiti: «In questa occasione – commenta – credo di averne superati molti, che
prima mi sembravano insormontabili.
Ho imparato, per esempio, a stare in
partita sempre e comunque. Prima
invece mi abbattevo più facilmente,
forse prima del tempo, il che non mi
permetteva di raggiungere questi
risultati».
Nello stesso torneo, in coppia
con Alessia Truden, Giulia La Rocca è
arrivata in finale, ma la coppia ha perso
contro due ragazze olandesi molto
forti. I prossimi appuntamenti saranno
18
TC2MAGAZINE
giugno. Alessia Franco
Treviso, ancora a giugno e, dopo due
settimane di allenamento, due tornei a
Malta, under 16 e under 14. Giulia, n.
140 della classifica Tennis Europe, si
è inoltre classificata per i campionati
italiani under 14, in programma per la
seconda settimana di settembre.
Anche per Antonio Campo questa prima
parte di anno è stata impegnativa e
piena di riflessioni. La stagione si è
aperta proprio a Palermo, con il primo
dei sette tornei 10mila dollari a cui
ha partecipato, toccando anche la
Sardegna, l’Algeria e Sharm El Sheikh,
dove ha disputato due tornei.
«Ho
avuto una partenza molto buona –
commenta – quasi subito ostacolata da
un fastidioso e duraturo infortunio agli
adduttori, dovuto alle troppe scivolate
su un campo eccessivamente bagnato e quindi poco praticabile. Questo
incidente ha reso tutto più difficile e
anche il morale non è stato al massimo.
Ma poi è arrivata la ripresa».
Nei due
tornei di Sharm, l’ultimo dei quali a
inizio giugno, Antonio Campo ha perso
ai quarti, vincendo però due partite di
buon livello: una con il numero 500 della classifica mondiale; l’altra, sempre ai
quarti, con il 200 del mondo. Bene anche a Brescia, in cui il tennista ha vinto
due partite, arenandosi ad appena due
punti dalla vittoria. Il suo obiettivo
Antonio Campo
è ora totalizzare almeno 20 tornei
e Giulia La Rocca
entro la fine dell’anno, a partire dal
10mila dollari di Siena, sempre a
Luxurista
Covering the Best of Luxury & Lifestyle
www.luxurista.net
Tennis, il Tc2
raccoglie
i suoi frutti
Un anno movimentato e pieno
di scoperte, che non ha impedito
alla A2 maschile e alle
C femminile di confermarsi
nelle rispettive categorie
A
lla fine ce l’hanno fatta: sia la serie A2
maschile che la C femminile del Tc2
restano nella loro categoria
È il risultato
di un anno che non ha regalato vittorie,
insieme faticoso e pieno di sorprese, di
crescita personale dei singoli giocatori, oltre che sportiva. E se le tenniste
della C hanno assistito al debutto di
una giovanissima fuoriclasse come Sara Botindari, la serie A
ha avuto la new entry Antonio Comporto ma ha dovuto lottare
contro infortuni e rimaneggiamenti della formazione.
Il 27 aprile
segna il debutto della serie A2 contro il Tc Bergamo, che vince
per 4-2. «Gli avversari erano molto preparati – commenta Antonio Campo – e sulla nostra possibilità di vittoria ha pesato anche
l’infortunio di un elemento fondamentale come Comporto». La
domenica successiva, la A2 maschile reagisce e rimonta, battendo in casa il circolo Canottieri Nino Bixio di Piacenza 4 a 2. «Siamo molto soddisfatti di questa vittoria – dice il maestro Gabriele
Palpacelli – era importante per noi reagire alla sconfitta della
prima giornata. Purtroppo, Comporto non ha ancora raggiunto
la sua perfetta forma fisica, ma guardiamo con molta fiducia alle
prossime partite». Ancora una sconfitta l’11 maggio con il Tc2
battuto 4-2 in trasferta contro il Tc Pistoia, nonostante il singolare
vinto al terzo set da Palpacelli e il doppio di Comporto-Campo
al tie break.
Giornata di vittoria, invece,
il 18 maggio, con il bel trionfo, 6-0,
contro il Circolo tennistico cittadellese e la conferma, con 6 punti, della
posizione a metà classifica. Sconfitta invece nel match successivo, 4-2
contro il Tc Vicenza: «Abbiamo avuto
sfortuna e fatichiamo con i ragazzi
più giovani - è la riflessione un po’
amara di Francesco Palpacelli - purtroppo andremo ai play out».
Dopo
una domenica di riposo, l’8 giugno
si riprende. E la squadra ha la
meglio per 4-2 sulla favorita Massa
20
TC2MAGAZINE
dari
Sara Botin
Lombarda, in lotta per il primo posto
del girone: «L’aver vinto contro di loro
ci fa ben sperare per il piazzamento
in classifica. Siamo soddisfatti»,
commenta Antonio Campo, reduce
dai quarti del 10mila dollari di Sharm el
Sheikh. La domenica successiva arriva
la seconda conferma anche per i tennisti
della A2: una vittoria schiacciante, 4-0 ai singolari contro il Tc Matchball di Siracusa, ha garantito per l’ottavo
anno consecutivo al Tc2 la permanenza in serie A2. Una una gran
bella vittoria, contro una formazione solida e competitiva – sottolinea il vicecapitano, Daniele Mancia – nonostante la trasferta,
però, abbiamo trovato tutto il calore del pubblico. In quest’ultima
partita di campionato ha prevalso l’esperienza: Palpacelli e Aldi
hanno disputato grandi match, Comporto ha praticamente
annullato l’avversario, Campo ha confermato la sua continua
crescita. Quest’ anno abbiamo fatto molto bene in casa, un po’
meno fuori. E abbiamo dovuto fare i conti con gli infortuni. Ma
alla fine è arrivata la salvezza». La serie C femminile quest’anno
ha visto il debutto di una giovanissima fuoriclasse come Sara
Botindari e ha conquistato, con un po’ di fatica, la salvezza. Le
ragazze non si sono fatte scoraggiare da qualche sconfitta, fra
cui la trasferta catanese in cui il tennis Pinea ha battuto il Tc2, 4-0:
«La superiorità delle nostre avversarie è stata netta – osserva il
capitano, Marcella Cinà – Ottima la prestazione di Francesca
Re, ma non ci ha creduto fino in fondo. Da sottolineare, comunque, che l’entusiasmo e l’impegno della squadra, come sempre,
non sono mancati». La domenica successiva è arrivata da Marcella la piacevole conferma in casa Tc2: «Restiamo in C». Dopo
la partita di andata con il Tc Siracusa e la vittoria delle palermitane
per 4-0, infatti, nella gara di ritorno è bastato il punto di Francesca Re per scongiurare il pericolo
retrocessione. «Siamo molto
soddisfatte, la nostra squadra
ha veramente dominato – ha
sottolineato il capitano – devo
ringraziare tutte le giocatrici, che sono venute fuori in
maniera straordinaria, tra tutte
Sara Botindari, che ha esordito
con determinazione e grinta.
Unico neo di questo campionato è stato il suo inizio un po’
zoppicante, ma siamo felici di
come si è concluso».
/
ALFA ROMEO A PALERMO,
DESTINAZIONE NUOVA SICILAUTO.
NUOVE GIULIETTA E MITO
QUADRIFOGLIO VERDE
CON ALFA FREE OGGI PAGHI LA METÀ.
PALERMO
Viale Lazio,133
tel. 091 202012
Es: Alfa Romeo Giulietta 1.4 TB 105 CV Impression, Prezzo di Listino € 19.300 (IPT e contributo PFU esclusi).Es Alfa Free: Anticipo pari al 50% del listino € 9.650,00 - 25 mesi, nessuna rata mensile, Rata Finale Residua dopo 24 mesi pari al Valore Garantito Futuro € 7.929,20 (da pagare solo se il
[da]fl]la]f]dYn]llmjY!h]jmflglYd]hj]rrghjgegragfYlg\]ddYn]llmjYf]dd]k]ehag\aĒ)/&-/1$*(&Aeh&Lgl&\]d[j]\algĒ/&1*1$*(&Kh]k]hjYla[YĒ+((]ZgddaĒ).\YhY_Yjkaaf[gflYfla$kh]k]afnag]kljYllg[gflgĒ+h]jYffg$aeh&Lgl&\gnmlgĒ0&*-,$*(%L9F^akkg(%L9=?*$()&KYdng
approvazione Sava. Iniziativa valida fino al 30.06.2014. Doc. precontrattuale in Concessionaria. Messaggio pubblicitario promo. Consumi ciclo combinato max 7,0 (I/100 km). CO2 max 162 (g/km).
Triathlon,
a tutto
sprint!
Un gruppo compatto,
sportivo e allegro
ha collezionato
successi e divertimento
sotto la guida
di Daniele Castrorao
22
TC2MAGAZINE
D
opo l’esordio di inizio aprile - per la 9° edizione
del Duathlon Sprint di Buseto Palizzolo, Trofeo
Regionale Giovanissimi – non è stato che un
crescendo di successi.
Dopo le vittorie dei più
piccoli, anche gli adulti del Tc2 hanno dato
filo da torcere al Trapaniman di San Vito Lo
Capo, il 27 aprile, nonostante le condizioni
meteo a dir poco proibitive: un mezzo Ironman
composto da 1900 metri di nuoto, 90 km di bici e 21 km di corsa. Una
gara intensa e movimentata in cui, dopo una prova di nuoto e bici ad
altissimo livello, Daniele Castrorao ha inghiottito un boccone amaro e
si è fermato per infortunio al km 10, a 11 km dal traguardo. Non è andata
nel migliore dei modi nemmeno lo Swissman Xtreme Triathlon (3,8 km
di nuoto, 180 km bicicletta e 42,2 km di corsa), in Svizzera, che Daniele
commenta così: “Indubbiamente un po’ di amarezza rimane per non aver
tagliato il traguardo, ma ho fatto tutto il possibile per avvicinarmi alla cima.
Grazie al mio supporter Gianpietro De Faveri al mio coach e motivatore
Andrea Re agli amici presenti e finisher e chissà, magari nel 2015 sarò
anche io Ironman. E grazie a tutti quelli che si sono fidati di me”. Tornando
al Tapaniman, stessa sorte per Antonio Imburgia, che ha dato forfait a
pochi chilometri di corsa per una collisione in zona cambio e una caduta
dalla bici che gli ha provocato un forte dolore all’anca e lo ha costretto
ad abbandonare la gara. Hanno invece terminato la gara Luigi Zumbo, con un crono di 5:13:31 (70° assoluto, 23° di categoria), e Fabrizio
Scimè, con 5:16:49 (78° assoluto, numero 13 della categoria).
«È stata
una giornata molto dura, per il mare mosso e per il vento, ma anche per
la pioggia finale – commenta Castrorao – abbiamo avuto anche risultati
di prestigio, un bel 3° posto, nella staffetta di Emanuele Lo Porto per il
nuoto, Francesco Murana con la bici e Vincenzo Faraci per la corsa». Altri ottimi risultati, ancora per i piccoli atleti del Tc2, a Sant’Elpidio,
nelle Marche, il 1° giugno, in occasione delle due gare di Trofeo Italia. Un
vero e proprio piccolo campionato italiano per mini triathleti, che hanno
gareggiato nell’aquathlon (corsa, nuoto, corsa) e nel Triathlon (nuoto, bici,
corsa). I piccoli Filippo D’angelo e Chloe Mangia hanno
rappresentato benissimo il Tc2. La classifica ufficiale ha
visto infatti Chloe al 13° posto tra le ragazze e Filippo al
Daniele
25° tra i ragazzi: un livello altissimo in Italia, considerato
Castrorao
che i concorrenti erano circa 100.
-33%
SE ROTTAMI
LA TUA RACCHETTA
PORTA LA TUA VECCHIA RACCHETTA,
VERRÀ VALUTATA FINO A €90
PER L’ACQUISTO DI UNA NUOVA
Il contributo rottamazione equivale a un terzo del valore di listino
della racchetta che vuoi acquistare. Il valore di €90 è pertanto indicativo
(ed è riferito all’acquisto di una racchetta di €270)
I TELAI ROTTAMATI VERRANNO UTILIZZATI PER PROGETTI DI INTEGRAZIONE SOCIALE
E AVVIAMENTO ALLO SPORT IN COLLABORAZIONE CON I MIGLIORI CIRCOLI DELLA CITTÀ
Iniziativa valida
solo presso:
TENNIS POINT
TECNICA SPORT
via Aquileia 54
Palermo
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
6 114 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content