close

Enter

Log in using OpenID

bando pdf - Albo Fornitori

embedDownload
Ini
hi
Sede Operativa: Centro Direzionale - Isola G Ì - Napoli
Sì.
InJ]
Centrale di Committenza Asmel Consortile S.C. a r.l.
Sede Legale: Piazza del Colosseo, 4 - Roma
P.lva: 12236141003
*****
[ •
www.asmecomm.it - portale di committenza pubblica
*
***
COMUNE DI DIPIGNANO (CS)
E BANDO E DISCIPLINARE DI GARA
B PROCEDURA APERTA ai sensi dell'art. 55 del D.Lgs. n. 163/2006 s.m. e i.
Lavori Ristrutturazione e Recupero Edificio ex Scuola Elementare in Tessano per "Le Officine dell'Ingegno", presso il Comune di
Dipignano (CS)
C.U.P.: I33B11000500002
SEZIONE I:
1.1)
C.I.G.: 5540765FE8
APPALTO N. 1/2014
AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE
Denominazione, indirizzi e punti di contatto
Denominazione ufficiale: COMUNE di Dipignano (CS)
Indirizzo postale:
Paese: Italia
Città: Dipignano (CS)
CAP: 87045
Punti di contatto:
All'attenzione di: Responsabile Unico del Procedimento
Geom.Saverio Ciardullo
Telefono: + 39 0984/621006
Posta elettronica certificata (PEC):
[email protected]
Posta elettronica Ente:
[email protected]
Fax:+ 39 0984/621348
[email protected]
Indirizzi internet:
Amministrazione aggiudicatrice:
http://www.comune.dipignano.cs.it/
Centrale di Committenza:
http://www. asmecomm.it
Ulteriori informazioni sono disponibili presso:
F>^l i punti di contatto sopra indicati
Il capitolato speciale d'appalto e la documentazione
complementare sono disponibili presso:
tv] i punti di contatto sopra indicati
Le offerte vanno inviate :
13 Centrale di Committenza "Asmel Consortile S.C. a r.l."
domiciliata per la presente procedura presso
il Comune di Dipignano,
Via XXIV Maggio, 14, cap. 87045 (CS)
SEZIONE II: OGGETTO DELL'APPALTO
ll.l) Descrizione
11.1.1) Denominazione conferita all'appalto dall'amministrazione aggiudicatrice:
Ristrutturazione e Recupero Edificio ex Scuola Elementare in Tessano per "Le Officine dell'Ingegno", presso il Comune di
Dipignano (CS)
11.1.2) Tipo di appalto e luogo di esecuzione: Lavori procedura aperta presso la sede dell'Amministrazione aggiudicatrice Ufficio Tecnico Codice NUTS ITF61
11.1.3) L'avviso riguarda un appalto pubblico: SI
11.1.5) Breve descrizione dell'appalto:
L'appalto ha per oggetto l'esecuzione di tutti i lavori, le forniture e le prestazioni necessarie per: L'Esecuzione dell'Opera
denominata: Ristrutturazione e Recupero Edificio ex Scuola Elementare in Tessano per "Le Officine dell'Ingegno".
11.1.6) Vocabolario comune per gli appalti (CPV): 45454000-4
11.1.8) Divisione in lotti:
no £3
11.1.9) Ammissibilità di varianti:
no [>3
11.2) Quantitativo o entità dell'appalto
• Lavori
Importo a base d'appalto:
di cui
a) per lavori (soggetto a ribasso)
N.B. per
offerta con
il prezzo
più basso
€313.502,15
€ 239.899,87
a corpo
€95.121,02
A misura
€ 144.779,05
b) per oneri inerenti i piani di sicurezza
(non soggetti a ribasso):
c) costo della manodopera
(non soggetto a ribasso)
€
6.000,00
€ 67.602,28
Categorie delle lavorazioni
Edifici Civili ed Industriali
Categoria
Classifica
Importo
%
OG1
II
313.502,15
100
Prevalente /
Scorporabile
PREVALENTE
Subappaltabile
(SI/NO) e %
Si ( nei termini
di Legge)
Categorie valevoli ai fini del rilascio del certificato di esecuzione lavori (art. 83, DPR 207/2010 ): OG2 II
Atto di validazione progettuale: VERBALE del 12.12.2013
[E
11.2.2) Opzioni:
no
11.2.2) Informazioni sui rinnovi
L'appalto è oggetto di rinnovo:
NOIEI
11.3) Durata dell'appalto o termine di esecuzione
Periodo in giorni:3 mesi | ^ dal verbale di consegna
SEZIONE III: INFORMAZIONI DI CARATTERE GIURIDICO E TECNICO
lll.l) Condizioni relative all'appalto
III.1.1) Cauzioni e garanzie richieste
H Cauzione provvisoria, pari al 2% dell'importo complessivo dell'appalto, per un importo di euro 6.270,05 costituita con le
modalità e nel rispetto delle prescrizioni di cui all'art. 75 del D.lgs n. 163/2006 e s.m.i.
E Impegno di un fideiussore a rilasciare la garanzia fideiussoria per l'esecuzione del contratto, di cui all'articolo 113, qualora
l'offerente risultasse affidatario.
H Cauzione definitiva pari al 10% dell'importo contrattuale, costituita con le modalità e nel rispetto delle prescrizioni di cui
all'art.113 e 75 comma 3 e deve prevedere espressamente la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore
principale, la rinuncia all'eccezione di cui all'articolo 1957, comma 2, del codice civile, nonché l'operatività della garanzia
medesima entro quindici giorni, a semplice richiesta scritta della stazione appaltante.
H Polizza assicurativa per rischi di esecuzione (C.A.R.) per un importo non inferiore all'importo del contratto e per responsabilità
civile per danni a terzi (R.C.T.) per un importo di euro 500.000,00 ex art. 129, comma 1, d.lgs. n. 163 del 2006, conforme allo
schema 2.3 approvato con d.m. n. 123 del 2004.
L'importo delle garanzie è ridotto del cinquanta per cento per gli operatori economici ai quali venga rilasciata, da organismi
accreditati, ai sensi delle norme europee della serie UNI CEI EN 45000 e della serie UNI CEI EN ISO/IEC 17000. Esclusivamente nel
caso di qualificazione SOA per la class. Ili o superiore è richiesta la certificazione del sistema di qualità conforme alle norme
europee della serie UNI CEI ISO 9000. Per fruire di tale beneficio, l'operatore economico segnala, in sede di offerta, il possesso del
requisito, e lo documenta nei modi prescritti dalle norme vigenti.
III. 1.2) Principali modalità di finanziamento e di pagamento:
FINANZIAMNETO: Regione Calabria - DGR n.466 del 19 ottobre 2012 finanziamenti PISL POR CALABRIA FESR 2007/2013 Linea di
intervento 8.2.1.2 di € 408.860,28;
111.1.3) Forma giuridica che dovrà assumere il raggruppamento aggiudicatario dell'appalto:
Tutte quelle previste dall'ordinamento.
111.1.4) Altre condizioni particolari cui è soggetta la realizzazione dell'appalto: sì [X]
Si veda il Capitolato Speciale d'Appalto.
III.2)
Condizioni di partecipazione
III.2.1) Situazione personale degli operatori, inclusi i requisiti relativi all'iscrizione nell'albo professionale o nel registro
commerciale
Dichiarazioni sostitutive ai sensi del d.P.R. n. 445 del 2000, in c o n f o r m i t à agli allegati MODELLI che formano parte integrante e
sostanziale del presente Bando di gara, indicanti:
1) iscrizione alla C.C.I.A.A. o altro registro ufficiale per i concorrenti stabiliti in altri paesi della U.E.;
2) assenza delle cause di esclusione di cui all'art. 38, comma 1, del d.lgs. n. 163 del 2006, secondo il prospetto di cui agli
allegati MODELLI A.1/A.2/A.3. Nelle ipotesi di cui all'art. 34 del d.lgs. n. 163 del 2006 ed in caso di ricorso all'istituto
dell'avvalimento ai sensi dell'art. 49 del d.lgs. n. 163 del 2006 le presenti dichiarazioni vanno rese da tutti i soggetti
obbligati.
III.2.2) Capacità economica e finanziaria:
Lavori:
Tutti i soggetti partecipanti alla gara, in forma singola, riuniti o consorziati, devono essere in possesso di attestazione S.O.A. di cui
al D.P.R. 207/2010.
I concorrenti, all'atto dell'offerta, devono possedere l'attestazione per attività di costruzione rilasciata da società di attestazione
(SOA) di cui al D.P.R. 207/2010 regolarmente autorizzata e in corso di validità che documenti il possesso della qualificazione nelle
categorie di opere generali e nelle categorie di opere specializzate di lavori a loro attribuite secondo gli importi di cui al punto
11.2.1.
I concorrenti devono essere in possesso della certificazione di sistema di qualità conforme alle norme europee della serie UNI EN
ISO 9000 e alla vigente normativa nazionale rilasciata da soggetti accreditati ai sensi delle norme europee della serie UNI CEI EN
45000 e della serie UNI CEI EN ISO/IEC 17000, in corso di validità, ai sensi dell'art. 63, del D.P.R. 207/2010 e dell'art. 40, comma 3,
lett. a) del DLgs 163/06 e s.m.i..
III.2.3) Capacità tecnica
Dichiarazioni sostitutive ai sensi del d.P.R. n. 445 del 2000, in c o n f o r m i t à agli allegati MODELLI, indicanti:
(per le categorie e le classifiche di attestazione S.O.A. il riferimento obbligatorio è fatto rispettivamente all'Allegato A e all'art.
61, del D.P.R. n. 207 del 2010)
a) qualificazione SOA ai sensi dell'art. 40 del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m. e i. secondo quanto indicato al precedente punto 11.2. E'
possibile derogare dal possesso della qualificazione SOA esclusivamente nelle ipotesi e secondo le prescrizioni indicate
nell'art. 90 DPR 207/2010 e s.m. e i.
b) sono fatte salve le disposizioni in materia di raggruppamenti temporanei e consorzi ordinari ai sensi dell'art. 37, commi 1, 3, e
da 5 a 19, d.lgs. n. 163 del 2006; art. 92, d.P.R. n. 207 del 2010; orizzontali: mandataria minimo 40%, mandanti minimo 10%;
verticali: mandataria in prevalente, mandanti nelle scorporabili;
SEZIONE IV: PROCEDURA
IV.1)
Tipo di procedura
IV.1.1) Tipo di procedura:
12 APERTA ai sensi dell'art. 55 del D.Lgs. n. 163/06 e s.m.i..
IV.2)
Criteri di aggiudicazione
IV.2.1) Criterio di aggiudicazione:
12 PREZZO PIÙ BASSO
(3 3) se il prezzo più basso, per i contratti da stipulare parte a corpo e parte a misura, è determinato:
H mediante offerta a prezzi unitari.
Ai fini della valutazione delle offerte i punteggi verranno espressi con tre cifre decimali.
IV.3)
Informazioni di carattere amministrativo
IV.3.1) Numero di riferimento attribuito al dossier dall'amministrazione aggiudicatrice:
CUP. : I33B11000500002
CIG: 5540765FE8
IV.3.2) Pubblicazioni precedenti relative allo stesso appalto: H no
IV.3.3) Il capitolato d'oneri e la documentazione complementare sono disponibili presso la sede della stazione appaltante,
n o n c h é sulla piattaforma della Centrale di Committenza ASMECOMM, www.asmecomm.it.
IV.3.4) Termine ultimo per il ricevimento delle offerte:
Giorno:
MARTEDÌ
Data:
11
03
2014
Ora:
14
00
Ora:
10
00
IV.3,5) Data di spedizione ai candidati proscolti dogli inviti a presentare offerto o a partecipare
IV.3.6) Lingue utilizzabili per la presentazione delle offerte: Italiano
IV.3.7) Periodo minimo durante il quale l'offerente è vincolato alla propria offerta
giorni: 180 (dal termine ultimo per il ricevimento delle offerte)
IV.3.8) M o d a l i t à di apertura delle offerte
Giorno:
GIOVEDÌ
13
Data:
Eventuale seconda seduta pubblica - Giorno:
-
-
03
-
2014
-2014
Luogo: Comune di Dipignano-Via/Piazza XXIV Maggio, 4, cap. 87045 (CS)
Persone ammesse ad assistere all'apertura delle offerte: sì ^
Rappresentanti dei concorrenti, in numero massimo di una persona per ciascuno; i soggetti muniti di delega o procura, o
dotati di rappresentanza legale o direttori tecnici dei concorrenti, come risultanti dalla documentazione presentata,
possono chiedere di verbalizzare le proprie osservazioni.
SEZIONE VI: ALTRE INFORMAZIONI
Vl.l) Trattasi di un appalto periodico:
VI.2) Appalto connesso ad un progetto/programma finanziato da fondi comunitari:
no [S
sì
M
PROGETTI INTEGRATI DI SVILUPPO URBANO (PISL) - FONDI POR CALABRIA 2007/2013
VI.3) Informazioni complementari:
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
Appalto indetto con determinazione a contrattare n. 31 del 10/02/2014 (art. 55, comma 3, d.lgs. n. 163 del 2006);
Pagamento Contributo AVCP
sì ^ € 3 5 , 0 0
La ditta concorrente - in caso di aggiudicazione - si obbliga a corrispondere alla Centrale di Committenza "Asmel
Consortile Soc. Cons. a r.l." il corrispettivo del servizio per le attività di gara fornite dalla stessa e per l'uso della
piattaforma "Asmecomm", nella misura dell'1,5% dell'importo aggiudicato.
La presente obbligazione costituisce elemento essenziale dell'offerta.
La stessa, a garanzia della validità dell'offerta, dovrà essere sottoscritta dal Concorrente unitamente all'offerta
economica, utilizzando l'allegato modello "Atto unilaterale d'obbligo".
L'Amministrazione si riserva il diritto di sospendere, reindire o non aggiudicare la gara motivatamente;
L'Amministrazione si riserva il diritto di non stipulare motivatamente il contratto anche qualora sia intervenuta in
precedenza l'aggiudicazione.
Ai sensi dell'art. 55, comma 4, del D.Lgs. n. 163/06 si specifica che si procederà all'aggiudicazione dell'appalto anche in
presenza di una sola offerta valida, sempreché sia ritenuta congrua, conveniente o idonea in relazione all'oggetto del
contratto, ai sensi dell'art. 81, comma 3, del medesimo D.Lgs. n. 163/06.
In caso di offerte uguali si procederà all'aggiudicazione mediante sorteggio.
Obbligo di sopralluogo mediante:
^ attestazione rilasciata dalla Stazione Appaltante da presentare unitamente ai
documenti di partecipazione.
(Il sopralluogo deve essere effettuato da un rappresentante legale o da un direttore tecnico del concorrente, come
risultante dal certificato della CCIAA o da attestazione SOA; p u ò essere fatto anche da soggetto diverso solo se munito di
procura notarile o altro atto valido ai sensi della normativa vigente. Il soggetto che effettua il sopralluogo, munito di un
documento di riconoscimento in corso di validità, deve concordare telefonicamente (al n. 0984 621006) con il
Responsabile del Procedimento o suo collaboratore la data e l'ora della visita di sopralluogo (possibile nei giorni di
martedì e giovedì dalle ore 9.00 alle ore 12.00) e munirsi, dopo la visita,dell'attestazione rilasciata dallo stesso RUP Ogni
soggetto che effettua il sopralluogo può espletare tale adempimento per un solo operatore economico concorrente)
E' ammesso l'avvalimento secondo le modalità previste agli artt. 49 e 50 del d.lgs. n. 163 del 2006 e s.m. e i. che qui si
danno per integralmente trascritte.
La partecipazione dei Consorzi stabili è regolata dalle disposizioni di cui all'art.36 del d.lgs. n. 163 del 2006 e s.me. e i. che
qui si danno per integralmente trascritte.
I raggruppamenti temporanei e i consorzi ordinari di concorrenti sono ammessi, ai sensi dell'art. 37 del d.lgs. 163/2006 e
degli artt. 92, 93 e 94 del DPR 207/2010 se i partecipanti al raggruppamento ovvero i soggetti consorziati sono in
possesso dei requisiti indicati nel bando, da produrre mediante dichiarazioni specifiche in sede di presentazione della
documentazione amministrativa.
Il sub-appalto è ammesso nel rispetto dell'art. 118 del DLgs 163/06 e s.m.i.
Pagamento diretto al Subappaltatore o al cottimista
no D<3
L'aggiudicazione è immediatamente impegnativa per l'aggiudicatario, mentre per la stazione appaltante diventa tale a
decorrere dalla data di stipula del contratto.
Il contratto dovrà essere stipulato entro i termini previsti dall'art. 11, commi 9 e 10, del DLgs 163/06 e s.m.i., e decorrenti
dalla data di efficacia dell'aggiudicazione definitiva.
L'aggiudicatario si obbliga ad accettare l'eventuale consegna dei lavori ovvero l'avvio dei servizi oggetto della presente
procedura anche sotto riserva di legge nelle more della stipulazione del contratto.
Accettazione integrale delle clausole previste negli Atti di Gara.
Criteri di valutazione delle offerte anomale
M SI (la previsione non si applica quando il numero delle offerte ammesse sia inferiore a 5 ovvero a 10 nelle
ipotesi di cui all'art. 122 comma 9 del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m. e i., in tal caso si applicano le disposizioni di cui
all'art.86 comma 3 del D.Lgs. n. 163/2006)
B Ai sensi dell'art. 86 comma 1 D.Lgs. 163/2006 e s.m. e i. si procederà alla valutazione della
congruità delle offerte che presentano un ribasso pari o superiore alla media aritmetica dei ribassi
percentuali di tutte le offerte ammesse, con esclusione del dieci per cento, arrotondato all'unità
superiore, rispettivamente delle offerte di maggior ribasso e di quelle di minor ribasso, incrementata
dello scarto medio aritmetico dei ribassi percentuali che superano la predetta media. (In caso di
offerta con il prezzo più basso)
Ai sensi e per gli effetti del d.lgs. n. 196/2003 (Codice in materia di protezione dati personali), la Stazione Appaltante e la
Centrale di Committenza informano che procederanno al trattamento dei dati personali forniti da ciascun concorrente
con la presentazione dell'offerta nei limiti ed in adempimento agli obblighi di legge. I suddetti dati saranno sottoposti a
trattamento, automatizzato e non, esclusivamente per le finalità gestionali e amministrative inerenti la presente
procedura di gara. Relativamente al trattamento dei dati raccolti con la presente procedura, i concorrenti avranno la
facoltà di esercitare il diritto di accesso e tutti gli altri diritti di cui all'art. 7 del d.lgs. 196/03.
•
•
Titolare del trattamento dei dati è il Responsabile del Procedimento come indicato alla Sezione I.
Ricorso al preventivo tentativo stragiudiziale di conciliazione in sede di esecuzione del contratto
sì ^
VI.4) Procedure di ricorso
VI.4.1) Organismo responsabile delle procedure di ricorso
Denominazione ufficiale:
T.A.R. (Tribunale Amministrativo Regionale) territorialmente competente (cfr. www.giustizia-amministrativa.it)
Organismo responsabile delle procedure di mediazione
Responsabile del procedimento indicato alla precedente SEZIONE I.
VI.4.2) Presentazione di ricorso
Informazioni precise sui termini di presentazione del ricorso:
a) entro 30 giorni dalla pubblicazione/trasmissione del presente atto per motivi che ostano alla partecipazione;
b) entro 30 giorni dalla conoscenza del provvedimento di esclusione;
c) entro 30 giorni dalla conoscenza del provvedimento di aggiudicazione.
Vl.4.3) Servizio presso il quale sono disponibili informazioni sulla presentazione di ricorso
Responsabile del procedimento indicato alla precedente SEZIONE I.
VI.5) Data di pubblicazione/trasmissione:.
2014
Il presente bando e i relativi allegati sono pubblicati, ai sensi dell'art. 66 d.lgs. 163/06 e s.m. e L:
[3
sul profilo di committenza (ovvero albo pretorio) : www.comune.dipignano.cs.it/
13
sul sito internet dell'Osservatorio Regionale L L P P
13
sulla piattaforma della centrale di Committenza A S M E C O M M , www.asmecomm.it;
Analogamente s a r à pubblicato l'esito della gara.
SEZIONE VII: PROCEDURA TELEMATICA
Vll.l) Dotazione informatica e avvertenze
Per partecipare alla presente procedura telematica le imprese concorrenti devono dotarsi, a propria cura e spese, della seguente
strumentazione tecnica e informatica necessaria:
1 - Personal Computer collegato ad Internet
Tutte le funzionalità disponibili sulla Piattaforma ASMECOMM sono usufruibili mediante un Personal Computer Standard dotato di
un Browser (tra quelli indicati nel punto 2) e collegato ad Internet.
È consigliata una connessione ADSL (banda: almeno 640 kb) o connessione internet aziendale.
Nota: Se l'accesso ad internet avviene attraverso la rete aziendale, si raccomanda di consultare il personale IT interno per
verificare la disponibilità di banda e la possibilità di accesso in base alle configurazioni di proxy/firewall. Risoluzione schermo
minima 1024 x 768.
2 - Web Browser (programma che permette di collegarsi ad Internet)
Internet Explorer 7 o superiore;
Mozillla Firefox 3 o superiore;
Safari 4 o superiore.
3 - Configurazione Browser
È supportata la configurazione di default, come da installazione standard, in particolare per quanto riguarda le impostazioni di
security, di abilitazione Javascript, di memorizzazione cookies e di cache delle pagine web.
4 - Programmi opzionali
In base alle funzionalità utilizzate ed alle tipologie di documenti trattati come allegati, sono necessari programmi aggiuntivi quali:
utilità di compressione/decompressione formato zip, visualizzatori di formato pdf (Adobe Acrobat reader), programmi di office
automation compatibili con MS Excel 97 e MS Word 97, programmi stand-alone per la gestione della firma digitale e della
marcatura temporale (es. DIKE di InfoCert).
Tutte le Imprese che partecipano alla presente gara, esonerano espressamente la Stazione Appaltante, il Gestore ed i loro
dipendenti e collaboratori da ogni responsabilità relativa a qualsiasi malfunzionamento o difetto relativo ai servizi di connettività
necessari a raggiungere il sistema attraverso la rete pubblica di telecomunicazioni.
Le Imprese partecipanti dovranno impegnarsi, anche nei confronti dei propri dipendenti, ad adottare tutte le misure tecniche ed
organizzative necessarie ad assicurare la riservatezza e la protezione degli strumenti informatici (account e PIN) assegnati.
L'account ed il PIN necessari per l'accesso al sistema e la partecipazione alla gara sono personali. Le imprese concorrenti sono
tenute a conservarli con la massima diligenza e a mantenerli segreti, a non divulgarli o comunque a cederli a terzi e a utilizzarli
sotto la propria esclusiva responsabilità nel rispetto dei principi di correttezza e buona fede, in modo da non recare pregiudizio al
sistema e in generale ai terzi. In ogni caso saranno ritenute valide le offerte presentate nel corso delle operazioni con gli strumenti
informatici attribuiti. Le imprese partecipanti si impegnano a manlevare e tenere indenne la Stazione Appaltante ed il Gestore
risarcendo qualunque pregiudizio, danno, costo e onere di qualsiasi natura, ivi comprese le spese legali eventuali che dovessero
essere sopportate dagli stessi a causa di violazioni delle presenti regole e di un utilizzo scorretto o improprio del sistema.
Il Gestore, il Supporto Tecnico al Gestore del Sistema e la Stazione Appaltante non possono essere in alcun caso ritenuti
responsabili per qualunque genere di danno diretto o indiretto subito dai concorrenti o da terzi a causa o comunque in
connessione con l'accesso, l'utilizzo o il mancato funzionamento del sistema, dei suoi servizi e delle apposite procedure di firma
digitale e marcatura temporale.
Tutti i soggetti abilitati sono tenuti a rispettare le norme legislative, regolamentari e contrattuali in tema di conservazione e
utilizzo dello strumento di firma digitale e di marcatura temporale e ogni istruzione impartita in materia dal Certificatore che ha
rilasciato le dotazioni software; esonerano altresì espressamente la Stazione Appaltante, il Gestore ed il Supporto Tecnico al
Gestore del Sistema da qualsiasi responsabilità per conseguenze pregiudizievoli di qualsiasi natura o per danni diretti o indiretti
arrecati ad essi o a terzi dall'utilizzo degli strumenti in parola.
Il mancato e non corretto utilizzo degli appositi strumenti informatici di volta in volta richiesti nel corso della procedura costituisce
una violazione delle presenti regole, che p u ò comportare la sospensione o la revoca dell'abilitazione, oltre al risarcimento dei
danni eventualmente provocati.
5.- Norme tecniche di funzionamento dei servizi telematici
Per tutte le informazioni in merito alla procedura telematica si rinvia alle Norme tecniche di funzionamento pubblicate in
piattaforma ASMECOMM.
VII.2) A b i l i t a z i o n e alla p i a t t a f o r m a A S M E C O M M
M O D A L I T À ' DI REGISTRAZIONE ALLA PROCEDURA DI GARA
Possono partecipare alla presente procedura tutti i soggetti che abbiano ottenuto l'abilitazione al portale
www.asmecomm.it, secondo quanto previsto dai successivi paragrafi e in possesso dei requisiti ex artt. 38 e 39 D.Lgs
163/2006.
Le Imprese, entro la data indicata nel Timing di gara, devono abilitarsi all'Albo Fornitori della Stazione Appaltante e
alla gara con la compilazione della domanda tramite apposito processo informatico accessibile dal sito
www.asmecomm.it. L'abilitazione è del tutto gratuita per l'impresa concorrente.
1. I concorrenti non ancora abilitati, per poter partecipare alla gara, devono fare richiesta d'iscrizione all'albo
fornitori del Gestore della piattaforma A S M E C O M M , sul sito www.asmecomm.it, sezione "Albo Fornitori". La
richiesta d'iscrizione avviene compilando gli appositi form on line che danno ad ognuno la p o s s i b i l i t à di inserire i
propri dati e di segnalarsi per le categorie merceologiche di competenza.
2. Una volta completato l'inserimento dei propri dati, i concorrenti, seguendo le istruzioni fornite a video, devono
confermarli. Dopo la conferma possono essere accettati dall'Ente all'interno dell'Albo Fornitori ASMEL.
3. All'abilitazione all'Albo Fornitori deve seguire, obbligatoriamente, da parte dei concorrenti l'abilitazione alla gara.
Questa avviene collegandosi al sito www.asmecomm.it, nell'apposita sezione "Procedure in Corso", richiamando il
bando di gara e inserendo i propri dati identificativi nella pagina di abilitazione alla gara collegata al bando.
Fatto c i ò i concorrenti saranno tra quelli che potranno, previo espletamento di tutte le f o r m a l i t à amministrative,
partecipare alla gara.
Le Imprese dovranno iscriversi alla piattaforma ASMECOMM per la seguente voce di gara:
Linea (I Livello) = 45000000-7 Lavori di costruzione
Contestualmente all'abilitazione, il Gestore della piattaforma per tramite del Supporto Tecnico al Gestore del Sistema
attiva l'account ed il PIN associati all'impresa abilitata, permettendo a quest'ultima di abilitarsi alla gara, di accedere
al sistema e di compiere tutte le azioni previste per la presente gara.
Anche se g i à precedentemente abilitati all'albo fornitori, i partecipanti dovranno in ogni caso necessariamente
ottemperare alle operazioni previste al precedente punto 3.
P o i c h é sono ammesse a presentare offerta anche imprese appositamente e temporaneamente raggruppate nei modi
prescritti dall'art. 37 del D.Lgs. 163/06, le operazioni previste ai precedenti punti 1 2 e 3 devono essere effettuate da
tutte le s o c i e t à facenti parte dei Raggruppamenti Temporanei d'Imprese.
Messa a disposizione della documentazione di gara
All'atto della registrazione al sistema e dell'abilitazione alla procedura vengono
disposizione del concorrente tutti i documenti di gara.
immediatamente
messi a
Richieste di chiarimenti
Per qualsiasi chiarimento circa le m o d a l i t à di esecuzione di quanto richiesto o per eventuali delucidazioni, l'operatore
economico d o v r à accedere all'apposito forum dedicato nel sito www.asmecomm.it.
Le richieste di chiarimento dovranno essere inoltrate, solo ed esclusivamente, attraverso il Forum, entro i termini
indicati nel Timing di abilitazione alla gara alla voce "Termine ultimo per la richiesta di chiarimenti".
Gli operatori economici dovranno prendere visione delle risposte alle richieste di chiarimento sul sito
www.asmecomm.it nel predetto Forum che avranno valore integrativo e/o correttivo degli stessi Atti di Gara.
IMPORTANTE: La Stazione Appaltante u t i l i z z e r à solo ed esclusivamente il FORUM di gara per eventuali
comunicazioni ai partecipanti in pendenza del termine di deposito delle offerte e, successivamente, per le
comunicazioni di carattere generale; tra queste è compresa la pubblicazione dell'elenco degli aggiudicatari, cui
r i n v i e r à la comunicazione ex art. 79 c. 5 lettera a) del D.Lgs 163/06.
Le comunicazioni individuali ai concorrenti, quando necessarie, saranno trasmesse ai fax o agli indirizzi di posta
elettronica, se certificata, indicati in istanza di ammissione.
M o d a l i t à ' di sospensione o annullamento
In caso di malfunzionamento o difetto degli strumenti hardware, software e dei servizi telematici utilizzati dalla
Stazione Appaltante, dal Gestore della Piattaforma e dal Supporto Tecnico al Gestore del sistema per la gara, con
conseguente accertamento di anomalie nella procedura, la gara p o t r à essere sospesa e/o annullata.
La sospensione e l'annullamento sono esclusi nel caso di malfunzionamento degli strumenti utilizzati dai singoli
concorrenti.
Per problemi tecnici si consiglia di contattare direttamente il Supporto Tecnico al Gestore della Piattaforma - via mail,
all'indirizzo [email protected] oppure al 0372/801730 dal l u n e d ì al v e n e r d ì dalle ore 9 alle ore 12 e 30.
SEZIONE Vili - DISCIPLINARE DI GARA
Vlll.l) M O D A L I T À ' DI PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE:
M TRADIZIONALE
Vili.1.1) Presentazione dell'offerta
L'offerta d o v r à essere redatta in lingua italiana e presentata in un plico chiuso controfirmato e sigillato con bolli di ceralacca o
simili su tutti i lembi di chiusura compresi quelli preincollati a pena di esclusione, recante all'esterno:
denominazione del soggetto offerente;
oggetto della gara, come indicato al precedente punto II.1.1.;
numero telefonico e indirizzo di posta certificata al quale far pervenire le eventuali comunicazioni;
il seguente indirizzo:
Centrale di Committenza "Asmel Consortile S.C. a r.l."
13 domiciliata per la presente procedura presso il Comune di Dipignano,
Via XXIV Maggio, 14, cap. 87045 Dipignano (CS)
L'invio del plico a v v e r r à comunque ad esclusivo rischio del mittente e non sarà tenuto conto dei plichi pervenuti dopo la
scadenza anche se sostitutivi o integrativi di offerte già pervenute.
Il plico dovrà contenere n. 2 buste debitamente sigillate e controfirmate su tutti i lembi di chiusura compreso quelli
preincollati, pena esclusione, ciascuna con l'indicazione dell'oggetto della gara ed il contenuto specifico:
DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA
OFFERTA ECONOMICA *
•
Pena esclusione, tutte le pagine dell'offerta economica devono essere timbrate e firmate dal concorrente, compresa la
testata.
Vili.1.2) Disposizioni aggiuntive
Le offerte recapitate non possono essere ritirate e non è consentita, in sede di gara, la presentazione di ulteriore offerta.
Le offerte condizionate o espresse in modo indeterminato o relative ad altro appalto, o comunque non conformi ai modelli
allegati, sono da ritenersi irricevibili e pertanto escluse dalla gara.
Le autocertificazioni, le certificazioni, i documenti e l'offerta devono essere redatti in lingua italiana o corredati di traduzione
giurata.
La firma digitale apposta sul file pdf è sostitutiva della firma autografa soltanto in caso di corrispondenza del dichiarante e del
sottoscrittore.
La firma autografa non è sostitutiva della firma digitale laddove quest'ultima sia richiesta espressamente negli atti di gara e
dalla piattaforma telematica, a pena di esclusione.
Per quanto non previsto dalle presenti disposizioni si fa espresso rinvio alle norme contenute e richiamate nella vigente
normativa.
Vili.1.3) Svolgimento della Gara
Nel luogo e nel giorno indicato al punto IV.3.8) l'Autorità di Gara procederà in seduta pubblica alla verifica della correttezza
formale delle offerte presentate.
In prosieguo di seduta procederà alla verifica della documentazione amministrativa presentata dalle concorrenti, anche con
sedute successive fino al completamento, accertando la corrispondenza fra quanto prodotto da ciascun offerente e
quanto previsto dalla Lex Specialis; da tale verifica verranno individuati i concorrenti in possesso dei requisiti
richiesti per la partecipazione alla gara e si p r o c e d e r à alla esclusione dalla gara dei concorrenti per i quali non
risulti confermato il possesso dei suddetti requisiti.
L ' A u t o r i t à di gara p r o c e d e r à al controllo dei requisiti secondo quanto disposto dall'art. 48 del D.Lgs. n. 163/2006 e
s.m. e i.
L ' A u t o r i t à di gara p r o c e d e r à in seduta pubblica all'apertura delle offerte economiche e conseguentemente s a r à
stilata la graduatoria e si p r o c e d e r à all'aggiudicazione provvisoria.
Di tutte le operazioni è redatto apposito processo verbale.
Al termine della procedura la Stazione appaltante procede tempestivamente alle comunicazioni di cui all'art. 79,
comma 5, del d.lgs. 163/2006 ed alle verifiche previste dall'art. 11 del DLgs 163/06 e s.m.i.
L'aggiudicazione definitiva, a l l o r c h é divenuta efficace, v e r r à comunicata ai non aggiudicatari e contestualmente
s a r à comunicato lo svincolo della cauzione provvisoria.
L'aggiudicazione è immediatamente impegnativa per l'aggiudicatario, mentre per la stazione appaltante diventa
tale a decorrere dalla data di stipula del contratto.
Il contratto d o v r à essere stipulato entro i termini previsti dall'art. 11, commi 9 e 10, del DLgs 163/06 e s.m.i., e
decorrenti dalla data di efficacia dell'aggiudicazione definitiva.
SEZIONE IX-RIEPILOGO DOCUMENTAZIONE DI GARA
IX.l) RIEPILOGO DELLA DOCUMENTAZIONE RICHIESTA PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA
IX.l.l) DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA
Elenco:
Mod. A Domanda di partecipazione
Mod. A l Dichiarazione art. 38) comma 1 lett. b, c, e m-ter)
Mod. A2 Dichiarazione art. 38), comma 1 lettera c)
Mod. A3 Dichiarazione art. 38) comma 1, lett. a), d), e), f), g), h) i), I), m), m-bis) e m-quater)
Mod. A7 modello GAP
Mod. A . l l Dich. Oper. Economico Ausiliato ( eventuale)
Mod. A 12 Dich. Oper. Economico Ausiliario ( eventuale)
Mod. A 13 Schema Contratto di Avvalimento ( eventuale)
Cauzione provvisoria
Impegno a prestare cauzione definitiva
Attestazione di presa visione dei luoghi e degli elaborati progettuali rilasciata dalla Stazione Appaltante.
Ricevuta versamento AVCP
Copia attestazione SOA.
IX.l.Ili) OFFERTA ECONOMICA
Elenco:
Mod. offerta economica vidimata dalla Stazione Appaltante
Mod. CI Atto unilaterale d'obbligo
IX.2) ALLEGATI
Elenco
Capitolato d'appalto
Elenco prezzi unitari vidimata dalla Stazione Appaltante, (offerta economica)
Computo metrico estimativo
La Modulistica messa a disposizione dei concorrenti ha valore integrativo delle disposizioni della Lex Specialis.ln caso di
contraddittorietà tra le stesse
Per quanto non espressamente indicato si rinvia al D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.e i., al D.P.R. n. 207/2010 e s.m. e i., al D.P.R. n.
445/2000 e s.m. e i.
Dipignano, li 10/02/2014
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
442 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content