close

Enter

Log in using OpenID

A scuola dai "marines"

embedDownload
PERIODICO MENSILE – Direttore Responsabile Simone Ciucchi – Reg. Trib. Bologna nr. 8203 del 21.9.2011
ANNO IV numero 1 - Gennaio/Febbraio 2014
A SCUOLA DAI MARINES!!!
SPARARE TATTICO IN TERRE LONTANE
SPARATORIA AL CHIUSO
SOMMARIO
Fuoco di sbarramento
2
Battaglia su più fronti
Resistenza ad oltranza
5
Difendersi senza pistola
A ascuola dai marines
7
Sparare tattico in terre lontane
15
il 3 Gun Match FIIDS del Gallura Shooting Club
Sparatoria al chiuso
21
LSSA Italian National Indoor Rifle Match
Eventi e gare
27
Dove sparare
41
~1~
Fuoco di Sbarramento
di Simone Ciucchi ( [email protected] )
BATTAGLIA SU PIÙ FRONTI
In questa uscita, sono ormai di ritorno dallo SHOT Show dove non ci sono
state grandi novità ad eccezione di aumento incredibile di pubblico, da circa
45.000 del 2013 a 64.000 di quest’anno. A sentire i venditori – che
comunque dicono sempre così – si sente la pressione della crisi, specie nel
settore caccia o comunque diverso dal tattico – difensivo – sportivo. Un
operatore mi ha detto senza tanti giri di parole che “se non ci fosse un AR15
non avremmo uno SHOT Show” ed aveva ragione perché con la tecnologia
delle altre armi siamo fermi si e no al 1950 e le vere novità sono le riedizioni
delle versioni di armi (come le carabine Winchester a otturare girevole) che
erano state dismesse dalla produzione per ragioni di costi negli anni 70 ed
80. Una bella novità ma comunque, certame te, non un progresso.
La battaglia sui diritti delle armi è sempre più forte; l’amministrazione
Obama ha preso svariate batoste e non solo sulle armi (ad esempio sulla
sanità statale obbligatoria modello italiano che nessuno ma proprio nessuno
vuole).
Ne ha prese di grosse e quindi le armi paiono passate un atto in secondo
piano, soprattutto anche grazie al fatto che adesso le scuole sono più vigilate
e quindi è diminuita la possibilità di attentati ad opera di terroristi
improvvisati il cui unico fine è andarsene in una meteora di luce.
D’altronde proteggiamo banche e gioiellerie con guardie giurate e non vedo
proprio perché non si dovrebbe fare altrettanto con le scuole dove vanno i
nostri figli.
A livello statale la guerra rimane vivissima; in California dove ci sono il
registro obbligatorio delle pistole “sicure” (qualcosa di simile al Catalogo
italiano con tempi lunghissimi di accesso ecc. ecc.) e l’obbligo di
microstamping (cioè una micro serializzazione dei bossoli sparati per mezzo
del percussore dell’arma) moltissimi costruttori ci hanno messo una pietra
sopra (perché le vendite non giustificano tali investimenti) oppure, come
Ruger, si sono semplicemente rifiutati di metterlo. Il micro stamping è solo
l’ennesima scusa per vietare il transito delle armi in California perch
OVVIAMENTE un criminale che si appropria di un’arma la prima cosa che fa è
dare una limatina il percussore (togliendo le creste che lasciano il micro
numero) e si ritrova un’arma pulita.
Lo sanno al Californuia Depertmente of Industry ? Certamente si – glielo ha
detto anche il SAAMI che è l’equivalente USA della CIP Europea) ma loro se
~2~
ne fregano perché il fine non è l’aumento della sicurezza ma il
perseguimento del divieto (che non si è ottenuto ex lege) mediante mezzi
amministrativi.
Girando gli USA ho capito che l’Italia ha molto in comune alcuni Stati –
specialmente quelli con le legislazioni più sfigate quali appunto California,
New York, Illinois e Washington DC) per cui dovremo una Conferenza dei
Paesi Sfortunati in modo che sia possibile fissare un strategia comune.
Non è una cosa così lontana come potreste pensare.
Tornando ai paesi sfigati mi spiace informarvi che nonostante l’esito del
sondaggio secondo cui il 97% dei cittadini europei ha detto un chiaro e
secco NO all’introduzione di legislazione più restrittiva in materia di armi ed
all’aumento del novero delle armi vietate in Europa, la Commissione
Europea ha deciso di prendere in considerazione contro tutto e contro tutti,
l’adozione di tali restrizioni con l’usuale scusa di combattere il crimine e il
traffico di armi.
Se vi ricorda la California ma senza le palme di cocco e le belle ragazze di
Baywatch, avete ragione. Anche qui si persegue un fine asserendo di
perseguirne un altro. Ricordiamocene alle prossime europee cercando di
mandarci gente che si pro armi (ad esempio, ahimè, non il PD) altrimenti
potremmo pentircene amaramente.
Per amor di cronaca sappiate che ci risulta il Ministero dell’Interno – o
meglio il Dipartimento di P.S: - abbia più e più volte scritto alla
Commissione chiedendo l’abolizione delle armi simil militari, ad esempio.
Sappiamo come regolarci.
La fonte del problema è il Commissario (socialista) Cecilia Malmström che
non si smentisce mai (ecco perché di non votare PD , ache aderisce alla
stessa corrente, alle europee e di fargli sapere il motivo) che sta spingendo
da pura per questa cosa attempando possibili stragi e le altreusuali
minchiate:
La UNPACT suggerisce di scrivere quest testo (facendo copia incolla) e
mandarlo a
Madame le Commissaire Cecilia Malmström - Commission Européenne - B1049 Brussels - BELGIQUE
Che potete raggiungere anche elettronicamente da questa pagina:
http://ec.europa.eu/commission_2010-2014/malmstrom/contact/contactme_en.htm
Il messaggio è questo :
The European Commission has issued a White Paper entitled "Firearms and
~3~
the internal security of the EU: protecting citizens and disrupting illegal
trafficking". The contents of this "white paper" are in total and absolute
contradiction with the results of the poll about prospective future policies on
firearms : around 92% of the over 86,000 European citizens who participated
in the poll strongly oppose any further restriction on gun ownership as well
as any further EU intervention on the firearms matter.
The White paper as it stands today is a totalitarian-inspired unilateral move
that shows the habitual utter disrespect for the opinion of the numerous
European law abiding citizens who are legitimately concerned by the legal
possession and proper use of firearms. The white paper as it stands today
must be thrashed and obviously does not need to be replaced.
As a token of his leadership, his authority and his personal respect for the
opinion of European voters and taxpayers, Mr Barroso himself, the
Commission's President, must admit publicly and immediately that this
shameless lack of concern for the results of the latest poll is an insult to the
proper usage of democracy. Nothing less is acceptable, and some apologies
would be appreciated...
European citizens can not and shall not trust people, designated or elected,
who do not trust them. They have long memories and will remind voters in
all EU countries of this incredible matter in due course every time a national
or european ballot comes up.
Vi consiglio di scrivergli prima che sia troppo tardi e soprattutto seguiteci
quando vi presenteremo i candidati pro armi alle prossime europee.
Far finta di nulla potrebbe farci ritrovare in un attimo in California,
ovviamente senza la spiaggia e le belle ragazze.
~4~
Resistenza ad oltranza
di Gary Burris ([email protected])
Difendersi senza pistola
Qua negli USA siamo ormai al quinto anno di amministrazione federale anti armi e ne soffriremo, nel migliore dei casi, ancora per altri tre anni.
I nostri diritti, garantiti dal 2 Emendamento della Costituzione, sono sotto
continuo assalto e molte di queste compressioni si sentono anche in Europa, cosa di cui potreste fare benissimo a meno in considerazione del fatto
che in termini di lotta al diritto di possedere armi gran parte dei governi
europei non sembra migliore dell’attuale governo USA.
Si deve quindi prendere in seria considerazione la possibilità che il proprio
Governo possa riuscire, un giorno o l’altro, a far passare una legislazione
che ci privi delle armi da fuoco; se non vivete su una palma di cocco sapete
già che in svariati stati Europei . come ad esempio in Inghilterra –é impossibile possedere un’arma corta e tantomeno usarla o portarla per difesa.
Come Lone Star Shooting Association (LSSA) consideriamo il nostro sporto
come un sport “difensivo”, esattamente come la scherma ed il karate, in cui
si é sviluppato appunto uno sporto in cui le tecniche apprese possano essere utili in caso di attacco da parte di un criminale.
Ma come posso difendermi se non ho a portata di mano un’arma da fuoco
?
Mi sono posto questa domanda un bel po’ di tempo fa ed ho deciso che la
miglior risposta era un’arma da taglio; il combattimento col coltello ha avuto inizio probabilmente nell’Età della Pietra quando gli uomini primitivi fabbricavano rudimentali coltelli di pietra per difendersi da animali e nemici.
Ritengo di essere fortunate a vivere ad Houston perché ho avuto l’onore di
conoscere Brian Hoffner – mio concittadino ed agente dello SWAT – ed é
un eccellente istruttore nella material specifica, forse il migliore degli USA;
ho portato il coltello per anni – qua lo fanno tutti – ma ho scoperto di sapere ben poco di questa disciplina finché non ho frequentato uno dei suoi corsi, che mi hanno aperto un mondo di nuove possibilità.
Intanto un breve curriculum; Brian Hoffner é un agente della polizia di Houston ed é stato un istruttore da molti anni; personalmente l’ho conosciuto
come istruttore di shotgun (fucile a canna liscia per usi di combattimento
difensivo col coltello.
Per motivi di spazio devo chiudere qua, ma vi prometto che torneremo sulla
questione nei prossimi mesi, magari proprio con un intervento di Brian.
Concludo con un consiglio : iniziate a pensare come potreste difendervi in
una situazione in cui la vostra vita sia in pericolo e non abbiate a portata di
~5~
mano un’arma da fuoco.
A lato
Una sequenza del suo corso di
difesa col coltello. Brian ha iniziato a studiareil coltello come
mezzo di difesa alla fine degli
anni ’80, dopo essere stato per
servizio nelle Filippine, patria
storica delle discipline marziali
con armi da taglio
Per conto mio, come presidente LSSA, sto iniziando a disegnare scenari
LSSA in cui la vostra arma finisce i colpi e dovete contare su un coltello.
Penso che sarà educativo e divertente allo stesso tempo.
Voi intanto pensateci, vedremo presto qualche tecnica con cui Brian ha
pensato di risolvere il problema.
Un piccolo suggerimento; l’uso DIFENSIVO di un coltello è assai diverso
da quello offensivo. Vedremo a suo tempo cosa significa sia nella situazione pratica che in, eventualmente, in un tribunale.
Se volete saperne di più su Brian Hoffner :
Il sito di Brian Hoffner : www.hoffners.com
Il canale You Tube : http://www.youtube.com/user/hoff4win
A lato
la locandina della scuola di
Brian Hoffner
~6~
A scuola dai "marines"...
di 9 Kurz (Antonio Pellegrino)
A SCUOLA DAI
MARINES!!!
~7~
...A SCUOLA DAI MARINES
Nn si può dire che il meteo abbia aiutato i partecipanti alla I gara
LSSA del campionato 2014
Un meteo inclemente non ha fermato l’inizio della stagione 2014 del
campionato di RIFLE LSSA organizzato dal Robin Academy con la super visone dalla Lone Star Shooting Association.
Partenza con il tutto esaurito – parliamo di iscrizioni - sul campo di
Mazzano (BS) dove si è svolta, nella tempestosa giornata del 5 gennaio, la “Prima” delle 5 gare del circuito, aperta a tutti i tiratori di tiro
action sulla distanza di 5 stages gli 80 tiratori iscritti si sono cimentati
negli stage fra pozzanghere e pioggia battente per tutta la durata della gara.
Enrico Damnotti alle prese con
un cambio caricatore con il Beretta CX
Negli esercizi molto articolati e veloci sono stati inseriti bersagli piccoli 10X15 incorporati nel “Penalty target”; e qui va un plauso alla
fervida ed apparentemente un po’ “sadica” fantasia del match
~8~
...A SCUOLA DAI MARINES
director che ogni volta inventa ingaggi particolari senza precedenti
nella gare presenti in Italia.
In realtà il Fabio nazionale non ha inventato nulla di nuovo, limitandosi a applicare un “trucco” dei Marines e dell’Esercito (appreso nel
corso di un viaggio armigero negli USA) che quando non hanno a disposizione poligoni idonei addestrano il loro fucilieri a 1000 inches –
cioè più o meno 25,40 metri facendoli sparare su bersagli scalati in
modo tale da farli apparire come se fossero a 300 mt.
I nuovi bersagli inventati dal re dei sadici Fabio
Guerra per ovviare alla mancanza di poligoni a
distanze di ingaggio elevate, abbastanza tipici
negli USA. In questo caso l’area valida è il piccolo quadrato al centro che ti costringe mirare
come avresti fatto a 300 yards. Un piccolo trucco appreso dai Marines USA (che addestrano i
loro tiratori principianti a 1000 inches cioè
25,40 metri con bersagli scalati come se fossero a 300 mt.)
I più forbiti storceranno il naso dicendo che in questo modo non si
tiene conto della caduta del proiettile ma si sbagliano perché sia i
Marines che l’Esercito arrivano addirittura ad attribuire la qualifica di
“rifleman” proprio su questo tipo di poligoni a bersagli scalati, e sono
stati a loro volta “copiati” dal progetto Appleseed che si occupa
~9~
...A SCUOLA DAI MARINES
appunto di formare i fucilieri di domani facendo qualificare i bambini
proprio su questo tipo di poligoni; ne parleremo in un altro articolo.
Sta di fatto che se vi allenate su questi bersagli non vi troverete troppo svantaggiati su un tiro lungo qualora decideste di affrontare una
sfida in USA, bastandovi qualche seduta di riscaldamento / aggiustamento prima della gara, ragione per cui di questi bersagli ne vedrete
ancora in futuro.
Altra novità del campionato riguarda il punteggio assegnato alle prime 15 posizioni delle varie categorie con, la novità assoluta, delle tre
categorie con arma corta inserite per accogliere le richieste dei tiratori che volevano praticare – come da tempo negli USA – LSSA anche
con l’arma corta.
Daniele Mariani
all’ingaggio sulle medie
distanze con la sua Open
unita di red dot C-More
~ 10 ~
...A SCUOLA DAI MARINES
Alcuni angoli insidiosi di ingaggio con spostamenti laterali, hanno fatto “vittime” – in termini di punti - anche illustri decretando la squalifica per colpo accidentale o fuori angolo, ma la vera sorpresa è stato
Ivan Suardi con MP5 dotato di ottica; le ottiche a grande ingrandimento portano
vantaggi nell’ingaggio di bersagli lontani e/o di piccole dimensioni ma a loro volta
costituiscono un impaccio nell’ingaggio di bersagli grandi e/o vicini in cui è preminente l’ampiezza visuale. Come sempre una questione di scelte personali del tiratore.
il riuscitissimo svolgimento dell’evento in termini di rotazione dei tiratori che nonostante il meteo avverso, ha rispettato i tempi previsti,
~ 11 ~
...A SCUOLA DAI MARINES
merito soprattutto della passione e disponibilità dei safety officers
della Federazione.
Nella divisione Tactical Scope (la più numerosa con 31 iscritti), ossia il
rifle calibro 223R con red dot oppure l’ottica, Federico Coscelli campione in carica si é imposto davanti all’agguerrito Andrea Bertelli con
un distacco di appena 7 secondi. mentre sul gradino più basso del
podio arrivava un sorprendente Danilo Mainardi, vincitore della classifica della categoria Senior.
Nella Tactical Limited, ossia i rifle con mire tradizionali, Flavio Brizzolari ha dominato gli avversari nell’ordine Giovanni Cesati e Luca Turelli .
Nella SubGun, “quella con i mini-rifle in calibro di arma corta”, un
Mirko Mazza in grande spolvero ha regolato nell’ordine Daniele Vezzoli e Cornaglia Dario.
Vincitore della categoria Senior Ugo Bellavere mentre nella Super
Senior primeggiava Enrico Damnotti.
.
Nella categoria in calibro 22 Scope e Limited Isaia Zane e Fabrizio
Ferrario hanno prevalso su tutti.
Le nuove categorie dell’arma corta hanno decretato vincitori:
Custom 45 - Massimiliano Stella
Stock – Alberto Archetto
Open – Daniele Mariani
Custom 9/40 – Fiorluigi Locatelli
~ 12 ~
...A SCUOLA DAI MARINES
Le premiazioni sono avvenute nella stessa giornata, con targhe e medaglie nonché numerosi premi a sorteggio, davanti ad una tavola imbandita con piatti tipici bresciani.
Appuntamento alla prossima gara prevista per il 2 febbraio.
Le divisioni previste per il 2014 sono:
Arma Lunga;
Tactical Scope (rifle calibro 223R con red dot oppure l’ottica),
Tactical Limited (rifle calibro 223R con mire tradizionali),
SubGun (mini-rifle in calibro di arma corta)
Tactical Scope 22 L.R (rifle calibro 22 L.R con red dot oppure l’ottica)
Tactical Limited 22 L.R. (rifle calibro 22 L.R con mire tradizionali),
Arma Corta;
Open (nessuna limitazione sull’arma)
Custom 45 (calibro 45 con 8 colpi nei caricatori)
Custom 9 / 40 (calibro 9 o 40 SW singola azione nello scatto 15 colpi
in ogni caricatore)
Stock (con 15 colpi nei caricatori)
~ 13 ~
...A SCUOLA DAI MARINES
Revolver
Come verrà attribuito il punteggio del campionato 2014
La suddivisione dei punti in classifica sarà ripartita come segue:
1 posto
Punti 25
2 posto
18
3 posto
15
4 posto
12
5 posto
11
6 posto
10
7 posto
9
8
8
9
7
10
6
11
5
12
4
13
3
14
2
15
1
Il titolo di Campione Nazionale verrà assegnato al tiratore, di ogni divisione ammessa alla LSSA, che al termine della stagione sportiva avrà ottenuto, sommando i 4 migliori punteggi attribuitigli, il valore
maggiore.
Laddove si presentassero casi di parità di punteggio sarà valutato il
numero di migliori prestazioni nelle 4 competizioni prese in considerazione.
Classifiche complete, notizie, regolamenti e brochure match su
WWW.FIIDS.IT
~ 14 ~
SPARARE TATTICO IN TERRE LONTANE
il 3 Gun Match FIIDS del
Gallura Shooting Club
di 9 Kurz (Antonio Pellegrino)
SPARARE TATTICO
IN TERRE
LONTANE!!!
~7~
SPARARE TATTICO IN TERRE LONTANE
il 3 Gun Match FIIDS del
Gallura Shooting Club
Che le gare “tattiche” col fucile .223 si stiano ormai diffondendo in
tutta Italia è ormai una certezza, come ulteriormente dimostrato anche dalla gara svoltasi tra il 30 novembre ed il 1 dicembre scorsi presso il bellissimo campo di tiro di Arzachena (OT) Località Li Codd’Alti,
aperta a tutti gli iscritti delle discipline di tiro action, che ha visto 5
stage disegnati, dal Match Director Gianni Stara (FIIDS Instructor) e
presidente del Gallura Shooting Club per l’utilizzo di 3 armi con un
numero di colpi suddivisi in
-
84 COLPI MINIMI HANDGUN
43 COLPI MINIMI SHOTGUN – birdshot (pallini)
20 COLPI MINIMI SHOTGUN – slug (palla unica)
136 COLPI MINIMI RIFLE o MINIRIFLE
Nella giornata di
sabato e stata organizzata anche un
dimostrazione della
disciplina ad alcuni
componenti di club
che vorrebbero avvicinarsi sia a FIIDS
che alla LSSA, uniche due federazioni
che in Italia organizzano questo tipo
di competizioni a
tre armi che già da
anni si sono imposte oltre oceano.
Il tiratore Enrico Cornaglia in un passaggio tattico con
l’arma corta. Si noti la posizione isoscele, probabilmente
la più comune tra i tiratori sportivi.
~ 16 ~
SPARARE TATTICO IN TERRE LONTANE
il 3 Gun Match FIIDS del
Gallura Shooting Club
L’obiettivo e quello di offrire agli appassionati del tiro action una
formula sportiva valorizzando nel tiro difensivo sia l’arma corta che
l’arma lunga, dando serie possibilità di vittoria anche a tiratori che
non possano o vogliano impegnarsi atleticamente come accade nelle
gare monoarma.
Una mostra delle trew tipoligie di armi delle gare LSSA. Proprio la difficoltà di gestire
più armi allo stesso tempo presenti sullo stage impone ai tiratori una particolare disciplina e competenza nonché per i safety officers un supplemento di fatica perché
devono prendersi cura anche delle armi lasciate scariche prima di resettare i bersagli.
Da ciò deriva – nelle gare USA – minori disponibilità di posti nella gare 3 gun.
Va sottolineato, ma dovrebbe essere ormai noto alla nausea, che in
entrambe le Federazioni la disciplina è esclusivamente sportiva, basata su regole di ingaggio del tiro difensivo nel cui regolamento viene
contemplato l’abbigliamento e la buffetteria idonea per il porto
“pratico” ma non militaresco.
~ 17 ~
SPARARE TATTICO IN TERRE LONTANE
il 3 Gun Match FIIDS del
Gallura Shooting Club
La gara organizzata per questa disciplina ha suscitato moltissimo interesse nei tiratori che praticano il tiro in movimento riguardo, soprattutto, l’utilizzo di armi lunghe in calibro 223R.
Gran lavoro per i safety (certificati LSSA nei vari corsi tenuti
in Italia ed in America da Gary
Burris, presidente della LSSA,
in quanto, con l’utilizzo dei rifle, maggiore attenzione deve
essere posta sugli angoli di tiro positivi (verso l’alto) in
considerazione delle maggiori
possibilità di gittata dell’arma lunga.
Ma anche la gara, oltre che l’uso di tre
armi, ha voluto il suo tributo in termini di impegno; 5 esercizi da eseguire
con le tre armi dove la parte del leone
l’ha fatta lo stage n° 2 dove si sparavano un totale 60 colpi minimi definito da molti spettacolare e strabiliante,
con ingaggio dei bersagli fino alle canoniche 50 yards – che per l’Italia sono una distanza di tutto rispetto
- e modalità di tiro in posizione eretta con un ginocchio a terra e in
copertura da finestre.
~ 18 ~
SPARARE TATTICO IN TERRE LONTANE
il 3 Gun Match FIIDS del
Gallura Shooting Club
Il fucile semiauto Saiga – sia in versione canna liscia che rigata - è sempre più diffuso
tra i tiratori sportivi sia al di qua che al di la dell’Oceano, vuoi per la sua affidabilità
che il costo accettabile, sebbene la versione rigata possa sembrare svantaggiata rispetto al più leggero Ar15. A quando una Kalashnikov cup LSSA ?
Alla fine della gara non si sono sentiti che commenti soddisfatto da
parte dei tiratori, che hanno visto finalmente arrivare anche in Sardegna il tiro “action” con armi lunghe anche in considerazione del fatto
che la situazione orografica della zona e del poligono sono assai favorevoli a questo tipo di competizioni.
~ 19 ~
SPARARE TATTICO IN TERRE LONTANE
il 3 Gun Match FIIDS del
Gallura Shooting Club
A sinistra. Toni Miri alle prese con una streak di bersagli col suo fido Beretta CX.
A destra. Toni Miri alle prese con una ricarica del suo Benelli. Si noti la cartucciera
stile IPSC che consente il prelievo rapido di due colpi per volta.
Veniamo ora ai risultati:
nella categoria Manual-Rifle si è imposto Salvatore Di Re precedendo
Luigi Giacobbe e Francesco Pilurzi
nella categoria Semiauto- rifle Luigi Garau si e imposto davanti a Tony
Miri e Francesco Sanna.
Grandi complimenti ai ragazzi di Arzachena che dopo aver frequentato (con grandi risultati) gare e campionati sul continente sono riusciti
ad organizzare una gara perfetta, senza errori che ha soddisfatto tutti.
Un simile successo al primo colpo non arriva spesso, qua si. Si vede
che ai sardi piace stupire e devo dire che anche in questo caso ci sono
ampiamente riusciti.
Classifiche complete, notizie, regolamenti e brochure match su
WWW.FIIDS.IT
Il sito della Lone Star Shooting Association
~ 20 ~
www.LSSA.us
SPARATORIA AL CHIUSO
LSSA Italian National Indoor Rifle Match
di 9 Kurz (Antonio Pellegrino)
SPARATORIA
AL
CHIUSO
LSSA ITALIAN
NATIONAL INDOOR
RIFLE MATCH
~7~
SPARATORIA AL CHIUSO
LSSA Italian National Indoor Rifle Match
Come tutte le cose anche la stagione sportiva 2013 ha visto la sua
conclusione e lo ha fatto “in bellezza” con la manifestazione del Poligono Orobico sotto l’egida Lone Star Shooting Association.
Sul campo di Ubiale di Clanezzo (BG) si è infatti tenuta la “Finale Indoor” del circuito, aperta a tutti i tiratori di tiro action sulla distanza
di 5 stage come al solito molto articolati con un considerevole numero di colpi su sagome con box piccoli e distanze inconsuete.
Gli 80 tiratori si sono cimentati negli stage con una foltissima presenza di atleti di livello nazionale che hanno praticamente conquistato
tutto il podio della Division più numerosa e combattiva, la Tactical
Scope.
Il mitico Salvatore Castaniere con un fucile AR15 dotato di ottica con reticolo illuminati, particolarmente utile in condizioni di scarsa visibilità
~ 22 ~
SPARATORIA AL CHIUSO
LSSA Italian National Indoor Rifle Match
Un Plauso particolare all’organizzazione dell’evento in fatto di rotazione tiratori e tempi previsti dovuta anche alla passione e disponibilità dei safety officers della Federazione e del duo padrone di casa
Roberta e Ivan Suardi, facce ormai notissime nel settore.
Baldini con un fucile insolito anche se molto competitivo: lo Steyr AUG in cal 223
Nella divisione Tactical Scope, come detto la più numerosa, con 40
partecipanti (muniti di rifle calibro 223R con red dot oppure ottica) si
imponeva Dario Forlani davanti a Federico Coscelli ed a Massimo Corazzini, vincitore della categoria Super Senior, mentre ai piedi del podio la conferma della “terribile canaglia” Andrea Bertelli che oramai è
sempre nella top five delle classifiche.
~ 23 ~
SPARATORIA AL CHIUSO
LSSA Italian National Indoor Rifle Match
La categoria dei Senior ha visto prevalere Andrea Gavazzeni mentre
nella Junior Andrea Biondi si e difeso con una prova maiuscola.
Nella Tactical Limited, ossia i rifle con
mire tradizionali, Fabio Brizzolari ha
dominato gli avversari che nell’ordine
sono risultati Mario Novelli e Michele
Pupillo.
Purtroppo sotto tono la prestazione
di Giovanni Cesati protagonista del
campionato 2013 per un problema allo stage n° 2.
Flavio Brizzolari alle prese con un
cambio caricatore del suo AR15
Nella SubGun, “quella con i mini-rifle in calibro di arma corta”, un
Eros Manenti in grande giornata ha
regolato nell’ordine Raffaele Ruotolo
e Dario Cornaglia che ha battezzato in
questa gara il suo nuovo strumento
(o forse sarebbe meglio dire giocattolo) ossia la CZ Scorpion Evo.
Nelle categorie di Division, Enrico
Damnotti ha vinto la categoria Super
Dario Cornaglia alla prese con una
Senior. mentre nella Senior ha prevalbarricata con ingaggio da destra.
so Emanuele Besana.
Nella nuova categoria in calibro 22, l’ormai usuale dominatore della
Scope Mirko Mazza si è prodotto in una prova senza sbavature regolando tutti gli avversari, mentre nella Limited il decano del tiro Giovanni Malinverno si è fatto valere.
~ 24 ~
SPARATORIA AL CHIUSO
LSSA Italian National Indoor Rifle Match
A sinistra: Mirko Mazza
con il fido AR15 Chiappa
Firearms,
abbondantemente
modificato
nell’estetica. Del pari a
quanto accade negli USA i
tiratori 3 Gun più accaniti
tendono ad abbandonare
le livree mimetiche per altre più distinguibili e sportive.
Sotto: Andrea Bertelli in
azione.
~ 25 ~
SPARATORIA AL CHIUSO
LSSA Italian National Indoor Rifle Match
Come ormai d’uso nelle manifestazioni LSSA, le premiazioni sono avvenute nella stessa giornata con soddisfazione dei tiratori che hanno
potuto tornare alle proprie case dopo una giornata di tiro.
I padroni di cassa Ivan Suardi e Roberta Minotti con il loro team di safety officer e
collaboratori davanti al medagliere
Ma non c’è tempo per rilassarsi; la gara di inaugurazione 2014 si terrà
il 5 Gennaio 2014 con sullo storico campo di Mazzano (BS) di Angelo
Cerotti
Il sito della Lone Star Shooting Association
~ 26 ~
www.LSSA.us
II Prova Italian Championship
LSSA Rifle/Handgun Match
and
Presentano
II° PROVA
ITALIAN CHAMPIONSHIP 2014
LSSA RIFLE/HANDGUN MATCH
2 FEBBRAIO 2014
Presso il campo di tiro di Mazzano (BS)
~ 27 ~
II Prova Italian Championship
LSSA Rifle/Handgun Match
Gara aperta a tutti i tesserati di una disciplina
di tiro action (FITDSFITDS-FIIDSFIIDS-FIASFIAS-OWSS)
OWSS) in
regola con il tesseramento LSSA 2014
Match Director:
Director
Organizzazione
Salvatore Castaniere
ROBIN ACADEMY SHOOTING CLUB
Via Cadella .16-25076 Odolo Bs Tel. 3683154448 – (ore pasti)
E-mail:[email protected] –
Web Site: www.robinacademy.it
Iscrizioni: Ultima data per il pagamento:23 Gennaio 2014
con bonifico bancario intestato a ROBIN ACADEMY SHOOTING CLUB.
CODICE IBAN: IT 11 J 080 7855 0400 0001 5551 848 : CASSA RURALE
GIUDICARIE VALSABBIA PAGANELLA B.C.C
quota di iscrizione € 40,00 le iscrizioni sull’apposito formulario elettronico che trovate sul calendario gare sul sito www.robinacademy.it
I POSTI SONO LIMITATI a 80 (35 il I° turno 45 il II° turno)
DATI GARA: 5 STAGES –
140 COLPI MINIMO
Munizioni: Libero l’uso di ogni tipo di palla. Non ci sarà possibilità di acquistare le munizioni sul campo di gara.
Classifiche: , individuali come da regolamento specifico:
~ 28 ~
II Prova Italian Championship
LSSA Rifle/Handgun Match
Armi Lunghe:
TACTICAL SCOPE (Rifle open) nei calibri fino al 7,62 x 39.
TACTICAL LIMITED (Rifle standard) nei calibri fino al 7,62 x 39.
TACTICAL SCOPE (Rifle open) nei calibri 22 LR.
TACTICAL LIMITED (Rifle standard) nei calibri 22 LR.
SUBGUN (Mini Rifle) nei calibri di pistola
Armi Corte:
STOCK (Production Ipsc)
CUSTOM 9/40 (Standard Ipsc)
CUSTOM 45 (Tutte le 45)
REVOLVER (Tutti I revolver)
OPEN (es. Ipsc)
Buffetteria ammessa:tutti i tipi di porta caricatori da cintura , non sono ammessi
vest tattici ed abbigliamento militare - (i Rifle e mini rifle e Handgun necessitano
di minimo 4 caricatori e 3 portacaricatori )
ORARI:
DOMENICA : Orario: 09.00 ritrovo tiratori – ore 09.30 inizio gara I° turno
DOMENICA: Orario: 12.00 ritrovo tiratori – ore 12.30 inizio gara II° turno
COME RAGGIUNGERE IL CAMPO:
~ 29 ~
II Prova Italian Championship
LSSA Rifle/Handgun Match
Autostrada A4 MI – VE uscita BRESCIA EST, prendere a sinistra per Castenedolo/Montichiari (s.s 45 bis)- prendere la prima uscita MACINA – allo
stop girare a destra, andare dritti per circa 400 mt (passare dritti la rotonda) – allo stop a sinistra - dopo 300 mt girare a destra (prima del ponte autostradale) – andare dritti fino alla fine della strada, poi girare a sinistra,
ancora 100 mt e sulla vostra sinistra troverete il campo di tiro
Hotel:
Armida via Macina 42 Castenedolo tel. 030-2731659
Majestic via Brescia 49 Castenedolo tel. 030-2130222
Michelangelo via Padana Superiore 82/A Molinetto di Mazzano
2120417
tel. 030-
La Pina via Garibaldi 98 Rezzato tel. 030- 2591443
Ristoranti:
Palazzina via S. Rocco 6 Ciliverghe tel. 030-2629196
Anna via XV Giugno 151 Castenedolo tel. 030-2732402
Gardesana via Gardesana 15 Nuvolera tel. 030-6898183
Il sito della Lone Star Shooting Association
~ 30 ~
www.LSSA.us
F.I.I.D.S. Handgun Match
~ 31 ~
F.I.I.D.S. Handgun Match
ORGANIZZA
F.I.I.D.S. HANDGUN MATCH
9 FEBBRAIO 2014
Presso il campo di tiro di Mazzano (BS)
Organizzazione: TEAM DOPPIO ZERO
-
Via Gramsci, 4 - 27058 Voghera (PV)
Tel. 335 7266731 – 338 3348749
E-mail: [email protected]
Web Site: sites.google.com/site/teamdoppiozero/home
Quota di partecipazione: € 40,00
~ 32 ~
F.I.I.D.S. Handgun Match
Pagamento sul campo ( gentlemen's agreement)
N.B.: Alla competizione saranno ammessi i
tiratori con classificazione F.I.A.S. e I.D.P.A.
Il numero dei tiratori è limitato alla capienza del formulario elettronico ; le iscrizioni saranno registrate automaticamente compilando l’apposito formulario elettronico che trovate sul sito web.
Classifiche: individuali.
Premiazione: come previsto dal regolamento FIIDS.
Dati gara:
5 stages – 102 COLPI MINIMI + CRONO
Munizioni: Libero l’uso di ogni tipo di palla.
N.B.: NON è possibile acquistare munizioni sul campo di gara.
~ 33 ~
F.I.I.D.S. Handgun Match
Match Director: LUNGHI
DOMENICO
Regolamento: FIIDS ultima edizione 2011 .
ORARI
DOMENICA: 08.30 ritrovo tiratori - ore 09.00 inizio gara (PRIMO TURNO)
DOMENICA: 10.30 ritrovo tiratori –ore 11.00 inizio gara (SECONDO TURNO)
COME RAGGIUNGERE IL CAMPO
Autostrada A4 MI/VE uscita BRESCIA EST, prendere a sinistra
per Castenedolo/Montichiari (s.s 45 bis)- prendere la prima uscita MACINA – allo stop girare a destra, andare dritti per circa
400 mt (passare dritti la rotonda) – allo stop a sinistra - dopo
300 mt girare a destra (prima del ponte autostradale) – andare
~ 34 ~
F.I.I.D.S. Handgun Match
dritti fino alla fine della strada, poi girare a sinistra, ancora 100
mt e sulla vostra sinistra troverete il campo di tiro
DOVE DORMIRE
Armida
via Macina 42 – Castenedolo
tel. 0302731659
Majestic
via Brescia 49 – Castenedolo
tel. 0302130222
Michelangelo
via Padana Superiore 82/A6
La Pina
– Molinetto di Mazzano
tel. 0302120417
via Garibaldi 98 – Rezzato
tel. 030-2591443
DOVE MANGIARE
Palazzina
via S. Rocco, 6 – Ciliverghe
tel. 0302629196
Anna
via XV Giugno, 1516 – Castenedolo
tel. 0302732402
Gardesana
via Gardesana, 15 – Nuvolera
tel. 0306898183
~ 35 ~
LAZIO REGIONAL CHAMPIONSHIP 2014
LSSA Rifle Match
~ 36 ~
LAZIO REGIONAL CHAMPIONSHIP 2014
LSSA Rifle Match
Gara aperta a tutti i tesserati
di una disciplina di tiro action
(FITDSFITDS-FIIDSFIIDS-FIASFIAS-OWSSOWSS-IDPA)
IDPA)
Match Director:Fabio
Guerra A.C. LSSA ITALY
Organizzazione: A.S.D. Challenge Shooting Italia
- Via Taranto, 21 - 00182 ROMA; sede legale Via Poggio Imperiale 18- 50125 FIRENZE
- Tel. 3475105806 / 3386529151
- E-mail: [email protected] ; [email protected]
- Web Site: www.tirocombat.it
Quota di partecipazione: € 35,00 per gli affiliati LSSA per
l’acquisizione punti campionato
Quota di partecipazione: € 25,00 per i non tesserati LSSA
come prima prova, ma non prenderanno punti per il campionato
Versamento: entro il 12 FEBBRAIO 2014 a mezzo bonifico bancario intestato
A CHALLENGE SHOOTING ITALIA ASD
~ 37 ~
LAZIO REGIONAL CHAMPIONSHIP 2014
LSSA Rifle Match
Codice IBAN: IBAN IT 22 R 01030 02837 000000878341
I POSTI SONO LIMITATI a 70(30 il Sabato 40 la Domenica)
DATI GARA: 5 STAGES –
170/180 COLPI MINIMI
Munizioni:
Libero l’uso di ogni tipo di palla. Non ci sarà possibilità di acquistare le munizioni sul campo di gara.
Classifiche: , individuali come da regolamento specifico:
TACTICAL SCOPE (Rifle open) nei calibri fino al 7,62 x 39.
TACTICAL LIMITED (Rifle standard) nei calibri fino al 7,62 x 39.
TACTICAL SCOPE (Rifle open) nei calibri 22 LR.
TACTICAL LIMITED (Rifle standard) nei calibri 22 LR.
SUBGUN (Mini Rifle) nei calibri di pistola
Buffetteria ammessa:tutti i tipi di porta caricatori da cintura , non sono ammessi giubbetti tattici
(i Rifle e mini rifle e Handgun necessitano di minimo 4
caricatori e 3 portacaricatori )
~ 38 ~
LAZIO REGIONAL CHAMPIONSHIP 2014
LSSA Rifle Match
per quanto riguarda abbigliamento , è vietato
l’utilizzo di attrezzatura militare )
ORARI:
SABATO : Orario: 13.30 ritrovo tiratori – ore 14.00 inizio gara
DOMENICA: Orario: 09.00 ritrovo tiratori – ore 09.30
inizio gara
COME RAGGIUNGERE IL CAMPO
Percorrere la via Prenestina Polense fino al km
24.800 e al bivio per San Vittorino girare a sinistra
passando per la "Porta di Neola" proseguire fino al
km 0,690 oppure percorrere l'autostrada Roma L'Aquila fino all'uscita "Tivoli", girare a sinistra e dopo
900 mt si incrocia la via Prenestina Polense.
Tutti i tiratori devono essere in regola
secondo la legge italiana in vigore per
~ 39 ~
LAZIO REGIONAL CHAMPIONSHIP 2014
LSSA Rifle Match
quanto riguarda i permessi di porto e/o
trasporto delle armi e l’utilizzo di calibri consentiti. L’organizzazione declina ogni responsabilità per il mancato
rispetto delle norme in vigore
~ 40 ~
DOVE ANDARE A SPARARE
In questa pagine vorremo elencare i campi di tiro (dinamicosportivo-lunga distanza) dove si può andare a sparare. Se non ne trovi
nella tua zona prova a contattare il locale poligono UITS o FITAV (ove
a volte si fa tiro pratico col fucile a pallini):
Se avete un campo (o ne praticate uno) che non é listato qui fatecelo
sapere all'email: [email protected]
NOME ASSOCIAZIONE
RESP.LE
RECAPITI
DESCRIZIONE
Tiro Sportivo Valeggio
Marco Pasini
Tel. :348/2438752
mail: [email protected]
localita' corte caterina valeggio sul
mincio (vr)
latitudine: 45.30067 Longitudine
10.73768
Lunga distanza
(300-100) tiro
pratico pistola e
tradizionale
Brixia Shooting
Team ASD
Angelo Cerotti
Quaera-Ciliverghe Molinetto di
Mazzano Tel. (Angelo) 335 5348890
– (Vittorio) 347 5778456
[email protected]
3355348890
Tiro pratico (12
stage)
Shooting Academy Club
Esterino
Magli
Montichiari
Via Zappaglia, Calvisano (BS) tel.
339-6935052 [email protected]
Tiro pratico (25
stage)
Ass. La Tana da
L'Ors
Martinelli
Cellino Meduno 366 2082938 martinelli 0427 71439 piazza (orari negozio)
Lunga distanza
~ 41 ~
DOVE ANDARE A SPARARE
Via Monte Varro 24020 Onore –
BG
C.F. 90032080161
[email protected]
web site www.armeriaturani.it
tel 3477930462 Fabris
Lunga distanza
Vecchio Confine
Sede Poligono:
Strada Regionale 252, KM 35+65
Cell.3479673048
Tiro lunga distanza
A.S.D. Porta
Neola
Roma Via Villasimius,35 Tel.328.4352405
Tiro pratico e
tradizionale
Camp di Tiro
Monte Varro
(BG)
Ernesto Fabris
Cuneo Combat
Club
Ciro Zeno
Via due acque, 23– 12048 Sommariva del Bosco (CN)
cell. 3313738349
Tiro pratico e
Lunga distanza
Sardinia Shooting club
C. Corona
Sede legale:
Via C. Battisti 1/c – 09048 SINNAI
(CA) - C.F. 92166210929
Tiro pratico e
Lunga distanza
Castel S. Elia
Via Cassia Bis - uscita 5 (Umiltà/Nepi)
Tiro pratico e
Lunga dist.
Futura Club
Old gunners
Shooting club
Garbin Camillo
31020 San Vendemiano (TV)- Via
Raffaello, 28
Tel./Fax 0438/551296
Presidente: Dott. Garbin Camillo
http://www.oldgunners.it
[email protected]
Tiro pratico
SPORT GUN
Shooting Club
A.S.D.
P. Pasini
31020 San Zenone Degli Ezzelini
(TV) – Via Gobba,
9Www.sportgunshootingclub.it
Tiro accademico
A.S.D. Defense
360
E. Gatti
VIA S.M.Maddalena, 34, Varese
Tel. 0332/811898 Cell.
347/4329620
www.defense360.it
Tiro pratico
~ 42 ~
DOVE ANDARE A SPARARE
FRASSINORO
shooting club
ASD
L. Masini
Via La cà n.3, 41044 Frassinoro
(MO)
Sito web, tel. Luciano: 3483331087
Tiro pratico
Poligono Orobico
R. Minotti
Via delle Valli, 28 - 24010 Ubiale
Clanezzo (BG) Tel. 3925944719 3896860591
Tiro pratico
~ 43 ~
~7~
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
3 287 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content