close

Enter

Log in using OpenID

Cisal terziario, Coppola eletto nel consiglio

embedDownload
VIII I LECCE CITTÀ
Domenica 30 novembre 2014
PALAZZO CARAFA
IL RICHIAMO
Il vice presidente del consiglio auspica
immediata di ogni pretesa, pena
TANGENZIALE EST E CONTENZIOSO lala revoca
perdita dei 14 milioni concessi dalla Regione
VICENDA INTERMINABILE
Torricelli: «Spero che ora prevalga il buon senso
e il Comune possa porre fine a incomprensibili
e ingiustificati danni per giudizi arbitrali»
«La Leadri revochi il pignoramento»
«Il consiglio non ha ancora attivato la procedura di indagine delle responsabilità»
EMANUELA TOMMASI
Le altre notizie
l «La Leadri-Cocemer revochi
subito il pignoramento al Comune, per evitare che il generoso contributo della Regione non sia vano».
Il vice presidente del Consiglio,
Antonio Torricelli, torna sui 14
milioni di euro stanziati dalla Regione per i lavori di completamento della tangenziale Est, reclamati
dalla società costruttrice con un
lungo contenzioso, sfociato nella
procedura di pignoramento presso la Tesoreria comunale, la cui
udienza è stata fissata per il prossimo 18 dicembre.
Torricelli insiste sulle condizioni poste dalla Regione per l’erogazione della somma, vale a dire
alla revoca del contenzioso che,
dice, al momento resta ancora in
piedi.
«Spero che il buon senso prevalga - dice l’esponente dell’opposizione - e la Leadri confermi la
bontà di una dichiarazione di rinuncia a suo tempo prodotta, e
revochi subito la procedura di pignoramento. Solo così si eviterà
che il generoso contributo regionale non sia vano ed il Comune
possa porre la parola fine su una
complicata e su incomprensibili
ed ingiustificati danni per giudizi
arbitrali, i cui limiti vanno di pari
passo con una serie di colpevoli
inerzie ed errori dell’Amministrazione per i quali, non dimentichiamolo, il consiglio comunale ha votato per la procedura di indagine
per le responsabilità non ancora, a
distanza di oltre
un anno, attivata».
La storia è
complessa. Torricelli la ripercorre ricordando che dopo aver
pagato, sempre
con un finanziamento regionale, l’arbitrato relativo al secondo lotto di nove milioni di euro, restano i due del
primo lotto di 11 milioni 408mila
148 (del 2006) e tre milioni (del
2011), per un totale di 14 milioni
308mila euro. «Il finanziamento
regionale è stato riammesso per
quest’ultimo importo, a condizione che la Leadri dichiarasse esplicitamente di “accettare la somma
HILTON GARDEN INN
Uso del farmaco
oggi un confronto
n Partecipazione ed interesse
stanno riscuoteno i laboratori di informazione del progetto «Green Health - Fai la
differenza, campagna di sensibilizzazione per l’uso consapevole e senza sprechi del
farmaco», presentato a maggio scorso da Apmar (associazione persone con malattie reumatiche) e che proseguirà per due anni a Lecce. Il
TANGENZIALE
progetto è sostenuto da FonEST
dazione con il Sud e promosUna
so da Apmar, associazione
circonvallazione
capofila, in partnership con
che ancora
Aifa, l’agenzia italiana del
continua
farmaco, Provincia di Lecce,
a pesare
Comune di Lecce, Ordine dei
alle tasche
farmacisti, Cisl di Lecce,
dei
Anolf, Comunità Emmanuel,
contribuenti
associazione Città nostra, Le
In alto
Miriadi 49 e con il patrocinio
Antonio
della Asl. Il prossimo laboraTorricelli
torio informativo sull’uso
consapevole del farmaco è
previsto per questa mattina,
alle ore 11, all’Hilton Garden
Inn, in occasione della prima
Borsa della responsabilità
sociale d’impresa.
.
di 14 milioni 408mila148 euro esposta nel rendiconto redatto dal Comune, a conclusione e stralcio definitivo di ogni pretesa”, circostanza ribadita dalla sentenza del
Consiglio di Stato del 27 maggio
scorso che intimava al Comune a
dare esecuzione al pagamento entro
trenta giorni
dal
ricevimento della
dichiarazione».
A quel punto, il 30 giugno, la Leadri ha inviato alla Regione ed al Comune l’impegnativa
dichiarazione di rinuncia. Salvo,
dopo numerose diffide prive di riscontro, a intimare al Comune, il
16 settembre, al pagamento del solo lodo arbitrale 95 del 2006, aggiungendo alla sorte capitale, di 11
milioni 408mila 148 euro, interessi
e rivalutazione monetaria di 5 milioni 149mila 704 euro oltre a
IL SEQUESTRO
L’udienza è già stata
fissata per il 18
dicembre prossimo
629mila 935 di onorari, per un totale di 17 milioni 190mila 517.
«E’ stata così annullata l’efficacia della dichiarazione di rinuncia degli oneri aggiuntivi previsti
dalla legge regionale - evidenzia
Torricelli - Tanto che, il 7 ottobre
scorso, la Leadri, scaduti i termini
del precetto, ha attivato la procedura di pignoramento presso la
Tesoreria, la cui udienza è fissata
per il 18 dicembre prossimo».
Pertanto, rimarca, nonostante
la concessione del finanziamento,
da parte della Regione, sia subordinata alla presentazione di documentazione che dimostri l’insussistenza di oneri residui, «e la
circostanza, ad oggi, non ricorra,
stante la procedura di pignoramento, la Regione, assolvendo
all’impegno assunto, ha deliberato il contributo di cui il Comune
potrà usufruire solo a condizione
che la Leadri rinunci agli oneri
maturati dalla data della sentenza
arbitrale, del settembre 2006, per 5
milioni 780mila euro».
Luminarie nel centro storico
Via libera dei commercianti
al progetto «I love rosa».
Il comitato commercianti del Corso ha aderito, assieme al Comune, al progetto «I love rosa», che prevede
l’installazione di luminarie rosa su tutta la strada principale del centro storico. Sarà la prima volta - sottolinea il comitato dei commercianti - che ci saranno delle luminarie
uniche per tutto il corso principale del centro storico.
Nonostante siano scontenti per la gestione dei vari problemi posti sul tappeto da anni, come «la presenza di
operatori dell’ingegno e di abusivi ancora in luoghi a loro
non assegnati e la lentezza con cui gli amministratori
stanno elaborando una graduatoria di operatori dell’ingegno assegnando loro una posizione ben definita, oltre
alla mancanta individuazione di spazi per gli artisti di
strada, così come previsto dal regolamento», i commercianti hanno dunque deciso di autotassarsi per contribuire all’installazione delle luminarie in questione su tutto il
Corso, a partire da piazza Sant’Oronzo e fino a Porta Rudaie.
«Ringraziamo comunque il sindaco Perrone - conclude il
Comitato - per aver aderito all’iniziativa, la ditta De Cagna
per la disponibilità dimostrata e l’associazione “I love rosa” per aver donato le luminarie».
OFFICINE CANTELMO
Riflettori puntati
sul progetto «Sed»
n Domani mattina, alle ore 10,
alle Officine Cantelmo, l’assessore regionale allo Sviluppo economico, Loredana
Capone, presenterà il progetto Sed, un sistema esperto di
monitoraggio delle omissioni di sostanze odorigine da
discariche. Interverranno
anche Andrea Romano, sindaco di San Cesario; Alberto
Basset, dell’Università del
Salento; Francesco Surico,
direttore di InnovaPuglia;
Nicola Fiore, Virtech srl;
Francesco Fiore, Up vision
srl; Salvatore De Carlo, WiCity srl; Piero Solidoro, Sei consulting srl.
IMPORTANTE INCARICO PER UN SALENTINO AL CONGRESSO NAZIONALE DEL SINDACATO SVOLTOSI NEI GIORNI SCORSI A ROMA
IL CASO APPELLO ALLA REGIONE DAL CONSIGLIERE CONGEDO
Cisal terziario, Coppola eletto nel consiglio
«Bisogna puntare su innovazione e rafforzamento del sistema produttivo»
«Niente contrapposizioni
si salvi l’Ico Tito Schipa»
l Il salentino Giuseppe Coppola è entrato a
far parte del consiglio nazionale della Cisal
terziario per il prossimo quadriennio. Al congresso, che si è svolto nei giorni scorsi a Roma,
hanno partecipato i delegati provenienti da
tutta Italia. Il consiglio nazionale è composto da
Vincenzo Caratelli (segretario nazionale), Luca Dioto, Giovanni Giudice, Paolo Magrì,
Francesco Frazzitta, Gianfranco Gradaschi,
Fabio Nanni, Francesco Caporale, Gianfranco Scarponi, Salvatore Scontrino, Antonio
Castaldi, Gianluca Merola, Alessandro Accoto, Antonio Cassano, e Giuseppe Coppola.
Il neo segretario nazionale ha chiarito che
l’obiettivo è quello di creare una rete sindacale
strutturata e qualificata, che faciliti ai lavoratori l’accesso alla proposta e ai servizi Cisal. Il
congresso ha impegnato Cisal terziario all’applicazione dei contratti collettivi nazionali di
lavori nel settore Commercio, turismo e servizi
l «No alle contrapposizioni, la Regione faccia tutto il possibile
per salvare l’orchestra Ico Tito Schipa». L’appello arriva da Erio
Congedo, vice presidente vicario del gruppo Pdl/Fi alla Regione.
«L’esistenza della Ico Tito Schipa - sottolinea - è già essa stessa
frutto positivo di collaborazione istituzionale e, per questo, è
essenziale adesso che la stessa mirabile collaborazione accompagni questa fase difficile e scongiuri la fine dell’orchestra. Fino
ad ora, infatti, questa istituzione musicale si è retta sui contributi
di 1 milione e 200mila euro della Provincia di Lecce, 450mila euro
del Ministero dei Beni culturali, 120mila euro a testa della
Regione e del Comune di Lecce».
«Alla luce della riforma Delrio - aggiunge Congedo - che ha
creato un pasticcio di competenze ed ha sottratto alla vita e alle
speranze di sopravvivenza della Ico Tito Schipa il fondamentale
contributo di palazzo dei Celestini, credo che tocchi alla Regione
compiere uno sforzo decisivo e fare tutto il possibile. Che non è
quello di sostituirsi interamente alla Provincia, ma quanto meno
di contribuire in misura significativa alla sua quota di finanziamento».
e metalmeccanico, che la federazione ha sottoscritto con le associazioni datoriali Anpit,
Confazienda, Cidec, Fedimprese e Unica che,
fermo restando il ruolo di garanzia svolto dal
contratto nazionale, delegano alla contrattazione territoriale e aziendale il compito di
definire una parte importante della retribuzione, legandola allo stato di salute delle imprese, alla produttività e alla professionalità dei
lavoratori.
Nel suo intervento congressuale, il neo dirigente nazionale Coppola ha evidenziato che
Cisal terziario, con questi contratti, intende
promuovere l’implementazione delle attività imprenditoriali e l’aumento della produttività
nell’ambito delle aziende, in modo da consentire
il rafforzamento del sistema produttivo, dell’innovazione, al fine primario di recuperare competitività e favorire così lo sviluppo dell’occupazione.
Giuseppe Coppola
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
10
File Size
266 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content