close

Enter

Log in using OpenID

Comunicato Ufficiale n. 09 del 23 Ottobre 2014

embedDownload
Federazione Italiana Giuoco Calcio
Lega Nazionale Dilettanti
DELEGAZIONE PROVINCIALE
AVELLINO
Via Carlo del Balzo, 81 – 83100 AVELLINO
Tel. (0825) 31087 – Fax (0825) 780011
Sito Internet: www.figcavellino.it
e-mail: [email protected]
Stagione Sportiva 2014/2015
Comunicato Ufficiale n. 09 del 23 Ottobre 2014
COMUNICAZIONI DEL COMITATO REGIONALE CAMPANIA
CAMPIONATO PROVINCIALE DI TERZA CATEGORIA
La chiusura delle iscrizioni al Campionato Provinciale di Terza categoria per la stagione sportiva
2014/2015 è fissato per il giorno GIOVEDI’ 6 NOVEMBRE P. V. ALLE ORE 19,00.
Il campionato avrà inizio domenica 16 novembre p. v.
AVVISO DI CONVOCAZIONE DELL’ASSEMBLEA STRAORDINARIA ELETTIVA
DELLE SOCIETÀ DEL COMITATO REGIONALE CAMPANIA (L.N.D. – S.G.S.)
L'Assemblea Straordinaria Elettiva delle società del Comitato Regionale Campania è convocata per
giovedì 30 ottobre 2014
presso la Sala Congressi del Ramada Naples
Napoli – via Galileo Ferraris, 40
Hotel
alle ore 15.00 in prima convocazione ed alle ore 16.00 in seconda convocazione, con il seguente
F.I.G.C. - L.N.D. - C.P. Avellino – Comunicato Ufficiale n. 09 del 23 ottobre 2014
Pagina 120
ORDINE DEL GIORNO:
1.
2.
3.
4.
5.
6.
Verifica dei poteri;
Costituzione dell’Ufficio di Presidenza dell’Assemblea;
Comunicazioni del Presidente del Comitato Regionale Campania;
Designazione di un candidato alla carica di Presidente della Lega Nazionale Dilettanti;
Designazione di un candidato alla carica di Vice Presidente Vicario della Lega Nazionale Dilettanti;
Designazione di un candidato alla carica di Vice Presidente della Lega Nazionale Dilettanti, in
rappresentanza dell’ Area Territoriale Sud;
7. Esame e discussione delle Relazioni del Consiglio Direttivo del Comitato Regionale Campania e della
gestione contabile del Comitato medesimo, in ordine agli esercizi finanziari 2012/2013 e 2013/2014;
8. Varie ed eventuali.
L’Assemblea sarà regolata dalle norme statutarie e regolamentari, vigenti
alla data del suo svolgimento.
Nel rispetto del Regolamento Elettorale della L.N.D., le operazioni di Verifica dei poteri e di eventuale
scrutinio saranno espletate dal Tribunale Federale a livello territoriale del Comitato Regionale Campania,
riunito in apposito Collegio di garanzia elettorale.
La Verifica dei poteri sarà effettuata, presso la sede dell’Assemblea, dalle
ore 15.00 di giovedì 30 ottobre 2014. Il presente Comunicato Ufficiale,
ai sensi delle vigenti norme statutarie e regolamentari, nonché, in
particolare, dell'art. 5 del Regolamento Elettorale della Lega
Nazionale Dilettanti (C.U. n. 99 del 31 ottobre 2012 della L.N.D.,
pubblicato in allegato al C.U. n. 38 dell’8 novembre 2012 di questo
C.R.), costituisce formale convocazione per le società aventi diritto.
Come dall’art. 20, comma 9, dello Statuto della F.I.G.C., al quale rinvia l’art. 6 del Regolamento Elettorale della L.N.D.,
“hanno diritto di voto… solo le società” (nell’ambito della L.N.D.) “che abbiano maturato un’anzianità minima di
affiliazione di dodici mesi precedenti la data di celebrazione dell’Assemblea”.
Come dall’art. 6 del Regolamento Elettorale della L.N.D., al fine della partecipazione all’Assemblea del 30 ottobre 2014,
“le Società… possono ricevere un’unica delega di rappresentanza da parte di altre Società aventi diritto al voto”, come
dal modello pubblicato sul Sito Internet del C.R. Campania.
INCONTRO CONVIVIALE E GADGET AI DELEGATI
Al termine dell’Assemblea si terrà una riunione conviviale, quale positivo momento di aggregazione. Per
evidenti motivi organizzativi e logistici, potranno partecipare all’incontro conviviale, tra i Dirigenti delle società
affiliate nell’ambito del C.R. Campania (della L.N.D., o dell’attività giovanile e scolastica), esclusivamente i
Presidenti o Delegati accreditati dalla Commissione Verifica Poteri, che rilascerà apposito invito, singolo per
ogni società partecipante all’Assemblea.
L’invito per un eventuale, secondo Dirigente (oltre a quello delegato all’Assemblea) di una stessa società,
dovrà necessariamente, per esigenza di prenotazione, essere richiesto al C.R. Campania – L.N.D. (anche a
mezzo fax, con formalizzazione sul modello, pubblicato sul Sito Internet del C.R. Campania) entro le ore
18.30 di lunedì 27 ottobre p.v. Questo secondo invito dovrà comunque essere vidimato dalla Commissione
F.I.G.C. - L.N.D. - C.P. Avellino – Comunicato Ufficiale n. 09 del 23 ottobre 2014
Pagina 121
Verifica Poteri prima dell’inizio dell’Assemblea, con accredito del Dirigente medesimo.
In occasione dell’Assemblea, esclusivamente a ciascun delegato che abbia effettuato, con esito positivo la
Verifica dei Poteri, saranno consegnati, a titolo simbolicamente sportivo, due palloni (di Calcio a Undici, o
di Calcio a Cinque, o n. 4 per l’attività giovanile).
UBICAZIONE DEL RAMADA NAPLES HOTEL E PARCHEGGIO DELLE AUTOVETTURE DEI
PRESIDENTI E/O DELEGATI DELLE SOCIETÀ DEL C.R. CAMPANIA
In ragione della sua ubicazione, in via Galileo Ferraris, adiacente alla sede del C.R. Campania, a poche
centinaia di metri dall’uscita di Napoli dell’Autostrada Napoli – Salerno, il RAMADA NAPLES HOTEL è
raggiungibile con qualsiasi mezzo di trasporto viario, o su strada ferrata (Stazione FF. SS. di Piazza
Garibaldi).
Nelle adiacenze del Ramada Naples Hotel, sede dell’Assemblea, è previsto un servizio (con l’assistenza di
addetti del C.R. Campania) di parcheggio gratuito delle autovetture dei Presidenti e/o Delegati delle società
del C.R. Campania (sia della L.N.D., sia dell’attività nell’ambito del Settore Giovanile e Scolastico), che
parteciperanno all’Assemblea del 30 ottobre 2014, presso il “Garage Grilli”, oppure presso il “Garage Nuovo
Ferraris” di via Stefano Brun (nella traversa perpendicolare al Distributore Esso).
N.B.
Napoli, 17 ottobre 2014
Ad integrazione dell’avviso di convocazione dell’Assemblea Straordinaria Elettiva delle società del C.R. Campania –
L.N.D. – F.I.G.C., in data odierna è stato pubblicato il Comunicato Ufficiale n. 94 della L.N.D. (che si allega al presente
C.U.), relativo alle nuove Norme Procedurali per le Assemblee della Lega Nazionale Dilettanti.
Il richiamato C.U. n. 94 non è risultato modificativo delle norme richiamate a stralcio nel C.U. n. 31 del 16 ottobre 2014
di questo C.R.
F.I.G.C. - L.N.D. - C.P. Avellino – Comunicato Ufficiale n. 09 del 23 ottobre 2014
Pagina 122
Settore per l’Attività Giovanile e Scolastica
AVVISO ALLE SOCIETA’
In occasione dell’Assemblea Regionale indetta dal C.R. Campania FIGC-LND in programma per
giovedì 30 Ottobre 2014 a Napoli presso l’Hotel Ramada, gli uffici di questa Delegazione Provinciale
resteranno chiusi al pubblico e riapriranno venerdì 31 Ottobre dalle ore 16.30 alle 19.00
Il termine ultimo per le iscrizioni “on-line” da parte delle società è fissato per Venerdì
31
Ottobre 2014 ore 18.00
Elenco delle società che hanno presentato regolare domanda d’iscrizione ai Campionati e Tornei SGS
per la corrente stagione sportiva.
Campionato provinciale Allievi calcio a 11
1.
2.
3.
4.
5.
620811 USD Solofra
938601 SPD ARL Country sport Avellino
918389 A.P. Olimpia Caposele
938601 SPDARL Country Sport Av
ASD Borgo San Nicola
Campionato provinciale Giovanissimi calcio a 11
1.
2.
3.
4.
5.
937299
916807
935417
918389
ASCD Pro Irpinia
ACD Baiano
ASD SC Young Soccer
A.P. Olimpia Caposele
ASD Sportlive club Nusco
Campionato provinciale Giovanissimi calcio a 5
1. 937299 ASCD Pro Irpinia
Torneo provinciale Esordienti calcio a 11 con arbitri federali
1. 935417 ASD SC Young Soccer
2. 916807 ACD Baiano
3. 938601 SPDARL Country Sport Av
F.I.G.C. - L.N.D. - C.P. Avellino – Comunicato Ufficiale n. 09 del 23 ottobre 2014
Pagina 123
Torneo provinciale Pulcini misti a 6
1. 916807 ACD Baiano (2 squadre)
2. 935417 ASD SC Young Soccer
3. 938601 SPDARL Country Sport Av
Torneo provinciale Piccoli amici
1. 912582 Pol. D. Americo Canonico
2. 916807 ACD Baiano (3 squadre)
AVVISO
A partire da questa stagione sportiva anche per la categoria Piccoli amici saranno organizzati
tornei provinciali con mini gare di andata e ritorno. Il raduno di fine stagione resterà invariato.
Le domande d’iscrizionisaranno consentite e possibili, soltanto se formalizzate ed eseguite nel
rispetto delle procedure informatiche“online”.
Dovranno essere debitamente compilate timbrate e firmate dal Presidente della società in ogni sua
parte e consegnate a mano o spedite a mezzo raccomandata postale alla Delegazione Provinciale di
Avellino L.N.D. - F.I.G.C. – Ufficio Attività S.G.S., Via Carlo Del Balzo, 81 – 83100 Avellino.
Presentazione delle domande d’iscrizioni ai Campionati e Tornei Provinciali.
Le società all’atto dell’iscrizione dovranno esibire e depositare in originale la seguente
documentazione, come risultante dalla stampa della procedura informatica on-line:
1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
DATI SOCIETA’
ORGANIGRAMMA (debitamente compilato e firmato)
DELEGATI ALLA FIRMA
DATI ANAGRAFICI PRESIDENTE
AUTOCERTIFICAZIONE N.O.I.F.
DELEGA NEGOZIAZIONE DIRITTI IMMAGINE, PUBBLICITARI E COMMECIALI
CAMPO DI GIUOCO PRINCIPALE
ISCRIZIONE CAMPIONATO E/O TORENO
VERSAMENTO DELLE QUOTE D’ISCRIZIONE PREVISTE ESCLUSIVAMENTE
NELLE MODALITA’ SOTTOINDICATE:
 Con assegno circolare non trasferibile intestato a: LEGA NAZIONALE DILETTANTI –
C.R. CAMPANIA da presentare, insieme alla distinta di tesseramento, all’ufficio
contabilità che rilascia la ricevuta da allegare alla documentazione.
F.I.G.C. - L.N.D. - C.P. Avellino – Comunicato Ufficiale n. 09 del 23 ottobre 2014
Pagina 124

Con bonifico bancario intestato a: L.N.D. – C.R. CAMPANIA – IBAN
<<IT48Q0200803447 000400242945>> specificando nella causale il nome della società
(senza sigle) e il numero di matricola.
TESSERAMENTO SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO
COMUNICAZIONE ALLE SOCIETÀ
Si ricorda alle società, per la corretta disputa de i campionati, di provvedere al tesseramento dei giovani
calciatori partecipanti ai Campionati e Tornei 2014/2015. Le stesse hanno l’obbligo all’atto della partecipazione
alla gara, di utilizzare il cartellino emesso dalla F.I.G.C. regolarmente vidimato.
Questa Delegazione Provinciale facendosi garante della corretta disputa dei campionati effettuerà
costantemente controlli a campione sulle società che nonostante partecipino ad un determinato numero di
Campionati o Tornei, abbiano una ridotta quantità di tesserati e sulle società che in occasione di gare ufficiali
non utilizzeranno cartellini F. I. G. C.
Ai fini del tesseramento del Settore Giovanile e Scolastico di seguito si pubblicano alcune precisazioni:
 le pratiche di tesseramento saranno compilate esclusivamente con la procedura on-line dalla propria sezione,
comprese quelle relative alla categoria PICCOLI AMICI;
 le pratiche ricevute dalle Società devono riportare la firma del calciatore, la firma di entrambi i genitori ( due
volte) e la firma del Presidente della Società ( tre volte); in caso di mancanza, totale o parziale, delle firme da
apporre le richieste di tesseramento saranno sospese;
 sul modello di tesseramento dovrà essere applicata una foto dell’atleta in formato foto-tessera ai fini di
consentire l’identificazione immediata ed esaustiva del calciatore; qualora l’Ufficio tesseramento della
Delegazione Provinciale ritenesse la foto non idonea la pratica sarà sospesa; qualora sullo spazio di apposizione
della foto compaia la scritta FOTO GIA’ PRESENTE la stessa non dovrà essere apposta sul cartellino;
 in allegato a ciascuna pratica di tesseramento dovranno essere trasmessi i documenti citati nella sezione
DOCUMENTI DA PRESENTARE, se presenti.
Si ricorda che la F.I.G.C., essendo un ente privato, non accetta autocertificazioni, per cui le pratiche con allegate
autocertificazioni saranno sospese; a tal proposito si ricorda la nota del Segretario della Federazione Italiana Giuoco
Calcio, prot. n. 5.2021// del 10 settembre 2012, esplicativa in ordine alle certificazioni anagrafiche che dovranno
accompagnare la richiesta di tesseramento dei calciatori in cui l’art. 27 bis del D.P.R. 642/72 (All. B) dispone:
l’esenzione dall’imposta di bollo per gli “… estratti, dichiarazioni o attestazioni poste in essere o richiesti da
organizzazioni non lucrative di utilità sociale (ONLUS) e dalle Federazioni Sportive ed Enti di Promozioni Sportive
riconosciuti dal CONI”.
Va altresì rappresentato che anche l’art. 8 bis della tabella allegata al D.P.R. 642/72 prevede l’esenzione per tutti i
certificati anagrafici richiesti dalle Federazioni o dalle società sportive;
F.I.G.C. - L.N.D. - C.P. Avellino – Comunicato Ufficiale n. 09 del 23 ottobre 2014
Pagina 125
E’ d’uopo ricordare la documentazione necessaria:
per nuovi tesseramenti e rinnovi da altre Società,
- certificato contestuale residenza e stato di famiglia;
per rinnovo tesseramento stessa società
- non sono richiesti documenti
per calciatori in affido
- sentenza del tribunale affidante,
dichiarazione ente affidatario;
certificato contestuale residenza e
stato di famiglia;
per calciatori COMUNITARI
- dichiarazione del calciatore mai tesserato all’estero
certificato di frequenza scolastica
certificato di nascita
documento identità del calciatore e dei genitori;
certificato contestuale di residenza e stato di famiglia;
in caso di calciatori stranieri EXTRACOMUNITARI la predetta documentazione va integrata con copia del permesso
di soggiorno dell’ atleta e dei genitori.
- le pratiche di tesseramento devono essere accompagnate dalla rispettiva distinta di presentazione, nella quale è
indicato l’importo totale da versare;
F.I.G.C. S.G.S. C.R. CAMPANIA
STRUTTURAZIONE ATTIVITÀ
DI BASE
Stagione sportiva 2014-2015
STRUTTURAZIONE ATTIVITA’ DI BASE 2014-2015 – FIGC SGS C.R. CAMPANIA
Per la corrente stagione sportiva, le categorie dell’Attività di Base sono così strutturate:
ESORDIENTI A 11 CALCIATORI:
Questa categoria prevede due modalità di svolgimento: con arbitro o senza arbitro.
E’ riservata ai calciatori nati dal 1 Gennaio 2002 al 31 Dicembre 2002. Nelle distinte di gare possono essere inseriti n.
5 calciatori nati dal 1 Gennaio 2003 al 31 Dicembre 2003.
ESORDIENTI A 9 CALCIATORI:
Questa categoria prevede la presenza del dirigente-arbitro.
E’ riservata ai calciatori nati dal 1 Gennaio 2003 al 31 Dicembre 2003. Nelle distinte di gare possono essere inseriti n.
3 calciatori nati dal 1 Gennaio 2004 al 31 Dicembre 2004.
ESORDIENTI A 9 CALCIATORI MISTI:
Questa categoria prevede la presenza del dirigente-arbitro.
E’ riservata ai calciatori nati dal 1 Gennaio 2002 al 31 Dicembre 2003 e/o ai calciatori nati nel 2004 (e che abbiano
compiuto il decimo anno nell’anno in cui ha avuto inizio la corrente stagione sportiva). In ogni tempo di gioco dei
F.I.G.C. - L.N.D. - C.P. Avellino – Comunicato Ufficiale n. 09 del 23 ottobre 2014
Pagina 126
primi due, è obbligatorio schierare almeno due calciatori, (due diversi per tempo), nati nel 2003 o nel 2004 (che
abbiano compiuto il decimo anno).
ESORDIENTI A 7 CALCIATORI MISTI:
Questa categoria prevede la presenza del dirigente-arbitro.
E’ riservata ai calciatori nati dal 1 Gennaio 2002 al 31 Dicembre 2003 e/o ai calciatori nati nel 2004 (e che abbiano
compiuto il decimo anno nell’anno in cui ha avuto inizio la corrente stagione sportiva). In ogni tempo di gioco dei
primi due, è obbligatorio schierare almeno un calciatore, (uno diverso per tempo), nato nel 2003 o nel 2004 (che abbia
compiuto il decimo anno).
PULCINI A 7 CALCIATORI:
Questa categoria prevede esclusivamente la modalità dell’autoarbitraggio.
E’ riservata ai calciatori nati dal 1 Gennaio 2004 al 31 Dicembre 2004. PULCINI A 6 CALCIATORI:
Questa categoria prevede esclusivamente la modalità dell’autoarbitraggio.
E’ riservata ai calciatori nati dal 1 Gennaio 2005 al 31 Dicembre 2005. PULCINI A 6 CALCIATORI MISTI:
Questa categoria prevede esclusivamente la modalità dell’autoarbitraggio.
E’ riservata ai calciatori nati dal 1 Gennaio 2004 al 31 Dicembre 2005 e/o ai calciatori nati nel 2006 (e che abbiano
compiuto l’ottavo anno nell’anno in cui ha avuto inizio la corrente stagione sportiva). In ogni tempo di gioco dei primi
due, è obbligatorio schierare almeno un calciatore, (uno diverso per tempo), nato nel 2005 o nel 2006 (che abbia
compiuto l’ottavo anno nell’anno in cui inizia la stagione sportiva).
PULCINI A 5 CALCIATORI:
L’attività è prevista solo nella Fase Primaverile.
Questa categoria prevede esclusivamente la modalità dell’autoarbitraggio.
E’ riservata ai calciatori nati dal 1 Gennaio 2006 al 31 Dicembre 2006. Possono altresì partecipare i calciatori, nati nel
2007, al compimento dell’ottavo anno e con il tesseramento PULCINI).
PICCOLI AMICI 2006
L’attività prevista per i nati nel 2006 dovrà essere svolta nella prima Fase Autunnale prevedendo attività di gioco
partita5c5 alternata ad attività di gioco-esercizio, come di norma avviene nella categoria Piccoli Amici, denominata
attività”Piccoli Amici 2006”.
L’attività Pulcini 1° anno potrà essere organizzata solo a partire dalla Fase Primaverile. E’ riservata ai calciatori nati
dal 1 Gennaio 2006 al 31 Dicembre 2006.
PICCOLI AMICI 2007
L’attività prevista per questa categoria dovrà essere svolta prevedendo attività di gioco partita 5c5 alternata ad attività
di gioco-esercizio.
E’ riservata ai calciatori nati dal 1 Gennaio 2007 al 31 Dicembre 2007.
PICCOLI AMICI 2008-2009
L’attività prevista per questa categoria dovrà essere svolta prevedendo attività di gioco partita 5c5 alternata ad attività
di gioco-esercizio.
E’ riservata ai calciatori nati dal 1 Gennaio 2008 al 31 Dicembre 2009. I nati nell’anno 2010 potranno prendere parte
alle attività solo dopo aver compiuto il 5° anno e aver provveduto al loro tesseramento.
Le singole Delegazioni Provinciali possono organizzare i Tornei, con le modalità descritte, a seconda delle
disponibilità di organico rilevato dalle iscrizioni.
FESTE REGIONALI
Anche per la stagione 2014-2015, l’organizzazione dell’Attività di base della Campania, sarà incentrata sulle Feste
Regionali:
Le Feste Regionali saranno organizzate a conclusione delle attività dei “Piccoli amici”, dei “Pulcini” e degli
“Esordienti”, nonché delle manifestazioni: “Sei bravo a…Scuola di Calcio”, (per calcio e calcio a 5) e “Torneo
Giovani Calciatrici”. Alle Feste Regionali giungeranno le Scuole di Calcio che, nel corso della stagione si saranno
F.I.G.C. - L.N.D. - C.P. Avellino – Comunicato Ufficiale n. 09 del 23 ottobre 2014
Pagina 127
particolarmente contraddistinte per comportamento e Fair play. I loro requisiti saranno raccolti in graduatorie generali
opportunamente stilate.
Scopo delle Feste Regionali è quello di far vivere ai bambini dell’Attività di base dei momenti di aggregazione e di
confronto tra loro, in impianti sportivi accoglienti ed appropriati, e soprattutto in un clima di serenità e di crescita
sportiva dove si spera venga promossa ed incentivata, con sempre maggior vigore, la filosofia del terzo tempo, già
comune in altri sport, come il rugby.
Le Scuole di Calcio partecipanti alle Feste Regionali, saranno individuate dalle Graduatorie di merito e scelte tra
quelle che, nella stagione sportiva 2013-2014, hanno ottenuto il riconoscimento di “Qualificata” o “Scuola di Calcio”.
I “Centri Calcistici di Base”parteciperanno alle “Feste Provinciali”, organizzate nelle varie Delegazioni Provinciali.
Le Feste Regionali organizzate sono, di seguito, così elencate:
1. FESTA REGIONALE “FUN FOOTBALL”
La manifestazione è riservata alla categoria “PICCOLI AMICI” (nati nel 2007-2008-2009), regolarmente tesserati
con la “tessera Piccoli amici” prevista per tale categoria. Sarà svolta presso uno stadio, scelto tra le cinque province, e
vi parteciperanno, ad invito, le Scuole di Calcio che, nella stagione sportiva 2013-2014 hanno ottenuto il
riconoscimento di “Qualificata” o “Scuola di Calcio” e che avranno partecipato, precedentemente, alle
manifestazioni, nelle singole Delegazioni Provinciali, al “Giochiamo insieme”. I “Centri Calcistici di Base
parteciperanno al “Fun Football Provinciale”, organizzato nelle varie Delegazioni Provinciali.
Il numero delle squadre partecipanti sarà successivamente comunicato e sarà individuato dallo scorrimento della
graduatoria generale della categoria “Piccoli amici”, appositamente stilata.
2. FESTA REGIONALE “SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO”
La manifestazione è riservata alla categoria “PULCINI” - nati nel 2004-2005-2006 (che abbiano compiuto l’ottavo
anno). Sarà svolta presso uno stadio, scelto tra le cinque province, e vi parteciperanno le Scuole di calcio che, oltre ad
essersi distinte per comportamento e fair play, avranno partecipato, precedentemente, alle “Fasi Finali Provinciali”, in
ogni singola provincia.
Il numero delle squadre partecipanti sarà successivamente comunicato e sarà individuato tra le vincenti delle “Fasi
Finali Provinciali”.
3. FESTA REGIONALE “PULCINI”
La manifestazione è riservata alla categoria “PULCINI a 7” - nati nel 2004. Sarà svolta presso uno stadio, scelto tra le
cinque province e vi parteciperanno le Scuole di Calcio che, nella stagione sportiva 2013-2014, hanno ottenuto il
riconoscimento di “Qualificata” o “Scuola di Calcio”, e che avranno partecipato, precedentemente, ai Tornei Pulcini
delle singole Delegazioni, disputando tutte le gare in calendario e rispettando tutti i criteri Fair play riguardo a
sostituzioni e limiti d’età. I “Centri Calcistici di Base parteciperanno alle “Feste Provinciali Pulcini”, organizzate nelle
singole Delegazioni Provinciali.
Il numero delle squadre partecipanti sarà successivamente comunicato e sarà individuato dallo scorrimento della
graduatoria generale della categoria “Pulcini”, appositamente stilata.
4. FESTE REGIONALI “ESORDIENTI”
La manifestazione è riservata alla categoria “ESORDIENTI” 2002 a 11 calciatori ed “ESORDIENTI” 2003 a 9
calciatori. Già dalle Fasi Provinciali, potranno parteciparvi solo le Scuole di Calcio che, nella stagione sportiva 20132014, hanno ottenuto, il riconoscimento di ”Qualificata” o “Scuola di Calcio”; i “Centri Calcistici di Base
parteciperanno alle Feste Provinciali Esordienti, organizzate nelle singole Delegazioni Provinciali.
La Festa Regionale sarà svolta presso uno stadio, scelto tra le cinque province, e vi parteciperanno le Scuole di Calcio
che, oltre ad essersi distinte per comportamento e fair play, saranno risultate nelle prime posizioni delle Graduatorie
generali di ogni singola provincia.
Il numero delle squadre partecipanti sarà successivamente comunicato e sarà individuato dallo scorrimento delle
graduatoria generale della categoria “Esordienti”, appositamente stilata.
F.I.G.C. - L.N.D. - C.P. Avellino – Comunicato Ufficiale n. 09 del 23 ottobre 2014
Pagina 128
GRADUATORIE DI MERITO
Verranno stilate per ogni singola categoria e verranno inseriti i requisiti di ogni singola Scuola di calcio, in relazione a:
Tipologia di riconoscimento – Partecipazione alle varie riunioni e corsi indetti dalle Delegazioni Provinciali Partecipazione alle varie manifestazioni organizzate dalle Delegazioni Provinciali (“Giochiamo insieme”, “Sei bravo
a…”) – Rispetto del rapporto tra numero di tesserati e squadre iscritte ai tornei – Partecipazione a tornei con squadre
composte da sole bambine - Tesseramento di tecnici qualificati e di istruttori CONI-FIGC, secondo il seguente
schema:
Esordienti:
N
SQUADR
A
M.P.
F.A.
M.P
F.P.
TO
T.
1
Q
S
C
RI.
IN.
RI.
C
S.B.
P.A.
TE
SQ.
TE.
TEC
.
TE.
IST.
ATT
.
FEM
.
ATT
.
DIV.
ATT
.
IST.
ATT
.
SOC
.
Pulcinie“SeiBravoa…”:
N
SQUADR
A
Q
S
C
RI.
IN.
RI.
C
S.B.
P.A.
TE
SQ.
TE.
TEC
.
TE.
IST.
ATT
.
FEM
.
ATT
.
DIV.
ATT
.
IST.
ATT
.
SOC
.
PSI
C.
TO
T.
GE
N.
C
RI.
IN.
RI.
C
S.B.
P.A.
TE
P.A.
TE.
TEC
.
TE.
IST.
ATT
.
FEM
.
ATT
.
DIV.
ATT
.
IST.
ATT
.
SOC
.
PSI
C.
TO
T.
GE
N.
PiccoliAmici:
N
SQUADR
A
Q
S
Legenda:
M.P.F.A.= MEDIAPUNTIFASEAUTUNNALE
M.P.F.P.=MEDIAPUNTIFASEPRIMAVERILE
TOT.1=TOTALEMEDIEFASEAUTUNNALEEPRIMAVERILE
Q=SCUOLACALCIOQUALIFICATA
S=SCUOLADICALCIO
C=CENTROCALCISTICODIBASE
RI.IN.=PRESENZARIUNIONEINFORMATIVA
RI.C=PRESENZARIUNIONECENTRICALCISTICIDIBASE
S.B.=SEIBRAVOA...SCUOLADICALCIO
P.A.=MANIFESTAZIONE"GIOCHIAMOINSIEME"PICCOLIAMICI
TE.SQ.=RAPPORTOTESSERATI/SQUADREISCRITTE
TE.P.A.=NUMEROTESSERATIPICCOLI AMICI
TE. TEC.=TESSERAMENTOSOCIETARIOTECNICI
TE.IST.=TESERAMENTOSOCIETARIOISTRUTTORIDI SCUOLACALCIO
ATT.FEMM.=TESSERAMENTOCALCIATRICI
ATT.DIV.=PROGETTODIATTIVITÀCONBAMBINIDIVERSAMENTEABILI
ATT.IST.=ATTIVITÀCONISTITUTISCOLASTICI
ATT.SOC.=PROGETTODIATTIVITÀNELTERRITORIO
PSIC.=PRESENZADELLOPSICOLOGO
TOT.2=TOTALIPARZIALI
TOT.GEN.=TOTALEGENERALE
F.I.G.C. - L.N.D. - C.P. Avellino – Comunicato Ufficiale n. 09 del 23 ottobre 2014
Pagina 129
PSI
C.
TO
T.
2
TO
T.
GE
N.
REQUISITIDIAMMISSIONEALLEFESTEREGIONALI“ESORDIENTI”,“PULCINI”,PICCOLIAMICIE“SEI
BRAVOA…SCUOLADI CALCIO”
TIPOLOGIADIRICONOSCIMENTO
REQUISITO
PUNTI
ScuoladiCalcioqualificata(SCQ)
35
Scuoladicalcio(SDC)
25
Centrocalcisticodibase(CCDB)
15
PARTECIPAZIONIALLERIUNIONI
REQUISITO
PresenzaallaRiunioneinformativadelleScuoledicalcio
Presenzaai Corsiinformativi(soloperCCDBe nuoveaffiliate)
PUNTI
10
3
PARTECIPAZIONIALLEMANIFESTAZIONIUFFICIALIF.I.G.C.
REQUISITO
Partecipazioneal“Seibravoa Scuoladicalcio”(soloperCCDB)
Partecipazioneal“Giochiamoinsieme”(Piccoliamici2007-2008-2009)
PUNTI
3
5
RAPPORTOTESSERATI/SQUADREISCRITTEAITORNEIUFFICIALIF.I.G.C.
REQUISITO
Rapportotesserati/numerodisquadreiscrittecategoriaEsordientie Pulcini(punteggioperognisingola
graduatoria):
Esordientifinoa 20 tesserati/1squadra–finoa 40 tesserati2squadre-ecc.
Pulcinifinoa 15 tesserati/1squadra–finoa 30 tesserati2squadre-ecc.
Mancatorispettoditalirapporti
Piccoliamici(solonumerodeitesserati):finoa 15 tesserati oltre30
tesserati
TESSERAMENTOSOCIETARIODITECNICIEDISTRUTTORIC.O.N.I.-F.I.G.C.
REQUISITO
Tesseramentosocietarioditecniciinpossessodiabilitazione,documentatomediantecopiadel
tesseramentosocietarioo dellalistatecniciprotocollatadalC.R.CampaniadellaLND: Da1a
3tecnici
Da4a 6tecnici
Da7a 9tecnici
Da10 a 12 tecnici
Da13 tecniciad oltre
TesseramentosocietarioistruttoriCONI-FIGCdocumentatotramitecopiadell’attestatodisuperamento
diCorsoe deltesseramentodaallenatorepressola Società:
Da1a 3istruttori
Da4a 6istruttori
Da7a 9istruttori
Da10 a 12 istruttori
Da13 istruttoriad oltre
PUNTI
5
5
0
5
10
PUNTI
1
2
3
4
5
0,5
1
1,5
2
2,5
ULTERIORIINDICATORIDIQUALITA’AGGIUNTIVIAI REQUISITIOBBLIGATORI
(taliindicatoripossonoaggiungerepuntiallagraduatoriaconlapresentazione diprogetti,ritenutivalididauna Commissione
regionaleditecnicidell’AttivitàdiBase,ditipologiadiversadaquellipresentatinelladocumentazione obbligatoria)
REQUISITO
Attivitàfemminile(Rapportotesseratimaschi/tesseratefemmineparial3%)
AttivitàdiversamenteabiliAttivitàco
nistitutiscolasticiAttivitàsocio/cultu
ralinelterritorio
Presenzadiunopsicologodellosport(neiquadridellaSocietà)
Partecipazionead incontroconunopsicologodellosport(acuradellaFIGC-C.RCampania)
F.I.G.C. - L.N.D. - C.P. Avellino – Comunicato Ufficiale n. 09 del 23 ottobre 2014
PUNTI
5
3
3
3
3
1
Pagina 130
REGOLAMENTOFAIRPLAY
Normedisvolgimento Esordienti
Legareavrannoladuratadi60minuticomplessivi,
suddivisi
intretempidi20minuticiascunosucampi
eportedi
dimensioniprevisteperlesingolefasce;ipallonidevonoesseredidimensioniridotte,convenzionalmente identificabili conil n°4.
Sostituzionedeicalciatori
Nell’elencodapresentareall’arbitrovaiscrittosempreilmaggiornumerodicalciatori.Ilnumerominimoe
massimodicalciatoriè il seguente:
Esordientia 11 –minimosedicicalciatori-massimodiciotto;
Esordientia9–minimoquattordicicalciatori-massimosedici;
Esordientia7–minimododicicalciatori- massimoquattordici;
Pulcini
Legareavrannoladuratadi45minuticomplessivi,suddivisiintretempidi15minuticiascunosucampi eportedi
dimensioniprevisteperlesingolefasce;ipallonidevonoesseredidimensioniridotte,convenzionalmenteidentificabili conil n°4.
Sostituzionedeicalciatori
Nell’elencodapresentareall’arbitrovaiscrittosempreilmaggiornumerodicalciatori.Ilnumerominimoe
massimodicalciatoriè il seguente:
Pulcinia7–minimododicicalciatori- massimoquattordici; Pulcinia6–minimodiecicalciatori- massimododici; Pulcini a5–
minimoottocalciatori- massimodieci;
Inognicasotuttiicalciatoriiscrittiinelencodebbonoobbligatoriamenteprendereparteallagara,secondoilmododi seguitoriportato:

tuttiipartecipantiiscrittinellalistadovrannogiocarealmenountempodeiprimidue.Percuialterminedel
primotempodovrannoessereeffettuate tuttelesostituzioni edinuovientratinonpotranno più esseresostituiti
finoalterminedelsecondotempodigioco,trannechepervalidimotividisalute;

icambiliberidaeffettuarsiconlaprocedura cosiddetta “volante” potrannoessereeffettuatisolonellaterza
frazionedigarae dovrannoobbligatoriamenteriguardaretuttiipartecipantialla gara.Alriguardosiprecisachei
cambidevonoavvenirein prossimitàdellalineadelcentrocampoedilgiocatorenonpuòentrarein campoprima
cheilcompagnononsiauscito.
Situazionidiparitànellagraduatoriadimerito
Incasodiparità,nellagraduatoriadimerito,tradueo piùsquadre,perl’ammissionealle fasisuccessive
dellamanifestazione,siterràcontodelseguenteordinedipriorità:
. migliortipologiadiriconoscimento;
·migliorbonus“FairPlay”acquisito;
·minoripenalità“FairPlay”subite;
·maggiornumerodi“greencards”
Risultatodellagara
Perquantoriguardailrisultatodiciascunagara,inentrambelecategorie(PulciniedEsordienti)irisultatidiciascun
tempodigiocodevonoessereconteggiatiseparatamente.
Pertanto,
aseguitodelrisultatoacquisitonelprimotempo,ilsecondotempoinizierànuovamente
conilrisultatodi0-0
(stessacosavaleperilterzo)edilrisultatofinaledellagarasaràdeterminato
dalnumerodimini-gare(tempidigioco)
vintedaciascunasquadra(1 puntoperciascuntempovintoo pareggiato).
Nelribadire,
quindi,cheilrisultatodellagaranascedallasommadeirisultati
deitretempi(eche,pertanto,
ogni
tempononcostituiscegara
a sé, ma minigara),si rimanda,per le diversecombinazionidi risultatofinale,
all’appositatabellaesemplificativariportataquidiseguito:
COMBINAZIONIDIRISULTATOFINALE
Pareggiointuttie treitempidellagara:risultatofinale3-3
Duetempiinpareggioed untempovintoda unadelleduesquadre:3-2
Untempoinpareggioe duetempivintidaunadelleduesquadre:3-1
Vittoriadellastessasquadrain tuttie treitempi:3-0
Unavittoriaa testaed unpareggioneitretempi:2-2
Duevittoriediunasquadraed una vittoriadell’altraneitretempi:2-1;
F.I.G.C. - L.N.D. - C.P. Avellino – Comunicato Ufficiale n. 09 del 23 ottobre 2014
Pagina 131
Punteggi“bonus”
2(due)puntiperciascunagaraincuivengonorispettatiiparametrinumericiminimidipartecipazioneerispettatele
normerelativeaicambi(es.16 o17 esordientia 11;14 o15esordientia 9;12 o13 esordientia 7).
3(tre)puntiperciascunagaraincuivengonorispettatiiparametrinumericimassimidipartecipazioneerispettatele
normerelativeaicambi(es.18 esordientia 11;16 esordientia 9;14 esordientia 7).
Ulterioripunteggi“bonus”
Partecipazione dibambine:1puntoperognigaraincuihapartecipatoalmeno1bambina,2puntiperognigaraincui
hannopartecipatoalmeno3bambine(faràfedeilrefertoarbitralesottoscrittodaidirigentidellesocietàcoinvoltein
ciascunincontro)
1puntoperogni“GreenCard”assegnataincasodi“particolari”comportamenticorrettieconmanifestazionidi
sportivitàmostratidurantelagaraneiconfrontidiavversari,arbitro,dirigenti,tecnicie/opubblico,edavallatidai
dirigentidellesocietàcoinvolte
1puntoperognigaraterminataconilsalutoalcentrodelcampodituttiipartecipantiallagara(giocatori,dirigentie tecnici)
1puntopercomportamentipositividapartedelpubblicoedellaSocietà:p.e.organizzazioneerealizzazionedel“terzo tempo”
Penalizzazioni
5puntidipenalitàpercomportamentononcorrettodidirigentietecnicineiconfrontidibambini,dirigenti,tecnicie/o
pubblico.
1puntodipenalitàperespulsionedelcalciatore.
CATEGORIEELIMITID’ETA’PERTORNEIEMANIFESTAZIONIPICCOLIAMICI
“Giochiamoinsieme”nati nel 2007-2008-2009(5 annicompiuti)
“Funfootball”natinel2006-2007-2008-2009(5 annicompiuti)
“Piccoliamici2006”natiesclusivamentenel2006(soloattivitàautunnale)
PULCINI
TorneoPulcini2004a7calciatori(riservatosoloai natinel 2004) TorneoPulcini2005a6calciatori(riservatosoloai natinel
2005)
TorneoPulciniMisti2004-2005a6calciatori(riservatoainatinel2004-2005e/ocheabbianocompiutol’ottavoanno d’età)
TorneoPulcini2006a5calciatori (riservatoainatinel2006eai2007cheabbianocompiutol’ottavoannod’etàesiano
tesseraticoltesserinofederale.Saràsvoltasolola FasePrimaverile)
ESORDIENTI
TorneoEsordienti2002a11calciatori(possibilitàdiinserire,indistinta,5calciatorinatinel2003)–
E’previstalaFestaRegionale.
TorneoEsordienti2003a9calciatori(possibilitàdiinserireindistinta,3calciatorinatinel2004e/ocheabbiano
compiutoidiecianni).–E’previstalaFestaRegionale,dovenonpotrannoessereutilizzaticalciatorigiàimpiegatiin
quelladegliEsordientia 11
TorneoEsordientimisti2002-2003 a7calciatori (obbligodiinserire,inognitempodigioco,almenouncalciatorenato
nel2003e/o nel2004e cheabbiacompiutoidiecianni)–E’previstaunicamentelaFestaProvinciale.
MODALITA’DISVOLGIMENTODI
ATTIVITA’EGARENELLECATEGORIEDELL’ATTIVITA’DIBASE
CATEGORIAESORDIENTI
ESORDIENTIA 11 CALCIATORI
Tempi:3 da20 minuti
Dimensionicampo:regolamentari Dimensioniporte:regolamentari Palloni:n. 4incuoio
Applicazioneintegraledelregolamentodigioco
1Timeoutdi1’persquadrapergara
ESORDIENTIA 9CALCIATORI
Tempi:3 da20 minuti
Dimensionicampoin mt.:65-75X45-50(portepostesullalineadell’areadirigore) Dimensioniportein
mt.:5,50X2inalternativa5-6X1,80-2
Palloni:n. 4incuoio
Fuorigiocoindicatodaunalinea(o dadelimitatori)a 15 metridaquelladifondo
Retropassaggioconipiedinonconcesso
F.I.G.C. - L.N.D. - C.P. Avellino – Comunicato Ufficiale n. 09 del 23 ottobre 2014
Pagina 132
1Timeoutdi1’persquadrapergara
ESORDIENTI A 7 CALCIATORI
Tempi: 3 da 20 minuti
Dimensioni campo in mt.: m. 60-65X40-45 (porte poste sulle linee laterali) Dimensioni porte in mt.: 5,50X2 in
alternativa 5-6X1,80-2
Palloni: n. 4 in cuoio
Fuorigioco indicato da una linea (o da delimitatori) a 13 metri da quella di fondo
Retropassaggio non concesso
1 Time out di 1’ per squadra per gara
CATEGORIA PULCINI
PULCINI A 7 CALCIATORI
Tempi: 3 da 15 minuti Dimensioni campo in mt.: 5565X40-45 (porte poste sulle linee laterali) Dimensioni porte in mt.:
5X1,80 in alternativa 46X1,80-2
Palloni: n. 4 in cuoio
è concesso il retropassaggio con i piedi al portiere non c’è fuorigioco
1 Time out di 1’ per squadra per gara
PULCINI A 6 CALCIATORI
Tempi: 3 da 15 minuti
Dimensioni campo in mt.: 40-50X25-30
Dimensioni porte in mt.: 5X1,80 in alternativa 4-6X1,80-2
Palloni: n. 4 in cuoio
è concesso il retropassaggio con i piedi al portiere non c’è fuorigioco
1 Time out di 1’ per squadra per gara
PULCINI A 5 CALCIATORI
Tempi: 3 da 15 minuti
Dimensioni campo in mt.: 30-45X20-25
Dimensioni porte in mt.: 4,50X1,6 in alternativa 3-5X1,60-2
Palloni: n.4
è concesso il retropassaggio con i piedi al portiere non c’è fuorigioco
1 Time out di 1’ per squadra per gara
PICCOLI AMICI
Giochi di vario genere e minipartite 3c3; 4c4; 5c5
Tempi: 3 da 10 minuti, alternati ad attività di gioco
Dimensioni campo in mt.: 25-35X15-20
Dimensioni porte in mt.: Non codificate, di norma 4,50X1,60 in alternativa 3X2
Palloni: n. 3-4-5-6-8 gomma doppio o triplo strato.
Pubblicato in AVELLINO ed affisso all’albo della D.P. AVELLINO ed inserito sul Sito Internet il 23 ottobre 2014
IL SEGRETARIO
IL DELEGATO
Antonio Dello Iacono
Giuseppe Della Rocca
F.I.G.C. - L.N.D. - C.P. Avellino – Comunicato Ufficiale n. 09 del 23 ottobre 2014
Pagina 133
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
1 355 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content