close

Enter

Log in using OpenID

Caldaia a cippato ad Almenno

embedDownload
42
L’ECO DI BERGAMO
SABATO 4 OTTOBRE 2014
Valli Brembana e Imagna
Caldaia a legna per scuole e palazzetto
Almenno San Salvatore, dal 15 ottobre in funzione la centrale termica alimentata a cippato
Il progetto presentato a una delegazione di tecnici dal Lussemburgo: risparmio ambientale e di soldi
che fornirà 550 kWT di calore e
verrà alimentata con circa 450
REMO TRAINA
tonnellate annue di cippato, ovveUna grande caldaia alimentata a ro legna frantumata proveniente
legna (cippato), in grado di eroga- dal sottobosco della zona boschiva
re 550 kW termici, dal 15 ottobre della Valle Imagna e dei boschi
riscalderà due edifici scolastici vicini, che sarà fornita dall’impre(scuola primaria e medie) e il pa- sa di Marco Capelli di Ubiale Clalazzetto dello sport, in via Papa nezzo, regolarmente certificata.
Giovanni XXIII ad Almenno San
Oltre al cippato, la Dedalo si asSalvatore.
sumerà anche l’onere della manuLa nuova centrale di riscalda- tenzione dell’impianto che riscalmento, con una miniderà i tre edifici e fornirete di teleriscaldarà l’acqua calda per i vamento, ieri pomeriggio
L’impianto riservizidelletrestrutè stata illustrata a una
Il Comune verserealizzato ture.
delegazione di impianrà ogni anno alla societisti termoidraulici ardalla tàDedalol’importoparivati dal Lussembural costo di riscaldaDedalo rimento
go e accompagnati dai
degli edifici, teEsco nendocomebasel’imdirigenti dell’associazione Artigiani di Ber- di Bergamo porto dell’anno 2012,
gamo (ufficio internameno il 5%. Contratto
zionalizzazione). Il
che continuerà per alprogetto è stato realizzato dalla tri anni con ulteriori sconti. In
Dedalo Esco (Energy Service pratica il Comune nei prossimi
Company) di Bergamo con la pre- anni pagherà sempre l’importo
cedente Amministrazione comu- del 2012, meno una percentuale
nale almennese, guidata dall’ex di sconto, e non avrà altre spese
sindaco Carlo Natali.
come la manutenzione delle calLa società Dedalo Esco – su daie, che non saranno smantellaprogetto dello studio tecnico Ced te.
IngegneriadiBergamo–harealizLo sviluppo di questo riscaldazato la centrale termica che si tro- mento con il cippato ricavato dal
va vicino ai plessi scolastici. È stata legno potrebbe creare anche posti
installata la caldaia, costruita dalla di lavoro in vari settori: costruzioBiesman Group di Bressanone, ne di caldaie, installazione e ma-
Almeno San Salvatore
nutenzione e produzione di cippato che favorirebbe la pulizia dei
boschi. «Ritengo che sia una lodevole iniziativa, che stiamo seguendo dopo il nostro insediamento in
municipio – dice il sindaco
Gianluigi Brioschi, che ha portato
il saluto della comunità almennesealladelegazionelussemburghese spiegando la validità di questa
scelta amministrativa nel campo
degli impianti termici negli uffici
pubblici –. Ci sarà un risparmio in
termini di soldi, ma anche per
quanto riguarda l’energia e la salvaguardia dell’ambiente». L’entrata in vigore è programmata per
il 15 ottobre e verso fine mese è
stato programmato un open day
dove i tecnici della Dedalo Esco
illustreranno alla gente, e in particolare agli studenti, il funzionamento della centrale termica a legna con tutti i vari aspetti tecnici
e ambientali.
«Gli installatori lussemburghesi hanno ascoltato con attenzione le spiegazioni dei manager
della Dedalo Esco», chiosa Severo
Gonella, consigliere del gruppo
innovazione dell’associazione Artigiani. Nel primo pomeriggio la
delegazione ha fatto visita all’impianto di solar cooling installato
alla società Hidrogest spa di Sotto
il Monte Giovanni XXIII. 1
©RIPRODUZIONE RISERVATA
La delegazione del Lussemburgo con i dirigenti degli Artigiani, il sindaco e rappresentanti della Dedalo Esco
Il direttore Dedalo Esco
«Si riattivano
risorse
abbandonate»
La società Esco, che ha sede a Bergamo in via Verdi 7, in questi anni ha
installato in alcuni comuni della Bergamascaimpiantinelsettoredell’efficienza energetica e dell’uso razionale
dell’energia. «Auspico – dice Enrico
Peruchetti, direttore di Dedalo Esco
–chequestosistemadiriscaldamento
venga preso a modello anche da altri
comuni e quindi seguano la strada intrapresa da Almenno San Salvatore.
L’impianto permette di riattivare la
valorizzazione delle risorse forestali
che sono sempre state storicamente
utilizzate per il riscaldamento e abbandonate negli ultimi 50- 60anni».
IN BREVE
SAN GIOVANNI BIANCO
La festa della mela
a Cadelfoglia
AVVISO DI VENDITA MEDIANTE GARA INFORMALE
ALBINO (BG) - Via G. Marconi – Compendio “Corte Michelangelo” –
PRIMO LOTTO: Autorimessa doppia ed Autorimessa singola. Prezzo
base Euro 55.000,00. Rilancio minimo Euro 2.000,00 (duemila) – SECONDO LOTTO: Autorimessa doppia. Prezzo base Euro 34.000,00. Rilancio minimo Euro 1.000,00 (mille) – TERZO LOTTO: Negozio al piano
terra e magazzino interrato. Prezzo base Euro 136.000,00. Rilancio minimo Euro 5.000,00 (cinquemila). Gara informale 7/10/2014 ore 11,00
presso studio del Liquidatore Giudiziale Dott. Alfredo Bartolozzi
in Bergamo, Piazza della Repubblica, 2. Le offerte dovranno pervenire entro le ore 24,00 del giorno che precede la gara. Per info tel.
035/215008 Rif. RF. 19/2011
Appuntamento con le mele
oggi e domani a Cadelfoglia
di Val Brembilla. Si tiene la
quarta edizione della festa
della mela che propone la
mostra-mercato di mele locali, con visite guidate ai frutteti, bancarelle e prodotti tipici. Stasera, dalle 20, all’oratorio e domani a Cadelfoglia,
gare di tiro con l’arco, tiro alla
fune, caccia al tesoro, gara di
cultura, di scopa e concorso
fashion. Caldarroste con Avis
e Vab, sabato a Brembilla e
con gli Amici dell’Atalanta
domani a Cadelfoglia.
CITTÀ DI ALBINO
Provincia di Bergamo
AVVISO DI GARA
L’Amministrazione Comunale indice
per il giorno 20.10.2014 alle ore 14.30
(scadenza offerte il 20.10.2014 ore
12.00) un’asta per l’alienazione dell’EDIFICIO DESTINATO A SEDE DELL’EX
SCUOLA PRIMARIA DI COMENDUNO SITO IN VIA DON MAZZOLARI –
importo a base d’asta euro 498.400,00.
L’asta si terrà col metodo di cui all’art.
73 – lettera c) del R.D. 23/05/1924, n.
827. Il bando di gara è disponibile sul
sito del Comune di Albino www.albino.
it Albino, lì 01.10.2014
BRACCA
Sagra del tartufo
Convegno e menu
RESPONSABILE DELL’AREA V -LL.PP.Arch. Azzali Giovanni Maria)
COMUNE DI GAZZANIGA - Provincia di Bergamo
AVVISO DI AVVIO DI PROCEDIMENTO (Art.13 Legge Regionale 12/2005)
IL RESPONSABILE DEL SETTORE
RENDE NOTO che
•
l’Amministrazione Comunale di Gazzaniga ha dato avvio al procedimento per la variante 1 al piano dei servizi e piano delle regole del PGT
e della relativa VAS
•
chiunque abbia interesse, potrà inoltrare suggerimenti e proposte entro e non oltre le ore 12.30 del giorno 24 ottobre 2014.
•
La documentazione inoltrata dovrà essere redatta in carta semplice e
depositata in duplice copia
Il Responsabile del settore
Bertocchi geom. Camillo
VAL BREMBILLA
«MusicAll», riparte il tour del Laboratorio teatrale
Riprende stasera, con uno spettacolo al teatro Serassi di Villa d’Almè, il tour del Laboratorio
teatrale di San Giovanni Bianco, compagnia composta da 60 attori, che dal 2006 a oggi ha
messo in scena già sei spettacoli. Sul palco stasera, dalle 20,45, si replica «MusicAll. Sognando
Broadway». Questi i numeri dello show: due anni di preparazione, 60 persone impegnate,
due band rock (The Convention cover band e The Shams) che suoneranno dal vivo, 30 musical
rappresentati e più di 300 costumi. La regia è affidata a Stefano Rombolà. Nei giorni scorsi
la pubblicità dello spettacolo in valle con un autobus doppio e personaggi in costume.
Giornata dedicata al tartufo
domani a Bracca: alle 10,15
apertura mostra-mercato,
dalle 10,30 convegno regionale, dalle 11,30 dimostrazione di cucina e degustazione,
alle 12,30 pranzo con menu
a base di tartufo (nei ristoranti aderenti), alle 16 dimostrazione di ricerca del tartufo con cani addestrati, alle 17
degustazioni offerte dai ristoranti e alle 18 la «Polentata al tartufo», con degustazione gratuita.
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
344 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content