close

Enter

Log in using OpenID

08/03/2014 - Il Nuovo Torrazzo

embedDownload
SABATO 8 MARZO 2014
14
O 20
ARZ I
8M
ANNO 89 - N. 10
UR
AUG TTE LE
A TU ONNE
D
UNA COPIA € 1,20
ABBONAMENTO ANNUO € 42
DIREZIONE: ☎ 0373 256350
VIA GOLDANIGA 2/A CREMA
POSTE ITALIANE SPA - SPEDIZIONE IN
ABBONAMENTO POSTALE - D.L. 353/2003
(CONV. IN L. 27/02/2004 N. 46)
ART. 1, COMMA 1, DCB CREMONA
SETTIMANALE
CATTOLICO
CREMASCO
D’INFORMAZIONE
FONDATO NEL 1926
GIORNALE LOCALE ROC
www.ilnuovotorrazzo.it
Ceneri: iniziata
la Quaresima
pagina 3
A pagina 11
Centro Culturale “Gabriele Lucchi”
Parrocchia della Cattedrale
Il Nuovo Torrazzo
Domenica 9 marzo - ore 21
Chiesa di San Bernardino
Auditorium B. Manenti
Concerto
per la prima
domenica
di Quaresima
Dominica
ad Completorium
Meditazione Musicale
nel tempo di Passione
ENSEMBLE VOCALE HARMONIA CORDIS
Diretta audio sulla frequenza
FM 87.800
e in contemporanea su
www.livestream.com/antenna5crema
Associazione professionale cattolica
di insegnanti, dirigenti e formatori
2 °incontro - dibattito
Scuo la a
usiv
inclQuale
didattica?
Venerdì 14 marzo
50 anni fa Troppi furti
Manziana Dati pesanti
L’8 marzo 1964 faceva
il suo ingresso a Crema
sono invitati
“Sacre Scene”
Diocesi di Crema - Centro Culturale
Diocesano “Gabriele Lucchi”
3
°
festival
In onore di S.E. Mons. Carlo Ghidelli
Domenica 9 marzo - ore 20.45
Sala Pietro da Cemmo - Museo di Crema via Dante Alighieri
Lectio Dantis
Brani scelti e presentati da S. E. Mons. Carlo Ghidelli,
letti dagli allievi della scuola di recitazione del San Domenico
con accompagnamento musicale di Riccardo Filipponi
Omaggio a tutte le donne e a tutte le associazioni
che si occupano della donna
iovedì sarà il primo anniversario dell’elezione a
sommo pontefice di Giorgio Bergoglio. Ha scelto
il nome di Francesco: non l’aveva fatto nessuno prima
di lui. Dietro suggerimento di un cardinale amico, ha
pensato ai poveri, alle guerre, alla pace, al creato; ha
pensato all’Italia alla quale si legava in modo particolare... niente di meglio che scegliere l’italiano più
grande, l’umile fraticello d’Assisi.
Poi il celebre saluto, un po’ impacciato: “Fratelli e
sorelle, buonasera! Voi sapete che il dovere del conclave era di dare un vescovo a Roma. Sembra che i
miei fratelli cardinali siano andati a prenderlo quasi
alla fine del mondo, ma siamo qui.” Noi tutti restammo sorpresi. Il 19 marzo 2013, in piazza San Pietro,
la Messa d’inaugurazione del pontificato. Oggi, a un
anno di distanza, chi è per noi questo Papa?
Capiamolo nelle sue parole chiave:
Miserando atque eligendo: Gesù di fronte a Matteo “lo
guardò misericordioso e lo scelse, dicendogli: seguimi!” Sono le parole del suo stemma. È la storia di tutti
noi, quando Gesù ci guarda negli occhi.
Dunque, misericordia, misericordia, misericordia: forse
è questa la parola che si è stampata maggiormente nella testa di tutti. Poi: periferie e poveri! I cristiani, la Chiesa devono andare nelle periferie del mondo in cerca
dell’uomo; devono essere accanto ai bisognosi, stare
tra la gente che soffre, nel corpo e nello spirito. Ai preti
chiede: “Piangi per il tuo popolo? Lotti per il tuo
popolo?” Egli, per quanto può, abbraccia tutti, telefona, chiama, scrive lettere, come un buon pastore.
Lumen fidei è il titolo della sua prima enciclica (29
giugno 2013, Anno della Fede), cioè Luce della fede: “È
urgente perciò recuperare il carattere di luce proprio
della fede” che “è capace di illuminare tutta l’esistenza
dell’uomo.” Accendiamola.
Evangelii Gaudium (24 novembre 2013) cioè: “La gioia del Vangelo riempie il cuore e la vita intera di coloro
che si incontrano con Gesù. Con Gesù Cristo sempre
nasce e rinasce la gioia.” Quante volte l’ha detto: l’evangelizzazione si fa innanzitutto testimoniando la
gioia. Siamo cristiani felici?
Francesco sta ottenendo un grande seguito. È diventato un divo? “Freud diceva – risponde al direttore del
Corriere – che in ogni idealizzazione c’è un’aggressione. Dipingere il Papa come una sorta di superman, una
specie di star, mi pare offensivo. Il Papa è un uomo che
ride, piange, dorme tranquillo e ha amici come tutti.
Una persona normale”... che ti dice: Buon pranzo!
SAbA
bA
AttO
tO 08 MAR
MARzO
b
A
ORE 21.00
SAcRO cUORE - cREMA NUOVA
SA
VEGLIA DEI GIOVANI
PER LA QUARESIMA
PROMOSSO DA:
ORGANIzzA
zz
zzA
AtO
At
tO DA:
CREMA
PARROccHIA
PARROcc
PARRO
ccHIA
SAcRO cUORE
HIA DEL SA
PARROcc
PARRO
ccHIA
HIA DI SAN cARLO
Tra le esigenze di edilizia scolastica anche il “campus”
ore 16.30
Tutti gli insegnanti e i Dirigenti
Scolastici di ogni ordine e grado
Nostra inchiesta sulla
sicurezza nel Cremasco
G
Salini ha scritto al premier Renzi
Relatore, prof.
Piero Cattaneo
Moderatore, prof.
Centro Giovanile S.Luigi Pietro Bacecchi
via Bottesini
pagine 4-5
13 marzo
di ANGELO MARAZZI
I
l presidente della Provincia Massimiliano Salini
ha preso di parola il neo premier Renzi. Stante la
competenza dell’ente in materia di edilizia scolastica per gli istituti superiori, ha ritenuto d’essere –
al pari dei sindaci – invitato a segnalare una scuola
su cui è necessario intervenire. Non limitandosi,
però, a indicare – come richiesto dal premier nella
lettera inviata agli amministratori locali – un “intervento singolo finanziabile”: nello specifico, il rifacimento dei tetti con rimozione dell’amianto nei
licei classico e scientifico di Crema, per un importo
preventivato in 600 mila euro.
Nella sua missiva alla presidenza del Consiglio
Salini ha presentato un quadro completo delle esigenze di edilizia scolastica del territorio cremascocremonese; compreso “il progetto più rilevante
messo in campo dalla Provincia di Cremona: il
nuovo campus a Crema per l’istituto Racchetti”.
Un progetto – spiega nella lettera inviata a Renzi
– che “non solo dà spazi adeguati ai tre licei del
Racchetti, ma permette anche di risolvere altri problemi di edilizia scolastica in
città, a partire soprattutto
dalla situazione delle scuole medie Vailati”. E nel storazione e cucina del vicino “Sraffa”.
puntualizzare che la realizzazione avverrebbe traIl nuovo campus – costituito da nuovo liceo
mite il Fondo Immobiliare della Provincia stessa, “Racchetti”, artistico “Munari” e istituto “SrafSalini fa anche osservare come l’edificio, oltre che fa” per un totale di circa 2.500 studenti – oltre ad
conforme alle più moderne tecniche impiantisti- ampi spazi a verde attrezzato, sarà servito sia da
che ed energetiche, consentirà “di ridurre sostan- mezzi pubblici che da parcheggi per mezzi privazialmente alcune locazioni
ti, e raggiungibile anche con
passive a carico dell’amminile piste ciclopedonali esistenstrazione”.
ti. All’interno sono previsti
L’intero campus – previsto
inoltre dei fabbricati comunel comparto sud di Crema,
ni alle varie scuole, quali le
ovvero nell’area contigua al
palestre – una a servizio del
liceo “Munari” e allo “Sraffa”
liceo “Racchetti” e un’altra
– richiederà investimenti per
per gli altri due istituti – l’aucirca 23 milioni di euro. Nelditorium, un eventuale spala nuova costruzione, illustra
zio per la mensa, favorendo
sinteticamente, si ricaveranno
così la sinergia delle risorse
“54 aule, 10 locali per laborae ottimizzando l’uso degli
tori di chimica, fisica... e aule
spazi, utilizzabili anche dalspeciali – linguistica, informala cittadinanza in orari extra
tica, disegno... – una bibliotescolastici.
ca con sala lettura, 6 locali per Il presidente Massimiliano Salini
Alla lettera è anche alleuffici di segreteria e presidengato l’elenco degli interventi
za, la sala professori, l’aula magna, oltre a tutti i subito cantierabili negli istituti superiori dell’intera
locali accessori, quali atrio con connettivi orizzon- provincia. Tra cui il completamento delle opere di
tali e verticali, servizi igienici, magazzini, archivi, consolidamento dei tegoli di copertura alla sede di
depositi vari”. Al piano terra si ricaveranno Crema dell’Università statale di Milano, per 400
anche i laboratori di ri- mila euro; e la ristrutturazione delle officine per ricavare nuove aule e laboratori all’IIS “Galilei”, per
una spesa preventivata in 1 milione di euro.
2
SABATO 8 MARZO 2014
Impianto frenante Volkswagen:
100%
originale,
30%
più conveniente.
Impianto
frenante
Volkswagen:
100% originale, 30% più conveniente.
-30%
-30%
bi
sui Ricam
*
Originali
bi
sui Ricam
*
Originali
www.volkswagenservice.it
Per tutti i modelli Volkswagen, un’offerta esclusiva per una sicurezza garantita.
Approfitta subito dell’occasione speciale e affida la tua auto a chi meglio la conosce:
www.volkswagenservice.it
i Centri di Assistenza Volkswagen.
Per tutti i modelli Volkswagen, un’offerta esclusiva per una sicurezza garantita.
Approfitta subito dell’occasione speciale e affida la tua auto a chi meglio la conosce:
i Centri di Assistenza Volkswagen.
Perché la tua Volkswagen sia sempre una Volkswagen.
Volkswagen Service.
Perché la tua Volkswagen sia sempre una Volkswagen.
Volkswagen Service.
INSEGNA ORGANIZZATO
Indirizzo
Tel. /mail:
INSEGNA ORGANIZZATO
Indirizzo
SS415
Km 31
- Tel. 0373
- FaxOfferta
0373
*Tel.
LaFiliale:
promozione
è valida, rispetto al CREMASCO
listino attuale, sui Ricambi
OriginaliPaullese
Volkswagen® compresi
nell’impianto
frenante; 648008
manodopera esclusa.
non 648436
cumulabile
/mail: BAGNOLO
con altre promozioni in corso e usufruibile esclusivamente nell’ambito dei servizi di assistenza, fino al 30.04.2014.
* La promozione è valida, rispetto al listino attuale, sui Ricambi Originali Volkswagen® compresi nell’impianto frenante; manodopera esclusa. Offerta non cumulabile
con altre promozioni in corso e usufruibile esclusivamente nell’ambito dei servizi di assistenza, fino al 30.04.2014.
00147-14_275x396_Impianto Freni@.indd 1
12/02/2014 16:44:21
In primo piano
08
SABATO 8 MARZO 2014
L’INGRESSO IN DIOCESI DI
MONS. CARLO MANZIANA,
DONO DI PAOLO VI ALLA
DIOCESI DI CREMA.
IERI SERA LO HA RICORDATO
MONS. CARLO GHIDELLI,
GIÀ SUO SEGRETARIO
O
MARZ
3
CINQUANT’ANNI FA
UN VESCOVO DA BRESCIA
di GIORGIO ZUCCHELLI
M
ille964. Eravamo in pieno boom economico, Crema viveva un momento di trasformazione. Entro pochi anni sarebbe arrivata
l’Olivetti con un grande stabilimento. Sindaco era
Archimede Cattaneo; parlamentare cremasco l’on.
Narciso Patrini; vicepresidente del Senato il cremonese Zelioli Lanzini; più in su, Segretario Generale del
Consiglio d’Europa era il cremasco on. Franco Benvenuti (aveva appena chiuso il mandato di sette anni).
Si stava costruendo il nuovo ospedale. Un momento
magico per la città. Mancava un solo tassello. Arrivò
da Brescia.
La Chiesa – da parte sua – segnava un’epoca storica: era in pieno svolgimento il Concilio Ecumenico.
Il 4 dicembre dell’anno prima era stata approvata la
Costituzione sulla Sacra Liturgia, un testo straordinario. La prima Messa in italiano si sarebbe celebrata,
l’anno dopo, il 7 marzo del 1965. Avevamo pianto nel
giugno precedente la scomparsa di Giovanni XXIII e
avevamo gioito per l’elezione a Papa dell’arcivescovo
di Milano, il bresciano Giovan Battista Montini, Paolo VI (21 giugno 1963). Il primo ci aveva mandato
come vescovo mons. Franco Costa: il nuovo Papa,
suo amico, lo volle subito a Roma e ce lo tolse dopo
solo nove mesi. Ma ricompensò la diocesi con un
dono: quello di un altro carissimo amico di famiglia,
il padre della Pace di Brescia Carlo Manziana. La sua
nomina venne annunciata all’Epifania, l’ordinazione
episcopale nella cattedrale di Brescia il 2 febbraio ed
ecco, l’8 marzo 1964 – esattamente cinquant’anni fa
come oggi! – l’ingresso ufficiale nella diocesi alla quale aveva promesso fedeltà fino alla morte, con il motto del suo stemma: Ad commoriendum ed convivendum
(Voglio vivere e morire con voi!). Era la IV domenica
di Quaresima, quella cosiddetta In Laetare: giorno di
gioia, con le vesti liturgiche di colore rosa.
Il mosaico era dunque completo per vivere anni
ruggenti. Io ne avevo 19 e mi ricordo quel giorno con
tanti particolari, fortunato di averlo vissuto. La giornata era uggiosa, anzi, al termine della cerimonia,
cadde qualche fiocco di neve.
Tutti sappiamo chi fu mons. Manziana per la diocesi di Crema nei suoi lungi anni che visse da pastore
tra noi (fino al 1981). Ma oggi ricordiamo solo quel
giorno, quando, con le braccia allargate, entrò in città
da Porta Serio.
L’ARRIVO A PORTA SERIO
Leggiamo la cronaca di quel giorno, dalle pagine
del nostro settimanale che si fece in quattro per
accompagnare i primi passi del nuovo Vescovo,
dall’annuncio della nomina, all’arrivo a Crema.
Quel giorno mons. Manziana lasciò, alle ore 13,
la “Casa della Pace” di Brescia, dove aveva passato
tutta la sua vita di sacerdote e religioso, per raggiun-
gere Crema. S’era formato un corteo di macchine
con autorità bresciane al seguito. A Orzinuovi, ultima
località della diocesi di Brescia, sosta nella chiesa
parrocchiale gremita di gente, con saluti e doni da
parte dell’arciprete.
Poi l’arrivo a Offanengo. Qui mons. Manziana
è sceso dalla macchina per baciare la terra della sua
diocesi. “La borgata – scrive Il Nuovo Torrazzo di allora non senza retorica – gli ha offerto una splendida
manifestazione, una vera primizia nel suo trionfale
ingresso in Crema. Erano ad accoglierlo l’on. Franco
Patrini, l’arciprete mons. Bellino Capetti con il Clero
della parrocchia e le organizzazioni parrocchiali.
Scortato dal gonfalone del Comune, il Vescovo è
passato tra due ali di popolo festante, in un’atmosfera gioiosa cui davano un palpito folcloristico le
innumerevoli bandierine che i bambini agitavano ed
i palloncini multicolori gonfiati nel cielo.” A quei
tempi succedevano queste cose.
Raddoppiata la scorta e lunghissimo corteo di
macchine verso Crema. Mons. Manziana in testa, su
– bisogna dirlo – un’Alfa Romeo Giulietta cabriolet.
Ecco Porta Serio: il Vescovo che arriva scende dalla
macchina e bacia il Crocifisso che gli porge mons.
Galli. Poi l’ingresso in città: piazza Garibaldi stracolma, con la gente che applaude. Ci sono tutti. C’ero
anch’io.
Via Mazzini e piazza Duomo, gremita anch’essa.
Il nuovo pastore scende dalla macchina e percorre
a piedi il “salotto”, affiancato dal sindaco; passa in
rassegna un picchetto armato dell’XI Reggimento di
Artiglieria, saluta le autorità che lo attendono alla
porta della cattedrale. Applausi e grida: i cremaschi
ci sono tutti!
Orari negozio:
9-13 17-20.30
Qualità/prezzo la nostra forza
Puntualità e precisione nel servizio a domicilio a larCreema
asco esclusivamente a cura del tito
e nel CremVINI
SFUSI DA IMBOTTIGLIARE
CHIUSO IL LUNEDÌ POMERIGGIO
Damigiane da 28,34 o 55 lt. Sulle damigiane da 55 lt sconto di 20 cent. al litro
Bianchi fermi
Pinot Grigio Adige
12 °
Lugana
12°
Custoza
12°
Frascati
12,1°
Rossi fermi
Dolcetto d’Alba
12,3°
Nebbiolo
12,8°
Valpolicella Ripasso 14,3°
Chianti colli Senesi
12°
Teroldego del Trentino 12,5°
€ 2,20 al lt
€ 2,60 al lt
€ 2,40 al lt
€ 2,50 al lt
€ 2,90 al lt
€ 2,90 al lt
€ 4,90 al lt
€ 2,80 al lt
€ 2,90 al lt
Bianchi frizzanti
Malvasia PC
11°
Trebbianino
11,5°
Prosecco Colli Trevigiani 10,2°
Prosecco Valdobbiadene 11°
Pignoletto
11°
Rossi frizzanti
Lambrusco Mantovano 11°
Gutturnio Colli Piacentini 12,7°
Lambrusco Rosatello 10,7°
Barbera Oltrepo
12°
€ 2,10 al lt
€ 2,10 al lt
€ 2,20 al lt
€ 2,30 al lt
€ 2,35 al lt
€ 2,10 al lt
€ 2,10 al lt
€ 2,10 al lt
€ 2,20 al lt
Queste sono alcune delle tante proposte. In negozio tante altre.
CASA DEL VINO di Tonghini Claudia e Massimo
Corso XX Settembre 61-63 - CREMONA Tel. 0372 458665 - Cell. 340 9701835
IN CATTEDRALE
Mons. Manziana entra nella cattedrale restaurata
da poco e inaugurata dall’amico Paolo VI quand’era
arcivescovo di Milano, il 26 aprile 1959. Arrivato
all’altare subito il canto del Te Deum e un inno all’Assunta, patrona del duomo. Quindi il saluto ufficiale
di mons. Angelo Galli, presidente del Capitolo.
Sottolinea il motto del nuovo Vescovo: se egli vuol
vivere e morire con la sua nuova sposa, noi vogliamo
vivere e morire con lui!
Si celebra l’Eucarestia. Ed ecco le prime parole
del vescovo Manziana: “La mia vuol essere l’omelia
semplice del Pastore che sente il bisogno di sottolineare alcuni aspetti della liturgia di oggi: il tema
della letizia, della libertà e della vita.” C’è già tutto
Manziana. “Il compito del Vescovo qual è? Deve garantire nella sua comunità la gioia di una intonazione
fraterna, di un’armonia nella convivenza umana. E
io vorrei che la mia diocesi avesse questa prerogativa
dell’unità, in modo che l’armonia del volersi bene,
garantisse la serenità e la gioia; e insieme la libertà,
che è emancipazione da ogni forma d’ignoranza,
possedendo la pienezza della dottrina di Cristo.
Non voglio aggiungere altro: desidero solo dirvi
che la nostra Messa, la prima che io celebro in questa
Cattedrale come Vescovo, potrà costituire veramente
un avvenimento memorabile, se sapremo donare i nostri cuori, il mio e i vostri, al Cuore di Cristo.”
Dopo la Messa il Vescovo sale al balcone dell’episcopio per benedire la folla che gremisce la piazza.
Alla sera il concerto offerto dall’amministrazione
provinciale con musiche di Benedetto Marcello.
In primo piano
SABATO 8 MARZO 2014
L’ex Palazzo di Giustizia di Crema
4
SICUREZZA “MINA
I DATI DEL CREMA
2.829 COLPI IN 12 MESI
a cura di BRUNO TIBERI
A
minare maggiormente la sicurezza dell’onesto cittadino sono le azioni predatorie
che lo toccano direttamente, in parole povere
i furti. Se a un chilometro da casa nostra una
banca viene rapinata da individui travisati
con pistola in pugno, la notizia ci colpisce al
momento ma non ci fa sentire particolarmente
insicuri. Se però tornando all’ovile (o alla nostra attività) troviamo un cassetto fuori posto,
quando va bene, o locali messi a soqquadro,
oppure passeggiando veniamo avvicinati da
individui che ci strappano la tracolla, o ancora
tornando all’auto dopo aver fatto la spesa appoggiamo la borsa sul sedile e dopo un’istante
non la troviamo più, iniziamo ad aver paura.
È un fattore comprensibile con il quale il territorio si trova a fare i conti da tempo. Da alcuni
mesi ancora di più.
Chi, come alcuni politici, ha forse sottovalutato il problema, ora ha chiesto a gran voce
la convocazione di un Tavolo per la sicurezza
nel Cremasco al Prefetto (si è riunito giovedì
della scorsa settimana, ndr). Il problema ha
mobilitato anche gli alti livelli della politica,
espressione locale nella capitale. Senza fare
allarmismi ingiustificati è il segnale che ormai
tutti sono giunti nella determinazione che un
problema sicurezza (legato principalmente
ai reati contro il patrimonio) esista e che
nascondere la testa sotto la sabbia, o spostare
l’asse del discorso sulla statistica per la quale i
numeri del Cremasco si allineerebbero a quelli
provinciali (anche se guardando i dati restano
dei dubbi), non giovi a nessuno.
La forte ondata immigratoria e la crisi,
insieme alle infrastrutture potenziate, hanno
reso la situazione preoccupante in riva al Serio,
esposto da tempo ai flussi microcriminosi più
di quanto sia stata, e sia, la vicina Cremona.
Basti pensare: alle comunicazioni di reato che
le Forze dell’Ordine verbalizzano e che vedono
per la più parte stranieri come protagonisti;
alla tipologia di reati: i furti anche di generi
alimentari e le rapine improvvisate da persone
senza lavoro; alle bande che giungono nel
Cremasco dal Bresciano, dalla bassa Bergamasca e dal Milanese, grazie anche a una Paullese
che a quattro corsie accorcia sì il viaggio dei
pendolari verso il posto di lavoro o di studio,
costituendo al contempo una rapida via di fuga
per bande di predoni che arrivano da fuori
provincia.
I reati contro il patrimonio sono in crescita.
Lo si evince buttando un occhio ai dati forniti
dalla Questura di Cremona in merito all’attività del Commissariato cittadino, rappresentante
solo una fetta delle azioni di contrasto poste
in essere dalle Forze dell’Ordine ma utile
come quadro indicativo. I furti negli ultimi
dodici mesi sono cresciuti passando da 671
a 706 e quelli in appartamento da 144 a 164
con un incremento, per questi ultimi, del 14%
circa. Viene da dire non proprio un dato da
azienda farmaceutica
municipalizzata
Possibilità di effettuare
le seguenti autoanalisi:
• TRIGLICERIDI
• COLESTEROLO
• GLICEMIA
8 marzo
na
n
Festa della do
A u g u ri a tu tt e vo i
In tutte le farmacie
LA CHIUSURA DEL
TRIBUNALE NON
HA GIOVATO
E AFFIDARSI SOLO
A INFORMAZIONE
E SENSIBILIZZAZIONE
NON BASTA.
SERVE UN’AZIONE FORTE
COME QUELLA
MESSA IN ATTO
PER PORRE UN FRENO
ALLE ‘STRAGI
DEL SABATO SERA’
sottovalutare che pone l’area cremasca in linea
con il resto della provincia (anche se il quadro
offerto dagli Uffici Giudiziari dice qualcosa in
più, ndr) ma che, visto dal residente, è fattore di
preoccupazione.
NON SOLO CONGETTURE
Conferma di quanto emerge dai numeri in
possesso della Questura (quelli dei Carabinieri
non sono al momento nelle nostre disponibilità) arriva anche dall’analisi offerta dalla
dottoressa Graziana Campanato, Presidente
della Corte d’Appello di Brescia, in occasione dell’apertura dell’Anno Giudiziario 2014
tenutasi lo scorso 25 gennaio. I ‘delitti contro il
patrimonio’ nel territorio Cremasco, tra luglio
2012 e giugno 2013, sono cresciuti, rispetto
allo stesso periodo dell’anno precedente, passando da 2.380 (tra furti con autore noto e reati
commessi da persone al momento ignote) a
2.829, con un incremento del 19% circa. Questo secondo le notizie di reato giunte sui tavoli
dei magistrati cremaschi. Messa a confronto
con i dati del Cremonese la situazione della città di San Pantaleone e del suo circondario non
può lasciar sereni. A Cremona (territorio) si è
passati da 895 a 970, con un incremento del
10% circa. Quota alla quale da sola arriva Crema (città), dove si sarebbe passati nell’ultimo
decennio da un furto ogni 100 abitanti a poco
meno di 3 colpi ogni 100 iscritti all’anagrafe.
La tendenza comune è quella della recrudescenza dei reati criminosi. Crema (visto
come ambito territoriale), però, offre dei dati
che non possono che far pensare a un’enclave
dove concause (posizione geografica in primis)
portano a un tasso delittuoso che spaventa. E
permetteteci, poco importa se il trend è omogeneo a livello nazionale. In questo caso il ‘mal
comune, mezzo gaudio’ non rasserena.
Cosa si può fare? Gettare la croce addosso
alle Forze dell’Ordine è, intanto, uno sport da
evitare. Carabinieri, Polizia, Finanza, Polizia
Locale sono al lavoro 24 ore su 24 con carenze
d’organico, e a volte di mezzi, ormai croniche.
Le risposte sono comunque sempre più tempestive e con la collaborazione dei cittadini, in
questi ultimi mesi, sono state anche fruttuose
sotto il profilo della prevenzione e/o della
repressione.
Certo è che la chiusura del Tribunale ha reso
un servizio utile solo alla microcriminalità e
complicato l’azione in rapido intervento dei
tutori dell’ordine. Il timore palesato per primo
dal presidente dell’Ordine degli Avvocati di
Crema Ermete Aiello, e ora ripreso anche dalla
senatrice Cinzia Fontana, è che questo sia stato
solo l’inizio di un lento declino di Crema e del
Cremasco con il venir meno di altri servizi e
presidi importanti per la sicurezza e l’amministrazione della Giustizia. Tra l’altro, e non si
tratterà solamente di coincidenze, negli ultimi
mesi (gli uffici Giudiziari di via Macallé sono
chiusi dal 13 settembre, ndr) i reati contro il
patrimonio sono esponenzialmente cresciuti.
E qualcuno potrebbe a pieno titolo dire: “Ve
l’avevo detto...”
Strutture di detenzione e recupero da un lato
e normativa dall’altro, inoltre, non aiutano,
con carceri sovraffollate (si pensi che Cremona, a fronte di una capienza ordinaria di 353
persone, ospita ben 414 detenuti) e autori di reati rimessi in libertà e puntualmente riacciuffati
anche più di una volta nello stesso anno.
COSA FARE
Serve investire nella Giustizia (un po’ il contrario di quanto accaduto con la chiusura dei
Tribunali, ndr) e nella sicurezza: dalle strutture,
al personale, sino al lavoro del Legislatore
perché non può passare il concetto, che ahimé
oggi sembra essere in uso, che in Italia si possa
SPOSI in
in CREMA
CREMA
SPOSI
Domenica
Domenica
Domenica
marzo
2014
marzo 2014
2014
SPOSI in99CREMA
marzo
VILLA SAN MICHELE
VILLA
SAN MICHELE
MICHELE
via
Fontanoni
4 RIPALTA
VILLA
SAN
via Fontanoni
4 RIPALTA
CREMASCA
(CR)
via Fontanoni
4 RIPALTA
CREMASCA (CR)
CREMASCA (CR)
VILLA SAN MICHELE
via Fontanoni 4 RIPALTA
CREMASCA (CR)
Domenica
9 marzo 2014
si EFFETTUANO anche i SEGUENTI SERVIZI:
• Consegna dei farmaci a domicilio (per categorie protette)
• Misurazione della pressione
• Prenotazione di esami e visite specialistiche
particolare attenzione a:
• omeopatia • cosmesi • veterinaria
Per informazioni
Crema Nuova
0373 202860
Ombriano
0373 30111
Pieranica
0373 288770
Gallignano
0374 770375
Casaletto Vaprio 0373 274855
www.farmaciecomunalicrema.it
“Il
tuo
evento
più
bello
in
un
solo
giorno”
“Il
tuo
evento
più
bello
in
un
solo
giorno”
“Il
“Il tuo
tuo evento
evento più
più bello
bello in
in un
un solo
solo giorno”
giorno”
Vi aspettiamo dalle 10 alle 19 a
Vi
aspettiamo
dalle
10
alle
19
Vi aspettiamo
aspettiamo dalle
dalle 10
10 alle
alle 19
19 aaa
Vi
VILLA
SAN
MICHELE
via
Fontanoni
VILLA
4
VILLA SAN
SAN MICHELE
MICHELE via
via Fontanoni
Fontanoni 4
4
VILLARIPALTA
SAN MICHELE
via Fontanoni
4
CREMASCA
(CR)
RIPALTA
CREMASCA
(CR)
RIPALTA CREMASCA
CREMASCA (CR)
(CR)
RIPALTA
PROVA
PROVA TRUCCO-PETTINATURA-FOTO
TRUCCO-PETTINATURA-FOTO tutto
tutto il
il giorno
giorno
E APERITIVO ALLE 17 tutto
PROVA TRUCCO-PETTINATURA-FOTO
TRUCCO-PETTINATURA-FOTO
il giorno
giorno
PROVA
E APERITIVO ALLE 17 tutto il
E APERITIVO
APERITIVO ALLE
ALLE
17 GRATUITO
E
17
www.sposiincrema.it
INGRESSO
www.sposiincrema.it
INGRESSO GRATUITO
www.sposiincrema.it INGRESSO
INGRESSO GRATUITO
GRATUITO
In primo piano
SABATO 8 MARZO 2014
5
DATI FORNITI DALLA POLIZIA - Principali reati denunciati e identificazione degli autori
REATI E SPECIALIZZAZIONE
Spaccio di sostanze stupefacenti e furti sono i reati che maggiormente si incontrano sfogliando le
pagine di cronaca nera legate al nostro territorio.
Senza l’intenzione di apporre etichette e di generalizzare, vien facile però costruire una mappa
dei reati e di quelli che ne sono diventati veri e
propri specialisti.
Per quanto concerne la droga ai marocchini andrebbe la palma del fumo (marijuana e hashish)
mentre ai tunisini quella delle droghe più pesanti
(cocaina in primis). In merito ai furti, stando ai dati
che quotidianamente vengono forniti dai tutori dell’Ordine, le scorribande nei cimiteri o azioni
predatorie in appartamenti sono affare più che
altro di bande di nazionalità romena, mentre i
furti in villa più efferati, che si trasformano a volte
anche in rapine, sarebbero una specialità prevalentemente di altre etnie di area Balcanica. Ovviamente contemplate le eccezioni.
E gli italiani. Chiaramente vi sono anche i piccoli
malviventi autoctoni che si muovono con versatilità in tutti i campi. Prevalentemente di ‘casa nostra’, o forse sarebbe meglio dire ‘di cosa nostra’,
è la criminalità organizzata che da tempo ha
toccato anche il Cremasco e che funge a volte
da mamma chioccia cooptando gli specialisti
del settore, anche di altre etnie.
nuova meriva
nuovaone,
meriva
IPtone,
escl.,IPt
13.900
escl.,€.13.900
offerta
€.gPl
offerta
techgPl
gratis:
techstesso
gratis:prezzo
stessodelle
prezzo
equivalenti
delle equivalenti
versioni benzina.
versioni benzina.
offerte valide
offertea valide
marzo,anon
marzo,
cumulabili
non cumulabili
tra loro etra
con
loro
altre
e con
in corso.
altre in
Foto
corso.
a titolo
Fotodia esempio.
titolo di esempio.
far quel che si vuole e passarla liscia, o, quando
va male, cavarsela con una mite condanna per
un reato, magari, reiterato più volte.
Servono leggi non severe ma giuste e
uniformità di pensiero nell’applicarle e farle rispettare. È necessario che le Forze dell’Ordine,
che sono sul campo e che hanno il reale polso
della situazione, continuino a trovare massima
collaborazione e il medesimo coraggio negli
amministratori della Giustizia. Perché oltre
alla prevenzione, quando impossibile, la repressione possa trasmettere fiducia al cittadino e
lanciare messaggi chiari ai malavitosi: “chi delinque, in questa ‘contea’, non la passa liscia”.
Serve chiedere ulteriore sacrificio alle Forze
dell’Ordine perché siano sempre più presenti
nei quartieri e nei piccoli paesi.
Serve dotarsi di strumenti (varchi elettronici,
videosorveglianza, ecc) che possano dissuadere
e al contempo essere strumento utile alle indagini nelle mani dei tutori della sicurezza.
La sensibilizzazione è uno strumento ma
non si può pensare che siano incontri nei quartieri, convocazioni di tavoli della Sicurezza nel
territorio o l’indottrinamento della popolazione in merito agli accorgimenti da adottare per
ridurre l’esposizione al rischio furti, la panacea
di tutti i mali.
a Meriva
‘ApprovAtA dAlle
gAmbe più lunghe.
è unA tedescA.’
opel.itopel.it consumiconsumi
ciclo combinato
ciclo combinato
(l/100 km):
(l/100
dakm):
4,0 ada
7,4.
4,0emissioni
a 7,4. emissioni
co2 (g/km):
co2 (g/km):
da 105 ada169.
105 a 169.
Sabato
Sabato
8 e Domenica
8 e Domenica
9. 9.
TA” DAI FURTI
SCO PREOCCUPANO
Ricordate quanto accadde con le stragi del
sabato sera? Per contenerle le Forze dell’Ordine (l’input arrivò da autorità superiori, ndr)
scesero in campo, come si suol dire, con le
truppe d’assalto, nel Cremasco così come in
altre zone d’Italia particolarmente colpite dal
problema (al di là della sensibilizzazione a
360° che ancora oggi vede impegnato il tessuto
sociale). Centinaia, migliaia, gli automobilisti
fermati e controllati; decine, centinaia, i verbali
per guida in stato di ebbrezza accompagnati
da denunce e ritiro di patente. Una lezione
dura, forte, che ha fatto capire a chi si voleva
divertire senza badare a quanto sarebbe potuto
accadere una volta rimessosi alla guida, quali
sarebbero state le conseguenze. Ebbene, il
problema non può dirsi certo risolto ma è innegabile che i sinistri tragici del weekend siano
drasticamente diminuiti. Il messaggio è passato
laddove la sensibilizzazione non è riuscita.
E allora non c’è tempo da perdere. Perché
per il Cremasco è un attimo passare da terra
di conquista a terra conquistata. E non è
allarmismo. Popolosi e noti quartieri periferici
di grandi metropoli italiane sono un chiaro
esempio di dove la deriva possa portare. E noi,
con i collegamenti veloci di oggi, non siamo
forse l’ormai prossima periferia di Milano?
gPL tech
‘ApprovAtAOggi
dAlle
gAmbe più lunghe.
è unA tedescA.’
gratis
Oggi gPL tech
Territorio di competenza
del Commissariato di Crema Numero reati complessivi
Lesioni
Minacce
Furti
38
23
706
3
51
164
72
69
22
14
12
2
con strappo
con destrezza
in abitazione
in esercizi commerciali
su auto in sosta
di auto
Ricettazione
Rapine
Estorsioni
36
22
71
0
7
10
35
2
1
12
6
2
DATI ESTRAPOLATI DALLA RELAZIONE DELLA PRESIDENTE
DELLA CORTE D’APPELLO DI BRESCIA
Territorio di competenza
del Tribunale di Crema
dal 1.07.2011 dal 1.07.2012
al 30.06.2012 al 30.06.2013
Reati contro la pubblica amministrazione
5
1
Reati di omicidio volontario
5
2
Delitti di cui all’art. 589, c.p. commessi con violazione delle norme della circolazione stradale
14
12
Delitti di stalking
39
33
Delitti concernenti l’accesso abusivo a sistemi
informatici
2
5
177
190
2.203
2.639
procedimenti a carico di NOTI
34
31
procedimenti a carico di IGNOTI
30
35
procedimenti a carico di NOTI
9
12
procedimenti a carico di IGNOTI
4
6
Fallimento e procedure concorsuali in genere
11
16
Reati in materia tributaria
74
134
Reati di furto
procedimenti a carico di NOTI
procedimenti a carico di IGNOTI
Reati di rapina
Reati di estorsione
gratis
Concessionaria
per Crema e Lodi
Opel
MAZZOLA
nuova opel meriva a
nuova opel meriva a
13.900 €
13.900 €
PORTE APERTE
nuova Meriva
Con autore identificato
SABATO 8
E DOMENICA 9 MARZO
via Piacenza, 61 - CREMA
Tel. (0373) 257947 - 254077
Fax (0373) 85205
E-mail: [email protected]
www.opelmazzolacrema.it
13.900
13.900
€ €
eglIo dell’IngegnerIa
Il meglIo dell’IngegnerIa
tedesca. tedesca.
nuova opel
nuova
meriva
opel meriva
a
a
®
on le rivoluzionarie Flexdoors
l’unica con
, per
le rivoluzionarie
il massimo dell’accessibilità.
Flexdoors®, per il massimo dell’accessibilità.
multimedia Intellilink
oggi
e nuovi
con multimedia
motori euroIntellilink
6, anche gPl
e nuovi
tech.
motori euro 6, anche gPl tech.
iva a
13.900 €
Sabato
nuova opel meriva
8 ea 13.900
Domenica
€ 9. Sabato 8 e Domenica 9.
Opel. Idee brillanti, auto migliori
6
Opinioni e commenti
I miracoli esistono
Caro don Giorgio,
avrei piacere che pubblicasse
questa bella testimonianza, perché davvero i miracoli esistono!!!
Prova ne è la lettera che segue,
ricevuta in ringraziamento delle preghiere fatte davanti a Gesù
Eucaristia per una persona gravemente ammalata:
Carissime,
volevo informarvi di quello che io
considero davvero un “piccolo miracolo”, sicuramente frutto di tutte le preghiere!
Lo zio purtroppo, si trova ancora in
ospedale, completamente paralizzato,
non può neanche parlare e viene alimentato con la peg direttamente dallo
stomaco. Riesce solo a muovere gli occhi, vede, sente e capisce tutto.
È attaccato a un respiratore che entra in funzione automaticamente, solo
quando lui non ce la fa più a respirare
da solo.
Da qualche tempo però lo zio sta diventando più “autonomo” nella respirazione e resiste per periodi più lunghi
(e per lui è un progresso).
Per comunicare, si serve del “battito delle ciglia” in corrispondenza della
lettera dell’alfabeto che vuole scegliere.
Così, lettera per lettera, compone le
frasi. E ieri, con molto impegno, molta fatica e molto tempo, ha composto
questa “incredibile” frase: “SONO
FELICE!”
Io ci vedo veramente la mano del Signore! È il frutto di tutte le preghiere! È
qualcosa che lascia sbalorditi! Come può
aver comunicato una cosa del genere
una persona che si trova in una condizione così atroce e straziante! Ci tenevo
a farvelo sapere. Grazie di cuore.
Il Signore avvolge di tenerezza
i suoi figli e li porta in braccio nel
momento della prova! Grazie per
far circolare le buone/belle notizie
che scaldano il cuore!
Suor Agnese Zanelli e Sorelle
Adoratrici
Il caso Marò
Che mondo è mai questo? Si
prenda il caso dei marò italiani.
Forse, essendo anziano, non ho
seguito i primi sviluppi della stra-
SABATO 8 MARZO 2014
La penna ai lettori
✍
8 Marzo: grazie alla donna
L
a Chiesa desidera ringraziare la Santissima Trinità per il «mistero della donna» e per ogni donna, per ciò che costituisce
l’eterna misura della sua dignità femminile, per le «grandi opere
di Dio» che nella storia delle generazioni umane si sono compiute in lei e per mezzo di lei. In definitiva, non si è operato in lei e
per mezzo di lei ciò che c’è di più grande nella storia dell’uomo
sulla terra: l’evento che Dio stesso si è fatto uomo?
La Chiesa, dunque, rende grazie per tutte le donne e per ciascuna: per le madri, le sorelle, le spose; per le donne consacrate
a Dio nella verginità; per le donne dedite ai tanti e tanti esseri
umani, che attendono l’amore gratuito di un’altra persona; per
le donne che vegliano sull’essere umano nella famiglia, che è il
fondamentale segno della comunità umana; per le donne che lavorano professionalmente, donne a volte gravate da una grande
responsabilità sociale; per le donne «perfette» e per le donne «deboli» per tutte: così come sono uscite dal cuore di Dio in tutta la
bellezza e ricchezza della loro femminilità; così come sono state
abbracciate dal suo eterno amore; così come, insieme con l’uomo, sono pellegrine su questa terra, che è, nel tempo, la «patria»
degli uomini e si trasforma talvolta in una «valle di pianto»; così
come assumono, insieme con l’uomo, una comune responsabilità per le sorti dell’umanità, secondo le quotidiane necessità e
na vicenda e qualche dettaglio può
essermi sfuggito.
Perché dico “strana”? I due militari sono pur sempre dei connazionali e non dei banditi. Allora,
per saperne di più pongo delle domande, attendendo una risposta da
persona seria e informata.
Massimiliano Latorre e Salvatore Girone sono pur sempre dei
militari e come tali hanno ancora
il senso del dovere.
Chi ha deciso di far pattugliare un pezzo di mare infestato dai
moderni pirati? Se veramente hanno sparato, sbagliandosi, non era
questo il loro compito per il quale
sono stati mandati lì? Ma poi hanno veramente sparato? Nessuno lo
sa per certo.
Hanno colpito degli innocenti,
ma cosa facevano lì innocui pe-
scatori in acque internazionali, in
vicinanza dei pirati?
Qualcuno s’è preso mai la briga,
prima che si creasse un caso mondiale, di ispezionare bene i poveri
corpi degli uccisi e la barca sulla
quale stavano?
Siccome Latorre e Girone sono
italiani, le varie potenze si tirano
indietro? Prima si mandano le
persone allo sbaraglio, poi ne nasce una drammatica situazione,
condotta con metodi arcaici. È
questo il modo di incoraggiare chi
intende arruolarsi? La responsabilità di quanto è accaduto è solo di
noi italiani? C’è qualcosa che non
riusciamo a capire?
Sarà meglio che mi fermi, in
attesa di interventi dall’alto. Non
vorrei suscitare un polverone nel
momento in cui i due nostri mili-
secondo quei destini definitivi che l’umana famiglia ha in Dio
stesso, nel seno dell’ineffabile Trinità.
La Chiesa ringrazia per tutte le manifestazioni del «genio»
femminile apparse nel corso della storia, in mezzo a tutti i popoli e Nazioni; ringrazia per tutti i carismi che lo Spirito Santo
elargisce alle donne nella storia del Popolo di Dio, per tutte le
vittorie che essa deve alla loro fede, speranza e carità: ringrazia
per tutti i frutti di santità femminile.
La Chiesa chiede, nello stesso tempo, che queste inestimabili
«manifestazioni dello Spirito» (cfr. 1 Cor 12, 4 ss.) che con grande generosità sono elargite alle «figlie» della Gerusalemme eterna, siano attentamente riconosciute, valorizzate, perché tornino
a comune vantaggio della Chiesa e dell’umanità, specialmente
ai nostri tempi. Meditando il mistero biblico della «donna», la
Chiesa prega affinché tutte le donne ritrovino in questo mistero
se stesse e la loro «suprema vocazione».
MARIA, che «precede tutta la Chiesa sulla via della fede, della carità e della perfetta unione con Cristo», ottenga a tutti noi
anche questo «frutto», nell’Anno che abbiamo dedicato a lei, alle
soglie del terzo millennio della venuta di Cristo.
Giovanni Paolo II
Mulieris Dignitatem
tari rischiano addirittura la pena di
morte...
Governi tutti, si faccia presto,
prima che avvenga l’irreparabile.
Ci sono di mezzo famiglie in ansia,
che soffrono.
Elio Bertolotti
Disagi del Carnevale
Caro don Giorgio,
mi vedo costretto a scriverle per il grande disagio che ho
dovuto incontrare in queste due
ultime domeniche.
Al pomeriggio della domenica vado a trovare mia suocera
che si trova ospitata all’Istituto
Carlo Vismara di San Bassano.
Ebbene, devo necessariamente attraversare la città, ma c’è
il Carnevale, e allora bisogna
trovare dei percorsi alternativi,
ma assieme a me ci sono anche
tante altre persone che si devono
recare, magari all’ospedale per
visitare dei parenti o familiari
ricoverati, e si formano lunghe
code.
Al ritorno, poi, c’è da impazzire, non si riesce ad attraversare
la città, ogni via è bloccata dai
carri in uscita (via Indipendenza, Mercato, Boldori, Crispi ecc.
ecc.) e questo deve durare ancora per una domenica!! Una vera
follia. Vista la poca partecipazione di pubblico (riporto considerazioni da chi ci è andato) e,
a detta dei locali, bar, pizzerie,
ecc.ecc. anche un calo di clientela, visto che la città e così bloccata, mi sembra che sia il caso di
CHIAMA IL
SE SEI
UNA DONNA
VITTIMA
DI VIOLENZA
prevedere per l’anno prossimo,
una, massimo due sfilate, perché quattro sono decisamente
troppe; non ci si può impiegare
30-40 minuti per attraversare la
città alle 18,30 della sera di una
qualsiasi domenica.
Mi scuso per lo sfogo, ma ieri
sera è stata veramente una tragedia!
Impegno dei volontari
Gentilissima dott.ssa Bonaldi,
a titolo personale, come semplice volontario dell’organizzazione,
mi permetto di scrivere alcune
riflessioni in risposta al duro attacco fatto da alcuni negozianti
al Carnevale Cremasco, accusato
di causare unicamente problemi e
mancati incassi.
Forse lorsignori non conoscono
quanti disagi hanno le decine di
volontari animati solo dall’amore
per la loro città, non pensano minimamente alle ore rubate alle famiglie o alle sere d’inverno, senza
riscaldamento, passate a lavorare
gratuitamente per realizzare la
manifestazione, pagandosi anche
la benzina con il loro stipendio o
la pensione.
Non pensano ai disagi dei ragazzi travestiti da Gagèt che con la
loro presenza e le loro oche fanno
felici migliaia di bambini. Io difendo la loro dignità di volontari,
ma mi preme ricordare che i commercianti del centro chiedono solo
manifestazioni e intrattenimento
senza offrire il proprio contributo
economico ed organizzativo per
consentire di migliorare la pressante richiesta di vivibilità entro il
centro storico.
I volontari lavorano tutto l’anno,
senza sosta, sempre senza chiedere nulla in cambio, per dare un
senso al Natale e alle altre iniziative, stando vicini ai più bisognosi.
Chiedo rispetto per tutti i volontari
e se in alcuni momenti dell’anno
si creano dei disagi, penso che
con un pizzico di collaborazione
si possa superare ogni difficoltà e
rendere sempre più bella e ricca di
opportunità la nostra città.
Renato Stanghellini, volontario
1522
oppure CONTATTA
www.comunecrema.it/
centrorisorsedonna
SOROPTIMIST CREMA
Promuove le iniziative
contro la violenza alle donne
sabato 8 marzo 2014
APPALTO IGIENE AMBIENTALE
PRESIDENTE
PIETRO MORO
E VICE FRANCESCO
BORSIERI
ESPONGONO
LE MODALITÀ
PROCEDURALI
CHE ASSICURANO
MASSIMA
TRASPARENZA.
E PORTANO
L’ATTENZIONE
SUI CONTENUTI
Scrp: la gara sarà
imparziale
di ANGELO MARAZZI
L
a gara per l’appalto del servizio di igiene ambientale nel territorio cremasco avverrà con procedure che garantiranno condizioni di assoluta
imparzialità. Ad affermarlo con certezza sono il presidente di Scrp Pietro
Moro e il vice Francesco Borsieri. I quali sgombrano il campo da equivoci
e illazioni: il mandato assegnato dai sindaci al Cda della società patrimoniale imponeva di seguire in ogni caso una modalità in grado di assicurare
la massima trasparenza di assegnazione del servizio, al miglior prezzo e
condizioni, per il minor costo possibile a carico dei cittadini. A prescindere
dalla sussistenza di qualsivoglia situazione di conflitto d’interessi.
“Nel Cremasco – tiene a sottolineare l’avvocato Moro – non c’è da
costruire un ciclo dei rifiuti. C’è un patrimonio nell’ambito dell’igiene
ambientale che è già un’eccellenza: in termini di qualità del servizio e
di obiettivi ambientali, con un livello di differenziata già alto, ma anche
sul piano della spesa. E la scontistica si ottiene grazie alla massa critica
costituita dai 50 Comuni del territorio.”
“Scrp non deve inventare niente al riguardo. I sindaci ci hanno dato il
compito preciso – gli fa eco il vice Borsieri – di tutelare questo patrimonio.
Quindi di non andare a fare 50 gare, con altrettante procedure, relativi
costi e impiego di risorse umane che non tutti i Comuni hanno.”
Altro elemento di contesto – fanno osservare – è che la scadenza del
contratto in essere era il 2015, quindi ci si stava muovendo in un arco temporale che non è quello imposto dal Milleproroghe, che prevede procedure di gara da espletare entro il prossimo giugno. Con un’accelerazione che
non ha permesso ragionamenti più articolati. E d’altro canto non si poteva sempre sperare in una proroga, né era adeguato affidarsi al destino.
“Non è prescritto – tiene a precisare il presidente Pietro Moro – che
sia Scrp a doversi occupare di questo appalto; ma unendo le circostanze
dell’ambito territoriale e dell’emergenza temporale dettata dalla legge, è
il soggetto principale che ha il mandato dei Comuni ad agire come committenza. Era dunque inevitabile che si facesse carico di questa gara, che
ha un valore tra i 70 e i 100-120 milioni di euro, a seconda dell’arco temporale che si andrà a definire; ma che non potrà essere inferiore ai 5 anni,
prevedendo investimenti a carico dell’aggiudicatario.”
Dentro questo quadro è risaputo che Scrp è socio di Linea Group e
che, in quanto tale, ha un proprio rappresentante nel consiglio di amministrazione della holding – designato a suo tempo dal Cda della società
patrimoniale cremasca, allora presieduto da Corrado Bonoldi – che, in
base alle nuove direttive di legge sulle partecipate, non può essere che un
dirigente delle stesse. Tant’è che anche gli altri soci di Lgh – Aem Cremona, Cogeme patrimoniale di un pezzo di Bresciano, Pavia e Lodi – hanno
ciascuno, al pari della nostra Cremasca Reti e Patrimonio, un loro rappresentante nel Cda di Lgh. E tutte devono fare la stessa gara.
Questa oltre tutto, fanno rilevare all’unisono Moro e Borsieri, è la condizione tipica delle multiutilities non quotate in borsa e che sono nate per
iniziativa degli enti pubblici.
“La giurisprudenza, ben conscia di queste situazioni – puntualizza il
presidente – prescrive che la gara deve garantire condizioni di imparzialità, facendo in modo che coloro i quali hanno cariche o incarichi all’interno di una società che potrebbe concorrere a un appalto, nel nostro caso
Lgh, non partecipino in alcun modo agli atti sia prodromici, che quelli
propri della commissione aggiudicatrice.”
“Ed è esattamente questo che noi faremo”, gli fa eco il vice. “Andremo
infatti a individuare con procedura comparativa, quindi pubblica, sia lo
studio tecnico che andrà a impostare la gara secondo gli indirizzi dei sindaci, sia lo studio legale che seguirà la costruzione del bando, e anche la
commissione di gara sarà tutta di soggetti terzi, estranei alla società, scelti
con criteri di assoluta indipendenza e autonomia. E i costi, come in tutte
le procedure, non saranno a carico di Scrp ma dell’aggiudicatario.”
“Più che la forma, molto importanti sono i contenuti dell’operazione:
un lavoro straordinario bipartisan – conclude il presidente – che stiamo
facendo con i sindaci, che va a migliorare ulteriormente quel patrimonio
di qualità, con minori costi per i cittadini e opportunità di nuovi posti di
lavoro per il territorio, all’interno di questi servizi che vanno a gara.”
Il alto: gli avvocati Francesco
Borsieri (vice) e Pietro Moro,
presidente di Scrp. Un addetto
alla raccolta differenziata in città
SICUREZZA A CREMA: INCONTRI NEI QUARTIERI
Decisi dal sindaco. “Finalmente” dicono Lega Nord e Ncd
L’
amministrazione comunale, a seguito
del vertice della scorsa settimana in
Prefettura a Cremona, dà avvio a una serie
di incontri nei quartieri, per discutere di sicurezza e informare i cittadini dell’attività
svolta dalle Forze dell’Ordine.
Il primo, fissato per mercoledì 12 marzo alle ore 21, si terrà a Ombriano, presso
la Scuola Primaria, ma coinvolge anche il
contiguo quartiere Sabbioni. Insieme al sindaco Stefania Bonaldi, interverranno il vice
questore Daniel Segre, il capitano dei Carabinieri Antonio Savino e altri rappresentanti delle Forze dell’Ordine e della Polizia
Locale, che illustreranno la loro attività sul
territorio oltre a dare informazioni utili e a
interloquire con i cittadini.
La città, viene spiegato in una nota diffusa alla stampa, è stata suddivisa in quattro
zone. La scelta di partire da Ombriano-Sabbioni è stata dettata da ragioni di priorità:
qui “i problemi della sicurezza sono stati
più avvertiti nei mesi scorsi”.
“Gli incontri – tiene a sottolineare il sindaco – si inseriscono nell’ambito di una
scelta programmatica dall’amministrazione
che mira a fornire informazioni sui temi più
sentiti dai cittadini, mettere insieme idee,
conoscenze ed energie, prendendo le mosse
dalla preziosa esperienza di partecipazione
sviluppata dei quartieri.”
“Lo scopo – aggiunge – è in primis rassicurare Crema circa la costante presenza degli enti preposti, impartendo anche eventuali
istruzioni per i comportamenti da assumere
per prevenire illeciti e naturalmente ascoltare segnalazioni e richieste. Apprezzo molto
questa collaborazione tra i Carabinieri, la
Polizia di Stato e l’amministrazione, che con
dedizione ed esperienza desiderano dare una
risposta concreta alle istanze della città.”
I prossimi incontri, compatibilmente con
gli impegni delle Forze dell’Ordine e le festività del mese di aprile, saranno con i residenti: dell’area Villette, Santa Maria e Santo
Stefano il 14 aprile; San Bernardino e Castelnuovo il 29; e Centro storico il 7 maggio.
“Sono soddisfatta – conclude il sindaco
– di questo sforzo unitario ottenuto per il
tramite della Prefettura e grazie alla disponibilità delle Forze dell’Ordine tutte che,
anche in momenti di difficoltà e contingenza economica, conosciamo bene infatti i
tagli che toccano sensibilmente le realtà dei
vari Corpi d’Arma per esigenze di contenimento della spesa nazionale, manifestano
attenzione alle esigenze della Comunità.”
Plaude, naturalmente, l’iniziativa il segretario cittadino della Lega Nord Dino Losa.
Che nel ringraziare “gli organi preposti alla
sicurezza per la disponibilità, nonché per
l’impegno profuso ogni giorno”, si congratula con l’amministrazione comunale “per
aver finalmente preso atto, seppur dopo
poco meno di due anni dal suo insediamento, le numerose inchieste giornalistiche, gli atti e le interrogazioni presentate in
consiglio dalla Lega, dell’esistenza di una
‘questione sicurezza’ in città”. E resta in
attesa che “il sindaco relazioni quanto prima in consiglio sugli esiti della riunione in
prefettura, oltre a rispondere alle domande
formulate nell’interrogazione presentata
alcune settimane orsono”: ovvero se si addiverrà a una decisione sul “luogo” in cui
discutere di sicurezza – “commissione” o
“tavolo” che si voglia – e quali interventi si
ritiene di mettere in campo come amministrazione comunale in tempi brevi sul tema.
Sulla stessa lunghezza d’onda anche la
capogruppo consiliare di Ncd Laura Zanibelli, la quale nel compiacersi “finalmen-
CREMA
Via IV Novembre, 51/F
0373 83554
A
DIT
EN RE
AV
PR BILIA
M
CO MO
IM
te” che si siano calendarizzati incontri nei
quartieri auspica però che il sindaco “non
continui a far ricadere solo sugli altri le uniche decisioni e azioni possibili”.
Ad esempio, spiega, che dia risposta alla
richiesta dei cittadini di una “maggior presenza degli agenti di quartiere”, compatibilmente con disponibilità, turni, altri servizi... Da parte sua
vorrebbe sapere
per quali criteri
non s’è aumentato l’organico
della Polizia Municipale, nonostante sia prevista
una deroga sulle
spese del personale per il corpo
di Polizia. E resta in attesa che
sia formalizzata
la “convenzione Il sindaco Stefania Bonaldi
con i Carabinieri in Pensione, annunciata da settimane e
proposta dagli stessi ormai da tempo, anche
senza che fosse già disponibile la sede prevista presso le FS”.
Non avendo il tema sicurezza colore politico, chiede inoltre, “perché non riproporre
i varchi elettronici con gli altri sindaci del
territorio? Con l’evoluzione della tecnologia non si potrebbe attuare un progetto più
sostenibile?”.
Insomma, l’importante è che si attuino
azioni in grado di dare ai cittadini un senso di sicurezza e di fungere da deterrente in
modo da non vanificare gli “enormi sforzi
delle Forze dell’Ordine che sempre ringraziamo per il prezioso servizio”.
A.M.
CREMA
...DAL 1975
Via De Gasperi, 19
0373 200588
www.studiocasacrema.it
AL MARZALE
CASA SINGOLA
OMBRIANO
BILOCALE SU DUE PIANI
con box e cantina.
con giardino privato mq 600 € 85 mila anche tutto a rate
€ 180 mila
da € 390 mensili
PROFUMI - ARTICOLI REGALO
l l a d on n a
ta de
F es
PRODOTTI E ACCESSORI
A tutte le donne
un gradito
OMAGGIO FLOREALE
PER CAPELLI E
BENESSERE CORPO
PIANENGO - Via A. Moro, 1
CREMOSANO - Via Crema, 31
[email protected]
[email protected]
Tel. 0373 74858 • Fax 0373 751049
7
Tel. 0373 273666 • Fax 0373 291567
VILLA DI TESTA
A CREMA ZONA PISCINA
€ 190 mila, da vedere
MONTODINE
NUOVO 3 LOCALI
CE: F - IPE: 165,7
+ servizi con giardinetto
e box. € 83.000
CE: G - IPE: 406,94
CE: F - IPE: 169,04
Ritiriamo vostra casa
CE: E - IPE: 124,3
CHIEVE
MADIGNANO € 94 MILA
VILLA PIANENGO
con due abitazioni,
sistemabili con poca spesa
pronta consegna
€ 155 mila
VILLA CREMA
ZONA VIA PIACENZA
CE: G - IPE: 547,3
CE: F - IPE: 154,84
CE: G - IPE: 276,25
NUOVO BILOCALE
QUADRILOCALE
RECENTE VILLA LATERALE
tutta su un piano, con box
doppio e ampio giardino
Da vedere. € 150 mila
CE: E - IPE: 139,4
TRESCORE CR.
RECENTISSIMO
VILLINO LATERALE
con portico e ampio giardino
€ 125 mila trattabili
CE: G - IPE: 238,08
CASA DI 6 LOCALI
CREMA
GRANDI SPAZI
SOLO € 69 MILA
TRILOCALE
in Crema, parrocchia Duomo
con box e cantina
CE: G - IPE: 201,2
CE: D - IPE: 69,32
+ servizi e cantina, libero.
TUTTO RATE
visita il nostro sito
€ 85 mila
grande giardino.
€ 350 mila
NUOVO A CREMA
possibile scelta finiture
con giardino-terrazza
di 60 mq. € 210 mila
CE: B - IPE: 56,6
www.studiocasa.it
RICERCHIAMO GIOVANI
DA ISTRUIRE E INSERIRE NEI NOSTRI UFFICI
La Città
SABATO 8 MARZO 2014
CREMA RICERCHE-LINEA COM
DENTIERA ROTTA!!!
Banda larga per
l’innovazione
OBIETTIVO: INCREMENTARE LA
COMPETITIVITÀ DELLE IMPRESE
di ANGELO MARAZZI
S
ottoscritta martedì mattina dal Consorzio
Crema Ricerche e Linea Com – società Ict del
gruppo LGH – un’importante partnership finalizzata alla promozione dell’Information e Communication Technology e alla implementazione
dell’utilizzo della fibra ottica tra le imprese e gli
enti pubblici del territorio. A firmare l’accordo,
nella sede del Consorzio in via Giuseppe Di Vittorio, i rispettivi presidenti: Berlino Tazza e Moreno Grasselli, affiancati l’uno dal vice Gianpaolo Doldi e l’altro dal direttore Gerardo Paloschi.
“La collaborazione – ha sottolineato Tazza,
con il vice Doldi – ha l’obiettivo ambizioso di poter informare il territorio e le imprese che la fibra
ottica è un asset strategico e di farne conoscere le
potenzialità.”
“Per noi – gli ha fatto eco Grasselli – è un momento di grande soddisfazione la firma di questa
partnership. Le ICT sono state finora poco considerate come valore aggiunto, ma come imprenditore posso testimoniare che senza questa tecnologia non sarei mai riuscito a parlare col mondo,
con video-conferenze, e a sviluppare virtuosismi
commerciali di marketing e teleassistenza.”
RIPARAZIONE IMMEDIATA
Pulitura, lucidatua e rimessa
a nuovo protesi mobili
Per tutti un utile OMAGGIO
telefonando allo
0373•83385
RITIRO E CONSEGNA A DOMICILIO
CREMA: Via Podgora, 3 (zona Villette Ferriera)
CERTIFICAZIONE
SIT
Mazzini Giancarlo
UTENSILERIA MECCANICA
RIVENDITORE
“È un accordo importante e strategico – ha rimarcato a sua volta il direttore generale di LGH
Gerardo Paloschi – perché oggi, oltre a una buona rete infrastrutturale, alle imprese è altrettanto
indispensabile la rete digitale, per la competitività
e un potenziale sviluppo.”
“A 15 anni dalla partenza del mondo Internet
– ha fatto osservare – i servizi ci sono. Il problema
è la domanda di servizi ICT da parte degli imprenditori per fare risparmi e collegarsi al mondo. Il
senso quindi di questa partnership è sicuramente
quello infrastrutturale ma anche, insieme a Crema Ricerche, di svolgere attività di formazione
degli imprenditori all’uso delle nuove tecnologie.”
L’anello di 400 chilometri, ha spiegato, collega
il sud Lombardia al mix di Milano, con tecnologia FTTH che entra direttamente in fibra ottica
nelle aziende – e non con il doppino in rame della
Adsl – per una qualità massima. Entro fine marzo, è stato assicurato, saranno attivati i primi servizi. Per il momento il cablaggio riguarda l’area
ex Olivetti e la zona di Capergnanica intorno alla
Lumson, che ha sviluppato un pezzo di rete ottica con Linea Com. La cui modalità è di partire
dalle imprese e poi, fatta questa rete, si creano sub
anelli per i residenziali.
San Bernardino, Beretta: “Quel muro è di pregio oppure no?”
ISO
9001
AUTORIZZATO
Attrezzature per macchine utensili tradizionali e a C.N.C.
Maschi, filiere, punte, alesatori, frese TiN, TiCN,
A
TiAIN, M.D. - Mandrineria - Utensili da tornio PARCMHEPGIO
GIO
Metallo duro Coromant - Punte e frese ad inserti
Mole - Abrasivi diamantati - Strumenti di misura digitali.
I presidenti Berlino Tazza e Moreno Grasselli – con a
fianco il direttore Gerardo Paloschi – firmano l’accordo
“Finalmente – ha aggiunto – siamo arrivati a
chiudere questi anelli di fibra ottica di 400 chilometri, che nel sud Lombardia ci vedeva quasi annientati. E grazie al gruppo LGH riusciamo a dare
servizi di telecomunicazione, aprendo un’epoca
nuova, che può incrementare la competitività alle
imprese dell’area di Crema.”
Crema Ricerche, quando disporrà della fibra,
ha tenuto a evidenziare ancora Tazza, “sarà uno
dei primi a testare le potenzialità di questo asset, trasferendo l’opportunità innanzi tutto alle
8 imprese attualmente ospitate nell’incubatore,
ma poi anche alle aziende del territorio”. A cui
saranno messi a disposizione “servizi evoluti di
co-working e di video conferenza, oltre che di assistenza tecnologica”.
L’adozione di una rete di connessione a banda ultra larga consentirà risparmi importanti alle
imprese e ai Comuni, ma anche alle famiglie, che
con l’home banking e altri servizi online della
pubblica amministrazione potrebbero arrivare a
risparmiare fino a 2 mila euro l’anno. Oltre alla
possibilità di dare nuovi posti di lavoro – fra l’altro
professionali e professionalizzanti e dunque con
maggiori garanzie di tenuta – con una previsione
d’incremento, entro il 2015, di 700 mila unità.
CERTIFICAZIONE
26013 CREMA (CR) - Viale De Gasperi, 27 ☎ 0373 200856 - tel. e fax 0373 200843
Crema - piazza Garibaldi, 18 - ☎ e  0373 257480
mod. 120
PROMOZIONE MARZO
UN PREZZO PICCOLO
PER UN GRANDE PRODOTTO
,00
A soli € 1 6 9 0
,0
anziché € 259
PERMUTIAMO IL TUO USATO
CENTRO RIPARAZIONI MACCHINE Lane e cotoni
PER CUCIRE DI OGNI MARCA filati, merceria

8
di LUCA GUERINI
L
www.merigre.it
Il consigliere di Forza Italia Simone Beretta
e una parte del muro di cinta “storico”
che piante rimaste sono quelle che sorreggono
proprio il muro all’esterno – ironizza polemico –. Prendemmo atto e lasciammo andare le
cose”.
Oggi la sorpresa. Il muro – ha mostrato il
portavoce di FI, molto stupito e amareggiato –
è stato abbattuto in più punti, per far accedere i
camion delle ditte al lavoro e perché la struttura
cade proprio a confine. “Addirittura in un caso
la porzione rasa al suolo non può più essere
costruita, è una questione di centimetri”. Beretta – che è residente nel quartiere – spiega che
nell’era Bruttomesso c’era già un primo proget-
CARNEVALE: domani l’ultima sfilata
D
omani alle ore 14.30 in piazza Giovanni XXIII appuntamento con l’ultima sfilata dei carri allegorici con relativa
premiazione finale del vincitore tra i cinque maestosi carri realizzati dai gruppi Amici, Barabét e Pantelù (questi ultimi domani,
alle donne, distribuiranno mimose).
La sfilata vedrà inoltre la partecipazione del gruppo folcloristico Fuego del Caraibe, la musica della Marcing Show Band
Giuseppe Verdi di Lonate Ceppino e altri gruppi che suoneranno
musica dal vivo e, infine, il Gruppo Folcloristico Danzerini Pavulles con tanto di marce pifferate e tarantelle. Immancabili come
sempre i gonfiabili, il truccabimbi e il trenino Beniamino. Il costo
del biglietto è di 8 euro, il ridotto (9-14 anni) 4 euro; per i bambini
fino a 8 anni gratis. Presenti in piazza Duomo fin dal mattino anche i mercatini con prodotti tipici di vario genere; si potrà godere
anche delle visite guidate della città, di CarnevalCioc, Giro Cioc
e de Le librerie golose.
Domenica scorsa la terza sfilata in programma è stata annullata in tarda mattinata, per decisione del Comitato del Carnevale
Cremasco, a causa del meteo incerto che rischiava di compromettere i carri di cartapesta con la pioggia.
Poi, però, è uscito il sole e il piano previsto per l’ultimo minuto
è stato quello di regalare comunque alle persone sopraggiunte nel
pomeriggio una sfilata gratuita per le vie del centro con il gruppo
di maschere di Alba Adriatica, da anni gemellato con Crema, festa animata dal Gagét e da altri gruppi mascherati. Un’iniziativa
apprezzata da cremaschi e non.
Non sono mancate però anche polemiche e scintille: gli animalisti guidati da Ivan Tavazzi hanno denunciato il carro bresciano
de La vecchia fattoria per la presenza di animali (buoi, oche, cavalli, anatre e conigli) che non avevano i necessari permessi per
sfilare e, a detta loro, presentavano diverse irregolarità.
F.D.
to per una rotonda, poi accantonato per i dictat della Sovrintendenza. “È uno scempio, ora
l’autorizzazione ad abbattere la cinta muraria è
stata concessa come comunicatomi dagli Uffici
comunali: ma se il muro era importante prima,
adesso cosa è successo?”, ribadisce.
Infine un appello: “Il Comune s’impegni a
ottenere una porzione d’area per creare la piccola rotatoria, in grado di migliorare la viabilità e dare sicurezza. I miei tecnici di fiducia mi
hanno spiegato che non c’è nessuna irregolarità a livello normativo: la responsabilità è tecnica, non politica. La Sovrintendenza chiarisca
perché le cose sono andate così”.
Panathlon: attività 2014-15
l’album libro a € 800,00
A coloro che prenotano l’album libro nel 2014
avranno le PARTECIPAZIONI in OMAGGIO
eleganti, moderne e spiritose
Consultarci non vi costa nulla
RITIRO ORO
Q
uale primo impegno ufficiale del nuovo corso, il Panathlon Crema ha tenuto in settimana l’Assemblea
Ordinaria dei Soci, che ha avuto luogo a Villa Toscanini di
Ripalta Guerina. In occasione di una cena conviviale, i soci
hanno approvato il Bilancio consuntivo 2013 e il bilancio
preventivo 2014.
Il nuovo direttivo ha quindi affrontato la programmazione delle attività e dei service per il biennio 2014-15.
Di particolare significato si pongono le iniziative che il
Panathlon è chiamato a svolgere a fianco del Comune a
sostegno della candidatura di Crema quale Città europea
dello Sport per l’anno 2016.
Al riguardo, nel prossimo mese di aprile ci sarà la visita
in città della Commissione giudicatrice Aces.
A breve è poi prevista la cerimonia di inaugurazione
della nuova sede del club, concessa dal Comune in piazza
Moro, nell’ex Folcioni.
Il sodalizio, ora presieduto da Angelo Branchi, ha inoltre
deciso di dare sostegno alle iniziative volte a disciplinare e
regolamentare le attività sportive comunali, patrocinando
inoltre gli eventi sportivi di particolare significato.
Confermato anche l’impegno, che da sempre caratterizza
il Panathlon, a sostegno delle attività sportive riservate alle
persone diversamente abili, come ad esempio il Progetto
Csi Sport. Al riguardo, è stata programmata la realizzazione di un corso, in abbinamento a una scuola media cittadina, per l’integrazione nell’ambito delle discipline sportive
tra i soggetti diversamente abili e quelli normodotati.
dr

a domanda è molto semplice: cosa è cambiato? Perché un permesso negato due anni
prima dalla Sovrintendenza poi diventa un sì?
A porla il capogruppo di Forza Italia Simone
Beretta nella conferenza stampa “itinerante”
convocata per mercoledì scorso in mattinata a
San Bernardino. Sotto i riflettori la muratura
che circonda la struttura della “Fondazione
Luigina Milanesi e Paolo Frosi di Trigolo” in
costruzione nel quartiere.
“Non ce l’ho con l’amministrazione comunale, piuttosto con le Belle Arti”, premette il
consigliere di Forza Italia. “Neppure voglio
criticare il progetto. L’intervento che si sta
portando avanti è senz’altro positivo, una bella
cosa per gli anziani, non ho chiamato la stampa per questo. Il problema è che quando analizzammo la proposta giunta da Trigolo, con me
assessore, chiedemmo una porzione d’area per
creare un piccolo rondò tra le vie Enrico Martini, XI Febbraio e Izano, a causa dei numerosi
incidenti che ancora oggi succedono, ma ci fu
negata dalla Sovrintendenza perché il muro di
cinta era di alto valore storico e di pregio, da
non toccare. Inoltre all’interno ci sarebbe un
parco botanico da conservare. In realtà le uni-
CREMA
Piazza Marconi, 36
Per info:
Tel 348.7808491
PAGO CONTANTI
La Città
SABATO 8 MARZO 2014
SINDACATO E AZIENDA A CONFRONTO
NELLA VERTENZA
INTORNO ALLE ORE
STRAORDINARIE,
IL DIRETTORE
GENERALE
PICCHIA DURO:
“NON SANNO
COS’È UN BILANCIO.
DA NOI SERVIZI
DI QUALITÀ, CONTI
IN REGOLA
E NESSUN
LICENZIAMENTO”
Ablondi: “A Crema
un ospedale al top”
di GIAMBA LONGARI
È
in corso ormai da settimane un serrato confronto che vede al tavolo dei
contendenti i vertici dell’Azienda Ospedaliera di Crema e l’Unione Sindacale di
Base (USB) dell’Ospedale Maggiore. Non
mancano le dure accuse sindacali, mentre
il direttore generale dottor Luigi Ablondi
parla di “persone che non vogliono capire cose elementari ripetute più volte e che
non sanno cosa sia un bilancio”.
In discussione, secondo il comunicato
diffuso da USB, ci sono i due milioni di euro
in più prodotti, in prestazioni sanitarie,
dall’Azienda pur senza avere un aumento
del personale: soldi che, tralasciando altre considerazioni, il Sindacato vorrebbe
siano utilizzati soprattutto come riconoscimento economico delle ore di straordinario per il comparto (infermieri in particolare). A detta dell’Unione Sindacale, il
direttore generale dottor Luigi Ablondi
“sta cercando tutti i modi per non versare
un euro ai lavoratori attraverso strani meccanismi, come quello di non riconoscere il
tempo di consegna agli infermieri, o le ore
per la formazione, o allungare il periodo
di ferie, o la minaccia, tramite stampa, di
licenziare dieci persone se dovesse essere
costretto a versare tali soldi”
In attesa di un nuovo confronto, il dottor Luigi Ablondi illustra la sua versione
dei fatti. “I soggetti che siedono al tavolo
sindacale – attacca – non vogliono capire
e non sanno cos’è un bilancio, che è composto da una cinquantina di voci spesso
non comunicanti tra di loro. Dicono che
c’è un malloppo in entrata, del quale io potrei disporre a mio piacimento: non è così,
in quanto ci sono voci blindate e tetti che
non si possono superare per disposizione
regionale”.
La sostanza, continua il direttore generale, “è che a fronte di certi ricavi esiste un
massimo che si può spendere. È una sorta
di Patto di Stabilità, come per i Comuni,
imposto dalla Regione: a Crema abbiamo alti ricavi, ma pure un limite di spesa
che, anche se avessi il doppio, non posso
superare”. A tutto ciò s’è giunti “perché
l’Ospedale Maggiore ha avuto più ricoveri
ed erogato maggiori prestazioni ambulatoriali rispetto a quanto assegnato dalla Regione. In questo modo, noi nel 2014 non
saremo penalizzati”.
L’azione che l’Azienda Ospedaliera di
Crema sta portando avanti è chiara: “Grazie a un’ottima produzione di ricoveri e di
attività ambulatoriale – rileva Ablondi –
siamo in grado di mantenere tutto il nostro
personale. Il nostro è un circolo virtuoso:
abbiamo rinnovato tutti i contratti in essere, anche di tipo provvisorio, e la nostra
forza lavoro rimane inalterata. A Crema
c’è la spending review, ma i tagli non riguar-
Il direttore
generale
dell’Azienda
Ospedaliera
di Crema,
dottor Ablondi,
nel suo ufficio
dano assolutamente il personale. E ciò significa assicurare, oltre al posto di lavoro, i
servizi erogati al cittadino utente”.
Per quanto riguarda le ore straordinarie da retribuire, il dottor Ablondi spiega:
“Ogni comparto presenta storicamente un
surplus di ore... La giurisprudenza, inoltre,
riconosce ai dipendenti (non ai dirigenti
medici) un totale di 20 minuti, 10 all’inizio
e 10 alla fine del turno, per la ‘vestizione’,
cioè il cambio di divisa: un diritto che riguarda circa 700 persone e che alla fine
dell’anno significa tantissime ore. Poi, ci
sono le ore dedicate alla formazione e al
tempo di consegna, ovvero le informazioni da passare tra un turno e l’altro circa la
situzione, ad esempio, dei pazienti. Tutti
questi elementi contribuiscono all’aumento degli straordinari: dico pertanto che
la trattativa in atto con il Sindacato deve
tener conto di tutto! In ogni caso, mentre
ribadisco che talune voci di bilancio sono
blindate, noi stiamo studiando alcuni miglioramenti e stabilendo alcune regole”.
Per quanto riguarda i soldi destinati ad
8 MARZO
Eguaglianza uomo-donna:
tra eventi e impegno
L
’amministrazione comunale ha
raccolto tutte le iniziative promosse dalle diverse realtà cittadine
nella ricorrenza dell’8 marzo, “per
valorizzarle – ha tenuto a puntualizzare l’assessore alle Pari opportunità Morena Saltini, nell’incontro stampa di presentazione,
martedì, insieme alla collega alla
Cultura, Paola Vailati – mettendo
in evidenza la figura femminile”.
Ne è scaturito un programma
ricco d’appuntamenti e con una
gamma variegata di proposte.
L’esordio, l’altra sera, presso
il Centro giovanile S. Luigi, con
“Fattore D”, i racconti delle rispettive esperienze di vita quotidiana
da parte di suor Gisella, della Comunità Colbet, che ha portato la
sua testimonianza su “Donne e
fagilità”; e Daniela Martinenghi,
presidente dell’Anffas Crema, su
“Donne e disabilità”.
Intensa la giornata odierna:
stamattina l’amministrazione ha
organizzato, in sala Pietro da Cemmo al Sant’Agostino, un incontro
di formazione, riservato agli insegnanti della Primaria, con relatrice la dottoressa Pina Caporaso
sul tema “Che genere di scuola?
Ripensare l’insegnamento per educare alle differenze”. Nella stessa
sala, alle 17, sempre la Caporaso
proporrà un focus su “Il valore della differenza: risorsa, ricchezza e
sfida”, con interventi dell’associazione Donne contro la violenza e
delle forze dell’ordine. Mentre alle
21 la mezzosoprano Giovanna Caravaggio, con le colleghe soprano
SAN LUIGI
Barbara Lavarian e Roberta Salvati, con cui forma il Trio “Air de
giorobà”, offrirà alla città il concerto “La Donna nell’Opera”, con al
pianoforte Andrea Benelli.
Contestualmente, sempre questa
mattina, presso le Strutture dell’Oncologia, al 2° piano della Palazzina
all’Ospedale Maggiore, sarà riproposto anche quest’anno “Ospedale
aperto”, con medici, infermieri e
volontari – delle associazioni Lega
per la lotta contro i tumori, Donna
sempre e della Fondazione Rubino
– che saranno a disposizione delle
donne per informazione e prevenzione, con visite gratuite negli ambulatori di Senologia, Ginecologia
e Dermatologia, nonché il servizio
di Psiconcologia. L’artista lodigiano
Andrea Mariconti terrà la perfor-
enerdì 14 marzo, seconda tappa “…Verso Lampedusa. In viaggio verso il Mediterraneo attraversando l’Italia e le Italie”.
L’incontro, promosso da CremaCambia 2.0, si svolgerà in collaborazione con il Centro giovanile diocesano San Luigi, nella sala polifunzionale al primo
piano del complesso in via Bottesini.
Ospite della serata sarà il noto giornalista Sandro
Ruotolo, invitato a discutere del tema Pescatori di uomini. Con lui una testimonianza d’eccezione, quella
del pescatore Domenico Colapinto, diventato suo
malgrado famoso per aver salvato molti uomini e
donne la notte del 3 ottobre scorso.
Ruotolo, storico collaboratore – ha iniziato nel
1988 – di Santoro, è da sempre un reporter.
Diventato caporedattore e poi vicedirettore, collabora a diversi programmi televisivi: Samarcanda,
Il rosso e il nero, Tempo reale, Moby Dick, Mobys, Circus
(1999), Il raggio verde, Sciuscià e Annozero.
Nell’ottobre del 2009, in corrispondenza di una
inchiesta sui rapporti tra mafia e Stato e dopo aver
altre Aziende Ospedaliere, il direttore generale precisa che “è la Regione a decidere
e a ripianare dove c’è bisogno”.
A questo punto, il dottor Ablondi invita
a considerare una realtà fondamentale: “Il
nostro ospedale è in grado di rispondere
quantitativamente e qualitativamente ai
bisogni della popolazione e, in più, ha un
bilancio sanissimo. Abbiamo fatto di più e
abbiamo i conti in regola: questa è la forza
del nostro ospedale che, a livello di ASL,
costa molto meno per abitante rispetto a
Cremona e Casalmaggiore. Siamo tra i
pochissimi in Lombardia ad avere tutte le
carte in regola, che ci giochiamo in Regione dove oggi siamo ascoltati e considerati.
Certo, poi la riforma sanitaria va avanti e
magari, tra un anno, accorpano ugualmente: ma sarà per ‘scelta politica’, non perché
siamo inefficienti e con i conti in rosso”.
Ognuno, afferma il dottor Ablondi, “fa
la sua commedia, è libero di ‘buttarla in
cagnara’ e di badare alle proprie tessere,
ma così s’arreca soltanto danno a questa
Azienda Ospedaliera e ai suoi lavoratori.
mance “Ritratti oltre la soglia estetica”: ritraendo alcune pazienti con
cenere di rose e incenso, alla ricerca
di una nuova percezione della corporeità e della bellezza. Mentre nel
pomeriggio, l’associazione Tazebau
e il liceo artistico Munari realizzeranno alcune installazioni in piazza
Garibaldi e centro storico.
Domani sera, sempre nella prestigiosa sala Pietro da Cemmo, il
Centro culturale “Gabriele Lucchi” della diocesi, in omaggio a tutte le Donne e alle associazioni che
si occupano della Donna, propone
la “Lectio Dantis”: brani scelti e
commentati da mons. Carlo Ghidelli; introduzione da parte della
poetessa Renata Boselli, accompagnamento musicale di Riccardo Filipponi e letture a cura della
Scuola di recitazione del teatro S.
Domenico.
Il calendario delle manifestazioni proseguirà sabato 15 marzo
prossimo alle 16, con l’esibizione
del coro giovanile “Sweet Suìte”
della Scuola Monteverdi, presso la
Rsa della FBC; e lunedì 17 marzo,
con la presentazione alle ore 21 di
“Senza chiedere il permesso”, di
Lorella Zanardo, a cura del Caffè
letterario, in sala Bottesini al S. Domenico, ingresso da via Verdelli.
A.M.
Ma invito a tener conto di quanto fatto dal
2008 a oggi: 20 posti letto a Rivolta per la
Neuromotoria, 18 posti letto a Crema per
l’Oncologia medica, 22 posti letto per i
sub-acuti a Soncino e 30 per gli stessi pazienti a Soresina, dove abbiamo salvato e
riqualificato l’ospedale. Ancora: le ristrutturazioni dei reparti e dei vari piani dell’Ospedale Maggiore, i rinnovati centri Dialisi
nei tre presidi, la nuova Fisiatria, il nuovo
CUP, la Libera Professione, il percorso
Stroke Unit in Neurologia... E poi tutte le
dotazioni tecnologiche, dalla nuova Risonanza ai due Angiografi. E altri progetti
stanno avanzando”.
Per il direttore generale, a fronte di tutto
ciò, “stona un po’ il modo di fare dei Sindacati, che fanno sempre della dietrologia.
Noi – conclude – manteniamo un livello
alto: dai miei pretendo il massimo, ma è
nell’esclusivo interesse loro e di questo
ospedale, visto che io al termine del mandato me ne andrò... Nulla viene fatto sulla pelle dei lavoratori: i risultati raggiunti
sono merito di tutti e ne andiamo fieri”.
FESTA DELLA FINANZA ETICA:
per celebrare i primi 15 anni di Banca Etica
L
a Festa della Finanza Etica – per celebrare i primi 15 anni di Banca Etica – ha preso il via martedì nella Sala delle Colonne della
Camera dei Deputati, con la presentazione della ricerca condotta da
ALTIS, dell’Università Cattolica di Milano, per misurare l’impatto
sociale di 15 anni di finanziamenti all’economia del bene comune. I
primi numeri di questa storia: oltre 35 mila i soci, + 11% di raccolta
nel 2013 (contro una media di -1,9 delle altre banche), 70% di prestiti
al no profit (media dell’1% del sistema).
Anche a Crema, in una iniziativa organizzata lo scorso venerdì
da associazioni e realtà del mondo cattolico, insieme ai soci della
Banca Popolare Etica, il tema delle imprese recuperate al lavoro, ha
permesso al numeroso pubblico di rendersi conto delle attività tipiche
di questa banca che vuole essere e fare credito per servire i territori e le iniziative economiche di utilità sociale. Sono state presentate
le positive esperienze di Area professional di Casalmaggiore, della
Coop. Zenobia di Cremona, della Jolly Car azienda artigiana cremasca, della Coop. Iris, pioniera nel biologico, che ha rilevato lo storico
pastificio Nosari e infine la vicina GME, azienda meccanica di Castelleone. Esperienze positive di posti di lavoro e di fattori produttivi
salvaguardati, citate pur conoscendo le loro ridotte dimensioni e sapendo che non avrebbe senso enfatizzare lo strumento cooperativo.
La recente riorganizzazione dell’ufficio di Banca Etica a Crema (per
contatti: [email protected]) è stato un passaggio decisivo per affiancare, ai ragionamenti sui valori, la concreta possibilità di mettere
alla prova questa intuizione. Milioni di risparmiatori che si muovessero
insieme su obiettivi selezionati di trasparenza, rispetto e valorizzazione
dell’ambiente, dell’economia sociale, della legalità, di rapporti equi e
solidali tra i popoli, sarebbero profondamente rivoluzionari, senza essere violenti, preparerebbero la pace. Non saranno costoro una parte di
quei ‘miti’ a cui è stato promesso di ereditare la terra?
Sandro Ruotolo
“…verso Lampedusa”:
ospite Sandro Ruotolo
V
9
intervistato Massimo Ciancimino, riceve una lettera
minatoria in cui viene minacciato di morte.
Il 31 ottobre 2011, alla scadenza del suo contratto
con la RAI, decide di seguire Michele Santoro e di
aderire a Servizio pubblico.
Durante la serata verrà trasmesso il reportage I vivi
o i morti di Lampedusa realizzato dallo stesso Ruotolo,
che potrà portare una testimonianza diretta di ciò che
è accaduto.
Continua intanto la preparazione per il viaggio a
Lampedusa, dal 31 maggio al 3 giugno prossimi. Il
programma prevede una serie di incontri interessanti: con il sindaco, il parroco, i pescatori dell’isola che
hanno soccorso i migranti; la visita al museo delle migrazioni dell’associazione Askavusa.
Il costo, per il viaggio e il pernottamento, è di circa
400 euro: la cifra esatta verrà stabilita in base al numero di partecipanti.
Le iscrizioni vanno effettuate entro il prossimo 15
aprile scrivendo [email protected]
o sulla pagina Facebook.
PAVICERAMICA
SS. 415 Paullese km18 (Via Parma, 8) - SPINO D’ADDA (CR)
Tel. 0373 965312 Fax 0373 966697
Dal lunedì al sabato 8.30-12 e 14-18.30. Sabato 15-18.00
e
h
c
i
m
a
r
e
C
t
e
u
Parq
Shoow Room di oltre 1500 mq
dove troverai esposte le migliori marche
Scopri l’offerta del mese. Visita il nostro sito internet: www.paviceramica.it
La Città
SABATO 8 MARZO 2014
COLDIRETTI CREMONA
REGIONE LOMBARDIA
Agevolazioni alle
imprese agricole
Eletto nuovo presidente
RICCARDI
Paolo Voltini, casalasco
VUOLE ANDARE
L’
A SINISTRA
IN ALTO
Dott. Tommaso Riccardi
medico chirurgo - specialista in neurologia
Malattie neurodegenerative dell’anziano: Parkinson, Alzhemier
Riceve su appuntamento al n. 0373 84975 - Cell. 339 7478573
- via civerchi 22
Per appuntamenti 331-8662592
347-2411659
CremaininVia
ViaCiverchi,
Civerchi,20
20
347-2411659 a a
Crema
Dr.ssa Lorenzetti Maria Beatrice
PSICOLOGA - PSICOTERAPEUTA
Specialista in Malattie dell’Apparato Respiratorio
Direttore U.O. Riabilitazione Pneumoligica e U. O. Riabilitazione Generale Geriatrica
visite pneumologiche ed allergologiche per adulti e bambini
Per appuntamento telefonare al n. 0373 976129
Dott.ssa SILVIA DENTI Chinesiologa e Personal Trainer
Analisi antropometrica - Fitness e cardiofitness - Rieducazione funzionale
Pancafit - TRX suspension training - Elettrostimolazione Compex
Riceve su appuntamento al n. 345 3520353 a Bagnolo Cr. e a Pavia
e-mail: [email protected]
Arancio Francesco
SpecialiSta
ALBERTO SOLIANI
in oStetricia-ginecologia
Riceve per appuntamento a Crema via Marazzi n. 8
Tel. 0373 84197 - Cell. 335 6564860
Psicoterapia dell’infanzia e dell’adolescenza - Psicoterapeuta EMDR
Riceve a Crema per appuntamento cell. 347 0884901
dott. GRAZIELLA GIROLETTI - OCULISTA
medico chirurgo
Crema - Via IV Novembre 6 - Tel. 0373 256695
Riceve per appuntamento
Studio medico dott.ssa Golfari Maria Giulia
Crema - Via Desti n. 7
☎ 0373 259432 - 338 5028139
Riceve su appuntamento cell. 349 1868192
Ripalta Cremasca - via Civerchio 2
[email protected]
www.docvadis.it/dottoressagolfarimariagiulia
Dott.ssa M.G. Mazzari
medico chirurgo
Specialista in ostetricia e ginecologia
Visite ostetrico - ginecologiche
Ecografie - 3D e 4D
Medico Chirurgo
Dermatologo
Specialista in clinica dermosifilopatica
via Diaz, 32 - CREMA
Tel. 0373 / 82357
Riceve per appuntamento: lun. - merc.- ven.- h. 14.30 - 18.00
AMBULATORIO
AMBULATORIO POLISPECIALISTICO
POLISPECIALISTICO
ODONTOIATRIA
ED
ODONTOIATRIA
ODONTOIATRIA
Direttore Sanitario
Direttore
Sanitario
dott.ssa Marina Stramezzi
Qilongdao Medical SPA
Direttore sanitario
Dott. Donesana Paolo Mario
Largo della Pace, 2 - 26013 Crema (CR)
80343 - FAX 0373 250123
Medical SPA
www.qilongdao.it
w Visite ostetrico-ginecologiche:
Dott.Donesana
Paolo Mario
Per appuntamenti:
347.0474378 - 327.0442606
adolescenza gravidanza menopausa www.qilongdao.it
Direttore sanitario
Largo della Pace,2 - 26013 Crema (CR)
per app: 347.0474378 - 327.0442606 - 0373.630564(segr.tel.)
Medicina Estetica
Biorivitalizzazione cutanea con Laser Co2 frazionato
Tricologia Medica (Cura e benessere capelli)
Dietetica ed educazione alimentare
ALCAT Test per intolleranze alimentari
Agopuntura e Medicina Tradizionale Cinese
Protocolli per disassuefazione dal fumo,
controllo della fame, ansia, insonnia
Medicina antalgica (mesoterapia, omeotossicologia)
Ozonoterapia antalgica ed estetica
Massaggi: shiatsu, thai, filipino hilot, bamboo,
stone, con compresse di erbe ed olii essenziali
0373.630564
Medicina Estetica
Tricologia Medica (Cura e benessere capelli)
Dietetica / Intolleranze alimentari
Agopuntura e Medicina Tradizionale Cinese
Ozonoterapia antalgica ed estetica
Massaggi orientali energetici
Open day informativo
20-21-22-23 gennaio 2012
in occasione del Capodanno Cinese
Anno del Drago
Protocolli di agopuntura e auricoloterapia
per la disassuefazione dal FUMO,
CONTROLLO FAME, ANSIA, INSONNIA
Chiara Caravaggi
DOTT. ALDA PILONI
Riceve per appuntamento al n. 0373 257706
via Mazzini, 65 - Crema
ANTONIA CARLINO
Medico Chirurgo - Specialista in Ostetricia e Ginecologia
A) ginnastica perineale B) bio feed-back C) elettrostimolazione
Dott.ssa
esperta in medicina naturale e nutrizione biologica
Dott.ssa
w Ecografie: traslucenza nucale e morfologica fetale
w Flussimetria materno fetale
w Profilo biofisico della gravidanza
w Ecografie pelviche t.a e transvaginali
w Monitoraggio follicolare per infertilità
w Duo pap per HPV test w Colposcopia - vulvoscopia
w Ecografie mammarie
w Riabilitazione del pavimento pelvico
per incontinenza urinaria:
- specialista in oftalmologia
STUDIO PODOLOGICO
via Suor Maria Crocifissa di Rosa, 8/B - CREMA
w Ecografie 3D e 4D
PSICOLOGA - PSICOTERAPEUTA
Riceve a Castelleone per appuntamento tel. 338 9824545
Punto Salute Donna
TEL. 0373
Dr.ssa Ester Canidio
specializzata in disturbi di ansia, disturbi psicosomatici,
forme depressive, tecniche di rilassamento
Dott. Gianfranco Beghi
Dott.
Dr
Dirigente 1° Livello Ospedale di Lodi
Specialista in Otorinolaringoiatria
www.silviadenti.com
Spazio salute
Specialista
& Ginecologia
Specialista Ostetricia
Ostetricia &
Ginecologia
Dr. Walter Fontanella
crema
*segretario Creditagri
Coldiretti Cremona e Lodi
Prot. n. 08/II°/AL/an del 18/01/2006
a Regione Lombardia ha rinnovato, come
qualche anno fa, il fondo per le agevolazioni
alle imprese agricole per il credito di funzionamento, operativo presso Finlombarda. Tra il 15
e il 17 marzo è prevista l’apertura del Bando. In
questi giorni si stanno siglando le convenzioni
con gli istituti di credito.
L’iniziativa è molto importante per il comparto
agricolo, soprattutto in questo momento, in quanto 6 imprese su 10 sono oggi a rischio di credit
crunc, con il costo del denaro che in agricoltura
ha raggiunto il 6-7% e risulta superiore a quello
degli altri settori.
L’aiuto consiste in un contributo in conto interessi fino a un massimo del 4% dell’abbattimento
del tasso d’interesse applicato al prestito che la
banca concede all’impresa. L’importo minimo è
stabilito in 20.000 euro e il massimo di 100.000
con una durata del finanziamento di 24 mesi e
non superiore a 60 – preammortamento max
12 mesi – che l’imprenditore dovrà valutare con
molta attenzione per quanto riguarda la tranquillità nella restituzione del prestito stesso. Sovente i
finanziamenti, ancora oggi, vengono erogati senza una reale valutazione del grado di solvibilità
finanziaria sia da parte della banca che dell’im-
vo in “de minimis” concesso a un’impresa unica
non superi euro 15.000 nell’arco di tre esercizi
finanziari. Importo difficilmente superabile dalle
nostre imprese, che nella stragrande maggioranza
potranno presentare la richiesta alla loro banca,
se firmataria della convenzione.
Prima della concessione dell’aiuto viene acquisita una dichiarazione scritta dall’impresa unica
che informi su eventuali aiuti “de minimis” ricevuti nell’arco degli ultimi tre esercizi finanziari,
che i nostri uffici già fanno per altre domande.
Finlombarda, società pubblica interamente
partecipata dalla regione Lombardia, ha la responsabilità dell’assistenza tecnica, della gestione
amministrativa e contabile del fondo – che ha una
disponibilità di 3,5 milioni di euro – delle procedure operative di istruttoria e di erogazione dei
contributi, della reportistica e monitoraggio del
fondo e dei contributi.
L’agricoltore interessato si rivolge alla propria
banca per la compilazione della richiesta cartacea.
Successivamente la banca attiva le proprie procedure per la verifica di fattibilità dell’operazione e,
se l’azienda non presenta aspetti problematici per
l’istituto, la banca inoltrerà per via telematica la
richiesta di finanziamento a Finlombarda.
Autorizzazione n° 40/2000 Prot. n. 40/II°/AL/an
L
presa stessa, anche in considerazione del fatto
che la possibilità di continuare a ottenere credito
è condizionata dalla corretta gestione dei prestiti in essere segnalati mensilmente nella centrale
rischi della Banca d’Italia. Finanziamenti con
durata superiore ai 60 mesi sono ammessi, fermo
restando che l’agevolazione verrà determinata sul
periodo max di 60 mesi, comprensivo dell’eventuale preammortamento.
Le spese ammissibili riguardano la liquidità necessaria al funzionamento dell’impresa. Il
contributo è determinato sulla base di un piano
di ammortamento a rate costanti di capitale con
periodicità semestrale calcolato al tasso di riferimento europeo.
Hanno titolo a presentare domanda di contributo – come evidenziato nel Bando – le imprese
agricole attive nella produzione di prodotti agricoli, con sede operativa in Lombardia. Priorità di
accesso all’aiuto, per una parte dello stanziamento, è concessa alle imprese agricole operanti nel
territorio della provincia di Mantova colpite da
eventi sismici del 2 maggio 2012. L’aiuto è concesso a imprese che non siano sottoposte a procedure concorsuali né a liquidazione volontaria.
Il contributo è concesso nel rispetto di quanto
stabilito dal Reg. (UE) n° 1408/2013 della Commissione che stabilisce che l’importo complessi-
dott.ssa
Marina
Stramezzi
medico
chirurgo
ODONTOIATRIA
Santa Claudia
Autorizzazione
n. 7611/2004
Prot. 15040/99/CR/M/VC/bg
di ALDO BELLANDI*
Aldo Bellandi, segretario Creditagri
Coldiretti Cremona-Lodi
Direttore
Odontoiatrico
Medico
Chirurgo
dott. Filippo Forcellatti
Aperto tutto l’anno in orario continuato
Aperto lunedì e venerdì ore 9-22
lunedì e venerdì ore 9 -22
martedì,
mercoledì,
ore9-19
9-19
martedì,
mercoledì,giovedì
giovedìee sabato
sabato ore
orario continuato
SANTA
CLAUDIA
SRL
- CREMA
LaPira,
Pira,8 -8N.
- N.
Verde
800 273222
SANTA
CLAUDIA
SRL
- CREMA -- Via
Via La
Verde
800273222
Palazzo
Ipercoop
Rondò
- (2°
piano)
Palazzo
Ipercoop -- Gran
Gran Rondò
- (2°
piano)
Resp. Sanitario Dr. Marco Cesarini
Specialista in Oftalmologia
Chirurgia Rifrattiva Laser ad Eccimeri per:
CENTROMEDICO
s.r.l.
MIOPIA - IPERMETROPIA
ASTIGMATISMO
Visite Oculistiche - Visite Ortottiche
SI RICEVE SU APPUNTAMENTO
da lunedì a venerdì dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 19.00 il sabato dalle 9.00 alle 12.00
Crema - via Capergnanica, 8/h (zona Ospedale)
Tel. 0373.200520/0373.201767 - Fax 0373.200703
E-mail: [email protected]
64166 DEL 08/10/2004
RINNOVATO IL FONDO PER IL CREDITO DI
FUNZIONAMENTO PRESSO FINLOMBARDA
assemblea della Federazione provinciale Coldiretti di Cremona, riunita presso l’hotel Continental, ha eletto presidente Paolo
Voltini, 41 anni, di Casalmaggiore. Imprenditore agricolo del settore del pomodoro da industria, presidente Coldiretti nella sezione di
Gussola, ha una lunga militanza nelle file della Federazione, fin dal
movimento giovanile. Dal 2002 è presidente del Consorzio Casalasco del Pomodoro, cooperativa agricola della provincia di Cremona,
una delle più importanti realtà a livello italiano e internazionale per
la lavorazione del pomodoro, aderente a UeCoop. È vice presidente
di CIO-Consorzio Interregionale Ortofrutticoli e, di recente, ha inoltre assunto la carica di presidente del comitato
Unaproa per il pomodoro da industria.
“Sono grato all’assemblea della
Federazione per la fiducia che mi ha
voluto accordare e confermo che mi
impegnerò sino in fondo per il bene
del territorio e delle aziende agricole”,
commenta il neo presidente. “Credo
che l’agricoltura in provincia di Cremona abbia ancora molto da dire in
tutti i settori: da quello zootecnico al
cerealicolo, all’ortofrutta, dagli agriturismi all’agricoltura multifunzionale.
Dobbiamo tutelare le aziende, evitare
le speculazioni sui terreni, favorire i
veri agricoltori e rafforzare sempre più quel rapporto con i consumatori e le istituzioni che rappresenta la carta vincente dell’azione di
Coldiretti in Italia e in Lombardia.”
“L’elezione di Voltini – ha sottolineato il presidente di Coldiretti
Lombardia Ettore Prandini, intervenuto all’assemblea insieme al direttore regionale Giovanni Benedetti – rappresenta un passo importante per completare la squadra di Coldiretti, ribadendo l’impegno a
fare bene non solo per il nostro comparto ma per tutto il territorio.”
Subito dopo l’elezione del nuovo presidente provinciale è stata
ufficializzata la designazione del direttore della stessa Federazione
di Cremona: Tino Arosio, 51 anni, che lascia la guida della Federazione regionale delle Marche ed entrerà in servizio il prossimo 17
marzo, raccogliendo il testimone da Simone Solfanelli – direttore dal
2010 – passato a dirigere la Coldiretti di Padova.
AUT. PUBBLICITÀ SANITARIA N°
10
sabato 8 marzo 2014
ANNIVERSARI SACERDOTALI
FESTEGGIATO IL RICORDO
DELLE ORDINAZIONI
EPISCOPALI E PRESBITERALI.
NELL’OMELIA DELLA MESSA,
IL VESCOVO OSCAR
HA DETTO CHE LE SCELTE
DEFINITIVE, CHE DANNO
GIOIA, SONO ANCORA
POSSIBILI E ATTUALI
La risposta
a una chiamata
di GIAMBA LONGARI
C
hiesa di Crema in festa, lunedì
3 marzo, nel ricordo degli
anniversari di ordinazione episcopale del vescovo Oscar (9 anni)
e di ordinazione sacerdotale di
alcuni preti: don Bernardo Fusar
Poli (75 anni), don Vincenzo Bissa
e don Mario Vailati (65 anni), don
Emilio Redondi (60 anni), don
Vito Groppelli e don Gino Mussi
(50 anni), il vescovo del Quiché
monsignor Rosolino Bianchetti e
don Gianni Vailati (40 anni), don
Emanuele Barbieri, don Simone
Valerani e don Apollinaire Kouakou Adams Yao (10 anni).
Il tradizionale appuntamento
è iniziato nel tardo pomeriggio
presso il Seminario vescovile con
un’ora di adorazione comunitaria, i Vespri e la cena fraterna fra
tutti i sacerdoti che si sono stretti
attorno ai confratelli festeggiati.
Non è mancato il classico taglio
della torta.
Alle ore 21, invece, appuntamento per tutta la comunità diocesana – molti i fedeli giunti dalle
parrocchie – nella chiesa cittadina
di San Bernardino, dove il vescovo
Oscar ha presieduto la santa Messa. La celebrazione è iniziata con
il saluto del vicario generale, monsignor Franco Manenti, che ha
parlato del presbiterio come della
casa dei sacerdoti che collaborano
con il Vescovo.
Nell’omelia della Messa, monsignor Oscar Cantoni ha commentato il Vangelo, quello del giovane
ricco che di fronte alla frase di
Gesù – “Va’, vendi tutto quello
che hai e dallo ai poveri e avrai
un tesoro in cielo; poi vieni e seguimi!” – se ne è andato via triste
e a disagio. Così non è stato per i
festeggiati e per tutti i sacerdoti,
“che alla parola del Signore hanno
creduto e lo hanno seguito nel
ministero presbiterale”. Fratelli
nella fede che, ha detto il Vescovo,
“sono ora qui, davanti a tutto il
popolo di Dio, sia per ringraziare
insieme il Signore per aver raggiunto, per sua grazia, traguardi
importanti, sia per confermare a
tutti noi che le scelte definitive,
per sempre, sia nel presbiterato sia
nel matrimonio, per grazia di Dio,
sono ancora possibili e attuali”.
Sul volto di chi ha saputo dire
“sì” a una chiamata è visibile il
segno di una gioia profonda e
autentica che nasce, come afferma
papa Francesco nella Evangelii
gaudium, “dalla certezza personale
di essere infinitamente amato, al
di là di tutto”. Ecco perché, ha
aggiunto monsignor Cantoni, “io
credo che il rarefarsi delle risposte
dei giovani alla chiamata al sacerdozio dipenda proprio dal segreto
timore o dal sospetto che se accettassero di essere pastori, non si
sentirebbero profondamente amati
e quindi felici. Al contrario, questi
nostri fratelli sacerdoti, vivendo
una memoria grata per quelle
persone e per quelle comunità che
hanno inciso in modo speciale
nella loro vita, testimoniano una
profondissima gioia, frutto della
consapevolezza di un amore che li
ha raggiunti, li ha continuamente
nutriti e vivificati. Avendo accolto
questo amore, essi hanno saputo
comunicarlo agli altri, dal momento che ‘Dio lo si può donare
solo per irradiazione’. Oggi la fede
religiosa può rinascere solamente
attraverso la simpatia che riesce a
suscitare un ‘uomo spirituale’ che
manifesti leggerezza e gioia”.
Certo, le difficoltà e le prove
non mancano nemmeno nella vita
dei sacerdoti: “A volte – ha osservato il vescovo Oscar – potrebbero
aver sperimentato anche la tentazione di lavorare per la costruzione del proprio regno, piuttosto
che del regno di Dio; un senso di
impotenza davanti alle resistenze
di certe persone, o a fallimenti
pastorali, potrebbero aver turbato
il loro animo. Eppure tutti hanno
sperimentato la consolazione
del Signore e la sua fedeltà quale
frutto del loro ministero. Possa ripagare il Signore le vostre fatiche,
il vostro impegno a servizio della
Chiesa di Crema”.
È stato letto anche un messaggio che il vescovo monsignor
Rosolino Bianchetti, impossibilitato a essere presente, ha
inviato dal Guatemala: “Che per
intercessione dei nostri martiri,
il padre Alfredo Cremonesi e i
numerosi del Quiché, il Signore ci
colmi di gioia e ci renda sempre
più testimoni autentici della sua
presenza tra i fratelli e le sorelle
delle comunità che siamo stati
chiamati a servire”.
11
In alto, il Vescovo durante l’omelia. A fianco, il taglio della torta
con don Apollinaire, don Barbieri, don Mussi, monsignor Cantoni,
don Redondi e don Vailati. Sopra, la consegna del dono ricordo
IL VESCOVO HA PRESIEDUTO “LE CENERI”
È iniziato il cammino della Quaresima
CHIEVE
Missionari martiri
U
È
iniziato mercoledì 5 marzo, con il tradizionale rito dell’imposizione delle Ceneri, il
cammino penitenziale della Quaresima che ci
condurrà alla Santa Pasqua. Il vescovo monsignor Oscar Cantoni ha presieduto il rito nella
chiesa cittadina di San Bernardino, invitando
tutti alla conversione che significa “fidarsi di
Gesù” e mettersi alla sua sequela, soprattutto
nella scelta preferenziale per i poveri e per le
persone più bisognose.
Molte sono le proposte che caratterizzano
l’itinerario quaresimale. Alle ore 21 di oggi,
sabato 8 marzo, la parrocchia di Crema Nuova ospita la Veglia diocesana di Quaresima,
organizzata dal Settore Giovani dell’Azione
Cattolica. Sempre l’AC, ma il Settore Adulti,
organizza per domenica 16 marzo il Ritiro
spirituale presso la Casa del Pellegrino a Santa
Maria della Croce: alle ore 15.30 la preghiera
iniziale, quindi la riflessione tenuta dall’assistente diocesano don Remo Tedoldi, l’esposizione eucaristica, la riflessione personale e la
possibilità di confessione, il canto del Vespro,
la benedizione eucaristica e, alle 18, la santa
Messa celebrata dai Padri Missionari.
Nei sabati di Quaresima, alle ore 17, si celebrano invece i Vespri nella chiesa dei Sabbioni,
animati ogni volta dalle corali diocesane.
na Veglia diocesana in memoria dei missionari martiri si
terrà alle ore 21 di sabato 22 marzo
nella chiesa parrocchiale di Chieve. Il significativo appuntamento,
distinto dal titolo E noi, abbiamo
creduto all’amore, è organizzato
dalla Parrocchia dedicata a san
Giorgio martire e dal Gruppo missionario Terzo Mondo di Chieve, in
collaborazione con l’Ufficio diocesano per la Pastorale Missionaria.
La Veglia inizierà in chiesa e
sarà presieduta dal nostro vescovo monsignor Oscar Cantoni e
da monsignor Carmelo Cutitta,
vescovo ausiliare e vicario generale della diocesi di Palermo.
Monsignor Cutitta è stato uno dei
“ragazzi” di Brancaccio che don
Pino Puglisi aveva raccolto attorno a sé, togliendoli dalla strada e
dall’influsso della mafia: porterà,
pertanto, una significativa testimonianza. Nel corso della Veglia,
il Vescovo palermitano offrirà alla
venerazione dei fedeli una reliquia del beato don Pino Puglisi.
Saranno poi ricordati i missionari
martiri del 2013 e il nostro padre
Alfredo Cremonesi.
Al termine della Veglia, la reliquia del beato don Puglisi sarà
portata nella chiesetta di san Martino, dove verrà custodita.
Sorgente del Mobile
SCONTO DEL 30%
SU TUTTA LA MERCE
ESPOSTA
Dal 1962 mobilieri con reparto di falegnameria
VAIANO CREMASCO
S.S. PAULLESE km 27
DOMENICA POMERIGGIO APERTO
Tel. 0373 791159 - Fax 0373 276259
e-mail: [email protected]
12
La Chiesa
SABATO 8 MARZO 2014
SABBIONI: SABATO 15 MARZO ALLE ORE 21
SAN BERNARDINO - MESSICO
Addio alla missionaria madre Rosetta Benelli
“Francesco”: l’autore presenta
la prima biografia illustrata del Papa
“F
rancesco”, la prima grande biografia
storica illustrata su papa Bergoglio, sarà
presentata anche a Crema nell’ambito di un
incontro promosso nel ricordo dell’elezione
del Pontefice argentino, avvenuta proprio un
anno fa. La manifestazione si terrà sabato 15
marzo, con inizio alle ore 21, presso la chiesa
dei Sabbioni. Sarà presente l’autore, Roberto
Alborghetti, che proprio nelle scorse settimane
ha avuto la gioia di consegnare personalmente
l’opera nelle mani di papa Francesco, nel corso
di un’udienza privata.
L’incontro con il Santo Padre è stato un momento speciale, perché solitamente papa Francesco non incontra persone che gli presentano
libri che parlano di lui. Insieme ad Alborghetti
c’erano anche Walter e Oscar Serra, titolari
della Velar, editrice del volume. All’incontro,
durato venticinque minuti, ha partecipato
anche il cardinale Giovanni Battista Re, già
Prefetto della Congregazione dei Vescovi, e
facente funzioni di decano nel conclave che ha
eletto Jorge Mario Bergoglio.
“Noi eravamo emozionatissimi, ma anche
papa Francesco lo era. Scorrendo le pagine
del volume, ha accarezzato con gli occhi le
fotografie dei genitori e dei luoghi di Buenos
Aires...”: così racconta Roberto Alborghetti,
giornalista professionista e scrittore, autore
della pubblicazione che ripercorre – con una
ricca documentazione di notizie, testimonianze
e immagini – la vita del Pontefice “preso quasi
dalla fine del mondo”. “Sfogliava le pagine
con grande attenzione, ammirando Buenos
Aires le sue basiliche e la cattedrale sulla
storica plaza de Mayo, luoghi lasciati un anno
fa... Mi è parso di cogliere un po’ di nostalgia
in lui. E mentre sfogliava, il Papa ripeteva
‘Grazie, grazie’, aggiungendo che quel libro
lo meritavano soltanto i Santi”: così racconta
Roberto Alborghetti.
Papa Francesco si è poi informato sull’attività della Velar, casa editrice cattolica bergamasca
operante da 40 anni nel campo dell’editoria
religiosa e che aveva edito, come prima pubblicazione, una biografia su papa Giovanni
XXIII. Sentendo questo nome, a papa Francesco si sono illuminati ancor di più gli occhi,
segno ulteriore della sua grande devozione per
papa Roncalli, che egli canonizzerà il 27 aprile
insieme a papa Giovanni Paolo II.
Prima del congedo, un ultimo gesto che ha
colpito e profondamente toccato tutti i presenti. “Il Papa – conclude Alborghetti – ha preso
il volume, l’ha stretto al cuore in un abbraccio
e si è congedato, dopo averci chiesto di pregare
per lui, perché ha bisogno di preghiere”.
L’opera è al centro di vari incontri di presentazione in varie città italiane, tra le quali
appunto Crema (15 marzo).
DATI E CONTENUTI DELL’OPERA
“Francesco” è la prima biografia storica
illustrata sul Papa argentino, del quale viene
ricostruita la biografia proponendo particolari
e testimonianze inediti che aiutano a conoscere
un “figlio di emigranti” diventato pastore della
Chiesa universale.
La pubblicazione – grande formato, oltre
550 mila battute di testo, un’edizione speciale
in 2 volumi, 340 immagini, con la prefazione
del cardinale Giovanni Battista Re – scava
nella documentazione storica, a partire dalle
notizie sulla famiglia di origine, della quale
vengono ricostruiti momenti riguardanti anche
l’emigrazione dall’Italia all’Argentina.
L’opera definisce i passaggi fondamentali
dell’infanzia del futuro papa Francesco, le
circostanze legate al suo Battesimo, fino ai
progressivi stadi del percorso scolastico. Sempre sulla base di testimonianze e documenti,
racconta anche l’episodio legato alla malattia
polmonare del giovane Jorge Mario, alla sua
vocazione religiosa, sullo sfondo degli scenari
storici e sociali dell’Argentina degli anni Quaranta e Cinquanta. “Francesco” si addentra
anche negli elementi distintivi della formazione culturale del futuro Papa, i suoi rapporti con
È
il mondo dei pensatori e dei saggisti latinoamericani.
Testimonianze inedite contribuiscono a
raccontare gli anni di padre Bergoglio alla guida dei Gesuiti in Argentina, le sue intuizioni
pastorali, il ruolo avuto nel salvare vite umane
durante il periodo della dittatura militare
(1976-1983), l’opera di evangelizzazione e di
promozione umana nei barrios tra i poveri e le
emergenze di Buenos Aires, la guida dell’episcopato Latinoamericano, la condivisione delle
difficoltà della popolazione negli anni della
grave crisi economica che colpì l’Argentina
all’inizio degli anni Duemila.
Discorsi, omelie e interventi pronunciati
dall’arcivescovo Bergoglio durante il suo ministero episcopale occupano un singolare spazio
tra le pagine di “Francesco” accompagnando il
lettore alla scoperta della personalità del futuro
Papa, le sue giornate all’insegna della sobrietà
e della semplicità, la sua “pastorale della
strada” vissuta sempre e instancabilmente dalla
parte della gente.
Gli ultimi due capitoli sono dedicati ai mesi
iniziali del Pontificato, alle prime scelte del magistero e ai viaggi apostolici dai quali emerge
la grande passione di Francesco: “Annunciare
Cristo a questo nostro mondo” e rimettere il
cammino della Chiesa nel solco del Vangelo,
dalla parte dei poveri, come presenza viva e
sale dell’umanità, nella scia della testimonianza di San Francesco d’Assisi, del quale il Papa
porta il nome.
PARROCCHIA DI RIPALTA GUERINA
Viaggio in Turchia dal 26 maggio al 2 giugno
D
LITURGIA DEL GIORNO DEL SIGNORE
on Elio Costi e la Parrocchia di Ripalta
Guerina organizzano un viaggio in Turchia, terra che è crocevia di popoli e crogiuolo
di culture. Il viaggio si svolgerà dal 26 maggio
al 2 giugno prossimi.
L’itinerario proposto prevede la partenza
dall’aeroporto di Orio al Serio, con volo di linea per Istanbul e da lì, sempre in aereo, per
Izmir (Smirne). Dopo il pernottamento e la colazione in hotel, il 27 maggio le visite a Efeso
e Pamukkale: la prima è un’importantissima
città romana che custodisce, tra l’altro, la Casa
di Maria dove la tradizione vuole sia vissuta
la Madonna. Durante la sosta a Pamukkale,
invece, si farà tappa pure all’antica necropoli
romana con la tomba di san Filippo apostolo.
Il 28 maggio, il trasferimento all’antichissima città di Konya e, successivamente, l’ingresso in Cappadocia con un primo contatto con
la valle delle Chiese rupestri. Le escursioni in
Cappadocia proseguiranno anche il giorno se-
CREMA
Evangelii Gaudium
guente con le visite alla Valle di Goreme, ai
villaggi di Uchisar, di Zelve e di Avanos e alla
città sotterranea di Kaymakli.
Il 30 maggio, dopo il pernottamento in hotel, la partenza con sosta al lago Salato e poi
la visita di Ankara, con il Mausoleo di Ataturk
– venerato dal popolo turco come padre della
patria e fondatore della Turchia moderna – e
del Museo delle Civiltà Anatoliche.
Il 31 maggio e il 1° giugno saranno le giornate dedicate alla visita di Istanbul, considerata
la Porta d’Oriente, situata a cavallo dei continenti europeo e asiatico. Previste l’escursione
in battello sul Bosforo, la visita alla Moschea
di Solimano il Magnifico, alla chiesa di san
Salvatore, all’Obelisco del faraone Thutmosi,
alla Moschea Blu, alla basilica di santa Sofia,
al Palazzo Topkapi, al Gran Bazar...
Le iscrizioni sono già aperte e si ricevono
presso don Elio (0373 66250 - 331 4487096),
versando un anticipo di 500 euro.
A
cura della Zona pastorale cittadina, lunedì 10 marzo alle
ore 21 la Sala Ascolto dell’oratorio di San Giacomo, in piazza Caduti sul Lavoro, a Crema, ospita
una serata dal titolo Come cambia
la Chiesa con papa Francesco?
A un anno dall’elezione del
Pontefice, operatori pastorali
delle parrocchie cittadine, preti
e collaboratori di alcune commissioni diocesane, si soffermeranno
in particolare sull’Enciclica Evangelii Gaudium, nella quale si trovano le risposte ad alcune domande:
che cosa ha in mente papa Francesco? Che cosa può cambiare
nelle nostre parrocchie e nel nostro modo di vivere la fede? Quali
prospettive nuove ci indica? Tutti
sono invitati alla serata.
morta ad Albuquerque, nel New Mexico, la missionaria canossiana madre Rosetta Benelli, originaria del quartiere di San Bernardino a Crema, dove è nata il 29 agosto 1922. I genitori, Angelo e
Francesca Carioli Benelli, hanno avuto quattro figli: Giovanni, Rosetta, Maria e Angela (deceduta). Giovanni e Maria vivono ancora
nel cremasco coi 9 nipoti e 8 pronipoti. Madre Rosetta ha trovato nel
Signore Gesù la ragione della sua vita
iniziando il cammino per essere una fedele missionaria: è entrata nel Noviziato
missionario nel 1941 a Vimercate e ha
fatto la prima Professione come Figlia
della Carità Canossiana, Serva dei Poveri, nel 1944.
Ha servito Dio nei fratelli in Europa
per 19 anni, poi in Africa, Congo, Tanzania e Malawi per 17 anni prima di
andare in Nord America nel 1978. È
stata insegnante, catechista e direttrice
di scuola elementare. Avendo studiato
francese e inglese in preparazione alla
sua missione in Africa, madre Rosetta ha raggiunto gli Stati Uniti:
entusiasta nel portare l’amore di Dio tramite la catechesi e il servizio
pastorale, ha operato in California per 27 anni ed era comunemente
chiamata Madre Teresa della California, per il suo grande amore per
i poveri, ammalati e soli. Nel 2005 madre Rosetta s’è ritirata nella
Casa Provincializia del Nord America, ad Albuquerque, Nuovo Mexico, dove ha continuato a esprimere il suo interesse per gli ammalati
e poveri tramite il ministero della preghiera. Durante questi ultimi
anni, madre Rosetta è stata molto attenta agli eventi del mondo e ha
tenuto le sorelle della comunità ben informate sugli insegnamenti e
movimenti del Santo Padre. Madre Rosetta si è aggravata ed è stata
assistita con amore alcuni giorni in ospedale, prima di passare a miglior vita il 25 febbraio scorso. I funerali si svono svolti lunedì 3 marzo nella chiesa di Nostra Signora dell’Assunzione ad Albuquerque.
RICENGO - RICORDANDO PADRE SANDRO
Visita lampo in paese di padre Sylvester
V
isita lampo in paese, la settimana scorsa, per padre Sylvester Hategek’Imana, Provinciale dei Comboniani in Uganda, terra di
missione dell’indimenticato padre Sandro Pizzi. Nella foto, scattata
davanti alla scuola di Ricengo, dedicata proprio a padre Alex, il comboniano è insieme al sindaco uscente Feruccio Romanenghi, che ha
già annunciato la volontà di lasciare il mondo della politica per dedicarsi a tempo pieno al volontariato nel Comitato Opit. L’associazione
sta seguendo il progetto della costruzione di una sala polifunzionale
a Opit. Padre Sylvester, giunto a Roma per un incontro dei Provinciali, ha voluto passare da Ricengo per un saluto e per fare il punto
sui lavori dell’opera dedicata a padre Sandro. Nell’occasione, il Comitato nelle persona del sindaco Romanenghi gli ha consegnato un
contributo, mentre il missionario ha ringraziato tutti i benefattori che
in questi mesi stanno contribuendo alla realizzazione della struttura,
non ancora terminata ma già impiegata per alcune funzioni.
I prossimi interventi saranno le tamponature dei muri perimetrali e
la pavimentazione, che saranno realizzati a breve, mentre i serramenti rimarranno in attesa di altri contributi “che ci auspichiamo arrivino
da tutti gli amici di padre Sandro”, spiegano dal Comitato.
Padre Sylvester ha ricordato la figura indimenticabile del “collega” missionario ricenghese, portando i saluti e i ringraziamenti della
preside e di tutti i maestri locali per l’impegno in favore dei bambini
di Opit, evidenziando ancora una volta l’importanza della struttura
in costruzione: finalmente i ragazzi avranno un tetto dove ritrovarsi e
ripararsi. Al termine dell’incontro il padre comboniano è ripartito per
l’Uganda invitando tutti a recarsi a Opit sulla tomba di padre Sandro.
Luca Guerini
GESÙ DIGIUNA PER QUARANTA GIORNI NEL DESERTO ED È TENTATO
Prima lettura: GEN 2,7-9;3,1-7
Salmo: 50
Seconda lettura: RM 5,12-19
Vangelo: MT 4,1-11
In quel tempo, Gesù fu condotto dallo
Spirito nel deserto, per essere tentato dal
diavolo. Dopo aver digiunato quaranta
giorni e quaranta notti, alla fine ebbe fame.
Il tentatore gli si avvicinò e gli disse: «Se tu
sei Figlio di Dio, di’ che queste pietre diventino pane». Ma egli rispose: «Sta scritto:
“Non di solo pane vivrà l’uomo, ma di ogni
parola che esce dalla bocca di Dio”».
Allora il diavolo lo portò nella città santa, lo pose sul punto più alto del tempio e gli
disse: «Se tu sei Figlio di Dio, gèttati giù; sta
scritto infatti: “Ai suoi angeli darà ordini a
tuo riguardo ed essi ti porteranno sulle loro
mani perché il tuo piede non inciampi in
una pietra”». Gesù gli rispose: «Sta scritto
anche: “Non metterai alla prova il Signore
Dio tuo”».
Di nuovo il diavolo lo portò sopra un
monte altissimo e gli mostrò tutti i regni
del mondo e la loro gloria e gli disse: «Tutte
queste cose io ti darò se, gettandoti ai miei
piedi, mi adorerai». Allora Gesù gli rispose:
«Vàttene, satana! Sta scritto infatti: “Il Signore, Dio tuo, adorerai: a lui solo renderai
culto”».
Allora il diavolo lo lasciò, ed ecco degli
angeli gli si avvicinarono e lo servivano.
Q
uaresima = tempo propizio per ritagliarci qualche spazio di riflessione
e di adorazione, per verificare il nostro
stato di salute spirituale, per prendere
coscienza del nostro peccato, pentirci e
accogliere il perdono, per ridirci che uomini e donne vogliamo essere, per rinascere alla vita nuova di figli e di fratelli.
Gesù fu condotto dallo Spirito nel
deserto, per essere tentato dal diavolo.
Questa prima domenica di Quaresima
evidenzia la condizione dell’uomo su
questa terra. Egli è chiamato a prendere
coscienza della presenza del bene e del
male nella propria esistenza e a scegliere continuamente tra ciò che è bene e
ciò che è male, tra la vita e la morte (Dt
30,19). Le tentazioni di Gesù e le nostre,
fondamentalmente sono quelle del possedere, del potere, del piacere. Gesù resiste alla tentazione, non si lascia sedurre
dal “fascino” che la contraddistingue,
combatte la buona battaglia,
conserva la dignità di Figlio
di Dio, piegando le ginocchia
davanti al Padre, adorando
Lui solo, rimettendosi radicalmente e fiduciosamente
nelle sue mani.
Sta scritto. Gesù vive di
ogni parola che esce dalla
bocca di Dio (Mt 4,4). Egli
affronta con determinazione
le tentazioni proprio attraverso lo scudo della Parola (sta scritto) e le vince
alla grande (resiste e resta in piedi - Ef
6,13). Chi, al contrario, dialoga con la
tentazione ha già perso la battaglia in
partenza (Gen 3). La Parola è viva, dinamica, efficace, potente (Eb 4,12): può
trasformare anche i cuori più induriti in
cuori compassionevoli, capaci di vivere
da autentici figli e fratelli.
Lo Spirito conduce Gesù, gli angeli gli si avvicinano e lo servono. Il cibo
che Gesù aveva rifiutato di procurarsi
in modo miracoloso, gli viene gratuitamente donato dal Padre, che
mai abbandona i suoi figli, al
contrario, li consola, sostiene, fortifica, nutre attraverso
la sua Grazia, il suo Spirito,
la sua Parola, l’Eucaristia.
Nel momento della prova
non siamo mai soli: godiamo
di una Presenza e di una dolce Compagnia che ci avvolge
continuamente di tenerezza
e di misericordia.
Vuoi vincere le tentazioni? Fai il sordo!
C’era una volta una corsa di rospini.
L’obiettivo era arrivare in cima a una
grande torre. C’era anche una moltitudine di persone che assisteva, tutta gente
che vibrava e tifava per loro. Cominciò
la competizione. Ma la moltitudine non
Prima domenica di Quaresima (Anno A) Domenica 9 marzo 2014
credeva che i rospini potessero arrivare
in cima a quella torre e quello che si udiva di più era “che peccato!!! Questi rospini non ce la faranno, non ce la faranno” e i rospini cominciarono a desistere.
Ma uno di loro persisteva, continuava
la salita verso la cima. La moltitudine
continuava gridando “non ce la farete!”
e i rospini continuavano a desistere uno
dopo l’altro, eccetto quel rospino che
continuava tranquillo nonostante fosse
sempre più affannato. Alla fine della
competizione, tutti avevano desistito, eccetto lui che aveva conquistato la cima.
La curiosità prese allora tutti i presenti
che volevano sapere come era potuto
accadere e così quando andarono a domandare al rospino come aveva fatto a
concludere la prova, scoprirono che lui
era sordo! (E. Marrone).
Siamo tutti invitati a fare i sordi a ciò
che ci allontana dal Bene, dall’Amore,
da Dio e ad aprire l’orecchio del cuore
al più eloquente dei figli dell’uomo!
Sr A.Z.
amenti
Aggiorn ni
quotidia to
ro si
sul nost rrazzo.it
uovoto
www.iln

Droga:
deferita
minorenne
Via la maschera
Per Zorro sono guai
IDENTIFICATO IL RAPINATORE DI VIA BOTTESINI
P
oco più di un mese fa la rapina, nel cuore della città
di Crema. Nella mattinata di
martedì l’identificazione con
denuncia del presunto autore.
La Polizia ha tolto la maschera
a Zorro, come era stato ribattezzato il predone in maschera che in via Bottesini derubò
due donne. Si tratta di S.M.,
marocchino 26enne residente
in città; volto noto alle Forze
dell’Ordine.
Gli agenti del Commissariato sono arrivati al giovane al
termine di una minuziosa indagine nell’ambito della quale
sono state determinanti le dichiarazioni rese dalle vittime
dell’aggressione, ma soprattutto
i filmati delle telecamere dei
sistemi di videosorveglianza
privati presenti nella zona della
ISENGO
Incidente sul lavoro
56enne perde la vita
T
ragedia sul lavoro mercoledì a Isengo di Soncino, nel cantiere
del nuovo metanodotto. Un operaio 56enne di Brignano Gera
d’Adda, P.M., è caduto da un mezzo cingolato per la posa dei tubi
del gas e ha battuto violentemente il capo. Trasferito in eliambulanza agli Spedali Civili di Brescia è stato ricoverato in terapia intensiva. Giovedì è stata dichiarata la morte cerebrale dell’operaio
bergamasco.
L’incidente si è verificato intorno alle 14. L’uomo, stando a
quanto ricostruito dai Carabinieri, stava scendendo dalla macchina operatrice quando è caduto. Potrebbe essere scivolato sul fango
depositatosi su cingoli e scaletta, aver perso l’equilibrio o essere
stato colto da un malore.
Il volo è stato di due metri e il 56enne, cadendo, ha battuto violentemente la testa contro una lamiera. Il casco protettivo che indossava lo ha probabilmente salvato da morte immediata ma la
botta è stata molto forte tanto che il malcapitato ha perso conoscenza.
I colleghi si sono subito resi conto della gravità della situazione.
Hanno chiamato i soccorsi e prontamente il 56enne è stato trasferito in ospedale. Gli sarebbe stato riscontrato un ematoma a livello
cerebrale. Purtroppo nulla hanno potuto i sanitari del nosocomio.
GUERCILENA
di Alzani Renato & C. s.n.c.
VENDITA E ASSISTENZA PRODOTTI TERMOTECNICI
IL 26ENNE
MAROCCHINO
MINACCIÒ
DUE DONNE
E LE DERUBÒ
centrale via cittadina. L’uomo,
infatti, non si sarebbe preoccupato di coprirsi il volto durante
il tragitto percorso per arrivare
all’auto sulla quale le due donne prese di mira sono salite e
al cui finestrino il giovane ha
‘bussato’ con fare minaccioso.
Dopo il colpo, sfilatosi la mascherina, è stato anche ripreso
mentre si allontanava con passo
spedito.
Il nordafricano, è stato fermato martedì mattina in centro
città. Indossava gli stessi indumenti, maschera a parte, con i
quali era stato immortalato la
sera di sabato primo febbraio
mentre si avvicinava al luogo
della rapina. Riconosciuto dalle
due vittime del grave episodio
delittuoso, è stato anche trovato in possesso di altro materiale
emerso durante la perquisizione domiciliare e considerato
provento di altri reati commessi
nelle ultime settimane.
Già coinvolto in un’operazione antidroga balzata agli
onori delle cronache cittadine
alcuni anni or sono sotto la
denominata di ‘Valzer della
neve’, lo straniero ora dovrà
rispondere anche di rapina aggravata.
SINISTRI
Tre incidenti in 24 ore
Il più grave a Crema
R
affica di sinistri in meno di 24 ore. Le carambole si sono verificate a
Crema e nel territorio tra mercoledì pomeriggio e giovedì mattina.
Ad aprire la serie è stato lo scontro tra auto a Castelleone all’incrocio
tra via Bodesine e via Ragazzi del ‘99. Una Mercedes condotta da un
60enne del paese e una Fiat Panda con a bordo due pensionati di Torre
Picenardi sono entrate in collisione. I coniugi sono rimasti lievemente
feriti. Stando a quanto ricostruito dai Carabinieri a provocare lo scontro
sarebbe stata una mancata precedenza verosimilmente della Panda che
pare stesse cercando di attraversare l’incrocio. Saranno i militari stessi ad
attribuire le responsabilità.
Carambola di mezzi, tre feriti e circolazione in tilt. Questo il quadro
del giovedì mattinata lungo la tangenziale di Crema. Due auto e un furgone sono entrati in collisione all’altezza dello svincolo per Capergnanica. Ad avere la peggio è stato uno degli automobilisti ricoverato presso
l’ospedale Maggiore di Crema. Sul posto i Vigili del Fuoco e la Polizia
Locale che ha effettuato i rilievi di rito e lavorato per cercare di riaprire
quanto prima la trafficata arteria stradale. Disagi alla circolazione stradale anche sulle arterie che si immettono sulla tangenziale.
Nella stessa mattinata sinistro anche sulla Melotta all’altezza dell’incrocio per Casaletto di Sopra e Romanengo. Due auto coinvolte. Carabinieri sul posto. Nessun grave ferito.
RISTORANTE GOMEDO
Via provinciale Adda n° 60 Gombito (Cr)
☎ 0374 350556
www.gomedo.com e-mail: [email protected]
RICORDA DI RISPETTARE GLI OBBLIGHI DI LEGGE
PER UNA CALDAIA SICURA!
Servizio manutenzione
e analisi combustione
delle caldaie Sant’Andrea a norma
Crema: rapina in tabaccheria
R
ilievi scientifici e indagini a tutto campo quelle avviate dalla Polizia per cercare di dare un volto e un nome ai rapinatori che
sabato sera hanno svuotato la cassa della tabaccheria ‘New Dino’ di
via Cavalli. Un colpo messo a segno da due giovani con volto coperto
armati di pistola. Il titolare ha reagito ma non è riuscito a fermarli.
L’azione criminosa è stata messa a segno intorno alle 19.30. I due,
con volto parzialmente coperto, sono entrati nella rivendita di generi di Monopolio. Hanno spianato una pistola davanti agli occhi
del titolare e hanno proferito la fatidica frase: “Dacci tutti i soldi”.
L’uomo che si trovava dietro al bancone ha accennato una reazione
ma è stato spintonato a terra da uno dei due banditi mentre l’altro
prelevava il contante dalla cassa: circa 2.000 euro. A quel punto alla
coppia di malavitosi non restava che la fuga a piedi.
La Polizia è stata allertata ed è giunta sul posto. Rilievi di rito
e avvio della caccia agli uomini. Dall’inflessione nel parlato, colta
dalla malcapitata vittima della rapina, si tratterebbe di due cittadini
dell’Est Europeo.
AGNADELLO: il fieno diventa cenere
IL VOSTRO ESPERTO DEL CALDO
VI
13
CREMA
I
Carabinieri hanno denunciato un marocchino
23enne residente a Casale
Cremasco Vidolasco e una
studentessa 17enne di Sergnano, entrambi censurati,
perché ritenuti responsabili
in concorso di detenzione di
sostanze stupefacenti ai fini
di spaccio. I due sono stati
fermati a Casaletto Vaprio
in possesso di 50 grammi di
hashish.
Il controllo è avvenuto
lunedì pomeriggio lungo la
Provinciale 2. L’uomo e la
donna viaggiavano a bordo
di una Renault e non si fermavano all’alt imposto dalla
pattuglia di militari. Scaturiva un inseguimento sino al
centro del paese dove i due
cercavano di disfarsi di alcuni involucri gettandoli dal
finestrino. Si trattava di cinque ovuli contenenti complessivamente 50 grammi di
hashish, recuperarti dai Cc.
Bloccati, i due giovani
venivano deferiti per il possesso dello stupefacente in
quantità tale da non giustificare l’ipotesi di uso personale.
sabato 8 marzo 2014
Il locale ideale per matrimoni, (dispone di due sale climatizzate,
una da 160 posti e una da 250 posti) cresime, comunioni
ed ogni ricorrenza in genere. Ampio giardino estivo.
Venite a scoprire il nuovo giardino di 14.000 mq.
della legge Regionale n° 8/6033
Consultateci senza impegno o visitate il nostro sito internet,
dove troverete interessanti proposte per tutte le vostre occasioni.
Via Roggia Comuna, 4 - Ombriano di Crema
☎ 0373 31363 -  0373 230212
Menù per ricorrenze a partire da euro 22 tutto compreso
Menù per matrimoni a partire da euro 40 tutto compreso
N
otte di super lavoro quella tra lunedì e martedì per i Vigili del Fuoco del distaccamento di Crema. Chiamati a
intervenire presso la Cascina Paradiso di Agnadello alle 4.34
sono riusciti a domare il rogo e a mettere in sicurezza l’area
solo dopo ore. A prendere fuoco 50 quintali di fieno.
Il foraggio per gli animali dell’allevamento era stipato sotto
una struttura. Ha preso fuoco per cause al vaglio dei pompieri che hanno prontamente risposto all’allarme lanciato nel
cuore della notte. Una trentina di rotoballe sono state arse
dalle fiamme e ridotte in cenere. I Vigili del Fuoco se ne sono
andati da Agnadello solo alle 8 del mattino dopo aver messo
in sicurezza l’area e aver spento anche gli ultimi focolai. Fortunatamente si contano solo danni ma nessun ferito.
OMBRIANO: banda degli spogliatoi in azione
P
rima i Sabbioni, poi San Carlo e ora Ombriano. La banda
degli spogliatoi è tornata a colpire questa volta presso il
centro sportivo che ospita gli allenamenti dell’Aurora, formazione calcistica ombrianese. Mercoledì sera razzia di contanti
e telefonini con un modus operandi che avrebbe fatto supporre alla Polizia che ad agire in città sia sempre la stessa gang.
I ladri hanno atteso l’oscurità, poi con un mattone hanno
rotto i vetri delle finestre della sede e degli spogliatoi. Una
volta all’interno dei locali hanno arraffato una decina di telefoni cellulari e qualche centinaio di euro in contanti concludendo con il furto delle chiavi di due automobili.
Le malcapitate vittime dell’azione criminosa si sono accorte del furto subìto solo al termine della seduta di allenamento.
Immediata la telefonata alla Polizia di Crema che ha avviato
indagini.
AUTOFFICINA D.F.
CASA
CENTRODELLA
DELLAMARMITTA
MARMITTA
CASADEL
DELRADIATORE
RADIATORE -- CENTRO
• Riparazione
di veicoli multimarche •·Ricarica
Sostituzione
gomme
climatizzatori
• Riparazione di veicoli multimarche
a
prezzi
scontati
• Assistenza climatizzatori
• Revisioni
• Revisioni
• Preparazioni sportive
• Vendita di radiatori e riparazioni
• Ricarica climatizzatori
• Vendita
di radiatori e riparazioni
• Installazioni autoradio
• Elettrauto
Assistenzacatalizzatori
climatizzatori
• Servizio di ritiro e consegna veicolo • •Sostituzione
• Elettrauto
• Preventivi gratuiti
proprio domicilio
• Servizio di ritiro e consegna veicolo • Sostituzione catalizzatori
• Preventivi gratuiti
proprio domicilio
SOSTITUZIONE
SOSTITUZIONE
GOMME
GOMME
PREZZI
SCONTATI
PREZZI SCONTATI
CREMA
- Via Stazione, 32 Tel. 0373.257214
CREMA - Via Stazione, 32 Tel. 0373.257214
14
Necrologi
"Accogli, Signore, l'anima
mia. In Te, Domine, speravi".
Improvvisamente ha chiuso la sua
giornata terrena, per lasciarsi avvolgere
dalla luce del Signore nel quale ha sperato, la professoressa
SABATO 8 MARZO 2014
Maria e Silvia con Ferruccio e Riccardo partecipano commossi al dolore di
Maria e Claudio che amorevolmente
hanno curato e seguito il caro cugino
Luciano
nel lungo percorso della malattia.
Crema, 3 marzo 2014
È mancata all'affetto dei suoi cari
È mancato all'affetto dei suoi cari
Giancarlo Cesaris
A funerali avvenuti lo annunciano con
immenso dolore la moglie Alba, le figlie Piera con Martin e Christine, Silvia
con Alessandro, Lodovico, Tomaso e
Caterina.
Pandino, 4 marzo 2014
Partecipano al lutto:
- Mario e Franca Pappone
Luciana Marazzi Inzoli con tutti i figli
ricorda con grande affetto l'amico di
sempre
Liliana
Pizzamiglio
Ne danno annuncio le sorelle: Mina,
Maria Teresa con Guido, i fratelli Carlo
con Marilena, Fiorenzo con Maria, i nipoti, i pronipoti e i parenti tutti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano quanti con fiori, scritti, preghiere e
la partecipazione al rito funebre hanno
preso parte al loro dolore.
Castelleone, 28 febbraio 2014
"Accoglila o Signore e donate
la pace eterna".
Marika con Mirco, Piergiuseppe con
M. Grazia e le loro famiglie si stringono
con affetto a M. Teresa, Mina, Fiorenzo e Carlo per l'improvvisa scomparsa
della cara
Liliana
Pizzamiglio
Ripalta Guerina, 28 febbraio 2014
Adele Volpini
in Lameri
di anni 72
Ne danno il triste annuncio il marito
Pietro, i figli Angelo con Enrica, Maruska con Rodolfo, i cari nipoti Giorgia, Chiara, Matteo e Luca, i fratelli, la
sorella, i cognati, le cognate, i nipoti e
tutti i parenti.
A funerali avvenuti i familiari sentitamente ringraziano quanti hanno partecipato al loro dolore.
Esprimono un ringraziamento particolare alla dott.ssa Bianchessi del reparto
Oncologico dell'Ospedale Maggiore di
Crema e a tutta l'èquipe dell'Associazione Cremasca Cure Palliative.
Ripalta Cremasca, 6 marzo 2014
Circondata dall'affetto dei suoi cari è
mancata
Melchi e Carla Croci partecipano al dolore di Alba, Piera, Silvia e rispettive famiglie per la perdita dell'amico fraterno
dott. Giancarlo Cesaris
e porgono le più affettuose condoglianze.
Pandino, 4 marzo 2014
Clemy Valdameri Monti partecipa al
dolore dell'amica Alba nel ricordo e nel
rimpianto del caro
Giancarlo
Crema, 4 marzo 2014
Lucia Pedrignani
ved. Bettinelli
Bruno ed Helma Papa
Crema, 4 marzo 2014
di anni 74
Circondata dall'affetto dei suoi cari è
mancata
Ne danno il triste annuncio i fratelli
Antonio con Anna, Alberto con Renza,
la sorella Elena con Costante, i nipoti, i
pronipoti e i parenti tutti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti hanno partecipato al
loro dolore.
Esprimono un ringraziamento particolare agli "Angeli Custodi" delle Cure
Palliative, ai medici e al personale infermieristico del Day Hospital Oncologico dell'Ospedale Maggiore di Crema
per le premurose cure prestate.
Un grazie di cuore all'affezionata sig.ra
Mercedes.
Crema, 7 marzo 2014
Partecipano al lutto:
- Angelo Allocchio con Rosangela e
famiglia
Pia e Domenico, Mariuccia, Laura e
Gaetano, Daria e Mario, Andreina e
Luciano partecipano al dolore della
famiglia Pedrignani per la scomparsa
della cara
Lucia Pedrignani
ved. Bettinelli
Crema-Lodi-Codogno, 7 marzo 2014
Tomasina Vigani
ved. Ferla
Il Presidente, i dirigenti, il personale
e gli alunni della Fondazione Carlo
Manziana sono vicini nella preghiera e
nell’affetto a Giovanni e alla sua famiglia in questo momento di dolore per la
perdita dell’amato papà
Camillo Bellotti
e assicurano il ricordo nella preghiera.
Crema, 6 marzo 2014
A funerali avvenuti, le sorelle Angela,
Maria, Claudina, suor Rosangela Canossiana, i fratelli Antonio, Ernesto, le
cognate gli affezionati nipoti e i parenti
tutti, nell’impossibilità di farlo singolarmente, ringraziano tutti coloro che
con preghiere, scritti e la partecipazione ai funerali, hanno condiviso il loro
dolore per la perdita del caro
"Ciao Giancarlo i tuoi occhi
chiari saranno cielo sui nuovi
passi del tuo persempre...".
Il Presidente, il Consiglio Direttivo e i
Soci tutti del Lions Club "Crema Host"
partecipano al grande dolore della moglie Alba, delle figlie dei nipoti e dei
familiari per la scomparsa dell'amatissimo
Giancarlo Cesaris
Luciano Vaccari
di anni 79
Esprimono un particolare ringraziamento ai medici e al personale infermieristico dei reparti di Rianimazione
dell’Ospedale Maggiore di Crema, e
dell’Azienda Ospedaliera di Lodi, per
tutte le premurose e amorevoli cure
prestate.
Crema, 6 marzo 2014
"Abbiate speranza e ferma fede
in Dio: Lui farà cose mirabili e
vi aiuterà in ogni cosa".
È tornata al Padre che tanto ha amato
l'anima buona di
Figlia di S. Angela Merici
di anni 93
Addolorati ne danno l'annuncio i nipoti,
le nipoti e i parenti tutti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti hanno partecipato al
loro dolore.
Esprimono un ringraziamento particolare per le premurose cure prestate ai
medici e al personale infermieristico
della Casa di Riposo di Soncino.
Crema, 6 marzo 2014
Lucia
Non udiremo più la tua voce, ma ti possiamo ascoltare nel nostro cuore. Le
tue amiche di sempre.
Mariateresa, Libera, Rita e Velia
Crema, 7 marzo 2014
Con cuore fraterno e l'affetto che nasce
da una condivisione cresciuta nel tempo Giovanna e Cesare partecipano al
dolore straziante di Nucci e Francesca
per la perdita del loro amatissimo
Giovanni Melillo
partecipo commosso al dolore dei familiari.
Mauro Rubini e famiglia
Crema, 3 marzo 2014
Alessandro, Marta, Maria e Mario
Guerini Rocco partecipano al dolore di
Francesca e Nucci per la perdita dell'indimenticabile
avv. Giovanni Melillo
Crema, 3 marzo 2014
Albina Lapris
Non dimenticheremo mai la grande
dignità della tua vita semplice e silenziosa, certi che le anime dei giusti
riposano tra le braccia di Dio.
Un forte abbraccio
I fratelli, la cognata
e i tuoi nipoti
Crema, 6 marzo 2014
Gianni
Con tutti i parenti e gli amici le stringono in un grande abbraccio, e nella
preghiera chiedono per lui la pace che
il Signore ha assicurato ai giusti e per
loro la consolazione che, nell'attesa
della resurrezione, viene a noi dalla
ininterrotta comunione con quanti abbiamo e ci hanno amato.
Crema, 3 marzo 2014
Partecipiamo al dolore di Francesca e
famiglia per la scomparsa dell'
avv. Giovanni Melillo
Cara Francesca, ci sentiamo vicini a te
e alla tua mamma in questo momento di intenso dolore per la perdita del
grande e inimitabile
Avv. Giovanni Melillo
Addio mio caro maestro di vita e di
mestiere.
Angelo Branchi
Crema, 3 marzo 2014
che ricorderemo sempre con grande
stima.
Lorenzo Grazia
Claudio Munerato
Crema, 3 marzo 2014
Martino, Elisa, Andrea e Sara Boschiroli, unitamente a Laura Bassini, partecipano commossi al dolore di Francesca
e Nucci per la scomparsa del caro
Giovanni
Crema, 3 marzo 2014
È mancato all'affetto dei suoi cari
I componenti e il personale dello studio
dell'avv. Angelo Branchi si uniscono a
Francesca e alla signora Nucci nel cordoglio per la scomparsa del caro
avv. Giovanni Melillo
evocandone la figura di uomo buono,
generoso e di professionista di ineguagliabile acutezza e intelligenza.
Crema, 3 marzo 2014
avvocato e uomo di elevata intelligenza, esprime le proprie condoglianze a
Francesca e Nucci.
Si uniscono i colleghi di Studio, avv.
Luisa Maria Sangiovanni, avv. Beatrice
Buzzella, avv. Silvio Duse, avv. Marta
Bolzani, avv. Mario Baroni e avv. Stefania Ridolfo.
Crema, 3 marzo 2014
Silvia e Walter con Nicola, Federico,
Elisabetta sono vicini con il ricordo
e la preghiera a Nucci e Francesca in
questo momento di grande dolore per
la scomparsa del marito e padre
avv. Giovanni Melillo
Credera, 3 marzo 2014
Lucia Pedrignani
ved. Bettinelli
Crema, 7 marzo 2014
Grato e onorato per avere condiviso
una parte importante di vita e di lavoro,
profondamente addolorato per la morte
dell'avvocato
Gianni Melillo
di anni 89
Ne danno il triste annuncio i figli Gabriella con Federico e Angelo con Marina, gli affezionati nipoti, i pronipoti e
tutti i parenti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti hanno partecipato al
loro dolore.
Esprimono un ringraziamento particolare per le premurose cure prestate
al medico curante dott. Tarcisio Coti,
ai medici e al personale infermieristico delle Cure Palliative dell'Ospedale
Maggiore di Crema.
Moscazzano, 6 marzo 2014
Partecipano al lutto:
- Marina e Monica Bonisoli
- Antonio e Giusi Agazzi
invocando dall'alto la consolazione
dello Spirito, perché trovino conforto i
cuori di chi ha perduto lo sposo e il padre, si uniscono nella preghiera affinché il Signore conceda a lui il Regno di
quella Luce, di cui amava contemplare i
riflessi nello splendore del Creato.
Crema, 3 marzo 2014
Franco Tagliaferri profondamente colpito dalla scomparsa del caro
Bianca Crespiatico
Stefania, Lucia e Valeria Ferla con profonda commozione partecipano con
affetto al lutto dei familiari per la scomparsa della cara amica
avv. Gianni Melillo
Giovanni Robecchi
(Nino)
di anni 88
Si ricordano con rimpianto le sue grandi qualità manageriali e umane, il suo
cuore rivolto al sociale, la sua signorile e cordiale ospitalità di affascinante
oratorio.
"we serve"
Socio stimatissimo e Amico unico
Crema, 4 marzo 2014
A funerali avvenuti ricordiamo con affetto la cara zia
Con la gratitudine e l'affetto di sempre
Carlo e Luigi, unitamente a Matilde e
Stefania, si stringono alla loro amatissima professoressa Nucci Cavaliere e a
Francesca, condividendone lo straziante dolore per la scomparsa dell'
Gianni Melillo
già socio vitalizio, Presidente del Club
e Governatore Distrettuale
"Ogni giorno ci sarà per te un
ricordo e una preghiera".
avv. Giovanni Melillo
Ne danno il triste annuncio la moglie
Nucci, la figlia Francesca, le sorelle
Maria, Licia e tutti i parenti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti hanno partecipato al
loro dolore.
Crema, 3 marzo 2014
Un forte abbraccio.
Corrado, Ilaria, Roberta, Vittorio
Crema, 3 marzo 2014
Soresina, 4 marzo 2014
Partecipiamo vivamente al dolore dei
familiari per la perdita del carissimo
Improvvisamente è mancato all'affetto
dei suoi cari l'
Camillo Bellotti
e lo ricordano nella preghiera.
Crema, 6 marzo 2014
Franco e Pinuccia sono vicini ad Alba
nel ricordo del caro amico
Giancarlo Cesaris
Ne danno il triste annuncio le figlie
Tiziana e Agostina, il genero Alvaro, la
sorella, i fratelli, i nipoti e i pronipoti.
I familiari rivolgono un sentito ringraziamento a tutti coloro che con preghiere, fiori, scritti e con la partecipazione
alla cerimonia funebre hanno condiviso
il loro dolore.
Monte Cremasco, 4 marzo 2014
I compagni della terza liceo “Dante
Alighieri” e i loro genitori sono vicini
a Giovanni nel dolore per l’improvvisa
perdita del papà
Giancarlo
È mancata all'affetto dei suoi cari
di anni 83
Alberto Moruzzi
i compagni del Liceo invitano tutti gli
amici e i conoscenti alla funzione di
martedì 11 marzo alle ore 18 presso la
parrocchia della SS. Trinità.
Crema, 4 marzo 2014
dott. Giancarlo Cesaris
Crema, 4 marzo 2014
"La tua morte inattesa e rapida
lascia un vuoto tra tutti coloro
che ti amarono".
Maria Gamigellani
ved. Bocci
In ricordo del carissimo
CREMA - V. De Chirico, 8
(Zona P.I.P.)
☎ (0373) 20 43 39
Le amiche Giovanna, Silvia, Annamaria, Ada, Daniela, Elisa, Vanna, Raffaella dell'Associazione Italiana di Cultura
Classica partecipano commosse al
dolore di Nucci per l'improvvisa scomparsa del marito
avv. Giovanni Melillo
Crema, 3 marzo 2014
Ne danno il triste annuncio i figli, le
figlie, i generi, le nuore, i cognati, le
cognate, i nipoti e i parenti tutti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano quanti hanno partecipato al loro
dolore.
Vergonzana, 3 marzo 2014
È mancata all'affetto dei suoi cari
Amneris Bianchessi
ved. Bonetti
di anni 75
Ne danno il triste annuncio i figli Enrico
e Romano, le nuore, gli adorati nipoti
Andrea, Sara, Ilaria e i parenti tutti.
Il funerale avrà luogo nella chiesa parrocchiale di Ripalta Arpina oggi, sabato
8 marzo alle ore 10 partendo dall'abitazione in via Roma 14, indi proseguirà
per il cimitero locale.
Si ringraziano quanti parteciperanno
alla cerimonia funebre.
Non fiori ma offerte alla parrocchia di
Ripalta Arpina.
Ripalta Arpina, 6 marzo 2014
sabato 8 marzo 2014
15
OFFANENGO
PGT, variante
approvata
È
stato nuovamente lungo e articolato il dibattito finale sull’approvazione definitiva della variante
al PGT concernente l’allargamento
della “Coim” su 40.000 mq a
destinazione agricola, peraltro di
proprietà della “Coim” stessa.
Il Consiglio comunale, riunitosi
giovedì 27 febbraio, ha presentato
le osservazioni di privati ed enti
pubblici per poi procedere all’approvazione.
Prima di affrontare tale
argomento, Pierangelo Forner,
presidente dell’assise comunale,
ha dato notizia dell’intitolazione
della sede dell’USD Offanenghese
presso il campo di calcio ad Arrigo
Uberti Foppa, dirigente apprezzato
per il suo lavoro e la sua passione
e ricordato con sincera stima e
affetto dalla famiglia e dagli amici.
Quindi Forner ha segnalato che
il 25 aprile, dopo le cerimonie di
commemorazione, si procederà
all’inaugurazione del primo piano
della Biblioteca comunale (di cui
avevamo riferito alcune settimane
fa).
Sono quindi intervenuti l’arch.
Zani e l’ing. Palumbo, che hanno
seguito il progetto di ampliamento “Coim” per dare lettura delle
osservazioni pervenute.
Rodolfo Cappelli (ex consigliere) ha suggerito di far proseguire la
mitigazione di impianto ambientale interna ed esterna per tutta
l’area d1 Produttiva in corso di
attuazione; l’osservazione dell’ASL
si riserva di esprimere eventuali
ulteriori osservazioni quando sarà
definita la destinazione d’uso e
anche la Provincia di Cremona,
pur approvando la variante, ha
richiamato il fatto che l’area sia
tuttora a destinazione d’uso (peraltro non definito).
Ed è su questo che si sono
soffermate le minoranze: Alex
Corlazzoli (Quelli che Offenengo)
e Alfredo D’Alessandro (Progetto Offanengo) hanno più volte
sottolineato la necessità di capire
la destinazione d’uso che potrebbe
modificare parte delle RIR (attività
a Rischio di Incidente Rilevante;
interessano principalmente la
popolazione che risiede nelle vicinanze). In particolare, Corlazzoli,
pur riconoscendo l’importanza
della “Coim” e della sua storica
presenza a Offanengo, che assicura
livelli occupazionali elevati, ha
ribadito che ha “immaginato un
paese diverso”, con più verde e più
“boschi” (e sugli ormai leggendari
Pioppi cipressini si è tornati a
spender parole!).
Sia il sindaco Gabriele Patrini
che la vice Edoarda Benelli hanno
replicato ribadendo che, naturalmente, sarà necessaria una valutazione per rimanere all’interno
dei termini previsti dalla normativa per quando concerne le RIR,
mentre Tonetti, capogruppo di
Uniti, ha sottolineato in particolare
come questa variante significhi ulteriore crescita della “Coim” in un
contesto di crisi generale, aspetto,
dunque, che non può che essere
accolto con favore per le ricadute
occupazionali ed economiche che
potrebbe avere.
I 400.000 euro di oneri che
l’azienda verserà all’amministrazione offanenghese per la variante
del PGT saranno utilizzati per la
realizzazione dei parcheggi nelle
aree a fianco del nuovo oratorio,
un’opera ritenuta strategica e in
effetti indispensabile vista l’oggettiva difficoltà di parcheggio, non
solo in orari critici come quelli
scolastici. Certo, si auspica che
questo denaro possa bastare anche
per altri interventi quali l’asfaltatura di alcune strade (alcune davvero
in situazioni pessime) e per una
complessiva riorganizzazione della
mobilità in paese.
La variante è stata approvata
con il voto contrario di Corlazzoli
e l’astensione di Progetto.
Il Consiglio ha poi affrontato
il punto riguardante il Piano di
zonizzazione acustica. Dopo la
lettura delle osservazioni, è stato
approvato all’unimità.
Il Regolamento sull’uso degli
spazio esterni della Biblioteca
comunale presentato dall’assessore
Scaramuzza è stato emendato
da Corlazzoli, che ha chiesto
un utilizzo del tutto gratuito
per le associazioni no profit. La
maggioranza ha però respinto tale
richiesta, ribadendo che le tariffe
per le associazioni di volontariato
saranno senza dubbio agevolate,
ma senza la gratuità totale.
Approvato all’unanimità anche
il penultimo punto all’ordine del
giorno concernente il completamento del progetto unico del
servizio idrico integrato, mentre il
Piano Socio Assistenziale è stato
rinviato a nuovo ordine.
M.Z.
Onoranze Funebri
Servizio 24 ore Diurno - Notturno - Festivo
Abitazioni, Ospedali e Case di Riposo
Preventivi senza impegno
Tel.
0373 203020
Crema - Via Pascoli, 3 (zona S. Maria)
IL SÌ ALL’AMPLIAMENTO DELLA “COIM”
È GIUNTO DALLA SOLA MAGGIORANZA.
IL CAMPO DA CALCIO INTITOLATO
AL COMPIANTO ARRIGO UBERTI FOPPA
A fianco, la consegna della targa in ricordo di Arrigo Uberti Foppa
ai suoi familiari. In alto, la riunione di Consiglio del 27 febbraio
CASALETTO VAPRIO: ZANIBONI SI RICANDIDA
Forti critiche all’attuale maggioranza consiliare
di LUCA GUERINI
L
eonardo Zaniboni, ex sindaco ed ex consigliere di minoranza
(s’è dimesso qualche mese fa insieme ai suoi di “Insieme per progredire”, ndr) sta preparando la sua nuova discesa in campo, con ogni
probabilità come candidato sindaco.
Alcune persone iscritte al gruppo – Elodia Marazzi e Samuele Zenone – nel frattempo hanno commentato le ultime vicende
politiche casalettesi dal sito dell’ex opposizione. I loro commenti
sono stati sottoscritti da Marco Parolari, Giovanna Ginelli, Debora Vailati, Pierpaolo Scandelli, Emanuele Zaniboni e Petrino
Porri: tra questi nomi c’è senz’altro qualcuno che finirà nella lista
di Insieme alle prossime elezioni.
“Pensavo che il fondo si fosse toccato nel Consiglio del 23 gennaio, quando il sindaco, ben cosciente di non avere più il sostegno
di gran parte del suo gruppo Dialogo e impegno, si è trovato nella
condizione di dover chiedere all’assemblea la fiducia dichiarando
nel contempo che, senza una maggioranza consiliare, si sarebbe
sentito delegittimato a proseguire e quindi dimesso. Ma non c’è
mai fine al peggio”, scrive la Marazzi. La quale si riferisce poi
al Consiglio di giovedì 27: tre i punti all’odg, convenzioni non
approvate per mancanza del numero legale di consiglieri.
Risultato, riunione sciolta. “In più o meno vent’anni che frequento il Comune non ricordo, a memoria, una situazione del
genere. Attriti, punti di vista sostenuti con confronti anche aspri
ma costruttivi, sì, ma la maggioranza che diserta l’aula, no. Non
lo ricordo, così come questo prendere le distanze in modo così
plateale e meschino, il continuo battibeccare sui giornali, il tira
e molla, questo tentativo di voler addossare a una persona sola la
responsabilità di cinque anni d’amministrazione quasi fallimentare, per puro calcolo elettorale verrebbe da pensare, senza rispetto
alcuno né per gli elettori né per le istituzioni”.
“Se lo scopo è quello di ‘intimorire’ sindaco e Giunta – commenta sempre la Marazzi – e spingerli a lasciare, spero non venga
raggiunto. Sindaco, tieni duro!”. Bello l’invito finale per i concittadini, in particolare ai giovani: frequentare di più il Consiglio
per essere più presenti, partecipi e soprattutto vigili.
“Chi si assume un incarico pubblico deve poi partecipare alle
assemblee, tanto più se si è stati già sindaci o se si è capogruppo
di maggioranza. Infatti, l’aver già avuto esperienza amministrati-
Il municipio di Casaletto Vaprio
va dovrebbe aver insegnato (si spera) la correttezza civile ed etica
da adottare quando si viene convocati per il Consiglio”, scrive
da parte sua Zenone. Anch’egli ritiene scandaloso che da ormai
parecchie settimane vada avanti “la corrispondenza tra Giuliani
e il sindaco Bergami mediante i quotidiani e settimanali locali.
Probabilmente, il capogruppo di maggioranza ritiene che le sedi
preposte siano le redazioni giornalistiche e che il Consiglio sia
in verità un orpello inutile della vita amministrativa del nostro
Comune”. Zenone s’appella alla responsabilità di chi è chiamato ad amministrare perché “i cittadini del paese delegano nelle
mani di sindaco e consiglieri il compito di amministrarli nel miglior modo possibile, riponendo la loro fiducia nei candidati al
momento del voto. Non presentarsi e far invalidare un Consiglio
disattende questa fiducia. La maggioranza non c’è più, ma questa
non è una scusante per non presentarsi ed evitare il dibattito diretto. Se Dialogo e Impegno si è frantumato, in Consiglio si vota di
conseguenza, assumendosene le responsabilità. Questo richiede
coraggio, ma se coraggio ci fosse stato le poltrone non sarebbero
rimaste vuote la sera in cui il sindaco ha chiesto la fiducia per
continuare il suo mandato”.
16
Necrologi
A funerali avvenuti i nipoti Vailati,
Carioni e i parenti tutti annunciano la
scomparsa della cara zia
SABATO 8 MARZO 2014
È mancato all'affetto dei suoi cari
Alessandrina Vailati
(sarta)
di anni 99
e ringraziano tutti coloro che in qualsiasi modo hanno condiviso il loro
dolore.
Un ringraziamento particolare ai medici
e a tutto il personale della casa di riposo di Pandino.
Crema, 2 marzo 2014
Tina Vailati
in Nichetti
Bruno Bettinelli
Ne danno il triste annuncio la moglie
Franca, i figli Eleonora con Shankar e
Carlo Alberto con Chiara, Agnese ed
Ettore, la suocera Carla, il fratello Aldo
con Rossana, Mara, Federico e tutti i
parenti.
La cerimonia funebre si svolgerà oggi,
sabato 8 marzo alle ore 9 partendo dalla
camera ardente dell'Ospedale Maggiore di Crema per la chiesa di San Bernardino in città, indi proseguirà per la
cremazione.
Le ceneri riposeranno nel cimitero
Maggiore di Crema.
I familiari ringraziano di cuore quanti
partecipano al loro dolore.
Crema, 6 marzo 2014
Partecipa al lutto:
- Antonio Agazzi
di anni 56
Ne danno il triste annuncio il marito
Diego, il figlio Luca con Laura, le sorelle Clara e Stefania con le rispettive
famiglie e tutti i parenti.
La cerimonia funebre si svolgerà oggi,
sabato 8 marzo alle ore 11 partendo
dall'abitazione in via San Benedetto
13/J in Cremosano per la chiesa parrocchiale di San Carlo, indi proseguirà
per il Cimitero Maggiore di Crema.
I familiari ringraziano quanti partecipano al loro dolore.
Esprimono un sentito ringraziamento alla dott.ssa Tovena e alla dott.ssa
Mariconti per esserle state vicine con
grande professionalità e umanità, a tutti
i medici e personale infermieristico
dei reparti di Oncologia, Cardiologia e
Cure Palliative.
Un grazie di cuore a tutti gli amici per la
sensibilità e la dolcezza con cui l'hanno
assistita.
Cremosano, 8 marzo 2014
Il Primario, i medici e tutto il personale
della U.O. Riabilitazione Neuromotoria
e Fisiatria dell'Ospedale Maggiore di
Crema sono vicini col pensiero e la
preghiera al marito Diego e ai familiari
per la triste perdita della nostra cara
amica e collega
Gli ex-colleghi Angelo, Francesca, Cinzia, Cristina, Ismaele, Rita, Silvia, Silvia
Cavallanti, Violetta, Roberto, Giovanna,
Silvano, Simone, Piergiorgio, Manuela,
Riccardo, Giovanna e Maurizio partecipano commossi al dolore di Franca e
figli per la perdita del caro
Bruno
Crema, 6 marzo 2014
Le famiglie Bettenzoli, Nifosì, Rossi,
Belluti, Cambiè, Pandini, Martinucci e
Paganini partecipano al dolore per la
perdita del caro
È partito per il suo ultimo viaggio il mio
Riccardo
mio marito, il mio compagno da sempre….. la malinconia è struggente, il
dolore immenso.
Ma questa volta, quando sarò troppo
stanca di aspettarti, sarò io a venire da
te per sempre.
La tua amatissima Angela
Crema, 6 marzo 2014
Tina
e, accogliendo la sua grande e serena
testimonianza di fede, sono certi che
ora è stata accolta nelle braccia dello
Sposo Gesù.
Crema, 7 marzo 2014
Altre necrologie
alle pagine
18 e 22
2014
2008
5 marzo
2014
2005
2014
"... quando andrò via tu ascolterai la notte, e anche se io
tacerò, sentirai la mia canzone...".
(Tagore)
Arnaldo Cavalli
Sono passati 4 anni dalla tua scomparsa. Sei sempre nei nostri cuori, con
amore e nostalgia.
La tua famiglia
Una s. messa in memoria sarà celebrata
oggi, sabato 8 marzo alle ore 18 nella
chiesa parrocchiale di San Carlo.
2001
4 marzo
2014
Angela Costi
il marito, il figlio e i parenti tutti la ricordano con immutato affetto.
Una s. messa in memoria sarà celebrata
domani, domenica 9 marzo alle ore 18
nella chiesa parrocchiale di San Carlo.
Nel quinto anniversario della scomparsa del caro
Nel tredicesimo anniversario della
scomparsa del caro
Gian Franco Chizzoli
Tua moglie, i tuoi figli e i nipoti ti ricordano ogni giorno con infinita nostalgia.
Una s. messa in suffragio verrà celebrata oggi, sabato 8 marzo alle ore 18 nella
chiesa parrocchiale di Capergnanica.
1994
Hai tenuto i nostri fili nelle tue mani sicure e ci siamo scambiati tanto, tanto,
tanto, bene. Ora noi desolati aquiloni
non abbiamo più voglia di volare. Il
cielo è cosi opaco
8 marzo
2014
"Risplenda la luce infinita per
chi ci ha dolcemente amato".
papà
…. piano piano e molto faticosamente
perché grandissima era la tua voglia di
vivere e soprattutto non volevi abbandonarci, hai rotto il tuo filo e ora voli
nel cielo limpido, nel sole verso la luce
libero e sereno, sicuro e leggero meraviglioso vecchio aquilone, lassù dove
ti aspettano anche i nostri amatissimi
Angeli. Ti vediamo scomparire sempre
più in alto e noi saremo minuscoli senza di te. Nulla sarà come prima papà,
saremo per sempre un po' più tristi e ci
mancherai ogni giorno.
I tuoi figli
Marco, Maurizio e Cristina
Crema, 6 marzo 2014
Agostino Parati
Domenico Venturelli
i familiari lo ricordano unitamente al
papà
i figli Luigi, Ivan, Meris e tutti i parenti
lo ricordano con affetto.
Una s. messa di suffragio sarà celebrata
oggi, sabato 8 marzo alle ore 18 nella
Basilica di S. Maria della Croce.
Gaudenzio Cavallanti
Non sei solo un ricordo ma una presenza d'amore su cui il tempo che passa
non ha alcun potere.
Una s. messa in memoria sarà celebrata venerdì 14 marzo alle ore 20 nella
chiesetta della Madonna Assunta in
Cremosano.
In occasione del compleanno della cara
Circondata dall'affetto dei suoi cari è
tornata alla Casa del Padre
Fausto
Cesare e Graziella con le rispettive famiglie sono vicini alla zia Angela e ai
cugini Marco, Maurizio e Cristina in
questo momento di dolore per la perdita del caro
Riccardo Bianchessi
e lo ricordano con immutato affetto.
Crema, 5 marzo 2014
È mancata all'affetto dei suoi cari
Con profonda tristezza Pinuccia, Walter, Giorgia e Gianluca ricordano con
tanto affetto la carissima
Don Giorgio, Annunciata e Mimmo,
Santuzza, Sonia, Teresa ed Enzo, Paolo,
si stringono con grande affetto a Diego in questo momento di dolore per la
scomparsa della carissima
4 marzo
A sei anni dalla scomparsa della cara
Porgono un particolare ringraziamento
alla dott.ssa Alessandra Della Frera, e
alla sig.ra Marina per tutte le premurose e amorevoli cure prestate.
Crema, 6 marzo 2014
Crema, 7 marzo 2014
e sono vicini a Diego, Luca e Laura
condividendo il loro dolore.
Crema, 7 marzo 2014
2010
Bruno Bettinelli
Ne ricordano con nostalgia, le doti
umane e la simpatia e abbracciano
Franca, Carlo Alberto, Eleonora e Carla
con tanto, tanto affetto.
Crema, 6 marzo 2014
Tina Vailati
Tina
ANNIVERSARI • ANNIVERSARI • ANNIVERSARI
Riccardo Bianchessi
di anni 64
Circondata dall'affetto dei suoi cari e di
tutti gli amici che sono stati particolarmente vicini, è mancata
A funerali avvenuti, la moglie Angela, i
figli Marco, Maurizio e Cristina, le nuore Maria e Michela, l’amico Giuseppe,
gli adorati nipoti Alberto, Eleonora,
Nicol, Edoardo, Gabri e i parenti tutti,
nell’impossibilità di farlo singolarmente, ringraziano tutti coloro che con
preghiere, fiori, scritti e la partecipazione ai funerali, hanno condiviso il loro
dolore per la perdita del caro
e alla mamma
Maria Groppelli
presidente dell'Associazione Laringetomizzati, che ha arricchito per tanti anni
con grande attenzione per tutti, sarà
celebrata una s. messa in suo suffragio
da mons. Vito Barbaglio, sua assistente per molti anni, domani, domenica 9
marzo alle ore 10.45 presso la chiesa
parrocchiale di S. Angela Merici.
"Il vostro ricordo è luce che
non si spegne mai".
Francesca Meanti
ved. Dedè
Nel 34° anniversario della scomparsa
della cara mamma
di anni 85
Ne danno il triste annuncio le figlie con
le rispettive famiglie e tutti i parenti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti hanno partecipato e
condiviso il loro dolore.
Crema, 7 marzo 2014
Antonia abbraccia con affetto i nipoti
Rosangela, Emilia, Valentina, Chiara ed
Ettore condividendo il loro dolore per la
scomparsa della cara
Francesca Meanti
ved. Dedè
Nei nostri cuori rimarrà sempre il ricordo della sua grande generosità.
Crema, 7 marzo 2014
Giovanna Severgnini
ved. Spoldi
di anni 84
Ne danno il triste annuncio i figli Ezio
con Katia, Rosanna con Andrea, i cari
nipoti Nicolò, Silvia e tutti i parenti.
La cerimonia funebre si svolgerà oggi,
sabato 8 marzo alle ore 10 partendo
dall'abitazione in via Garibaldi n. 30 per
la chiesa parrocchiale di Monte Cremasco, indi proseguirà per il cimitero di
Bagnolo Cremasco.
I familiari ringraziano di cuore quanti
partecipano al loro dolore.
Monte Cremasco, 7 marzo 2014
Crema, 7 marzo 2014
Maria Cagni
Un ufficio funebre a suffragio verrà celebrato lunedì 10 marzo alle ore 20.15
presso la chiesa parrocchiale di Casaletto Ceredano.
"Conta i fiori del tuo giardino,
mai le foglie che cadono.
Conta le ore di sole della tua giornata,
dimentica le nuvole.
Conta le stelle delle tue notti,
non le ombre.
Conta i sorrisi della tua vita,
non le lacrime".
Carissimo Ago noi sappiamo che dal
Paradiso ci proteggi, vegli su di noi e
su tutti coloro che ti hanno voluto bene.
Alfonso Marchetta
la moglie Rita, i figli Maurizio con
Emanuela, Roberta con Franco e il nipote Alessandro lo ricordano con tanto
affetto.
Una s. messa sarà celebrata domani,
domenica 9 marzo alle ore 18 nella
chiesa parrocchiale di Monte Cremasco.
Monte Cremasco, 8 marzo 2014
2003
8 marzo
2014
"Dal cielo ove godi il premio
delle tue virtù continua a proteggere, benedire i tuoi cari
donandoci sempre serenità e
tanta pace".
Nell'undicesimo anniversario
scomparsa della cara
Caterina Assandri
della
i figli con le rispettive famiglie la ricordano sempre con grande affetto.
Accomunano nel ricordo il caro papà
Agostino Bergomi
Le famiglie Guerini e Pasquali con
Francesca Ghiozzi stringono in un forte
abbraccio Rosangela, Emilia, Valentina,
Chiara e i familiari in questo momento
di grande tristezza per la perdita della
cara mamma e nonna
Francesca Meanti
ved. Dedè
Nel primo anniversario della scomparsa del caro
Via Rossignoli, 22
Ombriano - Crema
Tel. 0373.230082
[email protected]
Augusto Ceruti
a 33 anni dalla sua dipartita.
Una s. messa sarà celebrata domani,
domenica 9 marzo alle ore 18.30 nella
chiesa parrocchiale di Pianengo.
Nel secondo anniversario ti ricordiamo
in modo speciale unito nella gioia ai
tuoi genitori Maria e Flaviano, ai tuoi
suoceri Maria Rosa e Tarcisio e a tutti
gli amici che ti hanno preceduto o raggiunto nella casa del Padre. Ci manchi
tanto, ma siamo certi che ritrovarci tutti
insieme sarà una grande festa.
Saremo in comunione nella celebrazione di domani, domenica 9 marzo alle
ore 11 nella parrocchia di Ombriano.
Piera Quattrini
Biondi
i tuoi cari ti ricordano con immutato
affetto.
Una s. messa di suffragio sarà celebrata domani, domenica 9 marzo alle
ore 10.30 nella chiesa parrocchiale di
Salvirola.
Il Cremasco 17
SABATO 8 MARZO 2014
Montodine:
Sara trionfa!
MONTODINE
Servizi sociali,
forte impegno
SETTORE NEVRALGICO
DELL’ATTIVITÀ COMUNALE
S
ara Franzoni, stella dello sport montodinese, ha
vinto il Campionato Italiano di Karate nella categoria
Juniores, mentre alla prima
gara tra i Seniores – sua nuova categoria in quanto compie 21 anni – ha conquistato
la medaglia di bronzo.
I Campionati Italiani si
sono svolti l’1 e il 2 marzo
presso il Palazzetto Palacastellotti di Lodi, con 810 atleti
in gara. Sara voleva chiudere
in bellezza tra le Juniores: in
semifinale ha distanziato la
seconda di solo un decimo,
mentre in finale ha abbandonato la tensione e, con
grinta, ha vinto l’oro battendo la rivale di ben 3 decimi.
Vittoria assoluta anche come
squadra, dove le compagne
di Sara sono state Serena Uggeri e Irene Uccellini.
Nella sua nuova categoria Seniores, la Franzoni s’è
misurata con atlete ben più
esperte e ha saputo portare a
casa un ottimo bronzo.
L’atleta di Montodine
ringrazia il suo maestro Paolo Zoccolanti della Società
Mabuni di Lodi che, con bravura e tenacia, l’ha portata a
raggiungere altissimi livelli.
E ora guarda al Campionato
Europeo in programma a Verona nel mese di giugno.
CHIEVE: scuola-aziende, fondi per tirocinanti
di GIAMBA LONGARI
I
l nuovo sindaco e la nuova amministrazione comunale che i cittadini eleggeranno il 25-26 maggio dovranno sempre più dedicare attenzione e risorse a un
settore nevralgico e delicato: quello dei Servizi sociali.
Ne è consapevole e lo dice a chiare lettere Attilia Allocchio, consigliere delegato all’assistenza del Comune di Montodine: “Nei cinque anni del mandato che
volge al termine – dice – con l’assistente sociale Paola
Maina abbiamo svolto un lavoro immane, confrontandoci con gente che ha bisogno di tutto e anche con
contesti familiari delicatissimi. Nel futuro, complice
la crisi e altre situazioni, sarà sempre più difficile: ma
dovremo dare risposte, rimboccandoci le maniche”.
L’amministrazione comunale, al di là delle chiacchiere di chi parla senza sapere o di chi emette giudizi
poco fraterni, s’è mossa a tutto campo e nel pieno rispetto delle leggi di settore.
“Facendo riferimento al 2013 – spiega nel dettaglio
la Allocchio – abbiamo erogato 2.800 euro di contributi alle famiglie dove ci sono minori che vanno tutelati per disposizione di legge, indipendentemente dal
Comune. Siamo di fronte a realtà complicate e delicate: non si danno soldi in mano all’utente, ma è l’assistente sociale che segue e cura le spese vive. Dove c’è
un bambino abbiamo il dovere e l’obbligo, anche morale, d’intervenire e tutelare la dignità della persona”.
Restando ai minori, rientra nei Servizi sociali pure
l’area dell’assistenza domiciliare. “In tal caso – fa sapere il consigliere delegato dell’amministrazione montodinese – è il Tribunale che segnala i casi critici e noi
interveniamo con un’educatrice, ma senza mai dare
un euro all’utente: per tale attività di sostegno e accompagnamento nel 2013 abbiamo speso ‘solo’ 8.246
euro. Va detto che, se non interveniamo, il Tribunale
L
e aziende che hanno studenti tirocinanti potranno ricevere un
aiuto economico da parte della Provincia di Cremona. Gli uffici
comunali, con uno sportello, sono a disposizione per fornire informazioni circa questa possibilità che mira a incentivare l’alternanza
scuola-lavoro. 55.000 euro l’importo messo sul piatto dall’amministrazione provinciale per chi prenderà parte a progetti tra scuola e
mondo del lavoro. Per ora, in via sperimentale, potranno usufruire
dei fondi aziende che si occupano di settori specifici, come quelli elettronico, metallurgico, chimico, informatico, tessile e alimentare, con
un massimo di 20 dipendenti.
BAGNOLO: “Otto” per il Madagascar
I
l cantante Benedetto Alchieri, per “Saproject Edizioni”, ha pubblicato il CD Otto, brani inediti e originali. Ci siamo occupati di lui
nelle pagine della Cultura, ora diamo di nuovo informazione del progetto benefico cui l’album è legato. Otto è in vendita presso “Freak
Music” di via XX Settembre 17 a Crema ed è acquistabile anche online su www.freakmusicstore.com al prezzo di 4 euro. L’intero ricavato
dalle vendite sarà devoluto in beneficenza per il Progetto Madagascar
(presidente è Agostino Sesini), terra di missione delle suore trinitarie
di Bagnolo. Ogni singolo euro donato sarà tempestivamente documentato e pubblicato sul profilo Facebook dell’autore cremasco.
Attilia Allocchio,
consigliere comunale
con delega ai Servizi sociali
può decidere di mandare uno di questi minori in una
Casa Famiglia e la cifra a nostro carico salirebbe a
80.000-100.000 euro l’anno…”.
Una grossa fetta del bilancio, pari a circa 30.000
euro, è riservata ai servizi dell’assistenza “ad personam” che, valutati da un’equipe di esperti, sono
finalizzati a sviluppare la capacità all’autonomia personale di ragazzi diversamente abili. “Come amministrazione – precisa ancora Allocchio – paghiamo le
educatrici della Cooperativa Iride che svolgono attività scolastica con questi ragazzi e che coprono le ore in
cui sono assenti le insegnanti di sostegno”.
L’impegno dell’amministrazione comunale riguarda inoltre un progetto per i diversamente abili, un
contributo all’oratorio per il Grest estivo, l’attività
d’inserimento lavorativo per persone con problemi e
l’importante servizio d’assistenza domiciliare – che
costa 16.000 euro l’anno – per cittadini che versano
in precarie condizioni fisiche e psichiche. Assai qualificato e apprezzato è anche il servizio infermieristico:
la spesa nel 2013 è stata di 12.395 euro.
“Ultimamente – rileva Allocchio – le persone che
vengono in municipio per chiedere aiuto sono in aumento: a tutte, è richiesta la documentazione imposta
per legge e solo dopo, in base alle fasce di reddito, possiamo intervenire”.
Lo scorso anno, la cifra complessiva per i Servizi
sociali è arrivata a 144.907,89 euro. “È veramente difficile – conclude la delegata al settore sociale – ma,
al di là delle cifre, ciò che fa più male è constatare
la poca solidarietà dei cittadini: questa crisi forse ci
ha abbruttiti tutti, ma resto convinta che se ognuno,
soprattutto chi può, mette a disposizione un po’ del
proprio tempo e non chiude il cuore alle necessità,
forse potremmo donare sollievo e rendere la vita di
chi è nel bisogno più serena e migliore”.
CASALE: Carnevale, quante belle mascherine!
G
iovedì 27 febbraio si è svolta la festa di Carnevale alla scuola
dell’infanzia di Casale Cremasco, che ha concluso un progetto
durante il quale ogni alunno ha realizzato il proprio vestito.
Ogni abito era ispirato a uno dei personaggi della storia di Dora l’esploratrice, mediatore didattico che in quest’anno scolastico accompagna i bambini nel loro percorso. Questa attività ha consentito a ogni
bambino di dimostrare la propria creatività, abbinando personaggi,
tecniche e colori.
Durante la mattinata, gli alunni travestiti hanno assistito a un divertente spettacolo in cui le insegnanti e le collaboratrici scolastiche
si sono improvvisate attrici comiche, interpretando degli avventori poco morigerati e corretti di un bar, finendo per essere scacciate
dall’oste che brandiva una scopa. I festeggiamenti sono poi proseguiti
con giochi, balli e lanci di stelle filanti. A fine giornata i bambini hanno avuto la soddisfazione di portare a casa i loro abiti personalizzati,
valorizzando e rendendo visibile alle famiglie il loro impegno.
Tosaerba • Trattorini • Motoseghe • Motozappe • Motopompe • Decespugliatori • Tosasiepi
anticipa la primavera con le
nuove Tende da Sole
25
ROBOT DA GIARDINO
,
o
n
i
d
r
a
i
g
o
u
t
l
...perché a
.
.
.
i
s
r
a
t
n
e
t
n
o
c
c
a
non basta
NUOVA
CONCESSIONARIA
%
di SCONTO
oppure in OMAGGIO ANEMOMETRO + MOTORE
Preventivi - Sopralluoghi GRATUITI
O
SISTEMA DINAriaMbilICe
inclinazione va
da 0° a 90°
MONTAGGIO
FINITURE
una lista infinita
i
di colori di tessut
installazione
pratica e veloce
Valentino tessuti
monta tende
SICUREZZA
resistenza al vento
in classe 3
Ottime per il sole!!!
...Eccezionali per la pioggia
?
RIPARARE
A
D
E
D
N
E
T
www.dellanoce.biz
[email protected]
via Adua, 12 - Crema (CR) Tel -Fax 0373 202837
Siamo SPECIALIZZATI
in SOSTITUZIONE TELI e
RIPARAZIONE STRUTTURE
TENDE E MOTORI DI
ALTISSIMA QUALITÀ,
TUTTO MADE IN ITALY
DESIGN
tato
innovativo proiet
verso il futuro
CREMA
via IV Novembre, 2 · Crema
Te l . 0 3 7 3 8 2 1 5 1 · 2 5 0 7 2 7
18
Necrologi
SABATO 8 MARZO 2014
ANNIVERSARI • ANNIVERSARI • ANNIVERSARI • ANNIVERSARI • ANNIVERSARI • ANNIVERSARI
2007
2014
"Per chi ti ha conosciuto è impossibile dimenticarti".
2009
12 marzo
2014
2001
13 marzo
2014
"Eri, sei, sarai sempre con
noi".
Nel quinto anniversario della morte
della cara mamma
A tredici anni dalla scomparsa del caro
In occasione del compleanno di
Nell'anniversario della scomparsa del
caro
A diciotto anni dalla scomparsa della
cara mamma
2012
10 marzo
2014
"Ti portiamo sempre nel nostro
cuore con immutato amore.
Dal cielo proteggici!".
Cesare Gaiotto
la moglie Mira, le figlie Elena, Susanna
e Gloria lo ricordano sempre nei loro
pensieri con tanto amore e accomunano
nel ricordo anche il caro nipote
Nel secondo anniversario della scomparsa del caro
Alberto
Una s. messa in loro memoria sarà
celebrata nella chiesa parrocchiale di
Palazzo Pignano domani, domenica 9
marzo alle ore 10.
Agnese Filipponi
Fabrizio Romanò
la mamma, il papà, Cinzia con Rachele, Rosy con Alberto, Lucia e Marta lo
ricordano con immutato affetto e nella
s. messa che sarà celebrata martedì 11
marzo alle ore 20.15 nella chiesa parrocchiale di Ricengo.
2011
9 marzo
2014
"Non si perdono mai coloro
che abbiamo amato".
la figlia Agostina e il genero Battista la
ricordano con affetto unitamente al caro
papà
Pierino Aiolfi
Bagnolo Cremasco, 12 marzo 2014
"Eri, sei, sarai sempre con
noi".
Paolo Scorsetti
la moglie, le figlie Marta, Patrizia con
Gigi e Giada, Paola con Riccardo, i fratelli, le sorelle, le cognate, i cognati e i
parenti tutti lo ricordano con immenso
affetto.
Crema, 13 marzo 2014
Nel settimo anniversario della scomparsa del caro
Mattea Marcarini
la figlia Rosa e il figlio Annibale con
le rispettive famiglie e i parenti tutti la
ricordano con grande affetto.
Un ufficio funebre sarà celebrato martedì 11 marzo alle ore 20.15 nella chiesa
parrocchiale di Ripalta Arpina.
5 marzo 1981
5 marzo 2014
"Le persone care restano sempre nei nostri cuori".
30 marzo 1978
8 marzo 2013
Nel primo anniversario del tuo riposo
eterno nel Cuore di Dio,
Nel terzo anniversario della scomparsa
del caro
2001
8 marzo
Nel tredicesimo anniversario della
morte del caro
1999
la moglie Rosetta, le figlie Raffaella,
Isabella, Beatrice e Federica, il genero,
i nipoti e i parenti tutti lo ricordano con
immenso amore.
Un ufficio funebre sarà celebrato lunedì
10 marzo alle ore 20.30 nella chiesa
parrocchiale di Salvirola Cremonese.
Arturo Denti
la moglie Linda, i figli, la nuora, il
genero, i nipoti, il fratello, le sorelle, i
cognati, la cognata e i parenti tutti lo
ricordano con infinito amore.
Crema, 9 marzo 2014
2010
9 marzo
2014
il tuo sorriso, nel cuore di mamma,
papà e tuo fratello Paolo, sa di Paradiso. Per te preghiamo, con te lodiamo,
a te diciamo grazie per i bei giorni trascorsi qui, su questa terra, che tu ora
vedi dai Cieli.
Dentro avvertiamo la tua voce, come se
venisse dalla porta accanto. E ci consola come solo tu puoi fare.
Sabato 8 marzo ore 18, santa messa
nella chiesa parrocchiale di Monte Cremasco.
Luigi Ferrari
(Gino)
la moglie Savina, i figli Francesca con
Giancarlo ed Elena e Marco con Lori,
lo ricordano con tanto affetto a parenti
e amici.
Una s. messa di suffragio sarà celebrata
oggi, sabato 8 marzo alle ore 18 nella
chiesa parrocchiale della SS. Trinità.
Un caro ricordo.
Sei sempre nei nostri cuori.
Bottaiano, 9 marzo 2014
1996
2014
Dott. Giuseppe
Legatti
I tuoi cari
In occasione del quattordicesimo anniversario della scomparsa del caro zio
"L'amore che donavi a tutti ora
risplende nel cuore di chi ti ricorda sempre".
Anita Taino
"È chiuso nel nostro cuore
ciò che di te non potrà mai
morire".
Lorenzina Sonzogni
Una cerimonia sarà celebrata giovedì
13 marzo alle ore 11 presso la Scuola
Bergognone di Lodi.
Nel sesto anniversario della scomparsa
del caro
Giuseppe Mosconi
lo ricordano con affetto la moglie Rosa,
Giovanni con Elena, Emy con Sergio,
Miriam con Damiano, Roberta con Silvio e i cari nipoti.
Un ufficio funebre sarà celebrato venerdì 14 marzo alle ore 20.30 nella chiesa
parrocchiale di S. Stefano.
Vittoria ed Elsa con Roberto e Paolo la
ricordano con immutato affetto e nostalgia; accomunano nel ricordo il caro
Nel diciottesimo anniversario della
scomparsa del caro
Giacomo Masino
Cavalli
Riccardo Parati
e del caro zio
Gino
e il caro
Padre
Flaviano Premoli
cappuccino
padre
Francesco Parati
il fratello, la sorella, le cognate, i nipoti
e i parenti tutti lo ricordano con immutato affetto.
Un ufficio funebre in suffragio sarà celebrato lunedì 10 marzo alle ore 20.15
nella chiesa parrocchiale di Bagnolo
Cremasco.
i figli Giulia, Angelo, Maria Luisa e Antonella, la nuora, i generi e tutti i nipoti
li ricordano con immutato affetto.
Una s. messa in memoria sarà celebrata domani, domenica 9 marzo alle
ore 10.30 nella chiesa parrocchiale di
Credera.
Renzo
Una s. messa sarà celebrata martedì 11
marzo alle ore 17.30 nel Santuario Madonna delle Grazie a Crema.
Giacomina Mazzucchi
i figli, la nuora, i generi, i nipoti e i parenti tutti la ricordano con affetto.
Una s. messa sarà celebrata domani,
domenica 9 marzo alle ore 18 nella
chiesa parrocchiale del Sacro Cuore di
Crema Nuova.
ORARIO UFFICI:
dal lunedì al venerdì
ore 8.30-12.30 e 14-18
sabato 9 - 12
il marito Benito, i figli Anna, Marcellina, Mario e Lucinio, i nipoti, i generi,
le nuore e i familiari tutti la ricordano
con affetto.
Crema, 6 marzo 2014
A quattro anni dalla scomparsa del caro
Nel sesto anniversario della scomparsa
della cara
"Quanto sono belli i piedi di
coloro che recano un lieto annuncio di Cristo".
(Rom. 10,15)
Angela Gritti
in Cassi
"A voi che lo conoscete a voi
che l'amaste, ricordatevi di lui
dinnanzi al Signore".
Agostino Crotti
e a ricordo del caro papà
I tuoi cari
2014
Montodine, 5 marzo 2014
i nipoti tutti lo ricordano con tanto
amore a quanti gli hanno voluto bene.
Una s. messa in memoria sarà celebrata
martedì 11 marzo alle ore 8 e una alle
ore 18 di sabato 22 marzo nella chiesa
parrocchiale dei Sabbioni.
Rosalinda Zuffetti
6 marzo
Nel quindicesimo anniversario della
scomparsa della cara
Nell'anniversario della scomparsa della
cara mamma
Nel terzo anniversario della scomparsa
della cara
Maddalena Pandolfi
(Ninì)
ved. Oneta
la moglie, i figli e i parenti tutti lo ricordano con affetto infinito.
Una s. messa sarà celebrata, domani,
domenica 9 marzo alle ore 11 nella
chiesa di S. Bernardino in Crema.
2014
Antonio Vittorio
Raimondi
Elena Akisada
Nocent
Mario
Barbaglio
la sorella Mariuccia, i figli Teresa e Attilio con le rispettive famiglie lo ricordano con l'amore di sempre e infinita
nostalgia unitamente alla cara moglie
Augusta
Cattaneo
Una s. messa in memoria sarà celebrata domani, domenica 9 marzo alle ore
10.30 nella chiesa parrocchiale di S.
Pietro Apostolo.
Per il caro nonno
Pino
Ci sono momenti in cui i ricordi non
bastano, allora la mente vaga in cerca
di sensazioni, di emozioni, di amore dato e ricevuto. Il tempo non può
fermarsi, ti sentiamo sempre vicino
a noi, anche se la morte ti ha portato
via, rimani sempre un caro ricordo nei
nostri cuori. Assumi una forma diversa,
non ti vediamo più sorridere, andare in
bicicletta, parlare con noi; c'è sempre
una ragione in ogni cosa, quando questi pensieri si indeboliscono, si rafforza
la memoria, diventa una nostra compagna. La vita deve andare avanti e avere
un termine l'amore e i tuoi ricordi no...
Nonno scusaci se alcune volte siamo
passati oltre la tua dolorosa e sofferente
malattia. Tu dal cielo vegliaci e guidaci
per sempre. Nonno caro ti vogliamo
bene.
I tuoi nipotini
Mike, Giulia, Andrea, Marika,
Kevin, Luca e Nicole
S. Stefano, 14 marzo 2014
a
d
n
Age
SABATO 8 MARZO 2014
CONCESSIONARIA
Auto Futura - Cassini
UNICA
CONCESSIONARIA
UFFICIALE DEL CREMASCO
www.cassiniauto.it
Inserto di informazioni
per usare la città e il circondario
SABATO 8 MARZO
ORE 10
CASTELLEONE
ORE 16
CREMA
LETTURE ANIMATE
PREMIAZIONE CREMASCA
Presso la Sala della Pro Loco, in occasione della “Giornata della donna”, omaggio a una cittadina cremasca che con il suo impegno professionale e sociale ha rappresentato il ruolo della donna nella nostra città.
ORE 16,30
CREMA
SABATO DEL MUSEO
ORE 17
CREMA
MOSTRA
Nella sala Cremonesi del Museo per “Il sabato del Museo”, incontro sul
tema Il Santo che protegge dalla cattiva morte. S. Cristoforo. Iniziativa a cura del
Gruppo antropologico cremasco. Ingresso libero.
Presso la Galleria Arteatro della Fond. S. Domenico, evento collaterale
alla mostra “La mia Crema” di Gil Macchi dal titolo Ricordiamo la Crema
dell’arte con alcuni dipinti di: U. Bacchetta, G. Biondini, F. Boriani, M.
Della Noce, C. Fayer, G. Lupo Paioni, C. Martini, G. Perolini e U. Stringa.
Conversazione con chi li ha conosciuti.
ORE 20,45
CREMONA
CONCERTO
Al teatro Ponchielli in corso Vittorio Emanuele II, concerto organizzato
dall’Associazione nazionale “Gli amici per la pelle” in collaborazione con
l’Associazione musicale “Il Trillo” di Crema. Ingresso a offerta libera.
ORE 21
CAPERGNANICA
COMMEDIA
Per “Remulàs Òt”, al teatro S. Giovanni Bosco commedia dialettale
L’Alfredo; commedia dialettale proposta dalla compagnia La Bottega delle
Donne di Ricengo. Biglietto € 5 (ingresso gratuito fino a 14 anni).
ORE 21,15
ROMANENGO
SPETTACOLO
Al teatro Galilei, Daniele Timpano presenta Aldomorto tragedia, scritto,
diretto e interpretato da Daniele Timpano. Biglietti: interi € 10 - ridotti € 8.
Apertura cassa ore 20,30. Info e prenotazioni 0373 729263.
DOMENICA 9
ORE 11,30
LODI
MESSA CON CANTO
Nella chiesa dell’Incoronata, ogni domenica di Quaresima, s. Messa
accompagnata dalla musica del Collegium Vocale di Crema.
ORE 14
CASTELLEONE
BOSCO DIDATTICO
Fino alle 17,30 apertura del Bosco didattico e dell’ecomuseo cascina
Stella. Presenti le Guardie ecologiche e il personale della Provincia.
ORE 14,30
OFFANENGO
ORE 14,30
CREMA
ORE 15,30
PANDINO
CARNEVALE SFILATA
In piazza Duomo dalle ore 9 spazio accoglienza e punti informativi. Dalle 14,30 sfilata con carri allegorici, mascheroni... Isola dei bambini. Immancabile il trenino Beniamino. Vendita di cioccolato e dolci, oggetti artigianali... Ingresso gratuito fino a 8 anni, € 8 intero, € 4 ridotto da 9 e 14 anni.
INCONTRO
Presso la Biblioteca incontro su Il tedesco di Lutero. La traduzione della Bibbia (1534): atto di nascita della lingua tedesca moderna con Giovanna Antolini.
MADIGNANO
ORE 17
CREMA
CREMA
LUNEDÌ 10
ORE 9
CREMA
CONVEGNO
ORE 21
CREMA
CAFFÈ FILOSOFICO
ORE 21
CREMA
INCONTRO
Fino alle ore 13 al PalaBertoni di via Sinigaglia 6 Campioni senza trucco...
dalla scuola alla vita. Convegno con vari illustri ospiti che tratteranno il tema
del doping e delle droghe. Iniziativa promossa dal Comune, Figc, Unicef.
Al Caffè Gallery di via Mazzini, Duccio Demetrio presenta La religiosità
della terra una fede civile per la cura del mondo.
Presso la Sala Ascolto dell’oratorio di S. Giacomo in piazza Caduti
sul Lavoro 1, incontro Come cambia la chiesa con papa Francesco? Appuntamento con operatori pastorali delle nostre parrocchie, preti e collaboratori di alcune commissioni diocesane.
MARTEDÌ 11
ORE 21
CREMA
INCONTRO D’AUTORE
ORE 20
CREMA
A CENA CON L’OPERA
Per “Nonsoloturisti” presso la sala Alessandrini Il gigante Cina. Riprende con questo appuntamento l’iniziativa che quest’anno dedicherà i
suoi appuntamenti alle donne. Serata d’apertura con la sinologa Renata
Pisu e la giornalista Lucia Vastano. Omaggio a Tiziano Terzani.
CONCERTO
Nella sala P. da Cemmo del Museo civico Le sonate concertanti con Elena
Marazzi e Alberto Simonetti violini, Marco Ravasio violoncello e Claudio
Demicheli clavicembalo. Ingresso € 8, ridotto € 5.
CREMA
VIA MATTEOTTI, 17
TEL. 0373.256233
Da venerdì 7 a venerdì 14 marzo
FARMACIA DI TURNO 24 h
orario diurno 8.00-20.00 (continuato)
orario notturno 20.00-8.00 (con chiamata)
i
t
a
c
i
n
Comu
SABBIONI DI CREMA
Vespri sabati di Quaresima
Nella chiesa parrocchiale dei
Sabbioni celebrazione dei Vespri.
Alle ore 17 celebrazione presieduta
da padre Giuseppe Fornoni. Coro
S. Francesco dei Sabbioni, dirige
Francesco Perolini.
MOV. CRISTIANO LAVORATORI
Assemblea e conferenze
Lunedì 10 marzo, a Spino
d’Adda, alle ore 20, in prima seduta
e alle ore 21, in seconda seduta, assemblea dei soci per il rinnovo delle
cariche sociali. L’assemblea si terrà
presso la sala riunioni del Circolo,
tutti i soci in regola con il tesseramento sono invitati a prendere parte.
Il Circolo di S. Maria ha organizzato per martedì 11 marzo alle
ore 21 la conferenza Un’economia a
servizio dell’uomo: il lavoro primo fattore di ripresa. Relatore il dott. Michele
Fusari; seguirà la relazione economica del 2013. Tutti i soci sono
invitati.
Il Gruppo giovani Mcl provinciale Crema ha organizzato un
incontro di formazione per mercoledì 13 marzo alle ore 21 presso la
sede provinciale; tutti i giovani del
Movimento, in età compresa tra i
18 e 35 anni, che volessero conoscere gli scopi e le finalità del Mcl
sono attesi.
CENTRO S. LUIGI - CREMA
Corso antiaggressione
Da martedì 11 marzo ore 20,
presso la palestra del S. Luigi in via
Bottesini, secondo corso di antiaggressione riservato alle donne. Info
e iscrizioni Daniele 338.8169181,
Dalmazio 339.1385545, oppure Fabio 328.0516968.
TEATRO SAN DOMENICO CREMA
Informazioni in segreteria
della Fondazione S. Domenico
via Matteotti, 39 - tel. 0373.85418
Domenica 9 marzo ore 17 cinema. Titolo: Il discorso
del Re, regia: Tom Hooper. Ingresso libero.
Martedì 11 marzo ore 21 prosa. Il discorso del Re di D.
Seidler, L. Barbareschi e F. Dini. Poltronissima € 32,
poltrona € 30, laterale € 22, terzo settore € 20-12.
Mercoledì 12 marzo ore 17 cinema. Titolo: Servo di
scena. Regia: P. Yates. Ingresso libero.
Giordano. Iniziativa a cura del circolo delle Muse. Ingresso libero e gratuito. Buffet e cena gratuita per soci, € 5 per i non soci. Bevande escluse.
MERCOLEDÌ 12
ORE 13
CREMA
SANTUARIO DEL PILASTRELLO
Formazione biblica
Presso il Santuario della
Madonna del Pilastrello, dalle ore
21,15 alle 22,15 di mercoledì 12 e
26 marzo e mercoledì 2 e 9 aprile,
formazione biblica tenuta da don
Pierluigi Ferrari.
UNITALSI - CREMA
Pellegrinaggi aperti a tutti
L’Unitalsi sottosezione di
Crema organizza pellegrinaggi
aperti a tutti, anche agli ammalati,
ai diversamente abili e alle persone anziane. Programmi: Loreto
dal 21 al 24 maggio, in treno con
Italico; Caravaggio, domenica 15
giugno; Lourdes in treno dal 7 al
13 agosto e in aereo dall’8 al 12
agosto; Fatima dal 10 al 14 ottobre, in aereo. Per il pellegrinaggio
a Lourdes sono disponibili anche
altri periodi, come pure per Loreto. Le iscrizioni sono aperte e si ricevono in sede a Crema, via Forte
2, il martedì dalle 10,30 alle 12 e il
giovedì dalle 17,30 alle 19 oppure
telefonando a Giuseppina Manfredi 347.9099383 e 0373.791282
- e-mail: giuseppina.manfredi@
alice.it o ancora Elda Zambiasi
335.7008135-0373.2747330373.273028.
PRO LOCO CREMA
Corsi di informatica
La Pro loco organizza Il
computer diventa facile, un ciclo di
incontri di informatica per uso del
computer. Inizio lunedì 10 marzo
corso base - corso avanzato; 4 incontri di 2 ore cadauno. Per iscrizioni ed informazioni contattare
la Pro loco tel. 0373.81020, cell.
331.8035072.
PRESENTAZIONE CORSO
ORE 16,30
PIANENGO
ORE 21
OMBRIANO INCONTRO QUARTIERE
Presentazione del corso “Pausa pranzo anti-stress, percorso Mindfulness
per la riduzione dello stress”. Appuntamento al Tartaloto di via Teresine
2/b, in collaborazione con lo Spazio benessere psicologico. Evento gratuito.
FIABE A MERENDA
In Biblioteca appuntamento con le fiabe per piccini della materna
e alunni delle elementari. Lettura della signora Manuela.
Presso la Scuola primaria incontro di Quartiere. Il sindaco Bonaldi, il
vice questore D. Segre, il capitano dei Carabinieri A. Savino e rappresentanti delle Forze dell’ordine della Polizia locale parleranno della loro attività sul territorio oltre che fornire informazioni e rispondere alle domande.
GIOVEDÌ 13
ORE 21
CREMA
INCONTRO
ORE 20,45
OFFANENGO
ORE 21
CREMA
Per “I Giovedì della Biblioteca”, incontro con la dott. S. Paparo (terapista della mano/terapista occupazionale) e il prof. G. Pajardi (specialista in
chirurgia della mano) che presentano La Mano: dalla nascita all’età adulta.
TESTIMONIANZE
Nella sala Polifunzionale dell’oratorio Povertà e sobrietà. Testimonianza
di padre Andrea Martinelli dei fratelli di S. Francesco e testimonianza di
una famiglia della Comunità di Villa Pizzone di Milano.
INCONTRO
Presso un noto bar di via Bramante 106, l’associazione Slossel propone
un incontro avente per tema Fonti di energie rinnovabili. Presente l’architetto
Giuseppe Cabini che presenterà “CasaClima R, il nuovo protocollo per il
risanamento energetico. Al termine musica dal vivo. Ingresso libro.
VENERDÌ 14
Al Caffè del Museo per a cena con l’opera Andrea Cheiner di Umberto
AUSER-FESTA DONNA
In occasione della “Festa della donna” fino alle ore 18,30 pomeriggio
danzante allietato dal maestro G. Simone. Appuntamento all’Auser.
CONCERTO
Nella chiesa-auditorium S. Bernardino, concerto in occasione della prima domenica di Quaresima Dominica ad completorium, meditazione musicale nel tempo di Passione. Ensemble vocale Harmonia Cordis diretto da
G. Comerci. Iniziativa a del G. Lucchi, Cattedrale e “Il Nuovo Torrazzo”.
TOMBOLATA
Al centro sociale anziani Eden, aperto fino alle ore 18,30, tombolata con premi offerti dal Centro. Omaggio a tutte le donne.
ORE 15
ORE 21
Bagnolo Cremasco - S.S. Paullese Km 31 - tel. 0373 648164
Festa della donna
– Sabato 8 marzo –
ore 9,30-12,30: incontro per insegnanti Che genere
di scuola? Ripensare l’insegnamento per educare alle
differenze. Appuntamento nella sala P. da Cemmo.
Ore 15,30: in piazza Garibaldi e nel centro installazioni a cura di Tazebau e del Liceo artistico.
Ore 17: nella sala P. da Cemmo Il valore della differenza: risorsa, ricchezza e sfida.
Ore 21: nella sala P. da Cemmo concerto La donna nell’Opera con il trio “Air de giorobà”.
Ore 9 -12,30: presso le strutture dell’Oncologia
dell’Ospedale medici, infermieri e volontari saranno a disposizione delle donne per attività di
informazione e di prevenzione.
– Domenica 9 marzo –
ore 20,45: nella sala Pietro da Cemmo Lectio
Dantis. Gli allievi del Teatro S. Domenico proporranno la lettura del 36° canto del Paradiso dedicato alla Madonna in omaggio a tutte le donne.
Iniziativa del G. Lucchi.
nostro servizio pag. 9
Presso la Biblioteca, Sala ragazzi, incontro letture animate per bambini.
Auto Futura - CASSINI
ORE 16,30
CREMA
INCONTRO
ORE 21
CREMA
INCONTRO
Presso la Sala convegni del S. Luigi, l’ass. cattolica di insegnanti, dirigenti e formatori organizza l’incontro-dibattito Scuola inclusiva. Quale didattica? Relatore il prof. Piero Cattaneo, moderatore il prof. Pietro Bacecchi.
Incontro rivolto soprattutto a insegnanti e dirigenti scolastici.
L’associazione ex alunni del liceo Racchetti invita all’incontro sul tema
Crema e Lodi: due città così vicine e così lontane. Relatore la prof. Zaira Zuffetti.
Appuntamento a palazzo Vimercati in via Matteotti 39. Ingresso libero.
Le variazioni d’orario sono state apportate dopo un monitoraggio del
numero delle frequenze. L’apertura
di mercoledì dalle ore 16 alle 17,30
sarà estesa a tutti, non solo ai soci,
con misurazione gratuita di glicemia e pressione arteriosa.
PARROCCHIA CREMA NUOVA
S. Pietro Lanosa a Provaglio
Il gruppo anziani-pensionati
della parrocchia del S. Cuore di
Gesù organizza per lunedì 24 marzo un pellegrinaggio al monastero
di S. Pietro Lanosa Provaglio d’Iseo. Partenza alle 13, arrivo e visita con guida al Monastero; alle 15
celebrazione della s. Messa in santuario, momento di fraternità e alle
18 rientro a Crema. Quota di partecipazione € 15. Chiamare entro il
10 marzo 0373.203005 (ore pasti).
CENTRO TURISTICO GIOVANILE
DAL 31 MAGGIO AL 1° GIUGNO
Toscana, Lucca, Pisa...
Dal 31 maggio al 1° giugno
viaggio in Toscana con visita alle
città di Lucca, Pisa e Pietrasanta.
Partenza da Crema/Offanengo.
Quota di partecipazione € 235, supplemento singola € 65. Per informazioni specifiche e prenotazioni
chiamare Celestina 339.5979968,
Angela 347.2439542. Iscrizioni entro il 20 marzo, acconto € 100.
M.C.L. BAGNOLO CREMASCO
Vacanza in Sardegna
Dal 22 al 29 luglio vacanza
nella Sardegna del nord. Viaggio
aereo, villaggio turistico, escursioni
ad Alghero, Costa Smeralda e La
Maddalena, il tutto a € 930. Riduzione per 3 e 4 letto. Programma in
sede, per info 333.7389014.
ASSOCIAZIONE DIABETICI
Deliberazione cariche
GRUPPO AMICI DI TAIZÈ
L’associazione diabetici del
territorio cremasco informa i propri
associati che, con l’inizio di marzo,
gli orari di apertura della sede di via
B. Terni 9 saranno: martedì e giovedì dalle ore 10 alle 11; mercoledì
ore 16 -17,30 e sabato ore 10-11,30.
Il Consiglio del Ctg S. Bernardino riunitosi il 26 febbraio ha
deliberato: presidente Gabriella Fascina, vice presidente Teresa Aiolfi,
segretaria Fulvia Riboli, tesoriere
Adina Pellegrini, incaricata tesseramento Andrea Chiussi, presidente
onorario Giovanni Stabilini, consigliere Italo Paulli.
Presso la chiesa parrocchiale di Cremosano venerdì 21 marzo
alle ore 20,45 incontro di preghiera
degli Amici di Taizè in collaborazione con la parrocchia. Adorazione della croce nello stile di Taizè
nel periodo di Quaresima.
Nuovi orari apertura sede
Incontro di preghiera
Associazione Gruppi di Alcolisti in Trattamento
Alcool-Parliamone insieme 800 010886
Libreria
Editrice
Buona Stampa Srl

0373 257312 -  0373 80530
☎
0373 256265
via Civerchi, 7 - Crema
 0373 256994
Per altre info: Il Nuovo Torrazzo
Fondazione “Carlo Manziana”
SCUOLA DIOCESANA
www.fondazionemanziana.it
via Dante, 24 - CREMA
via Mazzini, 12
CREMA
Bonifico bancario: Banco Popolare
via XX Settembre Crema
IT 32N0503456841000000584575
L’apertura del palazzo non comporta automaticamente anche l’apertura al pubblico dei vari uffici
CONSULTORIO FAMILIARE
tel. 0373 82723
e-mail: [email protected]
le biologico avviene dalle ore 7.30 alle ore 9.30. Le restanti attività inizieranno alle ore 7.15 con la distribuzione dei numeri e termineranno alle ore 12.30
• Prenotazioni telefoniche al numero verde 800.638.638 (SENZA
prefisso): dal lunedì al sabato dalle ore 8 alle 20, esclusi festivi
OSPEDALE VIA KENNEDY ☎ 0373 2061 (centralino)
Feriale: ore 11.30-13.30 e 17-19.30 • Festivo: 11-13 e 16.30-19.30
CAMERA ARDENTE: lun.-sab. ore 8-18.15. Dom. ore 8-19.15
OSPEDALE RIVOLTA D’ADDA ☎ 0363 3781 (centralino)
Lun.-Merc.-Ven.-Sab. dalle 12.30 alle 13.30. Dal lun. al sab.
dalle 19 alle 20. Dom. e festivi dalle 10 alle 11 e dalle 15 alle 17
TRIBUNALE PER LA TUTELA DELLA SALUTE www.tribunaletutelasalute.it
Presso l’ospedale di Crema (venerdì dalle ore 9 alle 11) ☎ 0373 280873
CIMITERI DELLA CITTÀ Uff. Cimiteriale ☎ 0373 202807 via Camporelle
Maggiore - S. Maria della Croce - S. Bernardino - S. Bartolomeo: i cimiteri cittadini sono aperti tutti i giorni con orario continuato dalle ore 8 alle ore 18.
PIATTAFORMA RIFIUTI via Colombo - ☎ 0373 89711 - SCS ☎ 800 904858:
Lun., mar., giov., sab. 8-12 e 13.30-17.30. Merc. e ven. 13.30-17.30. Domenica 8-12
UFFICI TRIBUTI COMMERCIO E CATASTO ☎ 0373 894239
Presso il palazzo comunale in piazza Duomo (2° piano)
e-mail: [email protected] - www.comunecrema.it
Dal lunedì al venerdì ore 9-12 - Martedì 14.30-16.30 - Mercoledì 14-17
INPS - CREMA ☎ 0373 281111
via Laris, 11 Crema - [email protected]
Dal lun. al ven 8,45-12. Il mercoledì anche al pomeriggio 14-15
BIBLIOTECA COMUNALE ☎ 0373 893331-329
Via Civerchi, 9 - Crema. Lunedì 14.30-18.30; dal martedì al venerdì
9.30-18.30 (continuato). Sabato ore 9-12.30. Sala ragazzi da lunedì a
venerdì 14.30-18. Sabato 9-12.
ORIENTAGIOVANI ☎ 0373.893325-324 - fax 0373.893323
Via Civerchi, 9 - Crema - Lunedì ore 15-18, martedì-giovedì-venerdì
10-12 e 15-18, mercoledì 10-18, sabato 10-12.
MUSEO CIVICO ☎ 0373 257161-256414 - fax 0373 86849
www.comunecrema.it e-mail: [email protected]
Da mart. a vener. ore 9-12.30 e 14-17.30; sab., dom. e festivi ore
10-12 e 15.30-18.30. Lun. chiuso.
ARCHIVIO STORICO DIOCESANO ☎ 0373 85385
Via Matteotti 41, Crema - al 1° piano. Martedì ore 9.30-12,
giovedì ore 15.30-18, sabato ore 9.30-12.
CENTRI SPORTIVI CREMA
Piscina comunale, via Indipendenza ☎ 0373.202940
Palestra PalaBertoni, via Sinigaglia 6 ☎ 0373.84189
Stadio Voltini, viale De Gasperi 67 ☎ 0373.202956
Campi sportivi: via Serio 1 (S. Maria) ☎ 0373.257728
via Ragazzi del ’99 n. 14 ☎ 0373.200196
PRO LOCO CREMA - UFFICIO IAT
Piazza Duomo, 22 - Crema - ☎ 0373.81020: lunedì 15-18; dal martedì al
sabato 9-12.30 e 15-18; domenica e festivi 10-12.
TURNI D’APERTURA
FARMACIE
Dalle ore 8.30 di venerdì 7/3 fino 14/3:
– Farmacia Granata
via Matteotti 17 - CREMA
tel. 0373 256233
– Genivolta
– Agnadello turno fino h. 24,00.
Riapre tutto il giorno dopo
anche se festivo
Dalle ore 8.30 di venerdì 14/3 fino 21/3:
– Farmacia Bruttomesso
piazza Marconi 20 - CREMA
tel. 0373 256286
– Capergnanica
– Rivolta d’Adda
DISTRIBUTORI CREMA
Apertura con presenza del gestore
Domenica 9 marzo: ENI viale Europa, Q8 via Libero Comune
EDICOLE
CREMA: piazza Duomo - via Cadorna
- via Kennedy - piazza Fulcheria - Ospedale Maggiore. SANTA MARIA DELLA CROCE: via Bramante. OMBRIANO: piazza Benvenuti 13.
SANTE MESSE IN CITTÀ
CONFESSIONI
DUOMO (S. BERNARDINO)
Lunedì ore 8.30-10.30 e 16-17.30
Martedì ore 8.30-10 e 16-18
Mercoledì ore 8.30-10 e 16-17.30
Giovedì ore 8.30-10.30
Venerdì ore 8.30-10 e 16-18
Sabato ore 8.30-10.30 e 16-18.30
Domenica ore 9-11 e 18-19
SANTA MARIA DELLA CROCE
Giovedì ore 10-12 e 15-18
Sabato ore 15-18
MADONNA DELLE GRAZIE
Dal lunedì al sabato ore 9-12 e 16-17.15
SANTUARIO DEL PILASTRELLO
Sabato ore 9-12
Tutte le sere ore 21-24
PREFESTIVE
16.30 Kennedy
17.00 S. Antonio Abate
17.30 Ospedale, Santuario delle Grazie
18.00 SS. Trinità, S. Maria della Croce, Cattedrale,
S. Pietro, S. Carlo, Crema Nuova, S. Giacomo,
Ombriano, S. Bernardino, Castelnuovo,
S. Stefano, Sabbioni, Vergonzana,
18.30 S. Benedetto, S. Angela Merici via Bramante
20.30 S. Bartolomeo ai Morti
23.00 Santuario Madonna del Pilastrello
FESTIVE
7.00 S. Benedetto
7.30 Cattedrale
8.00 SS. Trinità, S. Carlo, Sabbioni,
S. Bernardino, S. Maria della Croce
8.30 S. Antonio Abate, Crema Nuova, Ospedale,
Ombriano
9.00 Cattedrale, S. Benedetto, Castelnuovo,
S. Bartolomeo ai Morti
9.30 Villette Ferriera, S. Giacomo
9.45 Vergonzana, Casalbergo
10.00 Cattedrale, SS. Trinità, Ombriano
Cappella Cimitero Maggiore, S. Maria dei Mosi
10.30 S. Benedetto, S. Pietro, S. Stefano, Sabbioni, S. Carlo,
S. Bernardino, Kennedy,
S. Maria della Croce, Santuario delle Grazie,
Crema Nuova
10.45 S. Angela Merici - via Bramante,
S. Bartolomeo ai Morti, S. Giacomo
11.00 Cattedrale, Castelnuovo, SS. Trinità,
Ospedale, Ombriano
12.00 Santuario delle Grazie
17.30 Santuario delle Grazie
18.00 S. Benedetto, S. Giacomo,
Ombriano, SS. Trinità, Cattedrale
S. Carlo, Crema Nuova, S. Stefano,
S. Bernardino, S. Maria della Croce,
19.00 Cattedrale
20.30 Sabbioni
REGIONE LOMBARDIA
AZIENDA OSPEDALIERA
“OSPEDALE MAGGIORE”
DI CREMA
ESATTA COMPILAZIONE DELLE RICETTE
Le impegnative con prescrizioni di specialistica ambulatoriale devono sempre contenere la motivazione o il sospetto di malattia che si intende verificare.
Si tratta di una precisazione finalizzata alla corretta e sicura prescrizione di prestazioni ambulatoriali. Il sospetto diagnostico, che solo il medico che vede il paziente può esprimere, permette
l’esecuzione più mirata e consapevole possibile delle prestazioni richieste.
Si ricorda pertanto la necessità inderogabile che le ricette siano complete di:
-
Distribuzione
numeri e attività
di sportello
Crema - via Frecavalli 16 (a pochi passi dal Duomo): al mattino ore 9-12
il lun., merc., ven. e sab. Il pomeriggio ore 14-18,30 dal mart. al ven.
OSPEDALE MAGGIORE CENTRALINO 0373 2801
ORARI VISITA PAZIENTI: lun., mart., giov. e ven.: ore 19.15-20.15
• Merc. e sab.: ore 15-16 e 19.15-20.15 • Domenica e festività infrasettimanali: ore 11-12 e 15-18. Rianimazione: tutti i giorni dalle ore 11 alle 23.
CAMERA ARDENTE: ore 8-18 (orario continuato tutti i giorni, festivi
compresi). Entrata solo da via Capergnanica.
ATTIVITÀ DEGLI SPORTELLI CUP
• Ore 7: PRELIEVI ingresso 1 - distrib. numeri fino alle ore 9.30.
AMBULATORI TAO (ingresso 2) - distrib. numeri fino alle ore 8.30
• Ore 7.30: ACCETTAZIONI ESAMI DI
LABORATORIO
• Ore 8.00: RITIRO REFERTI, ACCETTAZIONE
AMMINISTRATIVA DELLE PRENOTAZIONI
TELEF., REGISTRAZIONE PRESTAZIONI
ESEGUITE, ATTIVITÀ DI CASSA
• Ore 9.15: PRENOTAZIONI DIRETTE
PER PRESTAZIONI AMBULATORIALI
E DI LABORATORIO
• Ore 16.45: FINE DELL’EROGAZIONE DEI NUMERI
• IL SABATO: non vengono effettuati i prelievi. La consegna del materia-
Nome, cognome del paziente e residenza
Codice Fiscale
Tipologia di prescrizione e numero di confezioni/prestazioni
Esenzione e codice di eventuale esenzione
Classe di priorità
Quesito o sospetto diagnostico o motivazione clinica
Data della prescrizione, timbro e firma del medico
Non richiedono quesito diagnostico le prestazioni per le quali i pazienti sono esenti per patologia
e anche le motivate esigenze di prevenzione oncologica, metabolica e cerebrocardiovascolare.
Ai cittadini, pertanto, si chiede di controllare che nelle proprie ricette
siano riportati tutti i dati richiesti
BRIDGE
IL S
ERV
CINEMA
IZI
FA
LA O
DIF
FER
Crema fino alE12Nmarzo
ZA
Porta Nova ☎ 0373 218411
Rubrica dell’Associazione Bridge e Burraco Crema di via Cesare Battisti,1 - Crema
www.bridgeburracocrema.it
Il Circolo Bridge e Burraco Crema collabora all’organizzazione di un torneo benefico
di burraco che si terrà domenica 16 marzo alle ore 15 presso le sale della
Società del Ridotto. Il torneo a favore dell’Hospice della Fondazione Benefattori
Cremaschi è indetto dalla Società del Ridotto, dal Rotary Club Crema e dal Rotary Club
Cremasco San Marco ed è organizzato dal Circolo di Crema. La quota di iscrizione al torneo
è 15 € per giocatore e la stessa cifra verrà richiesta per chi desiderasse partecipare
all’aperitivo a buffet con dolci e torte salate che verrà servito al termine del torneo
Chi volesse partecipare è pregato di iscriversi con e.mail: [email protected]
o telefonando al numero 320 422 6006
ASSOCIAZIONE BRIDGE E BURRACO CREMA
Domenica 16 marzo ore 15
Torneo di Burraco
a favore dell’HOSPICE della Fondazione Benefattori Cremaschi
Sede di gara: Società del Ridotto via Benzoni
Quota di partecipazione: euro 15
È obbligatoria la prenotazione:
Tel. 320 422 6006 [email protected]
PREVISIONI METEO
EVOLUZIONE
GENERALE
Condizioni di tempo stabile e soleggiato per la
presenza di un’area anticiclonica sull’Europa occidentale.
zionarie o in lieve aumento. In pianura minime
intorno a 5°C, massime intorno a 16°C.
Zero termico: intorno a 2800 metri.
Venti: in pianura in prevalenza calma. In montagna deboli da nordest.
SABATO 8 MARZO
Nella notte e fino al primo mattino transito di
velature da nord a sud, con locali addensamenti
a ridosso di Prealpi. Poi ovunque sereno o poco
nuvoloso.
Precipitazioni assenti.
Temperature minime in aumento, massime stazionarie. In pianura minime tra 3 e 7°C, massime
tra 14 e 17°C.
Zero termico: intorno a 2000 metri.
Venti: in pianura deboli variabili, con locali rinforzi da est su mantovano nelle ore centrali. In
montagna deboli da nordest con locali rinforzi.
LUNEDÌ 10 MARZO
Su Alpi sereno. Su Prealpi, pianura e Appennino
fino al mattino nuvolosità irregolare per addensamenti di nubi basse, a tratti più estesi a ovest. In
giornata poco nuvoloso.
Precipitazioni assenti.
Temperature minime in aumento, massime in
calo.
Zero termico: intorno 2800 metri.
Venti: in pianura deboli variabili. In montagna
deboli o moderati da nordest.
TENDENZA
PER MARTEDÌ E MERCOLEDÌ
DOMENICA 9 MARZO
Sereno o poco nuvoloso, con locali addensamenti Martedì e mercoledì poco nuvoloso. Precipitazioni assenti. Temperatura senza variazioni di
a ridosso di fascia prealpina.
rilievo. Venti in pianura variabili, in montagna da
Precipitazioni assenti.
Temperature: minime stazionarie, massime sta- nord-nordest.
Lodi
• Over 60 merc. (12 marzo) ore 15.30:
La grande bellezza
• Cinemimosa lun. (10 marzo) ore
21.30: Allacciate le cinture
• Cineforum mar. (11 marzo) ore
21.00: La grande bellezza
Castelleone
• I Croods • Philomena (10/3 ore 21)
• Snowpiercer • Sotto una buona stella
Fanfulla ☎ 0371 / 30740
Treviglio fino al 12 marzo
• 12 anni schiavo • Belle e Sebastien
(8/3 ore 17) • Lunchbox (11-12 e 13 Ariston ☎ 0363 419503
• 300 - L’alba di un impero • Allacciate
marzo)
le cinture • Tarzan • La bella e la beModerno ☎ 0371 / 420017
stia • Una donna per amica • 12 anni
• 300: L’alba di un impero • A propo- schiavo • The Lego movie • Saving Mr.
sito di Davis • Una donna per amica Banks • Monuments men • Sotto una
• Nuovo cineclub mart. (11 marzo buona stella • Mr. Peabody & Sherore 21): American hustle - L’apparen- man (8/3) • Detachment - Il distacco
za inganna
(10/3) • Ghost in the shell night (10/3)
• Original Movie Passion: Othello (v.o.
Pieve Fissiraga (Lodi)
inglese con sottotitoli in italiano mar.
11/3 ore 20.30) • Il film d’essai: NeCinelandia ☎ 0371 237012
• Maratona Ghost in the shell 2.0 braska (merc. 12/3 - ore 21.15)
“Save the date” (11 e 12 marzo) • Mr.
Peabody & Sherman (9/3) • Tarzan Spino d’Adda
• The Lego movie • 300: l’alba di un Vittoria ☎ 0373 980106
impero • Allacciate le cinture • Una • Tarzan • Anita B. (film di rassegna,
donna per amica • La bella e la bestia 11 marzo ore 21)
1938
Com’era
uno dei nostri cüntastòrie
CRONACA D’ORO
- Per il Seminario: parrocchia: PieranicaAzzano € 400, Montodine € 1.000, Chieve
€ 600, Ombriano € 1.500, Monte Cremasco
€ 1.000, Vaiano Cremasco € 1.100. Istituto
suore Buon Pastore € 200
- Per il Centro di Aiuto alla Vita - Festa
Vita: Unità Pastorale di Ripalta Nuova,
Zappello, Bolzone, San Michele € 1.500
IN RESTAURO
Il giornale non è responsabile degli eventuali cambiamenti di programmazione
• Allacciate le cinture • 12 anni schiavo • La bella e la bestia • Una donna
per amica • 300 L’alba di un impero •
Tarzan • Lego movie
Cineteatro ☎ 0374 350882
Via Antonietti, 1
CAPERGNANICA (CR)
Tel. 0373 76022
[email protected]
OFFERTE
per il
RESTAURO
del DUOMO
1940
INVITO A PRANZO
· I · M · M · A · G · I · N · I ·
COMUNE DI CREMA CENTRALINO 0373 8941 www.comunecrema.it
Apertura Palazzo Comunale: lun., mart., giov. 8.30-12/14.3016.30. Merc. 8.30-17.30. Ven. 8.30-12. Sab. 9-12
cinema · ricetta · meteo · orari uffici · notizie utili · farmacie di turno
· I · M · M · A · G · I · N · I ·
L’Approdo
VENDITA E ASSISTENZA
TECNICA
SABATO 8 MARZO 2014
IL DUOMO
Guida Utile
Emergenza sanitaria..................................................118
Carabinieri .........................................112 - 0373.893700
Polizia ................................................113 - 0373.897311
Vigili del fuoco ...................................115 - 0373.256222
Soccorso stradale ................................................ 803803
Ospedale Maggiore (centralino).......................... 0373 2801
Polizia stradale ........................................... 0373 897311
Vigili urbani................................................ 0373 894212
Associazione Fraternità.................................0373 80756
SCS ..............................................................800-904858
Linea Più (gas) - via Stazione 9 - Crema ........800-189600
Guasti elettrici (ENEL) ....................................... 803500
Etiopia e Oltre ............................................ 0373 255847
Giudici di Pace ........................ 0373 250571-0373 250587
Treni: Stazione ferroviaria di Crema:
piazzale Martiri della Libertà 1 (senza prefisso) 892021
Autobus: Autoguidovie
piazzale Martiri della Libertà 8 - Crema ......... 0373 204524
Taxi Crema: ................................................ 333 1212888
Miobus: Prenotazioni: ....................(gratuito) 800-907700
0373 287728 da cellulare - Informazioni: 840-620000
Via Antonietti, 1 - CAPERGNANICA (CR)
Tel. 0373 76022 - [email protected]
Ricetta dei nostri lettori
I MERCATI DI CREMONA
… invèrne… sempre chèla minèstra…
però ‘ncó per la dóna l ‘è ‘na fèsta
L’è pròpe ‘ncó la “Fèsta da le dóne” e per al “nòst dialèt” l’è mia da töc i dé catà fóra fra tante puezìe
che i la cünta, che i la cànta. Così abbiamo scelto “lei”, la poetessa che appassionatamente “si rivela”,
fin da quand’era ragazza e già scriveva... “Lei” le rappresenta tutte le “generazioni di donne” e con la
sua poesia descrive il tempo biologico e il tempo dell’anima.
Federica Longhi Pezzotti
Fata Fortuna
Cuza ‘n sarà da tè
o fiór da la mé éta,
viulèta tenerìna
negàda ‘ndan bicér,
pudì turnà ‘mpó ‘ndré,
ninàt an dà la cüna,
E pò sa ède a l’altar..
me pupà che ‘l ma arda e che `l tàs
cumè ce che vol mia rasegnàs.
Me... la sò “picinìna”
che ciapa `l vul e la và,
che ‘n otre cugnom purtarà.
L’era Agost...
E via!, mumenc che ma pasa a la mént
cumè ‘n treno che mai al suspént la sò cursa...
e ‘l bófa, al sifùla, ma sensa fermàs,
e ‘l strèpa e ‘l vol rampegà,
al s’andrésa sensa mai deraglià.
Iniziative Ecclesiali
INCONTRO COMUNICANDI ZONA NORD
Preparazione
Pulite le alici, togliete la testa, apritele e togliete la lisca e la coda;
sciacquatele bene sotto il getto dell’acqua, asciugatele e tagliatele non troppo finemente. Sbriciolate la mollica di pane, tostatela
con poco di olio e tenetela da parte. Nel frattempo fate cuocere la
pasta. In una larga padella fate dorate l’aglio nell’olio, aggiungete
le alici, qualche cucchiaio di succo di limone, le noci tritate, sale
e pepe. Scolate la pasta e fatela saltare nelle alici aggiungendoci il
pane e il prezzemolo!
Fotografalo e invaiaci
foto e ricett e
n
per la pubblicazio
IL NOSTRO GIORNALE LASCIA LO SPAZIO DELLA RICETTA AI NOSTRI LETTORI
Invitiamo quindi tutti i lettori a consegnare le loro ricette presso i nostri uffici
in via Goldaniga 2/a - Crema
Vi ringrazieremo con un omaggio
Della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura
CEREALI: Frumenti nazionali teneri con 14% di umidità Varietà speciali n.q.;
Fino (peso specifico da 79) 196-200; Buono mercantile (peso specifico da
75 a 78) 189-196; Mercantile (peso specifico fino a 74) 179-185 Frumenti
nazionali duri (produzione Nord Italia): Fino (peso specifico da 80 e oltre) n.q.;
Buono mercantile (peso specifico 77/79) n.q.; Mercantile (p.s. 74/76) n.q.
Cruscami franco domicilio acquirente: Farinaccio alla rinfusa 176-178; Tritello
alla rinfusa 175-177; Crusca alla rinfusa 159-161; Crusca in sacchi n.q; Cruschello alla rinfusa 168-170. Granoturco ibrido nazionale (con il 14% di umidità):
Comune 180-182; Semivitreo n.q. Orzo nazionale: peso specifico da 61 a 64
193-197; peso specifico da 55 a 60 185-191 Orzo estero pesante (da commerciante-franco acquirente) n.q. Semi di soia nazionale n.q. Semi da prato selezionati
(da commerciante): Trifoglio violetto 2,80-3,20; Ladino nostrano (Lodigiano
gigante) 8-9; Erba medica di varietà 2,90-3,30; Lolium italicum 1,40-1,70;
Lolium italicum tetraploide 1,40-1,70.
BESTIAME BOVINO: Vitelli da allevamento baliotti (peso vivo in kg): Da incrocio (50-60 kg) 3,00-4,00; Frisona (50-60 kg) 0,80-1,10. Maschi da ristallo
biracchi (peso vivo): Frisona (180-250 kg) 1,30-1,50. Bovini da macello (prezzo
indicativo - peso morto in kg): Cat. B - Tori (maggiori di 24 mesi) P2 (50%) - O3
(55%) 2,20-2,45; Cat. E - Manze scottone (fino a 24 mesi) P3 (47%) - O3
(50%) 2,20-2,70; Cat. E - Manze scottone (sup. a 24 mesi) P2 (45%) - O3
(48%) 2,05-2,40; Cat. E - Vitellone femmine da incrocio O3 (54%) - R3
(57%) 3,35-3,85; Cat. D - Vacche frisona di 1° qualità P3 (44%) - O2/O3
(46%) 2,10-2,35; Cat. D - Vacche frisona di 2° qualità P2 (42%) - P3 (43%)
1,60-1,80; Cat. D - Vacche frisona di 3° qualità P1 (39%) - P1 (41%) 1,00-
L’amor che cor sö ale d’argént
e ‘l cor che pasa i trezént,
e ‘l munt che `l pol burlà zó
sensa pizàt sura `l có...
E ’ntant l’urelòc al và inànc
apò chèi picègn i vé grànc
la scóla, i cumpagn i bèi gióch,
i diénta valur che vàl póch!
Ingredienti per 4 persone:
– 400 gr di trenette
– 300 gr circa
di alici fresche
– aglio
– 5 gherigli noci
– 100 gr di mollica di pane
– sale e pepe
– olio extravergine d’oliva
– prezzemolo
– limone non trattato
Domenica ore 12:
l’arrosto che hai cucinato
ti è riuscito meglio delle altre volte?
E ‘n dé che ma só desedàda
g’ó scupèrt da ès `namuràda!
E alura töt scumpares,
fóra che lü e la me lüna
che l’è sempre stacia la cüna
da töc i me sogn e i pensér:
chèi d’ancò j’è amò i stés da iér.
■ Nella chiesa di S. Giovanni (tranne il sabato mattina e la domenica) ore 9-12 e 15-18.
■ Lunedì 10 ore 17,30 Rosario e vespri per la Vita.
della signora Gabriella
1,20; Cat. D - Vacche frisona di 1° qualità (peso vivo) 0,92-1,08; Cat. D
- Vacche frisona di 2° qualità (peso vivo) 0,67-0,77; Cat. D - Vacche frisona
di 3° qualità (peso vivo) 0,39-0,49; Cat. A - Vitelloni incrocio nazionali di 1°
qualità R3 (55%) - U3 (56%) 3,35-3,60; Cat. A - Vitelloni incrocio nazionali
di 2° qualità O3 (53%) - R2 (54%) 3,00-3,20; Cat. A - Vitelloni frisona di
1° qualità O2 (51%) - O3 (52%) 3,10-3,30; Cat. A - Vitelloni frisona di 2°
qualità P1 (49%) - P3 (50%) 2,30-2,65.
FORAGGI: Fieno e paglia (da commerciante-franco azienda acquirente): Fieno
maggengo 165-185; Loietto 165-185; Fieno di 2a qualità 145-155; Fieno di
erba medica 215-250; Paglia 120-130.
SUINI: Suini vivi (escluso il premio) da allevamento (muniti di marchio di tutela):
15 kg 4,50; 25 kg 3,36; 30 kg 3,02; 40 kg 2,41; 50 kg 1,99; 65 kg 1,65; 80 kg
1,57; 100 kg n.q. Magri da macelleria: 90-115 kg n.q. Grassi da macello (muniti
di marchio di tutela): 130-145 kg 1,310; 145-160 kg 1,340; 160-180 kg 1,400;
oltre 180 kg 1,370.
CASEARI: Burro: pastorizzato 3,40; zangolato di creme fresche n.q.; crema di latte centrifugata e pastorizzata (reg. Cee n. 1547/87) n.q. Provolone
Valpadana: dolce 5,55-5,70; piccante 5,75-6,00 Grana: stagionatura tra 60-90
giorni fuori sale n.q. Grana Padano: stagionatura di 9 mesi 7,30-7,45; stagionatura tra 12-15 mesi 7,85-8,05; stagionatura oltre 15 mesi 8,20-8,80.
LEGNAMI: Legna da ardere (franco magazzino acquirente): Legna in pezzatura da stufa: 60% forte e 40% dolce 100 kg 12-13; legna in pezzatura da stufa:
forte 100 kg 14-15 Pioppo in piedi: da pioppeto 4,80-6,70; da ripa 2,70-3,20
Tronchi di pioppo: trancia 21 cm 9,70-12,20; per cartiera 10 cm 4,00-4,50.
ciamà Fata Fortuna
per dìga:
“E tè… ‘ndù sìet?”
I pensér da la nòc
Sö l’ala `mpò stràca
dai mela pensér che cünta nigóta
- j’òc fés al sufét ricòrde ricordi luntà
e üs mes’ciade
che sgiòpa `mpruìze
`n dal fósch da la nòc
La ùs da me mama che dìs:
- La scóla la spéta
I lebre j’è sura ‘l büfé !
e ‘ntant la petèna i caéi,
isé lunch, isé biunc,isé bèi..
Che bèla me mama!
La stèsa me età..
E dòpo la scóla
lesiù da stüdià
e gióch amò töi da giugà.
Le me dò surèle
scundìde là ‘nsöma `l finìl
- tenère mè l’erba da aprìl! e l’éra, isé cólda, isé granda,
querciàda da töt al melgòt
e nótre, cumé trè sigàle
che fàem mastì per desdòt.
E l’aqua dai fòs,
isé ciara, isé buna...
E la sera dì sö la curuna,
töc an cà, töc ansèma
e le mà da la nóna le tréma...
Trè fète da póm
scundìde sota `l caàgnol,
e me nono che `l dìs:
- Ce ja ól?
Ga le dó a ce ma dà dù bazì,
a ce ma prumèt che quant saró mòrt…
ADORAZIONE COMUNITARIA
Presso gli uffici amministrativi della Curia
Vescovile piazza Duomo, 25 - Crema
Versamento in c/c bancario intestato a:
Chiesa Cattedrale S. Maria Assunta Comitato raccolta
fondi per il restauro della Cattedrale
c/o Curia Vescovile piazza Duomo, 25 Crema presso:
Banco Popolare via XX Settembre 18 Crema,
Codice IBAN: IT13U 05034 56841
000000000317
Banca Cremasca credito cooperativo
soc. coop.
piazza Garibaldi 29 Crema,
Codice IBAN:
IT66 C 07076 56841 000000024746
AL NÒST DIALÈT
Trenette alle alici
●
●
Crema è in attesa della dedica
di un luogo o via cittadina,
come da raccolta di oltre 700 firme
■ Sabato 8 marzo alle 15 nella chiesa parrocchiale
di Trescore Cremasco incontro del Vescovo con i comunicandi della Zona nord, catechisti e genitori.
LECTIO DIVINA A CREMA
■ Sabato 8 marzo dalle ore 16 alle 18,30 presso il
Centro di Spiritualità percorso di Lectio divina sui
Salmi. Guida: don Roberto Vignolo.
RITIRO SPIRITUALE PER CATECHISTI
■ Sabato 8 marzo dalle ore 16,30 alle 18,30 presso il Seminario vescovile di Vergonzana ritiro spirituale per catechisti.
VEGLIA DI INIZIO QUARESIMA
■ Sabato 8 marzo alle ore 21 nella chiesa parrocchiale di Crema Nuova veglia di inizio Quaresima
a cura del settore Giovani di AC.
INCONTRO CRESIMANDI ZONA CITTÀ
■ Domenica 9 marzo alle ore 15 nella chiesa cittadina di S. Bernardino incontro del Vescovo con i
cresimandi della Zona città, sacerdoti, catechiste...
ASSEMBLEA GRUPPI MISSIONARI
■ Domenica 9 marzo alle ore 14,30 assemblea.
Municipio di Crema
Sportello dei Diritti: riavviato il servizio
■ Lo sportello è attivo il mercoledì dalle 15 alle
17,30 presso l’Orientagiovani in via Civerchi 9 al
piano terra e riceve in su appuntamento: [email protected] 0373.893324 - 893325.
Autoguidovie-Bergamo Trasporti-Miobus
■ In previsione del Carnevale Cremasco, domani
9 marzo non saranno utilizzabili, per tutta la giornata, le fermate poste sulle via IV Novembre, Diaz
e Crispi.
Per il Miobus non saranno utilizzabili le seguenti
fermate 61: Crispi/Vailati nord Campo di Marte; 68
Repubblica/Crispi; 60: Repubblica/Crispi; 79 Re-
Slunghe la mà
‘n dal fosch da la nòc
e isé ta desède.
S’ancuntra i nòst òc.
E j’umbre söi mür le sparés,
le lasa ‘l pòst a la lüna
- ‘na virgula töta d’argént che dete ai tò òc
amò vède risplént!
...va salüda i “Cüntastòrie”
SCUOLA DELLA PAROLA A BAGNOLO
■ Lunedì 10 marzo alle ore 21 presso l’oratorio incontro guidato da don P. Ferrari. Il Vangelo di Matteo.
SCUOLA PER ANIMATORI DI ORATORIO
■ Lunedì 10 marzo alle ore 21 al centro S. Luigi
scuola per animatori di oratorio.
INCONTRO - ZONA PASTORALE CITTADINA
■ Lunedì 10 marzo alle ore 21 presso la Sala
ascolto dell’oratorio di S. Giacomo Come cambia
la Chiesa con papa Francesco? Incontro con operatori
pastorali delle nostre parrocchie, preti...
RITIRO SPIRITUALE PER SACERDOTI
■ Martedì 11 marzo dalle ore 9,30 alle 12,30
presso il Centro di spiritualità di Caravaggio ritiro spirituale per i sacerdoti.
PASTORALE DELLA FAMIGLIA
■ Giovedì 13 marzo alle 21 al Centro di Spiritualità, incontro per persone che vivono in condizione di separazione coniugale, divorzio e nuove
unioni. Seguirà l’incontro don Alberto Guerini.
RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO
■ Il Rinnovamento nello Spirito invita tutti per un
momento di preghiera ogni sabato alle 16 all’oratorio della SS. Trinità.
GRUPPO REGINA DELLA PACE
■ Ogni lunedì dalle ore 21 nella chiesa di San
Bartolomeo dei Morti, incontro di preghiera con il
s. Rosario e la celebrazione della s. Messa.
L’URP INFORMA...
pubblica/Gramsci; 309: Massari/Gramsci sud; 310
Massari/Gramsci nord.
Ufficio urbanistica e Edilizia privata
■ A seguito di un corso di aggiornamento per
la modifica del programma informatico di gestione
dell’attività del servizio, lunedì 10, 17 e 24 marzo gli
uffici di Urbanistica ed Edilizia privata rimarranno
chiusi al pubblico.
Consulenza materie giuridiche notarili
■ All’Urp giovedì 13-20 e 27 marzo dalle 9,30
alle 12 un notaio sarà gratuitamente a disposizione di ogni cittadino per consultazioni in materia
notarile.
22
Il Cremasco
SABATO 8 MARZO 2014
ANNIVERSARI • ANNIVERSARI
1995
11 marzo
Nel sesto anniversario della scomparsa
della cara
L’IPOTESI DEL TERZO MANDATO
ANNULLA L’INTESA SUL NOME DI CARIONI
don
Vittorio Patrini
i nipoti e i parenti tutti lo ricordano con
grande affetto, unitamente alla cara
mamma
Francesca
e al caro papà
di GIAMBA LONGARI
Cecilia Chiesa
(Cilia)
vive sempre nel cuore dei suoi cari.
I familiari la vogliono ricordare con coloro che le hanno voluto bene.
Una s. messa in memoria sarà celebrata
oggi, sabato 8 marzo alle ore 18 nella
chiesa parrocchiale dei Sabbioni.
Angelo
Un ufficio funebre in suffragio sarà
celebrato martedì 11 marzo alle ore 18
nella chiesa parrocchiale di Casaletto
di Sopra.
2013
2006
2 febbraio
22 febbraio
La minoranza
ha mal di... Denti!
"Nessuno muore sulla terra
finché è nel cuore di chi resta".
2014
Nel diciannovesimo anniversario della
scomparsa del caro
RIPALTA GUERINA
2010
8 marzo
2014
Nel quarto anniversario della scomparsa del caro
2014
2014
A un anno dalla scomparsa del caro
Luciano Della Noce
la tua famiglia ti ricorda con rimpianto
e nostalgia.
Per te, una s. messa in memoria sarà
celebrata domenica 16 marzo alle ore
18.30 nella chiesa parrocchiale di Romanengo.
Raimondo
Mussa
2003
unitamente alla cara figlia
10 marzo
2014
Nell'undicesimo anniversario della
scomparsa del caro
C
ontinua a far discutere a Ripalta Guerina
lo “scenario elettorale” che s’è creato dopo
il Consiglio comunale di martedì 25 febbraio,
quando l’opposizione ha abbandonato l’aula definendo “sgarro politico” la disponibilità del sindaco Gian Pietro Denti a ricandidarsi per il terzo
mandato (se passerà il decreto Delrio) dopo aver
spinto per la candidatura dell’attuale vice Oscar
Carioni, gradito anche alla minoranza. Quest’ultima ora esce allo scoperto e non le manda a
dire: “Il sindaco Denti? La sua unica condizione è la possibilità di tenere la poltrona per sé, il
resto sono seconde o terze scelte. E poi parla di
‘inciucio’ quando il tavolo per trovare una condivisione attorno alla figura di Carioni l’aveva
caldeggiato lui per mesi…”.
Infastiditi da parole pronunciate senza conoscere i fatti – durante il Consiglio comunale,
di cui abbiamo riferito la scorsa settimana, è
emerso che non tutti nella maggioranza sapevano della trattativa – i consiglieri d’opposizione
Matteo Denti, Gian Battista De Angeli, Ivano
Tedoldi e Gian Battista Pasquali mettono quindi le cose in chiaro, lasciando ai guerinesi ogni
giudizio.
“Alla fine della scorsa estate – ricordano – il
sindaco ha intercettato Matteo Denti e, insieme,
hanno iniziato a parlare della fine legislatura:
il primo cittadino disse che sarebbe stato ben
felice, ‘vista la positiva intesa avuta durante il
mandato’ e considerata la sua ‘ineleggibilità’, di
cercare un punto di convergenza sulla candidatura di Oscar Carioni, del quale stava sondando
le intenzioni. A parere personale, Matteo ha
Trescore
Viabilità
I
Donata
a otto anni dalla sua dipartita, Alberto
con Martina e Francesco, Giulia i familiari e i parenti tutti li ricordano con
l'amore di sempre.
Una s. messa sarà celebrata domani,
domenica 9 marzo alle ore 11 nella
chiesa parrocchiale di Castelnuovo.
2013
Agostino Nichetti
la moglie, i figli, i generi, la nuora, i
nipoti, i fratelli con le rispettive famiglie e i parenti tutti lo ricordano con
rimpianto e infinita tenerezza.
Crema, 10 marzo 2014
9 marzo
2014
Elena Mussi
È da un anno che mi hai lasciato e quando i miei occhi si levano al cielo, i nostri
sguardi si incontrano velatamente come nella nebbia e sento le vostre mani, di te
e la mamma
Camilla
che mi accompagnano nel cammino che ancora mi resta.
Pensa, ci sono stelle morte che brillano ancora perché il loro splendore è
intrappolato dal tempo. Un sentito grazie a tutti i dipendenti dello “Scricciolo” di
Fiesco, alla signora Loredana e alla Elena ucraina.
Tuo papà Vinicio e Ondina
Crema, 9 marzo 2014
n settimana è variata la
viabilità in piazza della
Chiesa, dopo un periodo
sperimentale messo in
atto dall’amministrazione
guidata da Angelo Barbati. La nuova minirotatoria promessa da chi è
al governo per regolare il
traffico della zona centrale del paese, con blocchi
di colore giallo-nero mobili (si possono togliere in
caso di necessità temporanee, ndr
ndr) è divenuta, quindi, realtà: è stata creata
vicino all’incrocio fra la
piazza e via Milano.
La scelta non ha mancato di scatenare polemiche,
ma è finalizzata alla sicurezza di pedoni e auto,
come ha chiarito l’amministrazione.
I lavori – circa 2.500
euro la spesa per le casse
comunali – sono andati in
appalto a una ditta di Casalmorano.
Intanto dal municipio
si ricorda che la “Fiera
del pane, del formaggio
e del salame”, edizione
2014 sarà organizzata
nel mese di maggio. Gli
espositori e gli ambulanti
che vorranno parteciparvi
dovranno consegnare al
Comune i moduli appositi, scaricabili dal sito web
dell’ente. Assieme al modulo è necessario allegare
anche la copia della carta
d’identità. I documenti
dovranno, quindi, essere recapitati al Comune
via e-mail all’indirizzo,
[email protected]: via fax al
numero 0373.272232, a
mano all’ufficio Protocollo.
LG
detto che Oscar poteva essere un punto d’incontro, ma prima doveva avere la sua disponibilità e
poi si sarebbe mosso per capire le intenzioni del
nostro gruppo”.
A metà novembre il sindaco riferisce che Carioni ha accettato, quindi la minoranza inizia a
muoversi. “Nel frattempo – aggiunge Matteo
Denti – mi ripete in più occasioni che ha avvisato Carioni della nostra disponibilità e che vuole
incontraci per parlare. Gli dico che noi un punto
d’incontro l’abbiamo trovato e così ci diamo appuntamento a dopo le feste natalizie per sederci,
noi e loro, intorno al tavolo. Da dopo le feste,
però, l’atteggiamento del sindaco cambia e inizia
a posticipare ogni incontro. Adesso lo sappiamo:
è arrivato il decreto Delrio. Il sindaco, così, dice
di attendere per sapere i numeri dei componenti
del Consiglio e, soprattutto, parla del senso di responsabilità che si sente addosso per l’eventuale
terzo mandato”.
Dopo un’intervista pubblicata sul nostro giornale, nella quale Gian Pietro Denti afferma di
essere a disposizione del suo gruppo per valutare o meno la candidatura, l’opposizione si sente
“presa in giro”: non è questo, infatti, lo scenario
intorno al quale lui stesso aveva più volte chiesto
un confronto. “È questo per noi – rilevano i consiglieri di minoranza – lo ‘sgarro politico’: ci vuol
tenere in stand-by fintanto che la legge decide del
suo futuro”.
Tutto, dunque, cambia. “Perché il sindaco
– domandano Denti, De Angeli, Tedoldi e Pasquali – parla di ‘inciucio’ quando per mesi un tavolo di confronto, al quale non siamo nemmeno
arrivati a sederci, l’ha richiesto e caldeggiato lui
stesso? A quel tavolo si sarebbe dovuto parlare di
Il sindaco Gian Pietro Denti
e il suo vice Oscar Carioni
valori e programmi condivisibili senza il pallottoliere, facendo tutti un passo indietro per poterne
fare due avanti nell’interesse del paese”.
La minoranza ha preso atto che le condizioni personali del sindaco Denti, da lui stesso
esternate in Consiglio, sono cambiate: se non ci
sarà il terzo mandato, aiuterà Carioni (o altri, a
questo punto…) mettendo a disposizione la sua
esperienza; se invece ci sarà il terzo mandato,
allora riunirà la maggioranza per decidere. Ma,
in questa seconda ipotesi, con un punto fermo:
o rimane lui il candidato sindaco, oppure non
accetta di fare l’assessore o il consigliere e se ne
resta a casa. “Con queste parole – è il commento lapidario dell’opposizione – ha dettato le sue
condizioni e ha finalmente svelato il suo punto
di vista. A noi aveva detto qualcosa di diverso:
fosse stato trasparente da subito, ognuno sarebbe
andato serenamente per la sua strada. La possibilità di tenere la poltrona per sé è diventata una
condizione: siamo abituati a vedere nella politica romana questi attaccamenti alle poltrone e,
purtroppo, adesso succede anche da noi…”.
“A un tavolo di confronto – concludono i
quattro esponenti della minoranza – ci saremmo seduti perché Oscar Carioni rappresenta una
figura che fa sintesi dei valori tipici del paese:
serietà, schiettezza e concretezza. È conosciuto
e stimato da tutti: ecco perché abbiamo accettato di dialogare. Adesso è chiaro, però, che per il
sindaco la prima scelta è sé stesso, la seconda è
Carioni e gli altri eventuali candidati una terza
o quarta scelta. Almeno, ora, lo sanno tutti…”.
La spaccatura è servita e c’è il rischio concreto che, in entrambi gli schieramenti, sia bagarre
intorno al nome dei candidati.
8 MARZO 2014
Il Cremasco 23
SABATO 8 MARZO 2014
CAPRALBA: “Terra dei Fontanili”, 7a Marcia
A
ttesi, come nelle precedenti edizioni, circa 2.000 appassioni
di podismo, domattina, alla 7a Marcia nella Terra dei fontanili
a Capralba, organizzata dal locale Gruppo Podisti-Crema Diesel
e patrocinata dal Comune e dalla Cassa Rurale dell’Adda e del
Cremasco. La manifestazione ha sempre riscosso, fin dall’esordio, grandi apprezzamenti da parte dei partecipanti per l’eccellente organizzazione, la bellezza dei quattro percorsi previsti – di 7,
14, 18 e 24 chilometri, tracciati con perizia dal maratoneta Mario
Milanesi – che consentono di ammirare le bellezze della campagna circostante il paese e, non ultimo, l’accurata scelta del riconoscimento – quest’anno un paio di calze Tecnica – dato a chi opta
per l’iscrizione a contributo pieno: 4 euro, anziché i 2 per gli IVV,
con maggiorazione di 0,50 euro per i non tesserati FIASP.
La corsa, con partenza libera alle ore 8-8,30 dai giardini di via
Verdi – dov’è allestita anche la tensostruttura per l’abbondante
ristoro finale e le premiazioni dei gruppi con un minimo di 20
iscritti, fino a esaurimento dei premi – si svolgerà su strade asfaltate e sterrate all’interno del Parco sovraccomunale dei fontanili e
consentirà a tutti i partecipanti di ammirare le polle d’acqua risorgiva, le rogge, i canali, costruzioni rurali e aree boschive costituite
da specie arboree autoctone.
Le tre responsabili della manifestazione – Teresa Alpiani, Sabrina Ferrari e Mara Savoia – oltre alla quarantina di iscritti al Gruppo
Podisti Capralba-Crema Diesel, si avvalgono delle collaborazioni
di numerosi altri volontari, che per l’occasione si mettono a disposizione nei punti di ristoro e per l’assistenza lungo i quattro percorsi;
mentre la sicurezza agli incroci e ai passaggi su tratti di Provinciali
sarà garantita dalla presenza di volontari dell’Associazione nazionale Carabinieri in congedo, Sezione di Caravaggio.
Snail
PALAZZO – PANDINO: Piedibus sempre attivo
B
ella gita svolta dal gruppo del Piedibus d’argento di Pandino e
di Palazzo Pignano, nel pomeriggio di lunedì 24 febbraio. La
comitiva, sempre molto attiva e affiatata, s’è recata presso la storica fonderia “Allanconi” di Bolzone, “un vero gioiello del nostro
territorio” come afferma Doretta Nolli, responsabile del Piedibus.
Molto soddisfatta della visita, l’organizzatrice ha ringraziato il
giovane titolare Emanuele Strada che, con passione e dovizia di
particolari, ha raccontato come avviene la creazione-fusione delle
campane e come è nata la sua passione, oltre a ricordare un po’
di storia della sua famiglia, da sempre dedita a questo speciale
lavoro artistico, seguendo un sistema artigianale trecentesco. Un
tuffo nel passato dove la tradizione di dar vita alle campane si è
tramandata di generazione in generazione: gli Allanconi sono gli
ultimi fonditori del territorio cremasco, in passato molto attivo,
specie con i Crespi e i D’Adda.
“Tengo a ringraziare la famiglia Allanconi per la gentilezza e la
disponibilità dimostrata”, afferma Francesca Sangiovanni, assessore alla Cultura di Palazzo Pignano.
Tra i prossimi appuntamenti, lunedì 3 marzo visita agli “Archivi Farabola” di Vaiano, nati nel 1896 a Milano e tuttora tra
gli archivi storici più vasti d’Europa; lunedì 10 marzo visita alla
Basilica di S. Sigismondo e alla chiesa di S. Maria Immacolata a
Rivolta d’Adda: guida d’eccezione, don Giuseppe Degli Agosti.
Insomma, il Piedibus d’argento è sempre molto attivo con escursioni alla scoperta delle bellezze artistiche e delle peculiarità del
territorio cremasco, tra cultura, segreti e curiosità.
CAPRALBA
Pieranica
Festa anziani
La chiesa parrocchiale “ingabbiata”
per il rifacimento della copertura
N
el Consiglio comunale
di sabato scorso, in mattinata, è stato trattato anche
il tema della mancata organizzazione della tradizionale
festa degli anziani, appuntamento sempre molto atteso.
La minoranza di Pieranica
Futura – Valerio Campani,
Cinzia Riboli e Agostino
Barbieri – in un’interrogazione ha chiesto al sindaco
Antonio Benzoni il motivo di
tale decisione (“pur giustificando il consigliere incaricato che, per motivi di salute,
non ha potuto attivarsi”),
considerato che da sempre
l’amministrazione in carica
ha detto di puntare molto
sui momenti d’aggregazione.
All’opposizione erano giunte
lamentele da parte di alcuni
residenti, ai quali Campani e
soci hanno dato voce in Consiglio. Il sindaco, dopo aver
ricordato quanto fatto per gli
anziani e nel settore sociale,
ha replicato chiarendo che
“non si è voluto prevaricare il
consigliere, ma stargli vicino
dandogli la possibilità di organizzare l’evento 2013 nella
primavera di quest’anno”.
Insoddisfatta la minoranza, secondo la quale il
sindaco ha scaricato tutta la
responsabilità sul consigliere.
di ANGELO MARAZZI
O
ttenute le previste autorizzazioni da parte della
Sovrintendenza ai beni architettonici e dell’ufficio
tecnico comunale, è stato aperto la scorsa settimana
il cantiere per l’intervento di manutenzione ordinaria
alla chiesa parrocchiale di Capralba.
“Si tratta – spiega il parroco don Luciano Valerani –
di lavori improcrastinabili, di restauro delle coperture,
per porre fine alle infiltrazioni d’acqua che in alcuni
punti stanno rovinando gli intonaci dei soffitti.”
In settimana la ditta che s’è aggiudicata l’appalto
– l’impresa del geometra Stefano Taglietti, di Vailate
– ha provveduto al montaggio delle impalcature per
consentire di operare in sicurezza.
L’intervento prevede la rimozione delle tegole e relativa pulitura da depositi di terriccio, guano e, in particolare nelle parti in ombra, di vegetazione; posa delle lastre
di ondulina sottocoppo che assicurano l’impermeabilizzazione e la ventilazione della copertura, riposizionamento dei vecchi coppi. Contestualmente sarà sostituita
la lattoneria, con grondaie e tubi pluviali in rame, e si
provvederà anche a rivestire i salienti della facciata con
scossaline del medesimo materiale, per evitare infiltrazioni d’acqua nelle attuali copertine in cemento.
“L’intervento – riferisce ancora don Luciano – è stato
autorizzato anche dalla Cei, che ha accordato un contributo pari al 50% dell’ammontare complessivo della
spesa, preventivata in 360 mila euro, attingendo ai fondi
dell’8 per mille destinati ai finanziamenti di opere di restauro conservativo.”
Confidando nella comprovata generosità dei parrocchiani, don Luciano ha inoltre già inoltrato la richiesta
di mutuo alla Cassa Rurale dell’Adda e del Cremasco,
che si mostra sempre attenta alle istanze delle comunità in cui opera, e che dovrebbe anche nella circostanza
erogare il finanziamento a tasso agevolato.
“Sono come sempre grato alle persone che, nonostante le difficoltà del momento, contribuiscono con
le loro offerte alle necessità della parrocchia, confermando l’attaccamento alla loro chiesa”, sottolinea il
parroco. E analoghe espressioni di ringraziamento
rivolge agli amministratori della banca, altrettanto disponibile a sostenere sia le iniziative finalizzate a conservare o implementare il patrimonio storico, artistico
e religioso dei paesi di sua competenza, sia le attività di promozione socio-culturale, ludico-ricreativa e
sportiva delle persone, con particolare attenzione alla
componente giovanile.
TENDE
DA
LG
SOLE
®
S U N C O L O R
Luca Guerini
RIPALTA A. – MADIGNANO: podisti a Parigi
U
n gruppetto di podisti cremaschi ha preso parte, domenica 2
marzo, alla Mezza Maratona di Parigi, alla quale hanno partecipato circa 40.000 persone. Vincenzo Dedè, Giacomo Freri
e il coach Antonio Freri del team di Ripalta Arpina e Lorenzo
Maccalli del gruppo di Madignano hanno vissuto questa nuova e
bella esperienza, piazzandosi nei primi 1.000 giunti al traguardo:
un risultato certamente importante e che ha reso molto bella la
trasferta in Francia. I nostri podisti, che hanno ammirato anche
la bellezza di Parigi, colgono l’occasione per ringraziare l’amico
francese Rachid e il coach Antonio Freri che, a causa di un piccolo infortunio, non ha potuto partecipare alla corsa limitandosi a
offrire il suo sostegno e il suo incitamento.
G.L.
TRESCORE: Polizia Locale, orari degli uffici
A
seguito dell’approvazione – non senza polemiche – della convenzione di Polizia Locale con gli altri Comuni della zona
Nord del Cremasco, l’amministrazione Barbati informa delle variazioni dell’orario di ricevimento del pubblico dei vari uffici PL.
Da sabato scorso 1° marzo, gli uffici della gestione associata saranno aperti al pubblico a Vailate il lunedì dalle 9.30 alle 10.30;
sabato, dalle 11 alle 12; a Cremosano il martedì dalle 11 alle 12;
sabato dalle 9.45 alle 10.30; a Trescore il mercoledì dalle 15 alle 17.
I recapiti per il paese rimangono invariati, con l’aggiunta di: Vailate, presso il municipio, via Stanislao Giani 8, tel.
0363.849108, interno 2; fax 0363.849112; e-mail polizialocale@
comune.vailate.cr.it; Cremosano: presso il municipio, piazza G.
Garibaldi 3, tel. 0373.291618; fax 0373.274687; e-mail [email protected]
FINO AL 15 APRILE 2014
MOTORE IN OMAGGIO
per la tua
ole
tenda da s
Un’occasione unica per avere una tenda motorizzata allo stesso costo
di una tenda ad argano, noi ci siamo sempre.
€
485
mod. Profil 240x150 in promozione
OPPURE Tenda manuale
via Macello, 40 Crema
Tel. 0373 82295
www.tessileriacavallini.it
24
Il Cremasco
SABATO 8 MARZO 2014
CASTELLEONE
La viabilità sorride, bretella sulla 415
L’Asm no; la curerà la farmacia?
Castelleone
...in breve
35° ATLETICA
A
CON LA NUOVA
STRADA CHIUDERÀ
L’INCROCIO
DI SAN LATINO.
PER L’AZIENDA
RILANCIO
O DISMISSIONE?
I lavori di realizzazione
della nuova bretella
P
artiti. I lavori di realizzazione dell’anello mancante
alla conclusione del progetto di
chiusura dell’incrocio killer di
San Latino, lungo la Paullese,
hanno finalmente preso avvio.
Nei giorni scorsi le ruspe hanno
iniziato a lavorare a fianco della
ex strada statale 415 per disegnare la bretella di collegamento tra
la nuova rotatoria, realizzata con
l’insediamento del supermercato
di Famila tra la zona industriale
e il paese, e la intercomunale che
dal borgo porta alla frazione di
San Latino.
L’incrocio è già stato in parte
chiuso con l’apertura della rotatoria. L’ingresso in paese non è
più possibile così come l’uscita
verso la Paullese. È rimasto però
aperto il braccio che porta alla
frazione.
La bretella di fatto renderà
possibile la chiusura al traffico
anche dell’accesso rimasto aperto
in questi mesi. La strada poterà
dallo stretto budello che serve la
frazione sino alla rotatoria e alla
zona industriale. Una infrastruttura che metterà in sicurezza anche questo accesso al borgo e alla
sua frazione offrendo al contempo alla zona industriale un altro
ingresso.
ASM
Futuro incerto per L’Asm
(Azienda servizi municipalizzata) di Castelleone. Venerdì scorso
se ne è parlato in Consiglio comunale. Era prevista la presentazione del Piano industriale di
rilancio. Niente di tutto questo.
Rinviato a data da destinarsi in
considerazione del fatto che è
stata concessa una proroga sino
a fine estate.
La cosa non ha soddisfatto le
minoranze, soprattutto Federico
Marchesi di ‘Cantiere Castelleone’ che da mesi, forse anni,
chiede quali siano le intenzioni
dell’amministrazione locale in
merito all’azienda, che conta 12
dipendenti, al Comune. Una Spa
svuotata di servizi per la quale la
Corte dei Conti chiede un piano
di rilancio o la dismissione.
Braccio operativo dell’amministrazione Tomasetti ha conosciuto negli anni un forte indebitamento concomitante con
la cessazione di servizi erogati
(dall’acqua al gas, passati ad altri
gestori). Ora il bilancio è in pareggio ma senza servizi da gestire
è difficile ipotizzare che la società
possa reggersi da sola. Una chance per garantire utili potrebbe arrivare dall’apertura della farmacia comunale che, sotto il profilo
amministrativo e non sanitario,
potrebbe veder impegnate le figuTib
re in forza all’Asm.
TRIGOLO: l’Avis premia studenti e donatori
utotassazione
per
continuare l’attività
e grandi risultati in gara
per essere conosciuti, apprezzati e stimati in tutto lo stivale. È l’Atletica
Castelleone, sodalizio che
quest’anno festeggia le 35
primavere. Lo farà con una
mostra fotografica che ripercorrerà i sette lustri di
attività con un filo rosso a
unirli, la presenza dell’inossidabile presidente Sergio Garatti.
L’esposizione è programmata per il 21 novembre, 8 giorni prima della
grande festa che abitualmente chiude la stagione
e che quest’anno sarà resa
speciale
dall’importante
traguardo raggiunto. L’anno sarà caratterizzato da
numerosi eventi tra i quali
la 15a edizione del Meeting
Castelleonese, a maggio,
e le Canossiadi di giugno,
piccole olimpiadi per gli
iscritti agli istituti cattolici
di Soresina e Castelleone.
CONCERTO
L’Orchestra di fiati di
Trigolo e San Bassano,
diretta dal maestro Vittorio Zanibelli, si esibirà
nel tradizionale ‘Concerto di Primavera’ a Castelleone. L’appuntamento è
in cartellone sabato 15
marzo alle 21 presso il
cineteatro Giovanni Paolo II di viale Santuario.
L’ingresso in sala è libero
e gratuito.
Tib
M
omenti importanti, sabato scorso, per gli avisini di Trigolo premiati per essersi distinti nel numero di donazioni effettuate. In
una sala colma di soci e simpatizzanti, alla presenza del presidente
Sergio Carina, dell’amministratore Paolo Grossi, del segretario Bruno Pini e del revisore dei conti Franco Valcarenghi, Fatima Elouardi,
Calogero Ferrante, Maddalena Pellegrini, Sebastiano Scotti e Giovanni Tavera, con all’attivo 8 donazioni, hanno ricevuto il distintivo
in rame; Christian Alberti, Alice Baldocchi, Paola Gallo, Mattia Locatelli e Carlo Alberto Raimondi Cominesi, tutti con 16 donazioni,
sono stati premiati con il distintivo in argento; Giampaolo Ambrogi,
Matteo Brambati, Francesco Cerretti, Pierluigi Franzoni e Manuela
Guerrero hanno ricevuto il disntitivo in argento dorato per 36 donazioni; Ivo Zucchi con le sue 75 donazioni si è meritato il distintivo in
oro e rubino, mentre per Giampietro Barbieri, Antonio Battaiola e
Angelo Marinoni, che hanno alle spalle ben 100 donazioni, l’ambito
riconoscimento in oro e smeraldo. Infine Donatello Zuppelli, con 120
donazioni, s’è portato a casa il distintivo d’oro e diamanti.
In serata anche la consegna della borsa di studio, intitolata alla memoria della donatrice Clotilde Paggi, a Michele Guerrini, e la relazione di Carina sull’attività del 2013 caratterizzata dall’ingresso di 11
nuovi donatori. 120 gli iscritti. 231 le donazioni effettuate.
SB
CASTELLEONE: droga e alcool, prevenzione
D
roghe e alcool, dal sentito dire a una corretta informazione. Di
questo si parlerà martedì 11 marzo in Sala Leone nell’ambito
dell’incontro ‘La vera felicità… non va in fumo’. L’appuntamento,
aperto a tutti, è promosso dalla Parrocchia di Castelleone e dall’Associazione Famiglie in Cammino con la collaborazione del Comune. In
cattedra, a partire dalle 20.45 in Sala Leone, il dottor Gabriele Zanardi, psicologo, neuropsicologo e psicoterapeuta consulente del dipartimento Antidroga presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Il
relatore approfondirà le tematiche riguardanti alcool e droga, piaghe
sociali che affliggono già la popolazione giovane. Uno spaccato offerto da un osservatore privilegiato, insieme a considerazioni utili a un
percorso educativo che possa tenere lontani da queste insidie. Tib
FIESCO: in oratorio la Festa del papà
D
omenica tutta dedicata ai papà quella del 16 marzo all’oratorio
di via Noli. Anticipando di 3 giorni il tradizionale appuntamento
di San Giuseppe, la parrocchia invita tutte le famiglie a partecipare a
un momento insieme che possa essere al contempo un’occasione di
aggregazione e una festa per tutti i papà.
Si partirà, dopo la Messa del mattino, con un ritrovo conviviale.
L’appuntamento attorno alle tavole imbandite è per le 12. A seguire,
intorno alle 15, divertente tombolata alla quale è affidato il compito di
chiudere la giornata. Per informazioni e adesioni 0374/370613.
ABBIGLIAMENTO 0-16 ANNI, CARROZZINE, LETTINI,
FASCIATOI, INTIMO E ABITINI PREMAMAN
Castelleone - Via Bressanoro, 61 - (zona stazione) - Tel. 0374 350097
DOMENICA 9 MARZO
APERTO IL POMERIGGIO
Prima Infanzia
Seggiolini auto
Peg-Perego
Seggioloni
Peg-Perego
Cerimonia junior
Lettino in legno
con spondine reclinabili
e cassetto
Baby Expert
Abbigliamento
Premaman
Completo & Modular Peg-Perego
Fasciatoio in legno
4 cassetti
Primi Sogni
Il Cremasco 25
SABATO 8 MARZO 2014
VAIANO CREMASCO
Carnevale in archivio,
ora le altre proposte
DUE SFILATE DIVERTENTI E PARTECIPATE
di LUCA GUERINI
A
nche Vaiano ha avuto le sue due sfilate di Carnevale (gratuite, domenica scorsa e il martedì
“grasso”), molto partecipate grazie al sole – lucente
nel dì di festa, un po’ meno in settimana – e all’ottima organizzazione. Il corteo di maschere e gruppi
ha animato le vie principali del paese. Per la festa
dei “Pamòi” s’è trattato di un successo annunciato:
i vaianesi, grandi e piccini, hanno dimostrato anche
in passato di voler condividere momenti di gioia e
spensieratezza. Così è stato anche per l’edizione
2014, conclusa dall’abbondante merenda in oratorio a base, ovviamente, di frittelle.
“Un ringraziamento particolare va a don Attilio
Premoli e a don Angelo Pedrini per la consueta disponibilità e collaborazione – afferma soddisfatta
Manuela Moroni, assessore comunale a Cultura e
Spettacolo –. Grazie pure a tutti coloro che hanno
partecipato, alle maschere, mascherine e mascheroni, ai ragazzi dell’oratorio e a tutti i volontari che si
sono prodigati per la buona riuscita delle manifestazioni, che i cittadini apprezzano molto”.
E dopo il Carnevale? Niente paura, l’assessore
Moroni ha in serbo altre proposte culturali aperte a
tutti. Andiamo con ordine. Si collaborerà di nuovo
con il Touring Club Italiano, l’Araldo e l’associazione “Amici del Museo” di Crema.
S’indagherà la storia del paese e non solo, ma
torneremo a parlarne sabato prossimo...
Per i Mercoledì della Biblioteca segnaliamo, invece,
le tre conferenze che si terranno (ore 14.30-15.30)
nella sala polifunzionale annessa alla Biblioteca
stessa. Appuntamenti dedicati a chi desidera avere
qualche notizia in più sulla storia locale e del territorio. Il calendario prevede: il 26 marzo, Valerio
Ferrari Il Canale Vacchelli; il 2 aprile ancora Ferrari I
fontanili della Provincia di Cremona; il 16 aprile Mario
Cadisco L’Innominato tra storia e leggenda; il 30 aprile
In alto, sfilata per le vie del paese. Qui sopra,
“I Pamòi”, le maschere tipiche vaianesi
Laura Sacchi Francesca Cabrini: la prima santa della
chiesa cattolica americana.
Intanto è al lavoro da tempo la macchina organizzativa della quinta edizione della Fiera di Primavera, sempre attesa dai residenti con entusiasmo.
Per gli operatori le iscrizioni sono aperte fino a
sabato 5 aprile.
Bagnolo: con lo Snoopy Sci Club
la neve... è una grande festa!
Trescore
Sinergie
C
reare nuove strategiche
sinergie e avviare azioni
condivise per uno sviluppo
qualitativo e promozionale
del territorio e delle sue attività, anche in vista di Expo
2015: questo il fondamento dell’accordo siglato nei
giorni scorsi tra il Comune
trescorese e la Fondazione
Cogeme onlus (Bs), fondata nel 2002 da Cogeme Spa,
Gruppo LGH, per scopi di
solidarietà sociale.
“I riscontri positivi che le
attività della Fondazione già
ricevono nelle aree bresciana
e bergamasca – spiega il presidente Alessandro Conter –
ci suggeriscono di coinvolgere anche Comuni che fanno
capo alla territorialità del
gruppo LGH in area pavese,
lodigiana e cremonese, per
estendere i vantaggi della già
consolidata rete di condivisione e progettualità”.
“L’accordo in provincia di
Cremona – spiega Raffaele
Volpi, presidente di Fondazione Cogeme onlus – è sperimentale: per la prima volta
ci permette di guardare oltre
con i nostri progetti, in primis quello con il Politecnico
di Milano, per la costruzione
di una politica pubblica in
favore dell’housing sociale,
in grado di conciliare risparmio di suolo e disponibilità
abitativa”.
“L’auspicio – afferma il
sindaco Angelo Barbati – è
che dopo noi anche altri Comuni dell’area si attivino per
mettere in moto quel processo virtuoso di ‘rete’ che in
questi anni in area bresciana
ha certamente saputo portare i suoi frutti”.
LG
G
rande festa, domenica 2 marzo all’oratorio “Don Bosco” per
la premiazione del corso e della gara sociale dello “Snoopy Sci
Club”: bambini e genitori (foto in alto) sono intervenuti numerosi,
ripercorrendo, tra immagini e applausi, le uscite stagionali effettuate
tra 2013 e 2014. L’attività era cominciata nell’ottobre scorso con la
ginnastica pre-sciistica, da quest’anno condotta dalla personal trainer Silvia Denti, che ha convinto i partecipanti sia per la grande
professionalità sia per la disponibilità. Via poi alle gite sulla neve,
partendo dal “ponte dell’Immacolata, con la presenza di circa 70
soci che hanno potuto godere di un bel sole e di piste ben innevate.
Non poteva poi mancare il consueto corso di sci. Superati i problemi economici, tre pullman di appassionati sciatori di diverso
livello hanno aderito con entusiasmo: bagnolesi, amici da tutto il
Cremasco e persino da Paullo. Dopo le uscite in montagna, l’attesa
gara sociale (con coppe offerte dalla Rs Auro Ford di Crema); 150 i
partecipanti, che hanno gareggiato affrontando le porte con lo spirito giusto, da veri atleti. “Il corso di sci era gratuito per i bambini fino
a 13 anni grazie al contributo dell’Associazione Popolare Crema
per il Territorio”, precisa il presidente Sandro Sfondrini. Il cammino
dello “Snoopy” è poi proseguito con la partecipata settimana bianca
sulle Dolomiti (15-22 febbraio) e ora toccherà a Bardonecchia ospitare l’allegra comitiva, il 15 e 16 marzo. Ciliegina finale, la chiusura
dell’annata sciistica a Cervinia l’11-13 aprile, con già 60 iscritti.
“Non mi resta che ringraziare tutti per la grande partecipazione alle premiazioni della gara sociale – conclude Sfondrini a
nome dell’intero direttivo – una vera festa allietata da fotografie
e filmini, terminata con un lauto rinfresco offerto dal Club. Ci
vediamo in pista!”.
LG
Nuova Classe C.
Il massimo indispensabile.
Potenzia i tuoi sensi alla guida con il Collision Prevention
Assist Plus e sfiora la perfezione con il touchpad di bordo.
Goditi le prestazioni dell’auto con la migliore aerodinamica
nel suo segmento e riduci al minimo emissioni e consumi.
Lasciati sedurre da linee leggere come l’alluminio e resistenti
come l’acciaio. Perché da oggi non devi rinunciare a nulla.
Nuova Classe C. Scoprila il 15 e 16 marzo.
Consumo combinato (km/l): 17 (C 180 benzina con cerchi da 19” e cambio automatico) e 25
(C 220 BT con cerchi da 16” e cambio manuale). Emissioni CO2 (g/km): 135 (C 180 benzina
con cerchi da 19” e cambio automatico) e 103 (C 220 BT con cerchi da 16” e cambio manuale).
26
Il Cremasco
SABATO 8 MARZO 2014
SONCINO
CASTELLEONE
200 anni
con l’Arma
Donne in festa
tra sfumature d’arte
A
LA STORIA DEI CARABINIERI
IN MOSTRA ALL’UFFICIO TURISTICO
di BRUNO TIBERI
N
ell’estate del 1814, tra giugno e luglio,
nacque il corpo militare dei Carabinieri.
Duecento anni dopo Castelleone ha deciso di festeggiare l’importante traguardo con una mostra
di cimeli chiamata a raccontare alcune pagine
della storia dell’Arma.
L’esposizione curata dalla
locale sezione dell’Associazione Combattenti, Reduci e Simpatizzanti è stata inaugurata lo
scorso sabato. Presenti l’assessore comunale Lia Dondoni,
il comandante della locale stazione dei Cc Fioravante Vilei, i
rappresentanti delle associazioni d’Arma e di volontariato del
paese e gli ex militari in pensione, guidati dal loro presidente
Stefano Brusaferri, dell’Associazione Nazionale
Carabinieri di Crema.
A rendere possibile l’allestimento espositivo
il tesoro custodito nella propria dimora dal collezionista, Cremasco di nascita, Castelleonese
d’adozione, Paolo Stabilini. Suo il materiale, se
Stabilini e i rappresentanti della Combattenti e Reduci
con alcune delle divise in esposizione
non tutto quasi, messo in mostra. Dalle divise
di un tempo, dall’Ottocento ad oggi, ai copricapo, dalle mostrine ai documenti d’epoca.
Cimeli che raccontano di un corpo di polizia
che serve lo Stato e che garantisce l’Ordine e
la Sicurezza.
L’esposizione, nel 200° di fondazione dell’Arma, vuole essere non solo un percorso storico
suggestivo, ma anche e soprattutto un modo per ringraziare
i Cc per il loro essere presenti.
Una sottolineatura che acquisisce ancor più importanza in un
periodo storico come quello che
stiamo vivendo.
La mostra, che lo stesso Stabilini e i volontari della Combattenti e Reduci tengono aperta
quasi quotidianamente, occupa i
due locali dell’Ufficio Turistico.
Fino a fine mese sarà visitabile da scolaresche,
gruppi e privati cittadini rispettando i seguenti
orari: dal martedì al giovedì dalle 9.30 alle 12,
venerdì sabato e domenica dalle 9.30 alle 12
e dalle 15 alle 19. Domani con il Mercatino
dell’Antiquariato è previsto il pienone.
PROPOSTA DAI
COMBATTENTI
CURATA DAL
COLLEZIONISTA
STABILINI
Madignano
Festa rosa
all’Auser
‘L
’8 marzo non cercare di essere una
grande donna… già il fatto di essere donna ti rende grande’. Con questo
messaggio l’Auser lancia
la Festa dedicata al gentil
sesso.
L’appuntamento
è in programma domani, 24 ore dopo il giorno
della mimosa. Dalle 15
alle 18.30 il centro sociale di via Lago Gerundo
ospiterà un pomeriggio
danzante allietato dal maestro Giuseppe Simone.
Sarà un modo piacevole e
divertente per dire grazie
alle ‘quote rosa’ della nostra vita.
Tib
S
i parlerà del periodo risorgimentale anche a Soncino sabato 15 marzo. Alle 16,
nel salone della ex filanda, Mario Marazzi
presenterà il volume da lui stesso scritto I
decorati al valore militare di Crema e territori limitrofi. Motivazioni, brevetti e medaglie
dell’eroismo della nostra terra. Un contributo importante dell’antico borgo di Soncino
alla storia del Bel Paese e della gente che
ha contribuito alla sua nascita e sviluppo.
Interverranno, oltre all’autore, il sindaco
Francesco Pedretti, il Capitano della Compagnia di Crema dei Carabinieri Antonio
Savino, nonché Ferrante Benvenuti e Mario Cassi per il gruppo storico L’Araldo,
Giuliano Terzi e Massimo Marinoni che ha
curato il filmato che verrà proiettato.
MADIGNANO
Avis in crescita
ma servono giovani
I
l 2013, anno del trentesimo
di fondazione della locale
sezione, è stato un anno record
per l’Avis di Madignano. L’associazione ha infatti toccato il
punto più alto relativo al numero di donatori attivi iscritti,
ben 156, ai quali vanno aggiunti 9 attivissimi collaboratori. In
paese in pratica un abitante
ogni diciannove residenti è un
avisino.
Questo è quanto emerso
nell’ambito dell’assemblea annuale, ospitata recentemente
dalla Sala delle Capriate, dalle
relazioni del presidente Clara
Savoi e del direttore sanitario
dottor Davide Ragnoli. Un
quadro che dipinge un Avis in
ROMANENGO: nuovi parchi attrezzati
L’ASSEMBLEA
ANNUALE
HA FATTO IL PUNTO
ANCHE SUGLI
EVENTI DEL 2013,
ANNO DEL 30°
salute in cui l’unico cruccio è
il lieve calo di donazioni nel
corso degli ultimi dodici mesi
(sono state 301 con un indice
pari all’1,93) e la difficoltà a
coinvolgere i diciottenni freschi di compleanno.
O
ra mancano unicamente il sole e le temperature miti della primavera. E poi… E poi per i bambini sarà uno spasso ritrovarsi
a giocare nelle aree verdi attrezzate dal Comune. Nei pressi della
scuola dell’Infanzia e a lato di via Maffezzoni, in corrispondenza
del quartiere residenziale di recente realizzazione, nuovi giochi e arredo urbano sono stati installati per la gioia dei più piccoli e dei loro
genitori. Spesa sostenuta dal Comune 9.000 euro.
Tib
ROMANENGO: Carioni saluta in anticipo
lessandra Carioni saluta e se ne va. A tre mesi scarsi dalle elezioni, che coincidono con la scadenza dell’attuale
mandato, il consigliere di maggioranza nonché presidente della Commissione Statuto e Regolamenti lascia la nave. Motivi
personali ‘il perché’ consegnato alla lettera di dimissioni.
Nell’assise la Carioni è stata sostituita da Massimo Lanfredi
che ne ha preso il posto anche in Commissione. Alla prima occasione, se mai ce ne sarà una da qui sino al 25 maggio, la ‘Statuto e Regolamenti’ si riunità per eleggere il nuovo presidente.
L’anno da poco conclusosi
oltre che dall’attività di sensibilizzazione e di promozione
alla salute che rappresentano
l’ordinario dell’Avis, è stato
caratterizzato dalle iniziative
messe in cantiere per il trentennale. La festa di compleanno
con tanto di taglio della torta
è stata organizzata per il 10
aprile, giorno in cui 30 anni
prima la sezione madignanese
dell’associazione di donatori
del sangue vedeva la luce. Il 2
agosto gran serata musicale in
piazza con il gruppo Onda Nomade e il 21 settembre, sempre
nel salotto della città, commedia dialettale.
Nel corso dell’anno è stato
anche risistemato il monumento del volontariato mentre un
gadget è stato donato a tutti gli
iscritti a memoria del traguardo raggiunto.
In chiusura approvazione
dei Bilanci della sezione, preventivo e consuntivo, e modifica dello Statuto necessaria per
cambiare l’indirizzo della sede
sui documenti ufficiali dopo il
trasferimento da via Libertà in
piazza Portici, nell’ex ambulatorio medico.
Tib
Madignano, verso quota 3.000
V
A
A Soncino
il Risorgimento
iaggia a ridosso delle 3.000 unità il numero di iscritti
all’anagrafe del Comune di Madignano al 31 dicembre
2013. Questo si evince dando una spulciata ai dati forniti
dall’ufficio demografico dell’ente locale. Indici che parlano
di un incremento della popolazione, rispetto a dodici mesi
prima, pari a 31 unità che hanno portato i residenti a quota
2.949.
Il dato positivo è che oltre al flusso immigratorio a contribuire all’incremento, nell’ultimo anno, sono state anche le
nascite. Ventinove i bambini venuti alla luce, 15 maschietti
e 14 femminucce, ben otto in più rispetto al 2012. I decessi
sono stati 16, e anche qui la statistica vuole la sua e ci informa che la maggiora parte dei madignanesi passati a miglior
vita sono rappresentanti del gentil sesso (13 donne contro 3
uomini).
Il flusso immigratorio è stato positivamente impattante.
Centoventinove le persone che hanno scelto Madignano
come luogo ideale per vivere, contro i 112 che hanno deciso
di dirgli addio. A due passi dalla città, con verde quanto basta e servizi, il paese è tra i più vivibili del territorio. Unico
neo la Paullese che separa le nuove lottizzazioni del nucleo
storico.
Complessivamente i nuclei familiari sono 1.148.
Dando un’occhiata anche alla popolazione straniera residente, in controtendenza con gli anni precedenti il dato
registra una diminuzione. Le diverse etnie rappresentano il
7.56% della popolazione con 223 persone iscritte, contro le
232 del 2012.
Tib
Soncino l’8 marzo, Festa della donna, non passerà come
un giorno anonimo del calendario. Come è ormai tradizione da due anni a questa parte la ricorrenza verrà celebrata
con iniziative mirate.
Questa sera tutti sono invitati alle ore 20.45 presso la sala
‘Ciminiera’ della filanda per partecipare a coinvolgenti momenti volti ad approfondire varie tematiche relative al mondo
della donna. Dopo aver realizzato eventi che hanno messo al
primo posto prima la letteratura (nel 2012) poi il lavoro (nel
2013), il titolo di questa serata sarà Essere Donna...Canti, Danze
e Poesia con una particolare dedica all’arte. Alcuni brani di
poesia, interpretati da giovani artiste, saranno intervallate da
canti e da numeri di danza, spaziando dalla musica popolare
soncinese alle contaminazioni provenienti da altri paesi.
Tra gli artisti che si esibiranno saranno presenti il gruppo
vocale ‘Le sciate de Sunsì’, formatosi lo scorso anno proprio
in occasione dell’8 marzo, che intonerà melodie popolari, ‘Le
donne della Banda Civica di Soncino’, il gruppo di danze
tradizionali africane ‘Muselekete’, Sunita Devi, ballerina e
performer indiana, oltre a una corale tutta al femminile ‘Vox
Nova’, che proporrà al pubblico canti madrigali. La serata si
concluderà con un rinfresco, sempre allietato da tanta buona
musica dal vivo.
‘Donne per Soncino’, team che propone il ricco carnet serale, è un gruppo di lavoro composto da sole donne, nato all’interno di ‘ApertaMenteLab’ ma aperto anche a rappresentanti
del gentil sesso esterne all’associazione. Intende essere di supporto alle donne della comunità del borgo, individuandone le
problematiche, incentivandone l’aggregazione, promuovendone la partecipazione alla vita pubblica e amministrativa e
sensibilizzando la comunità stessa sulle tematiche d’attualità
dell’universo femminile.
Per avere maggiori informazioni si può contattare ‘Donne per Soncino’, commissione di ‘ApertaMenteLab’, e-mail:
[email protected]
apertamente.soncino@
gmail.com oppure pagina Facebook: https://www.facebook.
com/#!/groups/Donne.Soncino/
Silvia Bissa
ROMANENGO: si viaggia con la Parrocchia
U
na gita a trimestre… Facendo il verso a un noto adagio la Parrocchia invita i romanenghesi a considerare le quattro proposte
di gite e soggiorni che animeranno il 2014 e che contribuiranno a rilassare, educare, conoscere. Si partirà il 26 aprile con la visita, in giornata, alle abbazie di Viboldone, Chiaravalle (nella foto) e Morimondo.
La quota di partecipazione ammonta a 50 euro compreso pullman,
pranzo e ingressi. Per l’adesione c’è tempo sino alla fine del mese di
marzo. A giugno il carnet d’uscite fuori porta prevede una tre giorni in
Ciociaria mentre ad agosto a tenere banco sarà il campeggio estivo per
ragazzi e giovani. Il 2014 in viaggio si chiuderà dal 12 al 20 settembre
con il soggiorno in Armenia per visitare la culla della cristianità. Per
questa settimana all’estero le adesioni sono già aperte e la quota di
partecipazione ammonta a 1.450 euro. Informazioni presso il parroco
don Cesare Rossi.
Tib
AGNADELLO: nuovo sito, nuova era
D
a lunedì il Comune di Agnadello ha un nuovo sito Internet istituzionale. “Questo è il prodotto del passaggio della gestione delle
apparecchiature informatiche alla Società Halley – spiega l’assessore
Mario Uberti – ormai nota da anni all’Ente con soddisfacimento della
softwaristica utilizzata dai dipendenti: ciò ha permesso di velocizzare
in primis la gestione delle pratiche interne agli uffici e di rimando un
miglioramento della risposta agli utenti da parte degli uffici”. Contemporaneamente è stato ri-studiato l’aspetto grafico del portale che,
a oggi, “è molto più intuitivo e veloce”.
Inizia così quella che gli amministratori locali auspicano possa essere “una rivoluzione dell’interfaccia tra gli utenti e l’Ente” che permetta, oltre a qualche piccola utility, una maggiore facilità sia nel poter reperire informazioni sia nel contattare gli sportelli di riferimento.
IZANO: centro sportivo, tempi incerti
N
el consiglio comunale di settimana scorsa a Izano, le forze consiliari si sono confrontate sui diversi argomenti all’Ordine del giorno, tra cui alcune interrogazioni del gruppo di minoranza Insieme per
Izano, guidato da Giulio Ferrari.
A catturare l’attenzione dei presenti è stata in particolare quella relativa alla situazione dei lavori presso il centro sportivo che ha molto
incuriosito i presenti.
La minoranza ha sostanzialmente fatto notare che i lavori per la
sistemazione del centro sportivo, iniziati a marzo del 2011, sembrano procedere a rilento ormai da molto, troppo tempo. Prendendo la
parola i consiglieri hanno quindi chiesto esplicitamente di conoscere
quanto tempo sia ancora necessario per il completamento dell’opera,
tenendo conto anche delle risorse finanziarie.
“I lavori sono iniziati presumibilmente verso la fine di marzo 2011
– lo si legge anche nel testo dell’interrogazione – ad oggi siamo arrivati al 12° stralcio funzionale – ma le opere sembrano davvero andare a singhiozzo e il cantiere appare completamente abbandonato,
suscitando il malcontento di alcuni cittadini. Quanti stralci mancano
ancora per ultimare l’intervento? Sono state apportate modifiche? E
con quali costi?”
La risposta del sindaco, anche se prontamente arrivata, è apparsa
evasiva e non ha soddisfatto le attese di Ferrari. Il sindaco infatti ha
sottolineato che rispetto al progetto preliminare approvato con una
deliberazione di giunta del 2008 e comportante una spesa complessiva pari a € 1.520.000, si è assistito a una evoluzione economica e
tecnica dell’opera. Ma con riguardo al futuro il primo cittadino non
ha saputo dare indicazioni precise sui termini o altro, ma ha semplicemente detto che “Il completamento dell’opera è legato alla copertura
finanziaria generale” e “Per quanto riguarda la gestione futura questa
amministrazione valuterà le diverse opzioni, ma in questo momento
è prematuro parlarne”.
“Non siamo soddisfatti – ha fatto sapere Ferrari - in quanto dalla
risposta sembra che non esistano date certe per la conclusione dell’intervento. Certe cose bisognerebbe invece prevederle, come vorrebbe
una buona gestione del denaro pubblico. Non si rimanda a quando è
Silvia Bissa
finita un’opera per conoscere i costi di gestione”.
27
SABATO 8 MARZO 2014
Cerchiamo
un progetto serio,
che porti il sorriso
tra la gente.
Partecipa al concorso ifeelCUD,
puoi vincere fino a 29.500€
per un progetto di solidarietà.
Scopri come su www.ifeelcud.it
Partecipare è semplicissimo. Insieme al tuo parroco, crea una squadra, raccogli le
schede allegate ai modelli CUD e scrivi un progetto che abbia come obiettivo quello di
migliorare la vita della tua parrocchia. Potrai vincere un contributo fino ad un massimo
di 29.500€ per realizzare il tuo progetto di solidarietà. In più, se presenti anche un
video, potrai ricevere un bonus del 10% sulla somma vinta. Partecipando, porterai un
sorriso tra le persone a cui vuoi bene e contribuirai a sostenere anche i tanti progetti
che la Chiesa cattolica porta avanti in Italia e nel Mondo.
Il concorso è organizzato dal Servizio C.E.I. per la promozione del sostegno economico alla Chiesa
cattolica in collaborazione con il Servizio Nazionale per la Pastorale Giovanile della C.E.I. e con i Caf Acli.
28
Il Cremasco
SABATO 8 MARZO 2014
VAIANO CREMASCO
VAIANO: sport in paese, non solo calcio...
Primarie Udp: Corti
vince con 201 voti
IL GIOVANE CANDIDATO SINDACO INTENDE
DARE UNA SVOLTA ALLA POLITICA VAIANESE
di LUCA GUERINI
L
e primarie di Unità Democratica Popolare hanno incoronato Marco Corti, il 26enne capogruppo della minoranza, che ha incassato 201
preferenze sul totale dei 365 vaianesi che hanno
preso parte alle votazioni di domenica scorsa.
Corti – il quale aveva invitato i concittadini a votare “per cambiare il futuro di Vaiano
e avviare una nuova pagina per il paese” – ha
superato Romano Sponchioni, fermatosi a 164
voti. Vaiano è l’unico Comune cremasco che ha
organizzato queste consultazioni.
Alle elezioni il giovane sfiderà Giovanni Alchieri, ex sindaco ed ex compagno di UDP, che
si candiderà per il gruppo Vaiano Democratica
(con il supporto di Andrea Ladina e dei Verdi
del Girasole) e il primo cittadino uscente Domenico Calzi, molto probabilmente di nuovo in
campo per il centrodestra. Ora Corti lavorerà
per costruire la propria lista: vuole “rottamare”
la vecchia politica vaianese; “al primo posto del
mio programma metto la scuola e il lavoro. Se il
Governo lo permetterà, utilizzeremo le risorse
per le infrastrutture in primo luogo per gli edi-
fici scolastici, per migliorarli e per renderli più
moderni e sicuri. Così come lavoreremo per aumentare le possibilità di lavoro e per rilanciare
la zona industriale”.
In settimana ha fatto sentire la propria voce
anche Primo Bombelli, per replicare alle parole di Alchieri della scorsa settimana: “Stupisce
un po’ l’accusa di voler continuare a essere il
regista dell’amministrazione di Vaiano fatta nei
confronti di chi ha deciso di non ricandidarsi
nemmeno al Consiglio comunale da parte di
chi, invece, nonostante un responso molto chiaro dei cittadini, ha deciso di ricandidarsi a quella poltrona di sindaco che gli elettori gli hanno
negato cinque anni fa”. Bombelli restituisce al
mittente pure l’accusa a UDP di aver fatto delle
primarie farsa: “Alchieri lo vada a dire ai 356
cittadini partecipanti!”.
“Meraviglia l’enfasi con cui presenta la
‘nuova’ lista – naturalmente né di destra né di
sinistra, per star dietro alla moda – in cui sarà
alleato con quel Girasole e con il suo leader, che
accusava di non avere alcun interesse al bene
della comunità”. Il segretario locale del PD
crede che l’ex sindaco abbia nei suoi confronti “un’ossessione da ‘sedotto e abbandonato’.
Montodine
Rimborsi acqua Pillole di storia, un libro
ome annunciato nella pubblica assemblea
dell’altra settimana, i cittadini di Montodine che hanno
versato il canone per la depurazione dell’acqua pur in
assenza, nel periodo indicato
dal 2003 al 2010, del depuratore, hanno diritto di inoltrare la richiesta di rimborso.
Da lunedì 10 marzo, tutti
gli interessati possono recarsi
in Comune – il pomeriggio
dalle ore 14 alle 18 (escluso
il venerdì) e il sabato mattina
dalle ore 9 alle 12 – muniti di
carta d’identità e del proprio
codice utente indicato sulla
“bolletta” di Padania Acque:
moduli giò compilati, nel rispetto della privacy, sono a
disposizione solo da firmare.
La quota di rimborso spettante verrà poi scalata dalla
prima fatturazione emessa
da Padania Acque.
per ricordare e ringraziare
P
illole di Storia Amministrativa e
curiosità di Monte per ricordare e
ringraziare, ovvero la memoria del
sindaco Achille Zanini che, giunto
al termine del suo secondo mandato
amministrativo, ha pensato bene di
raccogliere in un bel volumetto la
storia recente e passata del Comune
che ha amministrato con passione.
Ottanta pagine, il testo, edito
presso i tipi di “Grafiche Europa”
(Castelleone), raccoglie i contributi
di diversi giornalisti cremaschi che
si sono occupati dei vari aspetti
legati all’amministrazione, ma anche del santurario della Madonna
delle Assi tra arte e pietà popolare,
di alcuni “muccesi speciali”, delle
peculiarità locali e di una serie di
curiosità che non mancheranno di
coinvolgere il lettore.
PIANENGO: festa di Carnevale all’oratorio
a scorsa settimana abbiamo raccontato la storia dell’U.S. Excelsior, portando fortuna alle compagini gialloblù, che hanno centrato belle vittorie nei rispettivi campionati. A partire dalla formazione guidata da Massimiliano Gnatta, che è tornata a vincere in
Seconda categoria, tra l’altro allungando sulle inseguitrici.
Quando parliamo di sport a Vaiano, però, non possiamo dimenticare la Polisportiva Vaianese, che ha la sua sede in piazza Gloriosi
Caduti 3. La Polisportiva comprende le sette società del paese: oltre
all’U.S. Excelsior Calcio 1973, l’Arci Volley, l’Excelsior Basket Vaiano 1964, i “Marciatori della pace”, il Takewondo, “Sport insieme” e lo Sci Club. La vivace realtà organizza con successo da alcuni
anni manifestazioni sportive come i Giochi della gioventù, tornei di
mini volley e altri eventi in collaborazione con le diverse società e
gli istituti scolastici.
LG
PALAZZO PIGNANO: “Vivere sano”
Marco Corti, vincitore
delle primarie di UDP
Sedotto quando, nel 2004, UDP gli offrì quella
poltrona su cui si sistemò comodamente. Abbandonato quando in Comune gli venne impedito, a suo dire, di operare, fino alla sconfitta del
2009, che naturalmente fu colpa mia, in quanto
regista, se non ‘padrone’, della coalizione e anche del Comune. Stupisce invece, davvero, che
Alchieri, in mancanza di argomenti politici o
amministrativi seri, affermi cose non vere per
lanciarmi non si sa bene quali accuse”.
Riguardo alla vicenda della tassa rifiuti
dell’allevamento, il cui pagamento Alchieri rivendica come suo merito, Bombelli chiarisce
che “la concessione d’inizio attività prevedeva
il conferimento dei rifiuti speciali ad altra ditta.
Solo quando la SCS segnalò un conferimento eccessivo di rifiuti l’amministrazione intervenne.
Era il 2007 e il sindaco era Alchieri. Ma lo era
dal 2004. Perché ha aspettato tanto? Evidentemente perché né lui, né alcun altro sindaco va
a verificare i quantitativi di rifiuti conferiti dai
singoli utenti. E lui, come ogni altro sindaco, è
giustamente intervenuto quando gli uffici hanno segnalato un’anomalia. Affidando però a
me, insieme a due funzionari comunali, la trattativa per il recupero del dovuto”.
MONTE CREMASCO
C
L
Don Marco Lunghi e don Pierluigi Ferrari hanno curato, infine,
un divertente saggio sugli ultimi
cinque parroci di Monte. Corredato
di belle immagini e ritagli di giornale, il libro ripercorre anche le opere
pubbliche inaugurate, tra cui spicca
senz’altro il nuovo municipio, l’altro
regalo che l’amministrazione comunale Zanini lascerà al paese, evento
ricordato in tutta la sua evoluzione,
in fotografia, con i progetti e persino con una poesia in vernacolo di
Dario Della Torre. Spazio anche a
immagini in bianco e nero e ai campioni sportivi nativi del paese, fino a
scorci di vie, documenti: insomma,
non manca proprio nulla.
Il libro è in distribuzione in questi giorni in tutte le famiglie. Zanini commenta in questo modo: “La
pubblicazione può apparire controcorrente in un contesto storico in cui
si è proiettati verso la globalizzazione e in cui sembra che le cause di
tutti i mali del nostro Paese siano i
piccoli Comuni. Invece è stato volutamente pensato e realizzato per far
conoscere ai nuovi e per rinverdire
nei più attempati residenti il ricordo
delle tante persone che si sono spese
a servizio della nostra comunità, per
spiegare alcune scelte amministrative e per non dimenticare come eravamo. L’auspicio è che tutto ciò sia
un piccolo e simpatico contributo
che faccia crescere in tutti noi un affettuoso legame verso questa nostra
comunità”. Obiettivo centrato.
Luca Guerini
Cremosano: Festa della donna
P
er martedì 11 marzo, alle ore 21, l’amministrazione comunale –
che da anni con l’assessorato ai Servizi sociali propone incontri
su argomenti medici e sui temi della salute – ha organizzato una serata presso l’oratorio di Cascine Gandini. L’appuntamento, a ingresso gratuito, tratterà il tema: Vivere sano e mangiare bene-Intestino sano e
radicali liberi. Relatori, la consulente di benessere e bellezza, nonché
operatore olistico, Gledis Aiolfi, la biologa nutrizionista Annalisa
Subacchi e la presidente dell’ALIAC, l’associazione delle intolleranze
alimentari celiachia. Tutti i cittadini sono invitati a partecipare.
SERGNANO: Comune, ecco quanto costa
N
el 2013 il Comune di Sergnano, per indennità di carica del sindaco, vice, assessori e gettoni di presenza dei consiglieri ha speso complessivamente 11.800 euro (11.839,25 per esattezza) lordi, in
sostanza meno di quanto percepisce mensilmente un parlamentare,
cifra che equivale alla busta paga mensile, fra indennità di carica e
rimborsi, di un consigliere regionale lombardo (sono 80!). La nuova
legge prevede il taglio di assessori e consiglieri comunali…
Il primo cittadino sergnanese, Gianluigi Bernardi ha percepito
549,92 euro mensili, pari a 6.599 euro (ha la stessa indennità dal
2010). Il vice sindaco Mario Andrini, in un anno, ha ricevuto 659,90
euro, mentre gli altri tre assessori – Dario Fortini, Giampietro Ingiardi e Lodovico Landena – hanno percepito 989,86 euro. Per sindaco
e Giunta la spesa complessiva è stata dunque di 10.228,52 euro. Per
i gettoni di presenza alle sedute consiliari (16,27 euro a Consiglio)
l’uscita è stata di euro 1.610,73 euro.
el
SERGNANO: Biblioteca e anziani, attività
E
lessero felici e contenti. I bambini di
Sergnano sono “convocati” il sabato
mattina dalle ore 10 alle 11 per iniziative
che rientrano nel contesto del 50° di istituzione della Biblioteca. Il primo incontro,
tenutosi il 15 febbraio, è stato incentrato
su Le rime; a distanza di una settimana gli
alunni sono stati coinvolti nella Altre Cenerentole. Sabato scorso, 1° marzo, si è invece
parlato di Femmina o maschio?. Oggi la lezione verte su Segnalibri che passione, con relativo
laboratorio. Sabato 15 marzo ecco “Blahhh!
Che schifezza”, fra quindici giorni si andrà ...
Alla corte di Re Artù, spettacolo musicale senz’altro molto coinvolgente, infine, il 29 marzo, Si salvi chi può.
C’è fermento in Biblioteca, altre iniziative coinvolgono anche giovani e adulti. Sabato scorso, ad esempio, Mario Lauro ha raccontato la sua esperienza effettuata in Sudan, focalizzando l’attenzione
sull’Alta Nubia, un sito archeologico da scoprire.
Spostandosi qualche centinaia di metri, presso il Centro polifunzionale di via Magenta, venerdì 14 marzo alle ore 16, l’associazione
di volontariato “Noi con voi”, in collaborazione con la commissione
Cultura, invita tutti a considerare la proposta Sapori e parole della nostra terra, con il primo assaggio di un prodotto tipico: il Taleggio. Ne
seguiranno altri? Parrebbe proprio di sì.
Sempre presso il Centro polifunzionale, gestito da quando è stato inaugurato proprio da “Noi con voi”, ha appena preso il via il
progetto Animanziani, attività che si concluderà a fine anno e per la
quale l’amministrazione comunale ha impegnato 5.000 euro. Come
ricordato sabato scorso su queste colonne, il via è stato dato col gioco
delle carte. Mercoledì 12 e mercoledì 19 marzo sono invece previste
lezioni di burraco. Il progetto è aperto a tutti e vede il coinvolgimento della dottoressa Ambra Mazzola della Cooperativa “Filikà”, che
fungerà da animatrice del Centro.
El
OFFANENGO: “Io&Te”, corso genitori-figli
S
L
L’
invito dell’oratorio per la festa di Carnevale è stato accolto
con grande entusiasmo dai piccini, accompagnati da genitori
e nonni, alunni di elementari e medie e così il centro giovanile parrocchiale ha regalato nuovamente uno splendido colpo d’occhio.
L’iniziativa è molto ben riuscita grazie all’impegno di un gruppo
di volontarie sempre motivate e dalla generosità dell’edicola “La
Penna e il calamaio” di Offanengo di Lorella Ghisetti, che ha riservato un simpatico omaggio a tutti.
a Festa della donna,, giunta alla terza edizione, ha visto impegnata
l’amministrazione comunale e i volontari della Biblioteca. È stata
organizzata nel pomeriggio di domenica scorsa nella nuova sala polifunzionale e ha fatto registrare una buona partecipazione delle donne
cremosanesi. Le attrici del gruppo teatrale de “I Guitti” di Quintano
si sono esibite in divertenti scenette con protagoniste le donne di oggi
alle prese con i problemi di tutti i giorni, l’invecchiamento, le rughe, le
diete… confrontandosi con “la perfezione” delle modelle o delle attrici. Durante la festa sono stati letti anche brani di vario genere: Kierkegaard, Tristano e Isotta (Il capifoglio), La bella e la bestia, Il mondo di Rhett
Rhett.
Apprezzati anche gli sketch tratti dai film Le parole che non ti ho detto,
Mangia prega ama, Mamma mia!
mia!, ancora Tristano e Isotta (La caverna
segreta). Grande l’impegno dei gruppi di volontari della Biblioteca che
hanno organizzato l’appuntamento e che con entusiasmo si occupano
di tutte le attività della sala di lettura cremosanese. Bene così!
LG
i terrà martedì 11 marzo, alle ore 21, nella sala polifunzionale
della scuola secondaria di 1° grado “Dante Alighieri” – facente
parte dell’Istituto Comprensivo “Falcone e Borsellino” di Offanengo
– l’incontro di “restituzione” ai genitori con la psicologa Adele Abbondio del Consultorio Familiare Diocesano. L’ente, contattato dalla
scuola e dai suoi insegnanti, è intervenuto nelle classi terze per curare
il progetto di educazione socio-affettiva dal titolo Io&Te, di fatto riprendendo un progetto parallelo sviluppato, sempre dal Consultorio
diocesano presso le classi quinte delle primarie “A. Manzoni” del
medesimo Istituto Comprensivo.
L’attività si è articolata in tre incontri svolti nelle classi della durata
di due ore ciascuno (per un totale di 6 ore) durante i quali si sono affrontati argomenti quali: Il corpo e i suoi cambiamenti puberali, attraverso l’uso di alcune slide; compilazione della scheda Il corpo che cambia,
in piccoli gruppi e discussione in plenaria; Maschile e femminile, stereotipi sessuali e luoghi comuni; cos’è la sessualità e opinioni a riguardo. La
dott.ssa Abbondio incontrerà i genitori per un momento di confronto
sulle tematiche affrontate. Si tratta di un’occasione per condividere
dubbi ed eventuali preoccupazioni e per trovare risposte adeguate al
vissuto dei propri figli. I genitori sono invitati a partecipare.
M.Z.
Il Cremasco
28
SABATO 8 MARZO 2014
GRADELLA
SPINO D’ADDA
Raddoppio 415
Sindaco risponderà
‘Borgo Gradella’
promuove la frazione
S
LETTERA AI 440 SPINESI
FIRMATARI DELLA PETIZIONE
di ELISA LORENZETTI
È
ancora polemica sul raddoppio della
Paullese. Il comitato ‘No al cemento selvaggio’ ha sollecitato nuovamente il sindaco
Paolo Riccaboni ad ascoltare i cittadini, a
incontrali in assemblea pubblica. Il primo
cittadino ha garantito che risponderà a tutti
gli spinesi che hanno firmato
la petizione del comitato, rimarcando che non tutti i firmatari sono residenti in paese, che una sessantina non
sono del posto e che quindi
“non riceveranno la lettera di
risposta perché ho il dovere
di informare i miei cittadini
e lo farò personalmente, uno
per uno”.
A conti fatti gli ‘autografi’
validi sarebbero 440 quindi e non 500. Il
comitato guidato da Carlo Cornalba rimprovera al sindaco che “si è resa necessaria
la diffusione ai cittadini del giornalino di
luglio e ottobre 2013, con esposizione dei
presunti tracciati, affinché ci si ricordasse
che stavano arrivando in paese i lavori per
il raddoppio della Paullese con annesse le
strade di servizio (in gran parte inutili) oltre le strade interpoderali che servono agli
agricoltori per l’accesso alla coltivazione dei
campi”.
‘No al cemento selvaggio’ rammenta che
“Spino d’Adda non aveva alcuna compensazione fino all’estate scorsa,
nonostante il sindaco Riccaboni lo abbia sempre negato”. A novembre “il primo
cittadino scrive alla Provincia
per avere qualcosa” in ‘contropartita’ “e a oggi abbiamo
un protocollo d’intesa abbastanza enigmatico: non parla
di studi sui flussi di traffico da
Lodi a Rivolta d’Adda, come
realizzare varianti (la richiesta circonvallazione) oltre a risolvere le problematiche della viabilità interna”.
Il comitato ricorda al sindaco di aver “raccolto 500 firme e che i cittadini aspettano risposte e un assemblea pubblica in un luogo
adeguato alla capienza dei sottoscrittori”.
‘NO AL CEMENTO
SELVAGGIO ‘
CHIEDE
ASSEMBLEA E
COMPENSAZIONI
Svincolo Spino Ovest che danneggia le attività commerciali in loco; costi di realizzazione e quali contributi mette a disposizione
la Provincia come opere di compensazione;
le strade che il Comune si prenderà in carico. Questi i temi affrontati da ‘No al cemento selvaggio’.
Riccaboni precisa di avere sempre avuto massimo rispetto verso chi ha appoggiato questa istanza e che le riunioni sulla
questione non sono affatto mancate e che
rispetto a un progetto calato dall’alto “ci
siamo impegnati a compiere ogni sforzo di
tutela del paese”.
Il sindaco, in merito alla sollecitazione di
salvaguardia del territorio spiega che non
si poteva riportare in sede la nascente 415
Paullese e che nel passaggio alla fase esecutiva “il mostruoso svincolo Spino Est l’abbiamo fatto dimagrire e nel bando la Provincia ha considerato materiali di riuso per
la compatibilità ambientale”.
I 440 firmatari della petizione che risiedono a Spino riceveranno a domicilio la
lettera di spiegazioni dal sindaco Paolo Riccaboni.
empre in azione l’Associazione ‘Borgo Gradella’, che ha cominciato a muovere i primi passi per volontà di 12 abitanti della piccola frazione pandinese, che fa parlare di sé un po’
ovunque, per la sua storia, le sue bellezze, tant’è che a pieno
titolo appartiene al Club dei borghi più belli d’Italia. Questa formazione di volontari è ufficialmente nata con l’assemblea costituente dell’11 luglio 2011.
“Scopo sociale della nostra ‘squadra’ è la valorizzazione del
Borgo di Gradella e dei
suoi abitanti, attraverso la
tutela dell’ambiente, della
crescita sociale e culturale
della cittadinanza e la promozione del paese – spiega
Renato Pavesi, impegnato
seriemente nel ‘progetto’ –.
Manifestazioni, conferenze,
serate culturali, gite sociali,
raccolta di libri e oggettistica varia, le attività che svolgiamo”.
In questo mese di marzo, appena incominciato, ‘Borgo Gradella’ ha già archiviato la serata di degustazione di formaggi e
miele svoltasi l’altra sera presso un ristorante di Gradella curata
dalla scuola Casearia di Pandino attraverso Carla Bertazzoli e
Daniele Biazzi in veste di relatori-esperti.
Giovedì prossimo, presso la locale ‘trattoria del borgo’ è in
programma la ‘serata pizza’, sia per i soci, che non soci. Il 23
marzo sarà invece d’attualità la gita a St. Moritz con il trenino
Rosso del Bernina. Il contributo richiesto ai soci per bus e trenino è di 30 euro; per i non soci è di 37 euro. Le iscrizioni vanno
effettuate da Renato Pavesi, in via Maggiore Gradella (0373920897) entro e non oltre il 15 marzo prossimo.
In questo mese, oltre ai momenti appena elencati, l’associazione ‘Borgo Gradella’ sarà presente alla fiera di San Giuseppe
a Pandino, domenica 16. “Ci saremo con un gazebo per la promozione di Gradella, vendita libri e oggettistica usata”.
El
SPINO D’ADDA
VAILATE: primi eventi in calendario
Il Carnevale ha lanciato
il 2014 della Pro Loco
L
a Consulta del Volontariato di Vailate ha stilato il calendario delle
attività e delle manifestazioni che animeranno la prima parte del
2014. Tra gli eventi in programma, immancabili come ogni anno, la
consegna della Costistuzione ai diciottenni (25 aprile) e il pellegrinaggio in costumi d’epoca al vicino santuario di Caravaggio per ricordare l’apparizione della Madonna alla giovane vailatese Giannetta.
Quest’anno la data fissata è il 28 aprile, ovvero, come da tradizione, il
secondo lunedì dopo Pasqua.
Tra le varie realtà attive in paese molti gli appuntamenti offerti dalla parrocchia che, questo fine settimana, omaggerà tutte le donne in
concomitanza con la festa a loro dedicata: oggi con tombola e torta e
domani con ‘Semplicemente Donna’, organizzato in collaborazione
con l’Azione Cattolica.
Non mancherà nemmeno l’omaggio della locale sezione Avis che,
tra i tanti impegni, ha in programma un intervento associativo nelle
terze medie della scuola ‘Michelangelo Buonarroti’, in collaborazione
con l’Istituto Comprensivo di Trescore Cremasco e in stretta cooperazione con la professoressa Loretta Maggi. L’incontro con i ragazzi
verterà, naturalmente, sulla donazione del sangue e a parlar loro, il
giorno 12 marzo, sarà la dottoressa vailatese Silvia Zambelli in forza
all’Azienda ospedaliera ‘Ospedali riuniti di Treviglio e Caravaggio’
nonché donatrice di sangue presso l’Avis comunale di Vailate. L’obiettivo di questo annuale incontro con gli alunni delle terze medie è quello di riflettere insieme a loro circa l’importanza della funzione sociale
rivestita da ogni donatore di sangue. L’esperienza servirà sicuramente
loro per una responsabile scelta una volta raggiunta la maggiore età.
Ramon Orini
VAILATE: Cofferati candida Palladini
È
Paolo Palladini, attuale vicesindaco, il candidato di centro-destra
alle prossime elezioni comunali. A comunicarlo ufficialmente in
settimana attraverso è stato il primo cittadino uscente Pierangelo Cofferati che, nei confronti del suo vice ha avuto
parole di grande elogio, descrivendolo come
una persona che “in questi cinque anni ha lavorato con uno spirito di abnegazione e una
volontà senza pari. Poche parole, tanta voglia
di fare, disponibilità verso le persone, un linguaggio alla portata di tutti, un sorriso sempre
disponibile”.
Pierangelo Cofferati, che tornerà il prossimo
30 aprile al suo lavoro di bancario a tempo pieno, non abbandonerà la scena politica locale, ma metterà la sua esperienza a disposizione di Palladini: “Sarà per me un orgoglio essere al
fianco di Paolo: la sua semplicità, la sua schiettezza e la sua disponibilità verso tutte le persone sono il miglior biglietto da visita per il nostro
Ramon Orini
futuro”.
PANDINO: rombo d’antan in fiera
M
olti si chiedono se la fiera di Primavera si farà. Non è mai stata in forse; gli ingranaggi della macchina organizzativa sono in
movimento e gli uffici preposti stanno cercando di mettere a posto i
vari tasselli. Intanto è stato diramato un comunicato stampa dal locale Moto Club che garantisce la sua presenza all’evento del 16 marzo
prossimo. “In occasione della tradizionale Fiera di primavera, si terrà,
nella centralissima via Umberto I, una mostra statica di moto d’epoca
“. Le moto da esporre sono attese in castello la domenica mattina (16
marzo appunto) dalle 7 alle 8.30.
Durante la giornata il team di centauri ha in programma altre iniziative. Chi desidera partecipare ed esporre il proprio mezzo (moto,
ciclomotore, vespa) è pregato di dare l’adesione, il numero di partecipanti e mezzi, contattando gli organizzatori ai numeri 392.3178908
o 349.6634351. Le moto saranno seguite dai soci del motoclub che
daranno una mano durante la tre giorni.
EL
D
omenica 2 marzo è stato
Carnevale anche a Spino
d’Adda. Sfilata di gruppi mascherati in centro paese, arrivo
in cascina Carlotta, spettacolo
di animazione per i più piccoli.
Protagonista un artista del circo.
Il programma della Pro Loco
per l’anno in corso “si presenta
ricco di manifestazioni che vengono organizzate con l’obiettivo di animare e socializzare il
paese, e anche di richiamare a
Spino del turismo occasionale
proveniente dalla vicina città di
Milano, e dalle altre cittadine dei
dintorni”.
Dopo la sfilata carnevalesca,
l’associazione presieduta da
Sandro Puglisi proporrà la fe-
Pandino
Auto di ieri
MASCHERE
E ANIMAZIONE
IN CARLOTTA.
ORA L’ATTESA FIERA
DELLA MADONNA
DEL BOSCO
sta della Madonna del Bosco.
Il tradizionale appuntamento è
in calendario domenica 23 marzo presso l’omonimo santuario,
davvero grazioso, che merita una
visita accurata. “Davanti al luogo di culto nella circostanza sarà
allestito l’arco fiorito. Prevista
la vendita di prodotti alimentari
tipici del posto mentre nel pomeriggio si svolgerà la diciannovesima edizione del concorso del
salame nostrano, riservato a produttori dilettanti e artigianali”.
PANDINO
Quattro passi nell’arte
Tocca a Lutero
L
a Pro Loco di Pandino,
in collaborazione con
l’associazione ‘Previ’ di Soresina, organizza il raduno
auto d’epoca. Si svolgerà
domani. Alle 8.30 le vetture
di un tempo sbarcheranno in
castello visconteo per la colazione seguita dalla Casearia di Pandino. Dopo aver
approfondito la conoscenza
dell’Istituto di via Bovis, gli
automobilisti effettueranno un giro panoramico del
Cremasco per poi fermarsi a
Nosadello per il pranzo. Nel
pomeriggio, le auto d’epoca regaleranno un bel colpo
d’occhio a via Vittorio Emanuele.
La Pro Loco sarà presente
in Castello con un proprio
stand il 16 marzo in occasione della Fiera di San Giuseppe.
Il presidente
della Pro Loco di Spino d’Adda
Sandro Puglisi
D
omani pomeriggio con
inizio alle 15.30, in biblioteca, Giovanna Antolini
introdurrà Il tedesco di Lutero.
La traduzione della Bibbia (1534):
atto di nascita della lingua tedesca
moderna. È il terz’ultimo incontro della rassegna Quattro Passi
nell’Arte, ciclo di incontri per
conversare di arte, storia, attualità, ambiente.
L’iniziativa, proposta dalla
biblioteca comunale, è giunta
all’ottava edizione, ha una storia quindi alle spalle. Il percorso del 2013-14 si concluderà il
6 aprile. Il 23 marzo si potrà
conoscere ancora meglio Pablo
Picasso con Gabriele Imberti e
il 6 aprile Ester Bertozzi parlerà del territorio del Parco del
GIOVANNA
ANTOLINI PARLERÀ
DELLA TRADUZIONE
DELLA BIBBIA
E DELLA NASCITA
DEL TEDESCO
MODERNO
Tormo e delle sue peculiarità
naturalistiche e storico-architettoniche.
Quindi, a poco più d’un mese
dalle amministrative del 25
Da metà maggio a metà giugno è in calendario la rassegna di
teatro dialettale con protagoniste
tre compagnie amatoriali che si
esibiranno in Cascina ‘Carlotta’.
Domenica 22 maggio si svolgerà il raduno di scooter vespa.
Dal 25 al 28 luglio il paese sarà,
invece, coinvolto nelle varie iniziative per la sagra patronale di
San Giacomo. “Serate danzanti,
mercatino di hobbistica e ‘Palio
della Sagra’ (sfida con giochi tra
i bar del paese) tra i momenti
che caratterizzeranno la quattro
giorni”.
Domenica 12 ottobre, presso
la Cascina Carlotta, la Pro Loco
propone la Festa d’autunno a
base di caldarroste, pizzoccheri, trippa, stracotto d’asina, torte con l’uva, e “quattro salti in
compagnia”, oltre al concorso
della torta bertulina casalinga.
Il 12 dicembre a Spino arriverà
Santa Lucia, che “percorrerà le
vie del paese, distribuendo doni
e caramelle”.
Nel prossimo mese di aprile
la Pro Loco ha in programma
l’assemblea per il rinnovo delle
cariche. Novità all’orizzonte? Intanto c’è la festa della Madonna
del Bosco da vivere.
El
maggio, si traccerà il consuntivo del progetto, inaugurato il 24
novembre scorso con Alta Nubia
- un sito archeologico da scoprire,
argomento trattato con Mario
Lauro. Nell’occasione si era
parlato del Sudan, “una terra
non ancora toccata dal turismo
di massa e quindi sconosciuta
alla maggioranza dei viaggiatori! Una terra misteriosa e affascinante, ricca di storia e di
antiche vestigia”.
A metà dicembre Graziano
Berra aveva fermato l’attenzione del pubblico sul Camino de
Santiago. Le Cattedrali, che in
Spagna sono una parte importante del patrimonio culturale
del paese. Pandino 1° Giugno
1818, passa Sua Altezza Imperiale, è invece il tema sviluppato
domenica 26 gennaio scorso
con la relatrice Ernestina Marzagalli.
Il 9 febbraio è toccato a Chiara Maccalli e all’Elogio della lettura (e della scrittura).
Domani riflettori per Giovanna Antolini. La partecipazione è libera e gratuita. “Anche
questa lezione si preannuncia
interessante, quindi da non perdere”, osservano in biblioteca.
El
SABATO 8 MARZO 2014
Ragazza con molti anni di esperienza, è disponibile per
AIUTO COMPITI A DOMICILIO
Per informazioni ☎ 349 1954207
ISTITUTO VENDITE GIUDIZIARIE
CIRCOSCRIZIONE DEL TRIBUNALE DI CREMONA
SEDE RIPALTA CREMASCA VIA V. VENETO N. 4
VENDITA CORPI DI REATO
MERCOLEDÌ 12 MARZO ore 16 e segg.
presso la sede dell’IVG
Orologi di varie marche e modelli, anelli, orecchini e braccialetti
in metalli preziosi e non. Telefoni cellulari, computer, televisori,
autoradio, cacciaviti, trapani e martelli a percussione, piedi di porco,
flessibili, trance per ferro, pinze, biciclette, ciclomotore Piaggio “Ciao”.
Esposizione beni: presso la sede dell’IVG lunedì pomeriggio dalle
ore 15,30 alle ore 19,00; martedì dalle ore 10,00 alle ore 12,00 e
dalle 15,30 alle 19 e mercoledì mattina dalle ore 10,00 alle 12,00
Per ulteriori informazioni tel. 0373 80250
o consultare
il sito www.ivgcrema.it
NUOVO
TORRAZZO
(92X90) 8/3/14
Tribunale di Cremona
Esec. Immob. n. 115/2010 R.G.E. (Reg. Inc. n. 50/2012) ex Tribunale di Crema
G.E.: Dott. B. Sieff
Estratto Avviso di vendita di Immobili (quinto esperimento)
Professionista Delegato: Avv. Marco Severgnini, con Studio in Crema, Via Porzi, n. 7.
Vendita senza incanto: 23 Aprile 2014 ore 17.00 presso lo studio del delegato.
In Comune di Ripalta Cremasca (Cr), Via Molino, n. 2 - Appartamento posto al
piano secondo di un fabbricato a tre piani, con porticato, piccolo cortile interno
con autorimesse in corpo staccato nel medesimo cortile. L’appartamento è della
consistenza di soggiorno con angolo cottura, disimpegno, bagno e due camere
con proporzionale quota di comproprietà degli enti e parti comuni dell’edificio di
cui all’art. 1117 Codice Civile. Dati catastali e confini come in atti. Gli immobili sono
liberi da persone. Non risultano difformità edilizie. Immobile non tenuto alla dotazione e all’allegazione dell’A.C.E. negli atti di trasferimento. Custode Giudiziario:
Istituto Vendite Giudiziarie e all’Asta S.r.l.. Prezzo base € 22.148,44 - Offerte da
depositare in bollo e in busta chiusa presso lo studio del Professionista Delegato,
previo appuntamento telefonico entro le ore 12.00 del 22 aprile 2014 con unito
assegno circolare per cauzione pari al 10% del prezzo proposto dall’offerente, intestato a: “Tribunale di Crema - Procedura Esecutiva Immobiliare n. 115/2010
R.G.E.”. L’errata intestazione dell’assegno comporterà l’inefficacia dell’offerta. Vendita con incanto: 14 maggio 2014, ore 17.00 presso lo studio del delegato –
Prezzo base: € 22.148,44 con offerte in aumento non inferiori a € 2.000,00=. Le
domande di partecipazioni all’incanto, in bollo e non in busta chiusa, dovranno
essere depositate presso lo studio del Professionista Delegato, previo appuntamento telefonico entro le ore 12.00 del giorno non festivo precedente la vendita,
con uniti assegni circolari, come sopra intestati, per cauzione, di € 2.214,84-. Maggiori informazioni: presso il professionista delegato, Avv. Marco Severgnini (tel.
0373/80660 – telefax 0373/223572), la Cancelleria Esec. Immob. Tribunale di Cremona e l’Istituto Vendite Giudiziarie e all’Asta S.r.l., Via Vittorio Veneto, n. 4, Ripalta Cremasca (tel. 0373/80250 – email: [email protected]), anche per
visionare gli immobili. Perizia e avviso di vendita con modalità di partecipazione,
consultabili in Cancelleria e pubblicati sui siti Internet www.crema.astagiudiziaria.
com – www.astegiudiziarie .it – www.tribunalecrema.it – www.giustizia.brescia.it.
Crema, lì 28 febbraio 2014
Severgnini Avv. Marco
TRIBUNALE DI CREMONA (ex TRIBUNALE DI CREMA)
RICERCA
3
3
3
3
1 MANUTENTORE MECCANICO con esperienza pregressa in
analoga mansione. Orario di lavoro: su giornata con reperibilità
notturna. Durata contratto: somministrazione con possibilità di assunzione c/o azienda cliente. Zona: vicinanze Crema (CR).
1 PROGRAMMATORE MACCHINE UTENSILI per importante
azienda cliente. Esperienza pregressa in analoga mansione. Orario di lavoro: su giornata. Durata contratto: somministrazione finalizzata all’inserimento. Zona: vicinanze Crema (CR).
1 OPERATORE MACCHINE CNC per importante azienda cliente
settore tessile. Esperienza di almeno un anno su macchine utensili.
Orario di lavoro: su giornata/turni. Durata contratto: somministrazione a tempo determinato. Zona: vicinanze Crema (CR).
1 ADDETTA ALLA COMPATTATURA per importante azienda
cliente settore cosmetico. Richiesta esperienza in analoga mansione.
Orario di lavoro: su giornata/su turni. Durata contratto: somministrazione a tempo determinato. Zona: vicinanze Crema (CR).
GI GROUP SPA, Agenzia per il Lavoro, Aut. Min. 26/11/2004, Prot. N. 1101 – L’offerta di lavoro si intende
rivolta all’uno e all’altro sesso in ottemperanza al D. Lgs 198/2006. I candidati sono invitati a leggere
l’informativa privacy – D. Lgs 196/2003 – all’indirizzo web: www.gigroup.it
Gi Group S.p.A.
Piazza Garibaldi, 22, 26013 Crema (CR)
tel. 0373/84923 - fax 0373/83823 - e-mail: [email protected]
www.gigroup.it
Tribunale di Cremona
AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI
(terzo esperimento)
Esec. Civ. R.G.E. n. 215/2010 già Tribunale di Crema - R.I. 26/2013 - G.E. dott.
Benedetto Sieff - Professionista delegato: avv. Giulio Cerioli, Via Diaz n. 1/A
Crema, tel. 0373 256131 fax. 0373 86119 e-mail [email protected]
Vendita senza incanto: 30 aprile 2014 alle ore 14,30, presso lo studio del
delegato. Lotto Unico in Comune di Spino D’Adda (CR), Via Marconi, 2, (già
Via Adda), piena proprietà di appartamento posto al piano primo, con annessi cantina e box di pertinenza al piano terra, facente parte di una palazzina di quattro appartamenti, costituito da ingresso, soggiorno con balcone,
disimpegno, due camere, bagno e balcone. Classe energetica “G” – prestazione energetica kWh/m²a 440,88. Prezzo base euro 65.313,00. Offerte da
depositare in bollo e in busta chiusa presso lo studio del professionista delegato entro le ore 12,00 del giorno non festivo precedente la vendita, con unito assegno circolare, per cauzione, non trasferibile, dell’importo pari al 10%
del prezzo offerto, intestato alla Proc. Esec. Imm. n. 215/2010 R.G.E. ex Tribunale di Crema. Vendita all’incanto: 21 maggio 2014 alle ore 14,30 presso lo
studio del professionista delegato al prezzo base di euro 65.313,00. Offerte
in aumento non inferiori ad euro 3.000,00. La domanda di partecipazione
all’incanto, in bollo, dovrà essere depositata nello studio del professionista
delegato, entro le ore 12,00 del giorno non festivo precedente la vendita,
unitamente all’ assegno circolare, non trasferibile, per cauzione, dell’importo
pari al 10% del prezzo base, medesima intestazione. Custode Giudiziario:
Istituto Vendite Giudiziarie e all’Asta Srl tel. 0373 80250, anche per visionare
l’immobile. Maggiori informazioni potranno essere fornite dalla Cancelleria
Esecuzioni Immobiliari del Tribunale di Cremona. Sui siti www.crema.astagiudiziaria.com – www.astegiudiziarie.it è pubblicata la relazione di stima
dell’immobile unitamente all’ordinanza di vendita e alla versione integrale
del presente avviso.
Crema, 21 febbraio 2014
avv. Giulio Cerioli
TRIBUNALE DI CREMONA
Es. imm. N. 276/2011 R.G.E. Tribunale di Crema, Reg. Incarichi N. 57/13 G.E. Dott. Borella
ESTRATTO AVVISO DI VENDITA di IMMOBILI
Vendita senza incanto: 07 maggio 2014 ore 15.00 presso lo studio del delegato avvocato Giulia Bravi in Crema, via del Ginnasio 15. Comune di Casaletto
Vaprio (CR) Via Giuseppe Verdi n. 2: villetta, compresa nel comparto B) composto da n. 5 villette, costituita da soggiorno, cucina, ingresso, due camere,
bagno, disimpegno e cantina e portico al piano terra; bagno, guardaroba,
una camera, bagno, due locali sottotetto non abitabili e terrazza al piano
primo; con area strettamente pertinenziale adibita a cortile/giardino; due
box autorimessa al piano terra. Detti box auto, unitamente a porzione di
area cortilizia antistante, sono pertinenzialmente vincolati all’abitazione
per soddisfare lo standard di parcheggio. CERTIFICAZIONE ENERGETICA
DELL’IMMOBILE L’immobile in oggetto è in classe energetica G con un consumo di 197.62 KWh/m2a. Il prezzo base è di € 342.000,00=. Custode Giudiziario è l’Istituto Vendite Giudiziarie, Via Vittorio Veneto, 4, Ripalta Cremasca,
tel. 0373/80250, e-mail [email protected] Le offerte
d’acquisto dovranno essere presentate in bollo e busta chiusa presso lo
studio del Delegato Avv. Giulia Bravi sito in Crema, Via del Ginnasio n.15,
entro le ore 12.00 dell’ultimo giorno non festivo precedente la vendita, nei
giorni dal Lunedì al Venerdì dalle ore 09.30 alle ore 12.00 (escluso sabato e
festivi), unitamente ad assegno circolare per cauzione pari al 10% del prezzo offerto, non trasferibile intestato alla procedura esecutiva immobiliare n.276/2011
R.G.E. Tribunale di Crema. Vendita con incanto: 15 maggio 2014 ore 15.00
presso lo studio del delegato avvocato Giulia Bravi in Crema, via del Ginnasio 15. Il prezzo base è di € 342.000,00=, offerte in aumento non inferiori ad €
5.000,00=. La domanda di partecipazione all’incanto, sottoscritta ed in carta da
bollo, dovrà essere depositata presso lo studio del Delegato Avv. Giulia Bravi sito
in Crema, Via del Ginnasio n.15, entro le ore 12.00 dell’ultimo giorno non festivo
precedente la vendita, nei giorni dal Lunedì al Venerdì dalle ore 09.30 alle ore
12.00 (escluso sabato e festivi) e dovrà contenere le indicazioni di cui sopra. Gli
offerenti dovranno prestare cauzione di importo pari al 10% del prezzo base con
assegno circolare, non trasferibile, intestato come sopra, che dovrà essere depositato con la domanda di partecipazione all’incanto presso lo Studio del Delegato. La relazione di stima è pubblicata sui siti Internet www.tribunaledicremona.it, www.astalegale.net, www.asteimmobili.it, www.portaleaste.com, www.
astalegale.net e www.crema.astagiudiziaria.com, unitamente all’ordinanza di
vendita ed al presente avviso di vendita. La presentazione dell’offerta implica la
conoscenza integrale e l’accettazione incondizionata di quanto contenuto nella
relazione peritale e nei suoi allegati, agli atti del fascicolo processuale, nonché
dell’ordinanza e dell’avviso di vendita. Ogni ulteriore informazione potrà essere richiesta dagli interessati all’Avvocato Delegato, presso il proprio studio, Tel.
0373/259128 – Fax 0373/84768 – e-mail [email protected], o presso
la Cancelleria del Tribunale di Cremona, nonché presso il Custode Giudiziario.
Crema, 17.02.2014
Avv. Giulia Bravi
Esec. Civ. n. 22/2011 - Reg. Incarichi 35/2013 - G.E. dott. Giulio Borella
ESTRATTO DI AVVISO DI VENDITA - III ESPERIMENTO
Professionista delegato: avv. Alberto Borsieri, con studio in Crema – Via
Frecavalli n. 21. Vendita senza incanto: 12 maggio 2014, alle ore 16,00,
presso lo studio del delegato. Lotto unico: in Comune di Ripalta Cremasca
– Via XXIV Maggio n. 3: appartamento al piano primo composto da cucina
abitabile, una camera da letto, un bagno e un balcone. Classe energetica G;
prestazioni energetiche 345,01 kwh. Custode giudiziario: Istituto Vendite
Giudiziarie e dell’Asta S.r.l., Ripalta Cremasca (telefono 0373.80250 telefax
0373.82039 e.mail [email protected]). PREZZO BASE euro
45.000,00, con offerte in aumento pari ad euro 3.000,00. Offerte da depositare in bollo e in busta chiusa presso lo studio dell’avv. Alberto Borsieri,
in Crema, via Frecavalli n. 21, entro le ore 12,00 del giorno precedente la
vendita (esclusi il sabato e i festivi), con unito assegno circolare per cauzione
pari al 10% del prezzo offerto, intestato alla procedura esecutiva n. 22/2011.
Vendita all’incanto: 27 maggio 2014 alle ore 16,00, sempre nello studio
dell’avv. Alberto Borsieri, al prezzo base di euro 45.000,00 con offerte in
aumento pari ad euro 3.000,00. La domanda di partecipazione all’incanto, in bollo e non in busta chiusa, dovrà essere depositata presso lo studio
dell’avv. Alberto Borsieri, in Crema, via Frecavalli n. 21, entro le ore 12,00
del giorno precedente la vendita (esclusi il sabato e i festivi), con allegato
assegno circolare per cauzione di euro 4.500,00, intestato come sopra. In
ogni caso sui siti www.astagiudiziaria.com, www.astagiudiziarie.it e www.
giustizia.brescia.it è pubblicata la relazione di stima dell’immobile per cui
è la presente procedura di vendita. La presentazione dell’offerta implica la
conoscenza integrale e l’accettazione incondizionata di quanto contenuto
nella relazione peritale e nei suoi allegati, negli atti del fascicolo processuale, nonché nell’avviso affisso, in forma integrale, all’Albo del Tribunale
di Cremona.
Crema-Cremona, 28 febbraio 2014
(avv. Alberto Borsieri)
TRIBUNALE DI CREMONA
Esec. Civ. n. 205/2010 - Reg. Incarichi 218/2012 - G.E. dott. Sieff
ESTRATTO AVVISO DI VENDITA - VI Esperimento
Professionista delegato: avv. Simone Benelli, con studio in Crema (CR), v.
Crispi, 5. Vendita senza incanto: 21.05.2014 ore 15,00, presso lo studio
del delegato. Lotto unico: in Comune di Madignano (CR), v. Cavour, 21,
appartamento posto al secondo piano, composto da soggiorno-cottura,
disimpegno, camera, servizi e terrazza, oltre a posto auto scoperto al piano
terra. Compete inoltre al compendio una porzione comune di area cortilizia. Dati catastali e confini come in atti. Il compendio immobiliare ha
accesso pedonale e carrale sull’area cortilizia ad uso comune, accedendo
successivamente da rampa scale esterna comune e rampa scala esterna
esclusiva. Al compendio immobiliare compete la proporzionale quota di
comproprietà degli enti e parti comuni dell’edificio di cui l’unità immobiliare costituisce porzione. La condizione del compendio risulta difforme
dagli elaborati progettuali agli atti del Comune e dalle schede catastali,
con possibilità di regolarizzazione mediante presentazione di idonea pratica edilizia, per un costo complessivo valutato in euro 2.000,00, somma
già scorporata dal prezzo di stima. L’immobile è libero e nella piena disponibilità del debitore. Immobile abitativo in classe energetica “E” e indice di
prestazione energetica per la climatizzazione invernale pari a 133,49 kWh/
m2a. Custode giudiziario: IVGA S.r.l. (Ripalta Cremasca, v. Vittorio Veneto,
4, tel. 0373.80250). PREZZO BASE: euro 45.467,73. Offerte da depositare in bollo e in busta chiusa presso lo studio dell’Avv. Simone Benelli, in
Crema (CR), via Crispi, 5, non oltre le ore 12,00 del 20.05.2014, con unito
assegno circolare N.T. per cauzione pari al 10% del prezzo offerto, intestato
a “Proc. Es. Immob. n. 205/2010 R.G.E. – Trib. Crema”. Vendita all’incanto:
04.06.2014 ore 15,00, presso lo studio dell’avv. Simone Benelli al PREZZO
DI BASE di euro 45.467,73 con offerte in aumento non inferiori a euro
3.000,00. La domanda di partecipazione all’incanto, in bollo, dovrà essere
depositata nello studio dell’Avv. Simone Benelli, in Crema (CR), via Crispi,
5, non oltre le ore 12,00 del giorno 03.06.2014, con unito assegno circolare N.T. per cauzione di euro 4.546,77, intestato come sopra. Per maggiori
informazioni: avv. Simone Benelli (tel. 0373.386446); Custode giudiziario
(anche per visionare l’immobile); Cancelleria esec. immob. Crema. Relazione e avviso di vendita per esteso consultabili in Cancelleria e sui siti
www.astagiudiziaria.com, www.astegiudiziarie.it, www.giustizia.brescia.it
e www.tribunalecrema.it (ove attivo). La presentazione dell’offerta implica
la conoscenza e l’accettazione degli atti della procedura.
Avv. Simone Benelli
TRIBUNALE DI CREMONA (EX CREMA)
Esec. Civ. n. 151/2012 - Reg. Incarichi 38/2013 - G.E. dott. Sieff
ESTRATTO AVVISO DI VENDITA - III Esperimento
Professionista delegato: avv. Cristiano Duva, con studio in Crema – Piazza
Trento e Trieste n. 7. Vendita senza incanto: 12 maggio 2014 alle ore
16,00, presso lo studio del delegato. Nel Comune di Camisano – via Trieste
n. 36 – porzioni del fabbricato con accessori e pertinente area, costituito
ora, oltre che dalle parti comuni, da cinque appartamenti (uno al piano terra, due al piano primo e due al piano secondo) e da cinque box ad uso autorimesse private esterni sul confine di mattina e precisamente le seguenti
porzioni: a) appartamento n. int. 4 (quattro) posto al piano secondo, della
consistenza di tre vani e servizi b) box ad uso autorimessa privata distinto
col n. int. 4 (quattro). Attualmente l’immobile risulta libero da persone ma
non da cose, come evincesi dalla relazione stesa dall’I.V.G., nominato custode. Classe energetica: “G”; Indice di prestazione energetica (IPE): 296,01
KWh/m²a. PREZZO BASE euro 38.250,00 con offerte in aumento di euro
2.000,00. Offerte da depositare in bollo e in busta chiusa presso lo studio
del delegato, dal 7 maggio 2014 al 9 maggio 2014 dalle ore 9,30 alle ore
12,00 (esclusi il sabato e i festivi); con unito assegno circolare per cauzione pari al 10% del prezzo offerto, intestato alla “Procedura Esecutiva Immobiliare n. 151/2012 R.G.E. – Tribunale di Cremona – Ex Crema”. Vendita
all’incanto: 27 maggio 2014 alle ore 16,00, sempre nello studio dell’avv.
Cristiano Duva al PREZZO DI BASE di euro 38.250,00 con offerte in aumento di euro 2.000,00. La domanda di partecipazione all’incanto, in bollo
e non in busta chiusa, dovrà essere depositata presso lo studio del delegato, dal 23 maggio 2014 al 26 maggio 2014 dalle ore 9,30 alle ore 12,00
(esclusi il sabato e i festivi), con allegato assegno circolare per cauzione di
euro 3.825,00, intestato come sopra. In ogni caso sul sito web www.astagiudiziaria.com, e sul sito web www.astegiudiziarie.it, gestito dalla società
Aste Giudiziarie Inlinea S.p.A. - la quale garantirà la contemporanea pubblicità della vendita anche sul sito www.giustizia.brescia.it e - sono pubblicate la relazione di stima dell’immobile per cui è la presente procedura
di vendita. La presentazione dell’offerta implica la conoscenza integrale e
l’accettazione incondizionata di quanto contenuto nella relazione peritale
e nei suoi allegati, negli atti del fascicolo processuale, nonché nell’avviso
affisso, in forma integrale, all’Albo del Tribunale di Cremona. Sono a carico
dell’aggiudicatario le spese, i diritti e le competenze successive alla vendita,
ai sensi dell’art. 179 bis, disp. att. cod. proc. civ. e dell’art. 7 D.M. 25 maggio
1999, n. 313.
Crema, 3 marzo 2014
(avv. Cristiano Duva)
Domande & Offerte 29
TRIBUNALE DI CREMONA (EX CREMA)
Esec. Civ. n. 180/2010 - Reg. Incarichi 57/2012 - G.E. dott. Borella
ESTRATTO AVVISO DI VENDITA - V Esperimento
Professionista delegato: avv. Cristiano Duva, con studio in Crema – Piazza Trento e
Trieste n. 7. Vendita senza incanto: 9 maggio 2014 alle ore 16,00, presso lo studio del delegato. Nel Comune di Crema – via Indipendenza n. 51 – appartamento
al piano quarto composto da ingresso, cucina, soggiorno, disimpegno, due camere, bagno, due balconi e piccolo ripostiglio con annesso vano cantina al piano terra. Attualmente l’immobile risulta essere occupato dal debitore esecutato e dalla
sua famiglia. Classe energetica: “F”; Indice di prestazione energetica (IPE): 154,40
KWh/m²a. PREZZO BASE euro 22.148,43 con offerte in aumento di euro
2.000,00. Offerte da depositare in bollo e in busta chiusa presso lo studio del
delegato, dal 6 maggio 2014 all’8 maggio 2014, dalle ore 9,30 alle ore 12,00
esclusi il sabato e i festivi, con unito assegno circolare per cauzione pari al 10%
del prezzo offerto, intestato alla “Procedura Esecutiva Immobiliare n. 180/2010
R.G.E. – Tribunale di Cremona (Ex Crema)”. Vendita all’incanto: 26 maggio 2014
alle ore 16,00, sempre nello studio dell’avv. Cristiano Duva al PREZZO DI BASE
di euro 22.148,43 con offerte in aumento di euro 2.000,00. La domanda di
partecipazione all’incanto, in bollo e non in busta chiusa, dovrà essere depositata
presso lo studio del delegato, dal 21 maggio 2014 al 23 maggio 2014, dalle ore
9,30 alle ore 12,00 esclusi il sabato e i festivi, con allegato assegno circolare per
cauzione di euro 2.214,84, intestato come sopra. In ogni caso sul sito web www.
astagiudiziaria.com, e sul sito web www.astegiudiziarie.it, gestito dalla società
Aste Giudiziarie Inlinea S.p.A. - la quale garantirà la contemporanea pubblicità
della vendita anche sul sito www.giustizia.brescia.it - sono pubblicate la relazione
di stima dell’immobile per cui è la presente procedura di vendita. La presentazione dell’offerta implica la conoscenza integrale e l’accettazione incondizionata di
quanto contenuto nella relazione peritale e nei suoi allegati, negli atti del fascicolo processuale, nonché nell’avviso affisso, in forma integrale, all’Albo del Tribunale
di Cremona. Sono a carico dell’aggiudicatario le spese, i diritti e le competenze
successive alla vendita, ai sensi dell’art. 179 bis, disp. att. cod. proc. civ. e dell’art. 7
D.M. 25 maggio 1999, n. 313.
Crema, 28 febbraio 2014
(avv. Cristiano Duva)
Tribunale di Cremona
Esec. Immob. n. 159/2010 R.G.E. (Reg. Inc. n. 32/2013) ex Tribunale Crema
G.E.: Dott. B. Sieff
Estratto Avviso di Vendita di Immobili (terzo esperimento)
Professionista Delegato: Avv. Marco Severgnini, con Studio in Crema, Via Porzi, n. 7. Vendita senza incanto: 23 Aprile 2014, ore 18.00 presso lo studio
del delegato. In Comune di Ricengo (Cr), Via Roma, n. 61 – Abitazione –costituente parte di complesso immobiliare sito in in corte chiusa–, disposta su due
piani fuori terra con annessa autorimessa e cortiletto a uso esclusivo composta
da portico, vano scala, soggiorno, cucina, disimpegno e servizio al piano terra;
loggia, due camere, disimpegno e servizio al piano primo. L’accesso avviene
attraverso un androne che dalla Via Roma conduce in una corte comune dalla
quale si accede ai singoli immobili. Classe Energetica G – Prestazione Energetica EPH 176,14 kwh/mqa. Dati catastali, confini e vincoli come in atti. Nessuna difformità edilizia. Agli atti non risultano soggetti residenti nell’immobile.
Spese condominiali impagate nel biennio. Custode Giudiziario: Istituto Vendite
Giudiziarie e all’Asta S.r.l.. Prezzo base € 59.062,50. Offerte da depositare in
bollo e in busta chiusa presso lo studio del Professionista Delegato, previo appuntamento telefonico entro le ore 12.00 del 22 Aprile 2014 con unito assegno
circolare per cauzione pari al 10% del prezzo proposto dall’offerente, intestato a: “Tribunale di Crema - Procedura Esecutiva Immobiliare n. 159/2010
R.G.E.” L’errata intestazione dell’assegno comporterà l’inefficacia dell’offerta.
Vendita con incanto: 14 maggio 2014, ore 18.00 presso lo studio del delegato – Prezzo base: € 59.062,50 con offerte in aumento non inferiori a €
3.000,00=. Le domande di partecipazioni all’incanto, in bollo e non in busta
chiusa, dovranno essere depositate presso lo studio del Professionista Delegato, previo appuntamento telefonico, entro le ore 12.00 del giorno non festivo precedente la vendita, con uniti assegni circolari, come sopra intestati,
per cauzione, di € 5.906,25-. Maggiori informazioni: presso il professionista
delegato, Avv. Marco Severgnini (tel. 0373/80660 – telefax 0373/223572), la
Cancelleria Esec. Immob. Tribunale di Cremona e l’Istituto Vendite Giudiziarie
e all’Asta S.r.l., Via Vittorio Veneto, n. 4, Ripalta Cremasca (tel. 0373/80250 – email:[email protected]), anche per visionare gli immobili. Perizia
e avviso di vendita con modalità di partecipazione, consultabili in Cancelleria
e pubblicati sui siti Internet www.crema.astagiudiziaria.com – www.astegiudiziarie .it – www.tribunalecrema.it – www.giustizia.brescia.it.
Crema lì 28 febbraio 2014
Severgnini Avv. Marco
TRIBUNALE DI CREMONA
Esec. Civ. R.G.E. N. 2/2010 già Tribunale di Crema - G.E. Dr. Giulio Borella Registro incarichi N. 5/2013 - avv. Giuseppe Moretti
AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI (quarto esperimento)
Vendita senza incanto: 29 aprile 2014, alle ore 15,30 nello studio dell’Avv.
Giuseppe Moretti, professionista delegato, in Crema, Via Frecavalli, 30, LOTTO
2, piena proprietà di fondo agricolo sito in Comune di Ticengo (CR), costituito
da allevamento suinicolo di riproduzione a ciclo aperto per 1.584 scrofe gestanti con abitazione del custode, box, fabbricato con ufficio e wc, fabbricato con
locali tecnici e di preparazione zuppe, due capannoni costituenti due porcilaie,
fabbricati tecnici di servizio e terreni agricoli. Superficie complessiva Ha 39.86.20
di cui Ha 35.88.95, pertiche milanesi 548,71 relative ai terreni. A. Abitazione del
custode, composta da soggiorno-pranzo, cucina, corridoio, bagno, due camere
e portico, da lavanderia, locale caldaia e box. B. Allevamento suinicolo composto
da: fabbricato con ufficio e servizi, portico, locale pesa e servizio igienico, ufficio,
lavanderia, nucleo spogliatoi costituiti da cabine passanti con docce e locale
spogliatoio, servizi igienici femminili, un nucleo spogliatoi e servizi igienici di
tipo privati, locale mensa con cucina, locale caldaia e due scale, una per la salita
e l’altra per la discesa; al piano primo da spogliatoi e servizi maschili; fabbricato
con locali tecnici, di preparazione zuppe, centrale idrica e centrale termica, tre
wc e locale cucina, ufficio per la preparazione broda; due capannoni uguali per
dimensione e funzionamento, ciascuno dei quali contiene: sala con 797 box per
scrofe gestanti in gabbie singole; sedici sale parto con 14 box ciascuna con gabbie singole per 224 scrofe partorienti; 24 sale per lo svezzamento con 18 box
ciascuna, per complessivi 480 box; locali di servizio che separano le tre zone
di ciascun capannone. Cabina elettrica e gruppo elettrogeno; due vasche ovali
di stoccaggio liquami; box contumaciale; tre sili; pesa a ponte; tunnel per disinfezione automezzi; due pozzi acqua; impianto di fornitura metano; impianto
di trasporto e distribuzione reflui zootecnici sui terreni. L’allevamento trattasi
di “immobile non soggetto all’obbligo di certificazione energetica”. L’abitazione
del custode trattasi di immobile con classe energetica “G”, prestazione energetica per la climatizzazione invernale KWh/m² 372,73. Prezzo base del Lotto 2, Euro
2.330.645,49. LOTTO 3, piena proprietà di fondo agricolo sito in Comune di
Ticengo (CR), costituito da due capannoni con villino e due box e terreni agricoli
di Ha 4.40.09, pertiche milanesi 77,05. A. Due capannoni per la stabulazione di
suini con locale centrale per deposito. B. Villino costituito al piano terra da portico, lavanderia, bagno e locali cantina, locale caldaia e due box; al piano primo
da portico, scala, ingresso, soggiorno, pranzo e cucina, disimpegno, tre camere,
bagno e scala interna. I capannoni e due box, trattasi di immobili non soggetti
all’obbligo dell’attestato di certificazione energetica. Il villino trattasi di immobile con classe energetica “G”, prestazione energetica per la climatizzazione invernale KWh/m² 294,2. Prezzo base del Lotto 3, Euro 300.155,63. LOTTO 4, diritto
di usufrutto in ragione della quota di metà di due fabbricati siti in Comune di
Soncino (CR), Via Regina della Scala, 2, consistenti in casa di civile abitazione con
area esclusiva adibita a giardino e fabbricati con funzione produttiva agricola. A.
Casa di civile abitazione con area adibita a giardino, posta su tre piani e costituita al piano terra da quattro locali di soggiorno, cucina, bagno, lavanderia, due
cantine e da quattro portici; al piano primo da scala a doppia rampa, quattro camere, due bagni, guardaroba, ripostiglio e disimpegni; al piano secondo da due
sottotetto. B. Fabbricati con funzione produttiva con area di pertinenza posti su
tre piani e costituiti al piano terra del fabbricato principale da tre uffici, caldaia,
deposito, scala e portico; al piano primo da tre archivi, servizio igienico e loggia;
al piano secondo da sottotetto; al piano terra dell’altro fabbricato, da due depositi, due ripostigli, rimessa e portico; al piano sottotetto, da fienile. Trattasi di “immobili non soggetti all’obbligo di certificazione energetica”. Prezzo base del Lotto 4, Euro 16.622,73. Offerte da depositare, per ogni singolo lotto, in bollo ed
in busta chiusa, presso lo studio del delegato, Avv. Giuseppe Moretti, in Crema,
Via Frecavalli, 30, entro le ore 12,00 del giorno non festivo precedente la vendita,
nella quale va inserito l’assegno circolare, per cauzione, non trasferibile, dell’importo pari al 10% del prezzo offerto, intestato alla Proc. Esec. Imm. N. 2/2010
R.G.E. Tribunale di Crema. Vendita all’incanto: 15 maggio 2014, alle ore 15,30
nello studio dell’Avvocato delegato, prezzo base dei quattro lotti: Lotto 2 Euro
2.330.645,49, Lotto 3 Euro 300.155,63 e Lotto 4 Euro 16.622,73, offerte in
aumento, per ogni lotto, non inferiori ad € 5.000,00. La domanda di partecipazione all’incanto, per ogni singolo lotto, in bollo, va depositata presso lo studio
del delegato, Avv. Giuseppe Moretti, entro le ore 12,00 del giorno non festivo
precedente la vendita, unitamente all’assegno circolare, come sopra indicato,
dell’importo pari al 10% del prezzo base e medesima intestazione. Maggiori
informazioni presso: l’Avv. Giuseppe Moretti, Tel. 0373/84938-Fax 0373/86357,
e-mail [email protected]; il custode giudiziario nominato, Istituto
Vendite Giudiziarie e all’Asta Srl, Tel. 0373/80250, anche per visionare l’immobile; la Cancelleria del Giudice dell’Esecuzione ove potranno essere chieste anche
informazioni relative alle generalità del debitore. Relazione di stima, ordinanza
di vendita e avviso di vendita con le modalità di partecipazione alla vendita sono
pubblicati sui siti Internet www.astegiudiziarie.it e www.giustizia.brescia.it.
Crema, lì 28 febbraio 2014
avv. Giuseppe Moretti
30 sabato 8 marzo 2014
Gli annunci di questa rubrica sono gratuiti (con foto) per le persone che festeggiano le nozze di diamante (60 anni) e più e i 95 anni e oltre. Tutte le altre ricorrenze sono a pagamento: per gli auguri,
lauree, ringraziamenti e simili, senza foto € 1,00 a parola, con foto € 30,00; per i festeggiamenti di classe € 70,00; per i matrimoni, gli anniversari di matrimonio e le quattro generazioni (con foto)
€ 50,00. La direzione si riserva il diritto di rifiutare insindacabilmente ogni inserzione non consona alla linea del giornale. Gli annunci saranno pubblicati fino a esaurimento dello spazio disponibile.
OFFANENGO: AUGURI LAVINIA!
ROMANENGO: S. BATTESIMO!
7 marzo
Son passati 365 giorni di sorrisi, gioia e amore!
Tanti auguri alla piccola Lavinia Lepre per la sua prima candelina dalla tua mamma Roberta,
dal tuo papà Stefano, dai nonni
Elsa, Ferdinando e Piera, dalle
bisnonne e da tutti i parenti.
Baci, bacini, bacioni!
Friendly
Tutte le donne del Torrazzo
ringraziano il SIG. TIBERIO
per aver, ancora una volta, illuminato la giornata dell’8 marzo.
Ripalta Arpina. Doppio
fiocco rosa in casa ZANINELLI: per la felicità di papà Fabio
e mamma Sabrina, martedì 18
febbraio sono arivate CAMILLA e GRETA. Tanti auguri con
infinita gioia dalla nonna bis Pina
e nonno bis Francesco, dai nonni
Angelo e Elena e dallo zio Michele.
Per la NONNA INES di
Montodine che martedì 11 marzo
festeggerà il suo 8... compleanno. Non ti mancherà mai il nostro
affetto e anche in tempo di crisi
ti mandiamo una nave di auguri
e di salute. Tantissimi baci dai
nipoti Ricky e Fabio, dal marito,
dalla figlia e dal genero.
Per FRANCA MARTELLOSIO di Cremosano, che martedì 11 marzo compie gli anni.
Tanti auguri di buon compleanno
da Letizia, Asia, Cristina, Alberto, Jessica, Ilaria, Mario, Serena,
Morgan, Enrica, Mariateresa,
Egidia, Giovanni, Giusy, Hermes, Stefania, Pietrino, Angelo,
Giuliana, Agostino, Agnese e
Domenico.
Animali
CERCO GABBIA PER
CRICETO completa di ruota.
☎ 328 9433295
REGALO adorabili GATTINI bianchi con coda nera,
molto affettuosi, abituati alla
cassetta. ☎ 0373 258769
(Francesca - orario cena)
VENDO 10 CONIGLIETTI da ingrasso a € 5
cad. ☎ 0373 667359
Auto, cicli e motocicli
VENDO BICI DA CORSA per principianti Scott Araldi
usata pochissimo € 200. ☎ 320
1112470
Ragazzo appassionato di
biciclette CERCA VECCHIA
BICI DA CORSA degli anni
’30, ’40, ’50. Prezzo da concordare. ☎ 338 4284285
Arredamento
e accessori per la casa
VENDO, causa inutilizzo, MOBILE in vero legno di
noce con inserito letto robusto misure cm 100x46 altezza
cm 115 € 80. ☎ 338 4326206
LAMPADA DA TERRA
altezza cm 150, fusto in legno
tornito, paralume in vetro temperato a forma di campana rovesciata diametro 50 cm, vendo a € 40. ☎ 035 878400
VENDO 2 DIVANI gemelli in ottimo stato a € 600.
☎ 339 4494183
VENDO MOBILE DA
SALA a € 500 trattabili;
Domani, domenica 9 marzo la
piccola Isabel riceverà il S. Battesimo.
Sarà festeggiata con gioia da
mamma, papà, nonni, bisnonni,
CREMA: 90 ANNI!
Mercoledì 12 marzo Vincenzo Barbieri taglierà l’importante traguardo dei 90
anni. Tanti e tanti auguri di un sereno compleanno dai nipotini Nadia e Stefano.
Congratulazioni!
zii e cugini.
Benvenuta tra noi Isabel!
Auguri!
SDRAIO da giardino a € 40
trattabili. ☎ 0373 278215
Libri usati
VENDO diverse domeniche del CORRIERE (borghese,
candido...) a € 1,20 cad; e VOLUMI RILEGATI del Corriere
dagli anni ’30 al ’50. ☎ 0373
458091
Varie
Collezionista compra e
scambia MODELLINI DI
AUTO in scala 1:43 in metallo
(anche obsolete), MODELLINI DI TRENI in H:0 e vari kit
di montaggio. ☎ 339 4145719
VENDO piccola LAVATRICE Candy kg 3,5 usata pochissimo altezza cm 69, profondità cm 45, larghezza cm 40 €
200. ☎ 338 4326206
VENDO DISCHI 45
GIRI: “La ragazza dell’ombrellone accanto - Mi guardano” Mina, “Mio fratello è figlio
unico” Rino Gaetano, “Fantastic
Fly” Pooh, “Yesterday the night
before” Beatles, € 25 cad. ☎
335 8382744
SVEGLIA da appoggio
1940, in legno lunga cm 33,
alta cm 17, quadrante al centro
(made in France) carica manuale VENDO a € 15. ☎ 035
878400
VENDO 20 Q.LI DI LEGNA DA ARDERE (faggio, rovere, ecc.) a € 13 al q.le per pizzerie e privati, disponibile anche
in banchi. ☎ 338 1649737
Nuovo! VENDO SMARTPHONE Nokia Asha 302 colore
bianco a € 90. ☎ 338 5917611
VENDO 3 VESTITI DI
CARNEVALE 7 e 8 anni (pirata, strega, Beyblade) € 8 cad.;
SMART TV PORTATILE
(come DS) della Clementoni
per bambini dai 2 anni in poi,
semplice da usare, vendo a € 30
più giochi a € 5 cad., completo
di scatola e istruzioni. ☎ 340
9681183
VENDO CARRELLO appendice rivestito di perline e telonato a € 500. ☎ 349 3582650
Abbigliamento
VENDO PELLICCIA
ecologica da donna marrone,
modello cappotto, come nuova, tg. 48/50 a € 100 trattabili.
☎ 340 9681183
Oggetti smarriti/ritrovati
È stata SMARRITA in
Crema (via Matilde di Canossa) CHIAVE CON TELECOMANDO di BMW 320. Chi
l’avesse ritrovata è pregato di
contattare il n. 339 6635534
È stato SMARRITO in
Ripalta Cremasca un sacchettino nero contenente DUE APPARECCHI ACUSTICI. Chi
l’avesse trovato può contattare
il n. 334 1405778, oppure 333
3911732
OMBRIANO
Una grande festa in oratorio
S. BERNARDINO: AUGURI NONNA PINA!
Domani, domenica 9 marzo, la
cara nonna bis Giuseppina Gioia,
compirà 96 anni.
I tuoi pronipoti ti augurano un
buon compleanno. Tanti auguri
da Francesco, Alberto, Mattia,
Matteo, Camilla, Nicola, Sofia e
Giada.
Auguri anche dai tuoi figli, dalle nuore, dal genero e dai nipoti.
CONGRATULAZIONI!
Con gioia festeggiamo monsignor Vito
Barbaglio per l’onoreficenza ricevuta
dal Presidente della
Repubblica che l’ha
insignito del grado di
Grande Ufficiale.
Il riconoscimento
onora la sua persona,
la sua operosità e dedizione svolta in modo
intelligente e profondo. Per questo esprimiamo sentite congratulazioni.
Mattia Seresini
e gli amici
laringetomizzati
Parrocchia di S. Bernardino - Gruppo Caritas
CERCA Libri, dischi, CD e DVD,
quadri e stampe e oggetti di vario genere
per il MERCATINO DI PRIMAVERA
Il ricavato andrà ai missionari. Il materiale può essere consegnato presso l’oratorio aperto tutti i pomeriggi dalle 15 alle 19 e il
lunedì, sabato e domenica tutto il giorno.
Tel. 0373 84553. Grazie!
- DENTIERE -
RIPARAZIONI - MANUTENZIONI
E MODIFICHE
- Pulitura e Lucidatura Gratis RITIRO E CONSEGNA A DOMICILIO
- GIORDANO RAFFAELE -
CREMA - p.zza C. Manziana, 16 (zona S. Carlo)
- Telefonare al 0373/202722. Cell. 339 5969024 -
Martedì 4 marzo, la consueta festa di Carnevale presso la sala polifunzionale dell’oratorio. Anche quest’anno il Carnevale è stato
salutato con il suo carico di colore e allegria. Appuntamento al prossimo anno!
sabato 8 marzo 2014
ISTITUTO AGRARIO “STANGA”
16A EDIZIONE
DELLA FESTA
DELL’ALBERO: SI
TERRÀ IL 21
MARZO IN
PIAZZA DUOMO.
LA PRIMARIA DI
SANTA MARIA
HA VINTO IL
CONCORSO PER
IL MANIFESTO
In arrivo la Festa
dell’albero
di MARA ZANOTTI
Q
uanti di noi, da bambini (e non solo!) hanno provato a piantare un piccolo seme in un vasetto o nella tradizionale bambagia imbevuta d’acqua per poi assistere al “miracolo” della vita, della nascita di una pianticella... piantata da noi! Ebbene scoprivamo anche noi che... Per fare un albero
ci vuole un seme. Questo è lo splendido titolo della 16a edizione della Festa
dell’albero che si terrà venerdì 21 marzo dalle 9 alle 12.30, battezzando così,
anche quest’anno, il primo giorno di Primavera. Basilio Monaci sfoggia un
scintillante sorriso, mercoledì mattina, presso l’istituto Agrario Stanga di
viale Santa Maria, la scuola che da 16 anni organizza questo attesissimo
appuntamento, ormai entrato nel dna dei cremaschi. A lui la presentazione
dell’edizione 2014 della Festa dell’albero: “Abbiamo sempre lavorato su due
livelli: il concorso per le scuole finalizzato alla realizzazione del manifesto
e l’organizzazione della Festa. Hanno aderito al concorso 16 scuole con la
partecipazione di 32 classi e alcuni privati. Ha vinto il primo premio la Scuola Primaria di Santa Maria della Croce (a lei andranno 200 euro) grazie a
uno splendido disegno tradottosi nel manifesto della Festa, che sarà realizzato in 500 copie grandi e 700 più piccole da distribuire su tutto il territorio
cremasco (compresi Paullo, Caravaggio e Soresina, anche questi ambiti di
provenienza degli studenti dello Stanga). La motivazione della vittoria sottolinea la pertinenza e l’espressività del disegno nonché la semplicità dell’illustrazione; al secondo posto (100 euro) Graziella Spinelli, una privata che
partecipa tutti gli anni al concorso: anche lei ha proposto un ottimo lavoro,
cogliendo il tema del concorso e curando molto i particolari. Infine un parimerito per il terzo premio (50 euro alle relative scuole) andato ad Antonio
Prandini, studente Stanga e alle ragazze dell’indirizzo Moda del Marazzi
che hanno partecipato con 20 disegni”. Pasquale Riboli, direttore della scuola, ha sottolineato le finalità della Festa: “Celebrare l’ambiente e richiamare
l’attenzione di tutti sulla necessità di promuovere la cura della natura e delle
sue molte risorse, indispensabili per il futuro di tutti”. Ancora il prof. Monaci ha invece richiamato l’attenzione sul collaboratore storico della Festa, il
Corpo Forestale dello Stato che, anche quest’anno, porterà in piazza Duomo i suoi volontari e i suoi macchinari che sempre attirano l’attenzione dei
bambini che interverranno; sono sempre moltissime le scuole cremasche che
partecipano, a ogni bambino verrà donato un vasetto di viole. A fianco dei
due organizzatori, da sempre, anche il Comune di Crema, la Provincia di
Cremona e l’SCS che sostengono anche economicamente la Festa, evidentemente riconoscendone il valore educativo-ambientale. Un ringraziamento è
stato rivolto agli enti bancari che sostengono la Festa: la BCC Cassa Rurale
Adda e Cremasco, l’associazione Popolare Crema per il Territorio, la Banca
Cremasca Credito Cooperativo. Anche il vescovo Oscar ha confermato la
sua gradita presenza, alla quale non rinuncia da anni!
Ricordiamo che a tutti i privati verranno donati pianticelle di alberi e rovi
autoctoni, da mettere a dimora: dal melo selvatico, alla rosa canina, dalla
quercia al carpino... per menzionarne solo alcuni. Tantissimi gli enti che
saranno presenti a questo appuntamento e vogliamo nominarli proprio tutti
perché, la maggior parte di questi, sebbene alcuni siano delle piacevoli new
entry, partecipano da anni alla Festa vivacizzandola e arricchendola con la
loro presenza e i loro coloratissimi stand ai quali bambini, insegnanti e privati si fermano sempre con piacere: Parchi regionali del Serio, Adda Sud
e Oglio Nord, Comitato Soci Coop, zona Crema, Legambiente Alto Cremasco, Franco Agostino Teatro Festival, Crema Green Azienda Agricola,
Comunità Sociale Cremasca, il “mitico” Istituto Agrario Stanga e relativa
associazione che ne promuove i prodotti, il Gruppo Micologico di Crema,
l’Hospital Service, i Pantelù (che si occupano anche di curare alcune parti
dei giardini della città), A.S.D. I percorsi del Mulino, l’Iis Sraffa che partecipa da tanti anni con i suoi giovani studenti e con convinti insegnanti,
l’associazione Gas Sul Serio (Gruppo di acquisto solidale) per un consumo
etico e consapevole, l’Associazione Armonicamente, l’ADM, il Gran Carnevale Cremasco, il Comune di Capralba, premio città verde 2008, la Libera
Agricoltori, gli ex-alunni Stanga e la Coldiretti-Campagna Amica. Infine
grazie agli studenti dello Stanga che dalle 7 alle 9 allestiranno e poi daranno
retta... a tutti!
31
Nella fotografia un momento
della presentazione della
16a edizione della “Festa
dell’albero”: breve galleria
fotografica sul sito
www.ilnuovotorrazzo.it
Università & Lavoro: ok
INFANZIA OMBRIANO: ciao Carnevale!
Foto La Nuova Immagine
T
utti i bambini e le insegnanti ricordano ancora con piacere la
bella giornata di venerdì 28 febbraio, quando il “Gaget” ha
fatto la sua visita alla scuola dell’Infanzia di Ombriano. La simpatica maschera cremasca ha portato un’allegra ventata di Carnevale nella scuola, incontrando tutti i bambini che hanno così
‘scoperto’ la sua storia. La cortesia del Gaget e del suo “uchèt”
si merita un grande ringraziamento, nella speranza che anche
l’anno prossimo si ripeta la bella esperienza!
V
enerdì mattina, 7 marzo: centinaia di studenti si avvicinano
all’ingresso dell’Università degli Studi di Crema, Dipartimento di Informatica; questa la location ormai tradizionale della manifestazione Università & Lavoro, organizzata dal Servizio
Orientagiovani del Comune in collaborazione con enti pubblici e
privati. Tantissimi i giovani ieri, anche più del giorno precedente
che ha aperto l’iniziativa. Si ‘perdono’ per gli stand, si soffermano a chiedere informazioni, aspettano le presentazioni curate
dagli atenei che, anche quest’anno, sono tornati a Crema confermando quindi la validità e l’efficacia della proposta di orientamento post diploma.
Oltre alle tante informazioni qui i ragazzi trovano un’opportunità per riflettere su alcune modalità inerenti la conoscenza e
l’inserimento nel mercato del lavoro, altro aspetto sempre curato.
“Abbiamo trovato molto interesse – ci comunicano gli operatori
del corso in Infermieristica di Crema che per il prossimo anno
accademico prevede 28 posti – la maggioranza sono ragazze che
hanno frequentato il liceo Scientifico, il Linguistico o il liceo delle Scienze Umane; pochi dagli Istituti Tecnici”.
La manifestazione informa anche su questo; sugli interessi e
le aspettative dei giovani che guardano a un futuro universitario.
Sta a loro, ma soprattutto al Paese, costruire opportunità professionali. Bilancio soddisfacente dunque anche quest’anno per la
due-giorni di orientamento, ormai divenuta punto di riferimento
nel percorso scolastico degli studenti. Galleria fotografica dell’evento sul sito www.ilnuovotorrazzo.it
DIRIGENTI SCOLASTICI: ecco tutti i nomi
M. Zanotti
F
inalmente risolta la questione del concorso regionale per i
Dirigenti Scolastici, in settimana si sono svolte le scelte e
quindi le nomine dei DS nelle sedi scolastiche che negli ultimi
anni avevano presidi in reggenza. Questi i nuovi dirigenti di
Crema e del Cremasco: Istituto Comprensivo Crema tre (con
sede presso le scuole Galmozzi, Largo Partigiani d’Italia) Paolo
Carbone, già docente presso il Galilei, liceo tecnologico; Liceo
Artistico di Crema e Cremona B. Munari, Pierluigi Tadi; Istituto
Comprensivo di Bagnolo Cremasco, Paola Orini, già docente
del Liceo Classico Racchetti (attuale assessore Provinciale all’Istruzione e Lavoro); Istituto Comprensivo di Rivolta d’Adda,
Claudio Venturelli, già docente del Liceo Classico A. Racchetti.
Ai nuovi dirigenti, che hanno dovuto abbandonare le loro classi
a metà anno scolastico, seguendo la procedura ministeriale, auguriamo buon lavoro! Non mancheremo di tornare sulla notizia
sul prossimo numero del Nuovo Torrazzo. Seguiteci!
Mara Zanotti
PROFESSIONALITÀ • ESPERIENZA • PRECISIONE
MANODOPERA QUALIFICATA
0373 277007
• tinteggiature
• sistemi decorativi
• rivestimenti plastici
• tappezzerie
VAIANO CREMASCO
Tel. 0373 278150
Cell. 335 6325595
il nostro sito
a
t
i
Vis
• moquettes
• pavimenti tecnici
• parquet
• tende
www.dadasnc.it
Vasto assortimento
di formaggi
e gastronomia
VENERDÌ MERLUZZO FRITTO
SI ACCETTANO TICKET
sapori
Riscopri i
ter ra...
a
r
t
s
o
n
a
l
del
g he
on le ti
il salva c
i
cremasch
.P
i tortelli
Padano D.O
n
ile Gra a
b
a
c
n
a
m
l’im
salame
il prelibato
d izione
... una tra
nua
che conti
32
La Scuola
SABATO 8 MARZO 2014
DIREZIONE DIDATTICA CREMA 1
SMALTIMENTO
AMIANTO
Coltiva il tuo
sogno, anno VI!
& COPERTURE
IN GENERE
CON FINALITÀ BENEFICHE PER
I BAMBINI DELLE PRIMARIE
A
partire da marzo e per tutto l’anno scolastico, la Direzione Didattica Circolo I di
Crema partecipa alla sesta edizione di Coltiva
il tuo sogno, il progetto ludico-didattico con finalità benefiche che Ing Direct dedica gratuitamente ai bambini delle scuole elementari.
Utilizzando creatività e fantasia il progetto fa
scoprire ai più piccoli l’importanza del risparmio, della progettualità e dell’uso consapevole
delle risorse umane e ambientali. Alla proposta è legata un’iniziativa benefica promossa da
Ing Direct insieme a UNICEF per abbattere gli
ostacoli alla scolarizzazione in Etiopia, Nepal
e Zambia. Per ogni classe che parteciperà al
concorso, Ing Direct verserà al progetto benefico 30 euro, l’importo necessario per offrire la
possibilità a un bambino dei tre paesi coinvolti
di frequentare un anno di scuola primaria. Alla
Direzione Didattica Circolo I di Crema creatività e risparmio si incontrano, con Ing Direct.
Il kit didattico, inviato a tutti gli insegnanti che
fanno richiesta, contiene: 3 poster-racconto illustrati e interattivi da appendere in classe; la
Guida Docenti, utile traccia per gli insegnanti
con tanti suggerimenti per coinvolgere i bambini in divertenti, istruttive e interessanti attività
M
ercoledì 1° marzo, si è svolto
l’ultimo dei tre incontri promossi dalla Croce Rossa italiana,
e organizzati dalla Fondazione
Manziana inerente le “MDPED”,
ovvero: manovre disostruzione vie
aeree pediatriche, che consistono
nelle pratiche salvavita da adottare
in caso di soffocamento dei soggetti in età pediatrica. L’iniziativa, fortemente voluta dalla dirigente della
scuola d’infanzia Chiappa Federica, e svoltasi nei locali della sede di
via Dante, ha riscosso un notevole
consenso tanto da dover suddividere i partecipanti (insegnanti, personale di servizio, genitori e nonni),
in tre giorni differenti. Il primo
incontro della durata di cinque ore
e destinato alle insegnanti, si è tenuto il 15 febbraio; i volontari della
Croce Rossa, dopo una parte teorica utile a illustrare le tecniche e
a sottolineare i comportamenti da
evitare, hanno focalizzato l’attività
sulle prove pratiche mediante l’uso
di appositi manichini, consentendo alle corsiste di acquisire una
buona padronanza della tecnica.
Superati i primi timori e le difficoltà iniziali, le insegnanti, sotto
la paziente guida degli istruttori,
hanno potuto sperimentare a fondo le manovre, comprendendone
di lingua, scienze, arte, musica; 25 “creative
book” per i bambini, da portare a casa per
giocare con la narrazione anche dopo la scuola, con i genitori, con i parenti, con gli amici;
il pieghevole con le istruzioni per il concorso
Coltiva il tuo sogno 2013-2014; la locandina della
creatività per la classe. Accompagnati dal Folletto Seminasogni, dal Mago Gruzzolo, dalla
Fata Lancetta e dallo Gnomo Amorverde,
personaggi di fantasia creati per stimolare un
divertente e originale gioco di lettura, i bambini
scopriranno l’importanza della progettualità, il
valore del tempo, dell’ambiente, dell’uso intelligente delle risorse economiche. Negli anni passati Coltiva il tuo sogno ha coinvolto circa 6.000
scuole in tutta Italia. Seguendo le indicazioni
del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e
della Ricerca, Coltiva il tuo sogno pone al centro
delle proposte di attività per l’anno scolastico
2013-2014 lo stimolo a esercitare la fantasia, il
pensiero divergente, le competenze pluridisciplinari, per scoprire inedite opportunità di apprendimento e affrontare sfide inconsuete. Sviluppare il pensiero creativo significa preparare
gli studenti a lavori che non esistono ancora, a
tecnologie che non sono ancora state inventate,
FONDAZIONE “CARLO MANZIANA”
Grande partecipazione
per i corsi di MDPED
in concreto i meccanismi, la loro
efficacia e portandole al conseguimento di un diploma che attesta
l’acquisizione delle manovre secondo le linee guida internazionali della Croce Rossa italiana. Il
secondo incontro, tenutosi il 22
febbraio, così come il terzo, è stata una lezione informativa della
durata di due ore circa, riguardante le “MDPED” durante la
quale i volontari, hanno illustrato
i comportamenti rischiosi che non
devono esser messi in atto, al fine
di promuovere una cultura di prevenzione riguardante gli episodi di
soffocamento; successivamente si
è svolta la parte teorica nella quale
sono state spiegate le manovre e la
loro corretta attuazione lasciando
poi spazio alle domande dei partecipanti. Le lezioni si sono concluse
con la possibilità, per chi lo volesse, di provare a mettere in pratica
la teoria grazie all’ausilio dei manichini, sempre utili per prendere
coscienza dei gesti illustrati in precedenza. Il successo dell’iniziativa è stato espresso non solo dalla
grande adesione, ma anche dai
positivi ed entusiastici commenti
dei partecipanti; l’aspettativa per il
futuro è che le persone che vengono a conoscenza di queste tecniche
e dell’impegno della Croce Rossa
italiana nel divulgarle, si facciano
promotori a loro volta di una cultura di prevenzione del rischio e
della conoscenza delle manovre,
in quanto esse sono sconosciute a
molti e, non obbligatorie per tutti
quegli operatori che lavorano con
soggetti in età pediatrica. È importante sottolineare che sapere cosa
fare, ma soprattutto cosa non fare,
può determinare la sicurezza e la
salute dei nostri bambini, il nostro
futuro: grazie Croce Rossa italiana!
Da sinistra R. Patrini, E.
Patrini, A. Zaninelli e G. Belloni
classificandosi fra i primi dieci
posti su più di 400 bande civiche candidate per la Regione
Lombardia.
La rassegna, si svilupperà in
cinque appuntamenti all’interno dei quali si esibiranno due
corpi bandistici, per respirare
un paio d’ore di buona musica.
Per la prestigiosa occasione,
la Giuseppe Verdi ha deciso
di esibirsi con sei brani notoriamente conosciuti e originalmente arrangiati secondo sonorità del paese del Sol Levante;
una scelta vivace e sicuramente
all’altezza della situazione.
Orgoglioso il direttore Eva
Patrini, la quale attende con ansia il 15 marzo per l’esibizione
su un palco di grande prestigio e
in una sala che conta ben 1.500
CREMA - via Montello, 11 Tel/fax 0373 256832
e-mail: [email protected]ficinepagliari.it
www.officinepagliari.it
Info e prenotazioni:
NEXTOUR Centro Turistico
Via Medaglie d’Oro, 1
Crema (CR) - Tel. 0373.250087
e-mail: [email protected] - www.nextour.it
ANTICIPO DELL’ESTATE con camere singole quasi gratis
ABRUZZO 10 giorni di pensione completa, viaggio in bus,
spiaggia, dal 22 al 31 maggio € 399.00
MONTAGNA PRENOTAZIONI APERTE:
periodi di 8-15-21-28 GIORNI
con bus da Crema pensione completa e bevande
PERIODO
LOCALITÀ
GG COSTO €
HOTEL
Dal 05/07 al 19/07
Dal 19/07 al 02/08
Dal 06/07 al 20/07
Dal 06/07 al 20/07
Dal 05/07 al 19/07
Dal 19/07 al 02/08
Dal 05/07 al 19/07
Dal 19/07 al 26/07
Dal 26/07 al 09/08
LEVICO mt. 500
LEVICO mt. 500
Pieve di Cadore mt. 750
Pieve di Cadore mt. 750
ASIAGO mt. 900
ASIAGO mt. 900
Ziano di Fiemme mt. 1.000
Ziano di Fiemme mt. 1.000
Ziano di Fiemme mt. 1.000
15
15
15
15
15
15
15
08
15
Via IV Novembre, 56 - Tel.
A tutta Banda... da
Crema a Milano
LA BANDA G. VERDI
SELEZIONATA
TRA 400 BANDE
LOMBARDE
• Serramenti in alluminio e all./legno
• Serramenti in ferro
• Verande - Tende da sole
• Cancelli - Cancellate
• Ringhiere - Inferriate
• Zanzariere - Veneziane
• Basculanti - Serrande
• Box uffici - Pareti divisorie
900.00
900.00
890.00
990.00
870.00
950.00
830.00
470.00
830.00
La Pace ***
La Pace ***
Al Pelmo ***
Belvedere ***
Vescovi ***
Vescovi ***
Villa Iolanda ***
Villa Iolanda ***
Villa Iolanda ***
ITALCASA CREMA
SUCCESSI MUSICALI
N
uova sfida per il corpo bandistico Giuseppe Verdi di
Ombriano-Crema, che è stato
selezionato per aprire la rassegna musicale A tutta banda, istituita dalla Fondazione La Verdi
di Milano e dalla Filarmonica
Paganelli di Cinisello Balsamo.
Alla conferenza stampa tenutasi giovedì mattina presso la
Sala della banda nell’ex Istituto Musicale Folcioni di piazza
Moro, hanno espresso entusiasmo ed emozione il presidente
Antonio Zaninelli, il vice presidente Giovanni Belloni, il direttore Eva Patrini e il vicedirettore
Roberta Patrini.
L’evento è in programma per
sabato 15 marzo alle ore 20.30
presso l’Auditorium di Largo
Mahler a Milano, principale
centro del panorama musicale
del capoluogo lombardo, oltre
che sede della prestigiosa Orchestra Sinfonica “La Verdi”.
A presenziare all’esibizione
è stato confermato l’intervento
del sindaco Stefania Bonaldi
e dell’assessore Paola Vailati, sempre vicine e partecipi ai
successi delle eccellenze cittadine; la banda civica, si è infatti
distinta per merito e bravura,
a risolvere problemi ad oggi non prevedibili.
La creatività diventa una vera e propria competenza che li aiuterà a superare le difficoltà
di un futuro sempre più incerto. Il progetto,
quest’anno, esplora quindi le dimensioni della
creatività, in linea con l’evoluzione dei bisogni
formativi e delle pari opportunità per tutti gli
alunni, con particolare attenzione all’utilizzo
delle tecnologie per l’integrazione delle diverse
abilità e l’inclusione delle differenze, siano esse
di carattere linguistico o culturale. A conferma
della validità dei contenuti. Coltiva il tuo sogno
ha ricevuto il sostegno ufficiale di AGe – Associazione italiana genitori, ANP (Associazione
Nazionale Presidi) e di SPAEE (Servizio di Psicologia dell’Apprendimento e dell’Educazione
in Età Evolutiva, dip. Psicologia Università
Cattolica). Inoltre, alunni, insegnanti e genitori potranno trovare on-line le risorse digitali
del progetto: sul sito www.coltivailtuosogno.
it sono disponibili giochi, suggerimenti per
gli educatori, materiale didattico da scaricare.
Le scuole interessate possono richiedere il kit
ludico-didattico gratuito telefonando al numero verde 800.42.40.88 o visitando il sito www.
scuola.net/ing/coltivailtuosogno.htlm.
0373·83566
visitaci su: www.italcasacrema.it
CI TROVI ANCHE SU FACEBOOK ALLA PAGINA ITALCASA CREMA
IN CENTRO A PIEDI
CAMPO DI MARTE
Appartamento in palazzina, ingresso,
cucina, sala, 2 camere, bagno, balcone,
cantina e box.
€ 119.000
poltroncine.
Altrettanto entusiasti ed
emozionati i musicisti, consci
dell’impegnativa, ma sicuramente soddisfacente prova che
dovranno affrontare. Un team
composto da 43 elementi che
rappresenteranno la città di Crema sul palco milanese.
Sempre aperte anche le iscrizioni ai corsi istituiti dal corpo
bandistico, che si impegna ad
accostare i più giovani alla musica e all’uso di uno strumento
attraverso il quale potersi esprimere. Per seguire i nostri talenti
in trasferta il 15 marzo, è possibile prenotare posti a sedere sul
pullman che la banda sta mettendo a disposizione, contattando il 339 6635532.
M.C.
ATTICO con splendide terrazze (70 mq)
con vista sulla città, ampia superficie
abitativa su 2 livelli. € 478.000.
Info in studio
C.E. “G” - I.P.E. 311,39 Kw/mq
C.E. “B” - I.P.E. 44,6 Kwh/mq
CREMA QUARTIERE
CREMA AD.ZE
PIAZZA GARIBALDI
Grande soluzione abitativa su 2 livelli,
4 locali + doppi servizi per 140 mq
+ box triplo. € 210.000
C.E. “D” - I.P.E. 108,26 Kw/mq
A RIDOSSO DELLE MURA
Appartamento o ufficio su 2 livelli,
4 vani + servizi per un totale
di 120 mq. Ottima posizione
€ 219.000
C.E. “G” - I.P.E. 68,44 Kw/mq
Trilocale con terrazze, contesto signorile,
completo di cantina e doppio box.
€ 240.000
C.E. “G” - I.P.E. 185,15 Kwh/mq
A DUE PASSI DAL CENTRO
Bel contesto, piano alto con ascensore,
trilocale grande, termoautonomo,
tripla esposizione con box e cantina.
€ 139.000
C.E. “G” - I.P.E. 198,97 Kwh/mq
CREMA CENTRALISSIMA
ADIACENZE PORTA OMBRIANO
C.E. “D” - I.P.E. 111,29 Kwh/mq
Ristrutturato pochi anni fa’ trilocale in
palazzina di sole 7 unità, termoautonomo,
libero subito. Soli € 105.000
C.E. “G” - I.P.E. 258,17 Kwh/mq
Splendida proprietà completamente
indipendente, abitazione principale
su 2 livelli + dehor su 3 lati, taverna
(200 mq), locali accessori, boxes
e giardino. Tratt. riservata.
CREMA MANSARDA
Graziosissima in contesto storico,
2 locali + servizi. € 114.000
C.E. “G” - I.P.E. 232,85 Kwh/mq
MADIGNANO
Bellissimo! Finiture “Da rivista” duplex
di 3 locali + doppi servizi, cucina separata
+ box. Piccolo contesto senza spese
di condominio. € 155.000
C.E. “G” - I.P.E. 187,80 Kw/mq
33
SABATO 8 MARZO 2014
Soroptimist:
un 8 marzo
di impegno
O
ggi è l’8 marzo, festa della
donna e della sua lunga e non
ancor conclusa “storia”. A Crema
da alcuni anni si moltiplicano le
realtà che scelgono di stare dalla
parte delle donne con iniziative,
impegno culturale, progetti e aiuti concreti. Fra queste la sezione
cremasca dell’associazione Soroptimist International, organizzazione mondiale di donne impegnate
negli affari e nelle professioni che
promuove l’avanzamento della
condizione femminile e i diritti
umani, fra cui l’eguaglianza di
genere. Nato negli Stati Uniti nel
1921 il Soroptimist esiste ormai in
179 Paesi del mondo, fra cui l’Italia dove ci sono 150 sezioni. Quella cremasca è formata da 22 donne
impegnate in diverse professioni e
ha sede in via Benzoni, 11 presso il
Circolo del Ridotto. Ogni anno viene individuato un obiettivo: quello
del 2014 è la pubblicizzazione del
numero 1522 (www.1522.it). Un
riferimento telefonico di pubblica
utilità dove poter recuperare contatti per risolvere difficile condizioni, anche di violenza. L’iniziativa
però intende inserirsi nella realtà
cremasca, in particolare segnalando l’esistenza del Centro Risorse
Donne del Comune di Crema
(www.comunecrema.it/centrorisorsedonna), al quale rivolgersi
anche per trovare importanti informazioni per affrontare i problemi della quotidianità femminile,
spesso legati alle esigenze familiari
(intese in senso allargato). Il Centro Risorse Donne la cui sede è in
via Civerchi, 9 presso palazzo Benzoni offre uno sportello d’ascolto,
informativo, virtuale e di diritti.
Una scelta, quella di Soroptimist,
utile per tutte le donne italiane e
cremasche.
Centro Culturale Diocesano:
i concerti per la Cattedrale
I
l Centro Culturale Gabriele Lucchi e la Parrocchia della Cattedrale
propongono una serie di concerti in occasione della riapertura della Cattedrale e il consueto programma musicale annuale. Cavalli sarà
il protagonista del Concerto principale per la conclusione dei restauri
del Duomo. Verrà eseguito il Vespro delle Domeniche per doppio coro,
tromboni, cornetti e basso continuo dal Coro Monteverdi diretto da
Bruno Gini e dal Gruppo Strumentale “La Pifaresca”.
Un secondo concerto per solennizzare la Cattedrale ritrovata si terrà sabato 10 maggio alle ore 21 quando il coro Pregarcantando e l’orchestra G.M. da Crema diretti da don Giacomo Carniti proporranno
In te misericordia, in Te pietate, in Te magnificenza (Paradiso, canto 33).
Il terzo e ultimo concerto in onore della Cattedrale verrà tenuto dalla
Polifonica Cavalli diretta da Alberto Dossena, nella festa patronale
di San Pantaleone.
In programma anche un concerto dell’organista Juan de la Rubia sabato 22 marzo alle ore 21. In autunno è già in programma
anche il Festival Pianistico Internazionale M. Ghislandi. Domani
primo appuntamento alle ore 21 presso la chiesa di San Bernardino,
Auditorium B. Manenti, con il concerto di polifonica sacra per la I
Domenica di Quaresima dal titolo Dominica ad Completorium, protagonista l’Ensemble Vocale Harmonia Cordis di Milano diretto da
Giuditta Comerci. Verranno eseguite musiche di F. Anerio, J. Desprez, L. Compère, L. Hassler, T. L. De Victoria, H. Schütz. Dominica ad Completorium è una “meditazione musicale” che si svolge sotto
il filo conduttore di una stilizzata Compieta (l’ultimo momento di
preghiera della liturgia delle ore) e propone un suggestivo percorso
stilistico che parte dal magistrale contrappunto della scuola fiamminga e giunge fino alla soglie del lussureggiante Barocco mitteleuropeo, passando attraverso gli straordinari fasti sonori della tradizione
romana. Il programma illustra la straordinaria ricchezza artistica e
spirituale che caratterizza il Rinascimento musicale e trova valore,
oltre che nell’altezza dei contenuti e nella loro geniale resa artistica,
nella sua varietà e nel continuo sviluppo dei linguaggi compositivi ed
espressivi: dall’asciutta raffinatezza dei fiamminghi al contrasto dei
piani sonori ben evidenziati da Compère, dalla capacità di Josquin
di miniare con minimi dettagli le grandi costruzioni alla pastosità
dei colori armonici che la scuola romana, dopo Palestrina, sviluppa
in Anerio e in De Victoria. La definizione dello stile mitteleuropeo,
qui testimoniata dal contrappunto che Hassler immerge in un uso
strumentale della voce che diverrà tipicamente tedesco, e che presenta i germi, ancor più evidenti nel brano di Schütz, dei primordi del
Barocco musicale del Centro Europa. Il canto è riferimento per il linguaggio rinascimentale sacro e scrigno tematico della musica sacra
del Quattro e Cinquecento. Il programma del concerto prevede: Quoniam tu illuminas Lucernario in canto ambrosiano (dal Nuovo Antifonale
Ambrosiano, LIM); Christus factus est Sabbato Sancto. Responsorium ad
Laudes - In canto gregoriano Polifonia a 4 voci miste di Felice Anerio;
Josquin Desprez O bone et dulcis Domine Jesu Motetto a 4 voci miste
con doppio cantus firmus su Ave Maria e Pater noster in canto piano; In manus tuas Ad Completorium. In canto gregoriano; Loydet Compère O bone
Jesu - Motetto a 4 voci miste, Josquin Desprez O bone et dulcissime Jesu
- Motetto in due parti. A 4 voci miste, Hans Leo Hassler Ad Dominum
cum tribularer Motetto a 4 voci miste, Tenebrae factae sunt Feria Sexta in
Parasceve. Ad Matutinum in secundo nocturno. Responsorium V. Polifonia
a 4 voci miste di Tomás Luis De Victoria, Lamentationes Ieremiae prophetae Feria Sexta in Parasceve. Ad Matutinum in primo nocturno. Lectio
III. In canto gregoriano: O vos omnes Sabbato Sancto. Ad Matutinum
in secundo nocturno Responsorium V, polifonia a 4 voci miste di T. L.
De Victoria; Nunc dimittis Canticum Simeonis. In salmodia; Heinrich
Schütz So fahr ich hin - Motetto a 4 voci miste.
Mara Zanotti
Non Solo Turisti
embra incredibile, visti i tempi, eppure Non Solo Turisti ce l’ha fatta
anche quest’anno, e alla grande! Sono 14 anni che la determinazione di Andreina Castellazzi, dei suoi collaboratori e degli enti che
hanno sempre creduto nell’importanza della conoscenza dell’alterità,
portano nella nostra città l’unica rassegna di letteratura strettamente di
viaggio della provincia. L’edizione 2014 – presentata in settimana dalla Castellazzi, affiancata dagli assessori Paola Orini, della Provincia e
Paola Vailati del Comune – vivrà di tre appuntamenti che porteranno
a Crema tre donne scrittrici e reporter, scelte con attenzione e convinzione dagli organizzatori. “Dal 2011 la rassegna è dedicata a Giorgio
Bettinelli – ha ricordato la Castellazzi nella sua introduzione – un amico, un ‘globtrotter” del mondo. Ringrazio sia gli enti pubblici che ci
sostengono che gli sponsor, amici sensibili che ci hanno permesso di
andare avanti”.
La rassegna si aprirà martedì prossimo 11 marzo con l’intervento
di Renata Pisu e Lucia Vastano, che alle 21 saranno in sala Alessandrini (location comunale dove si svolgeranno tutti gli incontri) per soffermarsi sulla Cina. La scelta è stata motivata anche per celebrare la
Giornata-Omaggio a Terzani (morto nel 2004) che, proprio 30 anni fa
veniva espulso dalla Cina dopo averci lavorato per quattro anni e aver
firmato corrispondenze e decine di autorevoli e scomodi reportage che
hanno portato al libro – caso editoriale – La porta proibita. In mattinata
Non Solo Turisti porterà nelle scuole GreenPeace per proseguire il suo
stretto rapporto con il mondo dell’educazione anche alla multiculturalità e al rispetto degli altri. Martedì 15 aprile ritornerà Elena Dak,
intervenuta alcuni anni fa per presentare il libro La carovana del sale e
che quest’anno proporrà Sana’a e la notte, la sua personalissima storia
nella città yemenita. Presentata dalla scrivente, la Dek proporrà i suoi
‘paesaggi dell’anima’ con parole e immagini. Infine martedì 13 maggio Laura Leonelli, intervistata da Lauro Sangaletti, si soffermerà sul
libro Lem, viaggio iniziatico di un piccolo Buddha, lungo reportage dedicato a una comunità buddista del Laos. Ogni anno gli appuntamenti
di Non Solo Turisti richiamano a Crema non meno di 200-250 persone
per incontro, provenienti anche da altre province a dimostrazione di
come il viaggio e la voglia di scoprire culture “altre” sia forte e diffusa.
“È sempre più difficile ‘fare cultura’ oggi, – ha sottolineato l’assessore
Orini – eppure ciò che c’è di valido prosegue, nonostante tutto. La rassegna che seguo da anni, sta acquistando un respiro sempre più ampio,
in particolare apprezzo il rapporto con le scuole e richiamo la partecipazione, magari più intensa, degli istituti superiori”. L’assessore Paola
Vailati ha invece ricordato come la rassegna racchiuda ideali importanti: la pace, la giustizia (senza la quale non c’è pace), l’educazione
all’altro inteso anche come alto, ossia una cultura che, sebbene diversa,
meriti rispetto e conoscenza: “Il Comune si impegnerà per far sì che
rassegne come questa continuino anche nei prossimi anni”.
Mara Zanotti
di G. Dossena
dal 1923
INCONTRA LA QUALITÀ
IL FASCINO DEGLI UTENSILI
Via IV Novembre, 33 - CREMA
Tel. 0373 25.62.36 - Fax 25.63.93
pre la rassegna Sacre Scene,
un omaggio che il Festival
vuole fare a tutte le donne in
occasione della loro festa: in particolare con la figura della Madonna richiamata dalla prima
proposta della rassegna curata
dal Centro Culturale diocesano G. Lucchi che domenica 9
marzo alle ore 20.45, presso la
sala Pietro da Cemmo, organizza una Lectio Dantis, curata da
mons. Carlo Ghidelli e proposta
dagli alunni della scuola di teatro della Fondazione San Domenico. Verrà letto il XXXIII canto
del Paradiso di Dante, l’ingresso
sarà, come di consueto, libero.
Altro appuntamento dei prossimi giorni che segnaliamo è
quello di lunedì 10 marzo con
il tradizionale Caffè Filosofico:
presso il Caffè Gallery di via
Mazzini, alle ore 21, Duccio
Demetrio interverrà sul tema
La religiosità della terra. Una fede
civile per la cura del mondo. La religiosità della terra è un modo
di sentire umano tra i più immediati e istintivi. È meraviglia,
commozione, sgomento, dinanzi
alla natura e al suo manifestarsi
in forme molteplici e discordanti: bellezza sublime, supremazia,
indifferenza. Sia il credente sia
il non credente, dinanzi alla natura, non possono che provare
identiche emozioni. Per questo
oggi è necessaria una comune
fede civile, un’alleanza feconda
nella custodia del mondo, tra tutti coloro che intendono opporsi
alle aggressioni, alle negligenze,
ai saccheggi indiscriminati contro la nostra terra che, da madre,
si rivela sempre più figlia.
Duccio Demetrio ha insegnato Filosofia dell’educazione all’Università degli Studi di
Milano-Bicocca. Ha fondato
e dirige la Libera università
dell’autobiografia e la Scuola di
ecologia narrativa di Anghiari
e l’Accademia del silenzio. Ha
pubblicato, tra gli altri, Filosofia
del camminare (2005), La vita schiva (2007) e Perché amiamo scrivere
(2011). Anche a questa proposta
la cittadinanza è invitata a partecipare, a ingresso libero.
M. Zanotti
LABORATORIO
MULTIMARCA
SPECIALIZZATO
VOLTINI
QUANDO L’INNOVAZIONE
A
S
Ferramenta
OFFERTA SPECIALE
Cultura: due
incontri
da segnalare
DISPONIAMO DI UN
MODERNISSIMO
LABORATORIO
ATTREZZATO IN GRADO
DI GESTIRE TUTTE
LE PROBLEMATICHE
DEL TUO COMPUTER
CON ONESTÀ
E TRASPARENZA
www.mbstore.it
per la
riparazione
del tuo
notebook
o PC
CREMA - VIA CATERINA DEGLI UBERTI, 13
(nel cortile dietro il ristorante “El Dorado”, zona Basilica) Tel. 0373 85477 Fax 0373 630506
34 Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione
sabato
8
domenica 9 lunedì 10 martedì 11 mercoledì 12 giovedì 13 venerdì 14
TG1 ore 7-9-13.30-17-20-0.30
8.25 Unomattina in famiglia. Conten
10.15 Linea Verde Orizzonti. Rb
11.15 I love you... Rb
11.45 La prova del cuoco. Rb
14.30 Le amiche del sabato. Talk show
17.15 A sua immagine. Rb religiosa
17.45 Un anno con Francesco. Speciale
TV
TG1 ore 7-8-9-13.30-16.30-20 e nella notte
6.30 Unomattina in famiglia. Conten
10.00 Buongiorno benessere. Rb
10.30 A sua immagine. Rb religiosa
10.55 Santa Messa e recita dell'Angelus
12.20 Linea verde. Rb
14.00 L'Arena. Talk show
16.35 Domenica in. Contenitore
sull'anno di Pontificato del Papa 18.50 L'eredità. Gioco
18.50 L'eredità. Gioco
20.40 Affari tuoi. Gioco
20.35 Affari tuoi. Gioco
21.30 Premio Tv 2014. Show
21.10 Ti lascio una canzone. Show
23.35 Speciale Tg1. Settimanale
0.30 S'è fatta notte. Rb
1.05 Milleeunlibro. Rb
TG1 ore 6.30-7-8-9-10-13.30-17-20-0.50
6.45 Unomattina. Contenitore
10.00 Unomattina storie vere. Rb
10.30 Unomattina verde. Rb
12.00 La prova del cuoco. Rb
14.10 Verdetto finale. Talk show
15.20 La vita in diretta. Contenitore
16.50 Rai Parlamento. Rb
18.50 L'eredità. Gioco
20.30 Affari tuoi. Gioco
21.10 Fuoriclasse 2. Serie Tv
23.20 Porta a porta. Talk show
1.30 Sottovoce. Rb
TG1 ore 6.30-7-8-9-11-13.30-17-20-0.45
6.45 Unomattina. Contenitore
10.00 Unomattina storie vere. Rb
10.30 Unomattina verde. Rb
12.00 La prova del cuoco. Rb
14.10 Verdetto finale. Talk show
15.20 La vita in diretta. Contenitore
16.50 Rai Parlamento. Rb
18.50 L'eredità. Gioco
20.30 Affari tuoi. Gioco
21.10 Le due leggi. Miniserie Tv
23.20 Porta a porta. Talk show
1.30 Sottovoce. Rb
TG1 ore 6.30-7-8-9-11-13.30-17-20-0.45
6.45 Unomattina. Contenitore
10.00 Unomattina storie vere. Rb
10.30 Unomattina verde. Rb
12.00 La prova del cuoco. Rb
14.10 Verdetto finale. Talk show
15.20 La vita in diretta. Contenitore
16.50 Rai Parlamento. Rb
18.50 L'eredità. Gioco
20.30 Affari tuoi. Gioco
21.10 Le due leggi. Miniserie Tv
23.15 Porta a porta. Talk show
1.25 Sottovoce. Rb
TG1 ore 6.30-7-8-9-11-13.30-17-20-1.00
6.45 Unomattina. Contenitore
10.00 Unomattina storie vere. Rb
10.30 Unomattina verde. Rb
11.30 Unomattina magazine. Rb
12.00 La prova del cuoco. Rb
14.10 Verdetto finale. Talk show
15.20 La vita in diretta. Contenitore
16.50 Rai Parlamento. Rb
20.30 Affari tuoi. Gioco
21.10 Don Matteo 9. Serie Tv
23.30 Porta a porta. Talk show
1.40 Sottovoce. Rb
TG1 ore 6.30-7-8-9-11-13.30-17-20-0.55
6.45 Unomattina. Contenitore
10.00 Unomattina storie vere. Rb
10.30 Unomattina verde. Rb
11.30 Unomattina magazine. Rb
12.00 La prova del cuoco. Rb
14.10 Verdetto finale. Talk show
15.20 La vita in diretta. Contenitore
15.20 La vita in diretta. Contenitore
16.50 Rai Parlamento. Rb
20.30 Affari tuoi. Gioco
21.10 Il meglio d'Italia. Show
23.35 Tv7. Magazine
TG2 ore 13-18-20.30-23.30
10.00 Inside the world. Docum
10.40 Cronache animali. Rb
11.30 Mezzogiorno in famiglia. Conten
13.25 Dribbling. Rb sportiva
14.00 Sea Patrol. Tel
15.30 Voyger Factory. Contenitore
17.10 Sereno variabile. Rb
18.05 90° minuto–Serie B. Rb sportiva
18.50 Razza umana magazine
19.35 Squadra Speciale Cobra 11. Tel
21.05 Castle / Elementary. Tel
23.00 Sabato sprint. Rb sportiva
TG2 ore 13-17.05-20.30-1.00
8.15 Inside the world. Docum
9.05 Il nostro amico Charly. Tel
10.30 Cronache animali. Rb
11.30 Mezzogiorno in famiglia. Conten
13.45 Quelli che aspettano. Talk show
15.40 Quelli che il calcio. Talk show
17.10 Stadio sprint. Rb sportiva
18.10 90° minuto. Rb sportiva
19.35 Squadra Speciale Cobra 11. Tel
21.05 NCIS. Tel
21.45 Intelligence. Tel
22.40 La domenica sportiva. Rb
TG2 ore 13-18.15-20.30-23.10
8.05 Protestantesimo. Rb religiosa
8.35 Desperate Housewives. Tel
10.00 Tg2 Insieme. Rb
11.00 I fatti vostri. Contenitore
13.50 Medicina 33. Rb
14.00 Detto fatto. Rb
16.15 Cold Case–Delitti irrisolti. Tel
18.45 Squadra Speciale Cobra 11. Tel
21.00 Lol:-). Sketch comici
21.10 Rex. Tel
22.55 The good wife. Tel
23.55 Razza umana. Inchieste
TG2 ore 13-18-15-20.30-23.25
8.15 Due uomini e mezzo. Sitcom
8.35 Desperate Housewives. Tel
10.00 Tg2 Insieme. Rb
11.00 I fatti vostri. Contenitore
13.50 Medicina 33. Rb
14.00 Detto fatto. Rb
17.00 Cold Case–Delitti irrisolti. Tel
18.45 Squadra Speciale Cobra 11. Tel
21.00 Lol:-). Sketch comici
21.10 Made in Sud. Show
24.00 2Next–Economia e futuro. Rb
0.55 Rai Parlamento. Rb
TG2 ore 13-18.15-20.30-23.05
8.15 Due uomini e mezzo. Sitcom
8.35 Desperate Housewives. Tel
10.00 Tg2 Insieme. Rb
11.00 I fatti vostri. Contenitore
13.50 Medicina 33. Rb
14.00 Detto fatto. Rb
17.00 Cold Case–Delitti irrisolti. Tel
18.45 Squadra Speciale Cobra 11. Tel
21.00 Lol:-). Sketch comici
21.10 The voice of Italy. Talent show
0.10 Obiettivo Pianeta. Reportage
1.10 Rai Parlamento. Rb
TG2 ore 13-18.15-20.30-0.10
8.15 Due uomini e mezzo. Sitcom
8.35 Desperate Housewives. Tel
10.00 Tg2 Insieme. Rb
11.00 I fatti vostri. Contenitore
13.50 Medicina 33. Rb
14.00 Detto fatto. Rb
17.00 Cold Case–Delitti irrisolti. Tel
18.45 Squadra Speciale Cobra 11. Tel
21.00 Lol:-). Sketch comici
21.10 NCIS: Los Angeles. Tel
21.55 Hawaii Five-0. Tel
22.55 Il musichione. Gioco
TG2 ore 13-18.15-20.30-23.25
8.15 Due uomini e mezzo. Sitcom
8.35 Desperate Housewives. Tel
10.00 Tg2 Insieme. Rb
11.00 I fatti vostri. Contenitore
14.00 Detto fatto. Rb
17.00 Cold Case–Delitti irrisolti. Tel
17.50 Rai Player. Magazine
18.45 Squadra Speciale Cobra 11. Tel
21.00 Lol:-). Sketch comici
21.10 Virus. Talk show
23.35 Prison escape–The escapist.
TG3 (+TG Regione) ore 12-14-19-23.35
8.35 Io sono nata viaggiando. Docum
9.30 L'Elisir del sabato. Rb
11.00 Rubriche varie
12.55 Ambiente Italia. Attualità
15.00 Tv Talk. Talk show
16.50 Per un pugno di libri. Gioco
17.55 Hotel 6 stelle. Docu-fiction
20.00 Blob. Magazine
20.10 Che tempo che fa. Talk show
21.30 Il sesto senso–Quello che non ti
aspetti dalla tua mente. Rb
23.45 Stelle nere. Inchieste
TG3-TG Regione ore 12-14-19-23.35-0.50
7.45 La paura delle botte. Teatro
8.15 Alvaro piuttosto corsaro. Film mus
9.50 Correva l'anno. Docum
10.45 Rubriche varie
12.55 Rai Educational–12 idee per la
crescita. Rb
13.25 Fuori quadro. Magazine
14.30 In 1/2 H. Attualità
15.05 Kilimangiaro–Com'è piccolo il
mondo. Magazine
20.10 Che tempo che fa. Talk show
22.45 Masterpiece. Talent show
TG3-TG Regione ore 6-12-14-19-24.00
8.00 Agorà. Talk show
10.00 Mi manda Rai Tre. Rb
11.15 Elisir. Rb
12.25 Fuori Tg. Rb
12.45 Pane quotidiano. Rb
13.10 Rai Educational–Il tempo e la storia
15.10 Terra nostra. Telenovela
16.00 Geo. Rb e docum
20.15 Sconosciuti. Real Tv
20.35 Un posto al sole. Soap
21.05 Presadiretta. Inchieste
23.10 Hotel 6 stelle. Docu-fiction
TG3-TG Regione ore 6-12-14-19-24.00
8.00 Agorà. Talk show
10.00 Mi manda Rai Tre. Rb
11.15 Elisir. Rb
12.25 Fuori Tg. Rb
12.45 Pane quotidiano. Rb
13.10 Rai Educational–Il tempo e la storia
15.10 Terra nostra. Telenovela
16.00 Geo. Rb e docum
20.15 Sconosciuti. Real Tv
20.35 Un posto al sole. Soap
21.05 Ballarò. Talk show
23.20 Gazebo. Show
TG3-TG Regione ore 6-12-14-19-24.00
8.00 Agorà. Talk show
10.00 Mi manda Rai Tre. Rb
11.15 Elisir. Rb
12.25 Fuori Tg. Rb
12.45 Pane quotidiano. Rb
13.10 Rai Educational–Il tempo e la storia
15.10 Terra nostra. Telenovela
16.00 Ciclismo. 49a Tirreno-Adriatico
16.45 Geo. Rb e docum
20.15 Sconosciuti / Un posto al sole.
21.05 Chi l'ha visto?. Inchieste
23.15 Gazebo. Show
TG3-TG Regione ore 6-12-14-19-24.00
8.00 Agorà. Talk show
10.00 Mi manda Rai Tre. Rb
11.15 Elisir. Rb
12.45 Pane quotidiano. Rb
13.10 Rai Educational–Il tempo e la storia
15.10 Terra nostra. Telenovela
16.00 Ciclismo. 49a Tirreno-Adriatico
16.45 Geo. Rb e docum
20.15 Sconosciuti. Real Tv
20.35 Un posto al sole. Soap
21.05 One Day. Film dramm
23.00 Gazebo. Show
TG3-TG Regione ore 6-12-14-19-24.00
8.00 Agorà. Talk show
10.00 Mi manda Rai Tre. Rb
11.15 Elisir. Rb
12.45 Pane quotidiano. Rb
13.10 Rai Educational–Il tempo e la storia
15.10 Terra nostra. Telenovela
16.00 Ciclismo. 49a Tirreno-Adriatico
16.45 Geo. Rb e docum
20.15 Sconosciuti. Real Tv
20.35 Un posto al sole. Soap
21.05 Amore criminale. Inchieste
23.15 I dieci comandamenti. Inchieste
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
9.10 Supercinema. Rb
10.00 Meleverde. Rb
11.00 Forum. Rb
13.40 Beautiful. Soap
14.10 Amici. Talent show
16.00 Verissimo. Talk show
18.50 Avanti un altro!. Gioco
20.40 Striscia la notizia. Show
21.10 C'è posta per te. Show
0.30 Speciale Tg5. Attualità
1.50 Rassegna stampa
2.35 Favola. Film comm
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
8.50 Le frontiere dello spirito.
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
8.50 Mattino Cinque. Contenitore
11.00 Forum. Rb
13.40 Beautiful. Soap
14.10 Centovetrine. Soap
14.45 Uomini e donne. Talk show
16.10 Il segreto. Telenovela
16.55 Pomeriggio Cinque. Contenitore
18.50 Avanti un altro!. Gioco
20.40 Striscia la notizia. Show
21.10 Grande Fratello. Reality show
0.30 Mankind. Docum
1.00 Rassegna stampa
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
8.50 Mattino Cinque. Contenitore
8.50 Mattino Cinque. Contenitore
8.50 Mattino Cinque. Contenitore
11.00 Forum. Rb
11.00 Forum. Rb
11.00 Forum. Rb
13.40 Beautiful. Soap
13.40 Beautiful. Soap
13.40 Beautiful. Soap
14.10 Centovetrine. Soap
14.10 Centovetrine. Soap
14.10 Centovetrine. Soap
14.45 Uomini e donne. Talk show
14.45 Uomini e donne. Talk show
14.45 Uomini e donne. Talk show
16.15 Il segreto. Telenovela
16.10 Il segreto. Telenovela
16.10 Il segreto. Telenovela
16.55 Pomeriggio Cinque. Contenitore 16.55 Pomeriggio Cinque. Contenitore 16.55 Pomeriggio Cinque. Contenitore
18.50 Avanti un altro!. Gioco
18.50 Avanti un altro!. Gioco
18.50 Avanti un altro!. Gioco
20.40 Striscia la notizia. Show
20.40 Striscia la notizia. Show
20.40 Striscia la notizia. Show
21.10 Ho cercato il tuo nome.
21.10 Il segreto. Telenovela
21.00 Calcio Europa League.
23.30 North Country–Storia di Josey.
Film dramm
Juventus-Fiorentina
23.30 Il dilemma. Film comm
23.00 Europa League. Rb sportiva
Film dramm
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
8.50 Mattino Cinque. Contenitore
11.00 Forum. Rb
13.40 Beautiful. Soap
14.10 Centovetrine. Soap
14.45 Uomini e donne. Talk show
16.10 Il segreto. Telenovela
16.55 Pomeriggio Cinque. Contenitore
18.50 Avanti un altro!. Gioco
20.40 Striscia la notizia. Show
21.10 Le mani dentro la città. Serie Tv
23.40 Matrix. Talk show
1.50 Rassegna stampa
Rb religiosa
10.00 Documentario
11.30 Le storie di "Melaverde". Rb
12.00 Melaverde. Rb
13.40 L'arca di Noè. Rb
14.00 Domenica Live. Contenitore
18.50 Avanti un altro!. Gioco
20.40 Paperissima sprint. Show
21.10 Il segreto. Telenovela
23.00 Grande Fratello. Speciale
23.30 Matrix. Talk show
Film thriller
Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte
8.35 Glee. Tel
10.30 The Secret Circle. Tel
13.40 Grande Fratello Live. Reality show
14.10 Missione eroica–I pompieri 2. Film
16.10 Babe–Maialino coraggioso. Film
18.00 Grande Fratello Live. Reality show
19.00 Tom & Jerry. Cartoni animati
19.20 Il regno di Ga' Hoole. Film anim
21.10 Harry Potter e i doni della morte:
parte 1. Film fantasy
23.50 Black Forest–Favole di sangue.
Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte
8.30 Scooby-Doo e il re dei Goblin.
8.45 Una mamma per amica. Tel
10.30 Dr House–Medical Division. Tel
Film animazione
10.15 Fee Willy–Un amico da salvare. 13.40 Grande Fratello. Reality show
14.10 Cartoni animati
Film dramm
13.00 Sport Mediaset XXL. Rb sportiva 15.00 Big Bang Theory. Sitcom
14.00 Grande Fratello. Reality show
15.50 Due uomini e mezzo. Sitcom
14.25 Hercules. Film avv
16.35 How I met your mother. Sitcom
18.00 Grande Fratello. Reality show
17.00 Nikita. Tel
19.00 Così fan tutte 2. Sitcom
18.00 Grande Fratello. Reality show
19.30 Step Up 2. Film comm
19.20 CSI Scena del crimine. Tel
21.30 Lucignolo 2.0. Magazine
21.10 Transporter 3. Film azione
0.35 Borat–Studio culturale...Film com 23.20 Tiki Taka. Rb sportiva
Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte
8.45 Una mamma per amica. Tel
10.30 Dr House–Medical Division. Tel
13.40 Grande Fratello. Reality show
14.10 Cartoni animati
15.00 Big Bang Theory. Sitcom
15.50 Due uomini e mezzo. Sitcom
16.35 How I met your mother. Sitcom
17.00 Nikita. Tel
18.00 Grande Fratello. Reality show
19.20 CSI Scena del crimine. Tel
21.10 Arrow. Tel
22.00 The tomorrow people. Tel
Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte
8.45 Una mamma per amica. Tel
8.45 Una mamma per amica. Tel
10.30 Dr House–Medical Division. Tel
10.30 Dr House–Medical Division. Tel
13.40 Grande Fratello. Reality show
13.40 Grande Fratello. Reality show
14.10 Cartoni animati
14.10 Cartoni animati
15.00 Big Bang Theory. Sitcom
15.00 Big Bang Theory. Sitcom
15.50 Due uomini e mezzo. Sitcom
15.50 Due uomini e mezzo. Sitcom
16.35 How I met your mother. Sitcom
16.35 How I met your mother. Sitcom
17.00 Nikita. Tel
17.00 Nikita. Tel
18.00 Grande Fratello. Reality show
18.00 Grande Fratello. Reality show
19.20 CSI Scena del crimine. Tel
19.20 CSI Scena del crimine. Tel
21.10 Le Iene Show
21.10 Mistero. Inchieste e documenti
0.35 Disaster Movie. Film comm
0.35 L'esorciccio. Film com
Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte
8.45 Una mamma per amica. Tel
10.30 Dr House–Medical Division. Tel
13.40 Grande Fratello. Reality show
14.10 Cartoni animati
15.00 Big Bang Theory. Sitcom
15.50 Due uomini e mezzo. Sitcom
16.35 How I met your mother. Sitcom
17.00 Nikita. Tel
18.00 Grande Fratello. Reality show
19.20 CSI Scena del crimine. Tel
21.10 Racconti incantati. Film fantasy
23.10 Arturo. Film comm
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
9.30 Coppa Uefa. Rb sportiva
10.00 Donnavventura. Reportage
10.50 Ricette all'italiana. Rb
12.00 Telefilm vari
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
15.30 Ieri e oggi in Tv. Varietà
16.00 Le indagini di padre Castell. Tel
17.00 Poirot. Film giallo
19.35 Il segreto. Telenovela
20.30 Tempesta d'amore. Soap
21.15 Il padrino. Film dramm
0.45 Chase. Tel
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
8.30 Mondo sommerso. Docum
9.40 Carabinieri. Tel
9.30 Magnifica Italia. Docum
10.40 Sai cosa mangi?. Rb
10.00 Santa Messa
10.50 Ricette all'italiana. Rb
10.50 Pianeta mare. Rb
12.00 Telefilm vari
13.00 Ricette all'italiana. Rb
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
13.55 Donnavventura. Reportage
15.30 Hamburg Distretto 21. Tel
14.45 Rollercoaster–Il grande brivido. Film 16.35 My Life–Segreti e passioni. Soap
17.00 La furia del West. Film western
16.55 Il comandante Florent. Film thriller
19.35 Il segreto / Tempesta d'amore
19.35 Il segreto. Telenovela
21.15 Chi torva un amico trova un tesoro. 20.30 Tempesta d'amore. Soap
20.10 Quinta colonna. Talk show
Film com
23.25 A beautiful mind. Film bografico 23.55 Terra!. Rb
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
9.40 Carabinieri. Tel
10.50 Ricette all'italiana. Rb
12.00 Telefilm vari
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
15.30 Hamburg Distretto 21. Tel
16.35 My Life–Segreti e passioni. Soap
16.50 La leggenda del capestro. Film
19.35 Il segreto. Telenovela
20.30 Tempesta d'amore. Soap
21.15 Il compagno Don Camillo.
TG4 ore 11.30-18.55 e nella notte
9.40 Carabinieri. Tel
10.50 Ricette all'italiana. Rb
12.00 Telefilm vari
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
15.30 Hamburg Distretto 21. Tel
16.35 Le avventure del capitano
Hornblower. Film avv
19.35 Il segreto. Telenovela
20.30 Calcio Champions League.
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
9.40 Carabinieri. Tel
10.40 Sai cosa mangi?. Rb
10.50 Ricette all'italiana. Rb
12.00 Detective in corsia. Tel
13.00 La signora in giallo. Tel
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
15.30 My Life–Segreti e passioni. Soap
15.50 I 4 cavaliere dell'Apocalisse. Film
19.35 Il segreto. Telenovela
20.30 Tempesta d'amore. Soap
21.15 Quarto grado. Inchieste
24.00 Ore 10: calma piatta. Film thriller
Film thriller
Film comm
23.40 Champions League. Rb sportiva
Barcellona-Manchester City
22.35 Champions League. Rb sportiva
0.25 The Pacific. Serie Tv
TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato
15.10 Casa Zecchino. Programma per
15.20 Il caso difficile del commissario
nonni e nipoti
Maigret. Film giallo
17.00 Vade retro. Rb
16.50 Documentario
17.35 Nel cuore della domenica
17.30 La canzone di noi
18.00 Santo Rosario
18.00 Santo Rosario
18.50 Il tempo vola?. Rb
18.30 I passi del silenzio
19.55 Storie da Lourdes
19.40 Storie da Lourdes
20.00 Santo Rosario
20.00 Santo Rosario
20.30 Nel cuore dei giorni
20.30 I santi nell'arte. Docum
21.20 Tommaso. Film Tv
21.00 Giuda. Film Tv
22.50 Effetto notte. Talk show
22.30 Una giornata col Vescovo
23.15 Nel cuore della domenica
23.30 Adorazione Eucaristica
TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato
11.15 Quel che passa il convento.
11.15 Quel che passa il convento.
11.15 Quel che passa il convento. Rb
15.10 Casa Zecchino. Programma
Rb di cucina
Rb di cucina
15.10 Casa Zecchino. Programma per 15.10 Casa Zecchino. Per nonni e nipoti
per nonni e nipoti
16.30 Nel cuore dei giorni
16.30 Nel cuore dei giorni
nonni e nipoti
16.30 Nel cuore dei giorni
18.00 Santo Rosario
18.00 Santo Rosario
18.00 Santo Rosario
18.50 Il tempo vola?. Rb
18.50 Il tempo vola?. Rb
18.50 Il tempo vola?. Rb
19.55 Storie da Lourdes
19.55 Storie da Lourdes
20.00 Santo Rosario
20.00 Santo Rosario
20.00 Santo Rosario
20.30 Nel cuore dei giorni
20.30 Nel cuore dei giorni
20.30 Nel cuore dei giorni
21.20 I pirati della Malesia. Film avv
21.20 Beatrice Cenci. Film dramm
21.20 Buonasera con Papa Francesco
22.30 Kojak. Tel
22.45 Kojak. Tel
22.30 Una giornata col Vescovo
23.20 Adorazione Eucaristica
23.40 Adorazione Eucaristica
23.20 Adorazione Eucaristica
Telenova Notizie ore 7-19.15-23.15
6.15 Bobb Gear Corse. Rb sportiva
7.15 Felix the cat. Cartoni animati
7.45 La chiesa nella città. (R)
8.30 Occasioni da shopping
13.30 Telefilm
14.00 Occasioni da shopping
18.00 Novastadio. Rb sportiva
23.00 Vie verdi. Rb
24.00 Bobb Gear Corse. Rb sportiva
1.00 Occasioni da shopping
1.30 Ora musica
1.45 Affari con le ruote. Rb
Telenova Notizie ore 14.15-19.15-23
7.45 Sanford & Son. Tel
8.15 Guerrino consiglia. Rb
8.30 Occasioni da shopping
13.00 Affari con le ruote. Rb
14.00 Occasioni da shopping
18.00 Pane al pane. Attualità
18.30 CISL. Speciale
19.45 Novastadio sprint. Rb sportiva
20.30 Linea d'ombra–Lombardia.
Telenova Notizie ore 7-19.15-23.15
6.00 Musica & spettacolo
6.15 Sanford & Son. Tel
6.45 Occasioni da shopping
12.30 Novastadio. Rb sportiva
18.00 Occasioni da shopping
18.30 91° minuto. Rb sportiva
19.30 Novastadio. Rb sportiva
23.00 Kestorie!. Talk show
24.00 Goodlife. Rb
1.00 Occasioni da shopping
1.30 Ora musica. Videoclip
1.45 Passo in Tivù. Show
Talk show
23.00 Goodlife. Rb
0.15 Il mito Ferrari. Rb sportiva
Telenova Notizie ore 14.15-19.15-23
7.15 Cartoni animati
7.45 Sanford & Son. Tel
8.15 Guerrino consiglia. Rb
8.30 Occasioni da shopping
13.00 Goodlife. Rb
14.00 Occasioni da shopping
18.00 Pane al pane. Attualità
19.00 Guerrino consiglia. Rb
19.45 Novastadio. Rb sportiva
23.00 Bobb Gear Corse. Rb sportiva
0.15 Il mito Ferrari. Rb sportiva
0.45 I nonni di Rocky. Rb sportiva
Telenova Notizie ore 14.15-19.15-23
7.15 Cartoni animati
7.45 Sanford & Son. Tel
8.15 Guerrino consiglia. Rb
8.30 Occasioni da shopping
13.00 Bobb Gear Corse. Rb sportiva
14.00 Occasioni da shopping
18.00 Pane al pane. Attualità
18.30 CISL. Speciale
19.00 Guerrino consiglia. Rb
19.45 Novastadio. Rb sportiva
23.00 Affari con le ruote. Rb sportiva
0.15 Il mito Ferrari. Rb sportiva
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
9.40 Carabinieri. Tel
10.50 Ricette all'italiana. Rb
12.00 Detective in corsia. Tel
13.00 La signora in giallo. Tel
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
15.30 Hamburg Distretto 21. Tel
16.35 Grand Hotel Excelsior. Film comm
19.35 Il segreto. Telenovela
20.30 Tempesta d'amore. Soap
21.15 A dangerous man–Solo contro tutti.
Film azione
23.15 Chase. Tel
TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato
11.15 Quel che passa il convento.
11.15 Quel che passa il convento. Rb
15.10 Casa Zecchino. Per nonni e nipoti
Rb di cucina
15.10 Casa Zecchino. Per nonni e nipoti 16.30 Nel cuore dei giorni
16.30 Nel cuore dei giorni
17.30 La canzone di noi
18.00 Santo Rosario
18.00 Santo Rosario
18.50 Il tempo vola?. Rb
18.50 Il tempo vola?. Rb
19.55 Storie da Lourdes
19.55 Storie da Lourdes
20.00 Santo Rosario
20.00 Santo Rosario
20.30 Nel cuore dei giorni
20.30 Nel cuore dei giorni
21.20 Italian Restaurant. Serie Tv
21.20 La canzone di noi
22.10 Buonasera con Papa Francesco
23.20 Vade retro. Rb
23.20 Adorazione Eucaristica
23.50 Adorazione Eucaristica
Telenova Notizie ore 7-14.15-19.15-23
7.15 Cartoni animati
7.45 Sanford & Son. Tel
8.15 Guerrino consiglia. Rb
8.30 Occasioni da shopping
13.00 Telefilm
14.00 Occasioni da shopping
18.00 Pane al pane. Attualità
18.30 La chiesa nella città. Rb
19.45 Novastadio sprint. Rb sportiva
20.30 Griglia di partenza. Rb sportiva
23.15 Il mito Ferrari. Rb sportiva
0.15 Video Top. Rb
Telenova Notizie ore 7-14.15-19.15-23
7.15 Cartoni animati
7.45 Sanford & Son. Tel
8.15 Guerrino consiglia. Rb
8.30 Occasioni da shopping
13.00 Telefilm
14.00 Occasioni da shopping
18.00 Pane al pane. Attualità
18.30 Black Stallion. Tel
19.45 Novastadio sprint. Rb sportiva
20.30 Linea d'ombra. Talk show
23.00 Affari con le ruote. Rb sportiva
0.15 Meteo Live
V
Rubriche · Rubriche · Rubriche · Rubriche · Rubriche · Rubriche · Rubriche · Rubriche
EducAzione
REGIONE LOMBARDIA
AZIENDA OSPEDALIERA
“OSPEDALE MAGGIORE”
DI CREMA
SANITARIA
SI POSSONO RICHIEDERE FINO AL 22 MARZO
UNA FUNZIONE COMPLESSA DEL CERVELLO
Consulenze per il Bando Volontariato
La memoria e i suoi disturbi
L
a memoria è una funzione complessa del cervello che ci permette di immagazzinare informazioni, fatti ed eventi ed è alla base di qualsiasi
successiva elaborazione che il nostro cervello è in
grado di eseguire.
La scienza medica tende a suddividere la memoria in diversi tipi, in base al tempo di ritenzione
dell’evento: così possiamo avere la memoria a breve
termine, a lungo termine o la memoria prospettica.
La memoria a breve termine consente di ricordare
informazioni per qualche istante e poi dimenticarle,
cioè soltanto per il tempo necessario a utilizzarle.
La memoria a lungo termine consente di ricordare
un’informazione a lungo o in modo permanente,
per esempio la propria data di nascita o i nomi dei
nostri genitori.
La memoria prospettica è la capacità di ricordare
qualcosa per il futuro, per esempio un appuntamento.
Esiste poi la memoria di lavoro, che permette di
memorizzare temporaneamente informazioni che
servono per risolvere dei problemi, come ad esempio fare i conti mentre si fa la spesa.
La memoria enciclopedica è invece formata dalle
informazioni apprese sia con l’esperienza di vita
che con i percorsi scolastici.
Inoltre, si può memorizzare sulla base di ciò che
si deve ricordare: memoria verbale per ricordare una
storia, visuale per una fotografia, olfattiva che consente di ricordare un odore.
La memoria è quindi un sistema complesso che
ci consente di registrare informazioni, conservarle,
anche per lungo tempo, e rielaborarle al bisogno.
È ovvio che la memoria contiene una parte della
nostra identità, in quanto la nostra persona è definita anche dal ricordo delle nostre esperienze e dalla
possibilità di recuperare le informazioni acquisite.
Come tutte le altre funzioni dell’uomo, anche
la memoria è però soggetta all’invecchiamento e
quindi al calo fisiologico delle nostre capacità di
memorizzare. Il cervello, infatti, si impoverisce
costantemente delle cellule che lo compongono, i
neuroni, e perde anche la capacità dei neuroni di
stabilire connessione tra loro. Quindi l’invecchiamento porta a un calo fisiologico della capacità di
memorizzare. Ma in realtà l’anziano può combattere il calo fisiologico di memoria con l’esperienza
accumulata nel corso della sua esistenza.
Ci sono poi condizioni d’invecchiamento patologico dove, a causa di una malattia, il declino delle
funzioni cognitive è accelerato. Tipicamente la memoria è molto compromessa ed è il primo disturbo
a comparire nella malattia di Alzheimer.
Anche in altre forme di demenza e in altre malattie neuro-degenerative viene colpita la memoria.
Può risultare alterata, per esempio, nelle fasi avanzate della malattia di Parkinson, o manifestarsi
come l’esito di un I ctus. In questi casi, nell’invecchiamento interviene una patologia che ne modifica il decorso.
Se una persona avverte di avere un disturbo di
memoria che diventa sempre più invalidante, al di
là del “normale calo fisiologico”, è opportuno che
si rivolga a una struttura ospedaliera per effettuare
un’accurata visita neurologica.
* Direttore del Dipartimento
Cardiocerebrovascolare
e dell'Unità Operativa di Neurologia
Giornata dedicata alla
Lunedì
MEDICINA NATURALE
10 MARZO OMEOPATIA E FLORITERAPIA
VIA KENNEDY 26/B • TEL. 0373 256059 - CREMA
[email protected] - www.farmaciacontenegri.it
ORARIO:
8.30-12.30 E 15.00-19.30. SABATO 8.30 - 12.30 E 15.00-19.00
il tuo
Città Solidale
CREMA
a cura dei Medici dell’Ospedale Maggiore di Crema
dott. ALESSANDRO PRELLE *
35
C’
è tempo ancora fino al 22 marzo per richiedere alla sede cremasca del CISVOL
una consulenza per partecipare al Bando Volontariato 2014 promosso da Fondazione Cariplo,
CSVnet Lombardia e Comitato di Gestione, e
organizzate dal CISVOL-CSV di Cremona con
Azienda Sociale a Cremona, Crema e Casalmaggiore.
Le presentazioni del Bando, tenutesi a Crema, Cremona e Casalmaggiore tra gennaio e
febbraio, hanno visto la partecipazione di decine di associazioni.
Sul portale del CISVOL (www.cisvol.it) è possibile scaricare le slide e tutto il materiale informativo relativo alle modalità di parteciapzione
al Bando che mette sul piatto due milioni e
300.000 euro per i progetti delle associazioni
lombarde. Nei giorni scorsi è stato realizzato
anche un video di circa un minuto, visibile su
You Tube all’indirizzo http://www.youtube.com/
embed/hxPAdIh0_o4, che spiega tutto quello che
c’è da sapere per farsi una prima idea del Bando
dei centri servizi.
Il servizio di consulenza offerto dal CISVOL
prevede il supporto gratuito alle organizzazioni
che intendono presentare un progetto per: analisi preliminare idea progettuale, verifica contenuti del progetto (obiettivi, azioni, budget),
supporto per l’accesso alla piattaforma online.
Come detto, c’è tempo ancora fino al 22
marzo per attivare il servizio di supporto che
prevede l’erogazione di un massimo di 5 ore di
consulenza per ogni progetto.
Sono in partenza, invece, i laboratori di tutoring progettuale per le reti, percorso consulenziali e formativi finalizzati alla progettazione
partecipata per: l’accompagnamento alla definizione dell’idea progettuale, il supporto alla
costituzione della rete e l’accompagnamento
nella costruzione del progetto.
Il Bando (giunto alla terza edizione, dopo
quelle del 2008 e del 2012) rappresenta un’opportunità per le associazioni di volontariato per
rafforzare e rinnovare il proprio impegno nelle
comunità facendo leva sulla capacità di costrui-
re reti e di collaborare con le istituzioni, gli altri
soggetti del privato sociale, fino a coinvolgere il
mondo profit.
La difficile situazione socio-economica, non
più emergenziale ma stabile e perdurante, richiede una complessità sempre maggiore nella
presa in carico di domande e bisogni.
La vicinanza col territorio e la collaborazione
con altri soggetti diventano quindi due elementi
decisivi nella costruzione di progetti e processi
che siano capaci di rispondere in modo adeguato e organico alle esigenze delle persone.
Per questi motivi il Bando Volontariato incentiva progetti da realizzare tramite reti di organizzazioni e pensati per avviare azioni concrete,
basate su bisogni identificati dalle organizzazioni e rilevanti per il territorio a cui si riferiscono.
Tali azioni rafforzeranno il volontariato formale e l’attitudine alla presa in carico dello sviluppo della comunità locale, il legame sociale e
le relazioni fra abitanti e persone con fragilità
nelle comunità, la cittadinanza attiva per costruire legami di fiducia e avvicinamento al volontariato organizzato, anche tramite la valorizzazione di esperienze di volontariato informale.
Nelle due edizioni precedenti sono stati sostenuti, per un totale di circa 4.800.000 euro,
320 progetti che hanno coinvolto 1.500 organizzazioni di volontariato, 1.000 enti di altra
tipologia come associazioni generiche, di promozione sociale, cooperative, enti pubblici,
agenzie educative.
Ricordiamo che i progetti, da realizzare sul
territorio lombardo, potranno essere presentati entro le ore 12 di venerdì 11 aprile 2014. Il
costo di un progetto può essere al massimo di
20.000 euro.
Il Bando finanzierà fino al 70% del valore
complessivo. Il piano di copertura deve prevedere donazioni documentate da soggetti privati
e/o pubblici pari ad almeno il 10% dei costi totali. Il lavoro volontario può essere valorizzato al massimo per il 20% dei costi totali. Ogni
organizzazione di volontariato potrà presentare
un solo progetto.
ci aiuta ad essere
famiglia con chi non ce l’ha.
Nel 1968 Don Oreste Benzi ha fondato
la Comunità Papa Giovanni XXIII,
un’unica grande famiglia fatta di
persone che, ogni giorno, in 32 paesi
del mondo, condividono la loro vita
con bambini abbandonati, disabili,
anziani soli, senzatetto, prostitute,
poveri e affamati.
Con il tuo 5x1000 possiamo
continuare ad accoglierli nella
nostra famiglia, dando loro un
papà e una mamma, aiuto e
affetto e tentando ogni giorno di
rimuovere le cause che provocano
emarginazione, miseria e ingiustizia.
Fai un gesto d’amore che non ti
costa nulla. Aiutaci ad essere
ancora famiglia di chi non ce l’ha.
Grazie.
SOSTIENICI CON LA DICHIARAZIONE DEI REDDITI, BASTA LA TUA FIRMA E IL NOSTRO CODICE FISCALE.
NUMERO VERDE GRATUITO 800.629.639 • WEB 5x1000.apg23.org
36
La Cultura
Ex alunni
Racchetti
S
ono riprese, venerdì 28
febbraio, presso il Palazzo
Vimercati di via Matteotti,
gli incontri dell’Associazione
ExAlunni del Liceo Classico
Racchetti, con una conferenza dal titolo: Torquato Tasso,
un lirico da riscoprire. Relatore
il prof. Carlo Alberto Sacchi,
per anni appassionato docente di Lettere nelle scuole
superiori e medie e storico
di Critica del Cinema. La
presidente dell’Associazione, prof.ssa Elisabetta Cantoni, presentando il relatore,
ha sottolineato la bellezza e
l’importanza di poter riappropriarsi, con occhi e cuore
nuovi, di quanto si è studiato
al Liceo o di quanto, per scelta dei docenti o per mancanza di tempo, non si è potuto
approfondire. Con la scelta di
questo autore, il prof. Sacchi
spera di suscitare nei presenti
degli interessi nuovi o di rinverdire ciò che, in anni lontani, si aveva avuto modo di
apprezzare. Tasso visse intimamente il dramma religioso
e la crisi dello spirito umano
che seguirono al Rinascimento, durante il periodo della
cosiddetta Controriforma.
La scoperta del Tasso come
uno dei lirici più grandi della
nostra Letteratura, è dovuta a
Leopardi che lo cita più volte
nello Zibaldone, apprezzandone la grande musicalità. Le
Liriche del Tasso sono circa
2000 e vennero pubblicate, in
varie edizioni. Le Rime del
Tasso assumono la forma di
Canzone, Madrigale, Sonetto, Ballata. La Canzone è
universalmente considerata
il componimento più solenne
della produzione lirica italiana; di origine provenzale, trova in Petrarca la sua struttura
esemplare. La semplificazione della struttura, operata dal
Tasso, consente la nascita,
nell’Ottocento, della Canzone libera, detta anche Leopardiana. Numerosi sono,
infatti, in Leopardi, gli echi
delle liriche tassiane. Il valore più autentico delle Rime
del Tasso risiede nella singolare e commovente poetica
che consente di comprendere
la personalità dell’autore e
della sua poesia.
Una intensa interpretazione di numerose Liriche, da
parte di Mariangela Torrisi
e di Rachele Donati De Conti, ha coadiuvato la lucida e
puntuale relazione del prof.
Sacchi, di fronte a un folto
pubblico attento e coinvolto.
SABATO 8 MARZO 2014
FONDAZIONE SAN DOMENICO
Barbareschi finalmente
sul palco cremasco
QUATTRO PROPOSTE
Q
uattro gli appuntamenti al teatro San Domenico
nei prossimi giorni ricchi di proposte in città.
Oggi, sabato 8 marzo, alle ore 17, all’interno della
mostra di Gil Macchi, inaugurata sabato 1° marzo, si
terrà l’evento Ricordiamo la Crema dell’arte, una conversazione con chi ha conosciuto i pittori più importanti di Crema e brani del Maestro Marco Marasco
alla fisarmonica. Ingresso libero e aperitivo offerto
dell’Enoteca FuoriPorta. Verranno ricordati Ugo Bacchetta, Gianetto Biondini, Federico Boriani, Mario
Della Noce, Carlo Fayer, Guido Lupo Pasini, Carlo
Martini, Giuseppe Perolini e Ugo Stringa. Domani,
domenica 9 marzo, in teatro alle ore 17 all’interno
della rassegna Cinema a Teatro verrà proposto il film Il
discorso del Re, regia di Tom Hooper, con Colin Firth,
Geoffrey Rush, Helena Bonham Carter, Guy Pearce.
Dopo la morte di suo padre, Giorgio V, e l’abdicazione del fratello Eduardo, il Duca di York Bertie
viene incoronato Re Giorgio VI d’Inghilterra, ma
soffre da sempre di una grave forma di balbuzie che
lo imbarazza. Straordinaria incursione nel mondo apparentemente ovattato del regno d’Inghilterra nel suo
momento più delicato: lo scoppio della seconda guerra mondiale. Ingresso libero.
Introdotto dal film di domani, verrà proposto,
all’interno della stagione di prosa, martedì prossimo
11 marzo Il discorso del re (un’immagine nella foto), alle
ore 21, in teatro. Inserito inizialmente per dicembre
2013 e rinviato per indisposizione del protagonista, lo
spettacolo vedrà in scena Luca Barbareschi affiancato
da Filippo Dini e con Astrid Meloni, Chiara Claudi,
Roberto Mantovani, Ruggero Cara, Mauro Santopietro, Giancarlo Previati. La commedia è ambientata in
una Londra surreale, a cavallo tra gli anni 20 e 30, ed
è centrata sulle vicende di Albert, secondogenito balbuziente del Re Giorgio V. Disponibili ancora alcuni
biglietti ai seguenti costi: poltronissima euro 32, poltrona euro 30, laterale euro 22, terzo settore euro 2012. Per informazioni e prenotazioni tel. 0373.85418.
Infine, sempre nell’ottica di introdurre allo spettacolo di prosa, mercoledì 12 marzo alle ore 21 verrà
proiettato il film Servo di scena (lo spettacolo di prosa è
calendarizzato per il 21 marzo) regia Peter Yates, con:
Albert Finney, Edward Fox, Tom Courtenay, Zena
Walker. Un attore di teatro a fine carriera sopravvive
nell’Inghilterra degli anni Quaranta grazie alle premure del suo assistente. Alla replica 227 del Re Lear
realtà e tragedia si confonderanno in una cosa sola.
Ingresso libero. Dunque un carnet di appuntamenti
che sollecita gli amanti del teatro a recarsi al San Domenico dove ci sono proposte diverse, per tutti i gusti.
Mara Zanotti
SuoniAmo la pace: iniziativa ben riuscita!
di LUISA GUERINI ROCCO
S
i è tenuto sabato 1° marzo alle ore 17 nella
Sala “Pietro da Cemmo” il concerto SuoniAmo la pace,
pace quale momento di solidarietà,
pensato dalla Scuola secondaria di I grado
“A. Galmozzi”, nei confronti dei profughi siriani, con la raccolta di fondi a sostegno delle
famiglie di Nebek attraverso il MAGIS, movimento dei Gesuiti per lo sviluppo che lavorano nella comunità I-Kali presso il monastero
di Deir Mar Mus, fondata dal padre gesuita
Paolo Dall’Oglio. Buon successo di pubblico,
intervenuto numeroso al pomeriggio musicale
organizzato dalla prof.ssa Giusy Gusmaroli e
aperto dall’intervento dell’assessore Paola Vailati, che ha anticipato come in ottobre si terrà
una marcia della pace preceduta da diverse attività collaterali in tema.
Tutti gli artisti coinvolti hanno accettato con
disponibilità ed entusiasmo a sostenere tale
causa umanitaria che, come ha specificato un
siriano presente in sala, spesso viene dimenticata o passa attraverso l’indifferenza.
Così non è stato sabato pomeriggio, quando
gli intervenuti hanno seguito con interesse il
lungo programma.
Il duo formato da Enrico Tansini al pianoforte e da Fabio Crespiatico al contrabbasso
ROMANENGO: teatro civile, Aldo Morto
Q
uesta sera al teatro G.
Galilei di Romanengo,
alle ore 21.15, verrà proposto lo spettacolo vincitore del
Premio Rete Critica 2012,
Menzione speciale Premio
IN-BOX 2012 e Finalista
Premio Ubu 2012 “Migliore
novità italiana” nonché vincitore con il progetto Aldo
Moro 54 del Premio Nico
Garrone 2013. In scena Aldo
Daniele Timpano
Morto, tragedia, testo, regia, interpretazione Daniele Timpano, in collaborazione con Cité
Internationale des Arts, Comune di Parigi, Progetto Goldstein
- Teatro dell’Orologio. Ritorna a Romanengo, dopo i numerosi
premi ricevuti e il recente tutto esaurito al Teatro dell’Elfo di
Milano, Daniele Timpano, uno dei più originali attori e drammaturghi della scena contemporanea. Con Aldo Morto prende il
trauma della nostra storia recente, il rapimento e l’uccisione di
Aldo Moro, e lo trasforma in un delirio organizzato che fotografa lo stato di un paese dove nessuno è all’altezza del proprio
ruolo. Al monologo l’attore ha affiancato, lo scorso anno una
reclusione volontaria della durata di 54 giorni, quanto quella di
Moro. Una proposta forte, uno spettacolo di teatro civile, che
conferma l’attenzione di Piccolo Parallelo (che gestisce la stagione di Teatri di Pianura) su tematiche significative per la nostra
storia e la nostra coscienza. Biglietti: intero euro 10, ridotto euro
8, apertura cassa ore 20,30. Info e prenotazioni: tel. 0373 729263
[email protected]
Mara Zanotti
S
ha reso onore soprattutto a un cremasco per
eccellenza, il contrabbassista Giovanni Bottesini, in brani dove è emerso il gusto per il
virtuosismo, la vicinanza al mondo dell’opera,
ma anche una vena tenera e romantica, ben
espressa dagli strumentisti. Altrettanto gradita l’esibizione di Roberto Quintarelli al flauto
traverso con Pierangelo Mulazzani al pianoforte nell’affascinante Sicilienne di Faurè, eseguita con sensibilità come il particolare pezzo
di Popp. Quattro flauti, tra cui lo stesso Quintarelli per il Quartetto Zefiro, impegnato in
momenti musicali piacevoli e ben eseguiti, firmati da Tchaikowskji, de Boismortier e Bizet.
Ultimi a salire sul palco, ma molto coinvolgenti nella loro positiva e brillante performance, i giovanissimi musicisti della Junior Band
della Banda “G. Verdi” di Ombriano con un
programma di facile ascolto affidato alle smaglianti sonorità della compagine bandistica,
alle prese con gli accattivanti temi de I Flinstones, Il re leone, La pantera rosa, I pirati dei Caraibi, per citarne solo alcuni.
Convinti applausi per tutti i bravi artisti
coinvolti e per il fonico Ottavio Bolzoni hanno
chiuso in allegria un incontro che ha voluto
regalare ai profughi siriani un po’ di sostegno
e di speranza nel futuro.
Al termine un gradito aperitivo.
Sifasera: altri due eventi
egnaliamo i prossimi appuntamenti della stagione teatrale Sifasera: domenica 16 marzo,
per Merenda a Teatro, presso il
Teatro Sociale di Soresina alle
ore 16 verrà proposto Spatataciunfete, avventure sui mari di e
con Max Fenaroli e Marcello
Nicoli. Chi di voi sa cosa succede nel museo del mare quando la sera tutti i visitatori tornano a
casa, si chiudono le porte, si spengono le luci e il chiarore della luna
che entra dalle finestre, come l’incantesimo di un mago, trasforma
due custodi e tante cose inanimate nei protagonisti di un’avventura sempre nuova… Al termine dello spettacolo, nel foyer, merenda a grandi e piccini. Ingresso 5 euro. Info e prenotazione biglietti
0374/350944, 3486566386 - [email protected] Il giorno
dello spettacolo biglietteria aperta dalle ore 15.
Segnaliamo fin da ora le prevendite per lo spettacolo 22 marzo
alle ore 21 quando al Teatro Del Viale di Castelleone si terrà lo
spettacolo di danza e performance acrobatiche Duum proposto da
Sonics compagnia di performers volanti. I biglietti dello spettacolo
sono in prevendita presso: Ufficio Turistico, Castelleone via Roma
58 mercoledì e sabato 17.30-19, Soresina, Informagiovani presso
la Biblioteca di via Matteotti 6 lunedì, mercoledì, venerdì 15.3018.30, Orzinuovi, Libri a merenda, Bagnolo Cremasco, La calzorapid presso il Centro Comm.le La Girandola. Prenotazione biglietti
0374/350944 - 348/6566386 - [email protected] La sera
dello spettacolo biglietteria aperta dalle 19.30 preso il teatro ospitante l’evento.
M. Zanotti
GRAN CONCERTI CREMASCHI
Domani le Sonate
concertanti di Corelli
I
Gran concerti cremaschi approdano al loro sesto e penultimo appuntamento che si terrà domani, domenica 9 marzo
alle ore 17 presso la sala P. da Cemmo del Museo civico di
Crema e del Cremasco. Lo strepitoso concerto sarà dedicato
ad Arcangelo Corelli il genio del violino nato a Fusignano
nel 1653 e morto a Roma nel 1713, un vero caposcuola senza
il quale non ci sarebbe stato neanche Vivaldi, tanto per dire.
Arcangelo Corelli diede nuovo impulso alla forma della
Sonata a tre, pubblicando, tra il 1681 e il 1694, quattro raccolte, comprendenti ciascuna dodici Sonate, le quali segnano
un punto conclusivo dell’evoluzione di questa forma in Italia.
Proprio queste saranno il tema del concerto di domani curato
dall’Ensemble Barocco Italiano. Le Sonate concertanti (titolo
dell’appuntamento) propongono: le Sonate da Chiesa op. 1, op.
3 e le Sonate da Camera op. 2 - op. 4. Sono sette Sonate in programma, due da camera e cinque da chiesa che scorreranno
via velocemente vista la freschezza e la novità dei temi proposti oltre che per la velocità di esecuzione, prassi ereditata
dalla scuola olandese che detta legge da trent’anni su questo
tipo di musica.
La formazione che presenta il concerto su strumenti originali d’epoca è nata negli anni Ottanta. Compongono il gruppo Elena Marazzi e Alberto Simonetti violini, Marco Ravasio violoncello e Claudio Demicheli clavicembalo, strumento
fornito dalla storica Fabbrica di Organi di Saverio Tamburini,
squisito sponsor della serata.
Sonorità d’epoca, strumenti con corde in budello dai suoni gentili, sala quattrocentesca che aiuta l’ascolto con la sua
acustica perfetta. Simbiosi collaborativa con l’assessorato alla
Cultura del Comune di Crema e prezzo del biglietto contenuto in 8 euro e 5 per i ridotti, fanno di questo concerto un
evento imperdibile, mentre si prepara all’orizzonte il battesimo della nuova orchestra d’archi Amadeus Ensemble Città di
Crema al quale siete fin d’ora tutti invitati domenica 13 aprile
Sala Pietro da Cemmo alle ore 17 con musiche di Gabrieli,
Bach, Boccherini e Ravasio.
M.Z.
ARTE
I Semi di memoria
di Angelo Noce
V
illa Fabrizia a Bertonico si
apre questo pomeriggio (ore
16) a un nuovo significativo passaggio artistico: Semi di memoria
– le grandi carte 2002-2010 è il titolo della personale che Angelo
Noce ha allestito, presentando le
sue opere su carta. In questa fase
espressiva la grande dimensione
è stata per Noce una necessità
oltre che una scelta, identificabile col desiderio di perdersi in un
mondo di segni a tratti calligrafico, altre volte magmatico che
orienta l’azione artistica, il gesto
e manifesta la volontà di esprimersi in una grandezza estesa,
spaziosa, dilatabile. Di più, che
accolga il senso di questo dipingere in movimento, gli conceda
una scala ampia a sufficienza
per trovare i propri significati,
il proprio senso. Gaetano Barbarisi in catalogo ben coglie in
tale coinvolgimento del corpo
nell’azione artistica una “coordinazione intellettuale, motoria,
emozionale”.
“Mi perdo come uomo moderno nel mondo antico” – afferma Noce. Queste grandi
carte sono nate nello spirito di
frequentazione di luoghi carichi
di storia; esprimono la vocazione di conservare e raccontare
la memoria del tempo che ha
lasciato il segno sulle pareti antiche, dove appaiono ombre di
volti, occhi, schegge di decori,
simboli. Si prestano a essere
arrotolate e srotolate, quasi a
evocare formati di manoscritti
antichi, letture arcaiche che lam-
peggiano di racconti perduti, solenni canti liturgici. Vi si giocano
i molteplici significati del tempo,
un concetto abitualmente imprigionato in schemi di misurazione funzionali al quotidiano, ma
che spalanca qui vortici di senso
e di valore: un tempo che deposita e seleziona le cicatrici della
storia; il tempo essenziale all’artista per agire in una modalità
che consente l’incontro tra volontà, urgenza, ispirazione, caos.
Un tempo necessario alla lettura per chi guarda oggi; è solo
così che può accadere il prodigio: allentare la presa, percepirsi
frammento, alleviare lo sguardo
stanco, trascorrere un momento
parallelo trasportato da un gesto
colorato. La mostra di Angelo
Noce rimarrà aperta fino al 30
marzo, con i seguenti orari: giovedì, venerdì, sabato 18-24; domenica: 10-16.
Silvia Merico
PONCHIELLI: Operette morali di Leopardi
S
fida vincente per Mario Martone che da un capolavoro della
letteratura italiana come Le Operette morali di G. Leopardi, in
scena al Teatro Ponchielli martedì 11 marzo (ore 20.30), ha tratto
uno degli spettacoli di maggior successo degli ultimi anni, per la
terza stagione in scena. I biglietti sono in vendita alla biglietteria
del Teatro, aperta tutti i giorni feriali dalle 10.30 alle 13.30 e dalle
16.30 alle 19.30 (tel 0372.022001/02). Questi i prezzi dei biglietti:
platea e palchi euro 21, galleria euro 14, loggione euro 10,00. Segnaliamo inoltre che domani pomeriggio alle ore 16 al teatro Ponchielli per i più piccoli verrà proposto: Le mie prime quattro stagioni.
M.Z.
SABATO 8 MARZO 2014
37
fisioesport_92x42mm_definitivo.pdf
LEGA PRO 2A DIVISIONE
di FEDERICA DAVERIO
I
l 2 a 2 contro il fanalino di coda Bra non ci voleva proprio. Inutile usare giri di parole, dopo
l’iniezione di fiducia della domenica precedente con la
vittoria contro il Rimini, era d’obbligo replicare la vittoria contro l’ultima in classifica per fare quel piccolo balzo
necessario per continuare a sperare. Il pareggio invece serve
a poco... e il risultato 2-2 è anche abbastanza mortificante, poiché reti e gol dei piemontesi in questo campionato si contano
veramente su una mano... I gialloblù sono passati in vantaggio
con Jeda (lui e Bardelloni hanno stretto i denti e visto che gli infortuni valutati in settimana erano meno gravi del previsto sono
partiti titolari per dare una mano, ndr
ndr) dopo una ventina di minuti.
Il Bra non molla e trova il pareggio al minuto 34 con Rossi. Prima
della chiusura della prima frazione, gran bel gol di Puccio che riporta in vantaggio i cremaschi. L’illusione dura poco, poiché nel
secondo tempo, dopo una decina di minuti, Tettamanti trova il gol
del pareggio. Il resto si può riassumere con l’espulsione di Giovannini
per doppia ammonizione e il rischio (o beffa!) di prendere addirittura
la terza rete e finire ko. Vincere voleva dire andare a 34 punti insieme al
Porto Tolle e invece siamo arenati a 32 per di più raggiunti dal Cuneo
e con sempre meno squadre alle spalle. Mancano ancora otto partite e
per disputare almeno i playout bisognerà fare non meno di 14 punti.
Impresa non facile, ma non impossibile: domani al Voltini arriverà il
forte Santarcangelo, terzo in classifica con cui all’andata la gara era
terminata a reti inviolate. Quello che conta è avere in campo undici
leoni, gente motivata che crede fino all’ultimo nell’obiettivo. Potrebbe
tornare in campo dopo tanto tempo l’attaccante Bertazzoli e fare coppia con Bardelloni (Jeda e Tiboni lamentano fastidi muscolari), dubbi
ancora per Zanola sempre alle prese con i dolori a un alluce, mentre
non sarà della partita Giovannini, squalificato domenica scorsa a Bra.
Queste alcune dichiarazioni di mister Firicano al termine della deludente gara in Piemonte: “Forse i due gol subiti ci hanno condizionato
soprattutto sotto l’aspetto mentale. La partita era quella che abbiamo
preparato, direi anche benino, abbiamo fatto bene in fase offensiva, ordinati anche in quella difensiva. Poi questi due gol da calci piazzati
hanno fatto emergere vecchi difetti e paure; questa era un’occasione
colossale. Dopo il loro secondo gol siamo andati un po’ in bambola.
Nel finale, anche in dieci abbiamo avuto l’occasione per segnare ancora, ma onestamente anche il Bra ha avuto parecchie opportunità per
realizzare anche il terzo gol. Alla fine, meglio nel gioco, male nell’attenzione e sui calci piazzati. Sono due punti persi pesantissimi che peseranno come macigni, con tutto il rispetto per il Bra che ha fatto una
bella partita di temperamento, liberi mentalmente; credo che pero’ sul
2 a l passando in vantaggio nel primo tempo, noi la partita la dovevamo portare a casa. Recitiamo il mea culpa, mastichiamo amaro; questi due punti ci mancheranno alla fine quando si tireranno le somme;
detto questo andiamo subito a prepararci per domenica (domani, ndr).
Nonostante la vittoria contro il Rimini, non ero sicuro d’aver risolto i
nostri problemi e contro il Bra ne ho avuto la conferma.”
Pergolettese-Santarcangelo sarà trasmessa in diretta audio, domani a
partire dalle 14.30 sugli 87.800 FM di Radio Antenna 5 e in livestream
all’indirizzo www.livestream.com/antenna5crema.
M
“PERGO MEMORIES”
arco Garavelli,
centrocampista
classe 1981, attualmente alla
Pro Dronero (paese vicino a Cuneo) in serie D, ha militato nelle
file del Pergocrema nella stagione
2008/2009. Queste le sue ‘pillole’: “Avevo trovato un gruppo di
grandi uomini! Tra cui il portiere
Brivio e Brambilla! Ho trovato
anche degli amici come Ghidotti,
Facchinetti e Sambugaro! I ricordi
più belli, oltre che giocare i derby
contro la Cremonese, sono state le
vittorie contro la Pro Patria di sera
con lo stadio pieno! E a Verona...
impossibile dimenticare! L’unico
rammarico è quello di aver giocato solo un anno con il Pergo! Mi
sono proprio sentito bene è stimato da tutti”.
F.D.
BOCCE: Campionato Cremasco, i risultati
G
li individualisti Alberto Pedrignani (Vis Trescore) nella categoria A e Giuseppe Sangiovanni (Scannabuese) nella B, la
coppia Volpi-Barbieri (Polisportiva Madignanese) nella categoria
C e la terna Bianchessi-Ghigorno-Padovani (Pieranica) nella D
hanno vinto la prima prova del Campionato Cremasco, che è stata
organizzata dal Comitato cittadino e ha avuto luogo sulle corsie
del bocciodromo comunale di via Indipendenza. La prova era valida anche come selezione delle formazioni che parteciperanno ai
prossimi Campionati Regionali in rappresentanza di Crema.
Queste le quattro classifiche finali stilate dall’arbitro regionale
Arturo Casazza: Categoria A: 1) Alberto Pedrignani (Vis Trescore), 2) Paolo Guglieri (Vis Trescore), 3) Antonio Vannucchi (Mcl
Offanenghese). Categoria B: 1) Giuseppe Sangiovanni (Scannabuese), 2) Paolo Gatti (Santamaria), 3) Evaristo Padovani (Cremosanese). Categoria C: 1) Volpi-Barbieri (Polisportiva Madignanese), 2) Testa-Todeselli (Vis Trescore), 3) Degli Agosti-Lupo
Pasini (Pieranica). Categoria D: 1) Bianchessi-Ghigorno-Padovani (Pieranica), 2) Bussini-Mandotti-Padovani (Scannabuese), 3)
Ginelli-Cerioli-Morena (Polisportiva Madignanese).
Un folto pubblico ha assistito alle finali.
CAMPIONATO ITALIANO
Le squadre della Mcl Achille Grandi e della Vis Trescore nella
1ª Categoria e di Pieranica nella 2ª disputano oggi i confronti di
andata del secondo turno del Campionato Italiano per società.
Mentre la Vis si era già qualificata in precedenza, Grandi e Pieranica lo hanno fatto sabato scorso, rispettivamente a spese della
Cadoraghese di Como (altro pari e spareggio al tiro ai pallini) e
della Ternatese di Varese (dopo il 4-4 dell’andata, l’équipe cremasca si è imposta per 1-0). Per concludere, la coppia Galantini-Frattini (Vis Trescore) ha vinto una gara regionale a Paullo, battendo
in finale i compagni di società Pezzetti-Venturelli. Nicholas Testa
(Vis Trescore), invece, ha vinto una gara a Brescia.
dr
Pergolettese, amarezza
per il pari con il Bra
C
M
Y
CM
MY
CY
CMY
K
A sinistra
il nuovo mister
Aldo Firicano mentre
dirige l’allenamento
con i gialloblù;
dietro di lui il vice
Marco Lucchi Tuelli
che si è infortunato
durante l’allenamento
RISULTATI
Bassano-Real Vicenza
Bra-Pergolettese
Forlì-Alessandria
Monza-Cuneo
2-1
2-2
1-2
0-1
Porto Tolle-Spal
Renate-Bellaria Igea
Rimini-Mantova
Santarcangelo-V. Verona
Torres-Castiglione
1-0
3-0
1-1
1-1
1-0
CLASSIFICA
Bassano 54; Renate 44; Santarcangelo 43; Spal 42; Monza 41, Real
Vicenza 41; Alessandria 40; Mantova 39; Torres 36; Virtus Verona
35, Rimini (-1) 35, Forlì 35; Porto Tolle 34; Cuneo 32, Pergolettese
32; Castiglione 23; Bellaria Igea (-1) 12; Bra 9.
P. TURNO
Alessandria-Bassano
Pergolettese-Santarcangelo
Bellaria Igea-Torres
Castiglione-Monza
Cuneo-Bra
Mantova-Renate
Real-Vicenza-Forlì
Spal-Rimini
Virtus Verona-Porto Tolle
Volley C: Alkim svolge ‘il compitino’
T
utte le gare della 17a giornata del girone C
della serie C femminile si sono concluse
con il punteggio di 3-0 e naturalmente tutti i
pronostici della vigilia, che vedevano favorite
le compagini di alta classifica, sono stati rispettati. La capolista Alkim Banca Cremasca
(nella foto) ha svolto diligentemente il proprio
“compitino” lasciando solo le briciole al Bottari Pomponesco e imponendosi con i parziali
di 25-16, 25-19 e 25-14, che ben fotografano la
differenza dei valori in campo. Coach Verderio
rinunciava all’apporto della Donida, reduce da
un lieve infortunio, e affidava i ruoli d’attacco a Roderi, Bergomi e Martina Ginelli che
svolgevano egregiamente il proprio compito.
Il match, com’è facilmente immaginabile, è
sempre stato saldamente nelle mani della capolista e l’occasione è stata propizia per vedere all’opera anche quelle atlete che solitamente
trovano meno spazio. “L’approccio alla gara
è stato positivo – ha commentato al termine il
dirigente Luca Piantelli – e le ragazze non hanno lasciato spazio al Bottari. Diciamo che si è
trattato di una gara di ordinaria amministrazione affrontata nel modo giusto dalla squadra
che non si è distratta e non ha lasciato margine
di manovra alle avversarie”. Alla luce dei risultati registrati su tutti i campi, naturalmente in classifica nulla è cambiato con la Alkim
Banca Cremasca che guida con 45 punti, 3 in
più del Cinisello Balsamo e a + 4 dall’Euromontaggi di Porto Mantovano. Questa sera
alle 20 Bonizzoni e compagne se la vedranno a
Bigarello contro il Volley Davis, compagine di
centro classifica. Anche la Pallavolo Castelleone ha incamerato i 3 punti grazie al “cappotto” (25-12, 25-18, 25-23) rifilato al Psg Volley.
In graduatoria la compagine castelleonese
continua a veleggiare al quinto posto solitario
della graduatoria con 34 punti, uno in meno
del Gussago. Oggi Amici e compagne saranno
chiamate a un vero e proprio esame di maturità
sul campo proprio del Gussago. Anche nel girone B la Pallavolo Vailate ha conquistato l’intera posta contro la “Cenerentola” Carimate
(25-18, 25-21, 24-26 e 25-15). Oggi a Vailate
sarà di scena il Cus Milano Aspes.
VOLLEY B2: ABO KO
Non ce l’ha fatta l’Abo Offanengo a sovvertire i pronostici della vigilia nel match disputato in casa de La Sportiva Monticelli Brusati
(25-20/23-25/25-18/25-23), capolista del girone C della serie B2 femminile. Ma alla squadra
di coach Marini è mancato veramente poco per
portare la “corazzata bresciana” al tie break;
traguardo che sarebbe stato più che meritato
per le cremasche brave a giocare a viso aperto
contro la prima della classe ma purtroppo apparse meno lucide e precise nei momenti topici
del match. Al di là del rammarico per non essere riusciti a smuovere la classifica, obiettivo
sicuramente alla portata, nel clan cremasco
la partita di sabato ha comunque lasciato la
NUOTO: Master Rari Nantes a Brescia
L
o scorso weekend si è svolto
a Brescia in vasca da 50m il
29° trofeo Brixia Fidelis.
I Master della Rari Nantes
Crema hanno partecipato alla
manifestazione cogliendo ottimi risultati in vasca lunga. Sabato pomeriggio i primi a partire
sono stati nei 50 dorso Davide
Gastaldin (37.73) e Dario Longhi (33.87) che, con gare impeccabili, hanno portato a casa la
medaglia di bronzo nelle rispettive categorie master.
Bene tra le donne Stefania Fusar Bassini: nei 50 dorso in vasca da 50
segnava il tempo di 45.53 e arrivava sesta.
In vasca per la Rari Nantes nei 50 rana Stefano Lupo Pasini, avvicinatosi al nuoto da circa un anno. Con una gara di cuore, chiudeva
ottimamente con il tempo di 45.83. Ultima gara del sabato per la Rari
Nantes Crema i 50 stile libero. Diversi i Master all’ esordio: Deborah
Baracchetti (59.67), Elena Pola (45.19), Giuseppe Bottani (37.61), Fabio Pola (38.98), Andrea Tacchini (36.16) e la presidente Barbara Zaniboni (48.51 e personal best).
Tra i veterani delle competizioni nei 50 Stile bravi Davide Gastaldin
(13° con 30.37 ), Dario Longhi (17° con 29.90) e Stefania Fusar Bassini
(6° con 37.50). Domenica, unica rappresentante Master della Rari Nantes Crema, Sandra Donida Maglio (nella foto) che ha iniziato a nuotare
con i Master da settembre 2013. I 100 rana erano per lei l’esordio nel
mondo delle competizioni. Con il tempo segnato all’arrivo (1.53.05) otteneva uno straordinario e inaspettato terzo posto, che le consentiva alla
sua prima gara, di salire sul podio, meritandosi i complimenti di tutti i
numerosi tifosi presenti alla gara.
consapevolezza che la squadra abbia davvero
imboccato la strada giusta e abbia tutte le carte in regola per poter conquistare la meritata
conferma in serie B2. In classifica l’Abo Offanengo, che questa sera ospiterà al PalaCoim
la Sorelle Ramonda Montecchio seconda forza
del torneo, in classifica ha mantenuto l’ottava
posizione con 25 punti, raggiunta dal Brembate Sopra ma con una lunghezza di vantaggio
sul Brembo e 2 sul Volta Mantovana. Nella
poule promozione della serie C la formazione
maschile dell’Offanengo Reima ha colto al terza vittoria consecutiva scalando ulteriormente
la classifica e dando maggior solidità al sogno
dell’approdo in serie B2. I cremaschi di coach
Mazzoleri hanno regolato con autorità il Cus
Pavia, ultimo del gironcino dei playoff, imponendosi con il punteggio di 3-0 e i parziali di
25-21, 25-18, 25-20. Grazie a questo nuovo
successo, Silvi e compagni hanno raggiunto,
senza considerare i bonus della prima fase, la
seconda posizione a quota 8 insieme al Bresso.
E questa sera i cremaschi saranno di scena proprio sul campo del Bresso.
Giulio Baroni
VOLLEY D: per la Branchi energia positiva
I
l rammarico per la sconfitta con la capolista Cagliero, è stato trasformato in energia positiva dalla Branchi Cr Transport di Ripalta Cremasca che ha ripreso così il suo cammino vincente nel girone D della serie
D. Sabato sera la compagine di Marianna Bettinelli si è sbarazzata senza
eccessive difficoltà della Pallavolo Side Brignano, nonostante le pesanti
assenze di Guerini e Meloni e con la Mazurrini al rientro dopo un periodo d’assenza. Le ripaltesi, controllando agevolmente il gioco e senza lasciar spaio alle avversarie, hanno prevalso con il punteggio di 3-0 (25-19,
25-18 e 25-18). “Una partita che poteva nascondere anche delle insidie,
ma che alla fine si è rivelata più facile del previsto – è stato sottolineato
nel clan della New Volley al termine del match –. La squadra ha dimostrato di aver acquisito sicurezza, continuità e tranquillità, qualità che
sul campo si concretizzano in prestazioni convincenti e risultati utili”.
Grazie al successo sulle bergamasche del Brignano, la Branchi Cr
Transport si è riportata al quinto posto solitario della classifica con 32
punti, mantenendo una sola lunghezza di distacco dalla Videoidea Cremona, vittoriosa per 3-0 (25-7, 25-17, 25-20) nel match casalingo con il
fanalino di coda Sgeam Rozzano. Questa sera, intanto, la formazione di
Ripalta Cremasca dovrà non distrarsi proprio in casa della “Cenerentola” Sgeam Rozzano e cogliere senza sbavatura l’intera posta in palio per
non perdere contatto dalla Videoidea. Chi continua a godere di ottima
salute in questo torneo è la Walcor Soresina che ha raccolto la 12a vittoria consecutiva “sculacciando” niente meno che la capolista Cagliero
(3-1: 25-15, 25-18, 26-28, 25-23), consolidando così la terza posizione
con 40 punti. Questa sera la Walcor andrà alla caccia dell’ennesimo
risultato utile consecutivo sul campo non impossibile del Vizzolo Pedrabissi. Nella serie D maschile la Reima Crema ha illuso per un set in
quel di Bedizzole, dove aveva vinto la frazione inaugurale 22-25, ma poi
i ragazzi di coach Dedda hanno dovuto alzare bandiera bianca soccombendo nettamente nei restanti giochi (25-10, 25-11 e 25-15). Questa sera
i “blues”, che sono sempre ultimi in graduatoria con 3 punti all’attivo,
ospiteranno la capolista Volley Grassobbio.
Giuba
1
38 Calcio
SABATO 8 MARZO 2014
ECCELLENZA
PROMOZIONE
Il campo amico
avaro con le nostre
DOMENICA IL “VOLTINI” HA FRUTTATO SOLO UN PUNTO AL CREMA,
LA RIVOLTANA HA INCASSATO IL POKER DALLA TREVIGLIESE
T
utt’altro che generoso il campo
amico! Ha fruttato un solo punto al Crema, mentre la Rivoltana è
stata sonoramente sconfitta. La prima domenica di marzo non è stata
quindi proficua per le nostre, impegnate nella lotta-salvezza.
I nerobianchi si sono dati una
mossa nel secondo tempo quando,
costretti a inseguire, sono riusciti a
riacciuffare il Real Milano con una
“perla” di Piacentini a 10’ dal termine; i gialloblù rivieraschi, invece,
non sono proprio pervenuti, rimediando il poker.
Le partite durano 90’ e domenica il Crema al “Voltini” ha permesso al Real Milano di esaltarsi
e di far male, fortunatamente una
volta sola, al 12’ con Landi, lesto
a materializzare un bel lancio di
Spadoni. Alla mezz’ora Campana,
incolpevole sulla segnatura degli
ospiti, ha rischiato grosso di nuovo,
buon per i nerobianchi che Aquilante ha mandato incredibilmente out
la palla del raddoppio. La paura fa
90, così almeno si dice, e i ragazzi
R��������-G��. B
Ciserano-Ardor Lazzate
Desio-Base 96
Galbiatese-Cisanese
Verdello-Mariano
Crema 1908-Real Milano
Cavenago-Sondrio
Rivoltana-Trevigliese
Fanfulla-Villa d’Almè
1-0
2-2
1-2
1-0
1-1
1-1
1-4
1-0
di Lucchetti, scampato il pericolo,
hanno cominciato a rendersi conto
che urgeva riorganizzarsi. Il mister,
nell’intervallo, ha chiesto un atteggiamento differente al gruppo e ha
ridisegnato l’assetto. Gettando nella
mischia Pagano, anche se non al
meglio, per il generoso Matteo Fornaroli, è passato al 4-3-3 (Gritti ha
giostrato davanti alla difesa, ruolo
in cui si esprime al meglio), e “con
i due laterali, abbiamo potuto aprire il gioco dal basso. Peccato per il
gol annullato a Pagano allo scadere:
non era in fuorigioco, ma il guar-
C���������
Sondrio 47; Ciserano 47; Galbiatese 39; Cavenago 32; Fanfulla 32;
Verdello 31; Mariano 30; Trevigliese 29; Desio 28; Ardor Lazzate
25; Real Milano 23; Crema 1908
22; Villa d’Almè 21; Cisanese 21;
Base 96 18; Rivoltana 15
dialinee ha alzato troppo presto la
bandierina”. Per Lucchetti ci stava
anche “il rigore su Gritti. Ma non
mi lamento”.
Domani a Cisano è proibito sbagliare: “Confido molto anche nei
giovani. Giocheremo su un bel campo e il Crema ha le caratteristiche
per esprimersi al meglio. Dobbiamo
fare una gran partita, perché è indispensabile muovere la classifica”.
Bonizzi ha illuso la Rivoltana
sbloccando il risultato al 20’, ma
strada facendo si è vista solamente
la Trevigliese. Il complesso berga-
Offanengo allunga il passo
Madignanese lontano da casa:
3-2 il risultato finale, in una
gara dai due volti. Nella prima
frazione 3-0 per gli “orange”,
avanti con Boschiroli, Zurla e
Pellegrini; nella seconda parte
del confronto gol di Cappelli
ed Essis, che a 10’ dal termine
ha messo paura ai pianenghesi,
bravi a reggere l’urto.
Domani, a riposo la capolista Offanengo, i big match
sono Pianenghese-Vailate, ma
soprattutto Aurora-Sergnanese. Sul campo ombrianese (nella foto) si lotterà per il secondo
posto assoluto.
Luca Guerini
R��������-G��. A
Agnadello-Bagnolo
S. Luigi Crema-Casale Cr.
Calcio Crema-Offanengo
Vailate-Or. Frassati
Madignanese-Pianenghese
Sergnanese-S. Carlo
Riposa: Ombriano Aur.
n.d.
0-4
1-2
n.d.
2-3
1-1
C���������
Offanengo 33; Ombriano Aur.
28; Sergnanese 28; Vailate 27;
Casale Crem. 25; Bagnolo 24;
Or. Frassati 24; Agnadello
22; Pianenghese 21; S. Carlo
19; Madignanese 18; S. Luigi
Crema 9; Calcio Crema 8
P������� T����
Casale Crem.-Agnadello
Or. Frassati-Calcio Crema
Bagnolo-Madignanese
S. Carlo-S. Luigi Crema
Ombriano Aur.-Sergnanese
Pianenghese-Vailate
Riposa: Offanengo
Nicolò Pagano
(Foto Simone Branchi,
Istituto “Sraffa”)
P������� T����
Cavenago-Ciserano
Cisanese-Crema 1908
Ardor Lazzate-Desio
Real Milano-Fanfulla
Base 96-Galbiatese
Sondrio-Mariano
Villa d’Almè-Rivoltana
Trevigliese-Verdello
masco, una volta agguantato l’1-1
alla mezz’ora, nel prosieguo ha giostrato sul velluto. “Non tutti correvano, però – l’osservazione del direttore generale Luca Neri –. In campo
c’era chi pensava ad altro...”.
I bergamaschi hanno effettuato il
sorpasso al 43’ e al 45’, mettendola di nuovo alle spalle di Bressana,
molto bravo anche stavolta a limitare il passivo. A 10’ dalla fine il quarto gol degli ospiti.
Domani a Villa d’Almè vedremo
finalmente una bella Rivoltana?
El
Domani tutti in
campo... col sole
T
omenica il maltempo ha
costretto a due rinvii nel
girone “A”: non si è giocato
sui campi di Agnadello (ospite il Bagnolo) e, soprattutto,
di Vailate, una delle formazioni delle zone nobili. Così,
complice il pareggio dell’inseguitrice Sergnanese e il riposo
dell’Aurora Ombriano, l’Offanengo di Sacchi ha allungato
in classifica a +5. Con due gol
(di Di Pietro al 20’ e Rizzetti al
79’) ha infatti vinto il delicato
match contro il Calcio Crema,
con i nerobianchi a segno nel
finale per il definitivo 2-1.
Nel girone “B”, detto di
altri sei gol subìti dal Cr81
Duemila, va segnalata la terza
posizione del Casaletto Ceredano, che non si ferma più. Ha
piegato il Malagnino con segnature di Gorno e Ventaglio,
conquistando altri tre punti
importanti per la graduatoria.
I playoff sono per ora realtà.
La Sergnanese di mister Maraccani è stata frenata dal San
Carlo di Uggè. Fatale il minuto 43 nei due tempi: nel primo
ha realizzato Dellera per gli
ospiti, nel secondo ha pareggiato Terzi. Il forcing finale
dei biancorossi non ha prodotto nulla e così è stata persa
l’occasione per avanzare ancor
di più in classifica.
Bene il Casale Cremasco: è
andato a vincere 4-0 sul campo
del San Luigi Crema, che ultimamente era reduce da risultati positivi. Tedoldi, Somenzi,
Folletti e ancora Mbella gli
autori delle marcature casalesi, tutte nei secondi 45’. Per
il San Luigi di mister Bocca è
notte fonda.
Sofferta, quanto festeggiata, l’affermazione della Pianenghese, che ha sconfitto la
U
PRIMA CATEGORIA
TERZA CATEGORIA
D
La Luisiana paga
una disattenzione
re gare sospese per impraticabilità del campo nel girone “H”
(tra le nostre formazioni non ha
giocato solo il Castelleone contro
l’Oratorio Senna), una nel “G”,
ben cinque in quello emiliano contraddistinto dalla lettera “C”.
La scorsa domenica, dunque,
il maltempo ha avuto la meglio:
dove si è giocato, infatti, lo si è
fatto su terreni pesantissimi, che
hanno influito sul gioco espresso.
La capolista Real Qcm ha
rallentato, pareggiando 1-1 il
match con il Real Pizzighettone.
I cremonesi, proprio con la prima
della classe, hanno deciso di superarsi: di fatto il segno “x” ha riaperto il campionato (il Real Qcm,
comunque, ha una partita in meno,
come altre formazioni, ndr).
Si sono fatti sotto il Montanaso
Lombardo (3-1 al pur forte San
Biagio) e la nostra Offanenghese
che nel secondo derby in 15 giorni ha piegato alla grande il Chieve
con un sonoro 3-0. Sembra rimasta
l’unica squadra cremasca che può
ambire alla vittoria finale, ma non
sarà facile.
Peccato per il Salvirola, sconfitto dalla penultima in classifica del
Santo Stefano, in una gara che era,
invece, da vincere per stare attaccati alla zona appena sotto i playoff.
La quota è ora 30 punti e i cremaschi vincendo sarebbero andati a
28. Si rifaranno domani.
L’undici di mister Vito Pedrini
conferma il momento positivo e il
SECONDA CATEGORIA
Torna la vittoria
in casa Excelsior
L’
Excelsior è tornata alla vittoria
sul campo del Soncino grazie
alle reti di Chiesa e Baratella. Le
immediate inseguitrici non si sono
fatte del male a vicenda, quindi la
sesta del girone di ritorno è stata
pro-capolista. È tornato il sorriso
anche in casa della Montodinese:
ha piegato all’inglese l’Oratorio
Sabbioni conservando la quarta
posizione con due lunghezze di
vantaggio sul Fontanella, che ha
rifilato la cinquina al rimaneggiato Palazzo Pignano. Pari a suon di
gol in Trescore-Romanengo. Tra le
mura di casa sono state sconfitte sia
la Ripaltese, dal Fornovo che la Spinese per opera del Monte. Rinviata
la sfida Pieranica-Doverese.
La prima della classe, dopo aver
corso qualche rischio in avvio di
partita, ha trovato le misure ai soncinesi, sbloccando il risultato a 5’
dal riposo con Chiesa, lanciato da
Baratella, che nella fase iniziale di
secondo tempo è stato lesto ad approfittare di una uscita a vuoto di
Alemanni e firmare così il raddoppio. Il San Paolo, pur reagendo con
determinazione e creando qualche
bella occasione, non è stato preciso
sottoporta e così la festa è stata tutta
gialloblù.
Il Castelnuovo ha osato senza
soluzione di continuità, ma è stato
costretto a dividere la posta con la
grintosa Scannabuese, che ha badato quasi esclusivamente a difendersi.
È stata la squadra di Sangiovanni a
spezzare l’equilibrio attorno alla
na disattenzione pagata a
caro prezzo, ma il risultato non è bugiardo. Domenica al
“Comunale” di Pandino ha fatto festa il Casalbuttano, bravo a
sfruttare con Premi un’incertezza
del pacchetto arretrato nerazzurro. Correva il 25’ quando, su una
palla indirizzata verso l’estremo
difensore Miccoli, i difensori della Luisiana non sono stati tempestivi nel rinvio, consentendo al
centravanti ospite di centrare il
bersaglio. Sullo 0-0 la squadra di
Luciano Ferla aveva dato pochi
segnali di vita, s’era vista solo
al 10’, creando qualche brivido
nell’area cremonese, ma sull’imbeccata di Dognini, Bellebono,
all’altezza del dischetto del rigore,
ha perso l’attimo. Il Casalbuttano, sbloccato il risultato, sino al
riposo non ha amministrato saggiamente il vantaggio e in avvio di
ripresa è andato vicino al raddoppio. Al 60’ un errore della difesa
ospite ha consegnato un cuoio
invitante a Dognini, che però ha
insistito troppo nel dribbling. A 8’
dalla fine, Bellebono, solo in area
avversaria, ha legnato a colpo
sicuro, ma il portiere cremonese
ha salvato il risultato, ripetendosi
all’86’, sempre su conclusione del
numero 11 pandinese.
Mister Ferla ha accettato con
animo sereno il verdetto: “Nei
giorni precedenti la sfida col Ca-
cambio di ritmo nel girone di ritorno. La roboante vittoria col Chieve
– dopo l’altro 3-0 rifilato al Castelleone la domenica prima – ha visto
andare in gol Cadenazzi dagli undici metri al 20’, lo stesso replicare
al 23’, con terza segnatura di Viviani al 23’ della ripresa. L’Offanenghese ha offerto un’ottima prova di
forza, anche se la sensazione è che
si possa crescere ancora, per puntare davvero in alto.
Errori difensivi e distrazioni del
pacchetto arretrato sono costate
care al Salvirola nella trasferta
lodigiana: i boys di mister Patrini
sono partiti forte, ma hanno subito
gol al 34’, con il primo errore difensivo. Al 40’ il bis dei padroni di
casa con Lunini. Bertolotti e Pandini gli autori delle reti cremasche,
ma il Santo Stefano ha segnato il
3-2 con la seconda marcatura di
Morandi e il ko è divenuto realtà.
Domani si tornerà a giocare su
campi decenti, con gara impegnativa per il Chieve in casa col Real
Qcm, che vuole tornare a correre,
così come per il Salvirola, che ospiterà il Montanaso. CastelleoneOriese metterà in gioco un piede
nei playoff e Offanenghese-Senna
punti pesanti per le zone nobili.
LG
mezz’ora con una saetta di Piloni
dalla lunga gittata su cui nulla ha
potuto Nespoli. I ragazzi di Bettinelli hanno subito riportato in avanti il
baricentro e al 48’ hanno rimesso le
cose a posto con Bonizzi, a segno
dopo una fuga da applausi. Il Castelnuovo ha cercato il raddoppio
con veemenza, ma senza fortuna.
Su un campo al limite della praticabilità, Trescore e Romanengo si
sono affrontate a viso aperto regalando 6 gol e diverse altre emozioni.
È passato a condurre il Romanengo
con Zuccotti al 14’. Immediata la
risposta dei locali, che hanno trovato ben tre volte la via della rete
(Gargioni, 17’; Poiaghi, 25; autorete di Mariani, 37’). Nella ripresa la
formazione di Ogliari ha rimesso le
cose a posto finalizzando con Gandolfi (49’) e Perolini (56’).
In vantaggio con Cuti al 60’, la
Montodinese è rimasta in 10 per l’espulsione di Cortesi, ma stringendo
i denti ha raddoppiato con Guerini
all’80’. Il Monte ha conquistato l’intera posta a Spino con la rete di Tabacchi. Il punto della bandiera del
Palazzo è stato opera di Mandotti.
Domani in calendario ExcelsiorPieranica, Scannabuese-Soncino e
Fontanella-Castelnuovo.
El
R��������-G��. F
Fara con Sola-Acc. Sandonat.
Luisiana-Casalbuttano
Real Casal-Casalmaiocco
Pontirolese-Codogno
Paullese-Melegnano
Zanconti-Pagazzanese
Rudianese-Romanese
Soresinese-Tribiano
0-0
0-1
1-1
1-1
0-1
2-1
0-0
1-1
C���������
Acc. Sandonatese 48; Zanconti 36;
Paullese 34; Soresinese 33; Luisiana
32; Rudianese 31; Csalbuttano 30;
Real Casal 28; Codogno 26; Pontirolese 25; Pagazzanese 24; Tribiano
24; Romanese 23; Fara con Sola 22;
Melegnano 22; Casalmaiocco 21
P������� �����
Casalmaiocco-Rudianese
Codogno-Fara con Sola
Pagazzanese-Luisiana
Paullese-Zanconti
Tribiano-Pontirolese
Acc. Sandonatese-Real Casal
Melegnano-Romanese
Casalbuttano-Soresinese
salbuttano abbiamo affrontato la
scomparsa del nostro diesse Mario Bertazzoli, poi problemi fisici
di alcuni giocatori, oltre che del
sottoscritto. Il pareggio ci poteva
stare, ma anche gli ospiti hanno
avuto la palla del raddoppio”.
Domani sul campo della Pagazzanese, pronto riscatto?
el
R��������-G��. H
Oriese-Casalpusterlengo
n.d.
Or. Senna Lod.-Castelleone n.d.
Offanenghese-Chieve
3-0
Real Pizzighettone-Real Qcm 1-1
Montanaso-S. Biagio
3-1
S. Stefano-Salvirola
3-2
Pro Marudo-Terranova
n.d.
Pol. Sordio-Villatavazzano n.d.
C���������
Real Qcm 40; Montanaso 37;
Offanenghese 34; Oriese 32; Or.
Senna Lod. 32; S. Biagio 30; Pol.
Sordio 28; Chieve 27; Castelleone
27; Terranova 25; Salvirola 25;
Real Pizzighettone 24; Casalpusterlengo 22; Villatavazzano 21; C.
S. Stefano 20; Pro Marudo 19
P������� T����
Terranova-C. S. Stefano
Salvirola-Montanaso
Offanenghese-Or. Senna Lod.
Castelleone-Oriese
Casalpusterlengo-Pol. Sordio
Villatavazzano-Pro Marudo
S. Biagio-Real Pizzighettone
Chieve-Real Qcm
R��������-G��. I
Pieranica-Doverese
S. Paolo Soncino-Excelsior
Palazzo P.-Fontanella
Ripaltese-Fornovo
Spinese-Monte Crem.
Montodinese-Or. Sabbioni
Trescore-Romanengo
Castelnuovo-Scannabuese
n.d.
0-2
1-5
0-3
0-1
2-0
3-3
1-1
C���������
Excelsior 44; Scannabuese 40;
Castelnuovo 38; Montodinese
35; Fontanella 33; Romanengo
31; Or. Sabbioni 28; Palazzo P.
28; Fornovo 28; Monte Crem.
26; S. Paolo Soncino 25; Doverese 25; Pieranica 24; Trescore
21; Ripaltese 16; Spinese 15
P������� T����
Fontanella-Castelnuovo
Ripaltese-Montodinese
Monte Crem.-Palazzo P.
Excelsior-Pieranica
Fornovo-Romanengo
Scannabuese-S. Paolo Soncino
Or. Sabbioni-Spinese
Doverese-Trescore
Sport 39
SABATO 8 MARZO 2014
BASKET D: SimeComm
SimeComm
G
rande successo della SimeComm Ombriano, che ha
superato nel derby casalingo
Soresina per 89-75. Partenza
con 10 canestri consecutivi,
equamente suddivisi, con Piloni
e Rossi a fare la voce grossa.
Ombriano non si scuote e
il Soresina degli ex Davidovic
e Galli mette a segno il primo
break, chiuso da una tripla da
9 metri allo scadere del classe
‘95 Rossi, già a quota 15 sul 2028. Immediata però la rimonta
cremasca grazie alla solidità
di Giladini (16 con 9 rimbalzi
alla fine) ma soprattutto con la
coppia Cerioli-Piloni, che chiuderanno con 50 punti totali. La
gara rimane equilibrata grazie
ad Arisi e Cipelletti, che mettono in difficoltà la retroguardia
rossonera (46-44). Nella ripresa,
parzialone decisivo in apertura
di 24-6 in 8 minuti (70-50) per
la SimeComm. Ancora Piloni
(5/7 da 3) e Cerioli (9/10 dal
campo) che crivellano la retina
avversaria senza pause e solo
nel finale Cipelletti, con uno
0-6 solitario, mitiga il disavanzo
a 14 lunghezze. Nel quarto periodo Soresina prova la rimonta
disperata ma da qui in poi Ombriano domina e riallunga fino
al più 18. Nel finale, esordio
per il giovanissimo Tiramani,
che sigla la prima tripla in gara
senior. Ora per Ombriano in
programma c’è una trasferta
non impossibile a Cavamanara.
SimeComm-Gt Clima Soresina 89-75 (20-28; 46-44; 70-56)
Ombriano: Manenti 3, Cerioli 23, Ghiretti 2, Piloni 27,
Boccalini 8, Martinenghi 2,
Baggi ne, Tiramani 3, Guercilena 5, Gialdini 16. All. Malaraggia.
tm
BASKET DNC
Erogasmet, terzo
successo di fila!
di TOMMASO GIPPONI
C
ontinua l’ottimo momento dell’Erogasmet Crema, giunta al terzo successo consecutivo dopo essere andata a espugnare il campo bolognese del Castiglione Murri per 54-63, in una partita fondamentale in
chiave playoff. Gara sofferta, che ha visto i cremaschi
partire piano ma andare in costante crescendo, con
una seconda parte di gara sempre in grande controllo.
Ottima la prova di Cardellini, ancora mvp con 18 punti, ma anche molto bene Paolo Colnago (nella foto) con
19 e buono l’impatto dell’ultimo arrivato Rambaldi,
subito parso a suo agio. Una vittoria che al momento
mette i biancorossi alla posizione numero 5 della griglia playoff, ma con la possibilità nei turni rimanenti di
risalire ancora qualche posizione. Il calendario infatti
non è malevolo. Nelle prossime ultime 5 giornate Crema affronterà infatti solo Bergamo che la precede in
graduatoria. Questo weekend il campionato è fermo
per la Coppa Italia, ma tornerà sabato prossimo con
l’attesissimo derby alla Cremonesi contro Piadena.
Intanto, anche a livello giovanile il club sta continuando a proporre iniziative. L’ultima è quella per i
giovani tecnici del vivaio biancorosso di allenare per
un giorno le formazioni giovanili dell’Armani Jeans
Milano, proposta nata dall’ultimo incontro col responsabile tecnico del settore giovanile milanese Stefano
Bizzozero, nell’ambito del progetto di collaborazione
che ha visto la società cremasca coinvolta in qualità di
Centro di Formazione Armani Jeans, a tutt’oggi l’unico al di fuori dell’area milanese. Bizzozero come di
consueto non ha lesinato tempo e impegno per fornire
supporto ai tecnici del settore giovanile cremasco. Il
principale allenatore del settore giovanile Armani ha
espresso vivo compiacimento per il livello di prepara-
ATLETICA: per l’Estrada tante soddisfazioni
S
ettimana ricca di soddisfazioni per i cremaschi dell’Atletica
Estrada, impegnati sui campi gara di Saronno, Milano e Castenedolo. A Saronno, in occasione dei Campionati Regionali Cadetti
e Cadette, il miglior risultato di giornata è siglato da Amina Vailati,
che al primo anno di categoria conquista l’argento regionale nel
salto triplo grazie al 10,44 realizzato all’ultimo tentativo. Il secondo posto garantisce all’atleta anche la convocazione per il Meeting
Nazionale Indoor di Genova, dove farà parte della selezione lombarda, contrapposta alle altre regioni dell’area nord-ovest.
Sempre a Saronno, nel salto triplo maschile, buon quarto posto
per Andrea Cavalli, nonostante la misura finale 11,18 non ne riflette il vero valore.
Dal Parco dell’Idroscalo, a Milano, arriva inoltre il quinto posto
della mezzofondista Elisa Rossoni in occasione della fase regionale
dei Giochi Sportivi Studenteschi di corsa campestre.
Infine a Castenedolo, in occasione del meeting regionale riservato alla categoria Ragazzi/e, spicca il nome del debuttante Agostino
Doneda, secondo classificato nel salto in lungo maschile. Il ragazzo, al debutto assoluto in una competizione, realizza l’interessante
misura di 4,67, oltra a piazzarsi all’8° posto nei 60 metri con 8,75.
VELA: programma al via con la regata Brunelli
È
iniziato ufficialmente domenica scorsa con la Regata Brunelli
il fitto programma del circolo cremasco. Con la partecipazione e l’organizzazione della 10a edizione della regata organizzata in
memoria dell’amico Maurizio Brunelli sono iniziati anche i Campionati Zonali delle Classi Protagonist e Dolphin. Ad affrontare il
duro trasferimento di sabato con vento forte, freddo e pioggia verso
la base nautica di Moniga del Garda dell’Associazione Vela Crema
si sono ritrovati 19 Protagonist e 10 Dolphin. Sulla linea di partenza di domenica mattina è stata subito bagarre; un costante vento da
ovest che oscillava tra i 7 e i 12 nodi ha permesso di svolgere le tre
prove in programma in meno di quattro ore con incroci agguerriti e
continui cambi di posizione. A questa prima regata di Campionato
il circolo cremasco si è presentato con due equipaggi; ITA 15 Avec
Mister Max (settima posizione) con Alberto Bonatti al timone, Massimo Romani, Giovanni Pola e Stefano Gidoni e ITA 02 (sedicesima
posizione) con Paolo Vanazzi al timone, Luca Gaeni, Mirco Ginelli
e Attilio Viola.
Nel frattempo continua il mercoledì sera e la domenica al lago il
corso per il conseguimento delle Patenti Nautiche a vela che si concluderà il 31 marzo con l’esame presso la Capitaneria di Ravenna per
i 15 allievi iscritti. (www.associazionevelacrema.com)
TENNIS: Tc Crema, definito il calendario
I
VIDEOTON: cinque schiaffi dal Monza
l Tc Crema ha definito il programma agonistico della stagione 2014. La squadra di punta del circolo di via Del Fante sarà
sempre quella che partecipa al campionato di serie A1, che sarà
composta da Adrian Ungur, Riccardo Sinicropi, Davide Melchiorre, Nicola Remedi, Beppe Menga e dai giovani Alessandro Pagano,
Filippo Mora e Alessandro Coppini. La seconda squadra cremasca
è quella che a partire dal 27 aprile disputerà il campionato di serie
B. La neopromossa formazione del Tc Crema metterà in campo gli
stessi Remedi, Pagano, Coppini e Mora oltre a Michele Bonizzoni,
al rientrante Pietrarelli e agli inossidabili maestri Armando Zanotti
e Fabio Delfini. In ambito maschile ci saranno altre due squadre
che gareggeranno nel campionato di serie D4, mentre la novità di
quest’anno sarà la formazione di serie D3 femminile composta da
Giulia Nava, nuovo acquisto proveniente da Lodi, Vittoria Fasoli e
da una dodicenne di origine ungherese. Ai nastri di partenza ci sarà
anche una squadra maschile Under 16 composta da Mora, Coppini,
Ardigò e Mattia Delfini, oltre alle varie squadre Under 14, Under 12
e Under 10. Nel frattempo, presso di via del Fante è aperto il tesseramento per la stagione 2014. Per informazioni chiamare i numeri
0373.203782 o 366.4284368.
dr
I
cremaschi tornano dalla trasferta di Monza con la faccia gonfia per
la manita subita dai brianzoli, in una sfida che ha visto i ragazzi di
Valente e De Ieso fuori gara troppo presto.
Il risultato di 5 a 0 non ammette repliche ma ad addolcire un po’ la
pillola arriva, sul fischio finale, il gol della bandiera di Piacentini. Tuttavia nonostante l’ottava sconfitta in campionato, la terza negli ultimi
quattro incontri, la fascia dei playoff resta cortissima.
RUGBY: impresa del Crema contro il Dalmine
I
zione dei tecnici della Pallacanestro Crema Alessandro Galli, Simone Sandel, Matteo Premoli, Melissa
Denti e Roberto Anzivino e per l’organizzazione del
settore giovanile che fa capo a Gloria Severgnini, coadiuvata tra gli altri da Pierluigi Ferla ed Enio Curti,
che vede come preparatore atletico il professor Alessandro Cadei, responsabile minibasket con la collaborazione di Greta Boselli, sottolineando l’importanza
della sinergia tra le due società al fine di promuovere
la crescita dei giovani cestisti del nostro territorio.
Questo il commento del capo allenatore cremasco
Alessandro Galli: “Il progetto di collaborazione tra
la Pallacanestro Crema e l’Olimpia Milano è il vertice del grande lavoro fatto dalla società per migliorare
numericamente e qualitativamente il proprio vivaio,
e grazie alla grande disponibilità trovata a Milano va
proseguito nel tempo e rafforzato. È sicuramente di
grande aiuto per quei tecnici che devono ancora completare la propria crescita professionale.”
La società cremasca sta così dimostrando con i fatti
e con gli sforzi compiuti la propria vocazione alla formazione delle nuove leve.
Castiglione Murri-Erogasmet Crema 54-63 (1811; 29-31; 40-48)
Erogasmet Crema: Denti 2 (1/9, 0/1), Anzivino
7 (1/4, 1/1), Cardellini 18 (5/7, 0/4), Degli Agosti
2 (1/1), Colnago 19 (4/5, 3/5), Tagliaferri, Dedda,
Rambaldi 9 (1/3, 2/5), Persico 6 (3/8), Fontana. All.
Galli.
Classifica: Virtus Imola 30, Virtus BG Terno 30;
Cocoon Lissone 28, Milanotre Basiglio 28; Robur
Saronno 26; Erogasmet Crema 24; Nervianese 22;
C. Murri BO 20; Iseo Pisogne 18; Bk 2000 RE 16,
Sml S.Lazzaro 16; MgKVis 14; Cd Calolziocorte 12;
P.Bernareggio 10.
mpresa del Crema Rugby,
che è riuscito a superare il
Dalmine per 12-6 nello scontro
che di fatto metteva in palio il
terzo posto, l’ultimo valido per
un posto in serie C1. Gara eroica giocata su un campo oltre i
limiti della praticabilità per il
fango, in cui è venuta fuori tutta
la determinazione dei neroverdi. Crema partiva forte e segnava con Locatelli, ma poi due calci piazzati la costringevano a inseguire,
a 10 minuti dalla fine e con un uomo in meno. Il cuore però ha permesso ai neroverdi di gettarsi all’attacco, e a Paolo Crotti di segnare la meta
della vittoria tra il tripudio del numeroso pubblico giunto al Vantadori.
Vittoria di quelle davvero pesantissime, da non lasciare isolata. Domani
alle 14.30 i nostri riceveranno la capolista Botticino. Match sulla carta
impossibile, ma con questa determinazione non si può escludere niente.
Notizie anche dal settore giovanile del Crema Rugby. L’Under 14 è
stata sconfitta 38-10 sul campo dei Raptors Trescore Balneario. Gara
difficile per i neroverdi, su un campo pesante e con diverse assenze, ma
anche con ben 5 esordi, che danno grande speranza per il futuro. Stop
esterno anche per l’under 18, battuta 24-14 dal Rugby Bergamo. Subito
orobici a segno, ma cremaschi che con la meta di Finardi trasformata
da Riboli si portavano avanti 5-7. Prima della pausa Bergamo andava in
meta due volte, ma Crema nella ripresa accorciava ancora con la marcatura di Bassi trasformata ancora da Riboli. C’era poi il forcing dei neroverdi alla ricerca del successo che non dava frutti, e nel finale i padroni
di casa mettevano a segno la meta della sicurezza. Peccato per la sconfitta, ma rimane la consapevolezza che il gruppo cresce di giornata in giornata. Questo fine settimana invece varie sfide incrociate tra le giovanili
cremasche e quelle dei Rivers Brembate. Aprirà la Under 14 di Mister
Tommaseo oggi alle 16 sul terreno amico di Ombriano; sarà poi la volta
della Under 16 di Chiesa alle 17 ma a Brembate, e chiuderà la Under
18 domattina alle 11 ancora sul terreno amico del Vantadori. Anche la
Under 12 di Zangrossi sarà impegnata nel proprio turno di campionato a Rovato domattina alle 10 contro i pari età di Rovato, Fiumicello,
Varese e Ospitaletto.
tm
Basket A2: rammarico TecMar, stop interno contro Civitanova (69-72)
S
top interno per la TecMar Crema, superata in casa per 69-72 dal Civitanova in un
match che era davvero importantissimo. Le
chance di salvezza delle cremasche rimangono immutate o quasi, ma di sicuro con questo risultato la situazione è meno rosea della
vigilia. Ora le cremasche sono penultime, la
posizione che assieme all’ultimo posto garantisce i playout. Che però a oggi non si disputerebbero in quanto ci sono sei punti di distacco
col fanalino di coda Viterbo, il margine minimo per salvarsi direttamente. Chiaro però
che per avere la certezza della permanenza in
categoria, Crema dovrà tornare a vincere, a
nostro avviso almeno due partite delle 5 di cui
è composto il girone di ritorno di questa Poule Retrocessione, di sicuro lo scontro diretto
proprio con le viterbesi del mese prossimo.
Domenica scorsa Crema ha giocato una buona partita offensivamente parlando, ha tirato
ben col 59% da tre punti, con una Caccialanza
(nella foto) incontenibile da 7/8 dalla lunga e
27 punti, ma non ha difeso come potrebbe.
Sembravano spaesate oltre che poco intense le
cremasche, che non sapessero difensivamente
come interpretare la gara. Civitanova ha sì talento, ma non certo ai massimi livelli in A2,
eppure riusciva spesso e volentieri a costruire
tiri comodi, ed essendo appunto nella secon-
2 (1/3, 0/1), Scarsi, Capoferri 12 (2/6, 2/5),
Giosuè ne, Caccialanza 27 (2/7, 7/8), Sforza
ne, Cerri 3 (1/6), Rizzi 10 (0/3, 3/4), Picotti
12 (5/9). All. Visconti.
Classifica: Futura Brindisi 14, Bonfiglioli FE 10, Salerno Bk 10, FeBa Civitanova 8,
TecMar Crema 8, Ants Viterbo 2.
da serie nazionale riusciva anche a metterli.
Crema è stata avanti più volte, ma nel finale
si è inceppata e ha dato campo libero alle avversarie. Troppe palle perse banali, di giocatrici arrivate alla fine stremate visto che non
avevano avuto significativi riposi in panchina
(vale per tutti il dato dei 40 minuti proprio di
Caccialanza), e così nel finale è mancata la
lucidità necessaria. Ora un weekend di sosta
per la Coppa Italia di categoria, e le biancoblù
saranno chiamate al riscatto sabato prossimo
nel match sul campo del Salerno.
TecMar Crema-Feba Civitanova 69-72 (2623; 34-41; 52-55)
TecMar Crema: Conti 3 (1/4 da tre), Zagni
PROMOZIONE
È di una persa e una vinta il bilancio delle compagini cremasche nell’ultimo turno
di Promozione. Stop esterno per la Banca
dell’Adda, 74-58 a Cremona contro il Cral.
Una gara dove i cremaschi hanno sempre
inseguito con ampi margini, nonostante il
tentativo di rimonta finale. Per Rivolta venerdì prossimo altra trasferta, stavolta sul campo del Pontevico. Bel successo esterno invece
per la Conad Offanengo, 76-79 sul campo del
Leonbasket. Partita a tratti stradominata dei
cremaschi, avanti anche di 30, ma che poi han
subìto la rimonta dei coriacei cremonesi che
quasi hanno realizzato l’impresa. Successo
comunque importante che permette la risalita
della classifica da parte dei cremaschi, in una
gara con 4 in doppia cifra e Masseroli top scorer a quota 16. Una Conad che sarà di scena
giovedì prossimo sul campo del Cral.
tm
ATLETICA: Virtus, Giada Vailati regina lombarda
W
eekend ricco di soddisfazioni per il gruppo cremasco allenato dai tecnici Vailati,
Cattaneo e Panzetti: ai campionati regionali indoor per la categoria cadetti, svoltisi a Saronno,
la nostra Giada Vailati, grazie a
una grande gara, si è aggiudicata il titolo regionale nel salto in
lungo. Dopo una partenza un
po’ sottotono, negli ultimi salti
ha superato le avversarie dirette con l’ottima misura di mt.5.53, migliore
prestazione italiana stagionale e suo nuovo traguardo personale. Complimenti vivissimi a Giada che, grazie a questo risultato, è stata convocata per l’incontro indoor per rappresentative regionali del nord ovest che
si terrà domani 9 marzo a Genova.
Molto bene anche Mattia Zambaiti che nel salto in alto ha concluso
all’8° posto con mt. 1,56 suo nuovo record personale.
Sempre domenica a Castenedolo, durante una riunione regionale per
la categoria Ragazzi/e, si è messa in luce Rachele Merisio giunta al 9°
posto nei mt. 60 piani col tempo di 8”87 e al 22° nel lungo con mt. 3,57.
Alle sue spalle nella velocità troviamo Sofia Benini giunta 15a con
9”12, Martina Edallo con 9”43 e Chiara Righini con 9”88. Nel lungo la
migliore delle nostre è stata Martina Edallo con mt. 3,58 seguita da Sofia
Benini con 3,22 e da Chiara Righini con 3,09.
In campo maschile, prova sfortunata per Sergio Falcone incappato in
una caduta, quando era al comando nei metri 60 piani ragazzi, mentre
nel salto in lungo ha concluso al 17° posto con mt. 3,47.
Ricordiamo con un certo orgoglio anche Paolo Vailati, che ha partecipato, con la nazionale italiana under 20, all’incontro internazionale
“ITA-FRA-GER” ad Halle in Germania, dove ha ottenuto il sesto posto
nel getto del peso, con la misura di mt.16.58.
Silvia Panzetti
GIORGIO ZUCCHELLI Direttore responsabile
Angelo Marazzi Coordinatore di direzione
IN REDAZIONE
Gian Battista Longari (redattore editoriale)
Bruno Tiberi (redattore editoriale)
Mara Zanotti (redattore editoriale)
Registrazione del Tribunale di Crema n. 18 del 02-01-1965
Direzione, redazione e amministrazione: via Goldaniga 2/A - 26013 Crema
Tel. 0373 256350 - Fax 0373 257136
Posta elettronica: [email protected]
C.C. postale 10.35.1260 - CCIAA Cremona 119560
Progetto grafico: Il Nuovo Torrazzo
Tipografia: Industria Grafica Editoriale Pizzorni, via Castelleone 152 Cremona Tel. 0372 471004 - 471008 Fax 0372 471175
Membro della FISC
Federazione Italiana
Settimanali Cattolici
Associato all’USPI
Unione Stampa
Periodica Italiana
Abbonamento 2014: anno euro 42, semestre euro 26
Pubblicità: uffici Il Nuovo Torrazzo via Goldaniga 2/A Crema Tel. 0373 256350
Fax 0373 257136 e-mail: [email protected]
www.ilnuovotorrazzo.it
U.P. Uggeri Pubblicità srl corso XX Settembre 18 Cremona Tel. 0372 20586 Fax
0372 26610 e-mail: [email protected] - sito: www.uggeripubblicita.it
Manoscritti e fotografie non richiesti dalla direzione, anche se non pubblicati, non vengono
restituiti. La direzione si riserva di condensare le lettere che a suo giudizio risultassero troppo
lunghe o di interesse non generale. La direzione si riserva il diritto di rifiutare insindacabilmente qualsiasi inserzione anche pubblicitaria non consona all’indirizzo del giornale.
La testata fruisce dei contributi statali diretti di cui alla Legge 7 agosto 90 n. 250
40
4
SABATO 8 MARZO 2014
1 aprile
°
fontanini
an
Stazione di Servizio
Autolavaggio
Negozio accessori
Fratelli
nive sario
r
1974
2014
FONTANINI
CREMA - Via Piacenza, 50 - Tel. 0373 84700
Nel ringraziare la gentile Clientela
che in questi 40 anni di attività
ci ha accordato fiducia, stima, tanta cordialità
e simpatia, cogliamo l’occasione per anticipare
gli auguri di Buona Pasqua
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
2
File Size
7 690 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content