close

Enter

Log in using OpenID

2 GIORNATE FORMATIVE PER REVISORI DEGLI ENTI LOCALI 8

embedDownload
C O N V E G N I
2 GIORNATE FORMATIVE
PER REVISORI DEGLI ENTI LOCALI
8 Aprile e 29 Aprile 2014
PESCARA
L’evento è accreditato presso il Consiglio Nazionale dei Dottori commercialisti e degli Esperti contabili
ed è validato presso la Direzione centrale Finanza locale del Ministero dell’Interno ai fini dei Cf ex Dm.
n. 23/2012
LA RIFORMA DELLA CONTABILITÀ DEGLI ENTI LOCALI AI FINI
DELL’ARMONIZZAZIONE DEI SISTEMI CONTABILI E
DELLA VERIDICITÀ DELLE RISULTANZE
RELATORI
PROGRAMMA
Dott. Mauro Pierpaoli
Funzionario Servizi Finanziari Comune di Falconara
Marittima (An), Ente sperimentatore riforma contabile
DESTINATARI
• Revisori Enti Locali e loro Partecipate
• Dottori commercialisti
• Dirigenti/Responsabili Servizi Finanziari
• Funzionari Amministrativi e Responsabili Società partecipate
• Amministratori di Enti Locali ed Amministratori partecipate
ORARIO
9.00 - 14.00
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
DATA E SEDE
8 Aprile 2014
PESCARA
presso la sede dell’Odcec di Pescara
via Rieti, 45 - Pescara
tel. 085 4227332
DURATA
n. 1 giornata di 5 ore (5 Crediti formativi)
•
•
•
•
•
•
La nuova contabilità degli Enti Locali dopo la Legge n.
243/2012, il Dlgs. n. 118/2011, il Dpcm. 28 dicembre 2011 e
la Legge n. 196/2009
I nuovi principi contabili generali
I nuovi principi contabili applicati (contabilità finanziaria,
contabilità economico-patrimoniale, bilancio consolidato)
Il principio della competenza finanziaria c.d. “potenziata” e i
nuovi criteri di contabilizzazione della spesa e dell’entrata
Il nuovo bilancio di previsione, la programmazione pluriennale
ed i nuovi equilibri
Il meccanismo contabile del “fondo pluriennale vincolato” e la
cogenza del fondo svalutazione crediti
La programmazione, gestione e rendicontazione dei lavori
pubblici e la loro contabilizzazione
La gestione della spesa a seguito della riforma contabile
La gestione dell’entrata a seguito della riforma contabile
Il Conto del bilancio e la rilevazione del risultato contabile di
amministrazione e le sue “nuove” componenti
La nuova contabilità economico-patrimoniale degli Enti
Locali
Il Conto Economico e lo Stato Patrimoniale
L’elaborazione del bilancio consolidato ai sensi del nuovo
principio contabile applicato
Esperienze a confronto degli Enti sperimentatori Mef-RgS:
criticità, soluzioni adottate, opportunità
Patto stabilità ed i principali vincoli normativi in materia di
contenimento della spesa
L’impatto dei nuovi principi contabili sulle modalità di
conseguimento del Patto di stabilità
L’impatto dei nuovi principi contabili sul sistema vigente
Somministrazione test verifica
Quota individuale di partecipazione
€ 100,00 a partecipante oltre Iva*
* per gli Enti Locali esente Iva ex art. 10, Dpr. n. 633/72, così come modificato dall’art. 4 della Legge
n. 537/93), in tal caso sono a carico dell’Ente € 2,00 quale recupero spese di bollo su importi esenti
La quota comprende:
Coffee break
Materiale didattico documentale
Attestato di partecipazione
L’evento è accreditato presso il Consiglio Nazionale dei Dottori commercialisti e degli Esperti contabili ed è validato presso la
Direzione centrale Finanza locale del Ministero dell’Interno ai fini dei Cf ex Dm. n. 23/2012
IL DLGS. N. 231/01 - I MODELLI ORGANIZZATIVI QUALE STRUMENTO
ESIMENTE DI RESPONSABILITÀ D’IMPRESA:
PECULIARITÀ APPLICATIVE PER GLI ORGANISMI PARTECIPATI E RICADUTE IN TERMINI DI PROFILI DI
RESPONSABILITÀ IN CAPO AGLI ORGANI DI GOVERNANCE DEL “GRUPPO PUBBLICO LOCALE”
RELATORI
PROGRAMMA
Dott. Edoardo Rivola
Dottore Commercialista, Revisore Enti Pubblici,
Amministratore e Consulente Società Partecipate,
membro Commissioni “Diritto Societario e Revisione”
e “Enti Locali”, Odcec Lucca
Dott. Nicola Tonveronachi
Dottore commercialista e Revisore Enti pubblici,
Consulente e formatore Enti Pubblici e Società
partecipate, Pubblicista
DESTINATARI
• Revisori Enti Locali e loro Partecipate
• Dottori commercialisti
• Dirigenti/Responsabili Servizi Finanziari
• Funzionari Amministrativi e Responsabili Società partecipate
• Amministratori di Enti Locali ed Amministratori partecipate
ORARIO
9.00 - 14.00
DATA E SEDE
29 Aprile 2014
PESCARA
presso la sede dell’Odcec di Pescara
via Rieti, 45 - Pescara
tel. 085 4227332
DURATA
n. 1 giornata di 5 ore (5 Crediti formativi)
Quota individuale di partecipazione
€ 100,00 a partecipante oltre Iva*
* per gli Enti Locali esente Iva ex art. 10, Dpr. n. 633/72, così come modificato dall’art. 4 della Legge
n. 537/93), in tal caso sono a carico dell’Ente € 2,00 quale recupero spese di bollo su importi esenti
La quota comprende:
Coffee break
Materiale didattico documentale
Attestato di partecipazione
L’evento è accreditato presso il Consiglio Nazionale
dei Dottori commercialisti e degli Esperti contabili ed è
validato presso la Direzione centrale Finanza locale del
Ministero dell’Interno ai fini dei Cf ex Dm. n. 23/2012
La responsabilità in sede penale degli Enti:
- La responsabilità penale degli enti come tertium genum di responsabilità:
l’istituzione di un sistema sanzionatorio dei comportamenti illeciti dell’impresa e
l’assunzione di mezzi di prevenzione idonei ad evitare il loro insorgere;
- I principi generali della responsabilità amministrativa ex Dlgs. n. 231/01
- le fattispecie di reato a cui è connessa la responsabilità dell’Ente e il quadro
sanzionatorio: lo stato della normativa.
- L’interesse ed il vantaggio per l’Ente quale elemento necessario della “colpa in
organizzazione” e le linee guida della Guardia di Finanza per l’attività di polizia
giudiziaria.
- L’orientamento della giurisprudenza in materia di “231”
- Le tecniche di costruzione di modelli adeguati e calibrati. La best practice ed il
ruolo di integrazione delle Linee Guida di categoria: in particolare le Linee Guida di
Confindustria.
- La valutazione dell’efficacia di un modello organizzativo attraverso il cd. “Contenuto
minimo” di requisiti necessari:
- il “decalogo 231” secondo le indicazioni desumibili dalla giurisprudenza e dalla
prassi
- Il significato di un modello organizzativo personalizzato: l’obiettivo di predisporre un
“sistema nel sistema” cede il passo ad una scelta “minimale”:
- L’efficace attuazione del Modello quale presupposto necessario in chiave di
esimente sulla base delle indicazioni desumibili dalla giurisprudenza.
- La formazione come presupposto essenziale previsto dal Legislatore ai fini
dell’efficace attuazione dei Modelli Organizzativi “231” e la finanziabilità dei piani
formativi attraverso i fondi interprofessionali.
Adozione dei “MOG” tra opportunità ed obbligo: Profili di responsabilità in capo
agli Organi di governante di EE.LL.
A. Profili di responsabilità penale e civile in capo agli Amministratori ed ai Revisori
delle Società private e di quelle partecipate
- Accertamento di responsabilità ex Dlgs. n. 231/01 e conseguenze derivanti dal
rapporto societario in capo agli organi di governance.
B. il Dlgs. n. 231/01 e le Società a partecipazione pubblica: peculiarità applicative e
gli ulteriori profili di responsabilità in capo agli Amministratori degli Enti Locali soci e
delle società a partecipazione pubblica locale e ai loro Revisori
- Accertamento di responsabilità erariale ex Dlgs. n. 231/01 e conseguenze derivanti
dal rapporto societario in capo agli organi di governance alla luce della disciplina
dell’in house providing e dopo il Dl. n. 174/12 in materia di controlli sulle Società
partecipate:
• L’orientamento della Corte dei conti e della Cassazione in tema di responsabilità
degli Organi di governance di società a partecipazione pubblica dopo le sentenze di
giugno e luglio 2013:
• Implicazioni, rischi e tutele per i soci pubblici;
• Il coinvolgimento dei Revisori e del Collegio Sindacale nelle responsabilità;
- Dotarsi e attuare un “Modello Organizzativo” quale opportunità irrinunciabile
per migliorare l’efficienza gestionale ed organizzativa in chiave “qualità dei servizi
erogati” e “regolarità amministrativa” nei termini disposti dal Dl. n. 174/12 sui
controlli interni ed esterni;
- Il presidio degli Organi di controllo interno dell’Ente sui processi organizzativi,
funzionali ed informativi della gestione dei rapporti di governance e di “controllo
analogo” tra Ente Locale e proprie Società partecipate come mitigazione dei rischi
operativi e sistemici;
- Peculiarità applicative nell’ambito delle società a partecipazione pubblica locale
dopo la Legge n. 190/12, Legge Anticorruzione, e conseguenze sulla società in
house dell’introduzione dei relativi Piani Triennali
- L’introduzione delle funzioni di Internal audit e di compliance nei “Modelli
organizzativi” societari del “Gruppo Ente Locale”
- Il “Modello organizzativo 231” come facilitatore del processo/percorso
all’educazione del cittadino alla consapevolezza del grado di percezione della qualità
dei servizi pubblici erogati ed alla misura della performance pubblica nei servizi
“sensibili” per la Collettività amministrata: il Codice Etico
Parte terza
Il ruolo dell’ODV e del Collegio Sindacale nel processo di adeguamento alla “231”
- funzioni e rapporti tra ODV, Collegio Sindacale e Revisori degli Enti Locali soci: le
norme di comportamento del CNDEC e la best practice per un efficace raccordo e
per minimizzare le responsabilità.
Quesiti dei partecipanti ed esame di casi concreti
Somministrazione test di verifica
Coupon d’iscrizione
C O N V E G N I
Giornate formative per l’aggiornamento dei Revisori degli Enti Locali
Sede di PESCARA
€ 100,00 a partecipante oltre Iva Partecipazione alla singola giornata formativa per un totale di n. 5 ore formative
8 Aprile 2014
29 Aprile 2014
€ 190,00 a partecipante oltre Iva Partecipazione alle 2 giornate formative per un totale di n. 10 ore formative
La quota comprende: Coffee break, Materiale didattico documentale e Attestato di partecipazione
Nominativo/i partecipanti:
Nome e cognome............................................................. C.fisc.....................................................................
Cell***................................................. e-mail***...............................................................................................
Iscritto/i all’Ordine dei Dottori commercialisti ed Esperti contabili di:..........................................................
Iscritto al Registro Revisori Legali
Nome e cognome............................................................. C.fisc.....................................................................
Cell***................................................. e-mail***...............................................................................................
Iscritto/i all’Ordine dei Dottori ommercialisti ed Esperti contabili di:..........................................................
Iscritto al Registro Revisori Legali
Si prega di fatturare a: ...................................................................................................................................
Via ***.............................................................................n. ***.................Cap*** ...........................................
Città ***............................................................................................ Prov. .....................................................
P. Iva***............................................................................ Tel. *** ....................................................................
Fax .................................................... e-mail ***..............................................................................................
***campo obbligatorio
(*) L’iscrizione vincola la partecipazione al Corso, l’eventuale disdetta dovrà essere inviata via fax entro 3 giorni prima dell’inizio dell’evento,
nessun rimborso è previsto in caso di disdetta oltre tale termine. I corsi saranno confermati al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti. Nel caso in cui in una sede
non si raggiunga il numero minimo di partecipanti sarà concessa la possibilità di recarsi presso altra sede o in alternativa di annullare l’iscrizione, con la conseguente possibilità
per l’iscritto di scegliere tra la restituzione della quota a suo tempo versata e l’utilizzo della stessa per aderire ad altre iniziative formative e/o acquistare prodotti/servizi di Centro
Studi Enti Locali. Sono rimborsabili soltanto le quote relative all’iscrizione (sono esclusi eventuali costi accessori tipo biglietti ferroviari, aerei, prenotazioni alberghiere ecc.).
Il nome del partecipante/i può essere cambiato fino al giorno precedente l’inizio delle lezioni.
Allegare al fax la ricevuta del pagamento effettuato (solo per gli Enti Locali è possibile effettuare il pagamento al
ricevimento della fattura, allegando comunque la determina di pagamento al momento dell’iscrizione tramite fax).
Saranno prese in considerazione solamente le iscrizioni con allegata la ricevuta di pagamento
Ho pagato l’importo complessivo di imponibile € ..........................
+
Iva € ...........................
Bollo € .......................... per un totale di € .......................... mediante:
Bonifico bancario su Cassa di Risparmio di Firenze Ag. Fucecchio IT05N0616037870100000001189
Bonifico bancario su Unicredit Ag. S. Miniato IT 52 F 02008 71152 000020063435
Versamento su c/c postale n. 25538570 intestato a Centro Studi Enti Locali Via della Costituente, 15 - 56024 - San Miniato (PI)
Le spese bancarie e/o di bollo sono a carico dell’iscritto.
Inviare a: Centro Studi Enti Locali - Via della Costituente, 15 - 56024 - San Miniato (PI)
Fax 0571/469237 - e-mail: [email protected] - www.entilocaliweb.it
I dati forniti saranno inseriti nella banca dati elettronica del Centro Studi Enti Locali nel rispetto di quanto stabilito dal Dlgs. n. 196/03 “Codice in materia di protezione dei dati personali”. In qualsiasi momento
potrà essere richiesto l’aggiornamento, la modifica o la cancellazione scrivendo al Responsabile del Data Base Marketing del Centro Studi Enti Locali, Via della Costituente n. 15, 56024 Ponte a Egola (Pisa).
Per negare il consenso all’utilizzo dell’indirizzo, dell’e-mail e del fax per l’invio di informazioni in merito alle novità formativo-convegnistiche ed editoriali del Centro Studi Enti Locali, barrare qui TIMBRO E FIRMA
Organismo accreditato da ACCREDIA
Azienda con sistema di gestione
qualità UNI EN ISO 9001:2008
certificato da Certiquality
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
243
File Size
872 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content