close

Enter

Log in using OpenID

Bollettino n. 38 - Parrocchia di Novellara

embedDownload
<><><>di Domenica in Domenica<><><>
DOMENICA 26 Ottobre XXX del TEMPO ORDINARIO e II^ Salt.
Lunedì
27 Ottobre
Ore 18.30 S. Messa;; def. settimana passata:
Mosè
Mosè, Cirene e Tiziano.
Martedì
28 Ottobre - Festa dei Ss. Simone e Giuda.
Ore 18.30 S. Messa; def. Giorgio Pecorini.
Mercoledì 29 Ottobre
Ore 18.30 S. Messa.
Giovedì
30 Ottobre
Ore 10,00 S. Messa Chiesa del Popolo;
Tutto il giorno Adorazione Eucaristica alla Casa della Carità
conclusione ore 18.30 S. Messa.
Venerdì
31 Ottobre
Ore 18.30 S. Messa.
Sabato
1 Novembre SOLENNITA’ DI TUTTI I SANTI
Ore 8.15 Celebrazione delle Lodi in Collegiata
Collegiata.
“ 8.30 S. Messa per la Comunità in Collegiata.
“ 9.00 S. Messa a S. Giovanni;
“ 10.30 S. Messa in Collegiata;
def. famiglie D’Avanzo Festa e Carla;
“ 11.00 S. Messa a S. Maria;
“ 11.00 S.. Messa a S. Giuseppe Bernolda;
“ 15,00 S. Messa al cimitero di S. Bernardino
Bernardino;
“ 17.30 Vespri alla Casa della Carità.
“ 18.00 S. Messa alla Fossetta
Fossetta.
DOMENICA 2 NOVEMBRE – XXXI DEL TEMPO ORDINARIO
Commemorazione di TUTTI I FEDELI DEFUNTI
Ore
“
“
“
“
“
“
“
8.30
9.00
10.30
11.00
11,00
15,00
15,30
18,00
S. Messa per la Comunità in Collegiata;
S. Messa a S.Bernardino;
S. Messa in Collegiata
Collegiata;
S. Messa al cimitero di S. Giovanni
Giovanni;
S. Messa a S. Giuseppe Bernolda
Bernolda;
S. Messa al cimitero di Santa Maria;
S. Messa al cimitero di Novellara
Novellara;
S. Messa alla Fossetta.
Al Santuario B.V. della Fossetta la S. Messa feriale delle 8.30 è preceduta dalle Lodi alle 8.15.
La S. Messa feriale in Collegiata delle ore 18.30 è preceduta dalla recita dei Vespri alle ore 18.15.
(Bollettino Parrocchiale………….
…………..……e qualcosa in più)
38 (Stampato in proprio)
NOVELLARA
Web: www.novellara.net - E Mail: [email protected]
DOMENICA 26 Ottobre 2014 –XXX del TEMPO ORDINARIO
Dal Vangelo secondo Matteo (22, 34-40
34
)
In quel tempo, i farisei, avendo udito che Gesù
aveva chiuso la bocca ai sadducèi, si riunirono
insieme e uno di loro, un dottore della Legge, lo
interrogò per metterlo alla prova: «Maestro, nella
Legge, qual è il grande comandamento?».
Gli rispose: «“Amerai il Signore tuo Dio con tutto il
tuo cuore, con tutta la tua anima e con tutta la tua
mente”. Questo è il grande e primo comandamento. Il
secondo poi è simile a quello: “Amerai il tuo prossimo come te stesso”. Da
questi due comandamenti dipendono tutta la Legge
L
e i Profeti».
Parola del Signore
Riflessione:
Sarà capitato a tutti di chiedere ad un bimbo: “Quanto bene vuoi alla mamma?” e
vedere il bambino spalancare tutte e due le braccia. Grande soddisfazione e gioia.
Ma cosa vuol dire amare? Se quel bambino crescendo continua a proclamare il
suo amore e a stendere
ndere le sue braccia in misura abbondante, ma poi vive di
capricci, di disobbedienze, di indifferenza, mancando di attenzione e di rispetto
… cosa significa quell’amore dichiarato con gesti rituali? “Amerai il Signore tuo
Dio con tutto il tuo cuore (cioè in
n tutte le scelte libere del tuo cuore), con tutta la
tua anima ( i desideri e le speranze che nutrono la tua anima dovranno tendere
anzitutto a Dio) e con tutte le tue energie (anche con i tuoi averi, con i tuoi
soldi)”. Poi il Signore lega (quasi prolunga)
prolun
questo primo comandamento con il
secondo: “Amerai il tuo prossimo come te stesso”. La legge e i comandamenti
Dio più ancora che per la sua gloria li ha dati per la difesa e la promozione della
dignità umana, della quale lui stesso si fa garante e difensore a cominciare dalla
difesa dei più poveri e bisognosi. Amare è il nostro essere, la nostra vocazione e
la nostra missione. Ad essa siamo chiamati già dal battesimo e siamo chiamati ad
educare a questo, come ci è detto nel rito del battesimo: “perché osservando i
comandamenti impari ad amare Dio e il prossimo come Gesù ci ha insegnato”.
Don Carlo
Avvisi:
COMMEMORAZIONE DI TUTTI DEFUNTI
Il giorno 2 Novembre quest’anno cade in domenica,
giorno della resurrezione, pasqua della settimana. E’ il
giorno dedicato dalla Chiesa al ricordo dei nostri cari
defunti; il ricordo diventa preghiera al Signore da parte di
tutte le comunità cristiane.
Le celebrazioni nei cimiteri avranno i seguenti orari:
Oggi domenica 26 ottobre dalle ore 15,45 Gavassa (RE)
Assemblea diocesana AC
S. Bernardino: sabato 1 novembre ore 15,00 S. MESSA.
Oggi domenica 26 ottobre ore 16,30 alla Fossetta
RECITA DEL ROSARIO
Novellara: domenica 2 novembre ore 15,00 S. ROSARIO;
“
“
“
ore 15,30 S. MESSA.
Oggi domenica 26 ottobre ore 16,30 nel Salone Parrocchiale
FESTA – INCONTRO
con le famiglie dei bambini battezzati negli anni 2014-2013-2012
Giovedì 30 ottobre ore 21,00 Sala Belelli V. Mazzini - Correggio
L’IDEOLOGIA “GENDER” NELLA LEGISLAZIONE: RIVOLUZIONE
ANTROPOLOGICA, CULTURALE, ETICA
Incontro promosso dal Circolo culturale Pier Giorgio Frassati e
guidato dal Prof. Tommaso Scandroglio.
Venerdì 31 ottobre ore 21.00 in Oratorio
LETTURA della PAROLA DI DIO (Lectio)
1^ Lettura: Ap 7,2-4,9-14;
2^ Lettura: 1Gv 3,1-3;
Vangelo: Matteo 5, 1-12a
“Rallegratevi ed esultate, perché grande è la vostra ricompensa nei cieli.”
1 novembre La festa dei salvati
La solennità di oggi è la festosa memoria di quanti hanno
coraggiosamente ed eroicamente realizzato la conformità con Cristo.
Questa celebrazione liturgica è anche il richiamo e l’esaltazione della
nostra vocazione battesimale: tutti siamo chiamati a ricopiare in noi il
volto e i sentimenti di Cristo. E’ per questo che ci poniamo di fronte a
Dio e ai suoi santi rinnovando la nostra scelta battesimale e ribadendo
il nostro impegno nel cammino della conversione
sabato 1 e domenica 2 novembre in Cappella Invernale
l’Oratorio “Cristo Re” organizza
pesca di Beneficenza Pro Missioni
Il ricavato verrà destinato alle missioni in Madagascar.
S. Maria della Fossa:
sabato 1 novembre ore 15,00 S. ROSARIO;
domenica 2 novembre ore 15,00 S. MESSA.
S. Giovanni della Fossa:
sabato 1 novembre ore 15,45 S. ROSARIO;
domenica 2 novembre ore 11,00 S. MESSA.
Si ricorda che è concessa l’Indulgenza plenaria in favore dei defunti:
ai fedeli che da mezzogiorno del 1° a tutto il 2 novembre visiteranno una
chiesa e pregheranno in suffragio dei defunti recitando il Padre Nostro
e il Credo e ai fedeli che dall’1 all’8 novembre visiteranno il cimitero
pregando, anche solo mentalmente, per i defunti.
Si devono adempiere a suo tempo, cioè nei 15 gg. precedenti o successivi le
tre condizioni: Penitenza con Confessione sacramentale, S.Messa con
Comunione Eucaristica e preghiera secondo le intenzioni del Papa.
Dai «Discorsi» di san Gregorio
Disc. 7 per il fratello Cesare:
Nazianzeno,
vescovo
Accogli fra le tue braccia, o Signore, il mio fratello maggiore che ci
ha lasciati. A suo tempo accogli anche noi, dopo che ci avrai guidati
lungo il pellegrinaggio terreno fino alla meta da te stabilita. Fà che
ci presentiamo a te ben preparati e sereni, non sconvolti dal
timore, non in stato di inimicizia verso di te, almeno nell'ultimo
giorno, quello della nostra dipartita. Fà che non ci sentiamo come
strappati e sradicati per forza dal mondo e dalla vita e non ci
mettiamo quindi contro voglia in cammino. Fà invece che veniamo
sereni e ben disposti, come chi parte per la vita felice che non
finisce mai, per quella vita che è in Cristo Gesù, Signore Nostro, al
quale sia gloria nei secoli dei secoli. Amen.
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
738 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content