close

Enter

Log in using OpenID

)( )( )/ ( L V mol n L mol M =

embedDownload
Scheda di lavoro relativa all’esperienza:
PREPARAZIONE DI UNA SOLUZIONE A TITOLO NOTO
Scopo dell'esperienza: preparare una soluzione a molarità nota (o a titolo noto) per pesata e per diluizione.
Prerequisiti:
1-
la soluzione è una miscela omogenea/eterogenea di una/due o più sostanze (in forma di molecole, atomi o
ioni). La sostanza presente in maggior quantità è detta ………………..; la sostanza o le sostanze presenti in
quantità minore disciolte nel solvente sono dette …………………… L’importanza delle soluzioni è dovuta proprio
alla caratteristica di …………………, cioè al fatto che in ogni punto la soluzione presenta le stesse ……………….
Normalmente, quando si parla di soluzioni, si intendono sistemi in fase gassosa/liquida/solida, costituiti da un
solvente liquido che contiene disciolto come ……………. un gas (per esempio una bevanda gassata) oppure un
altro
liquido
(per
esempio
………………………………)
oppure
un
solido
(per
esempio
…………………………..). Noi tratteremo esclusivamente soluzioni ………………. in cui il solvente è l’acqua. Le
soluzioni si distinguono dalle sostanze pure composte perché la loro composizione non è variabile/costante bensì
variabile/costante: le loro proprietà variano infatti con continuità in funzione della quantità relativa dei loro
componenti.
2-
La concentrazione di una soluzione (detta anche ……………) esprime la quantità di ……………
contenuto in una data quantità di soluzione. Può essere espressa in diversi modi:
La molarità di una soluzione (M) indica il numero di ……….…… di …………… (n) presenti in 1L di
…………………….
M (mol / L) 
3-
nsoluto (mol)
Vsoluzione ( L)
la diluizione: consiste nell’aggiunta di solvente ad una soluzione fino ad ottenere la concentrazione
desiderata.
Con la diluizione resta invariata la quantità di …………………. prelevata dalla soluzione più
concentrata e presente invece nel volume totale della soluzione più ……………………..
Materiale occorrente: …………………………………………………………………………………………
…………………………………………….……………………………………………………………………..
Strumenti di misura:
bilancia: portata: …… costante: ……
matraccio: portata: ……………..
……………….…. : portata: ……………..
costante: ……………
Procedimento con Osservazioni personali:
La preparazione di una soluzione a titolo noto in laboratorio è avvenuta:
a)
per pesata diretta (descrivo le figure riportate in sequenza):

………………………………………………………………………………………………….……………...

............................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................

...........................................................................................................................................................................







……………………………………………………………………………………………………………….

……………………………………………………………………………………………………………….
b)
per diluizione di una soluzione più concentrata (descrivo le figure
riportate in sequenza):
 ………………………………………………………………………………
………………………………………………………………………………….
 ……………………………………………………………………………….
………………………………………………………………………….............

…………………………………………………………………………………..

Procedo poi come ai punti , , 
Dati di interesse e loro rielaborazione:
a) preparazione della soluzione per pesata del soluto:
■ dati la molarità della soluzione da preparare, pari a …………………, e il suo volume, pari a
…………………, si determinano le moli di soluto con la seguente formula:
n soluto  ........  Vsoluzione pertanto esse risultano n soluto  …………………………………………….
■ Nota la formula chimica del soluto, che è il …………………………….., si calcola la sua massa molare,
che risulta pari a MM=……….……g/mol.
■ Nota la MM si determina infine la massa da pesare come segue:
msoluto  MM (...... / .......)  ....... soluto (mol) =……………….……………………………………….
b) preparazione della soluzione per diluizione
■ Si calcolano prima le moli di soluto presenti nel volume finale, pari a ……………mL, utilizzando il
titolo della stessa soluzione che è pari a .......................................... mol/L.
n soluto  …………………………………………………………………………………………………..
■ Il volume incognito della soluzione più concentrata da prelevare si determina a partire dalla seguente
formula: Vincognito 
nsoluto
 …………………………………………………………………………………
M iniziale
Conclusioni: ………………………………………………………………………………………………………
…………………………………………………………………………………………………………………….
Soluzioni: prerequisiti: 1-omogenea, due, solvente, soluti, omogeneità, proprietà; 2-liquida, soluto, soluzione alcolica, acqua e
zucchero, liquide, costante, variabile; 3- titolo, soluto, moli soluto, soluzione
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
217 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content