close

Enter

Log in using OpenID

ANCL ASSOCIAZIONE NAZIONALE CONSULENTI

embedDownload
A.N.C.L. ASSOCIAZIONE NAZIONALE CONSULENTI DEL LAVORO
Unione Provinciale di Milano
È vietata la riproduzione totale o parziale di quanto contenuto nel presente
informatore
FLASH DEL 14 GIUGNO 2011 N. 23
INFORMATORE SETTIMANALE PER GLI ASSOCIATI
AREA SERVIZI – SPORTELLO FORMAZIONE
Area sicurezza: VDT
Incontri Monografici
Sommario
Le informazioni di dettaglio sono riportate a pagina 11
CONVENZIONE CON ASF - ASSOCIAZIONE SERVIZI FORMATIVI
L’A.N.C.L. U.P. di Milano ha firmato la convenzione con ASF
La convenzione permetterà ai consulenti iscritti all’A.N.C.L. di utilizzare il software
programmato per la stesura dei Piani Formativi Individuali degli apprendisti assunti con
contratto professionalizzante. Il software gestisce i seguenti CCNL:
ALIMENTARE – INDUSTRIA-CHIMICA – INDUSTRIA - GOMMA E PLASTICA - INDUSTRIA
GRAFICI EDITORIALI – INDUSTRIA - LEGNO - INDUSTRIA -METALMECCANICA ED
INSTALLAZIONE IMPIANTI - INDUSTRIA -TELECOMUNICAZIONI – INDUSTRIATERZIARIO DISTRIBUZIONE E SERVIZI -TESSILE ED ABBIGLIAMENTO - INDUSTRIA ALIMENTARE – PMI- CHIMICA – PMI- GOMMA E PLASTICA – PMI - GRAFICI EDITORIALI
– PMI - LEGNO – PMI- METALMECCANICA ED INSTALLAZIONE IMPIANTI – PMI TELECOMUNICAZIONI – INDUSTRIA -TESSILE ED ABBIGLIAMENTO – PMI
Nella convenzione è prevista la possibilità di inserire nuovi CCNL; i nuovi contratti
verranno attivati in accordo con ANCL UP di Milano nella misura di 5 contratti ogni
anno, sulla base di una richiesta di almeno 10 associati ANCL di Milano differenti per
ogni nuovo contratto.
ASF concederà una password ai soli associati ANCL U.P. di Milano dietro
sottoscrizione di contratto, senza limitazioni d’uso al costo di 100 € annui per singolo
professionista.
Il testo del contratto può essere chiesto alla segreteria A.N.C.L. e dovrà essere inviato
firmato via fax al n 02/58.31.02.53
Per qualsiasi altra informazione è possibile contattare A.N.C.L. U.P. di Milano –
Sportello formazione al n. 02/58.31.72.41
1
ROL – IL TERMINE ULTIMO DI GODIMENTO PUÒ ESSERE FISSATO ANCHE DALLA
FONTE COLLETTIVA DI LIVELLO AZIENDALE O INDIVIDUALE
Ministero del Lavoro e delle politiche sociali, nota 03/06/2011, n. 9044
Il termine per la fruizione dei permessi per Riduzione Orario Lavoro (R.O.L.) può essere
fissato sia dalla contrattazione nazionale, sia da quella aziendale o individuale. Lo
precisa il Ministero del Lavoro nella nota protocollo n. 9044/2011 rispondendo al
Consiglio Nazionale dei Consulenti del Lavoro che aveva chiesto maggiori chiarimenti
sull'assolvimento degli obblighi contributivi indicati nell'interpello n. 16 del 2011. Di
conseguenza il termine di godimento dei ROL, fissato dalla fonte contrattuale collettiva,
determina anche l’insorgenza ultima dell’obbligo contributivo. La nota ministeriale
precisa inoltre che nell’interpello n. 16/2011 non è stato indicato alcun obbligo di
registrare sul LUL la valorizzazione previdenziale dei ROL scaduti e non goduti; l’unica
annotazione obbligatoria sul LUL è quella relativa alla trattenuta contributiva effettuata
al dipendente al momento della corresponsione delle somme.
Vedi anche:
D. Cirioli - Sui R.O.L. decide l'accordo, Italia Oggi martedì 7 giugno 2011 pag. 28
UNICO E 770/2011 - L’AGENZIA AGGIORNA LE SPECIFICHE TECNICHE
Pubblicate sul sito dell’Agenzia delle Entrate le specifiche tecniche, aggiornate con le
ultime modifiche apportate il 7 giugno, per la trasmissione telematica dei dati contenuti
nei modelli 770 (ordinario e semplificato) e UNICO PF, SC, SP e ENC.
APPALTI –IN VIGORE IL NUOVO REGOLAMENTO
Dalla data dell'8 giugno 2011 è entrato in vigore il nuovo Regolamento sulle procedure
per lavori pubblici, servizi e forniture, previsto dal D.P.R. n. 207 del 5 ottobre 2010.
Il regolamento non comporta un cambiamento radicale nella gestione dell’appalto, ma
contiene disposizioni e procedure che incidono sulla quotidianità degli operatori. In
particolare, per la progettazione di opere pubbliche non è più ammesso il massimo
ribasso. Per acquisire un progetto l’unico sistema di scelta sarà quello dell’offerta
economicamente più vantaggiosa, nel quale il prezzo proposto dal progettista è solo
uno degli elementi di giudizio, accanto a qualità e tempi di esecuzione. Inoltre, c’è
l’obbligo di validare tutto l’iter dei lavori, dalla progettazione all’esecuzione
INPS: MODALITÀ DI PAGAMENTO DEI CONTRIBUTI VOLONTARI
L’INPS, con circolare n. 79 dell'8 giugno 2011, illustra le nuove modalità di pagamento
dei contributi volontari. Dall'8 giugno 2011 i contributi possono essere versati:
- utilizzando il bollettino MAV precompilato dall’Inps ( in caso di necessità è possibile
ottenere l’immediata generazione di un altro MAV dal sito Internet sezione Servizi on
line - per tipologia di utente – cittadino - Pagamento contributi versamenti volontari).
- online sul sito Internet www.inps.it (nella sezione Servizi on line - Per tipologia di
utente – Cittadino - Pagamento contributi versamenti volontari, utilizzando la carta di
credito per perfezionare il pagamento. Per accedere al servizio Pagamento contributi
versamenti volontari, sia per la stampa del MAV che per il pagamento online, l’utente
dovrà autenticarsi inserendo il codice fiscale del titolare della pratica e le ultime otto
cifre del codice prosecutore);
- telefonando al numero verde gratuito 803.164, utilizzando la carta di credito (l’Istituto
invierà la ricevuta analitica di pagamento all’indirizzo del prosecutore risultante
nell’archivio INPS).
- attraverso il rapporto interbancario diretto (RID) ( richiedendo l’addebito sul conto
corrente, attivabile compilando l’apposito modulo fornito dall’Istituto al momento
2
dell’autorizzazione al versamento da presentare all’istituto di credito presso il quale è
acceso il conto corrente).
L’Istituto provvederà all’invio, all’inizio dell’anno solare successivo ai versamenti, di
un’attestazione utile a fini fiscali.
Vedi anche:
G. Leonardi - Alla cassa per la volontaria, Italia Oggi giovedì 9 giugno 2011 pag. 27
INPS: CONGEDO STRAORDINARIO D.L.VO 151/2001 A FAVORE DEI GIORNALISTI
ISCRITTI ALL'INPGI
L’INPS, con messaggio n. 12440 dell'8 giugno 2011, comunica le modalità di
erogazione dell'indennità economica per i periodi di astensione dal lavoro per congedo
straordinario, di cui all’art. 42, comma 5, del D.lgs. 151/2001, a favore dei giornalisti
iscritti all’INPGI.
Per i periodi decorrenti dal 1° maggio l'autorizzazione al congedo andrà richiesta
all'I.N.P.S., al quale i giornalisti devono presentare una nuova domanda anche se già
autorizzati dall'I.N.P.G.I.
Vedi anche:
C. De Lellis - Congedi straordinari all'I.N.P.S., Italia Oggi giovedì 9 giugno pag. 27
INPDAP: REGIME DI CUMULO TRA PENSIONE E REDDITI DA LAVORO DIPENDENTE
L'INPDAP, con nota operativa n. 22 del 7 giugno 2011, fornisce indicazioni operative
relativamente al regime di cumulo tra pensione e redditi da lavoro dipendente, correlati
all'applicazione dell'articolo 22, comma 3, della legge n. 183/2010.
INAIL: LE NUOVE DIARIE GIORNALIERE PER GLI ASSICURATI INVITATI PRESSO GLI
UFFICI DELL'ISTITUTO PER ACCERTAMENTI
L'INAIL, con circolare 34 dell' 8 giugno 2011, ha comunicato le nuove diarie giornaliere,
valide dal 1 gennaio 2011, per gli assicurati invitati presso gli Uffici dell'Istituto per
accertamenti medico-legali ed amministrativi, estesa e recepita in via analogica in
materia di assistenza protesica e di erogazione di cure idrofangotermali e soggiorni
climatici.
a) Euro 7,28 per assenza della durata di quattro ore e che obblighi a consumare un
pasto fuori residenza;
b) Euro 14,58 per assenza di una intera giornata senza pernottamento;
c) Euro 28,43 per assenza di una intera giornata con pernottamento.
CIG – LE CONSEGUENZE DELLA OMISSIONE DELLA COMUNICAZIONE DEI CRITERI DI
ROTAZIONE ALLE OO.SS.
Cassazione civile Sentenza, Sez. Lav., 31/05/2011, n. 12056
La Corte di Cassazione ribadisce le decisioni già espresse dalla Sezioni Unite con la
sentenza n. 302/2000, laddove si afferma chiaramente il contenuto degli obblighi
gravanti sul datore di lavoro in caso di ricorso alla CIGS per l’attuazione di un
programma di ristrutturazione, riorganizzazione o conversione aziendale comportante
una temporanea eccedenza di personale.
Nello specifico è stato ritenuto illegittimo il provvedimento di sospensione dell’attività
lavorativa in quanto il datore di lavoro non aveva comunicato alle organizzazioni
sindacali, ai fini dell’esame congiunto, gli specifici criteri che consentono di individuare
di volta in volta i lavoratori da sospendere.
I lavoratori interessati possono così rivolgersi al Giudice ordinario per ottenere la
condanna del datore di lavoro al pagamento della retribuzione non integrata; e nessun
3
valore sanante può peraltro essere attribuito al contenuto di accordi sindacali aziendali
intervenuti tra le parti in tal senso.
SICUREZZA E RESPONSABILITÀ DELL’AMMINISTRATORE DI FATTO
Con sentenza n. 22334 del 6 giugno 2011, la Cassazione penale ha affermato che
l’amministratore di fatto (azionista principale), unitamente all’amministratore, al legale
rappresentante ed al direttore, risponde penalmente per violazione della normativa
sulla sicurezza del lavoro, soltanto nell’ipotesi in cui sia provata la sua ingerenza nella
gestione della società: tutto questo alla luce del D.L.vo n. 81/2008 che individua tre
figure: il datore di lavoro, il dirigente ed il preposto che hanno distinte funzioni e diversi
livelli di responsabilità e, nell’ambito dei rispettivi ruoli, sono tenuti ad adottare le
iniziative necessarie ai fini della sicurezza e a far sì che siano correttamente e
costantemente applicate.
PLUSVALENZE DA STOCK OPTIONS E REDDITO DA LAVORO
Con sentenza n. 11214/2011, la Cassazione ha affermato che le plusvalenze derivanti
dall'esercizio di un diritto di opzione su azioni, concesso da una Spa a un dipendente,
costituiscono una componente del reddito da lavoro dipendente, pertanto vanno tassate
con aliquota progressiva e non con aliquota fissa del 12,5%.
IL RAVVEDIMENTO OPEROSO NON SI PERFEZIONA SE SI PAGA UN IMPORTO
INFERIORE AL DOVUTO
Con l’Ordinanza n. 12661 depositata il 9 giugno 2011, la Corte di Cassazione è
intervenuta per la prima volta sull’interpretazione della norma contenuta nell’art. 13 del
D.lgs. n. 472/1997, che disciplina l’istituto del ravvedimento operoso. In particolare, la
Corte Suprema ha ribadito che solo
il versamento integrale della sanzione,
contestualmente al pagamento del tributo comprensivo degli interessi di mora,
rappresenta la condizione per il perfezionamento dell’istituto del ravvedimento.
Viceversa, cioè in caso di versamento della sanzione ridotta in misura inferiore a quella
dovuta, la regolarizzazione è nulla e rimane dovuta per intero la sanzione originaria.
Vedi anche:
A.Iorio - Sanzione sbagliata, niente perdono, Il Sole 24 Ore venerdì 10 giugno pag. 31
AIDC - NEI CONFERIMENTI L’AVVIAMENTO SEGUE L’AZIENDA
Con la Norma di Comportamento n. 181 emanata l’8 giugno 2011, l'Associazione
Italiana dottori commercialisti ed esperti contabili (Aidc) ha illustrato il trattamento
civile e fiscale dell'avviamento in caso di conferimento d’azienda.
Secondo l’AIDC, qualora un’azienda venga data in conferimento, il valore
dell’avviamento deve seguire l’azienda in quanto “inadatto” a una circolazione
autonoma. Secondo l’Associazione l’avviamento rappresenta infatti una qualità
dell'azienda che non può circolare autonomamente e, di conseguenza, nell'istante in cui
l'azienda si trasferisce al conferitario, questa trascina anche il proprio avviamento,
anche se tale avviamento viene iscritto nella contabilità del conferitario per un valore
diverso da quello riconosciuto nella contabilità del conferente
Vedi anche:
A. Vasapolli, M. Bono - Soluzione coerente con la cessione, Il Sole 24 Ore giovedì 9
giugno 2011 pag. 30
D. Liburdi - Avviamento incollato all'azienda, Italia Oggi giovedì 9 giugno pag. 22
4
CONTRIBUENTI MINIMI – PROROGA DAL 6 LUGLIO AL 5 AGOSTO
Anche i contribuenti minimi sono interessati alla proroga del 6 luglio e del 5 agosto,
slittano anche le rate delle rettifiche Iva
La proroga delle scadenze disposta dal d.p.c.m. del 12.05.2011 riguarda anche i
contribuenti minimi. Essi avranno tempo fino al 6 luglio per versare il saldo 2010 e il
primo acconto 2011, e fino al 5 agosto per il pagamento con la maggiorazione dello
0,4%. Questi slittamenti hanno effetto anche per i pagamenti rateali e per le rate
dell’Iva dovuta a seguito del passaggio dal regime ordinario a quello dei minimi, in
relazione alla rettifica per le merci in rimanenza e i beni strumentali.
DIRITTO CAMERALE ANNUALE: PUBBLICATI IN G.U. GLI IMPORTI PER L’ANNO 2011
È stato pubblicato il 3.6.2011 in Gazzetta Ufficiale n. 127 il decreto del 21 aprile 2011
del Ministero per lo Sviluppo economico, che fissa le tariffe del diritto annuale 2011 per
le imprese iscritte o annotate al Registro Imprese presso la Camera di Commercio: 88 €
per le imprese individuali iscritte alla sezione speciale e 200 € per quelle iscritte alla
sezione ordinaria. A differenza del passato, quest’anno devono versare 30 € anche i
soggetti iscritti al Rea. Per tutte le altre imprese, invece, la quota del diritto annuale è
calcolata in funzione del fatturato dell’esercizio 2010.
Con il suddetto provvedimento sono stati, in linea di massima, confermati i medesimi
importi del diritto camerale annuale previsti per lo scorso anno in forza della
riformulazione dell’art. 18 della Legge 580/93 avvenuta ad opera del Dlgs n. 23/2010
“Riforma dell’ordinamento delle Camere di Commercio, industria ed artigianato”.
CAMERA COMMERCIO - PROROGA DELLA SCADENZA DEI DIRITTI ANNUALI
Circolare del Ministero dello Sviluppo Economico del 30 maggio 2011 (prot. n.
0103161).
Anche per il diritto annuale scatta la proroga dei termini di pagamento dal 16 giugno al
6 luglio 2011. Dal 7 luglio al 5 agosto 2011, invece, si dovranno effettuare i versamenti
con una maggiorazione dello 0,40 % sul dovuto a titolo di interesse corrispettivo.
Vedi anche:
Proroga per il diritto annuale, Italia Oggi martedì 7 giugno 2011 pag. 27
NUOVO REDDITOMETRO: FABBRICATI, TERRENI, COLF E AUTO NELLA LISTA DEI
CONTROLLI
L’Agenzia delle Entrate ha dato il via all'invio ai contribuenti degli avvisi con i quali
vengono segnalate spese non coerenti con il reddito dichiarato per l'anno d'imposta
2009. Si tratta della prima fase di lavori del nuovo redditometro, che dopo la riscrittura
nella manovra estiva 2010 mette ora l’occhio su un ampio ventaglio di spese indicative:
dagli acquisti di aerei e barche si affiancano viaggi, ai contributi a colf e dipendenti,alla
frequenza di centri benessere e acquisti di opere d’arte. Le comunicazioni mandate
sembrano puntare sulla compliance, nel tentativo di orientare i contribuenti
all’adeguamento con una dichiarazione integrativa dei redditi.
Vedi anche:
G. Trovati - Caro contribuente, giustifica le spese, Il Sole 24 Ore mercoledì 8 giugno
2011 pag. 3
5
DAL PRIMO LUGLIO, REGOLE EUROPEE PIÙ RIGIDE PER INDIVIDUARE LA
LOCALIZZAZIONE DELLE SOCIETÀ
In data 23/3/2011 è stato pubblicato sulla GUUE serie L n. 77 il Regolamento del
Consiglio europeo n. 282/2011, relativo all’aggiornamento del precedente Regolamento
1777/2005 contenente norme applicative della VI Direttiva Iva.
Il nuovo Regolamento ha il fine precipuo di risolvere alcune questioni soggette a
discordanti interpretazioni da parte dei vari Stati membri, molte delle quali collegate
alla nuova disciplina, in vigore dal 1° dicembre 2010, sulla territorialità delle operazioni,
in tema di soggetti passivi, prestazioni di servizi e operazioni imponibile. Secondo
quanto previsto dall’articolo 65 di tale regolamento, le nuove disposizioni diventeranno
applicabili a partire da luglio 2011.
L’innovazione più rilevante sta nel fatto che dovranno essere utilizzati diversi criteri per
valutare la localizzazione delle prestazioni; infatti, secondo quanto stabilito dall’articolo
10 del regolamento (UE) 282/2011 in relazione alla applicazione degli articoli 44 e 45
della direttiva 2006/112/CE, il luogo in cui il soggetto passivo ha fissato la sede della
propria attività economica è il luogo in cui sono svolte le funzioni dell’amministrazione
centrale dell’impresa.
Notizie estratte dal Portale del Sindacato Nazionale WWW.ANCLSU.COM
(accessibili anche senza registrazione)
dalla sezione “Enti & Istituzioni”
10.06.2011 GARANTE PRIVACY: VIETATO IL TRATTAMENTO DI DATI PERSONALI DEL
DIPENDENTE RICAVATI DA FILE E DOCUMENTI ... - In allegato il provvedimento del
Garante della privacy in merito al divieto del trattamento di dati personali del
dipendente ricavati da file e documenti acquisiti con backup dal server aziendale.
10.06.2011 8 GIUGNO 2011: ENTRA IN VIGORE IL NUOVO REGOLAMENTO SULLE
PROCEDURE PER LAVORI PUBBLICI, SERVIZI E FORNITURE - In allegato il D.P.R.
5/10/2010 n. 207 sul regolamento di esecuzione ed attuazione del Dlgs. 12/4/2006, n.
163, recante «Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in
attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE».
10.06.2011 DIPARTIMENTO DELLE FINANZE: RILEVAZIONI SULLE DICHIARAZIONI IVA
E SULLE DICHIARAZIONI DEI REDDITI PRESENTATE ...Il Dipartimento delle Finanze
pubblica le statistiche sulle dichiarazioni IVA e sulle dichiarazioni dei redditi delle
Società di Persone e degli Enti Non Commerciali presentate nel 2010, relative all’anno
d’imposta 2009. Leggi il comunicato 6 giugno 2011
10.06.2011 INPS: MODALITÁ DI PAGAMENTO DEI CONTRIBUTI VOLONTARI In allegato
la circolare Inps n. 79 sulle modalità di pagamento dei contributi volontari.
10.06.2011 INPS: DIFFERIMENTO AL 20 AGOSTO DEI TERMINI PER I VERSAMENTI
CONTRIBUTIVI - In allegato il messaggio n. 12442 dell’Inps con oggetto: Differimento
al 20 agosto dei termini per i versamenti contributivi.
10.06.2011 INAIL: TRATTAMENTO ECONOMICO RISERVATO AGLI ASSICURATI PER
ACCERTAMENTI MEDICO-LEGALI - Circolare 8 giugno 2011, n. 34 Trattamento
economico riservato agli assicurati invitati presso gli Uffici dell’Istituto per accertamenti
medico-legali, amministrativi o per finalità terapeutiche. Aggiornamento diarie La
disciplina generale del trattamento economico riservato agli assicurati ………
10.06.2011 INPS: SOLIDARIETÁ CONTRIBUTIVA IN MATERIA DI APPALTI E
SOMMINISTRAZIONE DI MANODOPERA. NORMATIVA DI ... - Messaggio 07 giugno
2011, n. 12354 Solidarietà contributiva in materia di appalti e somministrazione di
6
manodopera. Normativa di riferimento l’art. 29. c. 2, del D.Lgs. n. 10/9/2003, n. 276
sancisce che: “In caso di appalto di opere o di servizi il committente imprenditore o …
09.06.2011 INPS: RAPPORTO DI LAVORO SUBORDINATO E PRESIDENTE DI
COOPERATIVA LEGGE 142/2001 - Messaggio 8 giugno 2011, n. 12441 Rapporto di
lavoro subordinato e presidente di cooperativa legge 142/2001 L’articolo 1 della legge
3/4/2001, n. 142, innovando rispetto alla pregressa normativa, dispone, al comma 3,
che “Il socio lavoratore di cooperativa stabilisce con la propria adesione ….
09.06.2011 MINISTERO INTERNO: PERIODI DI GUIDA E DI RIPOSO DEI CONDUCENTI
- In allegato la Circolare 1 giugno 2011, n. 5033 del Ministero dell’Interno: "Periodi di
guida e di riposo dei conducenti (Reg. CEE 3821/85). Quesiti e chiarimenti
interpretativi"
09.06.2011 INAIL: SIGLATO UN PROTOCOLLO D’INTESA PER LA DIFFUSIONE
DELL’UTILIZZO DELLA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA - Il processo di riforma delle
Amministrazioni Pubbliche trova importante espressione anche nel Piano per l’egovernment 2012 che mira a sviluppare l’accesso ai servizi pubblici, alla trasparenza e
alla semplificazione delle procedure in particolare per le imprese. Proprio la …………
08.06.2011 COMMISSIONE FINANZE: APPROVATA RISOLUZIONE SULLA FLESSIBILITÁ
DELLA RISCOSSIONE TRIBUTI - In allegato la risoluzione n. 7-00590 Bernardo:
Interventi nel settore della riscossione coattiva dei tributi.
07.06.2011
AGENZIA
ENTRATE:
CONSOLIDATO
NAZIONALE,
IL
NUOVO
PROCEDIMENTO DI ACCERTAMENTO - In allegato la circolare dell’Agenzia delle Entrate
n. 27/E con oggetto: "Consolidato nazionale: il nuovo procedimento di accertamento di
cui all’articolo 40-bis del D.P.R. 29/9/1973, n. 600 e all’articolo 9-bis del Dlgs.
19/6/1997, n. 218".
07.06.2011 OMS: "CELLULARI PERICOLOSI". INAIL: "MA SERVE UN APPROCCIO
PRUDENZIALE" - Dopo l’allarme della scorsa settimana lanciato dal Consiglio d’Europa,
adesso è l’Oms ad annunciare la potenziale pericolosità delle radiofrequenze da
cellulare. "Potrebbero causare il cancro": questo l’sos di un gruppo di 34 esperti
dell’Agenzia Internazionale per la ricerca sul cancro (Iarc) ...
06.06.2011 MINISTERO LAVORO: MANCATO GODIMENTO E PAGAMENTO DEI
PERMESSI PER RIDUZIONE ORARIO DI LAVORO - In allegato la nota del Ministero del
Lavoro e delle Politiche Sociali sulla disciplina del mancato godimento e pagamento dei
permessi per riduzione orario di lavoro.
06.06.2011 INAIL: SCADE IL 16 GIUGNO 2011 IL TERMINE PER IL VERSAMENTO DEL
PREMIO ASSICURATIVO PER LE IMPRESE DEL ... - Direzione Centrale Rischi Ufficio
Entrate Prot. n. 4090 del 1.6.2011 Alle Strutture Centrali e ...
06.06.2011 INPS: NUOVI MODELLI DI DOMANDA RELATIVI AI PERMESSI EX LEGE
104/92 E MATERNITÁ - In allegato il messaggio Inps con oggetto: "Nuovi modelli di
domanda relativi ai permessi ex lege 104/92 e al congedo straordinario ex art.42,
comma 5, D.Lgs. 151/2001."
dalla sezione “News”
10.06.2011 PART TIME, CONTRIBUZIONE, FORMA SCRITTA DEL CONTRATTO - Il
contratto part time stipulato prima dell’entrata in vigore della legge 863/84, poteva
essere validamente concluso senza la forma scritta. A seguito dell’entrata in vigore
della detta legge, però, ai fini della legittima fruizione della contribuzione ridotta, è
richiesta necessariamente la forma scritta. La particolare ...
10.06.2011 LECITO VERIFICARE E PROVARE AMMANCHI DI CASSA CON L’AGENZIA DI
INVESTIGAZIONI - E’ giustificata l’azione investigativa non solo per l’avvenuta
7
perpetrazione di illeciti e l’esigenza di verificarne il contenuto, ma anche in ragione del
solo sospetto o della mera ipotesi che illeciti siano in corso di esecuzione. Continua …
10.06.2011 ATTUAZIONE COLLEGATO LAVORO: APPROVATO IL DLGS RELATIVO A
PERMESSI E CONGEDI - Approvato ieri dal Consiglio dei ministri il decreto legislativo su
permessi e congedi presentato dai ministri Renato Brunetta e Maurizio Sacconi, che
modifica l’art. 33 della L. 104/1992 : il testo attua la delega del collegato lavoro
(L.183/2010) per il «riordino e la riduzione delle possibilità di fruizione di permessi, ...
08.06.2011 IL REGOLAMENTO DELLE CASSE DI PREVIDENZA PUÒ LEGITTIMAMENTE
PREVEDERE DI NON RESTITUIRE I CONTRIBUTI ...- Gli enti previdenziali privatizzati,
nell’esercizio della propria autonomia, che li abilita a derogare od abrogare disposizioni
di legge in funzione dell’obiettivo di assicurare equilibrio di bilancio e stabilità delle
rispettive gestioni, hanno facoltà di optare per il sistema contributivo …
07.06.2011 MAXISANZIONE: L’AGENZIA DELLE ENTRATE PASSA LA MANO AL
MINISTERO DEL LAVORO - L’art. 4 della L. 183/2010 (c.d. collegato lavoro), che ha
riformato la normativa in materia di sanzioni per l’impiego di lavoro irregolare,
introducendo la nuova maxisanzione sul sommerso e prevedendo, al comma 1 lett. c),
che all’irrogazione della stessa provvedano “gli organi di vigilanza che effettuano ….
07.06.2011 UN SACCHETTO DI MONETINE PER PAGARE IL DIPENDENTE: NON É
MOBBING - Pagare il lavoratore con un sacchetto di monetine in senso di dispregio, è
sicuramente un episodio biasimevole, ma non costituisce mobbing. Ha affermato in
materia la Corte di Cassazione (sent. Nr. 12048/2011) che singoli episodi, marginali ed
isolati, rispetto ai quali può essere espresso un giudizio di biasimo, quali il lancio ...
07.06.2011 IMMIGRAZIONE – DIMOSTRAZIONE DEL REDDITO MINIMO: GLI
ESPEDIENTI NON FANNO TESTO - Le ha tentante davvero tutte un immigrato per
dimostrare il possesso del minimo di reddito previsto dalla legge per la legittima
permanenza su territorio italiano, forse fino al punto dell’eccessivo uso di strumenti di
difesa. Ma, evidentemente, prevalgono gli strumenti del diritto contro le arrampicate ..
06.06.2011 COLLOCAZIONE DI LAVORATORI IN CIGS CON CRITERI SPECIFICI - I
criteri di individuazione dei lavoratori da collocare in Cigs devono essere sempre
espressi nella comunicazione alle OO.SS: in caso contrario, va riconosciuta al lavoratore
che si oppone la differenza tra la retribuzione di fatto e quella percepita quale
integrazione. Tale è il principio che può desumersi dalla ben ...
APPUNTAMENTI E SCADENZE ULTRAMENSILI
16.06
16.06
30.06
30.06
06.07
–
–
–
-
pagamento seconda rata contributo soggettivo 2011 Enpacl
versamento acconto Ici 2011
pagamento contributi volontari primo trimestre
comunicazione all’Enpacl del volume d’affari 2010 in formato telematico
versamento del primo acconto dela Cedolare secca 2011
NOVITA’ DELLA CONTRATTAZIONE COLLETTIVA
AUTOTRASPORTO MERCI E LOGISTICA- accordo 20 maggio 2011 - L'accordo di rinnovo
26 gennaio 2011 aveva stabilito l'eliminazione dai giorni festivi delle giornate del 4
novembre (settori Trasporto merci e Assologistica) e della Pasqua (settore Trasporto
merci) e l'erogazione ai lavoratori in servizio al 26 gennaio 2011 di un elemento distinto
della retribuzione.
Poiché la L. n. 47/2011 ha considerato il 17 marzo 2011 giorno festivo "senza oneri per
le imprese", con l'accordo 20 maggio 2011 le Parti stipulanti hanno stabilito che per il
2011 non dovrà essere erogata la quota relativa al 4 novembre dell'E.d.r. suddetto. Le
8
imprese potranno pertanto recuperare con la retribuzione di dicembre 2011 quanto già
erogato a gennaio 2011 con riferimento al 4 novembre.
SERVIZI DI PULIZIA AZIENDE INDUSTRIALI- In data 31 maggio 2011 è stato
sottoscritto l'ipotesi di rinnovo del contratto collettivo nazionale delle imprese di pulizia
e servizi integrati/multiservizi 19 dicembre 2007, scaduto il 31 dicembre 2009.
Il nuovo contratto decorre dal 1° gennaio 2010 ed avrà scadenza il 30 aprile 2013.
Previsti aumenti dei minimi tabellari con decorrenza giugno 2011, marzo 2012,
settembre 2012 e aprile 2013.
GRAFICA ED EDITORIA AZIENDE INDUSTRIALI- Con ipotesi di accordo 30 maggio 2011
è stato rinnovato il c.c.n.l. per i dipendenti dalle aziende grafiche ed affini e dalle
aziende editoriali anche multimediali.
L’accordo, che decorre dal 1° luglio 2011 e scadrà il 31 marzo 2013, sarà sottoposto
alle assemblee dei lavoratori entro il 24 giugno 2011 e diventerà applicabile solo all'atto
della firma definitiva.
Previsti aumenti dei minimi tabellari con decorrenza luglio 2011, gennaio 2012 e
gennaio 2013, e l'erogazione ai lavoratori in forza al 30 maggio 2011 una somma una
tantum, da corrispondere in due rate di pari importo, con le retribuzioni di luglio 2011 e
di febbraio 2012
CCNL TERZIARIO E ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA, ANCHE IL DIPENDENTE
PAGHERÀ UNA QUOTA A EST - Il 6 aprile 2011 è stato definitivamente sottoscritto
l’accordo per il rinnovo del CCNL del terziario, scaduto il 31 dicembre 2010. L’accordo
contiene importanti novità in materia di assistenza sanitaria integrativa (Fondo EST): in
particolare, introduce una nuova modalità di calcolo dell’una tantum e una quota di
contribuzione a carico del lavoratore dipendente, fino ad oggi non prevista.
SCADENZARIO GIUGNO CONTRATTAZIONE COLLETTIVA
ORAFI E ARGENTIERI INDUSTRIA – accordo 23/9/2010 – erogazione seconda rata una
tantum.
SERVIZI DI PULIZIA AZIENDE INDUSTRIALI- accordo 31 maggio 2011- aumento
minimi tabellari
FINANZIAMENTI ALLE PMI UTILIZZABILI NELLA NOSTRA REGIONE
AZIONI POSITIVE PER LA CONCILIAZIONE TRA I TEMPI DI LAVORO E I TEMPI DI CURA
DELLA FAMIGLIA - E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 116 del 20/05/2011, un comunicato
della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le politiche della famiglia,
che ricorda che è disponibile l’avviso di finanziamento per il 2011 che descrive le
modalità di presentazione, di valutazione e di successiva gestione delle domande volte
alla richiesta dei benefici contributivi in seguito alla realizzazione delle azioni positive
per la conciliazione tra i tempi di lavoro e i tempi di cura della famiglia così come
previsto dall’art. 9 della L. 53/2000 e successive modificazioni.
Le domande per il solo anno 2011 vanno inviate telematicamente al Dipartimento per le
politiche della famiglia entro il 13 luglio e il 28 ottobre p.v.; la modulistica necessaria e
una Guida alla compilazione sono disponibili sul sito internet del Dipartimento stesso.
Per accedere al finanziamento i datori di lavoro devono presentare, oltre al modello di
domanda e al piano finanziario, anche l’accordo contrattuale, la copia dell’atto
costitutivo o dello statuto del proponente (e di ciascuno dei partecipanti al soggetto
collettivo), copia dell’eventuale certificazione idonea a dimostrare la disabilità, la non
autosufficienza o la grave infermità dei soggetti che necessitano di cure familiari, la
documentazione attestante la regolarità contributiva e assicurativa (DURC) di ciascuno
9
dei partecipanti al soggetto collettivo e infine la fotocopia leggibile di un documento di
identità del sottoscrittore in corso di validità.
Dopo aver effettuato l’invio telematico, il proponente dovrà stampare la domanda di
partecipazione ed il piano finanziario, dovrà sottoscriverli entrambi e trasmetterli
sempre entro i predetti termini con raccomandata con avviso di ricevimento a:
Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento per le politiche della famiglia, ufficio
I – Servizio I “Interventi per la conciliazione”, via della Mercede, 9 – 00187 Roma. Per
chi dispone di firma digitale l’invio anziché con raccomandata AR può essere eseguito
con
modalità
informatiche
utilizzando
la
posta
elettronica
certificata:
[email protected] Fa fede il timbro dell’ufficio postale di partenza: in ogni
caso il Dipartimento accetta anche quelli pervenuti dopo le predette date purchè entro
15 giorni dal termine di scadenza.
Altre notizie dal Portale del Sindacato Nazionale WWW.ANCLSU.COM
(accessibili anche senza registrazione)
dalla sezione “Quotidiano Italia Oggi”
A pag. 30 di Italia Oggi di venerdì 10 giugno, a cura dell’Ufficio Stampa e relazioni
esterne dell’ANCL Nazionale, sono pubblicati i seguenti articoli:
ALLA CASSA L’ANCL BATTE TUTTI di F. Longobardi – L’associazione esprime nove
consiglieri su nove.
MUTUI, ISTRUZIONI FISCALI di C. Vivenzi – Come portare in dichiarazione gli interessi
passivi.
dalla sezione Il Consulente 1081 (N. 10 del 25/05/2011)
pag.
pag.
pag.
pag.
pag.
pag.
3 – Editoriale – Elezioni Enpacl, Longobardi: La categoria è altamente matura.
5 – Primo piano – Perquisizione nella casa-studio illegittima.
6 – Primo piano – Apprendistato: dalla proposta ai fatti.
10 – Focus– Gli approfondimenti degli esperti .
19 – Quesiti – Le risposte degli esperti del Centro studi.
24 – News – Tassazioni sostitutiva, sul sito Ancl l’accordo Confprofessioni.
Per riflessioni e ricerche più esaustive si rimanda ai testi delle norme di legge e delle
comunicazioni di prassi, che vengono sistematicamente richiamati in ogni flash.
ALTRE NOTIZIE DI ATTUALITA’ VENGONO INOLTRATE AGLI ISCRITTI ANCL
OGNI VENERDI’ VIA MAIL CON IL NOTIZIARIO “LAVORO FACILE INFORMA ”
10
MARTEDÌ 21 GIUGNO 2011
SOSPESO PER CONVEGNO
“DETASSAZIONE” 2011
REGISTRAZIONE ORE 14.00
Centro Congressi Provincia - Via Corridoni, 16 - Milano
Incontro valido ai fini della formazione continua per i CdL
Prenotazione obbligatoria sul sito www.consulentidellavoro.mi.it
INFORMAZIONI DI DETTAGLIO DELLO
SPORTELLO FORMAZIONE
LE SCHEDE DI ISCRIZIONE AI CORSI SI POSSONO
SCARICARE DAL SITO: WWW.ANCL-MI.IT
TUTTI CORSI E GLI INCONTRI MONOGRAFICI ORGANIZZATI
DALL’ANCL U.P. DI MILANO SONO ACCREDITATI DA FONDOPROFESSIONI
GLI STUDI/AZIENDE ISCRITTI AL FONDO, POSSONO CHIEDERE UN RIMBORSO
PARI ALL’80% DEL COSTO SOSTENUTO
AREA SICUREZZA
CORSO PER ADDETTI ALL’USO DELLE APPARECCHIATURE CON
VIDEOTERMINALE
15 GIUGNO 2011
Il corso ottempera gli obblighi di legge ed in particolare gli obblighi del
datore di lavoro in materia di informazione e formazione dei propri
dipendenti.
Destinatari
Lavoratori o personale che svolgono le attività a carattere continuativo e ripetitivo utilizzando le
attrezzature con videoterminale per 20 o più ore settimanali.
Contenuti
Illustrazione dei diritti e dei doveri dei lavoratori con riferimento
all’attività svolta e all’organizzazione del lavoro;
La normativa in vigore in materia di utilizzo dei VDT;
Il corretto posizionamento del posto di lavoro e dell’utilizzo del VDT;
La prevenzione dei disturbi oculo-visivi;
La prevenzione dei disturbi muscolo-schelettrici;
L’organizzazione del lavoro finalizzata a prevenire lo stress dovuto
11
al lavoro ripetitivo;
Il rischio elettrico;
Cenni sulla gestione delle emergenze; le vie di fuga.
Prevenzione dall’affaticamento mentale
Rispetto della corretta distribuzione delle pause.
Calendario
16 Giugno 2011 - 4 ore dalle 14.00 alle 18.00
Docenti Dott. Roberto Gornati - Esperto in materia di sicurezza
Dott. Raffaele Santese - Medico del Lavoro
Titolo conseguito
Attestato di frequenza rilasciato ai sensi dell’Art. 37 e dell’Art. 177 del D.L. 81/2008
INCONTRI MONOGRAFICI
PER TUTTI GLI INCONTRI E’ POSSIBILE USUFRUIRE,
PER I DIPENDENTI, DEL CONTRIBUTO DELL’80% DI
FONDOPROFESSIONI
LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE
14 Giugno 2011 durata incontro 4 ore
Relatore: Potito di Nunzio – Consulente del lavoro
CONTENUTI
Introduzione
La previdenza complementare in Italia: cenni storici
I “Pilastri” della previdenza in Italia
Le prospettive della previdenza complementare oggi
Introduzione ai fondi pensione contrattuali, aperti e pip
I fondi pensione chiusi
I fondi pensione aperti
Fondinps
Fondo di tesoreria
Finanziamento dei fondi pensione
Finanziamento attraverso: contributi, Tfr maturando
Conseguenze della scelta effettuata
Nuovo rapporto di lavoro e scelta sulla destinazione del Tfr
Il conferimento dei così detti silenti
Finanziamento del fondo tramite delega
Annullamento delle adesioni tacite
Regime fiscale e contributivo dei versamenti al fondo
Deducibilità dal reddito
Contributo di solidarietà
12
Misure compensative per le imprese
Misure compensative
Esonero dal versamento del contributo al Fondo di garanzia
Riduzione del costo del lavoro
Le prestazioni del fondo pensione
La prestazione pensionistica
Anticipazione della prestazione pensionistica
Limiti di cedibilità, sequestrabilità e pignorabilità
Cessioni del credito
Ulteriori prestazioni erogate dal fondo pensione
Trattamento tributario delle prestazioni
IL MODELLO 770/2011 SEMPLIFICATO
27 Giugno 2011 durata incontro 4 ore
Relatore: Gabriele Bonati
CONTENUTI
Novità rispetto alla dichiarazione 2010
Le modalità di compilazione e trasmissione
I Pignoramenti e il nuovo prospetto SY
Le operazioni societarie
Le sanzioni
LA COLLABORAZIONE COORDINATA CONTINUATIVA E LA
COLLABORAZIONE OCCASIONALE
21 Luglio 2011 durata incontro 4 ore
Relatore: Luca Caratti – Consulente del Lavoro
CONTENUTI
la collaborazione coordinata e continuativa
opportunità e criticità
definizione
il compenso e gli obblighi assicurativi, previdenziali e amministrativi
GESTIONE DEL PERSONALE IN ESUBERO: ANALISI CASI DI ESTINZIONE
DEL RAPPORTO DI LAVORO
13 Settembre 2011 durata incontro 4 ore dalle 9.00 alle 13.00
Relatore: Potito di Nunzio – Consulente del Lavoro
CONTENUTI
Quali sono le scelte a disposizione del datore di lavoro in caso di esubero di personale
Il ricorso a strumenti alternativi a licenziamenti e ammortizzatori sociali
la collocazione in ferie
l’utilizzo del lavoro a tempo parziale
la riduzione della retribuzione
il ricorso al distacco
la sospensione dell’attività lavorativa
Il ricorso a strumenti “classici:”
Il licenziamento collettivo e la messa in mobilità
La CIGS
Il Contratto di solidarietà
Il ricorso agli ammortizzatori sociali “in deroga”
13
TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO
QUANTIFICAZIONE, TASSAZIONE E DESTINAZIONE FONDI
28 Settembre 2011 durata incontro 4 ore
Relatore: Bruno Bravi
CONTENUTI
Concetto di TFR e principi normativi;
Determinazione della quota di TFR maturata nell’anno;
Maturazione in caso di assenza e casi controversi;
Rivalutazione e accantonamento del fondo TFR;
Tassazione del TFR;
Acconti ed anticipazioni;
Destinazione del TFR alla previdenza complementare.
14
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
192 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content