close

Enter

Log in using OpenID

Cellule staminali e microvescicole: effetti a distanza tra le cellule

embedDownload
Cellule staminali e
microvescicole: effetti a
distanza tra le cellule
Stefania Bruno
Le cellule staminali sono cellule indifferenziate che hanno la capacità
di dividersi e di differenziare in cellule mature specializzate con
diverse funzioni.
FONTI DI CELLULE
STAMINALI
cellule staminali
embrionali
cellule staminali adute
cordone ombelicale
fluido amniotico
Grazie alle loro potenzialità, le
cellule staminali hanno acquisito
un’importanza
sempre
più
rilevante nella ricerca scientifica.
TERAPIA CELLULARE
cura di malattie
croniche e degenerative
1. Autorinnovamento
- automantenimento (self-renewal), cioè l’abilita di
dividersi per numerosi passaggi, mantenendo uno stato
indifferenziato
2. Potenziale di differenziamento
Cellule totipotenti: si differenziano in
tutte le cellule che compongono un
organismo,
compresi
tessuti
extraembrionali (placenta).
Cellule
pluripotenti:
possono
differenziarsi in qualsiasi tipo di cellula
adulta.
multipotenti:
possono
Cellule
differenziarsi in un numero limitato di
tipi cellulari
3. Plasticità
Capacità di una cellula staminale di un tessuto di generare cellule specializzate di un
altro tessuto.
• condizione rara con una bassa incidenza ed associata ad una opportuna
stimolazione (es. danno tissutale)
Possibili
sviluppi
TERAPIA CELLULARE
TERAPIA CELLULARE:
UN TRATTAMENTO CHE PREVEDE LA RICOSTITUZIONE, L’
AUMENTO DI NUMERO O DI EFFICACIA DELLA FUNZIONE DI UN
ORGANO MEDIANTE L’IMPIEGO DI POPOLAZIONI CELLULARI.
PREPARAZIONI CELLULARI SOMMINISTRATE CON
FINALITA’ ANALOGHE AI FARMACI
I prodotti cellulari utilizzati per la terapia cellulare
non vanno confusi con altri prodotti a base di cellule
come quelli impiegati per trasfusioni!!!!!
I prodotti per terapie cellulari, prima di essere
somministrati al paziente vengono sottoposti a
“manipolazione” che modificano le cellule del
donatore per ottenerne un prodotto che sia mirato
alla cura del paziente.
Terapie cellulari
(Cell Based Medicinal Product)
NUOVO CONCETTO:
POSSIBILITA’ DI OTTENERE L’EFFETTO
BENEFICO
DELLE
CELLULE
SENZA
INTRODURRE LE CELLULE NEL PAZIENTE
COME?
UTILIZZANDO DEI «PRODOTTI CELLULARI»
LE CELLULE PRODUCONO «SOSTANZE» CHE
VENGONO RILASCIATE NEL MICROAMBIENTE E
POSSONO
INTERGIRE
CON
LE
CELLULE
CIRCOSTANTI…..
MODIFICANDONE
IL
COMPORTMENTO!
E’ STATO SCOPERTO CHE LE CELLULE RILASCIANO
MICROVESCICOLE
CHE
POSSONO
ESSERE
«CATTURATE» ED UTILIZZATE PER SOSTITUIRE LA
FUNZIONE DELLE CELLULE
MICROVESCICOLA
MICROVESCICOLE
RILASCIATE
DALLA
MEMBRANA CELLULARE
Cosa contengono le microvescicole:
componenti cellulari tipici della cellula che le
ha prodotte, tra cui:
- proteine
- mRNA
- microRNA
- DNA ???
Come le microvescicole prodotte da una cellula possono
interagire
con altre cellule e modificarne il
comportamento:
AZIONE A DISTANZA:
GRAZIE PER
L’ATTENZIONE!!!!!!!
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
3 504 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content